HOME PREDICHE PROFEZIE LIBRI TRATTATI BIBBIA BIOGRAFIA VIDEO FOTOGALLERIA CONTATTI

La predica Ebrei Capitolo Due (PARTE PRIMA) di William Marrion Branham è stata predicata il 57-0825 La durata è di: 45 minuti .pdf La traduzione BBV
Scaricare:    .doc    .pdf (opuscolo)    .pdf   
Leggere il testo in italiano e in inglese simultaneamente
Leggere il testo soltanto in inglese

Ebrei Capitolo Due (PARTE PRIMA)

  • E ora il primo Libro degli Ebrei è... Noi abbiamo trovato che Paolo, oppure crediamo... I teologi sono alla fine; essi non sanno proprio quale, oppure chi La scrisse. Ma io credo che ognuno con un pò di discernimento spirituale vedrà che è stato Paolo. É creduto dalla maggior parte degli scrittori che sia stato Paolo.
  • Nel primo capitolo abbiamo trovato che lui esaltava il Signore Gesù. Oh, come egli lo riportò per mostrare tramite l'esperienza che aveva avuto sulla strada per Damasco... Dunque, Paolo era, tanto per cominciare, un vero teologo. Paolo fu ammaestrato da Gamaliele, uno dei migliori insegnanti di quel tempo. Ed egli era brillante e intelligente, ed era veramente un abile studente della Bibbia.
  • Ed io ho trovato questo, quando egli era sulla strada per Damasco con le lettere nella tasca per arrestare tutti quelli che erano nella benedetta vecchia via del Vangelo... E questo uomo era sincero. Ma, io ho sempre creduto che dopo che Paolo vide morire Stefano, penso che ciò deve averlo seguito. Quando egli approvava la morte di Stefano, e teneva i vestiti di quelli che lo lapidavano, dunque Paolo fu colpevole del sangue di Stefano. Egli lo confessò, e disse: "Io non sono degno", disse: "Perché ho sparso il sangue del martire Stefano". Poiché lui testimoniò di ciò.
  • E se tu testimoni di qualcosa, sei proprio così colpevole come essendo partecipe di ciò. Così se noi testimoniamo dicendo: "Oh, sì, essi non dovevano fare questo; questo Tal dei tali". Stai attento a ciò che dici, poiché sei colpevole in merito a come procede il tuo giudizio. Se non puoi prendere una decisione, non dire niente, lascia stare. Dunque quando testimoni di essere un Cristiano, allora sei responsabile. Vedete? Tu sei responsabile di essere un Cristiano, e devi vivere per quello. E quando Dio fa una promessa nella Bibbia... (Vedo un uomo qui su una sedia a rotelle)... Quando Dio fa una promessa, Egli è responsabile di quella promessa a meno che la porti a compimento. Dio è responsabile quando fa una promessa. E le Scritture sono responsabili finché siano adempiute. Vedete? Esse sono proprio lì come dichiarazioni che Dio ha fatto. Ed Essa deve essere adempiuta altrimenti Dio è responsabile di ciò. Vedete?
  • E così, Paolo essendo un insegnante e scendendo quel giorno sulla strada per Damasco, all'incirca a mezzogiorno, suppongo. Ci fu una grande Luce che brillò dal cielo, e lo accecò, ed egli cadde a terra. E disse che voleva conoscere chi era. Egli disse che una voce parlò, e disse: "Saulo, Saulo, perché Mi perseguiti?" Credo sia l'8° capitolo di Atti. Egli disse: "Chi perseguito io".
  • E la Voce disse: "Io sono Gesù". "Io sono Gesù, ti è duro recalcitrare contro il pungolo". E cos'era Gesù dunque? Gesù era la Luce, proprio una grande Luce splendente.
  • Ora per incoraggiarci ed avere una base qui; come era Egli una Luce quando era un uomo? Dunque, c'era un gruppo di soldati con Paolo, le guardie del tempio, che andavano per metterli agli arresti. Paolo era il capo. Ed essi andavano per arrestare queste persone per le loro campagne e così via, e per la loro speranza religiosa che era in loro.
  • Ma ora, Gesù era qui quale grande Luce. Dunque se ricordate, nel principio, Gesù era la Luce. Gesù era il Logos che uscì da Dio. Egli era l'Angelo del Parto che guidava i figli d'Israele nel deserto. Era la Colonna di Fuoco che essi guardavano. E quando Egli era qui sulla terra, disse: "Io vengo da Dio e ritorno a Dio". Perciò se Egli venne da una Colonna di Fuoco dentro un uomo, dunque se ritornò dove Egli era, ritornò di nuovo quale Luce.
  • Egli era li quando Paolo Lo vide, Egli era una Luce. Dunque, tutti quei soldati che erano con Paolo non videro la Luce. Dunque è possibile che uno possa vederLa e gli altri no? Certamente! Benissimo, Paolo La vide ma il resto di loro non vide quella Luce.
    1. Dunque, quando Pietro era in prigione, noi scopriamo che questa Luce entrò nella prigione, aprì le porte, quella Luce accecò il resto delle guardie mentre loro uscivano. Pietro uscì, e quando giunse alla porta, essa si aprì da sé silenziosamente, e si chiuse dietro di lui. Dalla prigione interna, egli andò all'esterno. L'altra porta si aprì da sé, e si chiuse silenziosamente. E dunque egli attraversò quel passaggio, e uscì in strada. Ed egli si stropicciò gli occhi come per dire: "Stavo sognando?" Egli non sapeva cos'era accaduto. Ma l'Angelo del Signore, lo stesso Angelo che era la Colonna di Fuoco, che fece camminare Mosè verso il mare e l'aprì, e il Mar Rosso fece come un muro da entrambi i lati, e Israele attraversò.
    2. E quando essi giunsero al Giordano ingrossato, Egli non si rese visibile lì. Tuttavia Egli era lì perché l'aprì. Ed essi l'attraversarono in aprile, quando le pianure sono piene d'acqua. Ed Egli fermò il flusso, non fece sciogliere la neve, poiché essa non fece un muro sempre più alto; si fermò semplicemente. Ecco il nostro Jehovah. Ecco il nostro Signore Gesù! Si fermò semplicemente; ed essi attraversarono sulla terra asciutta.
    3. Dunque, Dio promise che si sarebbe preso cura di loro perciò Egli era vincolato alla Sua promessa. Ora, Paolo, consapevole di queste cose e conoscendole, lui fu privilegiato, poiché Dio parlò direttamente a Paolo. Egli non parlò ai soldati che erano con lui. Egli parlò soltanto a Paolo.
    1. Dunque, quando l'Angelo del Signore scese nella forma di una stella. E i contemplatori della stella, i savi dell'India, quando essi videro la Stella e la seguirono per centinaia di miglia. Ed essa passò attraverso ogni osservatorio, poiché essi contavano il tempo tramite le stelle. E nessuno vide quella stella tranne quei savi. Non vi entusiasma ciò?
    2. Dunque vedete, Dio non tratta con le organizzazioni. Egli non tratta con gruppi di persone. Egli tratta con i singoli individui. Egli si rivela ai singoli individui. Dio conosce il mio cuore. E non dico questo per la propria persona, lode personale, non c'è niente di questi lì. Tuttavia sapevate che quello stesso Dio, quel medesimo Gesù, è con noi stamane? Lo sapete che ognuno di voi ha una piccola testimonianza personale di ciò proprio ora, che Egli è qui? Egli ha fatto qualcosa per noi in questo tempo che non ha mai fatto in alcun altro tempo, è stata presa la Sua foto in questo tempo. Noi l'abbiamo appesa proprio lì. Vedete? La Colonna di Fuoco, il medesimo Signore Gesù.
    3. Osservate come Egli opera. Se Egli è il medesimo Signore Gesù, farà la stessa cosa. Perché la Bibbia dice: "Egli è lo stesso ieri, oggi e in eterno".
    4. Dunque, prima che Paolo annunciasse qualcosa, se questo era giusto oppure sbagliato, lui scese prima in Egitto e vi passò tre anni, per scoprire se ciò era scritturale oppure no. Sapevate quello? Dopo la conversione di Paolo, egli andò in Egitto per tre anni. Lì egli dimorò, ed è lì che imparò questa grande sapienza.
    5. Dunque, non c'è alcun paragone, vi sto semplicemente dicendo come lo Spirito Santo rimane tuttora lo stesso. Dunque, la mia chiesa qui ricorda che anni fa, quando questo Angelo apparve e mostrò le cose, io ero un pò scettico al riguardo. Tutti voi sapete ciò, voi veterani. Se quello è giusto alzate la mano. Guardate la chiesa ancora, dei veterani. Vedete? Io ero scettico perché i predicatori mi dissero che ciò era dal diavolo. E io in un certo qual modo lo credetti, tuttavia aspettai. Io non dissi niente al riguardo.
    6. Tuttavia, oh, benedetto sia il Nome del Signore! Una sera laggiù, Egli scese, un Angelo, e lo rivelò nelle Scritture che Egli era. E quando Lo vidi nelle Scritture, allora attraversai il mondo con Esso: il Messaggio!
    7. Da lì è andato Oral Roberts, A. A. Allen, Tommy Osborn, Tommy Hicks, e altri ancora. Vedete? É un Messaggio per la gente.
    8. E Gesù è lo stesso ieri, oggi, e in eterno. É scritturale, Egli è lo stesso. Egli fa allo stesso modo. Egli è lo stesso. Egli opera allo stesso modo. Egli si manifesta nella stessa maniera. Ed Egli è qui stamane nella stessa maniera. Ora noi possiamo vederLo, noi non possiamo. In ogni caso, noi abbiamo una testimonianza proprio ora che Egli è qui.
    9. Dunque, noi troviamo che Paolo, su questa esperienza. Ed egli scrisse queste lettere, la maggior parte di loro, dalla prigione. Egli mise a confronto l'Antico e il Nuovo Testamento. Ora ricordate, l'ultimo scrittore di questa Bibbia, tramite ispirazione, Dio scese e gli disse: "Se qualcuno aggiungerà qualcosa a Essa oppure toglierà qualcosa da Essa; gli sarà tolta la sua parte dal Libro della Vita". Perciò non dobbiamo tentare di aggiungere una cosa a Essa. Oh, Essa deve restare nel modo in cui è. E noi dobbiamo lottare per ogni cosa che è in Essa. Io non voglio qualcosa in più, e non voglio qualcosa in meno. Io voglio solo ciò che Essa dice.
    10. Dunque, questo Libro degli Ebrei, il motivo per cui l'ho scelto, (uno scopo, una cosa) questa lettera del "Caro fratello Branham" e così via. E io. noi vogliamo restare con la Parola.
    11. Dunque, il primo capitolo era la magnificazione di Gesù. Perciò Egli è il Principale. E Paolo ci ha fatto conoscere l'altra sera, che Egli era nel grande principio. E noi abbiamo scoperto che Egli era niente di meno che Melchisedec, il Re di Salem, il Grande del 7° capitolo.
    12. E ora, stamane, ci accosteremo a Lui da un'altra posizione, dal secondo capitolo. Dunque, dopo che Paolo ci da questo grande e meraviglioso Messaggio di magnificare Gesù. E persino che gli angeli Lo adorino. Ed io credo, quassù come l'ordine dei vecchi simboli, ed Egli li avvolgerà come un mantello, tuttavia essi periranno, ma Tu rimani.
    13. E nel secondo capitolo, credo sia il secondo versetto, Egli ha parlato a noi in questi giorni per mezzo del Figlio. E osservate, molte volte e in molte maniere Egli ha parlato per mezzo dei profeti. Noi vi siamo passati e abbiamo scoperto cosa erano i profeti, e come Dio portò il Suo Messaggio per mezzo dei profeti. Tuttavia in questi ultimi giorni Egli ha parlato per mezzo del Figlio, Gesù, tramite lo Spirito Santo. Egli parlò per mezzo dei profeti, allora. Dunque noi vi siamo ritornati e abbiamo scoperto che tutti quei profeti avevano lo Spirito di Cristo in loro.
    14. Noi siamo ritornati a Giuseppe e abbiamo scoperto che egli era un perfetto simbolo di Cristo. Siamo ritornati a Mosè e abbiamo scoperto che era un perfetto simbolo di Cristo. Dopo anche Davide. E quando Davide fu rigettato a Gerusalemme, senza sapere perché, tuttavia salì sul colle e guardò indietro sul Monte degli Ulivi, e pianse su Gerusalemme perché era stato rigettato. Ottocento anni dopo il Figlio di Davide fu rigettato, come Re in Gerusalemme, e si trovò nello stesso colle e pianse. Oh, lo Spirito di Cristo, tratta con i singoli individui.
    15. Dunque, Paolo comincia a dire:

    1. Perciò bisogna che ci atteniamo maggiormente alle cose udite,...

    1. Secondo capitolo, ora stiamo iniziando:

    1. Perciò bisogna che ci atteniamo maggiormente alle cose udite, che talora non finiamo fuori strada.

    1. Oh, possa Dio guidare quella famiglia in questo tabernacolo stamane. Io prego affinché lo Spirito Santo faccia penetrare ciò in modo così profondo nei vostri cuori. "Noi dovremmo applicarci ancora di più alle cose udite". Che genere di persone dovremmo essere? Quando vediamo il grande Jehovah scendere e fare le cose che Egli fa, e vederle messe a confronto Scrittura per Scrittura, che esse sono la Verità. E noi a volte sediamo intorno come verruche su un tronco, proprio così indifferenti. Noi dovremmo essere impegnati ogni momento, cercando di portare le persone a Cristo. Dovremmo essere pietre viventi. Non dovremmo essere pigri come siamo. Andremo in chiesa, e vedremo se il Signore Gesù farà qualcosa, oppure ci benedirà in una tale maniera, e dopo essere ritornati fuori diremo: "Davvero una bella riunione".
    2. Dunque, la predicazione della Parola ci fa gioire. Tuttavia quella non è la cosa principale. Non dovremmo adorare il Signore solo dopo che è terminata la predicazione della Parola come di solito facciamo; semplicemente adorare Lui. Quello è meraviglioso. Tuttavia dovremmo adorarLo ogni ora della nostra vita. Quando siamo al lavoro dovremmo adorarLo. Ogni volta che si presenta l'occasione, adoriamo il Signore testimoniando di Lui. Se vedete. Voi signore se vedete una donna nell'errore, adorate il Signore parlandole, e dicendo: "Sorella, c'è una vita migliore di questa".
    3. Voi uomini nel vostro lavoro, quando senti un uomo usare il Nome del Signore invano, prendilo per la mano e dì: "C'è una vita migliore di questa. Non dovresti usare quelle parole". E diglielo in modo mite e gentile. Tutte quelle cose sono un'adorazione. E quando noi vediamo qualcuno ammalato e il dottore dice: "Non c'è più niente che possa essere fatto". Noi dovremmo adorare il Signore, dicendogli: "C'è un Dio del cielo che risponde alla preghiera".
    4. E dunque quando vediamo quelle cose avere luogo, e ne vediamo accadere abbastanza, non dovremmo lasciarci sfuggire queste cose. Noi semplicemente lasciamo che ciò passi attraverso le nostre dita. Ecco qual è la faccenda con la grande chiesa Pentecostale oggi. Essi hanno lasciato il fior fiore del raccolto scivolare dalle loro dita, quando l'avevano nelle loro mani. Tuttavia guardate cosa hanno fatto. Essi hanno fatto come il resto delle chiese. "Essi sono corsi nella via di Core e sono periti; e nella via di Caino, e sono periti nella ribellione di Core".
    5. Essi si sono organizzati. Invece di avere una fratellanza dove possiamo essere tutti uno, essi si sono organizzati. Hanno fatto piccole organizzazioni e piccoli ismi, e sono scattati da lì e hanno spezzato la fratellanza. E se voi non state attenti, i Battisti e i Presbiteriani andranno a prenderlo, perché Dio è capace di suscitare da queste pietre figlioli ad Abrahamo. E noi lo lasciamo scivolare dalle nostre mani essendo divisi.
    6. Come fecero gli Indiani a perdere questo paese per l'uomo bianco? Perché essi erano divisi.  Se essi avessero fatto una grande avanguardia.    Ma essi combattevano uno contro l'altro. Essi avrebbero conservato i loro terreni se fossero venuti tutti insieme.
    1. Come lo stiamo perdendo? Perché siamo divisi. Come perdiamo le nostre esperienze con Dio? Perché siamo divisi. Noi ne erigiamo uno e chiamiamo questo il Metodista, e questo il Battista, e questo le Assemblee, e questo l'Unità, e questo il qualcos'altro, e la Chiesa di Dio, e i Nazareni, i pellegrini della Santità. Noi dividiamo il Corpo di Cristo. Noi non dovremmo mai essere divisi. Possiamo essere diversi nelle idee, ma siate fratelli cuore a cuore. Dio vuole che lo siamo. Egli morì per l'intera Chiesa di Dio. E noi non vogliamo essere divisi. Perciò bisogna che ci applichiamo ancor di più alle cose. udite, per timore di essere trascinati lontano da esse. Infatti, se la Parola pronunziata per mezzo di angeli si dimostrò ferma.
    2. L'avete sentito? Se la parola pronunziata per mezzo di angeli. Dunque, l'angelo è un messaggero. La parola angelo significa "un messaggero". E siamo appena passati nel primo libro qui: "Dio molte volte e in molte maniere ha parlato ai padri per mezzo dei profeti". Quelli erano i messaggeri di Dio. Essi erano i messaggeri di Dio, erano gli angeli di Dio. Un angelo è un messaggero.
    3. Un messaggero! Tu sei un messaggero stamane. Sei un messaggero di buone notizie oppure un messaggero di cattive notizie. Oh, non è meraviglioso sapere che noi siamo gli ambasciatori, che siamo angeli, i messaggeri della risurrezione. E siamo i messaggeri di Dio per il mondo peccaminoso che Cristo vive; Egli vive nei nostri cuori, Egli vive nel nostro spirito. Ed Egli ci tira fuori dalla vita corrotta di peccato e ci innalza, e ci da un "Alleluia" nella nostra anima, e ci rende nuove creature. Noi siamo messaggeri; angeli del Patto! Com'è meraviglioso.
    4. Ed ora, nell'Antico Testamento: "Se le parole pronunziate per mezzo di angeli si dimostrarono ferme". Quel modo doveva essere giusto. Nell'Antico Testamento prima che la parola di un profeta potesse essere resa manifesta, doveva essere esaminata e provata. Essi non erano avventati con ciò, come noi lo siamo oggi.
    5. Esci e hai qualche specie di sensazione oppure qualcos'altro: "Oh, gloria a Dio, eccolo". Tu sei in errore. La Bibbia dice che negli ultimi giorni, il diavolo imiterà la Cristianità in maniera casi vicina fino al punto che sedurrebbe gli eletti se fosse possibile. Proprio così.
    6. Perciò noi dobbiamo provarlo! E come fecero essi a provarlo nei loro giorni? Tramite l'Urime Thummim! Il pettorale di Aaronne che aveva queste pietre in esso; carbonchio, diaspro, diamante, rubino, zaffiro. Tutte quelle pietre che rappresentano la nascita di questi dodici patriarchi stavano nel pettorale di Aaronne. E quando un profeta profetizzava, e quella sacra Luce lampeggiava su esso, Dio diceva: "Quella è la Verità".
    1. Non importa quanto reale ciò sembrava, se non lampeggiava su quello, ciò non era la Verità. Così quell'Urime Thummi mandava con quel sacerdozio. Ma questa Bibbia è l'Urime Thummim di Dio oggi. E quando un profeta profetizza, ciò deve assolutamente lampeggiare con la Bibbia. Dunque Dio dice. Allora Egli scende e lo prova.
    1. E, oh, come posso glorificare Dio oggi. Io penso a un'altra domenica mattina all'incirca come questa, quando lasciai il Tabernacolo. E voi gente piangevate e mi chiedeste di non andare. Ma quando io predicai su Davide e Golia e come voi andate per fronteggiare quel freddo, indifferente mondo che dice: "I giorni dei miracoli sono passati".
    2. Io dissi: "C'è un grande gigante, e non appena saremo in grado di ucciderlo, il resto di loro prenderà coraggio". E il Signore concesse ciò. E allora ci fu un Oral Roberts e un Jaggers e così via, tirammo fuori la spada e combattemmo il nemico fuori dal campo; chiudemmo le loro bocche. Essi non possono dire che i miracoli non avvengono perché essi sono qui. Certo, la Parola di Dio è eterna. Essa lampeggia sull'Urim. Lampeggiava sulla Parola, quello è il Suo Urime Thummim. E quando ciò lampeggiava su Quello era positivo. E per ognuno che è bisognoso. Se sei un peccatore, tu vuoi sapere come diventi salvato: "Credi nel Signore Gesù Cristo".
    3. Oggi, abbiamo tante cose che dovete fare, dovete girare una nuova pagina; dovete fare questo e fare quello, per essere salvati. Io penso al carceriere di Filippi, quando questo carceri ere chiese a Paolo: "Cosa devo fare per essere salvato?" Se sareste stati voi oppure io, gli avremmo detto le cose che egli non avrebbe dovuto fare: tu devi smettere di bere, devi smettere di giocare d'azzardo, devi smettere questo, devi smettere quello. Paolo non gli disse ciò. Lui gli disse soltanto le cose che doveva fare. "Credi nel Signore Gesù Cristo e sarai salvato".
    4. Dunque: "Chi ascolta le Mie Parole e crede in Colui che Mi ha mandato ha vita eterna". Ecco l'Urim e Thummim che lampeggia, San Giovanni 5:24. "Io sono il Signore che guarisce tutte le tue malattie". Giacomo 5:14, "Chiamate gli anziani, ungetelo con olio, la preghiera della fede salverà l'ammalato". L'Urim lampeggia. Quella è l'eterna Parola di Dio!
    5. A me non importa quanti atei, increduli, agnostici, e scettici sorgano. Dio sosterrà la Sua Parola! Egli ha promesso che l'avrebbe fatto.
    6. E noi dobbiamo applicarci ancor di più alle cose udite, per non lasciarcele ogni volta sfuggire. Poiché se le parole pronunziate per mezzo di angeli (i profeti) si dimostrarono ferme. Lo furono esse? Noi potremmo passare una settimana su questo.
    7. Si dimostrò ferma quando parlò Mosè? Certo che lo fu. Che ne è di Elia seduto sulla cima del monte? Il Signore gli disse: "Sali lì, Elia. Io resterò lì con te; voglio avere un pò di comunione". Dio ama avere comunione con il Suo popolo. Tuttavia noi non vogliamo fermarci abbastanza a lungo affinché Egli abbia comunione con noi. Noi siamo così occupati a saltellare intorno da un posto all'altro, e così. "Siedi tranquillo, Elia!" Egli voleva tre anni e sei mesi di comunione. Noi non possiamo darGli neanche tre minuti. Tre anni e sei mesi di comunione costante. Oh, io amo ciò. Disse: "Non preoccuparti in merito al cucinare, noi avremo ciò già preparato. I corvi ti nutriranno, e andrà tutto bene. Io voglio avere solo un pò di comunione". Questo vecchio profeta, Elia, seduto "...Tu devi restare sulla cima del monte". Mentre egli stava in comunione con Dio, ebbene, il capitano disse: "Credo che salirò e lo prenderò". Ora non cercate mai di spezzare quella comunione!
    1. Così il capitano salì con il suo grande esercito, di cinquanta uomini. Ed egli disse: "Io vengo a prenderti, Elia".
    2. Ed Elia si alzò in piedi. (Osservate! Ecco un profeta del Signore.) Egli disse: "Se io sono un servo del Signore, scenda del fuoco dal cielo e vi consumi". E il fuoco scese.
    1. Il re disse: "Quello era probabilmente un fulmine, sarà passato qualche fulmine e li avrà colpiti. Ne manderò altri cinquanta".
    2. Elia si alzò in piedi. (Uno degli angeli. La sua parola è ferma. Egli doveva dare una giusta retribuzione per ogni cosa che era fatta in modo sbagliato.) Egli disse: "Se sono un servo del Signore, scenda del fuoco". E per la seconda volta ne consumo cinquanta. Benissimo. Ogni retribuzione. Infatti, se la parola pronunziata per mezzo di angeli si dimostrò ferma e ogni trasgressione e disubbidienza ricevette una giusta retribuzione.
    3. Ora, ecco una grande cosa, il versetto seguente:

    3. come scamperemo...

    1. Come scamperemo? Se la voce di Elia recò distruzione poiché egli era un angelo del Signore, come scamperemo quando parla anche la voce di Cristo. Oppure come possiamo fallire quando hanno pregato per te, se è la voce di Cristo? Se Cristo ha ordinato alla Sua Chiesa di pregare per gli ammalati, e la Chiesa fa ciò che Egli dice, allora come può mai fallire? Non può! Tu non puoi fallire, tuttavia Essa non può fallire. E finché ti tieni a Essa, Essa ti porterà fino alla fine.
    2. Se tu fallisci, fallisci da te stesso. Ti allontani semplicemente dalla Parola. Ma finché rimani con la Parola, Essa non può fallire. Poiché la parola dei profeti fece così e così, quanto più farà la Parola di Cristo? Come scamperemo noi se trascuriamo una così grande salvezza? Questa, dopo essere stata annunziata prima dal Signore, ci è stata poi confermata da quelli che lo avevano udito.
    3. Pensate a Essa, annunziata dal Signore! Quante volte potremmo ritornare? Dove potremmo fermarci? Proprio qui per un'ora. Quando Gesù venne. Egli è lo stesso ieri e in eterno.
    4. Ora ricordate, Essa prima di tutto cominciò ad essere annunziata da Gesù, Egli stesso, e dopo fu confermata da quelli che Lo udirono. Dunque, ascoltateLo.
    5. Quando Egli venne sulla terra, non affermò di essere un guaritore. Egli disse:

    "Non sono Io che faccio le opere, è il Padre Mio che dimora in Me. Egli fa le opere. Il Figlio non può fare niente da Sé stesso tranne ciò che vede fare al Padre", San Giovanni 5: 19.

    1. Osservate quando Filippo venne a Lui. Natanaele... Dopo la conversione di Filippo, egli andò a prendere Natanaele, disse: "Vieni a vedere chi abbiamo trovato: Gesù di Nazareth, il Figlio di Giuseppe".
    2. Ed egli disse: "Può forse venir qualcosa di buono da Nazareth?"
    3. Disse: "Vieni a vedere". Ecco la maniera per essere convinti, provarLa. Vieni a vedere! Oh, quello è il meglio di ciò che io abbia mai udito. Vieni e scoprilo tu stesso! Non restare fuori a criticare, ma prova ogni cosa e tieniti stretto a ciò che è buono. Vieni a vedere!
    4. Essi parlavano lungo la strada. Quando lui si avvicinò nella presenza del Signore Gesù, Egli disse: "Ecco un vero Israelita in cui non c'è frode".
    5. Ciò quasi gli tolse la pelle di dosso. Egli guardò intorno, disse: "Ebbene, Rabbi, da quando mi conosci? Tu non mi hai mai visto. Come fai a conoscermi?"
    6. Egli disse: "Prima che Filippo ti chiamasse, ieri, quando eri sotto il fico, Io ti ho visto". Amen.
    7. Egli disse: "Tu sei il Figlio di Dio. Sei il Re d'Israele".
    8. Una donna si avvicinò nella Sua presenza, ed Egli disse: "Vai a prendere tuo marito". Lei disse: "Non ho marito".
    9. Disse: "Quello è giusto. Tu ne hai avuti cinque e quello con cui vivi adesso non è tuo marito. Hai detto la verità". Pensate a ciò!
    10. Lei disse: "Signore, vedo che Tu sei un profeta. Noi sappiamo che quando il Messia verrà ci dirà ogni cosa".
    11. Egli disse: "Sono Io, Io che ti parlo".
    12. E lei corse e disse alla gente della città: "Venite a vedere un uomo che mi ha detto tutto quello che ho fatto. Non è questo il Messia?" Essa fu annunziata dal Signore.
    13. Cosa accadde? Gesù disse prima di andarsene: "Le cose che faccio Io le farete pure voi". É quello giusto? "Le cose che faccio Io le farete pure voi, e ne farete di maggiori, perché Io me ne vado al Padre". Oh, posso vederli mentre se ne andavano da ogni parte (Marco 16°); se ne andarono a predicare dappertutto, il Signore operava con loro, confermando la Parola. E qui, Paolo da la stessa cosa. Egli disse che il Vangelo cominciò ad essere predicato da Gesù Cristo ed è stato confermato a noi da quelli che Lo udirono. Quella è la Pietra Fondamento. Oh, benedetto sia il Nome del Signore! Quella è la Pietra Fondamento.
    1. E pensate, duemila anni sono passati. Sono sorti gli atei, i miscredenti, gli scettici, e gli agnostici. Tuttavia oggi, quello stesso Gesù conferma la Sua Parola nella stessa maniera per mezzo di quelli che Lo odono. Udire Lui non significa solo ascoltare un sermone. Quello significa, udire "Lui".
    2. Si, come scamperemo? Dov'è il nostro scampo? Oh, tu dici: 'Dio sia benedetto, io appartengo alla chiesa Metodista. Sono un presbiteriano. Sono un Pentecostale". Ciò non ha niente da fare con Esso. E voi lo chiamate: "Spiritismo, oppure telepatia, o qualche demone", o qualcosa così. Vergognatevi!
    3. Se la parola pronunziata per mezzo di angeli si dimostrò ferma. Gesù disse: "Ancora un pò, e il mondo non Mi vedrà più; ma voi Mi vedrete perché sarò con voi, persino in voi fino alla fine del tempo". E quando noi vediamo Lui che scende, per continuare a confermare la Sua Parola. Come scamperemo se succhiamo in qualche chiesa, oppure qualche organizzazione, o denominazione, oppure qualche nostra teoria preferita. Tu faresti meglio a liberartene. Perché ogni peccato ricevette una giusta retribuzione sotto gli angeli, quanto più quando il Figlio di Dio parla dal Cielo per rendere manifesta la Sua Parola. Come scamperemo se trascuriamo una così grande salvezza?

    4. mentre Dio rendeva testimonianza assieme a loro.

    1. Osservate questo. Il Signore rende testimonianza. Oh, sono così felice di ciò. Il Signore rende testimonianza.
    2. Osservate! Quando Elia sedeva sul colle, ed egli disse: "Se io sono un uomo di Dio, scenda del fuoco dal cielo e vi consumi". Dio rese testimonianza che egli era un uomo di Dio. Dio rende sempre testimonianza. La tua vita renderà testimonianza. Io non so qual sia la tua testimonianza, tuttavia la tua vita parla così forte, la tua voce non può essere udita. La tua vita di ogni giorno, testimonierà ciò che tu sei. Dio renderà testimonianza. Sì, lo Spirito Santo è un suggello, e un suggello prende tutte e due le parti del foglio. Loro ti vedono mentre ti trovi qui e ti vedono quando te ne vai. Non solo in chiesa ma ogni giorno al lavoro. Tu sei suggellato da entrambi i lati, di dentro e di fuori. Tramite la gioia che tu hai e tramite la vita che vivi, tu sei suggellato di dentro e di fuori. Tuttavia sai di essere salvato e il mondo sa che tu sei salvato dalla vita che vivi, poiché Dio rende testimonianza. Benedetto sia il Suo Santo Nome! Mi sento religioso!
    3. Pensate a ciò, fratelli. Oh, "Le Mie pecore ascoltano la Mia voce e un estraneo non lo seguiranno". Oh, come i nostri nomi sono sulle palme delle Sue mani che sono davanti a Lui giorno e notte. La Sua Parola è sempre davanti a Lui, la Sua Promessa. Egli non può dimenticarla. Ed Egli vi ama. Dunque Egli renderà testimonianza ai Suoi. Se tu non apri la bocca per dire una parola, il mondo saprà che ti è accaduto qualcosa.
    4. Rende testimonianza:

    4. … con segni e prodigi, con diverse opere potenti e con distribuzioni dello Spirito Santo secondo la Sua volontà.

    1. Prendiamo solo una Scrittura adesso, prima di terminare. Il giorno di Pentecoste, quando essi ricevettero lo Spirito Santo. circa quattro giorni dopo, Pietro passò attraverso la porta chiamata "Bella"; lui e Giovanni. Essi dissero a un uomo: "Guardaci!" Ed egli disse: "Oro e argento io non ne ho, ma quello che ho, te lo do. Nel Nome di Gesù Cristo di Nazareth alzati e cammina". E quell'uomo alzò lo sguardo e non chiese nulla al riguardo. Egli si alzò semplicemente in piedi e se ne andò camminando. Essi erano ignoranti e illetterati. Tuttavia la Bibbia dice: "Essi dovevano prestare loro attenzione, perché sapevano che erano stati con Gesù".
    2. Fratello, quando il mondo sa che tu sei stato con Gesù, quando puoi vivere una tale vita non adulterata in questo presente mondo e in questa oscurità, affinché il mondo sappia e possa vedere che sei stato con Gesù; quando una rude, volgare prostituta di strada può diventare una signora, lavata nel Sangue dell'Agnello, Dio sta rendendo testimonianza che Lui vive.
    3. Prendete un ubriacone; egli è così basso tanto che vorrebbe essere infedele a sua moglie, maltrattare i suoi figli, e togliere il cibo dalla tavola per spenderlo con una prostituta. Lasciate che una volta lui si accosti a Gesù Cristo. Voi lo vedrete ritornare come Legione, il quale era con la sua mente a posto e vestito, ai suoi bambini e a sua moglie e ai suoi cari. Certamente!
    4. Qualche tempo fa, circa quarant'anni fa, quando si incontrarono le religioni del mondo, e diversi si alzarono e parlarono. E il Maomettano parlò per la religione Maomettana. Giano parlò per i gianisti; il Buddista per il Buddha. E il piccolo dottore. Io ho dimenticato qual era il suo nome, proprio in questo momento. Io conoscevo il suo nome ma l'ho dimenticato. Egli parlò per rappresentare la Cristianità. Ed egli raccontò la storia di Lady Maccabee di Oklahoma, in America. Lei era così irascibile e così volgare, fino al punto che persino quando loro andarono per ucciderla, non volevano mettere le mani su di lei, lei era così vile e volgare. Essi dovevano arrestarla con una accusa: fumava un sigaro, guidando una diligenza; e infrangendo le leggi in Oklahoma, quando lei passava attraverso le strade guidando quattro cavalli. E lei era così vile e sporca tanto che la società non voleva neanche passare intorno a dove lei stava; così tanto, fino al punto che quando gli esecutori andarono per giustiziarla, essi non volevano impiccarla. Essi versarono semplicemente pece e piume su di lei per ucciderla. E quando questo piccolo predicatore raccontò la sua storia in una tale maniera tanto che loro avevano le persone sedute al limite delle loro sedie ad ascoltare ciò che sarebbe avvenuto dopo. Quando egli si occupò di quella vile, sporca, bassa tanto che le leggi non volevano persino scherzare con lei, lei era così bassa. Il diavolo nell'inferno avrebbe quasi rigettato una simile persona, nel modo in cui raccontava la storia. Allora egli disse: "Egregi signori delle religioni del mondo, la vostra religione ha qualcosa che purificherebbe le mani di Lady Maccabee?"
    5. Ognuno rimase seduto in silenzio. Allora egli batté le mani, e saltò in aria, disse: "Gloria a Dio! Il Sangue di Gesù Cristo non solo purificherà le mani ma anche il suo cuore.

    Ditelo:

    Stupenda grazia! Come è dolce il suono,

    Che salvò un miserabile come me!

    Una volta io ero perduto, ma ora sono stato ritrovato,

    Ero cieco, ma ora posso vedere.

    É la grazia che ammaestra il mio cuore a temere,

    Fu la grazia che alleviò i miei timori,

    Come preziosa è apparsa quella grazia

    Nell'ora in cui per la prima volta ho creduto!

    1. Certamente. Come scamperemo se trascuriamo una tale cosa? Se tu trascuri di mangiare, morirai. Se trascuri di girare l'angolo, avrai un rottame. Se trascuri di mungere la mucca, lei si asciugherà. Se trascuri i tuoi denti, tu dovrai tirarteli tutti. Certamente. Tu paghi per la tua negligenza.
    2. O Tabernacolo Branham  e voi ospiti, lasciate che ora vi dica qualcosa. Se voi trascurate di testimoniare della gloria di Dio; se trascurate di dare a Dio la lode e la gloria, vi ritroverete freddi, formali, e sviati uno di questi giorni. Date a Dio la lode! "Come scamperemo se trascuriamo una così grande salvezza?"
    3. Si sta facendo tardi, ed io ho notato il fratello Toms che camminava lì in fondo. Noi termineremo per continuare stasera, se il Signore vuole. Preghiamo solo un momento.
    4. Nostro Padre Celeste, a Te siano le benedizioni, e le lodi, e l'onore, e la gloria, e la sapienza, e la potenza, e la forza per sempre. Oh, a quell' Agnello che siede sul trono, dominio e regni ed ogni cosa furono posti nella Sua mano. Quando Egli risuscitò dalla morte per la nostra giustificazione, gridò al mondo: "Ogni podestà mi è stata data in cielo e in terra. Andate perciò in tutto il mondo e predicate il Vangelo".

    O caro Agnello morente, il Tuo prezioso Sangue

    Non perderai mai il suo potere,

    Finché tutta la chiesa riscattata di Dio Sia salvata,

    Per non peccare più.

    1. Aiutaci quali ministri a vedere quel che noi richiediamo così tanto: come dobbiamo avere una chiesa, noi dobbiamo avere questo, dobbiamo avere ogni cosa.
    2. Le nostre donne, prima di andare in chiesa (tuttavia si dichiarano Cristiane), dovranno avere un certo tipo di vestito) oppure devono essere vestite così malamente. E i predicatori dovranno avere così tanto denaro prima di venire) e ogni cosa deve essere così e così.
    3. O Cristo, quando leggo lì, come essi vagarono intorno in pelli di pecora e di capra, vissero nelle spelonche e nelle caverne. Essi vagarono intorno sotto una vile persecuzione e tuttavia ottennero la fede sotto il ministero di angeli. Come scamperemo, quando il Signore Gesù ci ha dato delle belle case e, automobili e vestiti, e cibo? E noi mormoriamo, sediamo intorno, siamo pigri. Noi non cerchiamo di uscire e fare qualcosa al riguardo.  Dio, come scamperemo?
    4. Oh, io prego affinché Tu possa fare ardere l'antica convinzione in ogni cuore stamane, Signore, affinché la gente possa stare su ciò. Lasciaci operare mentre la luce del giorno brilla e poiché il sole sta tramontando. E la civiltà sta passando, e non ci sarà più il tempo. Ed esso sfocerà nell'eternità.
    5. O Dio, concedici oggi di andarcene con una fresca visione, con sapienza, con intendimento, per sapere come accostare i peccatori e portarli a Cristo. Ascolta la preghiera del Tuo servo, Signore.
    6. Mi chiedo se ci sono alcuni qui che non conoscono Cristo come loro Salvatore, vorreste alzare la mano e dire: "Ricordati di me, fratello Branham?" Vorreste alzare semplicemente la mano e dire: "Ricordati di me, io voglio essere un Cristiano. Non voglio trascurarlo più a lungo?" Dio ti benedica lì in fondo, signore. Qualcun altro dica: "Voglio alzare la mano, fratello Branham. E voglio accettare Cristo come mio Salvatore, io l'ho trascurato tutto questo tempo. Oh, io vado in chiesa, certo, appartengo alla chiesa".
    IN ALTO