HOME PREDICHE PROFEZIE LIBRI TRATTATI BIBBIA BIOGRAFIA VIDEO FOTOGALLERIA CONTATTI

La predica Il Sesto Suggello di William Marrion Branham è stata predicata il 63-0323 La durata è di: 2 ore 43 minuti .pdf La traduzione VGR
Scaricare:    .doc    .pdf (opuscolo)    .pdf   
Leggere il testo in italiano e in inglese simultaneamente
Leggere il testo soltanto in inglese

Il Sesto Suggello

  1. Chiniamo i capi solo un momento ora.

2     Signore, ci stiamo di nuovo radunando per il servizio. E pensiamo al tempo, nei giorni antichi, quando tutti loro salivano a Shiloh per le benedizioni del Signore. Ed ora, stasera, ci siamo radunati qui per udire la Tua Parola. E come abbiamo studiato in questa determinata parte della Scrittura, che l'Agnello era l'Unico che poteva aprire i Suggelli, o scioglierli. E preghiamo che stasera, mentre abbiamo sotto considerazione questo grande Sesto Suggello, noi preghiamo, Padre Celeste, che l'Agnello ce Lo apra stasera. Che, noi siamo qui per comprenderLo. E quando nessuno sulla terra, né in Cielo, era sufficiente, solo l'Agnello fu trovato sufficiente. Così possa l'Onnisufficiente venire ad aprirci il Suggello stasera, affinchè potessimo guardare oltre la cortina del tempo. Questo ci aiuterebbe, noi crediamo, Padre; questo grande, peccaminoso giorno oscuro in cui viviamo; ci aiuterebbe a darci coraggio. Confidiamo ora di trovare grazia nel Tuo cospetto. Noi ci rimettiamo, con la Parola, a Te, nel Nome di Gesù Cristo. Amen.

Potete sedervi.

3     Buona sera, amici. È un privilegio essere qui di nuovo stasera, essere nel servizio del Signore. Sono stato solo un po' in ritardo. Sono appena andato a… ad un'emergenza, d'un uomo morente, d'un membro di questa chiesa; sua madre è, o viene qui. E avevano detto che il ragazzo stava morendo proprio allora. Così io—io sono andato giù a vedere proprio una—un'ombra d'un uomo steso su un letto, morente, un uomo vicino alla mia età. E giusto nel tempo d'un momento, ho visto un uomo alzarsi in piedi, dando lode al Signore. E così, Dio, se saremo disposti a confessare i nostri peccati e a fare quel che è giusto, chiedere misericordia, invocarLo, Dio desidera ed aspetta di accordarcelo.

4     Ed, ora, so che fa caldo qui dentro stasera. Ed—ed è... No, credo che il riscaldamento è del tutto chiuso. E—e noi siamo.

5     Ho notato ieri sera, o oggi, che questo è il mio settimo giorno in una stanza senza luce, solo luci elettriche, vedete; studiando, e pregando che Dio apra questi Suggelli.

6     E ci sono stati tanti che hanno scritto, in quel gruppo di interrogatori… ovvero domande ieri sera, che erano, più o meno, non tanto quanto le domande. Si voleva avere un servizio di guarigione, comunque; si voleva stare un giorno in più, avere un… avere il servizio di guarigione Lunedì. Così io—io—io vorrei, potrei, io effettivamente potrei farlo se ciò fosse la—la volontà delle persone che vorrebbero fare ciò. Potete pensarci su e farmi sapere, salvo se volete restare a pregare per i malati.

7     Poiché, ho designato tutto questo tempo, completamente, a questi Suggelli, e tenermi lontano per i Suggelli.

8     Così potete pensarci sopra, e pregarci, e poi farmi sapere. Ed io, se il Signore vuole, lo potrò. Il mio prossimo appuntamento è ad Albuquerque, Nuovo Messico, ma questo sarà tra qualche giorno. E devo andare a casa per qualche compito, per preparare un altro convegno in Arizona. E così, quindi, se sarà la volontà del Signore! Voi pregateci su, ed io farò lo stesso, allora ne sapremo di più un po' più avanti.

9     Ed io me ne accorgo. Ora vedo… Si va a parlare della malattia, eccola che viene, vedete. Vedo questa signora seduta proprio qui. Se qualcosa non l'aiuta, ella non starà qui che un pochettino. Così, quindi, vedete, noi—noi preghiamo che Dio lo compia. Ecco per cosa siete qui, venite da molto lontano. Così, vedete, lo—lo Spirito Santo conosce ogni cosa, vedete.

Così Egli.

10    Ma, vedete, ho cercato di designare questo tempo per questi Suggelli, poiché l'abbiamo fissato per questo, vedete. Ma se c'è un.

11    Quanti malati sono qui, comunque, che sono venuti affinché si preghi? Vediamo le mani, dappertutto, ovunque. Oh, my! Hum! Beh, quanti penserebbero che sarebbe bene, la volontà del Signore, stare e tenere questo, prendere Lunedì sera, solo per pregare per i malati, tenere un servizio di guarigione Lunedì sera? Vi piacerebbe fare ciò? Potreste farlo? Bene, se il Signore vuole, allora lo faremo. Vedete? Noi—noi avremo il servizio di preghiera per i malati, Mercoledì, o Domenica sera, o… Lunedì sera, e pregheremo per i malati.

12    Ora, spero che io non interrompa quel gruppo con cui sto ritornando, ritornando in Arizona. Il Fratello Norman, è qui da qualche parte? In qualche modo, interrompe questo il tuo programma, Fratello Norman? [Il Fratello Gene Norman dice: "No".—Ed.] Fratello Fred e voialtri, va bene questo? [Gli altri dicono: "D'accordo".] Vedete? Ciò va bene. D'accordo.

13    Quindi, se il Signore vuole, Lunedì sera preghiamo per i malati, solo una sera a parte fissata per questo, del tutto, solo pregare per i malati. Ora, non sarà più dei Suggelli. Se il Signore aprirà questi Suggelli, allora pregheremo per i malati, Lunedì sera.                                                

14    Ora, oh, mi sono veramente rallegrato di questo, enormemente, di servire il Signore sotto Questi! Vi siete rallegrati di Questo, dell'apertura dei Suggelli? [La congregazione dice: "Amen!"—Ed.]

15    Ora, parliamo ora dal Quinto Suggello o… il Sesto Suggello, piuttosto. E ciò porta giù ora dal—il 12° versetto del 6° capitolo, fino al 17°. È uno dei Suggelli lunghi. Ci sono molte cose che accadono qui. Ed ora il.

16    Diamo una ripassatina in merito a ieri sera, in un certo qual modo torniamo un po' indietro, ogni volta.

17    E, sentite, io—io desidero pure dire qualcosa. Ho trovato, in quella scatola, quattro o cinque cose molto importanti per me. Mi è stato detto che… E certamente desidero scusarmi. I nastri sono in funzione? Il nastro è in funzione? Desidero scusarmi con i miei fratelli ministri e con voialtri qui. Dicono, che l'altra sera quando parlavo di—di Elia, a quell'ora di quand'erano… Egli pensava che fosse l'unico che sarebbe stato nel Rapimento, o il solo che sarebbe stato salvato. Io—io ho detto settecento invece di settemila. È esatto? [La congregazione: "Sì".—Ed.] Bene, ne sono sicuramente dispiaciuto, gente. Io—io—io sapevo meglio di quello. È stato semplicemente un mangiarsi la parola, poiché sapevo che erano settemila. Solo che non l'ho detto bene. Io… Ed io—io vi ringrazio. E ciò significa che… Sono lieto che state attenti a quello che dico. E voi vedete, quindi, che è… Poiché, sono—sono settemila.

18    Presi due o tre note riguardo a questo, che dicevano: "Fratello Branham, credo che ti sei sbagliato". Diceva: "Non erano settemila invece di settecento?"

19    Pensai: "Certamente non ho detto settecento". Vedete? Che, e poi io... Billy...

20    E poi io, improvvisamente, presi un'altra nota. Diceva: "Fratello Branham, tu eri… Credo che hai detto settecento".

21    Ed una persona disse: "Fratello Branham, era quella una— una visione spirituale che—che ci sarà un simbolo, e tu lo stai simboleggiando con i sette.?" Fa innervosire le persone quando si va a pensare queste cose, vedete. Ed è sufficiente, che fa innervosire me.

22    È successa qualcosa, oggi quando questo Suggello è stato rivelato, che ho dovuto camminare del tutto fuori nel cortile, solo camminare attorno, fuori nel cortile per un po'. Proprio così. Mi ha tolto semplicemente quasi il respiro. Vedete? Così si parla di una tensione? Oh, my! Vedete?

23    Un'altra cosa, vedete, voi vi poggiate proprio su quel che dico. E Dio mi riterrà responsabile per quel che vi dico. Capite? E così io—io devo essere assolutamente così sicuro com'è vero che si possa essere del tutto sicuri, vedete, di queste cose, perché questo in cui viviamo è un—un tempo straordinario. Sì.

24    Stavo pensando al servizio di guarigione per Lunedì sera. Ciò interferirebbe in qualche modo con te, Fratello Neville? [Il Fratello Neville dice: "Per niente. Io sarei proprio qui".— Ed.] Ciò è buono.

25    Prezioso Fratello Neville! Vi dico, se ne fece solo—solo uno, penso, poi se ne perse il modello. È un… Egli certamente è stato un—un vero compagno e amico per me, ve lo dico io.

26    Il tabernacolo ora è costruito, e ha le stanze della scuola Domenicale ed ogni cosa pronta, in ordine qui. E alcuni di voialtri che siete qui intorno, intorno a Jeffersonville, volete venire in chiesa, avete un bel luogo, ed un luogo per venire, le stanze della scuola Domenicale.

27    Buon insegnante, ed il Fratello Neville qui, per la classe adulta, ed un vero pastore. Non lo dico per fargli un complimento, ma piuttosto per dargli una piccola rosa ora che un'intera ghirlanda dopo che è andato via. E il Fratello— Fratello Neville, io l'ho conosciuto da quando era appena un ragazzo. Ora, non è cambiato un po'. È ancora Orman Neville, come è sempre stato.

28    Ricordo quando lo visitai. Ebbe perfino abbastanza grazia da richiedermi sul suo pulpito quando era un predicatore Metodista quaggiù in città. Ed avevamo una bella congregazione laggiù a Clarksville, il...Credo che fosse chiamata Howard Park, la chiesa Metodista di Harrison Avenue. Penso che è dove egli deve averti trovata, laggiù, Sorella Neville. Laggiù, poiché ella era un mem-...

29    Io risalii, e dissi alla chiesa qui, dissi: "Quello era… Quello è uno degli uomini più amabili! E uno di questi giorni lo battezzerò nel Nome del Signore Gesù". Accadde.

30    Eccolo. E ora egli è mio amico, proprio al mio fianco. E un uomo così onorabile e rispettabile! Egli mi è sempre stato vicino come… il più vicino possibile. Qualunque cosa dico, egli sta proprio con me e si attacca insieme. Perfino all'inizio quando arrivò, non capiva il Messaggio allora, ma Lo credette e stette proprio con Esso. Questo fa onore, fa rispetto, ad un fratello simile. Non so dire abbastanza a favore di lui. Ed ora il Signore lo benedica. Benissimo.

31    Ora un piccolo anteprima di ieri sera, nello spezzare del Quinto Suggello. Non riandremo fino in fondo stasera, appena indietro abbastanza da capire il—il Quinto Suggello.

32    Ora, scopriamo che c'era l'anticristo che cavalcava, e si introdusse, dalle tre potenze. Tutto entrò in una potenza, e cavalcò il cavallo pallido: "Morte", in un fosso senza fine, nella perdizione, da dove venne. E poi scopriamo quando il.

33    La Scrittura dice: "Quando il nemico verrà a guisa di fiume, lo Spirito di Dio suscita uno stendardo contro di esso".

E lo abbiamo visto perfettamente confermato nella Parola ieri sera, poiché c'erano quattro Animali che—che risposero alle— alle quattro volte che questo cavaliere cavalcò.

34    Ed ogni volta egli cavalcò un cavallo diverso, un cavallo bianco, e poi un cavallo rosso, ed un cavallo nero, e poi un cavallo pallido. E abbiamo scoperto, questi colori, e cosa essi erano e cosa facevano. Poi lo riportiamo dritto nelle epoche delle chiese, ed esattamente questo è cosa fece, perfettamente.

35    Quindi, vedete, quando la Parola di Dio armonizza insieme, significa che Essa è corretta, vedete. Sì. Io credo, che qualsiasi cosa si aggancia con la Parola di Dio è sempre "amen". Vedete?

36    Ora, come una persona disse che ebbe una visione, e disse ciò che era. Oh, egli sa che la diede il Signore, poiché venne con gran potenza. Bene, la visione potrebbe essere del tutto giusta. Ma se essa non è con la Parola, ed è contrariamente alla Parola, non è giusta. Vedete?

37    Ora, ora ci potrebbero essere presenti, alcuni fratelli Mormoni o sorella. E ci potrebbero essere alcuni che ricevono questi nastri, ora. E non voglio dire che… Alcune delle più brave persone che io e voi vorremmo incontrare, sarebbero— sarebbero tra la gente Mormone; tipo di gente molto brava. E poi il loro—il loro profeta Joseph Smith, che la gente Metodista uccise qui in Illinois, nel loro viaggio su di là. E così quindi quel—quel brav'uomo, e la visione, non dubito affatto che egli ebbe la visione. Credo che fosse un uomo sincero. Ma la visione che ebbe era contrariamente alla Scrittura. Capite? Quindi, dovettero fare una Bibbia Mormone, per—per farlo. Vedete?

38    Per me è Questa qui. È Questa. Ecco la ragione, proprio la Parola. EccoLa. Vedete?

39    Una volta un—un—un ministro venne qui da un paese estero, ed egli… E lo vidi fuori con un—un… Andando in giro in macchina, con la quale non è… con una—una signora. Ed essi vennero a una riunione. E scoprii nella riunione, che erano andati in auto due o tre giorni, solo lui e lei, per venire alla riunione, assieme. E la donna era stata sposata, tre o quattro differenti volte.

40    E questo ministro si avvicinò all'ingresso dell'hotel dove stavo io, e accorse su e mi strinse la mano. Ed io strinsi la sua mano, mi alzai e gli stavo parlando. Gli chiesi, dissi: "Quando sei libero, potrei parlarti nella mia stanza solo un momento?"

Egli disse: "Certamente, Fratello Branham".

41    Lo portai nella stanza. Ed io dissi al ministro, dissi: "Reverendo, signore, tu sei un estraneo in questo paese". Dissi: "Ma questa signora sì che ha un nome". Dissi: "Sei… E tu vieni qui da un tale e tale posto, giù a questo tale e tale posto?"

Disse: "Sissignore".

42    Ed io dissi: "Non hai paura che ciò piuttosto… Non dubito di te, ma non pensi che ciò si rifletti sulla tua reputazione come ministro? Non pensi che dovremmo dare un esempio un po' migliore di quello?"

Ed egli disse: "Oh, questa signora è una santa".

43    Io dissi: "Io—io non lo dubito". Ma dissi: "Ma, fratello, la faccenda è, che ognuno che la guarda non è un santo, vedi, che guarda quel che fate". E dissi: "Credo che faresti meglio a stare attento. Ciò è da un fratello all'altro". E lui disse… Io dissi: "La signora è stata sposata già quattro o cinque volte".

E lui disse: "Sì, lo so". Disse: "Tu sai che io—io... "

44    Dissi: "Quanto a questo, non lo insegni nella tua chiesa a casa, non è vero?"

45    Così disse: "No. Ma", disse, "sai, io ne ebbi una visione, Fratello Branham".

Io dissi: "Bene, ciò è buono". Dissi.

46    Lui disse: "Ti spiace?" Disse: "Credo che potrei raddrizzarti un pochettino sul tuo insegnamento in merito a ciò".

47    Ed io dissi: "Bene". Ed egli… Io dissi: "Io—io—io sarei lieto di saperlo, signore".

48    Ed egli disse: "Bene", disse, "sai, in questa visione", disse, "ero addormentato".

Ed io dissi: "Sì". Vidi, quindi, che era un sogno. Vedete?

49    Ed egli disse: "Mia—mia moglie", disse, "aveva vissuto con un altro uomo", e disse, "ed ingannandomi". E disse: "Poi ella venne da me, e mi disse: 'Oh, caro, perdonami, perdonami!' Disse: 'Io—io—io—io sono dispiaciuta d'averlo fatto. D'ora in poi sarò fedele'". Disse: "Naturalmente, io l'amavo tanto che la perdonai, dissi : 'Va bene'". E disse: "Poi."

50    E disse: "Sai una cosa? Ebbi poi l'interpretazione di questa visione". Disse: "Era quella la donna". Disse: "Sicuro, ella è stata sposata, e—e così via, e tutte queste volte". E disse, che: "Va bene per lei sposarsi, poiché il Signore l'amava tanto. Ella può sposarsi quante volte vuole, fino a."

51    Dissi: "La tua visione era fortemente dolce, ma era molto lontana dal Sentiero battuto qui". Dissi: "Ciò è—ciò è sbagliato, vedi. Non dovresti farlo". Cosicché… Vedete?

52    Ma quando vedete la Scrittura, che S'incastra con la Scrittura, rendendoLa una costante continuità dove Esse S'incontrano. Le Scritture, dove Questa finisce qui, Quest'altra quassù viene e S'incastra dentro, e tira fuori l'intero quadro.

53    Come mettere insieme un puzzle, per dire. Si trova il pezzo che si incastra. Non c'è nient'altro con cui possa concordare. Allora si ottiene l'immagine sistemata.

54    E c'è solo Uno che può farlo, cioè l'Agnello, e così noi guardiamo a Lui.

55    Ma troviamo che quando questi, questo cavaliere, era un cavaliere che cavalcava questi cavalli. E poi lo abbiamo inseguito proprio giù, abbiamo visto ciò che ha fatto e così via, ed abbiamo scoperto, nelle epoche della chiesa passate che è esattamente quel che egli fece.

56    Poi quando egli uscì su una certa bestia e fece una certa cosa, scopriamo che c'era uno inviato a combattere quel che faceva lui.

57    Ci fu uno inviato per la prima epoca, dell'agnello… del leone. Cioè la Parola, naturalmente, Cristo.

58    Dopo fu il bue, durante il tempo dell'epoca oscura, quando—quando la—la chiesa si era organizzata ed aveva accettato dogmi invece della Parola.

59    E ricordate, l'intera cosa è basata su due cose: una, un anticristo; l'altra, di Cristo.

60    È ancora la stessa cosa oggi. Non ci sono Cristiani a metà. Non c'è alcun uomo ubriaco-sobrio; nessun uccello nero-bianco; no, no; nessun peccatore-santo. No. Tu sei o un peccatore o un santo. Vedete? Non c'è un luogo intermediario. O siete nati di nuovo o non siete nati di nuovo. O siete ripieni dello Spirito Santo o non siete ripieni dello Spirito Santo. Non importa quante sensazioni avete avuto, se non siete ripieni dello Spirito Santo, voi non siete ripieni d'Esso. Vedete? E se siete stati riempiti d'Esso, la vostra vita lo mostra, sale proprio fino ad Esso. Vedete? Nessuno deve dirlo a qualcuno. Lo si vede, vedete, perché è un Suggello.

61    Ora, e noi troviamo queste bestie, come cavalcano ogni volta. Una fece uscire avanti il suo ministerio, in potenze politiche, unendo potenze religiose e—e potenze politiche, insieme. Scopriamo, che Dio mandò fuori la sua potenza a combatterlo. Andiamo dritto indietro e vediamo cos'era l'epoca della chiesa, e ci siamo volti indietro; ed era lì, esattamente in quel modo.

62    Poi scopriamo, che venne avanti un'altra epoca, e il nemico mandò fuori l'anticristo sotto il nome di religione, sotto il Nome di Cristo, sotto il nome della Chiesa. Sissignore. Uscì pure sotto il nome della Chiesa. "Cioè la vera Chiesa", diceva lui. Vedete?

L'anticristo non è la Russia. L'anticristo non lo è.

63    L'anticristo è così vicino come la vera Cristianità, tanto che, la Bibbia ha detto: "Esso imbroglierebbe ogni cosa che non era predestinata". Proprio così. La Bibbia ha detto che: "Negli ultimi giorni, ogni cosa che non era predestinata, gli Eletti". Essa dice: "Gli Eletti!" Ora, chiunque, prendete quella parola e scorretela nel vostro margine, vedete cosa significa. Essa dice: "Gli eletti, predestinati". Capite? "Esso imbroglierà tutti coloro i cui nomi non erano sul Libro della Vita dell'Agnello dalla fondazione del mondo".

64    Quando l'Agnello fu ucciso, i nomi furono messi sul Libro. Egli sta nel Luogo Santo stasera, in Gloria, quale Intercessore, facendo intercessioni per ognuna di queste anime i cui nomi sono su quel Libro. E nessuno conosce quel nome se non Lui. Egli è Colui che ha il Libro in mano, ed Egli sa. Quando quell'ultimo entra, allora i Suoi giorni d'intercessione sono terminati. Egli viene avanti allora per rivendicare quello per cui ha interceduto. Egli sta facendo l'opera del Redentore Consanguineo ora; e viene avanti per ricevere i Suoi. Oh, my!

65    Ciò dovrebbe porre ogni Cristiano ad—ad esaminarsi, e a tenere le mani davanti a Dio, e a dire: "Purificami, O Signore! Guarda nella mia vita, e—e fammi—fammi vedere dov'è la mia parte cattiva. Fa che io la tolga dal cammino, proprio in fretta". "Perché se il giusto è appena salvato, dove comparirà il peccatore e l'empio?" È tempo d'esaminare.

66    E se voi lo porreste, e desideraste… e dareste questa Parola. (Ora, non voglio, che mi facciate una domanda su questo, poiché mi porterebbe del tutto su un'altra; voglio dire, nello scrivere le vostre domande. Penso che le domande siano già fatte, comunque). Questo è il tempo del giudizio d'investigazione. Proprio così. Ora, lo studieremo sulle—sulle Trombe quando vi arriviamo, quando il Signore provvede, o le Coppe, e scopriremo su quel giudizio d'investigazione, quando appena prima che i Guai vengono annunciati. E—e vediamo che è vero. E i tre Angeli che colpirono la terra, gridando, sapete: "Guai! Guai! Guai agli abitanti della terra!"

E viviamo in un tempo terrificante, un tempo che.

67    Vedete, queste cose in cui siamo ora, che studiamo proprio ora, avvengono dopo che la Chiesa è andata, vedete, queste cose nel periodo della Tribolazione. E penso che dovrebbe essere veramente saldo nel cuore d'ogni credente, che questa Chiesa mai prende un periodo di Tribolazione. Non si può mettere, in nessun luogo, la Chiesa nella Tribolazione. Io… Si ci mette la chiesa, ma non la Sposa. Vedete, la Sposa è andata avanti.

68    Poiché, vedete, Essa, Essa non ha un peccato, non c'è nulla contro di Lei. La grazia di Dio L'ha coperta del tutto. E la candeggina ha portato ogni peccato così lontano, che non c'è neanche il ricordo d'esso; nulla se non purezza, perfezione, nella Presenza di Dio. Oh, dovrebbe far sì che la Sposa Si getti in ginocchio e gridi a Dio!

69    Penso a una storiella; se non occupo troppo del vostro tempo ora, in questo preliminare. Io sono… Io—io faccio questo per uno scopo, per sentire, fino a che sento bene lo Spirito, per cominciare.

70    Questa è una—questa è una cosa sacra. Vedete? È, vedete, chi conosce quelle cose lì? Nessuno se non Dio. Ed esse non devono essere rivelate, ed è dimostrato nella Bibbia che non sarebbero state rivelate, fino a questo giorno. È esattamente giusto. Capite? In passato si era—era tirato ad indovinare; ma noi dobbiamo riceverlo esattamente, la Verità, la Verità confermata. Vedete? Notate.

71    Ora, c'era una—una ragazzetta all'ovest, come si era—era innamorata di un… Un uomo si era innamorato di lei. Quale compratore di bestiame, giunse là per la Compagnia Armour. Ed—ed essi tennero una—una grande.

72    Un giorno venne il padrone, il figlio del padrone da Chicago, e, naturalmente, gli prepararono una festa tipica dell'ovest. Le—le ragazze lì, si agghindarono; ognuna avrebbe di certo conquistato questo giovanotto, sapete, poiché era il figlio dell'uomo più importante. Così, esse si vestirono alla western.

73    E—e fanno così là all'ovest. Si è appena passati per uno di questi episodi. E il Fratello Maguire, penso che è qui ora, lo sorpresero in città senza i suoi abiti alla western addosso, e lo gettarono in—in prigione. E lo presentarono in un tribunale illegale, e lo fecero pagare per questo, e poi lo fecero andare a comprare un completo alla western. Ed ho visto gli altri camminare in giro con pistole così lunghe, appese su loro. Essi assumono i costumi del luogo là. Cercano di vivere qualcosa dei giorni addietro, nel passato. Vedete?

74    E poi, nel Kentucky, si cerca di vivere nei giorni passati dell'est qui, ancora indietro nella Valle Renfro e cose simili. A voi piace tornare ai vecchi giorni. C'è qualcosa che lo causa.

75    Ma quando si tratta di ritornare a un Vangelo nell'originale, non si vuole farlo. Si vuole qualcosa di moderno, vedete. Va a mostrare che, vedete, voi—voi… c'è un.

76    E cosa causa che un—un uomo agisca erroneamente? Cosa causa che lui beva e faccia storie, o che una donna agisca erroneamente? È perché ella cerca di… C'è qualcosa in lei, che ha sete. C'è qualcosa in lui, che ha sete. Ed essi cercano di spegnere quella sacra sete con le cose del mondo. Quando, dovrebbe essere Dio a spegnerla. Egli vi fece in quel modo, per aver sete. Ecco perché avete sete per qualcosa. Dio vi fece in quel modo, affinché volgiate a Lui quella sacra sete. Capite? Ma quando cercate di spegnere quella sete… Come osa qualcuno fare ciò! Non avete alcun diritto di farlo, cercare di spegnere quella sacra sete per cui avete sete di qualcosa, e, poi, e la legate al mondo, cercate di soddisfarla col mondo. Voi non potete farlo. C'è solo una cosa che la colmerà, e cioè Dio. Ed Egli vi fece in quel modo.

77    Così. Queste—queste giovani ragazze prepararono una-una festa tipica dell'ovest per questo giovanotto quando egli—egli sarebbe arrivato. Ed ognuna di loro era certa che avrebbe conquistato questo giovanotto.

78    C'era una cuginetta lì alla fattoria, ed era un'orfana, e così ella faceva tutto il—il lavoro per queste. Poiché, esse dovevano tenere le unghie sistemate, sapete, e non potevano lavare i piatti per conservar bene le mani e cose simili. Ed ella faceva tutto il lavoro realmente duro.

79    E poi, finalmente, quando il giovanotto giunse, esse uscirono a riceverlo in un vecchio stile western, e in un carro. E giunsero, sparando con le loro pistole e andando avanti, sapete, e fingendo. E quella sera tennero lì un ballo grandissimo, un— un ballo all'antica, e tutti i fattori dei dintorni, e che giunsero con il loro danzare, e così via. E, così sapete, beh, questo continuò, ci fu gran festa per due o tre giorni.

80    Poi, una sera, questo giovanotto fece due passi fuori, fino a… del luogo, solo per riposarsi un momento dal ballo, e s'allontanò da queste ragazze. E gli capitò di guardare, scendendo verso il recinto. Lì passò una fanciulletta, quasi dall'aspetto cencioso. Ed ella teneva una bacinella per i piatti piena d'acqua, aveva lavato i piatti. Ed egli pensò: "Non l'ho mai vista prima. Mi chiedo da dove ella venga?" Così prese il sentiero per girare oltre la—la casa dei cowboy, e andare laggiù e ritornare, di lato al recinto, e la incontrò.

81    Ella era scalza. Si fermò. Tenne il capo abbassato. Vide chi egli era, ed ella era molto timida. Sapeva di questa grande persona. Ed ella era solo una cugina di queste altre ragazze. Il loro padre era capo su questo grande gruppo Armour, così esse continuavano… Ella continuò a guardare giù. Si vergognava d'essere scalza.

82    Egli disse: "Come ti chiami?" Ella glielo disse. Disse: "Perché non sei là al… dove sono le altre?" Ed ella cercò quasi di farsi delle scuse.

83    E così, la sera dopo, egli l'aspettò di nuovo. Finalmente… Egli era seduto là fuori. E tutte loro facevano chiasso, eccetera. Egli—egli sedette sulla staccionata del recinto e aspettò che ella venisse, gettasse l'acqua dei piatti fuori. Ed egli la guardò. E le disse, disse: "Sai il mio vero scopo d'essere qui?"

Ella disse: "Nossignore, non lo so".

84    Disse: "Il mio scopo d'essere qui è che cerco una moglie". Disse: "In te trovo un carattere che esse non hanno". Stavo pensando alla Chiesa, capite. Disse: "Vuoi sposarmi?"

Ella disse: "Io? Io? Io—io non riesco a pensare una tale cosa, io".

85    Vedete, era il figlio del padrone più importante. Possedeva tutte le compagnie e le fattorie in tutto il paese, e così via, vedete. Disse, disse: "Sì". Disse: "Io—io non potrei trovarne una a Chicago. Io—io voglio una vera moglie. Voglio una moglie con carattere. E la cosa che cerco, la vedo in te". Disse: "Vuoi sposarmi?"

Ella disse: "Beh... " Ciò la sgomentò. Ed ella disse: "Sì".

86    Ed egli disse: "Bene... " Le disse che sarebbe ritornato. Disse: "Ora, preparati, e ad un anno da oggi sarò di ritorno. Bene… Ed io ti prenderò, e ti porterò via da qui. Non dovrai più lavorare così. Ti prenderò meco. E andrò a Chicago, e ti costruirò una casa come non ne hai mai visto".

87    Ella disse: "Io non ho mai—mai avuto una casa. Sono un'orfana", disse lei.

88    Egli disse: "Io ti costruirò una casa, una vera". Disse: "Tornerò".

89    Egli si tenne al corrente di lei, durante il tempo, l'anno. Ella fece ogni cosa che potesse fare, per risparmiare abbastanza denaro dal suo dollaro al giorno, o qualsiasi cosa avesse col suo vitto, per comprarsi l'abito da nozze. Perfetto simbolo della Chiesa! Vedete? Vedete? Ella preparò i suoi abiti.

90    E, sapete, quando ella mise in mostra questo abito di nozze, le sue—le sue cugine dissero: "Ebbene, tu povera piccina stupida. Vuoi dire che pensi che un uomo simile avrebbe qualcosa da fare con te?"

91    Ella disse: "Ma lui mi ha promesso". Amen. Disse: "Lui ha promesso". Disse: "Io credo alla sua parola".

92    Oh, lui si stava prendendo gioco di te". Dissero: "Se avesse preso qualcuno, avrebbe preso una di loro".

93    Sì", disse, "ma lui mi ha promesso. Io lo aspetto". Amen. Anch'io.

94    Così, si fece sempre più tardi. Il giorno alla fine arrivò, ad una certa ora egli doveva essere lì, così ella si vestì del suo abito. Ed ella non aveva neanche avuto sue notizie. Ma sapeva che sarebbe stato lì, così indossò il suo abito, preparò le cose.

95    Bene, a questo punto allora esse veramente risero. Poiché, il padrone più importante aveva mandato su al—al capo, o—o a… Nessuna delle ragazze ne aveva sentito niente, così per loro era tutta una cosa misteriosa. Anche quello lo è. Sicuro lo è.

96    Ma questa ragazza, di fronte a tutto ciò, sulla base della sua parola che egli sarebbe ritornato per lei.

97    Così, esse cominciarono a ridere. E si presero per mano in cerchio, l'un l'altra e ballando attorno a lei. Dissero: "Ha!" Ridendo, sapete, in quel modo, dissero: "Povera piccina stupida!"

98    Ella stette lì, nessun rossore in lei. Teneva i suoi fiori. E il suo abito nuziale tutto sistemato; ella aveva combattuto, sapete. "La Sua Sposa S'è preparata". Capite? Ella continuò a tenere i suoi fiori, aspettando.

99    Esse dissero: "Ora, te l'ho detto che era sbagliato. Vedi, lui non viene".

Disse: "Ho ancora cinque minuti". Disse: "Egli sarà qui". Oh, esse proprio risero!

100  E circa il tempo che il vecchio orologio ticchettasse fino ai cinque minuti, udirono i cavalli galoppare, la sabbia che ruzzolava sotto le ruote. Il vecchio carro si fermò.

101  Ella saltò d'infra loro, e fuori dalla porta. Ed egli saltò dalla carrozza, ed ella cadde nelle sue braccia. Egli disse: "È tutto finito ora, tesoro". Lasciò le sue piccole vecchie cugine denominazionali sedute lì, a guardare. Ella—ella andò a Chicago, a casa sua.

102  So pure di un'altra grande promessa simile, ancora. "Io sono andato a preparare un luogo per voi; sto ritornando per ricevervi". Potrebbero dire che siamo pazzi. Ma, fratello, a me, proprio ora, e questi Suggelli spezzati così, sotto questa cosa soprannaturale, posso quasi sentire il suono, mentre quell'orologio del tempo continua a scandire nell'Eternità lì. Posso quasi vedere quell'Angelo stare lì e dire, alla fine del Messaggio di quel settimo angelo: "Il tempo non sarà più". Quella piccola, leale Sposa volerà via nelle braccia di Gesù uno di questi giorni, per essere portata alla Casa del Padre. Pensiamo a queste cose mentre andiamo avanti ora.

103  Notate il ministerio del leone, la Parola; il bue, il lavoro e sacrificio; l'abilità, dei riformatori; e la—l'epoca dell'aquila, che arriva, è per rivelare e raccogliere queste cose e mostrarle.

104  Ora scopriamo pure, nel servizio di ieri sera, il grande mistero aperto con questo Suggello, che era assolutamente contrario alla mia comprensione passata. Presumendo che fosse giusto, ho sempre asserito che quelle anime sotto l'altare fossero i primi martiri Cristiani. Ma abbiamo scoperto, ieri sera, quando il Signore Iddio ha spezzato quel Suggello per noi, che è assolutamente impossibile. Non erano loro. Essi erano passati nella Gloria, completamente sull'altro lato, ed erano lì. Scopriamo che erano i Giudei che venivano su durante il tempo, dove il.

105  Della chiamata ora, dei centoquarantaquattromila, in cui ci addentriamo stasera e domani. E—e tra il Sesto e il Settimo Suggello, vengono chiamati i centoquarantaquattromila.

106  E quindi scopriamo, che erano i martiri che erano stati uccisi, e non erano stati ancora… Non avevano stole bianche addosso, ma i loro nomi erano stati sul Libro dell'Agnello della Vita. E furono date loro stole bianche, ad ognuno di loro. E noi lo abbiamo studiato. E non è niente al mondo, non credo, se non quel gruppo dei—i Giudei che sono andati attraverso un periodo di pre—tribolazione. Quando, durante il tempo di queste ultime guerre, essi furono… essi hanno… Essi devono essere odiati da tutti. Ed Eichmann uccise milioni di loro in Germania. Avete appena sentito il processo. Milioni di persone innocenti uccise, Giudei, solo perché erano Giudei; nessun'altra ragione.

107  La Bibbia ha detto qui, che: "Essi furono uccisi per la loro testimonianza di Dio, per la—la Parola di Dio, e la testimonianza la quale avevano". Ora, scopriamo che la Sposa era la Parola di Dio e la testimonianza di Gesù Cristo. Questi non avevano alcuna testimonianza di Gesù Cristo.

108  E troviamo che la Bibbia dice, che: "Tutto Israele, l'Israele predestinato, sarà salvato", Romani 11. Ora noi lo sappiamo. E lì abbiamo visto quelle anime.

109  Ora guardiamo quant'è vicino. Perché questo non poteva essere prima? Perché non era accaduto prima. Ora potete vederlo, vedete. Vedete, il grande Spirito Santo, vedeva arrivare queste cose durante le—le epoche e i tempi. Ed ora è rivelato, e poi si guarda lì e si vede che è la Verità. Ecco dov'è.

110  Ora, erano—erano i martiri nella tribolazione, o la pre— tribolazione, di Eichmann. Ora, essi solamente simboleggiano i martiri dei centoquarantaquattromila, che stiamo iniziando, tra il Sesto ed il Settimo Suggello. Capite?

111  E il Settimo Suggello è solo una cosa, questo è tutto, e cioè: "Fu silenzio nel Cielo per uno spazio di mezz'ora". Ed ora solo Dio può rivelarlo. Non è neanche simboleggiato, in nessun luogo. Questo è domani sera. Pregate per me. Capite?

112  Ora, notiamo adesso, mentre approfondiamo il Sesto Suggello. Ora possa il Padre Celeste aiutarci ora mentre ci impegniamo in questo Sesto Suggello. Ora questo 12° versetto del 6° capitolo.

E io vidi quando egli... aperto il sesto suggello; ed ecco, si fece un gran tremoto; e il sole divenne nero come un sacco di crine; e la luna divenne tutta come sangue;

 E le stelle del cielo caddero in terra, come quando il fico, scosso da un gran vento, lascia cadere i suoi ficucci.

E il cielo si ritirò come una pergamena che si rotola; e ogni montagna ed isola fu mossa dal suo luogo.

E i re della terra, e i grandi, e i capitani, e i ricchi, e i possenti, ed ogni servo... ed ogni libero, si nascosero nelle spelonche, e nelle rocce dei monti;

113  Notate lì? Guardateli: "possenti"; vedete. Cosa avevano fatto? "Essi avevano ricevuto il vino dell'ira della fornicazione della meretrice". Vedete? È esattamente la stessa classe che bevve il vino di lei. Vedete?

E dicevano a' monti, ed alle rocce: Cadeteci addosso, e nascondeteci dal cospetto di colui che siede sopra il trono, e dall'ira dell'Agnello;

Perciocché è venuto il gran giorno della sua ira; e chi potrà durare?

114  Che introduzione a… Vedete, il cavaliere ora, le bestie del cavaliere, e gli Animali corrispondenti, hanno cessato. Poi, siamo andati su, a vedere i martiri sotto il Trono. Ora questo, dal tempo, questi martiri sono i veri Giudei Ortodossi che morirono nella fede Cristiana… ovvero nella—nella fede religiosa, poiché essi non potrebbero essere Cristiani.

115  Ricordate, Dio accecò i loro occhi. Ed essi saranno ciechi per un lungo periodo, fino a che la Chiesa Gentile è portata fuori dalla via. Poiché, Dio non tratta con quei due popoli allo stesso tempo, poiché è molto contrario alla Sua Parola.

116  Ricordate, Egli tratta con Israele come una nazione, sempre. È la nazione d'Israele.

117  I Gentili, come individui, "popolo preso dai Gentili". E doveva, il Gentile, doveva fare… composto da tutti i popoli del mondo, così di tanto in tanto c'è un Giudeo che viene dentro. Vedete? Come—come l'Arabo, ed un Irlandese, e Indiano, e che altro, sono tutte persone del mondo, che formano questa Sposa bouquet. Vedete?

118  Ma, ora, quando si giunge a trattare allora con Israele, in quest'ultima parte della settantesima settimana, Egli tratta con loro come una nazione, i Gentili sono finiti. L'ora sta arrivando presto, e potrebbe essere pure questa—questa stessa sera, in cui Dio Si volgerà completamente dai Gentili, del tutto. Esattamente! Egli ha detto così. "Essi calpesteranno le mura di Gerusalemme fino a che la dispensazione dei Gentili sarà finita, i tempi sono terminati". Sissignore!

119  E poi: "Chi è contaminato resti contaminato; chi è giusto sia giusto". Vedete?

120  Non c'è più Sangue sul seggio del—del—del sant-... nel santuario, affatto. Non c'è più Sangue sull'altare. Il Sacrificio è stato rimosso, non c'è altro che fumo e fulmini e giudizio là dentro. Ed è esattamente quel che viene riversato qui stasera. Vedete, l'Agnello ha lasciato la… la Sua opera di mediazione. L'opera di mediazione di là sul Trono è stata terminata. Ed il Sacrificio, come abbiamo simboleggiato Lui perfettamente, il Redentore Consanguineo, l'Agnello sanguinante che è venuto avanti. Un Agnello che è stato ucciso, un Sanguinante, che è stato ucciso, battuto, è venuto avanti e ha preso il Libro dalla Sua mano. Ciò è, i giorni sono finiti. Ora Egli sta venendo a rivendicare ciò che ha redento. Amen! Ciò manda qualcosa attraverso me!

121  Noi scopriamo ora, che Giovanni disse: "Io vidi quando Egli ebbe aperto il Sesto Suggello, ci fu un gran terremoto", allora tutta la natura fu interrotta. Vedete?

122  Dio ha fatto grandi cose, come guarire i malati, e aprire gli occhi dei ciechi, e fatto la grande opera.

123  Ma noi scopriamo, qui, che la natura fece una caduta, sì, tutta la natura. Guardate cosa ebbe luogo: "Il—il terremoto; il sole divenne nero, e la luna non dava la sua luce; e le stelle tremarono e caddero". E, beh, capitò di tutto, vedete, proprio al tempo dell'apertura di questo Sesto Suggello. Ciò è quando ha luogo, proprio subito dopo l'annuncio di quei martiri, vedete. I martiri erano stati completati.

124  Ora voi vedete che siamo proprio vicini in quell'ora adesso. Noi potremmo trovarci, in qualsiasi momento, vedete, poiché la Chiesa è quasi pronta a prendere il Suo volo. Ma ricordate, quando queste cose accadono, la Sposa non sarà qui. Ricordate, la Sposa è andata, Ella non deve subire niente di questo. Questo è un tempo di Tribolazione, di purificazione della—della chiesa; è messo su lei, perché lo subisca essa, non la Sposa. Egli toglie la Sua innamorata dalla via. Di sicuro! Essa, già L'ha redenta. Vedete, è quasi un… Quella è la Sua selezione, la Sua scelta Personale, come qualsiasi uomo prende la sua sposa. Vedete? Ora, il terremoto.

125  Compariamo le Scritture ora. Io—io desidero… Avete con voi una matita e un foglio? Desidero che facciate qualcosa per me. Giacché volete scrivere, scrivete questo, poiché, a meno che prenderete il nastro. Ora noi… Desidero che leggiate con me, come voi fate.

126  Compariamo le Scritture di questo grande evento, che vedremo che questo grande segreto, o mistero, che era sotto il Sesto Suggello del Libro della Redenzione. Ora ricordate, questi sono i misteri nascosti. E i sei Suggelli, tutti insieme, sono un grandissimo Libro, sei rotoli arrotolati assieme, e srotola l'intero Libro della Redenzione. Ecco come fu redenta tutta la terra.

127  Ecco perché Giovanni pianse, poiché, se nessuno poteva prendere quel Libro, tutta la creazione, ogni cosa era andata. Essa sarebbe semplicemente ritornata a—a—agli atomi e molecole, e così via, e luce cosmica, e non essere neanche creazione, persone, nient'altro. Poiché, Adamo perse i diritti di quel Libro. Egli perse ciò quando ascoltò sua moglie, ed ella ascoltò i ragionamenti di Satana, invece della Parola di Dio. Vedete? Ciò fu perso.

128  Allora, non poteva andare indietro nelle sporche mani di Satana, che la sviò dal cammino, così quindi ritornò al suo proprietario originale, come avverrebbe a qualsiasi estratto dell'atto, vedete. Torna proprio al suo proprietario originale, e quello era Dio, il Creatore, Che lo fece. Ed Egli lo tiene.

129  E c'è un prezzo, e cioè la redenzione. C'è un prezzo per la redenzione, e non c'era nessuno che potesse farlo. Così, Egli disse, fece le Sue leggi, le Sue leggi di Redentore Consanguineo. Quindi, non si poté trovare nessuno. Ognuno era nato dal sesso, nato secondo il desiderio sessuale; egli era nel peccato originale. Satana ed Eva, così non poté farlo. Non c'è niente in lui. Nessun papa santo, sacerdote, Dottore di Teologia, chiunque potesse essere, nessuno sarebbe degno. E non poteva essere un Angelo, poiché doveva essere un Consanguineo. Doveva essere un uomo.

130  Quindi Dio Stesso divenne un Consanguineo, addossandoSi una carne umana, mediante la nascita verginale. Ed Egli sparse il Suo Sangue. Quello non era il sangue d'un Giudeo. Non era il sangue d'un Gentile. Era il Sangue di Dio. Capite? La Bibbia disse: "Noi siamo salvati mediante il Sangue di Dio".

131  Il bambino prende il sangue del padre. Lo sappiamo. Qualcosa nel sesso maschile produce l'emoglobina. Così scopriamo, come la gallina che depone l'uovo; essa può deporre un uovo, ma se il gallo, o il maschio, non è stato con essa, non si schiuderà. Esso non viene fecondato. La donna è solo l'incubatrice che porta l'uovo. Ma l'uovo venne… Il germe viene dal maschio.

132  E, in questo caso, il maschio era Dio Stesso. Cioè come dico io, come su è giù, e—e grande è piccolo. Dio fu così grande tanto che divenne, perfino formò Se Stesso in una tale cosa minuta, fino a un minutissimo germe nel grembo di una vergine. E lì intorno Egli sviluppò le cellule e il Sangue. E nacque, e crebbe sulla terra. E da quel tipo di inizio, non adulterato, senza desiderio sessuale per esso, affatto.

133  E poi Egli diede quel Sangue, poiché divenne per noi un parente. Ed Egli fu il Redentore Consanguineo. E sparse quel Sangue, liberamente. Egli non doveva. Lo diede liberamente, per redimere.

134  Poi Egli va sull'altare di Dio, ed aspetta lì, mentre Dio tiene il Libro della Redenzione nelle mani. E l'Agnello sanguinante sta sull'altare del sacrificio. Ecco l'Agnello, per redimere, che fa intercessione.

135  Poi, come osa qualcuno dire che Maria, o Giuseppe, o qualsiasi altro mortale, potrebbe essere—essere un intercessore! Non si può intercedere a meno che non c'è il Sangue lì. Certamente. "C'è un Mediatore tra Dio e l'uomo, e cioè Cristo Gesù". Ecco cosa dice la Scrittura. Egli sta lì, e fino a che l'ultima anima è stata redenta; e poi Egli viene avanti per rivendicare quello che ha redento. Oh, che—che grande Padre Egli è!

136  Ora ricordate, ora, ho sempre insegnato, che: "Dalla bocca di due o tre testimoni, sia confermata ogni parola". E, la Scrittura, come non si può prendere una Scrittura e provare alcunché a meno che c'è qualcos'altro che ci va assieme.

Capite?

137  Vedete, posso prendere una Scrittura e dire: "Giuda andò e s'impiccò", prenderne un'altra e dire: "Va' a fare lo stesso". Capite? Ma, vedete, non concorderà con il resto d'Essa.

138  Ed ho pensato, che sotto questo Sesto Suggello, quando lo Spirito Santo Lo spezzò lì avanti, ed ho visto cos'era, allora ho pensato che sarebbe stata una buona cosa dare alla classe una piccola cosa diversa stasera. Capite? Poiché, potrebbe essere noioso, nel sentirmi parlare tutto il tempo, così ho pensato che avrei fatto qualcosa di diverso.

139  Ora notate. Questo grande evento fu sigillato sotto il Libro del mistero, della redenzione. Ora l'Agnello Lo ha in mano, Si accinge a spezzarLo.

140  Ora guardiamo a Matteo al 24° capitolo, l'Agnello Stesso che parla. Ora, chiunque sa che Cristo è l'autore dell'intero Libro, quanto a ciò. Ma questo è il Suo—il Suo discorso qui, o il Suo—il Suo sermone al—al popolo, benissimo, ai Giudei.

141  Ora desidero che voi teniate il vostro Libro così, Matteo 24 e Apocalisse 6, in questo modo. [Il Fratello Branham tiene la sua Bibbia aperta in questi due capitoli—Ed.] E compariamo qualcosa qui solo un pochettino.

142  Ora, osserviamo questo ora, e potete scoprire come—com'è. Vedete, ciò che l'Agnello qui sta mostrando, esattamente in simbolo, ciò che Egli disse quassù in Parola. Facendo esattamente, cosicché lo rende giusto. Ora, ciò è—ciò è tutto quel che c'è in esso. Qui è...  Qui è uno, Egli ne parla, e qui è dove accadde. Vedete? È la perfetta conferma.

143  Ora, ora guardiamo al 24° capitolo di San Matteo, e Apocalisse 6, e compariamo il 24° capitolo di Matteo. Sappiamo tutti che quello era il capitolo a cui ogni studioso, ogni persona va, per—per parlare del periodo della Tribolazione. Viene fuori dal 24° capitolo di Matteo. Ed ora… Se è così, ora noi… Poiché, sappiamo che questo Sesto Suggello è il Suggello del giudizio. È il Suggello del giudizio, esattamente ciò che Esso è.

144  Ora, vedete, abbiamo avuto la—la cavalcata dell'anticristo. Abbiamo visto la Chiesa andare; ora Essa è finita, va su. Poi vediamo i martiri, di quei Giudei là dietro, sotto l'altare. Ora qui c'è il diffondersi del giudizio, sulle persone che sono.

145  Da questo giudizio della Tribolazione verranno avanti i centoquarantaquattromila Giudei redenti. Vi proverò che sono Giudei, e non Gentili. Essi non hanno niente a che fare con la Sposa, niente. La Sposa, abbiamo fatto vedere che la Sposa è andata. Non lo si può collocare da nessun'altra parte; non ritorna di nuovo fino al 19° capitolo del Libro degli atti.

146  Ora notate, poiché, il Sesto Suggello è il Suggello del giudizio della Parola.

147  Ora, qui, cominciamo ora e leggiamo San Matteo, al 24° capitolo. Ora mi piacerebbe darvi qualcosa qui che ho appena cercato, per trovare. Ora, San Matteo, da 1 a 3, bene, è dove leggeremo per prima.

E Gesù, essendo uscito, se ne andava fuor del tempio; e i discepoli gli si accostarono, per mostrargli gli edifici del tempio.

Ma Gesù disse loro: Non vedete voi tutte queste cose? Io vi dico in verità, che non sarà una... sarà qui lasciata pietra sopra pietra che non sia diroccata.

Ora, poi, (3° versetto) essendosi egli posto a sedere sopra... monte... gli Ulivi, i discepoli gli si accostarono da parte, dicendo: Dicci, quando avverranno queste cose?... qual sarà il segno della tua venuta, e della fin del mondo?

148  Ora fermiamoci lì. Questi tre versetti, ebbero luogo, effettivamente, Martedì pomeriggio, il quattro Aprile, del 30 d.C. E i primi due versetti ebbero luogo il pomeriggio del… del quattro Aprile, nel 30 d.C. Ed il 3° versetto ebbe luogo Martedì sera dello stesso giorno. Capite?

149  Essi giunsero al tempio, e Gli chiesero queste cose. "Che ne è di questo? E che ne è di questo? Guarda questo grande tempio! Non è meraviglioso?"

Egli disse: "Non sarà lasciata pietra su pietra".

150  Poi Egli salì sul monte e Si mise a sedere, vedete. Che lì, lì Egli comincia; è il pomeriggio. E poi quando essi fecero, Gli chiesero lassù, dissero: "Noi vogliamo sapere alcune cose".

151  Ora notate, qui stanno—qui stanno tre domande che vengono poste dai Giudei, i Suoi discepoli. Tre domande vengono poste. Ora osservate. "Cosa", per prima, per prima, "cosa... Quando accadranno queste cose, quando: 'Non sarà lasciata pietra su pietra'?" "Quale sarà il segno della Tua Venuta?" seconda domanda. "E della fine del mondo?" Lo vedete? Ci sono tre domande.

152  Ora, ecco dove molti uomini fanno il loro errore. Applicano queste cose qui a qualche epoca di quel tempo, quando, vedete, Egli sta rispondendo a tre domande. Essi.

153  Osservate ora quanto—quant'è bello, il 3° versetto, vedete, l'ultima frase lì nel 3° versetto. "E quale sarà." Per primo, Lo chiamarono al monte degli Ulivi qui, da parte. "Dicci quando accadranno queste cose?" domanda numero uno. "Quale sarà il segno della Tua Venuta?" domanda numero due. "E della fine del mondo?" domanda numero tre. Capite? Ci sono tre diverse domande poste. Ora, ora desidero che voi giriate ed osserviate come Gesù qui svela loro queste cose.

154  Oh, è così bello! Io...Mi rende... Io—io—io prendo il… Qual era quella parola che abbiamo usato l'altra sera?" [La congregazione: "Stimolazione".—Ed.] La stimolazione della rivelazione! Notate.

155  Ora volgiamoci ora al Primo Suggello dei—i Suggelli di questo Libro, e compariamo questo Primo Suggello con questa prima domanda.

156  Ed ogni domanda, comparatela proprio a fondo, e vedete se non scorre di pari passo, come abbiamo fatto in tutte queste altre aperture, alle epoche delle chiese ed ogni cosa simile, esattamente lo stesso. C'è dunque il Suggello, perfettamente aperto. Notate, ora. Ora leggeremo, prima, per il… "Poi Egli chiese loro." E—e poi Egli—Egli comincerà a rispondere ora, e noi vogliamo compararlo coi Suggelli.

157  Ora osservate. Il Primo Suggello è Apocalisse 6:1 e 2. Ora leggiamo 6:1 e 2.

Poi—poi vidi... l'Agnello quando ebbe aperto l'uno de' suggelli; ed io udii uno de' quattro animali, che diceva, a guisa che fosse la voce d'un tuono: vieni, e vedi.

Ed io vidi, ed ecco un caval bianco; e colui che lo cavalcava aveva un arco; e gli fu data una corona, ed egli uscì fuori vincitore, ed acciocché vincesse.

158  Chi abbiamo trovato che questo tizio era? [La congregazione dice: "L'anticristo".—Ed.] L'anticristo. Matteo 24, ora, 4 e 5.

E Gesù, rispondendo, disse loro—loro: Guardatevi che niun vi seduca.

Perciocché molti verranno sotto il mio nome, dicendo: Io sono il Cristo; e ne sedurranno molti.

159  Lo vedete? L'anticristo. Ecco il vostro Suggello. Vedete? Vedete? Egli ne parlò qui; e qui si apre un Suggello, e lui era qui, proprio perfetto.

160  Ora il Secondo Suggello, Matteo 24:6, Apocalisse 6:3 e 4. Ora osservate, Matteo 24:6. Ora lasciate che veda cosa dice.

Or voi udirete guerre, e rumori di guerre; guardatevi, non vi turbate; perciocché conviene che tutte queste cose avvengano; ma non sarà ancor la fine.

161  Benissimo, prendiamo il Secondo Suggello, Apocalisse 6:3 e… Due. Osservate cosa dice Lui ora.

E quando egli ebbe aperto il secondo suggello, io udii il secondo animale, che diceva: Vieni... vedi.

E si fece avanti un altro cavallo rosso; e a colui che lo cavalcava fu dato di toglier la pace dalla terra, acciocché gli uomini si uccidessero gli uni gli altri; e gli fu data una grande spada.

162  Perfettamente, proprio esattamente! Oh, mi piace fare che la Scrittura risponda a Se stessa. Non è vero? [La congregazione dice: "Amen".—Ed.] Lo Spirito Santo La scrisse tutta, ma Egli è in grado di rivelarLa.

163  Ora notiamo il Terzo Suggello. Ora, questa è carestia. Ora, Matteo 24:7 e 8. Prendiamo 7 e 8, in Matteo.

Perciocché una gente si leverà contro all'altra; e un regno contro all'altro; e vi saran pestilenze,

… fami,...  tremoti in ogni luogo.

Ma tutte queste cose saranno sol principio di dolore.

164  Vedete, state avanzando proprio su ora. Ora, Apocalisse, nel 6°, ora apriremo il Terzo Suggello. Si trova in Apocalisse 6:5 e 6.

E quando egli ebbe aperto il terzo suggello, io—io udii il terzo animale, che diceva: Vieni, e vedi. Ed io vidi, ed ecco un caval nero; e colui che lo cavalcava avea una bilancia in mano.

Ed io udii una voce, in mezzo de' quattro animali, che diceva: Una chenice... un danaro... La chenice del frumento per un danaro, e le tre chenici dell'orzo per un danaro; e non danneggiare l'olio né… vino.

165   Carestia! Vedete, esattamente lo stesso Suggello, la stessa cosa che Gesù disse. Benissimo.

166   Quarto Suggello: "Pestilenze" e "morte". Notate, Matteo 24. Leggeremo il—l'8° versetto, 7° e 8°, credo che è, su questo Quarto Suggello, l'ho qui. Benissimo.

167   Ora, cosa ho letto qua dietro? Ho letto qualcosa di sbagliato? Sì, tenevo quello segnato. Sì, eccoci. Ora stiamo proseguendo. Ora proseguiamo. Benissimo, signore.

168   Ora cominciamo qui al 7°, su questo, il Quarto Suggello; e sul 6:7 e 8, sull'altro, sull'Apocalisse.

169   Ora vediamo il 7° e 8° di Matteo 24. D'accordo, ora.

E una gente si leverà contro all'altra; e un regno contro all'altro; e vi saranno pestilenze,… fami,. tremoti in ogni luogo.

Ma tutte queste cose saranno sol principio di dolore.

170   Ora il Quarto Suggello, mentre lo leggiamo quassù, era il… Il Quarto Suggello, era iniziato il 7° e 8°, su quest'altro ora.

E quando egli ebbe aperto il quarto suggello ed ecco.    il quarto animale che diceva: Vieni, e vedi.

Ed io vidi, ed ecco un caval pallido;.

171   Ora aspettate. Ho annotato questo sbagliato. Sì. Sì. Ora solo un minuto, ora, 7 e 8.

172   Ora vediamo, Matteo 24:7 e 8. Ora vediamo. Lo prenderemo. Cioè la Terza, apertura, non lo è? [La congregazione dice: "Amen".—Ed.] Matteo 24:7 e 8. Mi dispiace. Ora, quello apre la pioggia… o la fame, apre la fame. Benissimo.

173   Ora, le "pestilenze" e "morte". Certamente. Ora ci stiamo andando, 7 e 8. Ora, che sarebbe il Quarto Suggello. Vediamo dove prendiamo il Quarto Suggello. "E quando egli ebbe aperto il Quarto—Quarto Suggello." Sì, è il cavaliere del cavallo pallido, "Morte", vedete.

E—e io vidi, ed ecco un caval pallido; e lui… caval pallido; e colui che lo cavalcava avea nome la Morte; e… l'inferno seguitava… lui; e gli fu data podestà sopra le quattro-. parti della terra, da uccidere con ispada, con fame, e con mortalità; e per le fiere della terra.

174   Ora, vedete, quella era "Morte".

175   Ora, il Quinto Suggello, Matteo 24:9-13. Vediamo se ho

preso questo giusto, ora, di nuovo. Vedete?

Allora vi metteranno nelle mani altrui, per essere afflitti, e vi uccideranno (eccovi); e sarete odiati da tutte le genti per lo mio nome. E quando.

 E allora molti tradiranno… molti saranno scandalizzati, e si tradiranno, e odieranno l'un l'altro.

E molti falsi profeti sorgeranno, e… sedurranno molti.

E perciocché l'iniquità sarà moltiplicata, la carità di molti si raffredderà.

Ma chi... avrà perseverato infino al fine sarà salvato.

176  Ora siamo sul Quinto Suggello ora. E quello è stato ieri sera, vedete. "Essi vi metteranno nelle mani altrui, si tradiranno l'un l'altro", e così via.

177  Ora osservate qui sul 6°, Suggello, 6:9 a 11. Ora prendiamo quello, Apocalisse 6:9 a 11.

E quando egli ebbe aperto il quinto suggello, io vidi disotto all'altare le anime degli uomini uccisi per la parola di Dio, e per la testimonianza, la quale avevano;

E gridarono con gran voce, dicendo: Infino a quando... Signore, che sei il santo... verace,. . fai tu giudicio, e vendichi tu il nostro sangue sopra coloro che abitano sopra la terra?

Ora, e furono date a ciascuna di esse delle stole bianche, e fu loro detto si riposassero ancora un poco di tempo, infino a tanto che fosse ancora compiuto il numero de' lor conservi e de' lor fratelli… hanno da essere uccisi com'essi.

178  Ora, vedete, sotto il Quinto Suggello, noi troviamo—noi troviamo qui il martirio.

179  E sotto il 24:9 quassù, noi... al 13, troviamo pure che era martire. "Vi metteranno nelle mani altrui, e vi uccideranno", e così via. Vedete, lo stesso Suggello che è aperto.

180  Ora, nel Sesto Suggello, è quello a cui arriviamo ora,

Matteo 24:29 e 30. 24, e prendiamo 29 e—e 30. Eccoci.

Ora, ora prenderemo, pure, Apocalisse 6:12 a 17.

181  È esattamente quello che abbiamo appena letto. Ora ascoltate questo, ora, cosa disse Gesù in Matteo.:29, 24:29 e 30.

Ora, subito dopo l'afflizione di quei giorni.

182  Cosa? Quando la… questa tribolazione, questa tribolazione minore attraverso cui essi sono passati qui, vedete.

… il sole scurerà, e la luna non darà il suo splendore, e le stelle caderanno dal cielo, e le potenze de' cieli saranno scrollate.

 E allora apparirà il segno del Figliol dell'uomo, nel cielo; allora saranno ancora tutte le nazioni della terra faran cordoglio, e vedranno il Figliol dell'uomo venir sopra le nuvole del cielo, con potenza e gran gloria.

183  Ora, leggiamo quassù in Apocalisse ora, il—il Sesto Suggello, quello su cui siamo proprio ora.

Poi. vedo quando egli ebbe aperto il sesto suggello; ed ecco, si fece un gran tremoto, e il sole divenne nero come un sacco (vedete?) di pelo; e la luna divenne tutta come sangue;

E le stelle del cielo caddero in terra, come quando il fico,… scosso da un gran vento, lascia cadere i suoi ficucci.

E i cieli si ritirarono come un libro come convolto; e ogni montagna ed ogni isola… mossa dal suo luogo.

E i re della terra, e i grandi, e i capitani, e i ricchi, e i possenti, e ogni servo… ogni franco, si nascosero nelle spelonche… nelle rocce del monte;

E dicevano a' monti, ed alle rocce: Cadeteci addosso, e nascondeteci dal cospetto di colui che siede sopra il trono, e dall'ira—ira dell'Agnello;

Perciocché è venuto il gran giorno della sua ira;…  chi potrà durare?

184  Proprio perfettamente, riandiamo proprio su, vediamo cosa disse Gesù qui ora in Matteo 24:29. Ascoltate: "Dopo", questo caso di Eichmann, e così via.

Ora, subito dopo l'afflizione di que' giorni; il sole scurerà,… la luna non—non darà il suo splendore,. le stelle caderanno dal cielo,… le potenze de'. cielo saranno scrollate.

Ora osservate.

E allora apparirà il segno del Figliol dell'uomo, nel cielo, ed essi vedranno, ed essi… allora ancora tutte le nazioni della terra faran cordoglio, e vedranno il Figliol dell'uomo venir sopra le nuvole del cielo, con gran potenza e gloria.

E… manderà avanti i suoi angeli, e così via, e con.. .tromba, e. li raccoglieranno… i quattro venti,.   si batterono insieme.

185  Vedete, esattamente, comparando quello che Gesù disse in Matteo 24, e quello che il rivelatore qui aprì nel Sesto Suggello, è proprio esattamente. E Gesù parlava del periodo della Tribolazione. [Il Fratello Branham batte sul pulpito tre volte—Ed.] Vedete?

186  Prima, egli chiese quando queste cose sarebbero avvenute, quando il tempio sarebbe stato tolto. Egli rispose a quello. La cosa seguente che chiesero, quando sarebbe venuto il tempo… Verrebbe l'epoca dei martiri. E quando questo sarebbe fatto, quando l'anticristo sarebbe sorto; e quando l'anticristo avrebbe tolto il tempio.

187  Daniele, come potremmo tornare indietro e prendere Daniele lì, quando lo disse, di questo principe che sarebbe venuto. Voi lettori lo sapete. E cosa dovrebbe egli fare? Egli avrebbe tolto il sacrificio quotidiano, e tutto quello che avrebbe avuto luogo durante il tempo. Disse.

188  Gesù, pure, parlandone qui, lo sottolineò. Disse: "Quando vedete l'abominazione che causa desolazione, pronunciata dal profeta Daniele, che sta nel luogo santo". [Il Fratello Branham batte sul pulpito tre volte—Ed.] Cos'è quello? La moschea di Omar, fu messa nel posto del tempio quando lo distrussero col fuoco. Disse: "Quelli che sono nei monti… Quelli che sono sul tetto di casa, non scendano per portare via le cose di casa, o chi è nel campo non torni indietro. Poiché ci sarà un tempo d'afflizione!" Vedete? E tutte queste cose avrebbero avuto luogo, sono passate nel mezzo ora e lo conferma, fino a questa apertura del Sesto Suggello.

189  Ora desidero che notiate. Gesù… Ora, riguardo a domani sera, su Questo, Gesù omise l'insegnamento del Settimo Suggello. Non è qui. Osservate, dopo quello, Egli va proprio avanti con le parabole ora. E Giovanni omise il Settimo Suggello. Il Settimo, l'ultimo, il Settimo Suggello, che sarà una grande cosa. Non è neanche scritto, vedete. Omisero il Settimo Suggello; entrambi lo omisero. Ed il rivelatore, quando Dio disse che c'era… Giovanni disse: "Ci fu solo silenzio nel Cielo". Gesù mai Ne disse una parola in merito.

190  Notate ora, indietro al 12° versetto, notate, nessun Animale. Quello è il 12° versetto, cominciando sul nostro Suggello, per vederlo aperto. Nessun Animale, come, Creature viventi, è rappresentata qui, nemmeno, come fu sul Quinto Suggello. Perché? Questo accadde, nell'altra parte dell'epoca del Vangelo, nel periodo della Tribolazione. Questo Sesto Suggello è il periodo della Tribolazione. Ecco cosa ha luogo. La Sposa è andata. Vedete? Non c'è alcuna Creatura vivente né niente lì per dirlo. È proprio… Ora, Dio non tratta più con la Chiesa; Essa è andata.

191  Egli tratta con Israele, vedete. Vedete, questa è l'altra parte, questo è quando Israele ricevette il Messaggio del regno, dai due profeti di Apocalisse 11. Ricordate, Israele è una nazione, nazione serva di Dio. E quando—quando—quando Israele viene portata dentro, sarà un—un affare nazionale.

192  Israele, l'epoca del regno, è dove Davide… il Figlio di Davide, siede sul trono. Ecco la ragione che la donna gridò:

"Tu Figliol di Davide!" E Davide è a… Figliol di Davide! Dio

giurò per Se stesso, a Davide, che avrebbe suscitato il Suo Figliolo che avrebbe preso il suo trono. Sarebbe stato un trono perpetuo. Vedete? Non avrebbe avuto fine. Salomone lo diede, in un simbolo, nel tempio. E Gesù disse loro qui, che è: "Lì non sarà lasciata una pietra su pietra". Ma Egli cerca di dire loro qui, cosa è… Egli sta ritornando.

"Quando tornerai Tu?"

193  Queste cose avverranno prima che Io ritorni". Ed eccole qui!

Ora noi siamo al tempo della Tribolazione. Ricordate, quando il regno è stabilito, sulla terra...

194  Ora, questo può essere un po' scioccante. E se c'è una domanda, e voi—voi potete ancora chiedermi; se desiderate presentare la domanda, dopo che è stata chiamata, e centrarla; se non lo avete fatto, se non la conoscete già.

195  Nel tempo del Millennio, è Israele che è una Nazione, le dodici tribù come la nazione.

196  Ma la Sposa è nel palazzo. Essa è la Regina ora. È sposata. E tutti della terra verranno in questa città, Gerusalemme, e ne porteranno la gloria là dentro. "E le porte non saranno chiuse, di—di—di notte, poiché non ci sarà alcuna notte". Vedete? Le porte saranno sempre aperte. "E i re della terra", Apocalisse.:22, "portano il loro onore e gloria in questa città". Ma la Sposa è lì dentro con l'Agnello. Oh, my! Voi potete vedere ciò, là dentro! Non… La Sposa non sarà qui fuori a lavorare nei vigneti. Certo che no. Essa è la Sposa. È la Regina per il Re. Sono gli altri che lavorano là fuori, la nazione, non la Sposa. Amen. Bene.

197  Notate questi messaggeri ora, questi messaggeri dell'Apocalisse.:12, questi due profeti, predicheranno: "Il Regno è vicino!" Vedete? Il Regno del Cielo deve essere stabilito. Il tempo, gli ultimi tre anni e mezzo della settantesima settimana di Daniele, promessa ai Giudei, il Suo popolo. Ricordate ora, che, per provarlo, che questa è l'ultima parte della settantesima settimana di Daniele. Ho una domanda su ciò per domani. Vedete?

198  Ora, settanta settimane furono promesse, che erano sette anni. E nel mezzo delle sette settimane, il Messia doveva essere sterminato, per essere sacrificato. Egli avrebbe profetizzato tre anni e mezzo, e poi sarebbe stato sterminato, per un sacrificio per il popolo. E c'è ancora una determinazione, che tre anni e mezzo sono ancora determinati per Israele. Quindi, quando il Messia fu sterminato, il Giudeo fu accecato cosicché non potesse vedere che era il Messia.

199  E, poi, quando il Messia fu sterminato, allora il Vangelo e l'epoca della grazia vennero al Gentile. Ed essi vennero giù, e Dio tirò uno da qui e lì, e qui e lì, e li custodì sotto i messaggeri; e qui e lì, e qui e lì, e li custodì sotto i messaggeri.

200  Ed Egli mandò avanti il primo messaggero, e lui predicò, ed una tromba suonò; come lo afferriamo, tra un po'. E, poi, la tromba dichiarava guerra. La tromba denota sempre guerra. Il messaggero, l'angelo venne sulla terra, il messaggero dell'ora, come di Lutero, come qualunque dei messaggeri di cui abbiamo parlato. Cosa fa egli? Egli arriva; e viene aperto un Suggello, viene rivelato; un suono di tromba, la guerra è dichiarata, ed essi vanno via. E poi il messaggero muore. Egli suggella via questo gruppo; essi sono messi dentro. Ed una piaga cade su coloro che Lo hanno rigettato. Capite?

201  Poi va avanti, allora essi si organizzano, formano un'altra organizzazione. Lo abbiamo appena studiato. Poi, qui essi vengono fuori con un'altra potenza, vedete, un'altra potenza, un'altra epoca della chiesa, un altro ministerio. Poi, quando egli attua questo, Dio Si presenta col Suo ministerio, quando l'anticristo viene col suo. Vedete, anti è "contro". Essi scorrono fianco a fianco.

202  Desidero che notiate una cosettina. Circa al tempo in cui— cui Caino venne sulla terra, Abele venne sulla terra. Desidero che notiate, circa al tempo in cui—cui Cristo venne sulla terra, Giuda venne sulla terra. Circa al tempo in cui Cristo andò via dalla terra, Giuda andò via dalla terra. Circa al tempo in cui scese lo—lo Spirito Santo, scese lo spirito dell'anticristo. Circa al tempo in cui lo Spirito Santo Si rivela qui negli ultimi giorni, l'anticristo mostra i suoi colori, presentandosi mediante la sua politica e cose simili. E circa al tempo in cui l'anticristo si muove pienamente sulla stra-... sulla scena; Dio continua a muoverSi pienamente, per redimerlo tutto. Vedete, scorre, proprio assieme. E sono tutt'e due fianco a fianco. Caino ed Abele! [Il Fratello Branham batte le mani una volta—Ed.] Il corvo e la colomba, sull'arca! Giuda e Gesù! E continua così, voi potete prenderlo. Proprio.

203  Qui furono Moab ed Israele; entrambi. Moab non era una nazione pagana. Nossignore. Essi offrivano lo stesso sacrificio che offriva Israele. Pregavano allo stesso Dio. Esattamente. Moab era chiama-.Era una delle figlie di Lot che dormì con suo padre, ed ebbe un figlio. E quel figlio fu chiamato Moab. E da lui provenne la razza di Moab, il paese di Moab.

E quando videro venire Israele, il loro fratello redento.

204  Essi erano fondamentalisti. Erano una grande denominazione. Israele non aveva alcuna denominazione; dimorava in tende e dovunque si vada. Moab però aveva i dignitari, re, eccetera. Ed avevano Balaam lassù, un—un falso profeta. Ed essi avevano tutto questo. Poi vennero laggiù per maledire il loro piccolo fratello che era sulla strada per la terra promessa, che andava verso la sua promessa.

205  Ed esso andò e chiese loro: "Posso passare per la vostra terra? Se le mie vacche bevono acqua, io la pagherò. Se lambiscono l'erba, noi la pagheremo".

206  Egli disse: "No. Tu non terrai alcun risveglio simile qui attorno. Proprio così. Non terrai niente di simile qui attorno".

207  E poi osservate cosa fece. Egli tornò dritto nella forma di Jezebel, e arrivò attraverso quel falso profeta, e indusse i figli di Dio all'errore. E sposarono donne Moabite in—in Israele, e causarono l'adulterio.

208  E lui fece la stessa cosa, in quella stessa epoca, in viaggio, sulla strada verso la Terra promessa, sulla quale noi ci troviamo. Cosa fece lui? Il falso profeta si adeguò proprio e sposò, e chiamò dentro la chiesa Protestante, e produsse denominazioni, esattamente quel che fecero in passato. [Il Fratello Branham batte sul pulpito quattro volte—Ed.]

209  Ma la piccola Israele andò proprio avanti, lo stesso. Essa viaggiò nel deserto per lungo tempo, e tutti quei vecchi combattenti dovettero morire, ma essa andò proprio avanti nella terra promessa. Sì. Sì. Osservateli tutti a braccetto, appena prima che attraversassero il Giordano. Ha-ha! Mi piace questo. Ora scendiamo a quell'epoca proprio ora, qui ora. Notate.

210  Ora scopriamo, che, il tempo, gli ultimi (ho detto) tre anni e mezzo delle settanta settimane di Daniele.

211  Lasciate che lo spieghi un po' più accuratamente ora, poiché vedo qualcuno qui che ha sempre osservato ciò, ed io—io desidero cercare di rendermi chiaro; un insegnante.

212  Notate quando subentrarono le settanta settimane. Quando Daniele vide la visione del tempo futuro, e il termine dei Giudei, disse che però c'erano determinate settanta settimane. Cioè sette anni; nel cui mezzo, ebbene, il Messia sarebbe stato qui, ovvero, e sarebbe stato reciso, quale sacrificio. Ora, ecco esattamente ciò che ebbe luogo.

213  Poi, Dio trattò coi Gentili fino a che Si tirò fuori un popolo per il Suo Nome. Non appena la Chiesa Gentile è tirata fuori, Egli ha portato su la Chiesa.

214  E quando Egli lo fece, la vergine addormentata, la chiesa stessa… La Sposa andò su. E la chiesa stessa fu messa nelle "tenebre di fuori, dove c'è pianto, e lamento, e stridor di denti". Nello stesso tempo, la Tribolazione cade su quel popolo.

215  E mentre la Tribolazione cade, lì dentro vengono questi due profeti di Apocalisse 11, per predicare loro il Vangelo. E predicano millecento… e sessanta giorni. Capite? Bene, sono esattamente, con trenta giorni al mese come li ha il vero calendario, sono esattamente tre anni e mezzo. Cioè la settantesima parte di Daniele, l'ultima parte della settantesima settimana. Capite? Dio non ha trattato con Israele qua dentro. Nossignore.

216  Un fratello mi chiese, non molto tempo fa, disse: "Dovrei io andare a." Un—un fratello qui nella chiesa, un prezioso, caro fratello, disse: "Io—io desidero andare in Israele. Credo che c'è un risveglio".

217  Qualcuno mi disse: "Fratello Branham, dovresti andare in Israele proprio ora. Essi lo vedrebbero". Vedete, non si può farlo. Io stavo proprio lì, e pensai.

218  Quei Giudei dissero: "Se io… Bene, se questo fosse, se Gesù fosse il—fosse il Messia", dissero: "Lasciate che Gli veda fare il segno di un profeta. Noi crederemo ai nostri profeti, poiché è ciò che essi—essi devono essere".

219  Che situazione favorevole", pensai. "A questo punto io vado!" Quando arrivai proprio lì, proprio vicino ad essa, proprio… Io ero, beh, ero a Cairo. Ed avevo il mio biglietto in mano, per Israele. E dissi: "Io, io andrò, vedrò se lo chiedono, se riescono a vedere un segno di un profeta. Vedremo se accetteranno Cristo".

220  Lewi Pethrus, della chiesa di Stoccolma, mandò loro un milione di Bibbie.

221  E quei Giudei che arrivano lì! Avete visto il film. Ce l'ho sulla bobina, proprio dietro qui ora: Tre Minuti a Mezzanotte. E quei Giudei che arrivano, da tutto il mondo, ovunque, cominciano a radunarsi là.

222  Dopo che l'Inghilterra era entrata là, durante il tempo del Generale Allenby. Ne Il Declino della Guerra Mondiale, nel secondo volume, penso che è. Ed essi si arresero, i Turchi si arresero. Poi lui la ridiede ad Israele. Ed essa è cresciuta come una nazione, ed ora è una nazione perfetta: la sua moneta propria, valuta, bandiera, esercito, ed ogni altra cosa. Vedete?

223  E questi Giudei, che tornano nella loro patria, erano… La prima cosa, quando essi andarono là in Iran, e via là dentro, per prenderli, essi chiesero… Dissero che lui… Si voleva riportarli in Israele, dare loro il loro luogo; riportarli nella loro terra, la Palestina, dove devono essere.

224  E, ricordate, fin quando Israele è fuori da quella terra, è fuori dalla volontà di Dio; come Abrahamo, a cui fu data. E quando.

225  Essi non volevano salire su quell'aereo. Non avevano mai visto niente di simile. Ci fu un vecchio rabbino che scese lì, disse: "Il nostro profeta ci ha detto che, quando Israele andò a casa, sarebbe stato 'sulle ali di un'aquila'", sull'aereo, una via verso casa.

226  Essa è ora lì, che costruisce. Il fico che restaura! Amen! La vecchia stella di Davide a sei punte che sventola!

227  I giorni dei Gentili son contati, con erpici son gravati!" Il periodo della Tribolazione proprio imminente!

228  E a stare proprio qui, e i Suggelli che vengono aperti, la Chiesa pronta a prendere il Suo volo nell'aria!

229  E la Tribolazione viene introdotta, poi Dio scende e tira i centoquarantaquattromila fuori da lì. Amen! Ecco, oh, è perfetto! Vedete dove i Suggelli lo portano fuori ora, vedete, dove lo dispiegano? Ora questi sono gli ultimi tre anni e mezzo per il popolo. Inoltre, se notate, è il tempo in cui Dio chiamerà quei centoquarantaquattromila Giudei, in questi ultimi tre anni e mezzo.

230  Vedete, Egli non ha affatto trattato con loro. Essi non hanno avuto un profeta. Essi non crederanno nient'altro che a un profeta. Voi non li prendete in giro. Così, essi ascolteranno un profeta, sissignore, e questo è tutto. Poiché, Dio lo disse loro nel principio, ed essi stanno proprio con questo.

231  Egli disse: "Il Signore vostro Dio susciterà un Profeta fra voi, come me". Mosè lo disse. E disse: "A Lui darete ascolto. E chiunque non ascolterà quel Profeta, sarà tagliato fuori dal popolo". Proprio così.

232  E, voi vedete, che i loro occhi dovevano essere accecati, o Lo avrebbero riconosciuto. Invece di questo, essendo accecati, essi furono… Ciò fece sì che Satana arrivasse su loro, ed essi dicessero: "Egli è un indovino, Belzebub. Che il Suo Sangue sia su noi. Sappiamo che non c'è niente in Lui". Vedete?

233  E la povera gente era accecata. Ecco perché il gruppo di Eichmann e tutto quel gruppo fu trucidato là dietro. Avevano il diritto ad entrare; il loro Padre dovette accecare i loro occhi cosicché potesse prenderci.

234  Ecco la cosa quasi più patetica nelle Scritture. Pensateci, i Giudei, che invocano il Sangue del loro Padre, il loro Dio appeso  lì,   sanguinante.   Guardate:   "Lì  essi crocefissero Lui", disse la Bibbia. Ecco quattro delle parole più grandi. Guardate: "Lì", Gerusalemme, la città più santa nel mondo. "Essi", il popolo più santo nel mondo. "Crocefissero", la morte più brutale nel mondo. "Lui", la Persona più importante nel mondo. Capite? Perché? Il popolo religioso, la religione più grande nel mondo, l'unica vera religione nel mondo, stava lì, a crocifiggere lo stesso Dio che la loro Bibbia disse che sarebbe venuto.

235  Perché non lo videro? La Bibbia ci dice che Dio li accecò affinché non potessero vederlo. Essi… Egli disse: "Chi di voi può accusarMi di peccato?" In altre parole: "Se Io non avessi fatto esattamente quel che è stato predetto che Io facessi, allora diteMelo". Peccato è "incredulità". Egli fece esattamente ciò che Dio Gli disse, loro però non poterono vederlo.

236  Ora quando si parla alla gente, è come gettare acqua sul dorso di un'anatra. Capite cosa intendo? È una cosa pietosa, quando vedete queste nazioni e la gente, la maniera in cui agiscono, tanto formalismo e religione! Ma lo Spirito Santo non ci dice ciò? "Essi saranno temerari, gonfi, amatori della voluttà anzi che di Dio, mancatori di fede, calunniatori, incontinenti e senza amore inverso i buoni. Avrebbero una forma di pietà, ma rinnegherebbero la Potenza del Vangelo". Ha detto: "Da tali, allontanatevene".

237  Eccoci, questi denominazionali La distorcono. Essi prendono tutta la gloria e la Potenza, La collocano indietro con gli apostoli, ed il resto d'Essa di là nel Millennio. È come un uomo, come ho detto prima; un uomo che dà sempre lode a Dio per quello che Egli ha fatto, guarda avanti a quello che Egli farà, ed ignora ciò che fa proprio ora. È esatto. L'uomo è ancora lo stesso.

238  C'erano quei Giudei che stavano lì, dicendo: "Gloria a Dio! Ebbene", al 6° capitolo di San Giovanni, dissero: "i nostri padri mangiarono la manna nel deserto!"

E Gesù disse: "Essi sono, tutti, morti".

239  Essi bevvero acqua dalla Roccia nel deserto, eccetera".

240  Egli disse: "Io sono quella Roccia". Proprio così. Amen. Egli disse: "Ma Io sono il Pane di Vita che viene dal Cielo da Dio, quell'Albero della Vita dell'Eden là addietro. Se un uomo mangia questo Pane, non morrà; Io lo risusciterò di nuovo negli ultimi giorni". Eppure non riuscirono a vederlo! Proprio così.

241  Lo stesso Messia stando lì, parlava le stesse parole del loro cuore, e cose simili, mostrando che Egli era il Messia, proprio ciò che il Messia doveva fare!

242  E loro che stavano lì con le mani dietro, e: "Huh! Non può essere. No, no. Egli—Egli—Egli non è venuto nella giusta tendenza. Vedete, Egli è venuto da Betlemme. Ed Egli—Egli non è nient'altro che un figlio illegittimo. Ed è il Diavolo che Lo influenza. Noi—noi sappiamo che è folle. Egli è pazzo. Ha un diavolo". Vedete? I loro occhi erano effettivamente accecati a ciò, ora.

243  Essi però aspettano il loro profeta. E lo riceveranno, ne riceveranno due. Proprio così.

244  Ora notate, di nuovo, ora, inoltre, quando questi Giudei… Vi darò un altro piccolo simbolo, così potete rendervi conto che sono Giudei quassù ora, su questo lato del Rapimento. Osservate cosa ha luogo. È pure simboleggiato… Non ce la prenderemo comoda per farlo, poiché ci adde—addentreremo qui. È pure simboleggiato nel… in quello che è chiamato "L'afflizione di Giacobbe". Ora guardate. Questi Giudei qui hanno… Notate. Oh, è un.

245  Io—io—io farò più piano qui, vedete. Mi rende nervoso quando comincio a tralasciare da ogni parte così. E… Vedete? Notate. Voglio che lo vediate. Ed io—io—io proprio… Bene, Dio ve lo mostrerà, ne sono sicuro. Guardate.

246  Giacobbe aveva il diritto di primogenitura. È esatto? [La congregazione dice: "Amen".—Ed.] Ma egli fu di certo un piccolo imbroglione. Capite? Egli scese ed ingannò suo padre. Ingannò suo fratello. Fece di tutto. Eppure, legalmente, proprio in fondo, lui lo aveva, poiché Esaù glielo aveva venduto. Ma poi quando si recò laggiù a lavorare per suo suocero, mise quelle bacchette di pioppo nell'acqua, per far sì che questo bestiame che era pregno e cose simili partorisse piccoli macchiati. E, oh, voi sapete ogni cosa che fece così, solo per—per ottenere denaro. Ora osservate, ora. Egli fu cacciato dal suo popolo.

247  Ora, è un simbolo del Giudeo ora. Esso è un agguanta denaro. Non m'importa come lo ottiene, lo otterrà. Egli vi scorticherà vivi, per ottenerlo. Ora, lo sapete. Egli è un piccolo imbroglione, ecco tutto. Cari miei, non trattate con lui; egli— egli vi incastrerà, cari miei. Sissignore. Perché? Egli deve esserlo. Quello è il tipo di spirito che domina.

248  Esattamente come quei riformatori, che non poterono comprendere questa Parola, poiché quello era lo spirito dell'uomo inviato a loro.

249  È l'epoca dell'aquila che afferra la Parola e la rivelazione. Tutti quelli che lo comprendono, alzino le mani, così io… Ciò è buono. Ciò è bello. Vedete? Ciò è buono. Ora, vedete, se si può ritornare qui sotto a questi Suggelli, se Essi mai hanno… Quando Essi sono aperti, si può vedere esattamente ciò che Dio fa, ciò che ha fatto, ciò che farà. Eccolo, esattamente.

250  Ed ecco perché gli uomini agirono in quel modo, poiché quello è lo spirito che è profetizzato che sia su di loro per quell'epoca. Essi non poterono fare nient'altro.

251  Penso a Giovanni, Paolo, e loro, quello Spirito di leone lì, il l-e-o-n-e che sta lì, la Parola Stessa.

252  Paolo stette proprio con quella Parola, e disse: "Io so questo, che ci saranno falsi fratelli che sorgeranno fra voi, che andranno in giro. E quel che faranno, denominazioni e ogni altra cosa, fra voi, e cosa faranno. E continuerà fino agli ultimi giorni, e all'orribile tempo". Perché? Egli era un profeta. In lui c'era quella Parola. Come finirebbe, là molto lontano; disse: "Falsi uomini fra voi stessi sorgeranno, e dicendo cose, e allontaneranno fratelli che sono discepoli". È esattamente l'anticristo. Esso lo fece esattamente.

253  Notate dopo che essi entrarono nell'epoca oscura della tribolazione. Cos'era? Non c'era niente che potevano fare. Roma possedeva il… Egli aveva il potere religioso, ed aveva il potere politico. Non c'era niente che potevano fare, ma solo lavorare per rimanere vivi, e dare loro stessi per sacrificio. Era un bue. Ecco tutto quel che potevano fare. Ecco il tipo di Spirito che avevano, lo Spirito di Dio, il bue.

254  Poi, qui vennero i riformatori, la testa d'un uomo, perspicace, saggio; Martin Lutero, John Wesley, e così via, Calvino, Finney, Knox, gli altri. Eccoli farsi avanti, e, quando lo fecero, essi furono riformatori. Vennero avanti, riformando, portando fuori il popolo.

255  E ritornarono dritto qua e là, esattamente come fecero in passato, e si imparentarono di nuovo direttamente con essa, al loro sistema denominazionale, esattamente. La Bibbia disse così. Essa era una "meretrice", e quindi aveva "prostitute", le figlie, esattamente.

256  E Dio disse: "Io—Io le ho dato tempo da ravvedersi, e non l'ha fatto. Così Io prenderò lei e le sue discendenti, e li getterò là dove esse appartengono". È proprio così. Ora, quello, lo disse Dio, sotto questo, vedete, sotto il Suggello. Ora, eccola. Scopriamo che Egli lo fa, e lo farà. Ed esse vanno, tutte, in quella direzione.

257  Ma, a tutti coloro che hanno i loro nomi sul Libro della Vita, Dio li chiamerà. Essi L'ascolteranno. "Le Mie pecore ascoltano la Mia Voce", disse Gesù. La sola cosa che dobbiamo fare è fare un richiamo di pecora. Le capre non La conoscono. Notate. Ma, vedete, il richiamo della pecora: "Le Mie pecore ascoltano la Mia Voce". Perché? Cos'è la Voce? Desidero dirvi cos'è una Voce. La Voce è un—è un segno spirituale.

258  Egli disse a Mosè: "Se non ascolteranno la Voce del primo segno, ascolteranno la Voce del secondo segno".

259  Le Mie pecore ascoltano la Mia Voce". Quando queste cose devono aver luogo negli ultimi giorni, le pecore di Dio La riconoscono. Sissignore. Capite? Esse—esse La riconoscono.

"Le Mie pecore Mi conoscono". Vedete? "Non seguiranno allo straniero". Non seguono quegli stranieri. Deve essere un segno confermato del giorno, ed esse Lo vedono. Ora, ora notate.

260  Ora, Giacobbe, quando si avvicinò ora, improvvisamente sapete, che ebbe un vivo desiderio di tornare (dove?) alla terra natia.

261  Oh, è esattamente cosa ha fatto Israele! Ecco—ecco... Ecco Israele. Giacobbe è Israele. Gli fu cambiato il nome, sapete.

Vedete? Ed egli è.

262  Egli uscì là, e prese tutto il denaro che aveva, e che poté ottenere, e lo prese in qualsiasi modo poté, dai suoi parenti o da chiunque altro. Così, truffando, rubando, mentendo, in qualsiasi modo che poté ottenerlo, lo ottenne. Vedete? Lo fece.

263  E poi quando cominciò a tornare a casa, cominciò ad avere in cuore un sentimento nostalgico. Ma come cominciò a tornare a casa, sulla sua strada tornando, incontrò Dio, allora il suo nome fu cambiato. Vedete? Ma, in questo tempo, egli era così stanco, poiché aveva timore che Esaù lo stesse inseguendo.

Vedete?

264  E—e osservate, osservate il denaro, la faccenda del denaro. Come il Giudeo che cercherà di fare questo patto con—con Roma, vedete, nella loro faccenda del denaro. Notatelo, che Esaù non aveva bisogno del suo denaro; neanche Roma. Essa ha la ricchezza del mondo in mano. Vedete? Ma non funzionò.

265  Ma scopriamo ora, che Israele, in quel tempo di afflizione, quando egli era Giacobbe, lottò col… che afferrò Qualcosa che era reale. Ci fu un Uomo che arrivò. Giacobbe teneva le braccia attorno a Lui, e stette lì. E il—e il—il Tizio disse: "Devo andare ora. Si fa giorno". Oh, quello spuntar del giorno! Vedete? Si preparava a farsi giorno.

266  Ma Giacobbe disse: "Io—io non Ti lascerò. Tu, non Te ne puoi andare. Starò proprio con Te". Capite? "Voglio che le cose siano cambiate qui".

267  Ecco quei centoquarantaquattromila, quel gruppo intrigante, e cose simili, quando vedono la vera, genuina cosa da afferrare. C'è Mosè, e c'è Elia. Amen! Essi lotteranno con Dio fino a che i centoquarantaquattromila delle tribù d'Israele sono chiamati fuori proprio lì.

268  Ciò è appena prima del periodo della Tribolazione, vedete, (oh quant'è meraviglioso) inoltre: "L'afflizione di Giacobbe".

269  È qui quando i centoquarantaquattromila vengono chiamati fuori. Essi, i—i predicatori, quei due profeti, predicano come Giovanni Battista. "Il Regno del Cielo è vicino. Ravvediti, Israele!" Ravvedersi di cosa? "Ravvediti dei tuoi peccati, della tua incredulità, e ritorna a Dio!"

270  Ora ricordiamoci qualcosa qui. Questi grandi eventi, nella natura, sono accaduti prima. In questo 12° versetto qui, vedete: "Il sole divenne nero come un sacco di crine". Ora compariamo questo.

271  Ora, ricordate, questo non accade nel Gentile. È Israele. Lasciate che vi mostri. Ora, ricordate, ho detto che chiama fuori i centoquarantaquattromila. Vedete? Questa volta ora, è quando la Tribolazione, la quale deve farlo. E questo dice cosa accade in questa Tribolazione.

272  Ora volgiamoci ad Esodo 10:21-23. Ed osservate qui quando… L'Esodo è quando, naturalmente, Israele stava venendo fuori, stava per essere tirato fuori. Esodo, al 10° capitolo, ed il 21°, 23° versetto. Sono così eccitato e vivace, quando scrivo queste note, che talvolta potrei confonderle. Benissimo, Esodo 10:21-23. D'accordo, andiamo qui, 21 e 23.

E il SIGNORE disse a Mosè: Stendi la tua mano verso il cielo, e verranno tenebre sopra il paese di Egitto, tali che si potranno tastar con le mani.

E Mosé stese la sua mano verso il cielo, e vennero tenebre caliginose in tutto il paese di Egitto, per lo spazio di tre giorni. (Vedete?)

Ora, l'uno non vedeva l'altro; e niuno si levò dal suo luogo, per lo spazio di tre giorni; ma... i figliuoli d'Israele ebbero luce nelle loro stanze.

273  Notate, esattamente, ora veniamo qua: "E il sole divenne nero come un sacco". Vedete, la stessa cosa! Questi eventi della natura, cos'erano? Cosa? Quando alla natura accadono cose simili, è Dio che chiama Israele. Capite? Dio chiama fuori Israele. Ora: "Il sole nero come.crine". Ora, Dio stava quasi per liberare Israele lì, bene, per portarli fuori dalla mano del loro nemico, che era l'Egitto, a quel tempo. Ora, qui, Egli li porta fuori dalla mano Romana, dove avevano fatto il loro patto. Accade la stessa cosa. Ecco le piaghe, il—il tempo in cui queste piaghe chiameranno.

274  Affliggerà questo gruppo di Gentili. Se avessimo tempo, potrei mostrare cosa accadrà a quella chiesa Gentile.

275  La Bibbia ha detto, che: "Il—il dragone, Satana, era adirato (cioè, arrabbiato) contro la donna (il Giudeo, Israele), ed egli schizzò acqua dalla sua bocca, densità e moltitudini di gente, che andò a fare guerra contro il rimanente della progenie della donna". Apocalisse 13. Ora, vedete lì, lo abbiamo. Ed ecco quando Israele manda il suo… Io intendo, Roma manda il suo esercito a cercare il rimanente, il rimanente della progenie della donna.

276   Ora osservate. La prima volta, le mani del loro nemico, quando Egli li stava liberando, il sole divenne sacco-… nero come un sacco. Ora, questa è la seconda volta, la fine del periodo della Tribolazione.

277   Ora, in Daniele 12. Se avessimo tempo, potremmo leggerlo. In Daniele, il 12°—il 12° versetto.12° capitolo, piuttosto. Daniele disse: "Chiunque fu trovato scritto nel Libro sarebbe salvato". Ora, ricordate, Daniele sta ora parlando di questo periodo quando queste… questa cosa deve accadere, quando Israele deve essere salvato, quando la—la fine della loro settantesima settimana. Ed ecco quando essi devono essere salvati. Ora guardate. Andiamo in Daniele 12 qui, solo un minuto.

Ora in quel tempo Micael si leverà, quel gran principe, che sta per li figliuoli... per—per li figliuoli del tuo popolo (vedete, cioè i Giudei); e vi sarà una… distretta, qual… non fu giammai, da che ci fu nazione, fino a quel tempo.

278   Ora compariamolo, esattamente quel che Gesù disse, Matteo 24: "E vi sarà un tempo di distretta qual non fu giammai, da che ci fu nazione". Guardate il Sesto Suggello, vedete, la stessa cosa, un tempo di distretta. Notate.

da che ci fu nazione fino al tempo; e in quel tempo d'infra il tuo popolo. (Ora, in questa settantesima, l'ultima parte del settimo anno). il tuo popolo sarà salvato chiunque si troverà scritto nel libro.

279   I predestinati, vedete, che sono scritti nel Libro della Vita dell'Agnello, saranno salvati in quel tempo.

E la moltitudine di quelli che dormono nella polvere della terra si risveglierà; e gli uni a vita eterna, e gli altri a vituperii, e ad infamia eterna.

Ora, e allora gli intendenti risplenderanno come lo splendore delle distese; e—e quelli che avranno giustificati molti, risplenderanno come le stelle in sempiterno.

280   Quello, poi continuò e disse a Daniele di "chiudere il Libro", poiché avrebbe riposato sul suo lotto fino a quel tempo.

281   Ora, vedete, non fa alcuna differenza se vivete o morite. Voi venite avanti, comunque. Vedete? Non… Che, morire, non è niente per un Cristiano. Egli non muore, in alcun modo.

Capite?

282   Ora, Daniele 12, disse che ognuno che fu trovato scritto nel Libro sarebbe stato salvato.

283   Qui, Dio sta quasi per liberare il Suo secondo figlio, Israele, dopo la Tribolazione. Vedete, la seconda volta, Israele, il Suo… Israele è Suo figlio. Lo sapete. Israele è il figlio di Dio, così Egli lo libererà qui nel periodo della Tribolazione, esattamente il modo che fece giù in Egitto.

284  Ora fermiamoci qui, di nuovo, e—e arriviamo a qualcos'altro, così, prima di portare questo al culmine. Ora osservate qui. Questi due profeti, guardate cosa faranno ora, come Mosé e loro fecero laggiù. "Poi mi fu data una canna."

Ed il 3° versetto dell'11° capitolo.

Ed io darò ai miei testimoni di profetizzare; affinché profetizzino milleduecentosessanta giorni, vestiti di sacchi.

Questi sono i due ulivi,...

285  Lo ricordate, e Zorabebel, eccetera, doveva ricostruire il tempio.

… e i due candelieri che stanno nel cospetto del Signore della terra.

… se alcuno.li vuole offendere, fuoco esce dalla bocca loro...

286  Ricordate, dalla bocca di Cristo venne la spada, la Parola.

divorare i lor nemici; e se alcuno li vuole offendere, conviene ch'egli sia ucciso in questa maniera.

287  Ora, noi conosciamo, il "fuoco". Nel 19° capitolo, della Venuta di Cristo, "procedette la Sua spada dalla Sua bocca", che era la Parola. È esatto? La Parola! Oh, se prenderete questo materiale ora, per quel Suggello domani sera! Vedete, la Parola è la cosa tramite cui Dio uccide il Suo nemico. Vedete?

288  Ora guardate qui. Quando questi profeti profetizzano lì, essi… Se qualcuno li maltratta, li nuoce: "fuoco esce dalla loro bocca", il Fuoco dello Spirito Santo, la Parola. La Parola è Dio. La Parola è Fuoco. La Parola è lo Spirito. Vedete? "Esce dalla loro bocca".

289  Guardate Mosè. Vediamo cosa venne dalla sua bocca. Essi, Israele, giunsero a, il modo in cui agivano lì, il—il… Io intendo, l'Egitto, essi maltrattavano questi Giudei. Mosè...Beh, essi non li lasciavano andare. Faraone non voleva. Dio mise le parole nella bocca di Mosè. Vedete, sono i pensieri di Dio che vanno nel cuore di Mosè; ora egli va per esprimerlo, quindi diventa la Parola. Stese la mano avanti e disse: "Ci siano mosche", ed ecco venire mosche. Guardate qui.

E se qualcuno li offende, fuoco esce dalla bocca loro, e divora il loro nemico;.

290  Vedete. Eccolo. Essi possono dire quel che vogliono, ed accade. Amen!

 … e se alcuno.li offende, conviene che essi siano uccisi in questa maniera.

291  Fratello, Dio cavalca qui sulla scena!

Costoro hanno potestà di—podestà di chiudere i cieli, che non cada alcuna pioggia a' dì della lor profezia;...

292  Elia, egli sa come farlo; lo ha fatto prima. Amen! Mosè sa come farlo; lo ha fatto prima. Ecco perché furono tenuti da parte. Ora… Amen!

293  Io potrei dire qualcosa di molto buono proprio qui, ma faccio meglio—faccio meglio, a tenerla fino a domani sera. Vedete? Benissimo.

hanno parimenti podestà sopra le acque, per convertirle in sangue; e di percuotere la terra di… piaghe, ogni volta che vorranno.

294  Cos'è? Cosa può portare queste cose se non la Parola? Essi possono fare la natura in qualsiasi modo vogliono. Eccolo. Sono loro che causano questo Sesto Suggello. Essi lo scoprono e lo aprono. È la Potenza di Dio, per interrompere la natura. Vedete, il Sesto Suggello è completamente una interruzione della natura. Lo afferrate ora? [La congregazione dice: "Amen".—Ed.] Ecco il vostro Suggello. Chi lo fa? Sono i profeti, l'altro lato del Rapimento. Con la Potenza di Dio, la Parola di Dio, essi condannano la natura. Essi possono mandare terremoti, mutare la luna in sangue, il sole può calare, o qualsiasi cosa, al loro comando. Amen!

295  Eccovi. Eccovi. Vedete? Vedete come i Suggelli si aprirono, laggiù nell'epoca della chiesa, come mostrò i martiri?

296  Ed ora ecco questi due profeti che stanno qui con la Parola di Dio, per fare alla natura qualsiasi cosa vogliono. Ed essi scuotono la terra. E mostra esattamente chi lo fa. Sono Mosé ed Elia, poiché c'è il loro ministerio ripersonificato di nuovo, sono entrambi uomini. Oh my! Lo vedete ora? [La congregazione dice: "Amen".—Ed.] Vedete cos'è il Sesto Suggello? Sono questi profeti. Ora notate. Che ciò non vi blocchi. Ma, osservate cosa aprì quel Suggello, i profeti! Vedete? Whew! Amen! Eccovi.

297  Oh, viviamo nel giorno dell'aquila, fratello, dirigersi in alto fra le nuvole!

298  Essi aprirono quel Sesto Suggello. Hanno il potere di farlo. Amen! Ecco il vostro Sesto Suggello che viene aperto. Vedete?

299  Ora andiamo indietro proprio qui, e Gesù lo disse che avrebbe avuto luogo. Molto indietro laggiù nel Vecchio Testamento, indietro in Ezechiele, indietro nei vecchi profeti, essi lo dissero che avrebbe avuto luogo.

300  E qui il Sesto Suggello si è aperto, ed essi dicono: "Beh, è una cosa misteriosa. Cosa lo fece?"

301  Eccone il segreto, i profeti, poiché la Bibbia lo ha detto qui. Essi possono aprirlo, qualsiasi volta essi… Essi possono fare alla natura qualsiasi cosa vogliono. E fanno la stessa cosa che fecero, amen, poiché sanno come viene fatta. Amen! Gloria!

302  Quando l'ho visto, mi sollevai dalla sedia e cominciai a camminare su e giù per il pavimento. Pensai: "Signore, quanto Ti ringrazio, Padre Celeste!"

303  Eccolo. È quello. Essi aprirono quel Sesto Suggello. Amen! Osservateli: "Se alcuno li offende, fuoco esce dalla loro bocca", la Parola. Lo Spirito Santo venne sugli apostoli, vedete. "Fuoco esce dalla loro bocca".

304  Ora notate oltre in Apocalisse 19, vediamo la stessa cosa: "Ed una grande spada esce dalla Sua bocca", la Parola. Vedete? La Venuta di Cristo. "Ed Egli uccise i Suoi nemici con Essa". È giusto? [La congregazione: "Amen".—Ed.] Ora Egli è sulla Sua strada. OsservateLo ora. Benissimo.

Costoro hanno podestà di chiudere i cieli, che non cada alcuna pioggia a' dì della lor profezia;…

305  Cari miei, quello è interrompere la natura! Ora, per quanto tempo quest'uomo, Elia, chiuse i cieli? [La congregazione dice: "Tre anni e mezzo".—Ed.] Eccovi, esattamente. Quanto tempo dura la settantesima di Daniele, l'ultima parte delle settanta settimane? ["Tre anni e mezzo".] Eccovi. Esattamente.

306  Cosa fece Mosé? Egli—egli—egli mutò le—le acque in sangue. Egli ha fatto tutti questi tipi di miracoli, esattamente quello che è predetto qui sotto questo Sesto Suggello. E qui essi sono, in Apocalisse 11, che fanno la stessa cosa. Amen!

307  Ci sono tre diversi punti nelle Scritture, proprio qui, che accordano la cosa bene assieme. Ciò è l'apertura del Sesto Suggello. È proprio lì. Amen! Gloria! Ora notate.

Costoro hanno podestà di chiudere i cieli, a' dì della loro profezia, che non cadrà pioggia; e.. podestà sopra le acque, per convertirle in sangue,… di percuotere la terra di… piaghe, ogni volta che vorranno.

308  Oh, my! Eccovi. Ora volgiamoci proprio quassù alle piaghe, vedete. Tutta la natura è interrotta, in questa Sesta Piaga… o il Sesto Suggello, aperto. Ecco esattamente cosa accadde. Ora guardate. Il.

309  Qui, Dio sta quasi per salvare Suo figlio, Israele, secondo lo stesso stile della tribolazione che Egli fece laggiù. Egli mandò Mosè laggiù e liberò Israele. È giusto? [La congregazione: "Amen".—Ed.] Ed egli ha fatto queste stessissime cose. Egli inviò Elia ad Acab, e settemila vennero fuori. È giusto? ["Amen".] Egli li rimanda proprio qua di nuovo, nel tempo della Tribolazione, e chiama fuori i centoquarantaquattromila.

310  Ora, vedete, notate, tra Apoc-.o tra il 6° capitolo, o la Sesta Piaga… Suggello, scusatemi, il Sesto Suggello e il Settimo Suggello. Il 7° capitolo dell'Apocalisse, matematicamente, si colloca assieme bene.

311  Come l'America è il numero tredici: tredici stati con cui cominciò, tredici stelle nella bandiera, tredici colonie, tredici strisce. Ogni cosa è tredici, tredici. Ed appare proprio qui nel 13° capitolo dell'Apocalisse. Proprio così. Essa è tredici, ed è una donna.

312  Ora, quando Egli stava appunto per liberare il Suo unigenito Figlio, il quale era il Suo unigenito. Giacobbe è Suo figlio; ma questo è il Suo unigenito Figlio. Matteo 27, vediamo cosa Egli fece lì. Matteo, al 27° capitolo. Ora, ricordate, Suo Figlio era stato battuto, ed era stato afflitto, e si erano fatti beffa di Lui. Ed Egli stava ora appeso alla croce, alle tre, il pomeriggio del Venerdì Santo. Quasi per aver luogo! Matteo, al 27° capitolo di Matteo, e il—il 45° versetto, credo che sia.

Ora dalle sei ore si fecero tenebre sopra tutta la terra insino alle nove.

313  Ora notate esattamente cosa Egli fece in passato qui ora, in questo. Vedete?

Poi vidi quando egli ebbe aperto il sesto suggello;… ecco, si fece un gran tremoto, e il sole divenne nero come un sacco di pelo; e la luna—e la luna divenne tutta come sangue;

314  Oscurità, tenebre! Egitto; oscurità, tenebre!

315  Dio, che libera Gesù alla croce, appena prima che Egli Lo portasse nella risurrezione. Prima, tenebre; il sole calò nel mezzo del giorno, e le stelle non splendevano. A due giorni da allora, Egli lo avrebbe risuscitato con un potente trionfo.

316  Dopo che il sole, e la luna, e le stelle, ed ogni cosa, in Egitto, capitò tutto questo, Egli liberò Israele per la terra promessa.

317  Eccolo, nel periodo della Tribolazione, e qui stanno quei profeti i quali hanno il controllo della Parola che Dio dà loro. Essi possono solamente parlare come Dio dà loro la Parola.

318  Ora, essi non sono dei. Sono temporaneamente… In modo minore, lo sono, poiché Gesù disse che lo erano. Disse: "Voi li chiamate dei, ai quali la Parola di Dio venne". Ma, guardate, ecco coloro a cui Dio porta la Parola. E quando egli La pronuncia, accade. Questo è tutto.

319  E qui egli è con un mandato da Dio, per percuotere la terra, qualsiasi cosa vuole (oh, my), per fermare i cieli. E lo fa. Di che si tratta? Egli Si prepara a tirare i centoquarantaquattromila fuori, per la redenzione, dal Libro della Redenzione. E questo è sotto il Suggello della Redenzione, nel Sesto Suggello. Eccolo, mio caro amico. Ecco quel Sesto Suggello; è stato così misteriosamente.

320  Prendiamo solo… Abbiamo altri dieci minuti. Prendiamo solo un pochettino, vedete. Ho circa due tre pagine. Bene, io ho… Potete vedere, qui. Penso che c'è quasi… Su questo, penso che ho già lasciato quasi quindici pagine, che potrei prendere. Oh, ce n'è tanto su ciò! My, si può continuare ad andare da un punto all'altro! Ma temo che vi confonderò quando diffondo troppo. E non sono… non riesco a tenerlo insieme come dovrei.

321  In Isaia, prendiamo questo. Isaia, il profeta, vide aprirsi questo Sesto Suggello, e Ne parlò; in quanto sia importante, o no. Vedete?

322  Bene, l'intera cosa, l'intero piano di redenzione, giace sotto questi Suggelli; l'intero Libro.

323  Ora ricordate, abbiamo visto che Gesù Lo vide. È giusto? Vedete? Gesù Lo vide. Ed ora troviamo altri che Lo videro. Lo troviamo simboleggiato in—in Giacobbe. Lo troviamo simboleggiato in Egitto. Lo vediamo simboleggiato alla croce.

324  Ora ritorniamo ad Isaia. Ho pure annotato qui moltissimi altri profeti. Proprio… Mi piace questo, questo di Isaia. Ritorniamo qui ad Isaia, al 13° capitolo di Isaia. Mi piace.

325  Isaia, in Se stesso è la—la Bibbia completa, sapete. Lo sapevate? Vedete, Isaia comincia con la creazione; nel mezzo del Libro porta Giovanni; e alla fine porta il Millennio. E ci sono sessantasei Libri nella Bibbia, e sessantasei capitoli in Isaia. Esso stesso è la completa enciclopedia.

326  Notate, al 13° capitolo ora di—di Isaia. Cominciamo qui al 6° versetto.

Urlate; perciocché il giorno del SIGNORE è vicino; egli verrà come un guastamento fatto dall'Onnipotente.

327  Osservate questo Sesto Suggello che si apre qui ora. Esattamente qui dietro, settecentotredici anni prima che Cristo venisse, ed Egli è stato duemila anni, che sarebbero quasi sette… quasi duemilasettecento anni fa. Isaia vide questo Suggello appeso lì. Benissimo.

Perciò tutte le mani diventeranno fiacche, e ogni cuor d'uomo si struggerà.

328  Cosa disse Gesù? "E poiché l'iniquità abbonderà, l'—l'amore di molti crescerà allora". "E il cuore degli uomini verrà meno, per paura; il mare che rugge". Vedete, il cuore degli uomini viene meno.

 Ed essi saranno smarriti; tormenti e doglie li coglieranno; sentiranno dolori, come la donna che partorisce; saranno tutti sbigottiti, riguardandosi l'un l'altro; le loro facce saranno come vergogna.

329  Notatelo qui, oh "le loro facce, una vergogna". Dobbiamo arrivare a ciò, in un minuto. Terrò ciò, vedete.

Ecco il giorno del SIGNORE viene, giorno crudele, e d'indegnazione, e d'ira accesa, per mettere la terra in desolazione, e per distruggere da essa i suoi peccatori.

330  "La terra", cioè tutto d'essa, d'essa vedete. Notate.

Perciocché le stelle de' cieli, e gli astri di quelli non faranno lucere la lor luce; il sole scurerà, quando si leverà; e la luna non farà risplendere le sue luci.

Ed io, dice il Signore, punirò il mondo della sua malvagità, e l'iniquità, e la malvagità della loro iniquità; e farò cessare l'arro—.

331  Io—io non so come pronunciarlo, arro—.[La congregazione dice: "Arroganza".—Ed.] Non so dirlo, vedete.

... de' superbi che cessi, e abbatterò l'orgoglio di—dei violenti—violenti.

332  Vedete, lì, esattamente, Isaia vide la stessa cosa di cui Gesù parlò. Cosa rivela il Settimo Suggello. Quando Egli purifica la terra con la tribolazione, cioè il periodo della Tribolazione, questo Sesto Suggello. Sì, egli era un profeta, e la Parola di Dio gli fu resa nota. Cioè duemilasettecento anni fa.

333  Veramente! Voglio dire questo. L'intero mondo, come Isaia qui: "come una donna nelle doglie", tutta la creazione è nelle doglie. Che ne è di tutto questo gemere e avere le doglie? Come una—una—una donna che sta per diventare madre; la terra stessa, la natura.

334  Ebbene, questa città qui, prendiamo la nostra stessa città; quando, locali di birra, e prostituzione, e oscenità, e feccia, come qualsiasi altra città.

335  Ebbene, credo che Dio farebbe meglio a guardarla nel modo in cui Egli l'aveva migliaia d'anni fa. Quando l'Ohio scorreva, non si avevano laghi di sbarramento né inondazioni. Non si aveva alcun peccato nella valle. Il bufalo vagava attraverso qui, e—e il vecchio Cherokee lo cacciava e faceva una vita decente. Non c'era affatto alcun problema.

336  Ma, giunse l'uomo, ecco dove arriva il peccato. Quando gli uomini cominciano a moltiplicarsi sulla faccia della terra, allora il peccato e la violenza entrano. Proprio così, sempre l'uomo. Ebbene, penso che è una disgrazia!

337  Stavo, l'altro giorno, nel mio paese di domicilio lì, ora in Arizona. E quand'ero ragazzo io—io lessi, di Geronimo, e—e di Cochise, e quei vecchi Apaches. Poiché, predicai a loro lassù. Brava gente! E alcune delle persone più brave che volete incontrare, sono questi Indiani Apache.

338  E poi andai là a—a Tombstone, dove si hanno tutte le vecchie reliquie e cose simili della guerra. E guardai… Si è sempre, sapete, si è sempre classificato Geronimo come— come un rinnegato. Per me, egli era un Americano vigoroso. Assolutamente! Egli combatteva solo per i suoi diritti, come avrebbe fatto chiunque. Lui non voleva quella contaminazione nella sua terra. E guardate cosa essa è ora; che trasforma i suoi figli, le sue figlie, in prostitute, ed ogni altra cosa; e uomini bianchi arrivano là. L'uomo bianco è un furfante.

339  L'Indiano era un conservativo. Egli era un—egli era un— un ambientalista. Usciva ad uccidere un bufalo, l'intera tribù mangiava ogni cosa che ne rimaneva. Usavano la pelle per gli indumenti e le tende, e ogni altra cosa. E l'uomo bianco viene a spararlo, come un bersaglio; ebbene, è una tale disgrazia!

340  Ho letto un articolo nel giornale, dove, in Africa, quel grande posto pieno di gioco selvaggio! Ci sono questi tizi, Arthur Godfrey e gli altri, vanno là, sparano a questi elefanti eccetera, dagli elicotteri e cose simili. Una foto di una vecchia elefantessa penosa a morire, e le lacrime, come dire, che colano lungo il suo viso. E due grandi maschi che cercano di tenerla su, per continuare… Ebbene, è un peccato. Quello non è sport.

341  Quando resto fuori sul campo là fuori, e dove io caccio e cose simili, e vedo dove quei cacciatori bianchi vengono là fuori e abbattono quei cervi, e ne tagliano un quarto. Ed a volte uccidono otto o dieci piccole cerve, e le lasciano giacere lì. Ed i cerbiatti che corrono in giro, cercando di trovare la loro mamma. E mi volete dire che quello è sportività? Ciò è puro assassinio, nel mio libro.

342  Spero che finché vivo il Canada non faccia mai alcuna strada in esso, per tenere fuori da lì quegli Americani rinnegati. Proprio così. Sono gli sportivi più meschini che io abbia mai visto in vita mia.

343  Ora, non tutti loro. Ci sono alcuni veri, genuini uomini, ma è uno su mille che se ne trova.

344  Abbattono qualsiasi cosa riescono a vedere, in qualsiasi modo che vogliono. Proprio così. Quello è un assassino. Proprio così. Egli è senza cuore. E spara, fuori stagione.

345  Bene, lassù in Alaska lì, ero lassù con una di quelle guide. Egli disse: "Ho trovato… ora, uscivo là, e trovavo interi branchi di quei grandissimi alci o… non alci, ma alci americane stese lì; con pallottole di mitragliatrice di calibro cinquanta attraverso le loro corna, dove questi piloti Americani là, in Alaska, hanno mitragliato, da quell'aereo, un branco di alci americane". Quello è puro assassinio.

346  Essi sapevano, che se avessero ucciso il bufalo, avrebbero potuto prendere l'Indiano. Egli sarebbe morto di fame. Ecco perché Cochise dovette arrendersi; i suoi, tutti i suoi principi, e tutti gli altri, i suoi figlioli, e tutto il suo popolo, stavano morendo di fame. Essi uscivano lì con grandi, grandissimi carichi di loro, Buffalo Bill e quegli abitanti della pianura, e in un pomeriggio abbattevano tutti quei quaranta, cinquanta bufali. Sapevano, che quando se ne fossero liberati, si sarebbero liberati dell'Indiano. Oh, my! Il modo in cui trattarono quegli Indiani, è una macchia sulla bandiera. Eccovi.

347  Ma ricordate, la Bibbia disse: "L'ora è venuta che Dio distruggerà coloro che distruggono la terra". E il mondo intero!

348  Guardate quelle valli. Stavo lassù, l'altro giorno, guardando giù sulla valle a Phoenix. Salii su South Mountain, mia moglie ed io eravamo seduti lassù, e guardavamo giù su Phoenix. Ed io dissi: "Non è ciò terribile?"

Ella disse: "Terribile? Che vuoi dire?"

349  Dissi: "Il peccato. E quanto adulterio, e bere, e bestemmiare, e il Nome del Signore viene usato in vano in quella valle lì; di circa centoquaranta, centocinquantamila persone, o forse duecentomila persone, in quella valle!"

350  Dissi: "Cinquecento anni fa, o mille, non c'era altro che cactus, mesquite, e i vecchi coyote che correvano su e giù il fiume sabbioso lì, i—i letti dei ruscelli". E dissi: "Ecco come Dio la fece".

351  Ma, arrivò l'uomo. Cosa fece? Egli saturò il suolo con la lordura. Le strade sono piene di sozzura. Le fogne, i... E i fiumi sono inquinati di—di lordura. Essi non potrebbero... Ebbene, fareste meglio non berne neanche un sorso di quell'acqua; perché vi ammalereste di qualsiasi cosa. Vedete? Guardatela. Non solo qui, ma, dappertutto il mondo , la cosa è contaminata!

352  E il mondo, la natura, (Dio abbia misericordia!) l'intero mondo è… in dolori di parto. Il mondo si sta sforzando, essa è "in travaglio", disse Isaia. Che succede? Essa sta in.si sta sforzando di partorire un nuovo mondo, per il Millennio, dove tutto il.?... Si sta sforzando di partorire un nuovo mondo, per un popolo nuovo che non peccherà e non la contaminerà. Proprio così. Essa è in travaglio. Ecco perché il—il… Noi siamo in travaglio, Cristo, per partorire la Sposa. Ogni cosa è in travaglio e geme. Capite, c'è qualcosa stabilita ad accadere.

353  E questa Sesta Piaga la lascia andare. Fratello, il terremoto si apre con violenza, e le stelle tremano, vulcani verranno fuori, e la terra si rinnoverà. Nuova lava scaturirà dal centro della terra. Ed essa si sgretolerà, tutta attorno e attorno e attorno, quando roteerà da là dentro.

354  Ed io vi dico, una mattina quando Gesù e la Sua Sposa ritorneranno sulla terra, ci sarà un paradiso di Dio lì. Che, oh, my, quei vecchi guerrieri della battaglia, scendono là in mezzo coi loro amici e cari. Gli inni di una schiera Angelica riempiranno l'aria. "Oh, è stato ben fatto, Mio buon e fedele servitore. Entra nelle gioie del Signore, che ti sono state preparate, come avresti dovuto avere là in passato prima che Eva iniziasse a far rotolare la palla nel peccato". Amen! Whew.

Sì.

355  Il Sesto Suggello farà qualcosa. Sissignore. Veramente il mondo intero sta gemendo e ha dolori, per l'epoca del Millennio!

356  Ora, colui che ora è così assorbito di sozzura! Quel che io predicai qui, non molto tempo fa, credo, predicai al tabernacolo: Il Mondo Sta Cadendo A Pezzi. Proprio esattamente. Guardate cosa sta cadendo a pezzi nel mondo. Guardate, d'esso, ogni cosa sta cadendo. Certamente, è così. Esso—esso deve cadere a pezzi. Sissignore.

357  Guardate, la sua struttura. Lasciate che vi mostri la ragione per cui il mondo deve farlo. La struttura di questo mondo, il ferro, e il rame, e i materiali di questa terra, ne sono stati estratti, dalla sua struttura, per la guerra e l'industria, tanto che è quasi pronta... Bene, mai abbiamo avuto un terremoto fino all'altro giorno, qui in questa parte del paese; proprio l'altro giorno qui, vedete, a St. Louis e giù là in mezzo. Essa sta diventando così sottile. Hanno estratto di tutto da essa. Vedete?

358  Le sue idee politiche sono così contaminate, che a stento c'è un onesto fra loro, vedete, il suo sistema. La sua morale è così bassa, non ha proprio niente. Ecco tutto. Vedete? Sicuro. La sua religione è corrotta. Sissignore.

359  È quasi subito tempo che il Sesto Suggello sia aperto. E quando essa lo fa, oh, my, finisce! La Sposa è partita, ella è già… la Regina è già andata a prendere il Suo posto; Ella è già sposata ora, al Re, mentre si svolge questo. Ed il rimanente d'Israele è suggellato e pronto ad andare, e poi la natura si disfà. Oh, che tempo!

360  Notate l'ultimo versetto del Sesto Suggello, aperto. Coloro che si erano beffati della predicazione della Parola, della Parola dell'Iddio vivente confermata; quando quei profeti erano stati lì e compiuto miracoli, chiuso il sole, e ogni altra cosa, e tutto durante l'epoca. Vedete: "Essi gridarono affinché le rocce e le montagne li nascondessero", vedete, li nascondessero dalla Parola di cui si erano beffati, poiché videro Lui venire. "Nascondeteci dall'ira dell'Agnello". Egli è la Parola. Vedete? Si erano beffati della Parola. E qui stava la Parola, incarnata. Ed essi si erano presi gioco d'Essa; si erano beffati di loro, si erano presi gioco di loro. E la Parola incarnata S'era abbassata!

361  Perché non si ravvidero? Non potevano. Era troppo lontano, allora. Così, essi la conoscevano, la punizione. Essi La odono. Erano seduti nelle riunioni come questa e Ne erano a conoscenza. E sapevano che le cose di questi profeti, che avevano predetto, le guardavano dritto in faccia, la cosa che avevano rigettato. Avevano respinto la misericordia per l'ultima volta.

362  E quando rigettate la misericordia, non rimane altro che il giudizio. Quando rigettate la misericordia; pensateci.

363  Ed essi erano lì. Non avevano alcun luogo in cui andare, nessun rifugio. E la Bibbia disse qui: "Essi chiamarono i... Gridarono alle rocce e a' monti: 'Cadeteci addosso, e nascondeteci dal—dal cospetto del… e dall'ira dell'Agnello'". Cercarono di ravvedersi, ma l'Agnello era venuto ad esigere i Suoi, vedete. Ed essi gridarono alle rocce e al monte. Pregarono, ma le preghiere furono troppo in ritardo.

364  Fratello mio, sorella, la bontà e le misericordie di Dio, estese al popolo. Mentre, Israele fu accecato per questo, perché qui, quasi duemila anni, ci dia una possibilità di ravvederci. Avete voi respinto quella misericordia? Sì? L'avete rigettata?

365  Chi siete voi, comunque? Da dove siete venuti? E dove state andando? Non potreste chiederlo al dottore, non potreste chiederlo a nessuno nel mondo, e non c'è alcun libro che potreste leggere, che potrebbe dirvi chi siete, da dove venite, e a cosa state andando, se non questo Libro.

366  Ora, sapete, senza che avete il Sangue dell'Agnello che agisca al vostro posto, vedete verso dove siete diretti. Così, se—se Dio fece ciò per voi, la minima cosa che potremmo fare sarebbe accettare quanto Egli ha fatto. Ecco tutto ciò che Egli ci ha chiesto di fare.

367  E sulla base di questo, se vado un po' oltre, dovrò venire dritto in quella Piaga, tutto questo, nel servizio di domani sera. Ed ora non posso farlo, non posso andare un po' oltre. Io l'ho segnato quaggiù, una croce, "fermati qui", vedete. Così, allora, io—io devo aspettare fino a domani.

Ora chiniamo i capi solo un momento.

368  Se tu non hai, mio prezioso amico, non hai—non hai accettato l'amore di questo Dio di cui parlo! Se non hai… Ascolta questo attentamente adesso. Se non hai accettato il Suo amore e misericordia, dovrai sopportare i Suoi giudizi e la Sua ira.

369  Ora, tu, stasera, sei nello stesso posto in cui erano Adamo ed Eva nel giardino di Eden. Hai un diritto. Sei un agente morale libero. Puoi andare all'Albero della Vita, o puoi prendere il piano del giudizio. Ma, oggi, mentre sei sensibile, nella tua giusta mente, e sei abbastanza sano da—da alzarti ed accettarlo, perché non lo fai se non l'hai fatto.

370  Ci sono quelle persone qui dentro che non hanno, fino ad ora, fatto ciò? Se è così, vorreste solo alzare la mano e dire: "Prega per me, Fratello Branham. Voglio farlo ora. Non voglio che questo venga". Ora ricordate, amici… Dio vi benedica. Ciò è buono. Io ho.

371  Queste non sono le mie idee di Questo. Io—io...  Questo non è quanto ho pensato io; non viene per niente da me. Dio mi è testimone, lo Spirito Santo lo sa. E voi aspettate, se il Signore vuole, domani sera, voglio mostrarvi un mistero che si è svolto tutto il tempo, proprio qui in questa riunione. Dubito moltissimo se lo avete mai visto o no, vedete, cosa ha—cosa ha avuto luogo. È stata qualcosa che è messa proprio qui davanti a voi. Ed ho osservato questo, ogni sera, che qualcuno si alzasse e dicesse: "Io lo vedo". Capite?

372  Non respingeteLo, per piacere, ve lo chiedo; se non siete un Cristiano, se voi—voi non siete sotto il Sangue, se non siete nati di nuovo, ripieni con lo Spirito Santo.

373  Se non avete mai fatto una pubblica confessione di—di Gesù Cristo, coll'essere battezzati nel Suo Nome, per testimoniare la Sua morte, sepoltura e risurrezione, che voi avete accettato, l'acqua è pronta. Essi stanno aspettando. Gli abiti vengono forniti qua dentro, ed ogni cosa è pronta.

374  Cristo sta pronto, col braccio aperto, per ricevervi. Entro un'ora da adesso, quella misericordia potrebbe non esservi estesa. Potreste respingerlo per l'ultima volta; mai toccherà il vostro cuore di nuovo. Mentre potete, mentre potete, perché non lo fate. Ora mentre.

375  So che il modo consueto, regolare, è di fare salire le persone all'altare. Noi lo facciamo, e questo va perfettamente bene. In questo momento, siamo così affollati qua dentro, proprio attorno all'altare, tanto che non riuscirei a farlo.

376  Ma mi piacerebbe dire questo. Nel giorno apostolico, dicono: "Quanti credettero furono battezzati". Vedete? Proprio se lo potete, realmente, in fondo al vostro cuore! Ecco tutto quel che è. Non è—non è l'emozione, sebbene l'emozione lo accompagna. Come quello che ho detto, fumare e bere non è peccato; è l'attributo del peccato; mostra che non credete. Vedete? Ma quando voi realmente credete nel vostro cuore, e lo sapete sulla base di, dove siete seduti lì, lo accettate con tutto il cuore, qualcosa accadrà proprio lì. Accadrà.

377  Allora potete alzarvi in piedi come un testimone di questo, che qualcosa che è accaduta. Poi andate nell'acqua e dite: "Voglio mostrare alla congregazione, voglio provare, voglio far sì che la mia testimonianza sia valida, che prenderò il mio posto con la Sposa. Mi alzo qui ora per essere battezzato".

378  So che ci sono molte donne nel mondo stasera, brave donne, ma sono molto ansioso di vederne una. C'è una di loro che è mia moglie. Ella va a casa con me. Ella non era mia moglie, in primo luogo; ma come divenne mia moglie, ella prese il mio nome.

379  Egli sta venendo. Ci sono molte donne, chiese, nel mondo, ma Egli viene per Sua Moglie. Ella è chiamata col Suo Nome. "Coloro che sono in Cristo Dio porterà con Sé". Come Ci entriamo? "Per uno Spirito siamo tutti battezzati in un Corpo".

380  Ora mentre preghiamo, pregate anche voi. Dentro o fuori, ci sono grandi gruppi di persone nelle stanze, all'esterno, che stanno attorno, fuori nelle strade. Ma ora mentre—mentre voi siete… Non possiamo chiamarvi quassù all'altare. Ma, fate del vostro cuore l'altare. E proprio nel vostro cuore, dite: "Signore Gesù, credo Questo. Sono stato in piedi qua fuori in quest'aria serale. Mi sono sentito soffocato, in questa stanzetta. Sono seduto qua dentro, fra queste persone. Io—io—io—io—io non voglio essere… Non posso mancare; non posso permetterlo".

381  Ogni cosa, come vi ho detto ieri sera, e, Dio mi è testimone, il Signore sa che dico la Verità. "Io non mento", come disse Paolo. Quella visione, o qualunque cosa fosse; stavo lì, guardavo, e toccavo quelle persone che sono andate avanti, tanto reali quanto io sto in piedi proprio qui. Non mancatelo, mio povero fratello o sorella; non fatelo. So che avete sentito predicare, avete sentito questo, quello, e storie, tutto ciò. Ma lasciate… Solo ascoltate. Per me, questo è… So che è la Verità, vedete. Voi proprio… Io—io non riesco a farlo più chiaro, vedete. Non mancatelo. È tutto vostro.

Ora preghiamo.

382  Signore Gesù, qui davanti a me c'è una scatola di fazzoletti che rappresenta la gente malata. Mentre prego su loro, imponendo le mani su loro, come la Bibbia ha detto: "Prendevano dal corpo di Paolo, fazzoletti e grembiuli, spiriti immondi uscivano dalla gente, e grandi segni venivano fatti".

383  Poiché, essi videro Paolo, che sapevano che lo Spirito di Dio era in lui. Essi sapevano che egli era—egli era un uomo strano, che, le cose di cui parlava, in merito alla Parola. Egli andava a prendere l'antica parola Ebrea della chiesa Ebrea, e la portava a vita, e la piazzava in Cristo. Essi sapevano che Dio era nell'uomo. Poi videro Dio operare opere strane e potenti tramite lui, predicendo cose e accadevano in quel modo, e sapevano che egli era il servitore di Dio.

384  Signore, prego affinché Tu onori queste persone per il loro rispetto della Parola, e guariscile per amore di Gesù. Quaggiù nell'auditorio, Signore, è seduto un popolo, proprio come era quello che ascoltava l'apostolo Pietro nel Giorno di Pentecoste. Come egli tornò indietro nella Parola, e prese la Parola! E disse: "Gioele disse: negli ultimi giorni queste cose avranno luogo. E Questo è quello". E i tremila Lo credettero, e furono battezzati.

385  E, Padre, oggi noi stiamo qui per la Tua grazia. E non è perché è gente speciale, ma è perché (proprio come il giorno del leone, o del bue, o dell'uomo) questo è il tempo dell'aquila. È l'unzione dell'ora. È il tempo in cui viviamo. È l'operare dello Spirito Santo per questo tempo particolare, per provare che Gesù non è morto. Le cose che Egli disse che avrebbe fatto appena prima che le Luci della sera si spegnessero, e qui Glielo abbiamo visto fare, proprio giù lungo la strada. Lo abbiamo visto venire giù nella ricerca scientifica e Ne fu presa la Sua foto; la grande Colonna di Fuoco Che condusse i figliuoli d'Israele, Che incontrò Paolo sulla strada.

386  E noi conosciamo, questa stessa Colonna di Fuoco che condusse Mosè laggiù nel deserto, mediante quella stessa Colonna di Fuoco egli scrisse diversi Libri della Bibbia, poiché egli fu unto con la Parola.

387  Questa stessa Colonna di Fuoco che venne su Paolo, sulla strada per Damasco, egli scrisse molti libri della Bibbia, chiamati la Parola di Dio.

388  Ed ora, Signore, quella stessa Colonna di Fuoco, per l'evidenza della prova della Parola, e per la ricerca scientifica, La vediamo qui che rivela la Parola del Signore.

389  Dio, che la gente sia presto risvegliata, Signore, alla svelta! Coloro che hanno i loro nomi messi sul Libro della Vita; quando Questo lampeggia attraverso il loro sentiero, possano essi vedere. Come la piccola donna malfamata al pozzo quel giorno, ella riconobbe rapidamente, e seppe che Esso era la Scrittura.

390  Ed ora, Padre, prego affinché tutti quelli che Ti riceveranno in questo momento, nei loro cuori, lo stabiliscano per sempre, in quest'ora, che hanno finito col peccato; che si alzino e facciano i preparativi ora per la pubblica confessione, del battesimo nel Nome di Gesù Cristo, per la remissione dei loro peccati; per mostrare che credono che Dio li ha perdonati, e prendono con sé il Nome di Gesù.

391  Quindi, Padre, riversa lo Spirito Santo, dell'Olio, su loro, che possano essere messi nel servizio del Signore Iddio, che possano essere operai, in quest'ultimo giorno malvagio, poiché ci rendiamo conto che abbiamo solo un tempo breve. E la Chiesa potrebbe andarsene in qualsiasi momento.

392  L'Agnello potrebbe, in qualsiasi momento, lasciare il santuario Lassù, o il Trono del sacrificio, venire avanti dal Trono di Dio dove giace il sacrificio, e poi è finita; non c'è più alcuna speranza per il mondo; essa è finita. Poi si addentra nelle agitazioni, di grandi spasmi di terremoti, e—e grandi scuotimenti come fu alla risurrezione. E—e, il—il.

393  Come Cristo risuscitò dal sepolcro, avrà luogo la stessa cosa quando risorgono i santi. Signore, potrebbe essere in qualsiasi minuto. Aspettiamo che quel lieto giorno arrivi.

394  Prendi i Tuoi figlioli sotto il Tuo braccio, Padre, ora. Attira i Tuoi agnellini al Tuo seno. Accordalo. E nutrili con la Parola, fino a che sono in forza per il servizio. Li affidiamo a Te ora, Signore. Rispondi a questa preghiera.

395  Tu hai detto, Padre, in Marco, all'11° capitolo: "Quando pregate, state a pregare, credete che ricevete quanto chiedete, e lo avrete".

396  E con tutto il cuore a Lui che ha rivelato queste cose durante gli anni, e questi Suggelli qui in quest'ultima settimana; io credo a Te, Signore Iddio, che è l'ora, vicina ora, più vicina di quanto realmente pensiamo, del Tuo avvicinarsi.

397  Per favore che la mia preghiera venga risposta. E possa ogni figlio di Dio chiamato, che è in ascolto distante da qui, o che il nastro colpirà, possa in quel momento… Io li reclamo per il regno di Dio, sulla base di sapere che questa è la Parola che è stata rivelata. Che la Luce della sera splenda, Padre. Li affido a Te, nel Nome di Gesù. Amen.

398  Ora, tutti, all'interno o all'esterno, che credete, e non avete mai fatto la vostra—la vostra pubblica confessione, che avete finito col peccato; e voi—voi desiderate le misericordie di Dio, e le avete accettate in Gesù Cristo. La vasca… Essi saranno pronti a battezzare chiunque vuole essere battezzato, oggi o domani, proprio ora o ogni volta che può essere.

399  Vi è piaciuto il Sesto Suggello? [La congregazione dice: "Amen".—Ed.] Vedete dove Esso è aperto ora? ["Amen".] Lo avete creduto? ["Amen".]

400  È detto: "Chi ha creduto alla nostra predicazione? E a chi è stato rivelato il braccio del Signore?" Vedete? Credete alla predicazione, quindi il braccio del Signore è rivelato. Il braccio, la Parola di Dio, è rivelata.

401  Se il Signore vuole ora, domani mattina, cercherò del mio meglio di rispondere a quelle domande. Passerò probabilmente il resto della serata, e, o gran parte d'essa, in preghiera, su esse. Occupo circa da una a tre ore a notte. Non sono andato a letto ieri sera finché non era quasi l'una, e alle tre ero nello studio.

Vedete? Vedete?

402   Dovrò rispondere per questo. Proprio così. Siamo troppo vicini per qualsiasi cosa, qualsiasi sciocchezza, o qualsiasi presumere, o credo a metà. Prima devo vederlo. E poi, quando lo vedo, deve essere pure nella Parola. E fin qui, per la grazia di Dio, sono perfettamente. Io l'ho preso attraverso tutto il percorso, lo sapete, ed è—è proprio fuso assieme.

403   Deve essere il COSÌ DICE IL SIGNORE. Poiché, non è solamente come dirLo da me conoscendoLo io stesso, ma la Parola del Signore è il COSÌ DICE IL SIGNORE. E qui sta la Parola, che prende cosa Egli mi ha dato, e La fonde assieme e ve La mostra. Così voi stessi sapete, che è il COSÌ DICE IL SIGNORE. Vedete?

404   Qui sta la Parola, dice così. E poi la rivelazione che Egli mi da, che è contraria a ciò che chiunque di noi ha mai pensato; ebbene, contrario a quello che io pensavo, perché non Ci sono mai entrato in quel modo. Ma ora, troviamo, che scorre proprio insieme. E cos'è? È il COSÌ DICE IL SIGNORE. Vedete? È esattamente. È stato un punto aperto, che si mantiene lì, fino a quest'ora, e poi il Signore viene e Lo spinge proprio dentro in quel modo. Così, vedete, eccoLo. Ciò, è—è il Signore. Oh, io Lo amo! Io Lo amo con tutto il cuore.

405   Ora ricordate, voi… Non potremmo arrivare all'altare. Parecchi hanno tenute le mani alzate. Ora, vedete, è una faccenda personale, con voi. È qualsiasi cosa volete fare.

Vedete?

406   L'ora è così imminente, voi dovreste stare a spingere il più forte possibile, e non dover essere spinti. Vedete, spingendo, cercando di entrare: "Signore, non lasciarmi fuori. Non lasciarmi fuori, Signore. Le porte si stanno chiudendo; se posso solo entrare!" Vedete?

407   Dio chiuderà la porta un giorno. Egli lo fece nel giorno di Noé, ed essi picchiarono alla porta. [Il Fratello Branham batte sul pulpito diverse volte—Ed.] È giusto? [La congregazione: "Amen".]

408   Ora ricordate, la Bibbia ha detto, che: "Nella settima veglia". È così? [La congregazione dice: "Amen".—Ed.] Alcuni caddero addormentati nella prima veglia, seconda, terza, quarta, quinta, sesta, settima. Ma, nella settima veglia, venne avanti una proclamazione, un grido: "Lo Sposo viene! Uscite ad incontrarLo".

409   Le vergini addormentate dissero: "Senti, mi piacerebbe avere un po' di quell'Olio ora".

410  La Sposa disse: "Ne ho quanto basta per me stessa; ne ho quanto basta. Se Lo volete, andate a chiederLo".

411  Non vedete la vergine addormentata ora? Guardate l'Episcopale, il Presbiteriano, il Luterano e così via, che cercano. E il guaio è, che invece di cercare di ricevere lo Spirito Santo, essi cercano di parlare in lingue.

412  E molti di loro parlano in lingue, e si vergognano di venire in questa chiesa affinché si preghi; vogliono che io vada a casa loro e preghi per loro. Voi lo chiamate lo Spirito Santo? Quello è parlare in lingue, ma non lo Spirito Santo. Vedete?

413  Ora, credo che lo Spirito Santo parla in lingue. Sapete che lo credo, vedete. Ma c'è pure una falsificazione d'Esso. Sissignore. Sono i—i frutti dello Spirito, ciò che dimostrano cos'è. I frutti dell'albero dimostrano che specie d'albero è. Non la corteccia; il frutto!

414  Ora, notate, quindi, quando giunse, quella—quell'ultima ora. E lì, quando entrarono, poi andarono a dire: "Bene, credo che L'ho adesso. Credo che L'ho. Sì, noi Lo stiamo ricevendo".

415  Io—io—io farei meglio a non dire questo, vedete, poiché potrebbe causare confusione. Quando ho detto l'altro giorno, il Rapimento, come verrebbe, io—io… Ora, se dite che voi—voi lo afferrerete, va bene. [La congregazione dice: "Amen".—Ed.] Osservate. Osservate. D'accordo, ciò sta a voi.

416  Quando la vergine addormentata, vedete, che pensava d'aver pregato abbastanza, per tornare indietro, la Sposa era già andata. Essa andò, ed ella non lo sapeva; come un ladro nella notte. Poi cominciano a picchiare alle porte. E cosa accadde? Cosa ebbe luogo? Esse furono gettate nel periodo della Tribolazione. La Bibbia ha detto: "Ci sarà pianto, e lamento, e stridor di denti". È giusto?

417  Quando sarà, fratello, sorella, non lo so. Ma, io—io, io, posso essere proprio io qui, adesso, vedete. Questo, questo è quello che… Questo è il mio pensiero. Capite? Io—io—io credo che è così vicino, io—io sono… Ogni giorno io—io voglio… Cerco di camminare tanto adagio quanto posso. Vedete? Ed ora quando, voi sapete, quando la.

418  Qualcosa è accaduto oggi, ed ho visto qualcosa arrivare. Io—io proprio… Non riuscivo più a prendere fiato, capite. Egli stava lì, stava lì, quella piccola Luce stava proprio lì. Ed Essa era qui. So che è la Verità.

419  Pensai: "O Dio, non potrei dirlo. Io—io non posso dirlo. Non posso". Sono uscito dalla stanza, sono andato fuori, ho camminato su e giù. Fratello, ho pensato: "My! Cosa posso fare? Oh!" Vedete? Ed io—io devo andare a pescare, o qualcosa di simile, o io… Oh, voi… voi… Non posso dirvelo. Vedete?

420  Così, abbiamo trascorso un buon periodo. No? Lode al Signore! Amen! Vedete? Siamo in un—siamo in un tempo tremendo, vedete, perché il mio cuore è inondato di felicità e gioia.

421  Ma quando penso a questo mondo e alle migliaia che io conosco che sono perduti, adombrati di nero, uhm, allora il cuore vi sanguina. "Cosa potete fare? Cosa potete fare?" Sentite nel cuore lo Spirito Santo gridare. Come deve essere stato nel cuore del nostro Signore, quando guardò su Gerusalemme, il Suo popolo, vedete, disse: "Gerusalemme, Gerusalemme, quanto spesso ho voluto librarvi, come una gallina librerebbe la sua covata, ma tu non hai voluto". Voi sentite lo Spirito Santo dire: "Quanto spesso avrei voluto raccogliervi, vedete, non avete voluto". Vedete?

422  Siamo, siamo proprio qui a qualcosa, amici. Qualunque cosa sia, Dio lo sa. Nessuno, nessuno sa quando accadrà. È un segreto. Nessuno sa quando accadrà.

423  Ma Gesù ci disse: "Quando vedete queste cose, tutte queste cose". Come ciò a cui sono arrivato, a reggere il confronto con il Sesto Suggello, a quello che Egli disse in Matteo 24. Ora ricordate quanto Egli disse: "Quando vedete queste cose venire, cominciare ad accadere, allora il tempo è alla porta". Osservate lo stesso versetto successivo, il 30—i versetti 30 e 31° come sono andati avanti, i versetti 32° e 33°.

424  Egli disse: "Ed Egli invierà fuori i Suoi angeli ai quattro canti dei cieli, ai quattro venti, per radunare i Suoi Eletti". È esatto?

Disse: "Ora imparate una."

425  Ora ricordate, Egli Si fermò proprio lì. Non andò avanti, dopo quel Sesto Suggello. Non disse niente sul Settimo. Egli disse il Primo, Secondo, Terzo, Quarto, Quinto, e Sesto. Ma Si fermò lì, non menzionò nulla d'Esso.

426  Osservate la cosa successiva che Egli disse: "Ora imparate una parabola". Vedete? Poi Egli comincia sulla parabola. Disse: "Queste cose avverranno".

427  Egli risponde loro a tre domande. "Quali saranno i… questi segni? E quale sarà il segno della Tua Venuta? Quale sarà il segno della fine del mondo?"

428  Ed il Sesto, in questo, era la fine del mondo. Ed il suono del settimo angelo… "Alzò le mani, e giurò per Colui che vive nei secoli de' secoli, che il tempo non sarà più". La terra da nascita ad una nuova. È finita.

429  E noi siamo qui, proprio qui alla porta. Oh, io tremo. "E cosa devo fare, Signore? Cosa—cos'altro posso fare?" Capite? E, poi, pensate di vedere quel luogo e quelle preziose persone! Io stavo lì, guardando me stesso. E pensai: "O Dio, beh, essi—essi non possono mancare questo. Io—io—io dovrei spingerli. Dovrei abbassarmi nell'auditorio e prenderli, e spingere". Non lo si può fare. Voi...

430  E nessuno può venire tranne che il Padre Mio lo attiri". Ma qui sta una consolazione che abbiamo: "Tutti quelli che il Padre Mi ha dato verranno".

431  Ma degli altri, con quelle organizzazioni, su cui contano in quel modo, vedete. "Ed egli ingannò tutti quelli che vivevano sopra, abitavano sopra la terra, i cui nomi non erano scritti in quel Libro della Vita dell'Agnello, ucciso dalla fondazione del mondo". Oh, my! Così, vedete, è una cosa triste.

432  L'unica cosa che potete fare è solo—solo—solo—solo stare proprio con la Parola. Osservate qualunque cosa Egli dice di fare, e poi fatela. Capite? Qualunque cosa Egli dice di fare; fatela.

433  E voi guardate là fuori e dite: "Oh, my! Essi fanno questo, allora... Oh!" È proprio...

434  Non vi rendete conto di quale fatica! Ora voglio dire questo. Suppongo che i nastri sono spenti. Molte persone dicono: "Fratello Branham, con un ministerio di quel genere..." (Devo stare attento, poiché la gente prende quei nastri e cerca di spezzettarli, sapete.) Così quando dicono: "Fratello Branham, magari, avessimo noi un ministerio", voi non sapete cosa dite. Voi, onestamente, non sapete cosa lo accompagna, fratello, sorella. Oh, my! E la responsabilità, quando avete gente che è attaccata a ciò che dite! Ricordate, se date loro un'informazione sbagliata, Dio richiederà il loro sangue dalle vostre mani. Quindi, pensateci. È una cosa terrificante.

435  Così, siate amorevoli. Amate Gesù con tutto il cuore. Proprio seg-... Siate Semplici. Non cercate—cercate mai di capire alcunché. Solo siate semplici, davanti a Dio. Poiché, più cercate di capire, più vi allontanate da Lui. Vedete? Semplicemente credete a Lui.

Dite: "Ora, bene, quando verrà Lui?"

436  Se Egli viene oggi, va bene. Se viene fra vent'anni, va ancora benissimo. Io proseguirò come sto facendo ora, seguendo Lui. "Signore, se puoi usarmi da qualche parte, sono qui, Signore". Se è fra cento anni, se il mio pro—pro—pro—pro— pronipote vive ancora per vederlo venire, lascia… "Signore, non so quando sarà, ma lasciami camminare retto oggi, proprio con Te". Vedete? Io—io voglio… Poiché, io—io sorgerò in quel giorno, come se avessi fatto un pisolino da qualche parte.

437  Scendendo lì, quel glorioso palazzo laggiù, quel Regno di Dio lì, dove tutti i vecchi saranno giovani, dove le stole bianche sono già addosso! Gli uomini e le donne sono cambiati, in bellezza, la stessa arte di un—di un—un uomo di bell'aspetto e di una—una bella donna! Stando lì in tutta la bellezza e statura di una giovane donna o di un giovane uomo, stando lì! E mai poter invecchiare, mai poter essere peccaminoso, mai poter essere qualcosa della gelosia, o odio, o qualcosa di simile! Oh, my!

438  Penso che i nastri sono spenti ora. Ed io—io ho quasi tre o quattro minuti. Desidero parlarvi. Va bene? [La congregazione dice: "Amen".—Ed.] Ora, questo è proprio personale, vedete. Poiché, domani, io—io... Quello sarà così tremendo! Penso che farei meglio a dirlo ora, vedete, quello che dirò. Io… Questo è solo per noi ora. Io ero appena.

439  Sapete, io—io ho una moglie che amo, e cioè Meda. Ed io—io non l'avrei neanche sposata, a causa del mio amore per la mia prima moglie. Eppure, per quanto le volessi bene, io—io non l'avrei sposata se non fosse stato Dio a dirmi di farlo. E voi ne conoscete la storia; come ella andò a pregare, e come io feci. Ed allora Egli mi disse esattamente cosa fare, e: "Vai, sposala", e il tempo esatto per farlo. Ella è una donna amabile. E sta pregando per me stasera. E così ora sono le otto, a casa, ella sta probabilmente pregando ora.

440  Ora notate. Un giorno ella mi disse, disse: "Bill", ella disse, "desidero farti una domanda in merito al Cielo".

Io dissi: "Bene, Meda, qual è?"

Ella disse: "Tu sai che ti amo".

441  Ed io dissi: "Sì". Fu proprio dopo che questo accadde quassù.

Ella disse: "Sai che pure Hope ti amava". Io dissi: "Sì".

442  Ed ella disse: "Ora", disse: "non penso che sarei gelosa", disse, "ma Hope lo era". E disse: "Ora, quando giungiamo in Cielo… E tu hai detto che l'hai vista lì".

443  Io dissi: "Ella era lì. Io l'ho vista. L'ho vista due volte, lì". Ella è lì. Sta aspettando che io venga. Così è la… Così pure Sharon. L'ho vista lì, come sto guardando te. L'ho vista lì. E dissi.

444  Ella disse: "Bene, ora, quando giungiamo lì", disse, "chi sarà tua moglie?"

445  Dissi: "Entrambe. Lì non ce ne saranno, vedi, eppure lo sareste entrambe".

Ella disse: "Non riesco a capirlo".

446  Dissi: "Ora, tesoro, siedi, lascia che ti spieghi qualcosa". Dissi: "Ora, so che mi ami, e sai quanto io ti amo, e ti rispetto e ti onoro. Ora, per esempio, e se mi vestissi, andassi in città; e qualche piccola prostituta, molto carina, e venisse a gettarmi le braccia attorno, e dicesse: 'Oh, Fratello Branham, ti amo davvero', cominciasse a mettermi le sue braccia attorno e mi stringesse. Che penseresti?"

Ella disse: "Non penso che mi piacerebbe molto".

447  E dissi: "Voglio chiederti qualcosa. Tu... Chi ami di più, se dovesse essere un confronto, me o il Signore Gesù?" Ora, ciò è proprio in famiglia, parlando.

448  Ed ella disse: "Il Signore Gesù". Disse: "Sì, Bill, per quanto ti amo, ma, prima che io rinunciassi a Lui, rinuncerei a te".

449  Dissi: "Ti ringrazio, tesoro. Sono lieto di sentirti dire questo ora". Dissi: "Ora, e se quella stessa piccola donna si avvicinasse a Gesù e gettasse le sue braccia attorno a Lui, dicesse: 'Gesù, io Ti amo', che ne penseresti?"

Ella disse: "Me ne rallegrerei".

450  Vedete, cambia da phileo ad agapao. Vedete, è un Amore più alto. Capite? E non c'è alcuna tale cosa come marito e moglie, come… e crescere figli. È tutto passato, il—il sesso femminile e maschile. Le ghiandole sono tutte… Sono tutte le stesse, lì. Vedete? Non ce n'è alcuna, niente più. Vedete, non ci sono affatto ghiandole sessuali, niente affatto. Vedete? Voi siete proprio il… Sissignore. Pensate a voi stessi senza una ghiandola sessuale. La ragione che furono messe in noi è per ripopolare la terra, vedete. Ma, Lì, non ce ne saranno Lì. Non ci sarà ghiandola né maschile né femminile. No.

451  Ma ci sarà la statura dell'arte di Dio. È esattamente giusto. Noi però saremo veramente genuini. Nessun—nessun phileo, affatto; tutto agapao. Vedete? Quindi, una moglie non sarebbe più che un qualcosa di amorevole che è—che è vostra, ed ella… Vi appartenete l'un l'altra. Non c'è alcuna tale cosa come una… No, no, non c'è neanche… Vedete, non c'è neanche la parte phileo, affatto. Capite, non ci può essere qualcosa come una gelosia; niente di cui essere gelosi. Non c'è una tale cosa Lì. Voi mai conoscete una tale cosa come quella. Vedete? E solo un amorevole giovane uomo e giovani donne, per vivere.

E allora, dopo, ella disse: "Ora lo capisco, Bill". Io dissi: "Sì".

452  Voglio raccontarvi una piccola cosa che accadde. Questo era un sogno. Ero addormentato. E non ho mai detto questo in pubblico prima. L'ho detto ad un paio di persone, ma mai pubblicamente prima, per quanto io sappia.

453  Io—io sognai, circa un mese dopo questo, che stavo in piedi, un giorno, e osservavo il grande tempo in cui… Non il giudizio, ora. Non credo che la Chiesa venga mai a, (intendo, la Sposa) vada ad un giudizio. Ma, ero lì quando venivano consegnate le corone, vedete. Ed il grande—grandissimo Trono era eretto qui. E Gesù e l'Angelo della registrazione, e tutti, stavano lì in piedi. E v'era una scalinata, per dire, che veniva giù in questa direzione, d'avorio bianco; scorreva un circolo, che formava una vista panoramica così, e andava fuori, cosicché tutta questa grande schiera che sporgeva là potesse vedere cosa stava accadendo.

454  E stavo là dietro, molto dietro da un lato. E stavo lì, senza neanche idea di percorrere quegli scalini. Stavo lì. Vidi.

455  L'Angelo della registrazione chiamava un certo nome; e io sapevo, riconoscevo quel nome. Guardai, e molto dietro là, ecco venire il fratello, camminando con una sorella, ti si avvicinò, in quel modo. L'Angelo della registrazione stava lì a fianco di Cristo, (solo un sogno ora), e stava osservando. Ed il loro nome era lassù, fu trovato nel Libro della Vita; Egli guardava su loro, e diceva: "È stato—è stato ben fatto, Mio buono e fedele servitore. Ora entra dentro".

456  Io volsi lo sguardo, dove essi andavano. C'era un nuovo mondo, e le gioie. E disse: "Entra nelle gioie del Signore, che sono state—che sono state tue sin dalla fondazione del mondo". Vedete? E, oh, pensai... Essi passavano lì, e si incontravano l'un l'altro, e si rallegravano, e valicavano le montagne e il grandissimo luogo.

457  Ma pensai: "Oh, non è meraviglioso? Gloria! Alleluia!" Proprio saltando su e giù!

458  Poi sentivo un altro nome chiamato. Penso: "Oh, lo conosco. Lo conosco. Io… Lì, lì egli va, lì". Lo osservavo in quel modo.

"Entra nelle gioie del Signore, Mio buon e."

"Oh", dicevo, "Lode a Dio! Lode a Dio!"

Proprio dire, per esempio, come se dicono: "Orman Neville", vedete.

459  E poi dicevo: "Quello è il vecchio Fratello Neville. Eccolo". Vedete? Ed eccolo uscire, dalla folla, va su.

460  Ora Egli dice: "Entra nelle gioie del Signore, che sono state preparate per te sin da prima la fondazione del mondo. Entra dentro". E il vecchio Fratello Neville cambia, e fa un balzo indietro là dentro, gridando e strillando.

461  Cari miei, io grido e dico: "Gloria a Dio!" Io stesso stando quassù, avevo un tempo meraviglioso, osservando i miei fratelli andare dentro.

462  Ed un Angelo della registrazione stava lì, e disse: "William Branham".

463  Non pensavo mai di dover passare per quello. Così allora ero spaventato. Pensai: "Oh, my! Dovrò farlo?" Così andai camminando laggiù. E ognuno mi dava un colpetto affettuoso sul—il.[Il Fratello Branham illustra dando un colpetto su se stesso molte volte—Ed.] "Ciao, Fratello Branham! Dio ti benedica, Fratello Branham!" Dandomi un colpetto affettuoso mentre andavo avanti, attraverso una grandissima folla di persone. E tutti loro si allungavano di là e mi davano un colpetto affettuoso in quel modo. [Il Fratello Branham illustra dando un colpetto su se stesso molte volte.] "Dio ti benedica, fratello! Dio ti benedica, fratello!"

464  Io stavo andando. Dissi: "Grazie. Grazie. Grazie". Come venendo fuori da una riunione, o qualcosa di simile, sapete".

465  E mi accingevo a dover percorrere questi grandissimi gradini d'avorio. Cominciai ad avvicinarmi attraverso lì. E come feci il primo passo, mi fermai. E pensai… Guardai il Suo volto. Pensai: "Voglio darGli una buona occhiata in questo modo". E mi fermai.

466  Avevo le mani in questo modo. Sentii qualcosa scivolarmi nel braccio qui. Era il braccio di qualcun altro. Mi voltai a guardare, e ci stava Hope; quei grandi occhi neri, e quei capelli scuri che le pendevano per la schiena, la stola bianca addosso; guardandomi in quel modo. Dissi: "Hope!"

467  Sentii qualcosa colpire questo braccio. Mi voltai a guardare, e cì stava Meda; quegli occhi scuri che guardavano, e quei capelli neri che pendevano giù, una stola bianca addosso. E dissi: "Meda!"

468  Ed esse si guardavano l'un l'altra, sapete, in quel modo. Esse erano… Le presi a braccetto, e andammo, camminando a Casa.

469  Mi svegliai. Oh, mi svegliai. Ed io—io mi alzai e mi misi a sedere in una sedia, e piansi, sapete. Pensai: "Oh Dio, spero che avverrà in quel modo". Entrambe unite a me in vita, e portando bambini, e cose simili; ed eccoci, che camminiamo nel nuovo mondo, oh, my, dove la perfezione e così via. No, niente.

470  Oh, sarà una cosa meravigliosa! Non mancatelo. Non mancatelo. Tramite la grazia di Dio, fate tutto ciò che potete fare, e starà a Dio prenderSi cura del resto allora.

Io L'amo, io L'amo Poiché prima Ei m'amò E acquistò la mia salvezza Alla croce del.

471  Cantiamolo di nuovo, con tutto il cuore. Ora alziamo gli occhi a Dio.

Io L'amo

472  [Il Fratello Branham lascia il pulpito e prega per una donna, mentre la congregazione canta Io L'amo ancora una volta—Ed.]

 …L'amo

Poiché prima Ei m'amò

E acquistò la mia salvezza

Alla croce del Calvario.

473  Va bene, ora. Ella non si aspettava di vivere durante la riunione. Proprio così. Eccola, entrambe le mani su in aria, lodando Dio. Ecco la ragione che mi trattenevo qui a lungo; non per dirvi quello che io faccio. Stavo parlando di Meda e loro. E che stavo osservando, per vedere cosa… Ho continuato a notare quella Luce circolare avanti e indietro, ed è andata a sospenderSi su di lei. Ho pensato: "Eccolo". Oh, non è meraviglioso? [La congregazione si rallegra—Ed.]

Io L'amo, io L'amo Poiché prima Ei m'amò E acquistò la mia salvezza Alla croce del Calvario.

474  Ora, coi nostri cuori, [Il Fratello Branham comincia a canticchiare Io L'amo—Ed.] pensate alla Sua bontà e misericordia.

… io L'amo (Amen!) … prima Ei m'amò.

475  Ora vedete quanto è meglio? Amen! Eccolo. Ora.?... Vai e stai bene. Amen! La grazia di Dio ti è apparsa, per sanarti. Amen.

… alla croce del Calvario Oh,

gloria a Dio!

Io L'amo,…

Benissimo, il vostro pastore. Io…

476  [Qualcuno dice: "Fratello Branham, domani comincia alle nove e trenta?"—Ed.] Tra le nove e le nove e mezza. Alle nove, più o meno. ["Dopo colazione? Alle nove?"] Voi iniziate alle nove. Io inizierò alle nove e mezza.

IN ALTO