HOME PREDICHE PROFEZIE LIBRI TRATTATI BIBBIA BIOGRAFIA VIDEO FOTOGALLERIA CONTATTI

La predica Uniti sotto un capo di William Marrion Branham è stata predicata il 58-0326 La durata è di: 1 ora 24 minuti .pdf La traduzione BBV
Scaricare:    .doc    .pdf (opuscolo)    .pdf   
Leggere il testo in italiano e in inglese simultaneamente
Leggere il testo soltanto in inglese

Uniti sotto un capo

1            Rimaniamo in piedi solo un momento per pregare. O Dio nostro Padre, noi Ti ringraziamo di nuovo stasera per il privilegio che abbiamo di radunarci insieme e pregare. Tu hai promesso che avresti ascoltato dal cielo, avresti risposto alle nostre preghiere e guarito la terra. E, Dio, se mai vi sia stata una terra che abbia avuto bisogno di guarigione, è la terra in cui noi viviamo. E noi preghiamo che Tu la guarisca mandando un risveglio all’antica che curerà le sue malattie e i suoi disturbi spirituali. Concedilo, Signore. Tu ci hai dato abbondanza di cibo, buoni vestiti, tuttavia, oh, come bramiamo di ascoltare la Parola del Signore. Tu hai detto nella Parola che sarebbe venuta una carestia in questi giorni e la gente sarebbe corsa dal nord al sud e da una costa all’altra cercando di ascoltare la Parola di Dio e non l’avrebbero trovata. O Dio, ungi di nuovo i Tuoi ministri. Signore, possiamo noi uscire nel campo con la Parola, piantare la vera Parola. Se non c’è la Parola, non c’è seme seminato, non ci sarà una raccolta. Dacci forza adesso mentre è giorno, che possiamo seminare il Seme di vita a milioni di morenti. Poiché noi lo chiediamo nel Suo nome e per la Sua gloria. Amen. Potete sedervi.

2            Quei piccoli fazzoletti così, va benissimo che vengano messi quassù. Noi pregheremo su essi e, nel farlo, avremo una grande benedizione, Dio l’ha sempre onorato. Tali semplici cose come il pregare sui fazzoletti... C’è un giovane uomo qui, il figlio di un fratello nel ministero dal Sud Africa, che era nelle mie riunioni laggiù. Ed io ero a Città del Capo, e noi avevamo circa otto grandi sacchi pieni di posta. Noi non avevamo tempo per ministrare ad ognuno, ed io pregai su quei sacchi pieni di posta. E il giornale disse, "Il fratello Branham è abbastanza superstizioso. Egli ha pregato sulla posta." È scritturale farlo, è la Parola del Signore. Ora, stasera voglio cercare di farvi uscire presto, vi ho trattenuto fino a tardi la sera scorsa e mi dispiace se vi ho fatto perdere l’autobus e via dicendo.

3            Ora, domani sera se il Signore vuole, voglio predicare sul tema: “Lo Scritto sulla Parete e i Segni del Tempo.” E in seguito, se il Signore vuole, venerdì sera voglio predicare sul tema: "La Chiesa se ne andrà prima del periodo della Tribolazione, Si o No?" Poi Domenica pomeriggio voglio predicare sul tema: "Come l’Aquila desta la sua nidiata e svolazza sopra i suoi piccini." Io devo andare a casa venerdì sera a prendere la signora Branham e i bambini. È vicino; sono soltanto circa 140 miglia da casa. Essi non arrivano a vedere alcuna delle riunioni.

4            Io sto preparandomi per andare subito in Africa. Oggi ho avuto uno splendido messaggio che ha fatto fremere il mio cuore, da circa cinque nazioni mi hanno invitato per... Ed essi sono grandi uomini della nazione, stanno chiedendo il ministero, dicono che vorrebbero salvare la loro nazione dal comunismo. Oh, sono così felice di ascoltare quello. Sono stato in una di quelle nazioni non molto tempo fa e un bambino era morto quel mattino alle nove. Quella sera, erano circa le dieci, quando finalmente io arrivai sul palco, il Signore Dio mi diede una visione di questa piccola signora, il suo bambino ritornò in vita, esso fu guarito. E, oh, quando il giorno dopo ciò fu messo sui giornali, la sera seguente ci furono ventimila persone che diedero il loro cuore al Signore Gesù.

5            Questo giovane uomo, il signor Thoms siede qui (Egli è da qualche parte, io l’ho visto un momento fa), mi chiedo, Tommy, se tu eri nella riunione a Durban quando trentamila persone furono salvate. Eri lassù alla riunione in quel tempo? Tu non c’eri, tuttavia ne hai sentito parlare al riguardo. Credo che tuo padre era lì. Tommy era solo un ragazzino allora. Egli è ora quassù nella scuola biblica. Ed egli... Noi eravamo... Trentamila indigeni in una volta ricevettero Cristo come personale Salvatore. Oh, Dio è così buono, non è vero?

6            Stasera voglio prendere un tema che il Signore ha messo oggi sul mio cuore: "Uniti sotto un Capo." E voglio leggere la Scrittura in Genesi al cap. 11, solo una parte del verso 6. «Il Signore disse: “Ecco, essi sono un solo popolo…”» Ora, possa Egli aggiungere le Sue benedizioni alla lettura della Sua Parola. Il popolo è uno. Dunque, "Genesi" significa "il principio."

7            Tutto quello che c’è oggi ha avuto il suo inizio ed ogni cosa che c’è è iniziata nella Genesi. Ricordate, la vita è iniziata nella Genesi. La morte è iniziata nella Genesi. E tutti i pensieri sono cominciati nella Genesi, giusti ed errati. Tutto è cominciato nella Genesi. Se studiate le Scritture molto attentamente, scoprirete che persino gli “ismi” e i culti d’oggi hanno avuto il loro inizio nella Genesi. Se osservate Nimrod e diversi altri nella Scrittura... Tutti quegli “ismi” che abbiamo oggi sono cominciati nella Genesi. Ora, oggi essi lo abbelliscono e lo fanno sembrare qualcos’altro, tuttavia è ancora quel vecchio cattivo spirito, se voi osserverete la natura d’esso e il modo in cui agisce. Sapete, alcuni anni fa quando ero soltanto un ragazzino, vivevo nel tempo del proibizionismo. Ed essi avevano il vecchio Charlie Barleycorn, come essi lo chiamavano. Molti di voi possono ricordare quella persona d’aspetto orribile, con il suo cappello schiacciato, le sue spalle cadenti, egli era una persona dall’aspetto orribile. Quello era Charlie Barleycorn.

8            Tuttavia, sapete, oggi egli è diventato un uomo raffinato. Egli non ha più la piccola giacca marrone e non sta fuori nell’angolo dove c’è il quartiere a luci rosse. Egli vive in ogni casa, tuttavia è ancora proprio lo stesso Charlie Barleycorn, la stessa cattiva persona. La Bibbia dice... Dio nella Bibbia dice: "Il Mio Spirito non contenderà per sempre con l’uomo." E Gesù disse in Matteo 24: "Come avvenne ai giorni di Noè, così sarà alla venuta del Figlio dell’uomo." Avete notato, lo Spirito di Dio stava contendendo con l’uomo, non erano gli uomini che si sforzavano di conoscere lo Spirito di Dio, ma era lo Spirito di Dio che si sforzava per arrivare agli uomini. E, oh, come ciò si può paragonare ad oggi. Lo Spirito di Dio sta contendendo con l’uomo. E mi chiedo se Dio non pensa all’incirca proprio come faceva in quel tempo. Egli era dispiaciuto di avere creato l’uomo, di vedere come gli uomini ribelli potevano essere contro il Suo Spirito, il Suo programma e il Suo modo di vita per uomini e donne.

9            Dunque, noi vediamo ora nel nostro testo di stasera, che gli uomini si erano uniti insieme. Ed essi erano venuti dall’oriente verso l’occidente, venivano dalla valle di Shinar. La civiltà ha sempre viaggiato dall’oriente verso l’occidente. Io avrei voluto avere tempo... Vorrei parlare su un messaggio: “Quando l’Oriente e l’Occidente si incontrano, cosa accade?” Si sono sempre incontrati. L’oriente e l’occidente si sono incontrati. L’uomo ha viaggiato con il levare del sole, poiché egli è una creatura morente. Egli viaggia con il sole, sorge e viaggia verso l’occidente. Ora, l’est e l’ovest si sono incontrati. E mentre egli avanza, acquista sempre più conoscenza, fino al punto che ora la ruota sta girando di nuovo all’indietro. Ora, noi vediamo che essi mentre viaggiavano giunsero in questa buona terra, ed essi si unirono come un popolo. E quello va benissimo, tuttavia loro si erano uniti sotto una guida sbagliata. Loro si erano uniti sotto la direzione di un uomo. E Dio vuole che l’uomo si unisca sotto la Sua stessa direzione. Egli vuole che noi siamo uno. Tuttavia Egli vuole essere Uno con noi. Ma gli uomini vogliono che il loro uomo sia la propria guida e li unisca sotto la propria sapienza.

10         Ed è molto sorprendente vedere come gli uomini vogliano essere uno. Il motivo per cui vogliono essere uno è perché Dio li ha fatti per quello scopo. Dio ha fatto gli uomini, li ha fatti per essere uno, per lavorare insieme, per cooperare insieme, ecco perché ha fatto l’uomo. Ecco il modo in cui Dio lo ha fatto. Ma l’uomo ha sempre voluto avere le proprie idee al riguardo. Egli vuole progettare qualcosa che Dio non ha mai avuto l’intenzione di fargli fare. Egli vuole tracciare le sue proprie vie, vuole fare i suoi propri piani. Egli non vuole accettare il piano che Dio ha fatto per lui, poiché è la sua natura decaduta. Dio gli disse nel giardino dell’Eden che nel momento in cui avrebbe toccato quell’albero sarebbe entrato in distretta. Ma l’uomo prese da quell’albero e divenne un operatore scientifico. E con il primo morso che egli diede si separò dal suo Salvatore o piuttosto dal suo Creatore. E stasera è allo stesso modo, l’uomo vive ancora di quell’albero. E non c’è alcuna maniera al mondo per un uomo di essere salvato tramite quell’albero. E perché noi mettiamo così tanta enfasi sulla ricerca scientifica, come salvare noi stessi, fare una bomba che sia migliore di quella della Russia, fare un aeroplano che possa volare più veloce? Cerchiamo di salvare noi stessi. 

11         La conoscenza non ti salverà mai, essa ti allontana sempre più da Dio. C’è solo una via di salvezza, ed è quella di ritornare all’Albero della Vita. La conoscenza non è persino inclusa, si tratta di ritornare all’Albero della Vita. C’erano due alberi, uno era la conoscenza, l’altro era la Vita. Finché l’uomo mangiava da questo albero, egli viveva; quando mangiò da quell’albero, egli morì. Tuttavia, vedete, è nella sua natura di cercare di fare qualcosa per salvare sé stesso. Non c’è alcuna cosa che tu possa fare per salvare te stesso. Una volta un uomo mi disse: "Oh, io ho cercato Dio e cercato Dio." Io lo ascoltati per alcuni minuti e dissi: "Signore, non voglio essere in disaccordo con te, ma devo farlo. Tu non hai mai cercato Dio." E nessun uomo l’ha mai fatto. Non è l’uomo che cerca Dio; è Dio che cerca l’uomo. Era Dio che andava su e giù lungo il giardino dicendo: "Adamo, Adamo dove sei?" Non era l’uomo che andava su e giù lungo il giardino dicendo: "Dio, Dio, dove sei?" Era Dio che chiamava Adamo.

12         E Dio dice nella Sua Parola: "Nessuno può venire a me se prima il Padre mio non lo attira." Tu stai cercando di trovare ciò che ti sta attirando, ma è Dio che per primo ti attira. È la Scrittura che lo dice, come è vero questo. Tuttavia noi scopriamo qui che essi si erano uniti sotto un grande conduttore. E quando tu porti un uomo sotto la guida di un altro uomo, allora egli prende alcune delle sue idee, cerca di raggiungere qualcosa che egli possa progettare o fare da sé. E Nimrod aveva costruito una torre per loro. Ed è molto strano pensare come tutto quello che ha il diavolo… egli ha rubato i diritti d’autore di Dio per farlo. Satana non può creare. Satana non è un creatore, egli è un pervertitore di qualcosa che Dio ha creato.

13         Ecco il motivo per cui non c’è nessuno che conosca la Bibbia o conosca Dio, che oserebbe dire che il diavolo possa guarire. La guarigione è creazione. E se il diavolo potesse creare, egli potrebbe crearsi un mondo e della gente. Ma egli non può creare, egli perverte ciò che Dio ha creato. Cos’è l’ingiustizia? È la giustizia pervertita. Ogni cosa che tu vedi che sia errata, fai semplicemente l’opposto e sarai nel giusto, perché l’ingiustizia è la giustizia pervertita. Allora avete entrambi. E ricordate, tutto quello che l’uomo fa, che sia al di fuori del piano di Dio, è pervertito. Non importa quanto buono sembri, è ancora pervertito, perché Dio ha la Sua idea originale, ed Egli ha dato ciò all’uomo e l’uomo vuole fare qualcosa da sé stesso. Egli vuole avere qualcosa da fare al riguardo. Israele fece il suo più grande errore nel 19° capitolo dell’Esodo. Dopo che la grazia aveva provveduto un sacrificio, la grazia aveva provveduto un salvatore, (Mosè), la grazia aveva provveduto una liberazione, e tuttavia volevano fare qualcosa da loro stessi. "Dateci la legge." Ed essi non l’hanno mai osservata, non possono osservarla. Ma tutto ciò riconduce a Dio che fa ogni cosa buona.

14         Uniti sotto un capo, un capo sbagliato... Avete notato, il diavolo vuole usare sempre la testa di un uomo, dargli un po’ di conoscenza. Oh, molte persone vanno a scegliere il loro predicatore, quello che verrà nella vostra chiesa. "Oh, egli ha un Dottorato di Ricerca. Oh, egli è proprio il tipo giusto per la nostra chiesa." Io vorrei avere piuttosto un uomo che non conosce l’ABC e che conosca Dio. Tuttavia, vedete, pensate che sia per il fatto che egli è istruito, voi guardate a ciò che salta agli occhi. Ora, quella è la stessa menzogna che il diavolo disse a Eva. Egli disse: "È piacevole agli occhi." E gli occhi sono sempre collegati alla testa. E tutto ciò è morte camuffata. È immondizia con un po’ di panna montata sopra. Ciò è esatto. Si vedono queste immagini lungo le nostre strade, graziose giovani donne, dicono: "Noi fumiamo sigarette Chesterfields." E ciò fa si che oggi le giovani donne vogliono essere in quel modo, dato che vogliono essere popolari. Perché? C’è la stessa bugia e lo stesso bugiardo dietro a ciò, il diavolo, che fa apparire piacevole il peccato. È soltanto morte camuffata.

15         Ed essi mettono qualche tipo di insegna di qualche signora di bell’aspetto con vestiti immorali. Ed ella pensa: "Oh, quello è proprio grazioso." Ciò è qualcosa che salta agli occhi, tuttavia è morte camuffata. Tutto ciò è morte nella forma di bellezza. E ricordate, la bellezza è seduttrice. Era l’idea di Satana di farsi un regno migliore e più bello di quello di Michele. La bellezza fu all’inizio il motivo della caduta. E sin da allora il diavolo ha sempre usato ciò. Quale cosa vedere oggi che il regno del diavolo è fatto in modo così bello. E un mucchio di persone cadono a motivo di questo. Ora, ricordate, il diavolo è religioso. A molte persone piace andare in una chiesa che abbia un grande campanile e delle sedie soffici. Non meraviglia che il predicatore non riesca a predicare più di quindici minuti, vi addormentereste in un simile luogo. E con un grande organo a canne da un milione di dollari e il pastore con il suo colletto abbottonato dietro il lungo talare che indossa, che dice qualcosa che stimola l’orecchio circa la società o la politica... Cosa? Noi non vogliamo quello. Il vero figlio di Dio, se egli deve stare all’angolo della strada o in una piccola vecchia missione e ascoltare la Parola di Dio predicata nella potenza e nella dimostrazione dello Spirito Santo, egli prenderà ciò.

16         Tuttavia, è la scienza, è l’organizzazione dell’uomo. L’uomo organizza sé stesso. Oh, come è bello ascoltare... Talvolta le persone dicono: "Io sono un Presbiteriano. Io sono un Metodista." Non voglio scagliarmi contro di voi, fratelli miei, sto solo cercando di mostravi la verità. Tuttavia, se dovreste dire che eravate Pentecostali ciò soffocherebbe il vostro spirito. E quel genere di spirito dovrebbe essere soffocato. Voi dite che ciò uccide lo spirito. Ebbene, ogni spirito che potrebbe essere ucciso dal nome di Pentecoste, dovrebbe essere ucciso. Proprio così. Pentecoste non è un’organizzazione. Pentecoste è un’esperienza che viene su tutti i figli nati di nuovo. Oh, io lo so che l’uomo cerca di organizzarlo e l’ha fatto. Essi hanno organizzato un gruppo di persone, ma non possono organizzare Pentecoste. Pentecoste va ai Metodisti, Battisti, Presbiteriani, o chiunque voglia. Ma essi da ciò ne fanno un’organizzazione. Quello è l’uomo, il diavolo opera sulla loro testa, qualcosa che egli deve vedere. "La nostra denominazione è più grande dell’altra." Non riuscite a vedere che il vecchio diavolo non muore? Esso continua a vivere. "Noi siamo più grandi di qualcun’altro."

17         Una ragazzina, così sembrava, ella era un’alcolizzata. Ed ella era in una delle più grandi chiese Protestanti del paese, l’altro giorno ha dato la testimonianza. E la gente piangeva mentre lei raccontava loro come era caduta nell’alcolismo, cinque dei migliori dottori avevano detto: "Lei è senza speranza." L’Anonima Alcolici l’aveva licenziata come un caso senza speranza. E quando ella venne sul palco, lo Spirito Santo disse: "Rosella Griffith, tu sei un’alcolizzata e via dicendo, e ti sono accadute simili cose. Ma COSÌ DICE IL SIGNORE..." Ed ella fu liberata. Lei diede la sua testimonianza. La gente piangeva. E dopo un po’ qualcuno disse: "Oh, lei è una cara figliola, tuttavia è Pentecostale." Non riuscite a vedere quel vecchio diavolo dagli occhi verdi? Oh, tu non lo puoi abbellire. È ancora peccato e incredulità. A me non importa se era un Testimone di Geova o qualche altro tipo di testimone, finché lì c’è Dio io starò con quello. Esatto. Quando Dio si muove nello Spirito, i Suoi figlioli si muovono con Lui. Qualcuno sta registrando... Mi dispiace. Io non sono eccitato ma mi sento veramente religioso. Oh, c’è proprio qualcosa al riguardo che viene sopra di voi. La Parola... Non sopra di voi, ma in voi, si muove in ogni piccola fibra dentro di voi. L’uomo opera con la sua testa e guarda con i suoi occhi. Osservate ciò che il diavolo disse alla donna: "Oh, l’albero è piacevole." Ella disse: "Sembra bello da vedere." Vedete quello stesso diavolo, se egli riesce a farti fermare solo per un momento, può farti ragionare su ciò. Egli può farti pensare con la tua mente. Ma Dio non usa la testa dell’uomo, Dio usa il suo cuore. Dio agisce nel suo cuore mentre il diavolo agisce sulla sua testa. Dio sceglie il cuore. La Bibbia dice: "Come un uomo pensa nel suo cuore, così egli è."

18         Qui, qualche tempo fa, anni fa, gli scienziati dissero: "Ebbene, lì Dio ha fatto certamente un errore, perché nel cuore dell’uomo non ci sono facoltà mentali con cui pensare. Si, Egli intendeva dire la tua testa." Se Dio avesse voluto dire testa, avrebbe detto testa. Ma Egli disse cuore, perciò io credo che Egli intendeva dire cuore. Sapete, circa cinque anni fa mi trovavo a Chicago e vidi il titolo sul giornale dove gli scienziati avevano trovato ciò nel cuore dell’uomo, non nel cuore animale, nel cuore dell’uomo c’è una piccola parte in cui non c’è persino una cellula sanguigna. Quello è il ricetto dell’anima. Perciò, dopo tutto l’uomo pensa con il suo cuore. Dio aveva ragione.

19         E noi scopriamo che ogni volta Dio ha ragione. Egli pensa con la sua testa ma crede nel suo cuore. Ora, il diavolo pensa con la sua mente di mostragli qualcosa che salta agli occhi. Ma il suo cuore gli farà credere qualcosa che sarebbe impossibile da osservare, perché è la fede che ha nel cuore. Egli crede con il suo cuore cose che non può vedere. E il diavolo gira intorno, prende la sua testa e gli fa provare qualcosa scientificamente. E il suo cuore si gira intorno e lo rinnega. Oh, se potessimo allontanarci dalla nostra conoscenza mentale e dalla religione della testa verso la religione del cuore dove Dio potrebbe operare nella Chiesa... Fuori dalla nostra testa e dentro il nostro cuore... Un uomo crede nel suo cuore. Egli pensa con la sua testa, crede nel suo cuore. Dunque, la mente ragiona sulle cose. Il cuore non ragiona affatto, esso crede soltanto quello che Dio dice. Tuttavia, vedete, oggi noi siamo così scientifici, oh, noi americani comunque. Noi siamo così scientifici, ci deve essere provato tutto.

20         Anticamente quando qualcuno diceva che il Signore aveva fatto un miracolo, essi lo credevano. Loro pensavano: "Quello va benissimo. Grazie al Signore per questo." Ma oggi, oh, noi dobbiamo provarlo scientificamente. E se può essere provato scientificamente, allora non è più fede. Oh, spero che afferriate questo. Se è in modo scientifico, ciò non è più fede. E se Mosè avesse detto: "Aspettate un momento qui. Lasciatemi fermare un attimo. Che genere di spray chimico è stato messo su quell’albero? Quelle foglie bruciano ma non si consumano. Sapete cosa farò? Quando cesserà di bruciare, prenderò queste foglie e le porterò in un laboratorio, le farò analizzare chimicamente giusto per scoprire che genere di cosa scientifica sia." Se egli avesse avuto quel tipo di pensiero, Dio non avrebbe mai detto: "Togliti i calzari." Cosa glielo fece fare? Lui camminava umilmente, non fece attenzione a come il fuoco stesse bruciando, se l’albero si consumava oppure no, lui stava cercando Dio. Ed ogni altro figlio di Dio lo crederà allo stesso modo. Egli ascoltò una voce che disse: "Togliti i calzari, Mosè. Tu stai su un terreno sacro."

21         Se vai alla riunione stasera e vieni per trovare qualcosa da biasimare... "Quella gente fa troppo rumore, il predicatore predica troppo a lungo. Io posso dirti scientificamente che lì ci sono persone stanche. Essi non dovrebbero rimanere alzati così a lungo la notte." Vai avanti. Ma quelli che vengono e tolgono i loro sandali, che lasciano dietro la loro conoscenza mentale e aprono il cuore a Dio, ascolteranno una voce che dice: "Io sono la risurrezione e la vita." "Io scenderò e conterò quanti membri della mia chiesa hanno assistito a quel risveglio e ritornerò in fretta per dire al pastore che i nostri buoni fratelli Presbiteriani, Metodisti, Battisti sono laggiù. Che disgrazia." Ebbene, tu ritorni là, indietro con la testa. Dio tratta con il cuore.

22         Ora, il motivo che c’è questo piccolo posto nel vostro cuore... Dio ti ha modellato in quel modo. Quello è stato per uno scopo. Quel piccolo posto nel vostro cuore... Tutto il resto del tuo corpo appartiene a te, ma quel cuore appartiene a Dio. Poiché Dio ha fatto per Sé stesso un piccolo posto lì dentro, affinché Egli possa mettere dentro una torre di controllo, in modo che ti possa guidare. Benedetto sia il Suo santo nome. Oh, se noi Lo lasciassimo essere il pilota e lo Spirito Santo il co-pilota, noi saremmo guidati sul mare della vita. È la Sua sala di controllo. Ma cosa ha fatto l’uomo? Egli ha dato ascolto all’altro ed ha accettato il diavolo lì dentro. E il diavolo entra e lo guida nelle cose che può vedere. Dio lo guida nelle cose che Egli ha detto. Non meraviglia che le persone non possano credere nella guarigione divina con il diavolo che siede lì dicendo: "Non crederlo." "Si, signore, Mister Diavolo, quello è esatto." Ma Dio lo mette nel cuore e rende la Sua Parola reale per ognuno che la crede. Sebbene potrebbe non adempiersi, forse essi non possono farlo, ma credono comunque perché Dio ha detto così.

23         Quando fu detto ad Abrahamo che stava per avere un bambino da Sara... Allora ella aveva 65 anni ed egli ne aveva 75. Che scena ridicola, un uomo anziano di 65… o 75 anni e una donna di 65 che scendono al centro per comprare gli spilli e altro: "Avremo un bambino." Ebbene, cosa credete che il dottore avrebbe pensato. Egli avrebbe detto: "Signore, noi vogliamo fare dei preparativi per il bambino.”

“Ne avete mai avuti prima?"

"No."

"Quanti anni hai, Sara?"

"Sessantacinque."

"Cosa? Quanti anni hai, Abrahamo?"

"Settantacinque."

"Cosa fai con queste scarpette e altro?"

"Noi stiamo per avere un bambino."

"Oh, posso provarti scientificamente che lei ha passato da vent’anni la menopausa. Ebbene, sei ignorante."

24         Tuttavia, Abrahamo chiamava le cose che non erano come se fossero, perché Dio aveva detto così. E mentre gli anni passavano, egli diventata più forte. I primi trenta giorni Abrahamo disse: "Sara, come ti senti, tesoro?"

"Non è cambiato nulla."

"Dio sia benedetto, noi lo avremo comunque." Proprio così.

Il primo anno passò. "Sara, come ti senti, tesoro?"

"Non è cambiato nulla."

"Lode a Dio, noi lo avremo comunque."

Passarono vent’anni. "Come ti senti, Sara?"

"Non è cambiato nulla."

"Lode a Dio, noi lo avremo comunque."

25         Perché? Dio ha detto così. Ciò non era nella sua testa, era nel suo cuore. Dio non parla alla testa, Egli parla al cuore. Ecco dove Dio vive. Se Dio è sul trono, Egli ti tiene desto, ti fa andare e vedere le cose che Egli vuole che tu veda. E tu giri gli occhi dalle cose di cui parla il diavolo. Tu rimani a posto con Dio. Oh, come... E noi siamo figli di Abrahamo... La Bibbia dice che noi che siamo morti in Cristo siamo progenie d’Abrahamo ed eredi secondo la promessa. Noi non riusciamo a credere Dio per venticinque minuti e Abrahamo credette in Lui per venticinque anni, e dopo doveva prendere il figlio e ucciderlo per confermare di nuovo il giuramento. E poi siamo figli d’Abrahamo. Talvolta mi meraviglio. Se fossimo figli d’Abrahamo avremmo la fede che Abrahamo aveva in Dio e chiameremmo le cose contrarie alla Parola di Dio come se fossero già accadute, se fossimo figli d’Abrahamo.

26         Ora, io lo so che questo è duro amici, ma è la verità. Dunque, noi notiamo allora che Dio prende il cuore. Egli prende il controllo. Ora, quando il peccato entra e scombussola il tuo cuore, il diavolo entra e blocca tutto ciò, ma Dio ha mandato il Suo proprio Figliolo simile a carne di peccato per purificare quel cuore, affinché Egli possa entrarci. Lui ha fatto una via, appropriazione o preparazione, scende per una via appropriata affinché possa purificare il tuo cuore per entrarvi. Egli non può entrare nel tuo cuore con tutto quel peccato e l’incredulità che c’è lì, con tutto... "Io sono un Presbiteriano, sono un Pentecostale, sono un Nazareno. Gloria a Dio, Alleluia." Io voglio essere un figlio di Dio... Ma finché tu hai quell’idea, Dio non può venire lì dentro. Tu sei solo un Presbiteriano; sei solo un Pentecostale; sei solo un Nazareno. Ma quando tutte quelle idee possono uscire da lì, allora Dio può entrare e afferrarti, viene a scuoterti. Vedete? Dio deve entrare per essere il padrone. Noi ci uniamo sotto i capi di diverse denominazioni. Dio vuole unirci sotto il Suo capo. Noi ci uniamo sotto il nostro stesso capo, ma Dio vuole unirci dal nostro cuore sotto la Sua direzione. Che differenza l’uomo ha fatto al riguardo. Ora, voi non potete rimanere neutrali. Voglio che lo comprendiate, non potete rimanere neutrali, dovete avere l’uno o l’altro.

27         Qualche tempo fa il grande evangelista Billy Graham, che io credo sia un servitore di Dio, e l’altro grande evangelista... Billy Graham disse a Louisville, Kentucky, alla sua colazione... Egli prese la Bibbia e disse: "Questo è il metro campione." Disse: "Quando Paolo andava e aveva un convertito, egli ritornava un anno dopo e ne aveva trenta da quell’uno." Disse: "Io posso entrare in città ed averne trentamila, ritornare dopo un anno e non trovarne che trenta." Ebbene, forse essi erano convertiti a Billy Graham, forse erano convertiti a William Branham, se è così, loro non andranno molto lontano. Io dirò questo. Ma se essi sono convertiti a Dio, rimarranno per sempre. Io pensai: "Billy, vorrei dire qualcosa qui." Billy, Oral, io stesso, altri uomini, evangelisti, pastori, cosa facciamo? Usciamo nel campo e predichiamo. E quando è... L’uomo si ravvede dai suoi peccati. Egli viene su all’altare e dice: "Dio perdonami." Ed Egli ti perdona. Allora cosa accade? Lo spirito impuro esce da lui. Allora cosa facciamo? Essi lo portano in qualche vecchio obitorio. Io detesto dire quello, ma è la verità.

28         Mi sono sempre dispiaciuto per un cadavere. Essi li portano in quei vecchi obitori e dopo si assicureranno che siano morti. Iniettano loro del fluido per assicurarsi che non ritornino in vita. Ecco il modo in cui è con queste vecchie chiese fredde e formali che voi avete qui intorno. Iniettano qualche vecchia dottrina fatta dall’uomo per essere certi che rimaniate morti... Quello vale per ogni denominazione. Entrano là e li indottrinano con qualche vecchia dottrina. Oh, voi dite la dossologia e ripetete la preghiera o piuttosto il Credo degli Apostoli. Dove si trova nella Bibbia il Credo degli Apostoli? Non c’è una cosa simile. Se gli apostoli avessero avuto un credo, ciò sarebbe stato "ravvedetevi." Penso sia stato Pietro a pronunciare il Credo degli Apostoli in Atti 2:38. Egli disse, «Ravvedetevi e ciascuno di voi sia battezzato nel nome di Gesù Cristo, per il perdono dei vostri peccati, e voi riceverete il dono dello Spirito Santo. Perché per voi è la promessa, per i vostri figli, e per tutti quelli che sono lontani, per quanti il Signore, nostro Dio, ne chiamerà.» Essi avevano un credo; era quello, ma non uno di questi credi fatti dall’uomo. Non è strano vedere come quel diavolo prenda il suo modello? Qui non molto tempo fa, notai alla tomba di Maometto… Alla tomba di Maometto c’è un cavallo bianco che sta lì, si trova lì da duemila anni. Essi cambiano le guardie circa ogni quattro ore. Cosa stanno facendo? Aspettano che un certo giorno Maometto risusciti e salga su questo cavallo bianco e cavalcandolo conquisti il mondo.

29         Sapevate che Gesù verrà su un cavallo bianco? Vedete come appaiono così vicini, come la chiesa e tutti i suoi credi e le denominazioni, come appaiono così vicini, proprio come la cosa reale? La Bibbia dice che negli ultimi giorni i due spiriti sarebbero stati così vicini da sedurre se fosse stato possibile anche gli eletti. Non si tratta del comunismo, si tratta del “chiesismo”. Proprio così. Ecco il seduttore. Notate, il comunismo, la Russia. La Russia vuole unire tutto il mondo, farli essere uno, perché essi hanno un desiderio di unità nel loro cuore. Tuttavia loro vogliono unirli tutti sotto il comunismo. Quella è la loro idea. Vedete, quello è fatto dall’uomo. Ebbene, l’ONU vuole unirli pure, tutti sotto l’ONU. Per fare cosa? Unirli insieme in una potenza militare. L’uomo non rimane in vita tramite la potenza militare. L’uomo rimane in vita tramite la potenza di risurrezione del Signore Gesù Cristo, non tramite potenza militare, né tramite sputniks e così via. Noi rimaniamo in vita e viviamo tramite la potenza di Gesù Cristo. Tuttavia vedete come essi... Notate, come fecero essi? Osservate qui Nimrod. Egli voleva unire il popolo sotto uno e costruire una torre. Cosa rappresentava ciò? La scala di Giacobbe dalla terra alla gloria.

30         Che ne è dei Cattolici? Essi vogliono unire tutto il mondo sotto uno: il Cattolicesimo. Che ne è dei Protestanti? Vogliono unirli tutti sotto uno, sotto la federazione delle chiese, proprio così neri e falsi come lo sono i cattolici. È lo stesso vecchio diavolo bugiardo. Ciò è vero. Quello è un errore fatale. Cosa vogliono? Vogliono che tutti loro siano una federazione di chiese, "Tutti noi siamo sotto un capo, fintantoché posso essere io a dominare." I cattolici vogliono unire tutti sotto un capo, il Papa deve dominare. La Russia vuole unirli tutti sotto un capo affinché possa essere il comunismo a dominare. L’ONU vuole che tutti loro siano sotto un capo, affinché gli Stati Uniti possano comandare, perché siamo la nazione più grande. È sempre lo stesso diavolo, ed ogni nazione nel mondo è controllata dal diavolo; la Bibbia dice così. Qui noi non abbiamo una città stabile, ma cerchiamo quella futura. Mi trovavo presso la terra dei Faraoni e dei Cesari e si doveva scavare circa sei metri per trovare il posto dove si trovano i loro troni. Ogni trono terreno cadrà, ogni nazione cadrà, ogni edificio si sgretolerà, ogni credo fatto dall’uomo perirà; ma Cristo rimarrà per sempre. Perché unirsi sotto una simile cosa? Tanto per cominciare è già un fallimento. Ma tutti loro vogliono unirsi sotto quello.

31         Ora, tu non puoi rimanere neutrale. Non lo puoi fare. Quando uno spirito impuro esce da un uomo, egli va in luoghi aridi. Una persona arriva ed è salvata. Egli è riportato in chiesa. Ebbene, ora per essere sicuri che egli non si svierà sotto qualche altra chiesa, essi lo indottrinano. "Ora, se tu stai per venire in questa chiesa, devi seguire i nostri credi. Devi tenere lontano dalla mente tutta quest’altra roba." Non me lo dite, io lo so. "Tu devi seguire la nostra denominazione, devi essere battezzato aspergendo un po’ d’acqua sul tuo capo in un certo modo." Alcuni di loro battezzano tre volte in avanti, talvolta tre volte all’indietro. Che differenza fa, comunque! Ma voi litigate in merito. Quello mostra che ciò viene dall’uomo, deve crollare, “Perché ogni pianta che il Padre mio celeste non ha piantato sarà sradicata.” Ciò deve accadere. "Ma su questa roccia..." Quale roccia? La rivelazione spirituale di Gesù Cristo. "Sopra questa roccia Io edificherò la Mia Chiesa, e le porte dell’inferno non prevarranno su di essa."

32         I Cattolici dicono che era Pietro, i Protestanti dicono che era Cristo, ma Gesù disse: "Sulla... Carne e sangue non ti hanno rivelato questo ma il Padre Mio che è nei cieli te lo ha rivelato..." Una rivelazione spirituale del Signore Gesù, "Su questa roccia io edificherò la Mia Chiesa." Non per il fatto che qualcuno te lo abbia detto. "Carne e sangue non te l’hanno rivelato." Non lo hai imparato in una comunità, non lo hai imparato mangiando pane consacrato (kosher), non lo hai imparato in un mucchio di credi, ma perché lo Spirito Santo te lo ha rivelato. "Sopra questa roccia Io edificherò la Mia chiesa, e le porte dell’inferno non prevarranno su di essa." Ciò mostra che sarebbero stati contro di essa ma che non avrebbero prevalso. Ora, mentre noi proseguiamo... Lo spirito impuro, allora cosa fa? Egli va ed entra in questa persona e comincia a dirgli questo. E sapete cosa egli fa? Ciò è proprio come disse Gesù: "Voi scorrete il mare per fare un proselito." E che ne è di lui quando lo portate? Un doppio figliolo dell’inferno più di quanto lo fosse quando aveva iniziato. Voi potete parlare meglio con una prostituta di strada. Potete parlare meglio con una prostituta sulla strada oppure un ubriacone in qualche taverna, di quanto possiate farlo con alcuni di questi vecchi retrogradi, così detti Cristiani. Quello è proprio esatto.

33         Essi siedono là e si gonfiano come un rospo, proseguono semplicemente in modo spaventevole e sanno di Dio non più di quanto ne sappia un Ottentotto sulle notti egiziane. Voi lo sapete che quella è la verità. Voi scendete e vedete la gloria di Dio, qualcuno che viene guarito e allora dite: "è psicologia." Come potete credere quando non avete nulla con cui credere? Se Dio è sul trono del tuo cuore, io ti dico che Egli sarà d’accordo con ogni Parola. La conoscenza dirà: "Quello non può essere fatto." La scienza dice: "Questo non può accadere."

"Dio ha così tanto amato il mondo che ha dato il Suo unigenito Figlio."

Gli increduli dicono: "Io ne dubito."

Dio dice: "Amen."

La Bibbia dice: "Gesù Cristo è lo stesso ieri, oggi e in eterno."

Lo Spirito Santo dice: "Amen."

Il credo della chiesa dirà: "Io... Ebbene, Egli è in… così tanto Egli è." "Io sono il Signore che guarisce tutte le tue infermità."

"Ebbene, Egli soleva farlo."

Ma lo Spirito Santo nel tuo cuore dirà "amen" ad ogni Parola di Dio, poiché Egli l’ha scritta. Egli è lo Scrittore, Egli è l’Autore. Ma l’incredulo, lo scientifico, lo studioso raffinato con il Dottorato in Teologia, con il Dottorato di Ricerca, con un doppio Dottorato in Legge e ogni specie di nonsenso, essi non saranno d’accordo con questo perché non conoscono la differenza. Come il vecchio uomo di colore che era sceso al Sud e continuava a cantare. Il suo capo gli disse: "Sambo, cos’è che ti rende così felice?"

Lui rispose: "Ho la religione del cuore."

Oh, egli disse: "Non c’è una tale cosa come la religione del cuore."

Egli replicò: "Capo, hai fatto un errore."

Disse: "Cos’era quello?"

"Avresti dovuto dire che per quanto tu sappia non c’è una simile cosa come la religione del cuore." Ma egli sapeva diversamente.

34         Ecco il modo in cui è con il vero nato di nuovo che sperimenta Dio. C’è chi dice che non c’è una tale cosa come il battesimo dello Spirito Santo. Ciò mostra che egli non l’ha ricevuto. Lui confida nei suoi credi. Noi confidiamo in ciò che Dio dice. Ora, cosa accade? Tu non puoi rimanere neutrale, devi essere riempito con qualcosa per sopravvivere. Notate, potresti essere riempito con una cosa o l’altra. Tu dici: "Fratello Branham, io rimango neutrale." No, tu non lo sei. La Bibbia dice chiaramente che tutti quelli che non furono suggellati con lo Spirito Santo ricevettero il marchio della bestia. Tutti quelli che non avevano il suggello di Dio sulla loro fronte ricevettero il marchio della bestia. Tu devi averne uno ora. Io vorrei esaminarlo solo un po’ e vedere dove stiamo. Oh, il marchio della bestia, ricordate, è un marchio religioso. Certo che lo è. E tu potresti essere riempito con la religione. Potresti avere ogni specie di religione. Quello non ti salverà affatto. Tu puoi essere soltanto un fanatico religioso se vuoi esserlo. Non toccare, non assaggiare, non maneggiare, non odorare. Quello non ha nulla a che fare con lo Spirito Santo.

35         Tu potresti essere riempito con un mucchio di malizia. Potresti essere riempito con un mucchio di pregiudizi, così pieno che non saresti persino in grado di sederti e ascoltare un sermone. Potresti essere riempito con un mucchio d’odio. Tu disprezzi ciascuno che non è d’accordo con te. Potresti essere riempito pure con un mucchio di nonsenso. Potresti essere riempito con un mucchio di barzellette sporche di Arthur Godfrey, così tanto, pensi così tanto a quello da non volere andare in chiesa il mercoledì sera o qualcosa così. Potresti essere riempito con il Rock and Roll di Elvis Presley. Quello è vero. Tuttavia sei riempito con qualcosa, la tua stessa vita reca testimonianza di cosa sei riempito. "Dai loro frutti li riconoscerete." Tu sei riempito con qualcosa. Potresti essere riempito con tanta pigrizia, troppo pigro per fare qualcosa al riguardo.

36         Ebbene, tu non devi essere in quel modo. Cristo morì affinché tu potessi essere purificato da tutte quelle cose. Tu potresti essere riempito con un mucchio di credi, potresti essere riempito con un mucchio di denominazioni, ma Dio non vuole che tu sia riempito con quello. Dio ha fatto un posto lì dentro per mettervi dentro Sé stesso. Dio vuole che tu sia riempito di Sé stesso. Cosa accade quando sei riempito di Dio? Quando sei riempito di Dio, sei riempito con lo Spirito Santo, sei riempito di potenza, sei riempito d’amore, di gioia, di pace, di pazienza, di bontà, di mansuetudine, di gentilezza, di adorazione. Tu sei riempito di gioia. Davide disse: "La mia coppa trabocca." E se Davide aveva una coppa che traboccava prima che venisse lo Spirito Santo, che ne sarebbe ora? Tu sei riempito con qualcosa. E quando sei riempito con le idee di un uomo, se sei riempito di cose chiesastiche, se sei riempito di credi, tu stai costruendo soltanto una Babilonia che deve cadere. Se ti riempi con il mondo moderno, se ti riempi di avidità, se ti riempi di orgoglio, se ti riempi con la tua denominazione, sei perduto. C’è solo un modo per sussistere, ed è di mettere la cosa originale che Dio ha fatto, che quel posto nel tuo cuore ne sia ripieno, e quello è lo Spirito Santo. [Parte vuota sul nastro. -Ed.]

37         Un giorno i discepoli dissero: "È in questo tempo che restaurerai il Regno?" Egli disse: "Non sta a voi di conoscere l’ora che il Padre ha stabilito. Ma voi sarete riempiti con lo Spirito Santo e mi sarete (non prima di allora), allora mi sarete testimoni in Gerusalemme, in Giudea, in Samaria e fino alle estremità della terra."

38         Miei cari amici, posso dirvi questo stasera? Dio vuole che siamo uno, ma Egli vuole che siamo uno, non sotto un uomo come capo, ma Egli vuole che siamo uniti sotto il Dio santo. Uniti come una persona, un uomo, una donna, una chiesa, un popolo, una sola veduta, un solo proposito, un solo motivo, un solo obiettivo, quello è Gesù Cristo. Una sola cosa, servire Lui, un solo amore, l’amore di Dio, una sola fratellanza, fratellanza d’uomini, una sola comunione dello Spirito Santo, allora siamo uniti. Ecco dove Dio sta edificando in questo giorno, senza riguardo a ciò che fa il diavolo. Egli sta edificando una torre, e quella torre è fatta da un popolo unito, che vengono fuori dai Metodisti, Battisti, Presbiteriani, Pentecostali, Nazareni, Pellegrini della Santità. È composta da persone nate di nuovo che hanno il battesimo dello Spirito Santo nel loro cuore, con quel piccolo posto riempito e guardano dritto a Dio per la liberazione.

39         Allora noi siamo uniti come uno. Allora non litighiamo più, non argomentiamo più. Noi agiremo come uomini, vestiremo come uomini e le donne si vestiranno come donne. Figli e figlie di Dio, il nostro carattere, la nostra condotta, la nostra fede lo proverà. Quando Dio dice qualcosa noi diremo “amen” a quello. Se la Bibbia ci dice di fare certe cose noi le faremo. Non ritorneremo ad argomentare; andremo semplicemente avanti e lo faremo. Ecco sotto quale cosa Dio ci vuole uniti. Oh, come dovremmo agire in questo presente giorno.

40         Qui, qualche tempo fa, giù nel Sud, essi solevano avere la schiavitù per la gente di colore. E i Boeri andavano in Africa, portavano o catturavano questi schiavi, li portavano quassù e li vendevano come schiavi alla gente del Sud. Ed essi li vendevano giusto come si venderebbe un’automobile. Ciò non è mai stato giusto. Essi li vendevano laggiù come schiavi. Loro erano tristi, li frustavano e li facevano lavorare, per questo motivo erano tristi. Costoro andavano in giro e compravano un essere umano proprio come si comprerebbe una macchina usata. Oh, ciò era sbagliato. E quando li compravano, ne compravano quattro o cinque qui ad un certo prezzo e li rivendevano ad un altro ad un certo prezzo... Compravano uomini forti e in buona salute, allevavano questi uomini e donne forti per farne degli schiavi forti e robusti, come animali... Un giorno un certo compratore passò da una vecchia piantagione, egli disse: "Vorrei sapere quanti schiavi hai in vendita."

Egli disse: "Oh, probabilmente alcuni."

L’altro disse: "Posso dargli un’occhiata?"

Disse: "Puoi farlo."

41         Egli andò nella piantagione, cominciò a guardare intorno e li trovò là fuori, li sgridavano e rimproveravano perché erano tristi. Essi non sarebbero più ritornati a casa. Mamma era laggiù, papà era laggiù; forse il bambino era laggiù, il marito era laggiù. Loro non li avrebbero visti più, si trovavano qui come schiavi; sarebbero morti e seppelliti qui. Loro erano tristi. Ma questo compratore di schiavi notò un giovane uomo. Essi non dovevano frustarlo. Egli aveva il suo petto in fuori e il mento in su, faceva ogni cosa all’istante. Il compratore di schiavi disse al proprietario: "Vorrei comprare quello schiavo."

Oh, egli disse: "Ma lui non è in vendita."

L’altro replicò: "Lui è così diverso dagli altri."

Quello disse: "Lo so."

Disse l’altro: "Stabilisci il prezzo, quanto vuoi per lui."

Egli disse: "Ti ho detto che non è in vendita."

L’altro disse: "È il capo di tutti loro?"

Quello disse: "No, lui è solo uno schiavo."

L’altro disse: "Lo nutri diversamente dal resto di loro?"

Disse: "No, loro mangiano tutti insieme."

Oh, disse l’altro: "Cos’è che rende questo uomo così tanto diverso dagli altri schiavi?"

Quello disse: "Sai, anch’io una volta mi facevo questa domanda finché scoprii che nella sua terra natia in Africa suo padre era il re della tribù." E disse: "Sebbene lui sia forestiero e lontano da casa, tuttavia nel suo cuore sa di essere un figlio di re e si comporta come un figlio di re."

42         Cosa dovremmo fare noi? Come dovremmo agire? Come dovremmo comportarci? Come figli e figlie del Re, noi dovremmo vestire, agire, vivere, parlare, testimoniare come figli e figlie di Dio. Sebbene siamo forestieri, siamo in una terra straniera in mezzo ad un mondo morente, tuttavia siamo figli e figlie del Re, Jehovah Dio. Noi dovremmo essere d’accordo con la Sua Parola, dovremmo dire "amen" al Suo Spirito. Noi dovremmo unirci insieme come fratelli e sorelle e comportarci come figli e figlie di re. Oh, questo è piuttosto duro per un Battista, tuttavia mi sento proprio ora veramente religioso, credo che potrei quasi giubilare. Se non credete al giubilare, dovreste stare intorno a me qualche volta. Oh, mi sento bene perché so che lo Spirito del Dio vivente è qui. Io ho visto accadere qualcosa che infiamma la mia anima. Oh, benedetto sia il Suo nome. Dio avrà una Chiesa... Non siamo lontani da ciò, noi saremo uno, avremo un solo scopo. Come il grande tempio quando fu costruito, non ci fu rumore di una sega né di un martello per quarant’anni.

43         Dio sta tagliando tutte queste pietre dall’aspetto strano fuori dai Metodisti, dai Battisti, dai Presbiteriani; ma uno di questi giorni lo Spirito Santo verrà, uno di questi giorni quella Pietra angolare rigettata e l’edificio si uniranno insieme senza alcun brusio. Esattamente. La Pietra che è stata rigettata è la Pietra angolare. Ricordatelo voi costruttori di queste denominazioni, la Pietra rigettata è la Pietra angolare. Egli è qui stasera. Io credo in Lui.

44         Oh, come è meraviglioso, come è glorioso. Io so che Egli è presente. Oh, vorrei che vi sentiste come me, lo so che pensate che sia... Potrei sembrare sciocco, ma non lo sono. Potrei... Potreste pensare che non sappia dove sono, ma io lo so. Oh, è lo Spirito del Dio vivente. Io non posso predicare più. C’è proprio qualcosa, le campane di gioia e di gloria sono dentro di me. Non mi era mai accaduto in questo modo, c’è proprio qualcosa... Io so che sta per arrivare un tempo, qualcosa sta per accadere, vedo che avverrà nel prossimo futuro, lo Spirito del Dio vivente cadrà di nuovo sulla Sua Chiesa, c’è qualcosa che sta per accadere. Io odo il fruscio nel cespuglio di more.

45         Qualcosa ha parlato al mio cuore e mi ha detto: "Non temere predicatore, uno di questi giorni loro saranno uno, crederanno." Ciò potrebbe richiedere persecuzione e altre cose per condurci insieme, ma Dio condurrà insieme la Sua Chiesa proprio così certo come io sto su questo pulpito, sotto uno, quello è Cristo. Cristo sarà il Capo. La denominazione non sarà il capo. Cristo sarà il Capo di ogni credente. Alleluia. Non spaventatevi dell’alleluia, alleluia significa: “Lode al nostro Dio.” Egli è degno di tutta la lode che possiamo darGli. Si, signore. Qualche tempo fa stavo predicando qui e una signora venne da me e disse: "Fratello Branham..." Lei apparteneva ad una certa religione. Ella disse: "C’è giusto una cosa riguardo al tuo predicare che non mi piace."

Oh, dissi io: "Suppongo ci sia tanto da dire, signora."

Lei disse: "Giusto una cosa, tu esalti troppo Gesù."

Oh, dissi: "Signora, io non posso esaltarlo abbastanza. Se avessi diecimila milioni di lingue non potrei glorificarlo abbastanza. Lui è così reale."

Ella disse: "Ma tu cerchi di renderLo divino."

Dissi: "Egli è divino."

Lei replicò: "Egli era solo un profeta."

Io dissi: "Se Egli era un profeta, sarebbe stato il più grande seduttore al mondo. Ma Egli era più che un profeta, era il Dio dei profeti."

46         Lei disse: "Tu cerchi di renderLo divino.” Disse: “Hai detto che eri un fondamentalista."

Risposi: "Io lo sono."

Lei replicò: "Se ti provo per mezzo della Bibbia che Egli era solo un uomo, lo accetterai?"

Dissi: "Se è la Bibbia a dirlo."

Lei disse: "San Giovanni 11..." Disse: "La Bibbia dice che quando Gesù scese alla tomba di Lazzaro, la Bibbia dice che Egli pianse."

Dissi: "È quella la Tua Scrittura?"

Lei rispose: "Certo che lo è. Egli non poteva essere divino e piangere."

Io replicai: "Signora, il tuo argomento è più annacquato del brodo di un pollo morto di fame." Dissi: "Quello… non regge davanti a Dio."

47         Dissi: "Tu non riesci a vedere che, quando Egli scese alla tomba di Lazzaro e pianse, Quello era un uomo che piangeva, ma quando Egli rizzò le spalle e disse: «Lazzaro, vieni fuori,» e un uomo morto da quattro giorni... La corruzione conobbe il suo Padrone e lo spirito conobbe il suo Creatore. E un uomo morto da quattro giorni si alzò in piedi, Quello era più di un uomo, era Dio che parlava attraverso un Uomo. Egli era entrambi Dio e uomo." Ciò è vero. Quando scese dal monte quella sera, affamato, guardando intorno su un cespuglio per trovare qualcosa da mangiare, quello era un uomo affamato; ma quando prese cinque pani e due pesci e sfamò cinquemila persone, quello era più di un uomo. Si, certamente.

48         Egli era un uomo quando quella notte stava là fuori sul mare, quando Egli era così stanco per le visioni e la virtù che era uscita da Lui, guarendo tutto il giorno gli ammalati; Egli era un uomo stanco, stava lì disteso e neppure le onde avevano potuto svegliarLo, quando diecimila diavoli del mare avevano giurato di annegarLo, mentre Egli dormiva. Egli era un uomo quando essendo stanco si mise a dormire, ma quando si alzò in piedi sulla barca, alzò lo sguardo e disse: "Taci, calmati," e i venti e le onde Gli ubbidirono, quello era più che un uomo. Certo che Lo era.

49         Io voglio unirvi sotto la Sua potenza, voglio unirmi con voi uomini e donne stasera sotto la Sua potenza. Egli sulla croce gridò: "Padre, perché Mi hai abbandonato?" Egli morì come uomo. Ma il mattino di Pasqua, quando Egli spezzò il suggello Romano, rotolò via la pietra e risuscitò trionfante, Egli mostrò che era Dio. Egli faceva fremere i cuori. Egli apparve come Dio, agiva come Dio, Egli è Dio. Quello è vero. Non meraviglia che il poeta disse:

Vivendo, Egli mi amò; morendo, mi salvò;

Sepolto, portò via i miei peccati;

Risuscitando, gratuitamente mi giustificò per sempre,

un giorno Egli verrà, O glorioso giorno!

Quello è esatto.

50         Non meraviglia che il cieco Fanny Crosby poteva dire:

Non passare oltre a me, O gentile Salvatore.

Ascolta il mio umile grido;

mentre da altri Tu vieni chiamato,

non passare oltre a me.

Tu il fiotto di tutto il mio conforto,

più che la vita per me,

chi ho io sulla terra oltre a Te?

O chi in cielo tranne Te?

Quello è esatto. "Su questa roccia Io edificherò la Mia Chiesa. Io unirò insieme la Mia Chiesa sotto il dominio dello Spirito Santo, e tutte le porte dell’inferno non prevarranno su di Essa." Certamente. Amen. Ecco sotto Chi voglio unirvi, sotto la potenza e la guida dello Spirito Santo per testimoniare che ogni Parola di Dio è vera. Amen. Io credo che Dio possa infiammare, proprio ora, questa gente qui dentro per un servizio di guarigione come non avete mai visto prima, se soltanto lo crediamo. Io credo che la Sua presenza è qui. Il Re, c’è il giubilo del Re.

51         Molti di voi predicatori denominazionali, guardate questo mucchio di gente che grida e giubila, voi avete la stessa idea che aveva Balaam. Essi hanno fatto un errore, quello è esatto, cosi fate voi, ma avete un modo per nascondere i vostri. Proprio così. Voi dite: "Oh, quel predicatore Pentecostale è fuggito con la moglie di un’altro." Così ha fatto quel Battista e quel Presbiteriano, ma i giornali tacciono in merito a ciò che fate voi. Alcuni peccati dell’uomo vanno davanti a lui, sapete, altri lo seguono. Datemi la potenza unitrice dello Spirito Santo e togliete via tutto il resto. Io sono d’accordo con Eddie Perronett quando disse:

"Ogni potere di salvezza è nel nome di Gesù!

Lasciate che gli angeli si prostrino;

Portiamo il diadema reale,

e Lo coroniamo Signore di tutti."

Amen. Certamente. Questo è tutto.

52         Questo è tutto, fratelli. Uniti sotto un capo, Dio, una guida, lo Spirito Santo, uno scopo, il Regno di Dio. Quello è Lui. Oh, come è glorioso. Come amo vederLo. La Sua grande potenza è qui ora. Io non chiamerò una fila di preghiera, Dio vi chiamerà da questo palco. Io credo che il Re è in questo campo. Balaam guardò alla morale. Egli mancò di vedere quel serpente di rame e quella roccia percossa. Ecco qual è la faccenda con le chiese oggi. Loro sono ostinati, incirconcisi di cuore e d’orecchi. Essi mancano di vedere che lo Spirito Santo va davanti alla Chiesa. Dove c’è Dio avvengono segni soprannaturali. Cristo, il Capo della Chiesa vuole unirci insieme stasera di un solo cuore, un solo scopo. Tutti voi Battisti, Metodisti, Presbiteriani, Pentecostali, noi dovremmo unirci insieme di un solo cuore e come essendo uno, sotto un Re, Dio, un dominio, il cielo. Tutta la Chiesa del Dio vivente, Presbiteriani, Mennoniti, tutto quello che siete, Dio vuole noi. Egli è qui, il Suo Spirito è qui. Possa Egli mostravi che stasera io vi ho detto la verità.

53         Quante persone qui sono ammalate, alzate la vostra mano. Benissimo, credete. Credete soltanto. Credete che il Re è nel campo. Credete che i chiodi lasciarono le cicatrici a Cristo, il Suo Spirito è nel campo. Lasciate che Lui entri in quel piccolo posto in cui Egli vuole entrare. Lasciatelo entrare e dire, "Io sono il Re. Non prestare attenzione a ciò che dice il vescovo. Io sono il Re. Io sono il Re. Credi la Mia Parola. Io sono lo stesso Re che camminava in Galilea." "Sei Tu il Re dei Giudei?"

Egli disse: "Tu l’hai detto."

54         Credete ora, tutti voi che siete ammalati. Lasciate che iniziamo da questo lato. Alcuni di voi gente ammalata quassù, credete Dio? Credete che Gesù è risorto dai morti? Abbiate fede ora, credete. Che ne è di questa piccola signora seduta qui con il capo abbassato in fondo alla fila? Hai un biglietto di preghiera, signora? Non hai un biglietto? Credi Dio? Credi che Egli è il Re? Credi che io Lo rappresento come servitore, come fanno questi altri, questi predicatori e così via?

55         Io non sono un predicatore, per come lo si intende, un uomo istruito, ma conosco ciò di cui parlo. Io ho solo sette anni d’istruzione scolastica, ma ho letto tutti i sette libri di scuola elementare. Vedete? Potrei non conoscere molto bene questo Libro, ma conosco molto bene l’Autore. Quella è la cosa più importante. Se conosco l’Autore, Egli mi rivelerà il Suo Libro. Tu dici che non hai un biglietto di preghiera? Credi che Dio potrebbe dirmi qual è il tuo problema, se credi che era il risorto Gesù? Se credi questo, quel problema di donna non ti infastidirà più. Lo credi? Tu lo accetti, alza la tua mano. Quello è tuo marito dietro di te. Proprio così. Siete marito e moglie. Io non ti conosco, non ti ho mai visto. Se quello è esatto alza la tua mano, signore. Credi Dio? Credi che ciò che ti dico è la verità? Tu hai un disturbo allo stomaco. Se quello è esatto, alzate le mani e fate un cenno, voi due ora, se quello è esatto.

56         Cos’è? Il Re è nel campo. Perché? Egli disse: "Queste cose che Io faccio, le farete pure voi." Cosa c’è lassù? Credete voi? Lì nella balconata, qualcuno di voi crede? Abbiate fede in Dio. Che ne è di quell’uomo seduto lì con il colletto della camicia aperto, proprio qui nella fila. Credi, signore? Si, signore. Tu avevi il capo all’indietro e lodavi Dio. Mi sembri un uomo onorabile. Vedrò se Dio parlerà. Sei tu il giudice. Tu stai pregando per qualcosa che hai nel naso. Nel tuo naso tu hai un’escrescenza. Se quello è esatto, alza la tua mano. Ti sono estraneo? Fai un cenno con la mano. Molto bene. Va’ e sii guarito ora. Cosa pensavi signore, seduto lì accanto a lui? Io ti ho visto che lo guardavi così attentamente. Dopo hai chinato il capo per pregare. Quell’uomo accanto a lui, ti sono estraneo? Benissimo. Sei seduto quaggiù nella seconda fila, tu non vuoi che si preghi per te, vuoi che si preghi per qualcun’altro. Quella persona non è qui. Credi che Dio mi dirà chi è? Crederesti che il Re era nel campo? Che sarebbe la Sua… che hai toccato la Sua veste? Tu stati toccando Qualcosa, lo sai. Tu stai pregando per tua moglie. Tua moglie ha la pressione del sangue alta. Quello è esatto. Se quello è esatto, alza la tua mano. Benissimo. Ricevilo. Credilo.

57         "Se credete, potete avere ciò per cui pregate." Oh, come è meraviglioso. Tutti voi qui dentro, dovunque siate, cominciate a credere ora. Il Re è nel campo, lo Spirito di Dio. Io posso soltanto proferirlo per come Egli me lo mostra, certamente. "Se puoi credere," disse Gesù, "ogni cosa è possibile." Ora, cosa dice la Bibbia? La donna toccò la Sua veste. Lei se ne andò e lo disse ad altri, "Toccò la Sua veste." Egli si girò intorno e scoprì dove stava. Lui non sapeva chi fosse lei, ma sapeva qual’era il suo problema e le disse che era stata guarita. La Bibbia dice: "Egli è lo stesso ieri, oggi e in eterno." Se tu puoi credere. Se tu puoi credere... Egli è certamente il grande IO SONO.

58         C’è un piccolo uomo lì che si gratta l’orecchio, sta guardando me. Cosa pensi, signore? Credi tu? Credi che io sono il Suo servitore? La Luce è sospesa sopra di te, signore. Se Dio mi rivelerà qual è il tuo problema, crederai che io sono il Suo servitore? Alzati in piedi. Tu... Benissimo, non ti sarà difficile sentire se ascolterai solo un momento. Tu non hai soltanto problemi d’udito... Ora, mi senti? Tu hai pure l’asma, è vero? La tosse (Uh-huh) ti provoca fibrillazione al cuore. Tu non sei di questa città, non sei di qua, non sei di questa città, sei di un’altra città. Quello è esatto. Credi che Dio ti farà stare bene? Credi che Dio ti guarirà? Vieni qui.

59         Chinate i vostri capi. [L’uomo dice: “Io credo che Gesù Cristo oggi ha la stessa potenza che aveva quando Egli era qui su questa terra.” –Ed.] Dio eterno e benedetto, noi non chiediamo miracoli, chiediamo misericordia, fa grazia a questo uomo. Allontana il nemico da lui. Togli da lui quello spirito di sordità affinché possa udire per la gloria di Dio, nel nome di Gesù. Tutti i capi sono chini. Da quanto tempo sei in quella condizione? [“Mi sento così, anche peggio, da un anno e mezzo.] Credi che Dio può guarirti e farti stare bene? [L’uomo dice: “Certamente.”] Egli lo ha già fatto. Io sto semplicemente parlando. Ora, ora, tu stai bene. Ora, voglio che tu ritorni a Franklin, Ohio, da dove vieni, signor Wesley Miller, ecco chi sei, da Franklin, Ohio, ritorna indietro. Tu hai riavuto il tuo udito; sei sanato. La tua asma se ne è andata. Va’, rallegrati ora e sii felice. Dio ti benedica. Egli può sentire sussurrare.

60         Oh, come è grande... Cosa pensi, tu che siedi lì accanto a lui? Credi con tutto il tuo cuore? Si, tu hai un problema ai reni ed anche un problema al cuore. Anche tu sei da Franklin. Benissimo, signora Baker, alzati in piedi e sii sanata, nel nome del Signore Gesù.

Se potete credere, ogni cosa è possibile. Credete voi? Abbiate fede in Dio. Egli è qui. Egli è meraviglioso. Egli è grande. Egli è potente. Io vedo una signora che siede in fondo con il suo fazzoletto alzato, sta guardando in questa direzione. La Luce è sopra la donna. Credi tu, signora? Ti sono estraneo? Tu hai un problema alla cistifellea. Quello è esatto. Neanche tu sei di questa città. Tu vieni da un posto chiamato Hamilton, Ohio. Il tuo nome è signora Henderson. Se quello è esatto, alzati in piedi. Ora, ritorna a casa e sii sanata, nel nome di Gesù Cristo. Abbiate fede in Dio. Cosa pensava la piccola signora che siede dietro di lei, che piange e strofina il naso con un fazzoletto? Credi Dio? Lo credi? Allora tu hai toccato qualcosa. Hai un biglietto di preghiera? No. Tu non ne hai bisogno. Credi che ti ha lasciato il tuo problema intestinale che ti fa soffrire? Se lo credi fai un cenno con la mano. Molto bene, allora puoi andare e sii sanata.

Io vi sfido a crederlo. Alleluia. Se potete credere...

61         Cosa pensi, tu seduta qui, hai scosso la testa proprio dopo avermi guardato, il fazzoletto nella tua... Tu hai un problema al cuore, è vero? Tu sei da Lebanon, Ohio. Mary, se credi, puoi ritornare ed essere guarita. Alzati in piedi, Mary, lascia che la gente sappia chi sei. Benissimo. Dio ti benedica. Diciamo: "Lode a Dio," se lo credete. Questa signora siede proprio qui, tu hai un problema ai nervi, siedi lì strofinando gli occhi. Credi che Dio ti guarirà da quel nervosismo, piccola donna dall’aspetto esile? Se puoi credere, tu puoi averlo. Metti la tua mano sulla signora seduta lì accanto a te, mentre lo Spirito Santo è lì vicino a lei. Ella soffre di diabete. Quello è esatto, signora. Alza la mano se è così. Alza... Quello è esatto. Credi tu?

62         Cosa pensi, tu che siedi pure accanto a lei. Credi con tutto il tuo cuore? Tu hai un problema al fegato e un problema nervoso, la signora che indossa il cappotto bianco. Credi che Dio ti guarirà ora? Alza la mano e puoi riceverlo. Va’ a casa. Alleluia. Il Re è nel campo. Il Re, chi? Il Re Gesù. Proprio in fondo, diverse file indietro, c’è una piccola signora che siede accanto a due… quelle due donne di colore. Tu hai una fistola, signora. Credi che Dio ti sanerà?

63         La donna di colore che siede lì accanto a lei ha delle vene varicose. Credi che Gesù Cristo ti sanerà, donna di colore? Se lo credi, tu puoi averlo. Se tu puoi credere. La donna di colore che siede accanto a te ha un problema allo stomaco. Qui in fondo, non potete vedere di chi sto parlando, la Luce? Se potete crederlo, voi potete averlo. Io sfido ogni persona qui dentro a crederlo.

64         Cosa siamo? Uniti sotto un grande Sovrano, quello è Cristo. Cristo è qui. Oh, quel piccolo cuore che è in te, quella piccola cosa che batte quaggiù, che ha ogni genere di superstizioni e dubbi, ogni genere di timore, quanti vorrebbero unire quel cuore a Cristo stasera, alzate la vostra mano. Amen. Quanti vogliono che tutto il mondo sia tolto dal vostro cuore, tutto il peccato sia tolto dal vostro cuore, tutta l’incredulità sia tolta dal vostro cuore e volete togliere via dal vostro cuore ogni credo denominazionale in modo che possiate unirvi a Cristo? Grazie siano rese al Dio vivente. Alzatevi dunque in piedi. Amen.

65         Solo un momento. Io ho visto qualcosa. Signora, tu che ti sei alzata in piedi. Credi che io sono il profeta di Dio? Tu hai un problema al fianco, non è vero? Quello è tuo marito disteso su quella lettiga. Signore, tu stai per morire disteso lì. Quello è un cancro; ti sta uccidendo. Credi che io sono il servitore di Dio? Vorresti prendere la mia parola come servitore di Dio? Prendi la tua lettiga e va’ a casa, e sii sanato nel nome del Signore Gesù. Il Signore, il Re è nel campo. Benissimo. Gesù Cristo... Che ne è del resto di voi? Siamo uniti sotto la potenza del Dio vivente. Guardatelo correre e lodare, saltando e glorificando Dio. Il Re è nel Suo campo. Alleluia. Il resto di voi si alzi in piedi. Date lode a Dio...

IN ALTO