HOME PREDICHE PROFEZIE LIBRI TRATTATI BIBBIA BIOGRAFIA VIDEO FOTOGALLERIA CONTATTI

La predica I figli d'Israele di William Marrion Branham è stata predicata il 47-1123 La durata è di: 1 ora 22 minuti .pdf La traduzione BBV
Scaricare:    .doc    .pdf (opuscolo)    .pdf   
Leggere il testo in italiano e in inglese simultaneamente
Leggere il testo soltanto in inglese

I figli d'Israele

1                   …?... Migliaia e migliaia di persone erano presenti. Ed ogni sera, abbiamo dovuto rifiutarne. L’arsenale e l’edificio... Dappertutto dalle tremila alle cinquemila persone non hanno potuto avere accesso alle riunioni... E il Signore ha aperto gli occhi ai ciechi, i sordi, i muti e gli zoppi. E’ glorioso, mi sono recato lassù la settimana scorsa... ? ...

Ero arrivato con un giorno di ritardo dopo la mia venuta qui a Phoenix. E così mi riportarono quaggiù e dissero che... se mi fosse stato possibile venire questa settimana, ma non volevano lasciarmi venire. Allora ho viaggiato fino lassù per poi tornare nuovamente.

2                   Sono partito venerdì o sabato mattina, sarei dovuto arrivare ieri sera, ma sono arrivato solo un momento fa. Una tappa di diciotto ore per arrivare qui solo un momento fa. Sono due notti che non dormo, perciò mi sento molto stanco. E devono arrivare così tante persone. Due sere fa, ho pregato da solo per almeno tremila persone in una serata. Potete immaginare quanto sia stanco.

Ma mi fa sempre piacere venire a Phoenix. Vi assicuro che c’è qualcosa di speciale in questo luogo che mi piace veramente. L’altro giorno, mi rimaneva un pò di tempo e sono salito, con alcuni fratelli, sulla montagna, abbiamo guardato giù e poi siamo ridiscesi. Lassù... lontano da dove mi trovo di solito. E salii lassù, guardai giù e pensai: “Oh, che luogo celeste, come...”. Siete benedetti con una bella città come questa. E credo che sia il posto più semplice, il luogo più celeste che io conosca. Il problema è che non lo sappiamo apprezzare sufficientemente. E’ vero. Questa terra è un luogo magnifico che Dio ci ha dato, se solamente ne prendessimo più cura. Vedete? Ma non lo facciamo.

3                   Ed ora, questo è il nostro... E’ la nostra quarta domenica, nevvero? Ci rimangono ancora quattro domeniche. E questa era la domenica prevista, se Dio lo vuole, unicamente per i miracoli, questa domenica, Dio volendo. Non per la maggioranza, ma solo per far venire avanti gli afflitti e gli storpi, affinché possano essere guariti in questo luogo e che siano visibili da tutta l’udienza.

Sapete che è una cosa terribile il far questo? Sento che faccio errore dicendo questo. No, prima di tutto, non è giusto agire così... Ma vorrei... non è nemmeno... Il mio non è un dono di miracoli. Il mio dono è la preghiera per i malati e gli afflitti. E’ un dono di guarigione e non di miracoli. Sono terribilmente spiaciuto di aver preso la decisione di compiere un miracolo davanti alla gente, veramente.

4                   E quando l’Angelo del Signore mi parlò, l’ultima volta... Fra l’altro, due notti fa Lo vidi nuovamente, era la prima volta dopo almeno sei mesi, nella camera. Ma non mi parlò, Egli era in piedi accanto alla porta, guardandomi, quando mi girai. Improvvisamente mi trovai con il viso per terra. Quando mi rialzai, era già partito.

Ma l’ultima volta che mi parlò, mi disse ciò che avevo fatto... ve lo raccontai la settimana scorsa. A Vandalia, nell’Illinois, mi disse che stavo mettendo troppa importanza sui miracoli compiuti. Così facendo la gente non mi avrebbe creduto a meno di aver visto un miracolo. Ed è vero. E’ avvenuto esattamente come ha detto. La gente ha l’impressione che non si sia nemmeno pregato per loro...

5                   Settimana scorsa, mi capitò una cosa veramente strana.. Fra l’altro, molti di voi venite in soccorso lassù nell’Oregon. E volevo... Siamo tutti Cristiani, e amiamo udire buoni rapporti, nevvero? E mi trovavo lassù con il Reverendo Gordon Lindsay. Tutte le chiese collaboravano, persino i Battisti e tutti... I migliori dottori che dirigono la nazione e il governatore erano presenti. Il Signore mi fece grazia per il popolo. E fu certamente una riunione meravigliosa e gloriosa. Molte, molte migliaia di persone...

Credo che abbiamo avuto la migliore affluenza dopo il Canada. Naturalmente, la riunione in Canada fu la migliore che abbiamo mai avuto, lassù fra il popolo canadese. Come il Signore ha operato fra loro. Vi furono circa trentacinquemila persone in un solo servizio. Non riuscirono a contenerli tutti. Fummo obbligati a trasportarli nelle grandi sale per occuparci di loro. E il caro Signore operò magnificamente e grandi miracoli furono manifestati.

6                   Visto che parlerò per alcuni minuti, desidero menzionare qualcosa a proposito dei miracoli. Un miracolo... La Bibbia dice che...

 Ho fiducia che molti capiranno la posizione che voglio tenere oggi pomeriggio. Sapete perché ho fatto questo? E Dio sa che tremo solo al pensiero della riunione di oggi pomeriggio. E’ vero. Poiché vedo qui davanti a me: paralitici, ciechi, afflitti, deformi e pallidi, e ho il dovere di parlarvi in questo modo.

Ora, ricordate, in primo luogo, questa domenica, ho fatto in modo che... E spero che Dio non me ne terrà responsabile. Avete osservato il palco, tutt’attorno a me. Li ho fatti venire... (Passaggio non registrato – N.E.)... attraverso l’uditorio. E amici, spero proprio che presterete tutta l’attenzione e il rispetto necessari oggi pomeriggio... (Passaggio non registrato – N.E.)

7                   Egli non ha mai guarito la gente per far vedere la Sua Potenza. Egli, quando Satana provò a far sì che ne faccia una dimostrazione alla gente, vedete, quella fu una tentazione del diavolo; egli Gli disse:

“Sta scritto: Egli darà ordine ai suoi angeli riguardo a te, ed essi ti porteranno sulle loro mani, perché non urti col tuo piede in alcuna pietra” (Matteo 4 v.6 – N.E.).

Vedete? Ma Gesù... (Passaggio non registrato – N.E.). Cristo non guarì tutte le persone che vennero a Lui. Egli non guarì tutti i malati e gli afflitti. Ne guarì alcuni, coloro verso i quali Egli fu inviato affinché fossero guariti. In questo modo sono state tenute le riunioni lassù... e tutte le riunioni me ne danno la prova. Ora, vi erano molte persone lassù in quel paese e vi furono molti miracoli incredibili.

8                   L’altra sera, fecero venire un... La scuola di muti, fecero venire i bambini dalla scuola di muti. E, tutt’ad un tratto, non avevo mai visto, in tutto il mio ministero, così tanti sordomuti riuniti. La linea completa conteneva solo sordomuti. E mi sono fermato. Stavo pregando per loro. Mi fermai e domandai la ragione di tutti quei muti.

In seguito ci fu una bambina di dodici anni, e lo spirito fu scacciato. Una cosa molto patetica da vedere, ma quando lo spirito fu scacciato, incominciò a parlare ed a udire.

La sera seguente, la riportarono e dissero che non poteva né vedere né udire. Era accompagnata dal suo medico e da un’infermiera. E così dissero che l’avevano sentita parlare sul palco, o piuttosto udirono la sua voce proveniente dal palco. Ebbene, si misero dietro di lei e (Il fratello Branham picchia le mani – N.E.) picchiarono le mani, ma non udiva assolutamente niente. E la bambina aveva parlato ed udito perfettamente la sera prima sul palco. Allora, provarono a fargli dire qualcosa. Dicevano: “papà” o “mamma” o qualcosa di simile. Faceva così (Il fratello Branham illustra – N.E.), ma non riusciva a dire una parola.

9                   Avevo in mente quella bambina. Allora dissi: “Bene, portatemela qui di nuovo”. Fecero venire la bambina e poi quando lo spirito fu scacciato, ero al suo canto, feci schioccare le dita in questo modo. Si girò, sussultò e si guardò in giro così. Si girò, l’aveva sentito. Poi, la portai a dire: “mamma” e disse: “Mma-mma”.

Le dicevo, pronuncia “pa-pà” così con me... con la lingua per farle vedere come si faceva. Disse: “pa-pà”.

E così poteva parlare ed udire là sul palco. Poi dissi: “E’ come la conversione, potete essere un Cristiano oggi e domani un peccatore. Potete credere e rimanere saldamente ancorati a Dio, credere con tutto il cuore”. Poi, domandai perché c’erano così tanti sordomuti.

10              Portarono una bambina di circa sette anni, nata sordomuta. E si mise a parlare ed a udire e là, proprio nell’Oregon, c’era un grande istituto di sordomuti. Mi trovavo proprio vicino. Era per questo che, a causa di quella bambina, facevano venire tutti i loro sordomuti. E questa bambina non era riuscita a mantenere la sua guarigione perciò la riportarono. E così, penso che almeno venti o venticinque casi di sordomuti furono guariti la settimana scorsa. Totalmente guariti sul palco, parlavano e udivano.

   Ma ora, tutti loro, non li scelsi io. Mentre passavano attraverso la linea, potevo sentire la pressione della fede. Ora, che sia la mia fede ad aiutare...

11              Ora, amici, esiste un solo modo al mondo per essere guariti ed è solamente tramite la fede in Dio. Poco importa quanto Dio mi permetta, tramite la mia fede, di strapparvi lo spirito, a meno che non andiate avanti con fede in Dio, e che serviate Dio, che abbiate fiducia in Dio, ciò tornerà di nuovo su di voi. Gesù non ha forse detto: “Va e non peccare più, o una cosa peggiore di questa verrà su di te?”

Non venite mai in una linea di preghiera senza aver preso la decisione di servire Dio per tutto il resto dei vostri giorni. E’ vero. Per sempre, non vivete mai una vita di peccatore, poiché andrete sempre di mal in peggio, molto peggio. Dio ha promesso che starete sempre peggio di quanto siete mai stati. Non provate mai a venire... E specialmente oggi pomeriggio, a voi che verrete in quella linea di miracoli, non provate a venire a meno di avere promesso a Dio, con tutto il cuore, con sincerità, di servirLo per il resto dei vostri giorni.

12              Ora, è.. Gesù disse a Satana: “Sta scritto: Non tentare il Signore Dio tuo”. Oppure, come alcuni scrittori l’hanno espresso: fare della potenza di Dio uno spettacolo.

Ora, ricordate, nella Bibbia, molte persone passarono accanto a Gesù, delle quali Egli non ebbe nemmeno compassione - o se ne aveva non lo dimostrava - Egli si fermò unicamente là dove fu guidato a fermarsi. E’ la verità?

Per esempio, l’uomo verso la piscina, sotto i cinque portici. C’era una folla di impotenti che giaceva in quel luogo, ed ecco arrivare Gesù. E là giaceva un uomo che, da molti anni, era in quella condizione. Egli fece alzare quell’uomo, gli disse di prendere il suo letto e di andarsene a casa, ma non disse nemmeno una parola al resto della folla. E’ la verità?

 Un uomo, Egli lo prese per la mano e lo condusse fuori dalla folla, fuori dalla città, e pregò per lui. Naturalmente, all’inizio poteva discernere gli uomini come alberi, forse rimase lì a pregare per lui per una o due ore, non si sa. Ma in tutti i casi, quando finì di pregare, quell’uomo riacquistò la vista. Vedete, ovunque fu guidato...

13              Osservate l’uomo alla Porta detta Bella che Pietro guarì, e Giovanni, mentre passavano dalla porta. Gesù era passato da quella porta mese dopo mese, mentre si trovava a Gerusalemme. Perché non guarì quell’uomo? Giaceva là da quarant’anni.

Osservate. Oppure non… alla porta reclamando l’elemosina, penso. Ed era per quello che giaceva in quel luogo da molti anni.

Ora, osservate. Dio guarisce non per dimostrare la Sua potenza. Egli guarisce unicamente coloro, non sulla base di un merito, per la vostra cristianità. Non ti guarisce perché sei cristiano. Non lo fa... Ma quando ti guarisce, Egli vuole che da quel momento in poi diventi un Cristiano. Ma non – Egli non guarisce, non siete guariti perché, dite: “Andrò lassù, sarò guarito perché sono Cristiano”. No, Dio vi guarisce secondo la vostra fede, la vostra fede. Se sei un peccatore, e non conosci niente a proposito di Dio, e non sei mai stato un Cristiano, se Gli prometti che sarai un vero Cristiano, e vieni avanti, e che hai abbastanza fede perché si realizzi, allora si realizzerà! Ma... ? (Passaggio non registrato – N.E.).

14              Non vedo nessuna ragione. E coloro... E poi andate là e vi rende nervoso. Osservate quelle madri che camminano lungo la strada con i loro bebè fra le braccia. E vedete gli – gli storpi, là, tutt’attorno, nell’attesa che si fermi e che si preghi, è un’emergenza.

Sono umano, ho un cuore. E ho dei sentimenti per la gente. Se mi lasciassi andare, in meno di una settimana cadrei in una depressione nervosa. Ma devo proprio chiudere gli occhi, guardare lassù e dire: “O Dio, abbi compassione” e andare avanti. Vedete? Sono ad un punto tale, la nervosità mi invade.

Un momento fa, la mia piccola bambina, che oggi ha diciannove mesi, la mamma mi chiamò per sapere se ero arrivato a buon punto. La mia piccola bambina continuava a parlare. Diceva: “Il mio papà?” Disse: “Ti amo, torna a casa, papà”. Così. E dovettero staccarla dal ricevitore e incominciò a urlare, perché voleva tornare al telefono. Quello mancò di uccidermi, è proprio vero. L’ho vista solo cinque volte da quando è nata. (Passaggio non registrato – N.E.)

15              Perché, molti padri con i loro piccoli bimbi. Mi fa sentire... Oh, ho terrore di vedere uno di quei piccoli esseri malati e afflitti. Ma la sola cosa che io possa fare, è di essere onesto con la gente. Ed ecco di cosa si tratta: quando venite nella linea... E questo a partire da oggi. Quando venite nella linea, la linea di preghiera, volete fare una promessa di credere in Dio. Se Dio compirà questi miracoli qui, per voi, oggi, qualsiasi cosa sia portata sul palco, se Dio li guarirà...

E Dio lo sa… Oh, possa il Signore accordare questo poiché non sto provando a fare uno spettacolo della Sua potenza. No, non faccio questo. Ma affinché possiate essere incoraggiati...

Ho sempre amato Phoenix, Arizona. E vi amo. Non ci sono mai state folle a Phoenix. Qui non ci sono mai state grandi folle, ma le abbiamo in altri luoghi. Ed ora, il perché non lo so. Ma ho sempre amato Phoenix. E mi domando... Voglio venire a vivere qui un giorno. C’è qualcosa qui che mi attira, qualcosa che mi guida qui a volte.

16              Ed ho messo da parte questa giornata per i miracoli. E possa Egli, che mi sta ascoltando in questo momento, accordarmi questo oggi, che ogni caso che si presenti oggi davanti a Lui, gli accordi la guarigione, e che crediate da oggi in poi. Quando passerete nella linea di preghiera, credete che veramente Dio ha mandato questo dono di guarigione. Lo crederete? Non avete bisogno di vedere un altro miracolo nella riunione; se si prega per voi credete.

17              E ricordate, su questa Bibbia, vi dico che è la verità, la potenza è data unicamente per la guarigione. Prego per il popolo e me ne vado. E se essi credono, saranno guariti. Se quel sentimento, quella fede, quella preghiera è fatta per una persona, se ha fede, gli Angeli di Dio veglieranno su quella persona. Devono essere guariti, forse non sul momento, forse non in quella settimana, forse non in quel mese. Passeranno forse sei settimane prima che stiano bene. Ma essi saranno guariti. Dovranno essere guariti.

18              E, amici, il risultato più basso che io abbia mai avuto nelle mie riunioni, secondo il numero delle carte di preghiera, corrispondeva al settantacinque per cento per i quali si pregò. La percentuale massima fu raggiunta a Winnipeg, in Canada. Novantotto per cento delle persone per le quali si pregò furono guarite. Novantotto percento... E questo successe circa cinque mesi fa, quattro mesi fa. E oggi sono ancora in perfetta salute.

Essi sono… Alcuni hanno inviato la testimonianza della loro guarigione. E nelle riunioni di Vancouver, il mio segretario mi chiamò quando mi trovavo a Portland, no a Ashland, e mi disse: “Fratello Branham, dalle testimonianze che vedo arrivare, e le carte di preghiera che abbiamo distribuito, credo che raggiungeremo il cento per cento,”. Cento per cento, spero che sia così.

19               Ebbene, se Dio può guarire quelle persone in Canada, sulla base della loro fede, Dio ama gli Americani tanto quando i Canadesi. Nevvero? Non fa differenze. Egli vi guarirà, se ci credete. Ma non può guarirvi se non avete fede. Siete obbligati a credere che vi guarirà.

Ed ora, penso che siano le due e tre minuti, o meglio, le tre e tre minuti secondo questo orologio. Ed ora, vogliamo uscire al più tardi alle cinque. Vorrei insegnare un momento la nostra lezione e poi incominceremo la linea di preghiera oppure la linea di “abbiate fede”.

20              Ed ora, ognuno di voi ascolterà questo? Attentamente? Amici, per favore, possa Dio, che mi sente ora, ricordate, oggi pomeriggio, che non vi porto questo per dare spettacolo. E se mi dovessi sbagliare, possa Dio aver pietà di me. Non voglio far qualcosa di sbagliato.

Ma Egli mi disse, tramite l’Angelo, “che se sono sincero e se arrivo a far sì che la gente mi crede, niente potrà resistere alle mie preghiere”. E se avessi passato abbastanza tempo con le persone, indipendentemente da quello che si trattava... non una sola volta ho visto il Dio onnipotente mancare di guarire quelle persone di fronte a me. Capite questo, voi tutti? E questa è la verità.

21              Proverò ancora una volta a mettere un termine a questo a Phoenix. E’ vero. Il luogo dove un giorno voglio vivere. E Dio può guarire la gente oggi stesso. E se me lo concede, che tutti coloro che verranno, di qualunque cosa si tratti: sordi, muti, storpi, ciechi, pazzi, qualsiasi cosa sia, siano liberati qui, di fronte agli occhi della gente, allora, per il tempo che rimane, lascerò che Lui prenda la direzione, se ascolta e risponde alla mia preghiera.

22              Pregherete affinché il Signore mi aiuti? Mi rendo conto che l’opera é ai suoi inizi. Ed è molto faticoso. Amici, posso vedere i frutti di ciò che ho sempre provato... Gli sono rimasto fedele...  (Passaggio non registrato – N.E.) E ringrazio Dio per ciò che sta per succedere.

23              Grandi risvegli stanno avendo luogo in tutto il paese. Il popolo è di un sol cuore e di una sola mente. E si mandano reciprocamente i fedeli nelle loro chiese, lasciando la gente libera di andare dove desidera. Lasciateli avere le loro preferenze. E poco importa ciò che una persona crede, andate avanti e credete in questo, ma non criticate l’altra persona. Questo è... Questo è... Rimaniamo insieme  e serviamo il Signore.

Oh, ho fiducia che Dio lo farà. E se Egli mi concede questo favore oggi pomeriggio guarendo tutte queste persone davanti ai vostri occhi, allora, amici, ascoltate la mia parola. Non abbiate niente contro il vostro prossimo, o qualcuno della chiesa. Avanziamo insieme in unità come fratelli e sorelle, allora il peccatore fuori riconoscerà che amiamo veramente Gesù. E’ vero. Capite?

24               Gesù disse questo: “Da questo conosceranno tutti che siete miei discepoli ...” Perché vi stringete la mano reciprocamente? Poiché fate parte di una chiesa? “Se avete amore gli uni per gli altri” (Giovanni 13 v. 35 – N.E.). Nevvero? L’amore, gli uni per gli altri, allora conoscerete... “Tutti conosceranno che siete miei discepoli”. E se non abbiamo amore gli uni per gli altri, allora non possiamo essere Suoi discepoli. Questo è ciò che trattiene i peccatori. E questo è ciò che trattiene il ritorno del... (Passaggio non registrato – N.E.)... crediamo che Dio mi concederà, oggi pomeriggio, di dar la prova, a questa piacevole cittadina, della Sua potenza e della Sua autorità. Se è così, ma se non Lo ricevete Lui e se non ascoltate le mie parole, avrò fatto tutto il possibile. E’ vero. Ho pensato che è meglio aspettare l’ultima riunione per questo. Ma vedo ora, che se faccio così, avrò più tempo per parlare a questo uditorio riunito.

Ricordate, amici, che siate neri, bianchi, gialli, rossi, americani, canadesi, russi, spagnoli, messicani, da qualunque luogo veniate, siamo tutti uno in Cristo Gesù, ognuno di noi. Dio non ama più uno dell’altro. Non mi ama più di quanto ami voi. Non vi ama più di quanto ami me. Ecco, tutti insieme siamo uno in Cristo Gesù.

25              Viviamo in questo modo. Ogni giorno viviamo così di fronte al mondo e tutti conosceranno. Questo è il modo tramite il quale innalzate Gesù sopra il mondo. Fate vedere Gesù in voi. Siete le epistole scritte e lette da tutti gli uomini.

Me lo concederete, e farete... E se Dio mi concede il resto, allora credo che vedremo, oggi stesso, attraverso Phoenix, l’inizio di un grande risveglio all’antica. Non verreste... Non vorreste vedere ogni chiesa traversata da un grande risveglio qui a Phoenix? Le anime che nascono nel Suo Regno...

26              Chiniamo il capo un momento. Padre nostro celeste, oggi, mentre mi tengo qui, stanco, davanti a questo gruppo di persone, affaticato, con dolori agli arti, ed ogni membro che mi fa male, spinge e tira. Oh Signore, un giorno, lascia partire il Tuo servitore in pace, affinché possiamo attraversare il fiume. Ho fiducia che mi darai riposo dall’altra parte.

Padre, Tu sai come mi sento oggi, quanto mi piacerebbe essere a casa per il giorno del “Thanksgiving” (Ringraziamento – N.E.), e potermi semplicemente  sedere con mia moglie e i miei cari. Ma, oh Signore, quel grido e quell’attrazione a Portland fino negli stati dell’Oregon lassù... E queste care persone qui a Phoenix, venute da diverse nazioni, persone diverse che si sono riunite per essere guarite...

27              E Padre, un giorno, possiamo festeggiare “Thanksgiving” assieme quando Tu sarai coronato Re dei re e Signore dei signori. Quel grande giorno di “Thanksgiving”, quando tutti i santi si alzeranno insieme, oh Dio, aiutaci a lavorare per quel giorno mentre siamo sulla terra, e dacci la Tua forza divina.

E Padre, mentre apriamo la Tua Parola ora, per alcuni momenti, possa lo Spirito Santo scendere e prendere le cose di Dio e distribuirle a questo caro gruppo di persone, e seminare sementi d’amore e di comunione fraterna fra questa congregazione di persone, affinché ogni chiesa riceva le benedizioni e la gente incomincerà un risveglio, Signore, fra di loro, e che facciano entrare molte anime perdute durante le prossime tre riunioni. Accordalo, Padre, e Ti daremo tutta la lode, poiché Te lo domandiamo nel Suo Nome. Amen.

28              Ora, durante le prossime tre riunioni, se Dio vuole, avremo una chiamata all’altare, alcune persone, i peccatori. Allora, fate venire i vostri amici peccatori e siate certi che Dio sarà con noi qui e che salverà, guarirà tutte le malattie.

Domenica scorsa, nella lezione delle Scritture, credo che si trovava in Numeri capitolo 21°, che parla del serpente di bronzo... La domenica precedente, abbiamo visto la roccia percossa. Domenica scorsa, siamo arrivati al passaggio dove Dio aveva operato nel Suo popolo in modo tale che li portò fuori dall’Egitto, e durante tutto il cammino fornì a tutti un mezzo.

29              Ed abbiamo visto, domenica scorsa, come tutto, come quella chiesa era un tipo o un’ombra della Chiesa che abbiamo oggi: il richiamo ad uscire, portandola fuori dalle tenebre per farla entrare nella luce meravigliosa, guidata da segni e prodigi di Dio, portandoli fuori dall’Egitto, e salendo nel paese della promessa... Ed è un tipo perfetto della Chiesa oggi, che è guidata ad uscire dalle tenebre per entrare nella Luce di Cristo, e osservate come Egli li fece uscire, guardate in che stato erano, laggiù, fra quegli egiziani; erano diventati come i pagani.

Dio li guidò fuori e diede loro leggi e prodigi. Camminarono con Dio, e Dio mantenne lontana da loro la malattia. Diede loro cibo da mangiare. (Passaggio non registrato – N.E.).

30              C’è un mezzo per ogni peccatore che si trova qui che ha peccato. Eccolo. C’è una fontana piena di Sangue, tirato... (Passaggio non registrato – N.E.) Vene, quando i peccatori s’immergono nel Suo flusso, perdono tutte le loro macchie di colpevolezza. Allora siete un candidato, il potere della Chiesa di Dio in un viaggio nel deserto fino al paese della promessa. E il nostro paese promesso si trova in Giovanni 14- v. 1-3:

“Il vostro cuore non sia turbato; credete in Dio e credete anche in me. Nella casa del Padre mio ci sono molte dimore; se no, ve lo avrei detto; io vado a prepararvi un posto. E quando sarò andato e vi avrò preparato il posto, ritornerò e vi accoglierò presso di me, affinché dove sono io siate anche voi”.

Non è forse meraviglioso, quando penso al Suo amore e alla Sua compassione. “Ritornerò e vi accoglierò presso di me”, l’Amore che aveva!

31              A volte mi sento come uno schiavo fuggitivo. Quando Paolo lo incontrò, scrisse al suo padrone e disse: “Non... Metti tutto ciò che ti deve, mettilo sul mio conto e ti pagherò al mio ritorno”. Quando penso a quello, penso a Paolo, quel grande Cristiano, egli sapeva bene che c’era una grande accusa a suo carico, e Cristo tramite il Suo proprio Sangue scrisse il suo perdono alla croce e prese il suo posto. Egli conosceva i sentimenti che provava per le persone. Non sarebbe forse meraviglioso se avessimo quei sentimenti, oggi pomeriggio? Prendi tutte le loro colpe e caricale su di Me, lascia che Io... Se potessimo, solamente, portare i pesi gli uni gli altri in questo modo... Ed ora, è questo il modo in cui Dio vuole... (Passaggio non registrato – N.E.)

32              Ed arrivarono al punto da incominciare a mormorare contro Dio, e contro Mosè. E Dio dovette obbligare Mosè a percuotere la roccia. E abbiamo preso l’oggetto con il quale la percosse, il bastone del giudizio, e realizziamo che si trattava del giudizio, il bastone del giudizio di Dio. Fu colui che portò le mosche, i pidocchi e che trasformò l’acqua in... O le rane che saltarono fuori dalle acque, e così via, laggiù in Egitto, poiché era il giudizio di Dio contro un popolo d’increduli.

E se ci avete fatto caso, l’unico modo con il quale Dio poté guidare quel popolo fu tramite un’espiazione. E il solo modo tramite il quale Dio può condurci fuori oggi, è tramite un’espiazione. E l’espiazione è già stata fatta al Calvario.

33              Osservate. Scendevano e come fu perfettamente compatibile con le Scritture. Come Giuseppe, il figlio minore, rigettato dai suoi fratelli: Cristo, rigettato dai Suoi fratelli. Indossò un mantello di sette colori, Giuseppe. E i sette colori, naturalmente, rappresentavano sette colori dell’arcobaleno, che era un patto.

E Dio ha sempre il Suo patto con il popolo. Poi, questo giovane Giuseppe fu ucciso, o come si fece credere, dai suoi fratelli e il suo mantello fu riportato a suo padre.

E voglio che osserviate un’altra cosa, che fu gettato in un pozzo, e fu lasciato come morto. Ma fu estratto dal pozzo e fu portato nella città la più commerciale del mondo, e diventò il braccio destro, e nessuno poteva entrare dalle porte o venire nella corte, senza prima passare attraverso Giuseppe: un tipo perfetto di Cristo.

 Pensavano averLo ucciso, e Lo gettarono in una tomba. Ma Dio lo risuscitò. E oggi è seduto alla destra della Sua Maestà, e nessuno può venire a Dio a meno di passare attraverso Cristo. E’ la verità?

34              Notate nel macellaio e nel panettiere, uno fu rifiutato e uno rigettato, come i due briganti sulla croce: un tipo perfetto. Quindi, alla morte di Giuseppe, lasciò il segno agli egiziani, che queste ossa sarebbero state portate fuori alla loro partenza. Molti egiziani, passarono accanto, gli Israeliti voglio dire, laggiù in Egitto e videro quelle ossa. Sapevano che un giorno, prima che fossero completamente deteriorate, che sarebbero partiti e che le avrebbero prese con loro.

Cristo, non è che io creda nelle Sue ossa, ma Egli lasciò una tomba vuota, affinché noi Cristiani oggi...

Qualcuno disse: “Fratello Branham. La sola cosa che ti fa credere essere un Cristiano sono poche scritte ebraiche”.

Dissi: “Ho ben più di quello per sapere che sono un Cristiano”. Certamente. Anche per voi, se siete nati di nuovo. Vedete. Ma abbiamo una tomba vuota.

La religione di Maometto è la più grande nel mondo di oggi. Ci sono più maomettani di ogni altra religione. Ma essi mantengono la tradizione di un cavallo bianco alla tomba di Maometto, ed è rimasto lì per duemila anni. Un cavallo bianco è continuamente guidato laggiù per Maometto quando risusciterà e cavalcherà via.

Possiamo andare oggi sul fiume Gange, e troviamo delle madri che sacrificano i loro piccoli bambini, li gettano agli alligatori e lasciano mangiare quelle piccole creature dagli alligatori, e il loro sangue che schizza dalla loro bocca, e li sacrificano al dio del Nilo.

Ed ora qualcuno può dire: “La sincerità è quello che conta, che fa tutta la differenza”. Ci vuole più della sincerità. Anche quelle persone sono sincere.

35              Laggiù in India oggi, e sotto l’adorazione di Buddha, persone come il fratello Jateph, Gadyce Moservan, disse: “Fratello Branham, ho visto…” So… Penso che tutti voi conoscete Gadyce. E’ conosciuto internazionalmente, la chiesa Metodista. Disse: “Li ho visti con le unghie delle dita così lunghe che attraversavano le mani, e che dicevano: ‘O grande Buddha, se dai riposo all’anima mia, non abbasserò più la mia mano’”. Lasciateli stare. Ce ne sono molti che non l’hanno abbassata per anni, e se ne stanno lì in piedi e dormono lungo la parete pregando.

I cinesi rompono i loro piedi. Hanno almeno quattrocento idoli solo per la cucina, o qualcosa di simile, adoratori pagani, che gridano per aver la pace dell’anima.

36              E voi americani potete riceverla proprio ora, ma la rigettate! Perché? Quei pagani si alzeranno al Giorno del Giudizio e condanneranno... (Passaggio non registrato – N.E.). E’ vero. (Passaggio non registrato – N.E.)... ai vostri idoli... (Passaggio non registrato – N.E.)... Tutti sono morti e finiti.  (Passaggio non registrato – N.E.)... ma risuscitò, è una tomba vuota. E dite: “Oh, dopo tutto, avranno svuotato la tomba”. Ma fece molto di più di quello. Disse: “Pregherò il Padre, e vi manderà un altro Consolatore, che è lo Spirito Santo. E dimorerà con voi per sempre”. Egli è qui oggi, nell’edificio, proprio ora, pronto a riempire ogni cuore che... e svuotarlo dalla mondanità; Cristo verrà nella forma dello Spirito Santo, sarete salvati, e avrete pace. E’ la verità.

37              Oh, non c’è da meravigliarsi che rallegra i nostri cuori, la grande Chiesa, Dio che la guida fuori. Allora, quando arrivano a Kadesh, a Kadesh c’era la sede del giudizio, come abbiamo già visto, domenica scorsa l’abbiamo percorso.

Poi, quando la Chiesa passa attraverso, Martin Lutero... C’è un terzo stadio del viaggio. Martin Lutero fu il primo stadio del viaggio, chiamando dall’oscurità. John Wesley fu il secondo stadio. Poi venne la Pentecoste. E la Pentecoste portò i giudizi, oh! E il popolo seguì i doni invece di...  (Passaggio non registrato – N.E.) E’ vero. Credo che Dio vuole che lo dica.

Amici, se non avete l’amore di Dio nei vostri cuori, vi manca tutto, poco importa ciò che avete fatto. Le lingue cesseranno; le profezie spariranno. Ma l’amore dura per sempre! Preferisco che mia moglie mi ami piuttosto che abbia paura di me, anche voi? Certo, amate Dio! L’Amore di Dio nel vostro cuore...

38              Ora osservate. Allora quando incontrarono il giudizio, e tutti guardarono al passato, subito la malattia scoppiò nell’accampamento, e dei serpenti velenosi fecero irruzione. E Dio inviò il dono di guarigione ai figli d’Israele, un serpente di bronzo. Forse non poté trovare un uomo nel quale riporre la Sua fiducia per investirlo, allora Egli la mise su un serpente, un pezzo di bronzo e un palo.

La stessa cosa succede, ma sotto una forma diversa, quando incominciate con la sfortuna, con una separazione, e che fate centinaia di chiese diverse, e con le organizzazioni, e con le denominazioni, e bisticciate fra di voi, allora la malattia! Non si è mai visto così tanta malattia nel paese prima di oggi. La piaga del cancro travolge le nazioni, e migliaia di Cristiani muoiono di quello. E questo proprio nell’ora in cui l’Angelo di Dio è sceso ed ha persino specificato il cancro.

39              Fra un momento dovrò recarmi da un bambino che giace all’ospedale in fin di vita. Dicono che almeno quattordici medici l’hanno abbandonata con il cancro. Oh, possa Dio incontrarmi in quel posto. Sarà una testimonianza per Phoenix.

L’Angelo che si tenne là e che testimoniò del cancro. Disse: “Niente potrà resistere alla tua preghiera, nemmeno il cancro”.

Ma voi credete che tutti gli Israeliti credettero al serpente di bronzo? No di certo. E migliaia di Gentili e la gente oggi, quando tu gli dici del dono di Guarigione divina, lo chiamano fanatismo. Non potete aspettarvi di essere guariti. In primo luogo non è per voi, è per il credente, colui che crede.

40              Dunque, dopo averli lasciati domenica scorsa, stiamo viaggiando ora al capitolo 22°. Non ho tempo di leggerlo. Ma posso leggerne uno o due versetti, ascoltate attentamente ora:

Poi i figli d’Israele partirono e si accamparono nelle pianure di Moab, oltre il Giordano sulla sponda opposta a Gerico.

Osservate, avevano viaggiato. E mentre andavano avanti… Naturalmente Aaronne era morto in quel periodo. E mentre procedevano, Mosè, che procedeva con i figli d’Israele, vollero deviare, oltrepassare il paese. Il re disse loro: “No, non potete passare da qui”.

Ma quando arrivò per combattere contro di loro e si impadronì, Dio gli disse, disse a Israele, o Israele giurò a Dio, che se Egli dava quel re nelle loro mani, avrebbero rapidamente distrutto il paese. E questo è un tipo di quello che succede oggi. Se Dio vi dà lo Spirito, lo Spirito Santo, distruggete immediatamente il peccato scacciandolo dalla vostra vita! Andate avanti. Niente può fermare la Chiesa.

Possono trattarvi da fanatici; vi chiameranno solo per portare una Bibbia. Vi tratteranno da santi rotolanti, o qualsiasi cosa facciano. Niente può resistere nella Chiesa di Dio, essa va avanti verso Canaan. Se non ci andate, Dio prenderà coloro che vogliono andare. E’ vero. Egli... Quella Chiesa... Non c’è niente. E’ una forza irresistibile. E’ vero. E Dio smuoverà ogni cosa.

41              Qui, alcuni anni fa, dissero che vi avrebbero buttati fuori; volevano sistemarvi là dietro; volevano chiudervi la bocca, ma la Chiesa continua ad andare avanti. E’ vero. La Chiesa andrà avanti. Niente. Arriva il momento in cui diventate grandi abbastanza, dovreste essere capaci di parlare e prendere la parola.

Ora si fa avanti. E alla fine attraversarono il paese di Moab, e il re, Balap, no Balak pensò che sarebbe stato spazzato via e disse: “Oh, questa grande compagnia, ci divorerà come il bue divora l’erba dei campi”. Fece chiamare un predicatore, un profeta di nome Balaam. Gli disse: “Scendi e maledici questo popolo, Israele, per me, poiché so che tutto ciò che maledici è maledetto, e tutto ciò che benedici è benedetto”.

42              Ora, voglio che osserviate questo. Eccolo. Il popolo sapeva che quel profeta aveva potenza, poiché qualsiasi cosa malediceva era maledetta, e qualsiasi cosa benediva era benedetta. Voi, lettori della Bibbia che leggete la Bibbia, è vero ciò che dico secondo le Scritture? Ora, se avessimo tempo per leggere come dovremmo, ma una cosa come... (Passaggio non registrato – N.E.).

Non posso, Dio lo mette nella mia bocca. E’ vero? Ora, non posso dire, nessun profeta, nessun uomo, nessun guaritore, nessuno. Pretendete troppo da un profeta. Certamente.

Ci furono molte persone che vennero a Eliseo per essere guariti dalla lebbra. La Bibbia dice che ai tempi di Eliseo c’erano molti lebbrosi, ma uno solo fu guarito e quello si chiamava Naaman. E’ la verità? Certamente. Quanti ancora si fecero avanti? Probabilmente centinaia di lebbrosi, poiché ce n’erano molti ai tempi di Eliseo’. Ma uno solo... Ma Dio lo registrò nella Bibbia. Andate a verificare.

43              Oggi, sono stato registrato, molti mesi or sono, su trentacinquemila casi, ci furono altrettante guarigioni definitive attestate dai medici! Fratello! Penso che mi riteniate un po’ eccitato, ma non lo sono. Non sono eccitato. So dove mi tengo. Ma sentite.

Gesù disse:

In verità, in verità vi dico: chi crede in me farà anch’egli le opere che io faccio; anzi ne farà di più grandi di queste, perché io vado al Padre mio (Giovanni 14 v. 12 – N.E.).

Qualcuno deve realizzare quella Parola. E’ vero.

Dio può far sorgere dei figli di Abrahamo anche da queste pietre (Matteo 3 v. 9 – N.E.)

44              E osservate. Ora, durante le grandi guarigioni, e viviamo negli ultimi giorni. Se non realizzassi queste cose, avrei paura di dire “linea di miracoli”. Posso realizzare solo ciò che Dio realizza. Posso parlare solo quando Dio dice di parlare. Posso guarire solo quando Dio dice: guarisci. Posso solo dire che le vibrazioni sono cessate quando Dio ferma le vibrazioni. Ora, io non posso fermarle. Non sono un guaritore, Egli è il Guaritore. Ma quando vedo che si fermano, non sono io che le fermo, è Dio che le ferma. E se vi dico questo, se dubitate, sarete di nuovo ammalati. Se credete, sarete guariti. E’ vero. Nessuna forza può impedire di essere guariti.

Non posso far sentire un sordo. Non posso far parlare un muto. Non posso scacciare quelle piaghe dalle orecchie di quelle persone. E’ Dio che lo fa. E se lo farà sul palco, partite rallegrandovi e servite Lui, altrimenti delle cose più gravi...

45              Balaam disse: “Non posso farlo se Dio non mi manda”. Allora pregò Dio.

Ma quella notte, lo Spirito venne e gli parlò. Gli disse: “Non andare!” Avrebbe dovuto essere sufficiente, nevvero?

Ora, sto predicando secondo la mia convinzione, oggi pomeriggio. Mi ha già detto: “Stai confermando-confinando troppo quel dono di guarigione sui miracoli”. E voglio che questo sia il culmine.

E notate. Allora pensò: “Posso parlare solo quando Dio parla”. Un profeta può dire solo le cose che “Dio mette nella sua bocca, se è un profeta”. Se è un falso profeta, se è un mercenario, egli può dire qualsiasi cosa. Ma se dici qualcosa, Dio deve portarlo a compimento. Se Dio lo dice, dev’essere così.

46              Osservate. Quando disse quello, disse che poteva dire solo ciò che Dio gli metteva sulla bocca. E Dio gli disse di mandarli indietro. E egli... Notate. Allora Balaam, come tanti profeti mercenari di oggi, per usura, per i soldi, tornò indietro e Glielo domandò una seconda volta. Si rivolse a Dio di nuovo.

Ora osservate. Esiste una volontà perfetta di Dio, e esiste una volontà permissiva di Dio. E Dio permise al Suo profeta di continuare, eppure egli... Non era la Sua volontà perfetta. Era la Sua volontà permissiva.

47              E sento che oggi pomeriggio è la stessa cosa riguardo a quella linea di miracoli. E’ probabilmente la volontà permissiva, ma non è la Sua perfetta volontà. Dovete accettare la mia parola e se-se...

48              Guardate, amici, è difficile dir questo. E’ difficile da capire. Ma non... Ci dovrebbe essere qualcuno... Che Dio lo conceda un giorno, che possa avere qualcuno, che mi mandi qualcuno per parlare di queste cose, che io non debba farlo. Poiché può sembrare che io mi metta in avanti. Dio in Cielo sa che non vorrei tenermi qui così come un ipocrita, di fronte al Suo popolo. E’ vero. Ma è la verità. Sarò giudicato per questo il Giorno del Giudizio. L’ha detto.

E notate, può darsi che non sia la Sua perfetta volontà, ma credo nella Sua volontà permissiva poiché Gli ho domandato, per il bene di Phoenix, oggi, affinché possiate vedere che ciò che vi ho detto è la verità. E l’Angelo di Dio che venne a me quella notte nella camera, prego che si tenga qui presente per opporsi ad ogni cosa che sarà portata qui oggi pomeriggio. Ora, ora, come detto, non dovrei far questo, poiché sto dicendo: “Portatemi su qualcuno”.

49              Ora, se mi lasciaste passare attraverso la folla, farei venire qui davanti a me almeno quattro persone sedute là dietro, che potrebbero essere guarite tramite un miracolo, proprio adesso, poiché le sento. Si tratta di un uomo anziano, dai capelli grigi. L’altra è una giovane signora, e un’altra una bambina. Sono sedute proprio davanti a me, e possono essere guarite per un miracolo, proprio qui.

Ma se dovessi scendere e che vi scegliessi, vorreste trovare in me degli errori. Vedete? Questo dono non credo che fu dato per tenere delle riunioni di massa come questa. Non lo credo. Credo che dovrebbe essere guidato dal Dio Onnipotente affinché vada là dove Lui vuole, da un posto all’altro, così. E in seguito la preghiera per la gente e così via, come mi condurrebbe.

Non so, ma in tutti i casi, sto cercando di sistemare  queste cose, per trovare la Sua volontà perfetta. Il Suo canale nel quale camminare, e rimanere lì, poco importa ciò che chiunque dirà in proposito. E’ vero.

50              Ora, Egli disse a Balaam di scendere. Naturalmente sappiamo che lungo il cammino l’Angelo lo incontrò. E poteva – era così accecato, talmente pazzo per i soldi che non riusciva a trovare a tal punto che non vide l’Angelo di fronte a lui. E poi – la mula che stava cavalcando, si mise da parte e andò nei campi. La mula (oh!) la mula! Aveva più discernimento spirituale di quell’uomo da quando aveva sviato la sua mente da Dio!

Qualcuno disse, l’altra sera, e dicevo al mio...  (Passaggio non registrato – N.E.)... “Mettendo una pietra d’inciampo sul cammino della gente”.

Dissi: “Ciò che è vero, è vero”. Io...

“I Cristiani dovrebbero... se i Cristiani vedessero quello, sarebbe diverso, hanno visto queste cose”.

Dissi: “Sì, ma spesso quei Cristiani sono così accecati che non possono vedere quello”. Era all’epoca della venuta di Gesù. Quegli astrologi andarono avanti e Lo adorarono, i tre magi. E il sacerdote era nel tempio discutendo per definire se questo era giusto oppure quello. E’ vero. E una piccola strega...

51              Ricordate, ve lo dico è l’opera del diavolo. Tutti gli spiritualisti e gli astronomi sono l’opera del diavolo. Mi rendo conto che sto andando laggiù nel Messico, là dove la magia nera e tutto il resto operano, ma so in chi ho creduto. So che Dio si prenderà cura di me. Condurrà le cose fino a una resa dei conti, come Lo fece l’altra sera nell’Oregon. E’ vero. E’ la verità. Ma la cosa più difficile è di arrivare a far sì che la gente rimanga tranquilla.

Dunque, poi quelle cose di cui parlò, e... (Passaggio non registrato – N.E.) l’hanno rigettato. Allora l’Angelo partì e si tenne in un altro posto. OsservateLo, andò in tre posti, ciò che rappresenta tre tappe del viaggio, tre tappe del viaggio, le tre tappe del viaggio dei figli d’Israele, tre tappe del viaggio di Balaam.

52              Siamo arrivati alla terza e ultima tappa. Ricordate, l’epoca Pentecostale è un’epoca che è stata rigettata. Odio dir questo, poiché non ho mai trovato così tanta fede come nella chiesa Pentecostale. Ma è stata rigettata, perché Laodicea è l’ultima epoca della chiesa, tiepida. Sarà vomitata dalla bocca di Cristo. Ma da loro Dio farà uscire il Suo popolo, fuori dall’epoca Pentecostale.

Direte: “Ebbene, sto aspettando una grande epoca”. Lo so bene, molti di voi... C’è un insegnamento, la scuola dei profeti. E insegnano che la grande epoca della chiesa sta per arrivare. Non li credete! La prossima cosa che arriva è Cristo per la Sua Chiesa! E’ vero. Allora, ricordate, l’ultima epoca della chiesa è l’epoca Laodiceana, una chiesa tiepida che è vomitata dalla bocca di Dio. E’ vero. E lo sapete.

53              “Oh”, mi direte: “Fratello Branham ti ritroverai da solo”. Bene, e a proposito del concilio? Quello è il modo con il quale la chiesa Cattolica è iniziata, tramite il concilio di uomini. Dio non agisce nei concili degli uomini, Egli tratta con gli individui!

Osservate quel gruppo di profeti lassù che dicevano ad Achab di andare in pace. E disse: “Non ce n’è ancora uno?” Giosafath disse: “Sì, il piccolo vecchio Mikaiah”. Ma Mikaiah sapeva dove si teneva. Conosceva il suo Dio!

So che tanti rigetteranno ciò che sto dicendo. Ma ricordate, credo con tutto il cuore, che conosco Dio! E credo che in quest’epoca teniamo troppo a questa chiesa o a quella chiesa. E Dio non è contento di ciò. Dobbiamo lasciare quel modo di fare. Dobbiamo riunirci, unire i nostri cuori. E’ vero.

54              E notate ora. Mentre scendeva laggiù e quella mula vide là davanti... In primo luogo, Lo vide alla porta, la volta dopo su un rettilineo, e la volta dopo Lo vide che si teneva là in piedi in un passaggio stretto. Infine, la mula parlò con una voce umana.

55              Osservate, una mula muta, un animale stupido. Se Dio, se un Angelo di Dio fece parlare un animale muto, non può forse parlare attraverso un uomo? Ma sono troppo ciechi per vederLo. Disse: “Queste... Dio può far sorgere dei figli di Abrahamo anche da queste pietre”.

Oh! Poi Balaam scese e maledì i figli d’Israele. Dobbiamo sbrigarci. Oh! Mi piace così tanto questo. Dove va Lui c’è molto spazio di manovra.

56              Guardate questo. Continuò a viaggiare anche dopo che la mula gli parlò. E l’Angelo di Dio si tenne sul suo cammino. Ora, Dio è dispiaciuto di quanto fa la gente, la gente in questa condizione tiepida. E’ meglio essere caldo o freddo; entrare o uscire. Dio accelera il giorno in cui i Cristiani saranno come professano di essere e i peccatori la stessa cosa. Oh, se non fossi per Cristo, sarei contro Lui. Mi terrei qui e parlerei contro di Lui. Se... ? Non mi interesserebbe. Non mi importerebbe. Sarei contro di Lui se non fossi per Lui.

Ma amici, credo veramente che Egli è il Figlio di Dio, come la Bibbia lo dice. Credo che salì in cielo come lo dice la Bibbia! Credo che torna di nuovo, come lo dice la Bibbia! E credo che Egli diede dei doni agli uomini. Perciò, oggi sto pianificandolo, perché ci credo. Se mi vedete vivere in un altro modo, fatemelo sapere, perché sarei un retrogrado. Se facessi tutto diversamente e vivessi una vita dissoluta, avrei paura di trovarmi davanti a quei demoni e quelle potenze.

57              So che è difficile, e mi fa a pezzetti. E odio rimproverare la gente. Ma, amici, dovrò tenermi in giudizio un giorno e rispondere di voi. E’ vero. E il vostro sangue sarà sulle mie mani. Servite Dio con rispetto nel cuore, con un amore puro, santo per Lui. Camminate nella vita ogni giorno in quel modo. Fate del bene agli altri, e fate opere caritatevoli e amate Dio, adorate Lui, ed è questo il modo che dovreste vivere. Trattate il vostro vicino come voi stessi. E’ la verità.

Ora, osservate questo: quando arrivò laggiù, Balaam, pensò: sicuramente... Ecco un altro errore. Voglio dirvi ancora questo prima di terminare. Datemi tutta l’attenzione finché arriviamo all’apice. Oh, sento che Si trova qui, sì, Lo ringrazio.

58              Dunque, quando Balaam andò laggiù vi andò con questa idea. Vi ho sgridati. Voi--voi della Santità, del Pieno Vangelo, Nazareni, Pentecostali, Chiesa di Dio, le Assemblee di Dio e, oh, tutti voi; pure voi Metodisti, e voi Battisti, e tutti voi che amate Dio, afferrate questo.

Ma osservate, quando Balaam… ora, torniamo alla Chiesa, sta andando avanti. Quando Balaam andò laggiù, guardò il popolo. Israele aveva fatto tutto quello che si poteva fare, o quasi, nella via del peccato. Erano retrogradi da Dio. Erano lì, erano... (Passaggio non registrato – N.E.).. chiesa... la piccola chiesa standard, rovinarono i focolari, corsero di qua e di là, e ne fecero di tutte. E’ vero. Ma non li giudicate sulla base di quella persona. Vedete? Ne abbiamo avuti tutti. E’ vero. Ma dicevano: “Oh, quella--quella chiesa dello Spirito Santo, tutti quei gridi che fanno; ve lo dico, conoscevo uno dei loro pastori che ha fatto questo”.

Sì, e fratello, se non ci fossero stati quei pochi soldi là dietro, se ne potrebbero dire molte di più anche a proposito di quegli altri. Ma quando hanno tanti soldi per coprire il tutto allora quelle persone devono passare la spugna. E’ tutto. Ma, ricordate, c’è del bene e del male in entrambi.

59              Balaam, dunque, guardò il popolo e pensò: “Aspettate...” Ascoltate ora. Pensò, che certamente Dio, nella Sua moralità e santità, dovrebbe maledire un popolo simile, un popolo che aveva commesso tali cose. Ma quando li guardò, guardò e disse: “Ora, guardate: hanno fatto questo, hanno fatto quello, certamente un Dio santo nei cieli non può guardare tutto ciò e benedire quella Chiesa, perché guardateli, hanno fatto questo e quello”. Li vide da un punto di vista, da un punto di vista morale, e giudicò un popolo secondo un Dio morale e santo. Ma mancò di vedere la roccia percossa per loro, il serpente di bronzo, l’espiazione che perdonò i loro peccati!

Ed è così oggi, quando ridono e dicono: “Guardate quei guaritori divini, quei santi rotolanti, hanno fatto questo e quello”. Lo ammetto! Ma mancano di vedere il Sangue di Gesù Cristo, il Figlio di Dio, presente nella Chiesa! E’ vero. Fa espiazione. C’è un’espiazione per i peccati della Chiesa. E voi che conoscete Dio, andate avanti! Dio è per voi. Poco importa quanto provino a emettere la maledizione, non si può realizzare. Il Sangue di Cristo lo separa. Dio non guarda nessuno secondo uno standard di moralità. La sola cosa che guarda è il Sangue di Suo Figlio, Gesù Cristo. Ed ogni persona che si trova sotto quel Sangue è protetto in modo sicuro. Amen!

60              Oh! Sotto il Sangue! Non mi interessa quanto gridiate o saltiate, e se rimanete là fino all’alba. E’ la verità. Erano sotto il sangue, il sangue dell’agnello, la roccia percossa, il serpente di bronzo. Vedete, si trovavano sotto il sangue dell’agnello, come abbiamo visto la settimana scorsa, il sangue fu applicato sulla porta, sull’architrave della porta. Essi uscirono sotto il sangue! E mentre uscirono ebbero fame, Dio li nutrì con la manna dal cielo! Ebbero sete, Egli diede loro l’acqua dalla roccia! Si ammalarono, Egli diede loro la potenza della guarigione!

61              E Balaam mancò di veder quello. Poiché erano così radicali di qui e di là, pensò che Dio non dava loro nessun onore. Egli non onorava loro, ma onorava la Sua espiazione. Amen. Dio, oggi, poco importa ciò che la Chiesa abbia fatto, il Sangue di Gesù Cristo fa sempre espiazione per i peccati! Amen.

62              Oh, oh. Siamo pronti a gridare qui dentro, nevvero? Quando penso a questo, il Sangue! Sotto il Sangue, per Lui sono tutti figli e figlie, finché confessano e rimangono sotto il Sangue. Così, se avete fatto qualcosa di sbagliato, andate sotto il Sangue oggi e confessate i vostri peccati. Così, se perdiamo la grazia, abbiamo un Avvocato presso il Padre attraverso il nostro Signore Gesù Cristo.

Oh, se non fosse per quell’Avvocato, saremmo partiti tutti, nevvero? Ma in quello siamo trasportati sotto il Sangue ricco e regale del Figlio di Dio. E, davanti a Dio, siamo puri e santi. Alleluia!

63              Penso che non sia contro la legge il fatto di dire, qui a Phoenix, Alleluia. Voglio dire: “Gloria a Dio”. E credo che Egli sia degno di ogni lode ed ogni alleluia che si possa proferire con le nostre labbra mortali. La Bibbia dice: “Voi siete un sacerdozio regale, una gente santa, un popolo acquistato per Dio, affinché proclamiate le meraviglie di colui che vi ha chiamati dalle tenebre alla sua mirabile luce”. (1 Pietro 2 v. 9 – N.E.) Oh, i frutti delle vostre labbra, che versano giornalmente la lode davanti al popolo.

Oh, abbiamo un Sommo Sacerdote; a quale sacerdozio magnifico apparteniamo! Il sacerdozio della circoncisione, non della carne, ma del cuore! (Amen!), il cuore circonciso dallo Spirito Santo. E’ vero. Allora potete offrire lode e adorazione a Dio, un sacrificio spirituale, labbra che versano lode in Suo onore.

64              L’altra sera mentre le persone erano riunite, dove giaceva quel piccolo bebè cieco, fra le braccia di sua madre, i suoi piccoli occhi erano ciechi, ma dopo la preghiera, mentre portavo il piccolo bebè fra le braccia in questo modo, e lo guardavo. Guardavo al di là e dissi: “Madre, vede la luce”. Lo guardò, e mise la sua mano davanti a lui. Batteva le ciglia. Mossi la mano e la seguiva con lo sguardo. Perché, la gente si alzò; quelli che erano piuttosto refrattari alla lode. Qualcuno si alzò e disse: “Fanno tanto rumore”.

Risposi: “Se stessero tranquilli, credo che i più refrattari si metterebbero a lodare Dio”. Qualcosa doveva succedere! Amen! Oh, mi sorprende che il poeta cantò:

Meravigliosa grazia, e dolce il suono

Che mi salvò, io sventurato

Ero perduto, ma ora sono stato trovato

Ero cieco ma ora posso vedere.

 

La grazia ha insegnato al mio cuore a temere

E la grazia mi ha liberato dalla paura;

Preziosa apparve la grazia

Nell’ora in cui finalmente iniziai a credere! (Oh!)

Quando saremo lassù per diecimila anni,

Ecco... Non avremo meno tempo per cantare le Sue lodi

Di quanto ne avevamo all’inizio.

65              Che meraviglia. Non c’è da meravigliarsi che Eddie Perronet poté gridare nella sua ultima ora, gettò le sue mani verso la croce e gridò:

Acclamino tutti la Potenza del Nome di Gesù!

Che gli angeli si prostrino,

Portate il diadema regale,

E coronate Lui, il Signore dei signori.

Oh, la povera cieca Fanny Crosby, non aveva mai visto in vita sua, e gridò:

Non dimenticarmi, o dolce Salvatore,

Ascolta il mio umile grido;

Quando chiamerai gli altri,

Non dimenticare me.

Cosa mi puoi offrire, Signore? Cosa puoi offrire alla cieca Fanny Crosby, che è stata cieca durante tutta la sua vita? Aveva trovato la sorgente di tutto... (Passaggio non registrato – N.E.). Capite ciò che voglio dire?

Più della vita per me!  (Passaggio non registrato – N.E.).

Faccia a faccia, contemplarLo, e prendere ... (Passaggio non registrato – N.E.).

Eterno... (Passaggio non registrato – N.E.).

66              Autore della… (Passaggio non registrato – N.E.). Vieni al mio soccorso oggi pomeriggio, Padre. E che tutto questo non diventi uno spettacolo della Tua potenza. Ma, oh Dio, che tutti coloro che passeranno sul palco oggi pomeriggio siano guariti con la Tua divina potenza, affinché il popolo d’Israele, spiritualmente parlando, possa rallegrarsi della potenza della loro salvezza. E che coloro che sono increduli si vergognino. Accordalo, oh Dio ben’amato, che si inchinino umilmente ai piedi della croce domenica prossima, e questa settimana, e che possano dire: “Signore ero nell’errore. Ho perseguitato persone che credevano nella guarigione divina. Dicevo che erano dei santi rotolanti. Li ho trattati di tutti i nomi. Ho mancato di vedere il Sangue e la potenza di Cristo che li precedeva”.

Oh Signore, incoraggia il tuo popolo. “Oh Giacobbe, come sono sante le tue tende”. Oh, da qualunque parte si guardano, è santità. Vi è gioia, liberati dai peccati, vi è potenza di guarigione, vi è tutto nella tenda. Oh Dio, che il cieco Balaam possa vederlo oggi pomeriggio e che glorifichi il Dio dei cieli. Te lo domandiamo nel Suo Nome, e per la Sua gloria. Amen.

67              Aspettate un momento. Voglio domandare ad un altro ancora di venire avanti ora. Rimanete tutti seduti. Vogliamo domandare ad un fratello di venire al pulpito.

Ed ora, ricordate, cari amici, il potere di Dio non si dà in spettacolo. Mi avete sentito? E se Geova Dio, il mio Salvatore, Gesù Cristo ascolta la mia preghiera oggi pomeriggio, e che guarisce la gente che sarà guidata qui in un modo miracoloso... Allora, se non ricevete Cristo, a Phoenix, non so cosa posso fare di più. Avrò fatto tutto quello che è nelle mie possibilità.

Ho provato a dirvelo, a predicarvelo, ho provato a confermarvelo tramite la Parola, e se Dio si manifesterà Lui stesso nella Sua potenza, è la sola cosa che io sappia fare. Allora, ho fiducia, se Dio farà quello, quando chiameremo la gente all’altare come una volta, allora i peccatori si faranno avanti piangendo, e i Cristiani torneranno indietro, stringendo le mani gli uni agli altri, e un risveglio si spanderà in questo luogo.

68              Ho sentito che sono iniziati due o tre risvegli. Il fratello James Outlaw, credo, sta incominciando un risveglio. E alcuni altri fratelli qui in città. Ho fiducia che in ogni chiesa incomincerà un risveglio, dappertutto, e che la gente venga a Cristo.

Oh, credete ora che siamo a questo punto del viaggio? Lo credete? Alzate la mano. Ora, voglio domandarvi ancora una cosa. (Il fratello Hooper, se vuoi prepararti ad uscire sul palco fra alcuni minuti). Ora, mi domando questo, se c’è qualcuno qui oggi, se non credete con tutto il cuore ora, amici, se non ci credete...

69              La settimana scorsa qui è successo qualcosa durante la nostra riunione, in tutte quelle belle riunioni. Ma c’erano due uscieri in piedi al mio lato quando una maledizione di epilessia fu scacciata, e quei due uscieri scesero, uno da una parte e uno di loro si è gettò avanti, un altro corse indietro così. Dopo poche ore, provarono a fare entrare la donna, non poterono, una signora gentile, una donna d’affari della città, teneva un negozio di vestiti da donna e così via, una persona molto gentile. E circa due giorni dopo, la videro là fuori davanti all’albergo, con la bava che le colava dalla bocca come un cane rabbioso. Vedete? Non poterono... Le potenze dell’inferno furono liberate, e i demoni usciranno da uno per entrare in un altro.

Ora, lasciatemi citare--citare questo di nuovo solo... ? dall’altra parte. Ascoltate, ricordate che Satana viene scacciato. Con la Bibbia sul cuore, amici, le potenze che hanno legato quelle persone sono scacciate. E quando quelle potenze sono scacciate, quel demone se ne andrà da una qualche parte, se può. Vi ricordate quando Gesù scacciò Legione, i demoni Gli dissero: “Lasciaci entrare in quel branco di porci”. Non è vero? “Ed Egli lo permise loro.” (Luca 8 v. 32 – N.E.). Ed essi se ne andarono laggiù, e quei porci, erano migliaia, si precipitarono dal dirupo nel lago e annegarono. E’ vero?

70              Ed ora, ricordate, cari amici, con tutto il cuore, prendetelo come un avvertimento. Se avete solo un pensiero scettico, per favore non rimanete nell’edificio ora. Poiché ci saranno dei casi di pazzia, di cecità, di sordità, tutto sarà portato qui. E dovete tenervi perfettamente tranquilli. E se sentite che non potete tenere il capo chino, allora non rimanete qui.

Ora, ogni quarto d’ora proveranno a dare un’apertura per l’aria, se il Signore dovesse operare dei miracoli naturalmente. Ora, non sto dicendo che ce ne saranno. Non ce ne sarà forse nemmeno uno. E non arriverò nemmeno a quell’unico. Non posso affermarlo. Lasciate che sia perfettamente chiaro. Là dietro e qui davanti, controllate e controllate pure due volte così sarete al corrente.

71              Ricordate, vi ho detto che questo è un dono di guarigione. Ognuno di voi ha preso nota? Se è il caso dite: “Amen”. (La congregazione dice Amen – N.E.). L’Angelo non mi ha mai detto di operare un miracolo. Mi avete sentiti tutti? Dite: “Amen”. (La congregazione dice Amen – N.E.). Mi disse che se avessi pregato per la gente, che saranno guariti, se avessero creduto in me”. L’avete sentito, ricordatevelo, dite: “Amen”. (La congregazione dice Amen – N.E.). Ma tramite la fede, la fede in Lui che è invisibile qui oggi pomeriggio, il Dio Onnipotente mi ha permesso di aprire gli occhi di coloro che sono totalmente ciechi, di aprire le orecchie di coloro che sono nati sordo muti, affinché possano parlare ed udire. Gli storpi che erano orribilmente contorti furono liberati fisicamente davanti agli occhi della gente e cammineranno via tramite la potenza di Colui che è invisibile.

72              Ma ricordate, non è assolutamente la mia potenza. E’ la Sua potenza! In nessun modo potrei operare miracoli. Sono solo un uomo come voi, il vostro marito, il vostro fratello. Sono un uomo. Ma Lui è Dio. E questo Angelo è Divino, mandato dal trono di Dio. Capite ciò che voglio dire? E’ tramite... (Passaggio non registrato – N.E.). L’Angelo, e la Parola di Dio...  (Passaggio non registrato – N.E.)... miracoli qui. (Passaggio non registrato – N.E.) E’ la verità?

Ora, quante persone crederanno con me? Fate vedere le vostre... (Passaggio non registrato – N.E.)...

Vi ho visto ?.... Grazie.

Ora, lentamente, date loro una possibilità di riposare. Alzatevi rispettosamente ora e cantiamo: “Sol abbi fé”. Ognuno di voi. Bene, quello è il canto che l’Angelo di Dio ama. Ora, ognuno, rimaniamo tranquilli, e siate gentili. Amate Gesù? Dite: “Amen”.

73              Ed ora, devo proprio arrivare ad essere totalmente tranquillo. Mentre cantiamo. Ognuno dolcemente canti:

Sol abbi fé

Tutto è possibile, sol abbi fé;

Sol abbi fé, tutto è possibile,

Tutto è possibile, sol abbi fé.

Inchiniamo il capo e mormoriamolo veramente dolcemente (Il fratello Branham comincia a mormorare – N.E.) Oh, grazie Signore. Mentre lo mormorate, voglio… ?

74              Ora, guardiamo veramente rispettosamente a Gesù il nostro Signore. Oh Dio, mi tengo umilmente davanti a Te. Ho portato questo, Padre, in questa parte del servizio, ed ho detto alla gente che queste cose succederanno. Oh Dio, l’ho predicato... ?... oggi, sul soggetto del profeta Balaam il mercenario. E so che Tu dicesti, caro Gesù, al diavolo: “Non tenterai il Signore Tuo Dio”.

Satana disse: “Sì, ma è detto nelle Scritture…” Sì, Padre. E Satana vorrebbe tentare oggi.

Caro Dio, tutto è nelle Tue mani. E Ti prego dal fondo del cuore oggi, qui da questo microfono, come d’abitudine, nella camera da solo. Ma Padre, Tu conosci il mio cuore. E credi che il Tuo ministero che è stato così rigettato, il Tuo popolo è stato gettato nella...?... E’ arrivata l’ora nella quale tu stai per rapire la Tua Chiesa.

75              Aiutami, caro Padre. Vorresti onorare le parole del Tuo servo oggi, quelle povere parole così indegne di essere onorate? Ho detto loro che l’Angelo che mi incontrò nella camera quella notte disse: “Niente resisterà alla tua preghiera”. Caro Dio, se questa non è la Tua Divina Volontà, per favore ferma tutto.

Ma, Padre, Tu conosci ogni cosa. Non è perché queste persone mi sentano, ma affinché Tu mi ascolti. Voglio vedere un risveglio in questa città. Oh Dio, c’è qualcosa che mi spinge nel cuore fin dall’inizio quando seppi che sarei venuto a Phoenix. Aiutami, caro Dio. E che provochi un risveglio alla vecchia maniera. Che un giorno il Tuo servitore possa vivere in questa bella e piccola città.

Ora, benedici tutti assieme. Ungimi, Signore. Per favore, fa che il Tuo Angelo... E Tu sai che Ti darò tutta la gloria e l’onore. Tu sai che su tutti i giornali e le riviste ho scritto che non sono un guaritore. Tu sei il Guaritore. Voglio essere umile, Padre, poiché sono solo polvere e Ti offro la lode. Permetti solo che... Permettimi, Padre, di aiutare queste povere persone sofferenti, cieche e storpie. Me lo permetti, Padre? E allora, la settimana prossima, Padre, faremo solo come la Tua volontà ci dice di fare. Permetti questo oggi. E non ritenerlo contro il Tuo servo e contro le persone. Ti prego, Padre, di dare potenza Divina ora, nel Nome di Gesù Cristo. Amen. Potete sedervi rispettosamente.

Ora, vorrei che voi, uscieri, alcuni piccoli bebè sono un pò impauriti. Deve esserci una tranquillità assoluta, amici. Per favore, voi le mamme, non lasciate correre di qua e di là i vostri bambini. E se i piccoli bebè piangono, non avete un posto per loro qui, voi gli uscieri, affinché si siedano...? Quanti uscieri ci sono nell’edificio, fate vedere le vostre mani? Uscieri, siete al vostro posto di dovere? Bene. Osservate e aiutate le mamme. E non permettete a nessuno di correre dappertutto, perché questo è un momento molto molto sacro.

76              Guardate i servizi di guarigione?... le vibrazioni? Bene. Bene, “okay”. Ora, qui c’è qualcuno che causa le vibrazioni. Voglio che ognuno veda la mia mano. Ora, solo questa ancora una volta... ? ... Vedete, com’è diventata bianca? Quanti qui capiscono, che hanno visto le vibrazioni sulla mia mano, fate vedere la vostra mano? Volete dire che tutte le persone che erano alle riunioni? Sono quasi tutte delle nuove persone qui. E’ incredibile, nevvero?

77              Amici, ciò viene tramite le vibrazioni, potete vederlo sulla mia mano. La mia mano diventa veramente rosso sangue, e delle bolle bianche sopravvengono secondo di che malattia si tratta. La gente non mi dice di che malattia soffre. Quello Spirito scende e mi dice la malattia della quale si tratta. Sono stato esaminato da dottori lassù la settimana scorsa. Tutti quei dottori, portarono fuori dall’ospedale dei casi...

(Passaggio non registrato – N.E.)... Ora, è la verità. Ora... mai questa persona che si trova dietro di me, ora aspettate un momento... ?... Vedo che sono proprio...? ... Che ognuno rimanga seduto. Che nessuno... ? ... Veramente tranquilli. Tutti, siate… sedetevi ora, tutti. Non spostatevi attorno, perché ricordate, vi avverto nel Nome di Gesù Cristo, siete... ? ... eravate prima, se non Gli ubbidite. Non sto...?... per quello, finché trovo di che si tratti.

Fate venire avanti quella persona. Sì, signora, lei ha un tumore che è diventato un cancro. E’ vero? Ha anche qualcosa di più di quello. E’ vero? Le ho detto la verità? Cancro? E’ situato nelle parti femminili...?... E è preoccupata ...?... E poi, lei ha avuto dei problemi femminili. Ed ha ... ha subìto una specie di operazione, ed ha ancora un’infezione e il suo problema di stomaco che è...?...

Ora, guardi in questa direzione. Domani a coloro che si trovano qui nella linea. Ha un cancro? (Passaggio non registrato – N.E.) Sta soffrendo...?... Ecco cos’è quel germe...?... E vedo...?... Vedo...?... per discernere...?...

Ora, lei che è qui accanto in piedi, voglio che guardi la mia mano, se riesco a scendere là affinché possiate vedere anche voi. Vedete? Ora, voi uditorio, alzate il capo. Lasciate che cammini quassù. Voglio che osserviate la mia mano...?... Ora, voglio che guardiate questa mano qui. Vedete com’è bianca la mia? Potete vederlo? Vedete come...?... Ora, osservate quando prendo e metto la mia propria mano su quello. Ora, osservate questo. Tolgo la mano...?... la mano su quello, potete. Osservate. Sovrappongo la mia. Vedete? Vedete com’è bianca? Ora, solo la donna, mette la sua mano. Eccolo. Scuro e rossastro. Adesso, la mia mano mi brucia. Vedete?...

(Il fratello Branham continua a pregare e a parlare alla gente. Il seguito della riunione è molto difficile da capire – N.E.).

78              Ora, voglio che l’uditorio intero chini il capo, dappertutto, e sto per... Voglio che...?... il paziente, voglio che guardi le mie mani. Ora, osservi le mie mani. Tutti gli altri chinino il capo, perché è lei che ha il cancro, perché se esce da...?... Ricordate, potreste ritrovarvi voi stessi con...?... morendo di un cancro...?...

79              Ora...? Ora ecco di che si tratta. Il cancro della signora è morto. Il germe è corso fuori, la sua vita è partita. Ora, ecco ciò che succede. Ora, molti di voi qui, siete--siete... accettate o...?... Quanti qui hanno...?... pietà...?... Possiede una carta di preghiera? Voi che avete le carte di preghiera, ora guardate, ricordate questo. Da una qualche parte, fra settanta ore, vi sentirete veramente male, e vomiterete molto. Ora, ricordate questo (Vedete?), poiché il cancro è morto (Vedete?), perché la vita l’ha lasciato. Ed allora quando la vita esce...?... Starete molto male...?... E forse lo espellerete, amici. Se sarà il caso, mettetelo in una bottiglia...?...

80              Oh, Dio eterno, ascolta questa preghiera del Tuo servo, che possano essere...?... sono qui stasera e tutto l’insegnamento...?...

Tu, demone, chiamato cancro, sono venuto ad incontrarti nel Nome di Gesù Cristo, il Figlio di Dio. Ti ordino di lasciarla. Esci da questa donna, tu spirito di cancro, nel Nome di Gesù Cristo! ...?...

Se quella è la Tua volontà per me di... di non prendere quelle...?... Ma lascia che vengano, e coloro che hanno fede, che...?... i sordomuti, e che siano...?... Allora saprò Padre, che il Tuo...?... Ed ora, se ci sono coloro, che sia riconosciuto da...?... senza qualcosa. Allora, Padre, saprò che Sei presente. Ma saprò che è la Tua volontà che le persone vengano nella linea senza essere guariti...?... sordi, e muti, o ciechi, che sono nella linea, e che la Tua potenza diventi uno spettacolo, Padre...?... Oh Padre, perdona al Tuo servo, e la gente...?... Rispondi alla preghiera del Tuo servo ora...?...

81              Tu spirito di sordità, sono qui di fronte a te nel Nome di Gesù Cristo. Esci da quest’uomo. Ti ordino di partire.

(Il fratello Branham fa schioccare le dita e batte le mani – N.E.) Mi sente…?... Dica: “Amen”. (L’uomo dice: “Amen” – N.E.) Gloria a Dio. (Gloria a Dio – N.E.)...?... Dica: “Amen”. Dica: “Padre, credo in Te”....?... Dica “Amen”. (“Amen”). Dica, “Oh Dio ti amo”. (“Oh Dio ti amo”). Dica: “Signore, Ti servirò...”.?...

Ora, come si chiama?... Dove abita? Qui a Phoenix...?...

IN ALTO