HOME PREDICHE PROFEZIE LIBRI TRATTATI BIBBIA BIOGRAFIA VIDEO FOTOGALLERIA CONTATTI

La predica La Rivelazione Di Gesù Cristo di William Marrion Branham è stata predicata il 60-1204M La durata è di: 2 ore 42 minuti .pdf La traduzione VGR
Scaricare:    .doc    .pdf (opuscolo)    .pdf   
Leggere il testo in italiano e in inglese simultaneamente
Leggere il testo soltanto in inglese

La Rivelazione Di Gesù Cristo

  1. Ti ringrazio, molto, Fratello Neville. Potete accomodarvi. Credo sia stato detto una volta, che: "Io mi sono rallegrato di ciò che mi è stato detto: 'Andiamo alla casa del Signore'".

2     Ora, ci dispiace di non avere spazio, ovvero spazio a sedere, per tutti quelli che sono presenti, e forse, aumenteranno durante la prossima settimana le persone che arriveranno, sentendo parlare della riunione.

3     Ma il motivo di questo speciale periodo è stato che noi...  Nel mio cuore lo Spirito Santo aveva messo questo avvertimento di colpevolezza, che: "In questo giorno la Chiesa dovrebbe avere questo Messaggio". Perché, credo sia il più notevole Messaggio della Bibbia, perché rivela Cristo nella Sua Chiesa in questo tempo.

4     Quindi, nessuno può avere fede né sapere quel che farà, o dove andrà, a meno che non abbia qualche, qualcosa su cui basare i propri pensieri e la propria fede. Quindi, se la Scrittura ci ha rivelato Cristo in questi ultimi giorni, e la condizione del tempo, sarebbe per noi utile cercarLo e scoprire dove ci troviamo.

5     Ora, ci—ci dispiace che la nostra chiesa non sia più spaziosa, speriamo di averla un giorno o l'altro.

6     E questi ultimi quattro giorni, specialmente, studiando per questo sulla parte storica del—del Libro di Apocalisse, mi sono imbattuto in cose che mai avrei pensato fossero realmente accadute. E mi ha anche portato un—un sentimento che, dopo aver terminato con questo, Le Sette Epoche della Chiesa, mi piacerebbe proporre un'altra serie simile "la—la vera Chiesa e la falsa chiesa", insieme, e attraverso la storia e la Scrittura. Come una volta mi sono adoperato per portare in un sermone, "la vera Vite e la falsa vite", trovate nella Bibbia. E noi siamo...

7     Cercheremo di procurare alcune sedie, mentre penso alle persone che   cercano   di   sedersi. E procureremo, cercheremo di procurare, qualche sedia in più, per cercare di riempire gli spazi qui dietro, e in fondo, e qui delle altre, così che possiamo far sedere altre persone durante i servizi.

8     Ora, su questo, vorrei chiedere ad ognuno di voi che siete realmente interessati a queste cose, di venire ogni volta che Lo spiegheremo. Io non intraprenderei, né mi riterrei… [Spazio vuoto sul nastro—Ed.]… intraprenderei...  [Spazio vuoto sul nastro]...  questo grande Libro dell'Apocalisse di...  [Spazio vuoto sul nastro]...  Le Sette Epoche Della Chiesa. Ma faccio solennemente affidamento su Dio, perché—perché me lo riveli mentre lo affronto.

9     La storia naturale, che è del… presa dai più rilevanti storici che io conosca. Ho una scorta nel mio studio, proprio ora, circa cinque o sei commentari, Le Due Babilonie di Hislop, Il Libro Dei Martiri di Foxe, e altri libri importanti; come il Concilio Pre-Niceno, di questo circa quattro libri di quasi quattrocento pagine per ogni libro. E lì il Concilio Niceno, e tutta la storia che possiamo. Perché, con questo, dal nastro magnetico, scriveremo un commentario sulle Sette Epoche della Chiesa, da mandare in tutto il mondo, per quel che possiamo, perché siamo negli ultimi giorni. Siamo al tempo della fine.

10    Mai è apparso con tanta evidenza al mio cuore fino all'—l'ultima elezione, e poi ho visto a che punto ci trovavamo. Allora lo Spirito Santo cominciò a rivelarmi, per—per avvertire la gente, e per collocare questo. E non posso farlo sufficientemente in una— una chiesa come questa. E quindi se mi mettessi a sedere e scrivessi il libro… Sento che se arrivassi al pulpito, e l'ispirazione dello Spirito Santo in mezzo ai Cristiani venisse su di me, per aiutarmi, allora poi sarei più capace di scrivere il libro, dopo averlo tolto dal nastro, perché lì ne otterremmo l'ispirazione. I libri, ovviamente, saranno in un certo senso riordinati, perché, qui dentro, inseriamo cose che non potremmo inserire nel libro. E quindi noi… E occupiamo troppo tempo nel ripeterci, o meglio io. E quindi, nel libro, sarà tutto riordinato. Ma per quanto ci è possibile, cercheremo di averlo tutto su nastri.

11    Ora, i nastri, ogni sera, gli opuscoli e così via, i ragazzi li avranno proprio là fuori dall'edificio.

12    Ora, posso non essere in grado ogni sera, poiché ci siamo assunti l'incarico di cercare per la gloria di Dio, di—di portare questi sette Messaggi della chiesa, o Sette Epoche Della Chiesa, in sette sere; occupando per ogni sera, un'epoca. Come dire, lunedì sera, Efeso; martedì sera, Smirne; mercoledì sera, Pergamo; giovedì sera, Tiatiri; venerdì sera, Sardi; e sabato sera, Filadelfia; e domenica mattina e domenica sera, quella di Laodicea, l'epoca della chiesa in cui viviamo. Rappresentando l'accaduto della chiesa originale, e gli—e gli scrittori e gli storici, e gli angeli di quell'epoca, e—e i messaggi, e l'andamento della chiesa, come è arrivata fino a questo tempo.

13    Ed è sorprendente vedere come ogni predizione di quella Scrittura si incontra concordemente con la storia, proprio esattamente, nel considerarla. Ha sorpreso tanto perfino me, che, ieri, avevo letto fino a quando ho quasi sentito i miei occhi gonfi. E sono uscito e ho detto a mia moglie: "Non mi sarei mai sognato che fosse in quel modo". Vedete? Quanto fosse grande!

14    Ed ora, qualche volta, posso non essere in grado di spiegarlo tutto in una sera, la chiesa, il messaggio alla chiesa. E se non riesco a spiegarlo, nella serata, allora il mattino seguente alle dieci. Ogni sera sarà annunciato, per coloro che vogliono venire ad ascoltarne il resto, perché cercheremo di metterlo sul nastro. Quindi avrò servizi dalle dieci, al mattino, fino a mezzogiorno, di giorno, per cercare di presentarlo, il resto del messaggio, affinché possano registrarlo. Non.

15    Abbiamo annunciato che non ci saranno servizi di guarigione, perché stiamo cercando di mantenerci sotto l'espressione profetica della Bibbia. Proprio di recente poi, abbiamo avuto qui un servizio di guarigione. Poi dopo che questi servizi saranno terminati, allora riavremo di nuovo qui servizi di guarigione.

16    Ma ora voglio chiarire bene questo, affinché tutti possano ricordare, che ora, qui dentro, può tagliare e tirare, e dare a tutti noi un gran scossone. Ma io sono responsabile, per—per nient'altro che della predicazione della Parola. Ciò, ciò è tutto. Proprio. Ma, ciò presta fede esattamente alla Parola. E molte volte potrebbe, in queste epoche della chiesa, potrebbe riflettersi sulla denominazione di qualcuno. E se lo fa, non si intendeva esserlo con asprezza. Ciò—ciò afferma solamente quel che la Scrittura ha detto, e la rivelazione che ho di Questo. E se pensate che in questo io sia nell'errore, allora non fatemene una colpa, pregate per me affinché Dio mi mostri quel che è giusto, poiché certamente voglio essere nel giusto.

17    E poi un'altra cosa, rendendomi conto della responsabilità che ho, in—in una tale riunione come questa, in cui si insegna alle persone, che lo Spirito Santo mi riterrà responsabile per le parole che dico su questo pulpito. Così vedete quanto solennemente ci accostiamo a questo. Ora, il nostro.

18    Avrei voluto tenere questo servizio da qualche altra parte. Ma, dato che è insegnamento, allora nei nostri… Fuori nei servizi evangelici, ognuno di noi ha un'idea o—o un discernimento, o di come sia stato durante l'epoca, ed abbiamo le nostre chiese, e quel che le nostre chiese ci hanno insegnato, e quel che crediamo. Noi… Non mi piace andare nella chiesa di qualcun altro, o fra persone come quelle, e dire qualcosa che sia contraria a quello che è stato insegnato alle persone. Poiché, dopo tutto, io ho chiaramente cercato di fare le mie affermazioni che un. Se un uomo è Cattolico, e per la salvezza conta sulla chiesa Cattolica, è perduto. Se è un Battista, che conta sulla chiesa Battista, è perduto. O un Pentecostale, che conta sulla chiesa Pentecostale per salvarsi, è perduto. Ma, qualsiasi chiesa! Ma se quell'individuo riposa solennemente sulla fede nelle opere di Cristo compiute al Calvario, è salvato, non m'importa a quale chiesa appartenga. Poiché: "Per fede siete salvati, e ciò per grazia".

19    Ora, a volte, nel fare questo, quindi penserò, qui nel mio piccolo edificio che abbiamo iniziato molti anni fa, solo con un vecchio ammasso di blocchi di calcestruzzo e cose simili, ed è un luogo piuttosto sacro per noi. Noi detestiamo, proprio detestiamo vederlo cambiato, in un certo modo, poiché qui è dove Dio al principio ha cominciato ad incontrarSi con noi, quando all'interno non avevamo neanche il pavimento. Ma ora è—è giunto ad un punto in cui sta diventando vecchio, e ci troviamo qui in un programma edilizio— edilizio, per riempire questo isolato qui con una chiesa.

20    Ora, fino a quel momento, sento che quando ritornerò dal campo, dove non ferirò i fratelli e, o, i messaggi e così via, allora mi darà il diritto di esprimere la mia propria opinione, qui dal—dal mio. dal pulpito. E così se dite: "Mi hanno insegnato in modo un po' diverso". Io... E poi, in questo, vogliamo invitare chiunque voglia venire. Vedete? Non c'è nessuno che lo sponsorizza, o altro. È il tabernacolo qui. E chiunque voglia venire, è benvenuto a venire. Venite proprio avanti. Così vi invito a portare la vostra Bibbia, ad ogni riunione, ed a portare carta e matita.

21    Ed ora, con tutti i commentari e così via, non avrei potuto portare tutti i libri. Così ho scritto, messo per iscritto, ogni volta, qui sul foglio, piccole annotazioni storiche e dai commentari, e così via, per poter essere in grado di leggerlo qui solo dalle—le annotazioni, invece di avere il libro e di sfogliare le pagine. Comunque, quando si giunge alla Scrittura, useremo la Bibbia. E poi nel commentario, io spiegherò; o la storia, quale storico era che lo ha detto, e così via. Poi nel… Ovviamente, nell'eventualità del futuro libro, ebbene, poi proprio allora possiamo batterlo tutto a macchina, e possiamo avere ogni cosa fatta bene.

22    Ora, faremo tutto quel che possiamo per iniziare presto ed uscire il più presto possibile. Saranno otto giorni, di riunioni, da domenica a domenica.

23    Stamattina inizio dal 1° capitolo di Apocalisse, del Libro di Apocalisse. E l'Apocalisse è impostata in tre parti. E i primi tre capitoli sono quelli che tratteremo in questi otto giorni. Quando, un'epoca della chiesa potrebbe richiederci un mese. Ma dovremo toccare le alte sfere, come diciamo noi. Allora quando avrete il libro, sarà trascritto, più in dettaglio.

24    Ora, l'Apocalisse, nei primi tre capitoli, tratta della Chiesa, poi la Chiesa scompare. Non La vediamo più fino al tempo della fine. Da Apocalisse 1 a 3, è la Chiesa; Apocalisse da 4 a 19, è Israele, una nazione; e da 19 a 22, sono entrambi, insieme. E alla fine le piaghe e gli ammonimenti, e così di seguito! Impostato in tre parti. Vedete? E prenderemo i primi tre capitoli, riguardanti la Chiesa, e l'epoca della chiesa in cui viviamo.

25    Ora, per prima cosa, può sembrare piuttosto monotono perché dobbiamo andare indietro e porre un fondamento. Ho pregato e studiato, e ho fatto tutto quel che potevo, per cercare di—di ricevere il sentimento dello Spirito Santo, in che modo stabilire questo, che le persone lo vedano, e affinché voi possiate, nel vederlo, essere illuminati e vi porti a giungere più vicini a Cristo, poiché siamo al tempo della fine.

26    Ed è una cosa così meravigliosa, mentre studiavo la storia, scoprire come la chiesa cominciò, e come tirò avanti, e quel che ebbe luogo, e vedere quella piccola Progenie di Dio muoversi attraverso ognuna di quelle epoche; in un punto, affievolirsi quasi completamente.

27    Ora, domani sera, cominceremo, e qui ho un— ho un—un grafico; non un grafico, ma una lavagna, vorrei insegnarlo proprio da una lavagna. Credo che l'insegnante della scuola domenicale, uno di loro, abbia una lavagna. La vedo là in fondo. La farò portare quassù dal custode, metterla quassù, così potrò insegnare da quella lavagna, e trascriverlo così sarete sicuri. E potete disegnarlo sul vostro foglio, e così via, e averlo vicino mentre possiamo presentarlo.

28    Ma voglio solo dire questo prima d'iniziare. Per vedere l'inizio dell'epoca della chiesa; e per vedere come gli apostoli, le dottrine, e le cose che insegnavano, e i princìpi della Bibbia. E poi per vedere quella chiesa, in merito al secondo ciclo degli apostoli, come Ciò cominciò a svanire; il vero, autentico insegnamento. Il terzo ciclo, che si allontana molto. Al quarto ciclo, si era dissolta in una—una tiepida. La chiesa generò una chiesa tiepida.

29    E poi una Chiesa ripiena di Spirito Santo! Che, dico questo con devoto rispetto verso la religione di ogni uomo. Dall'inizio, fino a questo tempo, la vera autentica Chiesa è stata una Chiesa pentecostale. È vero. Dio ha riservato questa Chiesa.

30    Spesso mi chiedo, quando Gesù fece l'osservazione, disse: "Non temere, piccolo gregge, è piaciuto al Padre tuo darti il Regno". Spesso mi sono chiesto quel che significasse, ma lo capisco ora.

31    La scorsa settimana abbiamo avuto una riunione a Shreveport, Louisiana, la più grande riunione spirituale in cui sia mai stato, nella mia vita. Shreveport!

32    Avevo un paio di giorni di vacanza, e sono andato a caccia in Kentucky con il Fratello Wood, uno dei diaconi della chiesa, o piuttosto degli amministratori. Ci siamo addentrati nel bosco.

33    Avevo sparato al primo scoiattolo. E dissi: "Aspetterò", perché qualcuno era passato con dei cani. Dissi: "Aspetterò fino a che gli scoiattoli escano dalle tane. Sono corsi negli alberi, nelle tane, e ora sono nascosti". Dissi: "Non appena escono...  Mi siederò qui e aspetterò". Perché fa veramente freddo freddissimo, e le orecchie bruciano. E, sapete, arrivano i—i venti pungenti attraverso le infossature. Dissi: "Aspetterò fino a che gli scoiattoli escano ancora".

34    Neanche mi ero messo giù, che lo Spirito Santo disse: "Alzati, e vai nel posto che tu chiami 'l'infossatura dello sportivo'. Lì parlerò con te".

35    Salii in questo posto che io chiamavo "l'infossatura dello sportivo". Perché, la ragione per cui io stesso le avevo chiamate infossature, cosicché avrei saputo dove fossi. "L'infossatura dello sportivo", era perché avevano… Mi ero addentrato là e ho visto sedici scoiattoli posti su un albero; ho sparato ciò che era consentito, ho lasciato là gli altri, e sono andato via. E questo è lo sport, la cosa da fare. Così allora lo chiamai: "L'infossatura dello sportivo".

36    Ed Egli mi riferì: "Il posto che tu chiami 'l'infossatura dello sportivo'. Non quello che Egli chiamava, ma che io chiamavo così.

37    Poi sono salito in cima a quella infossatura e mi sono messo giù sotto una quercia bianca, ed ho aspettato circa mezz'ora, e niente accadeva. Mi sono disteso sul terreno, mi sono prostrato a terra, ho disteso le mie mani. Allora Egli mi ha parlato.

38    E quando Egli lo ha fatto, le Parole che mi ha rivelato, su questa stessa Scrittura a cui stiamo arrivando stamane, non le avevo mai viste prima, in tutta la mia vita.

39    E poi quando andai a Shreveport, Louisiana; una donna che è una donna di talento, si chiama signora Shrader.

40    Molti anni fa, quando l'Angelo del Signore mi incontrò quaggiù al fiume, la prima volta, e apparve in quella Luce, e le Parole che Egli là pronunciò; undici anni più tardi, quando entrai in una riunione, questa piccola donna si alzò e parlò in lingue e interpretò. Fu parola per parola la stessa cosa che aveva detto l'Angelo.

41    E questa stessa piccola donna, quando entrai nel tabernacolo a…o nel luogo in cui eravamo a Shreveport, il Life Tabernacle, lo Spirito Santo Si mosse su quella donna e disse parola per parola cosa Egli mi aveva detto lassù sulla collina. Poi lo Spirito cominciò a muoverSi e a dare l'interpretazione, predicendo cose attraverso la rivelazione, attraverso la profezia, le cose che sarebbero successe la notte seguente nella riunione, e non una volta venne meno.

42    Prima di questo, una piccola donna si alzò nella riunione, una donna battista venne, non sapendo cosa potesse fare. E lei stava in piedi in mezzo alla riunione e lo Spirito Santo scese su di lei, e cominciò a parlare in lingue, una donna battista della chiesa Prima Battista di Shreveport. E quindi, lei non sapeva quel che avesse fatto. E allora, prima che lei potesse dire qualcosa, lo Spirito Santo diede l'interpretazione, disse: "COSÌ DICE IL SIGNORE, 'Entro tre mesi, ci sarà lo Spirito di Mosè, Elia, e Cristo, che ministrerà in questo Tabernacolo'". Accadde là, perfettamente.

43    Un uomo battista di Meridian, Mississipi, cominciò ad allungare la mano sul suo frigorifero, per prendere qualcosa dal frigorifero, e lo Spirito di Dio venne su di lui. E parlò in lingue, non sapendo cosa stesse facendo. E prima che lui avesse… potesse capire cosa stesse facendo, lo Spirito Santo parlò di nuovo e disse: "Vai a Shreveport, Louisiana. Il Mio servitore ti dirà cosa fare".

44    E venne là, disse: "Non capisco questo; non era mai successo prima". Oh, my!

45    Stiamo vivendo negli ultimi giorni proprio prima della Venuta del Signore.

46    Quella piccola Chiesa è stata sempre nella minoranza, la pentecostale. Non intendo dire i pentecostali denominazionali. Non intendo dire questo. Ma, le persone con l'esperienza pentecostale! Pentecoste non è un'organizzazione. Pentecoste è un'esperienza che va a chiunque la voglia. Cattolico, Giudeo, Proselito, Metodisti, Battisti: "Chiunque vuole, venga". È un'esperienza che il singolo...  Dio non tratta con una denominazione, né si occupa dei Gentili come una—una razza o un popolo. Egli tratta con i singoli: "Chiunque vuole". Che sia bianco, nero, giallo, marrone; Metodista, Battista, Protestante, Cattolico. Qualunque cosa sia: "Venga", chiunque. Sono così lieto che Egli lo abbia fatto in quel modo. Io…

47    Come il tizio che una volta disse: "Preferirei che Egli dicesse questo piuttosto che chiamarmi per nome: 'William Branham venga', perché potrebbero esserci più di un William Branham. Ma quando Egli disse: 'Chiunque', io so che comprendeva me".

48    Così ecco il modo in cui possiamo tutti sentire: "Chiunque vuole, venga".

49    Ora, so che ci sono molte persone che aspettano qui fuori negli hotel e nei motel, che sono giunti da tutto il mondo. Vedete? Ci sono persone qui dall'Irlanda e da diversi luoghi, che aspettano per questi appuntamenti. Ma proprio ora non posso prenderlo. Voglio dare il mio tempo a questo, capite.

50    Quando ritorno da questi viaggi, solitamente ritorno per avere—avere qualcuno a cui portare aiuto, perché loro rispettano gli appuntamenti. Ma proprio ora dobbiamo lasciarli andare a causa di Questo.

51    Ora, solo una cosa prima che cominciamo con questo Libro. All'inizio era una Chiesa pentecostale. Quella Chiesa pentecostale si mosse nella potenza dello Spirito e scrisse un Libro degli Atti. Al secondo ciclo, cominciò a diminuire, la chiesa divenne formale. Alla seconda epoca della chiesa, era molto formale, ma il piccolo Seme di pentecoste continuò ad andare avanti, lo spirituale. Poi entrò in un punto di epoche oscure, di una triste persecuzione di circa millequattrocento anni e più. Quella piccola epoca pentecostale continuò a vivere attraverso questa. Come sopravvisse, non chiedetemelo. Fu la mano di Dio, la sola cosa che poté averlo fatto.

52    Poiché, li infiggevano, ai pali. E prendevano gli uomini e li giravano su un—un ceppo, e prendevano pioli di legno e glieli conficcavano nelle gambe, e lasciavano che gli animali, i cani, da dietro li mangiassero, tiravano fuori i loro intestini, anche prima che morissero. Prendevano le donne, tagliavano i loro seni, con una forbiciata così, il loro seno destro, e stavano in piedi e lasciavano che il sangue scorresse fino a che la vita li lasciava. Prendevano i bambini dalle madri incinte e li davano a mangiare ai cani e ai maiali, mentre loro li guardavano. Si presume che sia Cristianesimo; ma la Bibbia disse, e Gesù disse "Avverrebbe che essi vi avrebbero ucciso, pensando di star facendo un servigio a Dio". Vedete?

53    Ed ora quella cosa diminuì fino ad un'altra epoca. Poi alla fine venne fuori. Quindi notiamo come, la chiesa, si svelarono nella riforma. E da quel momento si trascinò via sempre più, e si allontanò dallo Spirito, si allontanò dallo Spirito, sempre avanti fino a quest'ultima epoca in cui è pronta per consolidarsi e fare un'immagine alla bestia.

54    Ma quel piccolo Spirito vivrà nei cuori delle persone fino a che verrà Gesù. Deve avvenire. Tenetelo a mente.

55    Lo tracceremo sulle cartine, prenderemo la storia e tutto il resto, e vi mostreremo che è esattamente in quel modo. Prendete voi stessi la storia, e leggetela. Guardate quel che la Bibbia ha detto, poi quello che la storia ha detto. Vedete come si incontra esattamente in quel modo. Oh!

56    Che possiamo tutti noi non prendere questo come una lettura, ma possiamo solennemente, solennemente prendere gli avvertimenti dello Spirito Santo e pregare, giorno e notte. Non lasciate che niente vi fermi dal pregare.

57    Ci arriviamo, porterà alla luce le vite di quei grandi uomini là del passato, di come si sacrificarono. Vedrete quanto poco avete fatto. A volte mi fa vergognare di me stesso, come noi dobbiamo avere ogni cosa così facilmente, e loro hanno avuto tutto così difficilmente. "Andarono attorno", Paolo disse in Ebrei 11, "in pelli di pecora e di capra, tormentati ed afflitti, bisognosi". Su cosa si reggerà la nostra testimonianza di fronte alla loro? Come apparirà di fianco a quella? E noi dobbiamo avere ogni cosa così piacevole.

58    Ora, in rispetto, prima che apriamo il Libro, mi piacerebbe che tutti noi, quelli che possono, si alzino in piedi un momento per la preghiera. Ora con la sincerità del vostro cuore, sussurrate una parola di preghiera per... a Dio.

59    Signore Iddio, il Creatore dei cieli e della terra, l'autore della Vita perenne, e il donatore di tutti i doni buoni e perfetti. Vorremmo chiederTi, Signore, prima di tutto, di perdonarci tutte le nostre indifferenze, e i nostri peccati e le nostre trasgressioni contro Te, e contro l'un l'altro e i nostri simili.

60    Possa questo piccolo momento di stare insieme non essere solo per l'edificazione delle nostre anime, ma possa essere per illuminarci ed ispirarci in un tale modo, fino ad andare a dirlo ad altri. Possa essere un tempo di riconsacrazione, l'unirsi con l'intero Corpo di Cristo e l'essere pronti per il Rapimento.

61    Iddio Padre, non per i miei sentimenti, sapendo che il Tuo servitore, e tutti gli altri servitori, sono insufficienti per questo grande compito. Rendendoci conto di come grandi uomini, del passato, abbiamo preso a cuore il cercare di rivelare Questo, o di commentare la grande Rivelazione; quindi ci rendiamo conto di essere insufficienti, più di quanto lo siano loro. Ma Tu sei la nostra sufficienza.

62    Ed io prego, Padre Celeste, che Tu faccia qualcosa di speciale durante questo tempo, che lo Spirito Santo abbia la preminenza in ogni cuore. Circoncidi le labbra che parlano e le orecchie che ascoltano. E quando questo è tutto finito, e noi lo consacriamo a Te, possiamo uscire sotto l'uscio di questa casa, dicendo: "È stato buono per noi stare là. Lo Spirito Santo ci ha parlato mentre eravamo seduti là. Ed ora siamo determinati a fare tutto quel che possiamo mentre le Luci della sera stanno brillando". Accordalo, Signore.

63    Possa, durante questa riunione, portare uomini e donne ad afferrarsi nuovamente. Possa Tu far sorgere chi parla in lingue, chi interpreta le lingue. Possa Tu far sorgere doni di profezia. Fai sorgere predicatori, pastori, evangelisti, e così via, affinché la Chiesa possa essere edificata. Fai sorgere missionari per andare là nel campo e portare avanti questo glorioso Vangelo. Ovunque la Parola andrà, possa Essa cadere nel buon terreno, producendo il centuplo, poiché crediamo di essere alla fine dell'epoca. La conclusione è vicina.

64    Accorda queste cose, Padre. E soprattutto, Signore, in questo tempo, aiuta me, bisognoso. Poiché lo chiedo, mentre mi rimetto a Te per questi servizi, nel Nome di Gesù Cristo. Amen.

65    [Una sorella parla in un'altra lingua. Un fratello dà l'interpretazione—Ed.]

66    Dio Onnipotente, che hai resuscitato Gesù dai morti, siamo così lieti di sapere che il Tuo Spirito dimora in mezzo a noi. Egli è sempre verace e mai una parola di menzogna. Ed ora, Padre, conferma ancora la Tua Parola mentre leggiamo, per la Tua gloria. E possa ogni cuore, come Tu hai detto: "Siate preparati e pronti, poiché si produrrà qualcosa". Può darsi che le persone ricevano il loro ultimo avvertimento per abbandonare le cose che ora fanno, per la via del bene. Ti ringraziamo, Dio Santo, nel Nome del Tuo Figliolo, il Signore Gesù. Amen.

67    Sfogliamo ora verso il Libro dell'Apocalisse, 1° capitolo. Ora, i primi, voglio leggere i primi tre versetti dell'Apocalisse.

La Rivelazione di Gesù Cristo, la quale Iddio gli ha data, per far sapere al suo servitore le cose che debbono avvenire in breve tempo; ed egli l'ha dichiarata, avendola mandata per lo suo angelo a Giovanni, suo servitore;

Il quale ha testimoniato della Parola di Dio, e della testimonianza di Gesù Cristo, e a tutte...  di tutte le cose che egli ha vedute.

Beato chi legge, e beati coloro che ascoltano le parole di questa profezia, e serbano le cose che in essa sono scritte; perciocché il tempo è vicino.

68    Come ho detto prima, ora, in questo cercheremo di dare una piccola analisi del Libro, in accordo alle storie ed altro. Ed ogni volta che mi vedete far riferimento alle pagine che ho scritto qui; è materiale che ho preso da commentari e così via.

69    Ora, lo scrittore di questo Libro è Giovanni, San Giovanni il divino, che scrisse alla generazione futura (A). (B) Si rivolse ai sette angeli dei sette distinti periodi dell'epoca cristiana, un'epoca dai giorni degli apostoli alla Venuta del Signore. Ed ora, ognuna delle epoche appare in successione, dall'ascensione del nostro Signore alla Sua Venuta di nuovo. Viene descritta la sua condizione spirituale di ogni epoca della chiesa. (E) Si può scorgere ogni epoca della chiesa attraverso il loro parlare spirituale e Scritturale. Quando lo Spirito parla, si può scorgere ogni epoca. Ogni epoca ha prodotto la vera Vite di Cristo, la vergine Avveduta. Ed ogni epoca ha recato la vite innestata, la vergine stolta.

70    Gli storici sono d'accordo, che questa sia la vita di Giovanni. Giovanni visse i suoi ultimi anni nella città di Efeso e ivi morì. Era sull'isola di Patmo, al tempo in cui scrisse il Libro, l'Apocalisse. Non era la storia della sua vita, ma la storia di Cristo durante le epoche future. Vedete? Era una profezia. Non la vita di Giovanni, non la vita di Cristo, ma il profetizzare di un'epoca futura. Non erano le sue espressioni profetiche; bensì, gli innalzamenti del Signore, in modo solenne. Non era la Rivelazione di San Giovanni il divino, ma la Rivelazione di Cristo il Signore.

71    È l'ultimo Libro del Nuovo Testamento, eppure parla dell'inizio e della fine della dispensazione del Vangelo. Gli studiosi della Bibbia sono d'accordo.

72    Le lettere alle sette epoche della chiesa furono scritte, profeticamente, per le epoche future. Paolo scrisse della vita e della gloria delle sette chiese presenti nel suo giorno. Giovanni scrisse della vita e della gloria delle sette chiese nel futuro, che Giovanni rivolgeva ai sette pastori o messaggeri quale direttiva per tutti i Cristiani sotto questi sette diversi angeli.

73    Ora, il Libro di Apocalisse, che stiamo per prendere ora, mentre fra stamattina e stasera lo analizziamo. E cercheremo di finire tra le undici e le undici e mezzo, qualcosa così, e poi ricominciamo stasera alle sette.

74    Ora il contenuto di questo 1° capitolo. Il 1° versetto, in realtà parla da Sé, perché è la Rivelazione di Gesù Cristo. Il 2° versetto, San Giovanni il divino è lo scriba e servitore. Il 3° versetto, le benedizioni pronunciate. Dal 4° fino al 6° versetto, il saluto alla chiesa. Il versetto 7, gli annunci. L'8° versetto, la suprema Deità di Gesù Cristo. Dal 9° al 20° versetto, la visione di Patmo.

75    E, inoltre, il 14° e 15° versetto descrivono la Sua settupla gloria della Sua Persona. Oh, è bello quando vediamo Cristo nei Suoi settupli personaggi di Lui, i settupli esseri dei Suoi personaggi, nella Sua gloriosa risurrezione.

76    Ora, il titolo descrive il personaggio.

La Rivelazione di Gesù Cristo,.

77    Non la rivelazione di San Giovanni il divino, ma la Rivelazione di Gesù Cristo, il Figlio di Dio.

78    Ora, la parola greca per rivelazione è apocalisse, che significa "lo svelare". Ed ho preso quella parola ed ho fatto una ricerca. Significa, l'apocalisse, è a...  Come uno scultore, che abbia fatto una grande statua, e l'abbia coperta con un velo. E poi va e strappa questo velo e rivela quello che ha dietro il velo. È uno scoprire.

79    E questo Libro non è tanto lo scoprire della Persona di Gesù Cristo. Tuttavia, certamente parla della Sua Deità e del Suo settuplo personaggio, ed anche delle cose che Egli è, come Sacerdote, Re, ed altro. Ma è il rivelare il futuro delle Sue opere nelle Sue sette epoche della chiesa che stanno giungendo. Esso...

80    Quando il nostro Signore era sulla terra, i discepoli Gli chiesero, e dissero: "Maestro, ristabilirai in questo tempo il Regno ad Israele?"

81    E Gesù disse: "Non sta a voi conoscere quest'ora o tempo". E nessuno lo conoscerebbe. Disse: "Neanche il Figlio", ancora, "non lo sapeva".

82    Ma dopo la Sua morte, sepoltura, e risurrezione, e ascensione nella Gloria, Egli ricevette da Dio il futuro della Chiesa. Allora Egli ritornò, per portare questo Messaggio alla Chiesa, e questo Messaggio della Sua venuta e la condizione delle Sue chiese lungo tutta l'Epoca.

83    Non poteva farlo prima della Sua morte, sepoltura, e risurrezione, perché Egli non lo aveva ancora saputo. Ma avete notato come dice qui la Scrittura?

La Rivelazione di Gesù Cristo, la quale Iddio gli ha data (Cristo),…

84    Come Dio il Padre diede la Rivelazione a Suo Figlio Gesù Cristo. Ed Egli mandò il Suo angelo a Giovanni, per far conoscere queste cose che erano; che erano, che sono, e che saranno. Oh, è posto magnificamente!

85    Ora in questa grande epoca futura che Giovanni vide! Ora, queste, questa Rivelazione gli fu data, con precisione, per svelare lo specifico proposito di Cristo, quel che Lui sarebbe stato e come sembrerebbe, in ogni epoca. Ecco la ragione per cui ho detto, stamattina, di mantenere la vostra mente sulla vera Chiesa. La vera Chiesa cominciò il Giorno di Pentecoste.

86    Non c'è teologo, studioso della Bibbia, o storico, che possa mai dire che cominciò nei giorni di Martin Lutero, Wesley, dell'epoca cattolica, o in qualsiasi altra epoca. Cominciò a Pentecoste. Quella fu l'inaugurazione della Chiesa. Quello fu l'inizio. Così, quindi, in una discussione con chiunque, rimanete a quella porta di Pentecoste, e non potranno andare da nessun'altra parte.

87    Proprio come mettere un coniglio in un campo. Sapete dove si trova ogni buca, così l'avete bloccato. Dovrà ritornare proprio allo stesso punto in cui è entrato.

88    Ebbene, quello è il modo, chiunque parlando delle chiese e delle epoche della chiesa, e delle opere dello Spirito Santo, dovrà ritornare all'originale, all'inizio. Si deve ritornare là perché Dio è infinito, e Lui è onnipotente. Quindi, essendo Lui infinito, non può fare qualcosa qui, e fare qualcosa di contrario a ciò, quaggiù. Egli deve agire ogni volta come ha agito la prima volta.

89    Come disse Pietro, il giorno in cui i Gentili ricevettero lo Spirito Santo, disse: "Possiamo noi proibire l'acqua, vedendo che essi hanno ricevuto lo Spirito Santo come noi al principio?"

90    Gesù, quando era sulla terra, parlò e disse: "Essa... "

91    Qualcuno venne e disse: "È lecito per noi di ripudiare le nostre mogli per qualsiasi motivo?"

92    Gesù disse: "Colui che ha formato l'uomo, ha formato la donna. Per questo motivo un uomo"

93    Egli disse: "Ma Mosè ci permise uno scritto di divorzio".

94    Gesù disse: "Non era così dal principio".

95    Ritornate al principio. Quindi se parleremo dell'epoca della chiesa, dobbiamo ritornare al principio, mettendo da parte ogni affermazione che qualsiasi uomo abbia fatto lungo tutta l'epoca.

96    Questo è il Libro più ufficiale di qualsiasi Libro della Bibbia. Questo è l'unico Libro su cui Cristo abbia messo il Suo suggello. Incomincia con una benedizione e finisce con una maledizione. "Beato è chi legge". E: "maledetto è chi toglie qualcosa da Esso".

97    Dell'intera Bibbia è l'unico libro che Cristo Stesso abbia scritto. Egli scrisse i dieci Comandamenti con il Suo dito. Proprio così. I Giudei sono rimasti attaccati a ciò. E, oggi, è la—la Rivelazione.

98    E se Satana odia un Libro nella Bibbia, è l'Apocalisse. Sono due. Lui odia tutta la Scrittura, ed è l'intero canone della Scrittura. Ma, se lui disprezza maggiormente qualcosa, sono l'Apocalisse e la Genesi. Perché, la Genesi parla del principio. L'Apocalisse rivela quel che gli accadrà nell'ultimo giorno. Sarà legato per mille anni; poi lui, il falso profeta, la bestia, sarà gettato, vivo, nel Lago di Fuoco.

99    Ed egli attaccherà il Libro della Genesi sul fatto che sia—sia autentico. Dirà, che: "Non è autentico". Inciterà le menti delle persone. Osservate dove il Diavolo si espone, quel Libro di Genesi o il Libro di Apocalisse, il primo e l'ultimo.

100  Ed il Libro di Apocalisse ha in sé più simboli di tutti gli altri Libri della Bibbia. Ha più simboli perché è un Libro di profezia. È un Libro profetico. Quindi deve essere capito da una categoria profetica. Questo Libro non è destinato a tutti. Non c'è quasi nessuno che possa capirlo. Questo Libro è fatto per una certa categoria di persone. In Deuteronomio, dice: "Le cose nascoste appartengono al—al Signore". È giusto. Ed Egli rivela a noi, Suoi figli, le cose nascoste. Così non va...

101  La mente carnale non può capire quelle grandi cose della Scrittura, perché è pazzia per loro. Ma per coloro che sono amanti della Parola di Dio, per i quali è stato scritto il Libro, per la Chiesa. La Rivelazione di Gesù Cristo: "Alla chiesa di Efeso, alla chiesa di Smirne, alla chiesa, alle chiese", così avanti. La Rivelazione di Gesù Cristo alla Chiesa. Mi piace questo.

102  E notate, è anche il compimento delle Scritture, il completo compimento. Ed è situato geograficamente al giusto posto, alla fine della Bibbia. La Rivelazione dell'intera cosa posta qui in fondo con una benedizione per chi Lo legge e Lo ascolta, con una maledizione per coloro che aggiungeranno o toglieranno. È il canone completo, oh, l'assoluto. Niente può essere aggiunto a Ciò. E quando un uomo cerca di toglierNe qualcosa, o aggiungerNe qualcosa, Dio ha detto che toglierebbe la stessa parte dal Libro della Vita. Vedete? Toglierebbe la sua parte dal Libro, se Ne aggiungesse.

103  Quindi, quando vediamo la molteplice Rivelazione del nostro Signore, chi Egli è, cosa Egli è, se una persona qualsiasi aggiungesse qualcosa a Quella o Ne togliesse qualsiasi cosa, è una falsa profezia. Molti hanno cercato di dire che hanno avuto qualcosa dopo di Quella. Ma Quella è la completa Rivelazione del Signore Gesù nella Sua epoca della chiesa e nel Suo Giorno, una Rivelazione del nostro Signore.

104  Ora—ora, svelarsi, la parola greca, qualcosa che è stata nascosta, non rive-... "rivelarsi" di Cristo.

105  Ora, il versetto successivo, scopriamo, nel 2° versetto.

106  Il 1° versetto è lo svelarsi di Cristo, la Rivelazione, o lo scoprirsi. Oh! Come erano—erano nascoste per gli apostoli l'ultima epoca e la Venuta del Signore! Loro posero la domanda, ma solo uno visse per avere la Rivelazione. Tuttavia, non lo capì, perché la storia non era ancora stata completata.

107  Ora, la storia di questo Libro, o il—il contesto di questo Libro, era indirizzato alle sette chiese che si trovavano in quella che allora era l'Asia Minore. Era indirizzato a quelle sette chiese. In quel giorno, c'erano più chiese che quelle sette. Ma ognuna di quelle chiese era importante, importante riguardo alla caratteristica di quella chiesa, che l'avrebbe accompagnata lungo tutta l'epoca, la caratteristica di quella chiesa. Come Efeso, aveva una caratteristica. Smirne, Pergamo, e via di seguito, Filadelfia, ognuna di quelle chiese aveva in sé una caratteristica, che sarebbe apparsa di nuovo nelle epoche future. Oh! Se solamente poteste...

108  Qualcuno può vedere la—l'applicazione spirituale delle Scritture e poter dire che non erano ispirate? Le vostre stesse azioni, gli stessi motivi, gli stessi obiettivi delle persone, ebbene, provano che la Scrittura è ispirata, nel vedere come Dio applica quelle cose. Proprio quel che voi fate, qui è un simbolo di qualcosa.

109  Come Abrahamo che offrì Isacco, il suo unico figlio; un simbolo di Dio che dà Suo Figlio, centinaia di anni dopo. Come Giuseppe che fu venduto e in prigione, odiato dai suoi fratelli e amato da suo padre; Gesù, in simbolo. Come lo Spirito operò attraverso Giuseppe, un uomo, e semplicemente simboleggiò la vita di Cristo perfettamente. Come, Davide, il Figlio di Davide Si pose sullo stesso monte. Quando Davide fu rigettato come re e salì sulla collina, il Monte degli Ulivi, guardando indietro, piangendo, quale re rigettato; alcune centinaia di anni dopo di questo, il Figlio di Davide salì sulla stessa collina, come Re rigettato, e pianse su Gerusalemme. Lo Spirito nel simbolo e nella forma. Oh!

110  Allora riuscite a vedere la grande Chiesa pentecostale in quest'ultimo giorno? Riuscite a vedere come Dio la insediò nel Giorno di Pentecoste? Quello Spirito doveva rimanere nella Chiesa lungo tutte le epoche. Diventarono formali e indifferenti. Dovettero avere una denominazione. Dovettero unire insieme la chiesa e lo stato, e alla fine lo fecero e causarono centinaia di anni di persecuzione. Poi, la Riforma, essi uscirono. Ed ogni anno, hanno tagliato via dallo Spirito ed hanno aggiunto del naturale, tolto dello Spirito ed aggiunto del naturale, finché ora sono pronti a farlo di nuovo. Viviamo in queste ultime ore conclusive, la conclusione della chiesa. Siamo a Filadelfia... ossia nell'Epoca della Chiesa di Laodicea.

111  Ora, il 1° capitolo, il 1° versetto, fu presentato a—a Giovanni. Ora, chi è lo scrittore? Giovanni. Giovanni. Non era una rivelazione di Giovanni, e sappiamo che non lo era, perché era la Rivelazione del Signore Gesù Cristo. Lui era questo, fu scelto per discepolo. Ed il Libro Stesso rivela la cosa che era, Gesù Cristo, Colui che stava rivelando.

112  E fu mandato al… "Ed ha dichiarato questo per il Suo angelo a Giovanni". Noi non sappiamo chi fosse l'angelo. La Bibbia non dice chi fosse l'angelo. Ma sappiamo che era un profeta, perché la Bibbia più avanti disse, che: "Io Gesù ho mandato il Mio angelo per testimoniare queste cose che devono avvenire in breve".

113  Poi scopriamo che quando Giovanni cominciò ad adorare l'angelo, l'angelo disse: "Guardati che tu nol faccia". Apocalisse 22, credo sia. E disse: "Poiché io sono dei tuoi conservi e dei profeti". Potrebbe essere stato Elia. Potrebbe essere stato uno dei profeti. Giovanni era un apostolo. Ma fu mandato questo profeta.

E Giovanni, essendo un apostolo, guardate la natura delle altre sue epistole, dimostrano che non fu Giovanni a scriverla, poiché non ha la natura tipica di Giovanni. Prendete Prima Giovanni, Seconda Giovanni, e così via, e leggetelo. Ed esaminatene la natura, poi esaminate la natura di questa. Giovanni era uno scrittore ed era un apostolo, ma questo è lo spirito di un profeta. È una persona completamente diversa. Capite? Non era lo scritto di Giovanni. Non era la rivelazione di Giovanni. Era la Rivelazione di Gesù Cristo di Dio alle chiese. E aveva...  Giovanni era solo uno scrittore, lo scriba, e—e il Libro dichiara la stessa cosa.

114  Ora, non era indirizzata a Giovanni. Era indirizzata alla Chiesa. Bene. Giovanni, a quel tempo, era il pastore della chiesa di Efeso. Ed ora il Libro è indirizzato a Giovanni.ovvero alla chiesa, non a Giovanni.

115  Ora, il 3° versetto, Egli annuncia la benedizione. Ascoltate questo.

Beato chi legge, e beati coloro che ascoltano le parole di questa profezia, e serbano le cose che in essa sono scritte; perciocché il tempo è vicino.

116  Quale tempo è vicino? Il tempo in cui queste cose hanno luogo, quando questa Rivelazione di Gesù Cristo è completata in ogni epoca della chiesa.

117  Ora la ragione per cui Egli lo scrisse così. Se avesse detto: "Bene, ora, Egli... " Loro aspettavano che Lui, se fosse stato rivelato, se ciò fosse stato rivelato a Giovanni, che Lui sarebbe venuto non appena quelle chiese fossero terminate. Ecco il modo in cui Giovanni la pensava. Ma se fosse stato così, quelle chiese, non appena erano terminate, venivano… Se lui avesse saputo, se gli fosse stato rivelato che ci sarebbero state sette lunghe epoche della chiesa, diverse migliaia di anni, o diverse centinaia di anni, allora non ci sarebbe stata alcuna ragione di aspettare. Avrebbero semplicemente vissuto la loro epoca della chiesa.

118  Quindi, Dio lo pronunciò, e non fu rivelato loro. Non furono rivelate a Martin Lutero, le cose che John Wesley sapeva della Scrittura. Quel che i Pentecostali sanno della Scrittura, non è rivelato ai Battisti perché è un'epoca diversa. È un tempo diverso. E Dio rivela le Sue cose proprio nella stagione. Oh!

119  Non potete seminare il grano in primavera e nello stesso tempo raccoglierlo. Voi seminate un seme ed esso cresce fino alla maturazione. Dio semina la Sua Parola e poi Essa cresce. Poi guardiamo indietro e diciamo: "EccoLa là". Ebbene, certo, noi La vediamo dopo che Essa è stata rivelata.

120  Ora: "Beati", la Parola, l'annuncio della benedizione, al 3° versetto, "coloro che leggono o ascoltano il suo mistero".

 Fa sì che la mente carnale lo sfugga, perché la mente carnale non conosce niente riguardo a ciò. Non stupisce che la mente carnale non lo sappia, perché è Satana in quella mente carnale. E Satana viene smascherato, e Satana non vuole essere smascherato.

121  Notate quanto sia orribile per Satana quando pensa che stia per essere smascherato? Osservate in uno dei servizi. Osservate l'agire delle persone. State attenti, durante la riunione. Proprio prima che Satana stia per essere smascherato, su una certa persona, vedete cambiare la sua faccia. Vedete, essi non sanno cosa pensare. All'improvviso, lo Spirito Santo scende e smaschera quel diavolo. Oh! Egli odia quel genere di riunione. Ecco la ragione per la quale abbiamo avuto una tale battaglia, perché la Parola di Dio smaschera il Diavolo. Capite? Essa dice quel che lui è.

122  Come se dite: "Questa donna seduta qui", sotto l'ispirazione dello Spirito Santo, dite: "si chiama signorina Jones. Lei viene da così e così". Cosa fa ciò? Coglie il suo spirito, lo porta su in un luogo.

123  "Come mi conosci? Quell'uomo non mi conosce, così deve essere uno spirito. Che tipo di spirito è?"

124  "È lo Spirito di Dio".

125  "Come? Cosa è che non va in me?"

126  "Tu hai la tubercolosi, il cancro", qualunque cosa sia, "ma COSÌ DICE IL SIGNORE... "

127  "Oh!" Oh, quanto Satana odia questo, poiché Esso lo smaschera.

128  Ora, la mente carnale guarda, dice: "Lettura del pensiero, telepatia mentale". Non lo sanno. È pazzia per loro.

129  Ma per coloro che sanno quel che Esso è, oh, quale benedizione! Cos'è? Una rivelazione. Una rivelazione di chi? Dell'uomo sul pulpito? Di Gesù Cristo in quest'ultima epoca della chiesa, che rivela Sé Stesso come promise avrebbe fatto.

130  La Rivelazione, vedete, e Satana odia questo. My, quanto lo odia! Lui è smascherato, smaschera il suo piano. Satana odia l'Apocalisse e la Genesi, l'ho scritto qui in fondo. Ciò è esattamente vero.

Ora, perché odia lui una rivelazione? Perché è lui così contro la rivelazione? È perché l'intero canone della Parola di Dio e la Chiesa di Dio sono solennemente edificati sulla rivelazione.

131  Non sarà mai attraverso una—una scuola, non importa quanti bei seminari abbiamo. Sono molto indietro nell'epoca oscura. La Bibbia e la Chiesa sono assolutamente una rivelazione.

132  Sfogliamo. Ho alcune Scritture scritte qui, Matteo, il—il 16° capitolo e il 18° versetto. Diamo un piccolo sguardo a Matteo 16:18, vediamo dov'è la Scrittura, dov'è la rivelazione. Scendendo dal monte, al 17° versetto.

E Gesù rispondendo, gli disse: Tu sei beato, o Simone, figliol di Giona, conciossiacché la carne e il sangue non t'hanno rivelato questo, ma il Padre mio che è ne' Cieli.

E io ti... dico,... tu sei Pietro, e sopra questa pietra io edificherò la mia chiesa, e le porte dell'inferno non la potranno vincere.

133  Ora, la chiesa Cattolica dice: "Egli l'ha edificata su Pietro". Bene, quello, quello è realmente un pensare carnale. Non potreste immaginare una mente spirituale che intende una tale cosa come quella; come Dio, con il Suo Proprio Figlio che sta là, eppure edificherebbe la Sua Chiesa su un comune, ordinario uomo nato nel peccato. Quell'uomo lo ha dimostrato. Lui, con quello stesso spirito su di sé, imprecò contro Gesù e Lo rinnegò proprio in faccia a Lui. Non era Pietro.

Non era nemmeno una—una pietra che stava là, come alcune chiese sostengono fosse. Non era una pietra. Poiché, Pietro.

134  La pietra di cui Egli stava parlando là, non era Pietro, non lo era nemmeno Egli Stesso.

135  Ora, molti dei Protestanti cercano di dire; "Era Gesù. Era Lui su cui edificò la Chiesa. Lui!" No, è ancora sbagliato. Se notate, non era Gesù, né era Pietro. Era la rivelazione.

la carne e il sangue non t'hanno rivelato questo, ma il Padre mio che è ne' cieli ha fatto questa rivelazione

136  Guardate. Voglio chiedervi. Nel giardino d'Eden non c'erano Scritture scritte. E poi i due ragazzi, Caino e Abele, ed entrambi volevano fare un sacrificio e trovare il favore di Dio. Quando lo fecero, Caino venne e costruì un altare, Abele costruì un altare. Bene, se ciò fosse tutto quel che Dio richiede, Dio sarebbe stato ingiusto a condannare Caino. Bene. Quindi Caino fece un sacrificio; così fece Abele. Entrambi fecero un sacrificio. Caino adorò, e così fece Abele. Caino fece tutto quel che fece Abele.

137  Così se andare in chiesa, appartenere a una chiesa, fare sacrifici, e pregare, e adorare Dio, è tutto ciò che Dio richiede, allora Dio sarebbe stato ingiusto a condannare Caino per aver fatto esattamente quello che Lui disse di fare.

138  Ma, vedete, Abele, per rivelazione, sapeva che non erano dei frutti che li avevano fatti uscire dal giardino d'Eden, come molte menti carnali oggi pensano. Abele venne ed offrì il frutto della terra, e Dio lo rifiutò, ma era rivelato… Intendo dire, che Caino lo fece, scusatemi. Caino offrì il frutto della terra perché pensava che fosse ciò che li aveva fatti uscire dal giardino d'Eden. Osservate quella rivelazione. Osservate il disaccordo con questo. Osservate come reca danno oggi. Ma non fu il frutto che li fece uscire. Eva non ha mangiato delle mele. Certamente. Come faceva a rendersi conto di essere nuda, se avesse mangiato mele? Riguardava la vita sessuale. Doveva!

139  Ora, prendiamo questo come uno studio, e abbiamo, torniamo indietro. Non hanno nessuna Scrittura.

140  Alcuni di loro dicono: "Bene, lei disse: 'Io ho acquistato un figlio col Signore'". Sissignore. Così pure la prostituta. Dio deve formare tutta la vita.

141  Ma è una vita pervertita. Guardate la natura di quel ragazzo. Lui era di suo padre, il Diavolo; odioso, spregevole, assassino. Vedete?

142  E poi come, Abele, quando i suoi genitori probabilmente gli dissero che—che gli alberi avevano frutti sopra, e così via. Ma, fu rivelato ad Abele. Abele andò a prendere un agnello, per il sangue, uccidendolo. Non un albero da frutta, che porta mele e banane e pere. "Ma Abele, per rivelazione spirituale", Ebrei 11, "offerse a Dio un sacrificio più eccellente. Dio ne rese testimonianza, poiché gli era stato rivelato per fede".

143  Ecco dove Dio edificò la Sua Chiesa. "Poiché carne e sangue non ti hanno rivelato Questo". Non Lo ha imparato in un seminario. Nessuno da qualche parte te Lo ha insegnato. "Ma il Padre mio che è in Cielo te Lo ha rivelato". Là, sulla rivelazione vi è l'intera cosa, l'intera Chiesa: "Su questa pietra della Rivelazione di Gesù Cristo, Io edificherò la Mia Chiesa".

144  Potreste prendere ciò che dice il pastore. Potreste prendere ciò che insegna il seminario. Potreste prendere ciò che dice la chiesa. E non è ancora corretto. Potreste essere in grado di spiegarlo con eloquenza. Ma finché Dio non vi ha rivelato che Gesù Cristo è Suo Figlio, e voi siete salvati mediante il Suo Sangue; su quella rivelazione, che: "Lui è il mio Salvatore".

145  "Su questa pietra Io edificherò la Mia Chiesa, e le porte dell'inferno non potranno prevalere contro".

146  Così vedete dunque perché Satana è così contrario al Libro dell'Apocalisse. Satana è contrario a qualsiasi cosa che è rivelata, rivelazione spirituale. Ecco perché oggi lui è così contrario al ministero. Perché, cos'è? Il rivelarsi di Cristo.

147  Lasciate che la chiesa vada avanti con le sue grandi denominazioni e organizzazioni, e i suoi piccoli messaggi fioriti e così via. Lasciate che vadano avanti, Satana non se ne preoccuperà. Non avranno alcun problema. Tutti danno loro un colpetto sulla spalla.

148  Poi giunge il tempo in cui Dio, per lo Spirito Santo, rivela di nuovo Cristo nella Chiesa, con la potenza e le dimostrazioni di guarigione dei malati, e compiendo i segni che Lui disse avrebbero seguito i credenti, che sarebbero avvenuti, allora Satana si rigira nel suo letto. Lui fa qualcosa in merito. Fino a quel momento, a Satana non importa quanto vi uniate alla chiesa. Non gliene importa molto. Ma quando Cristo vi rivela che Egli è il Figlio di Dio, e le opere che Lui ha fatto le farete anche voi; non delle altre opere, ma le stesse opere.

149  "Chi crede in me..." San Giovanni 14:7. "Chi crede in Me, farà anch'egli le opere che faccio Io. Farà le stesse opere, e più grandi di queste". Perché, Cristo non poteva predicare il battesimo dello Spirito Santo, sarebbe stato più grande. Non poteva portarlo loro, perché lo Spirito Santo non era stato ancora dato. Ma quando Gesù venne e sacrificò la Sua vita, e lo Spirito Santo ritornò, allora essi poterono impartire la Vita Eterna alle persone. Ecco il "più grande".

150  Ma i segni e i prodigi, Gesù disse chiaramente, in Marco 16: "Andate in tutto il mondo, e predicate il Vangelo ad ogni creatura". Fin dove? In tutto il mondo. A quanti? Ad ogni creatura. Finché il Vangelo viene predicato, questi segni seguiranno coloro che credono. E quando ciò diventa una rivelazione, fratello, allora sei vicino al Regno. "Su questa pietra Io edificherò la Mia Chiesa, e le porte dell'inferno non potranno prevalere contro di essa".

151  Poiché, l'uomo o la donna che sia mai stato da solo in quel remoto deserto, come lo fu Mosè, e la rivelazione di Dio viene resa a lui manifesta tramite lo Spirito Santo, non c'è niente che possa scuoterlo. Lui è proprio forte e fermo quanto possa essere.

152  Satana odia la Rivelazione. Non gli piace, per niente; sconvolge il suo piano.

153  La natura del Libro mostra che Giovanni non lo scrisse. Proprio così. Poiché essi sono—essi sono per altro...  Essi sono il suo scrivere, ma non la sua ispirazione. È l'ispirazione di Dio che scrive il Libro. Bene.

154  Vediamo quel che dice ora.

 Beato chi legge, e beati coloro che ascoltano... questa profezia, e serbano le cose che in essa sono scritte; perciocché il tempo è vicino.

155  Ora, "Il tempo è vicino". Cosa? Quando la completa Rivelazione di Gesù Cristo è stata fatta conoscere alle Sue chiese. E mentre le epoche passano, viene rivelato loro.

156  Ora siamo giusto al tempo della fine, così ora siamo realmente alla fine del mondo. Siamo alla conclusione della storia del mondo. E prima che questa settimana finisca, e Dio sta con noi, ci aiuta, dimostreremo che siamo alla conclusione delle epoche della chiesa. Siamo nella Filadel-...  ovvero nell'Epoca della Chiesa di Laodicea, la conclusione di tutte le epoche. Siamo alla conclusione del mondo politico. Siamo alla conclusione del—del mondo naturale. Siamo alla conclusione di tutte le cose. Siamo alla fine di ogni cosa naturale, pronti ad entrare dentro.

157  Andavo l'altro giorno, credo che andassi a Shreveport, o andavo in qualche posto. Osservavo. Dissi: "Gli alberi stanno morendo. L'erba sta morendo. I fiori stanno morendo. Io sto morendo. Il mondo sta morendo. Tutto sta morendo. In questo mondo tutto sta morendo". Stamane siamo seduti qui, morenti.

158  Da qualche parte c'è certamente un mondo, dove tutto non muore. Se ce n'è uno dove tutto muore, ce ne deve essere uno dove tutto vive. Ecco quel che desideriamo ardentemente, giungere in quel luogo dove gli—gli alberi rimangono immortali. Andare dove tutto è immortale e sta nella—nella gloria di Dio.

159  Ora, ora, i primi tre versetti che ora abbiamo avuto, presentano lo sfondo. 1°: "La Rivelazione di Gesù Cristo". Il 2°: "È stata data a Giovanni da un angelo". E il 3°, è: "Beato, la benedizione per coloro che leggono, e", se non potete leggere, "beato è chi ascolta". Non potete leggere? Ascoltatelo solamente. Ecco tutto. "Beato è chi legge, e", se non potete leggere, "beato è chi ascolta, poiché il tempo è vicino".

160   Ora immaginate cosa significasse il canone di questo, cioè Giovanni, lo scrittore, cosa significasse trascriverlo. Questo è Giovanni, che dice "le benedizioni" e così via. Ora, quel che io penso accadeva, nel Vecchio Testamento, che il sacerdote il mattino stava in piedi e leggeva le Scritture. La congregazione ascoltava. Molti non sapevano leggere. Così lui disse: "Beato è chi legge, e chi ascolta". Vedete? Il lettore e l'ascoltatore; è beato colui che legge, e colui che ascolta. Così se vi mettete ad ascoltarlo, siete beati. "Beato è chi legge, e chi ascolta, poiché il tempo è vicino".

161   Ora, da 4 a 6 è un saluto alla Chiesa. Ora vogliamo prendere questo da 4 a 6.

162   Ora prima di affrontarlo, voglio che ora tutti cerchiate di riflettere profondamente. Ora cos'è Esso? È la rivelazione di Gesù Cristo, dove Dio tolse il velo del tempo. Ecco il tempo, che Gesù non poteva vedere quando era qui sulla terra, le epoche della chiesa, quel che avrebbe avuto luogo. Così, Dio tolse via il velo, lo tirò indietro, e lasciò che Giovanni guardasse dentro e vedesse quel che avrebbe fatto ogni epoca della chiesa, e lo trascrivesse in un libro e lo mandasse alle sette chiese.

163   Cos'è? Cristo rivelato nei giorni della Sua—Sua azione. Il Libro è pieno d'azione. Ed è un—un Libro profetico scritto da Giovanni che Cristo ha dato, che Dio ci ha dato mediante il Suo angelo. Ed una benedizione per tutti quelli che Lo leggeranno o Lo ascolteranno leggere, poiché il—poiché è vicino il tempo in cui questo sarà tutto adempiuto.

164   Abbiamo una buona ambientazione ora. E ricordate, teniamo presente la Chiesa. Da un lato, la chiesa cominciò; dall'altro lato, la chiesa finisce. Più dentro, lunedì sera, quando incontreremo le epoche della chiesa.

Giovanni, alle sette chiese che son nell'Asia: Grazia a voi e pace, da colui che è,... che era, e che ha da venire; e dai sette spiriti, che son davanti il trono.

165  Ora entriamo nelle parti profonde e misteriose dei simboli. È indirizzato alle sette chiese che sono nell'Asia Minore. Esse avevano—esse avevano...  Le— le epoche, a quel tempo, dovevano venire nel futuro. E lui le esaltò e—e le lodò per la loro opera e per quel che avevano fatto. Ma, ora, è indirizzato a quelle chiese, le sette chiese che sono in Asia Minore.

166  Ora, l'Asia Minore non era tutta l'Asia, il continente dell'Asia. Era solo una piccola parte. Affermano che sia, un posto della dimensione dello stato della Pennsylvania, vedete, o qualcosa del genere, o dell'Indiana; solo un piccolo posto dove queste sette epoche sono posizionate. C'erano più che quelle chiese a quel tempo. E, ma, rivelò il loro carattere. Ora sto leggendo qui quel che ho preso dalla mia lettura dalla storia.

167  "E chi… Maledetto è chi ode e, o, e non L'ascolta".

168  E—e ora, arriva il momento di questo 4° versetto di cui vogliamo spiegare qui qualcosa. "Da Colui che era, e che è, e che ha da venire, e ha i sette Spiriti; dai sette Spiriti che sono davanti il Suo Trono". Ora, "Gli Spiriti", arriveremo a loro dopo.

169  Ora, qui esprime, se noterete là dentro—dentro. Anche nel 7° versetto, o l'8° versetto, Egli viene di nuovo e disse, di nuovo esprimendo. Ora osservate. È indirizzato alle sette chiese. "Da Colui che è, che era, e che ha da venire. Che era, un tempo; è ora; e che ha da venire". Ora, Egli esprime qui la Sua triplice, la Sua triplice manifestazione della Sua opera.

170  Ora se prenderete l'8° versetto. Vi arriveremo, proprio tra un minuto. Prenderemo l'8° versetto.

Io son l'Alfa e l'Omega; il principio e la fine, dice il Signore Iddio, che è,... che era, e che ha da venire, l'Onnipotente.

171  Ora, manteniamo in vista il 4° e il 6° versetto, sono entrambi la stessa cosa. Uno, Egli dice: "A Colui che era, che è, che ha da venire". Cosa sta Egli cercando di mettere davanti alla Chiesa? La Sua Deità. Oggi, le persone cercano di renderLo un—un profeta. Egli è più che un profeta. Ed alcune persone cercano di renderLo tre Dèi. Egli non è tre Dèi. Egli è un solo Dio che ha vissuto in tre uffici, tre manifestazioni dello Stesso Dio.

172  Ora, ricordate, questa è la Rivelazione: "E chiunque Lo ode e non serba i detti di questo Libro, la sua parte sarà tolta dal Libro della Vita". Gesù non sta rivelando Sé Stesso come tre Dèi, ma un solo Dio e tre uffici. Oh! Fra un po' ciò si arricchirà, quando entreremo in quelle epoche della chiesa e vedremo dove persero ciò. Provocò una grande frattura al Concilio Niceno. Entrambi erano furibondi.

173  E in questi ultimi giorni hanno fatto di nuovo la stessa cosa, proprio di nuovo come un Concilio pre- Niceno, perché ce ne sarà un altro. Di sicuro come io sto qui, le chiese Cattolica e Protestante uniranno qualcosa insieme, o saranno d'accordo l'una con l'altra. Guardate ora l'arcivescovo di Canterbury lassù. Tutti quelli che si stanno ammassando insieme. E non c'è un insegnamento di un Dio trino nella Bibbia. C'è un solo Dio.

174  Ed è rivelato qui nel Libro dell'Apocalisse, che il completo canone delle Scritture potrebbe essere dimostrato qui, e Cristo vi ha posto sopra il Suo suggello. È Questo. Se qualcuno toglie o aggiunge, lo stesso sarà per lui tolto dal Libro della Vita. Così avvicinatevi a questo non egoisticamente, avvicinatevi a questo con un cuore aperto e una mente aperta.

175  Ora, al Concilio Niceno, giunsero a due grandi decisioni. Sul… Oh, molti di loro in quel giorno dei padri della prima chiesa, avevano due vedute estreme. Una di loro era un Dio trino, un trinitario. E l'altra era un—un solo Dio. Ed entrambe vennero all'esistenza e sfociarono su due rami retti, così. La triunità divenne il luogo di una persona in tre dei. L'unità divenne un unitario, tanto sbagliato proprio quanto lo era l'altro. Così entrambi continuarono sui rami, ma proprio Qui dentro rivela la Verità.

176  Gesù non poteva essere il Suo proprio Padre. Neppure se Lui avesse avuto un padre al di fuori dello Spirito Santo, allora è figlio illegittimo. E non… Lo Spirito Santo Lo concepì, e Lui disse che Dio era Suo Padre. Così lo Spirito Santo e Dio... È Matteo 1:18. Se… Lo Spirito Santo e Dio devono essere la stessa Persona, o Lui aveva due padri. E Lui fu chiamato Emmanuele, che significa: "Dio con noi". Egli dichiarò, quando era qui sulla terra, che Lui e il Padre erano Uno.

177  Ho tutte le Scritture scritte qui in modo che possiate trovare, se avessimo questa—questa domanda, o qualcosa del genere.

178  Ora, quando Lui qui si manifestò, quale triplice ufficio del Suo essere: "Colui che era, Colui che è, Colui che verrà, l'Onnipotente". Ora, in questo non ci sono tre dèi. C'è un solo Dio.

179  E nel Concilio Niceno, per fare questo, allo scopo di fare questo, dovettero prendere una trinità, perché nel mondo romano avevano molti dèi. Pregavano i loro antenati morti. Ho proprio la storia qui dove possiamo citarlo. Vedete? Pregavano i loro antenati morti. Ecco la ragione per cui hanno Santa Cecilia, e San Marco, e san, san, san, san, san, san.

180  Quando, l'Apostolo Pietro disse: "Non c'è nessun altro mediatore tra Dio e gli uomini, se non che l'Uomo Cristo Gesù". Uno solo.

181  Dovevano avere un dio trinitario. Così, essi—essi avevano Giove, Marte, Venere. "E non era giusto metterlo tutto su un solo Dio", così lo suddivisero, e crearono triplici uffici di Dio che fossero tre diversi dèi.

182  Ma Egli dice chiaramente qui, nell'Apocalisse, Chi Egli è. "Io sono Colui che era, Colui che è, e Colui che deve venire, l'Onnipotente". Ci arriveremo un po' più tardi, Egli disse: "Io sono l'Alfa e l'Omega", dalla A alla Z, il tutto, in quell'alfabeto greco. "Il Giglio della Valle, la Rosa di Sharon; Padre, Figlio, Spirito Santo; Colui che era, che è, e che verrà; la Radice e il Rampollo di Davide". Egli è Dio. Egli è Dio. "Sen-..." Prima Timoteo 3:16: "Senza veruna contraddizione, grande è il mistero della pietà: poiché Iddio è stato manifestato in carne, è apparito agli Angeli, è stato creduto nel mondo, è stato elevato in Gloria". Dio! Non una terza persona o un profeta, ma Dio Stesso, reso manifesto in forma umana. Ora, questa è la rivelazione, ricordate.

183  Ora, Dio, al principio, era il grande Geova che viveva in una Colonna di Fuoco, sospesa su Israele, e li conduceva. Quello era Dio, l'Angelo del Patto. Scese sulla montagna; l'intera montagna prese Fuoco. Il Fuoco si levò dalla montagna, e scrisse i dieci Comandamenti. Egli era chiamato "la paternità di Dio", verso i Suoi figli, la Sua razza eletta di persone, i Giudei.

184  Poi quello stesso Dio fu reso manifesto in un corpo nato verginale che Egli creò nel grembo di Maria, e visse e abitò e allargò la Sua tenda, quale era, tra gli esseri umani. E quello stesso Dio fu fatto carne e abitò tra noi. La Bibbia ha detto così. "Dio era in Cristo". Il corpo era Gesù. Gesù: "In Lui è abitata la pienezza della Deità corporale". Ora, non potete renderLo tre persone. Non battezzate in tre dèi. C'è un solo Dio. Capite? Un solo Dio. Ora, questo stesso Dio è stato fatto carne.

Egli disse: "Io vengo da Dio, e vado a Dio".

185  Dopo che Egli era scomparso dalla terra, mediante la Sua morte, sepoltura, e risurrezione, e ascensione, Paolo Lo incontrò sulla strada per Damasco, quando ancora era chiamato "Saulo". Ed una Voce venne, e disse: "Saulo, Saulo, perché Mi perseguiti?"

186  Egli disse: "Chi sei Tu?"

187  Egli disse: "Io sono Gesù".

188  Ed Egli era la Colonna di Fuoco, una Luce che aveva spento gli occhi dell'apostolo. Era tornato indietro. Lo stesso Gesù era tornato di nuovo indietro a Dio, il Padre. Ecco perché qui Egli disse: "Io sono l'Onnipotente", la stessa forma in cui Egli era prima che fosse fatto carne; e il Suo corpo in cui era vissuto, chiamato Gesù, l'Uomo che noi conosciamo, Gesù.

189  Ora, come molte di voi care persone dell'unità che battezzate, nel nome di "Gesù", siete nell'errore. Ci sono centinaia di Gesù nel mondo oggi, ma c'è solo un Signore Gesù Cristo. Egli nacque Cristo. Molti Gesù. Ne ho conosciuti molti. Ma c'è un solo Signore Gesù Cristo, Egli è Dio.

190  E Padre, Figlio, e Spirito Santo non sono nomi. Sono titoli che si riferiscono ad un Nome. Essi battezzano, "Il nome del 'Padre, Figlio, Spirito Santo'". Padre non è un nome, e Figlio non è un nome, e Spirito Santo non è un nome. È un titolo, come "umano". Ecco cosa è, lo Spirito Santo. Un umano. Ovvero, uno spirito, Spirito Santo. Poi dicono: "Nel nome del 'Padre'". Guardate ai padri, e i figli dei vostri figli. Guardate gli esseri umani qui dentro. Capite? "Padre, Figlio, e Spirito Santo" non è un nome. È un titolo che va al Nome del "Signore Gesù Cristo".

191  Ecco come battezzava la Chiesa apostolica, al principio. E chiederò a chiunque di presentare un solo testo della Scrittura, o una sola volta nella storia, in cui qualcuno nella Chiesa Cristiana fu mai battezzato in qualche altro modo che nel Nome di "Gesù Cristo" fino a che fosse formata la chiesa Cattolica. E loro, per credo, adottarono "Padre, Figlio, e Spirito Santo". Ora portate la vostra storia, qualche storico. Sì. Non c'è una simile cosa. Dopo il 304 d. C, 304, venne il battesimo uno e trino per un Dio uno e trino: "Dio il Padre, Dio il Figlio, Dio lo Spirito Santo". È paganesimo.

192  Prima che questa settimana finisca, lo leggerò dai libri e ve lo mostrerò attraverso la Bibbia. Stamattina stiamo parlando della Rivelazione, e dimostreremo dove entrò, e come iniziò ad esistere. Indietro alla Verità, fratello! Siamo nell'ultimo giorno.

193  Aspettate finché arriviamo a quella chiesa di Efeso e la simboleggiamo con quella di Laodicea, e guardiamo cosa accadde tra loro. Vedrete come quella cosa si insinuò. Entrò nell'epoca di Lutero, disse: "Tu hai nome di 'vivere', e pur sei morto". La stessa parola Sardi significa "morto". Lo hanno perso nei millecinquecento anni di Epoche Oscure. Ognuna di quelle chiese lo mantenne fino a quel momento. Poi quando ebbero il Concilio di Nicea nel 606, ed allora abolirono quel Nome e Ne fecero tre dèi.

194  Qui Egli disse: "Io sono Colui che era, Colui che è, e che verrà, l'Onnipotente". Certo.

195  Egli aveva un triplice essere sulla terra. Quando Egli era sulla terra, era un Essere triplice. Sulla terra, Egli era un profeta. Egli è anche in Cielo, un Sacerdote. E quando Egli ritorna di nuovo sulla terra, sarà un Re. Profeta, Sacerdote, e Re. Colui che era, che è, e che verrà. "Colui che era", era Gesù, un profeta. "Colui che ora era", è un Sacerdote, che fa sacrifici spirituali, un Sommo Sacerdote che può essere toccato dal sentimento delle nostre infermità, e svelarSi e dimostrare che Lui è in mezzo a noi. Profeta, Sacerdote, e Re, ma Un solo Dio.

196  Quando Egli era sulla terra, era un profeta, la Parola. Un po' più avanti la Bibbia Lo chiama, "Il fedel testimone". Un testimone fedele, è il profeta.

Egli era sacerdote, e quando Egli è ora sacerdote.

Quando Egli verrà, sarà Re.

197  Se andrete oltre, leggete Apocalisse 15:3, potete vedere in Apocalisse 15:3. Sfogliamo e vediamo cosa Egli.se Egli sarà Re, se Egli è Re quando viene. Ora andremo in Apocalisse, al 15° capitolo e il—il 3° versetto.

E cantavano un cantico di Mosè, servitor di Dio, e il cantico dell'Agnello, dicendo: Grandi e meravigliose son le opere tue, o Signore Iddio Onnipotente; giuste e veraci son le tue vie, o Re delle nazioni.

198  Cos'era Lui sulla terra? Profeta. Come sapevano le persone che Lui era un profeta? Egli compì il segno del Messia, che era un profeta. Oh, benedetto sia il Nome del Signore! Come Lo mancarono loro? Perché si aspettavano qualcos'altro. Ed Egli compì il segno del Messia, e non vollero sentirlo. Egli era un profeta.

199  Mosè disse: "Il Signore vostro Dio susciterà un Profeta come me. Ed accadrà che se non sentiranno questo Profeta, saranno tagliati fuori di mezzo al popolo".

200  Sulla terra Egli era un Profeta, ora, perché Egli lo era? "Il fedele testimone della Parola di Dio". Amen. Egli era la Parola di Dio resa manifesta.

201  San Giovanni, al 1° capitolo.

Nel principio la Parola era, e la Parola era appo Dio, e la Parola era Dio.

E la Parola è stata fatta carne, ed è abitata fra noi.

202  Egli era il vero e fedele testimone della Parola Eterna di Dio. Egli era la Parola, era la Parola di Dio. Ed, essendo la Parola, Egli era un Profeta. Poiché la Parola di Dio sgorgava attraverso di Lui. Egli doveva dire solo la Cosa. "Io non posso far nulla da Me stesso, se non quello che il Padre Mi mostra di fare. Non sono Io che faccio le opere. Ma il Padre che dimora in Me, fa le opere. Io ed il Padre siamo uno. Il Padre Mio è in Me", disse Gesù, l'Uomo, il tabernacolo.

203  Dio ha molti titoli: Geova, Geova-jireh, -rapha. Manasseh. Oh, molti! Egli ha sette nomi composti redentivi. Egli ha molti titoli: Rosa di Sharon, Giglio della Valle, Stella del Mattino; Padre, Figlio, Spirito Santo. Tutto questo. Ma Egli ha un Nome umano. Dio ha avuto solo un Nome, e quello era "il Signore Gesù Cristo".

204  Quando Egli nacque, nacque quale Cristo, il Signore. Otto giorni dopo, lo Spirito Santo chiamò il Suo Nome "Gesù". Sua madre Lo aveva circonciso, e Lo chiamò "Gesù". Egli nacque il Cristo.

Come, io sono nato Branham. Quando sono nato ero un Branham, e mi è stato dato il nome di "William".

Amen. Ed Egli nacque Cristo, il Salvatore. E quando aveva otto giorni, Gli fu dato il nome di "Gesù". Ed Egli era il Signore della Gloria, reso manifesto. Così, Egli è il Signore Gesù Cristo, l'Iddio della Gloria reso manifesto in mezzo a noi. Oh, eccoLo!

205  Sulla terra, Egli era il Profeta. Nella Gloria, Egli è il Sacerdote. Venendo, Egli è il Re. Oh! Mi piace questo.

Profeta: "Il Fedel testimone della Parola". Sacerdote: "Con il Suo Proprio Sangue davanti a Dio".

 Re: "Re dei santi". Non re del mondo, ora. Egli è Re dei santi. Noi abbiamo re terreni sopra quei popoli. Ma abbiamo anche un Re e un Regno. Ecco perché agiamo differentemente.

206  Come ho detto non molto tempo fa, di mia moglie, stavamo andando al negozio quassù ed abbiamo visto quasi un miracolo. Era estate, una donna indossava un vestito lungo. Ed io dissi: "Questa è una cosa strana". Dissi: "Se avessi la mia macchina fotografica, farei la foto della signora". Vedete? Perché noi… Quella è stata la prima donna che abbiamo visto con addosso una gonna, sapete, vestita come una signora dovrebbe, tutte le donne.

207  Lei disse: "Ebbene, come mai, Bill, che la nostra gente si veste, è perché ci viene—ci viene ordinato?"

208  Dissi: "Non è la nostra gente. È la gente di Dio. La gente di Dio, richiede santità".

209  Disse: "Ebbene, non vanno in chiesa?"

210  Dissi: "C'è una signora proprio là, che canta nel coro di una certa chiesa qui".

211  "Beh, allora, come mai?"

212  Dissi: "Perché non le è stato insegnato niente di diverso". È esattamente così.

213  C'è quella chiesa carnale, vi entreremo questa settimana; Chiesa spirituale, chiesa carnale. Si stanno tutti lasciando trascinare proprio indietro alle chiese madri. La Bibbia ha detto, in Apocalisse 17, che lo avrebbero fatto. Tutte loro stanno tornando indietro proprio ora, agendo allo stesso modo, organizzandosi. "Caro mio, noi siamo un certo. Noi ci organizziamo. Siamo questo e siamo quello". Non era così al principio. Tolgono tutta la potenza dalla chiesa e mettendola su un vescovo o un papa. Dio è nella Sua Chiesa, in mezzo al Suo popolo, manifestando Sé Stesso attraverso i laici e ovunque, ora. Ma in questo giorno.

214  Lei disse: "Ebbene, non siamo Americani?"

215  Dissi: "No. Noi viviamo qui, ma non siamo Americani. Siamo Cristiani. Il nostro Regno è di Lassù".

216  E se le nostre vite vengono da Lassù, allora agiamo in quel modo. Perché, noi veniamo… La nostra Vita proviene da un Luogo santo. Sembra diversa. Veste in modo diverso. Lassù le donne hanno capelli lunghi. E non mettono trucco sul viso. E—e non indossano pantaloncini. Loro, loro indossano gonne, e abiti e vestiti lunghi. E hanno capelli lunghi, e cose simili. Così la—la natura di ciò, di Lassù, si riflette su di noi.

217  Gli uomini non fumano, non masticano, non mentono, non rubano. Vengono, i loro spiriti, vengono da un Luogo santo, che li fa agire in modo santo, riconoscendosi l'un l'altro quali fratelli. Ecco.

218  Siamo di un Regno, e abbiamo un Re. Ed Egli è il Re dei santi. E la parola santo viene dalla parola "santificati". Quindi quando una persona è santificata, Cristo, lo Spirito Santo entra nel cuore e su quello diventa Re. Oh, my! Quello dovrebbe andare a segno. Oh! Quando il vaso santificato di Dio... Cristo, il Re, lo Spirito Santo, vi entra. E un re ha il suo dominio. Amen. E l'intero vostro essere viene governato dal Re dei santi. Un Regno! Ogni regno sulla terra sarà scosso, abbattuto dalla potenza atomica. Ma la Bibbia dice: "Noi riceviamo un Regno che non può essere smosso". Amen. Re dei santi.

219  Voglio che notiate anche i simboli di Cristo, nella Bibbia e qui sulla terra. Sulla terra, Egli era un profeta. Lo credete? [La congregazione dice: "Amen".—Ed.] Un profeta è la Parola. Lo sappiamo. La parola profeta significa "un interprete divino della Parola". La divina Parola è scritta, e il profeta ha in sé il divino Spirito di Dio. E, sapete, il profeta nel Vecchio Testamento era chiamato "dio". Quanti lo sapevano?

220  Gesù disse: "Se li chiamarono dèi… Non è scritto, nella vostra legge, che loro sono: 'Siete voi dèi?' E se chiamarono quelli 'dèi', colui a cui venne la Parola di Dio, il profeta, come Mi condannerete quando dico che Io sono il Figlio di Dio?"

221  Perché, lui fu chiamato "dio", perché portava dentro di sé la Parola di Dio, COSÌ DICE IL SIGNORE. Quindi, la parola profeta significa un… la sua—la sua interpretazione non deve essere confusa. Capite? Se l'Iddio… Egli dice: "Se c'è uno fra voi, che è spirituale, o profeta, Io il Signore gli parlerò. Se quel che egli dice accade, allora ascoltatelo; perché Io sono con lui. Ma se non accade, allora non ascoltatelo; Io non l'ho inviato". Ecco il modo in cui lo sapete. E quindi, vedete, l'interpretazione divina della Parola deve coincidere con quest'ultima rivelazione alla chiesa.

222  Egli è Dio, l'Onnipotente. Sulla terra, Egli era il profeta, cioè l'aquila. Quanti sanno che un profeta è considerato un'aquila? [La congregazione dice: "Amen".—Ed.]

223  Un'aquila è l'uccello più forte che abbiamo, il più potente. Alcune delle loro ali si estendono quattordici piedi [4,2 metri.], da punta a punta. Esso può prendere e volare così in alto che se qualsiasi altro uccello cercasse di seguirlo, si disintegrerebbe, le piume gli cadrebbero e andrebbe a pezzi. Perché? È fatta in modo speciale. E a cosa le serve alzarsi a quell'altezza se non può vedere quello che fa quando è lassù? Parlate della vista di un falco? Dovreste osservare la vista di un'aquila.

224  Un falco può, potrebbe vedere un pollo. Proprio così. Ecco qual è oggi la questione con alcuni di questi falchi. Uh-huh. Ma, vi dico, un'aquila va, così se un falco cercasse di seguirla, morirebbe. Soffocherebbe. Non può entrare in quelle sfere in cui va l'aquila.

E quindi essa ha una vista, che può vedere così lontano, quando arriva lassù. Così ecco perché Dio ha chiamato i Suoi profeti, "aquile". Va lassù, ed è un'aquila. Egli può vedere, molto lontano.

225  E Cristo, sulla terra, era un'Aquila. Quando Egli morì, era un Sacerdote, così ciò Lo rese un Agnello. È giusto? [La congregazione dice: "Amen".—Ed.] E quando Lui viene di nuovo, è Re, così Lui sarà un Leone, amen, il Leone della tribù di Giuda. Amen. Lui è un'Aquila, un Agnello, e un Leone; amen; Padre, Figlio, e Spirito Santo; Profeta, Sacerdote, e Re; Colui che era, che è, e che verrà; l'Onnipotente; l'Alfa e l'Omega, dal principio alla fine, l'Eterno Dio.

226  Voglio chiedere a voi, ad alcuni di voi preziosa gente cattolica, che chiamate: "L'Eterna figliolanza di Dio; Dio, l'Eterna figliolanza di Gesù Cristo con Dio". Come potete dire una simile parola? Io sono un tonto, con un'istruzione elementare, ma so che non è così. La parola figlio deve avere un inizio. Così come può Egli essere Eterno ed essere un figlio? L'Eternità non ha né inizio né fine. Così, Egli non può essere un figlio, un figlio Eterno, e poi avere un inizio, perché non c'è una cosa simile come un figlio Eterno. Un figlio ha avuto un inizio, così non può essere Eterno.

227  Vedete, Egli è l'Iddio Eterno, non il figlio Eterno. Gloria! L'Onnipotente, Geova-Jireh, Geova-rapha, reso manifesto in carne, "In Lui dimorò la pienezza corporale della Deità".

228  E il Giorno di Pentecoste, quando quella Colonna di Fuoco scese sulle persone, avete notato, che Essa Si spartì? E lingue di Fuoco si posarono su ognuno di essi. Fuoco, come lingue, si posò su ognuno. Cosa stava facendo Dio? Stava spartendo Sé stesso nella Chiesa, in mezzo ad ognuno; dando alle donne, agli uomini, e a tutti loro, parti del Suo Spirito, dividendo Sé Stesso in mezzo alla Sua Chiesa.

229  Come può un uomo presentarsi e dire: "L'uomo santo è il papa. L'uomo santo è il vescovo"? L'Uomo Santo è Cristo, lo Spirito Santo in noi. Come potete dire che i laici non hanno nulla da dire? Ognuno di voi ha qualcosa da dire. Ognuno di voi ha un'opera da svolgere. Ognuno di voi deve portare un Messaggio. Gloria!

230  Lo Spirito Santo il Giorno di Pentecoste Si spartì. Dio, che spartisce Sé Stesso. "Quel giorno saprete che Io sono nel Padre, il Padre in Me; Io in voi, e voi in Me".

"Quel giorno", lo Spirito Santo, "su tutti, in tutti, attraverso tutti". Amen. Eccolo. Lo Spirito Santo ha diritto di andare ovunque Egli voglia, su chiunque Egli voglia. Non dovete prendere quel che dice qualche vescovo o qualche sacerdote. Egli è il nostro unico Sacerdote, giusto, un Sommo Sacerdote. Ora: Profeta, Sacerdote, e Re.

231  Ora:

E... Gesù Cristo, il fedel testimonio...  il primogenito da' morti...  (Entreremo in quello.)... e il principe dei re della terra. Ad esso, che ci ha amati, e ci ha lavati de' nostri peccati col suo sangue,

232  La parola lavati lì, effettivamente, nel greco, significa "sciogliere". Egli ci ha sciolti da un... Noi eravamo legati alla terra, attraverso il nostro peccato. Non potevamo vedere, non potevamo udire, non avevamo nessuna concezione del Cielo né di altro. Ma quando il Sangue è sceso, Esso ha tagliato la corda e noi siamo stati sciolti. Oh!

233  Una volta ho letto un racconto, può inserirsi bene proprio qui. Un agricoltore catturò un corvo e lo legò. E disse: "Darò una lezione agli altri corvi". Così legò il vecchio corvo, e ad una zampa, con una cordicella, e la povera creatura quasi moriva di fame. Era così debole, che riusciva appena a girellare.

234  Ecco come, alcune di queste organizzazioni e chiese, hanno legato le persone. "Non puoi proprio! Bene, questo è fin dove puoi andare. I giorni dei miracoli sono passati". Sì. Siete legati. Ecco tutto. "Non c'è una tale cosa come lo Spirito Santo. Egli non parla in lingue come faceva una volta".

235  Egli è Dio. "Egli è proprio lo stesso ieri, oggi, e in eterno", Ebrei 13:8, vivente in tutte le chiese. Vi arriveremo dopo l'ambientazione di stamane. Vedete? Egli è Dio, che vive in ogni epoca della chiesa. Egli vivrà in ogni epoca della chiesa, vivrà nel Suo popolo per l'Eternità. Poiché adesso noi abbiamo, dentro di noi, Vita Eterna.

236  Così, questa denominazione lo aveva legato, vedete: "Ebbene, i giorni dei miracoli sono passati. Non c'è una tale cosa come la guarigione Divina". La povera vecchia creatura avanzava zoppicando fino a che fu così debole da riuscire a malapena a camminare.

237  Ed un giorno venne un uomo buono che si avvicinò, e disse: "Sai, quel povero vecchio corvo, mi sento così dispiaciuto per esso. Alla fin fine, è possibile che stesse rubando il suo granoturco. È solo così che si procura da vivere. Deve avere qualcosa da mangiare. Così esso non ha conosciuto niente di diverso, era solo là fuori a prendere il granoturco". Così se quindi egli prendesse il suo... E prese il suo coltello e liberò il vecchio corvo. E lui sapeva...

238  Vennero altri corvi, vennero, dissero: "Andiamo, Johnny Corvo. Andiamo a Sud. Il tempo freddo sta venendo".

239  Sapete una cosa? Quel corvo là fuori sarebbe andato più lontano che poteva. Disse: "Non posso farlo. Non è… proprio non è per noi per questo giorno. Noi—noi non possiamo farlo". Vedete? Era stato legato così a lungo, che pensava di essere ancora legato. Vedete?

240  Ed ecco come va con molte persone, siete legati a credi e denominazioni, dalla vecchia madre prostituta laggiù, che vi dice, che: "Gesù Cristo non è lo stesso. Non c'è una tale cosa come la guarigione. Non c'è alcun battesimo dello Spirito Santo. Non c'è niente di simile a tali cose". Cerca di dirvi quelle cose. Siete stati legati così a lungo che ancora pensate di essere legati.

241  L'Uomo buono, Cristo, diede il Suo Sangue affinché Lui potesse lavarci e liberarci dal nostro peccato. Cos'è peccato? Chiederò ad ognuno di dirmelo. Cos'è peccato? Peccato è "incredulità". Proprio così. "Chi non crede è già condannato".

242  Ed il vostro peccato è la vostra sola cosa che vi trattiene dall'essere liberi. È perché Dio vi ha liberati dalla vostra incredulità, ma siete così legati ai credi che pensate ancora di essere legati. Proprio morti di fame, vedete, zoppicando attorno: "Io sono Presbiteriano. Sono Metodista. Sono Battista. Mi dicono che sono la chiesa di Cristo: 'I giorni dei miracoli sono passati. Non c'è una tale cosa'".

243  Tu povero corvo affamato! Perché stamane non ti presenti? Perché non voli via? Alleluia! "Di mattina sollevati con le ali, e vola via verso il Sole della Giustizia, per la guarigione sulle Sue ali". Amen. Eccolo. Eccolo, fratello, sorella. Oh! "Colui al quale il Figlio ha tagliato i legami, è libero davvero". Sissignore!

244  "Bene, il mio pastore... " Non esiste. La Bibbia ha detto che sei libero. Proprio così. Sei libero.

245  "La mia chiesa."

246  Bene, liberati. "Ci ha lavati e ci ha sciolti dalle nostre denominazioni, nel Suo Sangue", e ci ha resi liberi affinché possiamo pensare da noi stessi, e fare da noi stessi, e parlare da noi stessi e agire da noi stessi.

247  "Bene, se io tornassi indietro e dicessi al pastore che dovessi essere ribattezzato, lui."

248  Che ne è di: "Voi siete liberi"? Questa è una rivelazione, sapete. Bene. Siete liberi.

249  Se siete stati aspersi con un po' di sale scrollato in questo modo, nel nome del "Padre, Figlio, e Spirito Santo", c'è una vasca posta qui, pronta stamattina, con dentro dell'acqua. Vedete? Sissignore. Non è corretto.

250  Così, non siete più legati. Siete liberi, ma forse non lo sapete. Ma lasciate che vi dica stamane, che la Bibbia ha detto: "Egli ci ha liberati dai nostri peccati, dalla nostra incredulità, affinché potessimo ricevere la Rivelazione di Gesù Cristo". Andate via, liberi!.. dovete prendere quello che qualche chiesa dice in merito a Ciò. Prendete quello che Dio ha detto in merito a Ciò. Qui sta la Sua Rivelazione che rivela Chi Lui è.

251  "Ho sempre creduto che Dio Padre avesse una barba lunga e bianca, capelli bianchi; e il Figlio fosse un uomo di mezza età; e lo Spirito Santo fosse il ragazzo mascotte". Fratello, quello è paganesimo. Ciò è pagano, voi credete in tre Dèi.

252  Lo stesso primo comandamento, qual è il primo Comandamento?   "Ascolta,   O   Israele:   Io   sono il SIGNORE tuo Dio, un solo Dio". Eccolo.

253  Egli è un solo Dio, non tre dèi. Egli visse in tre uffici, servì in tre punti. Egli è Profeta, Sacerdote, e Re. Egli è Aquila, Agnello, e—e Leone. Egli è il Giglio della Valle, la Rosa di Sharon, il Giglio della Valle, e la Stella del Mattino. Egli è la Radice e la Progenie di Davide. Egli è dalla A alla Z. Egli è Padre, Figlio, e Spirito Santo. Egli è tutto questo, ma è Uno. Egli è un Dio. Quelli sono i Suoi titoli che Lo accompagnano, ma c'è un solo Dio.

254  Mai nessuno è stato, in una pagina della Bibbia

  1. nella storia, fino alla chiesa Cattolica, è stato mai battezzato per immersione nel nome del "Padre, Figlio, Spirito Santo".

255  Se mi mostrate la pagina o altro, scrivetelo mettetelo quassù per me, stasera, e uscirò da questa chiesa, dicendo: "Sono un ipocrita. Ho insegnato in modo errato alle persone"; se potete mostrarmi un testo della Scrittura, o portarmi una storia, storia autentica, che mi mostri dove le persone siano mai state battezzate, nella Bibbia, nel nome del "Padre, Figlio, Spirito Santo". O, portatemi uno scritto, o un libro di storia, una pagina, una citazione nella storia, dove qualcuno sia mai stato battezzato, nel nome del "Padre, Figlio, e Spirito Santo", fino al Concilio di Nicea della chiesa Cattolica. Venite, portatemelo; attaccherò un cartello sulla mia schiena e camminerò per Jeffersonville, e voi dietro con una tromba, suonerete. Metterò sopra: "Un falso profeta, che fuorvia la gente".

256  E, pastore, se tu fossi qui stamattina, lo faresti, dovresti lasciarmi fare questo a te. Vedete? Venite, mostratemelo. Ma avete paura.

257  Ora, cos'è? Questa è la Rivelazione. Questa è la Rivelazione. E questo è lo Spirito Santo, Cristo, che manda il Suo Messaggio alle chiese. AscoltateLo. AscoltateLo. È quello che la Bibbia insegna.

258  Dove giunse? Se semplicemente non vi irriterete, non andrete via, durante la settimana, voi… Prendete

  1. Concili di Nicea. Prendete Le Due Babilonie di Hislop. Prendete.

259  Ora, la storia di Josephus va bene, ma lui scrisse di Cristo solo un paragrafo, disse: "Ci fu un Uomo di nome Gesù Che andava qua e là, guarendo le persone. E—e Egli morì, ovvero Pilato Lo uccise, e—e, o Erode, o Lo misero a morte. E allora i discepoli andarono e rubarono il Suo corpo, e lo nascosero. Ed ogni notte vanno e ne tagliano un pezzo e lo mangiano". Disse: "Erano cannibali". Così, prendevano la comunione, vedete. La mente carnale! Josephus non è uno a cui dare ascolto.

260  Ma prendete Il Libro Dei Martiri Di Foxe. Ce n'è uno buono autentico. Il Libro Dei Martiri di Foxe, quanti lo hanno mai letto? [La Congregazione dice: "Amen".—Ed.] Certo. Le Epoche Primitive di Pember, o—o Le Due Babilonie di Hislop, o—o qualche grande autentico. O, il—il più grande che abbiamo è il Concilio di Nicea, il pre-Concilio di Nicea e il Concilio di Nicea. E lì scoprite, che non è mai stata menzionata, nessuna persona.

261  Prendete le Sacre Scritture e vedete se ci sia mai stato qualcuno battezzato nella Bibbia, usando quei titoli, nome di "Padre, Figlio, e Spirito Santo". Indica tre dèi. È per una cerimonia pagana. E il cattolicesimo non è nient'altro al mondo che una—una forma pagana di Cristianesimo. E dalla chiesa Cattolica vennero Martin Lutero, John Wesley, la Battista, le Presbiteriane, e così via.

262  Ma negli ultimi giorni è stata messa là in mezzo una porta, che ha aperto di nuovo la Verità, che: "La Bibbia ha detto così", e il grande profeta che doveva venire sulla terra negli ultimi giorni. E noi crediamo che lui stia venendo. Osservate. E lui avrà una Chiesa. Ora, vedremo questo, ora.

263  Ora, ricordate, questa è la Rivelazione. Non potete togliere da Essa. Ora, quale sfida! Trovate una persona nella Bibbia, un punto in cui abbiano mai battezzato qualcuno nel nome di "Padre, Figlio, Spirito Santo", o abbiano mai asperso qualcuno, trovatelo nella Bibbia, per la remissione dei loro peccati. Non lo fecero mai. Ed ogni persona, non importa come fosse stata battezzata, doveva venire ed essere battezzata, di nuovo, nel Nome di "Gesù Cristo", per ricevere lo Spirito Santo.

264  Atti 19: "Paolo attraversò le province alte di Efeso, trovò dei discepoli". Disse: "Discepoli". Avevano una grande riunione. Seguivano un uomo di nome Apollo, che era un avvocato convertito, un Battista che credeva a Giovanni Battista, e dimostrava mediante le Scritture che Gesù fosse il Cristo.

265  Paolo passò e vide Aquila e Priscilla, nel 18° capitolo degli Atti. E poi salì per cenare, o qualcos'altro, con Aquila e Priscilla. Loro gli parlarono di questo grande uomo. Andarono a sentirlo. Quella sera lui lo ascoltò. Disse: "Egli è ottimo. Ciò è molto bello. Ciò è buono. Ma", disse, "avete ricevuto lo Spirito Santo da quando avete creduto?"

266  Che ne è di voi poveri Battisti là dietro, che credete di aver ricevuto lo Spirito Santo quando avete creduto?

267  Lui disse: "Avete ricevuto lo Spirito Santo da quando avete creduto?"

268  Qualcuno ha detto: "Questo non c'era scritto".

269  Io vi sfido in questo. Ho il greco autentico proprio qui, anche l'ebraico. La Bibbia dice nel greco, e nell'ebraico, e anche nell'aramaico. E tutti e tre, li ho proprio qui, questo è detto: "Avete ricevuto lo Spirito Santo da quando avete creduto?" Proprio così. "Avete ricevuto lo Spirito Santo da quando avete creduto?"

270  Ora, lui disse: "Noi non sappiamo se ci sia uno Spirito Santo".

271  Allora disse: "In che cosa siete stati battezzati?"

272  Dissero: "Siamo stati già battezzati dall'uomo che battezzò il Signore Gesù Cristo. Siamo stati battezzati nel battesimo di Giovanni", forse la stessa buca d'acqua, "lo stesso uomo".

273  Paolo disse: "Quello non funzionerà. Egli battezzò solo a ravvedimento, non per la remissione dei peccati".

274  Ora, alcuni di voi dell'Unità andate in giro e—e battezzate così, è sbagliato. Voi battezzate in quel modo, per la salvezza. L'acqua non salva un uomo; è il Sangue, il ravvedimento. Non attraverso il battesimo a rigenerazione. Nossignore. La rigenerazione viene dallo Spirito. Il battesimo è una—è un'espressione esteriore dell'opera interiore della rigenerazione che è stata fatta. Capite? Benissimo. Notate.

275  Egli disse: "Avete ricevuto lo Spirito Santo da quando avete creduto?" Dissero...

276  Disse: "Non sappiamo se ci sia uno Spirito Santo".

277  Disse: "Come siete stati battezzati?"

278  Disse: "Siamo stati battezzati per Giovanni".

279  Disse: "Giovanni in verità battezzò a ravvedimento, a ravvedimento, dicendo che 'dovreste credere a Lui', l'Agnello, il Sacrificio che doveva venire, al Signore Gesù Cristo". E quando udirono Questo, furono ribattezzati nel Nome di Gesù Cristo. E Paolo impose le mani su di loro e ricevettero lo Spirito Santo, e parlarono in lingue e profetizzarono.

280  Ditemi che non è la Scrittura, e mostratemi, in qualsiasi punto, nel Nuovo Testamento, dove qualcuno fu mai battezzato in un altro modo se non nel Nome del Signore Gesù Cristo. Mostratemelo.

281  San Agabo e molti degli altri che furono battezzati, avanti fino al tempo del—del—del Concilio di Nicea, e ognuno di loro fu battezzato nel Nome di Gesù Cristo. I missionari coltivavano i campi con il Nome di Gesù Cristo.

282  Ma quando venne il Concilio di Nicea, dovevano avere tre dèi. Tirarono giù Paolo.ovvero tirarono giù Giove, e misero su Paolo. Tirarono giù Venere, e misero su Maria. Ebbero ogni specie di dèi, ogni specie di santi, ogni altra cosa, e crearono un battesimo trino e lo diedero da mangiare ai Protestanti. E loro ancora lo inghiottono.

283  Ma le Luci della sera sono venute ora. Il profeta disse: "Sarà Luce nel tempo della sera".

Sa—sarà Luce nel tempo della sera, Il sentiero per la Gloria sicuramente

troverete; Nella via dell'acqua, che è la Luce

oggi,

 Sepolti nel prezioso Nome di Gesù. Giovani  e  vecchi,  ravvedetevi di

tutto il vostro peccato, Lo    Spirito    Santo sicuramente

entrerà dentro; Le Luci della sera sono venute, È una realtà che Dio e Cristo sono

Uno.

284  Lo credete? [La congregazione dice: "Amen".—Ed.] Pietro disse, nel Giorno di Pentecoste: "Che questo sia reso noto a voi, la casa d'Israele, che Dio ha reso questo stesso Gesù, il Quale voi avete crocifisso, sia Signore che Cristo". Il 16° versetto, il 2° capitolo. Sì. "Dio ha reso questo stesso Gesù, il Quale avete crocifisso, sia Signore che Cristo. Che tutta la casa d'Israele lo sappia, con certezza".

285  Parlavo ad un Giudeo non molto tempo fa, quassù alla Casa di Davide, disse: "Voi Gentili non potete tagliare Dio in tre parti e darLo ad un Giudeo. Noi conosciamo di meglio".

286  Dissi: "Proprio così, rabbi. Noi non tagliamo affatto Dio in tre parti". Dissi: "Tu credi ai profeti?"

Egli disse: "Certamente".

Io dissi: "Credi a Isaia 9:6?"

Disse: "Sì".

Dissi: "Di chi parlava il profeta?" "Del Messia".

Dissi: "Che relazione ci sarà tra il Messia e Dio?" Disse: "Egli sarà Dio". Dissi: "Ciò è giusto". Amen.

287  Vedete, eccovi. Così non potete tagliarLo in tre parti.

288  Se voi missionari qui… Uno di loro sta andando qui dai Giudei, credo, quest'uomo seduto qui. Non cercare mai di dare al Giudeo nessun "Padre, Figlio, e Spirito Santo". Lui ti dirà subito, che sa da dove provenne, "Il Concilio di Nicea". Non lo ascolterà. Ma lasciagli vedere dov'è che Dio è stato fatto carne, e che Egli è il solo Dio che ci sia. Dio, fatto carne nella forma umana e visse in mezzo a noi, per santificarci; tolto via, affinché Egli Stesso potesse venire nella forma dello Spirito Santo. Dio, il Padre, lo Spirito Santo, sono la stessa Persona.

289  La Bibbia ha detto ne—nelle genealogie di Gesù Cristo, nel 1° capitolo di Matteo, ha detto: "Abrahamo generò Isacco. Isacco generò Giacobbe". Così avanti, è detto, e allora in… Lasciatemelo leggere, e allora capirete proprio di cosa sto parlando. Matteo, il 1° capitolo. E noi... Ora cominciamo al 18° versetto.

Or la natività di Gesù Cristo avvenne in questo modo... Maria, sua madre, essendo stata sposata a Giuseppe, avanti che fossero venuti a stare insieme, si trovò gravida...

290  "'Dio Padre'"? Lo leggete in quel modo? [La congregazione dice: "No".—Ed.] Si trovò gravida di Chi? ["'Lo Spirito Santo'".] Lo...[Spazio vuoto sul nastro.] Pensavo che Dio il Padre fosse Suo padre? Allora, Dio, il Padre e lo Spirito Santo, sono lo stesso Spirito, altrimenti Egli aveva due padri.

E Giuseppe, suo marito, essendo uomo giusto... non volendola pubblicamente infamare, voleva... occultamente lasciarla.

Ma, avendo queste cose nell'animo, ecco, un angelo del Signore gli apparve in sogno, dicendo: Giuseppe, figliol di Davide, non temere... di ricevere Maria, tua moglie; perciocché, ciò che in essa è generato, è dello...

291  "'Dio il Padre'"? Huh? [La congregazione dice: "No. 'Lo Spirito Santo'".—Ed.] "Lo Spirito Santo". Allora chi era il Padre di Gesù Cristo? ["Lo Spirito Santo"] Lo Spirito Santo. Cos'è Quello in voi? ["Lo Spirito Santo".] Ebbene, quello è anche Dio, il Padre. Non Lo è? ["Amen".] Sicuro.

Ed ella partorirà un figliolo, e tu gli porrai nome GESÙ...

292  Qui sta Dio il Padre, qui sta Dio lo Spirito Santo, e qui sta Dio il Figlio, vedete, cioè tre dèi. La Bibbia non lo dice. Questi due devono essere lo stesso, o Egli aveva due padri. Capite? Egli non può avere due padri. Lo sapete.

Ora, ella partorirà un figliolo, ed essi gli porranno nome GESÙ; perciocché egli salverà il suo popolo da' lor peccati.

Or tutto ciò avvenne, acciocché si adempiesse quello ch'era stato detto dal Signore, per lo profeta, dicendo:

... la vergine sarà gravida, e partorirà un figliolo, il quale sarà chiamato Emmanuele; il che è per interpretazione, Dio con noi.

293  Quello è il 1° capitolo di Matteo.

294  Matteo 28:19, dove Gesù disse: "Andate, battezzate nel Nome del Padre, Figlio, Spirito Santo". Qual è il Nome del Padre, Figlio, Spirito Santo? [La congregazione dice: "Gesù Cristo".—Ed.] Gesù Cristo, ovviamente.

295  Leggete una storia d'amore, in cui è detto: "Giovanni e Maria vissero felici per sempre". Chi sono Giovanni e Maria? Tornate indietro, all'inizio della storia, e scopritelo. Se non c'è una tale cosa, nessun nome: "Padre, Figlio, o Spirito Santo, allora Chi, di Chi è il Nome? Tornate indietro, all'inizio della storia, e vedete di Chi Egli stesse parlando.

296  Pietro, il Giorno di Pentecoste, disse: "Ravvedetevi, ognuno di voi, e siate battezzati nel Nome di 'Gesù Cristo' per la remissione dei peccati". Lui aveva la rivelazione.

Giovanni aveva la rivelazione.

297  Gesù era la Rivelazione, Egli presentò Sé Stesso proprio qui nella Scrittura: "Io sono colui che era, che è, e che verrà, l'Onnipotente". Whew! Benissimo.

298  Ora prendiamo il 7° versetto, proprio rapidamente ora, prima di uscire, il più rapidamente possibile.

.. .L'Onnipotente.

. imperio, la Gloria e l'imperio, ne' secoli de' secoli. Amen.

 E.ci ha fatti re e sacerdoti a Dio… suo Padre; e sia la gloria e l'imperio, ne' secoli de' secoli. Amen.

299  Vedete quella rivelazione lì, come Ciò viene rivelato? Come Dio… Gli uomini si grattano la testa e si tirano i capelli, e cose del genere, cercando di trovare cosa significhi "Padre, Figlio, e Spirito Santo", ne fanno tre, in uno.

Non tiratevi i capelli e non grattatevi il capo. Guardate semplicemente in alto. La rivelazione viene dall'Alto. E ciò è giusto. Egli rivelerà che non è nessun "Padre, Figlio, e Spirito Santo". Sono tre uffici in cui ha vissuto un Dio.

300  Era nell'ufficio: "Spirito", da Sé Stesso, perché l'essere umano è condiscendente. Quindi fece a Sé Stesso un corpo, in cui visse, per produrre il Suo Proprio Sangue; non attraverso il sessuale, come fu nel giardino d'Eden, ma per produrre un corpo creativo. E attraverso quel corpo nato verginale, Lui diede un Sangue che ci santificò e ci liberò dalla nostra incredulità, per credere in Lui. Quindi, noi facciamo questo, Lo riceviamo nel nostro cuore, che è Dio in noi; Dio: Padre, Figlio, e Spirito Santo. Capite? Proprio come Profeta, Sacerdote, e Re, che sono la stessa cosa. Bene.

301  Ora, il 7° versetto, questo è l'annuncio. L'annuncio è:

Ecco, egli viene con le nuvole, e ogni occhio lo vedrà... eziandio quelli che l'hanno trafitto: e tutte le nazioni della terra faran cordoglio per lui.

302  Oh! Quanto tempo abbiamo? Quello lì è bello. Potreste dedicarmi altri trenta, venti minuti? [La congregazione dice: "Sì".—Ed.] Lo potreste? ["Amen".] Bene. Ora, quindi, domani… Stasera, cercheremo di afferrare il resto, La Visione di Patmo, stasera. Oggi termineremo con l'annuncio.

303  Oh! Vi sentite bene? [La congregazione dice: "Amen".—Ed.]  Amate  questi vecchi versetti della Bibbia? ["Amen".] È la Rivelazione. Cosa, cos'è? Dio Si abbassa, in questo Libro, e toglie via il velo, disse: "EccoLo: Profeta, Sacerdote, Re; Padre, Figlio, Spirito Santo; Colui che era, che è, e che verrà. Tutte queste cose, Si tratta di Dio".

304  Ora togliamo via il velo, solo per alcuni minuti ora, con l'aiuto del Signore, togliamo il velo dai nostri occhi. E afferriamo.

Ecco, egli viene con le nuvole,.

305  Ora, come viene Lui? "Con le nuvole". Che tipo di nuvola? Nuvole di gloria. Non una di queste nubi temporalesche, nuvole di pioggia, ma nuvole di gloria.

Osservate in che tipo di nuvola Egli fu avvolto quando Pietro e gli altri videro la Sua visione sul Monte della Trasfigurazione, una nuvola Lo adombrò. La Sua veste splendette. Egli fu avvolto con una nuvola, la potenza di Dio.

306  Oh, arriviamo a questo, quaggiù in queste epoche della chiesa. Vi dico che a pensarci, proprio—proprio stimola piacevolmente il mio essere più intimo, cosa, la Sua Venuta. Vedo questo giorno in cui viviamo, dove non è rimasto niente, nessuna speranza se non la Sua Venuta.

307  Ora prenderemo questo rapidamente. Ora ricordate.

ogni occhio lo vedrà,.

308  Ora, quindi quello non era il Rapimento. Lo era? [La congregazione dice: "No".—Ed.] Vedete? Non era il Rapimento. Non era il Rapimento. Di cosa stava parlando Lui? La seconda Venuta.

eziandio quelli che l'hanno trafitto; e tutte le nazioni della terra faran cordoglio per lui.

309  Ora torneremo indietro e prenderemo un po' di storia. Torniamo indietro a Zaccaria, e prendiamo il 12° capitolo di Zaccaria. Zaccaria. Bene.

310  "E ogni giorno il Signore aggiungeva alla chiesa coloro che sarebbero stati salvati". Quanto siamo grati per la genuina rivelazione di Gesù Cristo! Non siete felici di Lui? [La congregazione dice: "Amen".—Ed.] Ora, porteremo questo in forma di libro il più presto possibile, per le persone, e poi potrete averlo, leggerlo nella quiete della vostra stanza e altro, e studiarlo da voi stessi. Benissimo.

311   Zaccaria, Zaccaria, al 12° capitolo ora di Zaccaria. E vogliamo prendere ora questo molto devotamente. E voglio prendere questo per la gloria di Dio. Ora, Zaccaria 12, cominciamo al 9° versetto. Ascoltate attentamente ora. Egli sta parlando della Venuta. Zaccaria 12, e cominciamo al 9°, il 9° versetto: "E avverrà". Zaccaria, che profetizza, quattrocentottantasette anni prima della venuta di Cristo.

E avverrà in quel giorno che io cercherò tutte… nazioni che verranno contro a Gerusalemme, per distruggerle. (Pensateci.)

E largirò sopra la casa di Davide, e sopra gli abitanti di Gerusalemme lo spirito di grazia, e di supplicazioni; e riguarderanno a me che avranno trafitto.

312   Ora, quando ritorna il Vangelo ai Giudei? Quando il giorno dei Gentili è finito, il Vangelo sarà pronto, andrà ai Giudei. Oh, potessi, se potessi, solo predirvi un qualcosa di piccolo che sta per accadere proprio qui, vedete, proprio in questo giorno. Vedete? Sta per accadere. Lo prendiamo nell'Epoca della Chiesa. E questa grande cosa che sta per accadere, riporterà ad Apocalisse 11 e prenderà quei due profeti, Elia e il Mosè che ritorneranno indietro di nuovo per i Giudei. Siamo pronti per questo. Tutto è messo in ordine, proprio pronto. Questo Messaggio gentile, come i Giudei lo portarono ai Gentili, i Gentili lo riporteranno proprio di nuovo ai Giudei. E il Rapimento verrà.

313   Ora, ricordate, questo qui viene, dopo la tribolazione... La Chiesa non va attraverso la Tribolazione. Lo sappiamo. La Bibbia lo dice. Vedete? Bene.

314  Ora, Egli largirà sulla casa d'Israele (cosa?) lo stesso Spirito Santo, vedete, dopo che la Chiesa gentile sarà andata via.

... e riguardarono a me che avranno trafitto, e ne faranno cordoglio, simile al cordoglio che si fa per lo figliolo unico; e ne saranno in amaritudine, come per un primogenito.

E in quel giorno vi sarà… gran cordoglio in Gerusalemme... e cordoglio... ne— nella campagna di Meghiddon.

E—e il paese farà cordoglio, ciascuna nazione a parte; la nazione della casa di Davide a parte, e… la nazione della casa di Nathan a parte ed ognuna delle nazioni delle case a parte;

315  Quando vedranno, cosa accadrà? Cosa avrà luogo quando Egli verrà nelle nuvole di gloria, alla Sua seconda apparizione. E quando quei Giudei che Lo hanno trafitto... Sapete, un'altra Scrittura dice che Gli chiederanno: "Dove ha Egli fatto queste ferite?"

316  Disse: "Nella casa dei Miei amici".

317  E non solo sarà un tempo lugubre per i Giudei che Lo hanno rigettato, quale Messia, ma sarà un tempo lugubre per quei Gentili rimasti qui indietro, che hanno accettato... che Lo hanno rigettato quale loro Messia di questo giorno. Loro si lamenteranno e piangeranno. La vergine addormentata si lamenterà. Cioè quella chiesa che rifiutò di prendere l'Olio nella sua Luce. C'erano dieci vergini che erano uscite, tutte brave persone, ma cinque di loro avevano l'Olio nella loro lampada. Le altre cinque erano brave persone, brave persone, ma avevano mancato di prendere l'Olio nella loro lampada. "Ed esse furono gettate via nelle tenebre di fuori dove ci sarà pianto, lamento, e stridor di denti".

318  Eccolo: "Esse saranno in lamento". La Bibbia ha detto qui: "Saranno in lamento, e così col cuore spezzato! Fino a che anche... "

319 Qui, ve ne darò un altro, Genesi 45, se volete prenderlo. Prendiamolo solo un momento e leggiamolo anche in Genesi, il... Credo, dal 45° capitolo di Genesi. Mi piacerebbe prendere questo qui, Giuseppe che si fa riconoscere dalla sua—dalla sua gente. E prenderemo questo, mostreremo soltanto i—i simboli di quello che avrà luogo in quel giorno, poi li collegheremo insieme.

Allora Giuseppe, non potendo più farsi forza in presenza... dei circostanti, gridò: Facciasi uscire ognuno... d'appresso a me.

Ora ricordate, Giuseppe facendosi riconoscere, gridò: "Facciasi uscire ognuno d'appresso a me".

E niuno restò con lui, quando egli si diede a conoscere ai suoi fratelli.

Ed egli diede un grido con pianto, e gli Egizi lo intesero; quei della casa di Faraone

  1. intesero anch'essi. (Egli deve aver urlato.)

E Giuseppe ai suoi fratelli: Io son Giuseppe; mio padre vive egli ancora? Ma i suoi fratelli non gli potevano rispondere; perciocché erano tutti sbigottiti della sua presenza.

E Giuseppe disse a' suoi fratelli: Deh! Appressatevi… a me. Ed essi si appressarono. Ed egli disse: Io son Giuseppe, vostro fratello,

  1. qual voi—il qual voi vendeste per essere menato in Egitto.

Ma ora non siate contristati, e non vi rincresca di avermi venduto, per esser menato qua; conciossiacché Iddio mi abbia mandato davanti a voi per la vostra conservazione. (Oh, quanto è bello!)

Perciocché quest'è l'anno secondo di...  fame dentro del paese; e. ne saranno, nei quali non vi sarà né aratura né mietitura.

Ma Iddio mi ha mandato davanti a voi, per far che abbiate alcun rimanente della terra, e per conservarvelo in vita, per un grande scampo.

320  Lasciate che lo prenda ora e lo paragoni con Zaccaria, il 12°, solo per un momento. Ora, lo conosciamo, in simbolo. Se insegnate i simboli, allora lo afferrerete correttamente, penso, in—in simbolo.

321  Ora, Giuseppe, quando nacque, era odiato dai suoi fratelli. È giusto? [La Congregazione dice: "Amen".—Ed.] Ora voglio mostrarvi che, Giuseppe rappresenta la Chiesa ripiena di Spirito. Giuseppe era odiato dai suoi fratelli. Perché? Perché lui era spirituale. Giuseppe non poteva farci nulla per il fatto che poteva vedere visioni. Non poteva farci nulla per il fatto che faceva dei sogni, vedete, e poteva interpretare i sogni. Egli, era quello che c'era in lui. Non poteva manifestare nient'altro se non ciò che era in lui. Bene, quindi, i suoi fratelli lo odiavano, senza una ragione. Ma suo padre lo amava, perché suo padre era un profeta.

322  Vedete come avvenne con Gesù? Dio amava Suo Figlio. Ma i fratelli, i Farisei e i Sadducei, Lo odiavano, perché Lui poteva guarire i malati, e predire le cose, e vedere visioni, interpretare. Capite cosa intendo dire? "Lo odiavano senza una ragione".

323  E cosa fecero a Giuseppe? Finsero che fosse morto, e lo gettarono in una fossa. Portarono una giubba di sette colori insanguinata, che suo padre.

324  Nell'arcobaleno ci sono solo sette colori. E l'arcobaleno, sappiamo che… Ci arriveremo un po' più tardi, penso, stasera. L'arcobaleno su di Lui qui, Gesù, dove: "Lui è nell'aspetto somigliante ad una pietra di diaspro e di sardonio, ed un arcobaleno". Un arcobaleno è un patto.

325  E quello era il patto di Dio su Giuseppe. E quindi portarono sangue sulla sua giubba, e la riportarono al padre. E fu considerato morto. E.

Ma lui fu tirato fuori dalla fossa e fu messo in un—un… venduto a Faraone, uno in Egitto, e un—un generale si prese cura di lui. E quando lo fecero, lui, una cosa cattiva sorse contro di lui, e lo gettarono in prigione. E là profetizzò, e disse ai due uomini, dove sarebbe andato l'uno e dove sarebbe andato l'altro; un coppiere e un—un panettiere, in relazione al loro sogno.

326  E poi da lì, fu innalzato alla destra di Faraone. E nessuno poteva raggiungere Faraone, se non attraverso Giuseppe. [Spazio vuoto sul nastro—Ed.]

327  Osservate questo ora, il... quando poi Giuseppe fu venduto agli Egiziani. E, osservate, tutto quel che aveva fatto simboleggiava Cristo. Guardate questo coppiere e questo panettiere là dentro, ed entrambi ebbero sogni. E Gesù, quando era nella Sua prigione. Ricordate, Giuseppe era in prigione. E quando Gesù era nella Sua prigione, (come?) inchiodato alla croce, c'era un salvato e un perduto. Giuseppe, quando era nella sua prigione, uno era salvato, uno era perduto.

328  E notate quindi dopo che Gesù fu tolto via dalla croce, fu innalzato in Cielo, e Si pose alla destra del grande Spirito, Geova. "Nessuno può venire a Dio se non attraverso di Me". Nessun Ave Maria, nessun benedetto questo o benedetto quello. Ma, mediante Gesù Cristo, "L'unico mediatore che c'è tra Dio e gli uomini", vedete, quel prezioso corpo in cui Dio prese dimora, in mezzo a noi, che prese il Nome di Dio. E Dio prese il nome di essere umano. Dio prese.

329  Guardate qui. Nel principio, quando Adamo. da questo non riesco ad allontanarmi. Sembra che da qualche parte qualcuno non Lo stia comprendendo. Guardate. Nel principio… Lasciate che vi mostri qualcosa di nuovo. Lo Spirito Santo mi avvisa di fare questo. Lascio il mio argomento per un minuto. Quando la prima notizia giunse nella Gloria, che il figlio Adamo era stato perduto, mandò Dio un Angelo? Mandò un figlio? Mandò chiunque altro? Egli Stesso venne, per redimere il Suo figlio perduto. Alleluia! Dio non lo affidò a nessuno se non a Sé Stesso. Dio è stato fatto carne ed è abitato fra noi, e ha redento l'uomo, Egli Stesso. Significa: "Noi siamo salvati", la Bibbia ha detto, "per il Sangue di Dio". Il mortale, Dio fu… L'immortale Iddio fu reso mortale, allo scopo di togliere il peccato, per essere Egli Stesso l'Agnello; per entrare nella Gloria, velato, e con il Suo Proprio Sangue davanti a Lui, oltre il velo.

330  Ora, Giuseppe, scende in Egitto. E lì fu innalzato dalla sua prigione, alla destra di Faraone, e fu fatto sorvegliante. E nei giorni di Giuseppe ogni cosa prosperò.

331  Ora, quando Gesù ritorna, anche il deserto fiorirà come una rosa. Egli è il Figlio della prosperità, simbolo di Giuseppe.

332  Misero Giuseppe in... Il generale lo aveva in casa sua; ogni cosa che lui faceva, prosperava. Lo misero in prigione, e l'intera prigione prosperò. Ogni cosa che facevano, lui prosperava. E quando lui fu innalzato, il più alto, di Faraone, prossimo a Faraone, in Egitto tutto prosperò al di sopra di ogni cosa nel mondo.

333  Quando Lui ritorna, sarà una terra di prosperità. I vecchi deserti fioriranno, e ci sarà cibo ovunque. Noi potremo, ognuno, metterci sotto il nostro albero di fico, e ridere e rallegrarci, e vivere per sempre nella Sua Presenza, quando Lui ritorna come Re.

334  Egli era il Figlio dell'Uomo, Profeta. Amen. Egli era il Figlio dell'uomo, Sacrificio, Sacerdote. Egli è il Figlio dell'Uomo, quale Re, il Figlio di Davide posto sul trono della Sua maestà. Figlio dell'uomo, Egli è quel Dio manifestato quale Figlio dell'uomo. Egli scese e divenne uomo, per togliere i peccati dal mondo. Divenne uomo, quale Profeta. Divenne uomo, quale Sacerdote. Divenne uomo, quale Re; Re del Cielo, Re dei santi, il Re Eterno, è stato sempre Re, sarà sempre Re, Re Eterno.

335  Ora notate, quindi, Giuseppe. Prima che Giuseppe venisse avanti, prima dovevano suonare la tromba. E il popolo urlava: "Inginocchiatevi per Giuseppe". Non importa quel che un uomo stesse facendo, se stesse vendendo un prodotto sulla strada, quando quella tromba suonava, si inginocchiava. Un uomo che fosse stato in procinto di allungare la mano e prendere del denaro, nondimeno si sarebbe inginocchiato, Giuseppe stava venendo. Oh! L'—l'—l'eunuco era quasi pronto per fare il suo gesto, e cosa faceva? Doveva fermarsi. "Giuseppe sta venendo". La tromba suonava.

336  Uno di questi giorni, tutto, perfino il tempo, si fermerà. "Quando la tromba di Dio suonerà, e i morti in Cristo sorgeranno, e il mattino spunta Eterno, pieno di luce e bello". Ogni cosa piegherà le ginocchia. "Ogni ginocchio si piegherà, ed ogni lingua Lo confesserà".

 Cominciate ora. "I peccati di alcuni uomini vanno avanti, altri seguono".

337  Ma ora notate cosa ebbe luogo. Quant'è glorioso! Quando Giuseppe allora... dopo lui si sposò una Gentile e ricevette una famiglia, Efraim e Manasse, i suoi figli. Avete notato alla fine? Quando Giuseppe. Giacobbe cominciò a benedire Efraim e Manasse. Quando cominciò a porre le mani, mise Efraim sulla destra, Manasse sulla sinistra, per avere la mano destra che benedice il più grande. Ma quando cominciò a pregare, le sue mani s'incrociarono, e al più giovane diede la benedizione della mano destra anziché a colui che era sulla destra.

338  E Giuseppe disse: "Non così, Padre". Disse: "Tu hai posto la benedizione su Manasse anziché su Efraim".

339  E lui disse: "Dio ha incrociato la mia mano".

340  Cosa? Dai Giudei, i più vecchi, i primi scelti da Dio, attraverso la Croce ritornò la benedizione ai Gentili, per ottenere la Sposa. La benedizione venne attraverso la Croce, dal Giudeo al Gentile. Rigettati! Rigettarono la Croce, quindi Egli prese la Sposa Gentile.

341  Ora quando Giuseppe, prima di questo, quando fu ferito dai suoi fratelli, i quali… I Giudei erano stati fuori dalla comunione per molti anni.

342  Ora osservate. Ora stiamo ritornando a Zaccaria, dove loro piangono, e fanno cordoglio e piangono. Ed anche le famiglie si separeranno dalle altre famiglie, usciranno, diranno: "Come lo abbiamo fatto? Come abbiamo mai potuto farlo?" Quando dicono: "Dove hai ricevuto quelle cicatrici, quei segni nelle Tue mani?" perfino coloro che Lo trafissero. "Egli verrà nelle nuvole. E Lo vedranno, anche coloro che Lo trafissero. Ed ogni casa farà cordoglio, e piangeranno". Non sapranno cosa fare.

343  E quando Giuseppe… Conoscete la storia. Quando vide i suoi fratelli, e fece finta di non sapere parlare ebraico, e prese l'interprete per fargli da interprete. E non sapeva parlare ebraico, e agì così; ma voleva scoprirlo. E quando alla fine, un giorno, quando portarono il suo fratellino, avete notato? Fu Beniamino che infuocò l'animo di Giuseppe?

344  Cos'è, oggi, che infuocherà il Suo animo, al nostro Giuseppe, Gesù? Quella giovane chiesa che è stata laggiù in una terra, che ha osservato i comandamenti di Dio. Ed è un popolo appena nato che è radunato in Palestina, e restaurato di nuovo. Quella Stella di Davide a sei punte, la bandiera più antica nel mondo, una nazione è nata negli ultimi pochi anni. Ecco Israele.

Le Nazioni si spezzano, Israele si sveglia,

I segni che la Bibbia ha predetto;

  1. giorni dei Gentili son contati, con erpici gravati;

Ritornate, O dispersi, alla vostra possessione.

  1. Giorno della Redenzione è vicino,

I cuori degli uomini vengono meno

dalla paura; (Guardate la vostra

bomba, la luce atomica.) Siate ripieni di Spirito, la vostra

lampada ornata e pura, Guardate    in    alto,    la vostra

redenzione è vicina.

Falsi profeti mentono, negano la

Verità di Dio; Che Gesù il Cristo è il nostro Dio; Gloria! Ma la Rivelazione è giunta, Così cammineremo dove gli apostoli

hanno camminato, proprio nel loro

stesso posto.

Poiché il Giorno della Redenzione è vicino,

I cuori degli uomini vengono meno

dalla paura; Siate ripieni dello Spirito di Dio, la

vostra lampada ornata e pura; Guardate    in    alto,    la vostra

redenzione è vicina.

345  Oh! Oh, Giuseppe, quando vide il piccolo Beniamino stare lì! Quello era il suo fratellino. Vedete laggiù il piccolo Beniamino ora, messo là. Le tribù della—della terra, dei Giudei, sono ritornate là dove ci saranno i centoquarantaquattromila che staranno là, a ricevere Cristo quando vedranno Lui che viene. Diranno: "Ecco, questo è il nostro Dio Che abbiamo aspettato". Allora vedranno il trafitto... "Da dove vengono queste?"

346  Egli disse: "Nella casa dei miei amici".

347  E gemeranno e piangeranno. Ogni famiglia, le loro tribù di Davide e Neftali, tutte, si separeranno, ogni famiglia, e verseranno lacrime per loro stessi quando Lo vedono stare nell'aria, Colui che hanno trafitto.

348  Quale sarà il Suo messaggio? Osservate quel che disse Giuseppe. Quando disse.

349  Osservate un'altra cosa. Quando Giuseppe ebbe i figlioli davanti a sé, li guardò, vide il piccolo Beniamino. Vide Efraim, là vide tutti, Gad e tutti loro. E le dodici tribù, le dieci tribù allora, che stavano davanti a lui. Li vide tutti stare là. Sapeva che erano i suoi fratelli. E guardò il piccolo Beniamino, subito, gli si compunse il cuore. Sapeva che quelli erano i suoi. Cosa disse? "Che ogni uomo mi lasci". Cosa accadde a sua moglie e ai suoi figli? Entrarono nel palazzo.

350  Dove andrà la Chiesa Gentile al Rapimento? Nel Palazzo. La Sposa, alleluia, la Sposa sarà tolta via dalla terra, nel Rapimento. Poi quando Lui ritorna, la Sua Sposa non è là quando Egli Si fa conoscere ai Suoi fratelli, i Giudei, coloro che Lo trafissero, coloro che Lo rigettarono. Ma sua moglie e i suoi cari, là i suoi amici intimi, la sua—la sua compagna mandata da Dio li aveva nel tempio.

351  E quando lui guardò, disse che erano… Loro non sapevano. Dissero: "Oh, questo grande principe!" Cominciarono a dire l'un l'altro, oh, di queste cose che avevano fatto.

352  Credo che fosse Efraim, o non Efraim, ma ora non ricordo chi fosse, che—che disse: "Beh, non avremmo dovuto uccidere nostro fratello, Giuseppe". Disse: "Vedete, siamo ripagati con la stessa moneta". Ruben, Ruben disse: "Non avremmo dovuto uccidere nostro fratello", disse, "perché, vedete, siamo ripagati con la stessa moneta per quel che abbiamo fatto".

353  E Giuseppe era là; non pensavano che lui potesse comprendere l'ebraico. Oh, oh, oh, oh! Ma lui lo conosceva.

354  Alcuni pensano: "Il parlare in lingue non si può capire", ma Lui sa tutto in merito. Sì. Lui sa. Il regno gentile si fece avanti con il parlare in lingue e le interpretazioni, nella testa d'oro (la prima testa) prima che cadesse. Con che cosa terminò quella prima dispensazione gentile? Uno scritto sulla parete in lingue sconosciute, e un uomo là poté interpretarlo e dire cosa fosse. Essa finisce allo stesso modo. Amen. Entrò ed esce allo stesso modo.

355  Pensavano che lui non riuscisse a capire quelle lingue che stavano parlando, ma la conosceva. Dissero: "Vedete quello che abbiamo?"

356  E allora Giuseppe vide che erano dispiaciuti per quello che avevano fatto.

357  Ora Lui vede il loro dispiacere e rammarico per averLo rigettato, così ora Gli Si chiude la gola. Egli è pronto a congedare la Sua Chiesa dalla terra, a portarLa nella Gloria. Poi ritorna, e tutte le tribù della terra faranno cordoglio.

358  Cosa fecero? Ruben, tutti loro, cominciarono a piangere, dissero: "Oh! Oh!" Ebbero paura e dissero: "Questo è lui. Ora sì che siamo nei guai. Ora ci ucciderà. Ora lui… Sappiamo che proprio ora saremo distrutti, perché quello è Giuseppe che è stato via da noi così a lungo. Quello è Giuseppe, nostro fratello, ora siamo davvero nei guai".

359  Disse: "Non siate adirati con voi stessi. Dio ha compiuto questo per preservarvi la vita".

360  Cosa fece Dio? Perché i Giudei rigettarono Gesù? Affinché noi Gentili, affinché, il popolo che Lui chiamò per amore del Suo Nome. Dio lo fece per preservare la vita della Chiesa Gentile, la Sposa.

361  Tutte le tribù che Lo hanno rigettato faranno cordoglio. Si nasconderanno nelle caverne, e nelle rocce, e altro. Andranno vagabondando su questa montagna. Essi Lo rigettarono, Lui. Tutte le famiglie della terra piangeranno per Lui. Ed ogni famiglia in Israele si separerà. Le famiglie si separeranno, l'una dall'altra, e dicendo: "Perché lo abbiamo fatto? Come siamo arrivati a rigettarLo? Come? EccoLo stare là. Ecco l'Iddio Che abbiamo aspettato. Ed eccoLo, con i segni dei chiodi nelle mani, e l'abbiamo fatto noi".

362  Ciò è esattamente quello che quei fratelli dissero proprio laggiù, quando ritornarono e dissero: "C'è Giuseppe, che abbiamo venduto".

363  Lui disse: "Io sono Giuseppe, vostro fratello, che avete venduto in Egitto".

364  "Oh!" Avevano paura. E facevano cordoglio e piangevano, e corsero l'uno dall'altro: "Cosa possiamo fare?"

365  Lui disse: "Non siate adirati con voi stessi, perché Dio ha fatto tutto questo. Dio mi ha mandato avanti".

366  Dio ha creato tutti gli uomini; i bianchi, i neri, i bruni, i gialli, ogni uomo. Dio ha creato ogni uomo. Ha creato i Gentili, ha creato i Giudei. Ha creato tutti. È tutto per la Sua gloria. E i Giudei dovettero essere, rigettarLo, allo scopo di prendere una Sposa Gentile.

367  Ecco perché ci sono tutti questi simboli. Così la Sposa Gentile e la Sua progenie con Lei, quella gloriosa Chiesa pentecostale lavata nel Sangue dell'Agnello, con tutta la potenza della risurrezione che vive in loro, sorgerà un giorno nel Rapimento (in un momento, in un batter d'occhio) per andare ad essere nella Presenza di Gesù, mentre Lui ritorna (e congeda tutto) per farSi conoscere ai Suoi fratelli.

368  Osservate qui cosa dice la Scrittura, in chiusura. Oh!

Ecco, egli viene con le nuvole, e ogni occhio lo vedrà, (ora sta parlando della seconda Venuta, non il Rapimento), eziandio quelli che l'hanno trafitto:...

369  Il 7° capitolo, il 1° versetto... Ovvero, il 7° versetto del 1° capitolo.

... ogni occhio lo vedrà, eziandio quelli che l'hanno trafitto: e tutte le nazioni della terra faran cordoglio per lui. Sì. Amen.

370  Allora Lui dà quella grande, grande citazione. Chi è Questo? Chi è Questo che stanno aspettando?

Io son l'Alfa e l'Omega, Io sono la A e la Z, (la A e la Z del greco, l'alfabeto greco)...

371  Atti 2:36, il... Pietro disse: "Non c'è altro nome dato sotto al Cielo per mezzo del quale gli uomini devono essere salvati". O, no, vi chiedo scusa; lo sto citando erroneamente. Disse: "Sappia sicuramente tutta la casa d'Israele, che quel Gesù, che voi avete crocifisso, Iddio l'ha fatto Signore, e Cristo".

372  Giovanni 14:7 e 12, Tommaso disse: "Signore, mostraci il Padre, e ciò ci basta".

373  Disse: "Sono stato così a lungo con voi, e non mi conoscete?" Disse: "Chi ha visto Me ha visto il Padre. Perché hai detto: 'Mostrami il Padre'? Io e il Padre Mio siamo Uno".

374  Una volta ho detto questo a una persona. La signora disse: "Solo un minuto, signor Branham". Disse: "Anche lei e sua moglie siete uno".

Dissi: "Ma non quel genere".

Lei disse: "Cosa?".

Dissi: "Mi vede?"

Disse: "Certo".

Dissi: "Vede mia moglie?"

Disse: "No".

375  Dissi: "Allora essi sono un genere diverso. Egli disse: 'Quando avete visto Me, avete visto il Padre". Così quello fu sufficiente.

376  Così in San Giovanni, o Prima Giovanni 5:7 fino a 8, voi tutti che lo state annotando. Prima Giovanni 5:7 fino a 8, ha detto la Bibbia. Chi parla, lo stesso uomo che scrisse questa Rivelazione che Gesù gli diede. Disse: "Ci sono tre che rendono testimonianza in Cielo: il Padre, la Parola (La Parola è il Figlio)...   il Padre, la Parola, e lo Spirito Santo, e questi tre sono uno. Ci sono tre che rendono testimonianza in terra: acqua, Sangue, e Spirito, ed essi concordano; non sono uno, ma concordano in uno".

377  Non potete avere il Padre, senza avere il Figlio. Non potete avere Padre o Figlio senza avere lo Spirito Santo. Giusto. Ma voi... E acqua, Sangue, e Spirito, questi sono gli elementi che occorrono per entrare nel Suo Corpo.

378  Quando la nascita naturale ha luogo, qual è la prima cosa che accade quando una donna dà alla luce un bambino? La prima cosa: è acqua. La seconda cosa: è sangue. Giusto? La cosa successiva: è spirito. Il bambino trattiene il suo respiro, comincia a respirare. Acqua, sangue, e spirito, che costituiscono la nascita naturale.

379  E poi, la Nascita spirituale. Battesimo d'acqua, il Nome di Gesù Cristo; giustificazione per fede, credere nel Signore Gesù Cristo. Acqua! Qual è la successiva? Sangue; santificazione, pulire, tirarla fuori.

380  Ecco dove voi Nazareni avete fallito; siete andati fin là e non siete andati oltre. Il vaso è santificato sull'altare, pronto per il servizio, ma non in servizio. "Beati sono coloro", le beatitudini, "che hanno fame e sete di giustizia, poiché saranno saziati". Il vaso è santificato. Ciò è vero.

381  Ciò è come la vergine. La parola vergine significa "puro, santo, non adulterato, santificato". Cinque avevano olio, e cinque no; cinque erano ripiene, e le altre rimasero nella santificazione. "Avete ricevuto lo Spirito Santo dopo che avete creduto", voi Battisti, Presbiteriani?

382  "Non sappiamo se c'è uno Spirito Santo".

383  "Allora, come siete stati battezzati?" Uh-huh.

384  Dopo che imposero le mani su di loro, quindi furono, dopo essere stati salvati e santificati, furono ripieni con lo Spirito Santo. Giusto.

385  Acqua, Sangue, Spirito! Gesù venne a lavare e a purificare, e a santificare una Chiesa, affinché Lui potesse venire e viverci dentro. Con il Suo Proprio Sangue; Lui diede il Suo Proprio Sangue nato da Dio, affinché potesse pulirci dalla nostra nascita sessuale, e darci un vaso santo, santificato affinché Egli Stesso potesse venire.

386  "Ancora un po', e il mondo non Mi vedrà più; ma voi Mi vedrete perché Io", pronome personale "sarò con voi, anche in voi, fino alla fine del compimento". Amen. "Lungo tutto il cammino, Io sarò con voi e in voi. Le opere che faccio Io le farete anche voi. Questi segni accompagneranno coloro che credono". Dio nella Chiesa! Oh, my! La Deità! "Ci sono tre che rendono testimonianza in Cielo: Padre, Parola (Figlio), Spirito Santo. Essi sono Uno".

387  Ora, potete essere salvati senza essere santificati. Potete essere santificati, non avere lo Spirito Santo; giusto, uno spirito santificato, senza essere ripieno. Santificare il vostro cuore, purificare il vostro cuore, senza riempirlo con qualcosa. Ecco cosa Esso disse: "Quando lo spirito impuro è uscito dall'uomo, cammina in luoghi aridi. Torna indietro, trova la sua casa tutta adorna, ed entra dentro. L'ultimo stato di quella persona è molte volte, sette volte, peggiore di quello che era all'inizio".

388  Ecco cosa è accaduto a voi Pellegrini della Santità, Nazareni, e così via. Avete accettato. E quando venne lo Spirito Santo, cominciaste a parlare in lingue, e dandovi segni e meraviglie, lo avete chiamato "il Diavolo" e avete bestemmiato le opere di Dio, L'avete chiamato "una cosa impura". E vedete dov'è andata la vostra chiesa? Venite fuori da lì. L'ora è qui, la Rivelazione di Gesù Cristo è stata insegnata, Dio rivelato nella potenza delle Sue dimostrazioni dello Spirito Santo. Amen. Il Giorno della Redenzione è vicino.

389  Ora, la Deità in Lui, Prima Timoteo 3:16.

.. .senza veruna  contraddizione, grande è il mistero della pietà: poiché Iddio è stato

 manifestato in carne,… è apparito agli angeli,… è stato creduto nel mondo, è stato elevato in gloria.

390  Oh, proprio avanti e avanti e avanti. Ma dove siamo ora? Alla fine dell'8° versetto.

391  Stasera iniziamo al—al 9° versetto, La Visione Di Patmo. Oh, ci sono grandi cose in serbo per noi. Lo amate? [La congregazione dice: "Amen".—Ed.]

Io L'amo, Io L'amo Perch'Ei prima mi amò E acquistò la mia salvezza, Alla croce del Calvario.

392  Lo amate realmente? Si è Dio fatto conoscere a voi, è stato rivelato che Egli è il Figlio di Dio, Gesù Cristo, Dio manifestato nella carne, per togliere via il peccato? Egli rileva Sé Stesso in questi ultimi giorni nelle Sue chiese, facendoSi conoscere.

393  Ora, queste stesse cose che stanno accadendo nella Chiesa, osservate e vedete, alla fine di questo Messaggio, se la Bibbia non dice che queste cose devono avere luogo, esattamente. Vedete se non l'hanno fatto esattamente, nell'Epoca di Efeso, e di Pergamo, Tiatiri, e avanti, ogni epoca.

394  È detto come Lutero avrebbe fatto, e come Wesley avrebbe fatto. E come questa denominazione Pentecostale entrerà in una tiepida condizione di Laodicea, ma, nel mezzo di ciò, Egli avrebbe tirato fuori il popolo. Giusto. Esatto. Siamo alla fine. Oh, sono così felice! E, oh, come ho visto me stesso allontanarmi, e guardare i miei amici e altro, e vedere il mondo e il—e il caos in cui si trova. E allora pensate che la Venuta del Signore è sempre più vicina. Siamo alla fine dell'epoca.

395  I cuori degli uomini vengono meno per la paura. Ovunque, tutti, è allarme, e alla radio, continuamente: "Siate pronti per un'incursione aerea. Portate questo dentro, e portate quello dentro, e scendete nel seminterrato". Come vi nasconderete da ciò? Non potete nascondervi da ciò. Beh, quella cosa andrà per centocinquanta piedi [46 metri.] nel suolo, per centocinquanta miglia quadrati [240 Km quadrati.]. Ebbene, l'urto... Se colpisse qui, raderebbe al suolo Indianapolis scuotendola. Ebbene, distruggerebbe Indianapolis, colpirebbe proprio qui a Louisville, vedete, uno di quelli. Difficile sapere quel che hanno oltre a ciò.

396  E, sentite, non dovete farlo voi. Voi no. La Russia non deve farlo. Cuba può farlo. Qualsiasi luogo piccolissimo, un—un piccolissimo luogo della dimensione di Alcatraz là fuori, potrebbe farlo, coprire il mondo intero. L'unica cosa che dovete fare è solo programmarla e tirare una corda. Non avete bisogno di un esercito. Avete solo bisogno di un fanatico nelle mani del Diavolo, per farlo. È esattamente così. Egli lo farebbe, e allora l'intera cosa è terminata. Tutto è terminato allora.

397  Ma, oh, lasciate che vi dia questa cosa benedetta. Quando lo vediamo così vicino, quando lo vediamo che potrebbe accadere prima del mattino. Ricordate, la Chiesa va a casa prima che ciò accada. Il Rapimento ha luogo prima.

398  Ora, affinché voi non possiate essere ingannati, ricordate, Gesù disse: "Come fu ai giorni di Noè, come fu ai giorni di Lot". Ricordate, prima che cadesse qualsiasi pioggia, Noè era nell'arca. Capite? Noè era nell'arca. Egli fu trasportato, attraverso questa. Ed ora, Noè era un simbolo dei Giudei. Ma Enoc andò a casa senza morire. E quando Noè vide andare Enoc, riconobbe il tempo, cominciò quell'arca. Esatto. Quello fu il segno per Noè, quando Enoc andò a casa. E non appena la Chiesa Gentile è portata via, allora Lui Si fa conoscere ad Israele. Vedete? Proprio così.

399  Ricordate, nei giorni di Lot, come Gesù disse, prima che mai una particella di fuoco colpisse la terra, quell'Angelo disse: "Sbrigati. Affrettati. Vieni fuori da lì, poiché non posso fare niente finché non sei venuto via da qui". Prima che qualsiasi fuoco colpisse, Lot e la sua famiglia uscirono e se ne andarono. Così, il Rapimento verrà prima che inizi la Tribolazione.

400  La Tribolazione, molte persone la confondono. Con l'aiuto del Signore la metteremo in ordine, questa settimana, se il Signore vuole. Ricordate, voi aspettate un grande Periodo di Tribolazione, quello era, se lo simboleggerete nella Bibbia, erano i giorni dell'Afflizione di Giacobbe, vedete, quando era afflitto. Ciò non aveva niente a che fare con i Gentili. Il Gentile non ha niente a che farci. Nessun simbolo nella Bibbia per questo. La Chiesa Gentile è Rapita.

401  E voi aspettate che "l'acqua si muti in sangue", e cose del genere. Ciò succede di nuovo ad Israele, là con Mosè ed Elia, quando ritorneranno. Elia, per la quarta volta, ritorna, nello Spirito. Né uno né l'altro erano morti.

Ovvero, Mosè morì. Non sapevano dove lo seppellirono. Da qualche parte tra quel momento e quel tempo egli dovette di certo essere risuscitato, poiché era lì sul Monte della Trasfigurazione, che parlava a Gesù. Non è vero? [La congregazione dice:

"Amen".—Ed.] Vedete?

402  Così ritorneranno e saranno uccisi, e giaceranno nella strada spirituale chiamata "Sodoma", dove il nostro Signore fu crocifisso, Gerusalemme. Predicheranno ai Giudei, e percuoteranno la terra, e chiuderanno i cieli, e così via. E la fine del ministero gentile sarà portata avanti e si congiungerà con ciò, e i Gentili andranno a casa, e quel ministero andrà avanti. Ci sarà la distruzione di tutte le cose. Due terzi della terra cadranno, e ogni altra cosa. Quando quei corpi morti stesi nelle strade, per tre giorni, osservate che genere era.

403  Guardate queste foto che ho avuto dal Sud America, quando uccisero là quel missionario pentecostale, sua moglie e lui e due piccoli bambini stesi per la strada. La ragazzina, e il suo pancino gonfio così. Non vollero neanche seppellirli. Hanno camminato a fianco, sputato là su di loro così, per tre o quattro giorni. Il Fratello Kopp ha fatto la foto. Le ho a casa, vedete, il modo in cui agiscono.

404  Poi si mandano doni, l'un l'altro. Guardate come si inserisce nella Bibbia, vedete quale chiesa lo farà. Proprio così, ci siamo già, e si sta muovendo proprio come un serpente proprio ora, il più astuto possibile, segno delle cose proprio ora.

405  Guardate la profezia che il Signore mi diede nel '33, come sarebbe accaduto: "Avrebbero permesso alle donne di votare. Nel votare, avrebbero eletto la persona sbagliata". Sette cose furono date, e cinque di esse sono già avvenute. La cosa successiva era una donna importante, una chiesa, una potenza o qualcosa del genere, che avrebbe assunto il comando di questi Stati Uniti, per governare. Poi la vidi proprio come delle ceneri, sparse, dove giunse alla fine. Era il tempo della fine.

406  Fu detto: "Avrebbero avuto una macchina che potrebbe guidare. Non si doveva avere alcun autista dentro". L'hanno appena perfezionata. Fu detto undici anni.

Lo Spirito Santo me lo disse. Eccolo sul foglio. Non si può… Non può essere negato. Eccolo sul foglio, come disse lo Spirito Santo.

Undici anni prima che la Linea Maginot venisse costruita, io dissi: "I Tedeschi… L'America proprio… Il Presidente Roosevelt sarà il disonesto di tutti loro". E ciò è esatto. Lo fu.

Non per ferire i sentimenti di voi Democratici, ma ve lo dico. Non si tratta ora di un Democratico o di un Repubblicano. È Gesù Cristo, il Figlio di Dio, di cui stiamo parlando. Io non sono né Democratico né Repubblicano. Sono un Cristiano. Così allora, essi, qualunque cosa fosse, ma notate lì.

407  E sentite, l'altro giorno, se volete vedere che gruppo rinnegato sia quello. Prendendo quelle macchine e sistemandole, in modo che ogni volta che votavate per il signor Nixon, dovevate votare quest'altro individuo, allo stesso tempo. Sì! J. Edgar Hoover ha ritirato le macchine. Quanti lo hanno letto? Ebbene, certo, è su tutti i giornali, al telegiornale, in ogni altra cosa. Vedete dove siamo?

408  Non c'è nient'altro di onesto se non Cristo. Amen. Oh, quel benedetto vecchio Libro! Eccolo.

 Quello è l'Unico che vi dice chi siete, da dove venite, e dove state andando. Sissignore. Questo benedetto vecchio Libro, oh, che me Lo fa amare. E voi? [La congregazione dice: "Amen".—Ed.]

Fede nel Padre, fede nel Figlio,

Fede nello Spirito Santo,

questi tre sono Uno;

I demoni tremeranno,

e i peccatori si risveglieranno;

La fede in Geova scuote ogni cosa.

409  Amen. Che grande giorno è davanti a noi, amici! "La Rivelazione di Gesù Cristo che Dio diede al Suo angelo, e che venne e lo fece sapere a Giovanni, affinché potesse essere nota attraverso le Epoche della Chiesa, la cosa che è in serbo per noi".

410  Possa il Signore benedirci ora, mentre ci alziamo. E chiunque stia suonando il piano, ci dia un piccolo accordo se vuole: Teco Prendi Il Nome Di Gesù.

411  Ora ascoltate. Ci sono, senza dubbio, ci sono estranei qui fra noi nel tabernacolo stamattina. Voglio che stringiate loro le mani. Invitateli, ad andare a casa con voi, e altro. E fate sentire a tutti che sono benvenuti. Voglio che tutti siate sicuri di farlo.

412  E ricordate che il servizio inizierà alle sette, stasera. E alle sette e trenta, esprimerò La Visione A Patmo. Domani sera, se il Signore vuole, parlerò dalla prima epoca della chiesa, Efeso, dell'Epoca della Chiesa.

413  Ora canteremo Teco Prendi Il Nome Di Gesù, il nostro breve cantico di congedo al tabernacolo. E che tutti cantino ora. Benissimo.

Teco Prendi il Nome di Gesù, Triste figlio di dolor; Ti darà conforto e gioia, Prendilo ovunque andrai.

Caro Nome, O prezioso! Speme in terra e gioia in Ciel; Caro Nome, prezioso, O prezioso! Speme in terra e gioia in Ciel.

414   Ora prima di cantare il versetto successivo, voglio che Metodisti, Battisti, Pentecostali, Cattolici, Nazareni, Pellegrini della Santità, vi rivolgiate a tutti, stringiate la mano a qualcuno di fronte a voi, accanto a voi, dietro voi, dite: "Pellegrino Cristiano, amico, sono lieto di averti qui stamattina. Sono lieto di avere comunione con te, intorno alle cose di Dio. So che abbiamo avuto un tempo magnifico. Spero di vederti qui di nuovo stasera". Qualcosa del genere, mentre stringete la mano alle persone, di fronte a voi, dietro voi, intorno a voi.

Inchinandoci al Nome di Gesù.

Ti vedrò stasera, Fratello Neville. Vi vedrò stasera.

…piedi,

Re dei re, in Cielo, noi Lo

           coroneremo, Quando il nostro viaggio è finito.

Caro Nome, O prezioso! Speme in terra e gioia in Ciel; Caro Nome, O prezioso. Speme in terra e gioia in Ciel.

Finché c'incontreremo! Finché c'incontreremo!

Finché c'incontreremo ai piedi di Gesù;

Finché c'incontreremo! Finché c'incontreremo.

Dio sia con voi finché c'incontreremo

        di nuovo!

415   Ora mentre chiniamo il capo:

Finché c'incontreremo! Finché c'incontreremo!

IN ALTO