HOME PREDICHE PROFEZIE LIBRI TRATTATI BIBBIA BIOGRAFIA VIDEO FOTOGALLERIA CONTATTI

La predica Il Sugello di Dio di William Marrion Branham è stata predicata il 61-0216 La durata è di: 1 ora 56 minuti .pdf La traduzione BBV
Scaricare:    .doc    .pdf (opuscolo)    .pdf   
Leggere il testo in italiano e in inglese simultaneamente
Leggere il testo soltanto in inglese

Il Sugello di Dio

1                   Rimaniamo in piedi solo alcuni istanti per pregare. Nostro Padre celeste, siamo realmente grati per il privilegio di essere radunati insieme nel nome del Signore Gesù Cristo. Ed ora, qui davanti a noi v’è la Tua Parola; e, oh, come la maneggiamo con rispetto e riverenza, Signore, perché Essa è la Parola di Dio. E se dovesse essere la Tua volontà che io debba provare a spiegare un grande soggetto, stasera, Ti prego, Padre che lo Spirito Santo mi dia le parole per parlare, che siano di beneficio per la chiesa e per il bene del Regno di Dio. Concedilo, Signore.

2                   Tu sei nostro Padre e noi Ti amiamo con tutto il nostro cuore. Ed ora, noi preghiamo che Tu ci benedica. E pensavo: che cosa farei se avessi nelle mie mani, stasera, in un bicchiere, una goccia del sangue del Signore Gesù Cristo? Come la custodirei presso al mio cuore; avrei quasi timore di respirare. Ma dopo, Padre, dal Tuo punto di vista, hai posto nelle mie mani qualcosa di più grande — la Tua Chiesa, per la quale Tu hai dato il Tuo sangue, per salvarla. Ora, Signore, aiutaci, in modo che possiamo pascere il gregge di Dio, sul quale lo Spirito Santo ci ha posti come sorveglianti. Ti chiediamo questo nel nome di Gesù. Amen. Potete sedervi.

3                   Noi confidiamo che il Signore Gesù invierà su di noi le Sue benedizioni. Stavo qui nella stanza accanto, alcuni momenti fa, e c’è stato qualcosa che mi ha scosso. Quanti conoscono Raymond Richey? È seduto lì nella stanza, ho appena pregato per lui. Ha lavorato eccessivamente, e ciò gli ha causato un esaurimento nervoso e un colpo apoplettico. Si trova in una condizione terribile; è un prezioso fratello.

4                   Il fratello Raymond era fermo là sulla piattaforma quella sera quando scese l’Angelo del Signore davanti a migliaia di persone, quando io dissi... Fu quando il Dottor Best stava dibattendo col fratello Bosworth riguardo al mio ministero.

Io dissi: “Non pretendo di essere un guaritore”.

Egli esclamò: “Soltanto gli esaltati credono tali cose”.

5                   Io chiesi: “Quanti Battisti qui, membri di queste chiese Battiste possono dire e provare che sono stati sanati dal Signore? Alzate la mano”. E credo che più di trecento persone si alzarono in piedi. Dissi: “Che ne è di questo?»

6                   Dissi: “La gente crede nella guarigione divina. Io non sono un guaritore divino, e mai ho preteso di esserlo. La mia letteratura è pubblicata in varie lingue. Io non ho mai preteso di essere un guaritore. Dichiaro soltanto di essere un servo di Dio”.

7                   Dissi: “Ora, ma se il dono di Dio, che Egli mi ha dato riguardo al discernimento, se si tratta di quello, Dio parlerà da Sé stesso”. Ed in quel momento Egli scese. E fu allora che presero la fotografia.

Dopo che pregai per lui, cadde in ginocchio, mi abbracciò e mi disse: “Ho un messaggio per te”.

“Cos’è?”

8                   Disse: “Smettila di predicare tanto duramente e così a lungo. Ti andrà a finire come me”. (Ero quasi arrivato all'estremo in un'occasione). Egli disse: “Fratello Branham, con quelle visioni e altro, io vedo come ciò influisce su di te. Io continuai ed ebbi una crisi nervosa”. E disse che dopo andò oltreoceano e ne ebbe un'altra. Ed ora se Dio non lo tocca, non potrà più rialzarsi.

Mi disse: “Non si può fare di più. Ci saranno sempre coloro che diranno questo e quello, o questo e quello, etc., ma ciò non migliorerà la situazione. Continua ad operare nel tuo ministero, e mostra alla gente che Dio ti ha mandato, dunque ciò lo sistema. Non fare più sforzi. Altrimenti…

9                   Ed egli mi ha fatto fare la promessa, con le mie mani nelle sue, e disse: “Fratello Branham, non lo fare più. Ricorda, sono stato avvisato dal Signore di dirti che ti ritroverai come me, se continuerai in questo modo.

10              Gli risposi: “Molto bene, fratello”. Ma non dire questo a mia moglie. Lei ha Billy ed altri, Leone e Gene, e gli altri, ovunque. Se loro vedessero il primo segno di esaurimento, ebbene, mi toglierebbero dalla piattaforma, che io voglia farlo o meno. Se lei sapesse che io continuavo barcollando sulla piattaforma, si metterebbe a piangere e via dicendo. Il fatto è che si può operare fino ad un certo punto, sapete, e poi non si può fare di più. Quello è tutto.

11              Mi ricordo che una volta Paul Rader... Quanti lo hanno conosciuto? Molto bene. Paul Rader era un grande uomo di Dio. Raccontò che in una certa occasione stava viaggiando in treno. Andava insieme ad un altro uomo, il quale gli rimproverava di aver dormito quella notte in una carrozza di lusso. Un gruppo di ministri era in viaggio da qualche parte per un convegno. Dunque, disse che nella colazione del giorno dopo, quest’uomo si sedette a fianco di Paul e disse: “Dio sia lodato, ho passato la notte seduto, e non ho speso il denaro di Dio”.

12              Paul gli rispose: “Dio sia lodato, io ho dormito in una carrozza di lusso ed ho risparmiato l'uomo di Dio”. Allora, a cosa si interessa di più Dio, al Suo denaro o al Suo uomo? Al Suo uomo, sempre. Siamo molto grati di questo.

13              Ed ora, penso che ieri sera abbiamo avuto un tempo glorioso. E mentre stavo per andarmene, l'attrazione della gente, dello Spirito Santo… Egli è sceso tra la gente e ha cominciato a dare discernimento, là stesso nella riunione. Quanto è stato glorioso ciò! Vedete, per me ciò significa che nella riunione tutti hanno pregato. Vedete? Dissi: “Quanti sono qui...?»Ora, Dio ha promesso che l’avrebbe fatto; quella è la Sua Parola. Non è così? E Dio mantiene la Sua Parola, non è vero?

14              Dissi: “Quanti qui sono credenti? Alzate la mano”. E tutti alzarono la mano. Allora dissi loro: “Ora, imponetevi le mani gli uni con gli altri”. E la Bibbia dice: “Questi segni accompagneranno coloro che credono”. Allora preghiamo per tutti, come una sola mano unita, per il Regno di Dio. Oh, per me quello è perfetto.

Ero in un distributore di benzina, oggi, per fare benzina. Da qualche parte uscì un signore, mi guardò e disse: “Tu sei il fratello Branham”.

Dissi: “Si”. (È a circa un miglio da qui).

15              Egli disse: “Sono il fratello Roberts. Mia madre è stata guarita definitivamente dal suo problema al cuore da quando sei stato nella chiesa delle Assemblee di Dio. Lei ha preso un brutto raffreddore, ma non ha avuto nessun problema al cuore da quando l’hai chiamata nella fila di preghiera. Adesso lei ha un brutto raffreddore, ma se sapesse che mi trovo qui con te, e le dicessi che stai pregando per lei, di sicuro verrebbe stasera alla riunione. Farebbe tutto il possibile per venire domenica sera”.

Suppongo che lei frequenti un'altra chiesa. Ma fu guarita qui stesso. Siamo molto grati di questo e vediamo del continuo delle testimonianze che arrivano da diverse persone. Mi sono incontrato con persone che sono state guarite nel 1946 e nel 1947, quando eravamo là. Ed ancora perseverano, e non hanno avuto nessun problema.

16              C'è una signora da qualche parte, ho appena ricevuto la sua lettera, oggi stesso credo, ed io suppongo che lei sia seduta qui, questa sera. Lei fu guarita dal cancro quando ero qui nel '46 o nel '47. Poi ebbe un tumore molto grande che crebbe a tal punto che dovevano trasportarla ovunque andasse. Era troppo grande per intervenire chirurgicamente.

17              Allora la portarono a Jeffersonville. Ed io ero di passaggio al tabernacolo per una sola sera. Ed alcuni uomini l'avevano seduta in un angolo... (lei mi ha fatto visita alcuni giorni fa e mi ha raccontato quello che le è successo). Lei era tanto enorme che persino dei diaconi e gli amministratori della chiesa... desiderava che si pregasse per lei, e nel tabernacolo a volte io non prego per la gente, bensì solamente la domenica mattina, quando sono là. Non molto spesso.

18              Ma loro l'avevano portata fuori, dietro l'edificio, e la misero seduta a terra, vicino a dove io dovevo uscire. E passando, lo Spirito Santo mi fece guardare da un lato per vederla. Le parlai del suo caso ed imponemmo le mani su di lei. Ed oggi lei è così normale come qualunque altra persona. Ho qui la sua lettera. Mi chiedo se la signora è qui, stasera, e se volesse alzare la mano.

19              La sera scorsa lei era in chiesa, insieme a suo marito. Loro sono qui, e credo che vengano con una roulotte. Proprio di recente sono arrivati a casa mia e hanno parlato con me. Credo che lei mi dicesse di aver fatto amicizia con la madre del fratello Mercier. Nella lettera mi diceva qualcosa così. E pensai che, forse, lei sarebbe stata qui. La lettera fu scritta la scorsa settimana.

20              Il fratello Goad mi sta dicendo che questa famiglia sta là sul lato destro. La signora sta là sul lato destro, la signora che aveva quel grosso tumore, quella che è passata da casa mia, e che è stata guarita. Se lei si trova là, sul lato destro, potrebbe uscire qui nel corridoio affinché la gente possa vedere ciò che Dio può fare per qualcuno che è stato realmente guarito. Lei era di una tale dimensione che doveva essere trasporta da diverse persone. Non è là in fondo? Beh, sicuramente saranno usciti. Il fratello Goad dice che erano seduti qui un momento fa. Se li vedete, vorrei che lei desse la sua testimonianza. Ora lei è così magra come me, ma prima stava così con quel tumore. E come il Signore…

21              Osservate ora. Che cosa dissi di Dio? Egli... Se qualcun altro con un tumore di queste dimensioni, agisce come lei, Dio dovrà operare ugualmente con lui come ha operato con lei. Se ciò non avviene, allora Egli ha agito male quando l’ha guarita. Vedete? Dio no può commettere errori. Allora, quello che Egli fa con uno, lo deve ripetere con un altro. C'è un solo requisito: se potete appropriarvi della stessa semplice fede, quello è tutto.

22              C'è una donna da un posto chiamato Eureka, California. Quando io venni quì molti anni fa, non avevo mai visto un caso come quello; non potevano persino muoverla dal letto. Sorelle, perdonatemi se dico questo, ma è che il seno di quella donna era cresciuto a dismisura, era così gonfio a causa del tumore.

Suo marito era autista di taxi. Io gli dissi: “Fratello, non vedo come...»La mia fede scese quando vidi quel caso.

Gli domandai: “Avete consultato un medico?”

Rispose: “Non crediamo nel consultare i medici”.

Dissi: “Bene, molto bene”.

Egli disse: “Se lei muore, muore. Ma noi confidiamo in Dio”.

Dissi: “Molto bene, quella è una fede genuina”.

Egli disse: “Fratello Branham, l’unica cosa che desidero è che tu entri, imponga le tue mani su mia moglie e preghi per lei, e lei guarirà”.

23              Oh! Devo confessare che lui aveva più fede di me. Ero solo all’inizio… era da circa un anno, ed ancora non aveva visto nulla del genere. Entrai e imposi le mie mani su quella donna. E sapete cosa? Ora, questo è ciò che lei ha raccontato, in una lettera. (Lei potrebbe essere qui ora). Il suo fianco si aprì e fuoriuscirono vari galloni d’acqua [1 gallone corrisponde a 3,79 litri. -Ed.], e la ferita all’improvviso si richiuse. Lei pesa ora circa 110 libbre [Una libbra corrisponde a 453,6 grammi. –Ed.], e non solo fa le sue faccende domestiche, ma aiuta anche tutto il suo vicinato — lungo la strada – si prende cura dei loro bambini, lava i loro vestiti e tante altre cose.

24              Ora, se un'altra persona si accosta su quella stessa base, Egli deve fare la stessa cosa, altrimenti ha agito male là. Egli ha agito male quando ha guarito quella donna in quella maniera. Allora, se Egli non vi guarisce, ha agito male quando ha guarito la prima. Ma Egli vi guarisce, quando adempite gli stessi requisiti di fede come ha fatto lei. Ciò è basato su una sola cosa: “Io posso se voi credete”. Quello è tutto.

25              Allora, non importa quanto ci sforziamo, non è quello, ma si tratta di rimanere tranquilli e credere.

26              Fratello Roy, vado nuovamente là. Hai già letto la Scrittura per me? Mi è stato chiesto di parlare sul tema, o piuttosto, io stesso annunciai che avrei parlato sul tema: “Il Marchio della Bestia e il Suggello di Dio. Ed è un grande tema. Ed io penso che non riusciremo a terminarlo questa sera, e forse dovremo continuarlo domani sera. E quelli che hanno programmato un colloquio, credo che il fratello Mercier mi ha detto che cominceremo alle otto di mattina. Io ho dei colloqui privati, dove le persone desiderano sapere per mezzo delle visioni ed altro; ed è qualcosa che non si apprezza in una riunione, qui. Ed è anche durante il giorno, con questi colloqui privati... Ricordate, chi ha il primo appuntamento, è alle otto. Mi è stato detto quello giusto alcuni istanti fa.

27              Ora, in questo grande tema del marchio della bestia e del Suggello di Dio, abbiamo ascoltato molto al riguardo. Io ho visto dei disegni che abbraccerebbero tutta questa piattaforma in merito al marchio della bestia e il Suggello di Dio. Ma per me è qualcosa di molto semplice. È qualcosa di così semplice poter guardare nella Parola e vederlo.

Ho tre o quattro pagine di passi delle Scritture annotate qui, ai quali voglio riferirmi. Mentre pensavo a ciò, questo pomeriggio, ho annotato dei passi della Scrittura su alcune pagine, per poterle trovare, e voi potreste annotarle se lo desiderate.

Ora, è un grande tema, ed io penso che sia un tema molto essenziale che dovrebbe essere insegnato. Abbiamo avuto messaggi evangelistici, abbiamo avuto la guarigione divina, ma ora questo deve essere basato sulla Seconda Venuta di Cristo.

28              Fratello Smith, è quella tua moglie? Bene, sorella Smith come stai? Non meraviglia che egli sia un uomo tanto fine, con una moglie tanto pia e santa. Forse l’ho vista prima. Dicono che dietro ad ogni uomo buono c'è una buona moglie. Molto bene.

29              Io so che in quanto a mia moglie, se c’è qualche merito per la famiglia Branham, è da attribuire a lei, perché lei è quella che... Ha dieci anni meno di me e ha i capelli bianchi come la neve. Lei sta tra me e la gente. Non so cosa fare senza di lei. Dio mi ha dato certamente una moglie meravigliosa.

30              Fratello Smith, loro sono qualcosa di meraviglioso. Se Dio avesse potuto dare all’uomo qualcosa di meglio, lo avrebbe certamente fatto. È vero. “Chi ha trovato moglie ha trovato una buona cosa” [Proverbi 18:22 –Ed.], disse l'uomo più saggio che vi sia mai stato. Io penso che una moglie sia la cosa migliore che un uomo possa avere, a parte la salvezza. È vero. Lei è deliziosa.

Ora, prendendo come base la Scrittura… Innanzi tutto, voglio dirvi ciò che io penso che sia il marchio della bestia e quello che credo che le Scritture sostengano che esso sia. Poi vi dirò quello che io penso che le Scritture sostengano che sia il Suggello di Dio. Sappiamo che presto queste due grandi cose culmineranno in due grandi poteri.

31              Proprio ora il mondo è attirato da queste due cose: il marchio della bestia e il Suggello di Dio. Alcuni lo collocano là nel futuro, altri dicono che è già stato nel passato. Ma io credo che ci siano solamente due risposte a ciò, e sono: il Suggello di Dio è il battesimo dello Spirito Santo, e il marchio della bestia è il rifiuto di questo Suggello. Quelle sono le due uniche alternative. Ed io vi darò le Scritture man mano che andiamo avanti.

32              Ora, ricordate, tutta la gente sulla terra, negli ultimi giorni, o saranno suggellati col Suggello di Dio, o saranno segnati col marchio della bestia. “Ed egli faceva sì che a tutti, poveri e grandi, liberi e servi… tutti sulla terra ricevessero questo marchio, coloro che non avevano il Suggello, i cui nomi non erano scritti nel Libro della Vita dell'Agnello fin dalla fondazione del mondo. Dalla fondazione del mondo quando l'Agnello fu immolato, e quando i loro nomi furono messi nel Libro della Vita dell'Agnello”. Ora, queste sono due cose grandi.

33              Ora, cominceremo col Suggello di Dio. E che cosa è un suggello? Innanzi tutto, un suggello nella Bibbia — là nei giorni in cui la gente non aveva l'istruzione come ora — il suggello della persona era la sua firma, come al giorno d’oggi noi usiamo il nostro nome. A volte i romani e gli ebrei ed altri là, in quel tempo, nei paesi d'oriente, avevano un anello con il loro sigillo, e con quello mettevano il sigillo su un documento quando non potevano firmare con il proprio nome.

34              Una cosa sigillata con questo sigillo era qualcosa di legittimo. E cercare di copiare ciò significava una grossa multa, proprio come oggigiorno quando si cerca di falsificare la firma di qualcuno su un assegno. C’era una grossa multa per chi cercava di copiare quel sigillo. E di solito, un uomo portava il suo sigillo in un braccialetto o in un anello. E così metteva il sigillo al posto di firmare col suo nome. Quello mostrava che egli l'aveva sigillato.

35              Ora, Gesù disse che negli ultimi giorni, secondo San Matteo capitolo 24, verso 24, che questi due spiriti — coloro che sarebbero suggellati da Dio e quelli che sarebbero segnati dalla bestia, l'anticristo, — sarebbero stati tanto simili da sedurre anche gli eletti se fosse possibile. Vedete? Saranno tanto simili...

36              Alcune persone dicono: “Ebbene, il comunismo è il marchio della bestia”. Là si sbagliano. Il comunismo non è il marchio della bestia. Il marchio della bestia è di natura religiosa, molto religiosa. È tanto sottile ed astuto, al punto che sedurrebbe gli stessi eletti, se fosse possibile. Così simile da sedurre gli stessi eletti, se fosse possibile.

37              Billy Graham disse non molto tempo fa… lo stavo ascoltando alla radio, alcune domeniche fa, mentre venivo qua. Egli stava predicando, e disse: “Si sente parlare tanto delle sigarette (Viceroy o qualunque cosa fosse) che hanno il filtro in una estremità e nell'altra hanno quel fuoco, e via dicendo”. Ed aggiunse: “Ma un uomo che le fuma è un insensato”. Ed io credo che egli abbia ragione. Tuttavia disse: “Loro fanno tanta di quella pubblicità che il diavolo ha sedotto gli stessi eletti”.

38              Non credo che il fratello Graham volesse dirlo in quella maniera. Perché gli eletti non saranno sedotti. No, signore. Loro non saranno sedotti. Sono stati predestinati da Dio e non saranno sedotti. Ma Gesù disse che ciò sarebbe stato molto simile, tanto simile da sedurre gli stessi eletti, se fosse possibile.

39              Ora, desideriamo vedere da dove vengono. Dov’è cominciato tutto questo? Come vi ho detto, ogni culto ed ogni religione ha avuto inizio nella Genesi, tutto ciò che abbiamo. Le Assemblee di Dio hanno avuto inizio nella Genesi. I Battisti hanno avuto inizio nella Genesi; posso provarlo, sì, certamente. Ogni culto che abbiamo, posso provarlo, è iniziato nella Genesi. È vero.

40              Esaminate il Libro della Genesi. Notate che genere di seme è, allora potrete vedere in che direzione va. Vedete? E se osservate bene, vedrete che si dispiega per tutta la Bibbia, esattamente. Entrambi hanno avuto inizio nella Genesi. Noi vediamo che la Genesi è il capitolo della semenza.

41              Ora, troviamo che il primo episodio in cui un essere umano sia stato segnato è avvenuto nella Genesi, in Genesi 4:15. Dio mise un segno su Caino. Fu là che per la prima volta fu applicato il marchio della bestia, fu messo su Caino. Ciò ebbe inizio con lui.

42              Ora, voi direte: “Caino aveva il marchio della bestia?»Molto bene. Notate. Egli disse: “La tua progenie schiaccerà la testa del serpente, ed egli ferirà il tuo calcagno”. Osservate la discendenza di Caino. In quella linea di Caino arrivarono ad essere scienziati, grandi uomini, uomini intelligenti. Mentre i discendenti di Set arrivarono ad essere contadini, pastori di pecore, agricoltori.

43              Osservate ora. La Bibbia dice: “Io metterò inimicizia (è Dio che l’ha fatto) tra la tua progenie e la progenie del serpente”. Ora, fratelli nel ministero, rimanete tranquilli per qualche istante. Io so che mi attaccano sempre in questo punto, ma la Bibbia dice che il serpente aveva una progenie. Ciò lo sistema. “La progenie del serpente”, in qualsiasi modo vogliate dirlo. Non entreremo in quello. Anch’io ho la mia idea al riguardo. Ma sia come sia, la Bibbia dice nella Genesi che il serpente aveva una progenie.

44              Ricordate ora, all’inizio il serpente non era un rettile. Era la cosa più simile all'essere umano. Per migliaia d’anni gli scienziati hanno cercato quell'anello mancante tra l'uomo e l’animale. La cosa più vicina a cui sono arrivati è lo scimpanzé, ma dallo scimpanzé non possono arrivare all'essere umano. Perché? Perché era il serpente.

45              Ora, se notate bene in Genesi 3:1: “Il serpente era il più astuto di tutti gli animali dei campi»— un animale, non un rettile. Egli era molto simile all'uomo. Somigliava all'uomo. Egli era l'anello mancante, tra i due. Perché è l'unica maniera. Il seme dell’uomo non può mescolarsi con il seme dell'animale. Ma questo tipo era l'unico che il diavolo poteva usare, perché stava tra l'uomo e questo animale.

46              Nella genealogia… io credo nell'evoluzione. Forse, la prima cosa, quando non esisteva niente bensì il caos totale, le eruzioni vulcaniche... Voi sapete che Dio è come un grande imprenditore. Lo credete? Un grande imprenditore fa sempre un inventario di tutti i materiali quando è sul punto d'iniziare una costruzione. Quando Dio stava muovendo la terra, e stava creando il calcio, il potassio, il petrolio e tutto il resto; Egli stava là allora, mettendo i nostri corpi sulla terra, vale a dire il materiale del quale siamo formati. Ed il grande Spirito Santo, che procede da Dio, aleggiava sulla terra, come una gallina che cova nel suo nido.

47              E pensiamo come se avesse delle ali — non li aveva — ma pensiamo come se Egli avesse delle ali, come una gallina che cova. Egli cominciò ad aleggiare sulla terra. E posso vedere che arriva un po' di calcio, mischiandosi con umidità e col potassio. Ed improvvisamente apparve un fiore di Pasqua. E posso ascoltare quando egli dice: “Padre, vieni qui e guarda questo”.

“Molto bene, continua ad aleggiare”.

48              Dopo aver aleggiato ancora un po’, ciò che apparve probabilmente fu la vegetazione ed i fiori; quindi gli uccelli uscirono dalla polvere della terra; poi apparve la vita animale. E così continuò ad incrementare sempre più il livello della vita, fino a che finalmente apparve l'uomo, alla stessa immagine di Dio. Non è strano che non ci fu niente che apparve in una forma più elevata di quello? È che non c'è nulla di più elevato, era all'immagine di Dio.

49              Dunque, ecco come l'evoluzione produsse le cose in quella maniera, ma essi non possono attraversare per renderla più elevata. Dio disse che ogni seme produce secondo la sua specie.

50              Ed in quello poi venne l'uomo. Ora, il peccato non cominciò sulla terra, ma cominciò nel Cielo; ed egli fu cacciato dal Cielo e venne sulla terra. Non c'era nient'altro in cui egli si potesse introdurre. L'animale era molto distante da lui, e il seme non poteva mescolarsi. Allora egli dovette introdursi nel serpente, il quale era l’essere più simile all'uomo. E quando Dio lo maledisse e lo fece strisciare sul suo ventre, gli cambiò tutte le ossa. Gli scienziati stanno tentando di frugare ossa, ma ciò è nascosto nei misteri di Dio ed Egli lo rivelerà a chiunque voglia saperlo. Certo.

51              Osservate ora. Egli era il più astuto, il più sagace, sapiente e più intelligente degli altri animali. Egli era il più vicino all’uomo. “Era il più astuto di tutti gli animali dei campi”. Ed ora, ricordate che a Caino fu dato un segno.

52              Voi direte: “Satana non avrebbe potuto stare in quel serpente”. Se prendete con me 2. Corinzi 11:14, la Bibbia dice che egli si traveste da angelo di luce”. Voi sottovalutate Satana. Quello è tutto. Vedete? Si, signore. Egli si traveste da angelo di luce. E se egli può arrivare in quella forma, allora perché non può arrivare in forma di animale, la cosa più vicina all'uomo?

53              Adesso, troviamo che siccome Caino prestò attenzione al nemico, che cosa accadde? Egli diventò il primo assassino; fu il primo sulla terra a nutrire gelosia. Ditemi: che cosa accadde con quella linea pura da Dio ad Adamo? È l'unico collegamento: Adamo era figlio di Dio. Così ci dice la Bibbia. Allora, da dove venne quella gelosia? Da dove venne quell'assassino? Da dove venne quel genere di spirito? Uscì da Adamo? In nessun modo. Venne piuttosto da Satana. Venne esattamente da là.

54              Dunque, noi troviamo che egli fu il primo assassino, fu il primo a nutrire gelosia. Lucifero divenne geloso di Michele, e portò ciò sulla terra, trasferendolo all'uomo. E così, Caino, prendendo questo male, ricevette il primo segno. Dio lo segnò. Nessuno avrebbe dovuto ucciderlo, ma lasciarlo tranquillo. Ma ricordate, non appena ricevette questo segno, egli si allontanò dalla presenza di Dio. Serbate ciò. Oh! Non abbiamo il tempo sufficiente per studiarlo a fondo, perché potremmo rimanere ad investigare per sei mesi, e tuttavia non arrivare a toccarne la superficie. Vedete?

55              Notate! Egli si allontanò dalla presenza di Dio dopo che era stato segnato. Andò nella terra di Nod e prese una moglie — un simbolo perfetto della chiesa, che si allontana dalla presenza di Dio ed ottiene una moglie nel mondo. Osservate! È qualcosa di glorioso. Ora dobbiamo cambiare rapidamente per non prendere molto tempo.

56              Troviamo dunque che Abele, il fratello di Caino... Caino uccise Abele. E Dio diede un altro figlio ad Adamo al posto di Abele, e questi si chiamava Set. E questo fu un segno di Dio, un segno della morte e della risurrezione. Set invece non andò nella terra di Nod per prendere una moglie; Dio gli diede una moglie. Ma Caino, con il marchio della bestia su di sé, se ne andò e prese una moglie nella terra di Nod; Set invece fu soddisfatto della scelta di Dio.

57              Un simbolo perfetto della chiesa denominazionale d’oggi che apre le porte a qualunque cosa. Ma la vera Chiesa del Dio vivente, il Corpo di Cristo, prende solamente ciò che lo Spirito Santo ha suggellato. Perfetto. Dio ha posto nella chiesa… Per quale via arrivò il segno? Con che cosa sono state segnate le chiese? Qual è stato il segno? Sappiamo che Caino ricevette un segno.

58              Dunque, cos’era il segno della risurrezione? Ecco con che cosa è segnata la Chiesa oggi, tramite il segno dello Spirito Santo, mostrando che Cristo non è morto, ma che Egli è risorto dai morti e ha ricevuto la Chiesa. Vedete? Suggellando la Sua Chiesa. Quello cominciò là con quei due giovani nel giardino dell'Eden, fuori dal giardino. Il marchio della bestia.

59              Un vagabondo, un fuggiasco, non sa dove va, né sa che cosa desidera, è un fuggiasco. Ma Set rimase a casa, e stava là con suo padre. E Dio gli diede una moglie. Là comincia la discendenza. E se qualche volta si volesse tracciare quello... dunque magari sarà meglio che lo lasci stare. Vorrei semplicemente provarvelo volta per volta. Sì, signore. Ciò è esatto. È là che è cominciato.

60              Alcuni credono che mangiarono delle mele nel giardino dell'Eden, e che ciò sia stato il primo peccato. Oh! Fratelli! Permettetemi di dire questo, e non lo dico come una barzelletta, perché questo non è un posto per raccontare barzellette. Ma se il mangiare mele fa realizzare alle donne di essere nude, allora ci converrebbe distribuire di nuovo delle mele. Penso che dovremmo fare così. Non furono delle mele. Noi tutti sappiamo questo. Ci rendiamo conto qui, in questa assemblea mista, ciò che fu in realtà. E vediamo quello che ha prodotto.

61              Ora, troviamo che questo fu… Un marchio è una distinzione, fa una differenza, separa qualcosa. Ma, come diciamo: “Hai un marchio contro di te”, un marchio. Ma non si dice mai: “Hai un suggello contro di te”. Si dice: “Hai un marchio contro di te”. Ed il suggello è un segno di possesso. Un marchio è una distinzione. E la Chiesa è suggellata tramite lo Spirito Santo, mostrando che Egli ha il possesso. La Chiesa è proprietà di Dio. Ma il marchio della bestia è qualcosa che significa ribelle ed esiliato, che rifiuta di prendere il Suggello e di camminare per la via provveduta da Dio.

62              Caino fu allontanato non appena ricevette il marchio. Vedremo quello. Abele morì e Set fu suscitato al posto suo, e quello fu un segno di risurrezione. Molto bene. Noi troviamo che queste due cose, il marchio e il suggello, cominciarono là in Genesi, sono continuate per tutta la Bibbia e terminano in Apocalisse. Abbiamo anche i passi della Scrittura al riguardo, mostrando dove questo cominciò in Genesi e termina in Apocalisse. Ciò è sempre esistito in una forma o nell’altra.

63              Stavo predicando, alcuni giorni fa, sul tema dell'offerta o sacrificio di sangue. Babilonia è menzionata in Genesi, al principio della Bibbia, è menzionata nel mezzo della Bibbia e nell’ultimo Libro della Bibbia. Comincia in Genesi e continua fino all’Apocalisse. Tutto comincia con quei due spiriti.

64              Notate. Prendiamo questo per alcuni istanti. Persino là, nell’arca, c’era la colomba e il corvo. Ambedue erano uccelli ed ambedue potevano volare.

65              Voi sapete che il corvo è un ipocrita. Sì, è un perfetto ipocrita. Il corvo può posarsi su un cavallo morto, e mangiare, gracchiare, battere le ali e passare dei bei momenti. Ma la colomba non può avvicinarsi a tale cosa. Perché? Perché non ha la bile, e pertanto non potrebbe digerire ciò. Se ne mangiasse, morrebbe. Ma il corvo può posarsi là e mangiare il cavallo morto per mezza giornata e poi tornare a casa e cenare con del grano insieme alla colomba. È un ipocrita. Quello è tutto.

66              Avete notato che la colomba non ha bile di amarezza? E neppure ce l’ha chiunque è stato battezzato con lo Spirito Santo. Tutta l'amarezza gli è sparita. Ambedue stavano nella stessa arca, come l'ipocrita e il genuino credente che si trovano nella stessa chiesa, nella stessa denominazione, seduti là insieme, persino nella stessa panca, seduti insieme.

67              Desidero che notiate un’altra cosa. Oh! Mi piace parlare della natura! Sapete, voi non vedrete mai una colomba che si lava. Perché? Non è necessario. Lei ha all'interno un olio che esce attraverso le piume e così si mantiene sempre pulita. E così è pure una genuina chiesa: non ha bisogno che le si ricordi in merito a questo, quello e quell’altro. Loro hanno un Olio, un Olio Santo all'interno, ogni credente, che lo mantiene pulito dalle cose del mondo. Oh! Se potessimo in qualche occasione predicare su l'agnello e la colomba.

68              Lo Spirito Santo dentro al credente lo mantiene pulito. Non è dall’esterno ciò che lo lava, ma questo viene dall’interno verso l’esterno. Amen. Molti dicono: “Devo andare a confessarmi oggi. Devo dire questo e quello.Devo confessarmi. Devo fare questo...”

69              Ma, sapete, lo Spirito Santo all’interno, opera con l’Olio tutto il tempo: l'espiazione, mantenendo il credente pulito. “Ora dunque non vi è alcuna condanna per coloro che sono in Cristo Gesù, i quali non camminano secondo la carne ma secondo lo Spirito”. E come vi entriamo? Per mezzo di una stretta di mano? No. Per mezzo di una lettera, o di una denominazione? No. Bensì: “Per mezzo di uno Spirito noi tutti siamo stati battezzati in un corpo...”

70              Liberi dal giudizio? Dio ha giudicato quel corpo. L’ha giudicato lì al Calvario, e non dovrà più essere giudicato. “Chi ascolta la mia parola e crede a colui che mi ha mandato, ha vita eterna (non esistono due forme di Vita Eterna, bensì una sola); e non viene in giudizio, ma è passato dalla morte alla vita”“Quand'io vedrò il sangue, passerò oltre”.

71              Oh! Quello mi fa sentire religioso. Perché? Sono libero dal peccato. È vero. “Chiunque è nato da Dio non commette peccato, perché il Seme di Dio dimora in lui e non può peccare. Il Seme di Dio dimora in lui e non può peccare. Non può essere che io sia tutto il tempo sotto il sacrificio per il peccato e contemporaneamente sia un peccatore. È impossibile. Non si è visto mai uno che sia peccatore e santo contemporaneamente. Non si è mai visto un uccello che sia bianco e nero contemporaneamente. Non si è mai visto uno che sia ebbro e sobrio contemporaneamente. No, signore. O sei un peccatore, o sei un santo. Quello è tutto.

72              E se voi siete in Cristo, allora c’è l'espiazione di Sangue, sempre vigente, che grida: “Padre, perdona loro, non sanno quello che fanno!” Oh! Allora potete riposare con fiducia. Amen, mi piace questo. È così bello come lo Spirito Santo ci suggella.

73              Notate! Il corvo e la colomba. Notiamo Caino ed Abele. Ciò fu esattamente come Giuda e Gesù. Certo. Guardiamo nel fumo, quando Caino uccise Abele, lì vicino all'altare. Or dunque, Caino...

74              Se la giustizia fosse tutto ciò che Dio richiede, oppure che uno sia fondamentalista... Io ho detto sempre questo delle due classi di persone: incontro i Fondamentalisti ed i Pentecostali. I Fondamentalisti possono vedere posizionalmente — dal punto di vista della loro istruzione — e sanno dove stanno; ma non hanno la fede. I Pentecostali hanno la fede, ma non sanno chi sono. Vedete? Come ho detto, uno ha il denaro in banca e non sa come scrivere un assegno. L'altro sa come scrivere l'assegno ma non ha il denaro in banca. Bisogna unirli.

75              Ora, vediamo quello: i Pentecostali sono quelli che hanno la fede; credono, e sono pieni di fuoco, pieni dello Spirito Santo, ma non sanno come ancorarsi nella Parola, per dire che è il Così dice il Signore. Permettono a tutti di correre, fischiare, gridare e fare clamore. Se soltanto potessero unirsi, allora vedremmo una chiesa ben ferma con potenza e gloria; e dietro di loro si scriverebbe un Libro degli Atti.

Ma notate. Sì, non voglio dire che loro... È che loro hanno solo gioia invece della potenza e la fede. Rimante lì e credete che è la Parola di Dio. Rimanete con quello.

76              Vediamo che Caino venne e portò la sua offerta. Edificò un altare, era membro di una chiesa, era membro di una denominazione; si inginocchiò davanti all'altare e pregò. Adorò Dio, diede la sua decima. Se quello è tutto ciò che Dio richiede, allora Caino fu giustificato come lo fu Abele.

77              Ma, vedete, il segreto di ciò fu la rivelazione. È lì che sta il problema. Le persone non comprendono che l’intera Chiesa del Dio vivente è edificata sulla rivelazione spirituale di Cristo. Gesù disse così in Matteo 16: “Tu sei beato, o Simone, figlio di Giona, perché né la carne né il sangue ti hanno rivelato questo, ma il Padre mio che è nei cieli. Ed io altresì ti dico, che tu sei Pietro, e sopra questa roccia io edificherò la mia chiesa”. Quando la rivelazione spirituale di Gesù Cristo... Ed Egli è la Parola.

78               “Nel principio era la Parola, la Parola era con Dio, e la Parola era Dio. E la Parola si è fatta carne ed ha abitato fra di noi…” E quando quella Parola entra in voi è più affilata di una spada a due tagli; e discerne perfino i pensieri e le intenzioni del cuore”. Lì la Parola entra nella rivelazione, ed ogni Parola di Dio è Verità. Aggrappate la vostra anima su ogni frase d’Essa. Rivelazione. Oh! Amo queste cose. Credo che questo mette la chiesa nella posizione dove si può avere un servizio di guarigione. Dio l’ha detto, ciò lo sistema. Quello è tutto. Dio ha detto così. Rimanete semplicemente con quello.

79              Or dunque, non c'era la Bibbia in quei giorni, pertanto dovette essere rivelato ad Abele. Ebrei 11 dice: “Per fede Abele offrì a Dio un sacrificio più eccellente di quello di Caino; per mezzo di essa gli fu resa testimonianza che egli era giusto...”

80              Dunque, Caino disse: “Suppongo che mia madre abbia mangiato alcune mele, e per questo motivo ha dovuto indossare dei vestiti”. Ma Abele sapeva che si trattava di sangue, e vita. Era stato commesso qualche errore, ed egli offrì il sangue di un agnello. Posso vederlo avvicinarsi con questo agnellino.

81              Oh! L'altare di Satana era molto più bello di quello di Abele. Egli aveva frutti e fiori, e tutto molto bello. Ma ecco ciò che io cerco di dire alla chiesa: sorella, non devi truccarti e vestirti come la vicina per essere a posto con Dio. Non devi avere una chiesa con panche da mille dollari l’una, ed un organo a canne che costa milioni di dollari, e tante cose lussuose. Tutto ciò viene dall'inferno. È vero. Posso provarvelo con la Bibbia. Caino pensò queste cose: “Io offrirò queste cose”.

82              Immagino che il sacrificio di Abele non era tanto bello da vedere. Probabilmente non avevano alcuna corda in quel giorno, allora immagino che egli portava quell’agnellino per la nuca con un tralcio di vite. Lo portò e lo collocò sulla pietra. Egli non aveva una lancia né un coltello, cosicché avrà preso una pietra tagliente. Gli spinse indietro la testa e cominciò a colpirlo sulla nuca. E l'agnello cominciò a gridare e dare calci, ed il sangue lo bagnava — belando, sanguinando, morendo sulla pietra.

83              Che cosa rappresentava quello? Quattromila anni dopo l'Agnello di Dio, colpito a morte sulla Roccia dei Secoli; sanguinante, gridando, parlando in lingue, mentre moriva là sul Calvario. “Oh! Caro Agnello morente, il Tuo prezioso sangue non perderà mai il suo potere, fino a che la Chiesa redenta di Dio sia salvata per non peccare mai più”. I nostri programmi d’istruzione e denominazionali non significano ciò, ma quel che si richiede è il sangue di Gesù Cristo e nient'altro per realizzarlo. Sì. Osservate il fumo che sale da lì.

84              E ricordate, ecco il credente: Abele morì sulla stessa roccia insieme al suo agnello. Ed ogni credente deve fare la stessa cosa. Muori sulla roccia insieme al tuo Agnello. L'agnello ha una sola cosa: la lana. E deve cedere tutto quello che ha. Non si agita al riguardo. Lo portano e lo collocano là: “…come la pecora muta davanti a chi la tosa”. E là lo tosano. Egli non si agita; l’unica cosa che ha la dà volentieri. E noi diciamo di essere Cristiani.

85              Qualcuno mi scrisse una lettera l’altro giorno, ce l’ho là. Disse: “Io ho il diritto. Sono una cittadina americana e posso vestirmi come voglio”. Vai avanti allora. Ciò va bene. Quello mostra che sei una capra. È vero.Indossa questi abiti se lo desideri.

86              Ma ricorda: se sei un agnello, è vero che hai dei diritti, ma li cederai in favore di Cristo! Come cittadino americano ho il diritto di ubriacarmi questa sera, ho il diritto di fumare sigarette, sono un cittadino americano, e voi avete pure questi diritti. Ma noi cediamo i nostri diritti, permettiamo che ci tosino di quelle cose, agiamo, ci vestiamo e viviamo come gentiluomini e signore. Cediamo i nostri diritti.

87              Guardate il fumo che sale dall'altare. Salì e si stanziò sul Calvario. Così come Caino uccise Abele all'altare, Giuda uccise Gesù all'altare. Ciò è esatto. E notate pure: si vedono solo tre croci, è vero? Ma erano quattro croci. Gesù stava nel centro, con un ladro da un lato e uno dall’altro, e poi Giuda si impiccò in un albero di sicomoro. Ed anche Gesù stava su un legno: «...essendo divenuto maledizione per noi (poiché sta scritto: “Maledetto chiunque è appeso al legno”)». Giuda stava similmente su una croce perché stava su un legno. Gesù stava similmente su un legno come vi stava Giuda (“Maledetto chiunque è appeso al legno”).

88              Osservate qui: là c’era il Figlio di Dio, Dio manifestato, il Quale scese dal Cielo ed ora ritornava verso il Cielo, portando con Sé il peccatore pentito. E là c’era Giuda, il figlio della perdizione, il quale venne dall'inferno e ritornava all'inferno, portando con sé il peccatore impenitente, ritornando nuovamente. Oh! È meraviglioso.

89              Come Dio aprì il fianco di Adamo nel giardino e prese una parte per formare una sposa. Allo stesso modo Dio aprì il fianco di Gesù, lì al Calvario, e tirò fuori la Sposa, dal Suo fianco. Oh! È così bello. Alla croce, come fu… e come quei due spiriti vennero da Caino ed Abele, il corvo e la colomba. Notate! Vediamo che Caino, quando andò nella terra di Nod, prese una moglie. E troviamo che quella moglie... ho annotato dei passi della Scrittura, ora però non entreremo in quello.

90              Guardate Israele. Quando l'Israele uscì, era come due vigne. Noi vediamo come è apparso. È sempre stato in quella maniera. Lì veniva Israele, sulla strada verso la terra promessa, come la Chiesa oggigiorno. Con che cosa si incontrò? Si incontrò con Moab, e mandò a dire a suo fratello: “Possiamo attraversare il tuo territorio? Se il nostro bestiame mangerà dell’erba, noi te la pagheremo. Se prenderanno dell’acqua, la pagheremo”. Ma questi negò loro il permesso.

91              Ora, ascoltate bene. Lì c’era Israele, un piccolo gruppo senza adesione denominazionale, che passava per il paese, senza un posto dove accomodarsi. Ma erano in cammino verso la loro patria. Moab era già stabilito coi dignitari, annoverato tra le nazioni del mondo. Notate ciò che accadde. Israele aveva il sangue puro. Ricordate come Balaam cercò di farli sposare con loro, e dovettero mandare via quelle donne? Era l'insegnamento o la dottrina di Balaam.

92              Notate: lì c’era Moab, che credeva nello stesso Dio che credeva Israele. Ma che cos’era? Un'altra moglie priva della legittimità e sbagliata, il figlio di Lot per mezzo della sua propria figlia. È esattamente come la chiesa naturale di oggi che non è ancora nata di nuovo. La chiesa naturale è la chiesa del mondo che commette fornicazione spirituale con il mondo, e non vive fedele a Dio! Un simbolo meraviglioso.

93              Notate. Fondamentalmente parlando ora… Voi fratelli fondamentalisti, non voglio pizzicarvi molto duramente, ma voglio che lo sentiate. Notate. Lì venne il vescovo, Balaam. E venne lì perché il re aveva detto: “Vieni e maledici questo popolo. Non li voglio qui. Loro non possono avere un servizio di guarigione divina qui. Parlando sempre della guarigione. Dicono che hanno un serpente di rame, e tutti lo guardano e guariscono. Dicono che mangiano manna del Cielo. Io non vedo niente di quello. Sono un mucchio di sciocchezze. E pertanto voglio che tu venga e li maledica. Non vogliamo che si mischi niente di quello nella nostra denominazione. Tienili lontano da qui”.

94              Notate che egli, in quanto alle cose basilari, era come Israele. Edificò sette altari, con sette sacrifici di montoni, esattamente come stavano facendo là nel campo d'Israele. Erano gli stessi sacrifici. Ma quello che Balaam mancò di vedere fu la Roccia colpita, il serpente di rame, il giubilo del Re che avevano nel campo. Egli mancò di vedere la Colonna di fuoco che andava davanti a loro.

95              Così è pure oggi. Loro dicono: “Appartieni a quei Pentecostali? Sono un gruppo di esaltati”. (Prima lo erano, ma non lo sono più). “Appartieni a loro?»Ma loro mancano di vedere la Colonna di fuoco. Ma ora, affinché siano sicuri di poterla vedere, abbiamo qui una fotografia d’Essa, scientificamente provata. Amen. Sì. Mancarono di vedere la Colonna di fuoco e il giubilo nel campo, che c’è un Re tra noi. Amen, il Re Gesù.

96              Là essi mancarono di vederlo. Egli mancò di vedere l'espiazione di sangue. Loro dicono: “Io conosco un uomo Pentecostale che è fuggito con la moglie di un altro. Conosco un Battista, un Presbiteriano che ha fatto lo stesso, perfino Cattolici e così via”. Ciò è esatto. Allora la salsa per l'oca è la stessa per la papera. La pentola non può dire al bollitore: sei nero. Noi tutti siamo esseri umani e siamo soggetti a tutte quelle cose tra la nostra gente. Ma Dio tratta con noi come singoli individui, chiunque noi siamo. Allora la benedizione Pentecostale è corretta.

97              Notate Israele e Moab. Ed ora è la stessa cosa. Troviamo che la chiesa prende... Loro prendono l'atteggiamento denominazionale, portano dentro tutto ciò che vogliono. Loro diranno: “Bene, se vieni e sei battezzato nella nostra chiesa, ti alzi e dici di credere che Gesù è il Figlio di Dio, allora ti battezzeremo nella nostra chiesa e metteremo il tuo nome sul registro”.

98              Non sapete dunque che anche il diavolo crede? Certo che egli crede. Vi ho spiegato la sera scorsa che era come cercare di sommergere una tartaruga. Ciò non le faceva nulla, non le era d’aiuto. Occorreva il fuoco per farla muovere. Ed è quello che occorre oggi alla chiesa, un po' di fuoco dello Spirito Santo per farla muovere. Ma ricordate, lo Spirito Santo non prenderà quella persona sporca nel Corpo di Cristo. Ciò dimostra che il Corpo di Cristo non è una denominazione, ma è piuttosto il Corpo mistico di Cristo, e per mezzo di un Spirito siamo tutti battezzati in Esso.

99              Io credo che quando portiamo donne ed uomini alle acque per battezzarli e lì stesso ci rendiamo conto che, in realtà, nel loro cuore non sono Cristiani, non dovremmo battezzarli. Qualche tempo fa, mentre andavo verso il fiume con un gruppo di persone, arrivò una donna. Lei scese dalla sua automobile, si sistemò i capelli, si avvicinò e disse: “Fratello Branham, mi immergeresti nell'acqua?”

Gli risposi: “A te no. Non sei ancora pronta”. Ciò è esatto.

100         Stavano per avere una riunione di canti in chiesa, ed una giovane ragazza non aveva abbastanza denaro per acconciarsi i capelli come piacevano a lei, per salire sulla piattaforma e cantare. E la sua anziana madre lavorò lavando vestiti su un’asse per il bucato, affinché lei avesse quell’acconciatura. Quando ho scoperto ciò non le ho permesso di cantare. Le dissi: “Non sei adatta a cantare là”. Quel posto deve essere mantenuto pulito.

101         È quello oggi il problema con le chiese. La corruzione è dal pulpito fino allo scantinato. È vero. Puliamo tutto ciò! Abbiamo di nuovo bisogno della vecchia spazzola d’acciaio nella chiesa.

102         Come il piccolo negro che un giorno stavano consacrando come ministro. Gli anziani stavano intorno e dissero: “Signore, avvolgilo in sacchi di tela, gettagli del cherosene e fa che sia infiammato per il Vangelo”. Ecco ciò di cui abbiamo bisogno oggi: infiammato, sciolto e che corra!

103         103 Noi marchiavamo i vitelli. Afferravamo il vitello e legavamo le quattro zampe. Qualcuno mi disse: “Non hai vergogna di aver applicato su di loro quel ferro caldo?”

In nessun modo. Io gli applicavo il ferro ed egli scalciava. Molto bene. Gridava e muggiva. Quando lo scioglievamo aveva degli spasmi. Si metteva a correre, ma da quel momento sapevamo a chi apparteneva. Ciò è esatto. Finché rimaneva in vita.

104         Ed io vi dico, fratelli, si richiede molta grazia per venire all'altare e rimanere là finché lo Spirito Santo incide col fuoco un Suggello dentro di voi. Voi potreste piangere, gridare ed agire in modo strano, ma da quel momento sapete a chi appartenete. È vero. Perché siete suggellati nel Regno di Dio tramite lo Spirito Santo. E quello è il Suggello.

105         Ricordate, lo Spirito Santo viene per suggellare quelli che Dio ha preconosciuto. Ciò è esatto. Gesù non venne dicendo: «Dunque, Io morrò e magari qualcuno avrà pena, mi guarderà e dirà: “Beh, suppongo…»e magari, penserà che Io ho sofferto così tanto, che ciò gli spezzerà il cuore, e così verranno».

106         No, no. Tali non vengono in nessun modo. Non potete dire al maiale che è sbagliato mangiare su un mucchio di letame. Se egli potesse parlare, vi direbbe rapidamente: “Io mi faccio gli affari miei, tu fatti i tuoi”. Vedete? Occorre una conversione. Dio deve farlo. Nessuno viene a Gesù a meno che Dio non lo attiri per primo. Occorre l'opera dello Spirito Santo per volgere il vostro cuore. Occorre Dio. Qualcuno disse: “Io ho cercato e cercato Dio”. No, no, no. Dio ha cercato te, non eri tu che cercavi Dio. Dio ha cercato te. Molto bene.

107         Lo Spirito Santo non prende qualunque tipo di moglie. Non prende qualcuno che fuma, o qualcuno che beve, o qualcuno che vive in modo immorale, né qualcuno che va avanti con ogni genere di cose mondane. Perché Egli disse: “Se amate il mondo o le cose del mondo, l'amore di Dio non è in voi”.

108         Ma lo Spirito Santo viene per suggellare nel Corpo la moglie di Gesù Cristo, che Egli ha preconosciuto prima della fondazione del mondo. Essendo Dio, tramite preconoscenza, Egli poteva vedere chi Lo avrebbe ricevuto e chi no. Dunque, lo Spirito Santo viene e riceve quella Sposa. È quella che si porta.

Ma la chiesa dice... C'era un breve inno che noi solevamo cantare, spero che non suoni sacrilego, ma cantavamo: “Venite e cenate, il Maestro chiama”. Noi l’abbiamo reso un po’ diverso, perdonatemi se con ciò vi faccio inciampare in qualche modo.

Diceva: “Venite e unitevi, il pastore chiama, venite e unitevi”. Possono vendere i loro gelati la sera, possono raccontare le loro sporche barzellette, possono masticare il tabacco, o fumare sigarette, oh, il pastore chiama l’assemblea: “Venite e unitevi”.

Invece di: “Venite e cenate”. Che differenza!

109         Prendono un uomo, purché abbia un po' di denaro e possa contribuire, e lo mettono come diacono. Non importa che abbia due o tre mogli, lo mettono là in ogni caso, perché è un uomo influente nel paese. A me non importa se tutto il paese li odia, ciò che voglio è che abbiano influenza nel Cielo, dove lo Spirito Santo… dove possono avere influenza tra la gente. Ma con molti è semplicemente: “Venite e unitevi”.

110         Qualche tempo fa chiesi ad una donna: “Sei una Cristiana?” E lei mi rispose: “Voglio che tu sappia che sono americana”. Come se ciò avesse qualcosa a che vedere con la domanda. Lei era in Svizzera. Il fratello Bosworth disse che in una certa occasione fece la stessa domanda ad una donna, e lei gli disse: “Voglio che tu sappia che io accendo una candela ogni sera”. Come se ciò avesse qualcosa a che vedere col Cristianesimo — accendere una candela ogni sera. Si deve nascere in questo, nel Regno di Dio!

111         Ora, troviamo quegli spiriti. Osservate. Giusto nel tempo in cui apparve Gesù sulla scena, apparve anche Giuda. Quando Gesù andò via dalla scena, quasi lo stesso giorno andò via anche Giuda. Nel tempo in cui lo Spirito Santo apparve sulla scena, che cosa accadde? Entrò in scena l'anticristo. Giovanni disse così: “Figliuoli, non siate ingannati da ciò, l’anticristo sta già operando nel mondo”. Vedete, non è che sarebbe venuto in questi ultimi giorni, era già là, allora; v’è stato sempre.

112         Osservate ora. Giusto nel tempo in cui l'anticristo si sta alzando e portandosi tutte le chiese, persino i nostri Pentecostali, nel grande obitorio, conoscete le chiese dell'ONU… Voi capite ciò che intendo dire.

113         E capisco che alcune delle nostre organizzazioni Pentecostali stanno entrando in quello. Quanto lontano dallo Spirito di Dio potete andare quando cominciate a vagare! Quando cedete un passo dalla via stretta, là continuate a scivolare. Ciò è esatto. Dovete ritornare là dove avete lasciato. È vero. La confederazione delle chiese formerà l'immagine della bestia. Noi tutti sappiamo quello.

114         Vedete, stanno lavorando tutti insieme per portare tutte le chiese nell’unità, e così, uniti, potremo combattere il comunismo. Non vi preoccupate del comunismo, non è quella la cosa da combattere! Ci sono tre cortine. Io dico questo nel nome del Signore. Non dimenticatelo: c'è una cortina di ferro, una cortina di bambù e la cortina di porpora. Guardate la cortina di porpora. Fissate i vostri occhi su ciò.

115         Noi vediamo ora l'anticristo districarsi, prendendo il controllo nella nazione, hanno persino scelto il loro candidato. Tutte le altre chiese si vanno unendo, formando un solo grande capo ecclesiastico. I vescovi Anglicani vanno ora a Roma per consultare il Papa, la prima volta in centinaia d’anni. Oh! Tutti stanno arrivando al capo. E noi Protestanti restiamo a guardare: “Ebbene, ecco, proseguite”. È che ciò si è raffreddato.

116         Noi non lo fermeremo. Ciò non si fermerà, diventerà peggiore. La Bibbia dice così: che la chiesa Pentecostale, negli ultimi giorni... sappiamo che questa è l'epoca di Laodicea, che è tiepida e Dio la vomita dalla Sua bocca, perché gli provoca il voltastomaco. Egli non può sopportarla nella maniera in cui è.

117         Ora, proseguiamo per vedere alcuni di questi suggelli ed esaminarli per alcuni momenti. Andiamo ora, per voi che annotate le Scritture, in Ezechiele capitolo 9. E lì troviamo che il profeta vide in anticipo la prima venuta della Chiesa. Vediamo che egli vide… chiamò il profeta ed egli guardò verso le porte di sopra e disse: “Hai mai visto qualcosa di simile?»

118         E di là venivano sei uomini, ognuno con la sua arma di sterminio in mano. Leggete Ezechiele capitolo 9. E ricordate, quel massacro era solamente per Gerusalemme. “Passa in mezzo alla città”. Ma prima che passassero per la città, trovarono che accadde un’altra cosa. Uscì un uomo vestito di lino che aveva un calamaio di corno da scriba, al fianco. Ed Egli fece fermare questi uomini e disse loro di non entrare in città prima che entrasse l’uomo vestito di lino col calamaio di corno da scriba; e passasse per la città di Gerusalemme e mettesse un suggello o un marchio su quelli che sospirano e gemono per tutte le abominazioni che si commettono nel suo mezzo.

119         Ora, questo che ha il calamaio di corno da scriba, al fianco, è lo Spirito Santo. Notate ora: dopo che egli entrò, diede poi via libera a questi uomini con le armi di sterminio. Egli disse: “Uccidete fino allo sterminio vecchi, giovani, vergini, bambini e donne. Non risparmiate nessuno. Ma non avvicinatevi ad alcuno su cui ci sia il suggello”.

120         Ora, quando accadde ciò? Quella fu la primitiva chiesa Pentecostale, quando lo Spirito Santo passò e segnò la Chiesa. E notate come la storia... Se avete letto gli scritti di Josephus, quando riferì della grande battaglia nell'anno 96 d.C, quando tutto il popolo…

121         Quando lo Spirito Santo… quando Gesù venne, compiendo i segni del Messia, provando che Egli era il Messia. Dopo che Egli ascese e andò nella Gloria, inviò lo Spirito Santo ed unse gli apostoli, essi uscirono, operando gli stessi segni come Lui. Avevano la potenza del Signore. Parlarono in lingue, gridarono; il vento impetuoso che soffia li riempì. Ed essi uscirono con un tale zelo che fecero bruciare le città con lo Spirito Santo. E quelli cosa hanno fatto? Si sono fatti beffe, ridevano di loro. È vero.

122         Gesù disse: “Se parlate contro di Me, Io vi perdono, ma quando verrà lo Spirito Santo, una sola parola contro di Lui non sarà mai perdonata”. Ed essi suggellarono la loro eterna destinazione quando derisero persone che erano piene dello Spirito Santo. Gesù disse loro: “Verrà il tempo…”

123         Ora, bisogna notare che molti insegnanti... Là fecero tre differenti domande a Gesù, in Matteo 24. Ed Egli diede la risposta ad ognuna. Ed è là che si basano gli Avventisti del Settimo Giorno, citando: “Pregate che la vostra fuga non accada di sabato, né d’inverno”. Gli domandarono: “Quando avverranno queste cose? E quale sarà il segno della Tua venuta e della fine del mondo?” Sono tre le domande che Gli fecero. Ed Egli le spiegò proprio come gliele avevano domandate. E tutto ciò accadde e la storia mostra che è la verità.

124         Che importanza avrebbe, oggi, se la fuga dalla città fosse di sabato? In quel tempo le porte della città erano chiuse il giorno di sabato. Ha mostrato che non sarebbe universalmente perché in una parte sarà estate ed in un'altra parte inverno.

125          “Pregate che la vostra fuga non accada d'inverno, né di sabato”. Perché in quel giorno… vedete, furono avvisati. Egli disse: “Coloro che stanno a Gerusalemme fuggano in Giudea”. In inverno la Giudea si trovava con la neve. “Pregate che la vostra fuga non accada d'inverno, né di sabato”.

126         Ma quando arrivò Tito, ed essi videro... Gesù aveva detto loro: “Quando vedrete Gerusalemme circondata da eserciti, chi è nei campi, non torni indietro a prendere il suo mantello, ma piuttosto fugga il più velocemente possibile verso i monti della Giudea. Uscite da lì! Perché bestemmiano lo Spirito Santo. E se bestemmiano lo Spirito Santo prendono allora il marchio della bestia, e non rimane altro che la distruzione”.

127         Quegli ebrei, quando videro che si avvicinava la distretta, allora dissero: “Ci riuniremo in città, nella Casa del Signore, e ci metteremo a pregare”. Non suona molto religioso e tanto soave? Oh! Satana può farlo apparire proprio così reale. Certo.

128         Ma ricordate, Josephus disse che quelle persone erano cannibali. Disse: “C’era un gruppo di gente che seguiva Gesù di Nazaret, il quale andava attorno guarendo i malati”. Disse: “Pilato Lo uccise e costoro rubarono il Suo corpo, lo portarono da qualche parte, lo tagliarono e se lo mangiarono. Erano dei cannibali”. Ma quello che loro stavano facendo era la comunione con il Corpo del Signore. Vedete? Egli disse che nessuno di loro perì, perché fuggirono verso la Giudea come la Scrittura aveva detto loro di fare — come Gesù aveva detto loro di fare

129         Ma quegli ebrei fuggirono a Gerusalemme, e dissero: “Ora ci riuniremo nella Casa del Signore. Ed il grande Jehovah, che è stato sempre con noi, scenderà e metterà in fuga gli eserciti di Tito. È ciò che Egli farà”.

130         Ma cosa fecero loro? Avevano peccato contro lo Spirito Santo. Si erano beffati della potenza dello Spirito Santo quando stava operando. A Gesù Cristo, il Quale stava operando e mostrando loro che Egli era il loro Messia, Lo chiamarono Belzebù. Lo chiamarono diavolo. Gli dissero che ciò era una specie di telepatia. Gli dissero che era un diavolo e che le opere che stava facendo erano opere del diavolo. Ciò doveva arrivare loro.

131         Ora, fratelli, aspettate. Non abbiamo abbastanza tempo stasera, ma domani sera desiderio mostrarvi che gli Stati Uniti hanno fatto la stessa cosa. Esattamente. Ve lo proverò tramite le Scritture, domani sera, se il Signore vuole, in che modo gli Stati Uniti hanno fatto esattamente la stessa cosa, in questi ultimi quarant’anni. Si sono burlati e li hanno chiamati esaltati, fanatici Pentecostali, e quant’altro. E Dio sta operando con segni e prodigi, e le grandi chiese li guardano da lontano e si burlano. Ma ora, in questi ultimi giorni, che cosa è successo? Permettetemi di portarvi le Scritture, siete pronti?

132         Io non sono d’accordo col mio prezioso fratello David duPlessis, si reca là col Dottor McKyle, e tutte le grandi chiese, ed ora che cosa dicono? Oh! I Presbiteriani stanno dicendo: “Noi abbiamo bisogno di quelli che parlano in lingue. Abbiamo bisogno di loro, per ricevere il battesimo dello Spirito Santo. Abbiamo bisogno di quelli che hanno il dono di guarigione divina”, e cose simili.

133         Perché non l'hanno accettato quarant’anni fa quando ciò uscì, invece di beffarsene? Non lo riceveranno mai. Sono morti, le loro denominazioni. Ed ogni denominazione è morta. Esatto. Non si rialzeranno mai. Nessuna denominazione si alzerà.

134         Assemblee, avete già avuto il vostro giorno. Voi dell’Unità, avete già avuto il vostro giorno. Foursquare [Chiesa Internazionale del Vangelo Quadrangolare. –Ed.], avete già avuto il vostro giorno nel tempo della signora McPherson. L'antica scuola delle Assemblee ha avuto il suo giorno. Ma cosa avete fatto? Vi siete denominati e vi siete separati.

135         Non porterete mai dentro una denominazione, perché quello fu un ordine Cattolico dall'inizio, e che Dio condannò dall'inizio, e non entrerà mai; né Battista, né Presbiteriana, né chicchessia. Ma Dio tirerà fuori i cuori affamati da ogni denominazione, perché quello è il Suo Corpo che Egli prenderà — quelli che sono stati suggellati con lo Spirito Santo.

136         Loro hanno preso il marchio della bestia. Guardate ora. La chiesa Pentecostale ha già mostrato i suoi colori. Ora è stata vomitata. Gesù sta all’esterno, bussando, cercando di entrare. Che cosa sta bussando? Il tocco del Messia, e molto più, e tuttavia Lo respingono. Certamente.

137         Ma che cosa è successo? In che giorno stiamo vivendo? Oh! Fratelli! In che giorno stiamo vivendo? Non pensate che io sia pazzo. Spero che non lo sia. Se sono pazzo, allora lasciatemi stare. Mi sento meglio così che come stavo prima. Sì, certamente! Vi dico, fratelli e sorelle, cos’è questo segno? È un segno che siamo nel tempo della fine

138         Che cosa disse Gesù in relazione alle vergini addormentate? Oh! Voi chiamate vergini quelle chiese? Proprio come era Caino, la stessa cosa. Essi adorano, ma le vergini addormentate non avevano Olio nelle lampade. È ciò esatto? Allora quando scoprirono che era più tardi di quanto pensassero — il comunismo si stava avvicinando a loro — allora dissero: “Oh, dateci del vostro Olio. Come si riceve questo Spirito Santo?”

“Andate a comprarlo dai venditori”.

139         E ricordate, fu nella stessa ora in cui le vergini addormentate andarono a comprare l'Olio che venne lo Sposo. Ciò è esatto. Potete vederlo? Se i Presbiteriani e gli Episcopali e gli altri stanno cercando lo Spirito Santo, conviene loro sistemare la lampada. Sistematela, sistematela. Sì, ciò ha bisogno di essere sistemata. Ai Pentecostali converrebbe sistemare la lampada. Amen. Toglietevi le cose del mondo. Ciò l’hanno fatta deteriorare.

140         Lo stoppino, che è una cosa importante, è in cattivo stato. Io solevo osservare… Un credente è un vero stoppino di Dio. Osservate. Un estremo ha il fuoco e l'altro estremo sta nell'olio, tirando l’olio per produrre fuoco. Che Chiesa! Che potenza! Che posto in cui stare! Alleluia.

141         La stessa Luce del Vangelo che brillò in Oriente sta brillando in Occidente. Nel tempo della sera ci sarà luce! Pentecostali, alzatevi e sistemate le lampade, tagliate il mondo, la moda del mondo, tagliate le cose del mondo. Preparatevi, l'ora è vicina. Esatto. Quando loro andarono per ottenere questo... Che cosa accadde? Che cosa avvenne? Allora arrivò lo Sposo.

142         Vedete, l'America ha bestemmiato lo Spirito Santo, si è burlata da quando è arrivato sulla scena quaranta o cinquant’anni fa. Lei si è burlata costantemente. Le chiese si sono burlate e hanno mostrato sé stesse. Ora stanno tirando fuori la testa per dire: “Vorremmo avere un po' di questo”.

Ma quando loro cominciano a chiedere, quello è il segno per noi di cominciare a sistemare le lampade. Dio ha suscitato alcuni predicatori per sistemare le lampade. Io vi dico, quello di cui abbiamo bisogno oggi è qualcuno che sappia sistemare le lampade, così il vero fuoco Pentecostale...

143         Quando uno ha una vecchia lampada in cui lo stoppino è incrostato di carbone, ciò produrrà solo fumo. E quello è il problema che abbiamo: troppo carbone nella lampada, e pertanto il fuoco non brucia bene, non arriva aria sufficiente da sotto. Quello di cui abbiamo bisogno è un buon tempo per respirare, nuovamente un buon soffio fresco dal Cielo del battesimo dello Spirito Santo; e lo Spirito Santo che opera nella chiesa con i segni e i prodigi che seguono — il vero Suggello di Dio.

144         Dicono: “Ebbene, andrò con le Assemblee, se non mi trattano bene, allora andrò dai Foursquare”. Oh! Che luce affumicata e carbonizzata. Sistemate la vostra lampada! Preparatevi, siamo nel tempo della fine.

145         Ma lo faranno. Qualcuno lo predicherà. Qualcuno lo dirà. Da qualche parte ci saranno alcuni che lo riceveranno. È vero. Non so quanti saranno, perché Egli dice che: “Come avvenne nei giorni di Noé, così pure sarà alla venuta del Figlio dell’uomo, quando otto anime furono salvate”. Così, io non so quanti lo riceveranno, ma ci saranno alcuni che sistemeranno la loro lampada. Quello è tutto. È tempo di sistemare la lampada. E quando la vergine addormentata uscì, la quale aveva già ricevuto il marchio della bestia...

146         Voi direte: “Il marchio della bestia, quello…?” Sì, certamente. Anche Caino ricevette il marchio e si allontanò. Che cos’è? Quando la chiesa Battista, la chiesa Pentecostale, la chiesa Presbiteriana hanno preso il marchio della bestia invece di ricevere lo Spirito Santo, si allontanarono dalla presenza di Dio e si formarono la loro organizzazione.

147         Che cosa fecero? Si presero una moglie falsa, una moglie falsa del mondo. Portarono dentro ogni tipo di Izebel col belletto ed ogni altra cosa, con i capelli corti, che indossa pantaloncini, gonnelline e la moda di Hollywood. E i predicatori ricevono diaconi con due o tre mogli.

148         Voi direte: “Tu parli sempre contro le nostre donne”. Molto bene, uomini, vi do una buona pettinata allora. Permettetemi di dirvi qualcosa: qualunque uomo che permette che sua moglie fumi sigarette e indossi pantaloncini, ho poca stima che lui sia persino un uomo. Egli è così effeminato che non sa a cosa appartiene. Tale persona non è un uomo. È vero. Alleluia. A tale persona manca molto per essere uomo. Oh! Egli potrebbe misurare quasi due metri di altezza e pesare cento chili, ma per me quello non sembra un uomo. Ciò mostra chi comanda a casa sua. Lei batte forte il piede, e dice: “Ti dico subito che…!»E lui si sottomette come un gattino malato.

149         Che cosa accade? Ciò di cui abbiamo bisogno è di uomini, abbiamo bisogno di predicatori del Vangelo. E qualunque predicatore che sta sul pulpito e non parla di queste cose, io avrei poca stima che lui sia chiamato da Dio. Esatto. Qualunque uomo che si vergogna di stare sul pulpito ed annunciare la Verità di Dio, quando egli sa che è una cosa immorale che una donna si tagli i capelli...

150         Un uomo ha il diritto di lasciare la propria moglie e darle il divorzio quando lei si taglia i capelli. La Bibbia dice così. Chi è il capo della donna? Suo marito. E la Bibbia dice che se una donna si taglia i capelli disonora il suo capo. Non si dovrebbe vivere con nessuna donna che reca disonore. Amen. Lei taglia la sua gloria. Ed anche la chiesa quando fa la stessa cosa, si taglia la fonte della sua gloria.

151         Oh Dio, perché dico queste cose? Ma è la Verità! Non abbiamo bisogno di gente che fa compromessi, ma piuttosto di uomini e donne che prendono posizione per la giustizia e la rettitudine; che possono dire la verità, senza riguardo a cosa sia. Amen. Il Suggello di Dio! Fratelli, sistemate le vostre lampade. Lasciate che la luce dello Spirito Santo brilli nuovamente con freschezza. Si sta facendo buio. Oh! È un tempo terribile. Si sta oscurando. Si sta facendo buio.

152         Non molto tempo fa viaggiavo in aereo da Dallas verso l'Indiana, all’improvviso si alzò una tempesta e l'aereo dovette atterrare a Memphis. Mi sistemarono là in un albergo molto fine. Dopo un po’ mi dissero: “Ti chiameremo per domani alle sette. Avremo qui una limousine per venirti a prendere”. Io avevo già pagato il viaggio e loro dovettero pagarmi l’albergo per quella notte. Mi sedetti dunque e scrissi alcune lettere ai miei amici. Il giorno dopo mi alzai ed uscii per andare a spedire le lettere. Mentre ero per strada pensai: “Devo affrettarmi, perché verranno a prendermi con la limousine ad una certa ora”.

153         Mi avviai lungo la strada, camminando velocemente, e lo Spirito Santo mi disse: “Fermati”. Guardai attorno, e lì c’era un poliziotto di genitori irlandesi. Pensai: “Sicuramente non è lui che mi ha detto questo”.

154         Cominciai di nuovo a camminare e sentii: “Vieni da questo lato”. C’era lì un negozio che vendeva articoli per la pesca. Mi avvicinai e pensai che avrei fatto come se stessi guardando affinché egli non sospettasse nulla. Così, mi avvicinai al negozio e cominciai a guardare le cose. Dissi: “Padre celeste, sei Tu che mi hai parlato?”

Egli mi disse: “Gira, va’ verso nord e continua a camminare”.

Risposi: “Sì, Padre”. E mi avviai. Credete che i figli di Dio devono essere guidati dallo Spirito di Dio? È quella la faccenda con noi. Abbiamo le lampade così affumicate che non possiamo distinguere niente. Allora continuai a camminare e cammin facendo pensai: “Ebbene…” Vidi che era già tempo di andare a predente l’aereo. Ma Egli mi continuava a dire di camminare, ed io continuai a camminare. Proseguii fino ad arrivare dall’altro lato, nel quartiere della gente di colore.

155         Continuai a camminare. Ebbene, il sole era molto alto. Pensai: “Oh! Ho perso l’aereo. Ma se Egli mi ha detto di camminare, magari vuole che vada a piedi fino a casa. Continuerò a camminare. Lascerò la mia valigia là”. La mia valigia stava ancora nell’albergo ed io avevo quelle lettere.

156         Continuai a camminare. Pensai: “Ebbene, Signore…” Ma qualcosa mi diceva: “Continua a camminare, continua a camminare”. Ed io continuavo a camminare, era l’unica cosa che potevo fare. Non importa come sembrava, continuavo semplicemente ad andare avanti. Se Dio dice di farlo, continuate semplicemente ad andare avanti. È così che si fa. È quello il modo in cui tu puoi guarire. Continua a camminare.

“Ieri non potevo muovere affatto il dito. Ma oggi posso muoverlo quel tanto così. Dio sia lodato. Domani lo muoverò quel tanto e dopodomani ancora di più. Ed improvvisamente starò bene”. Continuate semplicemente a camminare, quello è tutto. Continuate semplicemente a camminare

157         Dunque, stavo già dall'altro lato di Memphis, e continuavo a camminare da un lato dove vive solo gente di colore, delle vecchie baracche. Pensai: “Che cosa sto facendo qua? Ma Egli mi ha detto di continuare a camminare, e se Egli volesse che girassi da qualche altro lato, me lo direbbe”. Così, continuai a camminare.

Camminavo e cantavo quell'inno che voi Pentecostali cantate. Vediamo se riesco a trovare la melodia:

Stavano riuniti nella sala di sopra,

Pregando tutti nel Suo nome,

Battezzati con lo Spirito Santo,

E scese la potenza per il servizio.

E quello che Egli fece per loro quel giorno,

Allo stesso modo lo farà per te.

Sono così contento di poter dire che io sono uno di loro.

Voi lo conoscete, non è vero? Sì, certamente.

Può darsi che queste persone non abbiano molta istruzione, né si vantino di avere molta fama terrena, ma tutti hanno ricevuto la loro Pentecoste per fede nel nome di Gesù. Ed ora stanno annunciando, in lungo e in largo, che la Sua potenza è sempre la stessa. Sono così contento di poter dire che io sono uno di loro.

Continuavo a canticchiarlo per me stesso. Guardai e vidi che c'era un’anziana donna di colore che si sporgeva dalla porta. Oh! Era una bella giornata di primavera, i fiori di madreselva davano la loro fragranza. Voi pensate che il fiore di quell’arancio ha un odore gradevole, aspettate di odorare la madreselva in Indiana. Lei si sporgeva dalla porta, aveva una camicia d’uomo legata alla testa ed aveva un viso molto grande e grasso.

158         Io la vidi e continuai camminare, e quando arrivai più vicino, lei cominciò a ridere. Grosse lacrime le colavano dagli occhi. Le dissi: “Buon giorno, zietta”. Quello è il modo in cui salutiamo la gente di colore nel Sud.

Lei rispose: “Buono giorno, pastore”.

Dissi: “Pastore?»(Quello è un predicatore, sapete). Dissi: “Come hai fatto a sapere che sono un pastore?”

Lei rispose: “Sapevo che stavi per venire”.

Mi fermai e dissi: “Padre, mi hai inviato a questa donna di colore?»E lei stava ferma là.

Dissi: “Come sai che sono un pastore?”

159         Lei disse: “Hai mai letto la storia della Sunamita?”

Risposi: “Oh, sì”.

Lei disse: “Io sono quel tipo di donna. Non avevo figli. Dissi al Signore che se Egli mi avesse dato un bambino, l’ho avrei cresciuto per servirLo. E così fu. Il Signore mi diede un bambino”.

160         Lei disse: “Io lavoravo lavando vestiti su un’asse per il bucato per provvedere ai suoi bisogni della vita. Ed è stato un ragazzo eccellente, ma poi ha preso una cattiva strada e si è unito ad una cattiva compagnia”. Lei era un’anziana sorella Pentecostale. Disse: “Egli ha preso la strada sbagliata e ha contratto un’orribile malattia sociale. Io non sapevo niente al riguardo”.

161         Lei aggiunse: «Ora non possono fare nulla per lui. Il suo cuore è distrutto ed egli è disteso là, morente. Ieri sera ho pregato tutta la notte. E, pastore, da due giorni egli non è cosciente. Ieri sera ho pregato tutta la notte, e ho detto al Signore: “Tu mi hai dato questo bambino, ed io sono la Tua serva. Dove sta Eliseo?”»

162         Disse: “Ho continuato a pregare e mi sono addormentata sulle mie ginocchia fino alle due del mattino. Ho sognato che il Signore mi diceva di venire qui ed appoggiarmi su questa porta e che costui sarebbe venuto camminando lungo la strada indossando un vestito ed un cappello marrone”. Aggiunse: “Ed io, prima dell'alba, sono stata qui ad aspettare, e ti ho visto arrivare”.

163         Oh! Ecco una Pentecostale, una vera Pentecostale. Le dissi: “Zietta, il mio nome è Branham. Hai mai sentito parlare di me?”

Lei rispose: “No, pastore Branham, non ho mai sentito parlare di te. Mi dispiace, ma non ho mai sentito parlare di te. Non vorresti entrare?”

164         Dissi: “Sì, signora. Grazie”. Non dissi altro. Pensai: “Deve essere questo”. Quando entrai… avevano una parte di un aratro legato ad una catena alla porta affinché si richiudesse. Entrai in una casetta di due stanze… all’Est noi le chiamiamo “shotgun house»[Le “shotgun house»divennero un simbolo di povertà nella metà del 20° secolo. –Ed.], una dimora stretta e lunga.

165         Ed io sono stato in palazzi di re, quando andai a pregare per il re Giorgio d’Inghilterra; e sono stato con il re Gustavo in Svezia. Sono stato in palazzi di vari re, dal re Farouk, e in molti altri posti con sovrani e monarchi. Con alcuni dei più grandi che ci siano oggi nel mondo, ho avuto il privilegio di entrare e parlare con loro, di avere dei colloqui. Sono stato in case molto belle, ma non ho mai avuto un migliore benvenuto o che mi sia sentito più a mio agio in una casa come quel mattino in quella baracca di negri.

Quando entrai, non c'era nessun tappeto sul pavimento, il letto era da quel lato, ed avevano un'insegna sulla porta che diceva: “Dio benedica la nostra casa”. Sono stato in case di persone che affermano di essere Cristiani, con quadri immorali e osceni appesi alle pareti. Mi sentivo realmente a casa. Guardai e lì sul letto c’era un giovane negro, dall’aspetto robusto e che sembrava pesare circa ottanta chili. Egli aveva il lenzuolo in mano e gemeva.

Gli domandai: “Fratello, che cosa c’è?”

Lei mi disse: “Pastore, egli non parla da due giorni”. Ed egli continuava a dire: “C’è buio qui dentro. C’è buio. Non so dove vado”.

E la zietta mi si avvicinò e disse: “Pastore, lui pensa di stare in qualche fiume o in mare, e c’è buio. Sta remando la barca e non può vedere dove va. Sono già due giorni che ripete la stessa cosa”.

Dissi: “Oh! Che tremenda pena!»E le dissi: “Ebbene, zietta, il mio ministero… ho appena lasciato Dallas, Texas. Io prego per i malati”. Lei non era interessata a ciò.

166         Disse: «Voglio dire una cosa, pastore. Voglio che tu preghi, e se il Dio del Cielo mi permetterà di sentir dire a mio figlio: “Mamma, va tutto bene. Sono salvato”, allora sarò pronta a lasciarlo andare. Ma ho lavorato tanto duramente e ho pregato tanto per mio figlio, e mi dispiace immensamente vederlo morire così, sapendo che lui se ne va perduto, in questa condizione di sviato in cui si trova. Se solamente potessi sentirgli dire: “Mamma, va tutto bene, sono pronto ad andare”. Vorresti pregare?»

Dissi: “Molto bene, zietta”.

167         E ci inginocchiamo sul pavimento. Lei aveva la camicia di suo figlio legata alla testa, aveva delle grosse guance, ed era una donna molto robusta. Lei si inginocchiò, ed io pensai… Dissi: “Zietta, comincia tu a pregare”. Oh, fratelli, se non avessi saputo fino a quel momento che lei era una Pentecostale, lo avrei saputo allora. Che preghiera!

Quell’anziana donna fece una preghiera da far drizzare i capelli in testa. Lei pregò e stava parlando a Dio come se l’avesse fatto molte volte prima. Lei sapeva con Chi stava parlando. Oh! Che preghiera! Ciò mi riempì il cuore. E quando terminò, si avvicinò a lui, gli diede un bacio in testa e disse: “Dio ti benedica figliuolo mio”.

168         Pensai: «Ecco. “Dio ti benedica figliuolo mio”». Benché egli avesse portato disgrazia in casa, ed essendo un ragazzo grande e robusto... Non importava ciò che avesse fatto, egli era ancora il tesoro di mamma; perché l'amore di quella madre si spingeva ancora verso di lui.

169         Pensai: “Sì, è vero”. Ma la Bibbia dice: “Può una madre dimenticare il figlio che allatta? Lei potrebbe farlo, ma Io non posso dimenticarmi di voi, i vostri nomi sono incisi sulle palme delle Mie mani”. Che grande amore; come potrebbe mai Dio dimenticarci! Benché le nostre lampade siano affumicate, Egli ci ama ancora.

Sistemiamo le nostre fragili lampade, fratelli miei. Distinguiamoci. Prepariamoci per incontrare il Signore Gesù. Purifichiamoci e sistemiamo tutto, preghiamo e correggiamo tutto.

Là, lei lo baciò così. Ed egli disse: “Oh mamma, c’è buio. Oh, c’è buio”, e tirava avanti e indietro quella coperta. Ed io afferrai i suoi piedi, freddi e bagnati, come se stesse morendo. Dissi: “Fratello, puoi sentirmi?»

170         Ed egli disse: “Oh mamma, c’è buio”. Tentai di parlargli ma egli non sapeva niente. Stava tremando e la saliva gli usciva dalla bocca. Disse: “Oh mamma, c’è buio, c’è buio. Non so dove va la mia barca”.

Allora lei cominciò a piangere, asciugandosi le grosse guance. Disse: “Pastore, vedi ciò che intendo dire?»

Dissi: “Sì, signora”.

Lei disse: “Pastore, vorresti pregare ora?”

Dissi: “Sì, signora”. E mi inginocchiai. Le dissi: “Inginocchiati con me”. Misi le mie mani sui suoi piedi.

171         Dissi: “Padre celeste, saranno già passate le nove. Il mio aereo sarà partito da un pezzo. Ti prego di essere misericordioso. Non so perché mi hai condotto fin qui. Sicuramente questo è il posto. Perché io non sarei venuto qui se Tu non mi avessi guidato. E questa donna sta qui… Tu non ci guidi mai invano. Ci mostri sempre quello che stai facendo. Ti prego, Padre, se questa è la Tua volontà, di permettere che questo giovane... Esaudisci la richiesta di questa donna e fa che egli sia salvato. Ti prego anche di guarire il suo corpo”.

172         E mentre stavo ancora pregando, egli disse: “Mamma, oh mamma, si sta rischiarando la stanza. Si sta illuminando la stanza”. Sapete, in pochi minuti egli stava seduto sul fianco del letto, parlando con noi. Ed egli appoggiò quel grosso braccio nero sulla mia spalla.

173         Dissi: “Devo andarmene”. Mi incamminai per la strada e presi un taxi. Corsi in albergo ed afferrai la mia valigia. Pensai: “Ebbene, vedrò di prendere l’aereo in serata”. Era nel periodo del dopoguerra ed era molto difficile prendere l’aereo. E quando stavo per arrivare, annunciarono: “Ultima chiamata per il volo 172”. Oh! Quell'aereo era rimasto sulla pista tutto quel tempo. Andai via con lo stesso volo. Dio fa in modo che tutto cooperi per il bene. È vero?

174         Circa un anno dopo, stavo andando… [Un fratello parla in lingue e c’è l’interpretazione: “Chiama, chiama, chiama. Si, lo Spirito di Dio sta chiamando. Persino in quest’ora Egli sta parlano a molti. Ascolta la Voce del Signore, Egli ti sta parlando in quest’ora. Gli darai il tuo cuore? Darai te stesso a Lui? Oh, Io ti dico, il tempo è breve. Gesù ritornerà in breve. Dagli il tuo cuore, arrenditi totalmente a Lui. Oh, ti dico, Egli ti sta chiamando, ti sta chiamando. Se ti arrenderai, allora ci sarà luce, ci sarà luce. Ma se respingi lo Spirito ci sarà allora oscurità, e quanto grande è quell'oscurità”.]

175         Dio, oh Padre, quanto Ti ringraziamo per questo avvertimento che ci hai dato. Signore, io so che non è invano. Oh Dio, fa’ che la gente veda che stiamo cercando soltanto di spingerli a sistemare le loro lampade in modo da poterci preparare. L'ora si sta avvicinando, Signore, quando tutti questi segni: le vergini addormentate che cercano l'Olio, tutte queste cose... ascoltare che il Tuo Spirito scende e rivendica il Messaggio, che è la Verità. Dio, io prego che Tu benedica queste persone. Fa’ che siano avvisati da parte di Dio in questa sera, e che non abbiano riposo finché non abbiano sistemato le loro lampade e si siano preparati per incontrare lo Sposo. Concedilo, Padre. Amen. Quanto è meraviglioso! Avete notato quell'uomo... avete notato come loro…? Voi gente Pentecostale perché il discernimento vi rende perplessi? Guardate quanto più grande è questo in confronto a quello. Lo stesso suono della voce che dava quell’uomo, e dopo l'interpretazione è stata uguale. Le frasi erano quasi della stessa lunghezza, e tutto quanto. È lo Spirito Santo. Vi dico la verità. È la verità. Oh! Amico peccatore, cerca subito il Signore. InvocaLo mentre Egli può sentirti. AscoltaLo, ascoltaLo, è la mia preghiera.

176         Voglio dirvi quello che è successo. Un anno dopo stavo passando di là in treno, viaggiando verso Phoenix. Se siete mai stati a Memphis, venendo da est, si arriva così. Scesi dal treno e cominciai a camminare. In treno vi fanno pagare cinquanta centesimi per un sandwich molto piccolo. Aspettavo fino ad arrivare in un posto dove potevo scendere e comprarmi alcuni hamburger. Ne compravo una borsa piena e salivo nuovamente in treno. E con quello potevo mantenermi in vita.

177         Io non credo sia giusto prendere il denaro dei santi e spenderlo in cose come quelle. Dunque, andavo di corsa verso quel posto, e sentii qualcuno che diceva: “Ciao, pastore Branham”.

178         Guardai attorno, e lì c’era un tale con un piccolo berretto rosso. Gli dissi: “Ciao”.

Mi disse: “Aspetta un momento”. Si avvicinò e mi domandò: “Come stai?»

Risposi: “Io sto molto bene. Non credo di conoscerti”.

Egli replicò: “Sì, mi conosci”.

Dissi: “Forse mi sei sfuggito dalla mente”.

179         Egli disse: “Ti ricordi che un mattino scendevi lungo la strada e sei arrivato in una casa dove c’era un ragazzo moribondo, disteso sul letto con una malattia venerea?”

Dissi: “Sei tu quello?»

Egli rispose: “Sì, signore. Sono io”. Ed aggiunse: “Non solo sono stato guarito, ma ora sono anche salvato, pastore Branham”.

Oh! Tuttavia non si è raccontato che la metà. Cosa può fare di più l'affabile, amato, prezioso Padre celeste per avvisarci e far si che ci sistemiamo? Cosa può fare Egli di più?

180         Lo amate? Lo amate con tutto il vostro cuore, con tutta la vostra anima e con tutte le vostre forze? Ora, mentre chiniamo i nostri capi per alcuni istanti, quanti peccatori sono qui? Alzate la mano e dite: “Dio, metti fuoco nella mia lampada, stasera. Signore, infiamma la mia anima e fa’ che possa ardere per Cristo fino al giorno in cui morrò”. Dite: “Ora voglio prendere la via con i pochi disprezzati del Signore”.

181         Fatemi vedere le vostre mani. Amico peccatore, vorresti alzare la mano ed accettare Cristo come tuo Salvatore? Vorreste alzare la mano? Lassù sulla balconata o nel piano principale. Ogni sera gettiamo la rete. Forse ce ne sono ancora uno o due qui, questa sera. Alzate la mano. Da qualche parte, peccatori, lo farete? Dite: “Voglio ricevere lo Spirito Santo”.

Ricordate ora, o avrete lo Spirito Santo, o prenderete il marchio della bestia. Ci sono solamente due classi. Domani entreremo in quello. Ho giusto gettato il grande fondamento per terminarlo domani sera.

Alzate la vostra mano e dite: “Io lo voglio, fratello Branham”. Dio ti benedica, giovane uomo. Il Signore ti benedica. Molto bene. Figliuolo, Dio ti dia il desiderio del tuo cuore. Qualcun altro? Alzate la mano e dite: “Io voglio accettare Cristo”. Dio ti benedica, signora. Molto bene. Ciò è qualcosa di molto coraggioso. Qualcun altro? Alzati e di’: “Io accetterò Cristo. Io Lo accetterò”. Nella balconata, là nell'angolo? Sì, vedo la tua mano, caro amico. Qualcun altro? Lasciatemi vedere. Qualcun altro che dirà: “Io accetterò Cristo come mio Salvatore. Alzerò la mia mano a Lui e dirò…”

182         Ricordate ora, quando alzate con sincerità la vostra mano, ciò lo sistema. Quello è per sempre. Dio vi prende in parola. Voi siete sinceri, alzate la mano e vedete ciò che accade. Molto bene, un altro là nella balconata. Dio ti benedica. Sì, molto bene. Alza semplicemente la tua mano e guarda il sentimento che viene su di te.

Se sei un peccatore, alza la tua mano. Sì, signora. Una giovane signora seduta qui di fronte. Dio ti benedica, cara sorella. Un altro? Starò ad aspettare. Cristo è… Dio ti benedica, là. Un altro? Dio ti benedica là in fondo, giovanotto. Dio sia con te, ragazzo mio. Certamente Dio lo farà. “Voglio accettare Cristo come mio Salvatore”. Dio ti benedica, là dietro. Un altro? “Io accetterò Cristo come mio Salvatore. Ora, in questo posto dove sono seduto, sono convinto che ho bisogno di Cristo”.

183         Io so e ho sempre creduto che sarebbe venuto un tempo di separazione, che Dio avrebbe separato la vera Chiesa. Egli lo farà. Egli la porterà a Casa. Egli la sta preparando proprio ora. Vorreste venire ad unirvi con Gesù Cristo, dandoGli il vostro cuore? Continuate semplicemente nella chiesa dove siete, ma date il vostro cuore a Lui.

184         Ora, le denominazioni, una è quasi uguale all'altra. Qualunque sia, dovunque avete la vostra comunione, un gruppo di gente che voi amate, ciò va bene. Se appartenete ai Foursquare, non cambiate per le Assemblee. E se appartenete alle Assemblee non cambiate per i Foursquare. Rimanete lì dove siete, e amate il Signore, dovunque siate.

185         Voi siete battezzati nel Corpo di Cristo. Allora, qualunque sia l'organizzazione alla quale appartenete, ciò non vi salva, né ha niente a che vedere, è solamente un posto dove la gente viene. Ed i veri fratelli sanno ciò, tutti sappiamo quello. Certamente.

186         C’è un altro che desidera alzare la mano prima che preghiamo? Dio ti benedica, tesoro. Ci sarebbe un altro? Alzate la mano, dite: “Sulla base del Sangue versato, quello che Gesù ha fatto per me… Fratello Branham, quello che ho ascoltato da te questa sera; non credo che tu ci diresti qualcosa di errato. Certamente io credo che tu sei un servo di Dio. E basandomi su questo messaggio che tu... perché la fede viene da ciò che si ascolta, ascoltando la Parola di Dio”. Entreremo in quello domani sera, terminando il battesimo dello Spirito Santo e il marchio della bestia.

Alzate la vostra mano, dite: “Basandomi sul sangue versato di Cristo, alzo la mia mano a Lui, dicendo: “Io voglio che Tu sia il mio Salvatore, proprio ora”.

C’è un altro prima che preghiamo? Dio ti benedica, giovane signora là in fondo. Molto bene. Dio sia con te, sorella mia. Ci sarebbe un altro? Dio ti benedica, sorella mia, seduta qui. Molto bene. Un altro? Là dietro. Dio ti benedica, fratello mio. Ciò fa la differenza tra la morte e la vita.

187         Ora, voi che avete alzato la mano: è se questa sera fosse la vostra ultima sera in questa terra? E se in qualche momento tra ora e l'alba, ti sveglieresti dal sonno e il tuo cuore stesse cedendo, le tue vene non avessero più calore e le tue mani si stessero raffreddando; ti aggrapperesti al cuscino mentre stai per morire. Il dottore attraverserebbe la porta e direbbe: “No, è un attacco di cuore, è andato”. Gli senti dire quello. Non sarebbe meraviglioso sapere che hai alzato la mano? Oh! Quanto è dolce, quanto saresti contento!

E se ritornando a casa avessi un incidente e ti troveresti al lato della strada, sanguinante? Sentiresti arrivare l’ambulanza, ma sai che arriva già troppo tardi. Tuttavia sai che hai alzato la tua mano a Cristo. Allora puoi dire “Che sia così. Ad ogni modo devo andare via in un certo tempo, sono pronto ora, e questa è l'ora di andare”. Alza la tua mano, prendi proprio ora quella decisione singolare, fratello e sorella mia. Alza la tua mano.

188         Voi direte: “Fratello Branham, perché implori la gente così? Questo non è il tuo tabernacolo, questa non è la tua chiesa”. Lo so. Il fratello Buntain, mio fratello, è il pastore. Questa chiesa appartiene alle Assemblee di Dio, e le Assemblee di Dio sono uno dei miei più grandi sostenitori tra i Pentecostali in tutto il mondo. Ma con tutto quello, per quanto li ami, quella non è la ragione. Io vi amo. Amo voi, ognuno come individuo. Non voglio che vi perdiate.

189         Ho avuto una visione, spero di avere tempo sufficiente per raccontarvela, quello che è successo alcuni giorni fa. Ho visto la Gloria, ho visto della gente. Ho visto una donna che correva verso di me e mi abbracciava. Io sono stato un po' duro con le donne, ed ho visto quella donna, la più bella che abbia mai visto, e lei mi ha chiamato: “Caro fratello”. Mi sono chiesto: “Perché ha fatto questo?”

Mi si disse: “Lei aveva più di novant’anni quando l’hai condotta a Cristo”.

Dissi: “Oh Dio, se soltanto potrò ritornare, cercherò di persuadere, implorare, supplicare, farò tutto il possibile”. Non vorresti alzare la mano e dire: “Io accetto Cristo come mio Salvatore?” Certamente, se Dio mi permette di fare quello che faccio per Lui, avrò qualche idea di come riceverlo.

Ci sarebbe qui qualche membro tiepido di chiesa ora? Tutti con i vostri capi chini. Un membro tiepido di chiesa, che ha professato di conoscere Cristo, ma in realtà, nel tuo cuore non è così. Ma tu vuoi conoscerLo. Alza la mano. Qualche membro di chiesa. Dio ti benedica, signore. Fratello, Dio ti benedica. Dio ti benedica. Qualcun altro? Qualche membro di chiesa, dica: “Io voglio conoscere Cristo. Appartengo alla chiesa”. Ed io non posso dire niente contro quello. Preferisco che appartenga alla chiesa piuttosto che stare per strada senza niente. Continua ad andare nella tua chiesa, ma desidero che tu venga e riceva il Suggello di Dio. Perché se non ce l’hai…

190         La Bibbia dice che ci sono solo due classi. Aspettate fino a domani e vedrete. Sono due classi: una avrà il marchio della bestia e l'altra avrà il Suggello di Dio — come Caino e Set nel giardino dell'Eden. Si tratta di questo. Alzerà la sua mano, ancora uno, ora, prima di pregare? Dio ti benedica, signora.

Nostro Padre celeste, ho visto molte mani alzarsi questa sera. La maggior parte di loro sono peccatori e desiderano il perdono dei peccati. Due hanno alzato la mano, indicando che erano soltanto membri di chiesa, e non Ti conoscevano ancora, e non sono suggellati nel Regno.

191         Padre, io porto qui queste Scritture davanti a Te. Tu hai detto nella Tua Parola: “Chi ascolta la Mia Parola (e, Signore, io l’ho predicata al meglio della mia conoscenza) e crede in Colui che Mi ha mandato, ha Vita Eterna”. Ora, Padre, Tu hai detto quello; è esattamente quello che hai detto. Ed io Te lo rammento nuovamente. Queste persone hanno sentito quella Parola e hanno creduto in Colui che Ti ha mandato.

Ora, Tu hai detto che ora loro hanno (tempo presente, hanno, tempo presente) Vita Eterna; e non vengono in giudizio, ma sono passati dalla morte alla vita. Quando l’hanno fatto? Quando hanno alzato la mano e hanno detto di aver creduto. Ora, Signore, Tu hai detto quello, ed io sto reclamando queste anime.

Satana, tu non puoi più trattenerli. Loro sono ora figli di Dio. Sto portando tutto questo davanti a te. Devi togliere le tue mani dalla loro vita. Loro appartengono a Dio ora. Io li reclamo per Lui. Li reclamo come trofei dell'amore di Cristo al Calvario.

192         Ti sfido ad un dibattito. Tu non hai alcun potere legale. Non hai potere su di loro. Non ce l’avevi da tutto principio, stavi solamente ingannando. Al Calvario Cristo ti ha tolto tutto quello che avevi. Egli ti ha strappato ogni potere che hai mai avuto, e tu non sei altro che un inganno. E noi abbiamo dichiarato il tuo inganno. Ora questi sono figli di Dio.

193         E Padre, Tu hai detto: “Colui che viene a Me, non lo caccerò fuori”. Tu l’hai promesso, ed io so che è la verità. Tu hai detto che avresti dato loro Vita Eterna e che li avresti risuscitati nell’ultimo giorno. Ed allora hanno la piena certezza di essere nella risurrezione, così sicuro come il fatto che sono seduti, stasera, in questo edificio.

194         Ora, Padre, Ti chiedo ancora una cosa. Vorresti riempirli con lo Spirito Santo? Concedilo, Signore. Oh! Riempili con lo Spirito Santo. Non permettere che la loro anima abbia riposo, Signore, che per tutta la notte il loro cuscino sia duro, e che il letto sembri pietra, fino a che stiano, infine, sulle loro ginocchia, chiedendo: “Dio, riempimi con lo Spirito Santo”.

Che possano prendere la Bibbia e leggerla. Possa Tu venire ed interpretare a loro la Parola. E che non abbiano riposo. Loro sono i Tuoi figli, e l'ora è già avanzata. Io prego che loro possano trovare quella pace che sorpassa ogni comprensione per mezzo di Gesù Cristo.

Questi membri di chiesa che hanno alzato la mano. Padre, io Ti ringrazio per loro. Hanno professato e sono entrati in una chiesa, ma si rendono conto che essendo solamente membri di chiesa, sarebbero segnati come una donna malfamata. Entreremo domani in quello, se è la Tua volontà, Padre. Mostrando loro in che modo sono segnati come una falsa sposa.

195         La vera Sposa ha l’Olio nella sua lampada. Io prego, Padre, che stasera Tu metta Olio nelle loro lampade. Che stasera i membri di chiesa siano ripieni dello Spirito Santo. Concedilo, Signore. Io chiedo questo, non per essere cattivo, ma come loro fratello, sapendo che perdendo il Cielo si perde tutto.

196         Che cosa significa questo spazio di vita alla luce di ciò che è l'eternità? Ciò sfocia nell’infinito, perché non ha mai avuto un inizio. E, Padre, io prego che Tu li risusciti nell’ultimo giorno per quel Regno Eterno di Gloria con Te. Concedilo. Sono Tuoi. Io prego per questo e li affido a Te nel nome di Cristo.

Ora, con i nostri capi chini, chiedo ad ognuno che ha alzato la mano, di alzarsi in piedi. Non chiedo che vengano qua, non c'è abbastanza spazio. Ma tutti quelli che hanno alzato la mano, e sono sinceri con Dio, si alzino in piedi per un momento. Ogni persona che ha alzato la mano, si alzi in piedi, ovunque, nella balconata, in ogni posto, alzatevi in piedi.

197         Gesù disse: “Chi mi confesserà davanti agli uomini, Io lo confesserò davanti al Padre mio ed ai santi angeli”. Ora, voglio che voi membri della chiesa, e specialmente voi Cristiani, guardiate attorno per vedere chi siano questi. Ora, desidero che stringiate loro la mano e diciate: “Dio ti benedica. Benvenuto nel Regno di Dio, pellegrino”. Ecco. Giratevi e stringete loro la mano, dicendo: “Benvenuto nel Regno di Dio”. Molto bene. Dio vi benedica. Il Signore sia con voi. Molto bene. Dio vi benedica. Potete sedervi ora. Molto bene.

Ora vi chiederò di fare qualcosa. Non mancate di trovare un pastore, se non siete mai stati battezzati con il battesimo Cristiano, cercate un pastore, una chiesa a vostra scelta, e battezzatevi in acqua nella comunione in quella chiesa. E dopo aver fatto ciò, cercate allora il battesimo dello Spirito Santo, finché siate ripieni dello Spirito Santo.

Io vi incontrerò, in quel mattino,

Al lato del fiume splendente,

Quando tutte le pene saranno svanite.

Starò vicino all’entrata, quando le porte si apriranno,

Alla fine del lungo e faticoso corso di questa vita.

Io vi incontrerò, in quel mattino,

Con un: “Come stai?”

E ci siederemo di fianco al fiume,

E con estasi, rinnoveremo le amicizie.

Voi mi riconoscerete in quel mattino,

Dal sorriso che porterò.

Io vi incontrerò, in quel mattino,

Nella città costruita di forma quadrangolare.

198         Dio Padre, loro sono Tuoi ora, suggellati nel Regno di Dio. Lo Spirito Santo sta trattando con loro. Ora prego che essi… Io li incontrerò, in quel mattino, laggiù su quella riva splendente, quando tutte le pene svaniranno. Non sarà meraviglioso, Padre? Con i cuori pieni di gioia, e cantando. Sarà un tempo glorioso. Loro sono Tuoi ora. Ti prego di preservarli per mezzo della Tua grazia finché ci incontreremo presso quel fiume in quel mattino.Amen.

Ora, non vi sentite bene? Ciò non vi fa sentire realmente bene? Voi direte: “Fratello Branham...” Ora, per i nuovi convertiti che sono entrati nel Regno, chiederò al Padre se Egli può fare qualcosa. Ho il diritto di chiederglieLo, ora. I peccatori sono venuti. Credo che potremo trovare favore con Lui, non pensate sia così? Quanti sono malati? Alzate la mano. Malati e bisognosi. Molto bene.

199         Io girerò la mia schiena verso di voi, per mostrarvi che siamo negli ultimi giorni. Quanti si ricordano della nostra lezione, come l'Angelo del Signore…? Dio scese ed abitò in carne umana, e mangiò della carne. Parlò come un uomo ordinario. Tuttavia, Dio era in carne umana, un po' prima che Sodoma bruciasse. E Gesù disse che apparirebbe lo stesso tipo di segno nel giorno in cui il Figlio dell'uomo sarebbe stato manifestato. Lo crediamo tutti? Abbiamo esaminato ciò nelle lezioni, per mostrare quello che Egli ha fatto.

200         Ora, c'è qui una sola persona che io conosco. Credo che siamo stati a caccia alcune settimane fa con questo giovane seduto qui. Non sei un parente del mio buon amico? Sei il cognato del fratello Norman. Credo che sia così, non è vero? Molto bene. È l'unica persona, oltre al fratello e alla sorella Smith, seduti qui, ed il fratello Gene. Sono tutti quelli che conosco.

201         Sto per girarmi… Sì, c’è qui la sorella Upshaw. Dio ti benedica. Oh! Come amavo il fratello Willy Upshaw. Fratello Copp, quella sera nella riunione, quando guardai e vidi... Stavo cercando di parlare, e vidi come lui era caduto da quel carro e si era ferito la schiena, e vidi che non potevano fare niente per aiutarlo. Non avevo mai sentito parlare di lui in tutta la mia vita, e lì stava Willie D. Upshaw. Dissi: “Come..?”

Ern venne da me, dicendo: “Che ne è di quell'uomo?»

202         Dissi: “Una volta si era candidato come Presidente. E l'avrebbero eletto se non fosse stato per la sua ferma posizione contro il whiskey e le cose sbagliate. Il partito Democratico lo avrebbe eletto, ma egli aveva preso la sua posizione”. Aggiunsi: “Lui è stato con queste stampelle ed in una sedia a rotelle per sessantasei anni, ma ora Dio lo ha liberato”. E quanto è dolce!

203         Quando arriverò dall'altro lato, vedrò un giovane di bell’aspetto che si avvicinerà dicendo: “Fratello Branham, ti ricordi di me? Sono il fratello Upshaw”. E là vi sarà la sua innamorata, staranno insieme. Mi ricordo come hai pianto quella sera, sorella Upshaw, quando hai visto che lui si era alzato ed era corso fino alla piattaforma, e con le dita toccò i piedi, aveva circa ottant’anni di età. Come Dio può fare grandi cose! Molto bene.

204         L'Angelo del Signore stava là con la schiena girata. Ora, spero che tutti afferriate questo. Io non sono l'Angelo del Signore. Io sono William Branham, sono vostro fratello. Ma là Egli stava dimorando in carne umana, che Egli stesso aveva creato e che dopo sparì. Credete quello? Ora, credete che quello era Dio? La Bibbia dice che era Dio. Abrahamo disse che lo era.

205         Cos’era? Un segno che negli ultimi giorni... Ora ricordate, quando Egli venne nei giorni del Signore Gesù, Dio dimorava in Gesù. Lo credete? Quello era il Corpo nato dalla vergine, un Seme che venne da Dio stesso. Ed in quella cellula sanguigna, quando fu spezzata al Calvario — per i nostri peccati — allora ciò santificò la Chiesa affinché lo Spirito Santo potesse dimorare nella Chiesa e continuare le opere di Dio. “Voi mi sarete testimoni dopo che avrete ricevuto potenza”. Ciò è esatto.

Ora, se vi ho detto la verità, allora lasciate che, stasera, lo Spirito Santo vi parli. Io girerò la mia schiena e voi pregate. Vediamo se non è lo stesso Spirito Santo. Ora Egli deve operare con voi allo stesso modo come opera con me.

Alcuni di voi fratelli, qui, pregate per quelli nell’uditorio, voi ministri. Prenderemo il nostro tempo. Il Padre celeste sa che io faccio questo con il solo scopo di far si che la Parola che ho predicato possa essere manifestata alla chiesa in questo giorno, perché la chiesa Pentecostale si è allontanata da Dio e deve ritornare. È l'epoca di Laodicea.

E Dio, se ho detto qualcosa contro qualche persona per ferirla, che non fosse ciò che Tu stavi dicendomi, Ti prego di perdonarmi, Signore. Ma l'ho fatto esattamente come Tu me l'hai dato. Io prego, Padre, che Tu la rivendichi. Io ho parlato di Te, parla, mostrando che ho detto la Verità. Signore, io affido ciò a Te, nel nome del Signore Gesù.

Ci sono alcune centinaia di persone sedute qui, e molti sono malati; io non conosco nessuno di loro, ma Tu li conosci. Io prego affinché Tu adempia la Tua Parola. Quando Tu sei venuto sulla terra, hai detto che avresti fatto quelle cose affinché si adempisse ciò che fu detto dal profeta Isaia in merito a ciò che avrebbe fatto il Messia. Ora, Padre, possa ciò essere adempiuto di nuovo, perché Tu l'hai promesso ed è per questo che Tu lo permetti. Nel nome di Cristo. Amen.

206         Ora, ci sono molti che pregano. Se qualcuno, come quella donna, potesse toccare il lembo della Sua veste... Sì, davanti a me sta arrivando una visione, ed è una donna. Da dove sono fermo, lei è seduta qui alla mia destra. Lei sta soffrendo di un problema alla vescica, ha pure un problema al cuore. Con la mia schiena verso di voi, se pronunciò il suo nome forse lei potrà capire. Signorina Hansen, alzati in piedi e ricevi la tua guarigione.

207         Non ho ancora guardato attorno. Credete ora? Abbiate fede. Dove stava la signora? Lei stava da qualche parte in questa direzione? Signora, erano vere quelle cose? Siamo estranei l’un l’altro? Se è così, fa’ un cenno con la mano. È tutto vero, non è così? Allora lo stesso Angelo di Dio, che stava seduto là in Sodoma e Gomorra, per dare un segno ad Abrahamo affinché sapesse che l'ora si stava avvicinando in cui Sodoma sarebbe stata arsa, il medesimo è qui stasera.

208          (Giusto un dono per lasciarmi rilassare.) Lo vedo su un'altra persona. Spero… (non lasciatemi rimanere troppo a lungo) Sto vedendo una visione di una donna seduta qui che prega. Lei ha il diabete. Signora Finch, credi che Dio ti guarirà? Se è così, alzati in piedi. Alza la mano. Io non ti conosco, è la verità? Se è la verità, fa un cenno con la mano. È quello il tuo problema? Molto bene. Tu hai toccato qualcosa, è vero? Ma non hai toccato me, è vero? Tu hai toccato Dio. Dio ti benedica.

Tu, giovane che ti stai grattando il naso, cosa pensi? Anche tu hai bisogno di Dio. Credi? Se Dio mi mostra qual è il tuo problema... tu non ha un biglietto di preghiera, no, non ci sono biglietti di preghiera.

209         Credi che io sia il Suo profeta, o voglio dire il Suo servo? Perdonatemi per aver detto quello, io non sono un profeta, sono solamente il Suo servo. Sei disturbato con un problema ai nervi, sei molto nervoso e non riesci a controllarti. È ciò esatto? Se ciò è esatto, alza la mano. Credi che ciò che ti dirò accadrà? Lo credi? Come Suo profeta sei disposto ad ubbidirmi? Allora io tolgo da te quel nervosismo nel nome di Gesù Cristo. Non parlarne più al riguardo. Va’ e sii guarito.

210         Non disse il nostro Signore: “Se dite a questo monte spostati...?” Se puoi credere. C'è un uomo seduto là dietro, mi sta guardando. Egli desidera venire qui e vuole che io gli imponga le mani. Ciò è esatto. Se credi, là dove sei seduto, quell’irrigidimento delle arterie ti lasceràLo farai? Seduto là dietro, un po' canuto, con gli occhiali, seduto là, guardandomi. Se tu credi con tutto il cuore e non dubiti. Lo credi?

211         Guardate ora, la Luce ha fatto un giro ed è andata via da quell'uomo… Ti stai sfregando gli occhi e guardi attorno, è quello. La signora seduta qui, ora sta su di te, tu hai un problema al cuore. Credi che Dio ti guarirà? Sì, proprio là. Molto bene. Ricevi la guarigione, è tua. Molto bene. Dio ti benedica.

212         State all’erta, pronti ad afferrare ciò in qualunque momento. Tu sei una persona dolce e con molta fede. Hai un buon contatto con Dio. Non ti conosco, ma credi che Dio possa guarirti anche da quel problema al cuore? Hai pure un problema con la gamba, è vero? Sì, hai una figlia inconvertita, per la quale stai pregando. Ciò è esatto. Tu non sei di qua, sei dalla parte nord di Hollywood. Ora sai di chi ti sto parlando? Vuoi che pronunci il tuo nome? Signora Beard. Alzati in piedi ed accettalo. Lo credi?

Dunque, amici, che cos’è? Signora, sono vere quelle cose? Se è così, fai un cenno con la mano. Ciò è esatto. Vedete? Credete ora? Non ho mai visto quella donna in vita mia. Ora, tutto l'edificio... Mi hanno toccato, e con quello so che è già sufficiente. Vedete? Loro mi guardano e sanno quando è sufficiente.

213         Ora, permettetemi di dirvelo amici, io vi ho detto la Verità. Dio ha rivendicato che vi ho detto la Verità. La stessa unzione di Dio che sta predicando questa Parola e dicendo queste cose, è la stessa unzione che dichiara che Dio è qui facendo le stesse cose. Lo credete con tutto il vostro cuore?

Quanti desiderano ricevere lo Spirito Santo? Alzate la mano, dicendo: “Io desidero ricevere lo Spirito Santo”. Il pastore mi ha detto che là non c’è una stanza, aspettate che venga qualcuno che possa pregare per voi. Perché non Lo ricevete? Andate là e ricevete lo Spirito Santo. Alziamoci tutti in piedi in una sola volta. Alziamo le nostre mani e diamo lode a Dio. Ognuno nella propria maniera. Credete soltanto.

214         Padre celeste, io Ti do la gloria e la lode per tutte le opere potenti e tutte le cose che hai fatto. Tu sei il Dio infallibile. Tu sei Colui che è lo stesso ieri, oggi e in eterno. Tu non vieni mai meno.

Ora, imponetevi le mani l’un l’altro per essere guariti e ricevere lo Spirito Santo. Ora pregate per quella persona al vostro fianco. Voi nella balconata, imponetevi le mani l’un l’altro. Pregate gli uni per gli altri affinché possiate ricevere lo Spirito Santo ed essere guariti.

IN ALTO