HOME PREDICHE PROFEZIE LIBRI TRATTATI BIBBIA BIOGRAFIA VIDEO FOTOGALLERIA CONTATTI

La predica Ritorno e Giubileo di William Marrion Branham è stata predicata il 62-1122 La durata è di: 1 ora 19 minuti .pdf La traduzione BBV
Scaricare:    .doc    .pdf (opuscolo)    .pdf    .mp3
Leggere il testo in italiano e in inglese simultaneamente
Leggere il testo soltanto in inglese

Ritorno e Giubileo

1                   Grazie fratello. State seduti.

[Un fratello parla in lingue, e un altro fratello interpreta-N.d.T.]

[Ancora un altro messaggio con la rispettiva interpretazione-N.d.T.]

Amen! Che cosa grandiosa è questa sera, di udire che ciò è detto giusto prima che noi (per noi) veniamo per parlare a voi. Dio che ci promette che ci darà una fresca unzione. Questa è la ragione per cui noi siamo radunati qui. Questa è la ragione per cui questa riunione è convocata.

2                   Io considero ciò come un grande privilegio, di essere qui questa sera, per riunirmi di nuovo con questa chiesa, questi adoratori, con il mio buon amico, fratello Moore, la sua graziosa moglie, e la loro famiglia, e tutte le famiglie del Signore, che si sono radunate per questo tempo di comunione di Giubileo. Noi ci raduniamo attorno alla Parola di Dio e attorno alle lodi e all'adorazione del Suo popolo.

3                   Io certamente ho perso qualcosa nel non essere qui per udire nostro fratello parlare dell'effusione all'inizio del... l'effusione dello Spirito Santo ad Azusa Street e Los Angeles. Ed io mandai avanti l'uomo dei nastri, il fratello Sothmann, per registrare il messaggio questa mattina, così che io potessi riuscire ad udirlo. E noi abbiamo guidato, la notte scorsa, attraverso la tempesta, cercando di farcela, ma non ce la facemmo e diventammo così stanchi, che proprio dovemmo fermarci a Little Rock circa, fra le dodici e l'una e dormire un momento. Io ho dormito troppo questa mattina. Perciò, ero piuttosto stanco, noi siamo stati abbastanza occupati, e per prepararci adesso per andare oltre oceano e così via. Perciò, noi eravamo giusto un po stanchi. E... ma, io sono-io so che mi rallegrerò ascoltando questo messaggio dei patriarchi di quel tempo.

4                   Una volta, in-su in Canada, io fui privilegiato di udire il fratello Moore leggere la storia. Io mi sono sempre domandato dove è andato quel libro. Io volevo leggere ciò, intorno alle angustie e i pianti di quelle persone nell'iniziale effusione dello Spirito Santo. Io credo che uno di loro perse un piccolo bambino o qualcosa del genere. Doveva... Non aveva nemmeno una cassa per mettercelo dentro; dovette andare a segare delle assi e fare una cassa. Oh may, come loro furono rigettati dalla gente. Tuttavia però, con una fede immortale, si mossero avanti per vedere oggi la splendida Chiesa, che ciò ha prodotto.

5                   Va a mostrare cosa la fede può fare. Io penso se una persona è più che sicura nel suo cuore e ha qualcosa su cui la fede può ancorarsi, loro non dovrebbero mai desistere. Non importa quante volte sono sconfitti, loro dovrebbero continuare.

6                   Sapete, c'era un uomo una volta, che voleva scrivere una... pensava che egli poteva scrivere fumetti comici. Nessuno voleva accettare la sua abilità. Ed infine, egli iniziò a scrivere dei piccoli articoli per una chiesa. Ed egli andò fuori in un piccolo vecchio garage infestato dai ratti e cercava di scrivere delle storie, e nessuno voleva riceverle. E ogni giornale le respingeva. Dissero che lui non aveva l'abilità, tuttavia però, egli credeva che l'aveva. Ed egli continuava ad andare avanti. Ed egli iniziò a notare la peculiarità di un certo piccolo topo che stava nel garage, e là è dove la storia di Mickey Mouse nacque. E Walt Disney adesso, milioni e milioni di dollari, che la sua compagnia, o qualsiasi cosa che egli ha, vale. Poiché egli credeva che c'era qualcosa in lui palpitante.

7                   E se un uomo può fare ciò con il naturale, cosa ne è di un uomo che è stato mosso con forza dallo Spirito Santo? Che crede che Dio vuole le sue conquiste di essere portato al popolo, e starà con la Scrittura.

8                   Io sono impaziente, questa settimana, di un risveglio nella mia propria anima. Io dissi a mia moglie ieri, quando io ebbi udito delle buone notizie che mi precipitai su e gettai le mie braccia attorno a lei e gridai: "Io sono libero", e andai fuori nella stanza e cominciai a piangere. E io dissi: "Sai, io voglio che Dio mi dia un risveglio in me stesso". Io dissi: "Per circa cinque anni io sono stato soffocato sotto un-un, grande peso che è stato sbloccato adesso...»  E io pensai" Oh my, io andrò giù dal fratello Jackson, affinché tutta la gente preghi per me affinché io abbia un risveglio in fondo a me stesso". Io realmente ne ho bisogno. Io penso che tutti sentiamo un po’ in quel modo.

9                   Sorella Anna Jean, io davvero apprezzo quell'articolo che tu hai scritto, specialmente su quel piccolo capitano. A me piacerebbe di vedere quello. Sono così grato di vedere la sorella Moore qui sopra, sapendo che è stata malata per qualche tempo. E Billy mi disse che lei iniziò a ballare un momento fa, giù o qualcosa del genere. Ciò era una testimonianza della grazia di Dio, la Sua potenza guaritrice. E nel corso di questa settimana, a Dio piacendo, noi vogliamo avere dei servizi di guarigione, e pregare per gli ammalati. E noi intendiamo fare ciò, e pregare per ognuno che viene affinché si preghi per lui. E noi stiamo aspettando che Dio ci dia un'altra effusione come Azusa Street.

10              E così adesso, Io so che... voi avete avuto... Io pensavo al risveglio, o al raduno iniziato ieri. Ma io ho scoperto che ciò sta andando avanti da sabato scorso, io credo. Così io so che voi avete avuto grandi oratori qui dentro, e noi siamo certamente grati che il raduno è entrato in questa atmosfera stasera. Non dovrebbe essere troppo difficile di pensare a qualcosa da dire ad un tale ricettivo uditorio, e lo Spirito è già qui. Perciò voi semplicemente entrate giusto in Esso, ciò sembra veramente fine di fare così. E io sono grato che trovo sempre, qui in questa chiesa, un fine benvenuto dello Spirito Santo.

11              Ebbene, ci sono persone che stanno fuori e stavano qua e là, quando noi arrivammo. Loro stavano arrivando facendo una fila andando giù. Non c'è spazio per entrare su o giù, nelle balconate e altrove. Così noi cercheremo di sbrigarci giusto in fretta come ci è possibile. E questa sera, parlare a voi per un po’, e poi, domani mattina c'è una riunione, io credo il mattino. E io sono sicuro che ognuno vuole essere qui domani pomeriggio. E il fratello Jack risponderà alle domande.

Io dissi: "Fratello Jack, che ne dici di ciò?" Egli disse: "Io ho le risposte, ma io non conosco le domande", egli disse. Perciò io sono sicuramente grato che il fardello è su di lui di dover rispondere alle domande.

12              Bene, noi siamo felici e ci piace sempre di incontrarci, e parlare, e avere un buon periodo di comunione, e questo è quello che è. Ma adesso, mettiamoci fissi ora, per alcuni momenti sul lato sincero di queste cose, conoscendo che noi stiamo tutti avanzando verso la fine, giorno per giorno. Io stavo pensando a questo vecchio patriarca qui, quanti che hanno adorato con lui in Azusa Street hanno già attraversato quella riva. Qualche giorno qualcuno di noi, se il Signore ritarda, starà parlando intorno alle riunioni a Shreveport nel Giubileo. Noi saremo passati dall'altra parte, molti di noi. Noi dobbiamo ricordare ciò, noi dobbiamo farlo.

13              Perciò ci conviene prendere ogni precauzione. Noi non ci accingiamo a tornare indietro e provare ancora, non più. Noi lo dobbiamo fare adesso. Perciò, quando io vengo all'uditorio... io non cerco mai di venire per piacere all'uditorio. Io non sono mai stato colpevole di ciò. Io vengo per cercare di piacere a Dio. E talvolta io potrei dire cose, e io potrei pungere o ferire, ma io non la penso in quel modo. Noi abbiamo bisogno di stare con la verità e con quello che è giusto, e di vedere lo Spirito Santo venire giù e confermare quello, che è giusto. E questo è quello che noi tutti stiamo cercando.

14              Ebbene, prima che noi leggiamo una Scrittura, a me piacerebbe se noi chineremmo giusto i nostri capi di nuovo per una parola di preghiera. Dio nostro, noi ci stiamo avvicinando al Tuo trono questa sera, nel nome del Signor Gesù. Soltanto il dire il Nome, fa qualcosa a noi, poiché Esso è delizioso. E noi stiamo venendo su adesso, sollevandoci da questo piccolo edificio qui, andando oltre la cima dell'edificio, oltre la luna e le stelle, alla Tua presenza e attorno al Tuo grande altare d'oro, per mettere la nostra fede e le nostre petizioni lassù con il nostro sacrificio; il Signor Gesù. E noi stiamo venendo nel Suo Nome sapendo che Egli disse: "Se voi chiederete al Padre qualcosa nel Mio nome, Io lo concederò".

15              E ora, noi veniamo prima per confessare i nostri peccati, e le nostre colpe, e tutti i mali. Oh, ce ne sono tanti di essi Signore, poiché loro sono numerosi. Ma noi giusto imploriamo per la grazia. E noi vorremmo chiedere, Signore che in questo grande tempo di comunione, tu ritorni a noi in una grande effusione delle Tue benedizioni di nuovo, sopra il Tuo popolo. Mentre noi vediamo le tenebre insediarsi e l'ora avvicinarsi, e vedere le chiese allontanarsi l'una dall'altra, l’ora in cui noi stiamo vivendo, attiraci di nuovo vicino, Signore, con i vincoli della comunione attorno alla Parola, e attorno allo Spirito.

16              Non possa esserci nessuna persona che è comunque vicina, dentro o fuori da questo edificio che non sia beneficiata questa sera nel venire qui. Possano loro venire con i cuori aperti. Possiamo noi che parliamo, parlare con cuori aperti. Possiamo essere interamente affidati allo Spirito Santo, affinché Egli possa prenderci e operare la Sua volontà. Noi molto umilmente ti ringraziamo per il messaggio che c’è stato dato alcuni momenti fa, perché noi sentiamo giù nei nostri cuori che noi abbiamo la promessa ora, che Tu ci visiterai, e noi non vediamo l'ora di ciò, Signore, come bambini a cui è stata data una promessa.

17              Benedici la Parola, la lettura. Santifica le orecchie che odono e la voce che parla. E porta quelli che si sono smarriti di nuovo ad interessarsi, e quelli che stanno rimanendo dentro, incoraggia quelli ad andare avanti. Guarisci ogni persona malata, o Dio. Non possa esserci nessuna persona in mezzo a noi questa sera, che non sia guarita in nostra presenza. Possiamo noi realizzare che ciò di cui noi stiamo parlando e udendo e che parla di nuovo a noi, non è un mito, ma Ciò è la potenza di risurrezione del nostro Signore e Salvatore, Gesù Cristo, che abita in mezzo al Suo popolo. Noi stiamo ascoltando la Tua Voce Signore, per udire cosa dovremmo fare. Nel Nome del Signor Gesù Cristo, noi lo chiediamo. Amen!

18              Ebbene, io voglio che voi, se lo desiderate, vi rivolgiate con me nella Bibbia, al libro del Levitico, il venticinquesimo capitolo. E io voglio leggere il nono e il decimo verso per trarre da ciò un contesto per quello che io desidero dire.

Mentre voi state voltando, io voglio individuare alcuni amici qui dentro, che io vedo questa sera. Il fratello e la sorella Williams da Phoenix dove presto si avvicina una riunione là sopra, la gente in Phoenix. Io vedo anche il fratello e la sorella Norman qui, da Tucson. Proprio vicino a loro il fratello e la sorella Evans, giù dalla Giorgia. E molti altri che io giusto inizio a riconoscere qua e là e vedere. Il Signore vi benedica! Nel Levitico, il venticinquesimo capitolo e il nono e decimo verso: Poi, il decimo giorno del settimo mese farai squillar la tromba; il giorno delle espiazioni farete squillar la tromba per tutto il paese. E santificherete il cinquantesimo anno, e proclamerete l'affrancamento nel paese per tutti i suoi abitanti. Sarà per voi un Giubileo: ognun di voi tornerà nella sua proprietà, e ognun di voi tornerà nella sua famiglia. Ebbene, io voglio prendere il testo di "Ritorno e Giubileo". Ebbene, come io comprendo e mi è stato detto che questo è il momento di cinquanta anni fa, oggi, io credo che lo è, se non fraintendo, che lo Spirito Santo fu riversato di nuovo nello stato della Luisiana.

19              E io sono stato a leggere qualche storia sul movimento pentecostale, come giusto circa cento anni fa Esso fu riversato in Russia. Loro lo rigettarono. Vedete cosa loro ottennero! E dovunque Dio manda le Sue benedizioni, e il popolo le rigetta, il luogo entra sempre nel caos, semplicemente si imputridisce nella sua condizione. E noi siamo sicuri che il messaggio e la potenza di Dio, in cui noi tutti crediamo, è talmente strano, così strano per il mondo e il suo modo di pensare, a tal punto, io credo, che la nostra nazione ha praticamente fatto quello che il resto di loro ha fatto. Ebbene, per l'onore e la gloria di Dio, noi siamo grati per quello che Egli ha dato a noi.

20              Ed Israele; Dio diede ad Israele, che era il Suo servo, una possessione. E noi vogliamo basarlo come una lezione di scuola domenicale. E io domani sera, intendo predicare sul soggetto di "Perché e come ritornare indietro". E ora, questa sera, io pensavo, io... più o meno, così la gente non lo coglierebbe... non lo mancherebbe piuttosto, fallirebbe di coglierlo, io lo insegnerei alla maniera di una lezione riguardo a quello che è accaduto. E nella mia onesta e sincera convinzione; cosa è stato e cosa è successo e perché. E poi, domani sera, "Come noi ritorniamo indietro?"

21              Ebbene, in un modello, o una figura, noi prendiamo Israele poiché è il tempo di Giubileo e alla Chiesa fu data una porzione, che era Cristo stesso che venne riversato attraverso lo Spirito Santo in ogni cuore che lo riceverebbe e diverrebbe figlio di Dio. Ebbene, Israele era un servo di Dio, e gli venne data una possessione. E questa possessione non era da dare a nessun altro; ciò era da essere per Israele soltanto. La Palestina appartiene a loro.

22              E se noi avevamo il tempo, o piuttosto se il tempo ce lo permetterebbe, di andare indietro e considerare la nascita di quei patriarchi, quando loro furono nati da quelle donne. E ogni una, quando il bambino stava per nascere e la madre in travaglio, pronunciava la voce di questo patriarca, posizionalmente lo piazzava nel suo posto in Palestina centinaia di anni più tardi. Come noi possiamo mettere la nostra confidenza in questa Parola scritta di Dio, poiché Essa è così ispirata che ogni frase è attaccata insieme, ed essa disegna un’immagine per noi di cosa Dio era, e cosa Dio è, e sempre sarà.

23              Ebbene, noi costatiamo che quando Giosué divise l'eredità al popolo, ogni persona fu collocata posizionalmente, esattamente nel modo che queste madri ebree chiamarono quei figli, come loro furono collocati in Palestina, proprio ai loro posti. Ascer, Gad, e Neftali, e ogni uno, Giuda. Ognuno collocato proprio nella sua posizione.

24              Che immagine meravigliosa ci porta ciò, poiché ciò è un tipo della collocazione di Dio nella Chiesa; Egli stesso, ogni membro, ogni pietra, ogni posto, ogni Cristiano per se stesso. Ognuno di noi nel nostro peculiare aspetto, ha un posto nella casa di Dio, come il tempio di Salomone quando fu tagliato in tutto il mondo. Ma quando venne introdotto da.. a Ioppe attraveso... fatto galleggiare e portato da lì con carri trainati da buoi. E tutte queste strane pietre ebbero il loro posto quando il tempio venne messo insieme.

25              E io penso che Dio, giù attraverso questo tempo ha tagliato delle pietre molto strane che noi potremmo non aver compreso, ma loro hanno il loro posto esattamente nel tempio, nell'edificio di Dio. E Giosué, per ispirazione, non semplicemente attraverso la matematica, egli-egli per... ispirato da Dio egli divise ognuno di quei patriarchi nella loro posizione, esattamente nel modo in cui i loro nomi lo spettavano.

26              Che immagine mette ciò davanti a noi, di Dio nel Suo capolavoro. Nessuno avrebbe mai potuto farlo se non Dio. Non c'è modo di farlo, Dio solo può. Ciò doveva essere per... doveva essere di loro per sempre. Ciò era un dono da Dio. Dio attraverso la Sua meravigliosa grazia, diede a queste persone questo paese in questa posizione e li collocò in esso conformemente alla Sua Parola e alla nascita delle persone. Proprio perfetto, come ciò si attaccava giusto insieme. E io penso che ciò era un modello.

27              E ora, nessun'altro poteva prendere quel posto. Ciò doveva essere per Israele soltanto, loro soltanto erano i soli che potessero prendere questo posto, e ancora le benedizioni sul posto. E se in qualche modo, durante questo tempo... Se loro perdevano la loro eredità in qualche modo... Ciò poteva essere povertà, ciò poteva essere in qualche altro modo che loro perdevano la loro eredità dove i loro padri... Uno lo lascerebbe a suo figlio, egli a sua volta lo lascerebbe a suo figlio. Ciò apparteneva a quella tribù. Ciò apparteneva a quel popolo, per sempre, ciò era un'eredità.

28              Se io non sto comprendendo male le Scritture, io credo che nel grande millennio che sta per venire, (voi sapete cosa io intendo) loro saranno riportati giusto in quel posto. Poiché noi sappiamo che Sion sarà illuminata, quella grande città, e loro non avranno né giorno né notte là, poiché la luce sarà sospesa su Sion. E io credo che nel millennio, quelle tribù prenderanno di nuovo le loro posizioni.

29              Ebbene, se in un modo o nell'altro, l'individuo perdeva la sua eredità che gli fu data da Dio, ecco viene un anno chiamato l'anno di Giubileo. E quello era.. Ogni sette anni loro avevano un riposo, un Sabbath. Ogni sette giorni loro avevano un Sabbath, ogni sette anni loro avevano un Sabbath. E sette Sabbath erano quarantanove anni, e il cinquantesimo anno era Giubileo.

30              E in questo Giubileo ogni uomo che aveva perso la sua eredità per dei motivi... Se egli era un nato libero e un autentico israelita di stirpe, non importava chi deteneva la possessione, essa doveva ritornare a lui gratuitamente. Egli non doveva pagare nulla, egli non doveva fare nulla, se non interrompere giusto quello che stava facendo e ritornare alla sua eredità. Oh my!

31              Egli aveva un diritto a ciò. Ciò era un diritto dato da Dio. Poiché egli per grazia lo aveva ereditato, e ciò sarebbe stato dato ai suoi padri e tramandato anno dopo anno. Non importava quello che era successo, se egli lo perdeva, doveva essere franco. Ciò significava che la grazia è la via provveduta per ogni individuo per ritornare alla sua legittima proprietà.

32              Che immagine ciò dà a noi della Chiesa in questi ultimi giorni. Vedete quello che l'uomo può fare e poi vedete quello che Dio fa. Quello che l'uomo fa sta venendo a mancare, e mancherà, è mancato, e mancherà sempre. Ma quello che Dio fa è eterno, e deve rimanere per sempre. Nulla può mai toglierlo via. Dio lo dà, ciò è il Suo dono gratuito, e per sovrana prescienza lo vide e lo collocò, e non c'è niente che può mai muoverlo. Ciò è là eternamente. E nel Giubileo era il modo di Dio di esprimere grazia al Suo popolo nel ristorare o essere riportati nella loro legittima posizione.

33              Ebbene, io credo che questa è di nuovo l'ora del Giubileo. Io credo che è il tempo del Giubileo. Io credo che cinquanta anni fa, in Luisiana, questo grande stato dove i pentecostali sono influenti e forti; io credo che Dio mette in operazione una Chiesa. E io non dico questo criticamente, io lo dico sinceramente, che io credo che comunque quella piccola minorità si è sviluppata in una grande, influente di decine di migliaia di migliaia di membri pentecostali che sono associati in ogni forma di governo che noi abbiamo. Ed ogni... Come polizia e uomini di stato e grandi uomini, persino nel governo federale. Qualche tempo fa io intesi che durante il regno di Dwight Eisenhower, che quasi il quaranta per cento dei dipendenti del governo o erano pentecostali o avevano precedenti pentecostali.

34              Pensate a ciò, è nel giro di cinquant'anni che la Chiesa si è sviluppata da un piccolo numero di persone, giù in Azusa Street, a una delle più potenti chiese che marcia avanti nel mondo oggi. Noi siamo grati per questo, e io sto ringraziando Dio per questo. Ed io sono così grato di essere uno di loro, che Dio attraverso la Sua meravigliosa grazia, considerò opportuno un giorno di portare me in loro e fare di me una parte di loro.

35              Non è per nessuna intenzione che io dico questa cosa seguente per far qualche male, ma per zelo della Chiesa. Ma la Chiesa però, è cresciuta in numero, ed è cresciuta in influenza, essa è cresciuta in finanze, ma è caduta da quello che era in quel tempo, spiritualmente. Là è... La più grande cosa che sarebbe potuta accadere loro, era se loro diventavano grandi in finanza, grandi in numero, oppure se loro avevano da stare nella minorità; la più grande cosa che loro avrebbero dovuto mantenere sarebbe stato quello Spirito Santo che Dio, nella Sua meravigliosa grazia, aveva versato su di loro, per condurli e guidarli.

36              Io credo che loro hanno perso, e molto di quello zelo che loro avevano, quel fuoco bruciante che cadde e afferrò le loro anime brucianti, loro andarono agli angoli delle strade, nelle traverse e nelle strade principali. Nelle... Non attraverso le vie facili che noi percorriamo oggi, ma attraverso le vie della persecuzione, attraverso le vie del dolore, attraverso le vie dell'angustia, respinti da tutti.

37              Come mi piacerebbe questa sera se il mio buon fratello mi potrebbe forse udire nel mondo dell'aldilà. Ma un vecchio santo, che vive qui a Shreveport, anni fa, era solito aspettare pazientemente quando io all'inizio venni qui e dirmi: "Fratello Branham, tu hai così ragione, la Chiesa sta perdendo il suo dominio. Oh, io prego che Dio voglia aiutarci ad ottenerlo di nuovo indietro".

38              E il fratello Lyle e io, mentre eravamo disposti là, quello è il padre della sorella Moore, e com’egli mi affermò che nei giorni iniziali, indietro, in quei giorni quando loro erano perseguitati e respinti da ogni luogo, che lui stava in una riunione una volta dove loro stavano... avevano vietato loro di adorare il Signore nello Spirito. E un gruppo di persone giunse e sparò attraverso le finestre con pistole e carabine. E una vecchia sorella stava sul pavimento con le sue mani alzate in aria lodando Dio mentre le finestre venivano crivellate con pallottole di carabine. E le pallottole colpirono l'abito della donna e caddero al suolo senza fargli male.

39              Noi abbiamo bisogno di ritornare alla potenza di Dio, e a qualcosa che possa fare la stessa cosa oggi. Sebbene nel nostro numero... La persecuzione dà sempre forza alla Chiesa. Noi l'abbiamo avuta troppo facile. Noi diventiamo pigri. Noi giungiamo al punto dove non vogliamo muoverci poiché ogni cosa ci viene semplicemente data. Occorre dolore e lacrime e sudore e preghiera e fede e promesse per muoversi avanti nella potenza dello Spirito Santo. Lo zelo e la potenza che loro avevano in quei giorni sono da tempo scomparsi dalle nostre assemblee. Io temo che se le finestre sarebbero abbattute questa sera, la gente correrebbe in ogni direzione e non verrebbe mai più indietro.

40              Ma... e un'altra cosa, è troppo brutto, sapete, pensare a quelle cose che accadono in quel modo. Ma tuttavia ciò prova che il Dio che era nei tempi antichi, è ancora Dio oggi. Il Dio che era, rimane sempre Dio e aspetta che il Suo popolo mantenga i suoi voti e le sue promesse. Ma se noi riceviamo ogni cosa così facilmente, allora noi scivoliamo semplicemente indietro. E la prima cosa che voi riconoscete, è che noi siamo andati fuori da queste cose, perdendo la nostra eredità.

Ora, io leggo qui sotto, intorno al venticinquesimo verso, o lungo qui, in questo ventesimo, il venticinquesimo capitolo piuttosto, di Levitico, che là c'era qualcosa che mi piacerebbe rappresentare, non criticamente, ma sobriamente, riverentemente, e nel timore di Dio, a cui tutti siamo alla presenza questa sera.

41              Lo avete notato, come io ho letto, (quando voi andate a casa se non l'avete), che se un uomo acquistava proprietà dentro una città murata, allora lui aveva un anno per riscattare ciò di nuovo se egli lo vendeva. E se egli non riscattava ciò di nuovo, quella proprietà se essa stava dentro una città, doveva restare là, essa non poteva essere libera nel Giubileo. Essa era destinata a restare là. Loro erano al di là delle mura. Loro non udivano mai il Giubileo, la tromba suonare. Loro suonavano una tromba e ciò non poteva essere libero.

42              E io ho così timore che una delle cose che noi avevamo all'inizio, come ai vecchi tempi predicavano contro l'organizzarsi insieme. Noi ci siamo rivolti indietro e abbiamo fatto proprio di nuovo la cosa per cui i nostri padri combatterono così duramente per venirne fuori. E la città murata, io temo che troppi di noi oggi, troppi della nostra gente pentecostale si sono murati in qualche denominazione, qualche organizzazione da qualche parte, e non udranno mai il suono del Giubileo. Non vengono mai di nuovo indietro all'eredità.

43              Ora, ricordate, quello che stava rinchiuso nelle mura non giunse mai ad essere libero, loro furono schiavi vincolati per il resto del loro tempo. Il proprietario li possedeva se loro mettevano la loro eredità in una città che era cinta di mura. Ma se essa era fuori, esigue piccole città che non erano murate dentro, allora ciò era considerato come terreni piani che potevano divenire liberi nel Giubileo. Io non desidero criticare, bensì soltanto affermare ciò che è vero, ciò che è attuale verità Scritturale.

44              Ebbene noi troviamo che così tanti di noi, in questi ultimi giorni, nella nostra organizzazione di pentecoste, che noi siamo arrivati e ci siamo organizzati, e abbiamo rigettato la guida dello Spirito Santo attraverso la sapienza di alcuni gruppi di persone. Invece di avere comunione uno con l'altro, ciò ci ha diviso e separato in diverse differenti organizzazioni di persone, e facendo questo, ciò ha fatto a pezzi la nostra eredità.

45              Ora, queste mura all'interno, se noi diventiamo murati in un luogo dove non possiamo accettare la Parola e lo Spirito Santo e dobbiamo accettare i credi e così via, di una chiesa invece della potenza dello Spirito Santo, il Giubileo non significherà mai nulla per quella persona. Non importa quanto tu possa dire che la madre ti lasciò la tua eredità, il papà fece questo. Ma tu te la sei venduta e murata e sei venuto dentro un credo e hai accettato questo dogma che fu iniettato dentro la tua associazione invece d’essere libero in Cristo e lasciare lo Spirito Santo guidarci.

46              Di nuovo indietro nell'epoca quando la prima Chiesa si stava radunando, immediatamente loro dovettero affrontare l'organizzarsi. E quando loro lo fecero, poiché loro temevano che qualcun'altro, un leader condurrebbe un piccolo gruppo. Loro ebbero problemi che sopraggiunsero, e allora loro dovettero organizzare quei problemi. Se loro l'avessero giusto lasciato stare, e lasciare lo Spirito Santo estirpare e tirar fuori, e introdurre e inserire, la Chiesa avrebbe progredito più avanti di come è adesso, nella potenza spirituale. Si.

47              Ebbene, un uomo e la sua famiglia, potevano ritornare alla loro eredità originale se loro potevano udire il Giubileo, il suono di una tromba, e sapere quello che ciò significava per loro. Ebbene, se loro udivano il sacerdote suonare la tromba, il ministro... La tromba è il Vangelo. E quando loro l'odono, e sanno ciò che Esso significa, e sanno che ciò è la loro eredità, non importa dove loro erano perduti, quanto lontano loro andarono indietro, qualunque cosa loro avevano da fare, loro avevano il privilegio di venire e ricevere di nuovo la loro eredità. L'intera famiglia poteva venire e ricevere la loro eredità.

48              Così è questa sera, che uomini e donne, qui della Luisiana che sanno le cose che noi veramente conosciamo e abbiamo udito dal nostro fratello e da altri, della nostra esperienza pentecostale di anni fa, e costatano che noi abbiamo eretto muri. Noi non ci siamo smurati da ciò a un tal punto che noi abbiamo da udire quello che qualcun'altro dice invece di quello che: "Così dice il Signore" è, e poter udire quello che la Parola di Dio ha da dire intorno a ciò.

49              Adesso è l'ora del Giubileo. Ritornate alla vostra originale eredità, a un autentico Spirito Santo di nuovo. Ricordate, egli poteva diventare libero, non aveva da pagare niente, non aveva da fare niente, soltanto alzarsi e andare. Questo è tutto quello che egli aveva da fare, ritornare se egli conosceva il suono della tromba. Ma egli doveva conoscere il suono della tromba, vedete, poiché loro erano figli di Dio. Noi... Gesù disse in San Giovanni 8:35 che il figlio abita per sempre nella casa. Ora, un servo non abita. Un servo non abita. Ricordate, egli è un figlio, non un servo. Se egli è un figlio, egli è nato, un figlio. Se egli è un servo, egli è stato unito o comprato.

50              Oh, non c'è una tale cosa come l'unirsi alla Chiesa. Non c'è nessuna Parola per questo nella Bibbia. Voi non potete unirvi alla Chiesa. La Chiesa è il {mitico} mistico corpo di Gesù Cristo in cui voi dovete essere nati attraverso il Battesimo dello Spirito Santo. E non c'è una cosa del genere come l'unirsi alla Chiesa.

51              Nella Rivelazione al diciassettesimo capitolo, se voi leggerete dentro il Diaglotto, il Diaglotto enfatico del manoscritto originale Vaticano, voi costaterete là, in Rivelazione diciassette (nella versione di King James), essa dice, "E lei era piena di nomi di bestemmia". La chiesa prostituta, una figlia; lei aveva figlie, molte figlie associate con essa. Lei era una prostituta. La prima religione organizzata che mai fu, fu organizzata a Nicea, Roma; a Nicea. Al concilio di Nicea, allora, lei divenne un'organizzazione, una chiesa Cristiana universale di un’organizzazione. Lei ebbe figlie. E voi vedete là, che King James traduce così: "Lei aveva nomi di bestemmia". Ma nel Diaglotto originale ciò è detto: "Lei era piena di nomi blasfemi". Che differenza da: "Nomi di bestemmia" a "Nomi blasfemi". Questo per me significa, io non lo so, se mi sbaglio, Dio mi perdoni, ma ciò significa chiese che si sono accollate nomi di cristianesimo, che vivono come il mondo, e agiscono come il mondo, e fanno le cose del mondo, e sono piene di disonore sulla vera Chiesa del Dio Vivente. E loro si uniscono a quelle.

52              Tu puoi unirti alla loggia Metodista, alla loggia Presbiterana, o alla loggia Pentecostale, ma tu non puoi unirti alla Chiesa. Tu devi essere nato nella Chiesa attraverso il battesimo dello Spirito Santo. Ciò è vero. Bene, noi vediamo dove noi stiamo giungendo. Bene. Ricordate, i figli abitano. Loro sono sempre là dentro. Loro sono portati là dentro per predestinazione; Efesini 1:5:

"Predestinati nell'adozione di figli attraverso Gesù Cristo prima della fondazione del mondo".

Loro sono figli che sono nati nella Chiesa di Dio, e loro rimangono sempre là poiché loro sono nati in Essa. Ciò è vero. Un servo: ora ricordate, un servo riceve la sua ricompensa o il suo salario, ma egli non poteva mai essere libero nel Giubileo. Nossignore. Un servo non era libero nel Giubileo poiché non era nato un Israelita. Egli doveva essere nato Israelita per essere libero nel Giubileo. Egli riceveva il suo salario.

53              E molte persone ricevono la loro ricompensa. Gesù disse intorno agli ipocriti, disse: "Loro hanno la loro ricompensa". Ma voi siete differenti. Si, questo è quello che Gesù stava dicendo in Giovanni 8 intorno ai Giudei. Loro dissero: "Noi siamo liberi". Egli disse: "I servi non abitano nella casa". Ma quando Egli diede loro la nascita, loro non furono più a lungo servi, loro furono figli ed eredi aggiunti a Lui nel Regno. Questa è la maniera in cui è la Chiesa; essa è erede aggiunta con Cristo nel Regno. Eredi di tutte le cose per Dio, attraverso Lui. Ora, noi troviamo che la Chiesa si mosse nella stessa direzione in cui i loro antenati si fecero avanti, la prima organizzazione di chiese. È avvenuto in quel modo giù attraverso le epoche. Ma loro non sono mai, mai... I servi non saranno liberi. Loro non udranno la Parola. Loro non crederanno la Parola. I servi, loro udirono il suono della tromba, il sacerdote cavalcando attraverso il paese suonava la tromba che ogni uomo era libero, suonando fuori dappertutto, libertà nell'estensione dei paesi. E ogni uomo che era nato un giudeo sapeva che egli doveva ritornare alla sua eredità. A me non importa quanto distante egli fu venduto, cosa accadde, egli poteva ritornare perché era nato nella casa. Egli stava nella casa di suo padre, nato. Ma il servo non sapeva quello che stava facendo. Oh my!

54              Entrambi lavorano per lo stesso Signore, venduti sotto il peccato. Molti dei Pentecostali questa sera venduti allo stesso modo. Oh fratello, ritorna! Ritorna alla tua originale eredità, tutti voi. Convertitevi e ritornate. È tempo di ritornare. Il pagano: ebbene, lo schiavo pagano non poteva fare ciò, egli non sapeva niente riguardo a ciò. E dopo tutto, un pagano significa un incredulo, un incredulo nella Parola.

55              Molti di loro accetteranno dogmi e rituali e credi della Chiesa invece di ascoltare la reale Parola. E quando la reale Parola pronuncia se stessa, loro non sanno di che cosa voi state parlando. Loro vogliono chiamarvi un "santo rotolante". Loro vogliono chiamarvi come loro fecero ai loro antenati cinquanta anni fa in Luisiana: "Pazzi". Come era prima, ai giorni di Paolo; "Nella via dell'eresia, questo è il modo che io adoro il Dio dei nostri padri". Vedete, il pagano non sa niente riguardo a ciò sebbene egli professa d’essere qualcosa. Ma però un pagano è un incredulo, incredulo nella Parola di Dio. Questo fa di lui un pagano.

56              Ciò era soltanto per l'eletto, scelto da Dio. Ciò è il modo in cui è oggi. "Non colui che corre o colui che vuole, è Dio che ha misericordia". È Dio che lo fa. Dio tramite la Sua grazia. Gesù disse: "Nessun uomo può venire a Me eccetto che Mio Padre lo attiri. E tutti quelli che il Padre Mi ha dato verranno a Me". Ciò è la grazia di Dio che egli scelse la Chiesa prima della fondazione del mondo. Quella Chiesa udrà la Parola di Dio, loro rifiuteranno ogni credo, loro rifiuteranno ogni organizzazione, ogni denominazione che è contraria, e loro serviranno Dio con la potenza dello Spirito Santo. Amen. Loro certamente conoscono il suono della tromba. "Le Mie pecore ascoltano la Mia voce". Intorno a che cosa state parlando? La Parola. Voi dite: "Questa è la voce di Dio?" All'inizio era la Parola, e la Parola era con Dio, e la Parola era Dio. E la Parola fu fatta carne e abitò in mezzo a noi. Le Mie pecore ascoltano ciò. Loro conoscono ciò. Uno straniero non lo seguiranno. Loro non ascoltano questi credi, loro non ascoltano questi dogmi e queste cose che sono state introdotte per fare un'organizzazione invece di un corpo. "Un corpo Tu Mi hai preparato", disse Dio. Atti... o Ebrei: "Un corpo Tu Mi hai preparato. Un sacrificio e delle offerte Tu non le volesti, ma un corpo Tu mi hai preparato. Un corpo di credenti, un corpo che è nato. Prima che io possa essere un corpo d’essere umano, prima che io potessi agire come un umano, prima che io potessi camminare come un umano, prima che io potessi parlare come un umano, io dovevo essere nato come un umano.

57              Come saprebbe, un piovanello maggiore su un albero, come io ho agito? Come potrebbe egli mai dire: "Io non agisco in quel modo". Il solo modo che egli potrebbe essere così, sarebbe quello di essere nato come me. Questa è la via dell'organizzazione, è morta, essa allontana la gente poiché essa è andata dietro ad un credo.

58              Ma per essere un figlio di Dio, tu devi essere nato dallo Spirito di Dio, allora tu diventi uguale a Cristo e fai le opere di Cristo. Allora tu non sei strano per quella gente. Un umano agisce come un umano, non è strano. Ed un Cristiano agendo come un Cristiano, nato dallo stesso Spirito... Vedete il gruppo pentecostale all'inizio? Lo stesso gruppo pentecostale agisce allo stesso modo se esso è nato dallo stesso Spirito, poiché esso è nato. Questo è il perché, oggi, quella gente non comprende la Chiesa. E la Chiesa ha iniziato a diventare fredda e formale, andando dietro a credi e cose del genere e cessando dal seguire lo Spirito Santo. Bene. Altri non conoscono il suono della tromba. Lo schiavo vincolato è legato. La Bibbia dice qui: "Di generazione in generazione". Ognuno che veniva nella città e comprava proprietà, era vincolato. Egli non poteva redimere la sua proprietà nel Giubileo. Essa non diventava libera ed egli non poteva redimerla. Essa rimaneva di colui che la comprava di generazione in generazione. Questo è quello che dice la Scrittura qui. Egli deve rimanere in quella città con la sua proprietà, poiché è là dove la sua eredità era, era nella città. Egli non era libero di ritornare, poiché egli si era venduto.

59              Ora, se noi diciamo di generazione in generazione... Io chiesi a un uomo non molto tempo fa, una volta, Dottor Bosworth. Io credo che voi vi ricordate del Dottor Bosworth. Egli disse: "Io chiesi ad una ragazza una sera in Toronto, Canada: “Sei una Cristiana?” Lei disse: "Io voglio che tu comprenda, che io accendo una candela ogni sera". Come... Vedete, questo è tutto quello che lei sa intorno al cristianesimo. Io domandai ad una donna una volta se era una cristiana. Lei disse: "Io sono un'americana, voglio darti a comprendere". Io dissi: "Questo non ha niente da fare con ciò". Io stavo per pregare per una donna una volta, e la signora disse: "Tira la tendina là". Io dissi: ma, io stavo semplicemente per elevare una preghiera". Lei disse: "Tira la tendina!" Io dissi: "Va bene. Non sei una cristiana?" Lei disse: "Noi siamo metodisti". Io dissi: "Ciò testifica finemente che tu non lo sei". Vedete? Vedete? Vedete? Vedete, se voi dite: "Metodista", quello è soltanto un nome blasfemo. Voi dite: "Battista", quello è soltanto un nome blasfemo. Noi possiamo dire "Amen" a questo. Ma fratello, lascia che io ti chieda qualcosa: "Che ne è riguardo a Pentecoste?" Se non c'è l'esperienza di essere nato di nuovo, ciò è ancora un nome blasfemo, modellato sullo stile dell'inizio. Esatto, Ciò è vero.

60              Vedete, loro non conoscono quello abbastanza, loro non conoscono la comunione. Tutto quello che loro conoscono è il loro credo. Loro si sono stabiliti come qualche genere di loggia, come alloggiare. Io... Le logge sono a posto se voi volete appartenere a loro, ma non le associate con la Chiesa. La Chiesa è un gruppo di credenti nati di nuovo che sono in Cristo per mezzo dello Spirito Santo, guidati dallo Spirito di Dio. Loro non sono del mondo, loro sono fuori del mondo, loro sono differenti dal mondo. Questo è ciò che fa di loro quello che sono. La loro vita è morta e loro sono nascosti in Cristo e... Morti in Cristo e nascosti e sigillati per mezzo dello Spirito Santo. Loro sono lontani dalle cose del mondo. Lo schiavo vincolato, di generazione in generazione. Una donna disse: "Ebbene, io sono una luterana". Va bene. Scusatemi. "Una luterana. Mia madre era una luterana. Mio nonno era un luterano".

61              Va bene, schiavo in catene, dall'uno all'altro. Passato dritto verso il basso, semplicemente rimasto in quella condizione. Tu non diventi mai libero nel Giubileo. Tu potresti predicare la Parola, tu potresti vedere lo Spirito Santo guarire il malato, aprire gli occhi del cieco, parlare in lingue, interpretarle esattamente come la bibbia dice; ma tu non conosci il suono della tromba. Giusto! Questa è la verità! Loro non conoscono il suono della tromba! Loro si sono venduti! Loro hanno spostato la loro eredità, laggiù, in qualche città murata.

62              La nostra chiesa pentecostale ha fatto la stessa cosa. Esatto! Si è collocata giusto indietro in una... derubata in città loro non odono la Parola di Dio. Loro dicono: "Se loro non vengono in questa maniera... non vengono nel nostro gruppo, bene, allora ciò non è la cosa giusta. Il tuo nome non è sui nostri libri, tu non puoi andare nel rapimento". Il tuo nome è nel Libro della Vita dell'Agnello, e fu messo là prima della fondazione del mondo, e non c'è niente che può toglierlo. "Le Mie pecore conoscono la Mia voce, uno straniero non lo seguiranno". Sissignore. Se il ricco servitore... Un uomo arriva diventa un servitore e diventava ricco, ed egli comprava un fratello. Ebbene, quel fratello poteva essere riscattato da un parente. Un parente poteva venire e acquistarlo nell'anno del Giubileo, e poteva riscattarlo.

63              Che stupendo Cristo abbiamo noi qui di... Un’immagine piuttosto stupenda di Cristo. Come quel... un pellegrino là fuori in un legame, vendutosi alle ricche città là fuori, vendutosi nella ricchezza dell'organizzazione. Ma un fratello congiunto che sa che egli è là fuori, qualche sera mette la sua Bibbia sotto il suo braccio, e va dietro a lui. Un parente, poiché egli ha lo stesso spirito, egli è nato nella stessa maniera. Va e lo chiama fuori da quel gruppo.

64              Egli è il parente redentore. Come fu ritratta meravigliosamente quell'immagine nel libro di Rut. Boaz, quando egli prese il posto di un congiunto redentore, rappresentando Cristo. La Chiesa adesso è come Israele. La Chiesa è come Israele quando essa venne fuori dall'Egitto. Quando Israele era laggiù in Egitto, Dio, nella Sua meravigliosa grazia, senza qualche organizzazione o qualche altra cosa, Egli chiamò Israele al Suo soccorso. Egli li chiamò alla loro eredità. Egli... La grazia fornì loro un profeta. La grazia dette loro una colonna di fuoco. La grazia dette loro un agnello, un agnello espiatorio. La grazia dette loro potenza. La grazia dette loro liberazione. La grazia dette loro vittoria. La grazia dette loro tutte queste cose. E loro danzarono nello Spirito e gridarono e lodarono Dio intorno a ciò

65              E poco sapevano quando stavano danzando sulle rive del Giordano là, al Mar Morto, che loro erano quarant'anni lontani dal paese. Loro erano soltanto quattro giornate circa lontano, ma loro fecero il loro razionale errore in Esodo, il diciannovesimo capitolo dove loro accettarono la legge invece della grazia, dove loro rifiutarono la via di Dio per avere una via da se stessi. "Dacci qualcosa da fare". Questa è stata l'idea umana da sempre.

66              Ebbene, ricordate, ciò è stata l'idea umana. Questa è la natura dell'uomo. Adamo espresse ciò nel giardino dell'Eden. Quando egli era perduto, invece di ritornare a Dio per grazia, egli cercò di fare da se stesso un riparo. E sempre da allora, egli ha cercato di avere qualcosa da fare con la redenzione, sebbene la redenzione è una libera offerta di grazia da Dio. Dio soltanto; non c'è niente che tu puoi fare per salvare te stesso, Dio ti salvò. Non c'è modo affatto che tu possa farlo. Ma l'uomo vuol fare qualcosa in ciò.

67              Loro accettano ciò oggi. Come cinquanta anni fa, quando le vostre madri e i vostri padri, la vostra gente pentecostale questa sera, quando quei vecchi orologi, e quest'uno seduto qui sul pulpito questa sera, gridavano e lodavano Dio, loro vennero fuori dalle loro organizzazioni. Perché, voi parlavate d’organizzazione a loro, loro riderebbero nella vostra faccia. Loro erano liberi. Sissignore. Loro gridavano e lodavano Dio, loro parlavano in lingue, loro avevano segni e prodigi e miracoli, lo Spirito Santo venne giù, loro videro la forma letterale di Cristo, loro fecero grandi segni e miracoli, loro soffrirono, loro subirono estorsione, loro andarono sotto persecuzioni accanite, e ogni cosa per quella causa.

68              E dunque cosa fecero loro? La stessa cosa che fece Israele. Loro anche fecero il loro razionale errore, loro vollero organizzarsi. E cosa fece ciò ad Israele? Cosa fece ciò ad Israele? Loro non vollero accettare la guida dello Spirito Santo. Loro vollero accettare la guida di Mosé. Loro cercarono persino di innalzare Core e Dathan e così via, per guidarli. Ed oggi noi non vogliamo la guida, (ovvero la Chiesa non vuole) che Dio ha provveduto. Loro cercano di pensare a qualche altra maniera. Loro vanno ai seminari, educano i loro uomini e ritornano fuori con un’esperienza teologica.

69              Oh, io vorrei meglio avere un uomo che mi predica il quale non conosce il suo ABC, che non fu mai in un seminario teologico, e abbia un esperienza proprio qui esperto con una scopa a fianco, ammucchiato da qualche parte dietro un podio e che Dio lo riempia con lo Spirito Santo. Certamente. Sia guidato dallo Spirito, Dio farà muovere ogni cosa proprio in direzione di lui. Egli è come un magnete. Non lo si può nascondere. Come una casa in fiamme in un forte vento, non lo si può spegnere, egli continuerà a bruciare. Egli sta bruciando per Cristo. Non si può far niente al riguardo. Si.

70              Cosa fecero loro? Loro fecero la stessa cosa che fece Israele. Oh, loro avevano la vittoria, loro gridavano, loro danzavano, loro parlavano in lingue a Pentecoste quaggiù in Luisiana cinquanta anni fa. Ma come Israele che volle fare qualcosa da se stessa, così fece la Chiesa Pentecostale. Loro organizzarono le Assemblee di Dio. Quindi dopo questo viene l'altro. Io credo che ciò viene chiamato gli Uniti, o qualcosa del genere. Poi dietro venne un'altro, e poi un'altro, e poi un'altro, e poi un'altro, finché‚ andò dov'è adesso. Sapete cosa voi avete fatto? La stessa cosa che fece Israele. Quando loro rigettarono il piano di Dio per loro, loro iniziarono a smarrirsi.

71              Questo è ciò che la Chiesa ha fatto oggi. Errando qua e là e accettando ogni cosa nella loro denominazione, tabacco fumatori e empie persone sposati quattro o cinque volte e ogni cosa ancora, e lasciano loro predicare, e tirano fuori un cantante rozzo, laggiù fuori da una casa per topi là fuori una sera e lo lasciano suonare sulla piattaforma la sera seguente. Che disgrazia per la Chiesa del Dio Vivente avere una tale cosa. Certamente. Cos’hanno fatto? Ciò ha portato nomi blasfemi. Ha rovesciato Pentecoste, proprio il nome che dovrebbe essere santo. Ciò l'ha gettato in infamia poiché loro dicono: "Egli è pentecostale, lei è pentecostale, loro sono pentecostali. Guardate al modo in cui loro agiscono e si comportano". Ciò è vero! Nomi blasfemi. Sicuro, questa è la verità.

72              Sissignore, loro fecero un errore razionale, quando loro fecero ciò, e loro errarono per quaranta anni. Questo è esattamente quello che loro fecero. Loro errarono per quaranta anni, sebbene non fossero a più di cinque giorni dal Paese Promesso. Ciò è circa quaranta miglia dal Mar Rosso a dove loro attraversarono il Giordano. Circa quaranta miglia; loro avrebbero potuto percorrerle in tre o quattro giorni ed essere nel Paese Promesso. Ma loro fecero la loro propria scelta.

73              E la Chiesa sarebbe stata una Chiesa questa sera, gloriosa, senza macchia o ruga, se i padri volevano accettarlo e stare con lo Spirito Santo che Dio aveva portato loro, al di fuori delle loro organizzazioni. Ma loro ritornarono dritti in ciò come un cane al suo vomito e come un maiale al suo fango. Loro ritornarono proprio di nuovo dentro quello, e ora noi abbiamo errato altri cinquant'anni. Errando nel deserto. Ma ecco venne un tempo quando Dio disse: "Voi siete stati su questa montagna abbastanza a lungo. Muoviamoci, andremo dall'altra parte". Può essere l'esperienza della Luisiana ora in questo Giubileo. Può essere di nuovo la nostra esperienza che Dio, lo Spirito Santo, parlerà alla gente di questa generazione, i loro figli, come loro fecero là dietro quando i vecchi combattenti furono scomparsi, che combatterono e dissero: "Tu farai così, io farò così. E se voi battezzate nel nome di Gesù, noi non avremo nulla a che fare con voi. E se voi fate questo, noi avremo questo e l'altra cosa". I vecchi combattenti sono morti. Questo è vero!

74              È il tempo di elevare questi figli di Dio nel nome di Gesù Cristo, e salire a una posizione così che voi possiate ritornare in questo Giubileo, e udire il suono della tromba del Vangelo della Parola di Dio. Noi siamo fratelli. Voi non siete denominati, voi siete fratelli perché non potete essere denominati, voi siete nati figli di Dio. Se gli schiavi vogliono stare nelle città murate, lasciateceli stare, ma voi siete liberi. Voi siete liberi. Ritorniamo, ritorniamo alla nostra eredità. Ritorniamo all'inizio, indietro al... guidati attraverso l'ispirazione dello Spirito Santo.

75              Ecco dove loro fecero un errore. Ancora una volta Israele fece ciò. È semplicemente una cosa che la gente fa. Una volta Israele si guardò intorno dopo che loro avevano avuto la loro eredità divisa fra di loro. Loro volevano essere come il resto del mondo. Loro desideravano un re. Il vecchio profeta... I profeti sono sempre stati la maniera di Dio di rivelarsi alla gente. "La Parola del Signore venne ai profeti". È il profeta che dice loro la verità. E Samuele si alzò e disse: "Ho mai preso il vostro denaro, oppure vi ho mai detto qualcosa nel nome del Signore che non sia successa?"

Loro dissero: "Ciò è vero. Tu non hai mai preso il nostro denaro. Tu non hai mai preso il nostro sostentamento. Tu non ci hai mai chiesto delle cose. E tu non ci hai mai detto niente nel Nome del Signore che non era la verità". Egli disse: "Allora state lontani dalle cose là fuori, di ricevere un re su di voi... Dio è il vostro Re". E ciò dispiacque a Dio. E Samuele pianse davanti al Signore, e il Signore disse: "Loro non hanno rigettato te Samuele, loro hanno rigettato Me. Tu sei soltanto uno strumento attraverso cui io sto operando. Lasciacelo avere!"

76              E ciò è esattamente quello che loro ottennero. E noi costatiamo il dolore che seguì loro. Dio è il loro Re. Dio è il nostro Re. Lo Spirito Santo è la nostra guida. Dio ci dà lo Spirito Santo. Rimaniamo con Lui. La Bibbia per orientamento per vedere se Esso è lo Spirito Santo. Lo Spirito Santo non può promettere qualcosa qui e rinnegarla qui sopra. Deve mantenere esattamente quello che disse per rimanere Dio! Giusto. Deve rimanere Spirito Santo, deve essere lo stesso. Si!

77              Loro non vollero credere a Samuele quando Samuele aveva la Parola del Signore e riferì loro. Israele gridò e danzò. Sicuro loro ebbero un periodo meraviglioso, ma loro si trovarono... Loro errarono per quarant'anni. Ora, nel nostro vagare... Avete mai pensato a quello che loro fecero là fuori nel deserto? Avete mai pensato a quello che Israele ha fatto? Dio li benedisse. Sicuro, loro lo furono. Loro avevano i loro giardini, i loro raccolti. Loro sposarono le loro mogli, loro allevarono i loro bambini. Dio li benedisse, ed Egli ha benedetto il movimento pentecostale. È certo! Ma ricordate, ciò non era quello per cui Dio li mandò fuori; vivere in quel deserto. Loro stavano soltanto passando attraverso il deserto. Loro stavano sul loro cammino per il Paese Promesso.

78              La Chiesa stava per avvicinarsi alla piena promessa. La Chiesa questa sera dovrebbe essere dentro questo splendore di gloria. Lei dovrebbe stare aspettando la venuta del Signore. Invece di ciò, Lei è dispersa in ogni luogo, domandandosi chi è giusto. È questo giusto? È quello giusto? "Io mi unirò a questo e andrò qui sopra e in fondo a quello". Oh ritornatevene. Allontanatevi da quelle cose.

79              Ebbene, cosa ha fatto ciò a noi? Ciò fece quello per loro. Ciò fece rimanere loro nel deserto. Ciò ha portato noi proprio indietro nello stesso vomito da cui venimmo fuori. Noi ci siamo organizzati e ci siamo messi proprio indietro nella stessa confusione da cui noi venimmo fuori. Non comprendete che Dio non ebbe mai un'organizzazione, non ne ordinò mai una, e non ne espresse mai una, ma fu sempre contro ciò! Dio vuole guidare gli uomini. Gli uomini semplicemente non possono guidare se stessi. Loro dicono: "Bene, nella moltitudine del consiglio".

80              Ciò provò un grande falso una volta quando Giosafat andò giù e incontrò Achab, e loro dissero: "Noi abbiamo... consultiamo il Signore". Ciò suonava molto scritturale. Si disse: "C'è Ramoth di Galaad, esso appartiene a noi. Dio lo diede a noi. I figli degli ebrei dovrebbero mangiare quel grano là sopra, invece però, lo sta mangiando il nemico. Non pensate che noi dovremmo salire?" E Giosafat disse... Un buon uomo in cattiva compagnia. Questo è lo stato in cui si trova il gruppo pentecostale questa sera; gente fine, Metodisti, Battisti, e così via. Pentecoste non è un'organizzazione, Pentecoste è un'esperienza. Vedete? Molte buone persone si son messe in cattiva compagnia, ascoltando a quei dogmi e rigettando la Parola. Ciò è esatto! Notate; Giosafat disse: "Non dovremmo consultare il Signore?" Egli disse: "Certamente, scusami. Oh, naturalmente, io dovrei sapere ciò. Io ho quattrocento fini profeti ebrei quaggiù. Io andrò giù e li porterò". Così egli andò giù e tutti loro profetizzavano. Sedechia gli procurò due corna; egli disse: "Vai avanti su". Sicuro, suona logico. Loro dissero: "Dio ci diede il paese. Quello è nostro".

81              Ma c'è qualcosa che va con esso. Tu devi ubbidire a Dio per rimanere in quel paese. Questo è lo stato in cui è Pentecoste questa sera. Voi avete disubbidito a Dio, quando voi vi siete organizzati e separati, in apparenza, non avendo la fede. Voi potete essere pentecostali, ma voi siete... di nome, ma voi dovete essere pentecostali sotto condizioni; che la vita di Cristo, la Parola di Dio, può fluire attraverso di voi e manifestare se stessa, e provare che ciò deve essere Dio, e Dio operante attraverso di voi, la vita di Cristo in voi. Ebbene, noi sappiamo che... Vedete cosa ciò... Egli disse: "Bene", tutti loro dissero: "Sali, il Signore è con te. Sali e spingili lontano dal paese, esso appartiene a noi". Ed ecco, ciò non suonava proprio giusto per Giosafat; egli era un uomo spirituale. Egli disse: "Non c’è né qualcun altro che noi potremmo consultare?" "Perché consultarlo quando qui c'è un'intera organizzazione adesso con tutti i vescovi e presbiteri e tutti gli altri? Loro stanno tutti qui fuori. Perché prenderne di più?" Egli disse: "Ma certamente, c’è né uno ancora". Egli disse: "Si, io ho uno che potrei consultare, ma io lo odio". Si, perché, sicuro. Certamente che lui lo odiava, egli era un vero profeta. Egli disse: "Egli è Imla, il figlio di Michea. L'organizzazione l'ha buttato fuori, molto tempo fa, non avere nessuna comunione con lui". "Allora, udiamolo". "Oh", egli disse: "Io lo odio.»  Egli disse: "Non dica così il re, ma udiamo quello che egli ha da dire.»  Allora alcuni degli anziani corsero su e gli dissero, dissero: "Tutti i vescovi e ognuno di loro ha detto questo e questo, e tu devi dire la stessa cosa.»  Egli disse: "Io dirò semplicemente quello che Dio mette nella mia bocca". Amen. Oh, noi dovremmo avere il fratello Zepp qui adesso, per cantare "Cori di Amen" per noi. Sissignore. Dite quello che Dio mette nella vostra bocca, e voi non direte mai nient'altro che la Sua Parola! Un profeta è uno scruta-avanti, lo stesso come; avanti-scruta. È vero. Allora egli disse: "Io dirò quello che Dio dice". E allora egli verificò la sua visione. "Lasciatemi avere questa sera per vedere quello che il Signore dice". Il giorno dopo egli uscì e aveva: "Il così dice il Signore.»

82              Come mai? Egli lo verificò. Egli sapeva che quel vero profeta, prima di lui, a cui venne la Parola del Signore, doveva aver ragione. Egli maledisse Achab. Gli disse che i cani leccherebbero il suo sangue e Izebel sarebbe disseminata sui campi, e così via. Egli sapeva che nulla di buono poteva venir fuori da quella cosa... Achab era un ipocrita. Io vi dirò che Dio non benedirà mai la Chiesa fino a tanto che lei si organizza e mette se stessa da una parte, che Dio ha provato giù attraverso il tempo di aver maledetto. Mostratemi un gruppo di persone dove Dio suscitò un risveglio, giù, attraverso i metodisti, battisti, presbiteriani, luterani campbelliti, qualunque esso poteva essere, quando Egli suscitava un gruppo di persone e iniziava un risveglio. Quando loro si organizzavano, loro morivano e non ritornavano mai indietro. Come può Dio benedire quello che Lui ha maledetto? Oh ritorna Luisiana. L'anno del Giubileo è in corso. Ritorna al tuo! Ritorna alla tua eredità! Certamente.

83              Notate, ed egli andò lassù sulla collina ed egli perse la sua vita. Proprio così poiché... Notate che Michea espresse la sua profezia e sapeva che la sua visione comparava esattamente con la Parola del Signore.Certamente.

84              Cosa ha causato ciò a noi? Ha causato la stessa cosa. Noi abbiamo preso una moltitudine di consigli di sicurezza. Quello va in un altro posto della Scrittura. Io posso dire: "Giuda andò e s'impiccò, e tu vai e fai lo stesso". Ma ciò non si applica giusto nella Scrittura. Tu hai da fargli dire giusto esattamente quello che Essa dice, non un'interpretazione privata, leggila giusto nel modo che si legge. Questa è la maniera in cui deve essere fatto. E allora tu tornerai sempre dietro a ciò e Dio ha da onorarlo. Egli veglia sulla Sua Parola per adempiere le Sue promesse.

85              Cosa ha causato ciò a noi? Ciò ha indebolito la nostra fede, per prima cosa. Io ho una lista di cose scritte quaggiù, dieci pagine, di cosa ciò ha causato a noi. Io salterò parte di loro. La prima cosa; ciò ha indebolito la nostra fede poiché ci ha separati. E noi abbiamo visto un altro fratello, su in un'altra organizzazione, parlare in lingue e ricevere lo Spirito Santo e fare le stesse cose che noi facemmo, e tuttavia ci fu insegnato che egli è un vecchio ipocrita perché egli non credette nel nostro gruppo. Noi non siamo divisi, noi siamo tutti un corpo. Noi, siamo uno in speranza e dottrina; la Bibbia, uno in carità. Ciò ha indebolito la nostra fede, ci ha paralizzati. Sissignore.

86              Cosa fece ciò? Ciò produsse polli da aquile; uccelli legati alla terra da uccelli celesti. Cosa... Un pollo è un uccello, è vero, ma esso è legato alla terra. Egli mantiene il suo nido quaggiù dove ogni donnola che viene, a far visita, uccide le sue uova e prende i suoi piccoli e altre cose. Ma non un'aquila; essa lo costruisce così alto lassù, che nulla può toccarlo. Dio paragona il Suo popolo eletto alle aquile, sapete. Ciò è vero. E noi abbiamo un gruppo di polli pentecostali e non aquile. Cosa lo ha prodotto? Noi diamo loro nutrimento per polli. Ciò lo ha causato, qualche genere di credo o denominazione e non la Parola del Dio vivente. Noi l'abbiamo spremuta e trasformata, e n’abbiamo fatto quello che volevamo farne da Essa per farne un'organizzazione, abbiamo aggiunto dogmi esattamente come fece la Chiesa Romana. La stessa cosa. Nessuna meraviglia che lei era la madre delle prostitute.

87              Sissignore, loro danno loro nutrimento da polli, credi denominazionali; e loro hanno vissuto di quello, quello è tutto ciò che loro conoscono. Loro sono legati alla terra. Loro non sanno come sollevare i loro piedi, e alzarsi alla presenza di Dio e rivendicare vittoria. Loro non sanno come gridare le lodi di Dio. Loro non sanno come accettare la guarigione divina. Tu puoi discorrere con loro, loro ragliano come un mulo. Loro non sanno niente riguardo a ciò.

88              Io non sto... Se io sto... Ma perdonatemi se ho detto qualcosa di male. Io non intendevo dire qualcosa di male, io intendo fare un rapporto. La gente con cui tu parli intorno alla guarigione divina, loro voltano la loro schiena. Tutti... Persino i nostri gruppi pentecostali stanno rinnegando ciò. Lo sapevate che la Chiesa Cattolica Romana era al principio la Chiesa Pentecostale? Duemila anni l'hanno portata tanto lontana. Lasciate che quest’organizzazione pentecostale corra nella maniera che è accaduto, e in cento anni da adesso, essa sarà peggiore della chiesa Romana. Questo è ciò che fa l'aggiungere credi e dogmi, si producono polli invece d’aquile.

89              Dio-Dio è l'aquila Geova. Tutti questi piccoli sono aquilotti. Fratello, loro sanno com’eseguire un percorso lassù nel blu sopra tutto questo genere di stravaganza che continua quaggiù. Loro non vogliono nessuna delle vostre assemblee di cortile. Loro volano in alto nei luoghi celesti dove sono le stelle, respirano l'aria fresca della purezza. Sissignore. Oh, si.

90              Loro hanno modernizzato le nostre assemblee, quello è ciò che loro hanno fatto. E un'altra cosa loro hanno fatto, loro hanno portato immoralità alle nostre donne. Esattamente. I nostri uomini, i nostri fratelli, mettono loro nelle denominazioni e dicono: "Se voi non... Se noi comunichiamo... vi togliamo la vostra carta, la vostra carta d’associazione, ebbene, poi non potrete più predicare a nessun altro, poiché noi vi ricatteremo e bandiremo". E loro hanno paura. Quello fa di lui un pollo. Fratello, liberatene. Torna indietro. Questo è il Giubileo. Tu sei un'aquila! Non lasciarti dire da nessuno che tu sei una poiana o un pollo. Scusatemi. Voi siete... Bene, una poiana anche, e un avvoltoio, sissignore. Tu sei un'aquila! Sissignore! Tu non ti curi dei vecchi credi morti e delle denominazioni; torniamo indietro, noi siamo aquile, noi voliamo nei luoghi celesti. Amen!

91              Un'aquila può andare dove nessun altro uccello può pensare di andare. Vedete, il provare a seguirlo, lo disintegra soltanto. Essa è un uccello creato in modo particolare, si veramente. Io vi dirò, che un uomo nato dallo Spirito di Dio è creato in modo particolare, uomo o donna. Alleluia! Loro sono nati dallo Spirito in loro, così conoscono come agire e come fare, e com’essere un figlio di Dio. Amen. Ciò è vero. Voi sapete che questa è la verità.

92              Sissignore, noi non dobbiamo avere... Le nostre donne, era una vergogna per le nostre donne di tagliare i loro capelli. Loro lo stanno facendo. Era immorale per le nostre donne di portare il make-up, loro lo fanno. Pentecostali. Io venni qui non molto tempo fa ad una delle nostre famose chiese Pentecostali. Loro sapevano cosa stava venendo, allora io semplicemente vado, predico la Parola. E io sono stato a predicarla... Ognuno di loro si alzò e andò fuori; quasi. Loro non n’avevano quasi mai abbastanza per avere una scuola domenicale. Là andavano donne con i capelli corti, Rickys ed Elvises, e tutti loro tolti da una strada; e questa strada, e quella strada, ed erano insegnanti della scuola domenicale. Io dissi: "Quel gruppo di polli". Loro non possono sopportare della buona carne fresca. Ciò è vero.

93              Noi abbiamo bisogno di uno Spirito Santo! Aquile mangiano cibo d'aquile! Le aquile non vivono di credi! Loro vivono dello Spirito Santo! Loro vivono di Cristo! Le aquile reali di Dio, loro sono dovute nascere in modo speciale.

94              Il pollo dice: "Anch'io sono un uccello". Io so che tu sei un uccello. Questo è vero, ma non sei un'aquila. Loro non lo sentono. Loro non possono sopportarlo. Loro non possono essere riempiti. Loro semplicemente non possono prenderlo. Come mai? Loro non possono prenderlo, loro non sanno niente riguardo ad Esso. Hanno solennizzato le nostre assemblee, li hanno paralizzati. Le nostre assemblee sono state paralizzate per mezzo del modernismo. Noi abbiamo grandi, grosse fini chiese, grandi grosse fini organizzazioni, grandi grossi fini dottori di teologia. Io avevo sempre un rispetto per una piccola donna una volta; era chiamata signora McPherson, la moglie di Ralph McPherson, una deliziosa piccola cristiana. E io stavo seduto, parlando ad una colazione con uno degli uomini d'affari cristiani, e noi stavamo seduti là parlando, avendo... era un pranzo. E allora il fratello Teeford mi disse; egli disse: "Fratello Branham, io mi domando come mai tu non sei venuto fuori a vederci". Molto tempo fa. E la sorella McPherson, proveniva da un'antica famiglia pentecostale. Suo padre e sua madre, erano fra i vecchi pionieri di pentecoste.

95              E io dissi: "Bene...»  Noi giungemmo a parlare intorno ad un altro fratello che fondò una grande chiesa e prese quasi tutto quello che loro avevano per il tempio, e tutto quello che loro... fece in questo modo. Io dissi: "Bene, questo è proprio un povero complimento per la chiesa qui, se loro stanno andando lassù a costruire una chiesa di un milione di dollari e ne hanno già costruita una qui". Io dissi: bambini affamati mangiano fuori da un bidone dell'immondizia, loro sono affamati. Guarda. E quando noi giungemmo a parlare intorno a ciò, la sorella McPherson si alzò e disse: "Ralph, questo è vero!" Lei disse: "Cosa abbiamo noi qui eccetto che un elefante bianco da un milione di dollari? Io dissi: "Se voi ritornate a quel Vangelo che la signora McPherson rappresentava; il battesimo dello Spirito Santo e la potenza di Dio invece del dottore in filosofia; in lettere, e tutto questo genere d’istruzione qua dentro". Noi abbiamo bisogno di un ritorno a Pentecoste! Indietro al Vangelo. Indietro alla guida dello Spirito Santo. Sissignore. Andate là fuori e vedete le donne predicatrici, capelli tagliati corti, ogni genere... Voi sapete come loro fanno. Sapete cosa causa ciò? Io andai l'altro giorno quassù, nel paese, e io non vidi mai... Io vidi una donna quassù a Los Angeles, io stavo andando a pregare per lei. Io pensavo che lei avesse la lebbra. Eppure io ho visto la lebbra, loro assomigliano a quello; verde sotto i loro occhi e tutto in quel modo. Io una cosa, Io mai... Io cominciai a salire e a dire: "Signora, io sono un missionario; io ho visto la lebbra, ho visto la peste, ho visto ogni cosa. Io non ho mai visto qualcosa come questo. Io sono un ministro, vorrebbe lasciarmi pregare per lei?" Ecco arrivarne un'altra, che assomigliava proprio a lei. Io pensai: "Aspetta un minuto.»

96              Cosa era? Ebbene, ciò è una vergogna. Probabilmente una donna dall'aspetto simpatico, ma voi non siete supposti di assomigliare ad un animale, quel qualcosa un po’ preistorico, qualcosa proveniente da qualche parte che loro chiamano Marte. Tu sei nato di nuovo, rimani su Dio! Rimani nel modo che Dio ti fece, giusto! Molte di quelle donne pentecostali... Quando una donna fa così, falsa nell'esteriore... L'esteriore esprime soltanto quello che c'è nell'interiore. È falsa nell'interiore. Lei ha una falsa denominazione alla quale rimane attaccata invece di... Cristo dovrebbe riempire la sua vita con la potenza della Sua risurrezione. Invece di questo, lei ha preso qualche credo fatto dall'uomo. L'esteriore esprime sempre quello che c'è nell'interiore. L'albero è conosciuto dai frutti che porta. Oh my.

97              Io lo so, voi potreste pensare che io sono critico, ma io non sono critico. Io sto semplicemente cercando di dirvi quello che è vero, vedete! Guardate a dove sono arrivate le nostre chiese oggi. Guardate dove noi siamo. Come mai, le nostre madri non avrebbero pensato ad una tale cosa. I nostri fratelli non avrebbero pensato ad una tale cosa come un'organizzazione. Se voi andavate là dietro nei giorni iniziali e avreste detto qualcosa intorno a ciò, loro vi avrebbero riso in faccia e detto: "Noi siamo venuti fuori da quel vomito. Noi siamo venuti fuori da quelle mura. Dio ci chiamò fuori!" Noi non vogliamo tornare indietro di nuovo come Israele per le pentole di carne d’Egitto. Dio ci portò fuori da ciò, ma noi siamo stati a desiderare di ritornare indietro. Noi andammo indietro e vedete quello che abbiamo, la stessa cosa che loro hanno. La pentola non può dire al bollitore che è nero. Ciò è vero. La stessa cosa, sia in un caso sia nell'altro. Credi e altre cose ci hanno semplicemente separati. Ma fratello... Oh, io potrei restare aggrappato a ciò molto tempo, ma non facciamolo. Lasciatemi comunicarvi una buona notizia; questo è l'anno del Giubileo. Se voi siete rimasti coinvolti in quel genere di roba, ritorniamo. Noi abbiamo un'eredità.

98              I padri di Pentecoste combatterono per vincere il premio e navigarono attraverso mari cruenti. Non camminiamo in questo letto di fiori dell'agiatezza con l'unirci a qualche organizzazione e adagiarci e dire: "Dio sia benedetto, Io sono Pentecostale". Giungiamo all'esperienza. Ritorniamo a Dio. Ritorniamo al cibo d’aquila. Ritorniamo alla guida dello Spirito Santo. Ritorniamo alla Parola di Dio. Ritorniamo al digiuno e alla preghiera. Come mai, la Chiesa ha dimenticato le riunioni di strada di molto tempo fa? La Chiesa ha dimenticato le sue lunghe notti di preghiera. Perché, loro non possono pregare più di quindici minuti? Oh my, quando ciò si fa, è qualche piccola cosa formale e la metà di loro si addormenta. Come mai, ciò è una disgrazia. Polli cercano di mangiare cibo d'aquila. Non lo si può fare. Non si digerirà. Ciò è vero, tu non sei fatto per questo. Tu non sei fatto per la parte dura. Procurati di essere fatto vigoroso. E il solo modo che tu possa mai giungere a questo, è di essere nato di nuovo e cambiare la tua strada e tornare indietro. Amen. Sissignore.

99              Sissignore, è tempo di ritornare. "Ritornare a cosa fratello Branham? Ritornare indietro all'organizzazione da cui io venni fuori?" No, ritornare indietro alla tua eredità, l'eredità che il Nostro Padre ci lasciò. "Come fece Lui... Che genere d’eredità ci lasciò Lui?" "Aspettate nella città di Gerusalemme fintanto che siate rivestiti di potenza dall'alto". Questa è l'eredità. Non: "Vai unisciti a questa... Tu vai ad unirti a quella... Vai unisciti a questa". Aspettate finché la potenza venga dall'alto. "Quanto tempo?" Finché venga! "Un giorno? Due giorni?" Aspettate finché venga. Non accettate qualche piccola emozione, qualche piccola eccitazione; aspettate là finché non siate morti e sepolti e nati di nuovo da capo in Cristo Gesù, e ogni pulsazione della vostra vita suoni Gesù Cristo, così che possiate vedere la vita di Cristo riflessa giusto nel vostro vivere, nel modo che voi procedete. Sissignore, finché voi possiate trovare quella potenza come loro l'avevano là dietro all'inizio.

100         Indietro all'eredità pentecostale. Sissignore, quella è la vostra possessione. La denominazione non è la vostra possessione. Pentecoste è la vostra possessione. Non un'organizzazione pentecostale; i vostri padri vennero fuori da una tale cosa. L'esperienza pentecostale è la vostra possessione. Esaminate voi stessi. Il suono della tromba. "Che genere di tromba?" La Parola, la tromba di Dio, lo Spirito Santo nella Parola.

101         Oh, il poeta veramente espresse ciò proprio quando disse:

Le nazioni stanno venendo meno,

Israele si sta risvegliando,

I segni che i profeti predissero,

I giorni dei gentili sono contati,

Gravati d’orrori;

Ritornate o dispersi al vostro proprio.

Il giorno della redenzione è vicino.

I cuori degli uomini vengono meno per la paura;

Siate riempiti con lo Spirito,

Le vostre lampade siano ripulite e luminose.

102         Oggi, noi abbiamo predicatori, morali, educati, fini studiosi, vestiti elegantemente... possono stare dritti in piedi e non muoversi mai, non avere mai un capello in disordine, non sudare mai una goccia, e giusto rimanere là e parlare e... oh, dare gli statuti della chiesa e ogni cosa proprio così bello per quindici minuti, mentre voi state dormendo. Proseguite di nuovo a casa, e vi chiamate pentecostali.

103         Fratello, noi abbiamo bisogno di un vecchio rude predicatore fuori dal mondo che venisse fuori con un paio di revisioni e colpisca il pulpito. Halleluia! Unto con la potenza di Dio. Egli non predicherebbe cinque minuti che lo Spirito Santo afferrerebbe la Chiesa ed Essa andrebbe il resto della notte; su nel divino. Sono aquile, loro non beccano sulle cose dell'aia, loro vanno su, nel celeste per il loro cibo.

104         Il suono della tromba. Sissignore, ritornate dispersi. Ma se voi avete venduto la vostra eredità, se voi vi siete venduti e avete fatto queste cose... Cosa sto dicendo? Tornate indietro! Se voi vi siete uniti con qualche gruppo che cerca di tenervi lontano dalla comunione con altri fratelli, abbandonate la cosa! Questo è il Giubileo! Amen! Io mi sento religioso. Ritornate, ritornate! Questo è il Giubileo! Non lasciatelo sfuggire! Ricordate, non lasciatelo sfuggire!

105         Se vi siete venduti, se siete andati fuori nel mondo, se avete peccato, voi sapevate che una volta avevate l'esperienza, voi andaste e vi uniste dove non potete aver comunione con il resto di loro, voi avete fatto tutte queste cose... A me non importa quello che tu hai fatto, se tu sei un figlio, tu hai un diritto di tornare adesso poiché è il Giubileo. È tempo di Giubileo.

106         Ma se tu sei comodamente sdraiato da qualche parte dentro un muro, hai annotato e ancorato il tuo nome, hai pollastrizzato tutto, non ti accadrà molto poiché tu non l'udrai mai. Tu te ne uscirai e dirai: "Ebbene, io credo che ciò andava bene. Io ho già udito ciò.»  Vedete? Vai a casa, ci dormi su, e ti alzi il prossimo giorno. Ma la convinzione non si addormenta; della Parola di Dio; non te ne liberi. Se tu sei un’aquila, tu hai afferrato qualcosa. Questo suona sacrilego, e io spero che ciò... non intendo ciò in quel modo di voi, ma io non mi propongo ciò. Come l'allevatore mise la chioccia, egli aveva... non aveva.. Ebbene, egli aveva abbastanza uova sue da collocare, mancandone una; egli mise un uovo d'aquila sotto di essa. Quando quella piccola aquila fu nata, essa sembrava la cosa più strana mai vista in mezzo a quei pollastri. Essa è uno strano uccello, senz'altro. Così lui... La vecchia chioccia chioccerebbe e mangerebbe... e quasi ogni cosa. E quel piccolo tipo... quella non era una dieta per lui. Egli proprio non poteva sopportarlo. Ed egli udì il chiocciare della chioccia. Cosa significa quello? Noi abbiamo spuntini di torte, mondani, danze, imbrogli con le carte. Vedete? Egli è un'aquila, egli proprio non potrebbe comprendere quella roba.

107         Un giorno, la vecchia madre andò alla ricerca di lui. Deve essere stato l'anno di Giubileo per il piccolo amico. La vecchia madre arrivò e gridò. Egli guardò su e disse: "Quello suona giusto". Egli udì qualcosa. Lei disse: "Figlio, tu non sei un pollastro, tu sei un'aquila. Vieni fuori da ciò.»  Lui disse: "Mamma, come vengo fuori?" Lei disse: "Batti semplicemente le tue ali! Questa è la tua liberazione datati da Dio! Tu sei nato un'aquila! Tu hai un'eredità! Sali perciò più in alto! Vieni fuori da quella roba! Ritorna indietro!" Egli fece quattro o cinque colpi d'ala. E quando lui lo fece, si sistemò proprio giù su un posto nel recinto, proprio nel mezzo dell'organizzazione pentecostale. Lei disse: "Figlio, tu dovrai saltare più in alto che quello altrimenti non posso raggiungerti". Al prossimo salto egli si posò sulle ali della sua mamma, e andò su nel celeste. Questo è l'appello d’oggi, fratello. Ritornate indietro! Voi non siete pollastri, voi siete aquile, ritornate indietro. Sissignore. Ebbene, noi sappiamo che ciò è la verità.

108         Ebbene, le trombe stanno suonando, questo è il suono e questo è il cinquantesimo anno. Voi avete udito da questo vecchio patriarca questa mattina e attraverso questi messaggi, quello che era. Io vi sto dicendo questa sera che la promessa è per adesso! Ritorniamo indietro! Paolo disse in atti... no, in 1Corinzi 14:8: "Se la tromba dà un suono incerto, chi si può preparare?" Noi abbiamo grandi uomini che attraversano il mondo oggi, tutte le chiese si organizzano insieme come una grande macchina politica, gente viene fuori come qualche grande regime, venendo a essa. E per prima cosa si sa, i metodisti prendono i loro e vanno in quella direzione, e i battisti prendono i loro e vanno in quell'altra direzione. E l'uno non sa quello che l'altro sta facendo.

109         Santa misericordia! Non è così. La tromba dà un suono incerto: "Vieni unisciti a questo credo, vieni unisciti a quel credo". E la Bibbia dice qualcos'altro. Sissignore, se la tromba non dà un suono certo, non si sa per che cosa prepararsi.

110         Ma se voi vedete la tromba di Dio suonare la Parola di Dio, e Dio confermarla con segni e miracoli come Egli disse che farebbe, ciò è giusto. Se la tromba dà un suono incerto, il comandante non confermerà la chiamata. Oh fratello, quello era uno stomaco pieno. Il comandante non confermerà la chiamata; poiché Egli disse in Marco 16: "In tutto il mondo. E questi segni seguiranno coloro che credono". Quello è il comandante! "Nel Mio Nome loro cacceranno i diavoli, loro parleranno con nuove lingue". Alleluia! Quella è la chiamata. Il comandante disse: "Io confermerò loro attraverso ciò". Egli disse anche in Giovanni 14:12; il comandante disse: "Colui che crede in Me, (non colui che dice di credere,) colui che crede in Me, le opere che Io faccio le farà anche lui". Amen. Quello è il suono certo. Egli disse a quei giudei; disse: "Come mai, tu sei un uomo e ti fai Dio?" Egli disse: "Se Io non faccio le opere di Mio Padre, allora non credetemi". Amen! Prendiamolo per una chiesa, Gloria! Giusto! "Questi segni seguiranno coloro che credono". Su e giù attraverso la Luisiana in un macinino, una vecchia Ford modello T con abiti avvolti su assicurati con filo, i vostri padri andavano predicando ciò, contro questi dogmi che voi avete aggiunti ad Esso. Uscite da ciò. Ritornate! Ritornate! Pentitevi! Ritornate indietro da dove voi veniste. Questo è l'anno del Giubileo. "Questi segni seguiranno coloro che credono". Sissignore.

111         Oh, lasciatemi dire questo: (Questo è registrato, io lo so.) Tu ricca chiesa di Laodicea; disse: "Io non ho bisogno di niente". Tu sai che la Bibbia disse che tu saresti stata in quella condizione. Disse: "Tu sei tiepida". Ebbene, tu dici: "Noi gridiamo e lodiamo Dio". Oh si, Israele fece lo stesso e fece un tale terribile errore. E ciò non lo è. Io intendo quello zelo ardente per Dio, nulla può fermarlo. Guardate là, a Ebrei 11, dove soltanto un cenno a quei patriarchi da Dio, loro sottomisero regni, operarono giustizia, chiusero le fauci dei leoni, e scamparono al fuoco. Le cose che loro fecero per fede semplicemente ad un cenno di Dio.

112         Oggi Dio può mandare un predicatore e battere la Parola così duramente che più non si può e noi ci addormentiamo, ci svegliamo e usciamo. Nessuna meraviglia che voi siete rinchiusi là dentro le Chiese. Io sono.. Io so che ciò è registrato. Ciò andrà in molti posti, vedete? Questo va dappertutto nel mondo poiché noi abbiamo una vendita di cassette completamente, intorno al mondo, vanno a missionari in zone straniere. Ed io intendo ognuno. Sissignore. Ritornate, questo è il tempo di ritornare mentre la chiamata sta venendo. Sissignore, questi segni seguiranno i figli non gli schiavi, non schiavi, non servi, ma figli. "Questi segni seguiranno i credenti". E "Nessun uomo può dire che Gesù è il Cristo, soltanto attraverso lo Spirito Santo" Ciò è vero. Tu potresti dire che tu lo fai, ma lo Spirito Santo ha da confermarlo e provarlo. Sissignore. Oh ricca Laodicea con la Chiesa al di fuori... Cristo al di fuori della Chiesa piuttosto, che bussa, cercando di entrare. Disse: "Io sono ricca e non ho bisogno di niente".

113         Sicuro, voi giungete dritti con la metodista e la battista, li passate sopra in numero, ma dov'è quella potenza di Dio che cadde cinquant'anni fa? Dov'è quello zelo che ardeva nei cuori di quella gente che percorreva a piedi le piste ferroviarie e raccoglieva grano e lo frantumava là fuori per portare il Vangelo? Noi li facciamo voltare nelle loro tombe. Noi portiamo disgrazia ai nostri padri e madri che combatterono per vincere il premio, e qui noi lussureggiamo intorno a cose denominazionali... Io vi ho detto abbastanza per lasciarvi comprendere. È il ritorno.

114         Dio tolse la Sua Chiesa eletta dalle denominazioni cinquanta anni fa. Dio tolse quel rimanente! Questo è il Giubileo. Egli sta chiamando di nuovo. Ritornate, è il Giubileo! Cinquant'anni fa Dio tolse loro da ciò, e questa sera Egli sta cercando di farlo di nuovo. Noi continueremo domani sera, è un quarto d'ora più tardi. Chiniamo i nostri capi. Le nazioni stanno venendo meno, (Cristo è dappertutto). Israele si sta risvegliando, (Lei ha la sua propria nazione, ha la sua propria moneta, il suo proprio esercito. Lei è nelle Nazioni Unite), I segni che la Bibbia predisse, I giorni dei gentili sono contati,

Gravati di orrori, (Bombe atomiche e ogni cosa simile),

Ritornate o dispersi al vostro proprio. (Questo è l'anno del Giubileo).

Il giorno della redenzione è vicino.

I cuori degli uomini vengono meno per la paura;

Siate riempiti con lo Spirito,

Le vostre lampade siano ripulite e luminose.

Alzate lo sguardo, la vostra redenzione è vicina.

115         Ritornate, ritornate!, lo Spirito Santo grida; ritornate! Io posso pensare a quando Gesù alzò lo sguardo su Gerusalemme e pianse. Egli li amava, e loro l'avevano rigettato. E un uomo che è riempito con lo Spirito questa sera può guardare fuori sulla Chiesa e vedere un popolo che dovrebbe stare a splendere con la gloriosa potenza di Dio. E lo Spirito Santo dentro il vostro cuore piange lacrime di rimpianto. Cosa abbiamo fatto? Dio chiamò noi... i nostri padri fuori, cinquant'anni fa e noi siamo ritornati indietro. E voi vedete cosa ciò ci ha portato; un disonorevole gruppo, sotto il nome di Pentecoste. Gente che fuma, beve, usa i loro pantaloncini, indossa vestiti immorali, fa tutte le cose, chiamano se stesse sorelle pentecostali. Che disgrazia sul Nome di Cristo. Che disgrazia sulla Sua Chiesa. Nessuna meraviglia, Egli disse che nomi blasfemi, furono trovati in Babilonia. Organizzazione, confusione, tutto messo in disordine. Ogni genere di questo, quello e altro. Dov'è Cristo in tutta la cosa? Ritornate popolo.

116         Io mi domando questa sera, mentre noi abbiamo i nostri capi chini, se la gente crede che questa è la verità, che noi dovremmo tornare indietro durante questo Giubileo. È l'ultima chiamata di Dio per la Sua Chiesa. Se voi credete, alzate le vostre mani a Dio e dite: "Dio, io voglio venire". alzate semplicemente le vostre mani e dite: "Io lo credo, io lo credo!" Tutte le aquile adesso che lo riconoscono e credono.

117         Nostro Padre Celeste, Tu vedi queste mani. Minimo la metà di questa udienza o più ha le loro mani alzate e loro sanno che ciò è la verità. Dio del cielo, manda lo Spirito Santo Signore. Io vedo che le ore si stanno oscurando e il cuore degli uomini sta andando in collera, e diventando freddo e formale. Le chiese si sono allontanate; ma loro non conoscono quale zelo e quale amore e quale potenza che loro conobbero cinquant'anni fa nel movimento pentecostale. Loro si sono fabbricati piccole caverne. Loro si sono fabbricati muri intorno a loro e non possono venir fuori nel Giubileo. Ciò non fu mai così.

118         E Dio, Tu sei un Dio che non cambia. Tu Ti mantieni lo stesso continuamente, i Tuoi comandamenti non possono cambiare, ogni decisione è perfetta, quindi non ha da essere alterata. Essa è perfetta. È la Tua Parola. Sia pure questa sera, Signore; sia pure che il Tuo servo... in ogni luogo, molti uomini che temono Iddio, Signore, si trovino questi giorni dappertutto nei paesi, predicando: "Ritornate, ritornate". Le loro facce stanno arrossendo d’imbarazzo quando ministri in visita vengono dentro la Chiesa e vedono le donne e gli uomini e il modo in cui loro stanno facendo e agendo. Un ministro che è riempito con lo Spirito, e loro lo sanno che le loro facce sono arrossite. Cosa possono fare? Se loro dicono qualcosa riguardo a ciò, quel sistema dell'organizzazione li mette fuori. O Dio porta le aquile fuori di là, Signore. Tirali fuori da quella gabbia, questo è il Giubileo. Portali fuori alla libertà e allo Spirito Santo. Lasciali stare in piedi per vivere o morire. I nostri antenati si staccarono dai metodisti, dai battisti e dai luterani. Poi generazione dopo generazione mentre loro si organizzarono, si vendettero. Tu chiamasti le tue aquile fuori da quel recinto, fuori da quell'aia. Signore Dio, Tu sei lo stesso Dio questa sera, chiama di nuovo Signore! È il tempo del Giubileo.

119         E concedi Padre Celeste che prima che questa settimana finirà, che noi vedremo la potenza di Dio ristorare di nuovo grandi segni e miracoli. Possano i malati essere guariti, gli zoppi camminar via. Possa il paralitico camminare, il cieco vedere, il sordo udire, il morto alzarsi, e la potenza di Dio essere manifestata nei cuori. Concedilo.

120         Inizia un risveglio di nuovo Signore. Porta il popolo fuori da queste fredde formali cose che loro fanno, suonano una breve musica e danzano, che loro chiamano nello Spirito, con il ritmo della musica. Oh Dio, un santo di Dio potrebbe danzare su e giù per le strade o in locale o in qualsiasi altro sotto la potenza di Dio quando egli sta danzando per lo Spirito. Ed egli grida e loda Dio. Loro possono sembrare vivi, differenti all'esterno, Signore. E la Tua Chiesa esprime quello che è all'interno di Essa. Vuota, superficiale, credi, denominazioni, ròsa, corrotta, malvagità dappertutto in essa. È un ulcera putrefatta, sicuro.

121         Io prego, Dio, che Tu voglia ricevere la mia offerta questa sera mentre io la depongo sull'altare d'oro con il sacrificio, Cristo, che ci ha insegnato la Parola. E io sto gridando questa sera, Signore, lascia che il Tuo Spirito porti la Chiesa di nuovo indietro. Concedilo Padre. Io affido queste parole a Te nel Nome di Gesù Cristo. Io affido questa chiesa a Te, io affido questo gruppo di persone a Te. O Signore Dio, fai qualcosa per noi, io prego. Ascolta la preghiera del Tuo servo. Concedilo Signore. Io chiedo ciò sinceramente con tutto il mio cuore nel Nome di Gesù Cristo. Amen.

122         Lo amate? Gli credete? Credete che è l'ora di ritornare? Noi siamo molto in ritardo per iniziare un servizio di guarigione adesso. Lo prenderemo domani sera. È troppo tardi. Io voglio aspettare su questo per qualche tempo. Pensate che io sono matto? Io non sono matto, io non sono fuori... Io conosco esattamente quello di cui sto parlando. Io so che è la verità. La Chiesa è marcia alla radice. Ciò è vero. Essa ha bisogno di essere nata di nuovo. Essa ha bisogno di ritornare alla sua eredità. Lei ha bisogno di ritornare a Pentecoste. Lei ha bisogno di ritornare a qualche... Oh tu dici: "Io sono pentecostale". Oh fratello, io mi vergogno di chiamarmi pentecostale. Non per via del Santo nome di Pentecoste ma perché io posso essere differente. Io voglio arrendere la mia propria vita! Io voglio mettermi sull'altare di Dio e dire: "Signore, battimi e forgiami e conducimi fino a che non sono differente da quello che sono adesso. Fammi Tuo e guidami Signore".

123         Io sono stato guidato qua e là troppo a lungo dall'uomo, io voglio essere guidato dallo Spirito di Dio. Io sto confessando che ciò è Pentecoste. Io voglio ritornare indietro di nuovo, per vedere un risveglio. Amen. Credete ciò? Alziamo le nostre mani e cantiamo: "Io Lo amo". Dacci un accordo, sorella, se tu vuoi adesso. Benissimo, tutti alzate le vostre mani e cantate all'apice della vostra voce: "Io Lo amo". E mentre noi facciamo così, alziamoci sui nostri piedi. Tutti insieme ora, esprimete che voi Lo amate. Siamo realmente pentecostali.

Io Lo amo, Io Lo amo

Poiché Egli per primo mi amò

E mi acquistò salvezza

Sulla croce del Calvario.

Adesso canticchiamolo. Ora, c'è un metodista che sta in piedi accanto a voi, un battista. un presbiteriano, un pentecostale, stringiamo le mani l'uno all'altro e diciamo: "Dio ti benedica fratello, ritorniamo". Diciamo così quando ci voltiamo e stringiamo le mani ad ognuno qui dentro.

124         Io... Diciamolo insieme: "Ritorniamo, ritorniamo, ritorniamo, ritorniamo". Il fratello Holstein ha detto: "Tu hai predicato esattamente Azusa Street". Amen! Ritorniamo!

Io Lo amo, (alziamo le nostre mani)

Io Lo amo,

Poiché Egli per primo mi amò,

E mi acquistò salvezza,

Sulla croce del Calvario.

Il sangue di Gesù Cristo.

Oh prezioso è quel flusso,

che mi fa bianco come neve,

Non conosco altra fonte,

Nient'altro che il sangue di Gesù.

Io non sono in debito verso nessuna organizzazione, io non devo loro nulla. Ma io lo devo tutto a Lui. Gesù pagò tutto, tutto a Lui io devo; il peccato aveva lasciato una macchia rossastra, Egli lo depurò bianco come neve.

Io Lo amo,

(Lodiamolo semplicemente come ci alziamo.)

Io Lo amo,

(Grazie Padre, grazie. Io prego Signore che Tu voglia mandare il Tuo Santo Spirito.)

Amò... (O Dio, portaci indietro Signore, a quell'esperienza, versa lo Spirito Santo su di noi.)

Mi acquistò salvezza

Sulla croce del Calvario.

125         Mentre la musica continua, teniamo semplicemente le nostre mani in alto. Amiamolo semplicemente, lodiamolo semplicemente. Preghiamo nella nostra propria maniera. Pregate nella maniera che voi fate in chiesa. Tutti quelli che vogliono ricevere un fresco battesimo alzate-agitate le vostre mani avanti e indietro. Io voglio un fresco battesimo. Oh Dio, lode a Gesù. Dio, manda lo Spirito Santo su di noi. Portaci indietro, Signore, di nuovo a quelle esperienze. Perdonaci le nostre trasgressioni, Signore, e aiutaci a venire a questa conoscenza della potenza e della verità del Vangelo. Concedilo Signore.

Salvezza

Sulla croce del Calvario.

126         Proprio dove voi state alzati, esattamente nella vostra propria maniera, proprio dove voi state alzati, semplicemente lodate Dio. Dite: "Dio, io lo accetterò proprio adesso, io Te lo prometto, proprio adesso, che io non allenterò la presa finché la mia anima ritorni a quel genere d’esperienza". Quanti vogliono fare questo con me, alzino le loro mani. "Io non voglio diventare dondolante, io voglio rimanere attaccato all'altare!"

Io Lo amo, io...

"Io voglio pregare tutto il giorno! Io farò ogni cosa, Signore. Portami indietro alla... Portami indietro alla mia eredità. Portami indietro, di nuovo al mio posto effettivo".

Mi amò (Lode a Dio)

E mi acquistò salvezza

Sulla croce del Calvario.

127         Oh, benedetto sia il Nome del Signore! O Dio, manda la Tua potenza. Fai uscire i Tuoi profeti, Signore. Manda loro con la Parola, non lasciare che loro vengano ad un compromesso con qualcosa. Rimandali alla Bibbia, indietro allo Spirito Santo, indietro ad uno zelo. Innalza su una Chiesa senza ruga o macchia. Tu lo hai promesso, Signore. Tu lo hai promesso, noi Ti crediamo. Io imploro per ognuno di noi, Signore, per me stesso anche. MandaLo, o Signore. Manda la potenza proprio adesso. riempi ogni cuore, io prego Signore, che Tu ci mandi quello di cui abbiamo bisogno, Signore, che tu versasti cinquant'anni fa qui nei paesi. Versalo di nuovo, o Signore Iddio. Riempi le tue fiale e versa l'amore di Cristo nei nostri cuori, e fai di noi quella Chiesa che noi dovremmo essere, Signore, perdonando i nostri peccati.

128         Noi ritorniamo questa sera Signore, come un gruppo di persone, noi ritorniamo come un popolo, come un individuo. Noi ritorniamo alla nostra eredità, Signore, il Battesimo dello Spirito Santo. Dio Onnipotente, Tu lo hai promesso, onoralo, Signore. Onora la Tua Parola, io prego nel Nome di Gesù. Io... (Oh Dio, Oh Dio, Santissimo, Giusto; il popolo di Dio... Eredita le lodi del Suo Popolo.)

Salvezza

Sulla croce del Calvario.

Mentre voi rimanete in piedi, io voglio chiedere a questo caro vecchio patriarca della fede...

129         Le cose di cui ho parlato, fratello, sono le cose per cui tu hai combattuto molti anni fa. [Il fratello risponde: "Assolutamente".] La Chiesa dovrebbe ritornare a quello, non è vero fratello? ["Noi ci siamo allontanati da... Per salvare il movimento noi dobbiamo ritornare indietro".] Amen! [Noi siamo andati per la via di tutte le altre denominazioni. Ciò era buono all'inizio, meraviglioso. E passo dopo passo loro sono caduti nelle grinfie dell'organizzazione che è stata fattura del genio umano. Noi dobbiamo ritornare indietro allo Spirito. Noi dobbiamo ritornare indietro.] Udite il grido di questo caro vecchio santo dal suo cuore con lacrime che cadono giù sulla sua faccia. Egli sa che ci sono anime che aspettano dall'altra parte dell'altare, lassù.

130         Gesù verrà qualche giorno. Io spero e prego che Dio voglia innalzare uomini qui e donne che ritorneranno, che ritorneranno a dispetto d’ogni cosa. Tornate indietro! È il Giubileo! Uscite da questo meccanismo. Voi non potete mai realizzare qualcosa per Dio là dentro. Voi lo state realizzando soltanto per un'organizzazione. Usciamo e realizziamolo per Dio! E voi lo potete fare soltanto con il Suo meccanismo; lo Spirito Santo, che è quello che ci fu dato. Dio vi benedica!

IN ALTO