HOME PREDICHE PROFEZIE LIBRI TRATTATI BIBBIA BIOGRAFIA VIDEO FOTOGALLERIA CONTATTI

La predica La semenza del serpente di William Marrion Branham è stata predicata il 58-0928E La durata è di: 1 ora 46 minuti .pdf La traduzione BBV
Scaricare:    .doc    .pdf (opuscolo)    .pdf   
Leggere il testo in italiano e in inglese simultaneamente
Leggere il testo soltanto in inglese

La semenza del serpente

1.      …il grande e potente Dio, che ha fatto tutte le cose con la potenza del Suo Spirito e ha mandato Gesù Cristo, il Suo unigenito Figlio, che è morto liberamente per noi peccatori, il giusto per gli ingiusti, per riconciliarci e riportarci in questa meravigliosa comunione che abbiamo, ancora una volta, con Dio. Ci è stato insegnato nella benedetta Parola che avevamo comunione con Lui prima della fondazione del mondo, quando le stelle del mattino cantavano insieme e i figli di Dio gridavano di gioia, molto tempo addietro, prima della fondazione del mondo. Come facciamo a sapere che quello non era il medesimo tempo in cui l'Agnello era stato immolato, quando Dio, nel Suo grande pensiero, ci vide gridare e rallegrarci per la nostra salvezza attraverso Gesù?

2.      E, stasera, quello che abbiamo è solo un assaggio di quella immensa gloria divina, che sarà rivelata alla Sua seconda venuta. Tutte le malattie e i dolori spariranno e noi avremo un corpo simile al Suo glorioso corpo, perché Lo vedremo come Egli è. Qui, noi vediamo che le nostre mani si raggrinziscono, i capelli diventano grigi e le nostre spalle si curvano. Ci rendiamo conto di essere mortali e di essere diretti verso la polvere, nella cui direzione i nostri capi sono chinati in questo momento e dalla quale proveniamo. Tuttavia, Signore Dio, come è vero che Tu sei Dio, hai promesso che saremmo risorti negli ultimi giorni e noi lo crediamo.

3.      Solennemente, stasera, con la nostra fede stiamo alla Tua presenza, veniamo con baldanza perché Gesù ci ha detto di farlo. Non per qualcosa di buono che abbiamo fatto, perché non abbiamo fatto niente di buono, ma veniamo umilmente, professando di avere questo tesoro a motivo della Sua grazia che ci è stata elargita. Quindi, noi veniamo chiedendoTi di benedirci, stasera, nel portare la Parola. Poiché sta scritto che "l'uomo non vive soltanto di pane, ma di ogni Parola che procede dalla bocca di Dio".

4.      Lascia che, stasera, sia la bocca di Dio a parlare e le parole che verranno proferite, possano penetrare in profondità nei cuori di noi che ascoltiamo e che possiamo essere riempiti con il Tuo Spirito e della Tua presenza, poiché lo chiediamo nel nome di Gesù. Amen.

5.      Oggi e ieri, o meglio, la sera scorsa ed oggi, abbiamo parlato sul tema, in primo luogo, per dare un titolo: “Perché non siamo una denominazione”. Ed abbiamo espresso, con forza, perché non siamo una denominazione e perché non crediamo nelle denominazioni: perché vediamo nella Bibbia che le denominazioni non sono mai state stabilite da Dio ma, piuttosto, dal diavolo, e ciò è stato provato dalla Bibbia. E attraverso le denominazioni si è prodotto l'errore. Ora, noi diciamo ciò per correggere e per portare questo tabernacolo in una comunione attorno alla benedetta Parola di Dio. Infatti, le nostre speranze non sono fondate su ciò che dicono le denominazioni o su quel che dice ogni uomo, ma sono fondate su ciò che ha detto il Signore Dio. Ed è quello l'unico modo per noi di essere corretti in modo giusto.

6.      Questa mattina, credo di aver menzionato cinque diversi articoli, introdotti da denominazioni e dei quali non si parla affatto nella Bibbia. Le chiese Protestanti vi si sottomettono e insegnano come dottrina la stessa cosa che predica la vecchia madre prostituta, la chiesa Cattolica. Ciò è entrato nella chiesa Protestante e noi ci sottomettiamo alle stesse cose che sono assolutamente contrarie alla Parola di Dio.

7.      La prima chiesa denominazionale… Abbiamo fatto una ricerca al riguardo, questo pomeriggio, nella storia dei Padri Niceani della chiesa di Nicea. Dopo la morte degli apostoli, vi sono stati i padri Niceani che hanno continuato per diversi anni (325 anni) e, infine, si sono ritrovati a Nicea, in Francia, dove tennero il grande Concilio di Nicea. Ed è là che hanno formato questi dogma che la chiesa Cattolica possiede adesso e che sono stati trasmessi ai Protestanti.

8.      Come dicevo nell’insegnamento, stamattina, ognuna di quelle epoche della chiesa… e ciò fino all'epoca della chiesa di Tessalonica, millecinquecento anni di Epoche Oscure, non ci fu una volta in cui Egli non abbia detto: “Hai ancora il Mio Nome”. E qui, dall’altro lato, non erano più in Cristo, avevano preso un nome denominazionale: Cattolico, Luterano, Wesley, Battista, Presbiteriano, Pentecostale e così via. Ma, giusto prima della fine dell’epoca, Egli disse: “Ho messo davanti a te una porta aperta”. Vedete? Ed è questa l’epoca nella quale crediamo di essere proprio ora, l'epoca della porta aperta, in questo intervallo prima che inizi l’ultima epoca, la chiesa di Laodicea.

9.      E vi furono esattamente 325 anni fino al Concilio di Nicea. E là, hanno adottato queste forme come lo spruzzare, l’aspergere e i falsi battesimi, il falso spirito santo e tutte queste altre cose. Loro le hanno adottate. E poi, quando Lutero, che era un prete, lasciò la chiesa Cattolica, portò queste cose con sé. E da là uscì Zwingli, da Zwingli venne Calvino, da Calvino venne Wesley, oh, e così via. Ed essi continuano a trasmettere questi dogma da uno all’altro. E come può Dio guidare la Sua Chiesa, quando segue delle strade che Egli non ha mai dato loro per essere condotti?

10.  E, ricordate, in Apocalisse 17° abbiamo trovato “la donna”. Ora, queste parole sono chiare. Sono scritte nella Bibbia, perciò suppongo che possa dirle. Si dice che questa donna fosse una prostituta. Ciò significa che era una donna di malaffare, che doveva essere sposata con un marito, ma aveva commesso adulterio con il mondo. Ella era una “madre di prostitute”, perciò aveva delle figlie. Noi l’abbiamo tracciato geograficamente. Essendovi stato io stesso, vedendolo nella Scrittura, vedendo le sue dottrine ed ogni altra cosa, credo che il Signore abbia mostrato perfettamente che non possa essere altro che la chiesa Cattolica. Non può essere altrimenti. E che cosa ha dato alla luce? Le chiese Protestanti. È esattamente ciò che ha fatto.

11.  Ella teneva in mano una coppa del vino della sua fornicazione che aveva dato a bere ai re della terra. Essa governava su tutta la terra, spiritualmente parlando. Ciò è esattamente vero. Non v’è nessun altro...

12.  Osservate, potremmo tornare in Daniele ed esaminare l’immagine. Guardate la statua: la testa d'oro, l’impero Babilonese; l’argento, l’impero Medio-Persiano; il rame, Alessandro Magno (l’impero Greco), e poi l'impero Romano, d'Oriente e d'Occidente, i due piedi. E, notate, in questi dieci regni (che appaiono esattamente con quelle dieci corna di cui abbiamo parlato stamattina), in ciascuno di questi dieci regni che dovevano sorgere, c'era del ferro mescolato con l'argilla. Quel ferro veniva dalle gambe, e ciò era Roma. E in ogni nazione che c’è sotto il cielo, v’è mischiato un filo di romanesimo, attraverso la chiesa Cattolica. Ciò è esattamente vero. Non dovrebbero mischiarsi in alcun modo, ma essi si sposano fra loro. La Bibbia ha detto che l’avrebbero fatto, ed oggi potete vederli.

13.  Il vostro ragazzo esce con una ragazza Cattolica e, quando decidono di sposarsi, devono promettere di educare i propri figli nella fede Cattolica, e viceversa. Vedete, questo è per spezzare il potere dell’altro. Ma che cos’è? La Bibbia dichiara che tutto ciò è una prostituta. Ora, cosa volete fare? Ciò è esatto.

14.  I peccati delle persone sarebbero stati puniti su... Ritorniamo in Deuteronomio, per mostrare che un figlio illegittimo, un bastardo, non poteva persino entrare nella congregazione del Signore per quattordici generazioni. Ciò era sotto la legge, e Cristo è venuto per ampliare la legge. Così, quanto più ora?

15.  Che ne è di queste piccole ragazze emancipate ed anticonformiste che oggi si vedono per strada, queste piccole donne con una sigaretta in bocca, che indossano pantaloncini, con i capelli tagliati alla maschietta e via dicendo? Che ne è di loro? Questo è perché le loro mamme agivano allo stesso modo. È l'iniquità che viene punita da una generazione all'altra. Ecco cos’è. E cosa abbiamo ottenuto? Siamo arrivati ad un punto in cui tutto ciò non è altro che un ammasso di sporco peccato.

16.  Ecco il motivo per cui Dio ha suscitato la Russia, laggiù, con una bomba atomica, per spazzarla come avvenne prima del diluvio, quando Egli suscitò le nuvole. Certo che Egli l’ha fatto, la Bibbia dice così. La Russia, paese ateo, tale come è, è proprio uno strumento nelle mani del Dio Onnipotente, come lo fu il re Nabucodonosor che doveva distruggere Israele, perché aveva mancato di camminare con Dio. Così la Russia è stata suscitata per vendicare il sangue versato dai santi ad opera della chiesa Cattolica. La Bibbia ha detto così. Essa prenderà l'intera cosa.

17.  Così, osservate qui, se la loro nonna era una ballerina di fila e la madre era una scostumata, cosa sarà oggi? Una spogliarellista del “rock-and-roll”. Cosa saranno le sue figlie? E voi dite: “Dio fa questo?” Sì, signore. Dio punisce l'iniquità dei figli, fino alla quattordicesima generazione.

18.  E se Cristo è venuto per ampliare, noi potremmo dire: “Un centinaio di generazioni o cinquecento generazioni”. Ebbene, Egli disse: «Voi avete udito che fu detto agli antichi: “Non uccidere". Ma io vi dico: “Chiunque, senza motivo, si adira contro suo fratello, lo ha già ucciso”. Voi avete udito che fu detto: “Non commettere adulterio”. Ma io vi dico che chiunque guarda una donna per desiderarla, ha già commesso adulterio». Egli l’ha fatto... Cosa significa ampliare? Significa farlo molte volte più grande. E, se sotto la legge erano quattordici generazioni, quanto tempo ci vorrà per la stessa cosa oggi?

19.  E i giovani, gli uomini di mezza età e gli uomini sposati, non hanno alcun rispetto per i loro voti matrimoniali. Ebbene, prendono semplicemente delle donne e vivono con loro da qualche parte, proprio come un cane comune. Un cane ha più rispetto e più morale di certe persone. Lo so che è molto duro, ma è vero. Perché?

20.  Le chiese continuano ad andare avanti e non dicono nulla in merito. Perché? Agiscono esattamente come la loro madre. La chiesa l’ha ereditato. Poiché la chiesa, la chiesa Protestante è uscita dalla chiesa Cattolica e i peccati della chiesa Cattolica sono puniti sui protestanti. Certo che lo sono. Così, la pentola non può dire sporco al bollitore. È esattamente vero.

21.  Ora noi troviamo, nella Scrittura, abbiamo trovato... Non ho trovato una sola nota sul tavolo questa sera. Io avevo detto: “Mostratemi un passo dove Dio abbia mai ordinato una denominazione. Mostratemi un passo dove Dio abbia mai ordinato una donna predicatrice. Mostratemi un passo in cui Dio abbia mai ordinato di spruzzare dell’acqua. Mostratemi un passo dove Dio abbia mai ordinato di aspergere. Mostratemi un passo dove Dio abbia mai avuto qualcuno battezzato nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Mostratemi queste cose”. E, tuttavia, vengono fatte costantemente. È impregnato della chiesa.

22.  Ora, io ho detto che il motivo per cui non possiamo essere Battisti è perché crediamo che bisogna essere battezzati nel nome del Signore Gesù Cristo. Non c'è alcuno nella Bibbia che sia mai stato battezzato in altro modo. Mostratemi un passo dove una persona sia mai stata battezzata nel nome del “Padre, del Figlio e dello Spirito Santo”. Io alzerò le mani e dirò che sono un falso profeta.

23.  E se la Bibbia dice che dovete essere battezzati nel nome di Gesù Cristo, ciò significa che si deve fare in questo modo. Paolo ordinò loro di farsi ribattezzare. Non importa come erano stati battezzati, dovevano essere ribattezzati. Loro erano stati battezzati dallo stesso uomo che battezzò Gesù Cristo, Giovanni il Battista. Egli disse: “Ciò non funzionerebbe più. Dovete essere ribattezzati”. Ed essi dovettero farlo prima di poter ricevere lo Spirito Santo. È il piano di Dio.

24.  Potrei addentrarmi un po' di più, stasera. Perché? Gesù mantiene la Sua Parola. Lo credete? Beh, eravate quasi tutti qua, stamattina, ma voglio insistere ancora un po' su ciò.

25.  Perché Paolo avrebbe comandato ciò, dopo che era già stato fatto? Paolo disse: “Anche se un angelo dal cielo vi predicasse qualcos’altro, sia anatema”. Ora, voi dite: “Abbiamo una nuova luce al riguardo”. No, voi non l’avete. È così che il diavolo si è presentato ad Eva, con una nuova luce. Non avete bisogno di una nuova luce. Avete bisogno di camminare nella luce che Dio ha già messo qui. Questo è tutto.

26.  Ora, osservate questo, quanto è semplice. Quando essi discesero dal monte della Trasfigurazione, Gesù disse ai Suoi discepoli:

“Chi dice la gente che Io sia, il Figlio dell'uomo?”

Uno disse: “Mosè o Elia o uno dei profeti”.

Egli replicò: “E voi chi dite che Io sia?”

Pietro disse: “Tu sei il Cristo, il Figlio del Dio vivente”.

27.  Egli disse: “Tu sei beato, o Simone, figlio di Giona, perché né la carne né il sangue ti hanno rivelato questo”. Vedete, non viene attraverso seminari. Non viene attraverso denominazioni. “Né la carne né il sangue ti hanno rivelato questo. (Non lo hai imparato in una scuola di teologia). Ma il Padre mio che è nei cieli te lo ha rivelato. E sopra questa roccia io edificherò la Mia chiesa e le porte dell'inferno non la potranno vincere”. Una rivelazione spirituale di chi Egli sia.

28.  Notate: “Ed io altresì ti dico, che tu sei Pietro, ed Io ti darò le chiavi del regno dei cieli; tutto ciò che avrai legato sulla terra, sarà legato nei cieli, e tutto ciò che avrai sciolto sulla terra sarà sciolto nei cieli”. Ora, Lui doveva mantenere la Sua Parola, altrimenti non era Dio. E quando lo fece, pochi giorni dopo, Egli fu crocifisso, risuscitò e ascese al cielo. E Pietro aprì la via al Vangelo il giorno di Pentecoste. Egli ha fatto ciò? Certo che l’ha fatto.

29.  Osservate ora. Tutti si burlavano di loro perché erano ripieni di Spirito. Erano chiamati eretici, fanatici o con qualche altro nome del genere. Persino li deridevano, dicendo: “Sono pieni di vino dolce”. Allora Pietro si levò in mezzo a loro, alzò la voce e disse: «Uomini e fratelli, ascoltate la mia voce. Prestate orecchio alle mie parole e ascoltatemi. Questi non sono ubriachi come voi pensate, dato che è solo la terza ora del giorno. Ma questo è ciò che è stato detto per mezzo del profeta Gioele: “Ed avverrà negli ultimi giorni che io spanderò il Mio Spirito…”». Questo è ciò che Egli avrebbe fatto ai Suoi figli e alle Sue figlie, ai Suoi servi e così via. In questo giorno.

30.  E quando cominciarono ad ascoltare ciò, furono compunti nel loro cuore. Infatti, pur avendo ascoltato un uomo che non conosceva l’ABC, dovettero riconoscere che c’era qualcosa dentro di lui che lo infiammava, lo Spirito Santo. Fermarlo? Ebbene, sarebbe stato come cercare di spegnere una casa in fiamme in una giornata di vento. Non vi sarebbe stato possibile. Lui era ripieno di Spirito Santo. E poi cosa fece?

31.  Loro dissero: “Ebbene, fratelli, cosa possiamo fare per essere salvati?” Ora, osservate Pietro. Lui ha le chiavi del Regno. Vedete?

32.  Dunque, quando Gesù risuscitò il terzo giorno, Egli non aveva le chiavi del Regno dei cieli. Lo sapevate? Lui disse: “Ho le chiavi della morte e dell’Ades”, ma non quelle del Regno, perché erano state date a Pietro.

33.  Ed Egli disse: “Pietro, tutto ciò che scioglierai sulla terra, Io lo scioglierò nel cielo. Ciò che legherai sulla terra, Io lo legherò nel Cielo”. Dunque, egli stava là, con le chiavi, per aprire al mondo questa cosa benedetta. Stava là con le chiavi in mano. Essi chiesero: “Cosa possiamo fare per essere salvati?” Ora, non importava ciò che l'apostolo dicesse loro di fare, Dio era costretto a riconoscerlo in cielo, se gli aveva dato questa autorità.

34.  Dunque, Pietro disse: “Ravvedetevi e ciascuno di voi sia battezzato nel nome di Gesù Cristo per il perdono dei peccati, e voi riceverete il dono dello Spirito Santo”. Non è vero? Ed è per questo che, nel cielo, le chiavi non hanno girato in nessun altro nome, in nessun altro modo né in qualsiasi altra forma. Hanno girato sulla terra e hanno girato nel cielo, altrimenti Gesù non ha mantenuto la Sua Parola a Pietro. E, ovunque nella Bibbia, quando in seguito sono stati battezzati, sono stati battezzati nel nome di Gesù Cristo. E coloro che erano stati battezzati prima, dovevano venire ed essere ribattezzati nel nome di Gesù Cristo per ricevere lo Spirito Santo. Ciò è esatto.

35.  È sempre allo stesso modo. Quindi, se si insegna il battesimo nel nome del “Padre, del Figlio e dello Spirito Santo” è una falsa profezia. Ora, non voglio ferirvi, tuttavia devo evidenziare ciò in modo che la chiesa sappia cosa sia. Non siamo qui come un gruppo di persone eccentriche ed illetterate, ma sappiamo qual è la nostra posizione nella Parola di Dio. Vedete, lo sappiamo. Sfido chiunque a mostrarmi un passo dove qualcuno sia mai stato battezzato nel nome del “Padre, del Figlio e dello Spirito Santo”.

36.  Ora, ascolterete la falsa profezia o la verità? Investigate le Scritture. Tocca a voi decidere. Mostratemi nella Bibbia dove una persona… dove una chiesa sia stata stabilita come denominazione, nella Bibbia. Mostratemi nella Bibbia, dove essi abbiano stabilito una donna predicatrice. Fatemi vedere nella Bibbia, dove tutte queste cose di cui abbiamo parlato siano state stabilite nella Bibbia. Non vi sono affatto!

37.  Ditemi solo un passo… Voi andate in una denominazione… Ebbene, quando sono apparsi i Metodisti, loro predicavano la santificazione. Ciò è bene. Ma quando lo fecero, formarono una denominazione, e ciò fu regolato. Ecco perché la Bibbia dice: “Tu hai un nome”. Tu dici: “Sono un Cristiano”. “Bene, a quale denominazione appartieni?”Tu rispondi: “Sono un Metodista”.

38.  Ebbene, allora sei una prostituta. “Sono un Battista”, una prostituta. “Sono Pentecostale”, sei una prostituta. Voi appartenete a quella chiesa. È a Cristo che dovreste appartenere! Non dovete dire “Metodista”, “Battista”. Se sei un Cristiano, lo sei nel cuore.

39.  Ciascuna di queste denominazioni può produrre dei figli, figli di Dio. Ciò è vero. Ma se pensate che andrete in cielo solo perché siete Metodista o Battista, allora vi sbagliate. È per questo che rimaniamo fuori da questa cosa.

40.  Perché i Battisti non possono vederlo? Non molto tempo fa lo chiesi ad un Metodista che stava redigendo una tesi. Lui disse: “L'unica cosa che abbiamo contro di te è che tu vai con i Pentecostali”. Dissi: «Chi è “noi?”» “Noi Metodisti”.Dissi: “Beh, ti dirò quel che farò. Verrò nella tua città e sarete voi Metodisti a sponsorizzare ciò”. “Oh”, egli disse: “naturalmente non potremmo farlo”.

41.  Replicai: “È ciò che pensavo. Io rimango con i Pentecostali, perché i Pentecostali lo credono. Esatto. Essi lo sostengono. Sono i soli che ne traggono beneficio”. Quanti, proprio di recente, hanno letto quell’articolo sulla rivista “Life” in merito alla chiesa Pentecostale? È uno dei più grandi fenomeni di questa epoca. Loro hanno più convertiti in un anno di tutte le altre chiese messe insieme. Perché? Malgrado i loro errori, Dio continua a farli avanzare, perché credono la verità e continuano a camminare con Essa. Questa è la verità.

42.  Ma cosa facciamo adesso? È per questo che non siamo una denominazione. E, come è vero che i Pentecostali sono diventati denominazionali e... Laggiù, in quell'epoca, quando lo Spirito Santo è stato versato per la prima volta nella chiesa Pentecostale, quarant’anni fa, e cominciarono a parlare in altre lingue (Uno dei doni. Questo è il più piccolo dei doni. L’ultimo dei doni, secondo San Paolo, è il parlare in lingue.) e, non appena è sceso: “Oh”, dissero, “Lo abbiamo ora”, e formarono una denominazione, il Consiglio Generale, che divenne le Assemblee di Dio. “Oh, nessuno ce l’ha, a meno che parliate in lingue”. E Dio se ne è andato subito da loro e li ha lasciati seduti là. Certo. Si, signore.

43.  Poi arrivarono quelli dell'Unità e scoprirono il battesimo nel nome di Gesù. Essi dissero: “Oh, noi l’abbiamo”, e si organizzarono. Cosa fecero? Dio se ne è andò subito da loro e li lasciò seduti là. È per: “Chiunque vuole, venga”.

44.  Vedete, quelli dell’Unità non possono andare da quelli nelle Assemblee di Dio e quelli delle Assemblee di Dio non possono andare da quelli dell’Unità. Ho parlato con alcuni dei migliori uomini che essi hanno: il signor Goss e il dottor Papa, ed altri grandi uomini... Mi sedetti con loro e dissi: “Come potete, voi eruditi, insegnare che sia questo il segno iniziale?”

45.   “Ebbene”, dissero, “fratello Branham” (uno, due o tre di loro erano realmente onesti), dissero: “Noi lo sappiamo che ciò è sbagliato, ma cosa possiamo fare? Se diciamo qualcosa adesso, ebbene, l'intero programma sarà interrotto”. Certo, e voi non sarete più il vescovo, il sovrintendente generale. Ecco di che si tratta.

46.  Fratelli, io vorrei avere piuttosto una piccola missione all'angolo della strada, o predicare sotto un albero di pino, ed avere la verità! Certamente, e sapere che vi sto dicendo la verità. L'uomo vuole la verità. E, come Cristiano, sei obbligato a portare la testimonianza della verità. Dio ti riterrà responsabile. Dunque, rimanete saldi su queste cose. Se non siete stati battezzati nel nome di Gesù Cristo, non avete fatto queste cose e non avete ricevuto lo Spirito Santo...

47.  Voi dite: “Oh, io ho parlato in lingue”. Ciò non significa che avete lo Spirito Santo. Ho visto delle streghe, degli stregoni, dei demoni e tutto il resto che hanno parlato in lingue. Certamente. Essi non hanno lo Spirito Santo, e voi lo sapete. Bevono del sangue da un teschio umano, danzano, invocano il diavolo e parlano in lingue. Certamente. Essi non hanno lo Spirito Santo. Dunque, il fatto che avete parlato in lingue, non significa che Lo avete. Il solo modo per voi di sapere che Lo avete è quando il vostro spirito testimonia al Suo Spirito ed i frutti dello Spirito vi seguono: amore, fede, gioia, pace, pazienza, bontà, mansuetudine, gentilezza. Ecco quando sapete di avere lo Spirito Santo. Egli testimonia di Sé stesso.

48.  Ora, quando provate a riposare sul fatto che appartenete alle Assemblee di Dio, ai Battisti o ai Presbiteriani, vi rendete conto di quel che fate? State prendendo il nome di una prostituta. Ciò è esattamente vero. Uscite da tutto ciò! Allontanatevi da là. Non intendo dire di uscire dalla vostra chiesa o cose del genere, fate ciò che volete al riguardo. Ma smettetela di riposarvi su: “Oh, sono Presbiteriano. Noi non crediamo ai giorni dei miracoli”. Perché non vi credete? La Bibbia lo insegna. “Oh, appartengo alla chiesa di Cristo. Loro dicono che i giorni dei miracoli sono passati”. Sono dei falsi profeti! Posso mostravi dove Gesù Cristo ha dato alla chiesa il potere di guarire i malati, di risuscitare i morti e di scacciare i demoni. Sfido chiunque a mostrarmi una Scrittura nella Bibbia, dove Egli abbia tolto ciò dalla chiesa.

49.  Cos’è che è stato tolto? Il vostro dogma (esatto), non la Parola di Dio. Lo Spirito Santo sta ancora operando, continuando allo stesso modo. Egli lo farà sempre. Ecco il motivo per il quale non siamo una denominazione: “Hanno una forma di pietà, ma ne rinnegano la potenza. Da costoro allontanati”. Noi non crediamo simili assurdità.

50.  Dunque, come è iniziato questo? Dovremo affrettarci adesso, per esaminare, il più velocemente possibile, come ciò sia iniziato. Ora, noi abbiamo molti passi della Scrittura, annotati qui, in merito allo Spirito Santo.

51.  Abbiamo, inoltre, lanciato una sfida, la sera scorsa, sulla “perseveranza dei santi”. Non nella maniera in cui lo credono i Battisti. No, signore. Non sono certamente d'accordo con i Battisti e la loro idea, la loro teoria del Calvinismo. Certamente non sono d'accordo con i Presbiteriani. Non sono d'accordo con i Metodisti sul loro modo di vedere la dottrina Arminiana. Sì, signore. Ma entrambi hanno una verità, avete solo bisogno di riportarli qua, dove c’è realmente la verità. Quando correte fuori da quelle cose, allora siete fuori controllo. Certamente.

52.  I Battisti arrivano e ne battezzano un paio, qui, per immersione. Il predicatore li battezza, sebbene nove su dieci fumano sigarette, poi escono e giocano a carte, giocano a “bunco” [Il bunco è un gioco d’azzardo. - Ed.] per tutta la notte e vanno in giro ad occuparsi di affari disonesti. Le donne vanno in giro per le strade indossando dei pantaloncini, con i capelli tagliati alla maschietta, fumando, chiacchierando in piccole riunioni di cucito e raccontando sporche barzellette. E voi chiamate ciò Cristianesimo? E pensate di avere la sicurezza eterna? Voi state andando all’inferno così! Non vi potreste nemmeno rallegrare in Cielo, in ogni caso. Certo che no. Quella non è la sicurezza eterna.

53.  Ma quando un uomo è nato di nuovo dallo Spirito Santo... E voi, Pentecostali, perché saltate su e giù, parlate in lingue e correte avanti e indietro lungo la navata? Ciò non vuol dire che avete la sicurezza eterna. Non riuscite a metterlo in testa? No, signore. Certo che no. Poiché sapete che la vostra propria vita rende testimonianza che non siete in regola con Dio. Ciò è esatto. Non siete in ordine. Quella non è ancora la sicurezza eterna.

54.  Voglio chiedervi una cosa. V’è una sicurezza eterna? La Bibbia dice così. La Bibbia dice che i nostri nomi sono stati scritti nel Libro della Vita dell'Agnello prima della fondazione del mondo. Come ho detto questa mattina, lo ripeto, in merito a quell'uomo che ha scritto il cantico: “V’è un nome nuovo che è stato scritto, stasera, nella Gloria, ed è il mio”. La sua idea era buona, ma sbagliata secondo le Scritture. Il vostro nome non è stato scritto la sera in cui siete stati salvati. Il vostro nome, secondo la Bibbia, secondo Apocalisse 13°, 17° e così via, è stato messo là prima che il mondo iniziasse, e Gesù Cristo è stato immolato prima della fondazione del mondo.

55.  Come poteva un Dio infinito, che conosce la fine sin dall'inizio, permettere che il peccato venisse sulla terra, se non ci fosse stato un motivo?

56.  Ora, giusto per avvalorare alcune cose che abbiamo dette: cosa c’è stato per primo, il Salvatore o il peccatore? Il Salvatore, certamente. Chi è più potente, il Salvatore o il peccatore? Se il Salvatore può togliere il peccato, allora Egli è più potente. Bene, perché Egli ha permesso che accadesse il peccato, tanto per cominciare? Per mostrare che Egli era un Salvatore.

57.  Chi è più potente il guaritore o la malattia? Il guaritore. Allora, perché Egli ha permesso che venisse la malattia? Per mostrare che Egli era un guaritore. Mi sento religioso, proprio ora. Sì, signore! Oh! Quelli sono i Suoi attributi. È per questo che Egli ha permesso che venisse il dolore, l’afflizione, per mostrare che Egli è la gioia. Certo che è così. È per questo che abbiamo la notte, per provare che c’è il giorno. È per questo che siamo irritati, per mostrare che c’è la pace. Naturalmente, sono i pro e i contro. Oh, Egli è meraviglioso.

58.  Ora, come è iniziato? Lo affronteremo subito, il più velocemente possibile, così non vi tratterrò tutta la sera. Ora, vi deve essere un inizio di tutte le cose. E voglio chiederti qualcosa. Ora, questo potrebbe... è soltanto qualcosa sulla quale potreste riflettere. Non siete obbligati ad inserirlo nelle cose che vorreste normalmente sentire. Tuttavia, ascoltate questo: se siete una creatura eterna, allora non avete mai avuto un inizio e non potrete avere una fine. Infatti, eterno, deriva da una parola che significa: “Non avere né inizio né fine”. Non ricordate ciò? Questa mattina vi ho parlato di Melchisedek, quando andò incontro ad Abrahamo, di ritorno dalla sconfitta dei re. La Bibbia dice, in Ebrei 7°, che Levi pagò le decime a Melchisedek quando era nei lombi di suo padre Abrahamo. Abrahamo generò Isacco, Isacco generò Giacobbe, Giacobbe generò Levi. Vale a dire: padre, nonno e bisnonno. E mentre Levi era nei lombi del suo bisnonno, la Bibbia gli riconosce di aver pagato la decima a Melchisedek. E voi discutete ancora di ciò che è eterno!

59.  Egli non ha mai detto che lo ha fatto simbolicamente, o che l’abbia fatto potenzialmente. La Bibbia dice che egli ha pagato le decime. Amen. Quindi, se noi veniamo dalla buona semenza, quando Paolo ha predicato il Vangelo, io ero là e voi eravate là! Lo approfondiremo in un minuto. Notate, è ciò che la Scrittura ci dice, ed andata persino molto indietro. Riflettete un po’! Levi, poi suo padre Giacobbe, poi suo padre Isacco, poi suo padre Abrahamo, il suo bisnonno. Quando Levi era nei lombi del suo bisnonno, ha pagato le decime a Melchisedek.

60.  Vorrei chiedervi di chi stiamo parlando, (Giobbe 38°) quando Egli disse: «Dov'eri tu quando io fondavo la terra? quando le stelle del mattino cantavano tutte assieme e tutti i figli di Dio alzavano grida di gioia?» Chi erano quei figli di Dio che alzavano grida di gioia? Gesù disse loro: “Mi sono rallegrato con voi prima della fondazione del mondo”. Noi non siamo creature del tempo, siamo creature dell’eternità.“Nessuno può venire a Me, se il Padre Mio non lo attira. E chi viene a Me, Io gli darò la vita eterna e lo risusciterò nell’ultimo giorno. Nessuno li può strappare dalla mano del Padre Mio, che me li ha dati”. Come potete perdervi? Vedete, avete paura. Siete spaventati. Correte da un lato all'altro. E ciò è una delle migliori prove al mondo, che non siete ancora andati da nessuna parte. Ciò è esatto.

61.  Come può Dio salvarti se Egli… Quanti in questa chiesa vorrebbero alzare la mano, perché credono che Dio sia infinito? Sapete cosa significa la parola infinito? È semplicemente perfetto. Infinito… non si può spiegare la parola infinito. 

62.  Avete mai preso la vostra macchina fotografica impostandola all’infinito? Ebbene, ciò vuol dire tutto quello che segue a partire da là. Bene. Non v’è alcun modo per focalizzarlo di più. Ebbene, questo è quel che è Dio. Egli è infinito. E se Egli è infinito, non c'è uno scarafaggio, né una mosca, né una pulce, né un pidocchio, né niente che sia mai esistito sulla terra o che esisterà, senza che Dio l’abbia conosciuto prima della fondazione del mondo. Questo è solo un pallido concetto d’infinito.

63.  Bene, allora, un Dio infinito, che vi salva qui, sapendo che vi perderà la prossima settimana o il prossimo mese o l'anno venturo, ebbene, vedrebbe vanificato l'obiettivo. Egli non può perdervi. “Chi ascolta le mie parole e crede a colui che mi ha mandato, ha vita eterna; e non viene in giudizio, ma è passato dalla morte alla vita”. È impossibile.

64.   “Chiunque è nato da Dio non commette peccato, perché il seme di Dio rimane in lui ed egli non può peccare”. Come può peccare dopo che c’è per lui un’offerta per il peccato? Come posso essere ammalato mentre sono in perfetta salute? Come posso essere cieco, mentre vedo? Oh! Come posso essere nell’edificio e fuori l'edificio, allo stesso tempo? Come posso essere ubriaco e sobrio allo stesso tempo? Non è possibile. Quindi, quando siete salvati, siete sotto l'espiazione, i vostri peccati non vi vengono messi in conto. Non disse Davide: “Beato l'uomo a cui Dio non imputa il peccato”? Dio non ritiene il peccato contro la sua creatura. Ciò è forte. Questo non è latte scremato, ma è la Bibbia. Dio non imputerà il peccato al giusto.

65.  Dio, nella Sua grazia e tramite predestinazione, non vuole che alcuno perisca, ma che tutti si ravvedano. Tuttavia, essendo infinito, Egli sapeva chi sarebbe venuto e chi no, ed ha potuto predestinare ogni cosa per farla cooperare secondo la Sua Volontà.

66.  Altrimenti, perché Egli ha permesso il peccato, tanto per cominciare? Se non vi fosse stato un peccatore, Egli non sarebbe mai stato un Salvatore; l'attributo che c’era in Lui non si sarebbe potuto manifestare.

67.  Come è diventato Egli un guaritore? Perché ha permesso alla malattia di venire in modo da poter mostrare di essere un guaritore. Egli era un guaritore. Come avrebbe mai potuto farsi conoscere? Come sarebbe mai potuto entrare in funzione il Suo attributo? Come avrebbe mai potuto essere un guaritore, se non ci fosse stata la malattia? Egli doveva permettere la malattia.

68.  Non meraviglia che Paolo abbia detto, in Romani 9: «O uomo insensato, chi può dire al Vasaio cosa stai facendo? La cosa formata dirà a colui che la formò: “Perché mi hai fatto così?” Non ha Egli suscitato Faraone con questo stesso scopo, per poter mostrare la Sua gloria laggiù in Egitto? Egli indurisce chi vuole e giustifica chi vuole. Non dipende da chi vuole, né da chi corre, ma da Dio che fa grazia».

69.  Dunque, voi non avete niente a che vedere con ciò. Voi non avete una sola cosa da fare. Se è grazia, se è un dono gratuito, non c'è una sola cosa che possiate fare al riguardo. Dio ve l’ha dato, ed è la volontà di Dio. Quella è la cosa che Dio ha predestinato per voi.

70.  La Bibbia dice che siamo stati predestinati ad essere figli d'adozione, dei figli di Dio, prima della fondazione del mondo. Allora, quando Dio ha immolato l'Agnello, nel Suo pensiero, prima della fondazione del mondo, per mostrare i Suoi attributi, quello che Egli era… Quando l'Agnello è stato immolato, noi siamo stati immolati con Lui. Quando il sangue dell'Agnello fu ritenuto nel Suo proprio pensiero, prima della fondazione del mondo, il mio nome ed il vostro sono stati scritti nel Libro in quel momento là, tutto ciò nel suo grande pensiero. Egli è infinito. Se Egli non lo fosse, allora perché ha permesso ciò?

71.   “Chi è più forte”, come dicevo, “il Salvatore o il peccatore?” Chi ha più forza? Allora, il più forte doveva permettere che ci fosse uno più debole. Egli lo fa soltanto per la Sua gloria.

72.  Quando Egli fece Lucifero, sapeva che sarebbe diventato il diavolo! Doveva permetterlo per mostrare che Egli era il Salvatore, il Cristo. Doveva lasciarlo accadere in quel modo. Ora, non dice la Bibbia che tutte le cose cooperano al bene di coloro che amano Dio? Allora, di cosa avete paura?

“Leviamoci e operiamo col cuore in ogni battaglia! Non siate come un animale che bisogna trainare (che deve essere convinto e sollecitato), siate un eroe!”

Mi piace questo. Alzatevi! Una breve poesia che mi ha aiutato tanto quando ero un ragazzino, dice pressappoco così:

Un giorno, un nobile Romano, al tempo dell'Impero,

Sentì un codardo, davanti al castello, che diceva:

“Oh, mi sento al sicuro nascosto in questo abete. Nessuno saprà trovare il mezzo per scuoterlo”.

“Oh no”, esclamò l'eroe, “il mezzo lo troverò, altrimenti lo fornirò”.

Ecco. Ciò è esatto.

73.  Se questa Bibbia insegna che Gesù è lo stesso ieri, oggi e in eterno…    Non è stata una cosa facile quando sono uscito dal tabernacolo, quel giorno, ed ognuno diceva che mi sarebbe accaduto questo e che mi sarebbe accaduto quello. “Potresti passare per un fanatico, essere gettato in prigione, e qualsiasi cosa, l'associazione medica potrebbe mettersi contro di te”. Ma Dio mi aveva detto di farlo e la Bibbia disse che era Lui. Ed ora, un fuoco di risveglio brucia in ogni nazione che è sotto il cielo. Esatto. Restate su ciò! Come affrontate il vostro lavoro quotidiano? Temete il lavoro che vi attende? Potete far fronte al lavoro che sta davanti a voi? La vostra mente è stanca e vuota? (Detesto questo genere di cose.) Potete far fronte al lavoro che sta davanti a voi? Siete sempre pieni di timore? Se è così, allora affrontate il vostro lavoro quotidiano, Credendo che arriverete a farlo.

74.  Restate con questo. Certamente. Prendete una decisione ferma nel vostro cuore, come Daniele. Restate con Dio.

75.   “Dov’è accaduto tutto questo? Com'è arrivato? Perché la gente fa così? Perché siamo quasi sul punto di essere distrutti? Fratello Branham, spiegamelo. Cosa ti fa credere che l’intera cosa deve essere spazzata via?” È stata spazzata via già una volta (è ciò esatto?) nella distruzione antidiluviana. Ora, ecco che arriviamo ad alcune cose profonde. Ci prepareremo a leggere.

76.  Ora, voglio che prendiate con me, il Libro della Genesi, al capitolo 3. Se volete sapere qualcosa, posso mostrarvi nel Libro della Genesi, che tutti i culti, tutti gli “ismi” e tutto ciò che abbiamo al giorno d'oggi, sono cominciati nella Genesi. Quanti sanno che Genesi significa “il principio”? Certamente. Troviamo all'inizio la chiesa Cattolica, Babilonia, Nimrod, il suo fondatore; la troviamo in mezzo e alla fine della Bibbia. Vediamo che hanno provato a introdurre le donne predicatrici all'inizio della Bibbia, che adoravano piccole statue fatte da radici.

77.  Quanti hanno letto “Le Due Babilonie” di Hislop, il resoconto storico? Bene. Verificatelo in questi resoconti storici. Loro avevano una donna… E dunque, se vi ricordate, lo stesso Giacobbe... la figlia rubò gli idoli di suo padre, se li nascose sotto e li portò via con sé nel deserto; e in seguito ciò contaminò il campo.

78.  Bene. Leggiamo ora nella Genesi.

Or il serpente era il più astuto di tutte le fiere dei campi che l'Eterno Dio aveva fatto, e disse alla donna: «Ha Dio veramente detto: “Non mangiate di tutti gli alberi del giardino”?».

E la donna rispose al serpente: «Del frutto degli alberi del giardino ne possiamo mangiare;

ma del frutto dell'albero che è in mezzo al giardino Dio ha detto: “Non ne mangiate e non lo toccate, altrimenti morirete”».

Allora il serpente disse alla donna: «Voi non morrete affatto;

ma Dio sa che nel giorno che ne mangerete, gli occhi vostri si apriranno (Vedete? In cerca di una nuova luce.), e sarete come Dio, conoscendo il bene e il male».

79.  Vedete come sono questi ragazzi d'oggi, come provano a togliere dalla Bibbia? “Ebbene, non è altrettanto semplice aspergere o spruzzare, in questo o in quel modo?” No, signore! Dio ha stabilito un programma, ed ecco ciò che noi siamo tenuti a seguire: questa. [Il Fratello Branham mostra la Bibbia. - Ed.]

E la donna vide che l'albero era buono da mangiare, che era piacevole agli occhi e che l'albero era desiderabile per rendere uno intelligente; ed ella prese del suo frutto, ne mangiò e ne diede anche a suo marito che era con lei, ed egli ne mangiò.

Allora si apersero gli occhi di ambedue e si accorsero di essere nudi; così cucirono delle foglie di fico e fecero delle cinture per coprirsi.

80.  Vorrei fermarmi qui per un momento. Ora, ci deve essere un inizio per ogni cosa. Voi avete avuto un inizio. Ora noi… Ecco dove voglio basare ora l’intera faccenda, ciò di cui abbiamo parlato in queste due ultime riunioni. Ora, questa mattina, siamo tornati indietro per rappresentare la scena della Bibbia, quando Dio stava creando la terra e formò i gas; e in seguito questi gas si trasformarono in calcio, in potassio ed in varie cose. Egli stava facendo il vostro corpo. Stava preparando l’edificio, come un grande costruttore, come un imprenditore che deposita tutto il suo materiale là per costruire un insieme di immobili. Egli stava facendo il vostro corpo e lo aveva deposto là. Sapeva molto esattamente, nel Suo pensiero, cosa doveva essere fatto.

81.  Questa mano… Dio ha fatto questa mano mentre stava facendo il mondo; invece, il mio spirito, lo ha fatto prima che vi fosse il mondo. Bene, ma questa mano e questo corpo li ha fatti quando ha creato il mondo, perché questo corpo viene dalla terra e tornerà alla terra. Dio ha fatto quello. Ha disposto tutto ciò nel Suo grande progetto e nel Suo piano. Ora, quando Egli cominciò a creare la terra, fece l'uomo e l'uomo non aveva l’aspetto che doveva avere.

82.  Ne abbiamo parlato questa mattina, rappresentando la scena: il Padre che è sceso ed ha osservato il Suo figliolo fatto alla Sua immagine e così via. Ed allora gli fece una moglie, un aiuto.

83.  Ora, ricordatevi che Adamo aveva dato dei nomi a tutte le creature della terra. Egli aveva fatto il bestiame, gli animali ed ogni cosa. Ed oggi, i cronologisti e molte delle grandi menti della scienza, provano da sei mila anni di trovare l’anello mancante, perché quell’animale… L'uomo fa parte della vita animale. Lo sappiamo quello, che siamo fatti… E la donna è semplicemente una parte dell'uomo, un derivato.

84.  La donna non era nella creazione originale. Dio aveva smesso di creare da svariati anni, quando formò la donna da una costola presa dal suo fianco. Adamo aveva già dato i nomi a tutta la creazione ed a tutto il resto, ma per sé stesso non c'era nulla. Allora, Egli gli fece un aiuto. Prese una costola dal suo fianco, richiuse il taglio e gli fece una compagna.

85.  E l'uomo, nel suo spirito, era entrambi uomo e donna. E la donna è semplicemente una parte dell'uomo. Quando un uomo prende una moglie e, se lei è realmente la sua sposa, una moglie data da Dio, allora sarà come una parte di lui.

86.  Ecco il motivo per cui ci sono così tanti problemi nei matrimoni. È perché voi uscite e incontrate una ragazza con dei begli occhi castani o dei begli occhi blu, o qualcosa del genere, un bel fisico e vi lasciate prendere. Dal momento in cui ha il suo primo bambino, che perde i suoi denti, che diventa rugosa e avanza negli anni, allora voi volete metterla alla porta. E voi donne, alcune di voi incontrano un giovane dai capelli lisciati (con mezza scatola di lardo della mamma svuotata sopra) e arricciati; ma tutto ciò svanisce. Questo lo so per esperienza. Ma cosa accade? Che cos’è? Vi lasciate prendere da quello. Dovreste innanzi tutto pregare, perché la donna è parte di voi.

87.  E se voi avete stretto una donna al vostro petto e l'avete presa per moglie, e voi… Lei lascia un'impronta su di voi. Lo diremo così, in modo che comprendiate. E qualsiasi altra donna contro questo petto non si adatterà a quell’impronta. E Dio ve ne terrà responsabile. Ricordatevi di questo. Voi che prendete la moglie di qualcun altro…

88.  Oggi ho sentito parlare di una giovane donna qui in città, povera piccola. Io la conosco. Un certo giocatore d’azzardo le comprava dei begli abiti e altro, per provare a conquistarla con quello. Un ratto che farebbe una cosa simile, non potrebbe neppure essere considerato un essere umano.

89.  Sapete, un cane non scende così in basso, tuttavia voi chiamate la femmina del cane “cagna”. Lei ha più moralità della metà delle donne di Jeffersonville. Voi chiamate una vecchia femmina del maiale “scrofa” ed essa non lo è… Lei ha molta più moralità delle donne degli Stati Uniti, molte di loro. È esattamente giusto!

90.  Lo so che ciò è rude. Ma velo avevo detto che avrei rimarcato ciò. Io voglio che sappiate queste cose. Ciò è vero. Le donne d'oggi non sanno neppure ciò che è la moralità. Dicono: “Ciò non ferisce la mia coscienza”. “Ebbene, voi non ne avete affatto”. Osservate. Sì, signore. Se sapeste ciò che è buono e ciò che è male.

91.  Notate adesso. Quando Dio creò l'uomo, separò il suo spirito. Egli tolse un pezzo dell'uomo, dal suo fianco, e ne fece una donna. In seguito prese dall'uomo lo spirito femminile, delicato, e ne fece una donna. E l'uomo, lo fece maschile, robusto. Allora, quando vedete un uomo che è un po'… sapete, che si fa la manicure, o come voi la chiamate, che si cura le unghie, sapete, quattro da un lato e cinque dell'altro, e si sistema i capelli, tutti lisciati; e tiene la bocca aperta così, ed ogni genere di cose simili; come questi graziosi giovani... Ricorda bene, sorella, là c'è qualcosa che non va. C'è qualcosa che non quadra. Faresti meglio a tenerlo d’occhio.

92.  E quando vedete una donna con una sigaretta all'angolo della bocca, che indossa una salopette e che dice: “Ragazzo mio, te lo dico io cos’è!” Fratello, tieni d’occhio questa ragazza. C'è qualcosa che non va con lei.

93.  Una donna è tenuta ad essere una donna ed a vestirsi come una donna. Quando Dio ha fatto l'uomo, lo ha fatto in un modo; e la donna l'ha fatta in un altro modo. E quando Dio ha vestito l’uomo, lo ha vestito in un modo e la donna in un altro modo. E la Bibbia dice: “È un abominazione per una donna indossare un abito d'uomo”.

94.  E voi, donne, che indossate queste specie di pantaloni e altro, e che li portate fuori, queste specie di… Come li chiamate? Calzoni alla zuava? …o cosa sono? Cosa sono, sorelle? [Qualcuno dice: “Sono shorts”. - Ed.] No, no, non degli shorts. Sono coloro che hanno gambe lunghe, là. Dei pantaloni alla corsara, delle salopette, delle tute da lavoro. Voi entrate, e loro dicono: “È per signore”.

95.  Io dissi: “No, siete in errore. Le signore non indossano queste cose. Le donne forse, ma non le signore”. Esatto. La Bibbia dice che è un abominio per una donna indossare abiti da uomo e per un uomo di indossare abiti da donna. Gli uomini diventano ogni giorno sempre più effeminati e le donne diventano più maschili. Che cosa accade? Lo vedremo fra alcuni minuti tramite la Bibbia. Le donne non sono più donne. Non mi riferisco a voi donne cristiane. Parlo della tendenza generale. Loro vogliono agire come gli uomini; vogliono tagliarsi i capelli come gli uomini; mettere la mani sul banco di un bar e cantare “Dio benedica l’America”, con una sigaretta all'angolo della bocca.

96.  Scendono la strada, fanno marcia indietro e prendono l’autostrada. Noi abbiamo contato… Voglio dirvi qualcosa. E voi, donne al volante, ascoltate. Billy Paul ed io, durante la mia ultima campagna, abbiamo passato sei mesi a percorrere il paese, ed ho fatto il conto di tutte le infrazioni sulla strada. E, su trecento incidenti sulla strada, indovinate quanti sono stati causati da donne al volante? Solo in 19 casi erano stati gli uomini e in 280 o 281 casi si era trattato di donne al volante. Donne al volante!

97.  Ora, io non dico che non ci siano donne che sappiano guidare bene. Tuttavia, ella girerà da una strada e voi proverete a tornare indietro da lei! Loro, essendo di bell’aspetto, se ne stanno là a sistemarsi i capelli quando il poliziotto si avvicina. “Ebbene”, lui direbbe: “Certamente avete commesso un’infrazione”! Non c’è una legge. L’hanno provato l'altro giorno nel processo sull’imposta che ho appena affrontato. Non c’è una legge.

98.  Non meraviglia che il grande Lord d’Inghilterra abbia detto che la democrazia è tutta vela e niente ancora. Ed è vero, stanno là, su un palco improvvisato, a fare propaganda elettorale. La democrazia è corrotta, e così pure i dittatori e il resto di loro. Tutto ciò è marcio. A Dio, non resta che una sola cosa da fare, ed è di distruggere tutto, come ha detto che avrebbe fatto, e ricominciare di nuovo. Ora, osservate quanto siamo vicini alla Sua venuta.

99.  Ora, quando questa donna… Lui gli fece una compagna e lei doveva essere un aiuto.

100.   Ora, su questo non ho ancora trovato un solo predicatore che sia d'accordo con me. Loro cercano di esporlo in maniera diversa, ma per me ciò non ha alcun senso. Provano a dire che Adamo ed Eva abbiano mangiato delle mele. Fratello, non dico questo come per raccontare una barzelletta, tuttavia, se il fatto di mangiare delle mele fa prendere coscienza alle donne di essere nude, allora faremmo meglio a dar loro di nuovo delle mele. Lo sapete che è vero. Sapete bene che mangiare una mela non è ciò che ha fatto prendere loro coscienza di essere nudi. Certamente no. Ciò doveva accadere tramite un atto sessuale. Inevitabilmente, perché loro si resero conto di essere nudi quando hanno preso di questo frutto proibito.

101.   Non è la donna un albero che da frutto? Non siete voi il frutto di vostra madre? Era quello il frutto che era proibito prendere.

102.   Ora, ecco una cosa grande. Adesso, ciò che la scienza ha trovato di più vicino a quello che l'essere umano era… Loro hanno scavato e portato alla luce vecchie ossa, hanno preso fossili, crani, braccia, ossa e provato a fare qualcosa che somigli ad un essere umano. E sanno che, finora, ciò che hanno trovato di più vicino all'essere umano è lo scimpanzé. È la specie più vicina all'uomo; tuttavia non è niente in confronto all'essere umano.

103.   La più bassa forma di vita che esista è la rana; la più alta è l'essere umano. Dio ha cominciato dal basso ed è andato salendo fino ad arrivare alla Sua immagine. È passato dagli uccelli e le bestie, salendo, fino ad arrivare all'immagine di Dio. Egli ha creato l'uomo in questa immagine, che è la forma più alta. La forma più bassa è un semplice girino che si trasforma in rana, e così via.

104.   Dunque, questo è l’anello mancante che loro non riescono trovare. Osservate la Scrittura, ora. Voi non sarete d'accordo con questo, molti tra voi, ma noi vogliamo… vogliamo semplicemente che voi riflettiate e che non abbiate pregiudizi al riguardo. Ascoltate.

105.   So che molti tra voi hanno sentito parlare il Dottor DeHaan. Certamente che io… Un uomo del suo calibro, un bravo fratello Battista, certamente io lo apprezzo. Egli ha più intelligenza e materia grigia, ed ha dimenticato più di quanto io abbia mai conosciuto; infatti è un Dottore in Teologia, ed è un medico, è un Dottore in Scienze. È un uomo intelligente. Ma, egli dice che questi… “Quando i figli di Dio videro che le figlie degli uomini erano belle”; sostiene lo stesso punto di vista di Josephus e dice che loro sono entrati nella carne umana e si sono presi delle mogli. E c'erano dei giganti nel paese di Nod. Loro si presero delle mogli e vissero con esse. Quando i figli di Dio, degli angeli decaduti, videro le figlie degli uomini; ed il desiderio sessuale era talmente forte, e siccome erano in una condizione di peccato perché erano caduti, allora entrarono nella carne umana.

106.   Se facessero quello, danneggerebbero la guarigione divina e tutto il resto. Se il diavolo potesse creare, egli sarebbe uguale a Dio. Il diavolo non può creare. Voglio che mi mostriate un solo punto dove il diavolo possa creare. Egli non può creare. Tutto ciò che fa è di pervertire ciò che è stato creato. Lui non è un creatore, è solamente un pervertitore. Ebbene, allora, che cosa è accaduto? Osservate. Ecco la mia versione. Ecco l’anello mancante.

107.   Dunque, hanno uno scimpanzé, ma non potete incrociare uno scimpanzé con una donna e mettere al mondo un bambino. Non potete incrociare un essere umano con nessun animale. Ciò non si mescola. Non potete farvi una trasfusione di sangue con nessun animale.

108.   Quando ero in Africa… loro trattano questa povera gente di colore in una tale maniera. Qualcuno mi ha detto: “Non sono altro che animali”.

109.   Ho replicato: “Ti chiedo perdono. Loro sono altrettanto umani come te, forse un po' di più”. Lasciatemelo dire, quando avete un simile atteggiamento, cominciate a somigliare ad un animale. Ho detto: “Quest'uomo, che sia nero come l’asso di picche, o che sia così giallo come una zucca, o che sia così blu come l'indaco, potrebbe salvarvi la vita dandovi una trasfusione di sangue. Ma non mettete mai del sangue animale in voi”. Certamente, siete un essere umano.

110.   Semplicemente perché una pelle è nera, l'altra marrone, un'altra gialla e l'altra bianca, quello non ha nulla a che fare con ciò. La Bibbia dice che Dio da un solo sangue ha fatto tutti gli uomini. Ed è esattamente vero.

111.   I posti dove abbiamo vissuto, che hanno cambiato il nostro colore, non hanno nulla a che vedere con ciò. Dio ha fatto da un solo uomo tutte le nazioni, da un solo sangue, tutte le nazioni allo stesso modo. Il cinese… l'uomo di colore non può dire… l'uomo nero non può dire: “Questo cinese è giallo ed io non avrò nulla a che fare con lui”. Lui è vostro fratello. E tu, uomo bianco, non puoi dire all'uomo giallo o all'uomo nero, né all’uno né all'altro: “Io non ho nulla a che vedere con te”. È il vostro fratello. Proprio così.

112.   Ora, osservate, ecco ciò che è accaduto. Credo, e posso sostenerlo con la Bibbia, che sia stato il serpente a farlo. La persona che manca tra lo scimpanzé e l'uomo, è il serpente. Infatti, ascoltate, osservate questo, il serpente non era un rettile. Egli era il più “astuto” di tutti gli animali dei campi.

113.   Dunque, oggi sono andato a cercare un po' dovunque nei dizionari per esaminare questa parola, per vedere cosa vuol dire la parola astuto. Ciò vuol dire “essere intelligente, essere astuto”, e la migliore interpretazione dall'ebraico (m-a-h-ah, mahah), che significa “che possiede una vera conoscenza dei principi della vita”.

114.  Ora, osserviamo ciò solo per un momento. Egli è intelligente, astuto, e tuttavia è chiamato “il serpente”. Ma, ricordate, lui era ciò che c'era di più intelligente e somigliava di più all'essere umano di tutto ciò che c'era nei campi; il più vicino all'essere umano. Non era un rettile. È la maledizione che lo ha reso un rettile. La Bibbia dice che lui era più bello di tutti.

115.  E persino la maledizione non gli ha tolto tutta la sua bellezza. Malgrado tutto, gli splendidi colori del serpente sono meravigliosi; la sua grazia e la sua sagacia, la maledizione non lo ha privato di ciò. Tuttavia, ricordate, Dio gli disse che egli avrebbe perso le sue gambe e che avrebbe strisciato sul suo ventre. E non si può trovare un solo osso del serpente che somigli ad un essere umano, è per questo che la scienza non lo trova più. Ma eccolo qui.

116.  Dio ha nascosto ciò agli occhi dei savi e degli intelligenti ed ha promesso di rivelarlo ai figli di Dio, negli ultimi giorni, quando i figli di Dio sarebbero stati manifestati, quando i figli di Dio che si sono rallegrati prima della fondazione del mondo... Quando la rivelazione gloriosa della Divinità e tutto il resto, sarebbero state date negli ultimi giorni, Egli manifesterebbe queste cose ai figli di Dio. Voi sapete che la Scrittura insegna questo. Ed eccoci.

117.  È questo il motivo per cui Dio ci ha aperto queste cose. Dio sta conducendo i Suoi figli nella manifestazione. Egli sta andando oltre i limiti di ogni conoscenza umana, cioè nelle rivelazioni spirituali, per comunicarcele.

118.  Non abbiamo imparato da questa Bibbia: “Qui sta la sapienza di chi ha intendimento?” Non ciò che ha imparato in qualche seminario, ma ciò che imparato sulle sue ginocchia davanti a Dio, e ciò che è piaciuto a Dio di dargli. I figli di Dio manifestati! Ecco il serpente. Dunque, ecco ciò che era il serpente. Vi darò la mia descrizione riguardo a lui.

119.  Si è passati dalla rana, la quale conduce al girino e a tutto il resto, e poi man mano continuando si arriva alla scimmia, allo scimpanzé e, dallo scimpanzé si salta per arrivare all'essere umano, e ci si chiede perché. “Ebbene” la scienza dice, “aspettate ora! Possiamo incrociare la donna con la scimmia, con lo scimpanzé e viceversa, incrociare l'uomo con lo scimpanzé”. Ciò non sarebbe possibile. L’incrocio con qualsiasi altro animale non sarebbe possibile. Il loro sangue non è compatibile. Prendete il loro sangue, è un sangue completamente diverso, completamente. C'è effettivamente un certo sangue tra i due, ma non arrivano a trovare l'animale. Oh, alleluia, comincio a sentirmi religioso, proprio ora.

120.  Osservate. Perché? Dio lo ha nascosto loro. Non c'è un solo osso del serpente che somigli ad un osso umano. Egli ha messo la cosa così tanto lontana da non poter essere scoperta dall'uomo intelligente.

121.  Vi mostrerò da dove viene quest'uomo intelligente, dove egli sia, ad ogni modo. Vedete, non può venire da ciò. Deve venire per rivelazione: “Tu sei il Cristo, il figlio…”

122.   “Su questa pietra Io edificherò la Mia Chiesa; e le porte dell'Ades non prevarranno su di essa”. Una rivelazione spirituale!

123.  Come sapeva Abele che doveva offrire un agnello, anziché i frutti dei campi come fece Caino? Ciò gli fu rivelato spiritualmente. Voi non ricevete ciò in un seminario, non lo ricevete per mezzo delle denominazioni, lo ricevete dal cielo!

124.  Ora, osservate il serpente, questo serpente dall'inizio. Tracciamo ora un quadro di lui. Egli è un grande gagliardo, tra lo scimpanzé e l'uomo. E, il serpente, il diavolo, Lucifero, sapeva che quel sangue era il solo ad essere compatibile con il sangue umano, era la sola persona con la quale poteva trattare. Non poteva trattare con lo scimpanzé, quel sangue non era compatibile. Non poteva trattare con diverse cose. Non poteva trattare con la pecora. Non poteva trattare con un cavallo. Non poteva trattare con alcun animale; doveva trattare con questo serpente.

125.  Esaminiamolo, ora, per vedere a cosa somiglia. È un grande gagliardo, un gigante preistorico. È per questo che loro trovano queste grandi ossa; ed io ve lo mostrerò nella Bibbia. Ora, osservate attentamente. Bene. Questo grande gagliardo, diciamo che misurava dieci piedi [1 Piede corrisponde a 31,608 cm. - Ed.] ed aveva delle grandi spalle. Egli assomigliava realmente ad un uomo.

126.  Ed il suo sangue, dopo avere accoppiato gli animali l’uno con l'altro... Si possono incrociare gli animali, ciò ha dato una qualità di sangue sempre più elevata, una forma di vita sempre più elevata, finché si arriva al livello dell'uomo. Ma l'ultimo collegamento, qui, tra i due, è stato tagliato. Quanti sanno che la scienza non arriva a trovare l’anello mancante? Lo sapete tutti. Perché? Eccolo, il serpente.

127.  Egli era là, un grande gagliardo. E il diavolo scese. Egli disse: “Io posso ispirare”. Ora, quando vi mettete a guardare le donne e ad avere certi comportamenti con le donne, ricordatevi che siete unti dal diavolo se lei non è vostra moglie. Notate. Dunque, il diavolo scese ed entrò nel serpente. Trovò Eva, nuda, nel giardino dell’Eden, e le parlò del “frutto che stava nel mezzo”. Nel mezzo, vuol dire “al centro” e così via. Voi mi capite, siamo in un’assemblea mista. Ed egli disse: “È piacevole. È bello da vedere”.

128.  Cosa fece egli? Si mise a fare l'amore con Eva e visse con lei come un marito. Lei vide che era piacevole, così andò a dirlo a suo marito, ma era già incinta per opera di Satana. Ed ella mise al mondo il suo primo figlio, il cui nome era Caino, il figlio di Satana.

129.   “Ora”, voi dite, “ciò è errato”. Molto bene, allora scopriremo se ciò è errato oppure no. “Io porrò inimicizia tra la tua semenza e la semenza del serpente”. Che cosa? La semenza del serpente! Lei aveva un seme ed egli aveva un seme. “Egli ti schiaccerà il capo e tu le ferirai il calcagno”. Ferire vuol dire “fare un'espiazione”. Ora, ecco la vostra “semenza del serpente”. Dunque, osservate, ecco i due uomini che arrivano là.

130.  Ora, il serpente, quando stava là, questo grande gigante, era colpevole di avere commesso un adulterio con la moglie di Adamo. Dove giace il peccato oggi? Cos’è che fa si che le cose vadano come sono al giorno d’oggi? Certamente potete comprendere di cosa parlo. Egli era là. E quando fece ciò, Dio disse… si mise a chiamare Eva e Adamo. E lui disse: “Ero nudo”.

131.  Ed Egli replicò: “Chi ti ha detto che eri nudo?” Allora cominciarono a fare alla maniera militare, a scaricare su di un altro la propria responsabilità.

132.  Egli disse: “Ebbene, è la donna che mi hai dato che ha fatto questo. È stata lei a convincermi”.

133.  E lei disse: “Il serpente mi ha dato una mela”? Bene, predicatore, riprendi i tuoi sensi. Lei disse: “Il serpente mi ha sedotta”. Sapete cosa significa sedurre? Ciò significa “insozzare”. E lei lo fu. Il diavolo non le ha dato una mela. “Il serpente mi ha sedotta”. E in seguito venne la maledizione.

134.  Egli disse: “Poiché hai dato ascolto al serpente anziché a tuo marito, hai preso la vita dal mondo. Allora, saranno moltiplicati i tuoi dolori e i tuoi desideri si volgeranno verso tuo marito”, e così via. “E, poiché hai ascoltato tua moglie, anziché ascoltare Me (Ti ho preso dalla polvere; la specie più evoluta), ecco, tu ritornerai alla polvere”. “E tu, serpente, poiché hai fatto questo, ecco, non avrai più le gambe. Tu striscerai sul tuo ventre tutti i giorni della tua vita. Sarai odiato e ti nutrirai di polvere”. Ecco l’anello mancante.

135.  Ora, ecco che arriva Caino. Osserviamo la sua natura. Ecco Caino che arriva. Cos'è lui? È un abile uomo d'affari. Ara i campi. È astuto, intelligente, religioso, molto religioso; osservate ora i suoi attributi. Seguitemi ancora per alcuni minuti. Ecco che arriva. Egli sa di avere un senso morale. Vuole andare in chiesa, costruisce una chiesa, prepara un’offerta, costruisce un altare e vi mette sopra i suoi fiori. I frutti del campo li offrì a Dio e disse: “Ecco, Signore. So che abbiamo mangiato delle mele ed è ciò che ha causato tutto questo”. Alcuni dei suoi discendenti hanno lo stesso genere d'idea. Ciò mostra da dove sia venuto.

136.  Portò le sue mele dal campo, le depose là e disse: “Ciò farà un'espiazione”. Dio disse: “Non sono state le mele”.

137.  Ma tramite rivelazione spirituale, Abele sapeva che era il sangue! Allora portò un agnello, gli tagliò la gola, ed esso morì. Dio disse: “È quello. È a causa di quello. Era il sangue”. Voi sapete di che sangue sto parlando. Bene. “È stato a causa del sangue”. Ora, osservate.

138.  Dunque, quando Caino vide che il suo esaltato fratello era stato accettato davanti a Dio e che laggiù avevano avuto luogo segni e prodigi, divenne geloso di lui. Disse: “Ora fermeremo subito questa cosa assurda”. Guardate i suoi fratelli, guardate i suoi figli oggi. “Ora, io sono più intelligente di lui”. Allora egli si adirò. Da dove veniva questa collera? Potreste dire che era collera? Egli uccise suo fratello. Era un assassino. Potreste chiamare Dio un assassino?

139.  Adamo era il figlio di Dio. La Bibbia dice che Adamo era il figlio di Dio. Il principio puro, laggiù. E questa gelosia, questa invidia ed ogni altra cosa simile, non potevano venire da questa pura corrente. Dovevano venire da un'altra parte. Ciò venne da Satana, che era un assassino fin da principio. La Bibbia dice che egli è stato un bugiardo e un assassino fin dal principio. Ecco. Egli uccise suo fratello.

140.  Là v’è una figura simbolica della morte di Cristo. In seguito, a partire da là, naturalmente, Egli suscitò Set che prese il suo posto. Morte, sepoltura e risurrezione di Cristo.

141.  Ed osservate. Dopo vengono i vostri giganti. Infatti, Caino se ne andò nel paese di Nod. Se suo padre era un gran gigante, a chi avrebbe dovuto somigliare Caino? A suo padre.

142.  Egli andò nel paese di Nod e prese una delle sue sorelle. L’unico modo in cui poteva fare. Le altre donne dovevano, inevitabilmente, venire tutte da Eva. Si sostiene che loro abbiano avuto settanta figli e figlie. Se non vi fossero state donne… La Bibbia non riporta le nascite delle donne, soltanto quelle degli uomini. Se non vi fossero state ancora donne oltre Eva, quando lei morì, allora la razza umana avrebbe cessato di esistere. Lei doveva avere delle figlie e lui dovette sposare la sua propria sorella.

143.  Egli andò nel paese di Nod e prese sua moglie. E, quando si sposò con lei laggiù, è di là che hanno trovato questi grandi giganti, che erano dei figli di Dio decaduti; i quali venivano dal loro padre, il diavolo, attraverso Caino. Ecco il vostro anello mancante.

144.  Osservate la semenza del serpente. Ora, notate. Ricordatevi che la semenza del serpente è religiosa. Osservatela cominciare ad agire là, per alcuni istanti. Ecco che comincia a procedere, la semenza del serpente. Che cosa sono diventati? Vi leggerò qualcosa, qui, che ho annotato questo pomeriggio. Che cosa è venuto fuori dalla linea di Abele? Ascoltate questo.

145.  Molto bene. Abele è venuto. Dopo Abele ci fu Set, dopo Set ci fu Noé. Dopo Noé ci fu Sem. Dopo Sem ci fu Abrahamo. Dopo Abrahamo ci fu Isacco. Dopo Isacco, egli ebbe Giacobbe. Dopo Giacobbe ci fu Giuda. Dopo Giuda ci fu Davide. Dopo Davide abbiamo avuto Cristo, la perfezione.

146.  Osservate, in quel tempo, come lo Spirito di Dio visse in Abele. Osservate come visse in Set. Osservate come visse in Giuda. Osservate come visse in Davide. Osservate questo stesso Spirito che chiamava, attraverso la semenza del giusto, da un’estremità all'altra. Poco importa ciò che hanno fatto, erano predestinati.

147.  Osservate Giacobbe, uno sleale… Non dico questo in un modo sacrilego. Ma Giacobbe era un piccolo truffatore, un ragazzo timido che stava tutto il tempo attaccato alla gonna di sua madre, girandole intorno. Si mise delle cose addosso e andò ad ingannare suo padre, per ricevere la benedizione. Tuttavia, gli era stata data prima della fondazione del mondo. Certamente. Andò là e mentì a suo suocero; prese delle verghe di pioppo e li mise nell'acqua, per fare entrare in calore gli animali, affinché generassero delle bestie chiazzate e così egli poteva ottenere questi animali truffando. Dio lo benedisse. Questo è vero.

148.  Guai a colui che dice qualcosa su Giacobbe. Sapete ciò che disse il falso profeta… (che stava profetizzando giusto) Balaam? Egli disse: “Chiunque lo benedice sarà benedetto e chiunque lo maledice sarà maledetto”.

149.  Io ti ho preso Giacobbe, ti ho trovato come in un paese straniero. Come l'aquila desta la sua nidiata, Io l’ho destato e portato fuori”. Alleluia! “Non è né per forza, né per potenza, ma per lo Spirito Mio, dice il Signore”.

150.  Osservate come è passato da uno all’altro fino a quella perfezione. Questo Spirito ha operato fino alla perfezione in Cristo. Egli è passato da ciascuno dei patriarchi, per arrivare là. Poco importa ciò che loro abbiano fatto né cosa abbiano detto, erano assolutamente la semenza del giusto.

151.  E qui, quando il giusto Abrahamo… (Gloria! Mi sento proprio bene.). Quando il giusto Abrahamo incontrò Melchisedek, che era Dio stesso… Chi era Melchisedek? Il Re di Salem, cioè Re di Gerusalemme, Re di pace. Non aveva padre né madre. Non ha mai avuto inizio di giorni né fine di vita. Chiunque Egli sia è sempre vivente. Non ha mai avuto una nascita né morirà mai. Non ha mai avuto né padre né madre. Non ha mai avuto inizio di giorni né fine di vita. Ditemi chi era. Il Dio Eterno; in quel che noi chiamiamo una… Oh, non ricordo ora come chiamiamo ciò. Una teofania, ecco ciò che è. Non un mito; è soltanto qualcosa che viene manifestato. Come è venuto ad Abrahamo nella tenda laggiù, nella forma di un angelo, ed ha profetizzato, dicendo a Sara che aveva riso, dietro di lui e così via. La stessa cosa.

152.  Dunque, era là. Egli incontrò Melchisedek. E il patriarca Abrahamo, nella semenza del giusto, pagò le decime a Melchisedek; e ciò fu assegnato al suo trisnipote laggiù, la semenza del giusto.

153.  Dunque, ecco la semenza del serpente. Ora, ricordate, là ci sarà inimicizia, guerra tra loro. La semenza del serpente arriva, e cosa produce? Ora, prendiamo i primi anni. Adesso osservate ciò che accade. Noi lo leggeremo direttamente, perché l’ho appena esaminato.

154.  La semenza del serpente ha prodotto Caino. Caino andò nel paese di Nod e diede origine a dei giganti, ed in seguito andarono nel paese di Noé. Erano persone intelligenti, abili, istruite. È ciò esatto? Erano costruttori, inventori, scienziati; non tramite la semenza del giusto ma attraverso la semenza di Satana, il serpente. Essi erano scienziati, costruttori, grandi uomini, insegnanti. È la Scrittura che lo dice. Lavoravano il bronzo, il ferro e i metalli. Inventavano delle cose. Tempravano diversi metalli, costruivano case e così via. La Scrittura dice così. Ed essi si burlavano della semenza della donna, Noé, il giusto. È ciò esatto? [L'assemblea dice: “Amen”. - Ed.]

155.  Seguiamoli un po' più avanti. In seguito li troviamo nell'arca, dopo che in un tale accumulo di peccato ogni cosa era stata distrutta. Essi avevano preso il potere, erano i più abili ed intelligenti, al punto che, quando Dio guardò laggiù, non ne erano rimasti molti. Allora Egli fece entrare nell'arca soltanto Noé e la sua famiglia, fece cadere la pioggia e distrusse tutto. Prima aveva preso Enoc. È ciò esatto? [L'assemblea dice: “Amen”. - Ed.] C'era tutta la semenza, quasi tutta la semenza, tuttavia il Suo proposito doveva essere adempiuto.

156.  Ora, Noé ed i suoi figli, Cam, Sem e Jafet, uscirono dalla linea del giusto. Come fece la semenza a passare dall’altro lato? La semenza venne nell'arca, esattamente come aveva fatto all'inizio, attraverso la donna, le loro mogli. Esse portarono la semenza di Satana attraverso l'arca; proprio come Eva aveva portato la semenza di Satana, per generare Caino. Attraverso la donna. E voi mettete queste donne come predicatrici sui vostri pulpiti? La Bibbia lo condanna! Paolo disse: “Se qualcuno pensa di essere profeta o spirituale, riconosca che le cose che io vi scrivo sono comandamenti del Signore. E se qualcuno lo vuole ignorare, lo ignori”.

157.  Ecco perché ho lasciato la chiesa Battista, qui. Il fratello Fleeman era qui un momento fa; credo che egli fosse là quella sera. Il Dottor Davis disse: “Alzatevi e ordinate queste donne come predicatrici”. Io dissi: “Non lo farò. Assolutamente”. Lui disse: “Ebbene, allora ti butterò fuori”.

158.  Dissi: “Sono stato buttato fuori da posti migliori”. Aggiunsi: “Questa è la Parola di Dio ed Essa condanna questa cosa. Io non posso sostenere ciò che Dio condanna”. No, signore. Coloro che lo fanno mostrano di essere dei falsi dottori, falsi profeti. La Bibbia dice che lo sarebbero stati, che avrebbero sedotto anche gli eletti, se fosse stato possibile. Ecco.

159.  Ora, osservate questo. Ed a partire da là, in seguito, venne Cam, Cam con sua moglie e gli altri. Egli fu maledetto. Da Cam è venuto Nimrod, che ha costruito Babilonia. Da Babilonia è venuta la chiesa Cattolica, il suo inizio. In seguito si è passati ad Acab e da Acab a Giuda Iscariota; la conclusione, l'anticristo.

160.  E in questi ultimi giorni, c'è lo spirito dell'anticristo e lo Spirito di Cristo. Lo spirito dell'anticristo dice: “I giorni dei miracoli sono passati”. Lo Spirito di Cristo dice: “Egli è lo stesso ieri, oggi e in eterno”. Lo spirito dell'anticristo dice: “Non cambia nulla se siete battezzati nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo, che venga versata dell'acqua su di voi, che siate spruzzati o qualsiasi altra cosa, ciò ha lo stesso significato”. La Bibbia dice che Dio è infallibile e che Egli non può cambiare. Chi volete servire? Siete voi a deciderlo.

161.  Ora, voi dite: “Possono loro rimanere insieme? Fratello Branham, tu hai detto che là, nell'arca, c'erano entrambi, Cam e Sem”. Ciò è esattamente vero. Cam era cattivo. Sem era religioso e giusto. Bene.

162.  Seguiamo Cam. Bene, ci sono Cam e Sem nella stessa arca; uno giusto e l'altro ingiusto. C'erano il corvo e la colomba nella stessa arca. C'erano Giuda e Gesù nella stessa chiesa. C'erano l'anticristo e lo Spirito Santo nella stessa chiesa. Ed oggi, gli stessi spiriti sono all'opera. “Aventi l’apparenza della pietà (molto religiosi), ma avendone rinnegato la potenza; allontanati da costoro”. Mentre lo Spirito Santo dichiara che “Gesù Cristo è lo stesso ieri, oggi e in eterno”. Quale lato sceglierete?

163.  L'anticristo dice che questo è soltanto un libro di credo. “Noi reciteremo il Credo degli Apostoli”. Io sfido ogni predicatore a dirmi dove si trova il Credo degli Apostoli nella Bibbia: “Credo in Dio, Padre Onnipotente, creatore del cielo e della terra; in Gesù Cristo, Suo figlio. Credo nella santa chiesa Cattolica Romana, nella comunione dei santi...” Dove trovate questo nella Bibbia? E, tuttavia, voi lo recitate nelle vostre grandi chiese Metodiste e Battiste. È una dottrina del diavolo! E i falsi profeti la insegnano.

164.  Spero di non ferire i vostri sentimenti, ma lo sto indirizzando a questo tabernacolo. Voi, del tabernacolo, qui, astenetevi da queste cose. Tutto ciò che crede alla comunione dei santi, è spiritismo. C’e un solo mediatore tra Dio e gli uomini, ed è Gesù Cristo uomo. A me non importa quante Marie ci siano là!

165.  Vedete ciò che ha fatto, laggiù, la semenza della donna? Vedete come la semenza della donna è stata trasportata dall’altra parte? Osservate, oggi, in America. L'America è il seggio del diavolo. Che cos’è? È una nazione della donna. Avete già udito: “È un mondo della donna”. Ciò è esatto. È una nazione della donna. Sono loro che stabiliscono il modello.

166.  Non molto tempo fa sono andato laggiù, in Svizzera. Le donne dicevano… Una piccola donna che aveva lo Spirito Santo, diceva: “Sapete, se vado in America… si dice che laggiù le donne hanno libertà”. Dissi: “Lascia che ti dica cos’è che li guida”. E cominciai a parlarne. Ella disse: “Oh, misericordia, non voglio nulla di ciò”.Io dissi: “È a quello che ciò conduce”. Sai, laggiù non fanno le cose come le fanno qui.

167.  Che cos’è? Vi mostrerò che l'America è una donna.
Sulla nostra moneta, c’è l’immagine di una donna. In tutto ciò che si ha qui, c'è una donna. Ditemi, non ci sono abbastanza contrabbandieri d'alcool nel paese? Mettete insieme quaranta contrabbandieri in questa città e tre prostitute, delle belle donne che ancheggiano camminando per la strada. Esse manderanno all’inferno più anime, desiderose di queste prostitute, che tutti i contrabbandieri che potreste mettere insieme in questa città. È esattamente giusto.

168.  Chi è, allora? È la donna. Cos’è lei? È il dio d'America.

169.  Prendete alcune di queste vecchie dive del cinema che appaiono là. Loro sono state sposate quattro o cinque volte, vivono allo stesso tempo con tre o quattro diversi mariti. Alcune di queste riviste espongono le foto di queste donne nude e le vostre bambine le prendono come esempio. Perché? A causa della vostra mamma prima di voi, forse, o della vostra nonna prima di voi.

170.  Vedete dove questa semenza del serpente fa la sua opera? Certo che è stato così. E cosa ha fatto? Se sotto legge l'iniquità veniva punita fino a quattordici generazioni, che ne sarà dell'iniquità se è punita in questo giorno, mentre la semenza del giusto è quasi esaurita? E Dio disse che sarebbe venuto un tempo in cui, se Egli non l’avesse abbreviato, non ne sarebbe rimasto alcuno! Siamo al tempo della fine.

171.  Andate alla ricerca dei giusti, stasera, percorrete la città! Oh, troverete dei membri di chiesa così tanto fedeli ai Battisti, ai Presbiteriani e così via. Ma non hanno più nulla a che fare con Dio di quanto un coniglio che debba mettere delle racchette da neve. Non sanno nulla al riguardo! Tutto ciò che sanno è: “Sei un Cristiano?” “Sono Cattolico”. “Sei un Cristiano?” “Sono Battista”. “Sei un Cristiano?” “Sono Presbiteriano”. “Sei un Cristiano?” “Sono Pentecostale”. Quello non ha nulla a che vedere con ciò! Tu sei un Cristiano, perché Dio, per mezzo della Sua grazia, ti ha salvato. E tu lo sai, qualcosa ha cambiato la tua vita e così tu vivi diversamente. Sei una nuova persona ed una nuova creatura in Gesù Cristo. Certamente.

172.  Ma, vedete dov’è la semenza del serpente? Cos’era la semenza del serpente? L'adulterio. Seguite ciò? L'adulterio con Eva. Che cos’è avvenuto? Cos’è che ha prodotto quello? Cos’è stasera?

173.  Guardate indietro ad alcuni anni fa, quando sono uscite le prime canzoni. Voi, gente anziana, quando… Loro solevano censurare le canzoni prima che fossero cantate alla radio. E la prima che è uscita diceva: «Arrotolatele, ragazze, arrotolatele, mostrate le vostre belle ginocchia», e tutto ciò. «Riditi di mamma e papà, e da loro un “ha-ha-ha!”» Quella è stata la prima che hanno lasciato passare.

174.  Dove pensate che sia questa sera, il tipo che ha scritto questa canzone? È morto. Che ne pensate di Clara Bow, che uscì la prima e parlò delle “curve pericolose”, con lo spogliarello che inviò migliaia di anime all'inferno? Dove pensate che sia questa sera? Lei è morta molto tempo fa. Dov’è il suo corpo? Giace laggiù, putrefatto, nella polvere, consumato dai vermi e dalle larve. E la sua anima è laggiù dinanzi ad un Dio giusto.

175.  Dov’è l'uomo che ha preso quella donna e le ha fatto quegli sporchi vestiti che le donne indossano e che evidenziano le forme? Ma perché fate questo? Perché portate questo genere di cose? È perché volete che gli uomini vi guardino. Non c'è un’altra maniera per provarlo.

176.  Sapete che quando fate questo e qualche vecchio peccatore vi guarda… sapete cos’è avvenuto? Alla sbarra del giudizio… Tu dici: “Fratello Branham, sono così fedele a mio marito, il più che posso”. Sarai ritenuta colpevole di aver commesso adulterio. Gesù disse: “Chiunque guarda una donna per appetirla ha già commesso adulterio con lei nel suo cuore”. Quando quest'uomo dovrà rispondere di aver commesso adulterio, chi sarà ad aver causato ciò? Il modo in cui ti sei vestita e come ti sei presentata.

177.  Ora, non voglio dire che dovete vestirvi come qualcosa tirata fuori da una scatola di oggetti antichi, ma che potete somigliare di più ad una signora.

178.  Uscite con i vostri ridottissimi pantaloncini e con un piccolo nastro legato intorno così. Il vostro bambino con gli occhi come un posacenere e voi con una sigaretta in bocca camminate lungo la strada. Voi non fate ciò per una buona ragione. Probabilmente siete innocenti dell'atto, tuttavia il diavolo vi sta usando come uno strumento, esattamente come ha fatto con Eva.

179.  Perché è una nazione della donna? Perché ciò conduce direttamente al dominio del Cattolicesimo. Cos’è oggi? Voi non li sentite mai menzionare Gesù. “Ave Maria!” “Maria madre di Dio!” “Santa Cecilia!” Ed ogni genere di santi, di santi morti.

180.  Ero in Messico l'anno scorso. Ed ecco che là, venne una povera donna, trascinandosi. Le sue ginocchia erano scorticate a forza di trascinarsi, piangeva e si teneva le mani. Il padre camminava là, con due piccoli bambini in lacrime sulle sue braccia; la madre soffriva così tanto; perché una certa donna, che loro chiamano santa, era morta. Avevano messo la sua statua sulla collina. Qualcuno innamorato di lei l'aveva uccisa. E non appena fu uccisa, naturalmente divenne santa; lei era Cattolica. Così, lei andava a fare penitenza; e doveva trascinarsi per due miglia sul selciato.

181.  Fratello, se c'è una sola cosa che io debba fare, allora Gesù Cristo è morto invano. È per grazia che sono salvato; e non tramite me stesso, ma per mezzo della volontà e della bontà di Dio.

182.  I giornalisti mi avevano chiesto: “Signor Branham…” Un piccolo bambino morto era stato riportato in vita, ed alcune altre cose. Trentamila Cattolici… No, vi chiedo scusa, erano ventimila. Trentamila erano in Africa. Ventimila Cattolici, in una sola volta, ricevettero Gesù Cristo come loro personale Salvatore, quando è accaduto ciò, mentre ero a Città del Messico. E quei sacerdoti non potevano dire nulla; c'erano troppe persone e ciò avrebbe scatenato una sommossa. Ce n'erano troppi da un lato. Dunque, loro dissero: “Signor Branham, credi che i nostri santi potrebbero fare la stessa cosa che hai fatto tu?”

183.  Siccome conoscevo la loro dottrina, dissi: “Certamente, se loro fossero in vita”. (Sapete, voi non potete essere un santo Cattolico finché non siete morto.) Allora egli disse: “Oh, non potete essere un santo finché non siete morto”.

184.  Replicai: «Dove leggete questo? Paolo disse: “Ai santi che sono in Efeso ed a quelli che sono chiamati da Dio. Ai santi che sono in Efeso (leggete la sua Lettera), ai santi che sono in diversi posti, in Galazia e i santi a Roma”, e così via. I santi, coloro che sono santificati. Che ne è di questo?»

185.  Disse: “Naturalmente noi non siamo tenuti a discutere in merito alla Bibbia. Infatti, noi siamo la chiesa e ciò che la chiesa dice… Noi non prestiamo attenzione a ciò che dice la Bibbia, è ciò che dice la chiesa”. Disse: “Allora, qual è la tua opinione sulla chiesa Cattolica?”

Dissi: “Avrei preferito che non mi aveste chiesto ciò. Ma dato che me lo avete chiesto, allora vi dirò la verità”.

Lui replicò: “Bene, voglio che tu mi dica la verità”.

Dissi: “È la più alta forma di spiritismo che io conosca”.

Lui disse: “Come fai a dedurlo?”

Risposi: “Tutto ciò che intercede presso i morti è spiritismo”.

186.  Aggiunsi: “Se quel santo risponde, allora lui è all'inferno. Perché la mia Bibbia dice che quelli che sono passati dall’altra parte non possono ritornare”. È vero. Ed io dissi: “Se ce n'è uno, se egli è stato un santo; è allora il diavolo che parla come un santo, e non è affatto un santo”. Ed egli disse: “Ebbene, aspetta un momento”. Disse: “Anche voi intercedete presso i morti”. Dissi: “Dove?” Lui rispose: “Gesù è morto”.

187.  Dissi: “Ma Egli è risuscitato. Non è morto. Ma vive, per intercedere, è il solo mediatore fra Dio e l'uomo”.

188.  “Sono Colui che era morto, ma ecco sono di nuovo vivente per i secoli dei secoli. Ho le chiavi della morte e dell'Ades. Chi vuole venga e beva gratuitamente dell'acqua della vita”. Oh, ecco il nostro Dio. Ecco il nostro Dio.

189.  La semenza del giusto è quasi esaurita. Parlate alla gente di queste cose. Parlate alla gente di ritornare al modello della Bibbia. Parlate alla gente dei miracoli. Parlate di questo alla gente. La loro chiesa non lo crede, allora sono dei figli bastardi di fronte a Dio. La Bibbia dice che se non possiamo sopportare le persecuzioni, le prove, gli scherni, e di essere chiamati “esaltati”, e cose del genere; se non potete sopportarlo, siete dei figli bastardi e non dei figli di Dio. È la Bibbia che lo dice.

190.  Chiamatemi “esaltato” se volete, chiamatemi come volete. Finché il mio cuore è diritto dinanzi a Dio e la mia esperienza si accorda con la Bibbia di Dio, continuerò ad avanzare nella stessa direzione.

191.  Sì, signore. Ecco ciò che noi crediamo. È questa la Chiesa del Dio vivente, che non proviene dalla teologia né da un concetto intellettuale formulato dall’uomo, ma viene dall’assoluta verità rivelata che Gesù Cristo è il Figlio di Dio.

192.  Se avessi soltanto un concetto intellettuale, perché la chiesa Battista o la chiesa Metodista mi ha insegnato che ciò è tale e tale cosa… Quando ascolto la Bibbia… Se fossi stato battezzato nel nome del “Padre, del Figlio e dello Spirito Santo, e poi leggessi questa Bibbia e un predicatore mi dicesse che nella Bibbia nessuno è mai stato battezzato diversamente che nel nome di Gesù Cristo, ed io leggendo vedessi che è la verità, andrei verso l'acqua il più velocemente possibile. Sì, signore.

193.  Se qualcuno mi avesse detto che Gesù Cristo era un grande guaritore e la mia chiesa mi dicesse che i giorni dei miracoli sono passati, ed io avessi bisogno di guarigione, correrei il più velocemente possibile all’altare per essere guarito. Certo che lo farei.

194.  Se fossi un predicatore ed avessi una donna predicatrice sul mio pulpito e, leggendo la Bibbia vedessi che una donna non deve predicare, la toglierei da là anche a costo di rimetterci la pelle.

195.  Se ricordate, seduta là in fondo, dove si trova la sorella Wright, una sera, una donna voleva mettermi alla porta per avere fatto qualcosa del genere. Sì, signore. Dissi: “Non entrerete nella mia chiesa con quel vecchio…” È stato quando loro indossavano questi abiti molto scollati, con quel tessuto bizzarro, ed il loro corpo scoperto a metà. Dissi: “Se loro entrassero nella mia chiesa, di certo le metterei fuori”. Ed una piccola sfacciata… era una ragazza Cattolica che in seguito è morta. Mentre era morente mi mandò a chiamare. Lei si avvicino là e si sedette in quel modo. Io guardavo là in fondo e la tenevo d’occhio mentre lei stava seduta. Loro stavano cantando. Allora tolsi la mia giacca, andai là in fondo, e la misi attorno alle sue spalle. Dissi: “Signora, se mi vuole ascoltare predicare, dovrebbe, per piacere, portare questa giacca mentre si trova nella chiesa di Dio”.

196.  Allora lei se ne andò di là e, uscendo dall'edificio, disse: “Se questa è la religione che ha lui, io non lascerei che neppure la mia mucca ne avesse una così”. Dissi: “Non vi preoccupate, lei non l’avrà affatto”.

197.   In seguito, quando abbiamo avuto la tenda, loro mi mandarono a chiamare mentre lei era morente. Lei aveva avuto un attacco cardiaco ed era morente. Suo marito venne e disse: “Venite rapidamente!” Ed io ero proprio nel pieno della riunione. Era un ragazzo alto e stava appoggiato alla porta ad aspettarmi. Presi la mia automobile e corsi là. Mentre salivo, incontrai quella vecchia infermiera che abita ancora a Howard Park. Lei disse: “Reverendo, non avete bisogno di venire”. Ciò è stato una ventina d’anni fa, forse un po' di più. Aggiunse: “Lei è morta. È morta da circa tre minuti. Ti ha chiamato gridando con tutte le sue forze”. Aggiunse: “Ho un messaggio per te”.

Dissi: “Cosa?”

L’infermiera rispose: «Ella mi ha detto: “Di’ a quel predicatore, riguardo a ciò che gli ho detto, di perdonarmi”».

198.  Andai a vederla. Lei era una bella donna ed aveva sofferto così tanto. Aveva delle piccole macchie attorno al naso che sembravano spiccare. Lei era una donna graziosa. Gli occhi erano completamente fuori dalle orbite e quasi per metà rivoltati. Naturalmente i suoi intestini ed i reni avevano lavorato e l'odore saliva dal letto. Suo marito mi guardò e disse: “Fratello Branham, di’ una preghiera, dato che lei voleva vederti”. Dissi: “In questo momento una preghiera per lei non servirebbe a nulla”.

199.  L'albero cade dal lato in cui si inclina. Vedete? «Non v'ingannate, Dio non si può beffare, perché ciò che l'uomo semina quello pure raccoglierà».

200.  Vedete dov’è? Ora, cos’è accaduto? Osservate una donna che farebbe questo. Osservate le donne che sono vissute per l’addietro come ballerine di fila. Cos’era la figlia? Una scostumata. Cos’era la figlia della scostumata? Una giovane del “rock-and-roll”. E cosa sarà sua figlia? Cos’è?

201.  Vedete la semenza del giusto? Osservate, voi Battisti. Tornate un po' indietro nel tempo. Ritornate a John Smith, il vostro fondatore, voi Battisti, quando egli pregava per l'iniquità della gente fino al punto che i suoi occhi diventano gonfi per il pianto e sua moglie doveva cibarlo a tavola durante la colazione.

202.  E voi Metodisti, qui, con i gioielli nel naso e nelle orecchie, sembrate delle selle per il diavolo. Voi uscite indossando dei pantaloncini e cose del genere! Mentre il vecchio John Smith, uno degli anziani della chiesa Metodista, prima di morire, ad ottantacinque anni, ha predicato un breve sermone di quattro ore. Essi dovettero prenderlo e metterlo sul pulpito. E le sue ultime parole furono: “Sono così scosso per la condotta della chiesa Metodista”. Disse: “Persino le ragazze della chiesa Metodista portano anelli d'oro alle dita”. Cosa direbbe adesso, quando portano dei pantaloncini e cantano nella corale? Voi correvate bene. Cos’è accaduto? Voi agite come vostra madre. È esattamente quello.

203.  È per questo motivo che non vogliamo nulla di queste denominazioni attorno a ciò, né un'etichetta qui: “Siamo Metodisti. Siamo Battisti”. Noi siamo semplicemente di Cristo. Lasciate che sia così, siate liberi.

204.  Dunque, vedete la semenza del serpente? Cosa dovrebbe pagare una donna come quella? Cosa farebbe? Cos’è che hanno fatto? Hanno continuato ad andare avanti. Ciò ha spinto indietro i Battisti, i Metodisti e i Presbiteriani. Cos’è che hanno fatto? Sono tutte ritornate a fare come la loro madre, la vecchia prostituta. Eccole tutte, a fare la stessa prostituzione. “Ebbene, ciò non cambia nulla. Loro sono stati immersi. Sono stati spruzzati. Sono venuti a fare la loro confessione. Si sono sottomessi al divieto per sei mesi; non hanno bevuto molto durante questo tempo”, e così via. “Sono dei buoni membri. Pagano bene…”

205.  Ciò non ha nulla a che vedere con i frutti dello Spirito! I frutti dello Spirito sono: “fede” (credere che Gesù Cristo è lo stesso ieri, oggi e in eterno), “amore” (per i fratelli), “gioia, pace, bontà, mansuetudine, pazienza, gentilezza e autocontrollo”. Sono questi i frutti dello Spirito.

206.  Prendiamo un uomo… Ebbene, lui conduce una buona vita nel vicinato. Anche Esaù. Lui non ha mai fatto del male a nessuno, ma era dal diavolo. Mentre Giacobbe, che veniva dagli stessi lombi, era da Dio. La semenza del diavolo; la semenza della donna. La semenza di Dio che viene…

207.  Ora, vedete, tutto si riduce a questo. Cosa rimane nel mondo oggi? Dirò questo in modo rude e rimarcandolo. In seguito cominceremo il risveglio, nella prossima riunione. Ciò non è altro che una forma. E, ve ne prego, non dico questo in un modo sacrilego, non lo dico per essere cattivo, ma si è arrivati al punto di avere una grande accozzaglia religiosa di figli bastardi, illegittimi. È questa la mia osservazione finale.

208.  È esattamente a ciò che si è arrivati. Sapete bene che è la verità. Si è arrivati al punto che ci si unisce alla chiesa, ci si fa membri di chiesa, “avendo una forma di pietà ma avendone rinnegata la potenza”. Si è arrivati al punto di avere un’accozzaglia religiosa di figli bastardi. È esattamente così.

209.  Cosa ne seguirà? C'è un missile sospeso laggiù… ce ne sono parecchi, delle bombe al cobalto ed ogni altra cosa. Attendono soltanto che questa potenza arrivi. E ci sarà una distruzione per mezzo del fuoco, come c'è stata tramite l'acqua.

210.  Amici, qualunque cosa facciate, se siete un Cristiano e avete Dio nel vostro cuore, e sapete che siete passati dalla morte alla vita, voi dovreste essere la persona più felice del mondo. Quando lo Spirito Santo in voi… Quando la Bibbia dice: “Gesù Cristo è lo stesso ieri, oggi e in eterno”, le denominazioni dicono: “Ma noi crediamo che i miracoli siano passati”. Lo Spirito Santo dice: “Amen. Gesù Cristo è lo stesso ieri, oggi e in eterno. Così sia”.

211.  La Bibbia dice: “Ravvedetevi e ciascuno di voi sia battezzato nel nome di Gesù Cristo per la remissione dei peccati, e voi riceverete lo Spirito Santo. Poiché la promessa è per voi, per i vostri figli, per i Gentili, per tutti quelli che sono lontani e per quanti il Signore nostro Dio ne chiamerà”. Non per quanti Metodisti e Battisti chiamerà; bensì: “Per quanti il Signore nostro Dio ne chiamerà, riceveranno questo Spirito Santo e saranno battezzati nel nome di Gesù Cristo”. Ecco ciò che dice la Bibbia.

212.  Quando ciò vi tocca, voi dite: “Amen”. La chiesa diceva: “Oh, quello non cambia nulla”. Ma questo Spirito Santo in voi dice “amen” alla Sua Parola. “L'uomo non vivrà di pane soltanto ma di ogni Parola che procede dalla bocca di Dio”. Ecco.

213.  Voglio che mi mostriate un solo passo della Scrittura dove sia mai stato detto che tutto abbia avuto inizio tramite una mela. Voglio che mi mostriate dov’è che loro abbiano mangiato delle mele. Vi ho mostrato che Caino pensava la stessa cosa e che la sua progenie pensa ancora la stessa cosa. Ma la rivelazione spirituale di Dio prova, per mezzo della Bibbia, che è stato un rapporto sessuale tra l'uomo e la donna, in modo illegale. Ecco da dove vengono i vostri giganti. Ecco da dove viene il vostro peccato e la vostra corruzione. Ecco da dove proviene.

214.  Adesso notate, in tutto questo, osservate, il serpente era due volte più intelligente. La sua progenie è sempre stata due volte più intelligente. E io vorrei salire su questo pulpito, prendere in mano questo microfono, piantare i piedi sul pulpito e dire questo: “Dove sono oggi i vostri grandi intellettuali?” Il vostro pastore che ha acquisito molta conoscenza intellettuale, sta là in piedi, egli è il pastore delle più grandi chiese del paese e via dicendo. Dove si trova la semenza del serpente? Nei luoghi intellettuali come questi; eruditi, intelligenti, astuti. Ecco dov’è. Ecco dove si trova. “Né per potenza né per forza, ma per lo Spirito Mio, dice il Signore”. Vedete? Ecco dove voi…

215.  Prendete quel piccolo fratello laggiù, all'angolo, che si strugge di lacrime, e forse sta là a strimpellare una vecchia chitarra, dicendo: “Fratello, vieni a trovare il Signore!”

216.  Un pastore gli passa accanto e dice: “Ah! Non vorrei averlo nella mia assemblea… Ebbene, non mi assocerei, non vorrei che Liddy, Johnny ed altri mi vedessero in un luogo come questo”. Andate avanti, semenza del diavolo. Ad ogni modo vi state dirigendo verso la vostra eterna destinazione. È vero. Avrei potuto dire un’altra parola là, vale a dire “figlioli bastardi”. Ed è pressappoco così. Poiché, vedete… “Nessuno può venire a Me, se il Padre mio non lo attira. E tutti coloro che verranno a Me, Io li risusciterò nell'ultimo giorno. Nulla si perderà. Io ce l’ho e lo custodirò”. Nessuno può farlo, senza questo. Tutto riposa in Lui. Non potete dire: “Ho fatto una cosa”. È la grazia di Dio che ha fatto tutto. Perciò, io non ho fatto nulla. Non ho avuto alcuna cosa da fare e neppure voi. Non avete meritato alcunché. Dio ha fatto ogni più piccola cosa. Da parte vostra non avete mosso neppure un dito.

217.  Voi potreste dire: “Ebbene, vengo da una buona famiglia. Ho fatto questo”. Ciò non ha nulla a che vedere. È Dio che l’ha fatto, la misericordia di Dio.

218.  Sono spiacente ora, non sono ancora passate le undici, ma terminerò comunque. Vedete? Quanti comprendono che la Bibbia parla di queste cose come essendo verità? Specialmente voi, gente del tabernacolo Branham? Ora, è soltanto circa un sedicesimo di ciò che insegniamo e crediamo. Ma, ricordate, potrei dire questo, per voi gente che non venite qui come membri. Il modo in cui lo crediamo è che questa è la Bibbia e la Bibbia è la Verità di Dio.

219.  Noi crediamo che, nell'Antico Testamento, loro avessero un mezzo per sapere se ciò era la verità oppure no. Ora, sappiamo tutti che avevano la legge scritta. Quanti sanno questo? La legge… i comandamenti erano nell'arca e così via. Bene, la legge e i comandamenti. Era detto: “Non commetterai adulterio. Chiunque commetterà adulterio verrà lapidato”. Vedete? Quello era il comandamento e la legge si applicava al comandamento. Ora, l'arca era sistemata in questo modo; i comandamenti erano all’interno e le leggi dei comandamenti erano nelle sacche sul lato dell'arca. Se un uomo che aveva commesso adulterio si presentava là, mettevano la mano dentro per vedere ciò che la legge diceva: “Lapidatelo”. Allora lo portavano subito fuori e lo lapidavano. Era la legge che si applicava al comandamento.

220.  Dunque, loro avevano altri due mezzi per saperlo. Ve ne sono sempre tre per avere la conferma. Avevano un altro mezzo per saperlo, ed era tramite un profeta o un sognatore. Quanti sanno questo? “Se c’è uno fra voi che sia spirituale o profeta, Io, il Signore, mi farò conoscere a lui in sogno e gli parlerò in visione”. È vero. Dunque, ciò veniva profetizzato.

221.  Dunque, se un uomo si presentava là e diceva: “Oh, alleluia, io ce l’ho! Ora profetizzo nel nome del Signore. Ho la rivelazione”. Loro non lasciavano passare ciò in quel modo, come fate voi. In primo luogo esaminavano ciò con Dio.

222.  Ora, sul pettorale di Aaronne c'era ciò che loro chiamavano Urim e Thummim. Quanti hanno già udito questa parola? Che cos'era? Erano le dodici pietre, sei da ogni lato, dei dodici patriarchi; il diaspro, Giuda, e così di seguito, le dodici pietre. E dunque, facevano venire questo profeta o questo sognatore, appendevano il pettorale, e lo facevano stare là davanti. Essi dicevano: “Ora profetizza e dicci la tua profezia”.

223.   “Il Signore mi ha parlato e mi ha detto tali e tali cose”. Poco importa quanto reale potesse sembrare, poteva somigliare perfettamente alla verità; ma se quelle luci là, non si riunivano per formare tutt’intorno il colore dell’arcobaleno, l'Urim e il Thummim, queste luci agglomerate e il soprannaturale che era all'opera per confermare… Vedete, Dio ha sempre confermato la Sua Parola. Vedete? Se quelle luci soprannaturali non brillavano su ciò, allora, non m’importa quanto potesse sembrare vero, era falso.

224.  Se un sognatore diceva: “Ho fatto un sogno, e questo sogno diceva che Israele dovrebbe spostarsi per andare in un certo posto, perché i Siri entreranno da questo lato per assalirci”. Allora portavano quel sognatore laggiù ed egli raccontava il suo sogno. Se quelle luci non brillavano tutt’intorno, allora egli era in errore. Anche se i Siri fossero già stati laggiù, in posizione di combattimento, egli era in errore. No, signore, doveva assolutamente essere provato dall'Urim e Thummim.

225.  Ora, tutti sanno che il vecchio sacerdozio è scomparso, è stato abolito, e l'Urim e Thummim è scomparso con esso. Questo lo sappiamo, non è vero? Ed il nuovo sacerdozio è stato introdotto. Abbiamo noi un Urim e Thummim oggi? Sì, signore: la Parola di Dio! Sì, signore. È questa. Se un uomo ha un qualsiasi tipo di rivelazione, o che dice qualcosa, o una dottrina che non si accorda con questa Bibbia, attraverso l’intera Scrittura, egli è in errore.

226.  Non m’importa a quale denominazione egli appartenga, quanto sia buono, quanto sia intelligente e istruito; egli è in errore! E qualsiasi uomo, quando vi parla di queste cose che abbiamo insegnato, qui, in chiesa, e vi dice che se siete spruzzati va benissimo, allora vi ha detto una menzogna! Ciò non farà brillare l'Urim e Thummim. Quando vi dice che l’aspersione va benissimo, allora vi ha detto una menzogna! Se vi dice che essere battezzati nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo va benissimo, allora vi ha detto una menzogna! Se vi dice che i giorni dei miracoli sono passati, allora vi ha detto una menzogna! Se vi dice che va benissimo che le donne predichino, allora vi ha detto una menzogna! Se vi dice che va benissimo per voi di andare avanti e rimanere attaccati alle vostre denominazioni, allora vi ha detto una menzogna! Ciò non farà brillare l'Urim e Thummim… e dozzine di cose che sono uscite da quella vecchia “madre prostituta'” e che sono state trasmesse là. Ecco perché noi ci teniamo lontani dalle denominazioni.

227.  Noi amiamo i nostri fratelli e le nostre sorelle che sono in quelle denominazioni. Ma non andate dicendo: “Sono Metodista” e che ciò fa di te un Cristiano. Tu sei un Cristiano perché sei nato dallo Spirito di Dio e non hai bisogno di essere Metodista né Battista. Non avete bisogno di essere né l’uno né l'altro. Avete soltanto bisogno di essere nati dallo Spirito di Dio. Lo credete?

228.  Su queste basi, se c'è qualcuno qui che desidera collaborare ed entrare nella comunione di questa adorazione, e vuole essere immerso, battezzato nel nome di Gesù Cristo, qui c’è una vasca. Loro vi battezzeranno in un minuto. Se c’è qualcuno, qui, che vuole venire in qualche altro modo, noi siamo qui. Ciò è esatto. Ora, noi non abbiamo alcuna tessera d’associazione; voi venite semplicemente qui, in questa chiesa.

229.  Noi crediamo che Cristo sia nella chiesa Metodista, nella chiesa Battista, nella chiesa Presbiteriana. Egli ha membri in ciascuna d’esse. Ciò che oggi non va è la falsa profezia che fa uscire queste cose, e l'insegnamento di queste chiese che è assolutamente contrario alla Bibbia.

230.  Ora, se qualcuno mi avesse reso chiaro questo, certamente sarei andato… Credo che ci sia abbastanza Spirito di Dio in me, per cui avrei ricercato ciò nella Bibbia, sarei venuto e l’avrei messo in ordine. Se fossi andato là solo per stringere la mano al predicatore e mettere il mio nome su un registro, ed avessi ancora odio e malizia nel mio cuore; nutrissi invidia, contendessi e dubitassi ancora che Gesù Cristo sia il grande guaritore e via dicendo, allora andrei immediatamente a mettermi in regola con Dio. Credo realmente che lo farei. Sarei così onesto al riguardo. Andrei a mettermi in ordine con Dio. Se mi aggrappassi soltanto sul fatto di essere Battista o Metodista, io andrei e farei entrare il Cristianesimo nel mio cuore. Lo farei. Sì, signore.

231.  Ora, ricordatevi il risveglio che viene e che comincerà, se il Signore vuole, il prossimo mercoledì sera. Ciò sarà fondato su queste basi.

232.  Ascoltate, amici, c'è un Dio vivente e vero. Ciò è esatto. Gesù è il figlio di Dio. Lo Spirito Santo è nella chiesa oggi. Ora, se fosse stato soltanto qualcuno a dirmi questo, avrei il diritto di dubitare. Ma, ascoltate. Un giorno, laggiù, quando ero un ragazzino, stavo in piedi sotto un albero, e Lo vidi. Lo udii. Egli mi disse: “Stai lontano da quelle donne oscene, lontano dalle sigarette, dal bestemmiare, dal bere e da tutte queste cose. Ho un'opera da farti fare quando sarai più grande”. So che Egli è un Dio vivente, verace, che vigila sulla Sua Parola.

233.  Quando divenni un po’ più grande, oh, come Egli mi è venuto incontro, come mi ha parlato! Come l'ho visto laggiù, simile al cespuglio ardente, e quel fuoco girava intorno, laggiù! Come l'ho visto parlare ed annunciare proprio esattamente ciò che doveva accadere; ed ogni volta era perfetto, il più perfetto possibile, come quello. Il Medesimo che dice queste cose perfette, come quelle, è lo stesso che
mi ispira ad insegnare questa Bibbia esattamente nel modo in cui la insegno. È vero. Allora, ciò viene da Dio.

234.  Per me, è il Dio Onnipotente, ed Egli è lo stesso ieri, oggi e in eterno. Gesù disse: “Io vengo dal Padre e vado al Padre”. Quando Egli era venuto… Quando era Dio nel deserto, Egli era una Luce che ardeva. Quanti sanno questo? Egli era una Luce che ardeva, una Colonna di fuoco. Egli venne qui sulla terra e disse: “Vengo dal Padre e vado… Vengo da Dio e torno a Dio”.

235.  Quando Egli morì, fu sepolto e risuscitò; e Paolo Lo incontrò di nuovo sulla via per Damasco. Cos’era Egli? Sempre una Colonna di fuoco. Sì, signore. Cosa fece Egli quando era qui su questa terra? Cosa fece quando incontrò Paolo? Come lo inviò? Egli lo inviò ad un profeta che gli disse come doveva essere battezzato, gli disse cosa fare; gli impose le mani e lo guarì, e gli disse che aveva avuto una visione.

236.  Questo stesso Gesù è qui oggi, facendo le stesse cose, sempre la stessa Colonna di fuoco, che insegna la stessa cosa e lo conferma tramite la Sua Parola e con segni e prodigi. Sono così contento di essere un Cristiano, non saprei cosa fare. Sono contento che voi siete cristiani.

237.  Voi del tabernacolo, qui, vi ho già detto che cambieremo questo nome. Non è giusto che sia il Tabernacolo Branham. Quello è soltanto un uomo. Vedete? Cambieremo il nome d’esso e gliene daremo un altro. Ci occuperemo di quello fra un po’ di tempo. Voglio che sia soltanto una chiesa del Dio vivente. Non la voglio Metodista, Battista, Presbiteriana, Pentecostale.

238.  Tutte quelle persone io le amo con tutto il mio cuore. Non so chi e che cosa. Non posso dirvelo. Devo soltanto predicare la Parola. Getto la rete e la tiro. Ci sono rane, ci sono ragni d'acqua, ci sono anguille e ci sono pure pesci. Spetta a Dio decidere quello. Io tiro soltanto la rete, predico semplicemente la Parola e la tiro, dicendo: “Ecco, Signore, sono tutti attorno all'altare. Tu conosci i Tuoi, li hai conosciuti prima della fondazione del mondo. Io non so chi siano. Tu sì, allora spetta a Te, Signore. Quello è il meglio che io possa fare. Andrò qui e pescherò alla sciabica da qualche altra parte e andrò da un altro gruppo. È tutto ciò che possa fare”. Molto bene. Oh, mi sento come in viaggio; mi sento come in viaggio; la mia casa celeste è bella e risplendente. Mi sento come in viaggio.

239.  Ora, ricordate, tutti coloro che vogliono un appuntamento, devono chiamare il signor Mercier, qui, Butler 2-1519. Ci farebbe piacere vedervi. Se avete dei cari che arrivano e che devono ripartire in fretta durante il risveglio… Ora, a partire da questa sera, partirò per restare solo e sarò assente per due giorni, per me.

240.  Entro semplicemente là e mi metto a studiare così: “Signore, Tu sei vicino a me. So che sei qui. La Tua Parola ha detto che Ti saresti avvicinato a coloro che si sarebbero avvicinati a Te”. Io continuo a pregare ed osservare finché vedo questa Colonna di fuoco muoversi. Allora so che è pronto. In seguito vado verso la piattaforma per il servizio di guarigione, per pregare e per fare ciò che posso per aiutare coloro che sono malati ed afflitti.

241.  Ora, noi apprezziamo realmente tutta la vostra bontà. E quando venite, venite con fede. Ci aspettiamo di avere una riunione gloriosa. Voglio dire che… il fratello Jeffries, è qui questa sera? Noi apprezziamo il fratello Jeffries ed il suo lavoro. Suppongo che sia dovuto tornare nelle isole e via dicendo.

242.  Sono contento di vedere il fratello e la sorella Wright e molti di voi qui. Ed ho visto il procuratore Robertson qui, egli è entrato un momento fa. Vorrei congratularmi con lui per il suo messaggio dell'altro giorno. Nessuno ha menzionato chi fosse. È stato un peccato. Lui ha portato davvero un buon messaggio sulla profezia, qualcosa come ciò che è stato predicato stasera. Dunque, c'era anche un altro predicatore, qui, questa mattina, o ieri sera, il fratello Smith, della chiesa Metodista… o della chiesa di Dio, non lontano da qui. Non so se sia qui, questa sera. Se state dietro questo pulpito e guardate in fondo è difficile distinguere. C’è una distesa di gente, vedete, e non si riesce a distinguere le persone. Se sei qui, fratello Smith, noi ti apprezziamo.

243.  Non è seduto proprio qui questo piccolo fratello della Georgia? Seduto qui dietro, accanto al fratello Collins? Sono contento di vederti ancora qui, stasera, fratello. E tutti gli altri, voi tutti, ciascuno si conosce.

244.  Credo che qui ci siano la sorella ed il fratello che, quella volta, sono andati a pregare per quella ragazza. Proprio qui. Un medico è seduto da questo lato. Il Signore ti benedica, dottore.

245.  Ora, ve ne prego, non offendetevi con me, voi predicatori e fratelli, se enfatizzo ciò in modo così duro. Questo è il nostro tabernacolo. È su ciò che noi stiamo e vogliamo appoggiarci su questa Parola e con Essa scuotere l’uditorio. Dunque, se mai deviaste da questa linea, allora dovremo tornare indietro e dire: “Lo sapevate, tuttavia. È qui, registrato sul nastro magnetico. Ecco. È registrato qui”.

246.  Ne abbiamo ancora molti da mettere là, Leo. Tuttavia voi ne avete già tanti. Restate con quello e in seguito vi daremo il resto. È come quell'uomo che mangiava un’anguria e diceva: “Era realmente buona, ma ce n'è ancora”. Dunque, ne abbiamo ancora tanto che deve ancora venire.

247.  Ora, il Signore vi benedica moltissimo. Avremo, adesso, un servizio di battesimi. È esatto, fratello Neville? C’è qualcuno qui che deve essere battezzato proprio ora? Noi non prestiamo attenzione a chi voi siate, siamo qui per battezzare. Alzate la mano voi che dovete essere battezzati. Ecco una signora, qui. C’è qualcun altro? Noi abbiamo degli abiti battesimali, sia per gli uomini che per le donne.

248.  Ora, noi non diciamo: “Lasciate la chiesa Battista. Lasciate la chiesa Metodista”. Non lo diciamo. Ritornate nella vostra chiesa. Ma se non siete stati battezzati secondo la Scrittura, nel nome del Signore Gesù… Non nel nome di Gesù soltanto, bensì nel nome del “Signore Gesù Cristo”. Questa è la Scrittura, altrimenti siete battezzati in modo errato.

249.  Non voglio avere alcun problema quando arriverò al fiume. Voglio che non ci sia alcun intralcio quando terrò il mio biglietto in mano, vedete, perché voglio salire a bordo in quell’ora. Vi consiglio di fare la stessa cosa. Ritornate nella vostra chiesa. Ciò è tra voi e Dio. È tutto quello che posso dirvi. Tuttavia, nessuno nella Scrittura è mai stato battezzato in alcun altro modo, eccetto che nel nome del Signore Gesù Cristo. Ed a coloro che erano già stati battezzati, fu ordinato da San Paolo — il quale disse: “anche se un angelo vi predicasse un altro vangelo, sia anatema” — di venire e farsi ribattezzare nel nome “del Signore Gesù Cristo”. Proprio così. Ed egli l’ha fatto. E ciò che egli ha fatto, ci ha comandato di farlo. Ed è ciò che faremo, Dio volendo.

250.  Noi crediamo nel lavaggio dei piedi. Crediamo nella Comunione [La Cena del Signore. –Ed]. Crediamo alla seconda venuta di Cristo, nella forma visibile, il corpo fisico del Signore; non Spirito, ma il corpo fisico del Signore Gesù che ritorna in gloria. Crediamo alla resurrezione fisica dalla morte, per ricevere un corpo, non vecchio e rugoso come quando si entra nella tomba, ma un nuovo corpo, nella beatitudine della gioventù, per vivere per sempre. Crediamo all’immortalità dell’anima, assolutamente.

251.  Crediamo che vi sia una sola forma di vita eterna, ed è quella vita che ricevete da Gesù Cristo. Proprio così. Di conseguenza, non crediamo alla punizione eterna. Crediamo in un inferno di fuoco e di zolfo, ma non crediamo che bruci per sempre; in questo caso, avreste vita eterna. C'è soltanto una forma di vita eterna, quella che viene da Dio. Ciò è esatto. Brucerete, forse, per un milione o dieci milioni di anni, non lo so, ma non potete avere vita eterna. Voi non potete bruciare per sempre.

252.  Potete bruciare per uno spazio di tempo, ma non in eterno. Vedete, v'è una differenza fra “eterno” e “spazio di tempo”. Uno spazio di tempo significa da un periodo di tempo all’altro, ma eterno… Voi non potete avere una punizione eterna. Avete invece vita eterna, perché c'è solo una forma di vita eterna. E chi ha la vita eterna, vive nella benedizione di Dio per sempre. Ma in quanto all’anima che pecca, che ne sarà? Muore. Dunque, non ha la vita eterna. Certamente.
Avrà la sua punizione, ma non la vita eterna. Perciò, vedete, ci sono ancora molte cose che devono essere insegnate e le vedremo in seguito. Il Signore vi benedica.

253.  Ora cantiamo questo buon vecchio inno, mentre la nostra sorella andrà là. Credo che questa signora qui… Rosella è tua madre? [La sorella Rosella dice: “Sì”.]. Ebbene, è meraviglioso! Sono contento di vederti fare ciò, sorella. È molto bello.

254.  Rosella Griffith è una delle nostre più care giovani amiche. È una giovane donna che era alcolizzata; può darsi che alcuni fra voi, qui, non la conoscano. Rosella non si preoccupa se io dico questo. Quando è venuta sul palco, laggiù… qui in Indiana. Se avete mai visto uno straccio di persona, lei era una di quelle. Era un’alcolizzata. Quattro rinomati medici di Chicago avevano detto che lei… L'Anonima Alcolici e tutto il resto l'avevano abbandonata. Ma una sera, è venuta alla riunione, lo Spirito Santo ha messo in chiaro la situazione della sua vita e gliel'ha detto proprio là. Ciò l’ha sistemato.

255.  Guardatela adesso. Suppongo che abbia più di trent’anni e gliene darebbero diciotto. Una graziosa e stupenda giovane donna. Da allora non ha più assaggiato whisky; non c’è più alcun desiderio. Vive per Cristo. Lei percorre le strade, ovunque, testimoniando per la gloria di Dio ai peccatori e agli alcolizzati, nei quartieri malfamati e in ogni altro posto, da un capo all’altro di Chicago, fa qualcosa per il Signore. Lei è stata battezzata nel nome del Signore Gesù, e questa sera sua madre viene a fare la stessa cosa. Se Dio ha potuto guarirla, se Gesù ha potuto guarirla…

256.   “Qualunque cosa facciate, in parola o in opere, fatte tutto nel nome di… [L’assemblea dice: “Gesù Cristo”. - Ed.] È la Bibbia che lo dice. È vero. Molto bene, ora avremo un servizio di battesimi. Spegneremo le luci per alcuni minuti, mentre ci prepariamo per il servizio, per il battesimo, e dopo ci aspettiamo di passare un momento meraviglioso nel Signore. Vi occuperete del servizio di battesimo questa sera? Molto bene. Fareste meglio a prepararvi, ora. Io comincerò a guidare i cantici e via dicendo mentre andiamo avanti. Cantiamo uno di questi bei vecchi inni.

Prendiamo il nome di Gesù con noi,

Cadendo prostrati ai Suoi piedi,

Re dei re nel cielo Lo coroneremo,

Quando il nostro pellegrinaggio sarà terminato.

Benissimo, alziamoci in piedi.

Prendi teco il nome di Gesù,

Figlio di dolore e di sofferenza;

Egli gioia e conforto ti darà…

 

257.  Vi dirò cosa fare. Giratevi e stringete la mano a qualcuno, là, e dite: “Piacere, fratello. Sono veramente contento di essere al servizio”.

Prezioso nome, o come è dolce

Speranza in terra e gioia in cielo.

Prezioso nome…

IN ALTO