HOME PREDICHE PROFEZIE LIBRI TRATTATI BIBBIA BIOGRAFIA VIDEO FOTOGALLERIA CONTATTI

La predica L'Eden di Satana di William Marrion Branham è stata predicata il 65-0829 La durata è di: 1 ora 23 minuti .pdf La traduzione VGR
Scaricare:    .doc    .pdf (opuscolo)    .pdf   
Leggere il testo in italiano e in inglese simultaneamente
Leggere il testo soltanto in inglese

L'Eden di Satana

Inchiniamoci. Caro Dio, Ti siamo grati stasera per questa grande opportunità, di venire di nuovo nel Nome del Signore Gesù, per affrontare il nostro nemico, il Tuo nemico, qua fuori sul campo di battaglia; con la Parola, per cacciarlo via dal mezzo del Tuo popolo, affinché essi possano vedere, stasera, Signore, la Luce del Vangelo. Prego che Tu unga i nostri occhi col collirio, affinché siano aperti alla Verità; in modo che possiamo uscire da qui, dicendo dentro i nostri cuori: "Non ardevano i nostri cuori dentro di noi, mentre Egli ci parlava lungo la via?" Guarisci gli ammalati e gli afflitti. Incoraggia gli scoraggiati. Solleva le mani fiacche che una volta pendevano giù. Possiamo noi guardare alla Venuta del Signore Gesù, la quale crediamo è imminente. Chiediamo questo nel Nome di Gesù. Amen.

Accomodatevi.

2     Cercherò d'essere breve stasera, poiché so che molti sono venuti da diverse zone della nazione, a... per il servizio; o che siete rimasti qui, alcuni di voi, e ve ne dovete andare di nuovo, forse avete un lungo viaggio per tornarvene. E vi ringrazio. Stamani io stesso ho voluto sentire il Fratello Neville. E l'ho sentito molte volte, e non l'ho mai sentito senza che io lo abbia apprezzato. Ma stamani, quel messaggio opportuno, riconosco che ho avuto la guida del Signore per ascoltare ciò questa mattina. Ottimo! E vedo perché pure a voi piace venire ad ascoltarlo. Ed egli vi farà sempre del bene, ne sono certo, ascoltarlo.

3     Oggi cercavo di recuperare su alcuni dei miei colloqui, questa mattina e questo pomeriggio. Ne ho ancora molti, molti, molti da fare. Ed io.

4     Come, credo io, che fu Ietro che disse una volta a Mosè, disse: "Questo è troppo per te". Così, qui abbiamo molti fratelli per i vostri problemi. E ognuno d'essi è stato legittimato, e sono delle ottime cose di cui prendersi cura. E vi consiglierei il nostro pastore, o il Fratello Mann, ed altri ministri qui della nostra Fede. Voi potete andare da loro. Essi vi direbbero con esattezza la cosa da fare; certe persone, i loro bambini; matrimoni misti, o cose che sono sbagliate. E questi uomini possono aiutarvi proprio come—come chiunque altro, poiché sono servitori di Cristo. E andate da loro, e sono sicuro che essi—essi vi daranno l'aiuto di cui avete bisogno. Io non riesco ad arrivare a tutti. Ve ne sono proprio tanti, ovunque si vada. Si accumulano proprio sempre di più, vedete. E si vorrebbe arrivare ad ognuno di loro, ma non si può farlo. Ma prego costantemente che Dio, in qualche modo, lo metta a posto per voi.

5     Ora, stasera, vogliamo andare alla Scrittura, e leggere una porzione della Scrittura da Genesi, al 3° capitolo; e riferirci un pochino ad alcune cose di cui abbiamo parlato, in tempi passati, e vedere se il Signore Gesù ci darà un pochino di più, a quello che sapremo quando andremo fuori. Io prego—prego che Egli Lo faccia.

Or il serpente era astuto più che qualunque altra bestia della campagna, che il Signore Iddio avesse fatta. Ed esso disse alla donna: Ha pure Iddio detto: Non mangiate del frutto di tutti gli alberi del giardino?

E la donna disse al serpente: Noi possiamo mangiare del frutto degli alberi del giardino.

Ma del frutto dell'albero, ch'è in mezzo del giardino, Iddio ha detto: Non ne mangiate, e nol toccate, ché non muoiate.

E il serpente disse alla donna: Voi non morreste punto.

Ma Iddio sa che, nel giorno che voi ne mangereste, i vostri occhi si aprirebbero; onde sareste come dii, avendo conoscenza del bene e del male.

La donna adunque, veggendo che il frutto dell'albero era buono a mangiare, e ch'era dilettevole a vedere e che l'albero era desiderabile per avere intelletto, prese del frutto, e ne mangiò, e ne diede ancora al suo marito, acciocché ne mangiasse seco. Ed egli ne mangiò.

Allora gli occhi di amendue loro si apersero, e conobbero ch'erano ignudi; onde cucirono insieme delle foglie di fico, e se ne fecero delle coperte da cignersi attorno.

6     Possa il Signore aggiungere le... Sue benedizioni alla lettura della Sua Parola. Ora vorrei prendere un testo stasera, da questo, e chiamarlo: L'Eden di Satana. Cosetta molto rude da dire, dell'Eden di Satana. Ciò piuttosto armonizza, all'altra Domenica sera, credo, quando vi parlavo qui su Il Filtro Di Un Uomo Assennato, ed il gusto di un uomo santo.

7     Ed a volte queste piccole rudi espressioni ci portano a qualcosa; ci portano a studiare, e vi fanno leggere la Parola. E questo è ciò che voglio che tutta la mia congregazione faccia. "L'uomo non vivrà di solo pane, ma d'ogni Parola che procede dalla bocca di Dio". Così, leggete la Parola; studiateLa. E studiateLa con gli occhi di Dio, onde dia ai vostri intelletti la comprensione di come dovremmo vivere in questo presente giorno.

8     Ora venire giù, questa sera, solo per parlarvi, dire: "Bene, io potrei fare questo o quello,."

9     A me piace parlare con la gente, quanto mi piacerebbe pure venire a casa con ciascuno di voi stasera. Io… Dio sa che è la verità. Mi piacerebbe venire a casa con ciascuno di voi, e—e fare—fare colazione con voi al mattino, e—e—e domani pomeriggio uscire a caccia di scoiattoli con voi, vedete. Mi—mi piacerebbe farlo, ma io—io non posso farlo. E mi piacerebbe venire a casa e semplicemente sedermi e parlare con voi; sedere sul portico dopo il servizio, e parlare un po' con voi, parlare con voi riguardo al vostro benessere e riguardo a Dio. A me piacerebbe molto farlo. Uomini e donne qui dentro; Dio sa che mi piacerebbe farlo, ma non posso farlo. Vedete, c'è proprio una tale—tale tirata ed una tensione.

10    E—e, in questa epoca nervosa in cui viviamo...Ed io stesso, sono una persona nervosa. Oggi ho la mia mente preparata a qualcosa: "Io devo proprio farla", e domani è un milione di miglia lontana da me; qualcosa si è già intromessa e ha fatto questo e quello. Ed avete delle difficoltà, a cercare di tenere insieme le vostre facoltà mentali.

  1. Ma il mio conseguimento principale è di predicare il Vangelo in mezzo alla Chiesa, e fare tutto quello che posso per portare onore a Gesù Cristo in questo giorno, mentre sono qui sulla terra, e durante il tempo che m'è rimasto sulla terra. Sono venuto per—per cercare di dirvi qualcosa che vi aiuterebbe; qualcosa che ho studiato dopo che stamani sono andato a casa. "Cosa potrei dire stasera, Signore, che aiuterebbe quelle persone?"
  2. Ascoltare questa mattina quel potente messaggio sul... che il Fratello Neville ci ha portato, su... Ho pensato che era così meraviglioso, com'egli ha detto là: "Un dottore diagnosticherà il caso; ma l'uomo che viene con un tegame pieno di aghi, egli fa l'iniezione". Così ho pensato che quella era davvero un—una piccola espressione veramente graziosa. Riflettevo su questo: "il siero, dopo che il caso è diagnosticato". Così quella è una cosa buonissima.
  3. Volevo parlarvi di qualcosa, per portarvi qualcosa che illumini per voi la promessa di Dio per questa epoca. Capite? Qualcosa, non qualcosa in cui qualcun altro si trovava in qualche altro giorno, ma qualcosa… e quando… Quelle cose vanno benissimo; tutti noi ci riferiamo a quelle cose. Ma ho pensato che avrei cercato di portare qualcosa alla vostra mente, con queste Scritture che ho scritte qui, che vi avrebbero illuminati, per sapere, rendervi un soldato migliore nel campo in cui combattete ora; onde impariate le tattiche del nemico, così che possiate bloccare ogni cosa prima che arrivi a voi, capite? Ecco la cosa principale, cioè imparare a scansare i—i pugni, il più che potete.

14    Ora, guardiamo ora a questo grande... per alcuni minuti, questo grande, peccaminoso giorno nel quale viviamo ora. Non credo che ci sia mai stato un giorno di cui io abbia mai letto nella storia...  Vi sono stati giorni più grandi di persecuzione, quando i figli di Dio venivano messi a morte da ogni parte. Ma, a vedere la falsità del nemico, noi non abbiamo mai avuto un giorno come questo che viviamo ora. È il più astuto giorno seducente. E quando lo vedo, esso porta questo, che, il Cristiano deve essere oggi più sveglio di quanto lo sia mai stato in qualsiasi epoca.

  1. Ora, addietro nei giorni della persecuzione, di Roma, verso la Chiesa; se un Cristiano faceva un errore, entrava nell'arena e veniva dato in pasto ai leoni, o qualcosa di simile, quando scoprivano che egli era un Cristiano a motivo della sua testimonianza. Ma la sua anima era salvata, perché era un puro, non adulterato credente in Dio, e suggellava lietamente la sua testimonianza col suo sangue. Mentre le vene venivano rotte, o buchi nel suo corpo, ed il sangue schizzava fuori, egli gridava con vera leale fede, e diceva: "Ricevi il mio spirito, Signore Gesù!"
  2. Ma, adesso, l'astuzia del diavolo ora, fa sì che le persone credano d'essere Cristiane quando non lo sono. Ecco la faccenda. Voi non avete da suggellare... È—è un giorno più astuto che ci sarebbe, più di quando si doveva suggellare la propria—la propria vita con la propria testimonianza. Il diavolo ha posto ogni trappola astuta che può, per... Egli è un seduttore. E Gesù ci disse, in Matteo 24, come sarebbe stato questo giorno in cui viviamo, il giorno più seducente che sia mai esistito: "così vicino che sedurrebbe gli stessi Eletti di Dio se fosse possibile per lui di sedurre".
  3. Ora compariamo alcune Scritture, o profezie di cui è parlato nella Bibbia, per oggi, e compariamole col giorno in cui viviamo ora.
  4. In Seconda Timoteo 3, impariamo questo, che il profeta disse, che: "Ciò avverrebbe in questi giorni, che gli uomini sarebbero temerari, gonfi, amanti del piacere più che amanti di Dio". Compariamolo ora, solo per un momento. Noi non... Lo riassumeremo solo, poiché non abbiamo molto tempo per esaminarlo tutto come dovremmo occuparcene adeguatamente; ma solo per farlo risaltare, così che possiate vedere quando andate a casa e lo studiate. "Temerari, gonfi, amanti del piacere più che amanti di Dio; mancatori di fede, calunniatori, incontinenti, e senza amore per i buoni". "Ora lo Spirito parlò espressamente che queste cose ci sarebbero negli ultimi giorni". Cioè questi giorni, la profezia parla di questo.
  5. Ora leggiamo, pure, in Rivelazioni... 14, ovvero Rivelazioni 3:14, l'Epoca della Chiesa Laodiceana, come la chiesa sarebbe stata in questa ultima epoca. E che sarebbe, Essa dice: "Siede come una vedova e non ha bisogno di nulla. Essa—essa era ricca, ed accresciuta nei beni, e non sapeva che erano poveri, miserabili, infelici, ciechi e nudi, e non lo sapeva". Ora, ricordate, Egli parla alla chiesa di questa epoca: "infelice, cieca, nuda, e non lo sa". Quell'ultima frase, quell'ultima Parola, è ciò che lo rende molto impressionante. Essi pensano d'essere ben ripieni dello Spirito, che sono tutti pronti. L'Epoca della Chiesa Laodiceana è l'Epoca della Chiesa Pentecostale, poiché è l'ultima epoca della chiesa. Lutero ebbe il suo messaggio; Wesley ebbe il suo messaggio; e Pentecoste ebbero il loro messaggio.
  1. Pure, Essa disse, che: "Poiché tu sei tiepido, né caldo né freddo", le emozioni esteriori, la concezione mentale del Vangelo; "poiché", Egli disse, "tu sei in questo modo, Io ti vomiterò dalla Mia bocca". In altre parole, vedere la chiesa in quella condizione, Lo ha fatto ammalare.
  2. E, ricordate, essi hanno vomitato Lui; ed Egli si trovava al di fuori della chiesa, cercando di tornare all'interno, in quella terribile Epoca della Chiesa Laodiceana.
  3. Il dio di questo mondo oggi, la persona adorata di questo mondo oggi, è Satana. E la gente ignora di adorare Satana, però è Satana che si personifica quale chiesa, vedete, quale chiesa. Adorano Satana, pensando che adorano Dio mediante la chiesa, però questo è il modo in cui Satana lo ha fatto.

"Oh", dite voi, "ma aspetta un minuto; noi predichiamo la Parola".

  1. Riandate col pensiero qui al mio testo, stasera. Satana fu quello che per primo predicò ad Eva la Parola: "Dio ha detto", vedete.
  2. Si tratta d'interpretare male quella parte di Scrittura che si applica al giorno. Egli vi farà sapere che tutto quello che fece Gesù era perfettamente giusto. Vi farà sapere che tutto ciò che fece Mosè era perfettamente giusto. Ma quando prendete la promessa che Essi dettero per questo giorno, allora Quella è stata applicata ad un'altra epoca. Questo è tutto quello che egli ha da fare, capite, è di portare la gente a crederLa in quel modo, e questo—questo è tutto. Poiché: "Voi non potete togliere da Essa una Parola, né aggiungere ad Essa una parola". Ma questo è ciò che lui fa.
  3. Le persone, inconsapevolmente adorano Satana, pensando che adorano Dio; come siamo messi in guardia tramite la profezia, in Seconda Tessalonicesi. Che, leggiamola proprio, Seconda  Tessalonicesi,   al   2°  capitolo.   Prendiamolo un momento, se posso, subito. Mi piacerebbe leggerlo. Proprio, credo, Seconda Tessalonicesi. Ho la Scrittura qui. In Seconda.

Or noi vi preghiamo, fratelli, per la venuta del Signor nostro Gesù... e per lo nostro adunamento in lui,

  1. Ora, vedete, "la venuta del Signore, e l'adunarci a Lui", come Dio radunerà il Suo popolo a Lui negli ultimi giorni. "L'adunarsi del popolo al Signore", non alla chiesa, "al Signore; adunarsi assieme a Lui".

Che non siate tosto smossi della vostra mente, né... turbati—turbati, né per ispirito, né... parola, né per epistola come da parte nostra, quasi... il giorno del Signore soprastia vicino.

Niuno v'inganni per alcuna maniera; perciocché quel giorno non verrà che prima non sia venuta l'apostasia, e non sia manifestato l'uomo del peccato, ("l'uomo del peccato", osservate quello che egli è ora), manifestato l'uomo del peccato, il figliuol di perdizione, (quello era Giuda, vedete);

Chi si oppone e si esalta sopra chiunque è chiamato Dio o divinità; talché siede nel tempio di Dio, come Dio, mostrando se stesso, e dicendo ch'egli è Dio.

  1. Quella falsità della chiesa di oggi! Vedete, "il figlio di perdizione", il diavolo. "Il figlio di perdizione", il diavolo. Dunque, le persone adorando Satana in questo giorno, pensano che adorano Dio. Ma esse adorano lui attraverso un credo, denominazioni e credi fatti dall'uomo che ha trascinato le persone proprio fino alla più grande seduzione che il mondo abbia mai conosciuta. Non importa quanto la Parola di Dio abbia promesso per questo giorno, quanto sia predicata e confermata, eppure non La vogliono credere. Non La vogliono credere.
  2. Perché dunque? Ci chiediamo il perché. Perché non lo fanno; perché non vogliono crederLa? Quando Dio disse che avrebbe fatto una certa cosa, ed Egli la fa, eppure essi voltano le spalle da ciò e se ne allontanano. Proprio come Eva che sapeva che ciò che Dio aveva detto, Dio lo avrebbe fatto; ma ella voltò le spalle a ciò, per dare ascolto a ciò che lui aveva da dire.
  3. Ricordate soltanto, nelle altre epoche, è sempre stata la stessa cosa. In ogni epoca, è sempre avvenuto che Satana cerca di pervertire loro quella Parola, facendo loro vedere qualche altra epoca.
  4. Guardate, quando venne Gesù, vedete, Satana era in quel gruppo d'insegnanti Giudei, e rabbini e sacerdoti, cercando di dir loro di attenersi alla legge di Mosè, quando la stessa Parola diceva che in quel giorno il Figlio dell'uomo sarebbe stato rivelato, vedete, che Egli avrebbe rivelato Se stesso. Così essi cercavano, per quanto li tenevano religiosi, e sulla legge di Mosè. Vedete cosa fece lui? Egli cercava di dir loro: "Quella parte della Parola è proprio esattamente giusta, ma quest'Uomo non è quella Persona". Vedete come egli è seducente? Questo è quel vero giorno di seduzione.
  1. Lo è stato, ed è ora, Satana che stabilisce il suo regno in terra. Questo è esattamente il perché egli fa questo, poiché vuole stabilire il suo stesso regno.
  2. Come un uomo d'affari, che non è un Cristiano, egli farà ogni macchinazione possibile per farvi vedere qualcosa nel modo sbagliato. Se ha uno—uno scopo ed un profitto personale nel farvi fare questo, nel farvelo vedere in quel modo, vi mostrerà tutto quello che può, e vi terrà lontano dalla verità di quella cosa, poiché ha un sentimento solo per sé. Non importa quanto egli menta ed imbrogli, ed ogni altra cosa, egli ha profitto personale.
  3. Ed ecco perché Satana ha fatto questo. E per fare questo ha operato attraverso il ministerio, come Dio promise che lui avrebbe fatto. Ora, egli iniziò tramite un inganno religioso in Eden, e da allora ha sempre continuato.

34    Non con lo stabilire un gruppo di comunisti. I comunisti non hanno niente a che fare con questo. È la chiesa, che è dove dovete stare in guardia, capite? Non sono i—non sono i comunisti che sedurrebbero gli stessi Eletti. È la chiesa che sedurrà gli stessi Eletti, vedete? Non sono i comunisti; sappiamo che negano Dio, e che sono anticristo, certo che lo sono, per principio; ma non sono l'anticristo. L'anticristo è religioso, molto religioso, e può citare la Scrittura, e farLa sembrare così chiara.

  1. Come fece Satana là addietro nel principio, egli citò ogni cosa esattamente, "Ha Dio detto: 'Tu non mangerai ogni albero del giardino'". Vedete, La citò giusta.
  2. Ella disse: "Sì, possiamo mangiare di tutti gli alberi del giardino, ma c'è un albero in mezzo al giardino che Dio ha detto di non mangiare, perché, neppure toccarlo; perché, il giorno che lo facciamo, quel giorno saremmo morti".
  3. Egli disse: "Oh, certamente non morrete. Ma lascia che ti spieghi io la ragione per cui Dio ha detto questo, è perché... " Vedete, ora cosa fece egli? Citò questa Verità, vedete. Disse: "Ciò vi aprirà gli occhi, e farà sì che conosciate il bene ed il male. Allora sarete come Dio, se potete farlo".
  4. Quello è proprio ciò che vuole fare, ed è proprio la stessa cosa che cerca di fare oggi. C'è stato un inganno religioso sin dallo stesso principio in Eden, e da allora lo è sempre stato. Nel tempo di Adamo, fu un inganno. Nel tempo di Noè, fu un inganno. Nel tempo di Gesù, fu lo stesso. Ed ora è lo stesso, nello stesso modo, una falsità religiosa!

39    Ora, noi noteremo la terra, quando Dio ce l'aveva sotto controllo. Ora, quando Dio ne aveva il controllo...  ce l'aveva sotto il Suo controllo. Poi quando Satana ne prese il comando, col rigettare la Parola di Dio. Una volta Dio aveva la terra sotto il Suo controllo. Egli la mise nella sua orbita. La dispose, la mise in funzione. Egli fece ogni cosa, e l'aveva nel Suo controllo. Ora compareremo questo con dopo che Satana la prese nel suo controllo.

40    Ora, occorsero a Dio seimila anni. Non Gli occorreva tanto, ma Egli occupò quel tempo. Seimila anni, poiché ci è insegnato che "un giorno in Cielo sono mille anni sulla terra", e furono seimila anni, o sei giorni in cui Dio formò la terra. Ora, Dio impiegò seimila anni per stabilirla, seminarla di buoni semi e per generare ogni cosa secondo la sua specie. Ogni cosa deve venire fuori della sua specie. Tutti i Suoi semi erano buoni, e così ciò doveva generare secondo la sua specie. Dio impiegò seimila anni.

41    Infine, quando Egli l'ebbe formata tutta, ed infine noi… infine arrivò col suo quartiere generale, della terra, in un bellissimo angolo situato ad est d'Eden, chiamato il giardino d'Eden. Dio fece il quartiere generale del mondo nel giardino d'Eden, in Egitto, proprio all'estremo est del giardino c'era il quartiere generale.

  1. E sopra l'intera situazione, Egli mise Suo figlio e la moglie di Suo figlio, al di sopra di tutto questo. Proprio così. Questo è ciò che fece Dio. Egli li mise in pieno controllo. Essi potevano parlare ai venti, ed avrebbero cessato di soffiare. Avrebbero parlato all'albero, e si sarebbe spostato da qui a lì.
  2. Il leone ed il lupo mangiavano assieme, e l'agnello si coricava assieme a loro. Non c'era alcun male. C'era perfetta pace, perfetta armonia, ogni cosa nella perfezione, e quando Dio ce l'aveva sotto il Suo controllo. E notate, Egli aveva il Suo… Egli aveva il Suo mondo, aveva tutto funzionante. Aveva ogni cosa promettente. Ogni cosa mangiava vegetali; niente che morisse, niente che fosse rovinato, niente che fosse guastato. Niente… Era semplicemente perfetto.
  3. E sopra tutto questo, Egli mise i Suoi amati figli, Suo figlio e Sua figlia; un marito ed una moglie, per controllare ciò.
  4.  Dio era così soddisfatto! "E Si riposò di tutte le Sue opere, al settimo giorno", e consacrò questo settimo giorno di riposo per Sé.
  5. Perché, Dio guardò dappertutto, dopo che Egli era stato seimila anni a modellarlo e stabilirlo, facendolo venire all'esistenza; e innalzò le montagne, e fece sì che i vulcani spingessero in su le montagne, e le cose che avvennero nelle eruzioni; lo asciugò, e lo stabilì nella condizione in cui Egli l'ebbe. Ed era un luogo meraviglioso.
  6. Non c'era niente di simile a ciò, i grandi paradisi di Dio! Ed i grandi dinosauri, ed altro ancora, che vi brulicavano attraverso, e dei grandi animali; nessun male in loro. Erano gentili come un piccolo micino. Essi non avevano affatto nulla; nessuna—nessuna malattia, nessuna sofferenza; nessun germe di malattia sulla terra. Oh, che luogo!
  7. I grandi uccelli girando da albero ad albero, e Adamo poteva chiamarli per nome, e volavano sulle sue spalle e—e tubavano a lui. E, oh, che luogo meraviglioso aveva Dio!
  8. E poi fece uno dei Suoi attributi, dal Suo Stesso Corpo. Dio ha attributi nel Suo Corpo.
  9. Allo stesso modo, tu sei un attributo di tuo padre. E, nota, tu eri nel nonno del nonno di tuo nonno. Ma, in questo, diciamo, lo prenderemo giù come te e tuo padre. Ora, tu non sapevi niente quando eri in tuo padre. Il germe della vita viene dal maschio. Il maschio ha la cellula sanguigna; la donna ha l'—l'uovo; ora, perciò, la cellula sanguigna ha in sé la vita. E, quindi, quando tu eri in tuo padre, tu in realtà non ne sapevi niente. Eppure, la scienza e la Parola di Dio dimostrano che eri in tuo padre, ma non ne sapevi niente.
  10. Ma poi il padre bramava conoscerti. E con l'unione del rapporto con la madre, allora fosti reso noto al padre. Ora, tu sei l'attributo di tuo padre. Gli assomigli, e hai parti del tuo corpo che assomigliano a tuo padre.

52    Ora, questo è il modo in cui Dio era nel principio. Ogni figlio di Dio ed ogni figlia di Dio era in Dio al principio. Ora non te lo ricordi, eppure eri là. Egli lo sapeva. Ed Egli voleva che tu divenissi così che Egli potesse contattarti, parlare con te ed amarti, e stringerti la mano.

53    Non vuoi che il tuo proprio figlio… Non è un grande giorno quando tuo figlio può venire a casa e sedersi a tavola? Quando ritorna dal campo di battaglia, o qualcos'altro, sfregiato; come gli preparerai la cena; ammazzerai il vitello ingrassato, o qualsiasi altra cosa, e lo preparerai per lui! È la tua stessa carne e sangue, ed egli era in te. Allora non lo conoscevi, ma sapevi che c'era.

  1.  E così Dio sapeva che noi saremmo stati qui, ma poi Egli ci mise nella carne così che potessimo essere contattati. Onde Egli potesse contattarci, divenne uno di noi, quando divenne Gesù Cristo, il Figlio di Dio Stesso, la pienezza della manifestazione di Dio. Perciò quello era il proposito di Dio, dispiegare i Suoi attributi nella comunione.
  2. Quand'ero in mio padre, non ne sapevo niente. Ma quando divenni suo figlio, e fui generato da lui, fui un attributo, una parte di mio padre. E tu sei una parte di tuo padre.
  3. E quali figli di Dio, noi siamo una parte dell'attributo di Dio che era in Lui, fatta carne come Lui fu fatto carne, così che possiamo avere comunione l'un con l'altro, quale una famiglia di Dio sulla terra. E questo era lo scopo di Dio al principio. Sissignore. Ecco ciò che voleva Dio al principio.
  4. Egli aveva ogni cosa sotto controllo. E trasferì l'uomo nel giardino d'Eden, col libero arbitrio morale; disse: "Figliuolo, è tuo".
  5. Che luogo meraviglioso! Dio era così soddisfatto, tanto che semplicemente tornò a riposarsi da tutte le sue opere. Ogni albero non produsse mai spine e triboli. Nessuna bacca venne mai fuori da un albero di spine. Ogni cosa era perfetta. Tutti i semi erano perfetti. Ogni cosa era in condizione perfetta.
  6. Poi, quando Egli andò per prendersi un po' di riposo, il Suo nemico s'infiltrò con inganno, e ne prese il comando, con l'interpretare male il Suo programma ai Suoi figli. Quando, Egli pose la fiducia nel Suo Proprio figlio; come voi ponete la fiducia in vostra figlia quando la sera esce con un uomo; quando ponete la fiducia in vostro figlio quando deve andare con un ragazzo che beve o un ragazzo che fuma. Vedete? Egli pose la fiducia in Suo figlio, che lui non avrebbe fatto niente di male, e che si sarebbe attenuto ad ogni Parola che Egli aveva detto. Ma il nemico si intrufolò dentro; come quel sudicio furbacchione che porterebbe fuori vostra figlia e si comporterebbe male; o—o qualche donna che prenderebbe, che uscirebbe con vostro figlio, e la stessa cosa. Vedete, s'intrufolò dentro. Il nemico di Dio s'intrufolò dentro e interpretò male la Parola ad Eva.
  7. Ora, lui, tramite questa caduta, prese il comando e s'impossessò egli stesso del giardino d'Eden. Ne prese il comando. Ed ora lui ha avuto seimila anni di governo ingannevole; ingannando la gente, i figli di Dio, come fece allora. Poiché, essi erano basati sul libero arbitrio, per agire in qualsiasi modo desiderassero. E credendo che avrebbero agito correttamente, o avendo fiducia che avrebbero agito correttamente, allora vennero con l'atto sbagliato, e vendettero i loro diritti di primogenitura, come fece Esaù, per il mondo. E Satana vinse, e ne prese il comando. Ed egli ha avuto seimila anni per costruire il suo Eden, come Dio ebbe seimila anni per portare a termine il Suo Eden. E con l'inganno, l'inganno della Parola, ovvero della gente, ha ora stabilito il suo proprio Eden in questa terra, nel peccato.

61    L'Eden di Dio era stabilito nella giustizia. L'Eden di Satana è stabilito nel peccato, poiché Satana è peccato. Dio è giustizia, ed il regno di Dio fu stabilito nella giustizia, e pace, e Vita. E la costituzione di Satana è nel peccato, e, il peccato religioso.

62    Notate come egli ingannò, il suo inganno, come disse che avrebbe fatto. Egli promise di fare questo. Sapeva qualcuno questo? Andiamo in Isaia, se volete alcune di queste Scritture. Se voi...  io dovrei citarne di più, credo. Andiamo in Isaia, al 14° capitolo, solo un momento, e vediamo proprio cosa disse Satana qui, solo un momento. In Isaia 14, lo leggeremo; e vedremo cosa ha fatto questo tizio. Isaia 14, cominciamo col 12° versetto.

Come mai sei caduto dal cielo, o stella mattutina, figliuol dell'aurora? Come sei stato reciso e abbattuto in terra, tu che calpestavi le nazioni?

E pur tu dicevi nel cuor tuo: Io salirò in cielo, io innalzerò il mio trono sopra le stelle (cioè i figli), le stelle di Dio, e sederò nel monte della raunanza,… il lato del Settentrione:

E io salirò sopra i luoghi eccelsi delle nuvole, e io mi farò somigliante all'Altissimo.

  1. Compariamo ora questo qui con le altre nostre Scritture in Tessalonicesi, di un momento fa, come disse: "Egli siede nel tempio di Dio, innalzando se stesso al di sopra di tutto ciò che è chiamato Dio, cosicché lui come Dio viene adorato come Dio sulla terra".
  2. Ecco il dio di questo mondo di cui vi ho predicato la Domenica scorsa. Egli è qui oggi nell'inganno, questa perfida ora, questo tempo tremendo in cui viviamo. È il tempo più glorioso di tutte le epoche, poiché stiamo di nuovo di fronte al grande Millennio; stiamo di nuovo di fronte all'Eden. Ma proprio in questa epoca, tutto l'inganno ed ogni tattica che egli abbia mai usato e con cui è stato in grado d'ingannare, ha radunato tutto ciò assieme e si è rinforzato; ed è sceso come Dio, e si è messo nel posto di Dio; religioso, e può citare la Scrittura, e può dirvi la Scrittura, proprio come Satana fece ad Eva nel giardino d'Eden. Però tralasciare una parte d'Essa, è tutto quello che ha da fare, fare quella breccia, dove la dottrina velenosa del diavolo può riversarsi, come il Filtro dell'uomo assennato di cui parlavamo l'altra sera.
  3.  Ora, egli disse che si sarebbe elevato al disopra dell'Altissimo; sarebbe asceso al di sopra delle nuvole e delle stelle, e si sarebbe seduto là come Dio, e sarebbe stato al disopra dell'Altissimo. Ed egli ha avuto successo nel mettere in atto le sue minacce. Egli ha certamente avuto un meraviglioso successo nel mettere in atto le sue minacce, tramite la gente che permette a lui di spiegare tutto, in ogni epoca, il valore della Parola di Dio promessa a quella epoca. Ecco esattamente come lo ha fatto. In ogni epoca, egli L'ha spiegata tutta.
  4. Nei giorni di Noè, egli spiegò che era impossibile che piovesse dal cielo, poiché, "non c'era alcuna pioggia lassù". Il suo grande vangelo scientifico che predicò nel giardino d'Eden! Egli poteva lanciare gli strumenti verso la luna e provare che lassù non c'era umidità. Ma Dio disse che sarebbe venuta la pioggia. Ma Satana ebbe successo, e avvelenò la mente della gente, con la ricerca scientifica, che: "ciò non poteva essere fatto". Eppure fu fatto. Dio disse che sarebbe stato fatto, e fu fatto. Egli lo fece.
  5. Ora, nei giorni di—di Gesù, fece la stessa cosa. Egli avvelenò di nuovo le loro menti tramite l'inganno, vedete, interpretando male la Parola. "Se tu sei il Figlio di Dio, lascia che ora io Ti veda fare qualcosa a riguardo".
  6. Gesù non fece il pagliaccio per lui. Egli non lo fece mai. Dio non è un pagliaccio. Egli non deve rispondere niente a ciò che chiede Satana. Egli ebbe solo… Gesù disse: "Sta scritto, 'Tu non vivrai… L'uomo non vivrà di solo pane, ma d'ogni Parola che procede dalla bocca di Dio'". Vedete, Egli non doveva fare il pagliaccio per lui. Non aveva da fare del pane. Egli avrebbe potuto farlo, ma avrebbe dato ascolto al diavolo, perciò non doveva dare ascolto al diavolo.
  7. Ed è di nuovo peccato religioso, come al principio, così ingannevole. Osservate ora questo. Non è quel vecchio peccato d'ogni giorno, commettere adulterio e ubriacarsi, e usare il Nome di Dio invano. Non è questo. No.
  8. Voi ricordate anni fa, molti di voi qui, gli anziani, ricordate quel sermone che predicai, su, Le Delusioni Al Giudizio. La prostituta, là non sarà delusa. Ella sa dove sta andando. L'ubriaco là non sarà deluso. Il contrabbandiere, il giocatore d'azzardo, il bugiardo, il ladro, non sarà deluso. Ma, quell'uomo che pensa d'essere giusto, ecco la delusione.
  9. È quel tizio, dice, viene e dice: "Signore, non ho predicato il Vangelo, non ho cacciato diavoli, nel Tuo Nome?"

72    Gesù disse: "Dipartitevi da voi... da Me, voi che operate iniquità. Io non vi conobbi giammai". Ecco la delusione, vedete, quella falsità.

73    Ecco ciò che io costantemente... ecco dove sono stato tanto mal compreso. Non si tratta che voglio essere differente. Non voglio essere differente, ma devo essere onesto. Ho un Messaggio, e Questo deve andare al popolo. Diventa moltissimo incompreso tra la gente. Pensano che io sia contro tutti. Che solo sappiano, che io sono per tutti, e cerco di fare il mio meglio per portar loro ciò che è la Verità, come Essa è messa in cuor mio e nel modo che è qui nella Bibbia. E Dio prova che questa è la Verità, così a riguardo non c'è niente altro che possa essere fatto. Così, sia che essi guardano ad Essa, o no.

74    Vedete, non La vogliono vedere, poiché si sono già venduti, hanno venduto i loro diritti di primogenitura a qualche organizzazione, qualche denominazione; per cercare i loro diritti di primogenitura, per arrivare in Cielo sulla base di qualche religione organizzata, della quale Satana ne è il capo di ogni più piccola parte. Dio non ha mai avuto una religione organizzata, mai. E si vendono a quella; dove essi, un gruppo di uomini, interpretano la Parola e dicono che Essa significa questo e significa quello.

  1. Dio non ha bisogno di nessun interprete. Egli fa il Suo Proprio interpretare. Egli non ha bisogno di nessuno che Gli dica come farlo. Egli è sovrano. Egli disse come l'avrebbe fatto, e quello è il modo col quale deve mantenere la Sua Parola. Quando disse: "Questi segni accompagneranno coloro che credono", Egli voleva dire proprio quello. Qualsiasi cosa che Egli disse che avrebbe avuto luogo, disse che sarebbe accaduta in questi ultimi giorni, che Egli avrebbe fatto certe cose, e l'ha fatto. Egli non ha da chiedere a nessuno se sia tempo o no. Egli sa qual è il tempo, e qual è il piano.
  2. Ora, Satana, questo seduttore, da come è parlato in Matteo 24:24, con tanto inganno. Ora, troviamo che tramite i suoi programmi di conoscenza evangelica, migliore istruzione, maggiori etiche, civiltà, e così via, ha ammaliato la gente che vuole servire Dio, nel credere la sua bugia.
  3. Eva non voleva farlo, ma lui le mostrò come in ciò c'era più sapienza. Ella non sapeva; voleva sapere. Ella non capiva, però voleva capire. E Dio le disse di non cercare di capire.
  4. Come posso comprendere ognuna di queste cose? Non riesco a capirle. Le credo. Io non devo capirle. Dio è fede, e non comprensione. Noi solo crediamo quel che Egli ha detto.
  5. Ora, compariamo l'Eden di Dio con quello di Satana ora, dopo seimila anni di perversione della vera interpretazione della Parola promessa di Dio per l'epoca. Compariamolo ora, e vediamo dove arriviamo. Come lui fece alla chiesa nel—nel tempo di Cristo, di Gesù, cercando di trattenere—trattenere i leali figli di Dio dal conoscere la Verità. Cioè quella di Dio. Dio mise qui i Suoi figli, i Suoi attributi, per avere comunione con Lui tramite l'udire la Sua Parola.
  6. E se tuo padre ti dicesse, e tu sei un figlio leale verso tuo padre, ed egli ti dicesse: "Figlio, non andare a nuotare in quell'acqua là fuori, perché in quell'acqua vi sono alligatori"; ed un tizio replicasse, dicesse: "Certamente, in tale bella acqua come quella, non c'è alcun alligatore"? Ora, a chi darai ascolto? Se sei un figlio genuino, darai ascolto al tuo papà.

81    Ed un genuino figlio o figlia di Dio prende la Parola di Dio prima. Non m'importa quel che qualcun altro dica su ciò, essi prendono la Parola di Dio prima. "C'è veleno nel calice", ed essi lo credono.

  1. Hanno fede in tutta la Sua Parola, i Suoi Semi, hanno portato un Eden di santità, amore, e Vita Eterna. Questo è ciò che ha prodotto l'Eden di Dio: santità. Ed ha portato un Eden di santità, d'amore, comprensione, perfezione, e Vita Eterna. Questo è ciò che Dio sta piantando: la Sua Parola, il Suo Seme. Ecco cosa sarà alla fine la Sua Chiesa; Essa sarà la stessa cosa.
  2. Notate, qui c'è un pensiero. Non dimenticatelo. Lo riprenderò qualche altra volta o in qualche altro Messaggio. Ma, sapete, Dio disse: "Che ogni seme generi della sua specie". È questo il comandamento di Dio? Ora, di che beneficio è un predicatore, o chicchessia, che cerca di far dire a quella Parola qualcosa d'altro? Vedete, ogni Parola di Dio è un Seme. Gesù disse così: "Un Seme che un seminatore seminò". Così se Marco 16 è Parola di Dio, genererà della Sua specie. Se Malachia 4 è Parola di Dio, genererà della Sua specie. Ed ogni altra promessa deve generare della sua specie.
  3. Vedete, vedete Satana qua fuori nel travestimento? Egli cerca di dire: "No, non è così". Lo comprendete? [La congregazione dice: "Amen".—Ed.] Vedete, Satana dice: "Oh, Quello non è per questo giorno. Quello, quello—quello è… Quello era qualche altro tempo. Quello, quello neanche significa questo".
  4. "Ogni seme deve venire fuori della sua specie". Ecco come Dio ha stabilito il Suo Eden. È esatto? [La congregazione dice: "Amen".—Ed.] Ed eccolo qui, ecco come Dio stabilisce la Sua Chiesa, ogni Parola secondo la Sua specie! "L'uomo non vivrà di solo pane, ma d'ogni Parola che procede dalla bocca di Dio". Vedete? Satana, prenderà qualcos'altro. Però Dio disse: "Ogni seme secondo la sua specie".
  5.  Se la promessa disse: "Questi segni accompagneranno coloro che credono".
  6. Ora la chiesa dice: "Unisciti alla chiesa. Recita il credo. Conosci il catechismo". Non ci sono tali cose nell'intera Bibbia.
  1. Ma Gesù disse: "Questi segni accompagneranno coloro che credono: nel Mio Nome scacceranno diavoli; parleranno in nuove lingue; se prendono dei serpenti, o bevono cose mortali, non farà loro male; se impongono le mani agli ammalati,  guariranno".  Chi  è  l'uomo  che può negare Questo? Vedete?
  1. "Ogni seme genererà della sua specie". Se siete un seme di Dio, un attributo, un figlio di Dio, allora la Parola di Dio è seminata in voi. Vedete? E allora quando udite la Parola di Dio: "Le Mie pecore odono la Mia Voce; un estraneo non lo seguiranno". L'afferrate? "Allora ogni seme viene fuori secondo la sua propria specie".
  1. Troviamo ora, che ogni seme genera della sua specie, non c'era morte nel nuovo… in quell'Eden. Non vi sarà morte nel nuovo Eden. Vedete, non vi era, nient'altro che santità, purezza, e Vita Eterna.
  2. Ora, tramite l'incredulità in tutta la Parola di Dio, ha portato il seme dell'empietà nell'Eden di Satana. Noi entriamo ora nel luogo dove Satana occupa il trono, quale l'anticristo, in un—un Eden di questa terra, un Eden di peccato, religione pervertita. Egli iniziò non con: "Io sono Satana. Sono il grande angelo". No, non con questo, ma col pervertire la Parola di Dio. E questo è il modo in cui ha portato il suo regno, in ogni epoca. Ed ora in questa grande epoca seducente, è pronto a prendere il suo trono, tramite la sua gente! Egli ha costruito per sé un Eden intellettuale, istruito, scientifico; esatto, predicatori scientifici, chiesa scientifica, teologia scientifica, tutto è scientifico. Ogni cosa è sulla base della conoscenza. L'intera chiesa è edificata sulla conoscenza. Non è edificata sulla fede.
  3. Una volta entrai per tenere una riunione nella chiesa di un uomo. Era un grande auditorio all'ovest. Un bravo uomo, ed egli negava queste cose di cui parliamo. Eppure, egli era… lui mi piaceva; brav'uomo, anziano. Quando la sua congregazione uscì… Aveva posti a sedere per circa seimila persone. Quando la sua congregazione uscì, nel servizio del pomeriggio, circa millecinquecento, erano tutti degli intellettuali ben vestiti. Io sedevo là e li osservavo.
  4. Egli predicò un buonissimo sermone, quell'uomo. E poi chiese che se qualcuno volesse accettare Cristo; di alzare semplicemente le mani. E nessuno alzò le mani. E alla fine una donna alzò le mani. Egli disse: "Benissimo, ora tu sei una Cristiana", e la invitò per il battesimo. E poi, quando uscì... Egli consacrò un bambino, baciò il piccino e disse una preghiera su di lui, e congedò l'uditorio.

94    Quando la sua congregazione uscì; tutte persone eleganti, studiose, istruite. Dunque io stavo da un lato, per stringere la mano dell'uomo e augurargli che Dio sia con lui, mentre usciva.

  1. E quando lo feci, ecco entrare il mio gruppo. Essi non potevano farli entrare mentre c'era il suo gruppo. Ecco venire il mio, in sedie a rotelle, barelle, camicie di forza, insani, ed ogni altra cosa. Vedete la differenza? Eccola. Ecco la cosa di cui parlo, vedete. Vedete, è qualcosa di diverso.
  2. Quando, tramite la conoscenza scientifica potete fare un Vangelo di comprensione, che, voi, "chi crede a Gesù Cristo non sarà condannato", vedete.
  3. Ma: "Questi segni accompagneranno coloro che credono", vedete, egli manca di mettere Questo là dentro, vedete. Ella credette in Gesù Cristo, ella è salvata, se questi segni accompagnano il credente.
  4. "E chi ode la Mia Parola", non solo pretende, non udirLa con le sue orecchie, ma "comprenderLa". Chiunque può udirLa; una prostituta può udirLa e rimanere una prostituta; capite, un ubriaco può udirLa; un bugiardo può udirLa e rimanere ancora un bugiardo. Ma: "Chi comprende la Mia Parola, e crede a Colui che Mi ha mandato, ha Vita eterna". Eccovi, capite.
  5. E nessuno può farlo se non che Dio lo abbia predestinato. Gesù disse: "Niuno può venire a Me, se non che il Padre Mio lo tragga, e tutto quello che il Padre Mi ha dato verrà a Me". Amen. Si tratta della totale sovranità e preconoscenza di Dio. Egli vive da solo e non c'è nessuno che Gli dica cosa fare.
  6.  Ora, tramite l'incredulità, nel non prendere tutta la Parola di Dio, ha portato un seme d'incredulità, empio, peccaminoso, odio, e morte Eterna è in questa peccaminosa, intellettuale epoca della chiesa. L'avete afferrato ora? In questo giorno, in cui tutto il mondo è religioso! Lo sapevate questo? Tutto il mondo è religioso. Ed in questa epoca religiosa, grandi chiese in ogni angolo; ogni cosa, l'intera cosa culmina in Satana che viene adorato. Eccolo qui, proprio qui nella Bibbia. Proprio così. Ed è in questi seminari intellettuali, teologici, che viene prodotta una persona intellettuale che è stata istruita come parlare, cosa fare, come produrre le loro emozioni, ed ogni cosa come la psicologia, tre e quattro anni, per sapere come trattare con una mente umana. Vedete, è.
  7. Lo Spirito di Dio non è qualcosa che, voi, che viene istruito in voi. È qualcosa che è predestinato in voi, dalla mano dell'Onnipotente Iddio. Le vostre esperienze non possono essere istruite né insegnate in voi. È predestinato, dalla mano di Dio e dalla preconoscenza di Dio, in voi. Proprio così.
  8. Ora, ciò ha generato questo grande Eden nel quale essi ora vivono, un Eden della chiesa mondiale. Si stanno unendo tutti insieme ora al grande Concilio Ecumenico, e avranno la chiesa mondiale, venendo tutti sotto un capo, dove Satana sarà messo sul trono, proprio esatto.
  9. E l'ultima chiamata sta uscendo, per afferrare la Sposa prima che Ella entri in quello. Perché una volta in quello, ella ha preso il marchio della bestia, ed è condannata, ella non ne uscirà mai. Questa è la ragione, che dice: "Esci d'infra loro, popolo Mio", prima che ciò entri in lui, vedete. "Uscite d'infra loro, e separatevi".
  10. Ora, odio e morte, e separazione Eterna da Dio, in questo Eden; concupiscenza, sozzura, perversione, (come?) tramite il seminare il seme sbagliato.
  11. Mi fa ricordare della visione che vidi prima che incontrassi mai la gente Pentecostale, di quell'Uomo che faceva il giro del mondo, in bianco. Mi avete sentito dire questo molte volte. Ed uno entrò dietro di Lui, seminando semi di discordia.
  12. Ma, costui lo vinse secondo le regole, in Eva… nel giardino d'Eden, tramite la concupiscenza di Eva per il peccato; la concupiscenza per Eva, del peccato. Dunque, se Eva bramò la conoscenza, ciò fu peccato.
  13. E quando noi bramiamo la conoscenza, volendo un D.F., D.L.L., è peccato fare così. Questa è affermazione forte, ma è la Verità. Non importa quanto dura essa sia, è ancora la Verità, vedete. Bramare la conoscenza, la comprensione!
  14. Il fatto è, è, che oggi non cerchiamo di stabilire la Parola di Dio nei cuori delle persone. Cerchiamo di stabilire noi stessi. Le chiese cercano di stabilire la dottrina della chiesa, nel cuore di una persona.
  15. A noi è comandato di stabilire la Parola di Dio. Paolo disse: "Io non venni a voi con parole umane seducenti, perché la vostra fede potesse riposare nella conoscenza dell'uomo; ma venni a voi nella potenza; nella manifestazione dello Spirito Santo, affinché la vostra fede potesse riposare in Dio". Eccovi.
  16. L'uomo non deve stabilire se stesso. Noi lo troviamo tra… Lasciate che Dio faccia qualcosa per una persona e che lo mandi fuori, trovate ogni uomo che cerca di imitare ciò. Vedete, cercano di stabilire se stessi. Ogni uomo: "Io ho fatto questo. Me, io, mio, la mia denominazione, me, questo", stabiliscono se stessi. Di che cosa predichiamo, di noi stessi o del Regno di Dio?
  1. Stabiliamo la Parola di Dio. Togliamo l'incredulità e stabiliamo il Regno di Dio in un cuore umano. Ed il Regno di Dio non può essere stabilito in un cuore umano, a meno che Dio non abbia fatto quell'uomo così. Egli non può essere stabilito in un.
  2. E, ricordatevi, la parte ingannevole, è che l'uomo pensa che ciò è giusto. "Vi è una via che all'uomo pare diritta". Ogni essere intellettuale pare giusto.
  3. Come vi ho detto alcune Domeniche fa; quando stavo accanto alla mia bambina morente, e Satana stava là e disse: "Lì c'è il tuo papà, che l'altra notte è morto nelle tue braccia. C'è tua moglie che giace laggiù in un—nell'obitorio, e qui c'è la tua bambina che se ne sta andando. E tu hai chiesto a Lui di risponderti, ed Egli ha tirato il tuo… Egli ti ha tirato giù addosso un'ombra. Ora, eppure Egli è un Dio buono, eppure hai detto che Egli era un Guaritore. E tu, che stai per ciò che hai detto che era giusto, tu sei sbagliato". Oh, ogni ragione, ogni facoltà mentale doveva acconsentire che era giusto; ed egli aveva ragione, quel tanto.
  4. Così aveva ragione quando disse ad Eva: "I vostri occhi si apriranno, e conoscerete il bene dal male. E, in questo modo, sarete come dii, conoscendo il bene dal male"; poiché Dio non aveva lasciato ancora che essi vedessero se stessi, che erano nudi. Così seppero che avrebbero conosciuto il bene dal male; ed egli aveva ragione. Ma, vedete, era contrario alla Parola di Dio.
  5. E così fanno i ministri nei seminari, imparano la teologia fatta dall'uomo; essa può sembrare giusta, può essere una buona comprensione della cosa, però è sbagliata.
  6. Non dobbiamo mica comprenderLa. La crediamo perché Dio disse che è così, e questo lo sistema per sempre. L'intera cosa, questo è il modo per crederLa.
  7. Oh, come Eva bramava avere un D.F., vedete, come bramava essere più scaltra di quanto ella fosse!
  8. Notate quanto simili, l'uomo e sua moglie… Ora notate, marito e moglie, entrambi nudi nel giardino d'Eden, l'Eden di Dio.
  1. Ora sto per finire. Ho detto che vi terrò ancora solo alcuni minuti. Guardate, osservate ora, mentre terminiamo.
  2. Compariamo questo ora, quanto simili quell'uomo e sua moglie, entrambi nell'Eden di Dio, senza un pezzo di stoffa addosso, e non lo sapevano. Come mai non lo sapevano? Perché erano velati ai loro sensi di nudità, tramite il Santo Velo dello Spirito Santo. Essi potevano guardarsi dritto l'un l'altro, e non sapevano d'essere nudi. Erano velati con lo Spirito Santo, di santità. Essi erano velati.
  1. Il velo di Dio, ancora oggi, possono guardare e non concupire. Essi girano la testa. È un Santo Velo, vedete, Santo Velo. Dio aveva i loro occhi… essi erano entrambi, uno era uomo e l'altra era donna, e non sapevano d'essere nudi, poiché la santità di Dio teneva i loro occhi velati. Notate, Dio nascose la loro coscienza dal peccato, tramite il Santo Velo.
  2. Vorrei che avessimo del tempo per stare su questo, alcuni minuti. Guardate qui: "Poiché lui, l'adoratore, una volta purgato", Ebrei, "l'adoratore una volta purgato, non ha più coscienza di peccato". Il peccato è andato oltre da lui.
  3. Ho sentito il Fratello Neville dire, questa mattina; qualcuno avrebbe potuto chiedergli perché non ho predicato sullo Spirito Santo, perché non ho fatto questo. Eccolo qui. Lo Spirito Santo è l'azione in voi. È una Vita, non un'emozione; non una qualche sorta di evidenza carnale. Ma è una Persona, Gesù Cristo, la Parola di Dio stabilita nel vostro cuore, per vivificare ogni Parola di questa epoca. Esatto. Osservate lo Spirito Santo in azione, non tanto in dimostrazioni; ma, in azione, quello che Esso fa secondo la Parola.
  4. Notate ora lo Spirito Santo, della Santa Parola di Dio, aveva un uomo ed una donna nudi, e non lo sapevano. Com'è bello, la Vita della Parola; il Seme, la Parola!
  5. Dio disse: "C'è un albero in mezzo al giardino, la donna. E in mezzo al giardino c'è questo albero; non toccatelo nemmeno. Perché, il giorno che ne mangiate, quel giorno morrete". Essi erano santamente velati da esso, non sapevano niente di ciò, non osavano toccarlo.
  6. Essi erano santamente velati. Erano al sicuro nel padiglione di Dio. Erano viventi. Non avevano morte attorno a loro. Alleluia! Essi avevano amore perfetto l'uno per l'altra, Vita perfetta per sempre. Avevano amore perfetto, perfetta comprensione dell'amore di Dio. Avevano la Parola di Dio, e La osservavano. Ed erano viventi ed al sicuro, nell'Eden di Dio, senza morte alcuna intorno a loro.
  7. Poi, Satana convinse Eva a dare ascolto al suo vangelo teologico, il vangelo di conoscenza, scuola più alta, etiche più alte, civiltà migliore, istruzione più alta, e così via; quando dunque riuscì a fermarla ed ascoltare lui per un minuto, ai suoi ragionamenti (che ci è comandato di abbattere), quando egli la convinse a dare ascolto a ciò.
  8.  "Ora, guarda qui, la chiesa è così e così. Essa è stata stabilita da lungo tempo. Siamo una delle più vecchie chiese nella nazione. Viene il sindaco della città". Non m'importa cosa sia, vedete. Se essa è contro la Parola di Dio, siatevi contro. Quello è il vostro nemico. Qualsiasi cosa che è contro la Parola, è vostro nemico.
  9. Ogni cosa che è per la Parola è vostro fratello. Egli è una parte di voi.

130   Notate, ella si tolse il Santo Velo, per vedere cos'era in realtà il sesso; Comparatelo, cosa farebbe in realtà la concupiscenza. Ella si tolse il Velo dagli occhi, la cosa santa che Dio le aveva messo sugli occhi. Ella volle la conoscenza, per sapere di che si trattava; così si tolse il Velo per vedere di che si trattava. Ella dette ascolto al diavolo, e notate in che posto ciò la pose.

  1. Da allora in poi, s'è fatto lo stesso in ogni epoca, s'è sempre presa la parte intellettuale; ed ora ha edificato un regno di Satana, conoscenza, il suo seme che seminò, e che ha portato il mondo ad essere un Eden di morte.
  2. Ora notate. Guardate ora Rivelazioni 3, la Laodiceana Epoca della Chiesa. Pensatelo nella vostra mente.
  3. Ora notate. Ella, Eva, è la regina di Satana. Vedete, Satana, il serpente, arrivò ad Eva prima che Adamo arrivasse a lei. Vedete? Proprio così. Così egli la abbindolò, vedete; così Satana, il serpente, fu il marito di Eva prima che Adamo la conoscesse. Vedete, egli la abbindolò. La Bibbia disse che egli lo fece, ed allora ella seppe che era nuda. Vedete?
  4. Ora, guardate la—la Laodiceana Epoca della Chiesa. Ella, Eva, siede come regina di Satana. "È ricca nei beni del mondo; cieca, di nuovo nuda, e non lo sa", proprio come fu nell'Eden di Dio. Ma ora, non perché il Santo Velo è sulla sua faccia, bensì il velo di concupiscenza. Che, ella s'è tolto il Santo Velo di Dio, e s'è messo un velo di conoscenza, per la concupiscenza. Ed ora ha un velo di concupiscenza, che ella è "cieca", per ciò che è peccato. Ella è "nuda" sulla strada, "e non lo sa". È una prostituta sulla strada. Le donne con questi pantaloncini addosso, alla vista di Dio, è una prostituta, "e non lo sa".
  5. Notate, prendete le nostre donne. Ora, se volete vedere in quale condizione è la chiesa, osservate il modo in cui agiscono le donne. Ella rappresenta sempre la chiesa. Nell'Eden di Satana, di peccato e incredulità, una perversione religiosa; regno pervertito. Anziché prendere la Parola di Dio, hanno preso la cultura intellettuale dell'uomo. E anziché prendere la Chiesa, hanno preso l'organizzazione, e la stanno conducendo ad un grande capo.
  6.  Notate ora, pervertita dall'innocenza. Non mancate ora questo. La chiesa è stata con questo velo di concupiscenza addosso. Notate ciò che esso ha fatto a lei. Esso l'ha—esso l'ha pervertita dall'innocenza alla conoscenza. Vedete? Col Santo Velo, ella era innocente; col velo della concupiscenza, ella è conoscenza. Ella sa che è piacevole. Sa ciò che esso fa, vedete. È un frutto, un albero da desiderare, che rende uno saggio. Vedete? Ella è pervertita dall'innocenza alla conoscenza, dalla santità alla sozzura e concupiscenza, e dalla Vita alla morte.
  7. Questo regno deve morire. Questo regno morirà! L'Iddio del Cielo lo distruggerà dalla faccia della terra.
  8. Notate, in questa perversione, è diventato da un uomo ad una donna, e da una donna ad un uomo, "e non lo sa". Un buonissimo prodotto dell'Eden di Satana, se guarderete le strade di oggi, la nostra gente moderna.
  9. Notate, fu di Eva che Satana si servì per far peccare Adamo tramite il potere della concupiscenza di lei. Ora lo stesso, facendo la stessa cosa oggi. Notate, capelli tagliati, faccia-a truccata, vestita in modo sexy, vedete, ella fa questo, e non sa che ognuna di quelle cose è contraria alla Parola di Dio. Tagliarsi i capelli, la rende una donna disonorevole, una prostituta. Portare pantaloncini, la presenta in modo vergognoso. Portare vestiti sexy, la rende una prostituta. "E lei non lo sa", non a motivo della santità di Dio; ma a motivo della concupiscenza di Satana. Ella causò che il suo... Ella causa che il suo Adamo la brami.
  10. Ella si tolse le vesti in cui Dio l'aveva vestita, lì in Eden, per il suo viaggio attraverso il—questo deserto. Se li tolse. Ella si svestì. Quando, Dio l'aveva avvolta dappertutto con pelli; un po' alla volta ella ha cominciato a raderle via, ora è ritornata dov'era nel principio.
  11. Ora ha indotto il suo Adamo a portare l'abbigliamento intimo di lei. Un uomo che porta quei piccoli pantaloncini dall'aspetto effeminato, e va qua fuori, non penso che in lui vi sia molto dell'uomo. Egli è il più grande effeminato di cui io sappia. Vedete? Vedete, ella ha indotto il suo pervertito Adamo ad agire come lei, vedete, portando l'abbigliamento intimo di lei. Ella ha visto cosa poteva fare là fuori quando s'è tolto via tutto il suo abbigliamento tranne quello intimo. Cioè i pantaloncini. Certo, quello è l'abbigliamento intimo da donna, e qui ora li porta il suo Adamo. Il che, secondo l'originale Parola di Dio: "È una abominazione per una donna portare un indumento che appartiene ad un uomo, ed un uomo portare un indumento che appartiene ad una donna", dalla Parola originale. Pensateci!
  12. Ora, egli ora porta pure le frangette di lei. Egli se li pettina in giù, e vi mette un bigodino. Alcune delle più nauseanti vedute che abbia mai visto in vita mia, sono alcuni di quei ragazzi qua fuori oggi con le loro frangette pettinate in giù in questo modo, e colorati, capelli scoloriti, con qualche specie di qualcosa di ossigenato, e si scoloriscono i capelli, e li arrotolano coi bigodini, facendoli a frangette. Voi grandi effeminati! Questa è una cosa orribile da dire da un pulpito, ma il giudizio comincia nella casa di Dio. Non sapete neanche se siete un uomo o donna. Ed ho inteso che il nostro Esercito degli Stati Uniti uscirà prossimamente in pantaloncini. Proprio così. Vedete qual è la perversione? È un abbigliamento di donna; portare le frangette di lei.
  1. L'altro giorno ero da Howard Johnson; non questo qui, ma quello sulla strada per andare fuori. E mi sono proprio seduto stupito. Ecco farsi avanti un ragazzino, la bocca aperta. Ed aveva capelli neri qui, ed erano pettinati su in questo modo; ed aveva in essi un bigodino, ed arricciati su attorno, all'altezza degli occhi; andava in giro, guardando dalla parte superiore degli occhi. Se mai io avessi visto una perversione! Vedete, egli non ci avrebbe creduto. Forse avrebbe potuto provare d'essere maschio, ma nel suo spirito egli è femmina. Non sa a quale parte della casa appartiene. Proprio così. Com'è pervertito!
  2. Questo è ciò che fa Satana. Egli perverte le nazioni. Perverte la chiesa. Perverte la gente. Egli è un seduttore, un pervertitore della Verità originale.
  3. Dio fece un uomo uomo. Egli fece una donna donna. E li vestì in modo diverso, ed Egli intendeva che stessero in quel modo e che agissero in quel modo; una è femmina, e l'altro è maschio. Nel giardino d'Eden, Egli separò Adamo, e fece questa, separò da lui Eva.
  4. Ora porta le frangette di lei; lei si taglia i capelli come quelli di lui, e lui cerca di portare i suoi come quelli di lei. Vedete? Ella porta l'abbigliamento esteriore di lui, ed egli porta l'abbigliamento intimo di lei. Ora, questo suona sacrilego, ma non lo intendo in quel modo. È l'assoluta Verità del Vangelo. Se non lo sapete, allora con voi c'è qualcosa che non va; o siete ciechi, o non siete mai stati per le strade. E lei pensa e lui pensa che così va bene, che vanno d'accordo comunque.

Le donne dicono: "Beh, fa così caldo!"

  1. Le vecchie indiane Apache là fuori vi farebbero vergognare di voi stesse. Più esse hanno caldo, più vestiti si mettono addosso, per tenere il sole lontano da loro; oh, fa sudare, così possono avere un condizionatore d'aria mentre camminano. Capite? Esse stanno proprio là fuori al sole.
  2.  Voi non riuscireste a sopportare niente; vi verrebbero le vesciche e scottereste. Ma, vedete, è quello che chiamate istruzione più alta. La scienza moderna ha prodotto questo. Oh, my! Eccola là, "nuda", in Laodicea, "e non lo sa".
  3. In Eden ella era nuda. Vedete i due regni allo stesso modo? Uno è di peccato e morte; l'altro è Vita e giustizia. Là dentro ella era velata con un Santo Velo. Erano entrambi nudi; non lo sapevano. Non ne sapevano niente, poiché erano velati con lo Spirito di Dio.
  4. E qui sono velati con la concupiscenza, e si guardano l'un l'altra per… Vedete, Adamo poteva guardare Eva, e non sapeva che ella era nuda. Ma ora con questo velo di concupiscenza, ella non si rende conto d'essere nuda, ma lo fa sotto questo velo di concupiscenza, per far sì che l'uomo la guardi. È la sola cosa per cui può farlo. Tu non lo credi, ma lo fai comunque, e l'uomo guarda. E lui ha scoperto che tu hai tanta attrazione, tanto che lui ha capito e indossa alcuni dei tuoi indumenti.
  5. Oh, che perversione! Che epoca! Che tempo noi stiamo… Com'è seducente! Oh, tutte queste cose, "e non lo sa", un perfetto spirito pervertito è nell'uomo. Egli è velato dalla concupiscenza di Satana, e lo è pure la donna. È uno spirito satanico di una grande società. Vedete, essi non lo sanno, però sono una organizzazione. Donne con pantaloncini addosso, appartengono ad una organizzazione. L'uomo vestito in quel modo, è in una organizzazione. Io ve ne darò l'abbreviazione: S.G.S., La Società Della Grande Sorella; così ecco a che cosa appartengono. Vanno là fuori, una grande società effeminata, con quei vecchi pantaloncini addosso, scabrose a vedersi, cosa sporca da guardare. Io—io...

152  Uomo, ora forse in questo differisci da me, ma questa è la Verità. Sei stato pervertito e non lo sai. Tu non sei, non agisci più come uomo. Vedete, diventano così molli; e, il loro figlio, non sarà più niente per loro; gli uomini, e le donne, pure. Essi sono una società. Ecco un'organizzazione. Perché? "John, della porta accanto, indossa pantaloncini, quindi perché non lo posso io? Luella vuole che io li indossi perché John, della porta accanto, li indossa. E, beh, se—se Susie Jane può indossarli, e così può indossarli Martha Jane, o Susie Lou", o chi mai sia il suo nome, vedete. Vedete, è una società. È una organizzazione. Spiritualmente vi appartieni, e non lo sai.

  1. E se è così, e vediamo che è così, allora tu sei accecato. Sei accecato per queste denominazioni nelle quali Satana ti ha abbindolato. Ed è la perversione della Parola originale di Dio, e del Suo Regno, e del Suo piano per i Suoi figli. Satana ha abbindolato uomini e donne in queste cose, e non lo sanno. Un pervertito!
  2.  Non più un figlio di Dio! Frangette che gli penzolano in faccia, e con un paio di pantaloncini addosso, andandosene per la strada; un figlio di Dio, diacono in una chiesa, un pastore in un pulpito? No, quello non è un figlio di Dio. Egli non è mai venuto per il Filtro assennato di Dio. Non avrebbe addosso quei vestiti da donna; certo che non li avrebbe; e neppure lei avrebbe addosso i vestiti dell'uomo. Vedete, non è un figlio di Dio. È un figlio di Satana, ed una figlia di Satana. Cosa dura da dire!
  3. Satana ha prosperato nel pervertire e nel prendere il controllo di questo mondo, e facendone il suo regno; su cui gli uomini furono messi, col libero arbitrio, per scegliere da sé che genere di vita essi desiderassero. E questo mostra cosa c'è nel vostro cuore. Vedete? La vostra voce… Sapete cosa? Le vostre azioni parlano così forte, ciò copre la vostra voce.
  4. Lasciate che io vada da un uomo. E dico: "Oh, io... Noi siamo tutti Cristiani. Apparteniamo alla chiesa". E spogliarelli appesi dappertutto nel suo ufficio? Non farebbe alcuna differenza quel che egli mi ha detto, io saprei di meglio; così pure voi.
  5. Lasciate che una donna dica d'essere una Cristiana, con i capelli corti? No, no! Voi sapete di meglio che questo, vedete. Sissignore. Lasciate che ella dica di essere una Cristiana, portando trucco e cosmetici, e pantaloncini, e dire che è una Cristiana? Voi sapete di meglio che questo. La Parola di Dio vi insegna di meglio che questo. La Parola dice che ella non può fare questo ed essere una Cristiana. Ella è perfino disonorevole, eccetera. Come metterà Dio una cosa disonorevole nel Suo regno? Nossignore, niente affatto. Nossignore. Esse stesse, mostrano il loro desiderio.
  6. Non potete far mangiare una colomba assieme ad una poiana, niente affatto. Una colomba non ha alcuna bile. Non può mangiare quella vecchia carogna. Se ne prendesse un boccone, la ucciderebbe, ed essa lo sa. Ma una poiana può mangiare quasi qualsiasi cosa vuole. Vedete? Essa di bile ne ha parecchia.
  7. Così dunque voi scoprite che questa è la situazione col mondo d'oggi, la stessa cosa. "Essi sono nudi, ciechi, e non lo sanno".
  8. Satana fece questo tramite la brama di conoscenza della donna, per il sesso, che lei scelse di sua propria scelta. Ora, notate, fu Eva che guidò Adamo nell'errore, e fu la donna che si tolse i suoi vestiti prima che il suo Adamo si togliesse i propri. Vedete? Si tratta della donna, sempre. Lo è stato sempre. È ancora allo stesso modo.
  9. È la chiesa che svia l'uomo. È la chiesa, vedete, che guida l'uomo che voleva essere un figlio di Dio. È la donna, la chiesa. Non la Bibbia, Dio, poiché la Bibbia è uomo. Oh, sì, "la Parola è stata fatta carne", ed Egli era un Uomo. Vedete? La Bibbia è uomo; la chiesa è donna. Vedete? Non è la chiesa… la Bibbia che svia l'uomo. È la chiesa che lo svia. È la chiesa con cui egli andò nudo, non la Bibbia. Vedete? Certo che no. La Bibbia gli dice che è nudo. Sissignore.
  10. Ora, notate come, tramite il sesso, desiderio di sesso, ella bramò la conoscenza, per sapere che cosa fosse questo, e come, se questo frutto fosse buono o no. Ed ella lo fece.
  11.       Dio un giorno lo riporterà, comunque, tramite un Uomo. Esso fu ceduto tramite una donna. Però fu redento tramite un Uomo; l'Uomo, Gesù Cristo, che è la Parola.
  1. Ed allora cos'è? Notate, in chiusura. Qui, non molto tempo fa, ho fatto questa affermazione. Ho ancora quattro o cinque pagine lì dentro, ma io… di Scritture e cose a cui volevo riferirmi. Ma, ascoltate. Chiudiamo, nel dire questo.
  2. Vi ricordate, qui non molto tempo fa, che vi stavo insegnando sulle Sette Trombe, la festa delle trombe, e così via. E ho detto: "V'è una festa dell'ottavo giorno". Così, il settimo giorno sarebbe l'ultimo, quello sarebbe il Millennio. Però v'è una festa dell'ottavo giorno; il quale, se fosse l'ottavo, e vi sono solo sette giorni, lo farebbe di nuovo il primo giorno, lo farebbe ritornare proprio al primo giorno. Dunque, dopo che il Millennio è passato, allora vi sarà di nuovo stabilito l'Eden. Il grande Regno di Dio verrà riportato. Poiché, Gesù combatté contro Satana, nel giardino del Getsemani, e riconquistò l'Eden; il quale, Egli andò a preparare in Cielo, per ritornare di nuovo, su in Cielo. Egli disse: "I vostri cuori non siano turbati".

166  Quando Egli era qui sulla terra, disse: "Voi, voi Giudei, voi avete creduto in Dio. Ora, lo so che ho una cattiva fama", disse Lui. "E si dice che Io sono questo, quello, l'altro. Però, voi avete creduto in Dio; e come avete creduto in Dio, credete pure in Me". Egli era Dio, manifestato. Vedete? "Credete pure in..."

  1. "Nella casa di Mio Padre vi sono molte..." Oppure: "Nell'economia di Mio Padre, nei piani di Mio Padre vi sono molti palazzi. Io andrò a preparare un luogo". Guardate quant'è lungo: mille e cinquecento miglia quadrate! Sentite, dove si trova? Egli è andato a prepararlo. Egli è Creatore. Egli crea tutto quell'oro. Le strade sono trasparenti. Egli è Creatore. Egli sta facendo un luogo. Lì in Rivelazione 21, egli disse: "Ed io Giovanni vidi la santa Città, la Nuova Gerusalemme, che scendeva dal Cielo d'appresso a Dio".
  2. "Non c'era più mare; il primo cielo e la prima terra erano passati". Che cosa erano i nostri primi cieli? Era il Millennio. Qual era la prima terra? Era questa. Essa sarà rinnovata. Proprio come fu battezzata da Noè, nei giorni della sua predicazione; fu santificata da Cristo, mentre vi spargeva il Suo Sangue sopra; e sarà rinnovata, saranno tolti via da essa tutti i germi ed ogni altra cosa, nella rinnovazione alla fine, con un battesimo di Fuoco che ucciderà ogni germe, ogni malattia, ogni male, ogni sozzura che sia mai stata sulla terra.
  1. Essa esploderà, e verrà fuori una Nuova Terra. "Ed io vidi un Nuovo Cielo ed una Nuova Terra. Il primo cielo, questa prima terra, era passata; e non c'era più mare. Ed io Giovanni vidi la santa Città, la Nuova Gerusalemme, che scendeva dal Cielo d'appresso a Dio". Là Dio sarà coi Suoi veri attributi, figli e figlie, dove Egli può avere comunione con loro in santità, coi loro occhi accecati a qualsiasi peccato. Da lì in poi non vi sarà più alcun peccato.
  2. Sforziamoci duramente; non siate sedotti in questo giorno, ma, "sforzatevi d'entrare per la porta".
  3. "Poiché tutto ciò che sarà lasciato fuori saranno i fornicatori, i concupitori". "Chiunque guarda una donna per desiderarla ha già commesso adulterio con lei". Tutti con… al di fuori vi saranno donne di cattiva fama, uomini di cattiva fama, e così via.
  4. E solo coloro che sono redenti, e nel Libro della Vita dell'Agnello, entreranno per quella porta. Così, sforzatevi, amici; non siate sedotti in quest'ultimo giorno.
  5. Questo è un grande tempo. Tutti hanno soldi. Tutti possono fare questo, e tutti possono fare quello, ed i soldi scorrono da tutte le parti, e grandi macchine, ed ogni altra cosa. Non ce ne sarà una di loro in quella Città. Là non ci sarà una macchina, un aeroplano. No. Sarà del tutto una diversa civiltà. Sarà di nuovo una civiltà non di conoscenza, non di scienza, ma d'innocenza, e fede nel Dio vivente.
  6. Sforziamoci d'entrare in Quella. Poiché questo è tutto il mio scopo, cioè di entrare un giorno in quella Città; e guardare semplicemente indietro, e vedere farsi avanti con me ognuno di voi marciando, quando canteremo: "I santi entrano marciando". Voglio essere in quel numero, quando i santi entrano marciando.

Preghiamo.

  1. Caro Padre Celeste, mentre i giorni stanno per terminare, e la vediamo che si avvicina, la promessa si avvicina. Noi preghiamo, Dio Caro, che Tu metta questo sui nostri cuori, così che non commetteremo alcun errore. Dio Caro, tieni la nostra coscienza pura. Tieni i nostri cuori velati, Signore, i nostri occhi velati dalle cose del mondo, e dalle cose vane del mondo, la vanagloria per divenire un qualcuno di grande.
  2.  Non importa quanto grandi essi siano, tutti i re, monarchi, potenti, ed ogni altra cosa deve perire, ed essi non risusciteranno nella sec-... nella prima risurrezione. Poiché sta scritto: "Beato e santo è colui che ha parte nella prima risurrezione, sul quale la seconda morte non ha potestà". O Dio! "La seconda morte", la morte spirituale, "non ha potestà"; egli è redento!
  3. O Dio, al pensare che una di queste ore, uno starà per fare visita all'altro, e sarà preso su. "Due in un letto; prenderò uno, e uno lo lascerò. Due nel campo; Io ne prenderò uno, e uno lo lascerò".
  4. O Dio, aiutaci ad essere puri agli—agli occhi Tuoi, Signore, non importa quello che l'uomo pensa di noi, quello che le altre persone dicono. Signore, che la nostra santa… la nostra conversazione sia santa. Fa che sia condita con la Parola di Dio; così opportuna, Signore, che in noi non si trovi alcuna frode. Mentre imploriamo, nei nostri propri errori, che il Sangue di Gesù Cristo stia tra noi e Dio, che Egli abbassi lo sguardo su di noi attraverso il Sangue di Gesù; non sulla nostra propria giustizia, né chi siamo noi, ciò che abbiamo fatto, ma sui Suoi meriti soltanto. Dio, concedilo!
  5. Fa che non uno che stasera è seduto qui e che ha udito il Messaggio, fa che non uno di loro si perda, dal più piccolo bambino alla persona più anziana. Fa che il loro santo desiderio sia solo per Dio e la Sua Parola. Non sappiamo in quale ora Egli possa apparire, né in quale ora Egli possa convocarci lassù a rispondere al Giudizio. Non sappiamo in quale ora Egli possa, come dire, estrarre la nostra scheda dallo schedario, dire: "È tempo di andare a casa. Tu devi andare". Dio, aiutaci a tenerci puri. Concedilo, Signore.
  6. Fa che possiamo vivere fino alla Venuta del Signore, se è possibile. Fa che possiamo fare ogni cosa che è in nostro potere, con amore e comprensione, la comprensione che oggi Dio perlustra il mondo, per trovare ogni pecora perduta. E possiamo parlar loro con preghiera condita d'amore e della Parola di Dio, affinché potessimo trovare quell'ultimo, così che possiamo andare a Casa, ed uscire da questo vecchio Eden di Satana qui, Signore.
  7. Che è tutto edificato sulla concupiscenza, e belle donne, così chiamate nel mondo, coi loro annunci lassù: "Noi annunciamo, e vogliamo ragazzi che vengano con quel pasticcio sulle loro facce, e belle ragazze con addosso pantaloncini", proprio alle nostre radio e televisioni; ed ogni sorta di sozzura e macchia, e Hollywood; ogni sorta di sexy, sporche e luride vesti per donne. E—e gli uomini sono pervertiti e prendono il vestiario delle donne, e si tagliano i capelli come le donne; e le donne come l'uomo.
  8.  O Dio, in che orribile ora viviamo! Oh, vieni, Signore Gesù, vieni! Vieni, Signore! Nettaci tramite il Sangue. Togli da noi ogni sozzura e frode. Fa che viviamo, Signore, fa che viviamo sotto al Sangue, costantemente, davanti a Te. È il desiderio dei nostri cuori, e la nostra sincera supplica.
  9. Dio Caro, deposti su questa piat… o quei, banco, stasera, dove il Vangelo è stato messo. Signore, qui ci sono dei fazzoletti e piccoli pezzi di stoffa avvolti che andranno ai malati ed afflitti. Fa che la preghiera della fede, Signore, scenda ora dai nostri cuori, nel Tuo cospetto. Allora, Signore, se ci sia in noi qualsiasi cosa impura, Signore, prendi il nostro… portaci in giudizio ora; e noi imploriamo misericordia. Rivelaci ciò che facciamo di sbagliato, Signore, così che possiamo chiedere, di prendere il Sangue e purificarci. Guarisci queste persone ammalate e falle stare bene, Padre, su chiunque vada, ovunque vadano. Fa che sia così, Padre.
  10. Dacci la determinazione di servire Te, e Te solo. Concedilo, Signore.
  11. Concedi incolumità a queste care persone che sono sulla via di casa.
  12. Grazie per come Tu hai guarito le persone. E il figlioletto della Sorella Shepherd e del Fratello Shepherd, fattosi male con la bicicletta, prego che per questo non gli venga alcun male; il piccino che guidava la sua bicicletta, prego che stia bene. Ti ringraziamo per la Tua guarigione di questi altri per cui abbiamo chiesto. "E sappiamo che ciò che chiediamo, lo riceviamo, poiché abbiamo fiducia in quell'Uno che fece la promessa".
  13. Dacci della Tua grazia, Signore, e perdonaci dei nostri peccati, lo chiediamo nel Nome di Gesù Cristo. Amen.
  14. Lo amate? [La congregazione dice: "Amen".—Ed.] Credete in Lui? ["Amen".] Vi siete stufati del regno di Satana? ["Amen".] Credete voi che si sta venendo al Millennio, al Suo Millennio; Suo, al Suo Eden? ["Amen".]
  15. Credete voi che è stato formato oggi? Guardate, ogni cosa è basata sugli intellettuali. Tutto, ogni cosa, deve essere provata scientificamente prima che la si creda.
  16. E non si può provare Dio scientificamente. Si deve accettare Lui per fede, "Perciocché colui che si accosta a Dio deve credere che Egli è, e premiatore di coloro che Lo ricercano diligentemente".
  17. O Dio, non voglio conoscere nient'altro che il Sangue di Gesù Cristo che mi purifica dal peccato. Non so nient'altro che Gesù Cristo. E, come Paolo disse ab antico, così dico io stasera: "Non conosco altro tra di voi, eccetto che solo Gesù Cristo, e Lui crocifisso".
  18. Questo è tutto quello che so dirvi. Che, questa Bibbia, credo con tutto il cuore (se conosco il mio cuore), sia la perfetta Parola di Dio non adulterata. Tramite Questa io vivo. Tramite Questa sto in piedi. E se avessi diecimila vite, mi piacerebbe darne ogni parte per questa Parola, poiché è la Parola di Gesù Cristo. E non m'importa quanto si possa cercare di confutarLa, quanta scienza cerchi di dire che Essa non è degna di fiducia, e via dicendo. Per me, Essa è l'unica cosa al mondo di cui io possa fidarmi, è questa Parola. Egli è mio.   Io Lo amo.  Voi no? [La   congregazione dice: "Amen".—Ed.]
  1. Se nel vostro cuore c'è un peccato, se nel vostro cuore c'è un torto, se avete qualche cosa, pregate ora e chiedete a Dio di perdonarvi. Voi pregate per me; io prego per voi. Dio vi benedica, è la mia preghiera.

Finché c'incontriamo! finché c'incontriamo! Dio sia con voi finché ci rincontriamo!

  1. Vi amate l'un l'altro? [La congregazione dice: "Amen".—Ed.] Giovanni disse: "Figlioletti, amatevi l'un l'altro". "Amatevi l'un l'altro, perché l'amore copre una moltitudine di peccati". Diamoci ora la mano l'un l'altro.

Dio sia con voi finché ci rincontriamo! Finché ci incontriamo! finché ci incontriamo!

  1. Ora, siate gentili l'un l'altro. Siate gentili con tutti. Trattate bene il vostro vicino. Tenetevi immacolati fino a che Gesù viene… piedi; Finché ci incontriamo! finché ci incontriamo! Dio sia con voi finché ci rincontriamo!
  1. Lo amate? [La congregazione dice: "Amen".—Ed.] È la mia preghiera. Pregate per me; io prego per voi. Ora devo ritornare a Tucson. Ed io—io prego che Dio vi benedica tutti. Da lì andrò in Canada, e indietro in Colorado; in giro, in giro, in giro, vedete. Fino a che.?.
  2. Il Fratello Tony è laggiù, ed una grande cosa è accaduta. Proprio sotto il Vaticano, a Roma, chiedono un risveglio, una riunione, che io vada là e tenga un risveglio a Roma, a Roma. Egli è appena ritornato. La gente è tutta insieme. Essi là hanno preso una grande arena, con migliaia e migliaia di posti a sedere, e vogliono che io vada per un risveglio. Vogliono vedere la gloria del Signore nel ministero. Non lo so. Devo pregarne, vedere cosa il Signore mi dirà. Oh, my! Ricordatevi, preghiamo, tutti quanti noi insieme. Noi stiamo lavorando.

Aspettiamo la venuta, del nostro benedetto Salvatore,

Ecco, le foglie del fico divenir or verdi;

Il Vangelo del Suo Regno è andato in ogni nazione;

E la fine vicina, può essere vista.

  1. È esatto? [La congregazione dice: "Amen".—Ed.]

Allora volentieri annunceremo il Messaggio della Sua benedetta apparizione,

Presto Ei verrà in gloria, per dire ad uno ed a tutti;

Destatevi dunque, santi del Signore,

perché dormire quando la fine s'avvicina,

Prepariamoci per quella chiamata finale.

  1. Ella si volgerà all'Ovest e ritornerà di nuovo, uno di questi giorni, ricordatevelo. Ella lo farà di certo. E questo è esatto. Fino ad allora:

Teco prendi il Nome di Gesù, Triste figlio di dolor;

Ti darà conforto e gioia, Prendilo ovunque vai.

Caro Nome (caro Nome), O prezioso!

Speme in terra e gioia in Ciel; Caro Nome,

O prezioso! (prezioso!) Speme in terra e gioia in Ciel.

Al Nome di Gesù ci inchiniamo,

Cadendo prostrati ai Suoi piè, Re dei re in Ciel Lo incoroneremo,

Quando il nostro viaggio è completo. Caro Nome, O prezioso!

Speme in terra e gioia in Ciel; Caro Nome, O prezioso!

Speme in terra e gioia in Ciel.

200  Ora, su questo ultimo versetto, cantiamolo coi cuori chinati.

Teco prendi il Nome di Gesù, Come scudo da ogni insidia;

E quando le tentazioni si ammassano intorno a te,

(queste cose del regno di Satana, vedete, vedete)

Sussurra quel santo Nome in preghiera.

201  Questo è tutto; poi vai via. Ciò funziona. Io l'ho provato. Credilo soltanto ora, poiché funzionerà. Sussurra solo il Suo santo Nome in preghiera.

…teco il Nome di Gesù, Come scudo da ogni insidia;

Quando le tentazioni ti si accumulano attorno, (Cosa farai allora tu?)

Sussurra quel santo Nome  in preghiera.

(Allora il Velo verrà sul tuo volto.)

Caro Nome (caro Nome), O prezioso!

Speme in terra e gioia in Ciel; Caro Nome, O prezioso!

Speme in terra e gioia in Ciel.

  1. Chiniamo i capi ora, mentre chiedo al Fratello Beeler là in fondo, di venire qui sul palco. [Il Fratello Branham comincia a canticchiare Teco Prendi II Nome Di Gesù—Ed.]

Sussurra il Suo santo Nome in preghiera.

  1. Congedaci, Fratello Beeler. Congedaci in preghiera.

Caro Nome,

Speme in terra gioia in Ciel;

Caro Nome (caro Nome), O prezioso!

Speme in terra e gioia in Ciel.

  1. Ora coi capi chini, e i cuori chini. Fratello Beeler, uno dei nostri associati qui, Fratello Estle Beeler, un caro fratello Cristiano, uomo leale. Gli chiederò se congederà l'uditorio, stasera, in preghiera. Dio ti benedica, Fratello Beeler.
IN ALTO