HOME PREDICHE PROFEZIE LIBRI TRATTATI BIBBIA BIOGRAFIA VIDEO FOTOGALLERIA CONTATTI

La predica Ebrei Capitolo Uno di William Marrion Branham è stata predicata il 57-0821 La durata è di: 1 ora 27 minuti .pdf La traduzione BBV
Scaricare:    .doc    .pdf (opuscolo)    .pdf   
Leggere il testo in italiano e in inglese simultaneamente
Leggere il testo soltanto in inglese

Ebrei Capitolo Uno

  • Credo che per me non c'è niente di meglio della Parola. La fede viene dall'udire, udire la Parola di Dio.
  • Mercoledì, forse domenica (uno dei servizi di domenica) daremo al pastore un pò di riposo, dato che lo merita, e pensavo che forse prenderemo soltanto un Libro della Bibbia. Noi solevamo farlo, e a volte restavamo un anno su ciò.
  • Ricordo che una volta siamo rimasti un anno intero sul Libro dell'Apocalisse. Tuttavia, oh, le cose che abbiamo imparato, e come è stato meraviglioso. Dopo siamo tornati indietro e abbiamo preso il Libro di Daniele, o piuttosto il Libro della Genesi, oppure L'Esodo, e l'abbiamo preso capitolo per capitolo, e ciò ha unito insieme l'intera Bibbia. Oh, io amo quello.
  • Più tardi, noi prenderemo il... Se il Signore continua a benedire e noi andiamo avanti, entreremo in alcune cose qui dentro veramente profonde. E andremo da un posto all'altro attraverso la Scrittura.
  • A me piace mettere a confronto Scrittura con Scrittura. Quello è il modo in cui deve essere. É proprio un grande e meraviglioso quadro. E in questo Libro che stiamo studiando, noi stiamo per entrare. Oh, la salvezza, e la guarigione divina, i miracoli, la grazia, e.  Oh, ogni cosa entra qui.
  • E, forse quando giungo in un posto dove vado per avere le riunioni... Io non so quando vado per avere una riunione, chiamato a una riunione, perché non preparo nulla finché non mi sento guidato a fare una certa cosa. E loro possono essere prima nella mattinata, potrei volare in California, fino a Maine o da qualche parte, proprio dove Lui mi chiamerebbe. Quello è il motivo per cui non preparo lunghi itinerari, perché non posso farlo. Il mio ministero non è tagliato in quel modo, è proprio diverso.
  • E ora, sono ritornato a casa solo per un pò di riposo. Ho perso nove chili in questa ultima riunione, e il fratello Mercier e il fratello Goad erano sopra poco fa, disse: "Fratello Branham, io noto ciò che fai, tu metti tutto il tuo cuore in ciò".
  • Dissi: "Quello è l'unico modo in cui tu possa fare il giusto tipo di lavoro per il Signore, e di mettere ogni cosa che hai proprio in prima linea per Cristo; tutta la tua forza, tutta la tua anima, tutto il tuo cuore, tutta la tua mente, tutto ciò che hai". Quando fai qualcosa, falla bene oppure non farla affatto. Vedete? Abbandonala. Se stai procedendo per essere un Cristiano, metti ogni cosa che hai per Cristo. Che sia il tuo tempo, il tuo talento, tutto ciò che hai.
  • Io ho notato questa giovane persona qui. Quella è tua moglie fratello Burns, non è vero? Canta e suona lì, quella giovane coppia, e quello non è un pianoforte, e nemmeno un organo, ma è qualche specie di strumento, loro strimpellano e lo prendono e fanno qualcosa per il Signore. Se potreste fare quello e cantare e vincere anime. Fai qualcosa, non importa se, se sei in grado di fischiare, ebbene, fischia. Fai qualcosa. Testimonia oppure fai qualcosa per il Regno di Dio. Tutto ciò che hai, mettilo al servizio di Dio.
    1. Dunque, non cercheremo di restare molto a lungo, perché conosco il vostro lavoro, e dovete alzarvi presto, e io vado a caccia di scoiattoli ogni mattina. Vi sto dicendo la verità; ecco ciò che faccio. Ecco il motivo per cui vengo a casa, è per riposare un poco. E così mi alzo all'incirca alle quattro e vado fuori nei boschi, rimango a cacciare un pò e vado a dormire. E sto recuperando un pò di quel peso, mi sentirò riposato dopo un pò, se il Signore vuole. E va tutto bene.
    2. Benissimo, ora prenderemo nelle nostre Bibbie. Voglio che portiate le vostre Bibbie ogni sera per quanto vi è possibile. Se qualcuno ne è privo, segua la lettura, noi ne abbiamo alcune qui, qualcuno degli uscieri le distribuisca. Qualcuno ne vuole una? Bene, alzate la mano.
    3. Mi chiedo se il fratello. Doc, vieni qui e prendi queste Bibbie. Tu sei li vicino e il fratello Burns. É quello giusto: Burns? Io gli ho sentito dire. Cosa? Conrad. Io lo chiamai. Forse sto diventando duro d'udito, fratello Neville. Come ho fatto a prendere il nome Burns? Io conosco il viso di quell'uomo, e non sono in grado di pronunciare il suo nome.
    4. Sapete, mentre diventate un pò più anziani, io scopro una cosa, è più difficile per me leggere questa Bibbia. E detesto pensare di dover portare gli occhiali per leggere la Bibbia.
    5. Tuttavia, qui non molto tempo fa credetti che stavo per diventare cieco. E andai a trovare Sam. E Sam disse: "Billy, non so". Disse: "Ti prenderò un appuntamento con uno specialista".
    6. E andai a Louisville. Deve essere stata la volontà del Signore; un famoso specialista, adesso non ricordo il suo nome. Tuttavia egli aveva letto il mio libro, e disse: "Se ritorni in Africa, voglio venire con te". Disse: "E se tu. Quella gente Africana ti ama". E disse: "Loro sono molto superstiziosi, specialmente con un coltello, per andare a tagliare, perciò disse: "Voglio dare sei mesi della mia vita, per le operazioni di cataratta e altro nella missione". E disse, "Se potessimo andare insieme e tu riuscissi a guadagnare il loro favore." Disse: "Dunque se loro avessero cataratte e occhi da operare", disse: "vorrei dare gratuitamente sei mesi". (E, ho dimenticato quanto si deve aspettare per un appuntamento con lui).
    1. E noi eravamo seduti in una cameretta e c'era una piccola luce rossa che veniva avanti là dietro dentro una stanza buia. Ebbene, potevo leggere quelle lettere. venti-venti. Potevo leggere in tutti e due modi. Egli lo posizionò su quindici-quindici, e io potevo leggerlo. E lo posizionò su dieci-dieci, e potevo leggerlo. Egli disse: "Bene, non c'è tanto che non va con i tuoi occhi".
    2. Così egli aveva un piccolo telescopio. Mise un piccolo congegno là dietro, una piccola cosa. Conoscete quei vecchi telescopi? Quanti li ricordano? Noi solevamo guardare attraverso di loro e vedevamo le immagini. É proprio in quel modo. Ed egli disse: "Puoi leggere quello? E io dissi: "Sissignore". Egli disse: "Leggimelo".
    3. Oh, un intero paragrafo, all'incirca così, e cominciai a leggerlo, e lui cominciò a tirarlo su. Io continuavo sempre più lento, e lui lo spostò all'incirca così, io mi fermai. Egli disse: "Posso dirti una cosa, tu hai passato i quarant'anni". Io dissi: "Proprio così, li ho passati da lungo tempo".
    4. Egli disse: "Come hai fatto ciò?" Disse: "L'occhio umano, naturalmente quando tu hai quarant'anni, come i tuoi capelli che diventano grigi e così via, il bulbo oculare diventa piatto. Disse: "Dunque se tu vivi abbastanza a lungo ciò ritornerà di nuovo". Disse: "Quella loro la chiamano la seconda vista". Tuttavia disse: "Un essere umano di circa quarant'anni, loro veramente." Disse: "Non c'è niente che non va con i loro occhi".
    5. Io potrei vedere un capello se fosse sul pavimento. Allontanato da me. Tuttavia avvicinato a me. E lui disse: "Dunque tu leggi la tua Bibbia, e allontanala da te". Disse: "Dopo un pò, il tuo braccio non sarà abbastanza lungo. Mettila abbastanza lontano e trattienila".
    6. E così, egli mi fece un paio di occhiali, e la parte inferiore è per leggere. Egli disse: "Dunque, nel tuo pulpito." Pensava che fossi uno di questi onorati predicatori qui, sapete. E così disse che la parte superiore era solo normale vetro. E la parte inferiore ha qualche specie di molatura dentro affinché io possa leggere da vicino, sapete. Dunque io detesto portarli.
    7. E dunque, nell'insegnamento della Bibbia. Io ho il Nuovo Testamento stasera. Così ho un Nuovo Testamento Collins, ed è stampato abbastanza grande. Tuttavia ora, quando ritorno nell'altra, io potrei andare da quei vecchi amici e leggere attraverso loro. Tuttavia qualsiasi cosa sia, io sono lieto di avere qualcosa che posso ancora leggere. E qualsiasi cosa ho, io darò tutto ciò che posso per la gloria di Dio, spero che Egli toglierà quel segno degli anni. Io non posso chiederGli di togliere i miei anni. Sapete, quella è proprio una cosa che noi tutti dobbiamo fare, noi dobbiamo attraversare ciò. E io so di non essere più un ragazzino come solevo esserlo, restando in piedi qui sul palco. Io ho quarantotto anni. E penso, fra due anni ne avrò cinquanta, fratello Mike.
    1. Mi è difficile crederlo. Non sapevo di aver passato i venti fino a circa due anni fa. Proprio così. É proprio così! Non potevo proprio crederlo. E tuttavia, è difficile per me crederlo finché guardo dentro gli occhiali, e allora so che è così. Tuttavia mi sento proprio così bene come non mi sono mai sentito in vita mia, e sono riconoscente anche per quello. Oh, lode a Dio!
    2. Dunque, noi stiamo studiando il Libro degli Ebrei. Oh, è uno dei più profondi e ricchi Libri della Bibbia. Io vi dico, è un Libro che veramente. Se Dio permette, e noi entreremo in questo, credo che scopriremo pepite d'oro finché grideremo le lodi di Dio!
    1. Il Libro degli Ebrei, in realtà cosa Esso sia, si suppone che sia stato scritto da San Paolo, il più grande espositore della Bibbia, suppongo, che mai il mondo abbia avuto all'infuori del nostro Signore Gesù Cristo. Dunque, Paolo era un vero insegnante della Bibbia, quello è, l'Antico Testamento. Quello è l'unico Libro che fu scritto allora che è chiamato la Bibbia. E lui stava cercando di mostrare agli Ebrei, separando l'Antico Testamento e mostrando che l'Antico Testamento è un'ombra oppure un simbolo del Nuovo Testamento.
    2. Proprio là potremmo prendere una linea guida e rimanere tre mesi su quel pensiero. Se potessimo sfogliare le nostre Bibbie, ora naturalmente noi ci troviamo in Ebrei allo capitolo. Tuttavia se prendessimo il 12° capitolo dell'Apocalisse, voi lo vedreste perfettamente di nuovo, come le ombre.
    3. Se voi che avete le vostre matite e annotate le Scritture... In Apocalisse 12° scopriamo che Giovanni sull'isola di Patmo vide una donna stare nel cielo, e lei aveva il sole sul suo capo e la luna sotto i piedi. E la donna era in travaglio per un figlio che doveva nascere. Lei partorì un figlio maschio. Il dragone rosso voleva divorare il figlio non appena fosse nato, e il figlio fu preso su nel cielo, e la donna volò nel deserto dove fu nutrita per un tempo, dei tempi, e la metà di un tempo.
    4. Dunque, la donna rappresentava la Chiesa, e il Figlio che partorì era Cristo. La luna sotto i suoi piedi era la legge, il sole sul suo capo era la grazia. Le dodici stelle nella sua corona erano i dodici apostoli. Ed ecco dove. I dodici apostoli erano la gloria o piuttosto il coronamento del Nuovo Testamento. Vedete? "Poiché nessuno può porre altro fondamento oltre a quello già posto". Vedete? Il Fondamento, il Nuovo Testamento, gli apostoli, la Dottrina degli apostoli e così via, è la corona fondamento del Nuovo Testamento.
    5. E dunque, la luna è un'ombra del sole, il sole riflette soltanto la sua luce mentre la sua è dietro la terra. E la luna da' luce per camminare di notte. E quale meraviglioso quadro abbiamo qui, un altro meraviglioso quadro. Il sole rappresenta Cristo, la luna rappresenta la Chiesa. Loro sono proprio come marito e moglie. E in assenza di Cristo, la Chiesa riflette la Luce minore, il Vangelo, e ciò è la Luce per camminare finché il Figlio sorga di nuovo. Dunque la Chiesa e il Figlio, la luna e il sole, uniti insieme. Vedete? La luna è una parte del sole, e la Chiesa è una parte di Cristo. E mentre Cristo è assente, la Chiesa riflette la Sua Luce. E dunque come è certo che possiamo vedere la luna splendere, e sappiamo che il sole sta brillando da qualche parte. E finché la Chiesa riflette la Luce di Cristo, Cristo è vivente da qualche parte. Amen! Pensate a ciò.
    1. Dunque, la legge era un simbolo della grazia, ma la legge non aveva in se il potere di salvare. La legge era soltanto un. La legge era un poliziotto. Il poliziotto ti mette in prigione. Ma vedete, occorre la grazia per farti uscire di prigione. Vedete?
    2. Così il Sangue di Cristo, il Vangelo, ci libera dal peccato, la legge ci rende soltanto peccatori. La legge disse soltanto: "Tu sei un peccatore. Non ruberai! Non commetterai adulterio. Non dirai falsa testimonianza". Vedete? Essa è un poliziotto che ti dice che hai sbagliato e sei colpevole. Ma il Vangelo è la Buona Novella, Cristo morì per salvarci da tutte le nostre trasgressioni, trasgressioni della legge. Cristo morì per tirarci fuori.
    3. Dunque, Paolo, non appena fu convertito, egli non si consultò con alcun seminario, né si consultò con alcun predicatore. Tuttavia avete notato, egli scese in Arabia e rimase là tre anni, in Arabia.
    4. Dunque, questa è la mia opinione, che. Ora noi dobbiamo prendere uno sfondo di questo, così sapremo quanto considerevole esso sia. É la prima lezione stasera, noi prendiamo il nostro sfondo.
    5. Dunque, Paolo era un insegnante della Bibbia, poiché fu ammaestrato tutto il tempo sotto quel grande e famoso Gamaliele. Ed egli era uno dei più noti di quel tempo, quel grande insegnante della Legge e dei profeti. Dunque, Paolo, fu ben ammaestrato in quelle cose.
    6. E dunque lui mi piace in questo modo, questa grande rivelazione, essendo onesto nel suo cuore, un assassino, aveva dato il consenso per la morte di Stefano e vide morire Stefano sotto le pietre essendo lapidato a morte. E io credo che ciò deve aver seguito Paolo quando vide Stefano alzare le mani al cielo, e dire: "Vedo i cieli aperti, e Gesù stare alla destra di Dio". E disse: "Padre non imputar loro questo peccato". E si addormentò.
    7. Avete notato che lui non mori? Egli si addormentò. Proprio come, io non credo che lui sentì un'altra pietra. Proprio come un bambino sul petto di sua madre, si addormenta, Stefano si addormentò nelle braccia di Dio.
    8. C'è qualcosa in merito a Paolo, che lo seguì. Dopo lui Ogni uomo sotto condanna cerca di combatterLo. Egli si rivolse al sommo sacerdote e gli chiese delle lettere, e disse: "Io arresterò tutta questa gente che fa tutto quel rumore, e quegli eretici", (i quali erano considerati ciò che noi chiameremmo oggi, qualche "radicale fanatico" oppure qualcosa così, che fa tanto rumore e causa disordine) "Noi andremo a sistemarlo".
    9. E sulla strada, una piccola. non una grande autostrada come quella in cui noi viaggiamo. Quelle strade in Palestina, solo piccoli viottoli, come le impronte di una mucca attraverso i boschi, dove il bestiame, e le pecore, e i cavalli, e gli asini, e i cammelli attraversavano le colline.
    10. E Paolo, sulla sua strada per Damasco, un giorno all'incirca a mezzogiorno. Una grande Luce brillò e lo butto a terra. Nessuno La vide tranne Paolo. Voglio che voi notiate questo. E proprio qui, questo non è personale ora, tuttavia così stiamo andando avanti in questo sfondo, affinché sappiate che quello stesso Gesù.
    11. Dunque, quando Egli era qui sulla terra, disse: "Io vengo da Dio e ritorno a Dio".
    12. Dunque, quando Egli guidava i figli d'Israele, Egli era una Colonna di Fuoco e fu fatto carne; dunque, Egli ritornò a quella stessa Colonna di Fuoco. E quando Egli incontrò Paolo sulla strada per Damasco era quella Colonna di Fuoco, quella Luce. Capite? Una grande Luce. E Paolo disse: "Chi è Colui che io perseguito?"
    13. Ed Egli disse: "Io sono Gesù, che tu perseguiti (La Luce)". Oh, non è Lui meraviglioso?
    14. EccoLo, stasera, proprio qui con noi. Avevamo preso la sua foto proprio lì. Lo Stesso. Vedete? La Colonna di Fuoco. La Luce. Proprio lo stesso come Lui era; lo stesso ieri, oggi e in eterno.
    15. Dunque gli uomini che erano con lui non videro quella Luce. Tuttavia, Essa era lì proprio lo stesso. Diede il medesimo risultato.
    16. Ora, è possibile che qualcuno possa vedere Cristo in questo edificio e nessun altro vederLo? Certo! Ciò accadde lì.
    17. Accadde pure una notte mentre Pietro era in prigione. E quella Luce entrò nella prigione, e toccò Pietro, e camminò proprio vicino alla guardia interna, la guardia esterna, camminò vicino la porta, la porta principale, e la porta della città. Pietro disse: "Devo aver sognato". Tuttavia lui guardò intorno, ma la Luce se ne era andata, Cristo, quella Luce eterna. EccoLo. Vedete?
    18. Dunque, sulla strada. E osservate, un'altra cosa, oggi, noi vorremmo parlare di questo, mi viene in mente. Tuttavia i saggi che seguivano la stella, per tutta la via dall'India, l'Oriente, per mesi, vennero attraverso le valli e i deserti, passando gli osservatori. Ed essi segnavano l'ora della notte tramite le stelle. E nessun storico oppure qualcuno ha mai menzionato di aver visto quella stella tranne i saggi. Era destinato soltanto a loro di vederla.
    19. Così tu puoi vedere cose che un'altra persona non può vedere. Per te, è una realtà. Per lui, essi non comprendono. Proprio come una conversione, tu puoi essere convertito e goderti le benedizioni di Dio, proprio bevendo (le benedizioni di Dio). E la persona accanto, seduta vicino a te: "Io non vedo niente!" Vedete, capite? Questo è tutto. "Io non capisco. Non capisco cosa sia tutto ciò". Bene, lui non l'afferra, questo è tutto.
    1. Notate ora, Paolo sulla sua strada, e non appena fece questa grande esperienza... Ora lui non era soddisfatto... Ecco ciò che rende Paolo così buono.
    2. Ora, la nostra lezione di stasera non è profonda. É una lezione poco profonda, tuttavia, oh, noi entreremo in profondità in seguito. Ma questa è una lezione veramente poco profonda; tuttavia è solo per cominciare. E ciò che essa sia, è una cosa, esaltare Gesù Cristo. (Paolo, tanto per cominciare.)
    3. E prima che lui facesse questo, Paolo era uno studente della Bibbia. E uno studente della Bibbia non baserà mai la sua dottrina sulle esperienze. Nossignore! Tu puoi avere ogni tipo di esperienza. Tuttavia deve essere, il COSÌ DICE IL SIGNORE. Proprio così.
    4. Dunque nell'Antico Testamento, loro avevano tre modi diversi per poter conoscere un messaggio. Prima di tutto la legge. Dopo loro avevano un profeta, un sognatore, e avevano l'Urime Thummim. Ora quello può essere un pò profondo.
    5. L'Urime Thummim era il pettorale che Aaronne portava sul suo petto. Lì dentro c'erano dodici pietre, diaspro, sardonico, carbonchio, e così via. C'erano dodici grandi pietre che stavano sul pettorale mostrando che lui era il sommo sacerdote di ogni tribù, le dodici tribù d'Israele. Questo pettorale era appeso su una colonna nella chiesa, e quando un profeta profetizzava e loro volevano essere certi se ciò era giusto oppure no, il profeta oppure il sognatore rimaneva davanti a questo Urime Thummime raccontava il suo sogno oppure la sua visione, qualsiasi cosa egli avesse visto. E se la Sacra Luce. Oh, l'afferrate? Dio dimora sempre nell'ambito soprannaturale. La conglomerazione, quelle luci erano proprio normali finché quella voce veniva fuori. E quando la voce colpiva quelle pietre, se ciò non era soprannaturale, esse rimanevano inattive. Ma se ciò era soprannaturale, tutte queste luci riflettevano insieme i colori dell'arcobaleno. Amen. Allora quello era Dio che parlava: "Quello è il Mio profeta. Quel sogno viene da Me". Era secondo l'Urime Thummim che essi giudicavano.
    6. Ricordate quando Saul si sviò? Egli disse che non poteva avere un sogno. E il profeta, Samuele, era morto e non c'era alcun modo. Egli disse: "Persino l'Urim non vuole parlarmi". Niente! Saul rimase davanti l'Urime le sue parole fecero un tonfo. Vedete? Dio lo rifiutava. E quell'Urime Thummim, quello era la rivendicazione di Aaronne del suo sacerdozio.
    7. Dunque, il sacerdozio di Aaronne cessò quando Gesù mori. E ora, separa la legge dalla grazia, noi tuttora abbiamo un Urime Thummim. E Paolo Lo stava usando. Vedete? L'Urime Thummim oggi è l'eterna immortale Parola di Dio. Capite?
    8. Poiché chiunque toglierà qualcosa da questo Libro oppure aggiungerà qualcosa a Esso. "Io non voglio qualcosa fuori da Esso, ma voglio tutto di Esso". (Quella è la Chiesa.) E ogni cosa deve essere provata tramite la Parola.
    1. Quello è il motivo per cui ho fatto un tonfo recentemente in mezzo alla gente Pentecostale, perché dissi: "Io non posso comprendere dove l'olio scorre dalle vostre mani, oppure il sangue che dalla vostra faccia sia un segno che abbiate lo Spirito Santo". Quello non è scritturale e io non posso accettarlo. Deve venire dalla Parola.
    2. Dunque, Paolo, lui amava la Parola. Perciò prima di testimoniare questa grande esperienza che egli ebbe, scese in Egitto per tre anni; credo che furono tre anni, tre anni in Egitto. E sapete cosa credo che lui abbia fatto? Credo che lui prese l'Antico Testamento, e investigò l'Antico Testamento, e trovò che Quello era realmente l'assoluto Messia. Egli doveva provare la sua esperienza tramite la Bibbia. Amen.
    3. Osservatelo mentre era in prigione. Notate, c'è uno spazio di tempo nella vita di Paolo mentre era lì in prigione, per un lungo periodo di tempo. Lui scrisse la lettera agli Efesini. Egli scrisse questa lettera agli Ebrei. Vedete? Egli aveva tempo. Dio lo appartò in una prigione, ed egli scrisse queste lettere alle chiese. Una alla chiesa di Efeso. Ne scrisse una alla chiesa Pentecostale (ebbe molte difficoltà con loro). Con la chiesa Pentecostale ebbe più difficoltà di ogni altra. Tuttora è così. Tuttavia lui era riconoscente per loro. L'unica cosa che poteva insegnare loro. Quando essi entravano, uno parlava in lingue, uno aveva un salmo, uno aveva una sensazione, uno aveva un'emozione. Egli non poteva parlare loro di "sicurezza eterna". Non poteva parlare loro di "predestinazione". Non poteva parlare loro di ciò, essi erano bambini. Ognuno di loro doveva sentire qualcosa, oppure vedere qualcosa, oppure avere strani sentimenti, e.... oppure qualcosa intorno a loro, qualche evidenza.
    4. Tuttavia credo, quando egli parlava agli Efesini, poteva dire: "Dio ci ha predestinati quali figli e figlie e adottati come figliuoli in Gesù Cristo prima della fondazione del mondo". Guardate ciò.
    5. Osservatelo passare nella lettera ai Romani e così via. Essi crescevano. Oh, loro parlavano in lingue. Certo! E avevano altri segni dello Spirito Santo in mezzo a loro. Tuttavia non fecero dottrine, e né sensazioni, né fremiti e strani sentimenti.
    6. Paolo disse: "Voi arrivate agli estremi con quello. Mentre dovreste essere maestri, siete ancora bambini e avete bisogno di latte".
    7. Ed ecco ciò che ho sempre cercato di sostenere, che questo Tabernacolo non sia un mucchio di bambini. Lasciate che cresciamo. Rimanete sulla strada. Oh, eccoti.
    8. Così Paolo prima di tutto scese lì, per vedere se la sua esperienza corrispondeva con la Bibbia di Dio.
    9. Oh, non sarebbe meraviglioso oggi, se la gente lo facesse di nuovo. Se noi facessimo corrispondere la nostra esperienza con la Bibbia di Dio. Se non è così, allora la nostra esperienza è sbagliata, ciò non lampeggia nell'Urime Thummim. Se ciò lampeggia lì dentro (Amen!) noi l'abbiamo. Ma se non lo fa. A me non importa quanto buona essa sembri, come realmente sembrava che fosse giusta, se quelle luci non lampeggiano nell'Urime Thummim, essa è sbagliata.
    1. E non importa quanta esperienza tu abbia avuto, quanto reale sembri essere, come si presenti, quanto sia istruttiva, quale grande strumento sia per vincere anime; se non lampeggia nella Parola, ciò è sbagliato. Proprio così. Ciò deve allinearsi con la Parola.
    2. Dunque, credo che ci sia il centro della strada. Io solevo andare nella chiesa Nazarena (il Signore benedica quelle care persone), loro sono Metodisti santificati all'antica; la chiesa di Dio, i Nazareni, i Pellegrini della Santità e molte di quelle buone vecchie chiese della santità. Ed essi solevano cantare l'inno:

    Io cammino nella vecchia strada maestra;

    Raccontando ovunque vada,

    Io vorrei essere un Cristiano, Signore,

    Anziché qualsiasi cosa io conosca. (Bene, meraviglioso!)

    1. E allora solevano parlare circa la strada maestra santa. Ora se voi leggerete quello... Essi lo prendono in Isaia capitolo 35°. Ora se notate, egli disse: "Là sarà una strada maestra, e una via".
    2. Dunque, "e" che è una congiunzione. Vedete? Una strada maestra. Essa non era una strada maestra santa. "Sarà una strada maestra e una via che sarà chiamata la Via Santa". Non la strada maestra santa, "la Via Santa". E la via della strada è al centro della strada. Essa è costruita in questo modo in modo che le acque eliminino i rifiuti da entrambi i lati, mantenendo la strada pulita. Se non lo fate, avrete pozzanghere che rimangono tutto il tempo nella strada, se essa non è costruita bene. La via è al centro della strada.
    3. Ora da questo lato, quando la gente si converte la loro mente è posta proprio su Cristo. E se essi sono un pò eruditi, e non rimangono in preghiera, essi diventeranno realmente freddi, formali, rigidi, e indifferenti. E dunque se loro sono un pò nervosi, se non stanno attenti, essi diventeranno proprio radicali e sfrenati da questo lato; vedete, entreranno in sensazioni e ogni altra cosa.
    4. Tuttavia la vera Chiesa ha il vero e sano Vangelo, proprio al centro della strada. Essa non è fredda e rigida, e nemmeno fanatica. Essa ha veramente il buon vecchio e caldo Vangelo, il sincero amore di Dio, va dritto al centro della strada, chiamando da entrambi i lati. Proprio così. E come prenderai quella Chiesa? Proprio dalla Parola, l'Urime Thummim.
    5. Dunque, Paolo voleva portare questa chiesa proprio nel centro della strada. Così lui andò e studiò tre anni nelle Scritture che conosceva. Dunque, Paolo scrisse la maggior parte di questo Nuovo Testamento. Dio prese lui per fare ciò perché stava arrivando l'epoca dei Gentili. Matteo, Marco, Luca, e Giovanni (i quattro Vangeli), essi erano Giudei. Ma Paolo scrisse la maggior parte delle lettere.
    1. Ora notate, prenderemo questo sfondo adesso; lui scrisse dalla prigione in cui stava. Ed egli aveva tutta questa esperienza. Tuttavia per prima cosa, questa esperienza fu in primo luogo provata, e questa è la sua lettera chiave. Questa è la lettera chiave. Romani ed Efesini e così via avevano il loro posto, ma questa è la lettera chiave.
    2. Dunque, tutto il primo capitolo esalta Gesù, e lo separa dall'essere un profeta. Ecco l'intero tema adesso. Ed io cercherò di portarlo ora proprio così veloce per come mi è possibile, poiché non vogliamo rimanere troppo a lungo. Il primo capitolo separa Gesù da ogni profeta, oppure qualsiasi legge e così via, e mostra chi è Gesù. Ora, osservate: "Dio, dopo aver parlato anticamente molte volte e in molte maniere ai padri per mezzo dei profeti".
    3. Ora osservate, Dio in molte maniere, anticamente, Egli parlò ai padri per mezzo dei profeti. Ecco come Egli doveva dare il Suo Messaggio per mezzo del Suo profeta.
    4. Dio mandava i Suoi profeti come Elia, Geremia, Isaia. E se notate, mai in tutta la storia del mondo, la chiesa non ha mai prodotto un profeta. Cercatelo nell'Antico Testamento, e il Nuovo Testamento, oppure in questo tempo, negli ultimi tempi. Mostratemi qualche profeta che sia mai sorto dalla chiesa negli ultimi giorni. Mostratemene uno che sia mai apparso. E mostratemi una volta in cui un profeta un vero servitore di Dio, che il sistema ecclesiastico del mondo non lo abbia condannato.
    5. Pensate soltanto a ciò. Geremia, Isaia, giù attraverso l'Antico Testamento, essi li condannarono. Gesù disse: "Voi ornate le tombe dei profeti e le imbiancate, e li mettete lì dentro". Proprio così!
    6. La chiesa continua a farlo. Guardate San Patrick. Voi gente Cattolica lo reclamate. Egli non è Cattolico più di quanto lo sia io. Proprio così. Tuttavia voi lo reclamate.
    7. Guardate San Francesco d'Assisi. Lo reclamate. Egli non è Cattolico più di quanto lo sia io. Proprio così.
    8. Guardate Giovanna D'Arco. Voi la bruciaste ad un palo come una strega perché lei vedeva visioni ed era spirituale. L'avete bruciata ad un palo! E quella donna gridava misericordia ed essi la bruciarono ad un palo. Circa un centinaio di anni dopo scoprirono che lei era una profetessa. Ella era una serva di Dio. Oh, naturalmente avete dato una grande punizione. Avete riportato alla luce i corpi dei preti e li avete gettati nel fiume.
    9. "Voi ornate le tombe dei profeti, e li mettete lì dentro". Proprio così. Il sistema ecclesiastico non ha mai prodotto un uomo di Dio, non l'ha mai fatto, non lo fa oggi, e mai lo farà. La religione organizzata non è mai stata il tema di Dio.
    10. La più antica chiesa organizzata è la chiesa Cattolica; Lutero è il secondo; dopo venne Zwingli; dopo Zwingli venne Calvino; e dopo Calvino gli Anglicani; gli Anglosassoni, dopo la chiesa Anglicana; e il re Enrico VIII, e. protestarono e così via, e giù fino al Metodista Wesley, e i Nazareni; i Pellegrini della Santità, e l'ultima è la Pentecostale. Tutte organizzate! E la Bibbia insegna chiaramente che la chiesa Cattolica è una meretrice, e le chiese Protestanti e le loro organizzazioni sono le sue figlie, Apocalisse 17°. Proprio così.
    11. Perciò essi hanno. Dunque non le persone, ce ne sono buone in tutte quelle chiese (santi, gente salvata). Tuttavia Dio non chiama il Suo popolo per mezzo di un'organizzazione. Egli li chiama singolarmente. Dio tratta con il singolo individuo, se sei Metodista, Battista, Protestante, Cattolico, oppure qualsiasi cosa tu sia. Dio, prima della fondazione del mondo ti conosceva, e ti ha predestinato a vita eterna; oppure sei stato predestinato a perdizione eterna.
    12. Egli non voleva che tu perissi, tu vuoi perire. Tuttavia Egli essendo infinito, doveva conoscere la fine si dall'inizio oppure Egli non sarebbe Dio. Perciò Gesù non venne sulla terra solo per dire, "Beh, vedrò se qualcuno è misericordioso. Se Io opero e muoio in modo crudele, essi probabilmente penseranno, "Beh, io." Ciò convincerà i loro cuori, ed essi." Dio non opera in quel modo.
    13. Gesù venne per uno scopo specifico, che è quello di salvare tutti quelli che Dio prima della fondazione del mondo sapeva che sarebbero stati salvati. Egli disse così! Esatto. "Non dipende dunque né da chi vuole né da chi corre ma da Dio che fa misericordia". Paolo disse ciò. Lo stesso uomo qui.
    14. Egli disse: "Ecco il motivo per cui Dio poteva dire prima che Esaù oppure Giacobbe fossero nati..." Egli disse: "Ho amato uno e odiato l'altro". Prima che entrambi fossero nati, Dio sapeva che Esaù era un truffatore, e sapeva che Giacobbe era un. lui amava la sua primogenitura. Egli sapeva ciò prima che il mondo fosse mai formato. Dunque, noi scopriremo in un minuto chi era che conosceva ciò. É in questo capitolo.
    1. Dio, dopo aver anticamente parlato molte volte e in svariati modi ai padri per mezzo dei profeti,
    2. in questi ultimi giorni ha parlato a noi per mezzo di Suo Figlio,... (Ha fatto cosa? Ha parlato a noi per mezzo del Figlio.)
    1. Dunque, come pensereste allora, cosa sarebbe un profeta? Dovremmo avere un profeta in questo tempo? Certamente. Parlerebbe Egli tramite esso? Certo. Negli antichi profeti c'era lo Spirito di Gesù Cristo.
    2. Ora lasciate che prendiamo quello perché non credo sia penetrato bene. Questo è proprio come la Scuola Domenicale, così vogliamo renderlo chiaro. Vedete?
    3. Notate, prendiamo lo Spirito di Dio che era in Mosè. É una prefigurazione di Gesù Cristo. Tutte le figure dell'Antico Testamento prefiguravano la croce. Mosè: nacque quale figliolo peculiare, nascosto nei giunchi, tolto dai suoi genitori, e così via, egli era un re o piuttosto una guida, un legislatore, intercessore, sacerdote. Ogni cosa che lui era prefigurava Cristo.
    4. Guardate Giuseppe, amato da suo padre, odiato dai suoi fratelli, e venduto per quasi trenta pezzi d'argento. Gettato in una cisterna, apparentemente morto, tirato fuori. Nella sua persecuzione, il coppiere fu salvato e il panettiere perduto (i due ladri alla croce). E dunque quando egli uscì, fu portato fuori da quella fossa e fu posto alla destra di Faraone, la nazione che sferzava tutto il resto del mondo. E nessuno poteva venire al Faraone a meno che venissero per mezzo di Giuseppe (Gesù seduto alla destra di Dio, e nessuno può venire a Dio se non per mezzo di Cristo). E quando Giuseppe lasciava quel trono e usciva fuori, un uomo andava davanti a lui, gridando e suonando la tromba, suonava la tromba dicendo: "Inginocchiatevi, sta arrivando Giuseppe".
    5. E quando Gesù verrà, una tromba suonerà e ogni ginocchio si piegherà e ogni lingua confesserà. Sissignore! Egli era lì.
    6. E quando Giuseppe morì, lasciò un memoriale per quelli che aspettavano la liberazione.
    7. Io misi la mia mano sopra una vecchia bara, qui non molto tempo fa, essa era fatta di piombo. E si supponeva che il suo corpo stesse. Le sue ossa. Disse: "Non seppellitemi qui, perché un giorno, Dio vi visiterà". (Egli era un profeta). "Dio vi visiterà". E lui disse: "Quando salirete alla terra promessa, prendete le mie ossa".
    8. Lì, un vecchio Ebreo, con la schiena percossa e sanguinante, poteva guardare quella bara e dire: "Un giorno noi usciremo".
    9. Gesù lasciò un memoriale, una tomba vuota. Quando andiamo alla tomba e i nostri cari. e sentiamo quelle piccole zolle di terra mentre essi dicono: "Cenere a cenere, e polvere a polvere, e terra a terra". Tuttavia fratello, noi possiamo guardare attraverso il mare a una tomba vuota. Un giorno usciremo di qua, noi andremo a casa. Egli sta per venire. Ogni cosa è un simbolo.
    10. Guardate Davide, rigettato dal suo stesso popolo, detronizzato dal suo stesso popolo. Essendo il re di Gerusalemme, fu scacciato da Gerusalemme dal suo stesso popolo. E mentre saliva il Monte degli Ulivi, lui guardò indietro e pianse. Egli fu rigettato.
    1. Ottocento anni dopo, il Figlio di Davide, il Re di Gerusalemme, stava sul colle e pianse perché era stato rigettato.
    2. Quello era lo Spirito di Cristo in Davide. Tutto prefigurava la croce. Quei profeti l'addietro parlarono nel Suo Nome. Essi vissero nel Suo Nome. Essi agirono nel Suo Nome. Certo! Dio, dopo aver parlato anticamente molte volte e in molte maniere ai padri per mezzo dei profeti, ma in questi ultimi tempi per mezzo del Figlio.
    3. Perciò i profeti e l'uomo spirituale in questo tempo è solo il riflesso di Cristo. Lì, tramite la legge essi rimasero a guardare. Qui, loro guardano indietro all'altra via attraverso la grazia.

     

    1. In Ebrei 11°, l'ultimo capitolo, mi sono meravigliato spesso di ciò, nell'ultimo capitolo, l'ultima parte dell'11 ° capitolo di Ebrei quando lui parla di Abramo. Il grande capitolo della fede, e alla fine disse: "Essi vagavano intorno in pelli di pecora e di capra, bisognosi, furono segati". Essi vagavano intorno, senza un luogo in cui andare, odiati, e disprezzati, e perseguitati, questo mondo non è degno di tali persone.
    2. Dunque Paolo disse: "Ma senza di noi loro non sono perfetti". Poiché essi guardavano solo alla croce e noi guardiamo attraverso la croce. Noi abbiamo lo Spirito di Cristo dopo che Egli divenne carne umana e dimorò in mezzo a noi. Noi veniamo qui tramite lo Spirito Santo, che è un piano di gran lunga migliore.
    3. E a volte mi chiedo cosa aspetta la Cristianità oggi. Un predicatore che esce con una tenda deve essere. oppure qualche nuova chiesa, oppure qualche altro incaricato, che si dichiara profeta, sale lì e dice: "Beh, se loro mi dessero tanti soldi. Se potessi avere la migliore automobile. Se il mio stipendio fosse aumentato ogni sei mesi".
    4. Noi dobbiamo avere il meglio. Dobbiamo avere le migliori case. Dobbiamo avere i migliori vestiti. Cosa faremo quando saremo nella presenza di quelle persone, che vagarono in pelli di pecora e di capra, senza avere un luogo dove poggiare il loro capo, vagando intorno nel deserto. E se qualcuno si fa beffe di noi, siamo pronti a lasciare la chiesa e non ritornare più. Ciò che la Cristianità richiede oggi! Dovremmo vergognarci di noi stessi. ("O Dio, sii misericordioso verso di noi".)
    5. In quel tempo, Egli parlò per mezzo dei profeti, ma in questo tempo per mezzo del Figlio. Lì, quella era la parola di un profeta. Oggi questa è la Parola del Figlio. Oh, benedetto sia il Nome del Signore.
    6. In altre parole, se tu stai guardando l'ombra, il negativo, potresti fare un errore; tuttavia questo viene sviluppato. L'immagine è chiara. Quello era tramite il profeta, questo è tramite il Figlio. Quello era tramite un negativo; questo è tramite un positivo. Amen. Comprendete? Lì non c'è possibilità di perdersi. É una cosa positiva. In questo tempo per mezzo del Figlio. Oh, quant'è meraviglioso!

    2. … che egli ha costituito erede di tutte le cose…

    1. Cos'era? Era una nomina. Oh, ascoltate! Lui fu costituito (Cristo) erede di tutte le cose. Oh, il diavolo sapeva ciò dal giardino di Eden. Vedete, quando il diavolo udì quella Parola lì quel giorno nel giudizio di quelle persone, disse: "Poiché tu vieni dalla polvere... polvere ritornerai; e il Seme della donna schiaccerà la testa del serpente". Un Seme promesso!
    2. Satana osservava continuamente quel Seme. Quando nacque Abele, egli disse: "Eccoti, ecco il seme". E lui uccise Abele. Suo figlio Caino, uccise Abele. E non appena Abele morì, egli disse: "Io ho il seme". Egli lo uccise. Disse: "Io ce l'ho". Ma la morte di Abele. la nascita di Set fu la risurrezione. Osservate come essi discendono.
    3. Da quella linea di Set discendono persone umili, giuste, giù attraverso Enoc, fino a Noè, alla fine della distruzione antidiluviana.
    4. Guardate la linea di Caino, diventarono persone intelligenti, istruite, scienziati. Non dice la Bibbia. non disse Gesù che "I figliuoli di questo mondo sono più avveduti dei figliuoli del Regno?" Guardate il lato di Caino ancora oggi; intelligenti, istruiti, scettici, molto religiosi. Vedete? Molto religiosi, tuttavia, scienziati, costruttori, uomini eminenti.
    5. Guardate Thomas Edison. Molti uomini eminenti, guardate Einstein; i cervelloni del mondo, come dicono oggi, i cervelloni del mondo. Tuttavia noi non cerchiamo di usare il cervello. Noi lasciamo che la mente che era in Cristo sia in noi, e guardiamo questa Parola e chiamiamo ciò così!
    6. I medici, sebbene rendiamo loro onore con qualsiasi cosa abbiamo, tuttavia la maggior parte di loro sono scettici, agnostici. Guardate le persone intelligenti oggi. Loro sono su quel lato lì, il lato di Caino.
    7. Ma guardate agli umili e mansueti. C'è di nuovo la vostra risurrezione. Oh, benedetto sia il Nome del Signore. Eccoti. Notate:
    1. ...egli ha costituito erede di tutte le cose, per mezzo del quale ha anche fatto l'universo; (Chi ha creato i mondi? Cristo. Cristo ha creato i mondi? Sissignore!)

    Andiamo un pò più avanti:

    1. Egli, che è lo splendore della sua gloria e impronta della sua essenza...

    (Lo splendore di quale gloria? La gloria di Dio. L'impronta espressa di quale essenza? Di Dio! Oh, io amo questo.)

    …impronta della sua essenza e che sostiene tutte le cose con la Parola. (Eccoti! La Parola che sostiene tutte le cose.

    Gesù disse, in Matteo 24°: "Cieli e terra passeranno, ma la mia parola non passerà". Egli sostiene tutte le cose.)

    1. La scienza prova a sminuire ciò e dice: "É un vecchio libro; è stato tradotto".
    2. Persino la chiesa Cattolica Romana, il vescovo Sheen disse: "Essa è stata tradotta quattro o cinque volte in modo diverso. Tu non potresti vivere tramite ciò se dovessi farlo". Tuttavia Egli sostiene tutte le cose tramite la Sua Parola. Amen. Ecco cosa penso in merito a Essa. Io credo la Bibbia. la parola della sua potenza,. (C'è potenza nella Parola.) dopo aver compiuto la purificazione dei nostri peccati per mezzo di se stesso, si è posto a sedere alla destra della Maestà nell'alto dei cieli.
    1. Cosa cerca di fare Paolo? Egli cerca di mostrare che Dio determinò ogni cosa in Cristo, e Cristo era l'immagine espressa di Dio. Il resto del capitolo si occupa di come Egli era superiore agli angeli, superiore a tutte le potenze, gli angeli Lo adorarono. Paolo cercava di magnificare Lui.
    2. Ora, voglio provare. se non vado più avanti di questo, il resto di ciò magnifica solo Cristo. Ciò che Paolo dice qui, come l'11° capitolo, e parlando in merito al mondo, egli disse:

    5. Infatti, a quale degli angeli disse mai: "Tu sei mio Figlio, oggi ti ho generato?"

    Vedete?

    1. La fine del mondo... Essi periranno, il mondo perirà, e tutte le cose del mondo periranno. Invecchieranno tutti come un vestito, Egli li avvolgerà e saranno cambiati, e passeranno. "Ma Tu rimani; Tu rimani per sempre. Tu sei Mio Figlio, oggi Io ti ho generato, e mai perirai". Seduto alla destra della Maestà. Che significa la destra? Non che Dio abbia una mano destra e che qualcuno vi sia seduto sopra. La destra significa "potenza e autorità"; ha l'autorità su ogni cosa nel cielo e sulla terra. E i cieli e la terra furono fatti da Lui.
    2. Dunque, chi è questa grande persona? Questa grande persona, Cristo? Qui: Dio nel Padre, Figlio e Spirito Santo non è come la trinità. Tuttavia non è una trinità di persone. É una trinità di uffici, di un Dio.
    3. Egli era il Padre che guidava i figli d'Israele. Quello era il Suo ufficio, il grande Jehovah Padre. Ed Egli dimorava sulla terra, chiamato il Figlio. E adesso Egli dimora nella Sua Chiesa, chiamato lo Spirito Santo. Non tre Dii, un Dio in tre uffici. Padre, Figlio e Spirito Santo! Le persone cercano di fare di Lui tre diversi Dii! Dio nel Padre. Ecco il motivo per cui i Giudei. Tu non potresti mai portare questo a un Giudeo. No. Egli non può, egli ha un comandamento: "Io sono un Dio unico". C'è solo un Dio.
    4. In Africa battezzano in tre modi diversi. Loro battezzano una volta per il Padre, e una volta per il Figlio, e una volta per lo Spirito Santo. La missione Apostolic Faith (Fede Apostolica. Ed.), loro battezzano tre volte in avanti per la Sua morte. Ciò che essi chiamano il Pieno Vangelo sulla Costa Ovest o piuttosto la Costa Est, battezzano tre volte all'indietro per la Sua sepoltura. E lui disse: "Quando Egli morì cadde in avanti".
    5. Un altro disse: "No, voi seppellite un uomo all'indietro". Solo piccole cose tecniche, quando sono entrambi nell'errore; entrambi nell'errore secondo la Scrittura. Questa è l'Urime Thummim, Essa lo sistema.
    6. Ora qui, lasciamo quell'immagine fuori e vediamo come appare stasera. Eccolo, se vuoi vederlo. In questi venticinque anni in cui sono stato un ministro. Io ho studiato ciò, e mi sono spesso chiesto se i doni nella chiesa. Cosa sono quei doni, profezia, parlare in lingue, interpretazione delle lingue, rivelazione Divina, e così via? Tutto ciò viene attraverso Cristo.
    7. Dunque osservate, Cristo è il capo di tutte le cose. Ed Egli è il Capo della Chiesa. Avete mai visto un grande diamante? Un grande diamante che è stato tagliato. Ciò lo rende un corretto diamante. Perché è stato tagliato? Un vero diamante quando viene fuori, esso è stato schiacciato. Mi trovavo nel Kimberly. Molti di voi hanno udito che si possono raccogliere diamanti sulla strada, ciò è corretto. Io e Billy e mister Bosworth. Il presidente delle miniere di diamanti di Kimberly, egli era il mio usciere nella riunione lì. Essi li estraggono a circa 500 metri sotto terra. Estraggono una pietra blu. Blu come questa pietra blu che voi avete qui intorno. E quegli indigeni li mettono 500 metri sotto terra per estrarli e tenere alto il prezzo. Voi andate avanti lì lungo il fiume e loro lo custodiscono per centinaia di miglia. Prendi due secchi da 10 galloni, lui disse, e sollevati pieni di sabbia e se potresti andare a casa con ciò diventeresti un multimilionario, ci sarebbero così tanti diamanti dentro. Tuttavia essi devono lavorarli ed estrarli per tenere alto il prezzo.
    8. Dunque, il diamante quando viene fuori, esso è liscio, rotondo come un pezzo di vetro. C'è un diamante blu, un diamante nero, smeraldo, e un diamante chiaro, un diamante bianco. Tuttavia quando esso viene fuori. Dunque quando viene preso c'è una parte di quel diamante che deve essere staccata. E devono staccarsi le scaglie da esso. Far cadere le piccole scaglie, perché quando ciò viene a contatto con la luce, comincia a brillare. La scaglia brilla nel modo in cui è tagliata. Essa è tagliata, intagliata, e quando ciò avviene, essa comincia a brillare e una darà una luce verde, l'altra darà una luce blu, e forse un'altra una luce smeraldo, e una luce rossa, e diverse luci vengono da essa come i colori dell'arcobaleno. Essi chiamano ciò "fuoco nel diamante".
    9. Dunque, ognuna di quelle luci rappresentano i doni. Tuttavia è soltanto. Cristo è il diamante. Ed Egli venne, e fu schiacciato, ferito, e tagliato affinché Egli potesse riflettere Se stesso come una Luce per il mondo. Egli è quel Diamante Principale.
    10. Potreste immaginare prima che ci fosse perfino una terra, prima che ci fosse una luce, prima che ci fosse una stella, prima che ci fosse qualsiasi cosa? C'è una Grande Fonte dello Spirito, e da questa Fonte esce l'amore più puro, perché non c'era niente che venisse da lì tranne l'amore. Ciò che oggi noi chiamiamo amore è un amore pervertito. Tuttavia proprio come noi abbiamo un'essenza, oppure un pò di quell'amore in noi, ciò cambia ogni nostra opinione.
    11. Dunque fuori da lì esce un altro torrente da questa Fonte Principale, il Diamante, e ciò fu chiamata giustizia; assoluta giustizia. Ora quello è il motivo per cui dobbiamo avere la legge. Ecco il motivo per cui la legge deve avere un giudizio. Se il giudizio non seguisse la legge, la legge non farebbe alcun bene. E quando il giudizio passò tramite la legge, che reca la morte.   E non c'era nessuno che potesse pagare la pena tranne Dio stesso. Ed Egli pagò la pena della nostra morte, e prese i nostri peccati su di Se, affinché potessimo essere giustizia di Dio tramite Lui.
    1. Dunque, quando queste grandi Luci uscirono, o piuttosto grandi raggi di Spirito: amore, pace. Ecco tutto ciò che era lì. Lì non c'era sofferenza, non c'era odio, neppure malizia. Ciò non potrebbe venire da questa Fonte. Quello era Jehovah! Quello era Jehovah Dio. E dunque, come i teologi chiamano ciò, una teofania venne da Quello, che fu chiamata nella Scrittura il "Logos", il Logos che uscì da Dio. É difficile da spiegare, tuttavia Esso era una parte di Dio.
    2. Dunque, ecco ciò che accadde. Oh (scusatemi). Questo mi porta proprio dove piace a me. Vedete? Il Logos, e questa Grande Fonte, questa Grande Fonte di Spirito che non aveva inizio né fine. Questo Grande Spirito cominciò a prendere forma nella creazione, e il Logos che uscì da Esso era il Figlio di Dio. Era l'unica forma visibile che aveva lo Spirito. Ed era una teofania, che significa un corpo, e il corpo era come un uomo.
    3. Mosè Lo vide quando Egli passò presso la roccia. Ed egli Lo guardò, e disse: "Sembrava come la parte posteriore di un uomo". É lo stesso tipo di corpo che riceviamo quando moriamo qui. "Se questo tabernacolo terrestre si dissolve, noi ne abbiamo già uno che aspetta". Era Quello. E quella era la Teofania che era il Figlio di Dio. Quel Figlio, quel Logos, divenne carne perché noi fummo messi nella carne. E la Teofania, il Logos, divenne carne qui in mezzo a noi, ed Egli non era altro che il luogo di dimora, per quella Fonte che dimorava in Lui. Oh, vedete ciò? EccoLo!
    4. Guardate qui, passiamo velocemente in Ebrei al 7° capitolo. Vediamo come ciò appare qui. Abramo. (Quanto tempo abbiamo? Abbiamo dieci minuti.) Benissimo, prendiamo questo e dunque termineremo la prossima. oppure domenica, se il Signore vuole.
    5. Abramo ritornava dal massacro dei re. Questo Melchisedec, re di Salem... (Quanti sanno che io dissi cos'era Salem? Gerusalemme.) … era sacerdote del Dio altissimo. Egli andò incontro ad Abramo mentre questi ritornava dopo aver sconfitto dei re, e lo benedisse. E Abramo diede a lui la decima di ogni cosa. Egli è anzitutto, traducendo il suo nome, Re di giustizia; e poi anche re di Salem, vale a dire Re di pace. É senza padre, senza madre, senza genealogia, senza inizio di giorni né fin di vita.
    6. Un Re scese da Salem, e incontrò Abramo che veniva dal massacro dei re. E questo Re non aveva padre, né madre, non aveva inizio di giorni né fin di vita. Chi incontrò Abramo? Ora, riflettete, Egli non aveva padre, non aveva madre, non aveva un tempo in cui Egli ebbe inizio, e non ha un tempo in cui Egli finirà. Perciò quello stesso Re di Salem deve essere vivente oggi. Afferrate ciò? Egli era quella Teofania che era il Figlio di Dio. Quale Salem? Quella Gerusalemme che è di sopra! Abramo essendo benedetto con un cerchio di fuoco. cercava di trovare una Città il cui Architetto e Costruttore era Dio. Lui vagava intorno coperto di pelli di pecora e di capra, dovunque. Bisognoso, vagando, e cercava una Città il cui Architetto e Costruttore era Dio. E lui incontrò il Re di quella Salem, e gli pagò la decima di tutto il bottino. Amen. Oh, fratello Graham, quello era Lui. Quello era Lui! Abramo Lo vide di nuovo. Un giorno lui stava seduto nella tenda. Lui guardò e vide arrivare tre uomini.
    1. Sapete, c'è qualcosa in merito a un Cristiano, egli riconosce lo Spirito quando Lo vede. Egli lo sa. C'è proprio qualcosa di spirituale in merito a ciò. Le cose spirituali si possono discernere solo in modo spirituale. Si, egli potrebbe dirlo. Se egli è realmente nato: "Le Mie pecore conoscono la Mia Voce".
    2. Ed egli sapeva che c'era qualcosa. Egli corse fuori e disse: "Entra, mio Signore. Siediti. Fermati un pò. Prenderò un tozzo di pane e lo metterò nella Tua mano. Io laverò i tuoi piedi. Riposati. Dopo proseguirai il Tuo viaggio, poiché Tu sei venuto a visitarmi". Nella terra arida, prendendo la via dura, la via con i pochi disprezzati del Signore. Mentre Lot, il nipote laggiù, viveva nelle ricchezze, tuttavia egli viveva nel peccato. Ecco ciò che produce principalmente la ricchezza, è il peccato.
    3. Così Abramo li fece fermare; egli andò a prendere un pò d'acqua e lavò i loro piedi. Egli corse a prendere un vitello grasso dentro la mandria, e lo uccise, lo diede al suo servo per farlo cucinare. E disse: "Sara, impasta la tua farina". Sapete, mamma soleva avere una specie di cuneo, lei l'aveva nel barile della farina. Avete mai visto uno di loro con un setaccio? E c'era un cuneo lì dentro, tu vagliavi la farina; e ciò diventa pesante, e la vagli. Io ho visto mamma farlo molte volte con un cuneo, aveva una piccola cosa rotonda che ha una piccola retina su di essa. Lei prendeva quella farina e la vagliava in quel modo, sapete. E la batteva leggermente avanti e indietro. E dopo prendeva il cuneo, e rastrellava in quel modo, per portarla tutta giù. E quello è come ad esempio quando dobbiamo andare a portare la nostra farina per macinarla al vecchio mulino, e la grande macina (sapete, pesante) la rende vero pane di granoturco. Voi potreste segare tronchi tutto il giorno su di essa.
    4. Così, disse: "Impasta un pò di farina, velocemente. E fai alcune focacce proprio qui sul terreno, velocemente". Ed essi munsero la mucca e presero un pò di latte. Lo agitarono ed ebbero un pò di burro. E dunque uccisero il vitello e presero un pò di carne, e l'arrostirono. Presero il latte, il pane di granoturco, presero un pò di burro per metterlo sulle focacce calde (Ah, ciò è veramente buono!) e lo spalmarono lì sopra. E lui lo portò fuori, e lo pose davanti a queste tre persone.
    5. E mentre mangiavano, si misero a guardare verso Sodoma, e dopo un pò, essi si alzarono e cominciarono ad allontanarsi. Abrahamo disse: "Tu non me lo celerai".
    6. Io non posso celarti ciò che sto per fare. Io scenderò lì. I peccati di Sodoma sono giunti al Mio orecchio". Chi era quell'uomo? I suoi vestiti pieni di polvere, e sedeva lì mangiando carne di vitello, bevendo latte di mucca, e mangiando focacce, e del burro. Chi è questa strana persona? Quei tre sedevano lì. I vestiti pieni di polvere. Oh, sì: "Noi veniamo da un paese lontano". (Sì, lontano!) Bene, chi erano loro?
    7. Ed Egli disse: "Io non posso nascondere ciò ad Abramo, visto che lui è l'erede della terra. (Amen!) "Io rivelo i Miei segreti." (in altre parole) "a quelli che sono eredi della terra". Ecco dove la Chiesa dovrebbe stare oggi. Proprio così. Ricevere i Segreti di Dio, e sapere come tenersi, e agire, e cosa fare, e come camminare, e come vivere. Noi siamo gli eredi della terra. Proprio così. Egli lo rivela a te perché non ti nasconderà niente. Ecco perché noi vediamo queste cose adempiersi. E il mondo dice: "Ah, quello è un mucchio di fanatici". Tuttavia, lasciateglielo dire. Gli eredi della terra conoscono queste cose.

    9. ... saranno chiamati figli di Dio.

    5. Beati i mansueti, perché erediteranno la terra.

    Egli fa conoscere loro i Suoi segreti, li rivela loro; mostrando loro cosa fare e come vivere, abbandonando le cose del mondo; camminando in modo pio e vivendo in modo pio, in questo mondo presente. Camminando con Lui. Lasciate che il mondo dica ciò che vuole.

    1. Così Egli disse: "Io non posso nascondere questo segreto ad Abrahamo, visto che lui è l'erede della terra". Tuttavia Egli disse: "Io scenderò a distruggere Sodoma".
    2. "Cosa farai, mister? Da dove vieni? Che ne è di tutto ciò?"
    3. Vieni a scoprirlo, Egli disse: "Un'altra cosa, Abrahamo, tu hai aspettato venticinque anni per questa promessa che ti ho dato. Tu hai preparato ogni cosa per questo bambino venticinque anni fa. E Mi stai ancora aspettando. Ora, lo sto per visitarti, proprio in merito al tempo della vita; secondo il tempo della vita, il prossimo mese, Io sarò con te".
    4. E Sara, dietro nella tenda. E quest'Uomo aveva le spalle girate verso la tenda, parlando con Abrahamo.
    5. Egli disse: "Perché Sara ha riso? Che ne è di ciò? Quella era telepatia non è vero? "Perché Sara ha riso?" Sara disse: "Oh, io non ho riso".
    6. Disse: "Oh, sì, tu hai riso!" Lei aveva paura. Ella era tremante. Chi era Questi che sapeva ciò che lei faceva dentro la tenda. É quello stesso Dio che si trova con noi oggi, il Medesimo! Egli conosceva tutto al riguardo. Vedete? Egli lo rivela secondo il tuo bisogno. Vedete?
    7. "Perché ridi al riguardo?" Vedete, le Sue spalle girate. La Bibbia afferma ciò: "E le sue spalle erano girate verso la tenda" (tuttavia Egli lo sapeva). Lei fece questo, vedete? Così, Egli disse: "Io sto per visitarti".
    8. Chi è questa strana Persona? Sapete ciò che accadde? Egli camminò là fuori e scomparve. E la Bibbia dice che Quello era l'Onnipotente Dio, Jehovah, quella Grande Fonte, quella Teofania, quel Logos.
    9. Un certo predicatore mi disse qualche tempo fa, disse: "Fratello Branham, tu non penserai veramente che era Dio, vero?"
    10. Io dissi: "La Bibbia dice: 'Egli era Dio, Elohim'". Egli era l'Onnipotente Dio, El Shaddai (proprio così), amen. Oh, mi sento religioso. Pensate a ciò!
    11. EccoLo, ora. Io vi mostrerò qui chi è Lui, e dopo vedrete chi è il Figlio. Quello era Gesù, prima che Egli avesse il Nome umano "Gesù"!
    12. Stava lì alla fonte quel giorno. Ed essi stavano bevendo: "Avevano l'acqua che era nel deserto", e così via. "Essi mangiarono la manna". Qualcuno disse: "I nostri padri mangiarono la manna nel deserto per quarant'anni".
    13. Egli disse: "Ed essi sono morti". Disse: "Io sono il Pane di Vita che viene dal cielo da Dio. Chi mangia questo Pane non morirà mai".
    14. Dissero: "Bene, i nostri padri bevvero da una Roccia Spirituale che stava nel deserto, che li seguiva".
    15. Egli disse: "Io sono quella Roccia". Gloria! San Giovanni, il 6° capitolo. Ebbene, essi dissero: "Cosa?" "Sì, proprio così".
    16. Ebbene, dissero: "Tu non hai ancora cinquant'anni". (Naturalmente, la Sua opera Lo faceva apparire un pò più anziano, tuttavia Egli ne aveva solo trenta.) Dissero: "Tu non hai ancora cinquant'anni, e dici di aver visto Abramo il quale è morto da ottocento o novecento anni. Noi ora sappiamo che tu hai un demone".
    17. Egli disse: "Prima che Abrahamo fosse, Io Sono". EccoLo. Chi era l'Io Sono? Un Nome perpetuo per tutte le generazioni. Quella Colonna di Fuoco nel cespuglio ardente. "Io Sono Colui che Sono". Egli era lì, quella Teofania fatta qui, chiamata il Figlio di Dio; l'Io Sono! Jehovah!
    18. Filippo disse: "Signore, mostraci il Padre e ci basta".
    19. Disse: "Da tanto tempo sono con voi e tu non Mi hai conosciuto?" Disse: "Quando tu vedi Me, vedi il Padre. E perché dici mostraci il Padre? Io e il Padre siamo uno. Il Padre Mio dimora in Me. Io sono soltanto un Tabernacolo chiamato il Figlio. Il Padre dimora in Me. Non sono Io che faccio le opere, è il Padre Mio che dimora in Me. Egli fa le opere, non Io".
    20. Dunque, restando ancora l'addietro. Mosè Lo vide, la parte posteriore di Lui, disse: "Sembrava come la schiena di un uomo". Il Logos che uscì da Dio.
    21. Dopo cosa accadde? Questo era Dio, e il motivo per cui Egli divenne da Logos a carne. Cosa accadde a quello? Cinque minuti prima, Egli era il Logos. Ma cosa fece Egli? Egli semplicemente.
    22. Dunque, i nostri corpi sono fatti di sedici elementi diversi del mondo. Noi lo sappiamo. Esso è fatto di potassio, e un pò di calcio, petrolio, luce cosmica, atomi e così via; messi tutti insieme fanno questo corpo. Viene dalla polvere della terra. Tu mangi il cibo che.  Ciò diventa.  dalla polvere, e ciò viene dalla polvere, e va avanti. La tua carne, non è diversa da un cavallo o da una mucca o qualsiasi altra cosa. É tuttavia solo carne.
    1. E, amico, tu glorifichi la carne. Ma quello spirito ha un'anima lì dentro, fratello mio. Proprio così. Tuttavia la tua carne è solo polvere della terra come l'animale. La tua carne è come quella di un animale. E se tu brami secondo la carne e le cose che vedi, desideri le donne, brami tutte queste differenti cose, ciò è ancora animale. Proprio così. Tu non dovresti farlo. Lo Spirito di Dio ti guiderà avanti e ti metterà in un piano più alto di quello. Quello è esattamente giusto.
    2. Dunque, questa grande Teofania stava lì. Quel grande Jehovah Dio, sapete ciò che Lui disse? Egli semplicemente allungò il braccio e prese una manata di atomi, prese un pò di luce, e la versò dentro, e andò. Un corpo! E semplicemente vi entrò dentro, e questo è tutto.
    3. Disse: "Vieni qui, Gabriele!" (Quel grande arcangelo) "Entra in quello!"
    4. "Vieni qui, Michele!" (L'angelo alla Sua destra) "Tu entra in quello!"
    5. Dio, e due angeli, camminarono quaggiù in carne umana e bevvero latte di mucca, mangiarono il burro, e mangiarono del pane di granoturco, e mangiarono carne di vitello. Due angeli e Dio! La Bibbia dice così. Quello è Melchisedec, che Abramo incontrò scendendo dal massacro dei re. Quello è il Figlio di Dio.
    6. Andiamo avanti qui in Ebrei, il 7° capitolo, disse: "Simile quindi al Figlio di Dio". EccoLo. Egli ha fatto tutte le cose per mezzo di Lui. Ed Egli camminò là fuori. E semplicemente cambiò quella polvere indietro di nuovo alla polvere, e ritornò nella Gloria.
    7. E gli angeli, non appena liberarono Lot e la signora Lot. (e lei si fermò a guardare indietro. Dissero loro di non farlo di nuovo). Ed essi ritornarono nella presenza di Dio.
    8. Dunque, che grande speranza abbiamo, in questa grande Fede che serviamo stasera. Il Dio vivente, Jehovah, la Colonna di Fuoco è con noi! Mostra Se stesso in potenza, e agire, e magnificare lascia prendere loro la Sua foto, il medesimo Jehovah! Il Figlio di Dio che venne da Dio, ritornò a Dio, e dimora nella Sua Chiesa per sempre. EccoLo!
    9. Egli ha i nostri nomi sul Suo Libro con un giuramento per sé stesso, perché non c'è uno più grande per il quale Egli possa giurare, che Egli ci risusciterà nell'ultimo giorno. "Chi mangia la Mia Carne, e beve il Mio Sangue, ha vita eterna. Ed Io lo risusciterò nell'ultimo giorno. Chi viene a Me, Io non lo caccerò fuori. Chi ode la Mia Parola e crede in Colui che Mi ha mandato, ha vita eterna, e non verrà in giudizio, ma è passato dalla morte alla vita".
    10. Quel Medesimo che poteva allungare il braccio e afferrare una manata di calcio e potassio. Ed eccoti di nuovo lì. Il mio nome è nel Suo Libro. Che m'importa se le mie spalle diventano curve, oppure se divento vecchio. Certamente no. Nessuna preoccupazione.
    1. Fratello Mike, uno di questi giorni... Benedico il tuo cuore, fratello, quando quella grande tromba di... Verrà, e quel... un suono, e quel Giuseppe si farà avanti. Alleluia. Egli dirà: "Figlioli!" Tu sarai lì, fatto alla Sua immagine. Giovane per sempre, la vecchiaia è passata. La malattia, le difficoltà, i dolori sono svaniti. Gloria al Dio vivente!
    2. Ecco Colui che parla oggi, il Suo Figlio! "Molte volte e in molte maniere, Egli ha parlato per mezzo dei profeti, ma negli ultimi tempi per mezzo del Figlio, Cristo Gesù". Egli parla al cuore di ogni uomo che ha chiamato. Se tu hai mai sentito la Sua chiamata, mentre Lo senti bussare al tuo cuore, per favore non mandarLo via. Preghiamo.
    3. Padre Celeste, stasera, come siamo felici di sapere aprendo questa Lettera agli Ebrei, come Paolo tornò indietro nei Vangeli. Egli non volle basarsi sul sentito dire oppure su una esperienza. Egli voleva sapere cosa era la Verità. E tornò indietro nei Vangeli, indietro nell'Antico Testamento, il Vangelo che fu predicato a loro. Ed egli ricevette tramite l'Antico Testamento, tutte le ombre e i simboli. Ecco perché noi abbiamo questo grande Libro degli Ebrei stasera. E noi La vediamo, Signore, e l'amiamo. E attraverso le epoche, Essa è stata arsa, è stata dispersa, si è cercato di eliminarla, tuttavia Essa è andata avanti proprio lo stesso. Perché come Tu hai detto: "Cielo e terra passeranno, ma la Mia Parola non passerà".
    4. Dunque lo scettico dirà: "Beh, tu hai detto, Paolo scrisse questo". Non Paolo, ma Dio che era in Paolo; quell'Essere Creatore, che era dentro Paolo.
    5. Proprio come era in Davide, quando Egli disse: "Io non lascerò che il mio Santo subisca la decomposizione, né lascerò la Sua anima nell'inferno". E il Figlio di Dio prese queste Parole da quel profeta, e andò dritto nel cuore dell'inferno. E disse: "Distruggete questo Tabernacolo e Io Lo rialzerò in tre giorni". Ed Egli lo fece, perché dalla Parola di Dio non può cadere neppure uno iota. Essa non può fallire. Quanto ringraziamo Dio per questo, questo grande Urime Thummim. E sappiamo che le nostre esperienze stasera, Signore, lampeggiano su questa Bibbia qui. Noi siamo nati di nuovo, abbiamo lo Spirito Santo.
    6. Caro Dio, se stasera c'è un uomo o una donna qui dentro, ragazzo o ragazza, che non ha mai testimoniato questo. Come potrebbero essi risuscitare se non c'è Vita lì dentro? Oh, essi dicono: "Io ho Vita".
    7. Ma la Bibbia dice: "Colei che vive nei piaceri è morta mentre è in vita". Tu dici di avere Vita, ma sei morto. "Tu affermi" dice la Bibbia, "che hai Vita, ma sei morto. Tu dici di essere ricco e di non avere bisogno di nulla; ma non sai di essere miserabile, e povero, e nudo, e cieco, e non lo sai". E quella è la condizione delle chiese stasera, Signore. Come essi mancano queste grandi cose preziose. Sapere che il grande Jehovah Dio, il Quale può solo produrre per mezzo... Egli disse: "Portatemi questi piccoli pesci". Egli doveva prendere il pesce per fare qualcosa con esso. Mostrando, che la risurrezione doveva essere qualcosa, con cui fare qualcosa. Egli non solo fece il pesce, ma rese il pesce cotto; Egli rese il pane cotto. Ed Egli cibò cinquemila persone con cinque pani e due pesci. O Signore, ciò era nelle Sue mani, ed Egli era il Creatore. Tuttavia Egli doveva avere qualcosa nelle Sue mani. Dio, che possiamo metterci nelle Sue mani stasera, e dire: "O Dio, prendimi come sono. E quando la fine della mia vita è qui, lasciami andare con questa speranza che era dentro di me, sapendo che io ero nato di nuovo, e il Tuo Spirito ha reso testimonianza con me, e testimoniato con il mio spirito, che io sono figlio Tuo oppure figlia Tua". E in quell'ultimo giorno, Tu li risusciterai. Concedilo, Padre.
    1. E mentre abbiamo i nostri capi chini, ci sarebbe qualcuno che volesse alzare la mano, e dire, "Ricordami in preghiera, fratello Branham. Voglio che Dio mi conosca prima che lasci questa terra, affinché Lui mi conoscerà così tanto che chiamerà il mio nome. Io risponderò". Il Signore ti benedica figliolo. Dio ti benedica, e tu, e tu, signora. Qualcun altro? Alza semplicemente la tua mano. Dì, "Prega per me, fratello Branham". Ecco ciò che noi faremo. Dio ti benedica, giovane signora. Quello va bene.
    2. Ora, mentre avete i vostri capi chini, pregando, io canterò un verso di questo inno:

    Non desidero le vane ricchezze di questo mondo,

    Che così facilmente si deteriorano,

    Edifica le tue speranze Sulle cose eterne,

    Esse non passeranno mai.

    Trattieni l'immutabile mano di Dio!

    Trattieni l'immutabile mano di Dio!

    Edifica le tue speranze sulle cose eterne,

    Trattieni l'immutabile mano di Dio!

    1. Mentre lei suona, ora, e i vostri capi chini, vorreste alzare la mano e dire: "Sì, Signore, ecco la mia?" Cosa farà ciò? Ciò mostrerà che il tuo spirito ha preso una decisione. "Io voglio la tua mano, Signore". Dio ti benedica ragazzina. "Io alzerò la mia mano". Dio ti benedica, ragazzina, quaggiù. Ciò è bello, tesoro. Dio, sai, è felice di vederti fare ciò. "Lasciate i fanciulli venire a Me".
    2. "Io voglio, Dio, Tu trattieni la mia mano. E in quel giorno, io voglio essere nella Tua mano; in modo che quando Tu chiamerai, io verrò". Vedete, ecco come era Lazzaro. Dio ti benedica, sorella.

    Quando il nostro viaggio sarà terminato,

    Se a Dio sei stato fedele,

    Chiara e splendente è la tua casa nella Gloria,

    La tua anima rapita vedrà!

    (Che farai ora, dunque?)

    Trattieni l'immutabile mano di Dio!

    Trattieni l'immutabile mano di Dio!

    Edifica le tue speranze nelle cose eterne,

    Trattieni l'immutabile mano di Dio!

    1. Padre Celeste, diverse mani si sono alzate in questa breve riunione, stasera, poiché loro vogliono trattenere la Tua immutabile eterna mano. Sapendo che ciò è affidato a Te. Tu hai detto, "Tutti quelli che il Padre Mi ha dato verranno a Me. E nessuno di loro sarà perduto. Ed Io li risusciterò nell'ultimo giorno". Possano mai perire, possano mai venire in giudizio, ma avere vita eterna. E c'è solo una vita eterna, e quella viene solo da Dio. Essa è Dio! E noi diventiamo parte di Dio, così tanto che siamo che siamo figli e figlie di Dio. Quando abbiamo lo Spirito di Dio in noi, noi pensiamo come Dio. Noi pensiamo giustizia e santità. E cerchiamo di vivere per piacere a Lui.
    2. Concedi, Signore, che quel tipo di vita entri in ogni persona che ha alzato la mano. E quelli che avrebbero dovuto alzare la mano e non l'hanno fatto, io prego affinché Tu possa essere con loro. Concedilo, Padre. E quando il viaggio sarà terminato, la vita è terminata, possiamo noi entrare quel giorno in pace con Lui, dove non invecchieremo mai, non saremo mai ammalati, né afflitti. Fino ad allora, tienici allegri e felici, lodando Lui; poiché lo chiediamo nel Suo Nome. Amen.
    3. Tutti voi credenti. Ora, alziamo semplicemente le nostre mani e cantiamo quel coro:

    Trattieni l'immutabile mano di Dio!

    Trattieni l'immutabile mano di Dio!

    Edifica le tue speranze sulle cose eterne,

    Trattieni l'immutabile mano di Dio!

    Ora canticchiamolo.

    1. Mentre facciamo ciò, il tuo vicino. Dì: "Dio ti benedica". Stringete la mano a qualcuno seduto vicino a voi. "Dio ti benedica". Da entrambi i lati ora. Da entrambi i lati, stringetevi la mano. "Dio ti benedica. Dio sia con te". Edifica le tue speranze sulle cose eterne.

    Quando questo viaggio sarà terminato, (Ciò accadrà uno di questi giorni.)

    Se a Dio saremo stati fedeli, (Noi vedremo il fratello Seward lì.)

    Chiara e splendente è la tua casa nella Gloria,

    La tua anima rapita vedrà!

    Trattieni l'immutabile mano di Dio!

    Io amo adorare dopo il messaggio.

    Trattieni l'immutabile mano di Dio!

    Edifica le tue speranze Sulle cose eterne,

    Trattieni l'immutabile mano di Dio!

    Trattieni l'immutabile mano di Dio!

    Trattieni l'immutabile mano di Dio!

    Edifica le tue speranze sulle cose eterne,

    Trattieni l'immutabile mano di Dio!

    Pace! Pace! Meravigliosa pace,

    AdoriamoLo ora. Il messaggio è terminato, adoriamo.

    Spazza sul nostro spirito per sempre, io prego,

    Nell'insondabile ondata d'amore. (Semplicemente bagnati in Lui.)

    Pace! Pace! Meravigliosa pace,

    Quella grande Fonte è aperta.

    Spazza sul nostro spirito per sempre, io prego,

    Nell'insondabile ondata d'amore.

    Ciò non fa qualcosa?

    Pace! Pace! Meravigliosa pace,

    Scende dal Padre nostro lì sopra,.

    Spazza sul nostro spirito per sempre, io prego,

    Nell'insondabile ondata d'amore.

    Non c'è qualcosa in merito a Esso proprio ricca e dolce

    1. Mi chiedo se c'è qualche persona ammalata che vuole essere unta. e pregare per te. Se c'è, trova semplicemente il tuo posto. É questa la signora in una sedia a rotelle lì? Lasciate che rimanga lì, verrò io a pregare per lei. Lei non deve alzarsi dalla sedia. Un altro? Oh, non amate questa parte del servizio? Quanti sentite. sapete che la presenza di Dio è qui? Ecco di cosa parlo. Quello stesso. Lo sentite? Quanti sentono come di gridare? Lasciate che veda. Sentite qualcosa come… vorreste gridare, vedete.

    Pace! Pace! Meravigliosa pace,

    Scende dal Padre lì sopra;

    Spazza sul mio spirito per sempre, io prego,

    Nell'insondabile ondata d'amore.

    1. Mentre siamo in adorazione, ora ungeremo i malati, e pregheremo per loro. Non vuoi venire giusto in questa direzione, signora?
    2. Cosa significa questo? La preghiera della fede salverà l'ammalato. Ognuno canticchi quell'inno.

     

    [Il Fratello Branham prega per gli ammalati. Ed.]

    IN ALTO