HOME PREDICHE PROFEZIE LIBRI TRATTATI BIBBIA BIOGRAFIA VIDEO FOTOGALLERIA CONTATTI

La predica Il Primo Suggello di William Marrion Branham è stata predicata il 63-0318 La durata è di: 2 ore 42 minuti .pdf La traduzione VGR
Scaricare:    .doc    .pdf (opuscolo)    .pdf   
Leggere il testo in italiano e in inglese simultaneamente
Leggere il testo soltanto in inglese

Il Primo Suggello

1  Chiniamo i capi ora per la preghiera. Nostro Padre Celeste, Ti ringraziamo stasera per questo, un'altra opportunità di venire ad adorarTi. Siamo grati d'essere in vita e avere questa grande rivelazione della Vita Eterna dimorante dentro di noi. E siamo venuti insieme, stasera, Padre, per studiare la Tua Parola, questi grandi misteri nascosti, che sono stati nascosti sin dalla fondazione del mondo. E l'Agnello è il Solo che può rivelarceLo. Prego che Egli venga fra noi, stasera, e prenda della Sua Parola e ce La riveli, affinché potessimo sapere come essere migliori servitori per Lui, in questi tempi della fine. O Dio, mentre vediamo che siamo ora nel tempo della fine, aiutaci a riconoscere il nostro posto, Signore, e il nostro essere fragile, e la certezza della Venuta del Signore, fra breve. Lo chiediamo nel Nome di Gesù. Amen.

2     Credo che fu Davide che disse: "Io mi sono rallegrato di ciò che mi è stato detto: andiamo alla Casa del Signore". È sempre un grande privilegio venire. E—e lo studiare della Parola, insieme, ci dà questa grande speranza.

3     Ora ce ne sono molti in piedi, e farò più in fretta possibile. Ma ho fiducia che avete gradito molto la Presenza dello Spirito Santo, come l'ho gradita io, in queste ultime paia di occasioni. [La congregazione dice: "Amen".—Ed.]

4     E, oggi, m'è capitato qualcosa che non ho avuto da lungo tempo. Studiavo su questa, su questa rivelazione qui, sull'apertura del Suggello.

5     Anni fa Vi diedi una scorsa qui, circa vent'anni fa, ritengo, o qualcosa così, ma in un modo o nell'altro non fui mai proprio soddisfatto. Sembrava come se ci fossero delle cose, specialmente in questi Suggelli, poiché quei Suggelli sono l'intero Libro. Vedete? È il Libro. L'intero Libro è un Libro, suggellato. Esso inizia...

6     Per esempio, se avessi qualcosa qui, vi mostrerei cosa voglio dire. [Il Fratello Branham illustra l'arrotolare e il suggellare di una pergamena, usando fogli di carta—Ed.] Qui c'è un suggello. Eccone uno, e lo si arrotola così, com'è stato arrotolato. E lo si arrotola in questo modo. E, alla fine, c'è un pezzettino che sporge, così. Quello è il primo suggello. Benissimo, dunque, quella è la prima parte del libro. Poi, il suggello seguente è arrotolato in questo modo, proprio accanto al fianco d'esso. Ed è arrotolato in questo modo, come qui. E poi, alla fine, proprio qui, ce n'è un altro che sporge. Significa, due suggelli.

7     Ed era la maniera in cui l'intera Bibbia venne scritta, in pergamene. [Il Fratello Branham srotola i fogli di carta che stava usando per l'illustrazione—Ed.] E, così, nello spezzare questi Suggelli, si aprono i misteri del Libro.

8     Vi siete messi a studiare in Geremia, come lui lo scrisse, molti di voi che ne avete preso nota ieri sera? Come quei suggelli vennero scritti e messi da parte, per conservarli, fino a che lui ritornasse dopo settanta anni, dalla cattività. Lui era ritornato indietro e aveva richiesto la sua possessione.

9     E a me certamente piace studiarLa. Voi non potete... Non c'è modo di esprimerLa tutta, poiché è una Parola Eterna. Ed è un Libro Eterno, perciò dobbiamo piuttosto toccare i punti principali. E oggi, studiando, ho annotato molte Scritture così che potete StudiarLa. E inoltre… E i nastri Ne riveleranno molto, mentre studiate. E ci sono tante cose!

10    Se potessi solo stare qui sul palco e rivelarLa a voi, nel modo che è rivelata a me nella stanza, my, sarebbe meraviglioso. Ma, quando venite qui, siete pressati, e si tralasciano quasi delle cose, e si cerca solo di portare la parte essenziale alle persone, affinché possano vederLa.

11    Certamente apprezzo quel cantico che il Fratello Ungren ha appena cantato; Scese Dalla Sua Gloria. Se Egli non fosse venuto dalla Sua Gloria, dove saremmo stasera? Perciò siamo riconoscenti che Egli è sceso per aiutarci.

12    Ora, a causa di molti che stanno in piedi, ci sbrigheremo, al—al meglio che possiamo. Non dico che faremo del tutto presto, ma voglio dire che cominceremo il più in fretta possibile. E ora rivolgiamoci, ora, dopo il.

13    Abbiamo avuto il 1° capitolo, 2°, 3°, e 4°. E il 5° ieri sera. E stasera cominciamo al 6° capitolo dell'Apocalisse.

14    Ora, mentre studiamo questo capitolo, facciamo riferimento a diversi punti, anche al Vecchio e Nuovo Testamento, allo stesso modo, poiché l'intero Libro è la Rivelazione di Gesù Cristo. Capite? È completamente la rivelazione di—del Signore Gesù, la rivelazione di Gesù Cristo. È Dio, che Si rivela nel Libro; che Si rivela, mediante Cristo, nel Libro. E Cristo è la rivelazione di Dio. Egli venne a rivelare Dio, poiché Lui e Dio erano lo stesso. "Dio era in Cristo, riconciliando a Sé il mondo". In altre parole, non avreste mai saputo quel che era Dio finché Egli non Si rivelò mediante Cristo; allora potete vedere.

15    Pensavo, anni fa, che forse Dio fosse in collera con me, ma che Cristo mi amava. Venni a scoprire, che è la stessa Persona, vedete. E Cristo è lo stesso cuore di Dio.

16    E ora mentre studiamo questo, noi ora lo paragoniamo. I primi tre Libri della Bibbia, dell'Apocalisse, il che l'abbiamo perlustrato abbastanza completamente, sono le epoche della chiesa, le—le sette epoche della chiesa. Ora ci sono sette epoche della chiesa, Sette Suggelli, Sette Trombe, e le Coppe, e—e spiriti immondi come rane, e tutto questo va assieme.

17    My, come mi piacerebbe avere una—una grandissima mappa, e disegnarlo tutto da un capo all'altro, come lo vedo io, sapete, come ciascuno prende il suo posto. L'ho tracciato su un foglietto di carta, ma io… Voi lo sapete. E ogni cosa, fin qui, è andata esattamente bene. E col tempo e le epoche, come sono venute e andate, e ogni cosa ha armonizzato perfettamente bene. Così, può non essere del tutto corretto, ma comunque, è il meglio che io sappia. E so, che se—se faccio del mio meglio, e commetto un errore nel cercare di fare del mio meglio, e il meglio di cui sappia, che Dio sicuramente mi perdonerà per fare… per l'errore, qualora ho sbagliato.

18    Ma, ora, quei primi tre libri sono le prime, le Sette Epoche della Chiesa. E poi scopriamo, nel 4° capitolo dell'Apocalisse, che Giovanni viene afferrato in alto. Vedete? Vediamo le chiese. Non ci è detto molto circa le epoche della chiesa. Ecco dove penso che le persone saranno tanto sorprese. Esse—esse— esse applicano la Chiesa molto lontano nella Tribolazione, in quelle cose che accadranno. E come ho detto, Domenica, ieri, per prima cosa sapete, che quelle tribolazioni irromperanno, e vi chiederete perché non era il… La prima venuta fu il Rapimento. E sarà com'è stato: è passato e non l'avete saputo.

Vedete?

19    Ora, non viene promesso troppo a quella Chiesa, quella Chiesa Gentile, la Sposa. Ora, voglio che teniate a mente, che c'è una chiesa, e una Sposa. Capite?

20    Lo dovete fare scorrere sempre nei tre; quattro è sbagliato. Tre! Tre, sette, dieci, dodici, e ventiquattro, e nei quaranta, nei cinquanta, quei numeri interi. La Bibbia è… e Dio fa scorrere i Suoi Messaggi nei—nei num-... nei numeri della Bibbia, in quei numeri. E voi prendete qualcosa che vola via da uno di quei numeri, fareste meglio a fare attenzione. Non verrà fuori giusta, nella cosa seguente. Dovete riportarlo qui da dove cominciate.

21    Il Fratello Vayle, il Fratello Lee Vayle, lui—lui… Penso che sia qui. Parlavamo l'altro giorno delle persone che si allontanano dal sentiero. È come sparare a un bersaglio. Se quel fucile è perfettamente centrato, perfettamente puntato e mirato, deve colpire il bersaglio; salvo che quella canna si sposti, o si torce, o la vibrazione lo mette fuori pista, e dovunque… o un soffio di vento. Dovunque se ne va, c'è solo un modo d'agire: è ritornare a dove ha lasciato la traiettoria e ricominciare, se dovrà colpire il bersaglio. Se non lo fa, beh, non colpisce il bersaglio.

22    Ed è come studiare la Scrittura, credo io. Se scopriamo che cominciamo qualcosa qui, e non viene fuori giusta, si vede che non lo è, sì, abbiamo fatto un errore da qualche parte, si deve tornare indietro. Non Lo immaginerete mai con la mente. Non è solo.

23    Abbiamo appena scoperto, tramite le Scritture, che non c'è uomo in Cielo, né in terra, né sotto la terra, né che mai fu, né che mai sarà, che può farlo. L'Agnello soltanto può farlo. Perciò, esclamazioni di seminario, qualsiasi cosa potesse essere, è nulla. Vedete? Ci vuole l'Agnello per rivelarLo, ecco tutto, così confidiamo che Lui ci aiuti.

24    Giovanni, viene preso su, nel 4° capitolo, per vedere cose "che erano, che sono, e che devono avvenire". Ma la Chiesa finisce al 4° capitolo. E Cristo solleva la Chiesa, la prende su nell'aria, per incontrare Lui, e non appare di nuovo fino al 19° capitolo, quando Egli ritorna con… come Re dei re e Signore dei signori, con la Chiesa. E ora, oh, spero prima o poi che possiamo terminarlo tutto, forse prima che Egli viene. Se non lo terminiamo, lo vedremo comunque, quindi non ha importanza.

25    Ora, in questo 5° capitolo, lo spezzare di questi Suggelli, e ora il Libro settuplicemente suggellato. Anzitutto, vogliamo leggere il Primo Suggello.

26    Ieri sera, solo per dare un po' più di sfondo, scopriamo, che, quando Giovanni guardò e vide quel Libro ancora nelle mani del Proprietario originale, Dio. Vi ricordate come Esso venne perduto? Tramite Adamo. Egli fu privato del Libro della Vita, per la conoscenza di Satana, e perse la sua eredità, perse tutto; e nessuna via per la redenzione. Allora, Dio, fatto a somiglianza d'uomo, scese, e divenne un Redentore per noi, onde redimerci.

27    E ora scopriamo che, nei giorni passati, queste cose che erano misteriose, ci devono essere aperte negli ultimi giorni.

28    Ora troviamo, inoltre, in questo, che, non appena Giovanni udì quest'annuncio affinché il—il Redentore Consanguineo Si facesse avanti e facesse le Sue richieste, che non c'era nessuno che potesse farlo; nessuno in Cielo, nessuno in terra, nessuno sotto la terra. Nessuno era degno neanche di guardare il Libro. Pensate solo a questo. Nessuna persona, affatto, degna perfino di guardarLo.

29    E Giovanni cominciò a piangere. Egli sapeva che, oh, non c'era dunque nessuna possibilità di redenzione. Tutto era fallito.

30    E presto troviamo che il suo piangere cessò, rapidamente, poiché venne annunciato da uno dei quattro Animali, o piuttosto, dagli anziani. Uno degli—gli anziani disse: "Non piangere, Giovanni, poiché il Leone della tribù di Giuda ha prevalso", in altre parole: "ha sconfitto, e ha vinto".

31    Giovanni, voltandosi, vide uscire un Agnello. Egli deve essere stato sanguinante e tagliato e ferito. Era stato ucciso, il… disse, che: "Un Agnello che era stato ucciso". E, naturalmente, era ancora sanguinante; in ogni caso, se si fosse tagliato l'agnello e—e lo si fosse ucciso come lo fu quell'Agnello. Esso fu tagliato a pezzi su una croce, lance nel fianco, e chiodi nelle mani e nei piedi, e spine sulla fronte. Era in una terribile condizione. E questo Agnello si fece avanti, e si diresse da Colui che sedeva sul Trono, il quale teneva il completo atto di proprietà della Redenzione. E l'Agnello va a prendere il Libro dalla mano di Colui che sedeva sul Trono, e fu preso, e aprì i Suggelli, e aprì il Libro.

32    E allora quando accadde, abbiamo scoperto che deve esserci stato qualcosa di grande che avvenne in Cielo. Poiché, gli anziani, e i ventiquattro anziani, e gli Animali, e—e ogni cosa nel Cielo, cominciarono a gridare: "Degno!" Ecco venire gli Angeli, e versarono le Coppe delle preghiere dei santi. I santi sotto l'altare gridarono: "Degno sei Tu, O Agnello, poiché Tu ci hai redenti, e ora ci hai fatto re e sacerdoti, e regneremo sulla terra". Oh, my! Ed è così, quando Egli aprì quel Libro.

33    Vedete, il Libro realmente fu progettato e scritto avanti la fondazione del mondo. Questo Libro, la Bibbia, fu realmente scritto avanti la fondazione del mondo. E Cristo, essendo l'Agnello, fu ucciso avanti la fondazione del mondo. E i—i membri della Sua Sposa, i loro nomi furono messi nel Libro della Vita dell'Agnello avanti la fondazione del mondo. Tuttavia, è stato suggellato, e ora viene rivelato; i nomi dei quali erano lì dentro, tutto d'Esso, e che grande cosa.

34    E Giovanni, quando lo vide, egli—egli disse: "Ogni cosa in Cielo, ogni cosa sotto la terra." Ogni cosa gli udì dire: "Amen, benedizioni e onore!" Egli aveva davvero un grande tempo, e, perché: "L'Agnello era degno".

35    E ora l'Agnello è in piedi. Ora, stasera, mentre entriamo in questo 6° capitolo, Egli ha il Libro in mano, e comincia a rivelarLo.

36    E, oh, oggi avrei assolutamente… E spero che la gente sia spirituale. Avrei fatto un errore spaventoso su Quello, se non fosse stato che, circa le dodici oggi, quando lo Spirito Santo è venuto nella stanza e mi ha corretto su qualcosa che stavo annotando per dirla.

37    Lo stavo prendendo da un vecchio contesto. Non avevo niente su Esso. Non so cosa sia il Secondo Suggello, non più di niente. Ma avevo qualche vecchio contesto di qualcosa su cui avevo parlato parecchi anni fa, e l'ho annotato. E avevo messo insieme questo contesto, il contesto dal Dr. Smith, molti grandi, prominenti insegnanti che io—io lo avevo messo insieme. E tutti loro lo credevano, perciò lo avevo annotato. E mi preparavo per dire: "Bene, ora Lo studierò da quel punto di vista".

38    Ed ecco, circa a mezzogiorno, lo Spirito Santo irruppe dritto nella stanza, e l'intera cosa mi si è aperta, ed Esso era là, vedete, di questo—di questo Primo Suggello che è aperto. Sono così certo come sto qui stasera, che questo che sto per dire è la Verità del Vangelo. Io—io so che lo è.

39    Poiché, se una rivelazione è contraria alla Parola, allora non è la Rivelazione. E, sapete, c'è certa robaccia che può sembrare così assolutamente vera, eppure non è vera. Vedete? Sembra che lo sia, ma non lo è.

40    Ora, troviamo, l'Agnello col Libro, ora. E ora nel 6° capitolo leggiamo.

Poi vidi quando l'Agnello ebbe aperto l'uno de' sette suggelli; ed io udii a guisa che fosse stata la voce d'un tuono, ed uno de' quattro animali, che diceva: Vieni e vedi.

E vidi, ed ecco un caval bianco; e colui che lo cavalcava avea un arco; e gli fu data una corona, ed egli uscì fuori vincitore, ed acciocché vincesse.

41    Ora, ecco il Primo Suggello; che cercheremo, tramite la grazia di Dio, di spiegarLo stasera. Con lo stesso miglior… E mi rendo conto che un uomo, che cerca di spiegarLo, cammina su terreni pericolosi se uno non sa quel che fa. Vedete? Perciò se viene a me tramite rivelazione, ve lo dirò così. Se devo farlo passare attraverso la mia stessa mente, allora quello io—io ve lo dirò prima che ne parli. Ma sono così certo, come sto qui in piedi stasera, che Quello è venuto fresco a me, oggi, dall'Onnipotente. Non sono incline a dire cose simili, quando si arriva a questa parte della Scrittura. Io—io sono.

42    Spero che sappiate di cosa parlo ora, vedete. Ora, sapete, e non si possono dire le cose… Se qualcosa è tenuta a essere posata qui prima che accada, non lo si—si può dire finché qualcosa non lo posa lì. Vedete? State leggendo? State dando ascolto a qualcosa? Vedete?

43    Ora, il Libro arrotolato, dei Sette Suggelli, sta ora per essere rilasciato dall'Agnello. Noi ci accostiamo a quel luogo stasera. Dio, aiutaci. Mentre i Suggelli vengono spezzati e rilasciati, i misteri del Libro vengono rivelati.

44    Ora, vedete, Questo è un Libro suggellato. Ora, noi lo crediamo. Non è così? [La congregazione dice: "Amen".— Ed.] Crediamo che è un Libro suggellato. Ora, questo non lo abbiamo mai saputo prima, però Lo è. È suggellato con Sette Suggelli. Cioè, sul dorso del Libro, il Libro è suggellato con Sette Suggelli.

45    Se stessimo parlando di questa sorta di libro, sarebbe come mettervi un nastro attorno, sette nastri. [Il Fratello Branham mostra un libro come esempio—Ed.] Però non è un libro di questo genere.

46    È una pergamena. E allora quando la pergamena viene srotolata, quella è una; poi posata dentro la pergamena c'è la numero due. E proprio qui Esso dice quel che è, però è un mistero. Eppure, Vi abbiamo investigato dentro; ma, ricordate, il Libro è suggellato. E il Libro è il Libro del mistero, della rivelazione. È la rivelazione di Gesù Cristo, vedete, un Libro di rivelazioni. E ora sapete, che durante l'epoca, l'uomo ha indagato e ha cercato di entrare in Quello. Noi tutti lo abbiamo fatto.

47    Eppure, una volta, ricordo.se—se capitasse che il Signor Bohanon sia presente, o—o qualcuno della sua gente, io—io non lo intendo come insulto. Il Signor Bohanon è un amico intimo, ed era il sovrintendente del Servizio Pubblico quando lavoravo lì. Quando fui imprima salvato, gli stavo dicendo della lettura sul Libro dell'Apocalisse. Egli disse: "Ho cercato di leggere quella cosa", disse lui. E il Signor Bohanon era un brav'uomo, e lui—lui era un membro della chiesa. E non so tutto quello a cui apparteneva, ma disse: "Penso che Giovanni deve aver mangiato una cena di peperoncino quella sera, e sia andato a letto a stomaco pieno".

48    Io gli dissi, sebbene avrebbe potuto costarmi l'impiego, dissi: "Non si vergogna di dire questo?" Ed ero solo un ragazzo. Ma dissi: "Non si vergogna di dire questo della Parola di Dio?" Vedete? Quantunque, e appena un ragazzino, non più di quanto all'inizio… forse ventuno, ventidue anni d'età; e poco lavoro, e la crisi in corso. Eppure, c'era un timore lì dentro, quando io… ero contrario, se udivo qualche commento contrario alla Parola di Dio. Essa è Verità, tutta Verità. Perciò, non era neppure un sogno né un incubo; non fu il mangiare di Giovanni.

49    Egli si trovava sull'isola di Patmo perché cercava di mettere la Parola di Dio in forma d'un libro, e fu esiliato lì dal governo Romano. Ed era sull'isola, nel Giorno del Signore. E udì dietro a lui una Voce di molte acque, e si voltò a guardare, e vide Sette Candelabri d'Oro. E lì stava il Figlio di Dio, in mezzo a loro, ora.

50    E, quindi, il Libro è una rivelazione. Così, una rivelazione è qualcosa che viene resa nota in merito a qualcosa, qualcosa che è stata rivelata. E ora, notate, così non lo dimenticherete, è "chiuso fino agli ultimi tempi". Capite? L'intero mistero d'Esso è "chiuso fino agli ultimi tempi". Lo troviamo nella Scrittura qui.

51    Ora, il mistero del Libro viene rivelato quando i Suggelli sono spezzati. E quando i Suggelli sono completamente spezzati, il tempo della redenzione è passato; perché l'Agnello ha lasciato il luogo d'intercessione, per uscire a prendere le Sue richieste. Lì in mezzo, Egli era un Mediatore. Ma quando avviene la vera rivelazione sui Suggelli, mentre Si cominciano a spezzare, l'Agnello viene avanti dal santuario. Questo è secondo la Parola. Lo abbiamo letto ieri sera. Egli venne dal... dal mezzo, e prese il Libro, perciò Egli non è più Mediatore. Perché, addirittura Lo chiamarono un Leone, e cioè—cioè il Re, e allora Egli non è un Mediatore.

52    Sebbene, gli attori di questi Suggelli cominciano nella prima epoca della chiesa. Ora ricordate, così voi—voi ne coglierete lo sfondo accuratamente, se possiamo, o il più accuratamente possibile. Gli "attori", lo presenterò così a causa che un—un attore è un uomo che cambia le maschere. Capite?

53    E in questo atto, stasera, vedremo che è Satana che cambia la sua maschera. E, tutti, gli attori.

54    Cristo, che recita la parte che fece, quando divenne da Spirito a uomo, indossò solo gli abiti d'un attore, la carne umana, e scese nella forma d'Uomo, allo scopo d'essere Redentore Consanguineo.

55    Ora—ora, vedete, è solo la forma d'un attore. Ecco la ragione che sono tutti in parabole e si…e la maniera che qui sono, come bestie, e animali, eccetera. È in un atto. E questi attori cominciano nella prima epoca della chiesa, poiché era Cristo che Si rivelava alle sette epoche della chiesa. Lo capite ora? [La congregazione: "Amen".—Ed.] Benissimo. Vedete? Cristo che Si rivela alle sette epoche della chiesa.

56    Poi, durante queste epoche della chiesa, c'è una grande confusione che capita. Poi, alla fine dell'epoca della chiesa, il Messaggio del settimo angelo deve raccogliere questi misteri perduti e darli alla Chiesa. Capite? Ora lo noteremo.

57    Ma in quel tempo non erano rivelati nel loro vero stato. Ora, nei tempi della Bibbia, i misteri c'erano, e si vedevano accadere queste cose come Giovanni lo vide qui. Ora egli disse: "Ecco un cavaliere dal cavallo bianco". Ma, quale ne è il mistero, c'è un mistero che va con quel cavaliere. Ora, quel che era, non si sapeva, ma deve essere rivelato. Però deve essere rivelato dopo che l'Agnello lascia il Trono del Padre, della Sua intercessione quale Redentore Consanguineo.

58    Farò scendere una cosetta qui dentro. Ora, se qualcuno riceve questi nastri… Chiunque può dire qualsiasi cosa vuole. Lui ha diritto a qualsiasi cosa di sua convinzione. Ma se… Sapete, se un ministro non vuole questo tra la sua gente, allora dite loro di non prenderlo. Però io—io… Questo è tra la gente alla quale io sono stato mandato a parlare, perciò devo rivelare qual è la Verità. Capite?

59    Ora, l'Agnello, nel tempo dell'intercessore qui dietro, sapeva che c'erano nomi lì dentro che furono messi lì dentro dalla fondazione del mondo. E finché quei nomi non sono mai stati manifestati ancora sulla terra, Egli doveva stare lì come Intercessore. Lo afferrate? [La congregazione dice: "Amen".— Ed.] Perfettamente, predestinazione! Vedete? Benissimo. Egli doveva stare lì, perché venne a morire per quelli che Dio aveva predestinati a Vita Eterna. Vedete? Vedete? Tramite la Sua preconoscenza, Egli li vide. Non tramite la Sua volontà; la Sua volontà era che nessuno dovesse perire. Ma tramite la Sua preconoscenza Egli sapeva chi lo sarebbe stato e chi non lo sarebbe stato. Perciò, finché c'era un nome che non era mai stato ancora dichiarato—dichiarato in terra, Cristo doveva stare lì come un Intercessore, per prenderSi cura di quel nome.

60    Ma non appena quell'ultimo nome era stato schizzato in quel Cloro o candeggiante, allora i Suoi giorni d'intercessione erano terminati. "Chi è contaminato, sia ancora contaminato. Chi è santo, è ancora santo". Vedete? Ed Egli lascia il santuario e allora diventa un Seggio di Giudizio. Guai allora a quelli al di fuori di Cristo!

61    Ora notate, ma Ciò deve essere rivelato quando l'Agnello lascia il Suo luogo di intercessione dal Padre. Ora, cioè Apocalisse 5. Ora Egli prende il Libro dei Suggelli, il Libro dei Suggelli, o un Libro suggellato coi Suggelli, li spezza e li mostra. Guardate. Alla fine dell'epoca ora, dopo che l'intercessione è finita, le epoche della chiesa sono finite.

62    Egli entrò, nella prima epoca, l'Epoca Efesina; rivelò, inviò il messaggero.

63    Osservate cosa accade, mentre andiamo avanti. Eccone qui il piano. La prima cosa che accade, c'è un—un—un annuncio nei Cieli, prima. Cosa accade? Un Suggello viene aperto. Cos'è questo? Un mistero viene aperto. Capite? E quando un mistero si schiude, allora suona una tromba. Essa dichiara una guerra. Una piaga cade, e un'epoca della chiesa si apriva. Capite?

64    Qual è la parte della "guerra"? L'angelo della Chiesa afferra il mistero di Dio, non ancora rivelato appieno. Però, quando lo fa, afferra questo mistero di Dio, e allora esce verso il popolo dopo che gli è stato dato il mistero. Esce verso il popolo! Cosa fa là fuori? Comincia a proclamare quel Messaggio. E cosa dà inizio ciò? Una guerra, una guerra spirituale.

65    E poi Dio prende il Suo messaggero, con gli Eletti di quell'epoca, e li mette da parte, addormentati. E poi Egli lascia cadere una piaga sopra quelli che L'hanno rigettato; un giudizio temporaneo.

66    E poi dopo che è passato, allora ciò va avanti, e si denominano, e introducono le denominazioni, e s'incamminano con quell'opera d'uomo, come quella di Wesley e di tutte le altre. E quindi porta tutti di nuovo in un bisticcio.

67    E poi viene avanti un altro mistero. Che cosa accadde dunque? Un altro messaggero arriva sulla terra, per un'epoca della chiesa. Vedete? Poi, quando lui arriva, egli la—la tromba suona. Egli dichiara guerra. Vedete? E allora cosa accade? Infine, poi, viene tolto. E poi quando viene messo da parte, allora cade la piaga, li distrugge. La morte spirituale colpisce la chiesa, ed ella è perduta, quel gruppo.

Poi Egli passa a un'altra. Oh, è un grande piano!

68    Finché, arriva a quell'ultimo angelo. Ora, egli non ha nessun determinato mistero. Ma raccoglie tutto quello che è stato perduto in quelle altre epoche, tutte le Verità che non erano ancora correttamente rivelate, vedete, mentre la rivelazione veniva, allora egli rivela quelle cose nel suo giorno. Se volete leggerlo, eccolo. Apocalisse 10, 1 a.1 a circa 4, l'avrete. D'accordo. Vedete? "Prende il Libro e, dei Suggelli, e li spezza", e mostra il settimo angelo; poiché questo soltanto, i misteri di Dio, sono il ministero del settimo angelo. Ora, abbiamo appena attraversato le epoche della chiesa, anche con la storia, e lo dimostra. Vedete? È il—il Messaggio dell'angelo, della settima chiesa, benissimo, che rivela tutti i misteri che sono stati nel passato, tutte le cose del passato. Apocalisse 10: 1-7, quello deve accadere. Ora, ricordate, "Nei giorni del settimo angelo, al suo suonare, al suo squillare della tromba del Vangelo, lui deve completare tutti i misteri di Dio".

69    Come, qui si fece avanti, nelle prime epoche della chiesa. Vi arriveremo, fra un po', una dottrina. E, allora, divenne un detto, per primo; poi una dottrina; e poi divenne uno statuto; poi divenne una chiesa, e durante le epoche oscure.

70    Poi dalle epoche oscure venne la prima riforma, Lutero. Ed egli portò, con sé, ogni genere di cose misteriose che accaddero durante quell'epoca della chiesa, tutto là dentro allora, ma non lo finì mai.

71    Poi si fece avanti Wesley, con la santificazione, ne portò un po' di più. Nondimeno, non lo finì mai; lasciò ovunque parti rimaste in sospeso, come l'aspergere anziché del battesimo. E Lutero prese "Padre, Figlio, Spirito Santo" invece del "Signore Gesù Cristo". Tutte queste differenti cose!

72    Poi si fece avanti l'epoca Pentecostale, col battesimo dello Spirito Santo, e su quello s'imbrogliarono. Ora, non ci possono essere più epoche. Questo è tutto. Questa è la Filadelfia… ossia, ora, l'Epoca di Laodicea…  Ma poi il.

73    Abbiamo trovato, nello studio della Scrittura, che il messaggero per l'epoca veniva proprio alla fine dell'epoca, ogni volta. Paolo venne alla fine dell'epoca. Scopriamo che Ireneo venne alla fine dell'epoca. Martino, la fine dell'epoca. Lutero, la fine dell'epoca Cattolica. E (cosa?) Wesley alla fine dell'epoca Luterana. E Pentecoste alla fine dell'epoca della santificazione, al battesimo dello Spirito Santo.

74    E alla fine dell'epoca Pentecostale, siamo tenuti a ricevere, secondo la Parola, come Dio mi aiuta stasera a mostrarvi, che stiamo per vedere direttamente qui, a ricevere un messaggero che prenderà tutte quelle parti rimaste in sospeso lì e rivelerà l'intero segreto di Dio, per il rapimento della Chiesa.

75    E allora ecco farsi avanti sette misteriosi Tuoni che neppure sono scritti affatto. Proprio così. E credo che mediante quei Sette Tuoni, saranno rivelati negli ultimi giorni allo scopo di radunare la Sposa per la fede rapitrice. Perché, quello che abbiamo ricevuto proprio ora, noi—noi non saremmo capaci di farlo. C'è qualcosa. Dobbiamo fare un passo oltre. Noi, noi non riusciamo quasi ad avere abbastanza fede per la guarigione Divina. Dobbiamo avere abbastanza fede per essere mutati, in un momento, ed essere raccolti da questa terra. E lo troveremo, dopo un po', se il Signore vuole, troveremo dove Ciò sta scritto.

76    Poi, tutti i giudizi di questi malfattori! Ora, vedete, durante le epoche di questi Suggelli, si sono spezzati, fino a che ora viene spezzato l'ultimo Suggello. E ora, mentre essi—mentre essi hanno guardato dentro su questi Suggelli e a presumere soltanto, presumendo quello che stavano facendo. Ora, alla fine delle epoche, delle epoche della chiesa, tutti questi malfattori prenderanno posto e finiranno nella Tribolazione; tutti questi malfattori dei Sette Suggelli, che hanno operato misteriosamente nella chiesa.

77    E scopriremo, tra un minuto, che operò addirittura nel nome di una chiesa. Chiamano se stessi, "La Chiesa". E vedete se questo non è giusto. Non c'è da stupirsi che sono stato così contro la denominazione, non sapendo il perché. Vedete? Vedete?

78    Essi finiscono. Ora, comincia qui dietro in una forma mansueta, e continua diventando sempre peggio, continua fino a che… E La gente ci va dritta dentro, dicendo: "Oh, sì, questo va bene". Ma negli ultimi giorni, queste cose sono rese note. E infine diventano così malvagi finché entrano del tutto nel periodo della Tribolazione.

79    E come può un uomo dire che la Sposa di Cristo entra nella Tribolazione? Non posso capirlo. Vedete? Ella è tolta dalla Tribolazione. Se—se la Chiesa è stata giudicata, ed essi hanno giudicato se stessi e hanno accettato il Sangue, come può Dio giudicare un uomo che è perfettamente, totalmente senza peccato?

Voi dite: "Non c'è una tale persona".

80    Ogni credente nato di nuovo, vero credente, è perfettamente, assolutamente senza peccato davanti a Dio. Egli non confida nelle sue opere; nel Sangue di Gesù, in cui la sua confessione è caduta. La Bibbia dice così. Capite? "Colui che—che è nato da Dio non commette peccato, poiché non può peccare". Come si può fare di un uomo un peccatore quando il candeggiante del Sangue di Gesù Cristo sta tra lui e Dio? Quello dispergerebbe il peccato fino a che lì non ve ne resterebbe niente. Vedete? Come può quel puro Sangue di Cristo permettere mai che un peccato passi lì? Egli non può.

81    Gesù disse: "Voi adunque siate perfetti, come il vostro Padre in Cielo è perfetto". E come potremmo addirittura sollevare il pensiero d'essere perfetti? Ma Gesù l'ha richiesto. E se Gesù l'ha richiesto, Egli deve farne una via. E l'ha fatta. Il Suo Sangue!

82    Ora, tutti, rivela tutti i misteri che sono accaduti nel passato. Ora, il pensiero è, qui al tempo della fine, che i misteri che iniziarono tanto tempo addietro e che sono discesi durante le epoche della chiesa, devono essere rivelati qui allo spezzare dei Suggelli, qui negli ultimi giorni, dopo che il tempo d'intercessione è quasi finito, a quel tempo.

83    Poi, i giudizi attendono quelli che sono rimasti indietro. Essi proseguono in quello. Quello avviene dopo che la Sposa è stata tolta dalla scena.

84    Oh, leggiamo una Scrittura. A tutti voi piace annotare alcune Scritture? Prendiamo Seconda Tessalonicesi, solo un momento, e guardiamo qui un minuto. Ciò—ciò è un tale bel quadro qui! Mi piace. E vediamo. Sì, Seconda Tessalonicesi. E voglio il 2° capitolo di Seconda Tessalonicesi, e il—il 7° versetto. Vediamo. Seconda Tessalonicesi 2:7. Penso che sia giusto, ora. Stavo annotando questo, fremente e tremolante.

...  già fino ad ora opera il misterio dell'iniquità; aspettando solo che colui che lo ritiene... sia tolto di mezzo.

85    Chi? "Colui che lo ritiene". Vedete? Vedete, un mistero, "il mistero dell'iniquità", molto addietro, qui in questa stessa prima epoca della chiesa. Qui è Paolo che scrive, dicendo che, "Il mistero dell'iniquità". Cos'è iniquità? Iniquità, è qualcosa che sapete che non dovreste fare, e la fate comunque. E Paolo disse che ci sono tali sulla terra oggi, operatori d'iniquità. Oh, se voi… Noi arriveremo al…Leggiamo quel pezzo, solo un minuto. Cominciamo un po' oltre, al 3° versetto.

 Niuno v'inganni per alcuna maniera; perciocché quel giorno non verrà che prima non sia venuta l'apostasia, e non sia manifestato l'uomo (u-o-m-o) del peccato, il figliuol della perdizione, (proprio così)

Quell'avversario, e quel che s'innalza sopra chiunque è chiamato dio o divinità; talché siede nel tempio di Dio, come Dio; mostrando sé stesso, e dicendo ch'egli è Dio, rimettendo i peccati.

Non vi ricordate voi che, essendo ancora appo voi, io vi diceva queste cose?

86    Mi sarebbe piaciuto studiare sotto alcuni dei suoi insegnamenti. A voi no?

Ed ora voi sapete ciò che lo ritiene acciocché egli sia manifestato al suo tempo.

87    Non allora, vedete, non allora; ma: "nel suo tempo", vedete, allo spezzare di quel Suggello. Noi sapremmo esattamente cos'era. Chi è quest'uomo d'iniquità? Chi è quest'uomo di peccato, questo tizio che opera iniquità? "Ma egli sarà rivelato nel suo tempo".

Perciocché già fino ad ora opera il misterio dell'iniquità (seduttori, vedete, che seducono del tutto le persone dentro qualcosa, vedete): aspettando solo che (Dio) colui che lo ritiene al presente, (la Chiesa, Cristo, la Sposa) sia tolto di mezzo.

E allora sarà manifestato l'Empio,...

88    Allo spezzare del Suggello, "al suo tempo". Paolo disse: "Non nel mio tempo, ma nel tempo in cui lui sarà rivelato".

Vedete?

...  il quale il Signore distruggerà per lo spirito della sua bocca,...

89    Vi arriveremo tra un po', "lo spirito della sua bocca". Osservate cos'è quello.

…e ridurrà al niente per l'apparizion del suo avvenimento.

Del qual empio l'avvenimento sarà, secondo l'operazione di Satana.

90    Lui, "lui", un uomo il cui operare è secondo l'operare di Satana.

…con ogni potenza e prodigi, e miracoli di menzogna;

E con ogni inganno d'iniquità, seducendo la gente tramite l'ingiustizia, in coloro che periscono (non questa Sposa), in quelli che si aspettano una cosa simile; perciocché non hanno dato luogo all'amor della verità,.

 91   E Cristo è la Verità, e Cristo è la Parola; ma essi vorrebbero piuttosto avere un credo. Huh! Vedete?

… per essere salvati.

E però Iddio manderà loro efficacia d'errore, affin che credano una—una menzogna:

92    Lì dovrebbe essere tradotto, come ho visto nel dizionario: "la menzogna", non "una menzogna". "La menzogna", la stessa che disse a Eva.

Acciocché siano giudicati... coloro che non hanno creduto alla verità ma si son compiaciuti nell'iniquità.

93    Che enunciazione! My! Dopo che la Sposa è tolta, allora quest'uomo di peccato si rivelerà.

94    Lei, la vera Sposa di Cristo, è stata eletta da ogni epoca della chiesa.

95    Ora, l'altro giorno ho fatto un'affermazione: "La Sposa potrebbe andare a Casa e non se ne saprà mai niente". Questo è vero.

96    Qualcuno ha detto: "Beh, Fratello Branham, quello sarebbe un piccolissimo gruppo".

97    Gesù disse: "Come fu nei giorni di Noè", ora parlate a Lui di questo, vedete, "nei quali otto anime furono salvate tramite l'acqua, così sarà nella Venuta del Figlio dell'uomo". Se ce ne fossero ottocento stasera che entrassero nel Rapimento, non sentireste mai una parola a riguardo domani, né il giorno appresso, né nessun'altra volta. Essi sarebbero partiti e voi non ne sapreste niente. Vedete, sarebbe la stessa cosa.

98    Cosa cerco di dire? Non cerco di spaventarvi, di preoccuparvi. Io—io voglio che stiate attenti. Siate pronti, vigilando, ogni minuto. Abbandonate le vostre sciocchezze. Datevi da fare con Dio, poiché è più tardi di quanto pensate.

Ora, ricordate, la vera Sposa!

99    Ora, c'è una falsa sposa. Prendiamolo in Apocalisse 17. Ella disse: "Io sono una vedova, e non ho bisogno di nulla", vedete, che siede sopra questa malandata di colore scarlatto, e così via, la bestia, piuttosto.

100  Ora, ma la vera Sposa sarà composta da migliaia di migliaia di persone, ma saranno gli Eletti da ogni epoca della chiesa. Ogni volta un messaggio si faceva avanti, e le persone lo credevano e lo accettavano in tutta la Luce che esso era, quando venivano suggellati al sicuro fino a quel Giorno di Redenzione.

101  Non insegnò Gesù la stessa cosa, quando disse: "Il—il suono venne nella—la settima veglia"? Cioè l'ultima epoca della chiesa. Vedete? E disse: "Ecco, lo Sposo viene; uscite a incontrarLo".

102  E allora la vergine addormentata venne, si stropicciò gli occhi, e disse: "Suppongo che anch'io dovrei avere un po' di quell'Olio, così forse sarebbe meglio che io ne abbia un po'".

103  E la reale, vera Sposa stando là, disse: "Ne abbiamo appena abbastanza per noi. Uh-huh. Ne abbiamo appena abbastanza per entrare, noi. Non possiamo darvi nulla. Se ne volete un po' andate a pregare".

104  E mentre lei se ne era andata, lo Sposo venne, e la Sposa entrò. E poi quel residuo là, coloro che erano assolutamente virtuosi, la chiesa, fu lasciata fuori. Ed Egli disse: "Ci sarà pianto, e lamento, e stridor di denti".

105  Vedete, ora, ecco gli Eletti. E quando venne il suono, "Lo Sposo viene", allora ognuno di quelli che si addormentò durante quelle epoche, si svegliò, ognuno. Vedete, non è che Dio, come penseremmo noi, cercherà e prenderà per Sé qualche migliaio di persone da questa epoca. Si tratta degli stessi Eletti da ogni epoca. E questa è la ragione che Cristo deve stare sul seggio di mediatore qui dietro, quale un Intercessore, fino a che quell'ultimo nome viene dentro all'ultima epoca. E allora queste rivelazioni, di quel ch'è stato, si diffondono sopra le persone e loro vedono quello che è accaduto. Vedete? Potete afferrarlo ora? [La congregazione: "Amen".—Ed.] Benissimo.

106  Notate: "Il resto dei morti", i membri di chiesa, "non tornarono in vita finché non erano passati mille anni". I membri di chiesa, i—i Cristiani, la chiesa, non tornò in vita fino alla fine dei mille anni. E poi si fecero avanti per stare davanti alla Sposa, proprio così, stare davanti al Re e la Regina. Gloria!

Qualche chiesa oggi chiama se stessa: "La Regina del Cielo".

107  La Regina del Cielo è la Sposa di Cristo selezionata, e Lei viene con Lui. Daniele lo vide, e disse: "Diecimila decine di migliaia Gli ministravano". Se ora osserverete la Scrittura lì, in Daniele: "il giudizio si tenne, e i libri furono aperti". Ora ricordate, quando Egli venne, venne con la Sua Sposa. La moglie ministra a suo marito. "E diecimila decine di migliaia Gli ministravano. Il giudizio si tenne, e i libri furono aperti". "E un altro libro fu aperto, che è il libro della Vita", non la Sposa, affatto. Lei è stata fatta salire ed è ritornata, e sta là nel giudizio di quelle generazioni che rifiutarono il Messaggio del Vangelo.

108  Non lo disse Gesù? "La regina del Sud risorgerà con questa generazione nei suoi giorni, del Giudizio, e condannerà questa generazione; poiché ella venne dalle estremità del mondo, per udire la sapienza di Salomone, e uno più grande di Salomone è qui". C'era il—il giudizio, la regina di—di Sceba, del sud, stava lì nel Giudizio, e la sua stessa testimonianza.

109  Nemmeno un Giudeo venne su con quella generazione che erano Giudei. Ed essi erano ciechi, e Lo mancarono. Poiché, Lo aspettavano, ma Egli venne così semplice tanto che vi andarono direttamente oltre la cima, in quel modo.

110  E, lì, quella grande regina si umiliò, e venne ad accettare il messaggio. "E lei starà nel Giudizio", disse Lui, "e condannerà quella generazione".

111  Vedete ora le tre classi, sempre. Il libro, dal quale i morti furono giudicati; un altro libro, il libro della Vita, coloro che avevano i loro nomi nel libro della Vita.

112  Si dice: "Se il tuo nome è nel libro della Vita, è tutto a posto, uh?" Nossignore!

113  Guardate, Giuda Iscariot aveva il suo nome nel libro della Vita. Ora dite che è sbagliato? Gesù, in Matteo 10, diede loro potenza per cacciare fuori i diavoli, e li mandò a guarire i malati, e a nettare i lebbrosi, e risuscitare i morti. Ed essi uscirono, e ritornarono indietro, Giuda proprio con loro. Ed essi cacciarono fuori i diavoli, e fecero ogni sorta di miracoli. E ritornarono indietro, e dissero: "Anche i diavoli ci sono assoggettati".

114  Gesù disse: "Non rallegratevi che i diavoli vi sono assoggettati, ma rallegratevi perché i vostri nomi sono scritti in Cielo". E Giuda era con loro. Però cosa accadde? Quando si scese al gruppo Eletto, d'andare lassù a Pentecoste e ricevere realmente lo Spirito Santo, Giuda mostrò i suoi colori. Egli sarà lì nel Giudizio.

115  Così i libri furono aperti; e un libro, la Vita, venne aperto; e ogni uomo fu giudicato così. Ora, la Sposa sta lì con Cristo, per giudicare il mondo. Non dice la...Paolo: "Ardite voi", parlando alla Sposa: "Avendo qualsiasi questione di torto l'un contro l'altro, che andate alla legge degli ingiusti. Non sapete che i santi giudicheranno la terra?" Vedete? Eccovi. I santi giudicheranno la terra e ne prenderanno il comando. Proprio così.

116  Dite: "Come potrà farlo un gruppetto simile?" Non so come sarà fatto. Ma Egli disse che sarà fatto, così questo lo sistema, per quel che ne so.

117  Osservate ora. Notate ora. "Il resto dei morti", i membri di chiesa, i membri di chiesa morti, "non vissero di nuovo fino ai mille anni". E poi ai mille anni, vennero radunati; un'altra risurrezione venne, la quale è la seconda risurrezione, e furono radunati. E Cristo e la Chiesa, la Sposa, non la chiesa; la Sposa, Cristo e la Regina, non la chiesa. Chie-… Cristo e la Sposa stavano là.

118  E la gente fu separata, come le pecore dalle capre. Proprio così. Ecco avvicinarsi i membri di chiesa. E se udirono la Verità e rigettarono la Verità, allora che sarà detto quando la grande cosa verrà dispiegata sulla tela, quando ci saranno perfino i tuoi stessi pensieri, quel che pensasti d'Essa? Come ne scamperai, e proprio lì sulla tela dei cieli, e sul grande televisore di Dio lì. Ci saranno i tuoi stessi pensieri ribelli. I tuoi stessi pensieri parleranno contro di te in quell'ora.

119  Perciò se dici una cosa, e ne pensi un'altra, fai meglio a smetterla. Porta i tuoi pensieri su Dio. Tienili puri, e stai proprio lì con questo, e di' sempre la stessa cosa. Vedi? Non dire: "Ebbene, dirò che Lo crederò, ma andrò a scoprirLo"...  CrediLo! Amen.

120  Notate, questi simboli, la ragione che muoiono, che passano la purificazione della prova della Tribolazione è perché non sono realmente sotto il Sangue. Pretendono d'esserci, ma non lo sono. Come possono passare attraverso una prova, che le purifichi, quando ivi è quando il (candeggiante) Sangue di Gesù Cristo allontana da voi ogni sintomo di peccato e sostanza? "E voi siete già morti, e la vostra vita è nascosta in Lui, mediante Dio, e suggellata lì dentro tramite lo Spirito Santo". Per che cosa dovrete essere giudicati? Dove otterrete la vostra purificazione? Da che cosa dovete essere purificati, quando siete perfettamente in Cristo, senza peccato? Come… Per che cosa è il giudizio? Ma è il gruppo che dorme, che quelle persone non possono farcela.

121  Ora, non lo si è fatto per anni, vedete, ma questa è l'ora della rivelazione, vedete, vedete, viene rivelato alla venuta della Sposa; la conclusione finale, le ultime cose stanno arrivando. Sta arrivando a una fine, amico, credo. Quando? Non lo so. Io—io non so dirtelo. Ma qualsiasi cosa… Voglio vivere stasera come se accadesse stasera, sarei pronto. Capite? Egli potrebbe pure venire stasera, e potrebbe non venire per venti anni. Non so quando verrà. Ma quando mai sia,.. E la mia vita potrebbe essere finita, stasera; e, allora, qualsiasi cosa ho fatto qui, è finita in quell'ora. Io—io devo andare a incontrarLo nel giudizio, come ho camminato quaggiù. "L'albero cade nella direzione in cui pende".

122  Ricordate, quando andarono a comprare l'Olio, esse… "Oh", dite voi: "aspetta ora un minuto, Fratello Branham. Non ne so nulla". Quando andarono a comprare l'Olio, quando tornarono, la Sposa era partita e la porta fu chiusa. Ed esse bussarono, e dissero: "lasciateci entrare! Lasciateci entrare!" [Il Fratello Branham bussa sul pulpito diverse volte—Ed.] Ma esse erano fuori nelle tenebre esterne.

123  Ora, se ne volete un simbolo, osservate ora. "Nel tempo di Noè", disse Gesù; vi Si riferì. Ora, nel tempo di Noè, entrarono nell'arca. Però furono portati oltre il… durante il tempo del giudizio, ma quello—quello non raffigurava la Sposa di Cristo.

124  Enoc raffigurava la Sposa. Enoc! Noè attraversò, durante la Sposa… attraversò, durante il periodo della tribolazione, e soffrì, e si ubriacò, e morì. Ma Enoc camminò davanti a Dio, per cinquecento anni, ed ebbe una testimonianza, "egli piacque a Dio", con la fede rapitrice; e cominciò a camminare proprio là, e salì attraverso i cieli, e andò a Casa senza neppure assaporare la morte; non morì mai, affatto.

125  Quella è una figura di: "Noi viventi che sarem rimasti, non andremo innanzi, o non impediremo, quello stesso tipo di persone che si sono addormentate", che si addormentarono a motivo dell'età umana, nella—nella condizione dell'età umana. Esse là in passato morirono, ma non sono morte. Esse dormono. Amen. Si sono addormentate, non morte. E la sola cosa che è necessaria è lo Sposo per svegliarle. Sì. "E noi viventi che saremo rimasti, non impediremo quelli che si sono già addormentati. Poiché la tromba di Dio suonerà, e i morti in Cristo risusciteranno prima; poi noi viventi che sarem rimasti saremo afferrati su insieme a loro, e incontreremo il Signore nell'aria".

126  "E il resto dei morti non visse per mille anni". Eccovi, essi passarono il periodo della Tribolazione.

127  Cos'era? Come Enoc. Sapete, Noè osservava Enoc. Poiché, quando Enoc venne a mancare, seppe che il giudizio era prossimo. Egli cominciò a soffermarsi attorno all'arca.

128  Ma Noè non salì. Si sollevò solo un pezzettino, e galleggiò sopra le tribolazioni. Lui fu trasportato durante il periodo della tribolazione, per morire la morte. Vedete? Ma Noè fu trasportato attraverso.

129  Enoc fu trasportato, senza la morte, un tipo della Chiesa che viene afferrata su con quelli che si sono addormentati, a incontrare il Signore nell'aria, e il rimanente della chiesa viene trasportato nel periodo della Tribolazione. Io stesso non riesco a capirlo in nessun altro modo. Enoc, rapito, nessuna morte.

130  Ora iniziamo a studiare un po' adesso, occupiamoci della nostra lezione. Se continuo quello, non arriveremo mai a questi, questo Suggello. Ora notate. Prendiamo ora, poiché arriveremo, forse domani sera o la sera seguente, toccheremo una Tromba, ogni tanto, poiché la Tromba suona allo stesso tempo dei Suggelli. È la stessa cosa. L'epoca della chiesa si apre, la… la stessa cosa. Capite?

131  Ora, una tromba significa sempre guerra o, diversamente disordine politico. La tromba causa un disordine politico, e quello causa guerra. Quando uno si coinvolge nella politica e la scompiglia tutta, come l'abbiamo ora, state in guardia, la guerra è prossima. Ma, vedete, il regno appartiene ancora a Satana. Lui ha ancora questa parte in mano.

132  Per quale ragione? Esso è redento da Cristo, però Egli sta facendo la parte del Redentore Consanguineo, prendendo i Suoi sudditi, finché l'ultimo (nome) che è messo su quel Libro, Lo abbia già ricevuto e sia stato suggellato completamente. Lo avete afferrato ora? [La congregazione dice: "Amen".—Ed.]

133  Allora Egli viene dal Suo Trono, il Trono di Suo Padre, Si fa avanti, prende il Libro dalla mano di Dio, dal Trono, e richiede il Suo diritto. La prima cosa che Egli fa è chiamare la Sua Sposa. Amen! Cosa prende dopo? Egli prende il Suo avversario, Satana, e lo lega, e lo butta nel fuoco là fuori, con tutto quello che lo ha seguito.

134  Ora, ricordate, non era la Russia. No. L'anticristo è un tizio insinuante. Osservate quant'è insinuante. Egli è scaltro, ora. Sissignore. Ci vuole lo Spirito Santo; la sola cosa che può superarlo.

135  Notate, Trombe significa agitazione della politica, guerre. Matteo 24, Gesù ne parlò. Egli disse: "Voi sentirete di guerre e rumori di guerre, vedete, durante tutto il percorso". Ricordate il… Gesù pronunciando quello: "Guerre, rumori e guerre, e rumori e guerre, e continua fino alla fine". Ora, ecco le Trombe che suonano.

136  Ora, quando arriviamo alle Trombe, ci ritorneremo e prenderemo ognuna di quelle guerre, e vi mostreremo che seguirono quelle chiese, vi mostreremo che seguono questi Suggelli. "Guerre e rumori di guerra". Ma, la Tromba, indica agitazione della politica.

137  E invece, i Suggelli trattano le agitazioni religiose. Vedete? Un Suggello viene aperto, un Messaggio viene lasciato cadere. E poi la chiesa viene sempre così incastrata nelle sue maniere politiche, e qualsiasi cosa ancora, e tutti i suoi dignitari. E quando quel vero Messaggio cade giù, quel messaggero viene avanti e li scuote a pezzi. Proprio così. C'è agitazione religiosa quando viene aperto un Suggello. Questo è quel che è accaduto. Sì. Sì.

138  In Sion se la fanno con comodo. La chiesa si siede, e dice: "Ce l'abbiamo fatta". Come la chiesa d'Inghilterra, si sedette con comodo. La chiesa Cattolica, si sedette con comodo, e venne Lutero. Ci fu un'agitazione religiosa. Sissignore! Fu di certo così! Ebbene, la chiesa continuò, con Zwingli. E da Zwingli, scese ai differenti, e a Calvino. E dopo un po', la chiesa Anglicana si sedette con comodo, e ci fu riposo, e arrivò Wesley. Ci fu un'agitazione religiosa. Proprio così. Vedete, indica sempre un'agitazione religiosa.

139  Ora, il Suggello. LeggiamoLo un po' ora. Voglio arrivare a questo, Lo leggeremo soltanto. Mi metto a parlare. Io.

 Poi vidi quando l'Agnello ebbe aperto l'uno dei sette suggelli; (cosa accadde?) ed io udii, a guisa che fosse stata la voce d'un tuono,.

140  Oh, come mi piacerebbe soffermarmi su questo alcuni minuti! E spero ora che tutte le persone che sanno queste cose e che aspettano la consolazione del Signore, studino ora molto attentamente; e pure sui nastri, che vi mettiate a riflettere su questo.

141  La prima cosa che accadde, quando quell'Agnello spezzò quel Primo Suggello, un Tuono rombò. Ora, quello è significativo. Ciò ha… È significativo. Ciò ha un significato. Ha un significato. Niente accade senza significato. Bene, un Tuono, un Tuono rombò. Mi domando cos'era quel Tuono?

142  Ora leggiamo un pochino. Passiamo a Matteo… No, prendiamo prima San Giovanni. San Giovanni, 12° capitolo, e tenetelo un minuto. San Giovanni, al 12° capitolo. E ora cominciamo col 23° versetto di San Giovanni 12. Ascoltate ora qui, ora, molto attentamente, allora non avrete più da chiedervi cosa sia.

E Gesù rispondendo loro, dicendo: L'ora è venuta, che il Figliuol dell'uomo ha da esser glorificato.

143  Vedete, lì, si è alla fine di un'epoca. Il Suo ministero sta terminando. Vedete? "L'ora è venuta, che il Figliuol dell'uomo ha da esser glorificato".

144  Che ne dite di: "L'ora è venuta che quando la Sua Sposa deve essere portata via"? Cosa? L'ora è venuta, che: "Il tempo non sarà più". L'Angelo è pronto a mettere un piede sulla terra, e l'altro sul mare, con un arcobaleno sopra di Lui, coi piedi, e dire: "il tempo è scaduto". E oltre a questo, Egli alzò la Sua mano e giurò che "il tempo non sarebbe più", quando questo accadde. Come—com'è perfetto, una dichiarazione giurata per la Chiesa!

L'ora è venuta, che il Figliuol dell'uomo ha da esser glorificato.

In verità, in verità, io vi dico che se il granello del frumento, caduto in terra, non muore, riman solo; ma, se muore, produce molto frutto.

Chi ama la sua vita la perderà,... chi odia la vita in questo mondo la conserverà in vita eterna.

Se alcun mi serve, seguitimi; ed ove io sarò, ivi...  sia anche il mio servitore; e se alcuno mi serve, il Padre l'onorerà.

Ora è turbata l'anima mia;...

145  Voi dite: "Beh, Lui, arrivando alla fine della strada, e si è turbati?" Cosa vi fa pensare quando accade un qualcosa spiritualmente grande, che vi turba? Oh, my! Uh-huh!

 Ora è turbata l'anima mia; e che dirò? Padre, salvami da quest'ora; ma, per questo son io venuto in questo mondo, in quest'ora.

Padre, glorifica il tuo nome. Allora venne una voce dal cielo, che disse: E l'ho glorificato e lo glorificherò ancora.

Laonde la moltitudine disse, che era presente, che aveva udito, essi dissero.    si era fatto un tuono:.

146  Poi, quando l'Agnello prese il Libro e spezzò quel Primo Suggello, Dio parlò dal Suo Eterno Trono, per dire cos'era quel Suggello, per essere rivelato. Quando però fu messo davanti a Giovanni, era in un simbolo. Quando Giovanni Lo vide, era ancora un mistero. Perché? Non era neanche rivelato del tutto allora. Esso non può essere rivelato fino a quello che Egli disse qui: "al tempo della fine". Tuttavia venne in un simbolo.

147  Quando, "s'era fatto un tuono". Ricordate, un forte rumore di Tuono che batte è una Voce di Dio. Ecco cosa dice la Bibbia, capite, "un colpo di Tuono". Essi pensavano che fosse un tuono, però era Dio. Egli Lo comprese, perché a lui fu rivelato. Vedete? Era un Tuono.

148  E, notate, il Primo Suggello viene aperto. Il Primo Suggello, quando fu aperto nella forma di simbolo, si era fatto un tuono. Ora che ne è quando viene aperto nella Sua forma effettiva? Si era fatto un tuono non appena l'Agnello colpì il Suggello. E che cosa rivelò Esso? Non tutto d'Esso. Prima, Esso è con Dio; dopo, è in un simbolo; poi, viene rivelato. Tre cose. Vedete? Esso viene avanti dal Trono.

149  Prima, non può essere visto, udito, né nulla. È suggellato. Il Sangue dell'Agnello ha pagato il prezzo.

150  Si era fatto un tuono quando Egli Lo parlò. E quando Egli lo fece, un cavaliere dal cavallo bianco balzò fuori, ed era ancora un simbolo. Osservate ora, Egli disse che sarebbe conosciuto nell'ultimo giorno. Tuttavia Ciò viene avanti in un simbolo di chiesa. Lo comprendi, chiesa? [La congregazione dice: "Amen".—Ed.] Esso viene avanti in un—un simbolo di una chiesa, che si sappia che c'è un Suggello. Però cos'è Esso, ancora, non si sa, poiché è un cavaliere dal cavallo bianco.

151  E deve essere rivelato solo all'ultimo giorno, quando questo reale Suggello viene spezzato. Spezzato a chi? Non a Cristo, bensì alla Chiesa. Notate, ora. Oh, my, quello mi fa tremare! Io—io—io spero che la Chiesa Lo comprenda davvero, cosa voglio dire, voialtri. Vi chiamerò Sposa, vedete, che voi Lo comprendiate.

152  La Voce è un Tuono. Da dove venne la Voce? Dal Trono da dove l'Agnello, quale Intercessore, Se ne era appena andato. Ora Egli sta qui in piedi per prendere la Sua posizione e i Suoi diritti. Però il Tuono venne dall'interno del Trono, tuonò. E l'Agnello stava in piedi qui fuori. Il Tuono, dove l'Agnello aveva lasciato. Lasciò il Trono del Padre, per andare a occupare il Suo Trono. Gloria! Ora, non lo mancate ora, amici.

153  Noi tutti sappiamo, quali Cristiani, che Dio giurò a Davide che Egli avrebbe levato in alto Cristo per sedere sul suo Trono, e Gli avrebbe dato un regno eterno qui sulla terra. Egli lo fece.

154  E Gesù disse: "Chi vince l'anticristo e tutte le cose del mondo, sederà con Me sul Mio Trono, come Io ho vinto e Mi sono seduto sul Trono del Padre Mio". Vedete?

155  Ora, un giorno Si alza dal Trono del Padre, e va a prendere il Suo Trono.

156  Ora Egli Si fa avanti per chiamare i Suoi sudditi. Come li richiederà Lui? Egli ha già il Libro di Redenzione in Sua mano. Gloria! Oh, mi sento come di cantare un inno.

Presto l'Agnello prenderà la Sua Sposa per

essere sempre al Suo fianco, Tutta la schiera del Cielo raunata sarà, (per

osservare ciò); Oh, sarà una vista gloriosa, tutti i santi in

bianco senza macchia; E con Gesù festa faremo in Eterno.

157  Oh, my! Si parla di "sedere ora nei luoghi Celesti"? Cosa sarà! Se possiamo sentirci in questo modo, sedendo qui sulla terra, prima che viene il Rapimento, in questa condizione in cui siamo ora; e possiamo godere, e stare in piedi attorno alle pareti, e stare sotto la pioggia, per udire Questo; cosa ne sarà quando vedremo Lui seduto là! Oh, my! Oh, sarà un tempo glorioso.

158  Lasciò il Trono del Padre, venne avanti per... Suo Figlio, per essere il… Egli è il Figlio di Davide. Ecco cosa pensava Israele che Egli avrebbe fatto allora. Ricordate la donna Sirofenicia, disse: "Tu Figlio di Davide!" Ricordate il cieco Bartimeo: "Tu Figlio di Davide!" Uh-huh! E Gesù, sapeva quale era il piano, eppure essi non lo riconobbero. Cercavano di forzarLo e farGli prendere il trono. E perfino Pilato Glielo chiese.

159  Ma Egli disse: "Se il Mio regno fosse di questo mondo, allora i Miei sudditi combatterebbero. Il Mio regno è Lassù". Però Egli disse: "Quando pregate, pregate: 'Venga il Tuo Regno. Sia fatta la Tua Volontà qui in terra, com'è in Cielo'". Amen. Uh-huh! Com'è gloriosa questa grande cosa!

160  Lasciò il Trono del Padre, per prendere il Suo Trono. Egli ora S'è fatto avanti dalla Sua opera di intercessione, per richiedere il Suo Trono, i Suoi sudditi redenti. È per fare quello per cui Si fece avanti dal Trono. È allora che la Creatura simile al leone disse a Giovanni: "Vieni e vedi". Osservate. Lo state leggendo?

l'uno dei suggelli, e ciò… a guisa che se fosse stato la voce d'un tuono, e uno dei quattro animali.

161  Sapete cos'erano gli Animali. Li abbiamo presi in esame. "Uno come un leone; uno simile a un vitello; e uno simile a un uomo; e uno simile a un'aquila". Ora, questo primo Animale disse… Osservate, ogni volta c'è un Animale diverso, finché passano quei quattro cavalieri. Ci sono quattro Animali, e ci sono quattro cavalieri.

162  Notate, ciascuno di quegli Animali annunciano. Matteo, Marco—Marco, Luca, e Giovanni. Torneremo indietro e proveremo qual era, Matteo, Marco, qual era Marco—Marco, qual era Giovanni, ciascuno mentre uscirono!.?.

...  uno degli... animali dicendo, Vieni... vedi.

163  Egli udì la voce d'un tuono. E uno degli Animali disse: "Vieni ora e vedi".

164  In altre parole, ora, qui sta l'Agnello, e Giovanni sta là fuori che lo vede accadere. L'Agnello Si avvicinò dal Trono, come se fosse stato ucciso, Sangue tutto su di Lui. Egli era Colui che fu trovato degno. E quando arrivò là e prese il Libro, allora ogni cosa cominciò a gridare, e a urlare, e a continuare, vedete, poiché seppero che la redenzione era stata pagata.

165  Ora Egli è venuto a esigere la Sua Proprietà. Così, prende il Libro, Si ferma là fuori davanti a Giovanni, e Lo tira indietro e spezza il Suggello. Tira giù il Suggello! E quando tira giù il Suggello, un Tuono sferzò attraverso il luogo. E quando un Tuono sferzò, senza dubbio Giovanni potrebbe essere saltato in aria, quando un Tuono rombò.

166  E allora uno dei quattro Animali disse: "Vieni ora e vedi cos'è, cosa viene rivelato qui sotto". Oh, my! "Giovanni, scrivi quel che vedi". Così Giovanni va a guardare, a vedere quel che era. Giovanni va a vedere cosa disse il Tuono. È allora che questa Creatura disse a Giovanni: "Vieni e vedi qual è il mistero sotto il Primo Suggello". [Il Fratello Branham batte sul pulpito quattro volte—Ed.] Il Tuono, la Voce del Creatore Lo ha proferito. Ora, Egli dovrebbe sapere cosa C'è. Vedete? Oh, my! Ma, pensate ora, lui scrisse Questo.

167  Ma quando iniziò a scrivere quegli altri, i Sette Tuoni, Egli disse: "Non Lo scrivere". Era stato incaricato di scrivere ogni cosa che vedeva. Ma quando questi Sette Tuoni, di là in Apocalisse 10, pronunciarono, Egli disse: "Non scriverLi, affatto". Sono misteri. Non sappiamo ancora cosa sono. Ma, a mio parere, saranno rivelati immediatamente. E quando lo sono, darà fede per quella grazia rapitrice, affinché quella Chiesa se ne vada. Vedete?

168  Ci siamo mossi attraverso ogni cosa di cui sappiamo, durante tutte le dispensazioni. Abbiamo osservato ogni cosa. Abbiamo visto i misteri di Dio. Abbiamo visto l'apparizione del—del grande riunirsi insieme della Sposa negli ultimi giorni. Eppure, c'è qualcosa Lì dentro con cui noi stessi non riusciamo a illuminarci. C'è qualcos'altro.

169  Ma immagino, che quando quei misteri cominciano a farsi avanti, Dio disse: "TrattieniLo ora. Aspetta un minuto. Lo rivelerò in quel giorno. Non Lo scrivere, affatto, Giovanni, poiché vaccilleranno su Ciò. Lascialo solo—solo andare, vedi. Ma Lo rivelerò in quel giorno quando c'è bisogno d'essere

fatto".

170  Essi non proferirono senza scopo. Ricordate, come la gocciolina d'inchiostro, ogni cosa è per uno scopo. Ogni cosa è per una causa. Ma, notate, il Creatore proferì. E lui—lui udì questa Voce, e andò a vedere.

171  Ma ora l'Agnello mostra a Giovanni, nel simbolo di… di una—di una scrittura di chiesa, per così dire, affinché la chiesa sappia. Gli mostra, cosa scrivere. Disse: "Ora, non—non dire questo, quel che è. Giovanni, non andare giù, a dire, che ora questo è ciò che questo significa, di quel che c'è sotto questo Settimo Suggello. Non lo fare, non andare giù a dirlo. Poiché, se Io lo dico a Giovanni, allora durante tutte le epoche, l'intero piano sarà spezzato. È un segreto". Vedete? Egli vuole solo… La Sua Venuta! Egli disse, ora: "E nessuno saprà quando verrò. Io sto semplicemente venendo". Vedete? Vedete? Questo è tutto. Non è affar mio sapere quando. Io sarò pronto, vedete. Così poi disse.

Ora Giovanni andò avanti, pensò: "Ora Lo vedrò".

172  E cosa fece, quando Giovanni andò avanti? Egli, ora, cosa deve fare? Egli deve ora scrivere questo all'epoca della chiesa. Ecco cosa è tenuto a fare, scriverlo alle epoche della chiesa. "Scrivi quel che vedi di questi Sette Candelabri d'Oro, al principio. Scrivi a questa chiesa e dillo loro". Bene.

173  E un Tuono scoppiò. Giovanni sapeva che era la Voce di Dio. E allora la—la Creatura somigliante al leone disse: "Vieni e vedi cos'è stato". E Giovanni andò avanti dunque, con la sua penna, per scrivere quello che avrebbe visto.

174  Ora, lui non vide mai esattamente cos'era. Non lo comprese. Ma quel che vide era ciò che Dio inviava alla chiesa per "un tempo". Ora Egli ha… Egli farà; lo fa sempre; Egli lo rende chiaro quando è tempo di renderlo chiaro. Ma non lo rese chiaro allora. Perché? Perché, Egli voleva tenerlo segreto fino all'ultima epoca. E il suonare del Messaggio dell'ultimo angelo era di raccogliere questi misteri. Vedete?

175  Non lo spiegò. Ma quello che Giovanni vide, egli scorse solo: "Un cavallo bianco uscire, con un cavaliere sopra", così questo è ciò che scrisse, vedete, quando lo fece.

Quello è ciò che disse: "Vieni e vedi".

176  Così Giovanni andò a vedere quel che poteva vedere, per scriverlo alla chiesa. E quando lo fece, vide: "Un cavallo bianco, e colui che vi sedeva sopra aveva un arco; e andò avanti conquistando, e per conquistare; ed ecco che gli fu data una corona". E, ora, questo è tutto ciò che Giovanni vide, così lui scrisse, scrisse tutto questo. Ora, vedete, quello è in simbolo. È così che la chiesa l'ha ricevuto.

177  Però, con la promessa, e all'ultimo giorno Egli Lo avrebbe rivelato, avrebbe mostrato cos'è. Dio, ci aiuti a comprendere. Le epoche della chiesa, però non viene fatto conoscere appieno fino al settimo Messaggio, di quest'ultima epoca della chiesa. Notate, lui comincia.

178  Questo messaggero della settima epoca della chiesa, se volete notarlo, non comincia una denominazione, come fecero gli altri. Ricordate, se lui non comincia… No. Se volete scoprirlo, lui ne è contrario. Era Elia, ne fu Elia contrario? Certo, che lo era. Ne fu Giovanni, con lo Spirito d'Elia contrario?

179  Quale sorta di Spirito aveva Elia su di sé? Egli fu… Nessuno sa molto di lui. Egli era un uomo, però era un profeta. Egli fu odiato. My! E in quale tempo si levò? Proprio nel tempo della popolarità d'Israele, quand'erano divenuti tutti mondani. Ed egli uscì da lì, e fu un "odiatore di donna". Uh- huh. Sissignore. Certo che lo era. E amava il deserto. Quella era la sua natura.

180  Allora, quella gente avrebbe dovuto riconoscere quando quel tizio uscì là con quello stesso Spirito su di lui, questo Giovanni che venne là fuori. Non vestito con eleganza come le celebrità, come ho detto ieri sera; essi baciano i bambini, e sposano, e seppelliscono, e così via. Ma quest'uomo uscì come uomo del deserto. Cos'era lui? Egli amava il deserto. Un'altra cosa che fece, odiò la denominazione. Disse: "Ora, non cominciate a dire: 'Noi apparteniamo a questo o a quello', poiché vi dico, che da queste pietre, Dio può suscitare dei figliuoli ad Abrahamo".

181  Egli non fu uno che fece compromessi. Essi non potevano… Disse: "Siete andati a vedere una canna dimenata dal vento? Non Giovanni". Nossignore.

182  Cos'altro fece? Come Elia che parlò a Jezebel, lui parlò a Erodiada. Si avvicinò direttamente in faccia a Erode, e disse:

 "Non t'è lecito d'averla". Per questo, lei gli mozzò la testa. Vedete? Lei cercò di prendere Eliseo. Quello stesso spirito, che era in Jezebel, era in quella donna.

183  E la stessa cosa è nella chiesa di Jezebel oggi, la stessa cosa. Ora notatelo. Che grande lezione troviamo qui!

184  E, ora, sembra che quelle persone avrebbero dovuto riconoscerlo. Giovanni cominciò a sgridare quelle persone, e stando lì, sembrava che avrebbero dovuto riconoscere che era quello Spirito di Eliseo. Avrebbero dovuto capirlo. Ecco quello che lui era.

185  Ora, e troviamo ora, e abbiamo trovato durante le epoche della chiesa, in accordo alla Scrittura, che ci è promesso un ritorno di quello Spirito, appena prima del tempo della fine. È esatto? [La congregazione dice: "Amen".—Ed.]

186  Ora, e notate, voi ne noterete la natura. Ora, egli non inizierà un'altra epoca della chiesa, come ha fatto Lutero, e Wesley, e tutti gli altri. Non inizierà un'altra chiesa, poiché non ci sono più epoche della chiesa da iniziare. Capite? Non ce ne saranno più. Perciò deve esserne contro, poiché il suo Spirito sarà esattamente com'erano quelli in passato, lo stesso Spirito.

187  Come ho detto ieri sera, piacque a Dio di usarLo tre diverse volte. Quello è il Suo numero, tre, non due; tre. Lo ha già usato due volte, ora Egli Lo userà di nuovo. Egli disse così, lo promise. Ora notate, lui.

188  Notate ora, quando Egli lo fece. Lui non inizierà una denominazione, poiché L'Epoca della Chiesa di Laodicea è l'ultima epoca. E il messaggero, del settimo angelo, il quale è il settimo messaggero, alla settima epoca della chiesa, è l'uomo che rivelerà, tramite lo Spirito Santo, tutte queste cose misteriose. Quello farà… Quanti erano qui ieri sera? Vediamo la vostra mano. Ritengo dunque che non dovrò leggerLo di nuovo. Sapete dove si trova, al—al 10° capitolo, vedete. Bene. Va bene.

189  I riformatori vennero a riformare l'ultima epoca della chiesa caduta precedente a loro. E allora, dopo i riformatori vennero a riformare la—l'epoca della chiesa da dove si trovava, ed è ritornata nel mondo, allora si iniziava una nuova epoca della chiesa. S'è sempre fatto, sempre. Ora, l'abbiamo esaminato a fondo. Vedete?

190  In altre parole, qui vi fu un'epoca della chiesa Cattolica, della chiesa Cattolica Romana. Si fece avanti Lutero, un riformatore. Egli è chiamato un riformatore. E che cosa fa? Egli inizia proprio lì, a martellare. E, quando lo fa, protesta contro la chiesa. E, la prima cosa che sapete, cosa fa lui? Costruisce la stessa cosa che venne a cacciare, un'altra chiesa.

191  Poi si ha un'altra epoca della chiesa. Poi, la prima cosa che sapete, ecco venire… L'epoca della chiesa si trova in una tale confusione. Si fa avanti John Wesley, un altro riformatore. Vedete, costruisce un'altra epoca della chiesa. Afferrate cosa voglio dire? Un'altra epoca della chiesa viene edificata. Essi sono tutti riformatori.

192  Notate, quest'ultimo Messaggio, dell'ultima epoca della chiesa, non è un riformatore. Egli è un profeta, non un riformatore. Mostratemi dove un profeta abbia mai iniziato un'epoca della chiesa. Egli non è un riformatore. Egli è un profeta.

193  Gli altri furono riformatori, ma non profeti. Se lo fossero stati, la Parola del Signore viene al profeta. Ecco la ragione che essi continuarono nel battesimo in "Padre, Figlio, Spirito Santo", tutte queste altre cose, perché furono riformatori, e non profeti. Eppure erano grandi uomini di Dio, e videro la necessità del giorno in cui vivevano. E Dio li unse, e li inviò là e fecero a pezzi quelle cose. Ma la piena Parola di Dio non venne mai a loro, poiché non erano profeti. Erano riformatori.

194  Ma negli ultimi giorni, dovrà esserci un profeta, che riprenda i misteri di Dio, per riportarli, poiché i misteri erano solo conosciuti dai profeti. Perciò, deve venire quest'uomo. Capite ora cosa voglio dire? Egli non può essere un riformatore. Deve essere un profeta, poiché deve essere qualcuno che è dotato e messo là, che afferri la Parola.

195  Ora, quei riformatori sapevano che c'era qualcosa d'errato. Lutero lo sapeva che quel pane non era il corpo di Cristo. E così predicò: "Il giusto vivrà per fede", e quello fu il suo messaggio. E quando John Wesley si fece avanti, vide che c'era la santificazione, così predicò la santificazione. Quello fu il suo messaggio. Vedete? I Pentecostali introdussero il messaggio dello Spirito Santo, e così via.

196  Ma negli ultimi giorni, in quest'ultima epoca, il messaggero non ha da cominciare alcuna riforma, ma deve prendere tutti i misteri che quei riformatori lasciarono da parte, e raccoglierli insieme e spiegarli alla gente. LasciatemeLo leggere ancora. Suona così bene per me! Mi—mi piace leggerLo.

...  vidi un altro possente angelo che scendeva dal cielo, intorniato d'una nuvola; sopra il capo del quale...  l'arco celeste...  e la sua faccia era...  il sole, e i suoi piedi come colonne di fuoco;

197  Ora, abbiamo visto la stessa cosa, la quale era Cristo. E sappiamo che Cristo è sempre il Messaggero per la Chiesa. Benissimo. Egli è chiamato la Colonna di Fuoco, l'Angelo del Patto, e così via.

E avea in mano un libretto aperto;

198   Ora, qui, i Suggelli erano stati spezzati. Noi li stiamo spezzando ora. Ma, questo, la Cosa è aperta.

...  ed egli posò il suo piè destro in sul mare, e il sinistro… su la terra;

E egli gridò… gran voce, nella maniera che rugge il leone; e quando ebbe gridato, i sette tuoni proferirono le lor voci. (My! Era finita!)

E quando i sette tuoni ebbero proferite le lor voci, io Giovanni ero presto per iscriverle (scrivere cosa?) Quello che essi dissero: ma io udii una voce dal cielo (Dio) che mi disse: Suggella le cose che i sette tuoni hanno proferite, e non iscriverle. Non le scrivere.

(Vedete?)

E l'angelo il quale io avea veduto stare in piè in sul mare… levò le sue mani al cielo,

E giurò per Colui che vive ne' secoli dei secoli, il quale ha creato i cieli, e le cose che sono lì dentro, e la terra, e le cose che sono lì dentro, e il mare, e le cose che sono in esso, che non vi sarebbe più tempo;

199   Osservate! Non dimenticate questo ora, mentre procediamo.

Ma che nei giorni (giorni) della voce del settimo angelo,.

200   Quell'ultimo angelo, l'angelo terrestre. Questo Angelo venne giù dal Cielo. Non era Lui; Egli venne dal Cielo. Però Lui parla qui della voce del settimo angelo, il quale è un... Angelo significa un "messaggero", chiunque lo sa, e il messaggero all'epoca della chiesa.

… nei giorni della voce del settimo angelo, quando egli sonerebbe, si compirebbe il segreto (I Sette Suggelli, tutto, tutto il mistero) di Dio, il quale egli ha annunziato a' suoi servitori profeti.

201   L'intero mistero è dispiegato. Quello è il ministero di quell'angelo. Vedete? È così semplice, che la gente casca oltre la sommità d'esso. Eppure, sarà perfettamente confermato. Sarà perfettamente conosciuto. Vedete? Ognuno che lo vuole vedere può vederlo. Vedete? Proprio così. Ma quei.

202   Gesù disse, come Egli disse quando venne, disse: "Avete occhi, e non potete vedere. Isaia lo ha detto. Vedete? E avete orecchie, e non potete udire". Ora, così scopriamo che.

203   Quello mi ha spaventato. Ho guardato là dietro a quell'orologio e ho pensato che fossero le dieci. Ma, sono, io—io ho… non sono ancora nemmeno le nove, vedete. Bene. Oh, my! Prendiamolo ora. Notate. Io amo questo.

204  Gli altri, i riformatori, eppure, nell'essere grandi uomini di Dio, videro il bisogno del giorno, e suscitarono la riforma.

205  Però Apocalisse 10 disse che il suo Messaggio doveva rivelare, non riformare; rivelare i segreti. Rivelare segreti! È la Parola nell'uomo. Ebrei 4 disse, che: "La Parola di Dio è vie più acuta che qualunque spada a due tagli, e giunge fino alla separazione delle ossa, e un rivelatore dei segreti del cuore". Vedete? Quest'uomo non è un riformatore. Egli è un rivelatore, rivelatore di (cosa?) dei misteri di Dio. Dove le chiese Lo hanno legato tutto e ogni cosa simile, egli deve farsi avanti con la Parola di Dio e rivelare la cosa.

206  Perché, egli deve "restaurare la Fede dei figli indietro al padre". L'originale Fede Biblica deve essere restaurata dal settimo angelo. Ora, oh, come amo questo! Tutti i misteri dei Suggelli, che i riformatori non compresero mai appieno! Capite? Ora considerate Malachia 4, solo un minuto. Bene, annotatevelo. Egli è un profeta, e, "restaura la Fede originale dei padri". Ci aspettiamo ora che quella persona appaia sulla scena. Egli sarà così umile che decine di decine di milioni… Beh, ci sarà un piccolo gruppo che Lo comprenderà.

207  Quando, ricordate l'altro giorno, quando si supponeva che Giovanni dovesse venire, era profetizzato, che veniva un messaggero innanzi a Cristo: "Una voce d'uno che grida nel deserto". Malachia lo vide. Guardate, il 3° capitolo di Malachia è la venuta di quell'Elia che doveva venire a precedere la venuta di Cristo.

208  Voi dite: "Oh, no, no, Fratello Branham. È il 4° capitolo". Vi chiedo scusa.

209  Gesù disse che era il 3° capitolo. Ora prendete San… Prendete San Matteo, il—l'11° capitolo e il 6° versetto, Egli—Egli dirà questo. L'11—11° capitolo, credo che è il 6° versetto; 4°, 5°, o 6°, proprio là avanti. Egli disse: "Se potete accettarlo", quando parlava di Giovanni, "questi è colui di cui fu parlato: 'Io manderò il Mio messaggero davanti alla Mia faccia'". Leggete ora Malachia 3. Alcuni cercano di applicarlo a Malachia 4. Nossignore, non è così.

210  Notate Malachia 4, non appena quel messaggero va innanzi, il mondo viene completamente bruciato, e i giusti camminano fuori nel Millennio, sulle ceneri di quelli. Così, vedete, se lo collocate là dietro, allora—allora la Bibbia ha detto qualcosa che non era così. Abbiamo avuto duemila anni, e il mondo non è ancora bruciato, e i giusti ci vivono dentro. Così deve essere nel futuro. Oh, my! [Il Fratello Branham batte le mani una volta—Ed.]

211  Se prendete qui in Apocalisse, e vedete quello che è tenuto a fare quel messaggero alla fine di quest'epoca, allora vedrete cos'è. Egli deve essere profeta. Deve afferrare queste parti in sospeso che questi riformatori non videro, e piazzare Ciò là dentro.

212  Come può Matteo 28:19 reggere il confronto con Atti 2:38, senza la spirituale rivelazione di Dio? Come possono queste persone dire che i giorni dei miracoli sono passati, e via dicendo così, e, (huh!) senza la rivelazione di Dio? La sola maniera che mai lo si saprà, sapere se è giusto o errato! Vedete? Ma essi sono venuti attraverso seminari. Spero che abbiamo tempo per entrare in quello.

213  Voglio affrettarmi, perché non voglio trattenervi qui oltre una settimana, sapete cosa voglio dire, questo, aprire questi Suggelli. Ho una giornata, e mi piacerebbe avere la preghiera per i malati in quel giorno, se potessi.

214  Ora osservate, Malachia 4, egli è un profeta, e "restaura l'originale Fede dei padri".

215  Al tempo della fine, quando viene il periodo della Tribolazione… Ora a questo punto c'è una piccola cosa che vogliamo invertire indietro, un minuto, dove i tre anni e mezzo… O, le settanta settimane di Daniele, l'ultima metà delle settanta settimane di Daniele, la quale è tre anni e mezzo. Ora, noi, quanti lo ricordano, dalle epoche della chiesa? [La congregazione dice: "Amen".—Ed.] Vedete? "Ci sono settanta settimane fissate". Guardate com'era perfetto. Disse: "Il Messia verrà, e sarà reciso, come sacrificio, nel mezzo della settimana, e l'obbligo cesserà". Poi, ci sono ancora tre anni e mezzo rimasti in sospeso, per la Dottrina Messianica al Giudeo.

216  E Dio non tratta col Giudeo e il Gentile allo stesso tempo. Egli tratta con Israele come nazione, col Gentile come individuo. Egli non ha preso i Gentili per Sua Sposa; ha preso un popolo dai Gentili. Capite? Ora Egli tratta con Israele come nazione. E ora lei siede là, proprio là ora, come nazione.

217  Ho ricevuto una lettera da Paul oggi, Paul Boyd. E mi raccontava, diceva: "Fratello Branham, com'è vero ciò! Questi Giudei hanno ancora uno strano sentimento verso i Gentili, non importa quello che è accaduto". Certo, che lo avranno. Dovrebbero averlo.

218  Quando Martin Lutero fece la proclamazione, che: "Tutti i Giudei dovrebbero essere scacciati, e i loro edifici distrutti col fuoco, poiché erano anticristo". Vedete? Martin Lutero stesso fece quella dichiarazione, nei suoi scritti. Ora, Hitler adempì quello che disse Martin Lutero. Perché Martin Lutero disse quello? Perché era riformatore, non profeta.

219  Dio, che: "Il Mio profeta ha benedetto Israele, disse: 'Chiunque ti benedice sarà benedetto, e chi ti maledice sarà maledetto'". Come può un profeta levarsi e rinnegare cosa disse l'altro profeta? Non può farlo. Dev'essere in armonia, capite.

220  Ma quella è la ragione che si class… Vedete, si ritiene che la Germania sia una nazione Cristiana, e, loro, per come hanno trattato Israele! Hanno ancora un bastone sulla spalla, e non potete biasimarli. Ma ricordate, ai Giudei che siedono qui, non preoccupatevi, il giorno sta venendo! Dio non può mai dimenticarli. Essi furono accecati per amor nostro.

221  Sapete, Egli disse al profeta, Egli… Il profeta gridò, disse: "Vuoi Tu dimenticare Israele?"

222  Egli disse: "Prendi quel bastone da misura; e quant'è alto il cielo? Quant'è profondo il mare?"

Egli disse: "Non potrei misurarlo".

223  Disse: "Neanche Io posso dimenticare Israele". È il Suo popolo, i Suoi servitori.

224  E il Gentile, sono solo alcuni presi fuori da lì, per Sua Sposa. È esattamente giusto. Quella è la Sposa.

225  Ora, le settanta settimane furono fissate, perfettamente, come Daniele disse che il Messia sarebbe venuto, e sarebbe stato reciso nel mezzo della settimana. E Gesù profetizzò tre anni e mezzo. Ora, nel mezzo di questi tre anni e mezzo di Daniele, nel mezzo di ciò, Egli fu reciso. Però ora l'ultima parte è il periodo della Tribolazione, dov'è la chiesa Gentile. Oh, questo è grandioso! Ora non… La Sposa entra con lo Sposo; poi, dopo il Millennio, cammina fuori sulle ceneri dei malvagi.

226  Lasciate che vi mostri qualcosa qui, mentre lo abbiamo in mente. Lasciate che vi mostri cosa Essa disse, quel che la Bibbia dice. E non possiamo negare che Questa è la Parola di Dio. Se lo facciamo, allora siamo infedeli. Vedete, dobbiamo crederLa. Voi dite: "Non La comprendo". Nemmeno io. Ma mi aspetto che Lui La riveli. Guardate.

Perciocché, ecco, quel giorno viene, ardente come un forno; e tutti i superbi (come gli americani, e così via), sì,..  chiunque opera empiamente, saran come stoppie: (Ciò brucerà.) e il giorno che viene, Io li divamperò, ha detto il SIGNORE degli eserciti,... non lascerà loro né radice né ramo.

227  Come avete un inferno Eterno lì dentro allora? Vedete, sono gli ultimi giorni, quando queste cose vengono rivelate. Non c'è posto nella Bibbia che dica che l'inferno sia Eterno. Perciò, per dover stare in un inferno Eterno, dovreste avere Vita Eterna per stare lì. C'è solo una forma di Vita Eterna, e quella è ciò per cui noi lottiamo. Ogni cosa, che ebbe un inizio, ha una fine. "L'inferno fu creato per il Diavolo e i suoi angeli", e sarà consumato e abolito. Esatto. Vedete? Ma quando questo avviene: "Non lascia loro né radice né ramo".

Ma a quelli che temono il mio Nome si leverà il Sole della giustizia e guarigione sarà nelle sue ale;.voi uscirete e saltellerete, a guisa di vitelli di stia.

E calpesterete gli empi; perciocché saran come cenere sotto la pianta de' vostri piedi, nel giorno che io opererò, ha detto il SIGNORE degli eserciti.

228  Dove saranno i malvagi dopo la Tribolazione? Ceneri.

Ricordatevi… le leggi di Mosè.al quale io ordinai, in Horeb, statuti e leggi, per tutto Israele.

Ecco, io vi mando il profeta Elia, avanti che venga quel grande e spaventevole giorno del SIGNORE.

229  Amen! Ecco il Vecchio Testamento che termina così, ed ecco il Nuovo Testamento che termina con la stessissima cosa. Come si può tenerlo lontano? Non si può. Osservate: "Io vi manderò Elia il profeta prima che venga quel giorno".

Ed egli convertirà i cuori dei padri a' figliuoli, e i cuori dei figliuoli a' lor padri, che talora io non venga, e non percota la terra di sterminio a modo d'interdetto.

(Uh!)

230  Eccovi. Questa è la Parola del Signore. Egli lo promise. Deve avvenire. E ora se volete osservare come questo accade. È meraviglioso, come Dio lo fa. La Sposa va avanti, e con lo Sposo. E—e poi dopo quello, i malvagi vengono bruciati col fuoco inestinguibile. E dopo che il mondo è stato purificato, riproduce se stesso. Ogni cosa deve farlo, deve passare per uno stato di purificazione.

231  Le aperture vulcaniche eromperanno fuori in quel grande ultimo tempo, e il mondo esploderà, ed erutterà, e andrà avanti; e tutte queste fogne di peccato, e tutto ciò che è sopra la terra, sarà fuso e ridotto a niente. Brucerà con tale calore ardente, che sarà come quel candeggiante che rimanda il—il colore del—dell'inchiostro alla sua originale creazione. Così il Fuoco di Dio sarà tanto rovente, che trasformerà ogni sporca cosa nuovamente indietro alla sua condizione, quando Satana e tutto il peccato e ogni cosa simile, saranno bruciati. E allora verrà innanzi tanto bella come lo era nel giardino di Eden. Giusto. Oh, quella grande ora ci sta davanti!

232  Durante il periodo della Tribolazione. Ecco cosa voglio che notate ora, una piccola cosa che ho fatto cadere qui dentro. Durante questo periodo della Tribolazione, dopo che la Sposa è stata chiamata fuori, e la chiesa passa il periodo della Tribolazione, i centoquarantaquattromila vengono chiamati dai due testimoni di Apocalisse 11. Osservate ora. Essi profetizzeranno mille duecentosessanta giorni, vestiti di sacco.

233  Ora, sappiamo che questo calendario Romano ha… Abbiamo ventotto giorni e, talvolta, e trenta, e trentuno. Però, effettivamente, il calendario segna questo: trenta giorni per ogni mese. Esatto. E prendete cento… milleduecento sessanta giorni e calcolatevi i trenta, e osservate quello che ottenete. Tre anni e mezzo, esattamente a puntino. Quello è il tempo che fu assegnato, il tempo in cui il Messaggio Messianico venga predicato a Israele, come lo fu là dietro. Quando Egli ritorna indietro e Si fa conoscere, in un simbolo in cui quando Egli venne.

234  Quando, Giuseppe fu portato giù nel paese, e fu rigettato dai suoi fratelli, perché era un uomo spirituale. Egli poteva vedere visioni e interpretare sogni. E quando lo fece, fu portato giù nel paese e fu venduto per quasi trenta pezzi d'argento. Egli rappresentò Cristo, esattamente, perché era lo Spirito di Cristo in lui.

235  Notate cosa accadde allora. E notate che, quando fece questo, lui fu messo in una prigione, e un uomo fu salvato e l'altro perduto. Esattamente Gesù, quando fu in prigione, alla croce, un ladro fu salvato e l'altro fu perduto, esattamente.

236  Fu gettato nella tomba, si ritenne fosse morto, e fu portato in alto, e ascese alla destra di Faraone, che nessuno poteva vedere Faraone senza prima vedere Giuseppe. Gesù siede alla destra di Dio, e nessuno può venire al Padre se non per mezzo del Figlio. Esatto.

237  E notate ogni volta che Giuseppe partiva, quando Giuseppe si alzava da quella destra di quel trono. Osservate! Gloria! Lì sedeva Giuseppe, presso la destra di Faraone. E quando Giuseppe si alzava, per lasciare quel trono, la tromba suonava. "Piegate le ginocchia, tutti! Arriva Giuseppe!"

238  Quando quell'Agnello lascia il Trono, là, nei Suoi giorni dell'opera di mediatore, quando Egli lascia il Trono lassù, e prende quel Libro di Redenzione e si fa avanti, ogni ginocchio si piegherà. EccoLo. Notate.

239  E quando Giuseppe fu rigettato dai suoi fratelli, gli fu data una moglie Gentile. Potifar gli diede… Ossia, Faraone gli diede una—una moglie Gentile, e lui generò figli Gentili, metà Gentili e Giudei. Essi diedero un grande simbolo. Quando Giacobbe li stava benedicendo, Efraim da un lato e Manasse dall'altro, egli incrociò le mani e diede al fanciullo più giovane la benedizione. E i due fanciulli furono aggiunti alle dodici tribù, le quali erano solo dieci a quel tempo, e li benedisse in Giacobbe stesso. E Giuseppe, il suo figlio profeta, stando là, disse: "Padre, hai fatto male". Disse: "Hai messo la benedizione della tua mano destra sul fanciullo giovane, dove sarebbe dovuta andare sul grande".

240  Ed egli disse: "Lo so che le mie mani sono incrociate, ma le ha incrociate Dio". Perché? Israele, che aveva i diritti per essere una Sposa, rigettò e vendette la sua primogenitura, e la… passò dal figlio grande, Israele, al novello, il Gentile. E le benedizioni da lì andarono, mediante la croce, al Gentile.

241  Ma notate dopo quello, vedete, durante quello, quando tutto… Egli aveva preso la sua sposa. Ma quando quei ragazzi scesero per comprare cibo.

242  Oh, è un tal bel quadro! Sono lontano dal Suggello, ma lo devo dire, vedete, perché avrete un quadro migliore, credo. Notate.

243  Ora, quando scesero per comprare cibo, sapete, Giuseppe li riconobbe subito. E Giuseppe era il figlio della prosperità. Non importa dove andava, prosperava sempre.

244  Aspettate fino a che Egli viene di nuovo sulla terra; aspettate fino a che il nostro Giuseppe viene! Vedete? "Il deserto fiorirà come una rosa, e il Sole della Giustizia che sorge con la guarigione nelle Sue ali". Oh, my! Tutti quei cactus in tutta l'Arizona si trasformeranno in bei alberi, e—e sarà magnifico.

245  Notate, eccolo farsi avanti, e gioca loro un piccolo trucco lì. E lui manda a dire: "È mio padre ancora vivo?" Vedete? Voleva sapere se il padre di quel ragazzo fosse vivo. Disse: "Sì". Lui sapeva che era suo fratello. Ma avete notato quando si preparò per rivelarsi ai suoi fratelli?

246  E trovò il piccolo Beniamino, che era nato dopo che se ne era andato. E che rappresenta questi Giudei, questi centoquarantaquattro mila che si stanno radunando ora proprio lì dopo che Egli se ne è andato. E quando Egli ritornò, disse… Lui osservava Beniamino; il suo cuore stava quasi per spezzarsi.

247  E, ricordate, avevano… lui… Essi non sapevano che sapeva parlare l'Ebraico. Lui prendeva un interprete. Agiva come se fosse un Egiziano. Capite? E poi quando fu reso noto, quando lui volle farsi conoscere, continuava a guardare il piccolo Beniamino. E, ricordate, lui congedò sua moglie. Ella era nel palazzo quando si fece conoscere ai suoi fratelli.

248  E la Sposa Gentile, la Moglie, dopo che Gesù fu rigettato dal Suo stesso popolo, Si è preso una Sposa Gentile. E La porterà da qui, al Palazzo, alla Casa di Suo Padre nella Gloria, per la Cena delle Nozze. E scenderà nuovamente, per farSi conoscere dai Suoi fratelli, i centoquarantaquattro mila.?... quel tempo.

249  Egli sta là. E, ricordate, osservate il simbolo alla perfezione. E quando ritornò dov'era questo, egli guardò giù verso di loro, e disse—disse... cominciò a guardare. Ed essi cominciarono a parlare. Dissero: "Ora, Ruben, sai che siamo nei guai per questo ora, vedi. Poiché, sai cosa abbiamo fatto. Abbiamo portato questo ragazzo in questo pasticcio. Ora, non avremmo dovuto vendere nostro fratello". Era quello il loro fratello che stava lì, quel potente principe, e non lo sapevano.

250  Ecco la ragione che Israele non può capire Lui oggi. Non è ancora l'ora di riconoscerlo.

251  E poi, egli, essi pensavano che non sapeva capire l'Ebraico, però lui li stava ascoltando perfettamente. Dicevano: "Ora siamo nei guai per questo". E Giuseppe, quando li osservò, non riuscì a sopportarlo più a lungo.

252  Ora, ricordate, sua moglie e i suoi figli erano nel palazzo in quel tempo. I santi sono usciti, fuori dalla presenza.

253  E lui disse: "Io sono Giuseppe, vostro fratello". E andò ad afferrare il piccolo Beniamino, gli si gettò al collo, e cominciò a piangere. Vedete? E si fece riconoscere.

254  E allora dissero: "Ora sappiamo di averlo meritato, poiché lo abbiamo venduto. Fummo noi quelli che lo abbiamo smerciato. Fummo noi quelli che cercarono di ucciderlo, ora sappiamo che ci ucciderà".

255  Egli disse: "No, non siate in collera con voi stessi, lo faceste solo per preservare la vita. Ecco perché Dio mi ha inviato quaggiù".

256  E quando Egli Si fa conoscere, la Bibbia disse… come l'abbiamo studiato. Quando Si fa conoscere a quel centoquarantaquattromila lì, al piccolo Beniamino d'oggi, e il rimanente di quei Giudei lasciati lì; quando Si fa conoscere, diranno: "Dove hai ricevuto quelle cicatrici? Cosa fanno nella Tua mano?"

257  Egli dirà: "Oh, le ho ricevute nella casa dei Miei amici". Vedete? Oh, allora realizzeranno che hanno ucciso il Messia. Ma cosa dirà Lui? Lo stesso come disse Giuseppe. "Lo avete fatto per servire la vita; non… salvare la vita. Non siate in collera con voi stessi". Poiché, i Gentili non sarebbero stati portati dentro se i Giudei non avessero fatto quel trucco degli occhi bendati. Così, Egli salvò la vita della Chiesa, per le cose che essi fecero. Così eccovi. Ecco la ragione, che oggi, non possono capire Questo; non è l'ora.

258  Non più che noi potremmo comprendere queste cose finché non venga il tempo che Ciò venga compreso. Oh, my! Sette Tuoni, di Apocalisse, possa Egli mostrare alla Sposa come prepararsi per la grande fede di traslazione!

259  Ora sbrighiamoci, perché non abbiamo che circa quindici, venti minuti ancora.

260  Ora, cosa significa questo cavallo bianco? Lasciatemi leggere il… mi sono allontanato tanto; scusatemi per essermi allontanato dal mio soggetto. Ma, ma leggerò di nuovo il versetto, i due versetti.

Poi vidi quando l'Agnello ebbe aperto l'uno dei sette suggelli; ed io udii, a guisa che fosse stata la voce d'un tuono, e uno dei quattro animali che diceva: Vieni... vedi.

Ed io vidi, ed ecco un caval bianco;

261  Andiamo ora al secondo versetto.

…un caval bianco; e colui che lo cavalcava avea un arco; e gli fu data una corona, (lui allora non l'aveva) ed egli uscì fuori vincitore ed acciocché vincesse.

262  Questo ne è tutto. Ecco il Suggello. Ora troviamo i simboli.

263  Abbiamo trovato cosa significa il Tuono. Ciò è perfetto, lo sappiamo, vedete. Il Tuono era la Voce di Dio, quando il Suggello s'apriva.

264  Ora, cosa significa il cavallo bianco? Ora, ecco dove è venuta la rivelazione. Sono così sicuro di questa, come sto qui, sapendo che questa è la Parola.

265  Ho letto ogni libro che ho potuto trovare su ciò. E con un… io… L'ultima volta che avevo—avevo cercato di esaminarlo, insegnandolo, circa trenta anni fa, presi il libro… Qualcuno m'aveva detto che gli Avventisti avevano più luce sulla seconda Venuta di Cristo di qualsiasi altra gente che si conoscesse, così trovai alcuni dei loro buoni libri, per leggere di questo. Presi il libro di Smith su Daniele, delle rivelazioni. E diceva che questo cavallo bianco che andava avanti era bianco, e simboleggiava un vincitore. E in questo vincere… Molti di voi fratelli Avventisti qui conoscono il libro, e molti di voialtri, pure, dal leggerlo. E—e altri, ne lessi due o tre. Lessi, e non so dire… Ci sono due altri libri che lessi, ed entrambi uomini convenivano che quello era giusto. [Il Fratello Branham batte sul pulpito cinque volte—Ed.] Erano bravi insegnanti, ritenuti d'essere alcuni dei migliori, con la migliore luce. Così pensai: "Bene, se non lo so, dirò quello che dissero loro, cercherò d'insegnarlo in quel modo".

266  Ne danno una buonissima esclamazione, quello che realmente significava. E dicevano: "Ora, ecco un cavallo bianco, e un cavallo bianco è una potenza, un destriero". E dicevano: "L'uomo che vi siede sopra, era il—il cavallo bianco, era lo Spirito Santo che andò avanti nella prima epoca, e vinse quell'epoca per il Regno di Dio. Egli aveva un arco in mano, che significava, come Cupido, che tirava le frecce d'amore nei cuori delle persone, l'amore di Dio, e vinceva".

267  Ora questo suona buonissimo, ma non è la Verità. Nossignore. Sì. Non lo era. Bianco, significa retto. Noi—noi ce ne rendiamo conto. Il bianco significa retto. Gli insegnanti insegnarono, che era lo Spirito Santo che vinceva nella prima epoca; ma la mia rivelazione, per lo Spirito Santo, non è così.

268  La mia rivelazione, per lo Spirito Santo, è: Cristo e Lo Spirito Santo è la stessa medesima Persona, solo in una differente forma. Così qui sta Cristo in piedi, l'Agnello. Sappiamo che Egli era l'Agnello. Egli era in piedi qui con i Libri in mano; e procede il cavaliere dal cavallo bianco, vedete, così non era lo Spirito Santo.

269  Ora, quello è uno dei misteri degli ultimi giorni, come Cristo può essere le tre persone in Una. Non sono tre persone diverse, Padre, Figlio, e Spirito Santo, che sono tre Dei, come i trinitari cercano di dirci che sia. Sono tre, sono tre manifestazioni della medesima Persona. Oppure, potreste chiamarlo tre uffici. Se parlate a ministri, non usereste ufficio; poiché, giusto, m'è capitato di pensare che vengo registrato. Così voglio dirvi… Certo, Cristo non poteva dire: "Io pregherò Il Mio ufficio, ed Egli vi manderà un altro ufficio". Sappiamo questo. Però se volete farlo… Sono tre attributi del medesimo Dio. Vedete? Non sono tre Dei. Tre attributi del medesimo Dio!

Vedete?

270  E così come potrebbe Cristo essere fuori, il cavallo bianco, che vince, e stare qui in piedi con un Libro in mano? Non lo è comunque. Non è Cristo.

271  Notate ora, lo Spirito Santo (nella rivelazione) e Cristo, significa che, lo Spirito Santo è Cristo in un'altra forma. Esatto.

272  Notate, è l'Agnello che aprì i Libri, e l'Agnello è Cristo. E Cristo non è più visto, da allora, ma è visto nel Libro dell'Apocalisse, al 19° capitolo, che viene su un cavallo bianco.

273  Se vorreste leggerlo, voltiamo ad Apocalisse 19:11, sei-... E leggiamolo in fretta ora mentre siamo—mentre siamo… Abbiamo abbastanza tempo, spero, così lo renderà un po' meglio per noi. 19, 19:11, cominciamo all'11° versetto, e leggiamo giù, includendo il 16°.

Poi vidi il cielo aperto,… ecco un cavallo bianco; (non sulla terra; in Cielo, vedete) e colui che lo cavalcava si chiama il Fedele. . … Verace;...  nel giusto egli giudica e guerreggia.

 E i suoi occhi erano...  fiamme di fuoco, e in su la sua testa v'eran molti diademi; (osservate il diadema!); ed egli avea un nome scritto il qual niuno conosceva, se non… egli.

274  Vorrei potermi fermare su questo un minuto. [Il Fratello Branham batte una volta sul pulpito, e si sofferma—Ed.] Oh, my! Ne ho l'intenzione, ma… Forse potrei, se voi.[La congregazione dice: "Vai avanti!"]

275  Vedete, nessuno Lo conosce. Avete mai saputo che il nome di "Jehovah" non è corretto? Chiunque lo sa. Dr. Vayle, sai che è vero. I traduttori non Lo hanno mai saputo tradurre. Esso viene scritto J-u-h-v.J-v-h-u, voglio dire. Non è "Jehovah". Essi non potrebbero toccarLo. Non sanno cosa sia. Lo chiamarono "Jehovah", ma non era il Suo Nome.

276  Guardate, ogni volta che viene ottenuta una vittoria, o accade qualcosa, un nome viene cambiato.

277  Guardate ai giorni d'Abrahamo. Egli era, prima, Abramo, e non poteva avere quel bambino fino a che il suo nome non fu cambiato in Abrahamo. E Sarai, S-a-r-a-i, non poteva avere nient'altro che un grembo morto fino a che il suo nome non fu cambiato in S-a-r-a-h.

278  Giacobbe significa "soppiantatore, ingannatore", ed è ciò che fece. Mise su di sé la pelle di pecora, e ingannò il suo padre profeta, per prendersi le primogeniture. Mise delle verghe di pioppo nell'acqua, le chiazzò, spaventò il bestiame quand'era gravido dei… dei loro piccoli, per fare bestiame e pecore macchiettate. Nient'altro che un ingannatore!

279  Ma una notte afferrò Qualcosa di vero, e sapeva che era vero. E rimase con Esso, e tenne duro finché vinse. E il suo nome fu cambiato, e chiamato Israele, che significa "principe con potenza davanti a Dio".

280  È giusto questo? [La congregazione dice: "Amen".—Ed.] Ogni vincitore!

281  Simone era pescatore. Ma quando la sua fede fece presa e riconobbe che quello era Gesù, quando Egli gli disse che Lui era il Messia, e gli disse quale era il suo nome e quale era il nome di suo padre, egli fu vinto, e cambiato da Simone a Pietro.

282  Saulo, buon nome. Saulo, una volta era un re in Israele, ma egli, un Saulo, non si adattava a un apostolo. Poteva andare bene per un re, ma non per un apostolo. Così Gesù cambiò il suo nome (da cosa?) da Saulo a Paolo.

Osservate "I figli del tuono", e via dicendo.

283  E, Gesù, il Suo Nome sulla terra era "Redentore", Gesù. Quando era sulla terra, era il Redentore, questo è vero. Ma quando vinse la morte e l'inferno, e li vinse, e ascese in Alto, Egli ricevette un nuovo Nome. Ecco perché si grida come si fa, e non si ottiene nulla.

284  Ciò sarà rivelato nei Tuoni. Uh-huh. Capite? Notate i misteri. Egli viene, cavalcando… Ci deve essere Qualcosa che cambi questa Chiesa. Lo sapete. Deve esserci Qualcosa. Notate: "Nessuno sapeva, fuorché Lui Stesso". Ora, notate: "Nessuno sapeva, fuorché Lui Stesso".

Ed era vestito d'una vesta tinta in sangue; e il suo nome si chiama: la Parola di Dio.

Oh, my! Notate!

E gli eserciti che son nel cielo lo seguitavano in su cavalli bianchi, vestiti di bisso bianco e puro.

E dalla bocca d'esso usciva una spada a due tagli acuta, da percuoter con essa le genti; ed egli le reggerà con una verga di ferro, ed egli stesso calcherà il tino del vino dell'indegnazione e dell'ira dell'Iddio Onnipotente.

Ed egli avea in su la sua veste, e sopra la coscia, questo Nome scritto: IL RE DEI RE, E Il SIGNOR DE' SIGNORI.

285  Ecco lì il Messia che viene. EccoLo lì; non questo tizio su questo cavallo bianco qui. Osservate la differenza. Qui Egli sta in piedi col Libro in mano, qui, l'opera redentiva è appena… Egli non aveva preso ancora il Suo posto. Così, non era il Cristo che andò avanti, lo Spirito Santo.

286  Non per discordare con quei grandi uomini. Nossignore, non lo faccio. Non vorrei farlo, ma questo è quel che—quel che Ne è la mia rivelazione. Capite? Se avete qualcosa di diverso, bene, va bene, ma non è d'accordo con me. Vedete, io—io Lo credo in questo modo. Vedete, ora, sapete ciò che è. Vedete?

287  E, notate, Cristo non viene più visto, vedete, dal tempo lì. Ma Egli è su un cavallo bianco. Così se questo tizio cavalca un cavallo bianco, è soltanto un imitatore di Cristo. Vedete? Lo afferrate? [La congregazione dice: "Amen".—Ed.]

288  Notate, il cavaliere del cavallo bianco non ha alcun nome. Potrebbe usare due o tre titoli, vedete, però non ha alcun nome.

289  Ma Cristo ha un Nome! Qual è? La Parola di Dio. Ecco qual è. "Nel principio era la Parola, e la Parola era con Dio, e la Parola era Dio. E la Parola, è fatta carne". Vedete? Il cavaliere non ha nome, ma Cristo è chiamato "La Parola di Dio". Ecco quello che Egli è. Egli è chiamato così. Ora Egli ha un Nome che nessuno conosce; ma è chiamato: "La Parola di Dio".

Questo tizio non è chiamato niente, vedete, ma è su un cavallo bianco.

290  Il cavaliere non ha frecce per il suo arco. Ve ne siete accorti? Aveva un arco, ma non ci viene detto nulla che abbia delle frecce, così dev'essere un bluffatore. Esatto. Forse ha un sacco di tuoni, e nessun fulmine. Però voi scoprite, che Cristo aveva sia fulmini che tuoni, poiché dalla Sua bocca procede un'affilata Spada a due tagli, ed Egli percuote le nazioni con Essa. Questo tizio non può percuotere niente, vedete, ma recita la parte d'un ipocrita. Egli va avanti, cavalcando un cavallo bianco, esce per vincere.

291  Cristo ha una Spada affilata, e, osservate, Essa viene dalla Sua bocca. La vivente Parola, cioè, la Parola di Dio rivelata ai Suoi servitori. Come Egli disse a Mosè: "Va', stai là, e tieni quel bastone là fuori; fa' venire le mosche", e ci furono le mosche. Certo. Cosa mai egli diceva, Lui lo faceva; e veniva a compimento, la Sua vivente Parola. Dio e la Sua Parola è la stessa medesima Persona. Dio è la Parola.

292  Chi è allora questo misterioso cavaliere della prima epoca della chiesa? Chi è? Pensiamoci. Chi è questo misterioso cavaliere che balza fuori nella prima epoca della chiesa e cavalca proprio continuando nell'Eternità, che va fino alla

fine?

293  Il Secondo Suggello si fa avanti e va senza interruzione fino alla fine. Il Terzo Suggello si fa avanti e va senza interruzione fino alla fine. Quarto, Quinto, Sesto, Settimo, ognuno di loro termina proprio qua fuori fino alla fine. E al tempo della fine, questi Libri che sono stati arrotolati tutto questo tempo, con questi misteri in essi, Ciò viene spezzato. Allora vengono fuori i misteri, per vedere cos'è. Però, in realtà, iniziarono a uscire nella prima epoca della chiesa, poiché la chiesa, la prima epoca della chiesa, ricevette il Messaggio come Questo. [Il Fratello Branham batte sul pulpito tre volte—Ed.]

294  "Un cavaliere su un cavallo bianco uscì". Vedete? Chi è? Egli è potente nella sua potenza vincitrice. È un grand'uomo nella sua potenza vincitrice. Volete che vi dica chi è? È l'anticristo. Esattamente quel che lui è. Ora, poiché, vedete, se un anticristo, Gesù disse che: "I due sarebbero così vicini insieme tanto che sedurrebbe gli stessi Eletti (la Sposa) se fosse possibile". L'anticristo, è lo spirito anticristo.

295  Ricordate, nelle epoche della chiesa, quando abbiamo aperto la prima epoca della chiesa là dietro, abbiamo scoperto che lo Spirito Santo era contro una certa cosa che si iniziò in quell'epoca della chiesa, e che era chiamata "le opere dei Nicolaiti". Lo ricordate? [La congregazione: "Amen".—Ed.] Nikao significa "vincere". Laiti significa "la chiesa", i laici. Nico-laita: "vincere i laici". "Togliete lo Spirito Santo dalla chiesa e dateLo tutto a un santo uomo. Lasciatelo essere il capo di tutto". L'avete esaminato a fondo, vedete, Nicolaita. Notate, Nicolaita era "un—un detto", in chiesa. Divenne "una dottrina", nella successiva epoca della chiesa. E nella terza epoca della chiesa fu "una costrizione", ed ebbero il Concilio di Nicea. E fu allora che ne fecero una—una dottrina in chiesa. E cosa fu la prima cosa che accadde? Un'organizzazione da essa! Ora, è giusto questo? ["Amen".]

296  Ditemi da dove venne la prima chiesa organizzata. La chiesa Cattolica Romana! Ditemi se Apocalisse non dice, nel Libro di Apocalisse 17, che: "Lei era una meretrice, e le sue figlie erano prostitute". Cioè la stessa cosa che si organizzò con lei: "prostitute". "Prendendo per dottrine l'abominazione, la sozzura delle loro fornicazioni". "Insegnando per Dottrina i comandamenti d'uomini". Notate.

297  Guardate, lui comincia a vincere. Notate, lui non ha corona. Il cavaliere dal cavallo bianco, di cui parlo qui. Vedete? "Un arco; e una corona gli fu data, successivamente". Vedete? Lui non aveva corona, all'inizio, però gli fu data una corona. Notate, più tardi gli fu data una corona, sì, tre di esse, tre in una. Quello fu trecento anni dopo, al Concilio di Nicea. Quando egli cominciò, uno spirito di Nicolaita, per formare un'organizzazione tra la gente. E allora continuò, andando avanti, andando avanti, divenne "un detto", poi divenne "una dottrina".

298  Vi ricordate, Cristo parlando addietro alla chiesa, disse: "Tu odii le opere di questi Nicolaiti, i quali odio anch'Io". Che cerca di vincere, che un solo santo uomo prende lo Spirito Santo; lui poteva perdonare tutti i peccati e ogni cosa simile.

299  E lo abbiamo appena letto lì, Paolo ne parlò. Quella cosa si sarebbe seduta negli ultimi giorni. E lui non poteva essere rivelato fino agli ultimi giorni. "Allora, Colui che impedisce, porterà lo Spirito Santo fuori di lì; e allora si rivelerà".

300  Oggi lui è sotto il travestimento d'un cavallo bianco. Osservate come cambia da quel cavallo bianco, in alcuni minuti. Lui non solo divenne un cavallo bianco; lui diventa una bestia con molte teste e corna. Vedete? Vedete? Il cavallo bianco, lui è un seduttore ora, ed ecco la ragione che la gente non l'ha riconosciuto tutto questo tempo. Lo pensavano. Ma eccolo ora, sta per essere rivelato tramite la Scrittura. Notate.

301  Quando il Nicolaita, vedete, l'anticristo infine è incarnato in un uomo, allora viene incoronato. Quando comincia, quale uno spirito Nicolaita nella chiesa, è uno spirito. Non si può incoronare uno spirito. Però trecento anni dopo, divenne un papa, e allora lo si incoronò. Lui all'inizio, non aveva corona. Però ricevette una corona, dopo, vedete, quando quello spirito divenne incarnato. Vedete? Esso divenne un uomo. La dottrina Nicolaita divenne un uomo, allora poterono incoronarlo. Non lo si poteva fare, perché, era una dottrina.

302  Gloria! Notate! E quando questo Spirito Santo che abbiamo diviene incarnato in noi, Colui che è in mezzo a noi ora nella forma dello Spirito Santo, diviene incarnato in noi, nella Persona di Gesù Cristo, noi Lo incoroneremo Re dei re. Proprio così. Vedete?

303  Ora, ricordate, circa al tempo in cui Cristo venne al Trono, l'anticristo venne al trono: Giuda. Circa al tempo in cui Cristo lasciò la terra, Giuda lasciò la terra. Circa al tempo in cui lo Spirito Santo ritornò, l'anticristo ritornò.

304  Sapete, Giovanni disse qui: "Figlioletti, non vorrei che siate ignoranti, voi sapete, dell'anticristo, che è già venuto e opera nei figliuoli della disubbidienza". L'anticristo allora, c'era, cominciò a formare là dentro lo spirito Nicolaita, per fare un'organizzazione.

305  Non mi meraviglio che ho odiato quella cosa! Vedete? Vedete? Eccovi. Non ero io, era Qualcosa qui dentro. Ecco qui la cosa. Essa è venuta fuori. La vedete? [La congregazione dice: "Amen".—Ed.] E vi stavo da ogni parte ai margini. Non potevo vederla fino a ora. E ora lo so. Eccola. Quello spirito Nicolaita, che Dio odiava.

306  E allora quello spirito si incarnò, e lo incoronarono. Ed eccolo proprio qui, cosa che la Bibbia disse che avrebbero fatto. È perfetto. Oh, my! Incarnato! Egli divenne un uomo, e allora lo incoronarono.

307  Leggete, notate! Ovvero, leggete piuttosto, come Daniele dice che lui prenderà il comando del regno della chiesa. Vorreste leggerlo? [La congregazione: "Amen".—Ed.] Abbiamo tempo di farlo, no? ["Amen".] Bene. Ascoltate. Torniamo a Daniele, un momento. Voltiamo indietro al Libro di Daniele, e vogliamo leggere un momento. E non avremo che forse altri quindici, venti minuti, o trenta, o qualcosa del genere. D'accordo? ["Amen".]

308  Prendiamo Daniele l'11° capitolo, e prendiamo il 21° versetto. Ecco Daniele, Daniele che parla ora, come quest'uomo prenderà il comando.

Appresso sorgerà nel suo stato uno sprezzato (Roma, che parla), al quale non sarà imposta la gloria reale; (ora osservate) ma egli verrà quietamente… verrà quietamente, e occuperà il regno per lusinghe.

309  Esattamente quel che fece! Ecco cosa disse Daniele che questo anticristo avrebbe fatto. Egli si adatterà al rango del popolo. Sì, si adatterà ai loro—loro menù per questo giorno, per le chiese. Poiché, in quest'epoca della chiesa, non vogliono la Parola, Cristo, ma vogliono la chiesa. Innanzitutto, non vi chiedono se siete un Cristiano. "A quale chiesa appartieni? Quale chiesa?" Non vogliono Cristo, la Parola. Andate e riferite loro della Parola e come raddrizzarsi, non La vogliono. Vogliono qualcosa, vivere come desiderano e appartenere ancora alla chiesa e conseguire la loro testimonianza. Vedete? Vedete? Così lui risponde esattamente al loro desiderio. E, ricordate, lui infine fu chiamato "lei", nella Bibbia, e lei era una prostituta e aveva figlie. S'adatta alla lista del giorno, quel che la gente vuole. Eccolo.

310  Dio l'ha promesso. Quando la Parola viene rifiutata, allora vengono rivolti ai loro desideri. Leggiamo di nuovo Tesallonicesi... Lascia… Voglio che osservate qui un minuto. Sì, bene, l'abbiamo letto un momento fa. Seconda Tesallonicesi 2:9-11. Disse che lo farebbero. "Rivoltando, rigettando la Verità, si sarebbero abbandonati a una mente reproba, e avrebbero creduto una menzogna e sarebbero dannati per essa". Ora è ciò che—è ciò che lo Spirito Santo disse.

311  Ora, non è quello il desiderio della chiesa oggi? [La congregazione: "Amen".—Ed.] Provate a dire alla gente che si deve fare questo, quello, o l'altro, e vi faranno subito sapere che sono Metodisti, Presbiteriani, o cos'altro, che "non dobbiamo remare nella vostra barca". Vedete? Certo. Essi lo vogliono.

312  E Dio disse: "Se lo vogliono, glielo lascerò avere. E farò loro realmente credere che quella è la Verità, perché darò loro una mente reproba concernente la Verità". Ora guardate qui cosa dice inoltre la Bibbia: "Come Janne e Jambre resistettero a Mosè, così faranno questi tali negli ultimi giorni, con una mente reproba concernente la Verità; e volteranno la grazia del nostro Dio in lascivia, rinnegando il Signore Iddio".

313  Ora vedete dove sta; non solo la Cattolica, ma la Protestante. È l'intera cosa. È tutto l'intero mondo organizzato. Ecco quel cavaliere dal cavallo bianco, sotto la—l'aspetto di—di giustizia (bianco), la chiesa, vedete, però anticristo. Esso deve sembrare simile. Addirittura su un cavallo, come Cristo viene su un cavallo. Vedete? Oh, anti, così vicino che sedurrebbe gli stessi Eletti! Ed eccolo qui. Egli è l'anticristo.

314  Egli cominciò cavalcando nella prima epoca della chiesa. Ora continua a cavalcare, continua durante ogni epoca. Osservatelo ora. Voi dite: "Proprio allora, nel lontano tempo degli apostoli?" Egli fu chiamato "Nicolaita" lì. Poi, la successiva epoca della chiesa, allora divenne "una dottrina" nella chiesa. Prima, fu soltanto "un detto", poi divenne "una dottrina".

315  Persone celebri, eleganti, ben vestite, altamente istruite, raffinate, non volevano tutto quel chiasso in chiesa. No, essi: "Non vogliamo tutta quella roba dello Spirito Santo. Deve essere una chiesa! E noi tutti andremo attraverso il Concilio di Nicea, e così via, a Roma". Allora quando vi giunsero, presero la chiesa, e presero il paganesimo, il Romano Cattolice-… o il paganesimo, la Roma pagana, e alcune superstizioni. E presero la—l'Astarte, "la regina del cielo", e la cambiarono per essere Maria, la madre. Da persone morte fanno intercessori, eccetera. E presero quell'ostia rotonda del kosher, che si mette ancora rotonda lassù, e la chiamano il corpo di Cristo, "poiché rappresenta la madre del cielo". E il Cattolico vi passa vicino, e si fa il segno della croce. Poiché, le luci che sono accese là dentro, si ritengono che siano il kosher che è diventato Dio, per la potenza del prete. Quando, non è altro al mondo che puro paganesimo. Vedete? Proprio così.

316  Io non capisco. Ebbene, sì, lo capisco. Certo che sì. Sissignore! Lo capisco, tramite la grazia di Dio. Certo.

317  Notate ora. Oh, my, come lo possono fare! Vedete? E a loro vengono dati i loro desideri. No, è vero, non siete obbligati a farLo. Nossignore. Se non volete farLo, non siete forzati a farLo. Se non volete concordare alla maniera di vivere di Dio e cose simili, e l'adorazione, non avete da farLo. Dio non costringe nessuno a farLo.

318  Ma lasciate che vi dica qualcosa. Se il vostro nome venne messo su quel Libro della Vita dell'Agnello prima della fondazione del mondo, sarete così felice di farLo, che non potete aspettare un minuto per farLo.

319  Guardate qui. Voi dite: "Voglio farti comprendere che sono tanto religioso!" Bene, potrebbe essere vero.

320  Guardate, chi potrebbe dire che quei sacerdoti non erano religiosi nei giorni del Signore Gesù? Chi potrebbe dire che Israele non era religioso, nel deserto? Quando erano perfino...

"Ebbene, Dio m'ha benedetto tante volte!"

321  Sì, Egli benedisse pure loro. Non avevano neanche da lavorare per la loro vita. Egli li nutrì dal cielo. E Gesù disse: "Sono, tutti, perduti e finiti e periti".

322  "I nostri padri", dissero: "mangiarono la manna nel deserto, per quarant'anni".

323  Gesù disse: "E sono, tutti, morti, Eternamente separati". Vedete? Egli disse: "Ma Io sono il Pane della Vita che è venuto da Dio dal Cielo. Un uomo che mangia questo Pane non morrà mai". Vedete? Egli è l'Albero della Vita.

324  Notate come e quando Gesù venne. Quei sacerdoti, si avvicinarono là molto religiosi. Cari miei, nessuno poteva dire che non erano uomini per bene. My! Camminavano al filo di quella legge. Ogni cosa che diceva quella chiesa, la facevano. Se non la facevano, venivano lapidati. E così Egli uscì… Sapete come li chiamò Gesù? Giovanni li chiamò: "Voi mucchio di serpenti nell'erba! Non pensate, perché appartenete a quella organizzazione, che abbiate alcuna cosa a che fare con Dio". E Gesù disse: "Voi siete dal vostro padre, il Diavolo". Disse:

 "Ogni volta che Dio ha inviato un profeta, cos'è accaduto? L'avete lapidato e gettato nella tomba. E ora uscite là e lustrate la sua tomba".

325  Non è la stessa cosa che ha fatto la chiesa Cattolica? Considerate Giovanna d'Arco, e San Patrizio, e tutti gli altri. Sono loro che ve li misero dentro. E poi dissotterrarono il corpo di Giovanna d'Arco, e lo gettarono nel fiume, un paio di centinaia d'anni più tardi. E la bruciarono come strega.

326  "Voi siete dal vostro padre, il Diavolo, e fate le sue opere". È esatto. Questo andrà in tutto il mondo. Vedete? Giusto! Ecco cosa disse Gesù.

327  E voi pensate che è tutto a posto, che sembra abbastanza buono, quel cavallo bianco. Però guardate ciò che avete. È esattamente ciò che lo cavalca. Ora, ma Egli disse che lo volevano, così Egli darebbe loro un forte inganno.

328  Ricordate, questa prostituta di Apocalisse 17, era il mistero: "MISTERO, BABILONIA, LA MADRE DELLE PROSTITUTE". E Giovanni l'ammirò. Come quest'uomo… Guardate, aspettate, vi arriviamo e lo guardiamo osservando questo cavallo qui. Vedete? Ma avete notato che era… Ciò che accadde fu questo, che: "Egli la ammirava con gran meraviglia". Ma il mistero era, che: "lei beveva il sangue dei martiri di Cristo". Una bella chiesa posta lì, rivestita di porpora e d'oro: "E lei aveva una coppa in mano, della sozzura delle sue fornicazioni".

329  Cos'è fornicazione? È vivere ingiusto. Cioè la sua dottrina che lei divulgava. Prendendo la Parola di Dio e rendendoLa inefficace, con qualche "Ave Maria", e tutta quest'altra specie di robaccia, e la divulgava. "E i re della terra commisero fornicazione con lei".

"Ebbene", dite voi: "quella è la chiesa Cattolica".

330  Ma lei era "la madre delle prostitute", vedete, la stessa cosa che era lei. Eccovi.

331  Cosa accadde? Quando il riformatore morì e il suo messaggio scomparve, voi ri-... voi lo organizzaste, e metteste lì dentro un mucchio di "Rickys", e ricominciaste la cosa proprio per vivere come volevate. Non siete voluti rimanere con la Parola. Anziché di muoversi avanti dritto con la Parola, rimasero proprio lì, "Questo Lo è". Huh! Non lo fate.

Egli, eccoLo, vedete, Lui Lassù!

332  Notate, ecco una cosa. Vogliamo toccare solo ancora un paio di punti prima di concludere.

333  Egli è il principe che distruggeva; il popolo di Daniele. Credete questo? Ora dovrò fare questo, se volete aiutarmi ed essere clementi con me per un paio di minuti, farò il più in fretta possibile. Ma lo voglio rendere positivo, perché io...  lo Spirito Santo m'ha dato Questo, così certo come sto qui.

Vedete? Vedete?

334  Ora guardate, prendiamo, torniamo di nuovo a Daniele, un minuto. Voglio leggere qualcosa per voi, cosa… se non volete prenderlo, va bene. Voglio leggere Daniele 9, Daniele 9. E voglio leggere il 26° e il 27° versetto di Daniele 9. E, osservate se egli è colui che distrugge il popolo di Daniele, quello che farà.

E dopo quelle sessantadue settimane, essendo sterminato il Messia,…

335  Vedete, ecco le sessantadue settimane, che Lui sarebbe stato soppresso, dalle settanta settimane.

… senza che gli resti più nulla, il popolo del Capo dell'esercito (ecco qui la gerarchia) a venire (a venire) distruggerà la città e...  santuario; e la fine di essa sarà con inondazione, e vi saranno desolazioni determinate infino al fine della guerra.

336  Voglio chiedervi qualcosa. Dopo che Cristo fu soppresso dalla terra, nei tre anni e mezzo del Suo ministerio, e che cosa distrusse il tempio? Chi lo distrusse? Roma! Certo. Costantino ovvero… No, vi chiedo scusa. Tito, il generale Romano, distrusse il principe. Notate ora.

Osservate questo, amici miei. È sceso giù, su questa parete.

337  Quando Gesù nacque, il dragone rosso in cielo si alzò contro la donna, per divorarle il Bambino non appena fosse nato. È giusto? [La congregazione dice: "Amen".—Ed.] Chi fu, che cercò di divorare il Bambino quando nacque? ["Roma".] Roma. Vedete? Ecco lì il dragone rosso. Ecco il vostro principe. Ecco la vostra bestia. Vedete? Eccoli lì, tutti quanti, proprio lo stesso, vedete, "divorare il Bambino". Dio Lo prese su nel Cielo e Si sedette sul Suo Trono. Ecco dove Cristo sta ora fino al tempo designato. Vedete? Ora, osservate cosa farà lui.

338  Ora, oh, ora, credo che parlavo a qualcuno qui. Potrebbe essere stato il Fratello Roberson oggi, o qualcuno a cui parlavo di questo; non di questo qui, ma sulla stessa cosa. Credo che ho predicato qui su questo, non molto tempo addietro, cosa accadrà a questi Stati Uniti, su questa situazione monetaria. Vedete? Beh, paghiamo ora i nostri debiti sulle tasse che saranno pagate quarant'anni da oggi. Ecco quanto lontani stiamo indietro. Avete mai acceso KAIR là, o Lifeline, e ascoltato questo, vedete, da Washington? Ebbene, siamo completamente falliti. Questo è tutto.

339  Di che si tratta? L'oro è tutto riposto in magazzino, e i Giudei tengono le obbligazioni. Sarà Roma. Ora osservate. Sappiamo chi possiede i grandi magazzini di riserve, ma Roma ha la parte più grande delle ricchezze del mondo. L'altra, ce l'hanno i Giudei. Osservate ora questo. Ascoltate ora questo, come lo Spirito Santo ha fatto uscire questo per me.

Ed esso confermerà il patto a molti in una settimana; (ora osservate) e nella metà della settimana farà cessare sacrificio, e gli obblighi. poi verrà il desertatore dell'abominazione, e fino alla finale e determinata perdizione, quell'inondazione sarà versata fuori sopra il popolo desolato.

340  Osservate! Oh, che astuta cosa è lui! Eccolo. Ora, abbiamo il nostro quadro e sappiamo ch'è Roma. Sappiamo ch'è il cavaliere dal cavallo bianco. Sappiamo ch'è uscito come una dottrina. E poi cosa fu la Roma pagana? Convertita in Roma papale, e incoronata.

341  Ora osservate: "Nel tempo della fine". Non nei primi giorni quando predicava Cristo, ma: "nel tempo della fine", l'ultima parte della settimana, dove abbiamo appena preso le settanta settimane di Daniele. E Cristo ha profetizzato per i tre anni e mezzo, e sono ancora determinati tre anni e mezzo. È giusto? [La congregazione dice: "Amen".—Ed.] E questo principe in quel tempo deve fare un patto col popolo di Daniele, ch'è il Giudeo.

Cioè quando la Sposa è portata fuori ora. Lei non lo vedrà.

342  Notate, nell'ultima metà della settimana di Daniele, il popolo fa un patto. Questo principe fa un patto con Roma, fa un patto con loro, senza dubbio per la ricchezza, perché Cattolici e Giudei tengono la ricchezza del mondo.

343  Sono stato al Vaticano. Ho visto la triplice corona. Dovevo avere un colloquio col papa; il Barone Von Blomberg l'ottenne per me, a un… per un Mercoledì pomeriggio alle tre.

344  E quando mi portarono dal re, tolsero i risvolti dai miei pantaloni. Quello va bene. Mi dissero di non voltarmi di schiena, andando via da lui. Quello va bene.

Ma dissi: "Cosa devo fare davanti a questo tizio?"

345  Disse: "Bene, entri e ti pieghi su un ginocchio e gli baci il dito".

346  Io dissi: "Questo è fuori discussione. Questo è fuori discussione. Nossignore". Dissi: "Sono pronto a—a chiamare chiunque fratello, che vuole essere fratello. Lo chiamerò reverendo, se vuole avere quel titolo. Ma, adorare un uomo, tutto questo appartiene a Gesù Cristo". Vedete? No. Nossignore. Non il baciare la mano d'uomo in quel modo. No, davvero. Così, non lo feci.

347  Però son potuto andare per tutto il Vaticano. Beh, non potreste comprarlo con cento miliardi di miliardi di dollari. Bene, voi avreste un… E pensate: "La ricchezza del mondo", la Bibbia disse: "fu trovata in lei". Oh, pensate ai grandi luoghi, i miliardi di.

348  Perché il comunismo si levò in Russia? Mi dà nausea, udire tanti predicatori sbraitare riguardo al comunismo, e non sanno neanche di cosa parlano. Proprio così. Il comunismo non è niente. È uno strumento in mano a Dio, per portare vendetta sulla terra, per il sangue dei santi. Proprio così.

349  E dopo che la Chiesa è tolta, Roma e—e i Giudei faranno un patto l'uno con l'altro. La Bibbia disse che lo farebbero, col popolo santo. E ora notate, lo faranno poiché (perché?) questa nazione sarà fallita. E il resto del mondo che sta sullo standard dell'oro è fallito. Lo sapete. Se viviamo per mezzo delle tasse, che si dovranno pagare a quarant'anni da ora, dove siamo noi?

350  C'è solo una cosa che può accadere, cioè, ritirare la valuta ed estinguere le obbligazioni. E non possiamo farlo. Wall Street le possiede, e Wall Street è controllata dai Giudei. Il resto si trova al Vaticano. E i Giudei hanno il resto a Wall Street, col commercio del mondo. Noi non possiamo ritirarla.

351  E se si potrebbe fare, pensate voi… Questi uomini del whisky e—e tutte questi tizi del tabacco, i quali, miliardi per miliardi di dollari all'anno, e annullano tutta l'imposta del loro reddito per vecchie volgari illustrazioni e cose simili. E vanno là in Arizona, e si accaparrano milioni di acri di terra, o migliaia, e scavano quei grandi pozzi di cinquantamila dollari, e lo pagano con l'imposta sul reddito. E vi metterebbero in prigione se non pagate le vostre. Però essi lo annullano, e tirano su pozzi, e fanno entrare i bulldozer. E cosa fanno? Presentano lì progetti di alloggi, nel successivo termine, col denaro che hanno fatto. Devono fare investimento. E mettono case, progetti, lì dentro, e li vendono per milioni di dollari. Pensate che quei tali si comprometteranno, a cambiare la valuta?

352  Come questo tizio quaggiù in… Qual è il suo nome? Castro lo fece. Fece la sola cosa accorta che abbia mai fatto, allora, quando distrusse le obbligazioni, le pagò e distrusse ciò.

353  Notate, noi però non possiamo farlo. Questi tizi non lo permetteranno. I ricchi mercanti della terra ce l'hanno in mano.

354  E allora c'è solo una cosa da fare. La chiesa Cattolica può pagarlo. Lei è la sola che ha i soldi. E può farlo, e lo farà. E nel fare questo, per ottenerlo, lei si comprometterà coi Giudei, per fare un patto. E quando fa questo patto coi Giudei… Ora, ricordate, prendo questo dalla Scrittura. E ora, quando lei fa questo, e fa questo patto, notiamo, in Daniele 8:23 e 25: "egli farà prosperare il mestiere", e mestiere è attività industriale, "nella sua mano". E fa questo patto coi Giudei.

355  E, nel mezzo di questi tre anni e mezzo, spezza il suo patto, non appena conclude la faccenda, e vincola il denaro dei Giudei. E quando lo fa… Oh, my! Oh, my!

356  Egli è chiamato l'anticristo fino alla fine dell'epoca della chiesa, poiché lui è il… lui e i suoi figli sono contro Cristo e la Parola. Quest'uomo è chiamato l'anticristo.

357  Ora, lui possederà il denaro. Ed ecco dove penso che salirà al potere. Un minuto, quando dico questo, poi voglio ritornarvi subito.

358  Lui è chiamato l'anticristo, e sarà chiamato l'anticristo, agli occhi di Dio, fino al tempo della fine. Ora, ma poi sarà chiamato qualcos'altro.

359  Ora, quando ottiene il denaro tutto sotto controllo: "Allora romperà questo patto coi Giudei", come Daniele disse qui che lo farebbe: "nel mezzo dell'ultima metà delle settanta settimane", di Daniele. E allora, fratello, cosa farà? Egli avrà tutta l'economia del mondo, e il commercio, un patto col mondo, poiché possederà del tutto la ricchezza del mondo. E durante quel tempo, quei due profeti sorgeranno sulla scena e chiameranno quei centoquarantaquattromila. Allora cosa avrà luogo? Allora il marchio della bestia, di Apocalisse 13, sarà introdotto, perché lui tiene tutto il commercio, l'economia, e ogni cosa del mondo. E cosa avrà luogo allora? Il marchio della bestia entrerà, che: "Nessuno può comprare né vendere, eccetto colui che ha il marchio della bestia". [Il Fratello Branham ha battuto sul pulpito tre volte—Ed.]

360  Grazie a Dio, la Chiesa starà a godere un gran tre anni e mezzo nella Gloria, non dovrà passare quello.

361  Ora notate, al tempo della fine, alla fine delle epoche della chiesa ora, egli è chiamato… Lui e i suoi figli sono chiamati l'anticristo, perché ogni cosa che è contro Cristo è anti-Cristo. E ogni cosa che è contro la Parola è contro Cristo, perché Cristo è la Parola. Ora lui è anticristo.

362  Poi, in Apocalisse 12:7-9, quando Satana viene buttato fuori, l'accusatore. Dovreste annotarlo, perché desidero che lo leggiate. Non abbiamo tempo ora; è vicino, venti o quindici fino alle dieci, vedete. Ma in Apocalisse 12:7-9: "Satana", lo spirito, "il Diavolo", che è ora lassù: "l'accusatore dei nostri fratelli". Benissimo.

363  La Chiesa viene presa su, e Satana viene buttato fuori. Quando la Chiesa sale, Satana scende, allora Satana si incarna nell'anticristo ed è chiamato "la bestia". Poi, Apocalisse 13, lui stabilisce il marchio. Vedete?

364  "Quando Colui che ritiene", solo ora, la Cristianità è lasciata sulla terra nella sua purezza, è perché: "Colui che ritiene".

365  Ricordate qui dietro in Tesallonicesi: "Che siede sul tempio di Dio, chiamando se stesso Dio, perdonando i peccati sulla terra". E quello continuerà "e l'iniquità abbonderà", e continuerà. Perché non sarà ancora conosciuto, finché non è proclamato il suo tempo d'essere rivelato.

366  E allora la Chiesa sarà afferrata via. E quando viene afferrata via, allora lui si cambia da anticristo ora, oh, my, "la chiesa, la grande chiesa e quello", ora lui diventa "la bestia". Uh-huh! Vorrei riuscire a farlo vedere alle persone.

367  Ora ricordate, l'anticristo e la bestia sono lo stesso medesimo spirito. Ecco la trinità. Sissignore. Sono tre fasi della stessa potenza del Diavolo. Ricordate, Nicolaita, vedete, doveva essere incarnato prima che potesse essere incoronato. Capite? Ora osservate questo, tre fasi. Prima fase: è chiamato anticristo; seconda fase: è chiamato il falso profeta; terza fase: è chiamato la bestia.

368  Notate, Nicolaita, l'insegnamento dell'anticristo che iniziò nei giorni di Paolo, contro la Parola di Dio, anticristo.

369  Poi è chiamato, di nuovo, il falso profeta. Il che, quando l'insegnamento divenne uomo, lui fu profeta per l'insegnamento della gerarchia, della—la gerarchia della chiesa Cattolica. Il papa fu il profeta per la falsa parola, e quello lo rese falso profeta.

370  La terza fase è una bestia, un uomo che viene incoronato negli ultimi giorni, con ogni potenza che la Roma pagana mai ebbe. Poiché, la bestia con le sette teste, il dragone, fu buttato fuori dal cielo e venne incarnato nel falso profeta. Eccolo, aveva sette corone, e fu scacciato e gettato nella terra e nel mare. Benissimo.

371  Cosa stiamo dicendo? Chi è questo cavaliere, questo cavaliere del cavallo? Lo sapete cos'è? È il superuomo di Satana.

372  Sono andato l'altra sera, due fratelli che siedono ora in questa chiesa; il Fratello Norman, lì dietro, e, credo, e il Fratello Fred. Siamo stati a sentire un uomo che insegnava sull'anticristo. Un uomo ben conosciuto, uno dei migliori che le Assemblee di Dio abbiano, e la sua interpretazione dell'anticristo era, che: "Si prenderà una vitamina di qualche sorta, da un—di un uomo, e trasferiranno questa vita da un uomo a una grande immagine che infilerà… ogni passo che fa sarà di un isolato di città. E quello è." Potreste immaginare un uomo riempito di Spirito Santo, o che pretende di esserlo, sotto siffatto inganno?

373  Quando, qui è la Bibbia, che dice chi è l'anticristo. Non è un… È un uomo. Notate, questo cavaliere non è nient'altro che il superuomo di Satana, il Diavolo incarnato. Egli è un genio istruito. Ora, spero che abbiate le orecchia aperte. Mettevano alla prova uno dei suoi figli, non molto tempo fa, alla televisione, per vedere se fosse più scaltro dell'altro uomo, alla corsa per Presidente. Vedete? Ma, comunque, lui ha un sacco di sapienza; così pure Satana. Cerca di venderla. La vendé a Eva. L'ha venduta a noi. Abbiamo voluto un superuomo. Lo abbiamo. Benissimo. Tutto il mondo desidera un superuomo. L'otterranno. Aspettate finché la Chiesa sale, e Satana viene scacciato; lui s'incarnerà. Proprio così. Vogliono qualcuno che possa veramente eseguire il compito. Lui lo farà.

374  Istruito! Questo è un… il superuomo di Satana, con l'istruzione, con la sapienza, con la teologia di chiesa di parole sue, di sua fattura. E cavalca il suo cavallo bianco denominazionale, per sedurre la gente. E vincerà ogni religione del mondo, perché tutti vanno nella confederazione di— delle… delle chiese, e la confederazione mondiale delle chiese. E hanno già costruito i loro edifici, e ogni cosa sta proprio in linea. Non c'è rimasto niente. Ogni denominazione vi s'è cacciata proprio dentro, nella federazione delle chiese. E che cosa l'appoggia? Roma. E il papa ora grida: "Siamo tutti uno. Veniamo insieme, e camminiamo insieme".

375  E queste persone, anche alcuni di voialtri del Pieno Vangelo, rinnegate, dovete rinnegare il vostro insegnamento evangelico, per fare un siffatto passo. Cosa avete fatto? Così ciechi, a quella cosa denominazionale, che avete rigettato la Verità. E la Verità è stata messa davanti a loro, ed essi—essi se Ne sono distanziati, e L'hanno lasciata. E ora sono stati "abbandonati a un forte inganno, per credere una menzogna ed essere dannati con essa". Ecco esattamente cos'è.

376  E l'anticristo prende tutto ciò. E la Bibbia disse, che: "Egli sedusse tutti", una doppia t, "tutti sulla faccia della terra, i cui nomi non erano scritti sotto quei Suggelli dalla fondazione del mondo". [Il Fratello Branham ha battuto le mani una volta— Ed.] Hum! Ora, Se la Bibbia disse che lui lo fece, lui lo fece.

377  Dicono: "Beh, appartengo." Eccovi lì. Sì. È esattamente così. È la stessa istituzione di prostitute. È lo stesso sistema che cominciò nel principio, ch'è anticristo, dappertutto.

378  Ne riceverò notizie, ma quello è…È la Verità. Me lo aspetto. Amen.

379  Ora, notate, lui vincerà. E l'ha quasi nelle sue grinfie proprio ora, mentre è ancora l'anticristo, prima che diventi la bestia. Parlate di punizione crudele? Aspettate soltanto. [Il Fratello Branham batte sul pulpito quattro volte—Ed.] Osservate contro cosa dovranno passare quelli che sono lasciati qui sulla terra. Uh-huh. "Ci sarà pianto, e lamento, e stridor di denti. Poiché il dragone, Roma, sgorgò acqua dalla sua bocca, per fare guerra col rimanente del seme della donna, che fu lasciato sulla terra dopo che la Sposa era stata scelta e portata fuori. E il dragone fece guerra col rimanente, che non volle entrare, e si diede loro la caccia".

380  E la vera Chiesa lo passerebbe se fosse possibile; però, vedete, loro sono finiti già sotto questo Sangue, mediante la grazia di Cristo, e non possono passare alcuna Tribolazione. Loro non hanno affatto alcuna Tribolazione. La cosa successiva per la Chiesa è il Rapimento. Amen, e amen! Questo potrebbe continuare. Oh, come amo questo!

381  Lasciate che vi dica. Diciamo che quale vincitore opererà e sta veramente per vincere. Egli l'ha già fatto. È già concluso, questo è tutto; se lo assicurerà, col denaro, lo sporco lucro. È esatto. Amano il denaro più che Dio. Ogni cosa che ora hanno in mente è: "Quanti soldi ha lui?" Che cos'è?

382  Sapete, è stato detto molte volte: "Date i soldi alla chiesa, e lei rivoluzionerà il mondo. Date i soldi alla chiesa e lei manderà evangelisti in tutto il mondo. E cosa farà lei? Vincerà il mondo per Cristo".

383  Lascia che ti dica qualcosa, mio povero amico cieco. Il mondo non viene vinto tramite soldi, bensì mediante il Sangue di Gesù Cristo. Da' a Dio uomini che siano prodi, che staranno lì su questa Parola, vivere o morire; quello vincerà. Uh-huh. Ci sarà solo una cosa che potrà conquistare, quelli che hanno i loro nomi scritti nel Libro della Vita dell'Agnello dalla fondazione del mondo. Quella è la sola cosa che Lo ascolterà. Il denaro non avrà niente a che farci; li manda più lontano dentro le loro tradizioni denominazionali.

384  Vediamo. Sì, sarà di genio scolastico. Sarà scaltro. My, my, my! E tutti i suoi figli attorno a lui saranno scaltri, D.F., D.L.L., duplice DL., D.Q.S., A.B.C.D.E.F. fino alla Z. Avranno tutto ciò, scaltri. Perché? È secondo il sistema di Satana. Qualsiasi scaltra astuzia contro la Bibbia è di Satana.

385  È esattamente con che cosa prese Eva. Eva disse: "Oh, sta scritto, Dio ci ha detto di non farlo".

386  Egli disse: "Ma, aspetta. Sicuramente Dio non lo farà. Ma ti aprirò gli occhi e ti darò della sapienza". Lei l'ottenne.

387  Abbiamo voluto lui. L'abbiamo pure, questa nazione. Notate, lui vincerà tutto il mondo religioso. Vincerà, farà un patto col popolo di Daniele. Eccolo qui, in entrambi il Gentile e nel popolo di Daniele, i Giudei per le ultime settimane. Ed eccoci qui, è perfino tracciato sulle lavagne. E voi lo vedete, perfettamente, ecco dov'è. Grazie a Dio. Eccolo lì. Quel sistema organizzativo è del Diavolo. E quello lo possiamo dire apertamente. Vedete? Esattamente. È la radice del Diavolo. È il.

388  Ora, non le persone, non le persone lì dentro. Quelle sono il popolo di Dio, molte di loro. Però, sapete cosa, quando arriviamo qui, finché non suonino queste Trombe; e, la prossima volta che passo, il suonare di queste Trombe. Ricordate, quando loro, l'ultimo angelo è… Quel terzo Angelo fece la traversata: "Uscite da lei, popolo Mio!" Quando quell'Angelo vola, è lo stesso tempo in cui il Messaggio cade qui per l'ultima Tromba, il Messaggio dell'ultimo angelo, l'ultimo Suggello si aprì. Tutto avviene allo stesso tempo. Sissignore. Tutto si capovolge e passa nell'Eternità.

389  Ora, cosa? Allo stesso tempo che questo tizio vince... Poi voglio concludere. Dio allora farà pure qualcosa. Non diamo qui tutto il credito a Satana, vedete. Non parliamo di lui, solamente. Vedete? Mentre questa grande cosa esce là, questo grande sistema che serpeggia in queste organizzazioni, in una unione, si possono così mettere insieme e alzarsi contro il comunismo, e non sanno che Dio ha suscitato il comunismo per vincerli. Certo.

390  Cosa—cosa—cosa fece sorgere il comunismo in Russia? A causa dell'impurità della chiesa Romana e delle altre. Si presero tutto il denaro che c'era in Russia, e fecero morire di fame il popolo, e non diedero loro niente, e piuttosto, e vissero come il resto del mondo.

391  Ero giù in Messico, non molto tempo fa, e vedere quei poveri piccoli fanciulli. Ogni nazione Cattolica non è neanche autosufficiente. Non ce n'è una di loro. Ditemi dove. Mostratemi dove sono. Qualsiasi nazione controllata dai Cattolici non può neanche sostenere il suo stesso bisogno. La Francia, l'Italia, e tutte quelle, il Messico, dovunque andate, esse non sono autosufficienti. Perché? La chiesa ha preso ogni cosa che hanno. Ecco perché la Russia l'ha cacciata via a calci. Osservate cos'è accaduto.

392  Io stesso so questo. Mi trovavo laggiù. E si sarebbe pensato che era in corso il giubileo d'oro. Si sentivano le campane che suonavano. Ed ecco una povera donnina, che veniva per la strada, trascinando i piedi. E un padre che portava un bambino; e due o tre di loro che piangevano. Lei stava facendo penitenza a una certa donna morta lassù. Aveva la sua… Pensava che sarebbe andata in Cielo, tramite ciò. Oh, che cosa pietosa!

393  Poi vidi, stando laggiù, ecco venire… La loro economia è così poveramente bilanciata! La chiesa prende ogni cosa che hanno. Ecco, un piccolo Pancho, forse—forse Pancho significa Franco. Egli viene, e lui è un muratore, e guadagna—lui guadagna venti pesos la settimana. Però ci vorranno tutti i venti pesos per comprarsi un paio di scarpe. Quella è la loro economia. Ma ora, ecco, che ne è dunque se—se lui, essendo un mastro e un muratore, e guadagna venti pesos la settimana, tanto per dire. Non so quanto guadagna, ma parlando di che razza di modo economico viene tenuto in equilibrio. Notate, ora, se guadagna venti pesos la settimana.

394  Ecco venire Chico, vedete, che significa "piccolino", e lavora là per circa cinque pesos la settimana. E ha dieci bambini da nutrire, però ci sarà qualcuno che bussa alla sua porta, [Il Fratello Branham bussa sul pulpito diverse volte— Ed.] per prendersi circa cinque di quei pesos, o quattro, comunque, per pagare qualche candela grassa da bruciare su un altare d'oro di un milione di dollari, per i suoi peccati. Eccovi là. Quello è il bilancio dell'economia. Ecco come sono le nazioni.

395  La cosa si prende tutto. La chiesa si prende tutto. Lei lo ha nelle mani. Questo è tutto. E lei, col denaro dei Giudei, in quel patto, come disse la Bibbia, prenderanno l'intera cosa.

396  E allora diventa una bestia. Spezza il suo patto, e violenta. Egli lacera il rimanente di quel seme della donna, in quel modo. E sgorga acqua dalla bocca; fa guerra. E ci sarà pianto, e lamento, e stridore di denti.

397  E la Sposa Si sposa, nella Gloria, vedete, allo stesso tempo. Non mancarlo, amico. Dio aiutami! Io—io voglio esserci. Non m'importa quel che costa. Io—io voglio esserci.

398  Ora, notate, nello stesso tempo in cui questo accade, anzi appena prima che questo accada, sulla terra, Dio ha promesso… Mentre tutti quei pasticci delle denominazioni, discutono la loro differenza sui loro credi, Dio ha promesso che ci avrebbe inviato un vero profeta della vera Parola, con un Messaggio; per ritornare all'originale Parola di Dio, e: "alla fede dei padri", per riportare la Potenza dello Spirito Santo fra il popolo, con una potenza che la solleverà al di sopra di queste cose e la raccoglierà, allo stesso tempo. Sì. La stessa Parola, essendo confermata, di Gesù Cristo, che Egli è lo stesso ieri, oggi, e in eterno! "Ecco, Io sono sempre con voi, anche al compimento. E le opere che faccio Io le farete pure voi. Sarò proprio con voi. Ancora un po', ed essi non Mi vedranno più", perché si organizzeranno e si disperderanno. "Ma voi Mi vedrete, perché Io sarò con voi. Sarò perfino in voi, fino al compimento". Quando, Egli disse che la sua indignazione sarà riversata dopo il compimento. Eccovi. O Dio!

399  Chi è quel cavaliere dal cavallo bianco? Voi non siete ciechi. Vedete chi è. È quell'anticristo, e quello spirito seducente che è andato avanti e si è infiltrato. Ha fatto... E, allora, vedete, Dio continua a ripeterlo. Egli lo mostra come un uomo che esce con un cavallo bianco, e col suo arco, e nessuna freccia. Egli è un bluff. Non ha potenza. Dicono: "La potenza della chiesa!" Dov'è? Cosa fanno? Dicono: "Noi siamo la chiesa originale". La chiesa originale scacciava diavoli, guariva i malati, e risuscitava i morti, vedeva visioni, e ogni altra cosa. Dov'è ora questo? Vedete? È un bluff, l'arco senza frecce. Huh! Proprio così.

400  Ma, vedete, quando venne Cristo, Gli usciva una Spada dalla bocca, come un bagliore di fulmine. Essa uscì e distrusse i Suoi nemici, e gettò via il Diavolo. Essa tagliò via ogni altra cosa. Ed Egli venne, la Sua veste intinta nel sangue, e sopra la coscia stava scritto: "La Parola di Dio". Amen. EccoLo venire, col Suo esercito, che viene dal Cielo.

401  Quel cavaliere dal cavallo bianco è stato nella terra tutto il tempo. Lui cambierà da anticristo. Lui lo fa, e diventa falso profeta. Vedete, lui iniziò imprima: anticristo, lo spirito; poi divenne falso profeta; poi, più tardi, quando il Diavolo è scacciato, lui si incarna allora col Diavolo. Tre fasi! La prima: è diavolo, per prima cosa, spirito del Diavolo; poi diventa falso profeta, insegnante di falsa dottrina; la prossima cosa, viene quale lo stesso Diavolo, in persona, incarnato. Vedete? Eccolo.

402  E allo stesso tempo che questo Diavolo cade dal Cielo, e si incarna in un uomo, lo Spirito Santo si leva e scende in uomini di carne. Amen. Oh, my! Che tempo!

Domani sera, se Dio vuole, il Secondo Suggello.

403  Lo amate? [La congregazione dice: "Amen". Il Fratello Branham si sofferma—Ed.] Ora, Lo credete? ["Amen".]

404  Ho appena fermato la registrazione. Ora riceverò notizie per Questo. Lo sapete, vedete. Ma me l'aspetto.

405  Lascia che ti dica qualcosa, fratello. Ora io so, per una volta in vita mia, perché quello Spirito mi ha sempre messo in guardia contro di loro, quell'organizzazione. Sono grato al Signore Iddio che mi mostra queste cose. So che è la Verità. Eccolo, rivelato proprio lì. Lui cavalca dritto durante l'epoca, ed esce dritto qua e si dispiega proprio quaggiù, il più perfetto possibile. Vedete, è lui. Ora su questo non siamo sedotti. Tenete ora gli occhi aperti. Rimanete lontani da quel genere di cose. E amate il Signore con tutto il cuore, e rimanete proprio con Lui. Sissignore. Uscite dalla Babilonia!

406  [Punto vuoto sul nastro—Ed.] Tre cose: sono dimostrate dalla Parola, sono mostrate da una fotografia, sono manifestate dalle opere dello Spirito, le quali confermano che è la Parola.

407  Che la Parola venga sopra questi fazzoletti, Signore. Guarisci gli ammalati. Guarisci ogni persona ammalata che è presente, Signore, e quelli là fuori che scrivono e telefonano.

408  Padre, in quest'ora c'è un'altra guarigione che dovrebbe essere compiuta proprio ora, e possiamo passare al servizio di guarigione. Tuttavia, Signore, si tratta di quell'anima, vogliamo che quella sia in ordine, Signore. E queste cose devono venire.

409  Preghiamo, Dio che Tu prenda ora queste parole, che sono state dette, e le rendi reali al popolo. Fa che loro La vedano, Signore. Non avendo spazio a causa del tempo, e, Tu sai, Padre, perciò prego che è stato detto abbastanza che lo Spirito Santo La prenda e La riveli nel cuore. Coloro che hanno annotato le Scritture, possano studiarLe. Coloro che stanno facendo i nastri o—o—o ascoltando i nastri, possano studiarLa, senza mettere la loro propria interpretazione ad Essa ora, ma semplicemente studiare la Parola. Accordalo, Padre. Nel Nome di Gesù, rimetto tutto questo a Te, e per la Tua gloria. Amen.

410  [Un fratello profetizza. La congregazione si rallegra—Ed.] Amen. Oh, grazie! [La congregazione continua a rallegrarsi.] Oh!

411  Se c'è qualcuno qui che non Lo conosce, nel perdonare, fatelo ora. Sentite quel severo rimprovero diretto. Se vi aspettate di accostarvi, fatelo ora, per i giorni che seguono questo.

412  E se quello fosse lo spezzare di quel Suggello? E se quello fosse l'Angelo che emise là, mi fece (quasi) partire dal suolo, l'altro giorno, stando là dietro, quando ci sono presenti tre testimoni. Che ve ne parlai prima che io partissi: "Ci sarebbe stata un'esplosione che mi avrebbe quasi fatto saltare in aria". E fui afferrato su dai sette Angeli, e venni verso est. La cosa stessa mi scosse dal suolo.

413  È esatto questo, Fratello Norman, Fratello Fred Sothmann, i quali stavano con me quando ciò accadde, a monte di Tucson? E il—il… Seduto, toglievo le lappole dai miei abiti, esattamente cosa disse la visione. Ed avvenne a sud di… verso Tucson. Se è giusto, alzate la mano, Fratello Fred, Fratello Norman. Eccoli là. Alzatevi in piedi, così che le persone possono vedere che eravate là, quale testimonianza. Non ho mai sentito nulla di simile in vita mia.

414  E, immediatamente, essi non andarono più a caccia, per il resto del giorno. Il giorno seguente lo chiesi a Fred. Lui non sa questo. Gli chiesi di uscire a caccia, continuavo a dirgli: "Va a caccia. Va a caccia".

415  Ma Egli disse, Egli mi parlò là in fondo: "Lui non caccerà proprio. Tu va ad est, proprio ora".

416  E quei sette Angeli! Quella prima esplosione, essa si aprì. Sì. E se lo è? Siamo nell'ultima ora. Capite?

Io amo.

AdoriamoLo.

Io L'amo Perch'Ei prima mi amò.

 Alziamoci.

E acquistò la mia salvezza Alla croce del Calvario

417  Nettiamo ora i nostri cuori, fratelli, mentre chiniamo i capi. Sorelle mie, vi ho parlato in modo orribile, ma l'ho fatto nell'amore devoto. L'ho fatto perché vi amo; in merito a portare i capelli lunghi, e vestire e agire correttamente. L'ho fatto a causa dell'amore devoto. Purifichiamo ora la nostra coscienza mediante—mediante la Candeggina di Dio.

418  Domattina può essere troppo tardi. Egli può andare avanti. Queste cose che si fanno avanti in questo modo, fratelli, potrebbe essere la fine della carica di mediazione. Ci avete mai pensato? Ebbene, non so se lo è. Non dico che lo è. Ma e se lo è? E se lo è? Che ne è in merito? Non c'è più redenzione; in quel tempo è finita. Spero di no, ma c'è una possibilità che lo sia.

Io L'amo, Io.

 Nettaci, Signore!

… L'amo

Perch'Ei prima mi amò

E acquistò la mia salvezza

Alla croce del Calvario

419        Benedetto sia il Nome del Signore! Gloria a Dio! Amo quel dolce sentimento. Non Lo sentite? Soltanto lo Spirito Santo, come dire, vi fa il bagno, andando in giro con Esso. Oh, quant'è meraviglioso! Oh, pensare alla Sua misericordia!

Io L'amo, io L'amo

Perch'Ei prima mi amò

E acquistò la mia salvezza

Alla croce del Calvario.

420  Non dimenticarLo, amico. Non dimenticarLo. PortaLo a casa con te. Stai con Esso. TieniLo sul tuo guanciale. Non dimenticarLo. Stai con Esso. Dio ti benedica ora.

Il Fratello Neville, vostro pastore.

IN ALTO