HOME PREDICHE PROFEZIE LIBRI TRATTATI BIBBIA BIOGRAFIA VIDEO FOTOGALLERIA CONTATTI

La predica Vi compenserò (Vi Restaurerò) di William Marrion Branham è stata predicata il 53-1110 La durata è di: 1 ora 19 minuti .pdf La traduzione BBV
Scaricare:    .doc    .pdf (opuscolo)    .pdf   
Leggere il testo in italiano e in inglese simultaneamente
Leggere il testo soltanto in inglese

Vi compenserò (Vi Restaurerò)

1                   Ebbene, vorrei domandarvi qualcosa. Prima di arrivare in chiesa questa sera, ho fatto una specie di accordo con Dio. Dissi: “Dio, Tu mi aiuti. Voglio fare la Tua volontà, e forse se mi aiuti stasera, proverò a fare qualcosa di diverso durante la linea di preghiera, se Tu mi aiuti potrò accedere a più persone”.

E mi è venuto questo pensiero: “Ebbene, credo che parlerò loro solo un pò”.

Ora, vorrei che preghiate. E consacrerò questa sera e domani sera, se Dio vuole, poi, da giovedì sera, riprenderò un servizio regolare. E voglio vedere se Dio... L’ho deposto davanti a Lui come un manto, affinché Lui... Ecco ciò che mi disse quando Gli domandai. Ho annotato ciò che mi disse. Dissi... E Gli parlai dicendoGli: “Come devo condurre le riunioni? Alcuni dicono che non prego abbastanza a lungo per le persone”.

Disse: “Fa solo come ti senti guidato a fare” - “Fa solo come ti senti guidato a fare”. E stasera mi sento guidato a fare questo, ecco perché lo faccio.

2                   In Gioele, al capitolo 1°, verso 4, leggo questo - a molti di voi, lettori eruditi della Bibbia, è famigliare:

L’avanzo lasciato dal bruco l’ha mangiato la locusta; l’avanzo lasciato dalla locusta l’ha mangiato la larva della locusta; l’avanzo lasciato dalla larva della locusta, l’ha mangiato la locusta divoratrice.

E continua. Andiamo circa al verso 11, ora, dato che non ci rimane tanto tempo:

Siate confusi, o agricoltori, gemete, o vignaioli, per il frumento e per l’orzo, perché il raccolto dei campi è perduto.

La vite è seccata e il fico è inaridito; il melograno, la palma, il melo e tutti gli alberi della campagna sono seccati; la gioia è venuta meno tra i figli degli uomini.

3                   Al secondo capitolo… Questo è un versetto molto oscuro. Capitolo... Gioele parla per ispirazione e dice che il paese è divorato e che i vermi... Un verme si è introdotto, l’insetto, e ha divorato delle cose cioè l’avanzo; un altro verme si è introdotto e ha divorato il resto.  E la vite è seccata, i campi sono tutti seccati, e il bestiame sta morendo. Il... Entrambi dovevano dire che tutti i semi sotto le zolle erano – erano  marciti e sembrava un caso disperato.

Lo stavo leggendo questa sera. Mentre ero seduto in preghiera incominciai a leggere al capitolo 2°. Lessi questo, al versetto 25 del capitolo 2°:

Così vi compenserò delle annate che hanno divorato la locusta, la larva della locusta, la locusta divoratrice e il bruco, il mio grande esercito che avevo mandato contro di voi.

E voi mangerete in abbondanza e sarete saziati, e loderete il nome dell’Eterno, il vostro Dio, che per voi ha fatto meraviglie, e il mio popolo non sarà mai più coperto di vergogna.

4                   Inchiniamo il capo per un momento. Ed ora, Signore, non so cosa dire. Ma... e come dirigo questa riunione... Ma Ti prego di concedermi grazia stasera, e che io trovi favore al cospetto degli ospiti celesti e di questo pubblico, affinché possa insegnare loro di Te. Ed ora, Signore, mi affido a Te e domando la Tua benedizione. Lo domando nel Nome di Gesù. Amen

Vorrei… Essendo stato insegnato in una – una chiesa fondamentale, credo sempre nella dottrina fondamentale. Ma, io credo, che per ogni cosa nella Bibbia, si debba tornare in dietro all’inizio della Genesi. Se volete scoprire cosa sta succedendo oggi, se tornate all’inizio... “Genesi” significa “l’inizio”. E’ il capitolo seme della Bibbia.

Ed ora, all’inizio Dio fece ogni cosa, e in seguito ogni cosa è evoluta partendo da quella cosa unica. Per esempio, poco tempo fa mi trovavo su una montagna, e guardavo attraverso i prati, e osservavo tutte le varietà di alberi. Qui in alto c’è l’abete occidentale, un pò più in basso l’abete, l’abete rosso, e più in giù il pino e poi il pioppo tremulo. E da laggiù si continua con l’artemisia tridentata, poi con l’erba e per finire viene il deserto.

Ognuna di queste piante ha avuto un inizio. Ora, osservate. Ognuna di queste piante, se potessi smontarle, strato dopo strato, arriverei a un seme, un seme di vita che fece quella pianta. Lo stesso tipo di seme, ma di natura diversa: ognuno secondo la sua specie, uccello dopo uccello, cane, umano, ogni cosa secondo la sua specie.

5                   E prendo un albero, è cresciuto, ha lasciato cadere qualche pigna e ne è venuto fuori un altro albero, evoluendo, sprofondando. L’essere umano fa la stessa cosa, l’animale la stessa cosa. Gli uccelli depongono le loro uova, e il maschio e la femmina, e continuano a riprodursi nello stesso modo, è la stessa cosa per i fiori, per gli alberi. Ora ritorno ad ogni albero, ogni cosa all’inizio quando ogni seme fu creato, ed allora mi ritrovo nella Genesi, nevvero?

Bene, ed ora, come dicono i naturalisti oggigiorno, e i cronologisti e molti altri. Dicono che esiste un grande spirito che controlla tutto da una qualche parte. E fu detto unicamente: “Ci sia”. Ecco tutto. E fu creato tutto da un principio, da uno spirito, o dalla vita. Ed ora, quella non è l’intelligenza.

6                   Perché Egli disse: “Ci sia una palma, ci sia un melo, un noce, e una quercia”? Vedete? Ognuno è diverso. Perché fu così? Questo dimostra che quel Grande Essere che li chiamò all’esistenza non era solo un Grande Essere, ma era un’Intelligenza. Ed è la Sorgente di ogni intelligenza. E’ Dio!

Egli disse: “Ci sia una palma”. Che differenza c’è oggi fra una palma e un noce? Vedete? Non c’è niente... Perché, che... E’ come il giorno e la notte, vedete? Essi non... Se Egli... Se fosse avvenuto solo per caso, ogni cosa sarebbe diventata un albero unico. Ma abbiamo la prova che Egli fece ogni albero per un luogo ben specifico, e ciò dimostra che c’è un’Intelligenza là dietro che li prescelse per quel luogo. Esattamente come Egli prescelse...

7                   Dio è un Dio di diversità. E ogni Cristiano è basato sulla risurrezione. Se lascio cadere questa lettera per terra... Ora, la risurrezione non è mettere questo al suo posto, ma la risurrezione è raccogliere la stessa lettera caduta e rimetterla al suo posto. Nevvero? Perciò, il cristianesimo è basato sulla risurrezione e quando torneremo su questa terra, non saremo come angeli che battono le ali, ma sarò un uomo come lo sono in questo momento, risorto.

E nella risurrezione ci saranno... Saremo diversi gli uni dagli altri. Alcuni avranno i capelli marroni, alcuni biondi, e altri rossi, e così via. Dio è un Dio di diversità. Non fa ogni cosa uguale. Fa grandi montagne, piccole montagne, praterie, laghi e deserti; Egli fa alberi grandi e piccoli, fiori bianchi e fiori blu, e fiori rosa. Egli è un Dio di diversità. I suoi esseri li ha fatti in molteplici modi.

8                   E poi, dopo la nascita su questa terra, cresciamo fino all’età di ventidue o ventitre anni, e allora siamo in piena forma. Crescevano. Ed allora, prima che ce ne accorgiamo, arrivano le prime rughe, e i capelli bianchi. La morte è entrata per portarci via da questo mondo. Dio l’ha ordinato così. Ma ciò che può fare, solamente, la morte, è di separarci da questo mondo. E quando torneremo di nuovo nella risurrezione, saremo, non saremo più anziani, ma giovani, per sempre, in quel corpo e vivremo per sempre con Dio. E’ la verità. Posso provare ciò che saremo, tramite i testi delle Sacre Scritture, riguardo ad Abrahamo e ad altri.

Ed ogni persona anziana, l’età non conta, se sei un Cristiano e che muori in Cristo Gesù, quando il tuo piede tocca quel paese benedetto, ti ritroverai nuovamente giovane donna o uomo. Posso provarlo con le Scritture. Oh, che pensiero! Perché lasciare grugnire, soffiare, sbuffare il diavolo e lasciarlo fare tutto quello che vuole, no non mi fa assolutamente paura. So ciò che ha detto Dio e credo la verità di Dio. É vero.

9                   Di ritorno alla Genesi, ci rendiamo conto che, in quei tempi, sono successe tante cose. Osservate qui. Per esempio, Babilonia è apparsa per la prima volta nella Genesi. Ora, dobbiamo prestare attenzione a Babilonia. Appare di nuovo verso la metà dell’Antico Testamento e poi la si vede di nuovo nell’Apocalisse, negli ultimi giorni, Babilonia.

Incominciò, prima, fu chiamata “La Porta di Dio”. Poi fu chiamata Babilonia “confusione”. Fu fondata da Nimrod che era il figlio di Ham. E fu là che incominciò l’idolatria, ed è là che finirà, sempre a Babilonia. Attraverso tutti i secoli. Ogni albero, dovete farlo risalire dal tempo, su attraverso la Bibbia.

Ed ora ritorniamo alla Chiesa. Amen. Ora, voglio che osserviate la radice stessa della pianta. Ed ora, se riusciamo a vedere quale specie di seme abbiamo nel campo, possiamo scoprire che genere di raccolto avremo. Non è forse vero, voi agricoltori? Scoprite che genere di seme avete. Bene, torniamo insieme alla Genesi e scopriamo a che punto siamo.

10              Gesù disse, in Matteo al capitolo 8: “Un seminatore uscì e seminò un buon seme”. E spiegò che si trattava della terra. E il nemico arrivò dopo di lui e seminò della zizzania. E il vignaiolo, il predicatore, disse: “Estirpiamola, sradichiamola”.

Disse: “No, no, lasciate che crescano entrambi insieme”. Ebbene, guardate. Un seme cresce vicino ad un seme di zizzania, crescono e quando appaiono i primi germogli, essi appaiono entrambi e crescono entrambi per diventare anche loro dei semi. Ci lamentiamo sempre sulla condizione del mondo, su quanto il mondo sia cattivo, e dimentichiamo di realizzare che la Chiesa è molto più potente di prima.

Non vorrei assordarvi, ma per favore controllate quegli apparecchi.

Mi sento religioso in questo momento, veramente. E se penso che stiamo parlando di cose eterne, che non periranno mai!

11              Osservate questi esseri umani. I primi due mortali che uscirono dal Giardino d’Eden, Adamo ed Eva, ebbero due figli. Ham, no scusate, Caino e Abele. Posso vedere quella grande eternità abbassare il capo, quando arrivò il momento e che furono scacciati dal giardino d’Eden, scacciati affinché prendessero cura di se stessi.

C’erano due ragazzi, entrambi della stessa mamma, dello stesso padre. Ed allora quando furono... Entrambi volevano trovare favore agli occhi di Dio.

Ora, credo che l’Angelo custodiva l’Albero di Vita. E quell’Albero di Vita era Cristo, naturalmente. L’albero della morte era la donna. Tramite la nascita data dalla donna moriamo tutti. Tramite la nascita di Cristo viviamo tutti. E’ così semplice. Ma c’era quel... Ora, ho la mia idea sul peccato, su ciò che fu il primo peccato. E se ve lo dicessi, non sareste d’accordo con me, perciò lo tengo per me.

12              In ogni caso, quando l’Angelo sguainò la Sua spada di fuoco per proteggere l’Albero di Vita... Ora osservate. Caino e Abele si fecero avanti per ricevere il favore di Dio. Amen. Ora, osservate. Caino era tutto salvo un comunista, e non era nemmeno un ateo. Ma Caino era un credente. Ed ora infilate i paraurti! Caino era un credente e un adoratore di Dio!

Se per Dio occorre solo credere, allora Caino era esattamente come Abele. E Dio sarebbe ingiusto se condannasse Caino per la sua fede in Lui e se accettasse Abele, se occorresse solo la fede. D’accordo.

Ma Caino venne e offrì un sacrificio. Ora, osservate. Caino costruì un altare, una chiesa. Caino offrì un sacrificio come Abele. Caino adorò. Non era un miscredente. Si fece avanti come credente. Alzò le mani al cielo e adorò Dio esattamente come fece Abele. Bene, se Dio esige solo un’appartenenza, un altare, un’adorazione, un sacrificio, allora Caino era tanto giusto quanto Abele.

13              Se appartenete a una chiesa e andate in chiesa, se avete iscritto il vostro nome sul libro della chiesa, se pagate le decime come si deve, se siete sinceri, non ci siete ancora! E’ vero. E non voglio offendervi, ma dovrò tenermi in giudizio con voi. Dio richiede più di quello. E Caino faceva ciò che è giusto, come Abele, se quello era ciò che Dio richiedeva.

Ora, vorrei farvi notare questo. Caino costruì il suo grande e bell’altare. Posso immaginare che, essendo coltivatore, lo decorò di fiori, e tutto, e lo fece molto bello. Aveva la natura di satana.

Oggi abbiamo le campane sulle chiese, sedili lussuosi, e tutto il resto, e stiamo provando a trovar grazia davanti a Dio, e quello non è il modo di trovare la grazia di Dio!

Ad ogni Pasqua andate in chiesa e vi si dice Buon Natale perché non vi si vedrà più fino a Natale. A Pasqua ci andate solo per esibire il vostro nuovo cappello o il vostro nuovo completo o portate un grande mazzo di fiori sull’altare. Lui vuole voi sull’altare! Il vostro posto è sull’altare.

14              Ma vedete come ci siamo allontanati? Non c’è da meravigliarsi se non credete alla guarigione divina. Avete messo il carro davanti ai buoi. Dovete fare in modo che le cose vadano nel modo giusto prima di poter credere nel modo giusto. Dovete avere qualcosa qui dentro prima di poter vedere correttamente. Dovete avere qualche cosa in voi prima di poter credere.

I figli e le figlie di Dio sono nati dallo Spirito di Dio e – e Dio è Spirito e Colui che pronunciò la Parola e il mondo venne all’esistenza. E la terra stessa sulla quale vi tenete stasera fu la Parola di Dio materializzata. E un uomo che è nato tramite lo stesso Spirito crede in Lui per ogni cosa. Ma se non siete nati tramite lo Spirito di Dio, non potete credere, perché siete ancora di questa terra. E state ancora tentando di costruire una bella chiesa, e vi aggiungete un coro, e delle voci angeliche, e tutte quelle cose. A Dio non piacciono quelle cose; se fosse così, Caino all’inizio, avrebbe dovuto essere stato accettato.

15              Ma Caino depose il sacrificio. Si inginocchiò, e alzò le mani. Posso sentire la sua bella preghiera, e come l’ha fatta in rime ben ordinate e tutto il resto, per trovare grazia agli occhi di Jehovah: “Ecco, Ti ho portato le mie opere, le ho deposte. Ho costruito questa chiesa. Ho fatto queste cose. Ho – ho lavorato sodo, ed ecco una parte di quello che ho ricavato. Lo depongo qui. Te lo offro, Jehovah. Ti sono gradito?” Non era un infedele, era un fondamentalista. Era un fondamentalista come l’altro.

Ma Dio, per elezione… Amen! Questo vi scuoterà un pò, perché sto parlando a mezzo milione... metà gruppo di Arminiani sono riuniti qui. Ma, vedete, fu tramite l’elezione che Dio chiamò Abele e come premio lo ricompensò.

16              Ed ecco Abele, niente di bello. Si scelse un piccolo agnello del suo gregge. Non ci lavorò tanto. Non fece questo o quello. Non provò a costruire delle belle e grandi chiese. Non costruì questo o quello. Uscì unicamente e mise un ramo di vite attorno al collo dell’agnello e lo tirò. Non penso che avessero delle corde in quei tempi. Allora si fece avanti, trascinando quel piccolo agnello con quel ramo di vite; che spettacolo! Lo prese fra le braccia e lo depose sulla roccia. Non penso che avessero delle lance in quei giorni, ma prese solo un pezzo di roccia ben appuntito, tirò indietro quella testolina e cominciò a colpirlo sulla gola. Che spettacolo! Il sangue incominciò a spruzzare e a bagnare la sua piccola lana, quella povera creatura, morente, sanguinante. Dio guardò giù dal cielo e lo ricompensò!

17              Cos’era? Dotato di senso spirituale per elezione, cosciente che le cose di questa terra non possono piacere a Dio, egli offrì vita e sangue! Di che cosa parlava? L’Agnello di Dio che venne all’uomo, quattromila anni dopo, con una corda attorno al collo e fu condotto al Calvario! E là sulla croce, la Roccia dei Secoli sanguinava. La sua lana, i Suoi capelli sgocciolanti... il Sangue scendeva lungo il Suo torace.

Come disse Billy Sunday, c’era un Angelo che si teneva su ogni albero e che diceva: “Libera le tue mani, fai un cenno e cambieremo ogni cosa”. Ma Egli era il Figlio di Dio.

 

  E mentre moriva, mentre quel piccolo agnello stava morendo, l’agnello parlava in un’altra lingua, belava, urlava. E non poteva capirlo, naturalmente Adamo… Caino... O, piuttosto, Abele non poteva capirlo.

18              E quando Gesù morì sulla croce, fu abbandonato dagli uomini su questa terra e parlò in un’altra lingua. Quando le Sue Rocce... dicendo: “Mio Dio, perché mi hai abbandonato?” Dio... la Chiesa, da quel giorno, ha fatto crescere le stesse sementi, ed ha manifestato sempre dalla stessa cosa. E’ sempre tramite il Sangue, tramite lo Spirito!

Oh! Dovrei forse essere portato in cielo

sul letto fiorito di facilità,

mentre altri hanno combattuto

per ottenere il premio,

navigando attraverso mari di sangue?

Oh, immaginate! Quegli alberi laggiù... Osservate i vigneti come crescono, fratelli. C’è... Nell’arca... Vorrei avere più tempo, ma l’orologio continua. Guardate. Nell’arca c’era una cornacchia e una colomba. Entrambe erano appollaiate su un trespolo. Una era dell’anticristo, e l’altra era di Cristo. Il solo modo d’identificarle era tramite la loro natura, attraverso le loro abitudini. La cornacchia voleva mangiare le vecchie carcasse morte del mondo, e rimanere là fuori, ma la colomba doveva tornare. Perché? La colomba non aveva bile; le era successo qualcosa. Non poteva digerire tutte quelle cose vecchie e schifose del mondo.

19              Ed è così per ogni uomo nato dallo Spirito di Dio, l’eletto, non può digerire le cose del mondo! Verrà al Padre con fede. Quando sente parlare di una riunione dello Spirito Santo alla vecchia maniera, non potrete più fermarlo, anche se voleste. E’ vero. Nato dallo Spirito di Dio...

E la colomba non ha la bile, nessun’amarezza. Non va in giro dicendo: “I giorni dei miracoli sono passati, e quelli non hanno frequentato i migliori seminari o cimiteri”. Tanto sono tutti la stessa cosa.

Mi hanno sempre fatto pena quelle galline nate sotto le incubatrici, proprio come mi fa pena vedere un predicatore nato da un seminario. Una piccola gallina nata sotto un’incubatrice non fa che stridere, stridere, stridere perché non ha una mamma da chi poter andare. E’ così che agisce un predicatore appena uscito da una macchina, attraverso la teologia (E’ vero), non conosce niente sul soggetto, ancor meno di quanto ne sa un Ottentotto a proposito di un cavaliere egiziano. Amen.

Tanto mi direte che sono un “santo rotolante”, allora fareste meglio ad incominciare già adesso. D’accordo. Dite: “Sei molto severo per essere un Battista”. Ebbene, sono un Battista che ha ricevuto lo Spirito Santo. E’ la verità.

20              Ora, fratello, è sempre stato... Osservate quelle vigne. Gesù disse: “Lasciatele crescere insieme”. Ora, voglio che osserviate un altro passaggio. Potremmo parlare di Esaù e Giacobbe se lo volete... Già prima della nascita, Dio scelse Giacobbe per elezione. Si trova nella Lettera ai Romani al capitolo 9°, affinché l’elezione di Dio sia per certa.

Andiamo un pò avanti. Guardiamo i figli d’Israele. Soffermiamoci un pò su questo bel punto. Ecco arrivare i figli d’Israele. Il figlio di Dio secondo l’elezione. Eccolo arrivare, la Chiesa che ha sempre creduto al soprannaturale. E c’è sempre stata una chiesa fondamentalista che crede in un modo assolutamente fondamentale, ma che nega il soprannaturale. E’ vero.

Ed è quello che succede oggi. Abbiamo quei risvegli in tutto il paese:  sono solo delle riunioni prolungate. Ciò di cui abbiamo bisogno oggi non è un alzarsi in piedi ed accettare Cristo come Salvatore personale, ma dovete inginocchiarvi finché sarete riempiti con lo Spirito Santo, che Dio vi sigilli nel Regno di Dio. Ecco ciò di cui ha bisogno la Chiesa oggi. Sapete che è la verità. Ecco la ragione per la quale... Non si tratta di dar la mano o di raggiungere una chiesa oppure di trasportare carta da un posto all’altro. Che il vostro nome sia iscritto nel Libro della Vita dell’Agnello, allora, rimarrà iscritto per sempre! Amen. E’ vero.

21              E si trovavano laggiù. Durante il viaggio, posso vederli attraversare il paese di – di Moab. Ed ora, Moab non era assolutamente un infedele. Era un fondamentalista. Era il figlio della figlia di Lot, era l’origine della tribù dei Moabiti. Ed ecco arrivare il fratello adottivo, Israele. E questo re Balak, andò e ingaggiò Balaam affinché uscisse e maledisse questo popolo. Potete immaginare qualcuno che prova a maledire un credente?

Osservate Balak, quel profeta retrograde. Dio prese una vecchia mula, e gli parlò in lingue e lo rimproverò. E’ vero. Sta scritto nella Bibbia. Fece di tutto per convincere il popolo. Sembrava che non volessero ascoltare. D’accordo.

22              Ma ricordate, era un fondamentalista. Dite: “Oh, fratello Branham è ridicolo”. D’accordo. Solo un minuto, vediamo se è vero. Osservate la Parola di Dio, se potete riceverla. D’accordo.

Allora, vediamo arrivare Balaam. Fece il suo sacrificio. Osservate. Costruì sette altari. Altro che fondamentalista, fratello, egli era un Presbiteriano in ogni sua azione. Costruì sette altari e offrì sette giovenche, dei sacrifici puliti. E’ vero? E non solo quello, ma offrì anche sette agnelli, che parlavano della venuta di Gesù Cristo. E’ vero? L’Agnello, l’Agnello di Dio, che toglie il peccato del mondo. Le stesse offerte che offrivano in Israele... Non è vero? Le stesse offerte che erano offerte qui...

23              Ora, osservate. Se volete rimanere fondamentalisti, allora Balaam e Balak... E...? uscirono tutti i prodi del paese, con i titoli Dottore in Fisica e Dottore in Teologia e – e Dottore in L.L., e si riunirono attorno al sacrificio consumante. Offrirono il sacrificio. E rimasero tutti lì con il capo inclinato, pregando. Osservate. Da un punto di vista fondamentale, essi offrirono le stesse offerte come soleva fare Israele.

Ora, fondamentalmente erano entrambi nel giusto. Uno vero tanto quanto l’altro. C’erano sette altari, Dio richiedeva sette giovenche e sette agnelli. C’era un sacrificio consumante qui e un sacrificio consumante laggiù, entrambi pregavano lo stesso Dio.

24              Se questa non è un’immagine di ciò che succede oggi... Non disputatevi con uno di quei fondamentalisti, egli conosce molto bene la Parola.  Sono cresciuto Battista. Non disputatevi con lui sulla Parola, perché sa cosa dice. Ma qui si trova la differenza, amici; rimanete tranquilli; lasciate la vostra coppa...?... aperta.

Osservate, cos’era allora la differenza? Entrambi fondamentalisti, entrambi come Caino e Abele. É la stessa vigna che cresce. Ma Dio confermava Israele con segni e miracoli. Erano un gruppo di “santi rotolanti”. Mi direte: “Fratello Branham, Israele un gruppo di “santi rotolanti?”. Sì signore.

Fratello, quando attraversarono il mar Rosso, Mosè cantò nello Spirito, e Miriam prese un tamburino, e incominciò a danzare con le figlie. Se quello non era una riunione dello Spirito Santo, allora non ne ho mai viste. Certo erano un gruppo di “santi rotolanti”, ma Dio li confermava con segni e miracoli. Avevano la Colonna di Fuoco, la Roccia percossa, il serpente di bronzo. Alleluia. E’ l’esatta verità, fratello. Ecco perché, se sai dove ti tieni, puoi rimanere audacemente sul tuo posto. E’ vero.

25              Osservate ciò che era. La Colonna di Fuoco era sospesa su di loro, nevvero? Sicuro, erano fondamentalisti nella loro dottrina, ma Dio li confermava. Ed è la stessa cosa oggi. Potete frequentare i seminari e studiare a fondo la Bibbia, ma a meno di  essere nati dallo Spirito Santo, e riempiti con il Potere di Dio, fratelli, non crederete mai ai segni e ai miracoli, e non potrete credere nella guarigione e nel potere Divino, è impossibile!

Oggi abbiamo bisogno di una religione alla vecchia maniera, limpida come cristallo, che uccide il peccato e che attraversa questo paese da un’estremità all’altra e di un risveglio alla maniera di San Paolo, e di un ritorno del battesimo dello Spirito Santo nella chiesa. E’ la migliore difesa, ben più efficace di qualsiasi bomba atomica che fu mai stata creata. E’ la verità. Fondamentalista, ma Dio confermava la Sua Chiesa.

26              E oggi, gli insegnanti possono dire: “Posso provartelo con la Bibbia”. E’ vero, ma dove sono i segni? Ecco perché ho lasciato l’albero fondamentalista per diventare un “santo rotolante”. L’ho vista venire. Sono felice di essere da questa parte. Bene. Vivere fra...

Oh, avevano tutto. Certo, vivevano uno con la madre dell’altro. Hanno fatto le cose le più vili che si potevano fare. E vorrei che osserviate, quel insegnante fondamentalista lassù era anche forte nel mostrare ciò a Balak. Disse: “Falli venire qua su, ti mostrerò l’estremità”. Ed è quello che fanno oggi, vogliono mostrare gli estremi nella Chiesa dello Spirito Santo, i lati più marci. Ammettiamo che li abbiamo, ma li avete anche voi, e voi riuscite a nasconderli molto meglio. Ecco tutto. E’ la verità. Non venite a dirmi che non è vero, conosco i predicatori Battisti e Metodisti e tutti. Fanno esattamente come i predicatori “santi rotolanti”. E’ esatto. E’ solo carne umana. Bene, permettetemi di dirvi. Ma laggiù potevano nasconderlo veramente bene.

27              Ma ora, osservate Balak, era forte nel mostrare i lati estremi. Ma voglio che osserviate che Dio disse a quell’ipocrita quando tornò. Disse: “Non dire nient’altro, ma solo ciò che Io ti metto nella bocca”. Disse: “Lo vedo dalla cima delle rupi”. Alleluia. “Non dai lati estremi, ma dalla cima delle rupi. E non ho concepito iniquità in Giacobbe”. Alleluia. Amen.

Perché? C’era, davanti a loro, un serpente di bronzo. C’era la Colonna di Fuoco. C’era un’espiazione che toglieva il peccato d’Israele! Era l’elezione! Dio voleva farli attraversare, che lo volessero o no. Dio ha dato il Patto incondizionato: “Salverò Abrahamo e la sua progenie”. E voi siete la progenie d’Abrahamo se siete morti in Cristo, la progenie d’Abrahamo ed eredi secondo la promessa. Amen. Adesso sì che mi sento religioso.

28              Guardate, lasciate che vi dica. Un pò di tempo fa, l’anno scorso... amo andare a caccia. Ero a caccia lassù sulle colline, lassù in Canada. Stavo scendendo... Mi sono perso in quella regione selvaggia una sera, mentre stavo ritornando con il mio cavallo. Stavo provando a ritrovare la via di ritorno, non c’era nessuna strada, mi trovavo a mille cento miglia (circa 1770 km – N.E.) dalla prima strada asfaltata, nessun sentiero, si poteva seguire solo le piste della selvaggina.

E vidi uno spettacolo che mi ricordò questa Scrittura, quando mi è tornato in mente questa sera. Arrivai in un posto che era stato bruciato anni prima. E quel vecchio posto bruciato... C’era un gran numero di alberi vecchi che si rizzavano in quel luogo, imponenti, vecchi e alti, dei pini maestosi che solevano erigersi regali e sacerdotali. E loro folleggiavano con i venti che attraversavano da una parte all’altra.

29              Ma un fuoco era venuto, e aveva bruciato tutta la loro corteccia e la loro vita. E si rizzavano là, la luna brillava, potete immaginare un luogo più sinistro? E in un attimo il vento cominciò a soffiare. E il vento continuava: O-o-o-o-o. E quel vento che li penetrava era così lugubre. Mio Dio. O-o-o-o-o... E pensai: “Oh, pietà”.

Rimasi lì e pensai: “Signore, perché mi sono perso e perché mi hai portato in questi boschi?” E pensai; “Bene, facciamo il punto della situazione. La luna si riflette su quelle cose, sembrano delle vecchie pietre tombali”. E pensai: “Sì, Signore. Capisco”.

30              Ciò mi fece pensare a tutte quelle vecchie chiese, formali e fredde, che si erigono e che vogliono essere una grande e bella chiesa. L’avanzo lasciato dal bruco l’ha mangiato la locusta. Ciò che lasciarono i Metodisti, lo mangiarono i Battisti. L’avanzo lasciato dai Battisti l’hanno mangiato i Presbiteriani, finché hanno finito per mangiarne completamente la vita. E quando Dio invia un grande e potente soffio di vento, si tengono solo lì in piedi e dicono: “O-o-o-o. I giorni dei miracoli sono passati. Non esiste una cosa come la guarigione divina. Non esiste una cosa come il potere di Dio. O-o-o-o-o”. Riescono solo a gemere e a lamentarsi. Oh. Perché? Non hanno nessuna vita all’interno.

Oh, senza dubbio possono dire: “Siamo alberi”! Sì, signore. Una volta lo eravate! Ma ora cosa siete? Voi Metodisti che non credete nella guarigione divina...

31              Mi sono tenuto sotto il santuario là, dove John Wesley predicò la guarigione divina, dove cacciarono fuori la congregazione liberando contro di loro un gruppo di cani da caccia. Egli mise il dito contro il viso di quell’uomo e disse: “Tu stai... Il sole non calerà sulla tua testa tre volte prima che tu mi faccia chiamare per pregare per te”. Quell’uomo morì di crampi quella sera stessa.

Quando Wesley è venuto qui, un giorno stava cavalcando il suo cavallo per andare a visitare una donna, e il cavallo cadde e si ruppe una zampa. Wesley scese da cavallo, tirò fuori l’olio d’unzione, disse: “Signore, Tu hai fatto questo cavallo, come pure me”. Gli versò sopra l’olio, lo unse con l’olio, risalì in sella e cavalcò via.

32               Perché, Metodisti eravate, ma oggi siete morti! Aspettate, fra un minuto arriverò anche da voi Pentecostali. D’accordo. D’accordo. Il resto lo mangiò l’altro. Ciò che questo lasciò, l’altro lo mangiò. Ciò che lasciò il bruco, la locusta lo mangiò. Ciò che lasciò la locusta...

Ben presto incominciarono ad avere questo e dissero: “Bene, togliamo quest’altro”. Frequentarono il seminario o il cimitero, e divennero molto istruiti. Incominciarono ad insegnare la teologia. E oggi hanno adottato la teologia per rimpiazzare lo Spirito Santo, ecco perché i due terzi del mondo non sa niente di Cristo. Amen!

Oggi, fratello, abbiamo bisogno di un ritorno dello Spirito Santo nella Chiesa, per condurla, ecco ciò di cui abbiamo bisogno! Amen. Sì, signore.

33              Rimasi lassù e li osservai, quei poveri alberi, vecchi e gonfi. Quel vento ricominciò a soffiare. Pensai: “Dio, perché mandi questo vento? Non li senti gemere e lamentarsi?” E il vento ricominciò a soffiare, “fffuuuu”. E loro: “O-o-o-o-o”!

Dissi: “Che suono lugubre, come tutti quei Dottori che si tengono laggiù: “Oh, la guarigione divina non faceva parte dell’espiazione, e tutti quei gridi assurdi e tutto ciò che succede”. Esattamente come predisse Gioele: “State rubando la gioia ai figli di Dio!” Amen. Restaura quella gioia. Dio disse che lo farà. E pensai: “Signore, è proprio come disse Gioele”.

34              Allora mi venne in mente un’altra Scrittura. “Ma vi compenserò, dice il Signore”. Pensai: “Signore, perché mandi il vento se essi gemono e urlano e continuano in quel modo? Se mandi un vento Pentecostale alla vecchia maniera come cadde il giorno della Pentecoste, qual è la ragione che tu lo mandi se non fanno che gemere e lo rifiutano e lo rigettano?”.

Ma mi accorsi di qualcosa. Stava spuntando una nuova vegetazione bassa (Passaggio vuoto sul nastro – N.E.). Quando quel vento li percosse, essi non gemevano e non si lamentavano. Erano così flessibili, e saltavano e si rallegravano, e gridavano, avevano una riunione dello Spirito Santo alla vecchia maniera. Perché? Erano flessibili! Avevano la vita! Si muovevano col vento e si rallegravano. Non si lamentavano di quello. Si rallegravano, si divertivano, saltavano, avevano un risveglio alla vecchia maniera.

35              Dissi: “Grazie Signore. Sono contento di essere quella risacca come la chiamano!” Alleluia. Oh, l’anima mia può dimorar tranquilla davanti a Dio. E quando lo Spirito Santo scende, non mi lamenterò e non prenderò partito contro di Lui. Sarò d’accordo con Lui, folleggerò con Lui, vivrò con Lui, parlerò con Lui, canterò con Lui, griderò con Lui, e morirò con Lui!” Alleluia!

E all’improvviso venne dal cielo un suono come di vento impetuoso che soffia, e riempì tutta la casa dove essi sedevano (Atti 1:2 – N.E.). Tutti i fondamentalisti incominciarono a mormorare, ma Egli aveva qualcosa che stava crescendo “Vi compenserò”, dice il Signore.

 Si vedono crescere altri pini. Sono pronti a seguire il vento, folleggiando e vivendo un momento felice. Dissi: “Questo proprio mi fa pensare a una buona riunione dello Spirito Santo alla vecchia maniera”.

36              E quelle persone se ne stanno lì, gemono e si lamentano e dicono: “Perché siamo più anziani di te. Ne sappiamo di più!” parlando della Dossologia e del Credo degli Apostoli. Dove li avete scoperti... sfido qualsiasi persona di venire a farmi vedere dove si trova il Credo degli Apostoli nella Bibbia. Il Credo degli Apostoli era:

“Ravvedetevi e ciascuno di voi sia battezzato nel nome di Gesù Cristo per il perdono dei peccati, e voi riceverete il dono dello Spirito Santo.(Atti 2:38 – N.E.)... Perché la promessa è per tutti coloro che sono lontani.

Ecco il vostro Credo degli Apostoli. Sì, signore.

Ma oggi, la gente dice: “Oh, no. Noi... Il nostro ministro è laureato in teologia, e ha un dottorato”. (In inglese la laurea in teologia è “Doctor in Divinity”, e il profeta la traduce invece in “dad dog”, cioè “cane morto” – N.E.). Lasciatemi dire questo: oggi abbiamo bisogno di un uomo in vita. Abbiamo bisogno di alcuni santi battezzati con lo Spirito Santo, uomini e donne che credono nel potere di Dio, e che quando cade lo Spirito Santo siano pronti ad oscillare e a dire: “Sì, Signore. Alleluia. Stai parlando di me”.

37              I vicini stanno attorno, oppure mamma o papà, o poco importa chi sia, e dice: “Perché? Mi fai vergogna”. Non potete farne a meno, perché siete in vita. Il vento vi fa tremare, e vi spinge avanti e indietro, su e giù, e vi gira. Che riunione! Amen.

Lo credete? Sicuro. Ho dovuto ricevere lo Spirito Santo prima che i doni si manifestassero. E’ la verità. Oh, sì.

E’ morta e rinsecchita. E’ la verità. Ed ogni volta che incominciano a far quello, Dio li mette sullo scaffale. E le chiese Pentecostali, si susseguono in perfetta linea.

Quando Dio vide laggiù nell’Antico Testamento... Prima di tutto è apparsa la Colonna di Fuoco che li guidava. Israele seguì la Colonna di Fuoco. Lo dico rispettosamente. Credo che avete la foto sul giornale questa sera, la stessa Colonna di Fuoco, l’Angelo di Dio, l’Angelo del Patto...

38              E ogni uomo sa che l’Angelo del Patto era Gesù Cristo (E’ la verità), lo stesso ieri, oggi e in eterno. Dio si è svelato. Era Dio nella Colonna di Fuoco. Si è svelato ed è sceso sotto forma di corpo umano, nato da una vergine. Nessun uomo poteva toccarlo là. Potevate vederlo qui, ma è nato da una vergine.

Ora Egli li lasciò. “Ancora un pò e il mondo non mi verrà più, ma sarò con voi e persino in voi”. Lo stesso Dio che ha vissuto sulla terra, svelandosi nel cuore dell’uomo, venne quaggiù per poter dare loro la mano e renderli gioiosi come fece Giobbe.

Dissero: “Fratello Branham, è quella nuova specie di religione?”. Uh-uh. E’ un nuovo caso di quel genere, all’antica. All’antica? Perché Dio domandò a Giobbe: “Dov’eri tu quando io gettavo le fondamenta della terra, quando le stelle del mattino cantavano tutte insieme e tutti i figli di Dio mandavano grida di gioia?”. Prima che la terra fosse creata. Questa non è una cosa nuova. E’ una cosa molto antica. E’ l’inizio.

39              Osservate quei fondamentalisti. Ancora un momento e finiamo se rimanete con me ancora un minuto. Ci rimane poco tempo. Mi sento molto bene in questo momento. Sono felice. Sono felice, felice di aver visto quegli alberi. E ho visto quello che Dio ha confermato. Non mi interessa se era fondamentalista. Dio l’ha confermato, in questo posto, con segni e prodigi.

Quando Gesù venne sulla terra, chi era più fondamentalista di quei sacerdoti? Fratello, essi conoscevano la legge alla lettera e conoscevano le Scritture alla lettera. Ma Dio accreditò Gesù Cristo con segni e prodigi.

“Uomini d’Israele, ascoltate queste parole: Gesù il Nazareno, uomo accreditato da Dio tra di voi per mezzo di opere potenti, prodigi e segni che Dio fece tra di voi per mezzo di lui”. Atti 2:22.  

E’ la verità. Dio accreditò Gesù Cristo con prodigi e segni. Ha accreditato Israele con segni sopranaturali e prodigi. Ha accreditato la Sua Chiesa di continuo con segni e prodigi. Prestate attenzione a questi ultimi giorni. Osservate San Paolo. Ascoltate. Guardate da questa parte voi tutti.

40              Osservate quando lo Spirito Santo toccò San Paolo laggiù, un giorno, egli scrisse:

“Or sappi questo: che negli ultimi giorni verranno tempi difficili, perché gli uomini saranno amanti di se stessi, avidi di denaro, vanagloriosi, superbi, bestemmiatori, disubbidienti ai genitori, ingrati, scellerati, senza affezione, implacabili, calunniatori, intemperanti, crudeli, senza amore per il bene”. (II Timoteo 3:1-3 – N.E.).

“Ma perché dici questo, fratello Branham, si riferisce agli atei”. Oh, no. Si tratta dei fondamentalisti.

“Aventi l’apparenza della pietà, ma avendone rinnegato la potenza; da costoro allontanati.” (II Timoteo 3:4-5 – N.E.). Viviamo in quel giorno, amici. Viviamo nei giorni in cui le chiese sono più che mai fondamentaliste. Hanno organizzato dei seminari e degli studi, hanno studiato le parole greche, e questa parola e quella parola. A cosa serve tutto questo se Dio non lo accredita e dichiara: “E’ questo?” A cosa servì a Caino con la sua religione e a Balak con tutta quella religione, quando Dio si trovava con quel gruppo accreditato, con quel gruppo di “santi rotolanti”?

41              E se Gesù in persona fu considerato come un “santo rotolante”… Egli morì sulla croce come eretico. E la chiesa primitiva fu considerata come stupida. Paolo disse a Agrippa: “Io adoro l’Iddio dei nostri padri nel modo che essi chiamano eresia”. Sono felice di unirmi a lui e dire: “Adoro Gesù Cristo nella Potenza della Sua risurrezione tramite lo Spirito Santo e nel modo che essi definiscono ‘santi rotolanti’, pazzia, assurdità, stupida adorazione”. Amen.

Credo in Lui e sono certo che Egli si trova qui. E, amici cristiani, non mi trovo qui per predicare il Vangelo, il fratello Bosworth è qui per quello; ma sono qui per pregare per i malati! La mia chiamata è la preghiera per i malati. E faccio del mio meglio per farvela conoscere. Voglio che sappiate che credo. Credo nel messaggio. Anche se lo chiamate eresia.

42              Quando il Dottor Davis mi ordinò nella chiesa Battista, quando per alcune riunioni si tenne là... Disse: “Ora, fratello Branham, ho l’intenzione di domandarti di predicare questa sera”. Mi ha fatto bene. Quando mi disse, disse... “Sono salito a Green Mill quella sera e l’Angelo del Signore mi apparse e mi disse…” Egli disse... E continuai e andai a dirlo al dottore.

Disse: “Intendi dire che tu, con un’istruzione elementare, pregherai per uomini potenti e monarchi?”

Dissi: “Questo è quello che Egli mi disse ed è ciò che credo”.

Poi quando rimase li in piedi e mi disse: “Billy, hai avuto un incubo. Corri indietro nella tua chiesa, corri indietro a casa nella tua chiesa”.

Dissi: “Ecco la mia tessera d’associazione”. Non mi metterò con nessuno che nega il potere di Gesù Cristo nella Sua risurrezione!

43              Disse: “Oh, non la intendiamo in quel modo Billy”. La sola cosa che ricavate da una chiesa Battista è la morale. Mi piace. Non ho niente contro quello. Non ho niente contro le persone. Vi conducete in un modo così libero. Ed è il modo di fare di oggi.

Dottore…? Mi ha appena fatto venire in una grande chiesa Battista, e voleva che venissi. Ha appena ricevuto lo Spirito Santo nel salotto. Don Wells che scrisse la grande discrepanza sul giornale “The Christian Herald”, ricevette il battesimo dello Spirito Santo, parlò in lingue. Il Dottor Reedhead, il Presidente di una di quelle associazioni, con la grande Missione del Sudan, il più grande movimento Pentecostale che ci sia, ricevette il battesimo dello Spirito Santo e parlò in lingue quando gli imposi le mani. Sì signore. L’arcivescovo dell’India, il Dottor…? che verrà qui in settimana, se Dio vuole, Egli è con Don ora. Chiamò l’altro giorno e disse: “Vieni, fratello Branham, mettiamoci insieme”.

Il movimento di Dio è acceso, poco importa ciò che dicono. Don Wells provò a convincere Billy Graham, ci provò con tanto ardore. Ma Billy disse che non avrebbe potuto predicarla. E ci credeva, ma non poteva predicarla di fronte al pubblico.

44              Permettetemi di dire qualcosa, fratello. O Dio, amo Billy Graham e il suo operato. Voglio fare tutto il possibile. E’ vero che quell’uomo si è sforzato al massimo per andare, credo. Ma ciò che manca a Billy è un’esperienza Pentecostale all’antica per ritornare laggiù e per far scendere Dio nella potenza della Sua Risurrezione. Certamente.

Volevo farlo nella Chiesa. E’ la verità. Ma non vorrei vendere la mia primogenitura per tutto l’oro del mondo. Credo nel battesimo dello Spirito Santo. Credo nella restaurazione dei doni.

Quando Israele incominciò a incamminarsi, ci fu una Colonna di Fuoco. Quando il Fuoco si incamminava, Israele si incamminava con Essa. Se erano le due del mattino, se erano le cinque della sera, in qualsiasi momento. Il sacerdote suonava la tromba e la Colonna di Fuoco si spostava, e Israele si spostava e sostava sotto il Fuoco. Non é vero?

45              Bene, quel Fuoco fu nascosto per un certo tempo durante le Epoche Oscure. Ma il primo che vide quella Colonna di Fuoco fu Martin Lutero. Suonò la tromba e uscì dalla chiesa Cattolica. E ben presto suscitò un risveglio universale. D’accordo. E ben presto, Martin Lutero incominciò ad organizzare, e organizzò talmente bene che la Colonna di Fuoco si spostò di nuovo. Ma Lutero, non potè continuare, poiché si era organizzato ed era pieno di dottrine. Ma ciò non impedì alla Colonna di Fuoco di andare avanti.

John Wesley la vide in Inghilterra e uscì. Lutero predicò la giustificazione per fede, e ben presto Wesley vide la santificazione tramite il Sangue. E se ne andò credendoci. E ben presto, suscitò un grande risveglio che salvò l’Inghilterra e l’America. Quando lui e Asbury e – tutti loro vennero qui in America, si estese a tutto il paese. La Colonna di Fuoco si spostò. Ben presto, Wesley incominciò a organizzare la chiesa Metodista Wesleyana e la chiesa. Si organizzarono in modo tale che ben presto la Colonna di Fuoco dovette lasciare la chiesa di Wesley e Wesley non potè partire perché era organizzato.

46              Sto per bruciarti, fratello. Guardate. Non io, ma lo Spirito Santo... Osservate. E Wesley non potè partire perché era organizzato.

Il popolo Pentecostale la vide e la seguì. E’ la verità. Andarono gridando e parlando in lingue e passando un bel momento proprio sotto la Colonna di Fuoco. Non è vero? Ma fratello, ciò è triste, perché oggi i Pentecostali si sono organizzati. E’ tutto così rigido. “Ebbene, ora faccio parte delle Assemblee Pentecostali e faccio parte di questo”. Vi siete rinchiusi nell’organizzazione. E Dio sta facendo uscire di nuovo la Colonna di Fuoco! Alleluia! E la Chiesa La sta seguendo! Alleluia. Segni, prodigi e miracoli...

Voglio continuare a viaggiare,

Voglio continuare a viaggiare;

La mia casa celeste è bella e chiara,

Voglio continuare a viaggiare.

Amen.

47              Non abbiate paura. “Amen” significa “così sia”. Non vi farà del male. Non sono d’accordo con me stesso, ma mi piace dirlo comunque. D’accordo. Bene, sono d’accordo con me stesso e dico “Amen” perché ci credo. Sì, signore.

“Aventi l’apparenza della pietà, ma avendone rinnegato la potenza...” Oggi segni e prodigi si stanno realizzando. Ma è sopravvenuto un gruppetto di persone corrotte. Ben presto essi... Cos’è? L’avanzo lasciato da Lutero, i “Wesleyani” l’hanno mangiato. L’avanzo lasciato da Wesley, i Battisti l’hanno mangiato. Ciò che i Battisti hanno lasciato, i Campbellisti l’hanno mangiato. L’avanzo lasciato dai Campbellisti, i Pentecostali l’hanno mangiato. Oh mio Dio.

48              Ma Dio disse: “Vi compenserò”. Alleluia. Cosa? Di ritorno all’antico battesimo dello Spirito Santo come scese per la prima volta il giorno della Pentecoste. Sì signore. E riceveteLo... E sono così felice che ancora oggi Egli chiama chiunque desideri venire. Se siete pronti ad abbandonare ogni vostra empietà, ad uscire da quei vecchi cinema, da quegli sporchi cabaret d’inferno, e che gettate via quelle storie sporche e viziose e quelle barzellette...?... barzellette, quelle cene al gelato dove vi sgomitate, e quegli incontri di cucito, di uncinetto e cucito, dove sparlate della signora Tal dei tali, del programma missionario straniero. Cos’è il vostro problema?

Ciò di cui avete bisogno oggi… Un programma missionario non ha mai avuto niente a che fare con un gruppo di uncinetto e cucito. Era: “Aspettate nella città di Gerusalemme finché riceverete potenza dall’Alto quando lo Spirito Santo verrà su di voi. Allora mi sarete testimoni: in Gerusalemme, in Giudea, in Samaria, in Owensboro, nel Kentucky e fino all’estremità della terra”. Amen.

49               “Vi compenserò”, dice il Signore. Compensare cosa? Ciò che era all’inizio, la chiesa apostolica primitiva. Pentecostale, Metodista, Battista, o come vogliamo chiamarla. Era là all’inizio, la Chiesa del nostro Signore Gesù Cristo. Fra di loro c’erano segni, prodigi e miracoli.

Ci fu un uomo chiamato Pietro. Lo sapevano che era un profeta. Il vecchio Anania si avvicinò un giorno e disse: “Ho venduto questo per tanto”.

Pietro disse: “Stai mentendo”. E’ la verità? Scese, investito dallo Spirito Santo e disse: “Hai trattenuto una parte del prezzo”. Il vecchio ragazzo ebbe così paura che cadde morto e dovettero portarlo fuori. Venne poi sua moglie. Pietro disse: “Vi siete messi d’accordo”. E portarono fuori anche lei.

50              Ed essi videro che Pietro aveva esattamente lo stesso Spirito di discernimento che aveva Gesù. E il popolo non aspettò che egli pregasse per lui, ma si sdraiarono semplicemente nella sua ombra. E quando la sua ombra li copriva, erano guariti, ognuno di loro.

Allora noi, che ci targhiamo di avere il battesimo dello Spirito Santo e che aspettiamo che sia fatto qualcosa. Oh. Alleluia! Mi sento bene. D’accordo. Dio è qui. Dio è qui per risanare. E’ qui per guarire. Vi ha già guariti. Vuole una sola cosa da voi che avete lo Spirito in questa chiesa proprio ora, con lo Spirito Santo che si muove in questo luogo, e tutto può succedere. Ci credete? Lo Spirito Santo potrebbe scendere in questo momento e guarire, o salvare o fare tutto quel che vuole in questa riunione.

51              Fra alcuni minuti incominceremo la linea di preghiera. Voglio che voi tutti siate riverenti. “Resta con noi”, se vuoi suonarlo al piano sorella, per favore. Voglio che ognuno di voi sia rispettoso. Come potete negarLo?

“Vi compenserò”, dice il Signore. E dite: “Non capisco quella gente, tutto quello che sta succedendo. Non capisco come può...”. Sì, vi bloccate e la chiamate telepatia. E pensate che sono uno stregone. Lo sapevate che Gesù Cristo fu considerato la stessa cosa? Lo sapevate che tutti gli apostoli furono considerati la stessa cosa?

Fecero bollire Giovanni in un tino di grasso per ventiquattro ore, volevano provare a bollir fuori lo Spirito Santo. Come potete farlo? Perché pensavano che fosse uno stregone, e dicevano che avrebbe stregato il grasso; Agtobus, e molti grandi scrittori e...?... Policarpo e molti di loro, quando fu messo in quel fuoco quel giorno, con le mani alzate pregando Dio. E il fuoco non potè nemmeno bruciarlo. Dissero: “Ha stregato il fuoco”. Trafissero il suo lato con una lancia, dal “Libro dei Martiri di Foxe”, e uscì fuori così tanto sangue che spense completamente il fuoco. Allora disse: “Lo ha stregato con il sangue”. Mentre ne era uscito solo un gallone (equivale a USA 3,785 litri – N.E.) l’equivalente del sangue contenuto in un uomo. Era Dio! E il mondo non lo sapeva.

52               “Ancora un pò di tempo e il mondo non mi vedrà più, ma voi mi vedrete, poiché Io sarò con voi, anche in voi in Owensboro, nel Kentucky, fino all’estremità della terra”. E’ vero? “Fino alla fine Io sarò lo stesso, ieri, oggi e in eterno”.

In verità pensavo che aveste fede. Veramente. Ho dato...?... Potrei pregare e imporvi le mani, certo. Ecco. Ma ho pensato che sicuramente voi Pentecostali, gente del Pieno Vangelo, voi bravi Metodisti spirituali, Battisti... Molte persone sono spirituali nella chiesa Battista e nella chiesa Metodista. E’ esattamente così. Non ditemelo. Per la prossima riunione, dopo questa, incontrerò un gruppo che vi appartengono. Se non mi credete, essi...

Non i Battisti, in queste colline del Kentucky dove noi Battisti vivevamo. Non eravamo come voi, i Battisti di questa regione, che si stringono la mano e iscrivono il nome sul libro. Noi ci inginocchiavamo davanti all’altare e ci battevamo l’un l’altro sulla schiena finché riuscivamo ad attraversare. Avevamo qualcosa. Ne abbiamo bisogno un pò di più oggi.

53              Abbiamo bisogno di un Giovanni Battista che uscì non con il colletto all’inverso e con il suo smoking, ma, fratello, indossava una vecchia e pelosa pelliccia di agnello. Predicò il ravvedimento così accanitamente, e scosse tutta Gerusalemme e la Giudea. Ed è questo che abbiamo bisogno oggi, un pò più di Battisti come lui (Amen), che non fanno compromessi.

Filippo si presentò là fuori, dove si trovavano Erode con la moglie di suo fratello Filippo. Alcune persone dissero: “Non predicare sul matrimonio e il divorzio”.

Si presentò direttamente davanti a lui e disse: “Non ti è lecito di tenerla!” (Matteo 14:4 – N.E.). Immaginate un uomo pieno dello Spirito Santo a cui si impedisce di dire una cosa simile? No. E cosa succede oggi? Non si impediscono più tutte quelle brutte cose e si commettono cose ignobili e così via nelle nostre chiese. Abbiamo bisogno di un ripulimento completo della casa alla vecchia maniera (Amen), dal solaio alla cantina. Amen.

54              Oh, lo so che mi prendete per un pazzo. E se lo sono, sono felice. Lasciatemi da solo. E’ vero. Mi sento bene. Mi sento molto meglio adesso che quando avevo altri pensieri, e così voglio tenere questi qui. E’ vero. Mi piacciono... Con questi pensieri, tramite il nostro Signore Gesù Cristo, sono in pace con Dio. Certo, il mondo vi considera pazzi e agite come tali.

Ed ora, quando Dio fa qualcosa, credete in Lui. Non continuate a strisciare attorno dicendo questo o quello o quest’altro. Credete in Lui. Ora, quel Dono divino è stato dato per quel motivo. Ora, questa sera in questo edificio si trovano alcune centinaia di persone. E Dio, in questo momento, potrebbe rivelarmi qualsiasi cosa Lui volesse. Sono venuto al mondo con quel... Non per... Non perché lo meriti... Sono nato da una semplice famiglia di peccatori. I miei antenati erano Cattolici. Sono di origine Irlandese Cattolico.

Poco tempo fa, qui, hanno intervistato un sacerdote. Dissero: “Alla fine, tutti i doni tornano alla chiesa”. Disse: “Tornerai, fratello Branham”.

55              Dissi: “No fintanto che ho lo Spirito Santo”. Sì, signore. Non sono contro i Cattolici. No, signore. Non sono contro il Cattolico e ancor meno contro i Protestanti. Ebbene, siamo tutte delle persone. Combattiamo tutti per la stessa meta. Ma, fratelli, ben presto ti coprono gli occhi e negano le cose di Dio. Non fate quello!

Laggiù nella fattoria avevamo l’abitudine di quelle cose.

Ora, voglio che andiate nella vostra chiesa. Se siete un Metodista, tornate. Tornateci con lo Spirito Santo. Dite al vostro pastore. Fate tutto ciò che potete per la vostra chiesa. Fate l’impossibile affinché il popolo sia ripieno dello Spirito Santo. Dio vi apprezzerà e anche il pastore se è spirituale. Di certo. Non sto cercando di sottrarvi dalle chiese; sto cercando di condurvi a Dio. Dio è la cosa più importante.

56              Sapete cosa credo? Credo che Egli domanda una linea di preghiera. Voglio solo rimanere qui e domandare a Dio di aiutarmi qui sul palco. Credete laggiù?

Voglio solo vedere se riconosco qualcuno. Credo... Naturalmente conosco il fratello Bosworth che è qui e anche Billy Paul. Il fratello Ryan. E’ tutto ciò di cui mi ricordi. Da questa parte, non conosco nessuno. Vedo il fratello Daugherty seduto là e il fratello Skaggs. Altrimenti non mi sembra conoscere qualcun altro. Naturalmente, i fratelli qui, il fratello Beeler e i fratelli venuti da Jeffersonville. Questo è tutto per quanto ne so. Ma sapete cosa? L’Iddio che ho tentato di rappresentare conosce ognuno di voi. Lo credete?

Quanti qui credono che Dio costituì nella Chiesa apostoli, profeti, dottori, evangelisti, doni di guarigione, opere potenti, doni di diversità di lingue, di interpretazioni delle lingue. Lo credete con tutto il cuore? Allora guardate qui.

57              A voi Pentecostali, Dio, non tanto tempo fa, vi diede il dono delle lingue. Ammetterò che siete andati oltre. Ora voi, Battisti, visto che io... per me è il Vangelo. Vi amo tutti. Ma, fratello, quando vedo qualcosa di sbagliato, devo – sono obbligato di dire qualcosa in proposito. Vedete? Egli vi diede il parlare in lingue, e l’avete spinto agli estremi. E’ vero. Perché avete obbligato la gente ad inclinarsi per ricevere il parlare in lingue senza conoscere niente di Dio, e siete usciti e avete fatto di tutto. Se avessero veramente ricevuto Dio nel cuore, non avrebbero fatto tutto ciò! Vedete? E’ la verità. Non voglio continuare. E’ a posto. Il fratello Bosworth e gli altri faranno... gli insegnanti lo faranno.

Credo nel parlare in lingue, di certo. Credo in tutto quello che Dio ha detto essere la verità nella Bibbia. Ma la Bibbia disse, Paolo disse:

“Se dunque, quando tutta la chiesa è riunita insieme, tutti parlano in lingue ed entrano dei profani o dei non credenti, non diranno che voi siete fuori di senno?” (I Corinzi 14:23 – N.E.)

Ma se una persona profetizza e rivela il segreto di un cuore o qualcosa di simile, in quel caso essi cadranno e diranno: “Dio è con voi”. Non è vero? Grazie a Dio per tutt’e due. Non è vero? E’ profezia.

58              Ora, c’è una differenza fra la profezia, un dono di profezia, e un profeta. Lo sapevate? Ed è qui che voi fratelli dell’ultima pioggia vi siete persi. Tutti... Qualcuno da una profezia e lo chiamate un profeta. E’ sbagliato. La volta dopo avete visto un errore. Un dono di profezia e un profeta sono due cose diverse.

Dio in tempi diversi parlò ai padri attraverso i profeti, in questi ultimi tempi attraverso il Suo Figlio, Gesù Cristo. Un dono di profezia fa parte del Corpo e due o tre persone devono stabilire se è... ciò che è stato detto dev’essere giudicato. Ma non si è mai visto nessuno tenersi di fronte a Mosè, Isaia, Geremia. Core provò a tenersi di fronte a Mosè, un giorno, e il mondo lo ingoiò o la terra lo ingoiò. Vedete? Ma un profeta è nato profeta secondo l’elezione. Attraverso tutta la loro vita la Parola del Signore si esprime come vien data loro. Ora, Egli rivela.

Ora, mentre ognuno rimane tranquillo... Faccio del mio meglio per domandare nel mio cuore al Signore. Ma vi state muovendo, e continua a partire. Lo Spirito si muove qui, si muove laggiù, si muove qui. Non so cosa fare. Preghiamo.

Padre, Signore Gesù, il grande Alfa, Omega, l’Inizio e la Fine, Colui che fu, che è, che sarà, la Radice e il Rampollo di Davide, la Stella del Mattino, Ti adoriamo stasera con tutto il cuore, pieno di amore e gratitudine. Ho fatto il massimo che potevo nella Tua Parola, sentendo, Signore, che qualcosa doveva essere detto a queste persone. Perché il Tuo grande Spirito sta faticando qui, e i critici si tengono pieni di idee, e Tu lo sai, Signore, che è vero. Tu lo sai poiché me le hai rivelate.

59              Ho sentito che potevo far sapere alla gente dove ci troviamo, e ciò per cui lottiamo, per far sì che capiscano che crediamo in Te. Ed ora, Signore, ho fatto del mio meglio per predicare la Tua Parola e Ti prego stasera di accreditarLa con segni e prodigi. Ora, sostieni la parola del Tuo servitore. Ho parlato per Te. Ora, parla per me, Signore, in modo tale che le mie parole possano essere riconosciute come vere da questi uomini e donne, i Tuoi figli. Domando questo per la gloria di Dio e come conferma che le Parole di Gesù Cristo si realizzano in questi ultimi giorni: “Le cose che faccio le farete anche voi”. Lo domando nel Suo Nome. Amen. Amen.

(Qualcuno parla in lingue e un’altra persona ne dà l’interpretazione – N.E.)

60              Ora, avete ascoltato la Sua Parola. Conosco... Non conosco quelle persone, ma il Signore ha parlato e ha detto: “Avvicinatevi”. Il Suo Spirito è vicino. Possa Egli venire. Possa Egli parlare.

Ed ora, voi credenti, guardate e credete. Guardate e abbiate fede in Dio. E siate rispettosi, tenetevi tranquilli. Quante persone là fuori vogliono essere guarite? Alzate la mano. Qualcuno sta morendo, lo sapete. Quanti qui su? Voi qui... Domando al Signore di aiutarmi per questo.

Ma prima di domandare ad una persona di venire qui sul palco, possa Egli percorrere l’udienza con grandi visioni, e che io possa profetizzare nel Suo Nome da questo palco. Gli domando una cosa grande. E’... Non l’avevo mai fatto, ma credo che Egli lo farà. Ho fede nel mio Dio. Credo che è qui. Se lo farà, crederete sicuramente. E siate solo rispettosi. Non abbiate fretta. Lasciate fare lo Spirito di Dio... Siate rispettosi e continuate a pregare. E’ qui presente. Le visioni si sposteranno. Ma per favore, rimanete veramente tranquilli, il più possibile.

(Qualcuno parla in lingue – N.E.). Ora, avete sentito lo Spirito parlare un pò dappertutto attraverso l’edificio. Vedete? (Qualcuno parla in lingue – N.E.). Voglio solo... Ora, siate... Ognuno sia... (Passaggio vuoto sul nastro – N.E.)

61              So che potreste anche non credere. Non posso obbligarvi. La visione... E’ qui, e si trova sopra una piccola donna seduta sulla destra là dietro, una Luce. Sta pregando. Ha un problema femminile, nevvero, sorella, seduta esattamente là sulla sinistra della corsia? E’ vero? Stava domandando a Dio di guarirla, nevvero? E’ guarita. Ha una carta di preghiera, signora? Non ha una carta di preghiera? No...?...

Siate in preghiera, ora, per favore, in tutto l’edificio. Posso solo parlare dove Lui mi dice di parlare. Vedo un uomo che mi sta guardando. Lo vedo in piedi al suo canto. Lei, con il completo marrone, seduto là, E’ vicino – E’ vicino a lei... No, è una donna credo. E’ un uomo. Ha... Ha la cataratta, nevvero? La cataratta e una specie di... C’è qualcosa che non va con un occhio, una cataratta. E’ la verità signore? Alzi la mano se è la verità. Non possiede una carta di preghiera. D’accordo. Può tornare a casa ora e essere guarito. Cristo l’ha guarita. (Passaggio vuoto sul nastro – N.E.).

62              Quella signora sembra che… Guardi da questa parte signora. Crede che io sia il profeta di Dio? Lei, sì... Si alzi in piedi solo un minuto. Mi crede? Chiamo... Dissi qualcosa e lei diede e vidi lo Spirito seduto accanto a lei. Non è lì adesso, ma voglio parlarle un momento. Crede che sono il servitore di Dio? Non ci conosciamo,  nevvero, signora? Non mi conosce. Non la conosco. Crede che il Messaggio che ho predicato sia la verità? Lo crede. Non è possibile che io la conosca. Probabilmente lei vive qui ed io a centocinquanta miglia (Equivale a 241 km – N.E.). Ma ora crede. Voglio – Voglio che mi parli là dove si trova come se fosse sul palco.

No, lei viene da lontano. Lei abita vicino – in una regione con tante colline. E’ un... Vorrei dire che lei abita a New York. E’ vero? E non la chiamano forse May? E’ il vostro... May è il vostro nome? E’ la verità? Si chiama May? E lei ha un... I suoi occhi non vanno bene e ha un problema alla spina dorsale. Sta recandosi in un luogo dove crescono molte palme. Credo che sia la California, e va a trovare una signora che le assomiglia molto. E’ sua sorella. E’ la verità? E’ la verità? E ha deciso di partire subito, nevvero? E’ la verità? Muova la mano se è la verità. D’accordo, può andare a trovare sua sorella lei è guarita ora. Gesù Cristo l’ha guarita. Dio la benedica.

63              Abbiate fede. Non dubitate. C’è qualcuno da questa parte, qualcuno che crede, qui vicino. Abbiate fede in Dio. Pregate solamente e dite: “O Dio, lo credo con tutto il cuore, e sono disperatamente nel bisogno”.

Vedo una piccola mamma che sta abbracciando un bebè. Come va signora? Lei sembra disperata. Crede che io sia il profeta di Dio? Non ci conosciamo. Non la conosco. Dio sa che non la conosco. Ma lei ha bisogno di preghiere. Lei ha un problema alla cistifellea. E’ vero? E ha subìto un’operazione e si è rotta. E’ vero? E’ suo marito seduto là fuori? Ha un problema alla schiena, nevvero, signore? E seduta accanto a lei si trova la sua nipotina. E il piccolo bebè soffre di un problema nervoso che gli causa dei dolori alla testa e allo stomaco. E’ la verità? Seduta proprio dietro c’è la sua mamma. E’ la verità? Alleluia. D’accordo, può tornare a casa, Dio l’ha guarita, signore.

64              Abbiate fede in Dio. Credete con tutto il cuore. Vergogna! Come potete rigettarLo e negarLo? Qualcuno ha fede, da qualche parte. Abbiate fede. Credete che Dio... Vi dico la verità, amici miei. Scusatemi se sono un bambino. Quando vedete il sopranaturale, vedete un Angelo tenersi lì in piedi, quella Luce che si sposta su una persona, e La vedete svolgersi e vedete che... quello che sta succedendo, e si compie... Per favore non andate in giro, ciò mi disorienta. Dovrete sicuramente rendere conto a Dio se continuate dopo che vi ho domandato nel Nome di Gesù di rimanere tranquilli. Disse: “Rimanete tranquilli e sappiate che sono Dio”.

Vedo un uomo seduto là dietro, che mi guarda. Vedo Qualcosa che gli si avvicina e rimane sospeso su di lui. Ha un problema alla cistifellea e al fegato e soffre di molte cose. Ha una carta di preghiera, signore, lei con gli occhiali, che mi sta guardando? Si alzi in piedi un minuto. Crede con tutto il cuore? Ora, lei... è consapevole, fratello, che succede qualcosa. Lei sente qualcosa che non ha mai sentito prima. Non... Non è un... Ha una sensazione strana, nevvero? E’ l’Angelo del Signore in piedi accanto a lei. Mi sembra che dovreste poterlo vedere amici. Guardate da quella parte, esattamente là sospesa su quell’uomo. Quella Luce che volteggia là sopra... è quasi color smeraldo, sta muovendosi. E’ proprio qui.

65              L’uomo abita… Abita lontano. Viene da lassù...  Abita nell’Indiana. E vedo che vive... è da qualche parte dove ci sono tanti critici. Lo criticano per la guarigione Divina. E sento che qualcuno lo sta chiamando: Ed. Si chiama Ed nevvero? Se è vero alzi la mano. D’accordo Ed, torni a casa guarito e faccia vedere a quelle persone ciò che il Signore ha fatto per lei. E Dio la benedica. Continui sulla sua via. 

Inchiniamo il capo un momento. Voglio che ognuno sia rispettoso, il capo inclinato. Voglio che proprio adesso voi crediate. E voglio che ripetiate con me questa preghiera. Ripetete con me. Voglio pregare, e lo dite, ma dovete – dovete pregare Dio.

66              O Dio… (Ripetete con me). O Dio, Creatore dei cieli e della terra, Ti adoro. Credo in queste cose. La Tua Bibbia l’ha detto, ed è per questa ragione che credo. Ed ora, vengo a Te credendo che Tu mi guarisci, o dammi la fede affinché possa accettare la mia guarigione. Ed io, ora, Tuo servitore, reprimo il diavolo che mi tormenta. E tramite le lividure di Gesù sono guarito. E ne darò testimonianza. E Ti darò gloria. Lo accetto nel Nome di Gesù. Amen.

Ed ora, tenete il capo inclinato. Rimanete raccolti con Dio. Continuate a pregare. Voglio che osserviate e che vediate ciò che sta facendo. Continuate a pregare ora. Siete pronti ad accettare la vostra guarigione? Come potreste ancora dubitare dopo aver visto lo Spirito Santo e averLo visto occuparsi delle persone?

67              Ora, sicuramente con l’aiuto di Dio… Se Dio fosse qui sul palco e reprimesse un demone, Egli può reprimere tutti i demoni in una sola volta. Se una preghiera, in Africa, un paese di Ottentotti, ha potuto guarire venticinque mila persone, sicuramente può farlo in Owensboro, Kentucky, nel bel mezzo della civilizzazione. Tenete i capi inclinati e ascoltate ora. Pregate mentre domando a Dio di aiutarvi. Questa è la mia preghiera. Rimanete raccolti con Dio.

Dio onnipotente, domando la Grazia. Ho visto queste povere persone, ne ho visti tanti distesi sui lettini, sulle barelle, sui letti, li ho visti con problemi cardiaci e con diabete, cancri, e malattie che li uccideranno prima del ritorno della luna, se Tu non li aiuti. Oh Dio, so che sei qui e che vuoi aiutarli e possa... Se il diavolo barra loro il cammino, cercando di farli dubitare e di renderli un pò scettici riguardo queste cose, Ti prego di aver pietà. Ho predicato. Ho fatto tutto quel che sapevo fare. Ed ora, Signore, prego che Tu ascolti la mia preghiera. E vengo a Te con rispetto e riverenza. E vengo credendo che Tu stai per guarire ogni persona qui.

68              Ora, voi demoni che tenete queste persone prigioniere, nel Nome di Gesù Cristo il Figlio di Dio, vi comando, di uscire dalle persone e di lasciarle!

 Voglio che teniate il capo inclinato. Continuate a pensare nei vostri cuori: “Grazie Signore, Grazie Signore. Grazie per la mia guarigione”. Ed ora, voi che non riuscivate a fare qualcosa, voi che non potevate udire da un orecchio, mettete un dito nell’orecchio buono e vedete se potete udire dall’orecchio che era malato. Voi che non potevate alzare la mano, alzate la mano. Voi che non potevate fare qualche cosa, fatelo. Il primo che riesce a fare qualcosa che prima non poteva fare, alzi la mano. Fatemi vedere. Qualcuno che non udiva da un orecchio e che ora ode, alzi la mano. Qualcuno che non udiva da un orecchio. Può udire ora sorella? Venga qui un momento. Qualcun altro che non poteva alzare la mano, alzi la mano. Voglio che vi teniate qui come testimoni. Venite.

69              Qualcuno che non poteva udire e che ora può udire, accettate la guarigione con questa signora. Se accettate la vostra guarigione ora, se non potevate udire ed ora lo potete, alzate la mano affinché possa vedere chi siete. Voi... Potete udire fratello? Non poteva udire prima ed ora può udire. Venga qui. Ecco fatto. Venga... Venga qui. Si qui su. Rimanga qui. E’ meraviglioso. Venga quassù per testimoniare. Un’altra persona che non poteva udire. Queste persone sono guarite nell’uditorio, la loro preghiera, la loro fede. Non poteva udire ed ora può udire. Alzi la mano. Prima della preghiera non poteva udire ed ora può udire. Quassù? Da questa parte? Qualcuno che non poteva udire? Domandate a quelle persone in sedia a rotelle di dire “Gloria a Dio” o qualcosa. Dite: “Gloria al Signore”. Ditelo e vedete se non potevano parlare, fateli parlare. D’accordo.

70              Le persone che avevano una mano storpia e non potevano alzarla, alzate la mano ora. Verificate se potete alzare la mano in questo modo. Le persone che non potevano camminare, alzatevi in piedi e camminate. Venite sul palco... Venga qui su, tutt’attorno, fratello. Salga sul palco. Voglio che veniate per testimoniare. Le persone che non potevano fare qualcosa... Cosa vi succede? Non guardate le persone, pregate per voi stessi. Voi siete coloro che sono disperatamente bisognosi. Chiamerò tutti coloro che avevano problemi cardiaci ed altri, qui sul palco, fra un pò di minuti per testimoniare.

Ecco fatto, voi che non potevate fare qualcosa. Voglio che lo facciate ora. Dio vi benedica. Questa signora aveva... Zoppicava con le stampelle. Eccola arrivare camminando senza. Diciamo “Gloria a Dio”. D’accordo. Adesso sarete occupati, cominciate a fare qualcosa. Venga avanti sorella. Venga. Poco importa... anche se zoppica un pò, non fa niente. Venga. Dio farà... Andrà bene. Ora, se ci sono ancora alcuni che non potevano camminare, alzatevi e venite quassù. Dio vi benedica.

71              Guardi signore, lei che è disteso su quel letto. Crede che sono il profeta di Dio? Crede che ciò che ho detto è la verità, lei che è sdraiato sulla branda? Non la conosco, ma Dio la conosce, nevvero? Se le dicessi la verità, crederebbe lei che io sono il profeta di Dio? Dovrebbe credere. Lo crede lei, mamma, con tutto il cuore?

L’uomo è in fin di vita. Sì. Ha un cancro all’intestino e non ha speranza, è paralizzato in quella cosa, e ciò l’ha obbligato a camminare con quelle stampelle. Signore, se rimane sdraiato in quel posto, gli rimarrà poco tempo da vivere. Ma Gesù Cristo l’aiuterà. Se fossi al suo posto, le ordinerei nel Nome di Gesù Cristo, di uscire da quella lettiga e di camminare. Crede che sia il Suo servitore? Mi alzerei da quella sedia, andrei a casa, direi al diavolo che è un bugiardo, spingerei fuori la mia barella e andrei a casa, non vorrei avere più niente a che fare con queste cose e mi alzerei in piedi.

72              E tutte le altre persone qui, tutti quelli che sono sdraiati sui letti, qualsiasi cosa abbiate, Dio conosce i vostri cuori. Posso dirvi ciò che non va, e qual è il problema. Posso dirvelo in questo istante. E’ la vostra incredulità! Dio è qui in questo istante per guarire ognuno di voi! Ci credete? Che tutti coloro che accettano la loro guarigione si alzino in piedi. Tutti coloro che credono che hanno accettato la loro guarigione... E’ giusto. Alzatevi. Dio vi benedica. Dio vi benedica. Alzatevi. Bene. Dio vi benedica. Dio vi benedica. Dio vi benedica. Venite quassù. Bene.

Un sordomuto sta salendo per testimoniare. Hanno accettato la loro guarigione. Amen. Ecco arrivare il vecchio uomo che era sdraiato paralizzato da quel cancro, sta alzandosi dal letto per accettare la sua guarigione. E’ così che si deve fare. Alzatevi in piedi. Non abbia paura. Alzatevi in piedi e dite: “Dio, Padre mio pieno di grazia, credo in Te”. Mentre siete in piedi voglio pregare.

73              Oh Signore Dio, da Potenza, e da forza, da l’unzione! Ti prego stasera, Signore, che la riunione di questa sera sia una riunione di testimonianze alla vecchia maniera che glorifichi Dio, e che la potenza dello Spirito Santo scenda in questo edificio e che la grande Unzione di Dio scenda e guarisca ogni persona qui, e che porti ad una convinzione alla vecchia maniera nella forza e nel Nome di Gesù! Amen.

Ecco l’uomo che era paralizzato, che giaceva qui, si è alzato dalla lettiga! Che gli uscieri scendano e che lo accompagnino qui sul palco. Fratelli, aiutate quell’uomo. Bene. Ecco l’uomo che era paralizzato sulla barella! Fatelo venire. Prendete le stampelle, raccogliete la lettiga e portatela su insieme.

Diciamo: “Gloria a Dio!” D’accordo. Tutti coloro che desiderano dare testimonianza si facciano avanti. Venite su, tutti coloro che vogliono testimoniare per la gloria di Dio! Ecco uno storpio che è uscito dal rango, lodando il Signore!

Diciamo: “Alleluia!” Gloria al Signore! Gloria al Signore! Bene, fratello Bosworth, vieni ad occuparti della riunione di testimonianze ora. Dio vi benedica.

IN ALTO