HOME PREDICHE PROFEZIE LIBRI TRATTATI BIBBIA BIOGRAFIA VIDEO FOTOGALLERIA CONTATTI

La predica L'Angelo di Dio e la Sua commisione di William Marrion Branham è stata predicata il 47-1102 La durata è di: 53 minuti .pdf La traduzione BBV
Scaricare:    .doc    .pdf (opuscolo)    .pdf   
Leggere il testo in italiano e in inglese simultaneamente
Leggere il testo soltanto in inglese

L'Angelo di Dio e la Sua commisione

1              …Canada e una gran parte degli Stati Uniti. Oggi pomeriggio non vorrei trovarmi in nessun altro posto al di fuori di qui, a Phoenix, Arizona. Vengo nel Nome del Signore per pregare per i malati, per dire che credo che durante le prossime otto domeniche, avverranno molti miracoli grandiosi. Ho fiducia che sarà una delle più grandi riunioni e che darà il via, qui a Phoenix, ad un risveglio alla vecchia maniera, che non si spegnerà finché il Maestro, Lui stesso, non sarà apparso sulla scena.

Questa mattina, quando mi sono svegliato e che mi sono alzato, sono andato alla finestra, ho sollevato le tende e ho guardato verso il monte Camelback, le palme verdi fra qui e la montagna, e proprio quando il sole stava sorgendo e splendendo sopra la montagna, ho pensato a come la gente di Phoenix, Arizona, dovrebbe essere riconoscente di poter vivere in un posto simile. A Phoenix, Arizona vivono più vicino al cielo. C’è un’atmosfera così celeste. Mi piace. E sono riconoscente di poter vivere queste otto settimane qui con voi, o piuttosto, otto domeniche.

2              Questa domenica, ci sono probabilmente molte persone che non ho mai incontrato, e vorrei conoscervi. Vorrei passare un momento con ognuno di voi, discutere con voi e stringervi la mano, e parlarvi. Forse lo potrò un pò più tardi.

Subito dopo queste riunioni, devo recarmi in California, immediatamente, e poi da là vado a Frisco e quindi a Vancouver, Colombia Britannica, per cominciare martedì. Mi aspetto grandi folle a Vancouver, perché la mia ultima riunione a Calgary...

Era il mio ultimo servizio. Il Signore Gesù venne nella riunione più potente che io abbia mai assistito in vita mia, a Calgary. Fu potente attraverso tutto il Canada. I canadesi... Forse ce ne sono qui alcuni ora. Ce ne saranno alla fine del servizio lassù, dato che centinaia di persone non avranno avuto la possibilità di passare nella linea di preghiera, scenderanno quaggiù.

3              Ma i canadesi sono indietro di almeno trenta o cinquant’anni in confronto all’America. Non hanno un ritmo di vita così veloce come noi qui. Non hanno mai fretta. Sono molto umili, delle persone dolci, nell’attesa della potenza del Dio Onnipotente. Ed Egli ha veramente manifestato la Sua grande potenza fra i canadesi. Sordi, muti, ciechi, cancri, paralitici, sedie a rotelle, oh, è successo di tutto. E ce ne furono molte migliaia che non poterono partecipare alla linea di preghiera, e che, da quanto è stato detto, sono già riuniti a Vancouver.

Una delle cose più eccezionali che mi ricordi di quella volta, fu un piccolo ragazzo nella sedia a rotelle, per il quale avevo fatto la dichiarazione, e com’è vero che mi trovo qui... Egli mi fece la promessa, l’Angelo, che se fossi sincero e che facessi in modo che la gente mi credesse, niente potrebbe resistere alle...

Perciò, essi volevano scoprire ciò che sarebbe successo in una linea di preghiera che contenesse solo persone inferme. E così pubblicarono che si sarebbe fatta una linea di preghiera, che sarebbe una linea di miracoli, solo per gli storpi. E che avremmo preso alcune persone, per vedere ciò che sarebbe successo tramite il dono di guarigione. Il che non è un dono di miracoli; è un dono di guarigione. Volevano vedere cosa sarebbe successo in quel tipo di linea di preghiera.

4              C’era un giovane, trentenne, che aveva seguito le riunioni da Saskatoon, fino a Edmonton, e così via, e giù fino a Calgary. Non aveva più soldi. Sua madre aveva venduto alcuni dei suoi beni e non gli rimaneva più niente per continuare, solo un pò di soldi per tornare a casa. E quando ella udì che ci sarebbe stata una linea di preghiera di miracoli per gli storpi, diede in pegno la sua fede nuziale affinché il suo ragazzo potesse rimanere per la linea di miracoli. Ne udii parlare, che quella donna aveva messo in pegno la sua fede nuziale per trattenere il suo ragazzo.

La fede nuziale di quella madre aveva un grande significato per lei, almeno quanto ne ha per mia mamma, o per mia moglie, o per vostra moglie. Significava tanto per lei. Forse suo marito era morto, per quanto io sappia. Bene, ce la sbrogliammo affinché fosse ripagata, e le fossero restituiti i suoi soldi.

5              Ma quella sera, il mio piccolo fratello fece venire nella linea quel ragazzo. Era lo storpio più orrendo che io abbia mai visto in tanti anni. Le sue braccia si trascinavano giù fino alle gambe. Faceva molta pena a guardarlo. Prima di me c’era una piccola... (Passaggio non registrato – N.E.).

... Giudizio di Dio, e dovrò rendere conto di ogni parola che ... di ogni parola pronunciata dovrò rendere conto. Ma tutto ad un tratto la mia mano, quella tramite la quale il dono si manifesta, le vibrazioni, diventò molto calda. E io... La piccola bambina doveva avere otto o nove anni, forse meno. E la posi sulla sua piccola coscia, e qualcosa si mosse verso il basso. E amici, Dio è il mio Giudice e davanti a Lui vi dico: la gamba alla quale mancavano quattro pollici (10,6 cm – N.E.) diventò perfetta. Mise questa Bibbia sulla testa e camminò su e giù di fronte all’uditorio, perfettamente come cammina qualsiasi altra persona. Fu guarita, un’ora dopo aver pregato per lei.

6              Il seguente fu quel ragazzo storpio. Dopo aver pregato per lui durante trentacinque o quaranta minuti, non potei sentire nessuna differenza. Vi spiegherò più tardi ciò che intendo con “sentire”. E dopo un pò arrivò la - la libertà. Il potere che l’aveva legato era partito.

La mattina seguente il ragazzo si rase la barba da solo. Le sue mani scendevano giù, non poteva nemmeno mangiare da solo o radersi. Ma, per la prima volta, in trenta orribili anni. entrò nell’edificio e si mise a spingere la sedia a rotelle su e giù nel locale. Vuole incontrarmi. Ha ricevuto un telegramma e domani, a Vancouver, vuole incontrarmi per essere il primo a salutarmi e a stringermi la mano, vuole presentarsi e vuole che, dopo essere stato tutto quel tempo in sedia a rotelle, gli si faccia una fotografia mentre cammina e mi viene incontro all’aeroplano.

Oh, Dio è sempre Dio. Se avessi abbastanza tempo per raccontarvi tutte le cose... Ma son certo che Dio ve le farà conoscere in molti modi, attraverso testimonianze eccetera.

7              Mi domando se ci sono qui degli amici canadesi. Qualcuno del Canada? Volete alzare la mano voi che venite dal Canada? Sì, ne vedo una. Da che parte del Canada, sorella? Quebec? Winnipeg. Si trovava nella riunione a Winnipeg? No, non era presente.

C’era pure un altro uomo alla riunione a Winnipeg, con una gamba più corta dell’altra di circa due pollici (5.08 cm – N.E.), calzava una scarpa correttiva, una di quelle scarpe con la suola alta. Egli comperò un nuovo paio di scarpe e le portò alla riunione per quando se ne sarebbe andato. E Dio fece – non deluderà mai nessuno che ha quella fede. Se ne andò con le sue nuove scarpe, e lasciò lì per terra il suo vecchio paio. Era guarito, fu guarito.

Egli è meraviglioso, nevvero? Non abbiamo tanto tempo ogni sera, ma abbiamo diverse sere o pomeriggi, scusate, per pregare per i malati. E vorrei che voi, care persone, se volete, voi tutti che riconoscete Gesù come vostro Salvatore o Guaritore, vorrei che questa settimana vi metteste in preghiera con tutto il vostro cuore.

8              Ed ho davanti a me molte migliaia di miglia di volo. Devo... vado lassù... esattamente da Vancouver, poi giù sulla Costa fino in California, e di ritorno a Fresno dove vado domani, verso il popolo Armeniano. Hanno fatto venire in aereo un ragazzo, che prega per i malati, che si chiama Avak. L’hanno fatto venire dal Cairo lassù perché pregasse per un uomo di nome Arkelian.

Nel medesimo tempo mi mandarono qualcuno lassù in Indiana e mi fecero venire presso una donna sofferente di cancro. I suoi due polmoni erano stati tolti e il cancro era sceso nella cavità polmonare. E tre giorni dopo la preghiera faceva la spesa nei negozi della strada. E ora è in perfetta forma e senza più nessun segno di cancro.

9              E ciò portò il popolo Armeniano di quel luogo a vedere che il Signore Gesù è un grande Guaritore, io... Ci sono persone che chiamano ora. C’è un altro caso di cancro e si tratta di un amico della donna. Fra l’altro, alcuni specialisti ben conosciuti di St. Louis, dove l’avevato trasportata in aereo per subire un intervento chirurgico, avevano dato solo poche ore di vita a quella signora. Ma ora sta bene.

Ciò mi fa pensare a quel canto: “Grazia meravigliosa. Oh quanto è dolce il Suono”, che salva, o qui diremmo: che guarisce un miserabile come me.

Oggi pomeriggio io... (Passaggio non registrato – N.E.)

I demoni che vengono dalle persone e oscurano i loro pensieri affinché non possano vederlo. Ma se siete rispettosi, vedrete la gloria di Dio qui a Phoenix.

Sto pensando, ora, se volete, chiniamo la testa per una parola di preghiera, se volete, dappertutto. A voi tutti che siete qui, i bambini e tutti voi, rimanete raccolti il più possibile...

10         Gesù, Padre nostro celeste, Ti chiediamo con tutto il nostro cuore, di venire di nuovo a Phoenix, Arizona, poiché veniamo nel Nome di Tuo Figlio benamato, Gesù Cristo, e veniamo con... affinché, contro ogni ombra di dubbio, vedano la manifestazione della gloria di Dio Onnipotente, e che gli spiriti sordo-muti lascino la gente, lascino i ciechi, che gli storpi siano liberati, quando la Potenza di Cristo scende per liberare coloro che sono prigionieri e legati dal potere di Satana.

Oh Dio, Ti prego (Passaggio non registrato - N.E.)... ognuno... (Passaggio non registrato – N.E.) in questi servizi (Passaggio non registrato - N.E.)... I ministri (Passaggio non registrato - N.E.)... che sponsorizzano questa riunione qui per la città di Phoenix. Forse, molte persone dalla mente mondana, non capiranno ciò che significhi, ma coloro che sono spirituali e saggi sapranno ciò che significhi questo, un segno.

11         Oh Padre, Ti prego di manifestare la Tua Potenza. Benedici coloro che ci hanno permesso di utilizzare questo uditorio. Ti prego di recarti con ognuno di loro, Padre. Se fra loro, una persona non è salvata, che possa essere salvata, Padre. E che questa casa che è stata utilizzata per altre ragioni, Padre, Ti prego che in questo momento Tu santifichi l’edificio per i servizi di Gesù Cristo. Che i peccatori piangano avvicinandosi al Calvario qui, in questo edificio. Che i malati siano liberati, che i demoni gridino, ed escano. E che ciò possa dare a questa piccola e bella città la più grande scossa che abbia mai avuto.

Padre, credo che hai molte persone qui, riunite in questo villaggio di riposo, che vengono da tutte le parti del mondo. E Ti prego, Padre, che Tu le guarisca, e che sappiano che c’è una Fontana piena di Sangue, attinto dalle vene dell’Emanuele. O Dio, accordalo.

12         Ti domando di nuovo, Padre, benedici ogni ministro che ha lasciato la libertà alla sua congregazione di venire oggi pomeriggio. Ti prego, rimani con noi tutti.

Ora, caro Dio, Ti ringrazio per ciò che mi hai dato lassù sulle montagne, ed ora sono venuto con nuove forze. Oh, Signore, che qualsiasi cosa Satana ci metta davanti non regga il confronto con il Tuo dono. Che le grandi potenze di Dio facciano tremare e liberino ogni cosa che non sia grata a Dio, persino i cuori freddi e indifferenti degli uomini peccatori o delle donne peccatrici, dei ragazzi o delle ragazze.  

13         Aiutami, Padre, mentre gli aeroplani rombano attraverso le montagne, Ti prego di riportarmi sano e salvo domenica prossima a Phoenix. Padre, Tu sei il Capitano della nostra salvezza. Ti domando il Tuo aiuto.

Ora, benedici questa riunione del pomeriggio. E che ogni cuore qui presente sia circonciso. Che le orecchie siano circoncise per ascoltare la Parola di Dio, e circoncidi le labbra del Tuo servitore affinché dica ciò che è giusto. Suscita le grandi potenze oggi pomeriggio per la liberazione del popolo. E che ogni persona che si avvicina sul palco, venga con quella sola intenzione: “Questo è il mio momento, e sarò liberato. Se gli altri lo sono, posso esserlo anch’io”. Che non tacciano, ma che, la settimana prossima, essi possano camminare lungo le strade della città testimoniando, facendo onore e gloria a Dio. E che ciò possa svegliare persino i commercianti e tutti, Padre, e che un grande risveglio abbia luogo qui. Che sappiano che lo Spirito di Dio ha ancora la preminenza in qualsiasi luogo. Tu puoi perforare il luogo più oscuro e far uscire coloro che piangono... (Passaggio non registrato - N.E.)

14         Vorrei analizzare e fare una stima, che da quando ero a Phoenix, ci sono state almeno sei… (Passaggio non registrato - N.E.). Direi... Ebbene, direi venticinque o trentacinque mila persone per le quali si è pregato, forse di più. E almeno diecimila persone sono state guarite. Ve lo potete immaginare? Come delle persone cancerose in fase terminale che dall’ultima riunione stanno bene. Immagino che nella sola provincia del Canada, ci sono stati almeno duecentocinquanta, o forse di più, casi di persone strabiche che hanno avuto i loro occhi raddrizzati. E dei muti, non si possono contare, numerosissimi sono venuti, chi sordo, chi muto, alcuni duri d’orecchi e così via e sono stati perfettamente guariti. Ora, questo è stato fatto solo tramite la visitazione dell’Angelo.

15         Alcune notti fa, quando rientrai dal Canada, per ben cinque giorni non potei raggiungere la mia casa. La gente era sdraiata dappertutto, e mi trattennero fuori per cinque giorni. Alcuni giorni or sono, la gente arrivava, e inviavano qualcuno per mandarli via, venivano da tutte le parti della nazione. E i loro...

La notte… domenica scorsa, la mia piccola chiesa ha domandato se potevo venire e dar loro un insegnamento preso dal Libro dell’Apocalisse. E’ ciò che feci. Poi, alla fine, il pastore associato disse: “Ora, il fratello Branham non pregherà per i malati poiché sta aspettando e deve tenere in serbo le sue forze per arrivare a Phoenix”. E così, disse: “Che nessuno domandi la preghiera”. Ma rimasi per stringere le mani fino alle undici. Alle due mi portarono via.

16         E portavo un orologio, presi la mano di una donna che aveva avuto un tumore, e il tumore si era fermato... Le vibrazioni fermarono il mio orologio. Non posso mettere un orologio quando prego per la gente. Posso farvelo vedere oggi pomeriggio. Si fermerà ogni volta, le vibrazioni su quell’orologio Longines nuovo di zecca. Si fermerà. Le vibrazioni fermano il suo sistema. E lo provai ad un ministro che veniva... E’ qui nell’uditorio oggi pomeriggio. E lui... Si è fermato. Le vibrazioni lo fermano.

Poi domenica sera, quando mi trovai lassù e che predicai per loro, non so perché, alcune persone formarono una linea di preghiera. Domandai loro se avrebbero creduto se fossi rimasto per pregare per loro tutti insieme, al che  risposero di sì. Allora... Che Dio benedica il loro cuore, volevano stringermi la mano, o qualcosa di simile, sapete, per avvicinarsi. E strinsi la mano a tutti loro.

E poi, alcune persone che erano state guarite dal cancro, e dalla tubercolosi, e così via, rimanevano lì poiché desideravano essere visti. Alcune persone delle quali vi ho parlato che erano state guarite, si erano alzate.

17         E io… Mentre erano in piedi, sentii che la Presenza di quest’Angelo si stava avvicinando. Mentre guardavo sopra l’uditorio, sentii la signora che Egli stava chiamando. Vidi che si trovava nella linea di preghiera. Dio mi è testimone, non conoscevo il problema di quella signora. E dissi: “Venga qui, lei”. Si alzò e mi guardò.

Dissi: “Lei laggiù”.

E la signora disse: “Vuol dire quella signora qui?”

E dissi: “Sì”.

Disse: “Perché, è sorda”.

E dissi: “Ebbene, portatela qui, è arrivato il momento della sua guarigione”. Ora, vedete, quello deve provenire da Dio. Dissi: “Da quanti anni è sorda?”

Disse: “Sua sorella si trova da qualche parte nell’edificio”. E penso che c’erano almeno tante persone quante ce ne sono qui in questa linea. Era il massimo di quanto ne potevano far entrare dall’esterno.

E la signora si avvicinò. E disse – sua sorella disse: “E’ una vita che è sorda, praticamente, da quando era bambina in tutti i casi, dai dodici anni in poi”.

Bene, non appena afferrai la sua mano, ciò mostrò... Quando pregavo per loro, utilizzavo la mia mano destra. Poi, sulla mano sinistra apparivano delle vibrazioni. E in pochi momenti, lo spirito di sordità fu scacciato dalla signora, e si guardava attorno, ed io (il fratello Branham schiocca le dita – N.E.) schioccai le dita. Si girò e guardò. Dissi: “Mi sente, nevvero?” E il suo udito era perfetto. E cominciò a piangere; una signora molto elegante, cominciò a piangere con le mani alzate. E la gente cominciò a correre tutt’attorno. Poi mi fecero uscire dalla porta di dietro.

18         Poiché, capite amici, posso solo... Sono umano, sono solo un uomo. Ma ciò deve provenire dal Dio Onnipotente. Vedete?

Avete osservato come fece il Maestro? Se ne andava in una città, e forse compiva un miracolo, e poi lasciava quella città. L’avevate osservato? Fece così molte volte; c’erano molti lebbrosi nei gironi di – di Elia, ma una sola persona fu inviata a lui e fu Naaman. Non è vero? E’ difficile dire quanti lebbrosi erano venuti, ma uno gli fu inviato, ed era colui che il Signore aveva ordinato.

E posso solo dire qualcosa quando sento che dalla persona c’è un qualcosa che mi dà l’accesso a questa Potenza soprannaturale; non è la mia, è la Sua Potenza. Allora non c’è niente che, poco importa ciò che sia... lo pronuncio nel Nome del Signore (Passaggio non registrato - N.E.).

19         Ora, Lui, a chi parlava? A Mosè. Molti di voi hanno letto, alla scuola domenicale, di questo grande carattere nella Bibbia, cioè di Mosé. Lo amo, poiché era un’ombra della venuta di Cristo. Era solo un’ombra della venuta di Cristo.

Osservate: quando il popolo d’Israele scese in Egitto, e fu in schiavitù per quattrocentoventi anni, ciò che era già stato annunciato ad Abramo... quando   si avvicinò il tempo della promessa, allora voglio che osserviate come... Osservate ora. Quando si avvicinò il tempo della promessa, il popolo in quel momento incominciò ad accorgersi che succedeva qualcosa, dei problemi. E Dio causa sempre problemi, quasi sempre, per riunire il popolo. Lo sapevate?

Credo che verrà un tempo in cui non ci saranno più divisioni fra il popolo di Dio, di stile: “Appartengo a questa chiesa e appartengo a quella chiesa”. Credo che la persecuzione obbligherà tutte le grandi Chiese di Dio tenute in ostaggio a riunirsi e saremo uno in Cristo Gesù. E poi Egli la porterà a casa. Ora, non argomenteremo sulla veracità di questa o quella dottrina.

20         Ora, notate. In quel tempo quando si avvicinò la promessa, si alzò un faraone che non conosceva Giuseppe, e cominciarono ad opprimere il popolo. E il popolo fu così oppresso da non poter fabbricare i mattoni e le cose che doveva fare. E poi, potete credere che Dio voglia affliggere il Suo popolo in quel modo? Sì. Poiché la Parola di Dio è eternamente verace. Nevvero? E promise di liberarli, nessun altro modo poteva portarlo a termine se non quello.

Perciò, ai tempi della persecuzione d’Israele, Dio ebbe un Angelo che inviò quaggiù sulla terra. Ma prima che l’Angelo venisse, Egli ebbe un piccolo bambino nato laggiù, di nome Mosé. E’ corretto? E questo piccolo ragazzo, Mosé, ebbe una nascita un pò particolare. E poi, all’età adulta, fu inviato per liberare i figli d’Israele, poiché erano in schiavitù. E Dio gli disse, prima che partisse: “Io metterò il Mio – manderò il Mio Angelo davanti a te”.

Ora, Dio avrebbe potuto inviare il Suo Angelo, nevvero? Avrebbe potuto fare che l’Angelo venisse Lui stesso, ma invece, Egli mandò l’Angelo affinché parlasse attraverso la voce di un uomo. Dio utilizza sempre l’uomo per il Suo lavoro. Nevvero? Non utilizza le organizzazioni e così via, o apparecchi meccanici, ma Egli utilizza gli uomini. Lo Spirito Santo scese sugli uomini. Questo è lo strumento di Dio sulla terra.

21         Era il primo che aveva la giurisdizione su ogni cosa sulla terra (è la verità?), su tutti gli animali. E perse la sua autorità. E la Bibbia ci insegna che ciò che perse il primo Adamo, il secondo Adamo, Cristo, lo restaurò nuovamente alla razza umana.

Perciò amici, se è così, ministri, cosa succede alla Chiesa oggi? E’ questo che voglio sapere. Se Dio era l’anello mancante fra Dio e l’uomo, ed è venuto per agganciare Dio e l’uomo insieme di nuovo, cosa succede oggi? E’ l’incredulità. E incomincerete qualcosa, vedrete un piccolo qualcosa, molto presto, lo vedrete, “Oh, ebbene, lasciatelo da parte. Non era di Dio”. Tutto coopera per il bene di coloro che amano Dio.

Se state costruendo una casa e dite: “Bene, questa persona non è al suo posto qui, perché guarda dove si trova questo blocco, quest’apertura qui. Oh, sembra...” Se è... Andate avanti. Continuate a costruire la casa. Dio ha un altro blocco che andrà bene là dentro, che lo riempirà. La casa non può essere costruita in quel modo. Allora, oggi, mentre Dio agisce, lasciamo perdere e andiamo avanti nello Spirito di Dio Onnipotente, ed allora vedremo la casa di Dio restaurata di nuovo.

22         Fate attenzione, ora, quando Dio, in quel giorno, stava raggruppando il Suo popolo, allora si alzò una grande persecuzione contro il popolo, e Mosè fu inviato come liberatore. Egli aprì il Mar Rosso e fece tutti quei miracoli... (Passaggio non registrato - N.E.).

Ma non conoscono niente sul soggetto ancor meno di quanto ne sa un Ottentotto a proposito di un cavaliere egiziano, è la verità. E persino gli specialisti in astronomia lo riconobbero ben prima degli uomini che pretendevano aver ricevuto lo Spirito Santo. E’ la verità. Qualsiasi uomo può dire quelle cose. Ma se Dio non lo conferma, è sbagliato. Nevvero? Ma se Dio lo conferma, ciò è l’operato di Dio. Nevvero?

23         Se vengo qui a Phoenix nel nome di un profeta e che non faccio le opere di un profeta, allora non credetemi. Ma se vengo nel Nome del Signore Gesù, nel nome della profezia, e come Suo servitore, faccio le cose che sono scritte del Suo servitore, allora credetemi. Lo farete? Se il sordo non sente, il muto non parla, il cieco non vede, lo storpio non cammina, se le profezie sul peccato non sono pronunciate alle persone e che i vostri peccati che risalgono alla vostra infanzia non sono svelati, allora credete che questo Angelo che viene a me è falso e che io mi sbaglio. Ma se Egli si manifesta qui sul palco davanti a voi, credeteci e ravvedetevi dei vostri peccati e della vostra incredulità, poiché l’ora della Sua visitazione si avvicina. E’ vero. Poiché Egli fa quelle cose solo per confermare la Sua Parola.

Osservate, in tutti i casi prima di ogni giudizio sulla terra, Dio manda avanti e avverte il popolo. E’ vero. Amici, ascoltate la mia parola se è in contatto con Dio. Sta arrivando uno dei più grandi giudizi che abbia mai percosso tutto il mondo. Ora, ricordatevelo. Uno giorno non ci sarò più, ma voi – voi ricordatevi. E molti di voi giovani e alcuni più anziani, vedrete che vi ho detto la verità. E’ vero.

24         Ora, questo dono è qui… Se avete pregato e domandato a Dio di inviare un dono, Egli l’ha mandato. Alcuni mesi or sono quando ero qui a Phoenix, era una novità. Ma ora, senza dubbio, i vostri giornali principali, o le vostre riviste “The Life” e il “Times” e così via... (Passaggio non registrato - N.E) se n’è sentito parlare in tutto il mondo.

Due notti prima di arrivare qui, cinque nazioni diverse hanno chiamato. E la capitale della Turchia ha chiamato e ha detto: “Abbiamo sentito che l’Iddio potente ha steso la Sua mano per guarire in America”. Disse: “E’ possibile riceverne alcune briciole?”. Affamati, pagani...

Oh popolo, alzati nel Nome del tuo Signore. Reclama i privilegi che ti sono stati dati, poiché l’ora della tua guarigione è arrivata. E’ vero, per glorificare Dio e per ricevere il Suo Spirito e le Sue benedizioni. Abbandona tutte le formalità. Abbandona tutta quella religione ritualistica e vieni nei regni del Dio vivente, che sveglia l’anima umana e ti introduce nella giustizia, nella Sua adorazione in Spirito e in Verità. Perché l’ora è arrivata ed è tutt’ora, Dio ha mandato il Suo avvertimento.

25         Viene dalle vibrazioni della mano. Il Dio stesso che mandò l’Angelo a Mosè...  (Passaggio non registrato - N.E.) l’Angelo qui. E’ vero.  (Passaggio non registrato - N.E.).

Vorrei essere sincero. Ora, voglio che sappiate questo, che se partissi… prima di domani mattina, non lo so. Ma nella stanza quella notte, quando Egli venne (è per voi popolo)... Mi è apparso spesso sotto forma di una – una stella. L’ho visto molte volte. Ma quando si fece visibile, era un Uomo che sembrava pesare duecento libbre (90 kg. – N.E.).

E poco più di due anni fa, ero seduto in camera. Stavo leggendo la mia piccola Bibbia Scofield, e sentii qualcosa. Prima, vidi una Luce. E pensai che si trattava di un’automobile che aveva passato l’angolo della strada. Ma si girò e diventò sempre più chiara. E guardai dalla porta ma non c’era nessuna automobile. Poi sentii arrivare qualcosa così, che faceva... (il fratello Branham picchia sul podio quattro volte – N.E.)... camminando. Guardai e la Luce diventò più grande. E esattamente sopra me, sospesa, c’era una grande Stella. E la Luce era una specie di, con una tendenza al verde, fra verde e giallo, brillando sul suolo. E da questa Luce uscì, camminando, un Uomo che sembrava, come detto, che sembrava pesare duecento libbre, un grande Uomo. Non aveva la barba come il Cristo sul quadro. Chi Egli sia, non lo so. Ma aveva ... (Passaggio non registrato - N.E.) ...la spalla. Aveva una carnagione olivastra, e gli occhi scuri. Mi si avvicinò ad una distanza come questo microfono.

26         Sì, è vero amici. Non potevo parlare. E mi disse... ero seduto lì. E disse: “Non temere. Sono inviato dalla Presenza di Dio per dirti che la tua vita così peculiare (singolare), la tua nascita singolare... (Passaggio non registrato - N.E.) un dono di guarigione Divina per i popoli del mondo”. E disse: “Se sarai sincero, e farai in modo che la gente ti creda, nessuna malattia potrà resistere alla tua preghiera, nemmeno il cancro”. E disse: “Avverrà che, da una vibrazione sulla tua mano, potrai dire alla gente, le loro malattie. Poi, se sarai sufficientemente riverente, allora dirai alla gente i peccati nella loro vita e le cose che hanno fatto”.

Cari amici, oggi con la Bibbia davanti a me vi dico che ciò è avvenuto. Andai avanti. (Passaggio non registrato - N.E.).

27         Ora, ecco ciò che voglio sapere. E non ho l’intenzione di farvi alzare così in pubblico, perché molti potrebbero alzar la mano e dire che non hanno capito. Ma credo che alcuni qui, poiché lo so dallo Spirito ... Provo a mettermi da parte oggi pomeriggio, e ho parlato il più gravemente possibile.

Notate, tramite lo Spirito ora so che succederanno molte, molte  cose... Vedete? Perché c’è fede ora qui.

 

So che un uomo seduto qui nell’edificio, in questo momento, sta soffrendo. Potrei chiamare quell’uomo sul palco; sarebbe guarito proprio ora. E’ la verità. So che si trova qui nell’edificio, sento il suo spirito, sta venendo dalla mia sinistra, da questa parte. E’ vero.

28         Mi domando se la giovane ragazza spagnola che si trovava in quell’edificio quella sera, si trova qui; era seduta molto indietro nell’edificio e si era detta nel suo cuore… Era cattolica. Disse: “Non posso arrivare fino al fratello Branham, ma se mi guarda negli occhi, sarò guarita”. Non sapevo niente di quella ragazza. Era là seduta... ben più lontana che Long Beach, o qualcosa così, nelle riunioni.

Arrivai per il servizio quella sera, dovevo predicare. E mentre predicavo, vidi la – la ... sembrava che la fede continuasse a tirare, sulla mia destra. Mi voltai e guardai laggiù fino in fondo all’edificio. Dissi: “Dite a quella giovane signora, seduta là dietro, di venire”. Dissi: “Venga qui giovane signora”.

Ho la sua testimonianza. Fu sul punto di svenire e disse: “Io?”

Dissi: “Con un cappello rotondo, venga”. Camminò su umilmente. Aveva la tubercolosi. La presi per la mano e dissi: “Hai la tubercolosi, ma COSI DICE IL SIGNORE”. Fu tutto. Era avvenuto. La mattina seguente era... diede il suo cuore a Cristo. Fu battezzata e portò la sua famiglia.

Vuole incontrarmi qui a Phoenix. Non so dove si trovi ora. Sei nell’edificio sorella? Da qualche parte, da Sacramento, California? Dovrebbe essere qui a Phoenix alla riunione questa volta. Se sei qui, alza la mano. Alzati se sei qui, forse non vedo la tua mano, se sei nell’edificio; una piccola ragazza spagnola di circa diciotto o vent’anni. Dovrebbe essere qui. Vi darà la sua testimonianza questa settimana. Quella è solo una delle cose, fra le centinaia, che sono successe.

29         Ed ora, posso fare la stessa cosa qui. Attirerò la vostra attenzione se quest’uomo si avvicina nella linea; poiché se lo chiamo sarà evidente. Non ho ancora la preminenza di chiamarlo adesso, ma so che si trova qui. C’è qui un uomo, un perfetto sconosciuto, che non ho mai visto in vita mia, completamente sordo. E’ vero. Ma è seduto qui.

Se quell’uomo si trova nell’edificio questo può… Se quell’uomo viene nella linea di preghiera oggi pomeriggio, e che sotto questa unzione che ho ora, lo tocco, le sue orecchie saranno perfettamente aperte. COSI DICE IL SIGNORE. Se non è vero, allora chiamatemi: falso profeta. Potrei chiamarlo sul palco. Se Egli mi dà ancora un... Sto aspettando solo un secondo per vedere ciò ch’Egli dice in proposito. Ora, guardate e vedete ciò che vi dico.

30         Ed ora, fra un istante, verrete nella linea di preghiera. E voglio che facciate questo: se in questo edificio c’è uno scettico “moderno”, vi avverto, nel Nome del Signore Gesù, non rimanete nell’edificio in questi momenti, poiché cancri, sordità, epilessia, vanno da uno all’altro. Lo spiegherò più tardi. Lo capite tutti?

Chi mi ha sentito spiegare come le malattie sono germi, e i germi sono vita. Voi stessi siete un germe, venite dal germe di vita. Nevvero? Bene, se venite dai vostri... tramite vostro padre e vostra madre, un germe di vita... Il cancro è un germe; la cataratta è un germe; un tumore è un germe; la tubercolosi è un germe. E’ vero? Da dove vengono? Che genere di vita sono? I dottori lo chiamano... è una terminologia medica, che definisce “cancro, cataratta” e così via. Gesù li ha chiamati diavolo. E’ la verità? E quello è ciò che sono. E tutti sanno che “un diavolo” significa “un aguzzino” ed è qualcosa che tormenta il vostro corpo.

31         Ora, voglio sapere… Quanti credono che Dio ha mandato il Suo dono di guarigione? Ora, vediamo. Dio vi benedica. Oh, mio Dio, ottantacinque per cento della folla crede. Allora, con una fede simile, vi assicuro che vedrete la Gloria di Dio Onnipotente.

Ora, ricordate, quando vengo avanti per pregare, dopo che ho pregato per voi qui, se... Lasciate che vi dia un consiglio. Per il mio bene e per il vostro bene, ciò causerebbe solo la disapprovazione.

Ricordate ancora una cosa, questo non è un dono per adempiere miracoli. Egli... L’ultima volta che Egli mi parlò fu a Vandalia, Illinois. C’è qualcuno qui che viene dalla riunione a Vandalia, che si trovava lassù a Vandalia, Illinois? Una persona in questo edificio che si trovava là quando l’Angelo del Signore scese e disse: “Sei confinato. Avverrà che... (Passaggio non registrato - N.E.).

32         Credete che sono il servitore di Gesù... Padre... si trova qui vicino... Cancro. Le vibrazioni sulla mia mano. Siamo coscienti che i suoi giorni sono contati, e non passerà tanto tempo prima che quest’anima che viveva qui sulla terra se ne andrà in un altro luogo. E la vita è preziosa per tutti. Desideriamo che Tu la guarisca oggi pomeriggio. Risparmia la sua vita mentre desidera che Tu... Lo vuoi Padre? Mi ricordo quando il Tuo Grande Spirito ha dato queste cose. L’Angelo del Signore è venuto a me, quella notte nella camera, vieni avanti ora, e aiuta a dare potenza contro questo demone.

Tu demonio, chiamato cancro, ti comando, nel Nome di Gesù Cristo, il Figlio del Dio vivente, lascia questa donna. Tu, demone di cancro, ti ordino, nel Nome di Gesù Cristo, il Figlio di Dio, esci da questa donna...

Padre Celeste, Ti ringraziamo per la Tua potenza di guarigione. Ti ringraziamo, poiché hai udito e rispondi alla preghiera. Ti prego, Padre, che questa donna Ti serva tutti i giorni della sua vita. Ti lodiamo e glorifichiamo, nel Nome di Gesù Cristo. Amen. Bene... ogni vibrazione... Nome.

Ora, ricorda, fra alcune ore sarai terribilmente ammalata, terribilmente ammalata a causa della morte di quel cancro. Hai già assistito ad una delle mie riunioni? Bene. Il tuo cancro è morto ora. E vedrai ciò che ti ho detto. Sarò qui per otto settimane. E scoprirai ciò che ti ho detto. In questo periodo voglio che tu venga sul palco a testimoniare della tua condizione. Il tuo cancro ti ha lasciata.

33         Signore… vede, la sua anima è preziosa ai Suoi occhi. Lei è nervoso, terribilmente nervoso; ciò le provoca problemi di stomaco, e ha dei... qualcosa come degli acidi si formano nel suo stomaco, e le causano una sensazione di bruciore, e le provoca una condizione... sembra come alito cattivo. E’ vero? Come crede che possa saperlo? E’ vero, signore. Per quanto sappia non l’ho mai vista in vita mia, ma eccolo svelato. Voglio che osservi qui, proprio sotto queste protuberanze... vede quei... li guardi. Vede come... Quella è una vibrazione, ciò che ha creato quella condizione.... incominciato... ulcere dappertutto... Ora... Se si ferma, capisce? Quelli come una riga bianca? Vede quei piccoli puntini bianchi, guardi come vanno e vengono. Ora, quello è... Bene. Ora, se lascio la mia mano così e che quelli si fermano, e che diventa bianca, allora lei è guarito. Se non è così rimarrà lì. Servirà Dio, nevvero? Se può vivere...

Padre nostro Celeste, quest’uomo, con una giacca abbottonata, dimostra che è un servitore, signore, e combatte per ciò che, agli occhi di tutti noi, è prezioso. E Ti ringraziamo per la sua anima valorosa, perché è... fa ritornare... Ora, prego, caro Signore, che in questo giorno, Tu gli faccia vedere che i diritti stessi per i quali combatte, la libertà di religione, un luogo d’adorazione dettato dalla nostra coscienza, che Tu regnerai in questo posto guarendolo. Dio... (Passaggio non registrato - N.E.).

34         Tenete quello… Ora, avete appena provato che… Ora, la fede viene… Caro Dio, che quest’uomo sappia che Tu sei veramente il Figlio di Dio, il... la sua vita, ed io il Tuo servitore. Aiutami ad avere la potenza per uscire ed incontrare questo demone che lo lega... Tu demone, ti comando di lasciare il ragazzo nel Nome di Gesù Cristo di Nazareth, esci da lui. Eccolo partire. Ora, giovanotto... Ora, non è... Capisci questo, ragazzo? Non sono... Bene, ora... Ora, voi, l’uditorio, potete alzare il capo un minuto.

Avrò bisogno della vostra attenzione fra un pò per un grande...

 

Ora, la mia mano... l’avevo posata sulla sua mano, che è leggermente rossa qui... e i piccoli brufoli bianchi sparirono quando fu guarita, quelli che si vedevano sulla mia mano. E’ vero signore? E l’altra mano è normale. Non ho mosso assolutamente la mia mano. Si è messo fra la condizione, contro il mio stomaco, appoggiata in questo modo. Non l’ho spostata, è esattamente com’era prima. E la mia mano è assolutamente bianca. E’ visibile che è successo qualcosa, qualcosa che lei ha potuto vedere con i suoi occhi.

35         E’ Cristiano? Si ricorda quando ricevette la sua salvezza? Era venuto avanti ed aveva creduto in Dio con tutto il cuore? Poiché le era successo qualcosa, nevvero? E da allora ne ha dato la testimonianza. Satana le parlò e provò a farla dubitare, e ad allontanarla da quello. Ma lei ha tenuto duro. Faccia la stessa cosa; il suo problema di stomaco partirà se fa quello... Quell’ulcera ed ogni cosa saranno guarite. Starà bene... a lei? Anthony, New Mexico. Se ritorna in questa zona, verrà a testimoniare sul palco durante le prossime settimane, e dirà alla gente cosa successe affinché sappiano? Come si chiama? Barnett? Dio la benedica fratello Barnett.

Ascolti la testimonianza del ragazzo. E’ perfettamente chiara. Più mantenevo la mano in quella posizione, ha notato come diventa bianca? E’ guarito, signore. Dio la benedica.

Diciamo: “Gloria a Dio”, tutti. Chinate il capo e lodate...

36         Metta la mano sulla mia. Cos’è quello? Cosa? Lo sento nella mano ciò che era. Ora, guardi. Ha una brutta ulcera sanguinante. Soffre anche di... Ora, guardi. Vede come... vede sulla mia mano?... Guardi questa qui. Vede come... Ora, guardi, sia rispettosa. Crede che Gesù può guarire... ?

Padre celeste, Tu che conosci ogni cosa, conosci le virtù di guarigione per le quali Sei morto al Calvario, opera con potenza. Come disse Eliseo, dopo che ebbe visto partire Elia, disse: “Che il Dio di Elia parli”. Che il Dio di Cristo parli.

Tu demone, ti ordino di lasciare la signora. Nel Nome di Gesù Cristo di Nazareth, esci da lei.

Voglio che alzi il capo, sorella. Lassù, vede la Luce? Ora, lei può vederla con i suoi occhi, nevvero? I puntini rossi partiranno, si sta realizzando... E’ la verità? Ora, vada a casa, starà bene. Vada e glorifichi Dio fino alla fine dei suoi giorni, poiché Dio le ha permesso di essere guarita. Loda il Signore ogni giorno. Sia la Sua testimone dato che ci siamo appena incontrati. Dio la benedica.

37         Sorella, lei – lei sta vivendo una depressione nervosa. Era molto nervosa, e veramente preoccupata. Ha molte preoccupazioni. Sembra che abbia appena... E non sa come uscirsene. E’ la verità? Bene. Ha pensato che le farebbe molto bene il venire affinché si pregasse per lei, nevvero? Bene. Può tornare a casa ed essere guarita. Se domandassi a... di vita, lo faccia per Lui.

O Dio Grande e Onnipotente, il Padre del nostro Signore Gesù Cristo, Tu che L’hai risuscitato dai morti...  (Passaggio non registrato - N.E.).

Lasciala, nel Nome di Gesù Cristo, il Figlio di Dio. Esci!

38         Ora, mentre ero… che escono… Ora – ora, quello non procede da vibrazioni. Non ci sono vibrazioni sulla mano. Solo, aveva solo un piccolo problema femminile, un sacchetto nel suo stomaco. Aveva avuto dei problemi di stomaco, come se avesse... come del gas nello stomaco, e così via. E’ la verità, signora? Ora, come ho potuto saperlo? (La signora risponde: dalle vibrazioni”. - N.E.) E’ vero, vedete?

Bene, ecco cosa succede. Ha delle vere ondate nervose. Ma soprattutto, si tratta di una condizione mentale, psichica. Vedete, ciò le provoca... dei sentimenti, diventa ansiosa, all’inizio sembra un vecchio pezzo di... E lei si sente come se perdesse la testa. E’ così che si è sentita?

39         Ed ora, cos’è quello? Ciò non è normale. Se ci fosse qui vicino un medico vi direbbe che non è normale che un essere umano si senta così. Ora, di che cosa si tratta? Non è veramente una malattia del corpo. Ma come mi sento, attorno a lei c’è un sentimento tetro. Siete mai entrati in un luogo buio, in un corridoio o qualcosa di simile, e avete incominciato ad aver paura? Oppure, camminando lungo le strade, e così via? Chi ha mai sperimentato la paura? C’è qualcosa in quel luogo che vi fa paura. E’ la verità? C’è là un certo qualcosa che vi impaurisce. E’ qualcosa che tormenta questa signora e che la fa sentire in quel modo. Ma ora, l’ha lasciata, è partito. Ora, la signora può tornare a casa ed essere normale.

Ed ora, vive nelle vicinanze sorella? New Mexico. Bene. Se passa nei paraggi durante le prossime quattro o cinque settimane, venga e veda tutto quello che sarà successo. Ora, vada per il suo cammino rallegrandosi, incominci solo a lodare Dio e dica: “Grazie, caro Dio”. Adesso, tutti quei sentimenti oscuri saranno partiti, e non li avrà mai più. Dio la benedica, signora.

40         Ed ora, chinate un momento il capo… Ora, qui c’è una povera… E’ veramente una situazione molto seria. Voglio che alziate il capo, tutti voi. Voglio che guardiate la mia mano. Voglio che vediate questa mano qui, potete vederla là dove siete? Lasciate che mi sposti sotto queste luci. Ora, guardate la mia...  (Passaggio non registrato - N.E.)... corpo. Ha un tumore. Guardate questa mano com’è bianca. Vedete, esercito la stessa pressione su questa mano come sull’altra. Vedete? Vedete quelle macchie bianche sulla mia mano, e quei segni rossi sulla...?

Povera creatura. Cosa le ha detto che non va il dottore? Un tumore? Tumore delle ghiandole. D’accordo. Ora, naturalmente, non si può più operare. E lei ha fede per credere che Dio guarirà il piccolo ragazzo e che si rimetterà? E’ la sua sola speranza, nevvero, la sua sola speranza?

Bene. Chinate il capo ora, amici. Voglio che notiate. Sto per tenere la mia mano in questo modo, nel modo di prima. Ora, chinate il capo. Non dico che partirà. Lo domanderò unicamente a Dio, ecco tutto.

41         Caro Padre celeste, mi domando cosa farei se fosse il mio piccolo ragazzo, il piccolo Billy Paul. E questo poveretto si trova qui in piedi e Tu solo puoi dargli una possibilità di vivere. Non si può più far nient’altro. Ma la fede che ha creato il mondo... Hai detto: “Posso, se tu credi”. Caro Dio, non posso essere più sincero verso di Te. Questo poveretto sta per morire, Padre. I dottori non possono far nulla. Ed è per grazia che la mamma si trova qui, Padre e sa benissimo che è la sua ultima chance. L’ultima cosa che possa fare, è di portare qui il piccolo ragazzo affinché si preghi per lui. O Dio, abbi compassione, lo vuoi, Padre?

Ho mostrato ai presenti le vibrazioni che tormentano questa povera creatura. Dio, suo papà o sua mamma, o chicchessia che abbia peccato, perdona tutto ciò, in qualsiasi momento nelle generazioni passate, qualcuno ha peccato, O Signore, credimi e perdona. E Ti prego di dare Potenza su questo demone.

Tu demone, chiamato tumore, ti vengo incontro nel Nome di Gesù Cristo. Oggi lo devi lasciare. Esci da lui.

Dio Onnipotente e Prodigioso, aiutami, caro Dio; (Passaggio non registrato - N.E.)

42         O Dio che si sappia attraverso questo paese, che Tu sei Dio, e io sono il Tuo servo.

Tu, demone, sono venuto ad incontrarti. Nel Nome di Gesù Cristo, ti ordino: esci da questo bambino nel Nome di Gesù Cristo, il Figlio del Dio vivente!

Bene, uditorio, potete alzare il capo. Ora vedete la mia mano... osservate alcune macchie rosse... Ora, osservate come sta diventando bianca. Vedete che sta partendo? Qualcuno dell’uditorio può vedere che sta partendo? Eccola, perfettamente normale e bianca, nessuna vibrazione o niente di anormale. Dove vive, signora? Qui a Phoenix? Lo porti qui di nuovo la settimana prossima. Voglio vedere ciò che gli è successo. Che Dio la benedica.

43         Dovremmo dire: “Grazie Signore”, nevvero? Non sono... Queste sono cose che non si notano, amici. Eppure esse – esse si realizzano qui. Si stanno realizzando. Ora, credete, ognuno di voi. Tenete il capo chinato.

Caro Padre, il fratello qui presente ora, con le stampelle, una gamba amputata, e Satana sta facendolo soffrire a causa di ciò che era successo. Ma Tu sei qui per guarire. Tu sei qui per guarirlo. O Dio, è storpio ed è con le stampelle. Padre, forse Tu puoi costruire l’altra anca... E forse non ne ha il diritto. Ma Tu dicesti: “E’ meglio entrare nel Regno di Dio con una sola anca, o un solo occhio, che essere scacciato nell’inferno”. Oh Padre, siccome è venuto qui, il Tuo servitore, ed ha udito... Satana, lascia quest’uomo nel Nome di Gesù Cristo. (Passaggio non registrato - N.E.)... Dio la benedica. Lei abita a Phoenix, signore. Le vibrazioni sono cessate. Vorrebbe tornare qui, può venire – venire sul palco e testimoniare affinché la gente possa vedere.

44         Oh, è suo figlio. Vede la mia mano? La osservi... bambino, credi che se domando a Gesù che tu sia guarito e che sarai un bambino normale? Tu... lo credi? Sei menomato. Andrai così, quando sarai guarito, a dire ai piccoli bambini che Gesù ti ha guarito? Ha fatto tutto il possibile umanamente, nevvero? Dio vi benedica ora. Eccolo che sta venendo... un piccolo ragazzo... parlo in questo... Madre, voglio che tu guardi. Diventerà fisicamente scura. Ora, vede sulla mia mano...

Dio Onnipotente, Autore della Vita Eterna, Donatore di ogni buon dono, manda le Tue benedizioni su questo piccolo ragazzo. Siamo consapevoli che mai ci sarà una sola possibilità che sia guarito e diventi normale. Sua madre l’ha portato qui. Oh Gesù, abbi compassione. Questa è la sua ultima speranza. Abbi compassione, lo vuoi, Padre? Siamo coscienti, Padre, che la fede è la certezza di cose che si sperano, la dimostrazione di cose che non si vedono. Che questo piccolo ragazzo possa tornare dal suo dottore e che il dottore dica: “O mio Dio, cosa gli è successo? Sta guarendo”. Dio, accordalo; dalla morte alla vita.

Satana, lascia questo bimbo. Nel Nome del Signore Gesù Cristo, ti comando, Satana. Eccolo partire... Ora, vede cos’è successo alla mia mano? Da Minneapolis, Minnesota.

Alzate le mani nell’uditorio. I dottori... Cosa c’è a Mayo? L’università di Minnesota. I dottori hanno abbandonato il suo caso. Non c’è nessuna speranza per lui. E lei l’ha portato qui a Phoenix affinché sia guarito. E potete esserne certi, come il fatto che io mi trovi qui sul palco, il Dio Onnipotente ha toccato il corpo del ragazzo...

Ora, guardi sorella. La mia mano in alcuni punti era rossa, piena di tumefazioni poco fa. E’ la verità? Ed ora la mia mano è ancora come prima, signora? Ha visto che è passata da un color rosso e schiumoso al bianco? L’ha visto? Bene... Ragazzino, puoi tornare nel Minnesota, credo che vivrai per essere un uomo normale. Gloria al Signore...

Se il Tuo servo... Ti sono riconoscente, caro Dio, di avermi mostrato oggi pomeriggio che questa è la Tua divina volontà; da più di un anno avevo il sentimento di essere fuori dalla Tua volontà lasciando venire quelle persone - “Guarisci mia moglie!” “Guarisci mia figlia!” - Dio, da ora in poi sarò, con il Tuo aiuto, seguirò ciò che Tu mi dirai di fare, accordalo Signore. E che l’uomo faccia ciò che ritenga il meglio, Padre, io seguirò la Tua direzione.

Ora, aiutami ad avvicinarmi da questa donna, Padre, con uno spirito mansueto e rimprovera questo potere che si trova in lei. Demone disgustoso, esci da questa donna nel Nome di Gesù Cristo.

45         Oh, Gloria a Dio, amateLo… Bene, tenete il capo chinato. Da dove viene? California... molti anni, mi sente bene? Mi sente ora?... come la donna che era decisa ad entrare, nevvero?... E’ spagnola, ecco perché crede... Non una volta ha mancato di realizzarsi. E’ la verità. Bene, è molto bello, ora torni pure a casa rallegrandosi. Dio la benedica, sorella... Dio la benedica, sorella, ora può dire: “Gloria al Signore”. Ora, osservate, osservate bene la differenza fra un uomo che prova a fare le cose e le opere di Dio.

Ora, chinate il capo… Questa signora è sorda, totalmente sorda... Dio Onnipotente, ti prego di aver compassione... questa donna che si avvicina ora per essere guarita... è qui ed è sorda. E Padre, ora, sento che sei vicino e che le Tue benedizioni mi hanno sorriso ed ora la nostra sorella può essere guarita. Oh Dio, Eterno, abbi compassione ora, ti preghiamo, perdona e dimentica Padre, il nostro errore nell’aver fatto, della Tua potenza, un soggetto di scherno per molti increduli.

E Tu non hai mai guarito per fare spettacolo... Ma essi sono guariti se credono. Tu hai solo... Non puoi salvare la gente... Affinché Tu possa salvarli. Li salvi perché credono in Te. Oh Gesù, ora Ti prego di dare forza e di guarire questa donna. Tu, demone di sordità, lascia questa donna. Nel Nome di Gesù Cristo, esci da lei. Mi sente? (Il fratello Branham batte le mani - N.E.) Mi sente? Mi sente?...

46         Ora, bene, vogliamo pregare per un piccolo ragazzo che è qui... Padre, impongo le mani su questo giovane ragazzo, Te lo domando Padre, nel Nome di Tuo Figlio, Gesù Cristo di Nazareth. Amen. Crede ora, sorella?...

Padre, prego per questa piccola ragazza che hanno portato davanti al Tuo servo affinché pregasse. Le impongo le mani, Padre come Tu ci hai insegnato. E Tu hai detto che la preghiera della fede salverà il malato, e Dio li farà alzare. E Ti domando di guarire, nel Nome di Gesù Cristo. Amen.

Crede, sorella? Dio la benedica. Oh Dio, prego per mia sorella che viene dalla California che soffre di un esaurimento generale. Ti prego Padre... Ti prego di... impongo le mani... Oh Padre Dio, ti domando di guarirla nel Nome di Gesù Cristo. Oh Padre, Ti prego di guarire quest’uomo dal suo male. Ti preghiamo affinché Tu lo faccia star bene... Domando questa benedizione nel Nome di Tuo Figlio, Gesù Cristo. Amen. Crede, signore? Bene. Oh Gesù, il Figlio di Dio, Ti prego di guarire questo piccolo ragazzo, guariscilo, Padre. Dicono che ha un’infezione, e Ti prego di guarirlo, nel Nome di Gesù Cristo. Amen. Che Dio ti benedica ragazzino.

Padre, ti prego di guarire questo piccolo ragazzo che è stato portato qui affinché si preghi per lui. E domando a Dio, impongo le mani su di lui, affinché Tu lo guarisca e lo faccia star bene, nel Nome di Tuo Figlio Gesù Cristo. Amen...

47         Padre, Ti prego di guarire mio fratello e che stia bene. Lo domando nel Nome di Gesù Cristo. Amen. Oh Dio, Ti prego di guarire quest’uomo... (Passaggio non registrato - N.E.)... e che sia guarito, lo domando nel Nome di Gesù Cristo. Amen. Oh Dio, Ti prego di guarire questo ragazzo, che stia bene, nel Nome di Gesù Cristo. Amen. Oh Dio, Ti domando di guarire questa donna, falla star bene Padre, nel Nome di Gesù Cristo. Oh Dio, Ti prego di guarire mia sorella che stia bene Padre, lo domando nel Nome di Gesù Cristo. Che Dio vi benedica...

Cosa – cosa le succede?... No, guardi la mia mano. Ora, siate tutti veramente riverenti, voglio parlarle un momento. Non se ne vada, è di un’importanza vitale, non se ne vada ora. Solo ancora due minuti...

Dio, Ti prego di guarire mia... Signore, e guariscila... nel Nome di Cristo Te lo domando, Ti prego di guarire mia... Nel Nome di Tuo Figlio Gesù Cristo. Dio, Ti prego di guarire mio fratello, nel Nome... Dio, guarisci mia sorella. Ti prego di guarirla, nel Nome di Gesù Cristo. Dio, Ti prego di guarire mio fratello nel Nome di Gesù Cristo. Dio, guarisci mio fratello, nel Nome di Gesù Cristo... Dio, guarisci mio fratello... Dio, guarisci mia sorella nel Nome...

Non è mai... mai venuta in una... malati, almeno mezza dozzina o due dozzine dei più meravigliosi si sono realizzati, è la verità? Alzate la mano se è la verità. E’ la verità. Ora, chi è all’origine? Ve lo dissi all’inizio che io... il fratello Kidson di solito vuole scendere e raggruppare un gruppo di malati e afflitti, e metterli in prima linea lassù; per far si che la gente abbia fede per credere, vedendo i miracoli compiuti. E’ vero? Voi tutti l’avete visto nelle riunioni. E in quel modo la gente si precipita per arrivare a mettersi in prima linea. E ho promesso a Dio, qui davanti a voi, di fronte ad almeno duemila persone, all’incirca, o direi di fronte a quindici o diciottomila persone.

48         Ora, guardate, ho promesso a Dio, se ciò fosse la Sua Volontà Divina di compiere tutti questi miracoli oggi pomeriggio, per ogni persona che si sarebbe presentata davanti a me. E’ vero? Quanti qui si ricordano di avermi sentito dire questo? Dicano: “Amen”. E Gli dissi che se non era la Sua volontà, avrei capito che da oggi in poi non avrei più permesso a chicchessia di fare delle linee di miracoli e di farli venire qui davanti all’edifi... dapprima davanti a me. Coloro che mi hanno udito dire questo dicano: “Amen”.  E oggi pomeriggio c’è stata una sola persona, l’hanno fatta uscire dalla linea di guarigione, qualcuno l’ha fatta uscire da lì, che è stata guarita da sordità. E’ vero? Ora, in vita mia, non l’ho mai visto.

Ora, con l’aiuto di Dio Onnipotente, voglio che mai più nessuno mi porti qualcuno dicendomi: “Guarisci questa persona”, mai più. Dio l’ha permesso fino ad oggi. E quanti mi hanno udito dire che l’Angelo di Dio m’incontrò a Vandalia, Illinois, quella mattina e testimoniò davanti alla gente. In piedi in un grande arcobaleno nel mezzo del locale, si teneva là in piedi di fronte a quella folla, e mi disse che stavo confinando troppo questo dono di guarigione all’operato di miracoli. Quanti si ricordano avermi sentito dire questo?

Molto bene, sono andato avanti in quel modo poiché la gente mi portava questo dicendomi: “Occupati di questo e quello”. E mai in vita mia, fino ad oggi pomeriggio, ho visto una cosa disposta di fronte al dono di guarigione che non sia guarita. Ma volevo avere la certezza che stavo facendo la volontà di Dio. Ed oggi è successo così, e Dio sa che non lo dico per ipocrisia, che sono venuto io stesso a predicare ai malati.

Ma Balaam, quegli uomini dicevano: “Dai, va avanti, maledici questo popolo; maledici questo popolo”. Se... e... ieri sera vi dissi... l’altro ieri sera vi dissi che l’Angelo di Dio si trovava nel locale dove mi trovavo; lo ricordate? Ci sono abbastanza testimoni per me. Non voglio che mai più nessuno spinga una persona e dica: “Guarisci questa persona, guarisci quella persona”. Lasciate che Dio sia il testimone... Bene. Ed ora, si tratta della verità.

49         Ora, domenica prossima, condurremo la linea esattamente come abbiamo sempre fatto. Ed ora guardate, nella riunione di oggi, molti sordi sono venuti avanti, molti sordi, ma poi, quando lo pronunciai, persino le vibrazioni non cessarono, è vero. Partivano, poi si impadronivano di loro e tornavano di nuovo. Era solo per dare una testimonianza.

Ora, voglio che quelle persone, sorde e mute che si trovavano qui oggi, vengano nella linea di preghiera domenica prossima, in una linea di preghiera normale, vedete. Venite nella linea, normalmente.  E che nessuno... ricordate, che nessuno venga d’ora in poi a domandarmi di compiere dei miracoli. Dio l’ha permesso fino ad oggi, e siete tutti testimoni. E’ la verità? Dite: “Amen”.

Continuerà a compiere miracoli, ma non per quelli che vogliono il miracolo. Voglio essere guidato dallo Spirito di Dio per tutto ciò che faccio da ora in poi, poco importa ciò che dice il fratello Kidson o qualsiasi altra pesona. Per me e per il Dio Onnipotente ci sono abbastanza testimonianze. Pensate che abbia ragione? Se alzate veramente la mano... Penso che ora sono in posizione di poter raddrizzare le cose. Che il Dio Onnipotente benedica e abbia compassione.

50         Ora, fate venire… tutte quelle persone, che vengano di nuovo nella linea settimana prossima o vengano nell’altra linea, affinché possano essere guarite. Ma che mai più nessuno mi domandi: “Vieni e guarisci questa persona, guarisci quella”. Voglio che sia lo Spirito Santo a dirmi chi fermare e chi non fermare, d’accordo? Amen, ora chiniamo il capo, mentre Gli parlo solo un momento. Siate riverenti, amici, non siate irriverenti...

Padre, Ti ringrazio oggi, poiché Tu mi hai permesso di credere alla Tua grande mano. Ora capisco perché il Tuo Angelo è venuto nel locale l’altra sera. Era un testimone. O Dio, mi sono sbagliato. Ho fatto male fin dal momento... Ora, Padre, perdona il Tuo servo... e da oggi in poi, per quanto io sappia, sarò...

E poi oggi... per capire se dovevo mantenere ogni cosa, la linea di preghiera, e la linea di miracoli... E ti abbiamo detto, o piuttosto domandato, che se ogni persona che fosse qui, sarebbe stata guarita, in quel caso avrei continuato unicamente con le linee di miracoli. Ma se non guarivi le persone nella linea di miracoli, allora sarebbe stata la prova che Li avresti guariti mentre passavano unicamente, credendo... Ora, l’Angelo di Dio, mi disse che sarebbe avvenuto che senza un miracolo non avrebbero creduto. E le Tue Parole si sono realizzate. Dio Onnipotente, perdonami per la mia stupidità. E Ti prego di essere con me ora e di aiutarmi durante il viaggio che inizio ora. Da questo momento, Padre, andrò solo come il Tuo Spirito mi guiderà. Perdonami mio Dio, e aiutami a partire da questo edificio oggi pomeriggio, sapendo che ci sono migliaia o centinaia di testimoni, che hanno visto che Tu sei qui e che oggi, hai confermato la Tua Parola davanti a tutti.

Accordalo Padre. Che la riunione di domenica possa essere più grande di tutte quelle del futuro, voglio dire, del passato. Ed allora, Padre il Tuo Grande Nome sarà glorificato, poiché Te lo domandiamo nel Nome di Gesù. Amen.

51         Vorrei sapere, fra coloro che si trovano in questo uditorio, nella riunione, quanti pensano che ciò che sto facendo é giusto. Ecco cos’é accaduto. E’ stata un’agitazione e uno spingere per provare ad arrivare in prima linea, non è vero? Agitazione e spintoni, ognuno provava... Da ora in poi, con l’aiuto di Dio, manterrò la  stessa linea, li farò venire così, in modo ordinato. Mi terrò in piedi e pregherò per la gente, e la gente dovrà credermi; ma sono arrivati al punto di non credere. Perché delle donne sono tornate qui dicendomi: “Non si è nemmeno pregato per me”, eppure erano passate nella linea di preghiera; ma non era avvenuto il miracolo. Centinaia di lettere affluiscono al mio segretariato con scritto: “Non hanno nemmeno pregato per me, sono passato nella linea rapida”. Dovete credere, amici, e prendere Dio in Parola.

Ora, volete pregare per me questa settimana e per domenica prossima, verremo avanti e vedremo il Signore guarire il Suo popolo. Dio vi benedica.

IN ALTO