HOME PREDICHE PROFEZIE LIBRI TRATTATI BIBBIA BIOGRAFIA VIDEO FOTOGALLERIA CONTATTI

La predica Gli Unti Al Tempo Della Fine di William Marrion Branham è stata predicata il 65-0725M La durata è di: 3 ore 14 minuti .pdf La traduzione VGR
Scaricare:    .doc    .pdf (opuscolo)    .pdf   
Leggere il testo in italiano e in inglese simultaneamente
Leggere il testo soltanto in inglese

Gli Unti Al Tempo Della Fine

  1. Buongiorno, uditorio. Parliamo al nostro Signore ora.

Grande Dio, Creatore dei cieli e della terra, il Quale ci ha Divinamente assegnato questo tempo stamani, di adorazione per Te. E possiamo noi, Signore, nei nostri cuori arrenderci completamente al Tuo volere Divino e all'operare dello Spirito Santo in noi, per produrre quello che Tu vorresti farci sapere. Il nostro desiderio è d'essere migliori Cristiani e Tuoi rappresentanti migliori. Voglia concederci questo stamani, mentre noi Ti aspettiamo, nel Nome di Gesù Cristo. Amen.

Accomodatevi. [Qualcuno dice: "Vuoi togliere le stoffe di preghiera?"—Ed.] Sì.

2     Siamo molto felici d'essere qui di nuovo stamani, nel—nel servizio del grande Re. E ci dispiace, noi, di nuovo, che non abbiamo lo spazio per la gente, però abbiamo... Proveremo a fare il meglio possibile, date le circostanze.

3     Ora, molti hanno fazzoletti e richieste posati quassù affinché vi si preghi. E io li sto solo posando da un lato; no che li sto ignorando, però prego per loro dopo che io in genere... per esempio, e stasera. Lo farò stamani, e poi stasera di nuovo, quando… Poi pregherò e aspetterò lo Spirito di Dio per la guarigione, ed ecco quando mi piace pregare su i—i fazzoletti e cose simili.

4     E riguardo alle richieste speciali, Billy me le ha date tutte. Ce n'è circa trecento, e poi ho appena lasciato le stanze. Vedete, le raggiungerò tanto veloce, e ciascuna, che riesco a raggiungere. E arriverò a loro velocemente quanto possibile. Non sarò in grado di prenderle tutte. Solamente metto la mano dentro e ne prendo una, dicendo: "Signore, e sarà questa, e sarà questa?" Proprio in quel modo, perché esse sono tutte vere richieste bisognose; senza dubbio, qualcosa di cui dovremmo parlare insieme. E io… Salvo che, sapete, qualche volta lo Spirito Santo ne dice una determinata che io ho letto, che mi resta sul cuore; io ritorno di nuovo a quella, e ricerco lì in mezzo fino a che la trovo. Altrimenti, le prendo casualmente.

5     Ora, vogliamo anche dire, stamani, e salutiamo coloro che sono là nelle altre parti del paese. Vogliamo salutare le persone stamani per mezzo di questo collegamento telefonico, a New York City; Beaumont, Texas; Prescott, Arizona; Tucson, Arizona; San Jose, California; Connecticut; Gainesville, Georgia; e New Albany, Indiana; da un capo all'altro della nazione. Vi salutiamo nel Nome del Signore Gesù.

6     Stamani, in Indiana, è un bel mattino. Abbiamo avuto una pioggia ieri sera che ha rinfrescato il tempo. E siamo… Il tabernacolo è riempito al massimo, e tutti aspettano, con grandi aspettazioni, per la lezione di scuola Domenicale. E io confido che le più ricche benedizioni di Dio siano su di voi là.

7     E speriamo, il più presto possibile, di fare una—una via in cui possiamo avere, dove possiamo portare tutti noi insieme, forse sotto una grande tenda, in cui mi sento molto decisivamente guidato a predicare su queste Sette ultime Coppe nella Bibbia.

8     Perciò ora, cosicché non staremo troppo a lungo su una grande lezione stamani... Ho cercato il Signore, pensando: "Cosa potrei dire?" sapendo che questo può essere il nostro ultimo servizio che avremo mai. La Venuta del Signore è così vicina!

9     Vedo, dopo quella predizione fatta in California, che ci sono case laggiù, e luoghi, che affondano alla velocità di trenta pollici all'ora, travi che scricchiolano e si rompono dentro. E non sanno cosa lo fa. Siamo alla fine. Case di centomila dollari, che affondano. Ho grandi titoli nel giornale, foto, che spero di portare stasera, giacché voglio parlare su qualcosa in merito a quello stasera.

10    E, poi, stasera abbiamo la preghiera per gli ammalati. Entriamo questo pomeriggio, alle cinque, le sei, o quando mai sia. Inizieremo presto, suppongo, così le persone possono andarsene presto, e ricevere i vostri biglietti di preghiera. E pregheremo per gli ammalati stasera, se il Signore vuole.

  1. Ora, dopo aver pensato in preghiera: "Cosa devo fare?" sapendo che un giorno devo rispondere per quello che dico qui... E ho deciso, ovvero mi sono sentito guidato dallo Spirito Santo a parlare stamani sulla profezia, piuttosto per informarci. Vedete? È qualcosa che noi... Se non siamo informati, e qualcosa accade casualmente, noi dovremmo esserne al corrente. Lo Spirito Santo ci ha dato questo, per avvertire le persone delle cose che avverranno. Sapete, la Bibbia disse, che: "Dio non farà nulla senza che prima lo mostri ai Suoi servitori, i profeti". E—e in che modo Gesù avvertì le persone, quel che avrebbe avuto luogo; come i profeti avvertirono le persone, che avrebbe avuto luogo. E ciò si addice a noi ora, nella grande ora in cui viviamo, di vedere in quale epoca viviamo, e cosa sta accadendo, cosa accadrà in quest'epoca. Così uno di questi strani soggetti che forse abbiamo letto molte volte, è caduto sul mio cuore per—per parlarne alle persone stamani.
  2. Ora voltiamo nelle nostre Bibbie in Matteo il 24° capitolo e leggiamo una porzione della Parola. [Il Fratello Branham si schiarisce la gola—Ed.] Scusatemi. Come modo da—da ottenere un contesto per il nostro testo e soggetto.
  3. Ora, ricordate che insegneremo questo come una lezione Biblica, lentamente. Prendete le vostre matite e i fogli. Ho molte Scritture annotate qui, affinché—affinché possiate essere in grado di annotare queste. Poi andate a casa e studiatele, poiché questa è come una lezione di scuola Domenicale, affinché potessimo sapere, ed essere avvertiti e preparati per le ore in cui viviamo.
  1. Nel Libro di San Matteo. [Il Fratello Branham si schiarisce la gola—Ed.] Scusatemi. 24° versetto… Ovvero, 24° capitolo, piuttosto, cominciando col 15° versetto, vorrei leggere una porzione della Sua Parola.

E quando adunque avrete veduta l'abominazione della desolazione, della quale ha parlato il profeta Daniele, che è posta nel luogo santo (chi legge pongavi mente);

Allora coloro che sono nella Giudea fuggansene sopra i monti.

Chi sarà sopra il tetto… tetto della casa non iscenda, per toglier cosa alcuna di casa sua.

E chi sarà nella campagna non torni addietro, per toglier la sua vesta.

Or guai alle gravide, ed a quelle che latteranno in que' dì!

E pregate che la vostra fuga non sia di verno, né in giorno di sabato;

Perciocché allora vi sarà grande afflizione, qual non fu giammai, dal principio del mondo infino ad ora; ed anche giammai più non sarà.

E se que' giorni non fossero abbreviati, niuna carne scamperebbe; ma per gli eletti que' giorni saranno abbreviati.

Allora, se alcuno vi dice: Ecco, il Cristo é qui, o là, nol crediate.

Perciocché falsi cristi, e falsi profeti sorgeranno, e faranno gran segni, e miracoli; talché sedurrebbero, se fosse possibile, eziandio gli eletti.

Ecco, io ve l'ho predetto.

Se dunque vi dicono: Ecco, egli é nel deserto, non vi andate; Ecco, egli é nella camera segreta, nol crediate.

Percioché, siccome il lampo esce di Levante, ed apparisce fino in Ponente, tale ancora sarà la venuta del Figliuol dell'uomo.

Perciocché dovunque sarà il carname, quivi le aquile si riuniranno...

  1. Ora, come soggetto, mi piacerebbe prendere il 24° versetto, per mettere in rilievo questo versetto per la nostra lezione di scuola Domenicale stamattina. E ascoltate attentamente mentre rileggo questo, di nuovo.

 Perciocché falsi cristi, e falsi profeti sorgeranno, e faranno gran segni, e miracoli; talché sedurrebbero, se fosse possibile, eziandio gli eletti.

  1. Ora come soggetto stamani, o testo, piuttosto, voglio prendere: Gli Unti Al Tempo Della Fine. Ecco il soggetto su cui vorrei parlare, ovvero il testo: Gli Unti Al Tempo Della Fine.
  2. Credo che viviamo nel tempo della fine. Penso che quasi chiunque che… Il lettore della Scrittura, o anche un—un credente, sa che siamo ora alla fine della storia del mondo. Non ci sarà bisogno di scriverlo, perché non ci sarà nessuno per leggerlo. È alla fine del tempo. Esattamente quando, non lo so. Quanto tempo sarà esattamente, nemmeno gli Angeli del Cielo conoscono quel minuto o quell'ora. Ma ci è stato detto dal Signore Gesù, che, quando queste cose che vediamo ora iniziano a venire a compimento, d'alzare allora i capi poiché la nostra redenzione si avvicina. Ora, cosa significa "si avvicina", non lo so. Può significare.
  3. Come gli scienziati hanno detto l'altro giorno, alla televisione, parlando della grande spaccatura di migliaia di miglia nella terra che affonderà. Gli fu fatta la domanda: "Potrebbe affondare lì?" Cioè Los Angeles, la Costa Ovest. E molti di voi hanno visto come la seguivano col radar, e andava su fino a… entrava sotto San Jose, passava dall'altra parte dentro l'Alaska, là per le Isole Aleutine, circa duecento miglia di là dentro il mare, e riscendeva fino a San Diego, girava dietro a Los Angeles, e arrivava lassù, una grande cavità.

E tutti questi terremoti che abbiamo avuto è l'apertura vulcanica che colpisce questo grande vuoto, per così dire, lì dentro. E non ricordo come essi—essi lo chiamavano. Comunque, quando quello trema, dà questi terremoti che abbiamo avuto per anni nella Costa Ovest. Ora è crepitata dappertutto intorno. E gli scienziati dissero, uno.

19   Quell'uomo disse all'altro: "Potrebbe cadervi dentro?" Egli disse: "Non 'potrebbe', ma cadrà".

Disse: "Però forse non nella nostra generazione?"

 Disse: "Nei prossimi cinque minuti, o i prossimi cinque anni. Non sappiamo esattamente quando".

  1. Questa settimana, mi è stato inviato un titolo di testata del giornale, di grandi case di centomila dollari che si screpolano scricchiolando, le persone che si trasferiscono. E non sanno come fermarlo. Non c'è modo di fermarlo. Vedete, Dio può fare qualsiasi cosa Egli vuole, è non c'è nessuno che può dirGli come farlo.
  2. Costruite case, potete fare cose scientifiche, e Dio è il creatore della scienza. Come Lo fermerete? Egli può distruggere la terra stamani tramite le mosche se Lui vuole. Vi rendete conto, che Egli potrebbe parlare le mosche all'esistenza, ed esse sarebbero quaranta miglia profonde nel tempo di mezz'ora, vedete, non c'è… e divorare le persone dal terreno. Lui è Dio. Fa come Lui vuole. Lui è sovrano, in Se stesso.
  1. Ora, vedendo tutto questo cumulo di evidenza, che l'ora in cui viviamo adesso, io penso che sia una buona cosa enumerare queste cose e tirarle fuori, dacché i Suggelli sono stati aperti, e scoprire la verità di queste cose, come Dio è stato così leale verso di noi, con la Sua grazia, a mostrarci queste cose.
  2. Voglio che notiate qui in Matteo 24, Gesù usò il termine di "Cristi", C-r-i-s-t-i, "Cristi". Non Cristo, ma "Cristi", plurale, non singolare. "Cristi". Perciò, la parola Cristo vuol dire "l'Unto". E poi se sono "unti", non ce ne sarà solo uno, ma molti, unti, "gli unti". Vedete?

24    Diversamente, se Lui avesse voluto dettagliarlo così che noi l'avessimo capito più o meno meglio, avrebbe detto: "Negli ultimi giorni sorgeranno falsi unti". Ora, quello sembra quasi impossibile, vedete, i termini di "unti". Ma notate le stesse prossime parole: "e falsi profeti", p-r-o-f-e-t-i, plurale.

  1. Ora, unto, è, "uno con un messaggio". E la sola maniera che il messaggio può essere portato fuori è tramite uno che è unto, e che sarebbe un profeta, unto. "Sorgeranno falsi insegnanti unti". Un profeta insegna quel che il suo messaggio è. Insegnanti unti, ma persone unte con falso insegnamento. Unti, "Cristi", plurale; "profeti", plurale. E se c'è una tale cosa quale un—un Cristo, singolare, allora questi dovrebbero essere "unti", che la loro profezia di quel che loro insegnavano sarebbe la differenza, perché essi sono unti, unti.
  2. Ora, è una lezione di scuola Domenicale, vogliamo cercare di portare questo ad una vera resa dei conti, tramite le Scritture, non tramite quel che qualcun altro ha detto in merito a ciò, bensì leggendo le Scritture.

Voi potete dire: "Come può essere questo? Vorrebbero gli unti."

  1. Cosa erano loro? "Cristi", C-r-i-s-t-i, unti. "Cristi, e falsi profeti". Unti, ma falsi profeti!

Gesù disse, che: "La pioggia cade sui giusti e sugli ingiusti".

  1. Ora, qualcuno potrebbe dirmi: "Credi tu che quell'unzione su quelle persone significa che è l'unzione dello Spirito Santo?" Sissignore, il genuino Spirito Santo di Dio su una persona, eppure essi sono falsi.

Ascoltate attentamente ora e vedete quel che Egli disse. "E mostreranno segni e miracoli, tanto che sedurrebbero gli stessi Eletti se fosse possibile". E sono unti col genuino Spirito Santo. So che questo suona molto ridicolo, ma ci prenderemo il tempo e lo spiegheremo tramite la Parola, che questo è assolutamente il COSÌ DICE IL SIGNORE, la Verità.

29    Ora, voltiamo nelle nostre Bibbie, un minuto, in Matteo al 5° capitolo, e iniziamo col—il 45° versetto, e vediamo ora mentre leggiamo per alcuni momenti su queste Scritture. E poi, dopo che arriviamo qui, ebbene, vi daremo... Perciò voi, se noi manchiamo di leggerle tutte, allora prendete la vostra Bibbia; e—e altresì potete leggerle dopo che ce ne andiamo da qui e andate a casa, e—e leggete quel che la Bibbia dice in merito a ciò.

30    Ora per prenderci il nostro tempo, per ottenere un—un fatto basilare, poiché sto facendo un'affermazione qui che è sbalorditiva. Come può lo Spirito Santo ungere un falso insegnante? Ma questo è quel che Gesù disse che sarebbe accaduto.

Ora, Matteo, al 5° capitolo, il 45° versetto, leggiamo ora. Prendiamo, iniziamo un—un po' più indietro, il 44°.

Ma io vi dico: Amate i vostri nemici, benedite coloro che vi maledicono, fate bene a coloro che vi odiano,… pregate per coloro che vi fanno torto, e vi perseguitano;

Acciocché siate figliuoli del Padre vostro, che é ne' cieli; poiché egli fa levare il suo sole sopra i buoni, e…i malvagi; e piovere sopra i giusti, e .gl'ingiusti. (La pioggia viene sul malvagio allo stesso modo che sul buono).

31    Ora per seguire questo, ad un'altra profezia che riguarda questo, possiamo volgerci ora ad Ebrei al 6° capitolo, per il prossimo versetto che fa seguito al precedente in merito a questo, dove Paolo riporta in mente la stessa cosa che Gesù disse. Paolo, che parla ora. Mentre lo cercate… E voi nella radiodiffusione, avvicinate a voi le vostre Bibbie e un pezzo di carta, e cercate questo ora. Ebrei al 6° capitolo, Paolo che scrive agli Ebrei, mostrando loro le ombre e i simboli, portandoli da sotto il Giudaismo al Cristianesimo, mostrando loro in che modo tutte le vecchie cose simboleggiavano le cose che dovevano venire. Paolo che parla ora, Ebrei 6.

Perciò, lasciata la parola del principio di Cristo (C-r-i-s-t-o, singolare), tendiamo alla perfezione, non ponendo di nuovo il fondamento del rinunziamento… opere morte, e della fede in Dio;

Di… dottrina de' battesimi, e dell'imposizione delle mani, e della risurrezion de' morti, e del giudicio eterno.

E ciò faremo, se Iddio lo permette.

 Perciocché egli è impossibile, che coloro che sono stati una volta illuminati, e che hanno gustato il dono celeste, e sono stati fatti partecipi dello Spirito Santo;

Voglio richiamare la vostra attenzione solo un minuto. Avete notato, che è "dono"; e non "doni", partecipi dei "doni celesti"? Bensì, "il dono celeste", singolare; "Cristo", singolare; "dono", singolare.

... il dono celeste, e. . fatti partecipi dello Spirito Santo,

Ed hanno gustata la… parola di Dio, (cos'hanno gustato?) la parola di Dio, e la potenza del secolo a venire;

Se cadono, sieno da capo rinnovati a ravvedimento; poiché di nuovo crocifiggono a se stessi il Figliuol di Dio, e lo espongono ad infamia.

Perciocché (ascoltate) la terra… beve la pioggia che viene spesse volte sopra essa, e produce erba comoda a coloro da' quali altresì è coltivata, riceve benedizioni da Dio.

Ma quella che porta spine… triboli, è riprovata, e vicina a maledizione; la cui fine è d'essere arsa.

  1. Ora paragonatelo di nuovo con Matteo 5:24. Notate, Gesù disse che la pioggia e il sole vengono sulla terra, che Dio manda ciò per preparare il cibo e le cose per i popoli della terra. E la pioggia è mandata per il cibo, per le erbe. Ma le zizzanie, le erbacce, giacché sono nel campo, ricevono la stessa cosa. La stessa pioggia che fa crescere il frumento è la stessa pioggia che fa crescere le erbacce.
  2. Come ricevetti una tale lezione su questo una volta, quando all'inizio incontrai la gente Pentecostale! E fu una grande lezione per me. Vidi due uomini, uno… Non avevo mai udito parlare in lingue prima. Uno parlava in lingue, l'altro lo interpretava e viceversa. E riferiva la verità, diceva che: "Ci sono molti qui dentro che dovrebbero ravvedersi stasera. Ci sono sia donne che uomini". E le persone si alzavano e andavano all'altare.

Pensai: "Quant'è glorioso!"

34    E poi col piccolo dono dello Spirito Santo, parlai a quegli uomini, esattamente, sapete come, nel discernimento, un piccolo mezzo per scoprire. E uno di loro era un Cristiano genuino, ed era un vero servo di Cristo, e l'altro era un ipocrita. E uno di loro, quello che era un ipocrita, viveva con una donna dai capelli neri, amoreggiando con una bionda e aveva figli da lei. Ebbene, era proprio lì nella visione; non poteva essere negato. E io gliene parlai. Lui mi guardò e girò intorno all'edificio.

  1.  Ora io ero certamente confuso. Pensavo d'essere entrato negli angeli, poi mi chiesi se non ero in mezzo a diavoli. Come poteva accadere questo? Non riuscivo a capirlo. E per anni tenni le mani lontane da ciò, fino a un giorno dove.

George Smith, il giovanotto che esce con mia figlia, ieri siamo andati al luogo del vecchio mulino dove vado a pregare.

E dopo essere stato lì dentro un paio di giorni, lo Spirito Santo mi riportò alla memoria questa Scrittura. "Poiché la pioggia viene spesso sulla terra per rivestirla di erbe, ma spine e triboli vivono di quella stessa pioggia, e la cui fine è d'essere arse". Vivendo della stessa risorsa di Dio donatrice di vita. Allora lo compresi. "Da." Gesù disse: "Dai loro frutti sono riconosciuti".

  1. Ora, perciò, la pioggia che cade sulla vegetazione naturale della terra, è un simbolo della pioggia Spirituale che dà Vita Eterna, che scende sulla Chiesa, poiché noi la chiamiamo la pioggia della prima stagione e la pioggia dell'ultima stagione. Ed è una pioggia, che riversa lo Spirito di Dio, sulla Sua Chiesa.
  2. Notate, ecco qui una cosa molto strana. Vedete? Quando quei semi andarono nel terreno, in qualsiasi modo vi arrivarono, erano anzitutto spine. Ma lì il frumento che andò nel terreno, e le erbe, erano anzitutto erbe. E ogni erba riproducendosi di nuovo, mostrava che ciò era nel principio originale.
  3. "E sedurranno gli Eletti se fosse possibile", perché ricevono la stessa pioggia, la stessa benedizione, mostrando gli stessi segni, gli stessi miracoli. Vedete? "Essi sedurranno, ovvero sedurranno gli Eletti se fosse possibile". Ora, una spina non può fare a meno d'essere spina, e nemmeno può il frumento fare a meno d'essere frumento; si tratta di quel che il Creatore di ognuno stabilì al principio. Questo è l'Eletto. La stessa pioggia!
  4. Il sole sorge al mattino e si estende da un capo all'altro della terra, come ha fatto a questa terra e al giorno in cui viviamo. E il sole, lo stesso sole che sorge nell'Est è lo stesso sole che tramonta all'Ovest. E quel sole è inviato per far maturare il grano sulla terra, dalla quale i nostri corpi sono formati.
  5. Noi viviamo di sostanza morta. È il solo modo in cui si può vivere. E se qualcosa, deve morire ogni giorno cosicché voi viviate, naturale, allora non è vero che il vostro… Il vostro corpo deve vivere di sostanza morta, per la vita naturale, allora dovete far morire Qualcosa, spiritualmente, per salvare la vostra vita spirituale. E Dio, divenne materiale, carne, e morì affinché noi potessimo vivere. Non c'è chiesa, nessun'altra cosa nel mondo che può salvarvi tranne Dio. Quella è la sola cosa tramite cui si vive.

41    Ora scorrete le Scritture. Gesù è la Parola. "Nel principio era la Parola. E la Parola fu fatta carne e abitò in mezzo a noi. Nel principio era la Parola, e la Parola era con Dio. E la Parola fu fatta carne, e Colui che visse, abitò in mezzo a noi". "E l'uomo non vivrà di pane soltanto", per il fisico, "ma d'ogni Parola che procede dalla bocca di Dio". Allora, voi vedete, che viviamo della Parola, e cioè Dio.

  1. Ora il sole viene da un capo all'altro e fa maturare il grano. Ora, esso non può maturare tutto in una volta. Mentre procede, maturando, si matura costantemente fino a che giunge ad una spiga piena.

Così è, oggi, con la Chiesa. Iniziò nella propria infanzia, indietro nell'epoca oscura, in cui era sotto il terreno. Ora è diventato maturo. E noi possiamo vederlo, perfettamente, in che modo Dio per mezzo della natura sempre.

  1. Non potete disturbare la natura. Ecco qual è il problema oggi. Trasportiamo bombe, e lì in quell'oceano, demolendolo e spezzandolo in ogni parte con le bombe atomiche. State solo staccando continuamente più di quella terra, gettandovela dentro. Abbattete gli alberi; le tempeste vi porteranno via. Arginate il fiume; esso strariperà.

Dovete trovare la via di Dio di fare le cose e rimanervi. Abbiamo denominato le persone nelle chiese e nelle organizzazioni; guardate cosa abbiamo! Rimanete nella via provveduta da Dio di ciò.

  1. Ma, vedete, "Egli manda la pioggia", di nuovo al nostro soggetto: "sui giusti e sugl'ingiusti". Gesù vi dice ora qui, in Matteo 24, che sarebbe stato un segno al tempo della fine.

Ora, se questo segno deve essere conosciuto solo al tempo della fine, allora dovrà essere dopo l'apertura di quei Suggelli. Vedete? È un segno della fine. Quello sarebbe, quando queste cose accadono, ciò sarà al tempo della fine. E sarà un segno, ora, così che gli Eletti non siano confusi in queste cose. Lo capite? Allora, ciò deve essere rivelato, esposto.

  1. Notate, sia il frumento che le erbacce vivono della stessa Unzione dal Cielo. Tutt'e due se Ne rallegrano.

Ricordo questo, riferendomi di nuovo a questo caso lassù quel giorno a Green's Mill. Io—io vidi quella visione apparire. E c'era una grande terra, ed era stata tutta solcata. Ed ecco uscire un Seminatore, prima. Voglio tenerlo innanzi a voi. Osservate cosa esce prima, poi quello che segue. E mentre quest'Uomo con bianco indosso usciva intorno alla terra, seminando il seme, poi dietro a Lui giunse un uomo, vestiti scuri indosso, sembrava molto furtivo, andando avanti furtivamente dietro di Lui, seminando erbacce. E mentre si svolgeva questo, vidi spuntare allora entrambi i raccolti. E mentre spuntavano, uno era frumento e l'altro era erbacce.

Ed ecco arrivare una siccità, in cui, sembrava, tutt'e due avevano i loro capi chini implorando la pioggia. Allora venne una grande nuvola sopra la terra, e piovve. E il frumento si drizzò e disse: "Lode al Signore! Lode al Signore!" E le erbacce si drizzarono e gridarono: "Lode al Signore! Lode al Signore!" Gli stessi risultati. Tutt'e due stavano per perire, entrambi stavano per andarsene. E allora il frumento spunta e ha sete. E poiché si trovava nello stesso campo, lo stesso giardino, lo stesso luogo, sotto la stessa grondaia, spuntò il frumento e spuntarono le zizzanie tramite proprio la stessa cosa. Notate, la stessa acqua d'unzione che produce il frumento, produce l'erbaccia.

  1. Lo stesso Spirito Santo che unge la Chiesa, che dà loro il desiderio di salvare le anime, che dà loro potenza di compiere miracoli, cade sugl'ingiusti allo stesso modo che sui giusti. Proprio lo stesso Spirito! Ora, non potete farlo in un altro modo e comprendere Matteo 24:24. Egli disse: "Sorgeranno falsi Cristi", falsi unti. Unti della Cosa genuina, ma sono falsi profeti di Ciò, falsi insegnanti di Ciò.

Cosa farebbe volere un uomo d'essere un falso insegnante di qualcosa che è la Verità? Ora ci occuperemo del marchio della bestia tra alcuni minuti, e vedrete che è la denominazione. Vedete? Falsi insegnanti; falsi, unti. Cristi unti, però falsi insegnanti. È la sola maniera in cui lo si può vedere.

  1. Come qualche tempo fa, ho citato questo. Potrei citarlo perché siamo collegati da un capo all'altro della nazione. Un giorno parlavo ad un amico mio, in Arizona, dove questa giunge stamani. E lui aveva una—un'azienda agricola di agrumi. E aveva lì un albero che era un arancio il quale dava pompelmi, e limone, mandarino, tangelo. E non ricordo quanti differenti frutti c'erano su quel solo albero. E dissi a—a—all'uomo, dissi: "Come mai? Che tipo d'albero è quello?"

Egli disse: "L'albero stesso è un arancio".

Dissi: "Cosa porta i pompelmi? Perché porta i limoni?"

Disse: "Vi sono stati innestati".

Dissi: "Capisco. Bene, ora", dissi: "ora, l'anno prossimo quando quell'albero si fa avanti con altro raccolto di frutta", che si maturano tutti circa nello stesso tempo, dissi: "allora esso produrrà del tutto arance. Se è un arancio navel, produrrà le arance navel, non è così, signore?"

Disse: "Nossignore. Ogni ramo innestato produrrà della sua specie".

Dissi: "Vuoi dire che il tralcio di limone produrrà un limone da quell'arancio?"

Egli disse: "Sissignore".

"Il pompelmo produrrà un pompelmo da quell'arancio?"

Disse: "Sissignore. Quella è la natura del ramo che vi è innestato".

Dissi: "Lode sia a Dio!" Lui disse: "Cosa vuoi dire?"

Dissi: "Ancora una domanda. Ora, produrrà mai quell'arancio di nuovo arance?"

Disse: "Quando esso mette un altro ramo". Quando esso mette un altro ramo, no quando uno vi viene innestato. Però, sono tutti agrumi, e vivono della vita di agrume che è nell'albero di agrume.

  1. Dissi: "Eccovi! La Metodista produrrà Metodisti, ogni volta. La Battista produrrà Battisti, ogni volta. La Cattolica produrrà Cattolici, ogni volta. Ma la Chiesa dell'Iddio vivente produrrà Cristo dalla radice, la Parola ogni volta, se mai mette un'altra vite di per Sé".
  2. Ora, si può innestare lì dentro, capite. Ogni pompelmo, limone, tangelo, mandarino, qualunque gli agrumi siano, ognuno di loro può vivere in quell'albero; testimoniando però il falso dell'albero, vivendo tramite l'albero. Lo vedete? Vivono e crescono rigogliosi per mezzo della vita genuina che è in quell'albero.

Ora, ecco Matteo 24:24, vivono tramite la stessa Vita, ma non erano giusti, al principio. Testimoniano il falso di quell'Albero! È un arancio, eppure è un albero di agrume. E dicono: "Questa chiesa, questa denominazione testimonia di Cristo", e ha un falso battesimo, una falsa testimonianza della Parola, cercando di dire che la potenza di Dio era solo per i discepoli.

Gesù stesso disse: "Andate in tutto il mondo e predicate l'Evangelo ad ogni tralcio che mai...albero che produrrà, tralcio che mai sarà nell'albero. E questi segni seguiranno i tralci genuini". Dove? Fintantoché è un Albero, fintantoché Esso mette tralci, fino alla fine del mondo. "Nel Mio Nome cacceranno diavoli; parleranno in lingue nuove; prenderanno serpenti; berranno cose mortifere; imporranno le mani agli infermi ed essi guariranno". Vedete l'ora in cui viviamo? Vedete quel che disse Gesù?

  1. Ricordate, questo era al tempo della fine, non in passato sotto Wesley e lì nel passato. Ora, al tempo della fine, doveva accadere questo.

Ora osservate le Scritture; lasciate che Esse testimonino. Gesù disse: "Investigate le Scritture, poiché in Esse voi pensate, ovvero credete, d'avere Vita Eterna, ed Esse sono quelle che testimoniano di Me". In altre parole, se questo albero genera mai un tralcio… "Io sono la Vite, l'Albero; voi siete i tralci. Chi crede in Me, le opere che faccio Io le farà pure lui", San Giovanni 14:12.

  1. Ora: "Chi dimora in Me, chi… chi era nella Mia radice al principio".

Ecco la ragione che Gesù era sia la Radice che il Rampollo di Davide. Egli era prima di Davide, in Davide, e dopo Davide, sia la Radice che il Rampollo di Davide; la Stella del Mattino, la Rosa di Saron, il Giglio della Valle, l'Alfa e l'Omega; Padre, Figlio, e Spirito Santo. "In Lui dimora la pienezza della Deità corporale". Sia la Radice che il Rampollo di Davide!

"Colui che è la Vita eletta, la Vita predestinata, che è in Me", e Lui è la Parola: "dal principio; quando egli viene fuori, porterà i Miei frutti". San Giovanni 14:12.

Però altri vivranno della stessa cosa, chiamandosi Cristiani e credenti. "Non tutto quel che dice: 'Signore, Signore', entrerà".

Ora, e questo deve accadere e manifestarsi negli ultimi giorni: "quando i misteri di Dio sarebbero finiti", come ci arriveremo un po' più tardi.

52    Questi alberi, la vera vite e la falsa vite! Mi avete sentito predicare su quello da allora, da anni fa, come esse crescevano insieme. Li ho portati nei singoli e l'ho mostrato, da Caino e Abele, le due viti che si incontrarono a un altare; entrambi religiosi, entrambi unti, entrambi desideravano la vita, e adoravano lo stesso Dio. E uno fu rigettato e l'altro ricevuto.

E la sola maniera in cui chi fu ricevuto poté aver fatto qualcosa di diverso da suo fratello, ciò gli fu rivelato. Poiché la Bibbia disse: "Per fede... " Ebrei 11° capitolo: "Per fede Abele offrì a Dio un sacrificio più eccellente di quello di Caino, il quale Dio testimoniò che lui era giusto".

Gesù, disse, la rivelazione spirituale di Chi Lui era! "Chi dicono gli uomini che Io il Figlio dell'uomo sono?"

Egli disse, Pietro disse: "Tu sei il Cristo, il Figlio dell'Iddio vivente".

"Benedetto sei tu, Simone—Simone, figlio di Giona; carne e sangue non ti hanno rivelato questo. Mio Padre che è in Cielo l'ha rivelato. Su questa roccia edificherò la Mia Chiesa", (cosa?) la vera rivelazione della Parola. Ecco di nuovo la vera Vite. "Abele, per fede!"

Voi dite: "Non fu una rivelazione".

53    Cos'è fede? Fede è qualcosa che vi è rivelata; che ancora non è, ma credete che avverrà. Fede è una rivelazione della volontà di Dio. Quindi, per rivelazione!

54    E le chiese oggi nemmeno credono nella rivelazione spirituale. Credono in un insegnamento dogmatico di qualche sistema. "Per rivelazione Abele offrì a Dio un sacrificio più eccellente di quello di Caino, il che Dio testimoniò che egli era giusto". Amen. Spero che lo vediate. Vedete dove viviamo? Vedete l'ora?

 Parlavo ad un—un gentiluomo non molto tempo fa, uno studioso e gentiluomo Cristiano. Disse: "Sig. Branham, noi rifiutiamo tutte le rivelazioni".

  1. Io dissi: "Allora dovete rifiutare Gesù Cristo, poiché Egli è la rivelazione di Dio, Dio rivelato in carne umana". Se non lo vedete, siete perduti.

Gesù disse: "Se non credete che Io son Desso, morirete nei vostri peccati". Egli è la rivelazione di Dio, lo Spirito di Dio rivelato in forma umana. Se non potete crederlo, siete perduti. Se Gli attribuite una terza persona, seconda persona, o qualsiasi altra persona all'infuori di Dio, siete perduti. "Se non credete che Io son Desso, morirete nei vostri peccati". Una rivelazione!

  1. Non stupisce che essi non riuscivano a vederLo. "Nessuno può venire a Me se il Padre Mio non lo attira. E tutto quello che il Padre Mi ha dato", nelle radici: "verrà a Me". Vedete? Lo afferrate? Oh, come dovremmo amarLo, adorarLo, lodarLo; vedere il frutto dello Spirito negli ultimi giorni, e l'Albero della Sposa che matura nel culmine del tempo!
  2. La vera vite e la falsa vite, entrambi avevano la stessa unzione. L'acqua cadde su tutt'e due. Non c'è da meravigliarsi che Lui ci avvertì: "Avrebbe sedotto gli stessi Eletti se fosse possibile".
  3. Notate, sembrano gli stessi. Sono unti allo stesso modo. Ma notate: "Dai loro frutti." Come li riconoscevate?

Come sapete che non è un arancio? Perché porta un pompelmo. La vite va bene, vive nell'albero, ma porta un pompelmo. Non è come la prima.

E se una chiesa dice che essi: "credono Gesù Cristo lo stesso ieri, oggi, e in eterno", e rinnega la Sua Potenza, rinnega le Sue opere, rinnega la Sua Parola; se—se… La Chiesa che crede in Gesù Cristo, farà le stesse opere di Gesù Cristo, avrà la Vita di Gesù Cristo. E altrimenti, non importa se la Vita si riversa in essa; se non è predestinata, dalle radici, porterà pompelmo ogni volta, o qualcosa di diverso. Ma se è la Vita predestinata, nelle radici, porterà Gesù Cristo lo stesso ieri, oggi, e in eterno, se è la Parola che sale attraverso la Radice. Il che, Lui è la Radice, il principio del tempo.

  1. Notate, ma è quello che producono che vi dice la differenza. "Dai loro frutti", disse Gesù: "li riconoscerete". "Non si raccoglie uva da un cardo", anche se il cardo è proprio nella vite. Potrebbe essere possibile, ma il fruttò lo distinguerà.

Qual è il frutto? La Parola, per il frutto per la stagione. Ecco cos'è, il loro insegnamento. L'insegnamento di che cosa? L'insegnamento della stagione, di che tempo è. Ma è La dottrina dell'uomo, la dottrina denominazionale, o la Parola di Dio per la stagione?

 Ora, il tempo se ne va così rapidamente, che potremmo rimanere molto su quello. Ma sono certo che voi qui presenti, e sono certo che voi da una parte all'altra della nazione, potete vedere quello che cerco di dirvi, perché non abbiamo più molto tempo per trattenerci su ciò.

60    Ma potreste vedere che l'Unzione viene sugl'ingiusti, i falsi insegnanti, e fa fare loro esattamente quello che Dio ha detto loro di non fare; però lo faranno ad ogni modo. Perché? Non possono evitarlo. Come può un cardo essere qualcosa di diverso che un cardo? Non importa quanta buona pioggia vi è spruzzata sopra, deve essere un cardo. Questa è la ragione che Gesù disse: "Saranno così vicini da sedurre gli stessi Eletti", che si trovano nelle radici, "se fosse possibile", ma non è possibile. Un frumento non può fare altro che produrre frumento; è tutto ciò che può produrre.

61    Notate. Ricordate, Dio non è l'autore dell'organizzazione. Il Diavolo è l'autore dell'organizzazione. L'ho dimostrato tramite la Parola, avanti e indietro, più volte; non entreremo in questo stamani. Sappiamo che Dio non ha mai organizzato la gente insieme in quel modo, non ha mai fatto un'organizzazione. Centinaia di anni dopo la morte dell'ultimo discepolo, prima che essi avessero mai la prima organizzazione. Si è sempre dimostrata un fallimento. Se non lo è, perché non siamo insieme in amore oggi, Metodisti, Battisti, Presbiteriani, Cattolici e tutti? Perché non ci seguono le opere di Dio, allora, ogni chiesa sulla stessa cosa, la Parola? Quelle cose che separano gli uomini, la fraternità… Siamo più distanti da Dio di quanto lo siamo mai stati, parlando delle chiese.

  1. Ora, ci è detto, che: "Tutte le cose antiche accaddero quali esempi, per nostro insegnamento, rimproveri, ammonizioni". Che, tutte le vecchie cose del Vecchio Testamento accaddero, presagirono, per vedere cosa sarebbe accaduto nel Nuovo Testamento, nel nostro giorno.

Come se voi non aveste mai visto la vostra mano, e guardaste su e vedeste un'ombra sul muro, come lo sarebbe la mia mano dalla luce, se essa ha cinque dita qui in un'ombra, durante il negativo; e se muovete la vostra mano in direzione di, visto che è il positivo, in direzione di—in direzione del negativo, si deve giungere a cinque dita.

Come ci dice la Bibbia, che: "Il Vecchio Testamento che è un'ombra, simbolo delle nuove cose, ovvero delle cose che dovevano venire; non la stessa cosa che è, ma è un'ombra, un simbolo delle cose che devono venire".

  1. Andiamo indietro a vedere se questa cosa c'è mai stata in un'altra epoca. Volete? [La congregazione dice: "Amen".—Ed.] Così lo sapremo, per dimostrare questo, avanti e indietro, tramite la Parola; non tramite l'idea d'un uomo, qualche teoria.

 Non m'interessa chi lui è; un altro uomo, me stesso o qualcun altro: "Se egli non parla in accordo alla legge e ai profeti, non c'è Luce in lui". Vedete? È quel che disse la Bibbia. "Sia ogni parola d'uomo una menzogna, e sia la Mia vera", senza riguardo di chi si tratta.

64    Ora andiamo indietro a scoprire se questo è mai accaduto, per mostrarci un esempio.

Potremmo tornare ora nel Libro dell'Esodo e parlare d'un carattere chiamato Mosè, che era un profeta unto inviato da Dio, con la Parola di Dio e il volere di Dio per la Sua generazione. Visto che la Parola di Dio scorre sempre nella continuità, Egli disse: "Lui non faceva niente finché non Lo rivelava prima ai Suoi profeti". Allora l'ha fatto.

Vedete?

Ora, Egli non può mentire. Non può mentire ed essere Dio. Nossignore. Deve rimanere fedele. Non c'è menzogna in Lui. Egli è.

Ed Egli non può cambiare Ciò. Se lo fa, allora non è Dio; ha fatto un errore. Egli deve essere infinito. E l'infinito non può fare nessun errore. Vedete? Perciò quel che Dio mai dice, è Eternamente giusto. Vedete? Ed Egli lo ha promesso. Così, guardate, non c'è da nessuna parte nella Bibbia che non segua la continuità esattamente con ciò.

  1. Ora, Dio aveva promesso ad Abrahamo che la sua progenie sarebbe stata forestiera in—in terra straniera per quattrocento anni, poi Egli l'avrebbe condotta fuori con una grande mano di forza e potenza, avrebbe mostrato i Suoi segni e miracoli in mezzo al popolo con cui essi dimoravano. Il tempo della promessa si avvicinò. Le persone se ne erano dimenticate. Avevano i Farisei e i Sadducei, e così via, denominazioni. Ma, tutto ad un tratto, venne Dio da solo e si tirò da, là, lontano da tutti loro.

Dio mai, in nessun giorno né in nessun tempo, ha mai chiamato un profeta da una denominazione. Nossignore. È così avvolto, lui non potrebbe farlo; dovrebbe rimanere con quella denominazione.

  1. Mosè, un uomo inviato da Dio, con la Parola di Dio, e in viaggio portando Israele nella terra promessa, rigorosamente col comandamento di Dio, lui incontrò un altro profeta, un altro unto che aveva un'unzione genuina dello stesso Spirito Santo che era su Mosè. Proprio così. Era un profeta. Lo Spirito Santo era su questo uomo. Il suo nome era Balaam. Lo sappiamo tutti. Bene, le stesse cose, le stesse, le cose—le cose che l'uomo disse, circa duemilaottocento anni fa, stanno ancora accadendo. "Tu sei come un unicorno, O Israele. Chiunque ti benedice sarà benedetto. Chiunque ti maledice sarà maledetto. La tua forza, e potenza, quanto sono giuste le tue tende, O Giacobbe!" Vedete, egli non poté trattenersi. Venne lì con in cuore lo scopo di maledire il popolo.
  1. Oh, voi falsi insegnanti che avete ascoltato questi nastri tutti questi anni, e avete visto Dio confermare esattamente quel che Egli ha detto, e voi sedete nel vostro studio e sapete che è la Verità; e a causa delle vostre differenze denominazionali, li contestate e dite alla vostra gente che non sono così. Guai a voi! Il vostro tempo è vicinissimo.
  2. Balaam, unto con lo stesso Spirito che era su Mosè. Qual era la differenza? L'insegnamento di Mosè era perfetto. La Bibbia disse qui in Seconda Pietro, che era: "l'insegnamento di Balaam" che Israele accettò e che Dio non perdonò mai. Il peccato imperdonabile! Nessuno di loro si salvò, sebbene erano usciti sotto le benedizioni di Dio, e avevano visto la mano di Dio muoversi tramite questo potente profeta, e avevano visto ciò esattamente confermato da Dio. E, perché un altro profeta giunse con un insegnamento, contrario, e disputò con Mosè, e cercò di dimostrare al popolo che Mosè era errato. E Datan, Core, e molti di loro, furono d'accordo con lui e insegnarono ai figli d'Israele a commettere fornicazioni, a correre dietro alla sua organizzazione, che: "Noi siamo tutti gli stessi".

"Se siamo Metodisti, Battisti, Presbiteriani, o Pentecostali, e cos'altro ancora, siamo tutti gli stessi".

  1. Non siamo gli stessi! Voi siete un popolo separato, santo al Signore, consacrato alla Parola e allo Spirito di Dio, per portare il frutto della Sua promessa di questo giorno. E voi non appartenete a loro! So che questo è terribilmente forte, ma è lo stesso la Verità. Consacrato per un servizio in questi ultimi giorni! "Uscite dal suo mezzo".
  2. Ora, "l'insegnamento di Balaam", non la profezia di Balaam. Quella andava bene. Era Dio. Quanti lo credono? [La congregazione dice: "Amen".—Ed.] La profezia di Balaam era esattamente giusta, perché Egli non poteva pronunciare nient'altro. L'unzione di Dio non avrebbe pronunciato nient'altro, e Dio la confermò col dimostrare che era la Verità. Ma si trattava dell' "insegnamento di Balaam".
  3. Ora paragonatelo con Matteo 24:24. Unti, però il loro insegnamento è falso. Le trinità, e tutte le cose simili; errato, anticristo!

Spero che i vostri sentimenti non vengano feriti. E non spegnete quel, quei telefoni. E non alzatevi e non uscite. Sedete tranquilli, e vediamo se lo Spirito Santo non ce lo rivelerà, e ce lo dimostrerà. Dite: "Ma quello..." Qualsiasi cosa voi crediate, state seduti tranquilli e ascoltate. E chiedete a Dio di aprirvi il cuore, allora scoprirete se siete un rovo, o un cardo, o qualsiasi cosa siete. Vedete?

72    Ora, anche Giuda: "che era preordinato alla condanna", sedeva lì dinnanzi a Gesù. E Gesù gli disse: "Tu sei quello. Qualsiasi cosa farai, e qualsiasi cosa devi fare, va' a farla presto". Lui sapeva quel che stava facendo, però, per quei trenta pezzi d'argento, e popolarità, vendette il Signore Gesù Cristo. Uno dei Suoi discepoli, il tesoriere della chiesa, Gesù lo chiamò "amico" Suo. Vedete? La Bibbia disse: "Egli nacque figlio di perdizione", lo stesso come Gesù nacque Figlio di Dio. "Sedurrebbe gli stessi Eletti se fosse possibile".

  1. Notate attentamente mentre continuiamo a studiare. Prenderemo un altro esempio, nel Libro dei Re. C'era un—un profeta, e il suo nome era Micaia. Egli era figlio di Imla, ed era profeta. Lo era.

E c'era un altro profeta, il capo di un'organizzazione di profeti, unti. La Bibbia disse che erano "profeti", allo stesso modo come Egli disse che Balaam era un profeta, unti.

E c'era uno di loro dal nome di Micaia, che era unto con Dio e inviato da Dio, con la Parola di Dio.

Ce n'era uno, Sedechia, che pensava che era mandato da Dio. Lui era unto da Dio, ma il Suo insegnamento era contrario alla Parola di Dio. "Sorgeranno, falsi Cristi, mostreranno grandi segni, sedurrebbero gli Eletti se possibile".

  1. Notate, entrambi, entrambi unti. Ora, come si poteva riconoscere chi era giusto, e chi errato? Osservate quello che la Parola promise ad Achab. Il profeta che c'era prima di lui, che era Elia, uno dei più grandi profeti dell'epoca, che era un profeta confermato. Quel profeta confermato disse, che: "Poiché Achab aveva fatto questo male, aveva preso la vita di Nabot, che i cani leccherebbero il suo sangue. E che i cani mangerebbero Izebel, e il… il suo corpo sarebbe stato concime sui campi". Ora, come si può benedire quel che Dio ha maledetto? O come si può maledire, come disse Balaam, quello che Dio ha benedetto? Vedete?

Ma questi profeti erano sinceri. Non c'era dubbio che fossero uomini buoni, uomini onorabili. Poiché, per essere un profeta in Israele, si doveva essere onorabili, o perfino per essere un Israelita. Altrimenti si veniva lapidati. Erano uomini onorabili. Erano uomini scaltri. Erano uomini istruiti. Erano i prescelti di Achab, della nazione. (Lo vedi, sorella Wright?) I prescelti della nazione, ben equipaggiati per il par-...

  1. Ed ora, quando Micaia vide la sua visione, sapeva nel suo cuore quel che la Parola aveva detto, ma voleva vedere quel che avrebbe detto lo Spirito che era in lui.

Così gli dissero, dissero: "Di' la stessa cosa che questi altri profeti dicono. E quando lo fai, ebbene, sarai, ti introdurremo di nuovo nella fraternità, senza dubbio. Vedi? Faremo di te uno di noi. Ti riprenderemo nella nostra denominazione. Tu sei… Sappiamo che sei un profeta, ma dici sempre cose che maledicono. Maledici sempre Achab. Ora, Sedechia, il capo, il papa, ovvero il." qualunque cosa fosse. "Ora lui ha benedetto Achab, e ha detto: 'Va' a farlo'. Ora di' la stessa cosa, Imla. Ebbene, sei solo un povero uomo. Non hai affatto nessuna congregazione, per niente. E questi uomini ne hanno milioni. Tutta la nazione è a loro favore. Ora di' la stessa cosa che dicono loro, vedi quel che farai, tu—tu mangerai le ricchezze del paese". Sta parlando all'uomo errato lì!

  1. E se fosse stato detto: "Puoi trovare in Sedechia qualche colpa, Micaia?" "No". "L'hai mai colto nel peccato?" "No". "L'hai mai udito maledire qualcuno?" "No". "L'hai mai sorpreso ubriaco?" "No". "Puoi mettere in dubbio la sua istruzione?" "No". "Credi che il suo titolo di dottore è falso?" "No". "Credi che il suo—il suo D. F. va bene?"

"Certo. Tramite il concilio del Sinedrio; suppongo lo è tutto il concilio, suppongo che vada bene".

"Bene, allora perché non ti unisci a lui?"

"Perché è lontano dalla Parola!"

  1. Bene, ne avremo un confronto allora, come Elia il profeta prima di quello. E se sei un figlio di Dio, starai col profeta di questa Bibbia. È la Parola. Notate l'ora, la stagione.
  2. Ebbene, e se Sedechia diceva: "Oh, so che il profeta l'ha detto, però è per una generazione futura. È per un tempo lontano da ora"?

Egli disse: "Attendete fino a che vedo una visione da Dio, e poi ve lo dirò".

Disse: "Dici allora la stessa cosa?"

Disse: "Dirò solo quello che Dio dice; nient'altro, niente di più. Non posso aggiungere una parola ad Essa, né togliere una Parola da Essa".

Così quella notte, in preghiera, il Signore venne a lui in una visione. Egli uscì il mattino seguente, disse.

Ecco due profeti!

  1. Il più grande uomo della nazione, alla vista militare e nazionale, era Sedechia. Lui era il capo profeta, presso il re. Era il capo di tutti gli altri profeti, presso l'organizzazione. Fu costituito, dalla sua organizzazione, il capo di tutti loro; forse il miglior colto, il miglior istruito, più idoneo per il compito. Ed era unto con lo Spirito Santo, poiché viene chiamato "profeta". Certo, non era un profeta ordinario, era un profeta ebreo. Osservatelo ora.
  2.  Sedechia disse: "Il Signore m'ha parlato: 'FamMi queste due corna di ferro', un simbolo". Un profeta di solito dà simboli. "Egli ha detto: 'Fa' queste corna di ferro'. Lo Spirito Santo m'ha detto: 'Prendi queste', l'Unzione che m'ha benedetto". Non pensateci come un propiziatorio, ma solo per arrivare a un punto. "Lo Spirito Santo che parla in lingue attraverso di me, Colui che mi ha confermato, ha detto: 'Prendi queste corna, e, con questo, di' al re che caccerà completamente la Siria dal paese. E Io gli ridarò la terra che di diritto appartiene ad Israele, la chiesa'".

Fratello, questo è abbastanza fondamentale, quasi quanto lo era Balaam quassù. Balaam parlava fondamentalmente quanto Mosè. Mosè… Il numero corretto di Dio è sette. E Balaam disse: "Edificami sette altari; sette sacrifici puri, buoi, e sette montoni". Quello parlava della venuta del Figlio di Dio. Fondamentalmente, lui era giusto quanto tutti loro.

  1. Ed ecco Sedechia, tanto fondamentalmente giusto: "Poiché questa terra appartiene a noi. Ebbene, quei Siriani e Filistei laggiù saziano le loro pance, dei loro figli e così via, il nostro nemico, col cibo che manca ai nostri figli! Quando, Dio ha dato a noi questa terra!"

Fratello, ecco un buon argomento. Suppongo che lui poté gridare ciò davanti ad Israele, e che loro potevano urlare il più forte possibile. Ora, parlo di oggi ora. Spero che mi state seguendo. Tutto il gridare, l'urlare!

  1. Ricordate Davide la scorsa Domenica? Vedete? Voi là nella regione radio, o la regione di questo collegamento telefonico; se non avete preso il Messaggio di Domenica scorsa, siate certi di prenderlo. Cercare Di Fare A Dio Un Servizio Senza Essere Ordinati A Farlo, non importa quanto sincero, buono, non è assolutamente ricevuto da Dio. Vedete?

Ora, ecco Sedechia, che pensava d'essere giusto.

  1. Micaia disse: "Lasciate che chieda a Dio". Così lui scese il mattino seguente con il COSÌ DICE IL SIGNORE. Esaminò la sua visione con la Parola.

84    Ora se lui avesse detto a Sedechia: "Sai cosa il profeta della Bibbia qui ha detto che sarebbe accaduto a questo individuo?"

85    "Ma non in questo tempo, perché quest'uomo è un uomo d'onore. Lui prova". Non mancate d'afferrare questo. "Lui prova di ridare alla chiesa le cose che appartengono alla chiesa. Cerca di ridarle la sua proprietà", non le cose Spirituali; se lo fosse, egli avrebbe scosso quell'intera nazione come fece Elia. Però, cercava di dare loro le cose materiali: "Noi possediamo la proprietà. Siamo una grande organizzazione. Noi vi apparteniamo. Tutti noi, voialtri, voi Protestanti, dovreste unirvi tutti a noi". Uh-huh.

 Arriveremo a quello fra un po'. "Sono comunque tutti fratelli e sorelle". Non lo sono! Non lo è mai stato e mai lo sarà, con la vera, genuina Chiesa di Dio. Non può essere!

  1. Notate, egli vide la visione. E così disse: "Dio mi ha parlato". Ora, osservate che l'uomo era sincero. Disse: "Egli ha detto: 'Fa' queste corna, e va' lassù dinnanzi al re e spingi verso ovest'", o qualunque direzione la terra si trovasse da dove essi erano. "Spingi, e quello sarà il COSÌ DICE IL SIGNORE, che lui riporterà la vittoria e tornerà, una vittoria per la chiesa'. Li caccerà!" È abbastanza vicino, non è vero? Quale fu il problema?

Ecco scendere Micaia. Disse: "Ora dai la tua profezia".

  1. Disse: "Sali! Ma ho visto Israele disperso come pecore che non hanno pastore". Whew! Esattamente il contrario.
  2. Ora, voi siete la congregazione. Ora qual è giusto? Entrambi profeti. Il solo modo che potete distinguere la differenza in loro, è: esaminatelo con la Parola.

Disse: "Come arrivi a questo?"

Disse: "Ho visto Dio seduto su un Trono". Disse: "Ho visto tutto il concilio intorno a Lui".

  1. Ricordate ora, anche Sedechia aveva appena detto d'aver visto Dio, e lo stesso Spirito. "Ho visto Dio. Egli mi ha detto di fare queste corna di—di ferro. Andare laggiù e cacciare da qui le nazioni, poiché questa appartiene a noi. Gli altri non ne hanno alcun diritto". Essi l'avrebbero se fossero rimasti proprio con Dio. L'avrebbero avuta, ma si allontanarono da Dio.

Ecco la maniera in cui è l'organizzazione, la chiesa. Ha diritto a queste cose, ma ciò vi è stato sottratto, perché vi siete allontanati dalla Parola di Dio e dallo Spirito di Dio, l'unzione, per confermare la Parola della stagione. Non mancate di afferrare questo Messaggio.

  1. Notate ora quel che accadde. Egli disse: "Ho visto Dio", lo vide Micaia: "seduto sul Trono in Cielo. Il Suo concilio era riunito intorno a Lui. Disse: 'Chi possiamo prendere per andare giù a sedurre Achab, per fare avverare le parole di Elia; il Mio profeta che era confermato. Ho parlato che lui sarebbe venuto. Ed Elia aveva la Mia Parola. E cieli e terra passeranno, ma la Mia Parola non fallirà. Non M'importa quanto moderni diventano, né quanto buoni diventano, né quanto istruiti diventano, né quanto sono grandi, le Mie Parole non falliranno mai'".

"E uno spirito di menzogna salì dall'inferno, cadde in ginocchio, e disse: 'Se me lo permetterai, posso dare loro la mia unzione, far fare loro qualsiasi tipo di segno o meraviglia, purché io li tenga lontani dalla Parola. Lui non saprà nemmeno che Quella è la Tua Parola. La ignorerà, per popolarità'". Fratello, i tempi non sono cambiati. Fratello Neville, questo è vero. Ricordate voi, questo è vero. "'Andrò su di lui, gli farò fare le stesse cose che fanno gli altri. Lo farò profetizzare, e dire una menzogna'". Come poteva essere una menzogna? Perché era contraria alla Parola.

91    Prendete ognuno di questi falsi battesimi, falsi così e cosà e colà, non m'importa quanto vero ciò sembri, quanto cerchino di imitare, è una menzogna se è contraria alla Parola di Dio di quest'ora. È esatto.

Voi dite: "Ebbene, i nostri, ebbene, abbiamo fatto questo, e facciamo questo, e la nostra chiesa è in questa maniera e quella".

Non m'importa cos'è. Se è contrario alla Parola scritta per quest'ora, è una menzogna. Dio non ci avrà niente a che fare, non importa quanto sincero, quanto istruito, quanto intelligente, quanto vero ciò sembri, quanto ragionevole sembri, se è contrario alla Parola di quest'ora. Penetreremo in ciò un po' più profondamente tra alcuni minuti, se il tempo ce lo permette. Se no, lo prenderemo di nuovo stasera.

  1. Notate, egli era un uomo buono, sincero, senza dubbio. E disse... Allora, diversamente, Micaia gli disse, non chiaramente in faccia, ma altre parole: "Tu sei unto con uno spirito di menzogna". Non sarebbe quello tremendo da dire a un vescovo? Ma lo fece.
  2. E così questo vescovo salì e disse: "Tu non avrai mai più comunione", e lo schiaffeggiò in viso. Disse: "Sai che io sono un uomo confermato. La mia chiesa m'ha costituito capo di ciò, di questa cosa. Il voto popolare del popolo di Dio m'ha reso questo. La mia organizzazione m'ha reso questo. E Dio ci ha dato questa terra, e Lui vuole che essa appartenga a noi. E io ho il COSÌ DICE IL SIGNORE". Lo schiaffeggiò, e disse: "Onde si è partito lo Spirito di Dio quando Si è dipartito da me?"
  1. Micaia disse: "Lo scoprirai, uno di questi giorni", quando la California è sotto il mare laggiù, e tutte queste cose. Vedete? "Vedrai onde Si è partito, quando sarai messo nelle prigioni interne".
  2. Ora, Achab, cosa dirai tu? "Io credo al mio profeta", disse lui. E se lui avesse solo ricercato la Parola? Vedete, non voleva vedersi maledetto. Sentitemi! Lui non voleva vedersi maledetto. Nessuno lo vuole.

E mio organizza—fratello di organizzazione, ecco qual è il problema con te. Vuoi pensare d'essere giusto, quando, sai in cuor tuo, che quando battezzi usando il nome di "Padre, Figlio, Spirito Santo", stai mentendo. Sai che quando predi—… dici quelle cose che fai, e prendi le evidenze iniziali, e tutte le cose così, che sei errato. Come può l'evidenza iniziale essere il parlare in lingue, e poi parlare contrariamente a una promessa di Dio in quest'ora? Come può essere? Tu non vuoi la maledizione, è vero? Ma è scritta Qui e sarà così. È il marchio della bestia, così vicino che sedurrebbe gli Eletti se fosse possibile.

  1. Ogni segno, ogni miracolo, uomo unto, profezia, tutte le specie di cose che vanno avanti; tutti i tipi di segni, tutti i tipi di miracoli, come riconoscerete la differenza? Osservate la Parola per quest'ora. Ecco come prendete.
  2. Osservate Mosè, come avrebbe potuto dirlo a Balaam. Osservate Micaia qui, come sapeva che era giusto? La Parola, prima di lui, aveva profetizzato quello per Achab.

E la Parola, prima di noi, ha profetizzato queste organizzazioni per questo giorno, e questa maledizione sopra di loro. E le cose che avrebbero avuto luogo tramite la Sua Chiesa veramente unta, avranno la Parola, una Sposa Parola. Siamo qui. Eccolo qui, oggi, proprio come lo era allora.

  1. La Bibbia disse: "Sia ogni parola confermata dalla bocca di due o tre testimoni". Ho parlato di Balaam, ho parlato di Balaam e di Mosè. E ho parlato ora di Micaia e Sedechia. Ne darò un altro ora. Che, ce ne sono centinaia di loro, ma un altro, per fare tre testimoni. Ne ho un'intera sfilza di loro annotata qui; ma per conservare tempo.
  2. Geremia il quale era un confermato, reietto, però un profeta di Dio confermato. Odiavano quell'uomo. Gli lanciavano imm—... frutta strafatta, e ogni altra cosa. E lui mise la maledizione su di loro. E le cose che lui fece, e si giacque laggiù sui suoi fianchi, e cose simili, e diede segni che Israele era errato.

Ogni profeta, vero profeta che sia mai sorto nel mondo, ha maledetto quelle organizzazioni della chiesa denominazionale. Come potrebbe cambiare, con l'immutabile Dio?

100  Lo Spirito Santo è il Profeta di quest'ora; Lui conferma la Sua Parola, dimostrandoLa. Lo Spirito Santo era il Profeta dell'ora di Mosè. Lo Spirito Santo era il Profeta dell'ora di Micaia. Lo Spirito Santo, che ha scritto la Parola, viene e conferma la Parola.

  1. Ora cosa accadde nel tempo di Micaia? Achab fu ucciso, e i cani leccarono il suo sangue, in accordo alla Parola di Dio.

Tutti voi falsi insegnanti, così dice Dio, un giorno raccoglierete quello che state seminando, voi cieche guide dei ciechi! Non sono adirato. Vi dico la Verità. E non avrei detto questo se quassù, in quella stanza, se lo Spirito Santo non diceva: "Dillo in quel modo". Vi ho mai riferito qualcosa di errato se non quello che Dio ha dimostrato essere giusto? Svegliatevi, fratelli miei, prima che sia troppo tardi!

  1. Ma lasciatemi dire questo. Come potrebbe una spina svegliarsi ed essere un cardo, quando era predestinata a quello? Come potrebbero gli Eletti fare a meno di vederlo? Perché, essi sono eletti a vederlo. "Tutto quello che il Padre Mi ha dato verrà", disse Gesù: "ma nessuno di loro può venire senza che Lui Me lo abbia dato prima della fondazione del mondo, quando i loro nomi furono messi sul Libro della Vita dell'Agnello", non su un rettore di chiesa, ma sul Libro, il Libro della Vita dell'Agnello.

103  Notate, Geremia stava in piedi, confermato innanzi al popolo, tuttavia lo odiavano.

104  E così essi uscirono a farsi un giogo, lui lo fece, e se lo mise sul collo, e andò davanti al popolo. Dicevano: "Oh, noi siamo il grande popolo di Dio. Ebbene, noi siamo Israele. Noi siamo così sinceri nella nostra sinagoga! Frequentiamo ogni Domenica, noi, noi offriamo sacrifici, e versiamo il nostro denaro. Come può mai Nebucadnesar tenere le sante cose di Dio?" Huh! I vostri peccati l'avevano fatto.

Dio disse: "Se voi manterrete i Miei comandamenti, Io non farò questo. Ma, se non lo fate, vi accadrà". È esattamente giusto. Ancora lo stesso. Mantenete i Suoi comandamenti, la Sua Parola per l'ora, quel che Egli ha promesso.

105  Notate ora. Ora, Geremia, tramite la volontà di Dio, profeta confermato, tuttavia odiato… Ognuno di loro era odiato nei loro giorni. Facevano tali strane cose contrarie alla denominazione di quel giorno, tutti lo odiavano, anche i re e tutto il resto. Così lui si mise un—un giogo sul collo, e disse: "COSÌ DICE IL SIGNORE. Starete laggiù per settant'anni", poiché   aveva    comprensione    dalla    Parola    di Dio. "Settant'anni!"

106  Allora Anania, Anania, suppongo che lo pronunciate: A-n- a-n-i-a. Anania, un profeta in mezzo al popolo, si accostò, tolse il giogo dal collo di Geremia, e lo spezzò. E disse, per farsi importante in mezzo al popolo, vedete, sebbene stesse parlando contro la Parola di Dio. E disse: "Entro due anni si ritornerà. COSÌ DICE IL SIGNORE".

Due profeti unti. Quant'era la differenza in loro? Uno aveva il parlare la Parola, e l'altro non l'aveva. Geremia disse: "Amen".

107  Davanti a tutti gli anziani e alla congregazione, a tutto Israele, vedete, voleva mostrare che poteva essere grande quanto Geremia. "Sai comunque che a loro non piaci. Così anch'io sono profeta. Sono più profeta di quanto lo sei tu, perché tu profetizzi una bugia. Mi dici che il popolo di Dio sarà sotto una tale e tale cosa?"

È quel che dicono oggi, ma ci sarete ugualmente, come chiesa. Siete maledetti di maledizione. Tutte voi chiese, denominazioni che si tengono alla loro tradizione d'uomo anziché della Parola di Dio, siete maledette da Dio.

  1.  Notate ora, eccolo arrivare. Anania gli tira via questo giogo dal collo, un simbolo di Dio, lo spezzò, e disse: "COSÌ DICE IL SIGNORE. Entro due anni si ritornerà". Solo per una messa in mostra: "Io sono il Tal dei tali". Perché lui era col gruppo, era un profeta dell'organizzazione.
  2. Geremia era un uomo del deserto che viveva da solo. Profetizzava continuamente il male contro di loro, perché erano malvagi.

E quest'uomo diceva loro: "Oh, siete a posto finché appartenete. Fintantoché siete Israele, è tutto ciò che ci vuole. Vedete, voi, noi… Dio non lo farà. So che c'è qualcosina che è accaduta qui, ma non siate allarmati, non spaventatevi".

Oh, fratello, essi vivono ancora oggi. "Non preoccupatevi, va tutto bene. Abbiamo tutto sotto controllo. Noi siamo la Chiesa". Non pensatelo. Sì.

  1. Perciò egli disse: "Va tutto bene. Ritorneranno entro due anni. È una piccolezza che è accaduta. Non è niente di strano. Abbiamo questo. Solo che Nebucadnesar è arrivato qui, ma il nostro Dio Si prenderà cura di tutto questo".

Ma la Parola disse che sarebbero stati lì settanta anni; finché quella generazione fosse scomparsa, e un'altra generazione. Quarant'anni è una generazione. "Sono quasi due generazioni che voi starete laggiù". E Geremia lo disse in accordo alla Parola di Dio.

  1. Anania lo spezzò! Geremia disse: "Benissimo. Amen. Però, Anania, ricordiamoci questo, noi siamo entrambi profeti. Siamo ministri".

E io ti dico questo, fratello mio. Ricordiamoci che ci sono stati profeti prima di noi, e hanno profetizzato contro regni, e hanno profetizzato contro certe cose. Ma, ricordati, quando il profeta diceva qualcosa, doveva profetizzare in accordo alla Parola. Come Micaia, e Mosè, e tutti gli altri. Deve essere in accordo alla Parola. Se non lo è, allora ricorda cosa accadde.

  1. Allora, Anania, la sua giusta indignazione si levò. "Sono Anania" (senza dubbio), "il profeta del Signore, e io dico: 'Due anni'". In altre parole: "Non m'importa quel che la Parola dice". La sua unzione: "Io dico: 'Entro due anni, si ritornerà'".
  2. Geremia se ne andò da innanzi a lui, uscì e disse: "Signore, non m'importa quel che egli ha detto, io ancora credo e so che la Parola dice così. Starò fedele a Te. Non sarò sedotto da lui".
  3. Dio disse: "Va' a dire ad Anania: 'Lo farò di ferro, il prossimo giogo'". E perché fece questo, fu tolto dalla faccia della terra, lo fu Anania, quello stesso anno.

Ecco i nostri esempi, entrambi profeti. Così tanti altri di cui si potrebbe dire e parlare in questo tempo.

  1.  Ma osservate. Gesù disse, che, in questo tempo della fine, di nuovo, i due spiriti sarebbero così vicini insieme di nuovo. È giusto questo? [La congregazione dice: "Amen".—Ed.] Notate ora. Sarà più vicino di quanto lo fu quello. Questo è il tempo della fine. Oh, figlioli! Dio siici misericordioso! Tanto che: "Sarebbe perfino così vero tanto che sedurrebbe gli stessi Eletti se possibile". Ora come farete a, come lo distinguevamo in quei giorni? Come lo distinguerete oggi? Nello stesso modo, rimanere con la Parola: "Gesù Cristo lo stesso ieri, oggi, e in eterno".

Ora portate tutto questo Messaggio. E quando ascoltate il nastro, forse me ne sarò perfino andato un giorno quando il Signore ha finito con me qui sulla terra, voi vi riferirete di nuovo a questo. Ascoltate la mia voce, quello che vi dico. Se Lui mi prende prima della Sua Venuta, ricordate, vi ho parlato nel Nome del Signore, mediante la Parola del Signore. Sì.

  1. Notate: "Sarebbe così vicino insieme che sedurrebbe gli Eletti se fosse possibile", farebbe gli stessi segni, gli stessi miracoli, mediante lo stesso Spirito. È giusto questo? [La congregazione dice: "Amen".—Ed.] Come lo erano i profeti di cui abbiamo appena parlato, profeti. Ora, sta altresì scritto.
  2. Voltiamo a ciò, per questa, se volete, Seconda Timoteo 3. Non lasciamo questa. E non voglio.
  3. Guardo quell'orologio lassù, e io—io ne voglio omettere un sacco, e non penso che dovremmo farlo ora. Vedete? Notate. Solo… Se sono qui in piedi, sudando come sto sudando, vedete, però sono felice. E so che questo è vero. Seconda Timoteo 3:8.
  1. Paolo, l'uomo che disse: "Se un Angelo viene dal Cielo e vi pronuncia qualche parola diversa di quello che ho detto io, sia maledetto", ora, se un Angelo scendesse. È Seconda Tessalonicesi… Oh, scusate.
  2. Notate in Seconda Timoteo 3:8. Osservate Paolo che parla ora. Iniziamo con circa… Iniziamo all'inizio del versetto, e ascoltate molto attentamente ora. Voi che avete la Bibbia, leggete con me. Voi che non avete la Bibbia, ascoltate attentamente. Il…

Or sappi questo, che negli ultimi giorni...

Sottolineate quel: "ultimi giorni". È quando ciò accadrà.

... sopraggiungeranno tempi difficili. (Noi ci siamo.)

Perciocché gli uomini saranno amatori di loro stessi, avari, vanagloriosi, superbi, bestemmiatori, disubbidienti a padri e madri, ingrati, scellerati,

  1. Osservate questo mucchio che abbiamo oggi, marcio. Perfino negli uomini fuori sulla strada, giovanotti, tirano giù sulla fronte i loro capelli, come con le frange di capelli come una donna. Perversione! Sodomiti!
  2.  Avete letto nel, quest'anno, nel Reader's Digest di questo mese? Diceva: "Il popolo Americano all'età", che penso fosse: "tra i venti e i venticinque anni d'età, è già nella sua condizione di mezz'età". Sono finiti! Sono marci! La scienza lo dice, che un uomo è nella sua mezz'età, e una donna, quando sono ancora sulla ventina. Il loro corpo è così marcio e ceduto alla sozzura.
  3. Oh, America, quanto spesso Dio avrebbe voluto librarti, ma ora è giunta la tua ora! Guidi il mondo nella sozzura.

bestemmiatori, disubbidienti a padri e madri, ingrati, scellerati,

Senza affezioni naturali,...

Nessun vero amore nemmeno l'un per l'altra, l'uomo per la donna, la donna per l'uomo. "Nemmeno affezione naturale". Sozzura, sessuale!

... mancatori di fede, calunniatori, incontinenti, spietati, e senza amore inverso i buoni,

In altre parole, dicono: "Voi mucchio di santi rotolanti". Qualcuno chiese l'altro giorno in merito a venire qui in chiesa. Disse: "Non andare lassù. Tutto quello che è, è un gran mucchio di baccano e di lagna".

Vedete, "senza amore inverso".

Traditori, temerari, gonfi, amatori della voluttà anzi che di Dio,

Voi dite: "Fratello Branham, quelli sono i comunisti". Cosa dice il versetto seguente?

Avendo apparenza di pietà, ma (cosa?) avendo rinnegata la forza d'essa; (la Parola, Gesù Cristo lo stesso ieri, oggi, ed in eterno, manifestato, la promessa per il giorno).

Esattamente come Anania, esattamente come Sedechia, esattamente come Balaam, indietro, altri falsi profeti.

Avendo apparenza di pietà, unti… Vedete?

Avendo apparenza, unti, ministri ordinati.

Avendo apparenza di pietà, ma avendo rinnegato che Egli è lo stesso ieri, oggi… Rinnegano la Sua Parola!

Come rinnegarono Gesù in quel giorno? Chi rinnegarono loro quando rinnegarono Gesù? La Parola. Erano religiosi. Insegnavano dalla loro Bibbia, ma rinnegavano la Parola del giorno presente.

Cosa sono essi oggi? La stessa cosa, unti, predicano il Vangelo di pentecoste, ma rinnegano la promessa del giorno presente della Parola che viene confermata: "Gesù Cristo lo stesso ieri, oggi, ed in eterno". Lo vedete? [La congregazione dice: "Amen".—Ed.]

Perciocché questo è il numero di costoro son quelli che sottentrano nelle case, e guidano...  donnicciuole cariche di peccato, agitate da varie cupidità;

"Le nostre feste di cucito e il nostro così e colà". Qualcuno venne attorno cercando d'interpretare male la Parola, e dire questo: "Va bene, sorella, che tu abbia i capelli corti. Non badare a quello stupido. Vedi? O: Se tu—tu indossi questo; non è quello: 'è ciò che esce dal cuore d'un uomo che lo contamina'". Vedete? E vi rendete conto che siete unti con un malvagio, cupido, sporco spirito? Che importa, potreste cantare nel coro, coi capelli corti, ma avete uno spirito malvagio. Ciò è contrario alla Parola. Proprio così. È quello che disse la Bibbia. E voi dite, "Ebbene, io indosso i pantaloncini. Ciò non mi condanna".

"Chiunque, se una donna si mette addosso un indumento che appartiene ad un uomo, è un abominio agli occhi di Dio". L'immutabile Dio disse quello.

  1. Oh, tante cose, come potremmo esaminarlo a fondo; il nostro tempo finirebbe. Ma conoscete abbastanza da sapere quel che è giusto e sbagliato. E come posso farglielo fare io? Come posso farlo? Dici: "Beh, cosa stai ad urlare?" Io sono un testimone contro di voi. Un giorno, nel Giorno del Giudizio, non avrete angolino dove infilarvi.
  2. Come poteva Micaia fermare quello? Come lo può Mosè; gridando, cercando di fermare ciò, e Giosuè e loro correndo in mezzo al popolo, e Levi sfoderò perfino la sua spada e li ammazzo? Essi continuarono ugualmente.

È predetto che lo faranno. E lo faranno, poiché è IL COSÌ DICE IL SIGNORE che lo faranno. Pensate che quelle denominazioni si sfasceranno mai, che le loro denominazioni torneranno alla Parola? È il COSÌ DICE IL SIGNORE, non lo faranno! Entreranno essi nell'anticristo? Esattamente. È il COSÌ DICE IL SIGNORE, che lo faranno! "Perciò su che cosa fai osservazioni?" Devo essere un testimone, e così lo dovete voi, tutti i credenti. Osservate.

… donnicciuole cariche di… varie cupidità,

  1. "Beh, tutte le altre donne lo fanno". Falsi profeti! Ascoltate ora. Falsi profeti, di cui io parlo. Cosa faranno ora nell'ultimo giorno?

… Guidano donnicciuole... agitate da varie cupidità.

"Beh, so che le altre donne." Benissimo, fatelo pure.

  1. Cosa ho detto prima di questo grande avvenimento qui in California? "Voialtri a Los Angeles, ogni anno quando torno ci sono più donne coi capelli tagliati a zazzeretta e uomini effeminati di quanto ce ne erano prima, più predicatori che entrano nell'organizzazione. Siete senza scusa! Se le potenti opere che sono state fatte in te, fossero state fatte in Sodoma e Gomorra, essa sarebbe stata in piedi oggi. Oh, Capernaum, tu che chiami te stessa col nome degli angeli, Los Angeles!" Vedete cosa sta accadendo? Sta andando dritto avanti verso il fondo del mare. Quando? Non so quando vi andrà, ma vi andrà. Voi giovani, se io non lo vedo nel mio giorno, osservate. Lei è spacciata!

Le quali sempre imparano, giammai non possono pervenire alla conoscenza della verità.

Ora ecco la scioccante, ecco la parte scioccante. Ascoltate questo.

Ora, come lanne e lambre contrastarono a Mosè, così ancora costoro contrastano alla verità; uomini corrotti della mente, riprovati intorno alla fede che fu una volta trasmessa ai santi, certo.

"Intorno alla fede". "Ed egli volgerà la Fede dei padri, ovvero dei figli, indietro ai padri".

  1. "Riprovati intorno alla fede". Uh! Sapete cosa significa riprovati? Se avete una Bibbia Scofield, c'è una "h" là. Proprio lassù, dice: "apostasia". Un'apostasia, ecco cos'è.
  2. Ora, solo un minuto. Voglio cercare qualcosa qui. Penso che ho annotato questo correttamente. Non sono sicuro, ma voglio dirlo, e cercarlo prima che io—io lo dica. Ora, solo un minuto. [Punto vuoto sul nastro.—Ed.] "Riprovati intorno alla Verità, intorno alla Fede". "La Fede", c'è solo una Fede. Proprio così. "Intorno alla Fede, riprovati!"

Ora voglio leggere Luca 18. Solo un minuto. Voi non… Potete annotarlo; non dovete leggerlo.

Or propose loro ancora una parabola, per mostrare che convien del continuo orare, e non istancarsi,

Dicendo—dicendo, vi era un giudice in una città, il quale non temeva lddio, e non ha rispetto ad alcun uomo.

Or nella stessa città vi era una vedova, la qual venne a lui, dicendo: Fammi ragione del mio avversario.

Ed egli—ed egli, per un tempo, non volle—volle farlo; ma pur poi appresso disse fra sé medesimo: Quantunque io non tema Iddio, e non abbia rispetto ad alcun uomo,

Nondimeno, perciocché questa vedova mi dà molestia, io le farò ragione; che talora non venga tante volte che alla fine mi stanchi.

 E il Signore disse: Ascoltate ciò che dice il giudice iniquo.

E lddio non vendicherà egli i suoi eletti, i quali gridano a lui giorno e notte; benché sia lento ad adirarsi per loro?

Certo, io vi dico, che tosto li vendicherà. Ma, quando il Figliuol dell'uomo verrà, troverà egli pur la fede in terra?

130   Ora questa è la domanda. Ecco dove volevo arrivare, in Apocalisse 10. Ci arriveremo tra alcuni minuti, e un altro versetto della Scrittura. Egli disse: "Nei giorni del Messaggio del settimo angelo, il mistero di Dio dovrebbe essere finito". Ecco la domanda, è, se voi seguirete quella linea in quest'ora, sarà esso finito? "Troverò Io la Fede?" Sarà Malachia 4 adempiuto in questo tempo, "Restaurare la Fede dei figli, indietro alla Fede dei padri, l'originale, la Parola"? Vedete?

  1. "Riprovati, Ianne e Iambre, come essi contrastarono". Ora, altresì, ascoltate, Seconda Timoteo 3:8. "Come Ian-...  contrastarono a Mosè, pure negli ultimi giorni questi stessi riprovati verrebbero", ora vedete dove Essa dice qui: "avendo una forma di pietà", unti. Ora soltanto… Tornate a—a leggerlo quando arrivate a casa, cosicché io possa completare questo, stamani, se posso. "Riprovati, intorno." Non riprovati nei—nei—nei modi di vivere; essi sono raffinati, uomini colti.
  2. Notate ora quando Mosè scese in Egitto, con un messaggio di COSÌ DICE IL SIGNORE, e fu confermato; andò da Israele, che era un popolo, non una chiesa. Israele era un popolo; non erano mai stati una chiesa. Perché, la parola chiesa significa "chiamati fuori". Essi erano il popolo di Dio. Allora quando divennero unti sotto la Parola, e chiamati fuori, diventarono la chiesa di Dio. E poi apostatarono, perché non credettero la Parola di Dio, e ascoltarono un falso profeta. Spero che questo venga recepito.

Israele, essendo popolo di Dio, uscì sotto la mano di Dio, unto con la Parola. con la Potenza di Dio, vide i segni e i miracoli di Dio. E poi mentre Dio continuava a muoverSi con loro, un falso profeta sopraggiunse, unto, e insegnò qualcosa contro la Parola originale di Dio che essi avevano udita; e tutti loro perirono nel deserto, tranne tre persone. Ora aspettate.

  1. "Come fu nei giorni di Noè, dove otto anime furono salvate per mezzo l'acqua, così sarà nella venuta del Figlio dell'uomo". "Come fu nei giorni di Lot, dove tre uscirono da Sodoma, così sarà nel tempo in cui il Figlio dell'uomo sarà rivelato". Sto solo citando la Scrittura, la Parola del Signore, che: "Cieli e terra passeranno." Sarà una minoranza!

134  Notate qui. Mosè scende da Aronne. Mosè doveva essere Dio. Dio gli disse di essere Dio, disse: "Tu sii Dio, e che Aronne tuo fratello sia tuo profeta. Metti le parole nella sua bocca se non sai parlare bene". Disse: "Ma chi ha reso sordo l'uomo? Chi ha fatto parlare l'uomo?" Il Signore l'ha fatto.

E lui scese laggiù. Cosa fece? Compì un vero e giusto miracolo che Dio gli aveva detto di fare. Dio gli disse di: "Va' a buttare giù la tua bacchetta". La prese, ed era un serpente. Lo prese, e mutò di nuovo in una bacchetta. Disse: "Va' a fare questo davanti al Faraone, e di': 'COSÌ DICE IL SIGNORE'".

  1. E quando Faraone vide questo, diciamo noi: "Ebbene, che scadente trucco da mago". Disse: "Non è niente. È telepatia mentale o qualcosa così, sapete. Abbiamo tizi nella nostra organizzazione che sanno fare la stessa cosa. 'Vieni qui Vescovo Tal dei tali. E, tu, vieni qua'. Abbiamo quelli che sanno fare la stessa cosa". Era Satana che parlava tramite Faraone.

Era Dio che parlava tramite Mosè.

  1. Ma osservate venire fuori questo tizio. Ianne e Iambre uscirono davanti a Mosè, e pubblicamente davanti al popolo, e compirono ogni miracolo che Mosè poteva fare. "Sedurranno gli stessi Eletti se è possibile". È così? Compirono la stessa cosa che fece Mosè. L'afferrate? Ora ricordate, è il COSÌ DICE LA SCRITTURA, che ciò si ripeterà di nuovo negli ultimi giorni.

Qual era la differenza tra Mosè e Iambre?

Mosè disse: "Venga sangue nell'acqua".

E questi falsi profeti dissero: "Certo, anche noi mettiamo sangue nell'acqua". E accadde.

137  Così Mosè disse: "Vengano le mosche". Da che cosa lo stava prendendo lui? Direttamente da Dio. Vedete?

E cosa fece lui? Disse: "Bene, di certo anche noi possiamo portare le mosche". E lo fecero. Ogni miracolo che Mosè poteva fare, potevano farlo anche loro!

Ricordate, tenetelo in mente, ci arriveremo, dopo un po'. Possono fare qualsiasi cosa gli altri possono fare, ma non possono stare con la Parola. Non possono stare con la Parola.

138  Notate ora, essi lo fecero. Ma Mosè, il vero profeta inviato da Dio, incaricato da Dio, non si affaccendò con loro, non disse: "Oh, voi non potete fare questo! Non potete!" Li lasciò solo stare, li lasciò solo continuare. Sono profeti di organizzazione, ma andate pure.

Mosè andò dritto avanti, ascoltò Dio. Qualunque cosa Dio diceva, "Ora fa' questo", Mosè andava a farlo. Faceva una nuova cosa. Quando la facevano loro, ognuno di loro aveva una sensazione o qualcosa di simile, essi arrivavano là. Lo facevano pure loro, esattamente come faceva Mosè.

  1. Notate ora. Questi tizi apparvero... Oh, voialtri, non mancate questo! Questi impostori, imitatori, apparivano dopo che il vero era prima proceduto. Vedete? Loro venivano ad imitare. Vedete, devono. Il diavolo non può creare niente; lui è solo un pervertitore dell'originale.

E cos'è il peccato? È giustizia pervertita. Cos'è l'adulterio? Il giusto atto pervertito. Cos'è una bugia? La verità travisata. Una perversione!

Osservate Anania, una perversione della Parola originale. Osservate Balaam, una perversione della Parola originale. Osservate Sedechia, la perversione della Parola originale.

E la Bibbia disse che questi tipi sarebbero venuti fuori, dopo la pervert… ovvero per pervertire la Parola originale confermata e dimostrata essere la Verità.

  1. "Fai l'opera di un evangelista", in quell'angolo là, "rendi piena dimostrazione del tuo ministerio. Poiché il tempo verrà in cui essi non sopporteranno la Sana Dottrina, ma secondo i loro propri appetiti si accumuleranno per sé dottori, pizzicandosi gli orecchi; e vanno avanti e fanno qualunque cosa vogliono, e: 'Va bene, abbiamo gli stessi segni e miracoli'. E si volteranno dalla Verità, e saranno portati nelle favole, dogmi".
  2. Oh, la consapevolezza dello Spirito Santo, la soggezione che colpisce l'anima di un uomo quando si ferma a pensare quanto reale e chiaro è proprio davanti a noi! Scavate quella pietra angolare qua fuori e leggete un pezzo di carta che è messo lì dentro, trentatré anni fa. Vedete quel che Egli ha detto laggiù alla—alla Settima Strada, quel mattino quando questa pietra angolare fu posta. Osservatelo ora. Osservate quaggiù al fiume, quando l'Angelo del Signore scese in una forma di Colonna di Fuoco, centinaia delle chiese, ovvero persone della chiesa, che stavano da ogni parte sulla riva; quel che Lui ha detto, vedete se è venuto a compimento. Vedete quel che è accaduto.

È così duro. So che sembra duro, fratelli, là fuori. Ma è… La Bibbia disse, Gesù Stesso disse: "Sedurrebbe gli stessi Eletti se fosse possibile". Nessuna via intorno a ciò. Non saranno mai in grado di vederLo. Se fosse possibile, gli stessi Eletti sarebbero sedotti da ciò.

  1. Notate, questi individui apparvero dopo che il vero unto di Dio fu inviato; tramite il Suo vero profeta, Mosè. E quando Mosè faceva qualcosa, loro la imitavano.
  2.  Ora, fratello, sorella, io… Questa è la mia propria chiesa. Ho il diritto di predicare quello che voglio, fintantoché è dalla Parola di Dio, e io non condanno voialtri, ma investighiamolo per il tempo e l'ora in cui noi viviamo ora.

Saluti al Fratello Ruddell, a Junior Jackson, e a quelli di qui, le nostre chiese sorelle. Le ho dimenticate, un momento fa. Penso che anche esse sono collegate stamani, a causa del mancato spazio nella chiesa.

  1. Rifletteteci ora, solo per un minuto. Essi fecero gli stessi miracoli che fece Mosè. Mosè portò le mosche; essi imitarono ciò e portarono le mosche. Vedete?

Dio disse: "Il giorno che ne mangiate, quel giorno morite".

145  Satana passò e disse: "Di certo non morirete. Sarete solo più saggi. Avrete una migliore organizzazione, una migliore." Sapete. "Sapete, tutto sarà meglio per voi, avrete più Luce". Vedete, esattamente una perversione. Dovrebbero.

E ricordate, COSÌ DICE IL SIGNORE, in accordo a Seconda Timoteo 3:18, che, "Negli ultimi giorni, che questo Ianne e Iambre sarebbero sulla terra". Ora, voglio che notiate che ci sono due di loro, vedete, imitatori.

146  Ora torneremo a Sodoma, fra un po', quei tre, trovare quei tre Angeli che scesero, e vedere l'imitazione, e così via, vedete, vedere qual è giusto e qual è sbagliato. Vedete? Vedete?

147  Notate, essi fecero gli stessi miracoli. Ma notate, essi imitarono dopo che la vera Parola era stata unta, tramite il vero che Dio aveva mandato; vennero dopo, secondariamente.

Mi chiedo se potessimo pensare per un minuto. Prendevo le persone per la mano, non molto tempo fa, circa venti anni fa, e appariva un segno. Oh, ci furono più segni su tutte le cose, e tutti… Uno ce l'ha nella mano destra, uno ce l'ha nella mano sinistra; l'altro l'odora. Vedete, tutti i tipi di… E mi chiedo… Dio non mi lascerà dirvi in questo momento quale fu davvero la verità, ma un giorno lo scoprirete. E stato solo per rendere manifesta la loro follia. Non era giusto, al principio. Io ve lo dirò, un giorno, se il Signore lo permette.

  1. Notate, fecero gli stessi miracoli, ma non fecero… Notate, essi non lo fecero fino a dopo che l'originale Parola procedette, prima. E come fece Satana nel giardino d'Eden. E come ha sempre fatto. Chi profetizzò prima? Mosè. Chi venne prima sulla scena, Mosè oppure Balaam? Mosè. Chi venne prima sulla scena, Geremia oppure Anania? Vedete cosa intendo? [La congregazione dice: "Amen".—Ed.]
  2. Notate, essi copiarono. Imitatori carnali, sinceri, pensando che essi stavano "facendo un servizio a Dio", come fece Davide, la scorsa settimana, solo imitazione carnale. Sto aspettando un minuto. Voglio che riflettiate tra questi punti. Se non lo dico, sicuramente lo Spirito Santo lo rivelerà, specialmente agli Eletti. Vedete?
  1. La denominazione di Faraone dice: "Abbiamo uomini che possono fare quella stessa cosa", e la fecero. Vedete? Perché fece Faraone questo? Perché l'ha permesso Dio? Perché avrebbe Dio inviato laggiù un vero profeta unto per compiere un segno davanti al Faraone, e poi permettere ad una copia denominazionale di venire a copiare ciò dinnanzi al popolo? Perché avrebbe Lui permesso ad un imitatore d'alzarsi per farlo, è fare esattamente la stessa cosa che il genuino Spirito di Dio aveva fatto? Vedete, la Scrittura deve essere adempiuta.
  2. Notate, Lui fece questo cosicché avrebbe indurito il cuore di Faraone e degli Egiziani, per dimostrare che Mosè non era il solo che aveva la Parola. Essi potevano fare tutto proprio lo stesso come lo poteva Mosè.

E perché Dio ha lasciato accadere questa cosa negli ultimi giorni? Così, la stessa cosa come lo spirito di menzogna disse a Sedechia: "Come faremo uscire Achab là, per fare venire a compimento queste cose?" Come farà Lui uscire queste persone qui, che confidano nelle loro chiese, per far accadere questa cosa che Lui ha predetto? Essi, in questa Epoca della Chiesa Laodiceana, "Perché tu dici che sei 'ricca, e non ho bisogno di nulla. Siedo come una regina'. Non hai niente! Non sai che sei miserabile, disgraziata, cieca? Ed Io consiglio di venire a comprare da Me", disse Lui: "olio e oro". Perché lo ha fatto Lui?

  1. Perché ha Lui permesso che questa imitazione si levasse in questi ultimi giorni, quando queste cose stanno venendo a compimento tramite la vera Parola di Dio; e ha permesso che gli imitatori si presentassero a fare la stessa cosa, e rinnegare la vera Parola di Dio? Lo fece per Mosè. E Faraone lo fece contro Mosè; e quelli, Ianne e Iambre, lo fecero contro Mosè. E la Bibbia disse che si ripeterà di nuovo negli ultimi giorni. Eccoci. Ora, se quella non è la Scrittura adempiuta, dov'è?
  2. Si è Mosè dato da fare con loro e detto: "No! No! Voi non potete farlo. Io sono il solo che è stato ordinato a farlo. Qui! Fermate quello, proprio ora"? Li ha solo lasciati andare.

Lasciateli proseguire. Ricordate, la Bibbia disse: "Come la loro follia fu resa manifesta, così saranno questi resi manifesti nell'ultimo giorno", quando la Sposa viene rapita e presa nel cielo. Notate.

  1. Mosè, la vera Parola manifestata, non disse mai nulla, lo lasciò solo andare. Ma Lui lo fece acciocché potesse indurire il cuore di Faraone, sedurre il Faraone.

Egli fece quella stessa identica cosa così da poter sedurre Achab. E quell'ometto stava lì in piedi da solo, il piccolo Micaia, che diceva loro: "COSÌ DICE IL SIGNORE". Ci stava in piedi un altro, unto: "COSÌ DICE IL SIGNORE". E contrari, l'uno all'altro.

  1. Noi stiamo oggi con il COSÌ DICE IL SIGNORE, che il battesimo d'acqua negli ultimi giorni deve essere nel Nome di Gesù Cristo. E un altro uomo sta a compiere miracoli, ed è un trinitario.

Mostratemi la parola trinità nella Bibbia. Mostratemi dove ci sono tre Dèi. Mostratemi dove ci sono tali cose così. Non è nella Parola di Dio. Non c'è una tale cosa come qualcuno mai battezzato nel nome di "Padre, Figlio, Spirito Santo", usando quei titoli. Tutte queste cose: "Oh, va benissimo, sorelle. Quello va benissimo, avere solo lunghi… i vostri capelli corti. Va benissimo, non dovete fare questo, quello, l'altro. Oh, quello è nonsenso, qualche persona all'antica".

Ma la Bibbia disse! E Lui promise che: "Negli ultimi giorni, avrebbe mandato lo Spirito di Elia, e avrebbe richiamato il popolo, i figli di Dio, alla Fede originale come lo era nel principio, della Parola". Quella Parola è stata confermata, il Figlio dell'uomo negli ultimi giorni, lo stesso come fu a Sodoma; ieri, oggi, e in eterno. Lui promise di farlo. E la promessa di Dio. E il COSÌ DICE IL SIGNORE.

  1. Notate, essi fecero la stessa cosa, come fece Mosè, fino a che Dio ne ebbe abbastanza.

Ricordate ora, è il COSÌ DICE IL SIGNORE, verrà a compimento in questo giorno. Ora, cercate in tutto il mondo; prendete ogni setta, prendete ogni clan, prendete ogni uomo, prendete ogni chiesa! Io vi impongo, nel Nome di Cristo, di fare questo, voi predicatori. Vi impongo di leggere i giornali o di prendere considerazione dovunque volete andare, e vedere se non è sulla terra proprio ora. Vedete?

Allora, Matteo 24:24 è esattamente giusto. "Falsi unti si leveranno negli ultimi giorni, e saranno falsi profeti, e sedurranno molti". Osservatelo nei simboli ora, mentre ciò viene ora, vedete: "Sedurranno molti". "Profeti", plurale; "Cristi", unti, plurale; molti differenti, il Metodista, sapete, e il Battista, e il Pentecostale, e così via. Vedete?

Ma c'è un genuino Cristo, Spirito, ed è la Parola fatta carne come Egli promise di farlo.

Ora ci sposteremo solo un po' più avanti, a delle altre Scritture.

  1. Fino a che, Dio ne ebbe abbastanza, allora fu finita. La loro follia fu resa manifesta.
  2. Notate. Ricordate, il guscio sembra esattamente il granello di frumento. Vedete? Ora, voi non potreste dire, che in passato nell'epoca Luterana: "lo stelo era il frumento", sebbene ha in esso la Vita. Lo stelo va benissimo, la Vita nello stelo andava benissimo, però, ricordate, la Vita continuò ad avanzare; avanzò da Eliseo ad Elia. La Vita continua ad avanzare. Però, ricordate, è in un'altra fase. Non può rimanere in quella fase. Non possiamo mangiare la carogna di qualche altra epoca. Non possiamo mangiare la carogna Pentecostale, Metodista, o Battista. Vedete è diventata una carogna. Abbiamo Cibo fresco, la Parola di quest'ora, così via.
  1. Ricordate, il guscio è esattamente come il granello di frumento. Non potete... Nella foglia non gli assomigliava, nell'infiorescenza non gli assomigliava, ma sicuramente gli assomigliava nel guscio. Non gli assomigliava nel… Gesù Cristo lo stesso ieri, in Lutero; non gli assomigliava in Wesley; ma di certo ci assomiglia nella Pentecoste: "sedurrebbe gli stessi Eletti se fosse possibile". Vedete? Ecco le vostre epoche.
  2. Ma ricordate, quella chiesa Pentecostale, negli ultimi giorni, era la Laodicea; e Cristo fu messo alla porta, il Nocciolo, il Frumento Stesso. Quando Lui cercava... Ricordate, quando Lui cercava di manifestarSi nella chiesa, fu portato fuori. Era lo stesso una chiesa, affermava di esserlo; unta.

Ma qui c'è la Parola, Cristo Stesso, cioè la Parola unta che verrà per il resto del Suo Corpo, la Sposa. Gli unti, della stessa acqua che innaffiava il frumento, come ne abbiamo parlato, innaffia pure le zizzanie, unti. Solo gli Eletti, o i predestinati, saranno in grado di scorgere la differenza tra loro. Ora, Efesini 5:1 vi dice così, e in merito a com'era.

  1. Essi sono unti. Tutti dicono: "Gloria a Dio! Abbiamo libertà quaggiù. Alleluia! Noi… Oh, alleluia! Parliamo in lingue, e saltiamo. Abbiamo la libertà delle donne; voi cercate di metterle sotto tutti questi tipi di cose". Vedete? Andate avanti. Non c'è niente che potete fare. Dite: "Bene, noi parliamo in lingue. Gridiamo. Danziamo nello Spirito. Predichiamo la Parola". Assolutamente. Niente da dire in contrario. Così fanno questi uomini qui dietro nella Bibbia.

Gesù disse: "Sedurrebbe gli stessi Eletti se fosse possibile, gli stessi Eletti".

  1. Notate ora il guscio. Dal Granello originale, il Granello che andò nel terreno, non era nessuna organizzazione. Era un Granello, in Se stesso. Ma quando spuntò, non era un Granello; era una organizzazione, vedete, foglie, granaglie.

Poi Esso entrò in un'altra fase, che era un'infiorescenza. Ancora non era come al principio. Era un'organizzazione.

Esso entrò nel guscio, molte foglie, Pentecoste, quasi formato ora. Osservatelo. Prende continuamente forma, quasi esattamente come lo stesso, sembra esattamente un Granello di frumento quando vedete quella piccola pula lì.

 Però infine Esso è manifestato, e nessuna organizzazione. Non ci sono più portatori. L'organizzazione è soltanto una portatrice. Niente più portatori; lo stelo deve morire, il guscio deve morire, ogni altra cosa deve morire, ma il frumento continua a vivere. Quello è il corpo della risurrezione, viene dritto giù e li prende su. "Gli ultimi saranno i primi, e i primi saranno gli ultimi". Vedete, li prende proprio nella risurrezione. State seguendo questo? [La congregazione dice, "Amen."—Ed.] Benissimo. Notate, il granello è.

  1. Il guscio sembra esattamente come il granello. E un uomo che coltiva un podere di grano, oppure qualcos'altro, guarderebbe e direbbe; "Lode a Dio, ho un raccolto di frumento", quando lui non ha nessun briciolo di frumento. Sembra proprio esattamente come il frumento, però è il guscio.
  2. Ora, amici, tornate indietro con me. Dove è venuto il primo risveglio, dopo (la morte) i giorni in cui il granello di frumento dovette cadere nel terreno, il Corpo, la Sposa di Cristo? Organizzò Cristo la sua Sposa, è giusto quello, la Sua Chiesa? Lui non La organizzò mai; Lui ha costituito apostoli, e profeti, e così via, nella Chiesa, per mantenerLa pura. Però a Nicea, Roma, trecentosei anni dopo, essi l'organizzarono e ne fecero una organizzazione. E esatto? Ed essa morì. Ogni cosa che non andava d'accordo con quella chiesa era messa a morte. Ed essa giacque tranquilla, per centinaia di anni, nella terra.

Ma, dopo un po', lei spuntò in Lutero. I primi piccoli ramoscelli di granturco spuntarono. La seconda, germogliò da lì. Proseguirono, ebbero Zwingli e così via, e le altre organizzazioni e così via. Poi, dopo un po', si fece avanti l'Anglicana.

E cosa accadde poi? Ecco farsi avanti Wesley con un nuovo risveglio, l'infiorescenza, che assomiglia un po' di più al Frumento. Poi cosa successe a quella? Si organizzò, e si seccò e morì.

La vita andò dritta in un guscio, e il guscio venne avanti quasi perfettamente come il Frumento. Però, infine, la sua follia fu resa manifesta negli ultimi otto o dieci anni, specialmente negli ultimi tre anni. Ora cosa fa esso? Si stacca dal Frumento.

  1. Ora perché non si è dato inizio ad un'organizzazione in questi scorsi venti anni di questo grande risveglio; sono profeti unti, insegnanti unti, così via, ma perché non c'è? Non c'è niente al di là del Granello. Vedete, esso è tornato, senza un'organizzazione. Oh, my, un cieco potrebbe vederlo. Non si può organizzare; Esso è tanto fermamente contrario a ciò. E il granello di Frumento Stesso. Il Figlio dell'uomo sarà reso manifesto. Il granello di Frumento ritornerà di nuovo a Se stesso, il Figlio dell'uomo negli ultimi giorni.

 "E verranno falsi, imitazioni d'Esso, negli ultimi giorni, che quasi sedurranno gli Eletti se possibile". Osservate i loro gusci di organizzazione che si staccano ora.

166   Ciò fa solo conoscere il Frumento, agli Eletti, che sono parte d'Esso. Notate come meraviglioso questo è presentato qui ora. Solo il… Notate, gli unti sono in grado; i veri Eletti, predestinati, Efesini 5:1, o 1:5, piuttosto, saranno ordinati, eletti. Loro sono i soli che esso non sedurrà.

Notate, i profeti unti saranno falsi, e lì in mezzo ci saranno veri unti. Come lo distinguerete? Con la Parola. Come, noi lo abbiamo nell'ombra. Lo vedete? Dite: "Amen". [La congregazione dice: "Amen".—Ed.] Vedete?

167   Notate, gli unti, solo la Parola li separerà, non i segni. Oh, no. Essi faranno gli stessi segni, ma è la Parola quella che li separò. Certo. Tutti loro profetizzarono. Tutti loro fecero questo, quello, e l'altro, certo, proprio lo stesso. Gesù disse che avrebbero fatto la stessa cosa. Ma la Parola è quella che li separò, notate, non i segni.

  1. L'avete notato? Gesù disse qui, in Matteo 24. Lui non disse: "Sorgeranno falsi Gesù negli ultimi giorni". Oh, no, essi non rimarrebbero mai calmi per quello. No. Prendete un vero Pentecostale che è vero Pentecostale, che egli stesso dirà che è "Gesù"? Vedete? Prendete un falso Metodista, o un Battista, o qualcuno così, o una delle organizzazioni, che dirà: "Noi siamo Gesù"? Loro sanno meglio che dire quello. Non faranno questo. Ma la Bibbia disse che sarebbero "falsi Cristi", non dei Gesù, ma, "falsi Cristi". Essi non lo considererebbero se dicesse: "Io sono Gesù". Oh, no.
  2. Però sono "falsi Cristi", e non lo sanno, perché sono contrari alla Parola. E Dio conferma lo stesso. Ora, io sto solo portando questo proprio verso una resa dei conti ora, perché voi avete visto la stessa cosa fatta da queste persone che è stata fatta nel vero. E Gesù disse così.
  3. Ora, come ho detto, ora a voialtri in onda, nella regione telefonica lì, io—io non vi condanno, ma questa è la mia chiesa e—e il mio gruppo su cui lo Spirito Santo mi ha costituito, e io devo dire loro la Verità. L'ora si attarda.
  4. Ora, loro non appoggerebbero quello, però, "falsi Cristi", falsi, unti, quasi con ogni segno e ogni lettera della Parola. "Essi credono il battesimo dello Spirito Santo?" Assolutamente. "Credono in tutto questo?" Sì. "Credono nel parlare in lingue?" Sì. "Credono che i segni e i miracoli seguono, che i segni li seguiranno?" Sì. Non sono Metodisti, non sono Battisti. No, no. Sono Pentecostali. Vedete, questi sono gli ultimi giorni.

Ora, la prima epoca della chiesa non avrebbe mai notato questo. L'epoca della chiesa Metodista non lo notò; l'epoca della chiesa Battista, loro non lo notarono; l'epoca della chiesa Presbiteriana, loro non lo notarono. Però, la Pentecostale, così vicina come la Cosa reale! Ecco dove, il Frumento, il guscio è quasi come il Frumento. Essi non lo avrebbero mai notato. Vedete? Non l'avrebbero notato. Ma si tratta degli ultimi giorni, questo giorno. Sissignore.

172  Notate, come fu al principio, così sarà alla fine. Come Eva interpretò male una Parola, Satana lo fece a Eva, e lei ci credette. Lei, non lui; la chiesa, non Lui. Vedete? La chiesa fu quella che ricevette la falsa parola. Vedete? Non Adamo; Eva. Non il Cristo; la chiesa, la sposa, l'unta, si supponeva che fosse, chiama se stessa la Sposa, vedete, lei ricevette la falsa parola.

Non riuscite a vederlo? Ebbene, si allaccia insieme come una stringa per scarpe, come le ciglia sul vostro occhio. Ebbene, ogni cosa a cui voi vi volgerete, la Bibbia, Essa la lega proprio insieme. Eva, non Adamo; Eva ci credette, non Adamo. La cosiddetta sposa oggi, ci credette; non il Cristo. La sposa ha tutti i tipi, la cosiddetta sposa, gli stessi segni, le stesse meraviglie, lo stesso tutto; ma non il Vero. Vedete? "Sedurrebbe gli stessi Eletti se fosse possibile".

Rapidamente ora, se riusciamo a completare questo in quindici minuti, saremo in tempo. Notate molto attentamente ora, così non—non comprenderete male, per voi.

173  Ora, no, loro non tollererebbero d'essere chiamati "falsi Gesù". Loro non sarebbero, non starebbero a chiamare: "Gesù". Certo che no. È troppo chiaro. Chiunque lo riconoscerebbe. Chiunque saprebbe che loro non erano Gesù. Non m'importa se avessero olio sulla schiena, e sangue sulle mani e dappertutto sui loro occhi, ancora sanno che è… Chiunque abbia buon senso, saprebbe che non era Gesù. Vedete? Essi non lo tollererebbero. Ma chiamano se stessi "gli unti". E fanno segni e miracoli, "quasi da sedurre gli Eletti". "Ma falsi Cristi, unti, sorgeranno, e sedurranno gli Eletti se fosse possibile".

174  Ora osservate attentamente. Non mancate questa affermazione, perché è degna di ascolto.

Lui sta mettendo del nastro su questo microfono qui, che gli impedisca di volare via. Ho sudato; è gocciolato sul nastro adesivo, vedete.

  1. E così sarà simile a Ciò, la Bibbia, disse che lo sarebbe stato. Vedete?
  2. Notate, non falsi Gesù. "Falsi Cristi!" Essi credono che sono unti, ma sanno che non sono Gesù. Vedete, è troppo chiaro. Se l'uomo salisse e dicesse, oggi: "Osservate le cicatrici nella mia mano. Guardate sulla mia fronte. Io sono Gesù". Beh, ora, sappiamo che quello è sbagliato. E, ricordate, Gesù non ha mai detto che quei tizi sarebbero apparsi. Lui ha detto che sarebbero apparsi "falsi Cristi". "Cristi", plurale, denominazioni, e così via, unti; unti con uno spirito di denominazione, e non la Parola. Lo seguite? Non falsi Gesù. "Falsi Cristi", falsi unti. Vedete? Oh, com'è chiaro! Come noi… Di certo non lo mancherete!
  1. Ora, ricordate, vi ho sempre detto che ci sono tre classi di persone. Ci sono tre razze di persone; Cam, Sem, Iafet, tre razze. Tre classi, ed io ho detto, che sono il credente, il finto credente, e l'incredulo. Lo è sempre stato, sempre lo sarà. Vedete? C'era Mosè, il credente; c'erano Ianne e Iambre; gli increduli. Vedete? C'era Balaam; Mosè… Sempre quelle tre classi di persone, tre classi; credente, finto credente, e incredulo.
  2. Ora ricordate, l'incredulo, la chiesa denominazionale, non crede affatto in alcun segno; fredda, formale, rigida, la chiesa nel mondo, la denominazione. Ma il finto credente è quel guscio. Quello è l'individuo che finge. E poi c'è un vero credente che è realmente vero. Ora, osservateli mentre procedono ora, solo per un minuto.
  3. E notate quanto sfacciati sono questi increduli, ovvero questi finti credenti e increduli. My! Sono sfacciati, guardate, perfino come Satana si alzò nella Presenza della vera Parola, e disse: "Sta scritto!" È esatto?

Perché fece questo Satana? È perché lui non conosceva la Parola per quel… Egli sapeva che la Parola era per quell'ora, ma dubitò che questo umile Ometto fosse quella Parola. "Se Tu sei il Figlio di Dio. Io so che il Figlio di Dio sta per venire, perché Essa disse che Lui l'avrebbe fatto. E sta scritto: 'Egli comanderà ai Suoi Angeli intorno a Te'. Vedi? Dimostramelo! Fa' un miracolo! Lasciami vederTelo compiere". Vedete?

Vedete?

Vedete, l'incredulo, credente finto, imitatore. Osservate Giuda proprio in mezzo a loro, nello stesso tempo, finto credente! Vedete? Notate, e la vera Parola era lì.

  1. Quanto sono sfacciati! "Ora, non fare alcuna attenzione a quel nonsenso. Non è niente. Non andare lassù. È solo un mucchio di rumore. Non è niente. È solo tutta finzione. È nella tua mente". Vedete, vedete cosa voglio dire? Stanno proprio nella Presenza della Parola e dicono questo.
  2. Satana entrò dritto dentro. Come la Bibbia disse qui in Giuda: "Perfino l'Arcangelo, quando, disputando con Satana, disse: 'Ti sgridi il Signore'". Contro la Parola Stessa!

Ed ecco l'anticristo, l'unto, che sta proprio qui contro la genuina Parola del giorno, Gesù Cristo, e disse: "Sta scritto".

  1. Osservate gli ultimi giorni. "Sarebbe così vicino che sedurrebbe gli stessi Eletti se fosse possibile". Oh, my! Il motivo che gli Eletti non saranno sedotti, sapete perché? È perché essi sono la Parola. Vedete? Come la Vita che è nella radice, ho detto un momento fa, Essa non può rinnegare Se stessa. Vedete, Essa è la Parola e nella stagione della Parola. Proprio così.

183  Come Geremia, lui lo sapeva. Non importa quel che Anania diceva, lui sapeva dove si trovava. E questo è esattamente come fece Mosè, e—e gli altri. Cioè, lui lo sapeva, non importa quel che diceva il falso profeta, c'era la Parola di Dio. Era scritto.

Ecco il motivo che Micaia poté dire: "Benissimo, aspetta soltanto e vedi".

Achab disse: "Io credo ai miei profeti. La mia organizzazione è giusta. Quando ritorno in pace... Mettete quel tizio là dietro in prigione. Me ne occuperò io! Dategli pan d'afflizione. Buttatelo fuori, non abbiate affatto nessuna comunione con lui. Quando ritorno in pace, ci occuperemo di quell'individuo".

184  Micaia disse: "Se pur ritorni, il Signore non mi ha parlato". Egli sapeva che aveva il COSÌ DICE IL SIGNORE, e la sua visione era esattamente con il COSÌ DICE IL SIGNORE; non per qualche altra stagione, ma per quella stagione. Amen! Alleluia! La stagione!

  1. Sfacciati, si alzano e disputano con un Arcangelo! È stato detto, che: "Gli stolti calpesteranno con scarpe chiodate laddove gli Angeli hanno paura di camminare". Proprio così.
  2. Il motivo che gli Eletti, disse Gesù, non saranno sedotti, perché sono la Parola. Non possono essere nient'altro. Non possono udire nient'altro. Non conoscono nient'altro. Proprio così.

Ricordate, Mosè non si lasciò trasportare da tutte le loro imitazioni. Lo fu? Disse Mosè: "Ora, aspetta un minuto, Faraone. Sai cosa? Il Signore mi ha detto di fare questo, ma, gloria a Dio, vedo che i tuoi ragazzi possono fare la stessa cosa. Così, ti dico cosa farò, mi unirò a te"? Huh! Quello non sembra un profeta di Dio. Per niente! Egli rimase il più fermo possibile. Sapeva, esattamente, che Dio in qualche modo si sarebbe preso cura di ciò, perché Egli lo promise. "Io sarò con te. Non ti abbandonerò".

  1. Lui lo sapeva, così non si unì a loro. Oh, no. Rimase proprio presso di loro. Non voleva nessuna delle loro denominazioni. Rimase proprio con Dio. Non si lasciò trasportare da tutte le cose che potevano fare. Quando facevano una cosa… Lui fece venire i pidocchi; essi fecero venire i pidocchi. Lui fece venire il sangue; essi fecero venire il sangue. Lui fece venire ogni cosa; essi lo imitavano in ogni modo, di seguito. Lui rimase calmo. Lui sapeva esattamente di che si trattava. Dio era all'opera.

 Capite ora? [La congregazione dice: "Amen".—Ed.] Prendete due più due, e fate quattro? ["Amen".] Uno non vuole essere troppo duro. Così, così voi—voi comprendete, vedete.

  1. Perché? Essi non saranno sedotti da ciò. Il vero credente, essi sono il Seme predestinato che dovrebbe rimanere in quel giorno.
  2. Altresì, Gesù disse questo: "Molti verranno in quel giorno, nel Mio Nome, e diranno: 'Signore, non ho io cacciato diavoli nel Tuo Nome?'" Gesù disse: "Nei giorni della fine, quando il tempo è tutto finito e la grande risurrezione è venuta, che molti verranno e siederanno nel Regno". Il Regno di Dio è dentro di voi.

Molti, le malerbe verranno e si siederanno proprio col Frumento e diranno: "Ora, aspetta un minuto, Signore! Io ho parlato in lingue. Ho gridato. Ho danzato nello Spirito. Ho cacciato diavoli. Ho parlato in lingue. Ho fatto tutte queste cose".

Cosa disse Lui? Notate: "Voi operatori di iniquità, non vi conobbi giammai".

  1. Cos'è iniquità? Chiedete a qualcuno. È "qualcosa che sapete che dovreste fare, e non volete farla". Loro conoscono quella Parola. La sentono. Voi state ascoltando questo nastro. State ascoltando questo Messaggio. Vedete che il Signore Iddio dice così; Glielo vedete confermare, renderlo vero. E sapete che Questo è tanto chiaro come il sole che splende all'esterno, ma voi che conterete sulla vostra denominazione, contate su quelle false cose; voi operatori d'iniquità!

"Oh, sì, ho avuto grandi campagne. Ho fatto questo. Ho fatto quello".

Disse: "Dipartitevi da Me, voi operatori d'iniquità, non vi conobbi giammai".

  1. "Bene, lo Spirito Santo è caduto su di me". Non ne dubito per niente. "Ho parlato in lingue. Ho cantato nello Spirito. Ho fatto." Non ne dubito per niente. Non c'è alcun dubbio in questo. Oh, fratello, sorella, che specie di condizione!

Questo è un tempo di tremore. Dove siamo? La Parola viene ora alla Vita. Notate.

  1. Sì, Lui disse che lo avrebbe fatto. Notate: "Voi operatori di iniquità". Ho una Scrittura annotata qui. Non so esattamente dov'era. Ho preso tanto tempo. La cercherò, solo un minuto, e vedrò cos'era. Ho—ho Matteo 7:21. Io—io non so proprio dove. Io, a volte non annoto qualcosa con ciò, beh, predicando in questo modo, io—io mi dimentico a cosa mi riferivo sulla

Scrittura. Matteo 7:21.

Non chiunque mi dice: Signore, Signore, entrerà nel regno de' cieli; ma chi fa la volontà del Padre mio, che è ne' cieli.

 Molti diranno a me in quel giorno: Signore, Signore, non abbiam noi profetizzato...

Profeti, unti! È giusto? "Non eravamo noi un profeta? Non eravamo unti, unto? Non ho io profetizzato nel Tuo Nome? E nel Tuo Nome non ho io cacciato diavoli?" Come potete fare quello, e rifiutare d'essere battezzati nel Nome di Gesù? Vedete? Oh, my! Vedete quant'è seducente? Proprio fino a quello stesso punto, poi ricade. Essi vanno proprio fino alla Parola, poi ricadono. Osservate questo ora. Tiriamo fuori questo, solo un minuto.

Molti diranno a me… Signore, Signore, non abbiam noi profetizzato, non siamo stati profeti?.

Sì, ho parlato di quello in Matteo 24: 24.

… e in nome tuo cacciati demoni, .in nome tuo, molti mir-...  molte operazioni?

Ma io allora confesserò loro: Io non vi conobbi giammai; dipartitevi da me, voi tutti operatori d'iniquità.

"Quando Ciò è stato messo proprio davanti a voi e L'avete visto, e L'avete visto muoverSi, avete visto che era la Parola; e per amore della vostra denominazione, siete stati trattenuti dentro a essa. Non vi ho neppure conosciuti. Non m'importa quanti diavoli voi cacciate, quanti di voi avete fatto questo e quello; non ho saputo niente di voi".

Balaam disse: "Ho ben profetizzato, nel Tuo Nome. È venuto a compimento".

193  "È esattamente giusto, però, quando si arrivò alla Parola, L'hai rifiutata".

Oh, fratello, vedi la parte seducente? Non "profeta", esattamente; ma con la Parola, la vera Parola, la confermata Parola resa manifesta. "Voi operatori d'iniquità!"

194  Prova, Satana ha provato in tutte le epoche di imitare la vera Parola. Noi lo sappiamo, no?

195  Notate, arrivano fino alla linea di confine e poi smettono. Guardate qui, Egli disse, in Ebrei al 6° capitolo, ora, stavamo leggendo un momento fa. Vi ho detto di fare di nuovo riferimento a ciò, e lo faremo per i prossimi pochi minuti. Egli disse:

Ma… spine e cardi. i quali sono vicini al rigetto; la cui fine è d'essere arsa. (Linea di confine!)

… Voi che avete gustato il dono celeste,.

"Gustato", in altre parole: L'avete visto! Non potete [Il Fratello Branham schiocca le labbra—Ed.] gustarLo solo con la vostra bocca. Ma L'avete visto, e sapevate che era la Verità. Sapevate che era la Verità. "Gustato il dono Celeste".

   e… stati fatti partecipi dello Spirito Santo, come Esso è caduto su voi,

… gustata della buona parola di Dio,...

"Gustato", voi avete visto che era giusto. "E lo Spirito Santo che è caduto su voi", l'erbaccia nel campo.

 … e poi voltarsi.

"Rinnegando lo stesso Cristo che vi ha santificati, e vi ha chiamati, e ha messo l'unzione su voi".

… non rimane sacrificio per il peccato, per quello.

È imperdonabile! "È impossibile per loro di venire mai alla conoscenza della Verità".

Perciocché egli è impossibile che coloro che sono stati … fatti partecipi dello Spirito Santo,

Cadde sull'erbacce, vedete: "Iniziò con Gesù, e: 'Signore, sto passando'", ma quando arrivate alla Parola, vi voltate indietro. "Fatti partecipi dello Spirito Santo, e perfino gustato, o visto la Parola Stessa manifestata". E poi vi allontanate da Essa: "È totalmente impossibile per loro mai vederLa o venire a Essa".

È il COSÌ DICE LA SCRITTURA. Ora, voi.    "Cieli e terra passeranno, ma Essa no". Lo vedete? "Totalmente impossibile". La Bibbia disse così, e lo Spirito ne rende testimonianza.

196   Notate, lasciate che vi dia un piccolo esempio. Osservate quelle persone che uscirono sotto la profezia di Mosè, uscirono da quella organizzazione, e uscirono da ogni cosa, sotto la profezia, videro le grandi opere e miracoli, e cose così, e arrivarono fino al confine d'entrata.

Ora, Lee, lì viene il tuo "nome sul Libro". Vedi? Ce l'hai preparato. E voi che non siete qui, e là nei—sui collegamenti, si tratta del Dottor Lee Vayle che siede qui. Lui sta curando la grammatica di questo Libro delle Sette Epoche della Chiesa. E il problema si è presentato, ovvero la domanda, in merito al tuo "nome tolto dal Libro della Vita dell'Agnello". Vedete, ha confuso un sacco di ministri. Ma aspettate fino a che ricevete il libro, voi lo comprenderete se avete un po' di Luce in voi. Vedete?

197   Notate, ora, voi girerete la testa e non Lo guarderete nemmeno se non volete vederLo. Come mia madre soleva dire: "Non si può cavare sangue da una rapa, perché non c'è sangue in essa". Vedete?

198   Notate, la Luce deve venire; non è nell'oscurità. La Luce viene all'oscurità, e l'oscurità non La scorge. Notate ora gli unti in questo giorno.

 Come Mosè condusse fuori quei figli d'Israele; ed essi ascoltarono e furono tutti confusi con quella grande nazione lassù. Ora, Israele era interdenominazionale. Non aveva nessuna terra, non aveva nessuna dimora. Stava andando in una dimora.

Noi non abbiamo nessuna chiesa. Noi non siamo... Noi—noi andiamo in una Chiesa, la Chiesa del Primogenito, la Chiesa che è in Gloria; non la chiesa che è sulla terra, tramite un uomo. La Chiesa che è in Gloria, i chiamati fuori, predestinati a Vita Eterna, vedete, che vanno nella loro Dimora.

E quando arrivarono al punto di attraversare, dubitarono la Parola, e tornarono indietro. Dopo che Giosuè e Caleb e gli altri erano andati di là e portato indietro un grappolo d'uva, per dimostrare loro che la terra era lì, la promessa della Parola di Dio: "È un buon paese, latte e miele". E ne riportarono, da questo lato, per dimostrarlo loro. E loro ne gustarono, e dissero: "Oh, oh, però non possiamo farlo". Cosa successe? Perirono nel deserto. Rimasero proprio lì e si organizzarono, e morirono, tutti loro.

Salvo coloro che attraversarono e ne riportarono, Giosuè e Caleb; Mosè fu traslato. Un simbolo dell'attesa per la Chiesa; e la risurrezione del Vecchio Testamento, Nuovo Testamento; e il Corpo rapito. Vedete i tre lì? Dovete tenere quei tre in linea, vedete, così, nel credente e nell'incredulo. Vedete?

  1. Notate quanto era "totalmente". Ricordate, Dio non perdonò mai quel peccato. Ora come entreranno loro? Se sono spine, per iniziare, sono spine alla fine. Solo i predestinati Lo vedranno.
  2. Notate attentamente ora. Come nei giorni di San Martino, appena prima delle Epoche Oscure; un ometto pio. Quanti hanno mai letto gli scritti di San Martino? Molti di voi li hanno letti. Noi siamo scesi a prendere gli scritti di San Martino; il prete disse: "Ma lui non è stato canonizzato". Certo che no; non da loro, però lo fu da Dio. Lo Spirito Santo ci ha detto di piazzarlo lì su quella terza epoca della chiesa. Vedete?
  3. Osservate che ometto pio egli fu; chiamato, predestinato. I suoi genitori, pagani. Suo padre, un soldato. Dovette seguire la sua linea, essere un soldato. E, quando lo fece, e credeva sempre che c'era un Dio da qualche parte; un uomo dei boschi, e poteva vedere Dio. Un giorno passava per una città, e c'era un vecchio barbone che giaceva lì, morente, chiedendo a qualcuno... Sentiva freddo quella sera. "Oh", disse: "datemi qualcosa per coprirmi; morirò stasera".
  4. Nessuno voleva farlo. E Martino stette un po' alla larga da parte e lo guardò per un po'. Nessuno voleva farlo. Lui aveva solo un mantello. Lui stesso si sarebbe congelato se—se gli avesse dato quel mantello, era in servizio. Così pensò: "Entrambi abbiamo una possibilità di vivere se lo divederò con lui". Così prese il suo mantello, e lo spartì in due con la sua sciabola, e vi avvolse il vecchio barbone. Si avvolse il suo proprio mantello intorno.

Tutti dicevano: "Guardate che sentinella dall'aspetto buffo. Guardate che soldato dall'aspetto buffo, mezzo mantello avvolto intorno a lui!"

  1. La notte seguente, quando era fuori servizio e giaceva nel suo letto, fu svegliato. Guardò, stando lì nella stanza, e lì in piedi c'era Gesù Cristo avvolto in quel pezzo di vestimento che lui gli mise intorno. Seppe proprio allora: "Quello che fate ai Miei piccoli, quello lo avete fatto a Me, ai Miei unti", giacendo lì.

Fu un grande servo di Dio. La chiesa lo prese in giro, lo perseguitò, lo buttò fuori, e ogni altra cosa, però lui era un profeta di Dio. Quello che disse venne a compimento. Ci sono anche molti che gli credettero in quella epoca.

  1. Voglio mostrarvi quanto ingannevole è il Diavolo. Un giorno lui sedeva nel suo studio. Si presentò un potente angelo, la corona sulla testa, con scarpe d'oro, merletto intorno ai suoi vestiari d'oro, e disse: "Martino, mi riconosci?" Disse: "Io sono il tuo Signore e Salvatore. Sono Colui che ti ha salvato. AdoraMi Martino". Ma quel profeta, sapendo che c'era qualcosina di strano lì, continuò ad osservarlo. Disse: "Martino, Io sono il tuo Salvatore, Gesù Cristo. AdoraMi! Non mi riconosci, Martino?"
  2. Martino continuò ad osservarlo, la Scrittura che gli scorreva per la mente. Disse: "Satana, vai via da me". Disse: "Hai una corona in testa. E la Parola di Dio dice che 'i Suoi santi Lo incoroneranno' alla fine dell'epoca".

Non sarebbe quella stata un'esca Pentecostale? Osserva quella Parola, fratello. Ecco quando vale.

  1. Un giorno, di nuovo, nel monastero, avevano un vecchio santo laggiù, un mucchio di giovani monaci. Ce n'era uno di loro piuttosto irritabile. Guardate questo, ecco una buona—una buona parabola oggi. Voleva essere qualcuno al di sopra degli altri. Voleva mostrare se stesso, autorità, qualcosa di più grande, qualcosa di meglio, tutta la classe alta, sapete, e qualcosa di grandissimo. Doveva essere classico. Voleva sempre che gli altri fratelli non… Sapete, doveva essere diverso. Vedete? Lui, non importa che cosa era, era molto arrogante. Era il solo ciottolo sulla spiaggia. Non c'era nessuno che poteva toccarlo. Osservate ora quel che accadde. Doveva avere qualcosa di grande. Doveva reggere il confronto con le—le grandi società. Mi seguite? Vedete? Così, disse, profetizzò. Disse: "Il Signore ha fatto profeta anche me. Io sono un profeta".

 Ora, c'era un profeta identificato nel paese, ed era San Martino; lui nacque profeta.

  1. Ma questo ragazzo disse, il giovanotto disse, giovane monaco di circa venticinque anni. Disse: "Il Signore mi ha fatto profeta, e io ve lo dimostrerò". Disse: "Stasera il Signore mi darà un gran bel mantello, lo metterà su di me, un mantello bianco, e mi metterà in mezzo a voi. Poi tutti voi vi accosterete a me, vedete, e prenderete ordini da me".
  2. Ora paragonate quello oggi, vedete: "Sarò il capo dell'organizzazione. Mi prenderò cura di voi, voi altri monaci".

E senza dubbio: "Quella notte, una luce venne nell'edificio", così dice lo scritto di San Martino. Leggetelo. Ed è autentico. È storia. E le luci vennero, e gli altri guardavano, ed ecco venire… Indossava un mantello bianco, stando in piedi nel loro mezzo. Disse: "Vedete cosa vi ho riferito?" Ma è contrario alla Parola.

  1. E quando lui andò a prendere il vecchio decano del collegio, camminò un po' su e giù, disse: "Figliolo, quello non suona bene". Disse: "C'è solo un modo". Eccolo! "C'è solo una maniera per noi di saperlo. Sembrava soprannaturale". Oh, la Pentecoste l'avrebbe inghiottito, radice, piombo, lenza, amo, e ogni altra cosa! Disse: "Il miracolo può sembrare a posto, ma non sembra a posto con la Parola. Ora, abbiamo una tale persona, un profeta unto, dal nome di Martino. Vieni, andiamo da lui".

Il tizio disse: "No, no! Martino non ha niente a che fa con questo".

  1. E disse: "Ci andrai comunque". E lo afferrarono per il braccio, per portarlo davanti a Martino, e il mantello lo lasciò.
  2. Vedete: "Sedurrebbero gli Eletti se fosse possibile". Vedete, essi li riconoscono. Gesù disse: "Le Mie pecore conoscono la Mia Parola".

"Oh", dite voi: "odono la Mia 'Voce'".

Quella è la Sua Parola. "L'uomo non vivrà di pane soltanto, ma d'ogni Parola". Vedete? I predestinati sanno questo. "Una parola estranea, o una voce estranea, essi non la seguiranno".

Ecco la maniera con quegli individui là dietro; non l'avrebbero seguito. Sapevano che Martino era lì, un profeta di quell'epoca, identificato da Dio tramite la Parola, conosceva la Parola. E quell'uomo non avrebbe resistito davanti a Ciò.

  1. Lui disse pure: "Dove il Carname è", ovvero la Parola: "lì, nella stagione, le aquile saranno riunite". Ora quello è Matt-... Volete annotarlo, è Matteo 24:28. Proprio un po' prima, Matteo 24:24; quattro versetti al di sotto, vedete, se volete prenderlo. "Dove il Carname è", la Manna è, la Parola è: "lì si raduneranno le aquile".

213  Ora mi devo affrettare. Ho guardato lì e ho visto che ora… Sono—sono sette o otto minuti dopo le dodici. Mi affretterò molto rapidamente, oppure possiamo completarlo stasera, qualunque dei due voi vogliate fare. Stamani o stasera? Huh? Quanti devono andarsene a casa oggi dopo il servizio, vediamo la vostra mano, vedete. Oh, my, è meglio continuare!

Mi dispiace trattenere quelle persone ai telefoni laggiù in quel modo, ma mi affretterò. Ciò vale più del vostro denaro. Credo di sì, per me, vedete. Il vostro denaro perirà. Questa no; è la Parola. Vedete?

214  "Dov'è il Carname, lì si raduneranno le aquile". Dove il Carname, dove l'—l'—l'uccisione è, lì si raduneranno le aquile. Dov'è la Carne fresca, la Parola della stagione, lì si raduneranno le aquile.

Ma dopo che è putrefatta, allora gli avvoltoi vi si affolleranno. Sì. Vedete cosa intendo? Quando è fatta un'uccisione, ecco che arrivano le aquile; ma dopo che essa giace lì, e putrefatta, allora ecco arrivare gli avvoltoi. L'aquila non ci avrà niente a che fare. Vedete?

Gesù disse: "Dov'è il Carname", dove la Manna è caduta, la notte che la Manna cade fresca, "lì le aquile si raduneranno per Essa". Quella è la Manna per il giorno. Vedete? Notate.

  1. Ma dopo che essa si putrefà, vi entrano le larve, allora ecco arrivare gli avvoltoi. Non riescono ad odorarla finché non si putrefà. Non stupisce che Gesù stava lassù e disse: "Gerusalemme, tu che hai lapidato ogni profeta!" Notate quel pronome personale, vedete: "Gerusalemme, Gerusalemme, quante volte volevo Io." Chi era Lui? "Quante volte vi avrei raccolti come una gallina raccoglie la sua covata, tu che hai lapidato ogni profeta che ti ho mandato", quella grande chiesa, Gerusalemme.
  2. La Gerusalemme che non qui sulla terra, "ma noi siamo della Gerusalemme di Sopra", da dove la Parola venne, dalla predestinazione, vedete. Non la vecchia Gerusalemme la quale perisce; la Nuova Gerusalemme che non può perire. Non la vecchia Gerusalemme, che fu costruita dall'uomo; ma la Nuova Gerusalemme costruita da Dio, vedete, la Parola lassù che ora è resa manifesta. "Nella casa di Mio Padre ci sono molte dimore. Andrò a prepararle per voi", il Creatore che fa le strade d'oro, e così via. Ecco Quella che non perisce.

217  "Gerusalemme, Gerusalemme, quante volte avrei Io", dal principio del tempo; non una terza Persona, qualcun altro, ma, "Io ti avrei librato come una gallina si librava sulla sua covata, ma tu non hai voluto. Ma ora la tua ora è venuta". Vedete?

"Dov'è il Carname, le aquile si riuniranno". Ma dopo che il carname è putrefatto, allora le poiane si riuniscono. Vedete?

218  Notate. Mosè, lui non diede mai ai figli di Dio... Mosè era un'aquila, e lui non diede mai ai figli di Dio gli avanzi di Noè. Lui aveva la fresca Parola di Dio. "Il Signore Iddio mi ha incontrato nel deserto, e ha confermato la Sua Parola, e mi ha inviato quaggiù per chiamarvi fuori". Poi lì intorno vennero gli imitatori, imitando ciò. Vedete? Ma lui aveva la Parola dell'ora.

Perché, Dio disse ad Abrahamo, colui che ebbe la promessa: "La tua progenie soggiornerà in un paese straniero, quattrocento anni, ma Io li visiterò e li porterò fuori con potente mano".

219  Mosè disse: "Ora, il Signore Iddio mi parlerà e mi mostrerà, e mi ha detto cosa fare, e io ve lo dirò". Disse: "'IO SONO' mi ha inviato".

"IO SONO!" Non "Io ero, o sarò". "IO SONO", tempo presente, la Parola ora. Non la Parola che era, né la Parola che verrà; la Parola che è ora. Vedete? L'afferrate? "IO SONO!" L'"IO SONO" è la Parola. "Nel principio era la Parola, e la Parola era con Dio". È giusto? "IO SONO". "Dio mi ha inviato come Suo profeta, per confermare che questo è vero. Io sono la risposta a questa Parola, mi disse di venire qui e fare questo".

  1. E quando lo fece, Faraone disse: "Bene, abbiamo ragazzi in abbondanza anche nel nostro gruppo che possono fare quello", imitatori.

Gesù disse: "Ora, quello si ripeterà di nuovo negli ultimi giorni", vedete, asserendo la stessa cosa. Guardate chi giunse là prima. Guardate chi rimase con la Parola. È così. Ecco come si riconosce, così voi vedete.

  1. Notiamo, Mosè non diede loro quel che era il tempo di Noè: "Costruiremo un'arca ora, perché è la Parola, sapete. Noè costruì un'arca un giorno". No, gli avvoltoi si cibavano di quello. No, no. No.
  2. Questa è una Parola promessa. Notate, poiché il suo messaggio che aveva da Dio, lui aveva la genuina predestinata Parola di Dio per quell'ora.

Nemmeno Gesù servì loro gli avanzi di Mosè. Mosè aveva la Parola per quell'ora, ma Mosè era un profeta. Qui è Dio Stesso, vedete, Lui non servì loro mai i resti di Mosè—Mosè.

Ma osservate solo gli avvoltoi lì in quell'organizzazione, che si saziavano di ciò. "Lo sappiamo! Noi abbiamo Mosè! Non dobbiamo avere Te".

  1. Egli disse: "Se aveste conosciuto Mosè, conoscereste Me, perché Mosè parlò di Me". Oh, my! Vedete?

"Dov'è il Carname, le aquile si riuniranno". Aquile! La fresca preda della Parola, la Parola che è allevata e ingrassata, e resa manifesta e distribuita per il Cibo per i figli.

 Ora, il vecchio carname che è posto lì per centinaia di anni, sarà lì.

Lo stesso ora! Lutero ebbe un messaggio di ravvedimento; però, voi mucchio di poiane Luterane! La Battista ebbe un messaggio; ma, voi poiane Battiste! Vedete? La Pentecoste ebbe un messaggio; arriviamo a casa ora, poiane Pentecostali!

"Ma dove il Carname è, lì si raduneranno le aquile".

  1. Ricordate, non si poteva dare da mangiare a un Luterano, lì in quei giorni (ora lo si può), una carogna Cattolica. Nossignore. Lui aveva carne fresca. Era quell'epoca della chiesa.

Non si poteva dar da mangiare al Metodista, il messaggio Luterano. Oh, no, lui non voleva quella carogna. È putrefatta. Vedete, la Vita l'aveva già lasciato e si era addentrata in qualcos'altro. Cioè quel vecchio stelo che è morto, lì dietro. La Vita continua a spostarsi.

Nemmeno potete voi dar da mangiare alla Sposa di Gesù Cristo il Pentecostalismo. Affatto! Le organizzazioni piene di larve; niente da fare! No, no!

Poiché la promessa è: "E prima che quel grande e terribile giorno sarà venuto, Io vi manderò Elia il profeta. Lui restaurerà i cuori dei figli di nuovo indietro alla Fede dei padri". "Tutte queste promesse che sono state fatte nella Bibbia, Io lo farò, e lì si raduneranno le aquile". "Tutto quello che il Padre Mi ha dato verrà a Me". Vedete?

  1. Gesù non provò mai quello. Ma quando Gesù venne, trovò quelle folle di avvoltoi: "Noi abbiamo Mosè e la legge". Vedete? Bene, era buono mangiare lì nel passato quando essa fu uccisa e data loro. Vedete, quello andava bene allora.

Ma questo è ciò che fu predetto a Mosè stesso, che uccise il sacrificio, disse: "Il Signore tuo Dio susciterà in mezzo voi, dai tuoi stessi fratelli, un Profeta. Avverrà, che tutti quelli che non aderiranno strettamente a quel Profeta e a quello che dice, saranno recisi d'in fra il popolo". E accadde.

  1. Osservate come circa seicento differenti profezie del Vecchio Testamento, si adempirono proprio lì in Gesù Cristo. "M'hanno forato le mani e i piedi". Circa, non ricordo quante furono adempiute nelle ultime sette o otto ore della Sua vita, che tutti i profeti dissero, perfettamente.
  2. Se io profetizzassi oggi che una certa cosa accadrebbe in un anno da ora, forse ho—ho il venti percento di possibilità che ciò accada, se è giusta o sbagliata. E se predicessi che quello accadrebbe e non dicessi quando, ho una percentuale più piccola. Se predicessi quando accadrebbe, mi dà un margine più piccolo. Se predicessi il luogo in cui accadesse, ciò mi dà ancora un margine più piccolo. Se predicessi il.su chi accadrebbe, allora ho ancora un centomillesimo di margine che ciò venga mai a compimento, se non è vero.

Ed ogni Parola, alleluia, che fu scritta di quel Messia, fu adempiuta alla lettera. Perfino tanto che un giorno, leggendo le Scritture, Si fermò proprio nel mezzo della frase, e disse: "Lo Spirito di Dio è su di Me per predicare il Vangelo, e liberare i." E Si fermò proprio lì nel mezzo della frase, perché il resto è alla Sua seconda Venuta. Amen! "Cieli e terra passeranno; le Mie Parole non passeranno". Vedete?

  1. Lui era la Parola allora, che li cibava in quel tempo. Mosè disse loro la Verità; ma, vedete, loro ne fanno sempre una denominazione, affinché gli avvoltoi.

Ne rimane un po' dopo che le aquile hanno già mangiato e sono andate a casa. Allora esse aspettano di vedere qualcos'altro. "La Parola", dicono: "Essa deve venire qui. Ieri abbiamo avuto caribù; domani abbiamo pecora". Vedete cosa voglio dire? "C'è il carname del vecchio caribù laggiù, pieno di vermi, ma oggi viene la pecora. Dov'è?" Vedete cosa voglio dire? Cibo d'Angeli! Le persone che mangiavano la manna un giorno, se cercavano di conservarla per il giorno appresso, si contaminava. Non vedete tutti i simboli, quant'è perfetto? Lo stesso ora!

  1. Notate, gli avvoltoi del giorno di Gesù cacciavano anche diavoli; unti al vecchio carname. È giusto questo? Essi cacciavano diavoli. Gesù disse così.

E ricordate, avevano profeti in quei giorni. Caiafa, il sommo sacerdote, profetizzò. Quanti lo sanno? Caiafa profetizzò. Notate la posizione dell'erbaccia nel campo; è adacquata dalla stessa unzione. Perché disse la Bibbia che lui profetizzò? "Perché quell'anno era sommo sacerdote". Un putrefatto animale saprofago, un'erbaccia e un cardo, che sta in mezzo al Frumento; ma lo Spirito era su di lui, il genuino Spirito Santo di Dio. Lo Spirito Santo di Dio era su di lui, per predicare, profetizzare, e predire che ciò veniva a compimento; e rinnegò e crocifisse la stessa confermata Parola dell'ora.

Oh, misericordia, fratello! Quanto ancora dobbiamo dire queste cose, vedi, quanto più mediante la Scrittura? Mi affretterò. Ho circa dieci pagine qui, di Scritture, come dimostrare tutte le cose. "Il sole sui giusti e sugl'ingiusti, lo stesso".

  1. Gesù disse, per provare questo. "Se Io caccio diavoli tramite il dito di Dio, tramite chi li cacciano i vostri figli?" Ora, essi cacciavano diavoli. Profetizzavano. È esatto? Ma non riconobbero che Lui era la Parola dell'ora, (perché?) perché non era associato a loro.

 Prendete ora Matteo 24:24: "Falsi Cristi", unti: "sorgeranno, e ci saranno falsi profeti che profetizzano ciò", vedete "e sedurranno gli stessi Eletti se fosse possibile". Lo afferrate ora?

  1. Notate i figli. "Chi i figli… Se Io caccio diavoli tramite la Parola di Dio", che, Lui era la Parola di Dio, "tramite chi li cacciano i vostri figli denominazionali?" Ora, e Dio solo può cacciare un diavolo, lo sappiamo, Dio solo. Poiché, l'uomo forte deve essere più forte di quello in casa sua. Essi avevano potenza di farlo. Sapete, in Apocalisse lì, disse che lui… che l'anticristo che sorgeva negli ultimi giorni: "Faceva segni e miracoli, che perfino seduceva quelli che abitavano sulla faccia della terra, e seduceva tutti quelli, Cristiani e tutti, i cui nomi non erano scritti nel Libro della Vita dell'Agnello", la risposta a Matteo 24: 24, "i cui nomi non erano scritti nel Libro della Vita dell'Agnello dalla fondazione del mondo".

Quella Vita che era nella radice di quel—di quell'arancio genuino, che salì attraverso tutti quegli agrumi e ogni altra cosa, e procedette e mise il frutto in cima dell'albero, al di sopra di tutti gli innesti e tralci denominazionali. L'afferrate? Mi affretterò. L'uomo forte.

  1. Ricordate Davide ora, lui era onesto, sincero, cercando di fare a Dio un'opera, e non era ordinato a farla.

"Loro", gli unti; ma Gesù disse: "Loro insegnano per Dottrina l'interpretazione (delle Scritture) dell'uomo", vedete, non la Parola di Dio, non la Sua Parola confermata; insegnando un Cristo storico, vedete, qualcosa che era. E la Bibbia disse: "Egli è". "IO SONO", non "Io ero o sarò". "IO SONO, proprio ora". Egli è quella Parola che vive fino a qui.

Lui era, nel principio, Lui era nel… Lui era nelle—nelle foglie; era nell'infiorescenza; era nel guscio; ma ora Egli è nel Granello.

  1. Ora, tornate indietro e cercate di vivere di nuovo? E se quella Vita si ritirasse in basso, pensate che quella (dipartita) Vita parlerebbe mai, ritornerebbe dopo che il vecchio guscio si è seccato, ritornerebbe mai a vivere di nuovo in esso? Non lo fa mai. "Poiché è impossibile per coloro che sono stati una volta illuminati", e non si sono spostati con la Parola mentre ciò accadeva: "essi sono morti, finiti; e spine e cardi che sono vicini al rigetto, la cui fine è di essere arsi". È giusto questo?

Ora mi sbrigo il più velocemente possibile.

  1. Notate la Scrittura ora. Insegnano un Dio storico, vedete, proprio come cercano di vivere nel passato, come: "Bene, Wesley disse così e cosà. Oppure, il Tal dei tali ha detto così e cosà". Voi state rifiutando la promessa Parola del giorno, la Manna del giorno che è chiaramente identificata. Cercano di mettere i loro vecchi vini Luterani, Battisti, Pentecostali nelle nostre botti nuove. Non funziona. E il nostro Vino nuovo, nelle loro vecchie botti, non funzionerà. Se cercano di mettere questo Vino nuovo nella denominazione, la loro follia viene resa manifesta. Non possono farlo. La fa scoppiare.
  1. "Ora, fratello, ho visto la Parola di Dio, perfettamente tramite la Parola!"

"Ora, guarda qui, dottore, se… Noi—noi non possiamo avere Quello". Ned, penso che hai avuto qualcosa così recentemente. "Noi, noi non possiamo avere Quello qui ora. Vorrei piuttosto che tu forse semplicemente vada avanti". Lo sapete. Vedete, non funzionerà. Scoppia.

"Non si mette un pezzo di indumento nuovo in un vecchio indumento, perché lo si lacera del tutto". Vedete? Non ha detto questo Gesù? Non potete mettere il Vino nuovo in vecchie botti. Le fa scoppiare. Il Vino nuovo ha Vita in esso. Benissimo.

  1. Notate qui qualcosa, molto velocemente ora, mentre finiamo il… il nostro discorso. Notate Apocalisse 16:13 a 14, se volete annotarlo. Forse non avrò tempo d'arrivarci. Voglio che voi siate sicuri e lo vediate. Notate ora, questo è il suonare tra la Sesta e la Settima Coppa.
  2. Ora noi—noi chiuderemo in un minuto, se potete sopportare qualche altro minuto. Chiudiamo ora.
  3. Notate Apocalisse 16:13 a 14, tra la Sesta e la Settima Coppa: "Tre spiriti impuri simili a rane" (lo avete notato?) "uscirono dalla bocca di qualcuno". Notate ora, rapidamente. Siete pronti? Dite: "Amen". [La congregazione dice: "Amen".—Ed.] Una trinità di spiriti!
  4. Ora fratello denominazionale, siedi tranquillo un minuto. Non t'alzare e uscire dalla stanza, là in questa radio, i collegamenti telefonici. Non spegnete i vostri registratori. Sedete tranquilli un minuto, e ascoltate. Se siete nati da Dio, lo farete.
  5. Una trinità di rane! La rana è un animale che guarda sempre indietro. Non guarda mai dove va; guarda da dove viene. Vedete? Non vedete? Dove nacque il trinitarismo? Ricordate, "tre spiriti impuri", spiriti singoli. Lo afferrate? [La congregazione dice: "Amen".—Ed.]
  6. Notate, essi guardano indietro al Concilio di Nicea dove nacque la dottrina della trinità, non nella Bibbia. Non c'è una tale cosa. Essi guardano indietro al Concilio di Nicea a Nicea, Roma, dove nacque la trinità.

 Notate da dove vengono. Notate. E la trinità delle rane venne fuori da una vecchia trinità, che diede vita a una nuova trinità, la loro madre. Da cosa uscì essa? Una trinità: "il dragone", vedete, "la bestia", e "il falso profeta". Una trinità, nuova. Poiché quando uscirono queste rane? Quando? Notate, erano tutto il tempo lì, ma ciò non fu manifestato fin tra la Sesta e Settima Coppa, proprio prima che i Suggelli si aprissero per rivelare ciò.

"Poiché nel Messaggio del settimo angelo, i misteri di Dio sarebbero conosciuti", tutte queste cose trinitarie, e i falsi battesimi, e ogni cosa doveva essere resa manifesta. Dio ci aiuti a vedere qual è la Verità! E non pensate che sia qualcuno che cerca di dire qualcosa a.

  1. Sento quello spirito che si offende per Quello, vedete. Non parlo di me stesso, fratello. Parlo dell'Angelo del Signore che è nel campo. È esattamente giusto.
  2. Notate, una trinità! "Il dragone", quanti sanno cos'era il dragone? Era Roma. "E il dragone si fermò davanti alla donna, per divorarle il figliolo non appena fosse nato". Giusto questo? Cosa significa "bestia" nella Bibbia? Potere. Benissimo. "Falso profeta, un falso profeta", un falso unto. Vedete?
  3. Iniziò dove? Questo è "falso profeta", singolare. "Falso profeta", il primo papa; e da lì uscì "la—la meretrice, e la madre di prostitute", l'intera cosa.

Una falsa trinità stava sorgendo; non nei primi giorni, non si sarebbe manifestata nei primi giorni, continuò ad andare fino in fondo a ciò. Ma quando i Sette Suggelli sono venuti, e hanno aperto quei misteri e li hanno rivelati; ecco quando "le rane, i tre spiriti impuri simili a rane, uscirono per manifestarsi", una dottrina della trinità contro la Verità. Vedete? Huh!

Vedete da dove venne? Vedete dove sta ritornando? Al Concilio Ecumenico. Sono tutti fratelli, comunque; gli stessi spiriti, la stessa cosa.

E osservate. Così ingannevoli, facendo miracoli! E questi sono diavoli che vanno avanti a tutti gli dèi della terra, operando miracoli, per sedurli nell'ultimo giorno, e avranno successo nel farlo. Cosa disse Dio in merito a quello spirito maligno?

Disse: "Scenderò ed entrerò nella bocca di quei profeti e farò loro profetizzare una menzogna, per indurre Achab ad andare là fuori per essere distrutto".

  1. Dio disse: "Vai. Avrai successo. Riuscirai a farglielo credere. Tanto per cominciare non stanno su quella Parola". Vedete? "Vai, poiché lo convincerai. Sarai tu quello che lo farà, quando entri in quei falsi profeti, perché lui si appoggia proprio su loro. E non sa niente della Parola, nemmeno cercherà di apprenderLa. Non può farlo, perché anzitutto è un cardo". Vedete? Vedete? "Avrai successo".
  1. Osservate qui queste false rane, che guardano indietro: "Ebbene, sapete cosa dissero là dietro a Nicea?"

Non m'importa di quanto essi dissero, lì a Nicea. Io dico quel che essi dissero quassù al Trono di Dio; cosa accadrebbe, non cosa accadde; cosa accadrà, poiché Lui è "IO SONO".

Vedete?

"Falsi". Osservatelo. Huh! Notate da dove essi vennero.

  1. Ora ascoltate attentamente. Vediamo chiaramente, dopo che i Sette Suggelli sono stati aperti, che è per rivelare quel mistero. Cos'è quella trinità? Vedete? Dove fu mai chiamata trinità? Vedete? Dove nella Bibbia perfino pronunciò Essa la parola trinità? Dove potrebbero esserci tre Dèi, che noi adoriamo tre Dèi e non siamo pagani?

Come possono essere separati, quando Lui disse: "Io e il Padre Mio siamo Uno"? "Se non credete che Io sono Lui, perirete nel vostro peccato, vedete, la vostra incredulità". Peccato è incredulità. "Perirete nella vostra incredulità".

Oh, chi dite voi che Io sono, donde dite che sono venuto,

Oh, conoscete Mio Padre, o potete dire il Suo Nome?

IO SONO la Rosa di Sharon, la Lucente Stella Mattutina.

Sapete dirmi Chi è?

IO SONO che parlai a Mosè nel pruno ardente di Fuoco,

IO SONO l'Iddio di Abrahamo, la Lucente Stella Mattutina.

IO SONO la Rosa di Sharon, oh, da dove dite che sono venuto;

Oh, conoscete Mio Padre, o potete dire il Suo Nome? (Amen!)

IO SONO Alfa, Omega, il Principio dalla Fine;

IO SONO tutta la creazione, e Gesù è il Suo Nome.

  1. Proprio così. Nessuna trinità! Nossignore. È una falsa cosa.

I Sette Suggelli, aprendo quei misteri che "dovrebbero essere finiti", mettono alla luce. Il Suggello aperto; dispone, mette alla luce, rende chiare le Verità nascoste che i Suggelli avevano nascosto tutti questi anni, durante tutte quelle chiese e denominazioni.

 "La grande meretrice", di Rivelazione sett-... Chi era lei? Ma lei è pure "LA MADRE DELLE PROSTITUTE". Vedete?

  1. "Ora, tu li hai chiamati 'avvoltoi,'" dite voi, "Fratello Branham". Proprio così.

Però, ricordate, un avvoltoio è un uccello. Esso è unto anche per volare. "I due spiriti saranno così vicini che sedurrebbe gli Eletti." Un avvoltoio è grande quanto un—quanto un'aquila. Potrebbe volare come quell'aquila; ed è unto per volare, o per predicare, o per profetizzare, notate, lo stesso come l'aquila. Ma non può seguire l'aquila in altezza. No, no. Se cerca di seguire l'aquila, le sue follie saranno rese manifeste. Sissignore. Non può seguire l'aquila.

Oh, può dire: "Credo in Gesù Cristo che è il Figlio di Dio. Credo in Dio il Padre, Onnipotente, Creatore dei cieli e della terra; Gesù Cristo Suo Figlio, e così via". Oh, certo, possono farlo. Ma che ne è di Lui che è lo stesso ieri, oggi ed in eterno?

Vedete?

  1. Un'aquila è un uccello di corporatura speciale. Non c'è niente di simile, sulla terra. Vedete? Esso—esso… Se una poiana cercasse di seguirlo, o qualche altro uccello, si disintegrerebbe. Le sue follie sarebbero senza dubbio rese manifeste. Esso esploderebbe quando cercasse di mettere il Vino nuovo in una botte vecchia. Vedete, esso esploderebbe. Si disintegrerebbe. Non è fatto, non è… Il suo corpo non è assemblato con la struttura per tenerlo lassù. Quando arriva in quelle grandi sfere lassù, se non era fatto, ordinato, predestinato, nato aquila, si romperà in pezzi. Vedete? Le piume gli volerebbero fuori dalle ali, e cadrebbe a terra. Certo. Non può seguire l'aquila, in altezza. Se ci prova, la sua follia sarà resa manifesta. Proprio così. Non si può.
  2. Perché? Non può vedere come l'aquila. Che vale cercare di saltare molto in alto, e non riuscire a vedere dove siete quando siete lassù? E se lui dovesse provare, perfino provare ad imitare quest'aquila, nell'altezze, diventa così cieco che non sa cosa ha raggiunto. Proprio così. Lui urla e grida, e la fa lunga; ma parlagli solo la Parola, oh, lì la sua follia è resa manifesta.

Parlagli del battesimo nel Nome di Gesù Cristo, o, che Lui è lo stesso ieri, oggi, e sempre, tutto—tutto in quel modo, e diglielo. "Beh, oh, ora aspetta un minuto!" Vedete? Oh, sì, lì gli cadono le piume. Vedete, lui è tutto borioso, e profezia, e caccia diavoli, e parla in lingue, e grida, e la fa lunga, corre su e giù per il pavimento. Ma non cerchi di seguire Lassù; ebbene, lui di certo sarà reso noto.

Eppure, è ordinato. È unto. Sa volare. Sa tenersi in equilibrio, arrivare lassù, ma non… solo così distante. Vedete, può mangiare una carogna, ma non può mangiare la fresca Carne che viene dal Trono.

 Lui è cieco. È tutto agitato, ma non sa per che cosa è agitato. Vedete, quello stesso Spirito che cadde su lui, come la pioggia, per renderlo frumento; lui anzitutto non è frumento. Esplode. "Oh, non posso andare per qualche… Oh, nossignore! So che il Dottor Jones ha detto..." Bene, vai avanti. Vedete? Vai avanti, se lo vuoi.

  1. No, notate, lui non è nato, né formato, né predestinato, per essere quella specie di uccello. Può… È un… potrebbe essere un limone che cresce su un arancio, ma non venne mai dalle radici. È qualcosa che è stata aggiunta. E quando essi vanno così in alto nelle loro denominazioni che non riescono a vedere la predestinata Parola di Dio confermata, allora la loro follia è resa manifesta. "Oh, quella roba, l'Aureola sulla testa, e tutto, oh, è nonsenso". Vedete? Resa manifesta.
  2. Non è formato per vedere così distante. Può solo vedere tanto distante quanto i suoi occhiali denominazionali gli permetteranno di guardare. Ma, dopo quello, è tanto cieco quanto un pipistrello. È allora che la sua follia è resa manifesta. Vedete? Ecco dove la vera aquila si appollaia a mangiare. Sissignore. Ecco dove le vere aquile elette vedono cosa lui è. Quando non può prendere quella Parola, esse sanno proprio allora che è un avvoltoio denominazionale.
  3. Perché, perché non può volare? Perché, guardate di che cosa si è nutrito. Si è nutrito di carogna denominazionale putrefatta. Quello non—quello non spiritualizzerà il suo corpo, non lo metterà in forma spirituale, in altre parole, per portarlo su al di sopra delle differenze denominazionali. Vedete? Vedete, lui si è cibato di roba putrefatta; il suo corpo è formato da quello. Non può andare lassù dove quella Carne fresca porta quell'aquila. Non può proprio farlo. Vedete?
  4. Quello adempie Matteo 24:24. Lui vola, saltando su in aria, sbattendo le ali, ma non riesce proprio ad arrivare abbastanza in alto. Vedete? Proprio così. Vedete, non può andare, non può giungere abbastanza in alto da prendere quella fresca Manna. Può mangiare la vecchia manna che è quaggiù sul terreno, i vecchi conigli morti che sono stati investiti una settimana fa, e un mese fa, o quarant'anni fa, la contaminazione. Può mangiarlo, e dilettarsene, e emettere strida e urlare, e farla lunga, saltare su e volare come un'altra aquila. È unto, come un altro uccello.

Ed è un tipo di aquila, la poiana lo è. Lo sappiamo. Certo che lo è, però non può seguire quella genuina aquila. Vedete? Non può proprio farlo. Nossignore. Il suo corpo non è formato; si è nutrito di diverse carogne, vedete, e non sarà… e non—non sarà la Carne fresca, la Manna fresca. Sarebbe qualcosa che Lutero disse, Wesley disse, o che il Dottore Tal dei tali disse. Non starà su quello che il Signore Gesù disse per quest'ora.

  1.  Andiamo ora, chiudiamo. Unti: "Cristi", negli ultimi giorni, però i "falsi insegnanti e falso profeta". Notate quant'è impressionante! Ora voglio che paragoniate questo; non abbiamo tempo di leggerlo ad alta voce, Matteo 24:24 con Seconda Timoteo 3:8.

Matteo 24:24 disse, negli ultimi giorni, vedete: "Verranno falsi Cristi", falsi unti: "falsi profeti, e mostreranno segni e miracoli", esattamente come il Vero—Vero, "e—e sedurranno quasi gli stessi Eletti". Notate ora, era Gesù che parlava.

  1. Ecco Paolo, proprio dietro a Lui, e disse: "Ora, negli ultimi giorni, verrà gente religiosa, vedete, avente forma di pietà. E guideranno donnicciuole, agitate da ogni sorta di cupidità mondana".

E loro si chiedono, dicono: "Perché te la prendi sempre con le donne?" Oh, per la bontà… Essi neanche Lo vedono.

"Guideranno donnicciuole, cariche di varie cupidità", lontano dalle cose come al… del… Vedete: "E come Ianne e Iambre."

Matteo 24:24: "falsi Cristi", falsi, unti, che fanno segni e miracoli per sedurre gli Eletti.

"Ora come Ianne e Iambre contrastarono a Mosè, così faranno questi riprovati; mente riprovata intorno alla Fede". Non "una" fede. "La Fede!"

"Una Fede, un Signore, un batt-... " Non si puó avere "una Fede" senza credere in "un Signore". Non si possono avere due battesimi, e non uno per il Padre, e il Figlio, lo Spirito Santo. "Un battesimo", Gesù Cristo. Proprio così. Vedete, falso battesimo!

  1. Notate, paragonatele insieme ora quando arrivate a casa. Notate Matteo 24:24, Gesù che parla; Paolo, Seconda Timoteo 3:8, molte altre. Ed ora paragonate quello.

259        E poi aggiungete un'altra Scrittura, Luca 17:30, Malachia 4. "Come Ianne e Iambre contrastarono a Mosè", la Parola unta dell'ora, "così questi uomini", non uomo, "uomini", unti, "resisteranno alla Verità".

260   "Nello stesso giorno in cui il Figlio dell'uomo è rivelato". Apocalisse 10:1 a 7, leggetelo quando arrivate a casa: "il Messaggio del settimo angelo, che apre i Suggelli". Cos'è? Non l'angelo è il Figlio dell'uomo; ma il messaggero rivela il Figlio dell'uomo. Lo riuscite a separare ora? Ecco dove sembra essere così duro per voi, vedete. Non il Figlio dell'uomo Stesso; ma il settimo angelo, il settimo messaggero, rivela al pubblico il Figlio dell'uomo, perché Ciò ha lasciato il guscio. Non può organizzarLo. È il Granello Stesso, di nuovo.

"E in quel giorno, Ianne e Iambre si opporranno", unti (falsi credenti e increduli, la chiesa formale e i Pentecostali) si levano contro il vero Granello: "ma lasciateli stare; la loro follia sarà resa manifesta, come lo fu la loro". Vedete? Comprendete ora? [La congregazione dice: "Amen".—Ed.]

  1. Apocalisse 10, disse: "Nei giorni del suonare del settimo angelo". Ricordate ora, settimo, l'Epoca della Chiesa di Laodicea. "Il suonare di quell'angelo", quando quell'epoca della chiesa è già denominata ed è divenuta un'epoca della chiesa, quando è già nella sua organizzazione Pentecostale; quando il messaggero a quella.

Cosa fu ogni messaggero? Cosa fu Martin Lutero? Un rimprovero per la Cattolica. Cosa fu Wesley? Un rimprovero per i Luterani. Cosa fu la Pentecoste? Un rimprovero per quelle altre. Dove è andata ora la Vita? Lontana da un'organizzazione. Niente più guscio; è il Granello. Cos'è? Un rimprovero per la Pentecoste, vedete, per adempiere la Scrittura di quest'ora. Vedete?

  1. Notate, lo stesso giorno in cui questo messaggero… Non quando egli comincia, ma quando inizia a dichiarare il suo Messaggio. Vedete? La Prima Tirata, guarigione; la Seconda Tirata, profetizzare; la Terza Tirata, l'apertura della Parola, i misteri rivelati. Nessun altro, non c'è nessun altro ordine più alto per rivelare la Parola, che i profeti. Ma la sola maniera che il profeta può essere confermato è tramite la Parola. E, ricordate, la Terza Tirata era l'apertura di quei Sette Suggelli, per rivelare la Verità nascosta che è stata suggellata nella Parola. Lo vedete? [La congregazione dice: "Amen".—Ed.]

È allora, in quel giorno in cui questa cosa deve accadere, che Ianne e Iambre, gli imitatori, appariranno di nuovo. Proprio come fecero quando Mosè apparve con la Parola originale, per pronunciarLa; essi appaiono per imitarLa. Giustissimo. Vedete ora cos'è Matteo 24:24? Vedete, unti!

  1. Ora ci sono tre cose che diremo prima che chiudiamo. Ecco. Voglio che ascoltiate molto attentamente ora mentre chiudiamo. Tre cose, ricordate, tre cose sono state adempiute. Tre cose si trovano davanti a voi proprio ora.
  2. Primo. Il mondo è in una condizione Sodomita. Gesù disse che sarebbe accaduto. Guardate la perversione; le nostre donne cercano di agire come uomini; i nostri uomini cercano di agire come donne, effeminati; marci, sporchi, meschini, posseduti dal diavolo, e non lo sanno. La Bibbia disse che sarebbe accaduto, ed ecco dov'è.
  3. In secondo luogo. È in quell'ora, in accordo alla Scrittura qui, che Ianne e Iambre appaiono. In secondo luogo.
  4. In terzo luogo. È in quella stessa ora che il Figlio dell'uomo deve essere rivelato.
  5.  Ecco il vostro credente, il vostro finto credente, e il vostro incredulo. C'è una Parola genuina che spicca, confermata; c'è il finto credente che La imita; e c'è l'incredulo che rigetta l'intera cosa.

Ma ci sarà Luce in sulla sera, La Via per la Gloria di certo troverete (È giusto?)

Nazioni si spezzan, si sveglia Israel,

I segni che la nostra Bibbia predisse;

E i giorni dei Gentili sono contati (Sodoma),

con erpici gravati; Ritornate, O dispersi, ai vostri.

Il giorno della redenzion è vicino,

I cuori degli uomini vengono meno, in questa paura;

Siate ripieni dello Spirito di Dio,

abbiate le vostre lampade adorne e pulite, (così che possiate vedere la Parola dell'ora,)

Alzate lo sguardo, la vostra redenzione è vicina!

Falsi profeti mentono, (dissero che sarebbero stati qui; unti), rinnegano la Verità di Dio;

Che Gesù il Cristo è nostro Dio.

Cioè, essi non Ci credono. La Bibbia disse che ci sarebbe stata quella cosa qui. Eccola!

Ma noi cammineremo dove gli apostoli hanno camminato.

(La stessa Luce! "E restaurare la Fede dei padri ai figli".)

II   giorno della redenzione è vicino, così vicino,

I cuori degli uomini vengono meno per la paura, (la terra sprofonda);

Oh, siate ripieni dello Spirito di Dio, abbiate

le vostre lampade spuntate e pure.

Alzate lo sguardo, la vostra redenzione è vicina.

Lo credete? [La congregazione dice: "Amen".—Ed.] Chiniamo i capi allora.

  1. Lì nella regione dove questo Messaggio sta andando, dalla costa est all'ovest, dalla California a New York, giù nel sud, su nel nord, fuori nelle missioni, e ovunque stia andando, e in questo tabernacolo. Siamo poveri. Non abbiamo queste grandi, importanti cose fiorate, e programmi televisivi. Cerchiamo di fare il meglio possibile. "Ma tutto quello che il Padre Mi ha dato verrà".
  2.  Ora, voglio che voi sappiate che questo è certo, e voi che ascoltate questo nastro. Potreste aver pensato oggi che cercavo di dire quello riguardo a me stesso, visto che stavo portando questo Messaggio. Non ho che farCi più che niente, non più che solo una voce. E, la mia voce, perfino contro il mio miglior giudizio; io volevo essere un cacciatore di pelli. Ma è la volontà di mio Padre che dichiaro di fare, e che ho determinato di fare.

Non ero io Quello che apparve lì al fiume; io mi trovavo solo lì quando Lui apparve. Non sono io Quello che compie queste cose e predice queste cose che accadono tanto perfette quanto lo sono; io sono solo uno che è vicino quando Egli lo fa. Sono stato solo una voce che Egli ha usato, per dire Ciò. Non era quello che io sapevo; è quello a cui io soltanto ho arreso me stesso, attraverso cui Egli ha parlato. Non ero io, non era il settimo angelo, oh, no; era la manifestazione del Figlio dell'uomo. Non era l'angelo, il suo messaggio; era il mistero che Dio ha dischiuso. Non è un uomo; è Dio. L'angelo non era il Figlio dell'uomo; egli era il messaggero dal Figlio dell'uomo. Il Figlio dell'uomo è Cristo; Egli è Colui di cui voi vi nutrite. Voi non vi nutrite d'un uomo; un uomo, le sue parole falliranno. Ma vi nutrite dell'infallibile Corpo-Parola del Figlio dell'uomo.

  1. Se non vi siete nutriti a pieno di ogni Parola, per darvi forza di volare al di sopra di tutte queste denominazioni e cose del mondo, lo farete in questo momento, mentre preghiamo?

271  Caro Padre, questa è una cosa dura. Non è facile per un mortale fare ciò. Tu conosci tutte le cose. Ed io Ti prego, Caro Dio, che ciò non sia capito male. Ma, nella Luce della Tua Parola, possano le persone camminarVi.

  1. E, Padre Dio, non so chi sono gli Eletti; Tu lo sai. Non so quando è la Tua Venuta. Ma so soltanto che Tu hai detto quando questo ha luogo, questi falsi unti; non esattamente quando iniziavano.

Mosè li lasciò solo stare, poiché non poteva fare nient'altro in merito a questo. Poteva solo dire quel che dicevi Tu. Gli dicesti di chiamare le mosche; poi le chiamarono loro. Tu gli dicesti di mutare l'acqua in sangue; poi lo fecero loro. Mosè eseguì soltanto, Parola per Parola, come Tu dicevi, ma poi Tu fosti Colui che rese manifesta la follia.

  1. Ora, Padre, Tu sei ancora Dio. La stessa Parola disse che questo sarebbe accaduto negli ultimi giorni. Molte persone oneste, come abbiamo detto la scorsa Domenica, che mettono la mano in quell'Arca su un carro nuovo, e non sulle spalle dei Leviti, sono cadute morte: "morti nel peccato e nelle trasgressioni", disputano contro la loro propria coscienza.
  2.  Molti ministri che siedono nel loro studio, leggono quella Parola, e cambiano rapidamente pagina; per evitare di dover partire a razzo, di sapere che perderà la sua posizione sociale con il pubblico, con la sua chiesa e con la sua denominazione. Dio aiutaci a non fare mai quello!
  3. Purifica il nostro cuore, Signore, da tutta la sozzura del mondo. Signore, sto pronto per la purificazione. Sto pronto, con questa chiesa e con tutti quelli che ascoltano, e chiunque ascolterà questo nastro. Sto in piedi, Signore, e chiedo purificazione. Signore, portami alla casa del vasaio e spezzami, modellami un servo che Tu vorresti.

Poiché, Signore Gesù: "Sono un uomo dalle labbra impure", come gridò Isaia: "che abita con persone dalle labbra impure; e guai a me, poiché io vedo la rivelazione di Dio resa manifesta", come Isaia vedeva gli Angeli nel Tempio. Vedo il tempo della fine, Signore, e guai a me e alla mia famiglia; guai a me e al mio popolo. O Eterno Iddio, abbi misericordia di noi. Io supplico per me stesso e per le persone. Non farci perire con quelli che non credono, ma possiamo noi vivere con i credenti.

  1. Ogni denominazione, Signore, ogni uomo o donna… Non posso chiederTi di benedire una denominazione, quando so che vi sei contrario. Ma posso solo dire, Signore, se Tu hai qualcuna delle Tue pecore lì in mezzo a loro, possano esse udire questo nastro. Possano esse udirLo, Signore, e comprenderLo con la comprensione che Tu darai loro, e possano esse venire fuori e ricevere Te. Possano non essere sedotte dalla cecità e dalla tradizione di questo giorno. Possano non cercare di mangiare qualcosa che… o che era una carogna in un altro giorno. Possano esse prendere la Parola.

Ecco la maniera in cui i Farisei crocifissero Te, Signore. Essi prendevano la carogna del giorno di Mosè, e cercavano di dilettarsene; dopo che tu avevi dato il simbolo, nel deserto, della manna fresca ogni notte, che significa ogni generazione. Ecco dove fallirono. Li avvelenò. Ciò li uccise, mangiare quel cibo contaminato.

E, spiritualmente, fa oggi la stessa cosa; li uccide, spiritualmente, con una denominazione.

Aiutaci, caro Dio. È tutto nelle Tue mani ora. Nel Nome di Gesù Cristo.

  1. Coi capi chini, canteremo quello mentre fate la vostra decisione. Andrete per tutto il cammino?

Posso udire il mio Salv-…(ed Egli è la Parola)…-atore chiamare, posso udire.

"Oh, ho vagato molto tempo, ma, in realtà, proprio ora Lo sento: 'Venite a Me, voi che brancolate'. Sentite: 'Prendete la vostra croce e seguiteMi giornalmente'. 'Sì, anche se cammino per la valle dell'ombra della morte, non temerò alcun male; giù per gli ombrosi paschi erbosi, e per le acque chete'".

E dov'Ei mi guida io...

"Signore, vedo quella follia trinitaria. Vedo l'intero mondo seminato in ciò; l'erbacce crescono dappertutto. Ma dove Tu mi guidi ora, Signore, io sarò come quelli in Atti 19. 'Quando udirono Questo, furono ribattezzati nel Nome di Gesù Cristo'".

... seguo, (ho percorso parte del cammino,

Signore, abbastanza da riceverTi".) Ora andrò con Lui per tutto il cammino.

[Il Fratello Branham inizia a mormorare Dov'Ei Mi Guida—-Ed.]

  1. Caro Dio, confido che quello venga dal mio cuore. Confido che venga dal cuore di ognuno che canta in questo momento, forse molti che udranno questo nastro, che non sono presenti o che non ascoltano ora. Possiamo noi essere volenterosi, Signore, senza riguardo del prezzo. Disse: "Come un uomo che va ad affrontare un altro esercito, un soldato, un re; prima lui si siede e calcola, è egli in grado di farlo, può egli cedere le cose del mondo? Puoi tu cedere, unirti all'esercito della Parola di Dio scritta; marciare con i Suoi soldati, volare con le Sue aquile?" Concedilo, Signore, nel Nome di Gesù.
  2. Credete? Lo accettate? Benissimo. Vi vedremo qui di nuovo, stasera, se il Signore vuole. Credete che quella è la Verità? [La congregazione dice: "Amen".—Ed.] È abbastanza chiaro? ["Amen".]

Allora teco prendi il Nome di Gesù Figlio triste e di dolor;

Ti darà conforto e gioia, Prendilo ovu-...

Ora, stringete le mani a qualcuno vicino a voi ora.

Caro Nome, O prezioso!

Speme in terra, la speme in terra, gioia in Cielo;

Caro Nome, O prezioso! Speme in terra e gioia in Cielo.

Chiniamoci al Nome di Gesù

Cadendo prostrati ai Suoi piedi,

Re dei re lo incoronerem.(Lui è Dio, allora)

Quando il nostro viaggio è completo.

Caro Nome, caro Nome, O prezioso!

O prezioso! Speme in terra e gioia in Cielo;

Caro Nome, O prezioso!

Speme in terra e gioia in Cielo.

  1.  Suppongo che tutti i ministri sono stati resi noti stamani, sono riconosciuti.

Quando un uomo ha pregato tutta la settimana, chiedendosi che cosa, vedendo queste Scritture, che stanno chiare davanti a voi. "Guai a me", disse Paolo: "se non predico l'Evangelo". Alla fine del suo cammino, disse: "Io non mi son tratto indietro da annunziarvi tutto il Consiglio di Dio come Esso è stato dato a me".

  1. Mi dimentico a volte di dare un riconscimento alle cose, presentare, consacrare i neonati.

Billy disse, l'altro giorno, un uomo è venuto, ha detto: "È due anni che vengo qui, per far consacrare il mio bambino".

Billy disse: "Non te la prendere per quello. Ho un bambino, un anno, e nemmeno lui è stato ancora consacrato. Così aspetterò fino a che diventa abbastanza grande da andare lui stesso, suppongo".

  1. Così troviamo fratello, sorella, che non è—non è, vedete, io… Una cosa, dovremmo consacrare i nostri figli.

Dovremmo battezzarli tutti. C'è una vasca; qui c'è l'acqua. Se non lo sei stato, cosa ti impedisce? Qui c'è l'acqua. Vieni proprio ora. Non aspettare fino a stasera, vieni proprio ora. C'è un uomo qui in piedi che battezzerà chiunque è ravveduto e ha fatto la confessione. Se sei stato battezzato una dozzina di volte, essi ti battezzeranno nel Nome di Gesù Cristo per la remissione del peccato. Vedete? Noi abbiamo questo.

Ma, vedete, il Messaggio è sul mio cuore. Devo farLo uscire. È il mio solo scopo, senza riguardo di quel che mia moglie dice, i miei figli dicono, il mio pastore dice, il mio cosa sia dice. È il mio Signore. Devo farLo uscire. È il mio solo scopo.

  1. e ora, molte volte, mi dimentico di dare un riconscimento ai ministri. Suppongo forse… il nostro fratello, il Fratello Neville, un uomo prezioso. Questi altri fratelli qui, siamo felici di avervi.
  2. Non che siamo in disaccordo con te, fratello, per essere diversi. Molti di voi qui potrebbero essere predicatori trinitari. Non vogliamo essere in collera con voi. Vi amiamo. Se no, se non credessi quello, non lascerei questa chiesa fino a che non mi abbassassi lì sulle ginocchia e dicessi: "Dio, mettimi a posto".

Non voglio quell'arrogante, egoista spirito mescolato col mio. Voglio che il mio spirito sia puro e pulito, amore fraterno, santo con lo Spirito Santo. Ora, se qualcuno mi fa qualcosa di sbagliato, quello va benissimo. E sebbene io potrei avere il diritto di rispondere loro, non voglio quello nella mia vita. No, io—io voglio avere amore. Voglio essere pronto a correggere con amore, con amore che assolutamente risponde là fuori per ciò.

  1.  Non intendo essere diverso. Metodista, Battista, Cattolico, Presbiteriano, chiunque tu sia, non dico queste cose per essere diverso, essere arrogante con te. Se lo facessi, sono un ipocrita e dovrei stare quaggiù a questo altare, pregando Dio fino in fondo.

Ma io dico ciò, è a causa dell'amore, e vedo dove state andando. Ora, non dico questo in me stesso, e dicendo che sto presumendo. Vi do il COSÌ DICE IL SIGNORE. Quella è la Verità. E io vi amo per quelle cose. Dio vi benedica.

  1. Ora mentre cantiamo un altro verso di questo cantico, facciamolo, prima di andare. Vogliamo che siate qui stasera, se potete. Se non potete, Dio sia con voi finché ci incontriamo. Preghiamo solo che Dio vi benedica e via dia il meglio della Sua terra, vedete.

Teco prendi il Nome di Gesù...

IN ALTO