HOME PREDICHE PROFEZIE LIBRI TRATTATI BIBBIA BIOGRAFIA VIDEO FOTOGALLERIA CONTATTI

La predica Demonologia: Spiriti Seduttori di William Marrion Branham è stata predicata il 55-0724 La durata è di: 1 ora 57 minuti .pdf La traduzione Palermo
Scaricare:    .doc    .pdf (opuscolo)    .pdf   
Leggere il testo in italiano e in inglese simultaneamente
Leggere il testo soltanto in inglese

Demonologia: Spiriti Seduttori

  1. Buongiorno, amici. Lieto d'essere qui stamane, riconosciamo e crediamo vedendo tutti quelli che si trovano all'esterno, che il Signore è oggi con noi, e ci dà una piccola ombra affinché nel culto del mattino non ci sia troppo caldo.
  2. Credo che ragazzi siano stati dimessi dalla scuola domenicale, vero? Ho visto dei piccoli e mi sono chiesto se nella sala della scuola domenicale i bambini avessero terminato.
  3. Ora, pregate per me; devo prendere una importante decisione che supponevo di fare ieri sera, ma che devo fare oggi. La chiesa preghi. La prossima riunione che terrò, sarà al confine della cortina di ferro in Germania, e quindi ci sarà da essere un pò delicati. Pregate per me. Dovremo iniziare in quel grande stadio di cricket della Germania, che Hitler fece costruire poco prima della guerra; è un gran bel posto con 80 mila posti a sedere. Potremo averlo per dieci serate consecutive. Contiamo di cominciare da lì per passare a La Saloraine, nella vicina Francia e poi a Berlino, anzi voglio dire che Berlino si trova tra lì e la Francia.
  4. Torneremo poi, se il Signore vuole, per una riunione a Chicago. Inizieremo penso il 5 continuando il 6, 7, 8 e 9, e prenderò parte a Chicago ad un convegno della chiesa svedese. Ci saranno mister Boze e altri dei dintorni di Chicago, si terrà un'assemblea che avrà inizio il 1° agosto anzi il 1° settembre, in Svezia. Sono molto contento di apprendere che hanno proposto la mia partecipazione votandola al cento per cento. Ne sono lieto, ma dovrò recarmi laggiù oppure star qui. Pregate che il Signore mi conduca proprio nel posto dove ci siano più anime da salvare e dove sia fatto il meglio per il Regno di Dio. Terranno un convegno in Svezia e affermano che vi saranno 25 - 35 mila persone fin dal principio, molti dei quali non sono salvati.
  5. In Germania c'è uno stadio con 80 mila posti a sedere. Naturalmente in Svizzera, che abbiamo da poco lasciato, hanno tenuto una meravigliosa riunione, e molti di voi probabilmente non ne hanno ancora sentito parlare. Il Signore ci ha benedetti potentemente e in 5 sere ci furono 50 mila convertiti a Zurigo, in Svizzera.
  6. Il fratello Jack Schuller, molti di voi lo conoscono, io incontrai suo figlio Bob Schuler. Si trovano adesso a Belfast, e dicono che stanno mettendo tutto sottosopra per il Vangelo, fanno anche più di quanto faccia Billy Graham nella sua riunione. Jack è un'ottima persona, piena di zelo e d'amore. È così sincero che credo sia un grande servitore del Signore. Pregate per il fratello Schuler. Con Jack Schuler c'è pure Jack MacArthur. Il fratello MacArthur è anche un gran predicatore. Stanno in una chiesa in cui asseriscono ci sia stato il più grande risveglio che abbia mai toccato l'Irlanda. Pregate giornalmente per tali uomini. Sono entrambi giovani, sui 40, credo, o giù di lì, stanno insieme alle famiglie e sono degli ottimi e solidi insegnanti del Vangelo e noi li amiamo.
  7. Prego che non vi dimentichiate di me affinché Dio mi faccia prendere proprio ora la decisione giusta. Ci sono volte in cui non sapete quale via intraprendere. Vi siete mai trovati in tali circostanze? Credo che Paolo una volta arrivò a quel punto, vero? In mezzo a due strade. E quando vi fu sopra, vide un angelo in visione che gli disse: "Vai in Macedonia". Così il Signore ha ancora il Suo Angelo, vero? Se solo io potessi essere umile di cuore pressappoco quanto lo fu Paolo!
  8. Stasera ricordatevi dei servizi del Vangelo qui al Tabernacolo. Voi di Louisville, mi rivolgo alla "Chiesa della Porta Aperta" stasera per un paio d'ore cioè dalle 7,30 alle 9,30, fratello Cobbles. Verrò qui due volte. Il fratello Cobbles è oltreché un fratello, un raffinato gentiluomo; egli mi telefonò. Sono certo che lo conoscete, è un ottimo fratello e non potreste che accettarlo. Pregate. Sopra ogni cosa pregate che Dio vi dia la giusta decisione da prendere.
  9. Ora, prima di cominciare il Messaggio del Vangelo, è la mattina in cui dobbiamo consacrare dei bambini. Anch'io ho un piccolo da consacrare al Signore. Tante volte in molte chiese... Riuscite a sentire bene laggiù in fondo? Se potete, è tutto a posto? A causa di questi ventilatori non riesco a sentirvi. Oh, va tutto bene, temo che perirei senza.
  1. In certe chiese a volte quando i bambini sono piccolissimi, li si asperge. Ovviamente ciò proviene dalla chiesa cattolica, il battezzare i bambini come lo definiscono loro, quando sono piccoli. La chiesa metodista e presumo ora altre, hanno messo in risalto il battesimo infantile. Penso che il battesimo infantile sia la differenza tra il nazareno e l'antico metodista, e ancora la piccola divisione e altro. Ma ad ogni modo, non ritengo che importi molto, dato che, dopo tutto, penso che il Calvario abbia chiarito la questione dal momento che Gesù morì là per salvare i piccoli fanciulli e per salvare il mondo.
  2. E in quanto al bambino, non importa il genere di genitore che abbia né quanto sia peccatore, ciò non fa nessuna differenza perché il Sangue di Gesù Cristo lo purifica, vedete, è l'Agnello di Dio che toglie il peccato del mondo. Il bambino non può ravvedersi; non sa come ravvedersi. Non ha ragione d'essere qui da se stesso. Non sa dirvi perché è qui, ma è Dio che l'invia e il Sangue di Gesù Cristo lo purifica nello stesso momento che viene al mondo. Quando giunge l'età della responsabilità, allora distingue il bene dal male, e deve quindi pentirsi per quanto ha fatto che riconosce essere errato. Proprio così. Alcuni li aspergono perché pensano che essi non vadano in Cielo...
  1. C'è una dottrina la quale afferma che se il bambino nasce da genitori che hanno lo Spirito Santo, ebbene, il piccolo andrà in Cielo; se invece non è così, il bambino non ci va. Questo è rigorosamente un errore. Che differenza fa l'avere genitori con lo Spirito Santo? Si tratta sempre di desiderio sessuale, e il bambino nasce allo stesso modo. Infatti tutti nascono nel peccato, sono formati nell'iniquità e vengono al mondo proferendo menzogne. Questi sono i termini scritturali.
  2. Perciò il Sangue di Gesù Cristo purifica e compie l'espiazione per quel fanciullo. Se muore, entra del tutto nella Presenza di Dio, anche se è nato dal genitore più peccatore del mondo. Finché non arriva all'età della responsabilità dove conosce il giusto e l'errato. Da allora ciò che farà, dovrà essere perdonato. Da quel punto in avanti deve supplicare per il suo ravvedimento.
  3. Per il modo che cerchiamo di seguire qui al Tabernacolo, l'unico posto al mondo in cui vado e predico la Dottrina, è qui al Tabernacolo, perché questa è la nostra chiesa. Noi predichiamo qui la Dottrina per tenere in ordine la gente. Gli altri uomini, nelle loro chiese, predichino quel che credono. Sono miei fratelli, e potremmo essere un pò diversi, ma siamo pur sempre fratelli. Qui al Tabernacolo però predichiamo ciò che pensiamo è l'Insegnamento Scritturale. Vediamo che per la consacrazione dei bambini, ciò che chiamiamo consacrazione, l'unica volta nella Bibbia che possiamo trovarlo è nel Nuovo Testamento dove i fanciulli hanno mai avuto qualcosa da fare o per meglio dire Cristo ebbe qualcosa da fare in una cerimonia, Egli li prese tra le braccia, impose le mani su loro, li benedì e disse: "Lasciate che i piccoli vengano a Me; e non lo divietate loro, perché di tali è il Regno di Dio".
  4. Ora, da quel che comprendiamo ci è rimasto di eseguire l'opera che Lui è venuto a compiere. Con la Sua morte al Calvario, Egli fu con noi, venne da Dio per entrare nel mondo, tornò a Dio, anzi dal mondo a Dio e tornò in forma di Spirito Santo, ed è con noi, fino alla fine del mondo, eseguendo nella Sua Chiesa la stessa opera che fece quando fu qui su questa terra. Per questo, portiamo i nostri figliuoli ai ministri, i quali pregano, mettono le mani su loro e li consacrano a Dio. È solo una breve cerimonia per dire che apprezziamo ciò che il Signore ha fatto per noi e per i piccoli fanciulli.
  5. Ora, se il tuo piccolo è stato asperso nel modo usato dalla tua chiesa, noi non diciamo niente contro di ciò, va tutto bene, ma nella Scrittura troviamo un solo punto in cui Gesù stesso li benedì. Lo leggerò, se il Signore vuole, qui nella Parola. Lo troviamo in San Luca credo al 10° capitolo a cominciare dal versetto 13. [Il passo si trova invece al capitolo 18° di San Luca a cominciare dal versetto 15. - Ed.]

15. "Or gli recavano anche i bambini, perché li toccasse; ma i discepoli, veduto questo, sgridavano quelli che glieli recavano.

16. Ma Gesù chiamò a se i bambini, e disse: "Lasciate i piccoli fanciulli venire a Me, e non glielo vietate, perché di tali è il regno di Dio".

17. "In verità Io vi dico che chiunque non avrà ricevuto il regno di Dio come un piccolo fanciullo, non entrerà punto in esso".

  1. Non è bello? Egli disse: "Lasciate i piccoli fanciulli venire a Me, e non glielo vietate, perché di tali è il regno di Dio". Ed Egli li prese tra le braccia e li benedì.
  2. Ora, quanto ci ameremmo stamane se potessimo avere Gesù seduto in persona qui sul pulpito? Diremmo: "Signore, vuoi benedire il mio figliuolo?" Oh, come i nostri occhi umani e i nostri cuori bramano veder questo. Ma Egli è comunque qui, perché ci da ordine di farlo. Egli riconosce quel che facciamo. Noi riceviamo coloro che ha inviato. Egli è qui stamane. Se la sorella Gertie va al piano e suonerà il vecchio coro che cantavamo tanto tempo fa, cioè: "Portateli, portate i piccoli a Gesù". Credo che si trovi là nel libro (dei cantici), non ne sono certo. "Portate i piccoli a Gesù". Se avete un neonato che non è stato ancora consacrato e volete consacrarlo stamane, saremo lieti di farlo.
  3. Se ci sono ministri in sala, dei predicatori che vogliono salire e stare con noi qui mentre consacriamo questi fanciulli al Signore, saremo lieti d'avervi se venite. D'accordo, è là sul libro? Trovalo, fratello. Non c'è. Benissimo, quanti sanno "Portateli?" D'accordo ora cantiamolo. Tutti insieme mentre le madri portano i loro neonati. Benissimo.

Portateli, portateli, portateli dai campi del peccato;

portateli, portateli, portateli gli erranti a Gesù.

Portateli, portateli, portateli dai campi del peccato;

portateli, portateli, portate i piccoli a Gesù.

  1. Chiniamo i nostri capi un momento. Nostro Padre Celeste, stanno intorno all'altare stamane alcune madri e padri che tengono in braccio la loro prole, che Tu hai benignamente dato loro. Sono così riconoscenti per essi, Signore, e li portano stamane qui all'altare, nella Casa di Dio, per consacrarli, offrendo le loro vite a Te. Tu gliele hai date. E Ti preghiamo Dio che Tu nutri e benedici ciascuno di essi. Guidali, e possano gli Angeli custodi di Dio vegliare su ognuno. Dona loro una lunga vita felice e gioiosa. Fa che possano crescere come gli uomini e le donne di Dio di domani, se c'è un domani.
  2. Dio, Ti preghiamo di suscitare predicatori, profeti e dottori da questo gruppo di bambini che stanno stamane intorno all'altare. E quando saremo vecchi e non potremo più camminare e qualcuno dovrà condurci da un luogo all'altro, potremo stare ad ascoltare il Vangelo predicato da questi gruppi che oggi sono qui. Accordalo, Signore. E un certo glorioso giorno quando sarà tutto finito e la nostra vita si compirà, noi, come questi genitori intorno all'altare faremo come Giacobbe ab antico quando benedì tutti i suoi figliuoli e riferì quale sarebbe stata la loro fine negli ultimi giorni. Così, alzando gli occhi esclamò: "Sapete, sto per ricongiungermi al mio popolo". E un certo glorioso giorno egli e tutti i suoi discendenti si riuniranno in una terra migliore. Non sorprende che Balaam abbia detto: "Fa' che la mia fine sia simile alla sua". Dio, Ti prego di concedere tali benedizioni ai genitori.
  1. E ora imporremo loro le mani, in che modo meraviglioso e umile l'hai realizzato, Signore, perché gli uomini di questa terra hanno il privilegio di benedire i piccoli nel Tuo Nome, sapendo che ciò che chiediamo ci viene accordato. Mentre noi li benediciamo, possa Gesù, la Persona invisibile dell'Onnipotente stare vicino e benedire ogni bambino intanto che poniamo le mani e l'offriamo a Te; poiché lo chiediamo nel Suo Nome. Amen.
  2. [Il Fratello Branham comincia a consacrare i bambini. Parte non incisa. - Ed.] In uno stanzino laggiù al nord Tu mi promettesti questo figliuolo. Padre, possano le Tue benedizioni riposare su di lui; Giuseppe, figlio mio, io ti offro a Dio, possa la tua vita essere una benedizione. Possa tu essere un profeta, Giuseppe. Possa la grazia di Dio riposare su te. E possa L'Iddio di tuo padre, il Signore Gesù Cristo, benedirti sempre e rendere la tua vita una benedizione per altri. Nel Nome di Gesù Cristo io lo benedico. Amen. [Parte non incisa. - Ed.]
  3. Amate i piccoli fanciulli? C'è qualcosa in merito ai piccoli per cui ogni madre vuole che il suo figliuolo sia benedetto. Questo è il modo che il nostro Padre Celeste ha per noi stamane, Egli vuole che ognuno di noi venga benedetto. Egli ci presenta davanti una certa cosa, offrendocela come per dire: "Ecco, Io voglio che tu sia benedetto figlio Mio". Non è meraviglioso? Noi possiamo apprezzare un simile Padre Celeste.
  4. Riguardo alla benedizione dei piccoli, l'altro giorno ho letto qui nella Scrittura da qualche parte, nel Vecchio Testamento, una cosa importante che apprezzai di leggere. Eccolo qui. "E Natanaele disse a Davide: Fai tutto quello che è nel tuo cuore, perché Dio è con te". Fai ciò che c'è nel tuo cuore. Io ho scoperto che molte volte, amico Cristiano, anch'io ho detto cose non sapendo cosa dicevo e ho constatato che venivano a compiersi. Ciò che dici!
  5. Una volta si dice che Gesù scendendo dal monte vide un albero privo di frutto che aveva solo le foglie e dichiarò: "Nessuno mangi più da te da ora in poi".
  6. E il giorno dopo, passando, gli apostoli videro che le foglie erano appassite. Uno disse: "Ecco che l'albero è seccato subito".
  7. Gesù rispose: "Abbiate fede in Dio, perché qualunque cosa desiderate quando pregate credete di riceverla e l'avrete. E le cose che chiederete le avrete". Pensate! Oh! E forse oggi che il grande Spirito Santo di Dio sta qui all'altare... Ebbene, non occorrono decorazioni; non devono esserci dei grandi luoghi elaborati.
  8. Una volta Giacobbe prese una pietra e vi posò sopra il capo, e ancor oggi la pietra è riconosciuta come la pietra del trono, anzi la Pietra di Scone (grano). Ma i grandi uomini della terra portavano intorno quella pietra perché i re fossero insediati in carica sulla cima di questa pietra, una semplice pietra che sta nel campo. Betel era solo un cumulo di pietre messe l'una sull'altra, e divenne la Casa di Dio, il luogo di dimora. Giacobbe disse: "Questa non è altro che la Casa di Dio". Un cumulo di pietre poste l'una sull'altra!
  1. Non c'è bisogno di grandi cose elaborate; occorre la semplicità e la fede per credere, ecco ciò che occorre. È questo che lo realizza.
  2. Ora, sapendo che il tempo scorre, cercheremo di non trattenervi molto a lungo, sapendo che caldo e la chiesa è affollata. Così vi parlerò stamane per poco su un piccolo soggetto qui che potrebbe... Spero d'esservi d'aiuto. Prima d'uscire di casa, ho annotato tre o quattro cosette. Dissi: "Aspetterò e vedrò ciò che il Signore vuole che io dica quando sarò sul pulpito". Ho scritto qui sei cosette su un piccolo argomento che ho annotato e l'ho messo in tasca. Pensai: "Bene, quando sarò sul pulpito forse Lui mi dirà cosa trattare". Mi trovo un pò distante quando sono laggiù. Comunque, leggerò la Scrittura, il Signore ci aiuti a comprenderLa. Capitolo 14° di San Luca a cominciare dal verso 31.

31. Ovvero, qual è il re che, partendo per muover guerra ad un altro re, non si metta prima a sedere ed esamini se possa con diecimila uomini affrontare colui che gli vien contro con ventimila?

  1. Se no, mentre quello è ancora lontano, gli manda un'ambasciata e chiede di trattar la pace.
  2. Così dunque ognun di voi...
  1. Vorrei ora che osserviate attentamente. In primo luogo, Egli disse che era una parabola: "Un re viene con ventimila soldati; e 'questo' re dovrà incontrarLo pur avendo solo diecimila soldati. Perciò allora prima si siede e si chiede se è pronto, se può affrontarlo oppure no". Benissimo.

33. ...di voi che non rinunzi a tutto quello che ha, non può esser mio discepolo. (Vedete?)

  1. Ora possa il Signore aggiungere le Sue benedizioni a questa Parola. Chiniamo i nostri capi solo un momento.
  2. Nostro Padre Celeste, Tu che conosci ogni cosa e non hai riguardo a persone, perché che cos'è l'uomo che Tu Ti ricordi di lui? Hai creato l'uomo ed egli è come il fiore dei campi, oggi è bello, e domani viene reciso, gettato nel forno e appassisce. Ti prego Dio, di esserci misericordioso oggi e di lasciare che ognuno faccia un resoconto. Ci troviamo qui nella casa di correzione. Siamo qui per imparare e apprendere come vivere e fa che ciò proceda oggi dalla Tua Parola o Eterno Iddio. Molti Tuoi figliuoli sono riuniti e tanti di essi sono stati Tuoi figliuoli per anni, ma tutti noi torniamo alla Casa di Dio per imparare e apprendere. Anch'io, Tuo servitore, desidero sapere di più su di Te. Ti prego di recare l'ispirazione del Vangelo su tutti noi; sul Tuo servo, e che la Tua presenza che ci ispira in questa sala sia oggi così grande, che ce ne andremo, desiderando nei nostri cuori d'essere migliori servi Tuoi e ci sia vantaggioso essere stati qui. O misericordioso Iddio accorda queste benedizioni nel Nome di Gesù Tuo Figliuolo. Amen.
  1. Ora possa il Signore aggiungere le Sue benedizioni alla Parola mentre leggiamo. Vorrei stamane trarre il testo: spiriti seduttori della Parola di Dio. È un soggetto piuttosto strano, ma dato che siamo al Tabernacolo... Lo scorso Mercoledì sera anzi l'ultima Domenica mattina ho parlato sul giubileo del Vangelo.
  2. Lo scorso Mercoledì sera ho predicato sulla donna che aveva il diadema sul capo e che perdette una delle monete per cui spazzò la casa cercando di trovarla prima che arrivasse suo marito. Abbiamo visto che questa donna era una donna di tipo orientale e rappresentava la Chiesa. La fascia del legame matrimoniale non si usava che si portasse al dito, ma intorno al capo con nove pezzi d'argento in essa. Quando una donna diventava una prostituta, toglievano da lì un pezzo d'argento e veniva manifestato che lei era una prostituta. Ma suo marito si era allontanato, ed essa cercava d'affrettarsi a trovare quel pezzo per rimetterlo nel suo diadema, altrimenti quando sarebbe venuto, si sarebbe accorto che lei era caduta nella prostituzione e ciò avrebbe significato la divisione della famiglia e altro. L'applicai per alcuni momenti alla Chiesa, che perdette una gran quantità di cose importanti, e poiché è il tempo che il Padre venga, noi dobbiamo cercarle. E ora sapendo che nella Chiesa e nel nostro Tabernacolo...
  3. Vorrei parlare sugli SPIRITI SEDUTTORI per cui in realtà il titolo dovrebbe far parte della demonologia. Voi sentite parlare molto di demoni, in questi giorni, ma ascoltate molto poco su come liberarvene. Siamo ben consapevoli che si tratta di diavoli, ma ciò che segue è: come sbarazzarsene? Si sono già avute, per la grazia di Dio, molte opportunità d'occuparsi di queste cose chiamate demoni, e l'incontrarli sia sul pulpito che durante il cammino giornaliero, e io gradirei esaminare la Scrittura stamane e scoprire ciò che questi esseri sono.
  4. Ci siamo già riferiti ai servizi di guarigione sempre dalla parte della guarigione: cancro, tumore, cataratta, tubercolosi, tutte quelle cose non sono cose naturali, ma soprannaturali e si tratta di demoni. La Scrittura lo conferma chiaramente. Ma questo riguarda i demoni nel corpo, che si sviluppano provocando il cancro, il quale ha una vita in se e la vita è il demonio. Quindi, la cataratta, la diffusione della tubercolosi e le altre malattie, sono demoni. Questo riguarda la parte fisica.
  5. Stamane invece parleremo sui demoni sotto forme spirituali dell'anima. Essi stanno nell'anima così come si trovano nel corpo. Siamo costretti ad ammettere che li vediamo nel corpo della gente, come cancri e le più varie infermità che si trovano nel corpo umano.
  6. Recentemente è stato dichiarato che anche il cancro è un male di quarta dimensione, la quale rappresenta un'altra dimensione. Certo, è demonologia. Ogni malattia è di questa dimensione fin da origine.
  1. Ma sia per il cancro del corpo o il cancro dell'anima, il demonio può entrare sia nell'uno che nell'altro luogo. Ci sono tante volte molte persone con buoni pensieri... molte brave persone che cercano tante volte di basarsi sulla poca teologia che hanno, o su qualcosa che è stato loro insegnato da piccoli, e che ancora si trova dentro il loro essere, giù nella loro anima, per cui essi hanno ancora qualcosa che non è corretto. Può darsi che sia così per voi che siete qui stamane. Senza dubbio ovunque si trovano Cristiani che si riuniscono, trovate gente che ha in se quegli spiriti indesiderabili, che non vorrebbero. Dicono: "Oh, se solo riuscissi a smettere di mentire! Se solo riuscissi a smettere di concupire! Se solo riuscissi a smettere questo e quello!" Si tratta di diavoli. E tante volte essi vengono in forma religiosa. (Ma poiché c'è la scuola domenicale che è, un periodo d'insegnamento, esaminiamolo). Molte volte essi vengono sotto la forma di religione.
  2. Una volta nella Scrittura c'era un uomo di nome Giosafat, un grande uomo, un uomo religioso. Egli andò a trovare un altro re che era il re d'Israele. Lui, Giosafat era il re di Giuda. Si recò da Achab il re d'Israele e si unirono facendo alleanza per andare a combattere a Ramot - Gilead. Lo misero in atto senza prima aver pregato.
  3. Oh, se la gente potesse solo rendersene conto! Ecco perché vengo stamane a chiedervi di ricordarvi di me mentre andrò oltreoceano. In ogni cosa, pregate! Qualcuno venne a dirmi l'altro giorno: "Fratello Branham, pensi sia sbagliato fare la tal certa cosa?"
  4. "Perché ne dubiti?" dissi io. Vedete? Se c'è un dubbio nella tua mente lascia stare, non farlo affatto. State così; quando cominci a far qualcosa se hai il dubbio che sia giusto o sbagliato, allontanatevene. Non intraprendetelo affatto, allora sai d'aver ragione.
  5. Ogni cosa dovrebbe prima essere considerata in preghiera. "Cercate prima il Regno di Dio e la Sua giustizia e tutte queste altre cose vi saranno aggiunte". Sono convinto e sicuro questa mattina, che se gli uomini e le donne potessero solo entrare nella posizione in cui la loro anima, il loro pensiero, la loro abitudine sia perfetta al cospetto di Dio, questa diverrebbe una delle più potenti chiese che siano mai esistite.
  6. Osserviamo per alcuni minuti il materiale fisico. Abbiamo da tanti anni, ciò che definiamo un "rivelatore di bugie". Puoi metterlo sul tuo polso, fissarlo intorno alla testa e sforzarti di fare del tuo meglio per fare in modo che una bugia sembri vera, ed esso registrerà ogni volta negativo, perché l'essere umano non fu creato per mentire. Il mentire è un inganno, è qualcosa di duro, una cosa malvagia. Io preferirei piuttosto avere con me un ubriacone, ogni giorno, che un bugiardo. Vedete, un bugiardo! Il tuo corpo non fu fatto per la menzogna. Per quanto tu sia peccatore, sei lo stesso un figlio decaduto di Dio. In quanto alla persona più peccatrice che c'è in questa città, Dio non intendeva che tu diventassi un peccatore, Egli voleva che tu fossi un figlio o una figlia di Lui. Tu sei stato composto secondo la Sua fattura, ma il peccato ha causato che tu agissi così. E per quanto ti sforzi di simulare e provi a fare in modo che la menzogna sembri verità, c'è uno strumento scientifico che dimostra che è errata. Puoi dirlo con tutta l'innocenza che vuoi, ma esso registrerà ancora negativo, perché c'è un subcosciente in fondo all'essere umano e questo subcosciente sa cos'è vero. Qualunque cosa tu dica, il subcosciente sa che è una menzogna, e si registrerà ciò che proviene dalla subcoscienza.
  1. Quindi se un uomo o una donna potessero mai fare in modo che i loro pensieri, la loro testimonianza e le loro vite siano così legate a Dio (amen) al punto che il mezzo di comunicazione dello Spirito Santo sia perfettamente uno con Dio, cosa avrebbe luogo! Se l'uomo o la donna potessero mai mettersi in ordine, con libertà di cuore, con la fede che viene dall'intimo!
  2. Molte persone vanno all'altare perché si preghi per loro e hanno una fede intellettuale. Esse lo credono nella loro mente; lo credono perché l'hanno sentito. Lo credono perché sanno che è il miglior sistema. Ma non è a questo che Dio guarda.
  3. Egli non guarda la vostra fede intellettuale; guarda il vostro cuore, dove all'interno Dio... E quando ciò proviene dal cuore, ogni cosa è possibile allora, la tua confessione s'adatta alla tua fede, la tua vita parla forte come la tua confessione.
  4. Ma quando la tua confessione dice una cosa e la tua vita ne vive un'altra, c'è qualcosa che non va da qualche parte. Questo perché hai una fede intellettuale e non una fede che viene dal cuore. E ciò mostra quella parte esterna, qui, è la conoscenza di Dio; ma all'interno, qui, c'è un demonio che dubita. "Credo nella guarigione divina ma non fa per me". Vedete? "Ah, può darsi che sia così ma non lo credo". Lo capite? All'esterno tu dici: "Si!" all'interno, la tua coscienza dice "no". Quella stessa cosa scientifica proverebbe qual era il giusto.
  5. Notate quando questi re, prima di cominciare, avrebbero dovuto... Prima che Giosafat si fosse mai alleato con Achab, avrebbe dovuto prima dire: "Preghiamo e vediamo qual è la volontà del Signore".
  6. Datemi un predicatore, datemi un Cristiano, datemi una donna di casa che sia Cristiana, datemi un contadino, o un operaio, che mettano Dio primo in ogni cosa, e vi mostrerò un uomo che avrà successo nonostante tutto ciò che il diavolo può mettergli sopra. Egli cerca prima Dio!
  7. Ma quelli non lo fecero. Erano stati accecati dal fatto che Achab aveva un gran bel regno, e aveva fatto moltissime cose, teneva grandi ornamenti, e oro e argento, era un importante uomo di successo, ma era un incredulo!
  8. Ecco dove il mondo sta oggi. Ecco dove sta l'America oggi. Ecco dove le chiese stanno oggi. Costruiamo alcune fra le migliori chiese che siano mai state costruite. Abbiamo avuto alcuni fra i migliori e raffinati studiosi che ci siano mai stati. Abbiamo appreso una teologia migliore e altro, e abbiamo imparato a cantare come Angeli, ma eppure c'è un lato debole da qualche parte. C'è una debolezza perché essi sono andati dietro a dottrine umane e a spiriti seduttori invece di ritornare alla Parola di Dio. Cercano di compiere le cose secondo il modello del mondo. Si sono sforzati di mettervi su delle luci scintillanti, come Hollywood.
  9. Qui l'altro giorno, una famosa denominazione degli Uomini del Pieno Vangelo di Kansas City, anzi vi chiedo scusa, di Denver, sta costruendo una chiesa da un milione di dollari; e migliaia di missionari aspettano 50 centesimi da quella stessa denominazione per portare il Vangelo ai pagani! Ciò che ci occorre oggi è di missionari disposti e inviati da Dio, e risvegli generati dallo Spirito Santo, dove ci sia zelo di Dio che spinga nelle giungle a fare qualcosa per Dio, invece di costruire chiese raffinate e cercare di superare il vicino.
  10. Preferirei piuttosto adorare in una missione che prima era stata un bar e avere la libertà dello Spirito Santo e l'amore di Dio che arde nei cuori, anziché sedere nella più grande cattedrale che mai si sia avuta al mondo ed essere paralizzato dalle dottrine d'uomo e dai dogmi. Abbiamo bisogno oggi d'un risveglio che scuota e di ritornare alla Verità, ritornare alla Parola di Dio.
  11. Quando dunque essi furono insieme, dopo un pò Giosafat quasi che ritornasse in se, disse: "Ebbene, consultiamo il Signore in merito".
  12. "D'accordo" esclamò Achab, e mandò a chiamare 400 predicatori ben addestrati. Li presentò e disse: "Questi sono tutti profeti".
  13. E così essi addentratisi nello stesso inganno cominciarono a parlare. E dissero: "Si, vai in pace. Il Signore è con te".
  1. E allora dopo che 400 avevano reso testimonianza che essi dovevano andarsene in pace, nonostante ciò Giosafat sapeva... L'afferrate? Vedete, in fondo a quell'uomo giusto c'era qualcosa che gli diceva che da qualche parte qualche cosa non andava e che era errata.
  2. Achab disse: "Qui ne abbiamo 400 di comune accordo, ognuno d'essi diceva: 'Va', il Signore è con te'". Ma Giosafat domandò: "Non ce n'è altri?"
  3. Egli ribatté: "Bé, che bisogno ne abbiamo d'altri, se qui ci sono 400 dei migliori uomini colti della nazione? Tutti hanno detto: Va'!" Ciò era stato intellettuale; ma in fondo al cuore, Giosafat sapeva che c'era qualcosa che non andava. Quello disse: "Ce n'è ancora uno, è Micaiah; ma io lo odio; mi dice sempre qualcosa di male, mi si rivolge contro quando non ha altro da fare, demolisce le chiese e altro ancora". "Lo odio" concluse. Quello disse: "Andate a prenderlo e vediamo cosa avrà da dire".
  4. E quando Micaiah giunse, disse... Essi gli dissero: "Guarda, dì la stessa cosa di tutti gli altri".
  5. Egli esclamò: "Io solo... " Sentite! "Io dirò solo ciò che Dio dice!" Amen. "Qualunque cosa dica il tuo profeta, o ciò che dica questo o la tua chiesa, e gli altri, io dirò ciò che Dio dice. Dio lo metterà sulle mie labbra e io dirò ciò che Lui dice". Ciò che ci occorre oggi è un altro Micaiah che dirà ciò che Dio dice. Notate, lo chiamarono dunque e lui disse: "Concedetemi stasera". Allora quella notte il Signore l'incontrò e lui tornò il mattino seguente. Mentre i due re sedevano alle porte della città lui esclamò: "Andate!" ma aggiunse: "Ho visto Israele come pecore disperse senza un pastore".
  1. Allora questo predicatore tutto addobbato, avanzò e lo schiaffeggiò sulla bocca e disse: "Per dove è passato lo Spirito di Dio quando è uscito da me?" "Lo saprai quando te ne andrai!" rispose Micaiah. Ascoltate!
  2. Gli disse: "Sentite qui! Noi siamo i servitori di Dio; siamo 400 e tu sei solo".
  3. Ma Micaiah replicò: "Ti dirò qual è il tuo guaio". Amen! Disse: "Ho visto una visione". Amen! Disse: "Ho visto Dio seduto sul Suo Trono e l'esercito del Cielo Gli stava intorno. Noi sappiamo che la Parola di Dio ha pronunciato maledizione su quest'uomo dal modo in cui ha agito".
  4. Non potete benedire quel che Dio ha maledetto, né può il diavolo maledire quel che Dio ha benedetto. È un affare individuale, non importa quanto sia povero o ottuso, quanto sia ignorante, né quanto sia incolto. Quello che Dio ha benedetto è benedetto, ciò che Dio ha maledetto è maledetto, non si differenzia più ciò che è giusto e ciò che è errato.
  5. Micaiah sapeva molto bene che il Signore non era con quei predicatori. Ebbene, che succedeva a quei predicatori? Notate come agirono. Erano stati vestiti nel miglior modo possibile; erano stati nutriti nel miglior modo possibile. Si erano uniti nelle loro feste e alleanze finché il posto di Dio... ciò che sapevano era solo la loro teologia. E la Bibbia afferma che Micaiah quando vide la visione, Dio disse: "Chi può andare laggiù e sedurre Achab?" E uno spirito di menzogna disse: "Andrò laggiù e sedurrò Achab per mezzo di quei predicatori, in modo che Achab vada, affinché ciò porti la Parola di Dio a compimento".
  6. Oggi troppe persone danno ascolto! (Amo la scuola domenicale). Badate, troppe persone danno ascolto a spiriti seduttori invece che alla Parola di Dio. Nel mondo ci sono degli spiriti; sono demoni che si recano in luoghi e vanno tra gli uomini, vanno in mezzo ai MINISTRI, vanno in mezzo ai membri di chiesa, in mezzo alla brava gente e li spingono ad illudersi, ed essi dicono delle cose e compiono delle cose e insegnano delle cose e praticano delle cose che sono contrarie alla Parola di Dio. Oggi molti ministri permettono ai membri della loro assemblea di giocare a carte nelle chiese. Non si tratta affatto dei cattolici, sono moltissimi (i) protestanti che fanno questo.
  7. Quello che cercano di fare è di sostituire qualche cosa. Cercano d'adottare un nuovo programma. Cercano d'adottare l'istruzione si che prenda il posto dello Spirito Santo. Non potrete farlo mai, non ha importanza quanto il vostro uomo sia colto. Penso che sia un'ottima cosa che venga istruito, ma se non ha pure lo Spirito Santo la sua cultura non gli sarà utile. L'istruzione non prenderà mai il posto della guida dello Spirito Santo. Amen.
  8. Notate che in luogo di Questo, hanno tentato d'adottare delle strette di mano per l'esperienza all'antica che si soleva avere. Oggi la chiesa è diventata moderna. Si fanno avanti e danno la loro destra d'associazione, questa è più o meno la maniera in cui agiscono; ma ciò non prenderà il posto dei vecchi banchi funebri dove i peccatori chiamati fuori si mettono a posto con Dio. Giusto.
  1. Oggi cercano d'occupare il posto della decima di Dio. Cercano d'adottare qualcosa, provano a renderlo diverso. Vanno e tengono giochi nelle chiese giocando alla lotteria. La lotteria non prenderà mai il posto della decima di Dio. Cene, vendite, scampagnate per raccogliere denaro per pagare i vari debiti, non prenderanno mai il posto della decima dell'Eterno Iddio e dell'offerta, non lo faranno mai. Invece tentiamo di farlo lo stesso.
  2. Che succede? Sono spiriti seduttori che vengono cercando di sostituire qualcosa con la Parola di Dio. Dio non ha sostituti per la Sua Parola. Essa è Eterna e per sempre. Dio non ha niente che sostituisca la fede. La fede non ha sostituto. La speranza non prenderà mai il posto della fede. La fede è unica e resta unica. La speranza non può occupare il suo posto. La speranza, anzi la fede è la sostanza delle cose sperate, l'evidenza di cose non visibili. Vedete? La speranza è una cosa, la fede è un'altra; con la speranza si spera, la fede ce l'ha già. L'una è fede intellettuale e l'altra è diretta rivelazione di Dio. Non prenderà mai il suo posto. Noi ci proviamo ma creiamo tutti questi sostituti.
  3. Noi cerchiamo di costruire grandi chiese anziché mandare missionari. È un altro sostituto. Gesù non ordinò mai a nessuno di costruire una chiesa. Questo non venne mai comandato nella Bibbia. Costruiamo seminari e abbiamo lasciato che ciò occupasse il posto dei missionari. Gesù non disse mai di costruire un seminario. Vanno molto bene. La cultura cerca di farlo per occupare il posto. Non vi riuscirà mai. Il mandato di Gesù fu: "Andate in tutto il mondo e predicate l'Evangelo a ogni creatura", per il tempo della fine. Quindi tutte le sostituzioni che abbiamo non prenderanno mai il posto del genuino, dove ci sarà un'esperienza. Un sostituto!
  4. Io ebbi il mio primo mal di denti e dovettero togliermi un dente. Stamattina ho un dente falso inserito; non riesco quasi a parlare. Esso non prenderà mai il posto del vero. Nossignore! Oh!
  5. Potreste formare un uomo intagliandolo dal legno, vestirlo, trattarlo col gesso o come volete e ben allestirlo, egli non avrà sentimento né coscienza e non prenderà mai il posto di un vero uomo. Né lo farà una conversione fasulla di chi si farà avanti e dirà: "Mi sono unito alla chiesa, cercherò di fare meglio". Non prenderà mai il posto della genuina antiquata conversione dello Spirito Santo inviato da Dio che rende un uomo diverso nel suo cuore. Non può farlo, perché c'è Vita in esso, non c'è niente che gli dia Vita.
  6. Qui non molto tempo fa vidi il grande artista, lo scultore che formò l'immagine di Mosè. Non so dire ora il suo nome, è un artista greco. Gli è costato tutta una vita. Quando lui arrivò al punto in cui lo riteneva perfetto, si emozionò tanto davanti all'immagine di Mosè che né colpì il ginocchio esclamando: "Parla Mosè!" Tanto gli

sembrava vero! Era stato eseguito in modo così perfetto da assomigliare moltissimo a Mosè, secondo il suo pensiero, tanto che lui lo colpì col martello come se provasse sentimenti.

  1. La chiesa lo tenga a mente. Non importa quanto sostituite, né quanto sia grande la vostra congregazione, quanto bene cantiate i vostri cantici, quanto bene testimoni la vostra assemblea, quanto avete questo, quello o quell'altro, potete battere tutti loro, non prenderà mai il posto della Vita finché Cristo scenda sotto forma dello Spirito Santo nella chiesa e dia una nuova esperienza e si nasca di nuovo. Non si occuperà mai il posto della Parola di Dio. La Parola di Dio resta unica.
  2. Micaiah aveva la Parola. Egli sapeva d'avere la Parola. Aveva la Parola scritta, ed ebbe pure una visione. Sapeva cosa Dio aveva detto nella Sua Parola, sapeva cosa Dio disse nella visione e le due cose concordavano. Egli sapeva che era la Verità quindi non ebbe paura.
  3. Ma questo spirito seduttore, guardate cosa ha fatto oggi per produrre più membri di chiesa, per renderli migliori, ha abbassato la guardia su tutto il vecchio insegnamento dello Spirito Santo. Ha permesso all'uomo di tenere feste sociali a vicenda e nel seminterrato giocano a carte. Questo non sostituirà la stanza di sopra dove pregarono per lo Spirito Santo. Permettono alle donne di unirsi e raccontare barzellette ecc., e d'avere un mucchio di sciocchezze in cui non c'è niente. Questo non prenderà il posto della riunione di preghiera. La condizione in cui le donne si vestono ed escono oggi è una disgrazia.
  4. Il commento che il fratello Neville fece fu: "Il povero popolo americano" disse: "ha spedito tutti i loro vestiti oltreoceano". Proprio così. Hanno dato i loro vestiti ai missionari perché essi e i pagani degli altri paesi li indossino. Questi invece ne fanno a meno, a quanto sembra.
  5. Ebbene io vi dico che c'è qualcosa che è stato pervertito ed è la predicazione del Vangelo del Signore Gesù Cristo. Sì i demoni si tolgono i loro vestiti. Non ci fu che una persona nella Bibbia che si strappò gli abiti e fu un uomo posseduto dal demonio. E lui oggi viene in forma leggera come fosse sociale e buono. Come quel tale dell'altra sera che disse: "Se il tempo è fresco, vi sentirete più freschi se vi togliete i vestiti". L'uomo va su e giù per il cortile mezzo nudo e così pure le donne. Siete arrivati al punto di non avere più rispetto di quanto abbiano i cani fra di essi. Che succede? Non cerco di offendervi, sto solo cercando di dirvi che è una possessione diabolica e date ascolto a spiriti seduttori che vi dicono: "Va tutto bene!" ma è una menzogna.
  6. Un granello di frumento produrrà soltanto grano. Se sei un Cristiano tu non lo farai. Non puoi farlo. Non puoi farlo. Hai una fede intellettuale e dici: "Fratello Branham, io credo la Bibbia". La tua vita dice che tu non credi. Amen. Lo spirito seduttore contrasta la Parola di Dio.
  7. Micaiah sapeva dove stava, aveva la Parola di Dio. Egli era un uomo molto impopolare. Nessuno lo gradiva dato che lui diceva la Verità, essi gradivano questi predicatori.
  1. C'è un'altra cosa che ha luogo. Credo e penso che un uomo o una donna che abbia un'esperienza con Dio debba emozionarsi un pò. Lo credo proprio. È vero. Ma sapete che hanno adottato l'impressionabilità come battesimo dello Spirito Santo? Fanno un gran chiasso senza che ci sia nulla. Vivete santamente per come vivete rumorosamente, allora sarete a posto. L'emozione è qualcosa che va bene, giova un pò all'esercizio corporale, ma spiriti seduttori si sino insinuati tra la gente devota e hanno cercato di farla basare su cose come: "purché possano gridare" oppure: "purché possa danzare o possa provare delle emozioni".
  2. Quel tale, il capo di tutti quei profeti o predicatori, era così sicuro d'avere ragione, che si fece un paio di corna, danzò e provocò una gran commozione; avrebbe scacciato dal paese l'esercito assiro. Ma era una menzogna! La Parola di Dio aveva parlato diversamente. Amen. Vedete, puoi essere emozionalmente giusto, se hai il giusto tipo d'emozione a sostegno, il corretto genere d'emozione che mette in azione la tua emozione.
  3. Davide danzò davanti al Signore, e sua moglie rise di lui. E Dio guardò dal Cielo dicendo: "Davide, tu sei un uomo secondo il Mio cuore". Ma il suo obiettivo era giusto, la vita che lo sosteneva era corretta.
  4. Il fatto che possiamo essere emozionati non significa che siamo salvati. Il fatto di andare in chiesa non significa che siamo salvati. Non crediamo a quegli spiriti seduttori. Il vero Spirito di Dio, la vera Parola di Dio è la Verità di Dio, cioè il Seme di Dio, che produrrà Dio nella tua vita, la quale sarà devota, pia e santa.
  5. In mezzo a molte persone troviamo emozioni e così via, esse spettegolano e sparlano e ogni tipo di cose empie. Fratello, questo è acido solforico nella chiesa, è potenza demoniaca. Gli spiriti di uomini e donne si uniscono e cercano di allontanare questo che non ha ragione, quest'altro e quest'altro ancora che non sono nel giusto. Se lo caccerete, nove volte su dieci è la stessa persona che ha prodotto il tumulto che non è nel giusto. Amen. Dio odia la discordia tra fratelli. Siate rispettosi e santi, amate Dio e state dalla Sua parte. E finché sai che la tua vita è immersa nella Bibbia, con purezza di cuore, purezza di pensiero, amore verso il tuo fratello, facendo del tuo meglio per ampliare il Regno di Dio, e compiendo quelle cose come il vestire correttamente, il vivere giusto, parlare giusto, andare nei posti giusti, allora puoi avere tutte le emozioni che vuoi e tutti lo crederanno.
  1. Gesù disse: "Voi siete il sale della terra. Se il sale ha perso il suo sapore non sarà più buono a nulla, verrà gettato via e calpestato dagli uomini". Se siete sale soltanto, non va bene, ma se ne avete il sapore, siate salati e il mondo sarà assetato. Divenite salati ed essi saranno assetati. Oh!
  2. Spiriti seduttori e demoni escono camuffati. Guardate, siamo negli ultimi giorni, siamo nel tempo della fine. Il mondo è quasi pronto a raggiungere il suo apice, come una piaga infetta che uno di questi giorni scoppierà e l'interno verrà sparso. È diventato infetto. Non c'è nessuna medicina che sani. Hanno rigettato la cura. Se sorge un'infezione e non prendete la penicillina o qualcosa che l'elimini, essa continuerà a gonfiare finché scoppierà.
  3. Ecco ciò che il mondo ha fatto, la sua discesa ebbe inizio non molto tempo fa. Ebbero una grande idea, falsi spiriti vennero e cominciarono a dire alla gente questo, quello e quell'altro. Ci siamo divisi in 900 e più denominazioni, ognuna con una differente veduta. Essi affermano: "Noi crediamo questo; punto! Ecco tutto ciò che crediamo". Non riescono a permettere allo Spirito Santo di entrare. Non possono avere la giusta condizione. Dio ebbe un mucchio di gente che poteva gridare, quindi tutti dovevano gridare. Alcuni potevano parlare in lingue, allora tutti dovevano parlare in lingue. Furono tutti così fino a diventare completamente contaminati da spiriti seduttori, che seducono la gente sì ch'essa abbia di queste emozioni quando in ciò non c'è affatto Dio. Così escono e vivono ogni tipo di vita che desiderano vivere, e poi si definiscono Cristiani.
  4. E il mondo sta a guardare e dice: "Bé, guarda là, io sono buono quanto loro".
  5. Parlai l'altra sera a proposito del maiale e del peccatore. Un peccatore è un peccatore. Non cercate di cambiarlo; non provate a dirgli questo, quello o quell'altro. Egli è un peccatore fin dall'inizio. È un maiale fin dall'inizio. Non conosce niente di diverso. Se lui va agli spettacoli cinematografici e la Domenica va alle partite sportive, fa tutte queste cose, è un peccatore dall'inizio. La sua natura è come quella di un animale. Il maiale che infila il naso nel cumulo del concime e mangia i granelli da lì e così via, ebbene, è solo un maiale. Non potete biasimarlo, è un maiale! È così pure per i peccatori. Ma quando tu che ti definisci Cristiano infili il naso come fa lui, allora non sei migliore di lui, bensì peggiore! Uscite da loro, dal mondo! Andate a Dio. Andate!
  6. Come ci andate? Molte persone oggi se lo chiedono, dicendo: "Ebbene, fratello Branham, come ci vai?" So che avete sentito moltissima teologia sull'andarci. Parecchia gente fatica con sudore nel tentativo d'andarci. Tanti altri vanno in giro a dire: "Farò 40 giorni di digiuno così potrò fare qualcosa". Non hai bisogno di digiunare 40 giorni! Ti occorre uscire dal mondo e da tutte queste cose diaboliche, e prendere la Parola di Dio nel tuo cuore. Devi apprendere come farlo. Non ci riesci saltando su e giù o digiunando 40 giorni. Lo fai cedendo il cuore all'Onnipotente Iddio.
  1. Come il bambino che osservavo stamane, a cui la madre cercava di mettergli la giacchetta. Egli voleva infilare il suo braccino nella manica, ma non ci riusciva perché non sapeva come farlo. Bisogna che tu guidi il suo braccino. Egli intende infilare il suo braccio, ma dà dei colpi tutt'intorno. Non riuscirà mai a metterlo dentro la manica; s'accorge che non si trova nella manica.
  2. E così tu sai che non sei a posto con Dio quando ancora sparli, menti e fai delle altre cose. Non puoi essere a posto con Dio benché tu possa appartenere a molte chiese, finché la tua anima non si converta! Fratello, questo è essere all'antica, ma bollirà e verserà il brodo nella tua anima. Esatto!
  3. Quando il bambino cerca di infilare il braccio, deve esserci qualcuno che lo diriga su come mettere il braccio. Quando allora mette il braccio nella giacchetta, sa che va tutto bene.
  1. È così pure per ogni Cristiano nato di nuovo. Quando entra veramente in Dio, ha cura che la sua vita sia con la Parola di Dio e si rende conto d'essere in regola con ogni minima parte d'Essa. Egli ha longanimità, gentilezza, calma, mitezza, potenza, fede, amore, gioia e pace. Egli non è agitato come il mare in burrasca, non si preoccupa d'ogni piccola cosa. Non salta qua e là come un tappo di bottiglia sull'oceano in tempesta. È stabile! Il suo cuore è puro, i suoi pensieri sono puri, le sue intenzioni sono pure, la sua alternativa è corretta e lui sa d'essere in regola con la Parola di Dio. Tutto l'inferno non potrà smuoverlo; lui è in linea con la Parola di Dio; ha amore divino e purezza di cuore verso ogni uomo e ogni donna. Le cose del mondo sono morte per lui. Non le desidera più. Non vi riuscirebbe affatto a una ragazza che ha lo Spirito Santo di farle indossare abiti dall'aspetto empio per uscire. No.
  1. Non c'è bisogno d'andarle a dire che ha sbagliato perché non vi crederà, dato che è tutto ciò che sa. Quella è la sua gioia. La donna che indossa quei vestiti per uscire la sera e quando l'uomo torna a casa mi riferiscono che lui ripulisce il cortile; volete forse dirmi che è giusto? Donna, non voglio dire che sei malvagia, non intendo dire che sei immorale, ma non t'accorgi, sorella, che uno spirito impuro fa presa su di te? Che farai? Hai abbastanza senno da sapere che non è più fresco ma più caldo. C'è uno spirito impuro.
  2. Tu dirai: "Io? Io vado in chiesa!" Nebucadnetsar fu un grande uomo, ma a causa della sua arroganza Dio gli diede lo spirito di un bue e gli fece mangiare l'erba per sette anni, e gli crebbero le unghie come alcune di queste donne qui. È vero. E lui fu posseduto da un demonio.
  3. Un uomo era posseduto dal diavolo e si strappava gli abiti di dosso, si che non riuscivano a tenerlo vestito. Capite che intendo dire? Sono spiriti seduttori.
  4. La vostra chiesa lo sopporta. Il vostro predicatore teme di dire qualcosa, teme che non paghiate più le decime. Questa è la ragione. Ecco il guaio. Oh, misericordia! Come predicherete ad un mucchio di bozzagri se prima non li avete convertiti e messi a posto con Dio? Costantemente essi frugano con il loro naso nella materia morta. Ciò che vi occorre è una liberazione e un risveglio all'antica che vada da una costa all'altra e metta in ordine con Dio uomini e donne. Lasciate perdere le cose del mondo! Lasciate stare quella predicazione debole e meschina, amen, e predicate il Vangelo. Dio l'ha detto! "Se amate il mondo o le cose del mondo, l'amore di Dio non è neanche in voi".
  1. La gente può saltare su e giù e gridare per tutta la notte, parlare molto in lingue e uscire il mattino dopo con sufficiente forza per usare la sega, e continuare a dire qualcosa nella chiesa che causerà la completa separazione. Non è nient'altro al mondo che spiriti seduttori demoniaci! Bisogna ritornare alla Parola, dove Dio è purezza e santità. Amen. Proprio così. Gli spiriti seduttori contrastano la Parola di Dio.
  2. C'era un uomo che non molto tempo fa aveva una piccola donna cattolica... Al tempo della sua menopausa le usciva dalle sue mani e dalla fronte... Pensai: E quell'uomo aveva una bottiglia di roba che usciva dalle mani di lei e andava in giro ungendo la gente con quello. Oh! Misericordia! È anticristo! Non m'importa se le esce sangue dal naso o dalla fronte, fratello, non c'è sangue che occupi il posto di Gesù Cristo, il Figlio di Dio. Quello è l'unico Sangue che conosco. Ella avrebbe potuto versare sangue da una mano e vino dall'altra, ma se l'usate in senso religioso è dal diavolo. Vedete quanti predicatori cadranno in tali assurdità!
  3. Quello che ci occorre è di ritornare al Libro Guida, la Parola di Dio. Questa è la Parola di Dio, la benedetta Bibbia. Dici: "Bé, ho paura d'andarci, fratello Branham, temo che perderò parte della mia gioia". Che succede? Tu non sai cos'è la gioia.
  4. Ho detto che io non condanno l'ubriacone perché va ad ubriacarsi. Egli se ne dispiace. Non sa dove sta. Si alza la mattina, depresso, dopo i postumi di una sbornia, esce e compra due o tre bottiglie di birra o del whisky o altro. Il fumatore di sigarette fuma e fa uscire il fumo dal naso come un treno merci. Tutto qui; non lo biasimo. È tutta la gioia che ne prova. È tutto quello che sa; è un maiale per natura.
  5. Vergognati tu che professi d'essere un Cristiano e ti basi su tali cose per la gioia, quando il Vangelo dello Spirito Santo è per tutti una grande Casa di Potenza e di Gioia. Il Vangelo dello Spirito Santo è una perfetta ebbrezza per ogni uomo depresso. Se prenderete un sorso del Vangelo di Gesù Cristo, sarete riempiti con lo Spirito Santo e sarete ebbri finché lascerete questo mondo, amen, con gioia indicibile e pienezza di gloria. C'è uno stimolo costante. È una costante ebbrezza che ubriaca giorno e notte! Amen. Questa è la Parola di Dio.
  6. La chiesa si fa avanti e adotta tutto. Tengono una festicciola dove tutti vanno sulla spiaggia a divertirsi. Si uniscono per avere comunione e giocano a carte. È vero. Tengono un ballo a volte nelle case dei membri, certe volte pure nel seminterrato della chiesa. Adottano la danza cercando d'ottenere qualcosa che soddisfi. Che succede del resto al gran branco dei maiali? Sono maiali già dal principio. Se mai venissero a contatto con Cristo, avrebbero una grande gioia e quelle cose sarebbero per loro più morte della mezzanotte. Il Vangelo ubriaca per lo Spirito Santo, con gioia indicibile e pienezza di gloria.
  7. Non condannate il peccatore, abbiate pietà di lui. Lasciate che si fumi la sua pipa, che beva il suo liquore e che giochi a carte. Quello è il suo svago. Non lo sgridate. Nel tornare a casa stanco ed esausto egli vuole il suo piacere. La cosa che dovete fare è di vivere una tale vita santa che possiate dimostrargli che il Vangelo vale dieci mila volte più dei divertimenti. E se lui muore in quello stato, andrà all'inferno, col suo liquore. Ecco l'ebbrezza del diavolo. Se lui muore portandosi la sua pipa, Dio sarà il suo giudice. Se lui muore, a causa dei balli e del comportamento e del vestirsi immorale, Dio sarà il loro Giudice.
  1. Ma ecco la cosa, se muori tu sotto la Potenza d'unzione dello Spirito Santo, come fece Stefano quando alzò lo sguardo al cospetto di Dio, disse: "Vedo il Cielo aperto e Gesù che sta alla destra!" tu sei legato al Cielo "strettamente". Amen
  2. Gli spiriti seduttori contrastano la Parola di Dio! Lasciateli stare. "Come lo facciamo, fratello Branham?" Lasciate stare. Ecco tutto quel che dovete fare. Prendete la Parola di Dio. Non cercate di darvi da fare su niente. Non andate all'altare a batterci su e gridare. "Signore, dammi lo Spirito Santo! Signore, dammi lo Spirito Santo!" Egli non è venuto a voi battendo sull'altare. Questo non fa alcun bene. No, non è così che Lui viene; è prendendoLo secondo la Sua Parola!
  3. Guardate Pietro. Pietro era in una terribile condizione, sembrava che dovesse morire. Vide venire il Signore camminando sull'acqua, ed esclamò: "Signore, se sei Tu, lascia che io venga". "Vieni" disse il Signore.
  4. Forse che Pietro disse: "Aspetta un minuto, Signore, fammi fare 40 giorni di digiuno, per vedere se posso camminare sull'acqua oppure no. O Signore fammi avere abbastanza Spirito su me, si che possa danzare nello Spirito e parlare in lingue in questa barca, così potrò andare fuori?" No! Egli prese Dio nella Sua Parola, lasciò perdere e andò avanti. Dio lo guidò.
  5. E se Dio avesse incontrato Mosè e avesse detto: "Mosè, scendi in Egitto e dì a faraone: lascia andare il Mio popolo?" E Mosè avesse detto: "Fammi prima digiunare per 40 giorni e vediamo se ricevo fede sufficiente da obbedirTi, Dio. Dammi qualcosa, qualcos'altro, Signore. Lascia che Ti dica qualcosa, fammi vedere se prima entro nello Spirito?" Mosè non pose domande, prese solo Dio secondo la Sua Parola e andò. È così che dovete fare, prendere, Dio nella Sua Parola. Allora saprete se potrete farlo. Egli non aspetta finché qualche altra cosa ha luogo, egli solo andò avanti e lo fece.
  6. Che ne dite d'Elia, quando scese dal Monte Carmelo dopo esserci stato a lungo? Incontrò una povera vedova, una straniera, una gentile, che quando l'incontrò stava raccogliendo dei legni in cortile; Dio gli disse: "Recati alla casa della vedova". Che luogo per un predicatore dove andare!
  7. Eccolo andare a casa della vedova; essa intanto aveva due pezzi di legno.

"Che fai?" disse.

  1. "Raccolgo legna" rispose: "Ho farina sufficiente per fare un paio di focacce. È tutto ciò che mi è rimasto; sono passati tre anni da che avemmo l'ultima pioggia; io e il mio figliuolo, le mangeremo e morremo".
  1. Egli esclamò: "Fanne prima una a me!" Alleluia! Oh, so d'essere un pò pazzo, ma sto comunque dalla parte del Signore. Disse: "Fanne prima una a me! Perché COSÌ PARLA IL SIGNORE!" Ecco.
  2. Che cos'è? "Cercate prima il Regno di Dio e la Sua giustizia!" Non il Regno di Dio e "un pò di baccano", non il Regno di Dio e "una piccola emozione", non il Regno di Dio "e un pò di questo o di quello". Ma: "Dio nella Sua giustizia, allora tutte queste altre cose vi saranno sopraggiunte!" Ma mettetelo prima!
  3. L'abbiamo dunque già sentito. La fede viene dall'udire, dall'udire la Parola. Ella disse: "Questa è la Parola del Signore, perché questo è un santo uomo di Dio. È il profeta di Dio e so che è la Verità. È la Parola di Dio".
  4. Ora, lei non si precipitò a chiedere ai vicini come farlo. Non volle andare a dire ai vicini: "Che ne pensate? Il predicatore a casa mia m'ha detto questo, Susy, che cosa ne pensi?"
  5. Essa entrò e cominciò a mettere da parte, lasciò andare ciò che aveva per poterne prendere di più. Ecco di che il mondo abbisogna oggi, di lasciare andare quanto d'antiquato e buono avevate. Alleluia! Ella lo raccolse per poterlo racimolare; prese tutto l'olio che aveva e la farina che possedeva, per il predicatore, per il Regno di Dio. E quando raccolse tutto, Dio scese e riempì il barile di farina e l'orciuolo dell'olio. Essa lo riversò nel piatto del predicatore ed Egli scese e lo riempì ancora una volta. Ogni volta che lei lo svuotava, Lui lo riempiva.
  6. Dirò oggi che se l'uomo si svuota da tutte queste assurdità di comportarsi imitando il Cristianesimo e lascerà che lo Spirito Santo occupi il Suo posto, comincerà un risveglio sull'Ottava e la Penn Street che si diffonderà in tutto il paese. Smettetela con le sciocchezze, ritornate alla Parola di Dio. Svuotatevi affinché possiate essere riempiti. Andate, e Dio vi permetterà di venire. Svuotatevi, Dio vi riempirà. "Devi fare questo e devi fare quello, dovresti fare questo e dovresti fare quello". Dimenticalo! Svuota la tua anima!
  7. Dici: "Dio, fa che oggi io sia interamente Tuo. Signore, vengo col cuore rotto; vengo con uno spirito contrito. Io Ti amo e Tu sai che Ti amo. Voglio dimenticare tutta questa stoltezza di tutti questi 40 giorni di digiuno e vedere se posso avvicinarmi di più a Dio, e tutto questo, quello o quell'altro, tutta questa assurdità".
  8. Basta! Non c'è niente nella Parola che ti dice di fare 40 giorni di digiuno. Non una cosa. Non c'è niente al mondo che ti dice di digiunare, se Dio non te l'ha detto. Quindi se digiuni, non avrai fame, e farai tutte queste cose. Mentre digiuni, fratello, sarai gioioso e felice per tutto il tempo. Egli disse: "Non apparite davanti agli uomini come fanno gli ipocriti, con una faccia lunga e triste. 'Digiuno da 40 giorni; i miei paramenti sacri non mi si adattano più. Ho perso quasi 15 chili, e m'hanno detto che avrò un aspetto migliore dopo che sarà finito'". Oh, assurdo! Sono spiriti seduttori del diavolo.
  1. Andate all'altare e dite: "Gloria, gloria, gloria!" finché non potete quasi dire nient'altro e affermate: "Tu devi parlare in lingue prima di ricevere lo Spirito Santo". Assurdo! Sbarazzatevene!
  2. Metti questo fuori dal tuo sistema e vai alla Parola di Dio! Egli disse: "Ravvedetevi, ognun di voi, e siate battezzati nel nome di Gesù Cristo per la remissione dei vostri peccati e voi riceverete il dono dello Spirito Santo". Se Dio non mantiene la Sua Parola non è Dio. Amen. Svuotatevi! Siate riempiti! Amen. Oh! Io amo la Sua Parola. Dio l'ha espressa. Proprio così. E quando Dio l'ha detto, Dio Se ne prenderà cura. Molto bene. Tutte le preparazioni che fate, tutto l'andare in chiesa che potete fare...
  3. È come alle riparazioni d'automobili dove costruiscono un gran numero di carri merci, anzi di auto per passeggeri. Io ci lavorai, vengono costruite grosse vetture dove mettono del legno duro, vi intarsiano del mogano tutt'intorno e tutto è così bello, messo là fuori sui rimorchi, ma è tutto senza vita. Il motore non funziona ed è là in esposizione.
  4. Ciò che occorre oggi è di fuoco nel bollitore. Ciò che occorre oggi è del vapore. Ciò che occorre oggi alla chiesa per bollire... La cosa più calda che ci sia per bollire via il peccato dalla vostra vita è l'amore. E se non vi sapete amare l'un l'altro come amerete Dio che non avete visto? L'amore copre moltitudine di peccati. Se amate Dio, allora vi amerete reciprocamente, quindi amerete la chiesa, amerete la Causa, amerete tutto quel che è santo ed eviterete le cose del mondo.
  5. Spiriti seduttori vanno in giro a dire alla persone questo, quello o quell'altro: "Si deve fare questo e si deve fare quello". È a causa che le denominazioni sono sorte e hanno una piccola rivelazione per cui dicono: "Bé, credo che una cosa come il gridare o giubilare sia nella Bibbia". Proprio così, è la verità. Ne hanno formato una denominazione: "Quando gridi, Lo hai ricevuto". Ma non è così.
  6. Un altro si alza e dice: "Si deve parlare in lingue". Questo è giusto, è nella Bibbia. "Ma quando parlate in lingue l'avete ricevuto". Invece molti di loro parlano in lingue e non ce l'hanno. Vedete? Non è così. No. Tantissimi affermano: "Bé, è necessario profetizzare".
  7. Guardate quei profeti che con delle corna in testa saltavano su e giù e profetizzavano, eppure Micaiah dichiarò: "Voi mentite tutti". Amen. Esatto. Dio non viene così. Dio viene al cuore sincero che ha uno spirito contrito e rotto. "Chi esce e semina con lacrime senza dubbio ritornerà nella gioia, recando con sé preziosi covoni". Amen. Comprendilo bene, amico.
  8. Troppa demonologia, i demoni agiscono nelle anime umane. Osservate il frutto che si produce. Osservate quale tipo di vita una persona vive. Guardate il modo in cui si comportano, osservate la via che seguono, considerate qual è il loro obiettivo. Se qui ci fossero delle automobili tutte allineate e supponendo che il Cielo sia a Charlestown e vi dicessi che c'è un'unica via da prendere e che non potete camminare, ma il solo modo in cui potete viaggiare è in automobile e che ognuno che attraversa il confine deve munirsi di una ventina di litri di benzina, ecco un auto ma se uno non ha benzina non potrà andarci. Bene, è esattamente e perfettamente la condizione che c'è per il Cielo. Se tu muori senza Dio, comunque tu abbia vissuto e nonostante le auto che hai fabbricato, se l'amore di Dio non c'è per spingerti nel Regno di Dio, tu sei perduto.
  1. C'è un negativo e un positivo. Non importa quanto positivamente la corrente scorra qui, se non c'è un'installazione elettrica non ci sarà luce. Proprio così. Dovete essere radicato e fondato nell'amore di Dio. Oh fratello! Quando questo negativo e il positivo si uniscono, avete la Luce, la buona e antica Luce del Vangelo che splende altrimenti non l'avrete mai senza. Non importa quante scosse e salti possiate fare con questo positivo, dovete avere l'installazione elettrica per accendere la luce. Amen.
  2. Avete mai notato che se impiantate un'installazione elettrica ogni più piccola parte d'essa è collegata direttamente alla stazione sussidiaria sotto il suolo? E ogni volta che un uomo è radicato e fondato nella Parola di Dio, è radicato e fondato al Calvario nel quale fu fissata l'ancora e fu messo il collegamento di Dio per accendere la Luce del Vangelo. Amen.
  3. Sapete cosa succede? La gente in quei grandi freddi e formali obitori pretende di predicare il Vangelo. Ieri venne da me un piccolo predicatore appartenente ad una delle più grandi denominazioni che ci siano sulla terra oggi, all'infuori dei cattolici; egli disse: "Fratello Branham sto male e sono stanco! Costringono tutti noi predicatori ad indossare certi abiti e i colletti rotondi e a predicare certe cose e ci dicono pure come predicare in ogni quartiere. Non posso sopportarlo più! Che devo fare?" Mi chiese aggiungendo: "Devo predicare il Vangelo?"
  4. Dissi: "Fratello, finché stai con quella denominazione, rispettala, dici ciò che ti consigliano, ma vai dal tuo anziano o dal tuo sovrintendente e digli: 'Signore, io sono nato dallo Spirito di Dio. Ecco la Parola di Dio, se lei mi permetterà di predicarLa, resterò nella sua chiesa, altrimenti me ne andrò e si rivolgerà a qualcun altro'". È così che si fa. Non andate a tentativi (non battete intorno al cespuglio). Non siate insicuri. Andate a dire di che si tratta. Esatto.
  5. Lui disse: "Fratello Branham, pensi che avrò un'assemblea?"
  6. Io risposi: "Là dove è il Carname, le Aquile vi saranno riunite". Proprio così, esse lo seguiranno.
  7. Come quell'uomo che una volta fece covare dei pulcini. Questa non è una barzelletta; io non la intendo come tale, voglio esprimere un particolare punto. Per far covare la sua gallina, non avendo abbastanza uova lui sistemò un uovo d'anitra sotto la chioccia. Quando infine ebbero covato, il papero era l'essere dall'aspetto più curioso che le galline avessero mai visto. Quando perciò la chioccia richiamava col suo verso i pulcini ed essi accorrevano, l'anatroccolo invece non conosceva quel linguaggio. Così un giorno la gallina li condusse oltre il granaio dietro il quale c'era un laghetto, quando il piccolo anatroccolo fiutò l'acqua si precipitò verso d'esso più velocemente che poté. La chioccia faceva: "Cluck, cluck, cluck", ma il papero rispondeva: "Honk, honk, honk", e si dirigeva verso l'acqua. Perché? Era un'anitra per natura. Quando fiutò l'acqua, fratello, non riuscì a starle lontano dal momento che era un'anitra.
  1. E io dico oggi che la gente che realmente vuole trovare Dio non lascerà che alcuna chiesa imponga loro le cose che possono vivere... Se hai la natura di Dio in te, agirai con santità e farai le cose giuste, le sosterrai e ti comporterai correttamente, penserai le cose giuste e vivrai nel giusto modo. Se sei un'anitra, amerai l'acqua. Se sei un Cristiano amerai Cristo. Se sei un diavolo amerai le cose del diavolo. Se sei un bozzagro mangerai cose morte. Se sei un maiale mangerai concime. Dove ti trovi oggi? Esatto. Se pretendi di stare qui e mangiare le cose del Signore, poi te ne vai e ti dai da fare col diavolo c'è qualcosa che non va. Smetti di dare ascolto a quegli spiriti, sono diavoli. Non importa se dovrai star solo. Gli uomini e le donne che sono stati all'incirca dei buoni a nulla, sono stati uomini e donne che sono stati soli con Dio.
  2. Guardate Micaiah che se ne stava là, non come la roccia di Gibilterra, ma la Roccia dei Secoli, dichiarando: "Non dirò niente, qualunque cosa il seminario affermi, qualunque cosa la mia assemblea dica, qualunque cosa dica il re, anche se mi tagliassero la testa, dirò solo ciò che Dio m'ha messo in bocca da riferire". Egli aveva ragione; aveva ragione.
  3. Oggi invece, uomini e donne non fate attenzione a ciò che il mondo ha per voi, ai suoi divertimenti o al tipo d'inoculazione batterica che hanno. Reclamano che se vi unite alla chiesa sarete a posto. Questa è una falsa inoculazione. Perché? Patite ancora il disagio del peccato. È vero. Ma ti dirò una cosa fratello che ti allontanerà dal peccato, cioè, vieni al prezioso Sangue del Signore Gesù Cristo e sii ripieno con lo Spirito Santo, il che ti separerà da ogni peccato e i tuoi desideri diverranno dei santi desideri, e non avrai più tempo per le cose del mondo. Preghiamo.
  4. Nostro Padre Celeste, quando vediamo questi spiriti seduttori sul popolo, ci accorgiamo che essi disprezzano le cose di Dio, Ti prego, che Tu prenda possesso d'ogni uomo e donna che sono qui oggi. Fai che sia questo il giorno, Signore, in cui si accorgano che la loro vita non tiene il confronto con la Parola e che hanno dato ascolto a cose errate, che il diavolo li ha raggirati con le riviste di Storia vera, e le corrotte sciocchezze del mondo e gli spettacoli cinematografici e gli impuri programmi televisivi. O Dio è impossibile che un Cristiano guardi tali cose! Ciò ci fa star male così come dicesti che fa star male Te, poiché è come vomito. Tu dicesti che: "Il cane ritorna al suo vomito e un--e un maiale al suo fango". Un vecchio cane vomiterà qualcosa. Vedete, un bastardo si suppone sia... come la persona ipocrita che va all'altare, è come se tu tornassi al vomito del mondo, continuando ancora e tornando a rimangiarti qualcosa. O Dio, purifica la Tua Casa, Signore. Alleluia! Manda lo Spirito Santo con una tale convinzione sì che purifichi gli appetiti di un uomo e purifichi la sua anima e lo ripulisca e lo renda una creatura celeste. Rinnovi la sua giovinezza e i suoi voti come l'aquila sì che possa salire e superare le cose del mondo ed elevarsi nei Cieli dove possa vedere i mali che vengono a distanza. Concedilo, Signore.
  1. Tu paragoni i Tuoi profeti alle aquile, poiché avevano l'occhio d'aquila, potevano salire in alto e vedere cose molto prima che avvenissero. O Dio, benedici questa chiesetta. Benedici le persone che vengono qui. Benedici gli estranei che oggi stanno presso la porta. Fai sapere loro che questo Messaggio non era diretto a nessun essere personale, ma diretto specialmente, signore a quelli che sono in un profondo bisogno, sapendo che un giorno dobbiamo stare insieme nel giudizio di Dio e sappiamo che saremo tenuti responsabili per aver saputo la Verità e non averla detta. Padre, prego che Essa sia riportata ad ogni cuore; nel Nome di Gesù.
  2. Coi nostri capi chini solo un momento mi chiedo se c'è qualcuno qui stamane che dica: "Fratello Branham sto male e sono stanco di queste cosette. Ci sono delle cose meschine che mi stanno sospese di tanto tempo. Parlo sempre di cambiare; faccio cose che non dovrei fare e so che non si addicono ad un Cristiano. Non vorrei farlo; Dio so che non lo vorrei. Non intendo più dare ascolto a quello spirito; è la cosa che reprime tutta la mia vita, dall'avere vero amore e libertà in Cristo. Vorrei che tu pregassi per me, fratello Branham affinché oggi essi mi lascino". Volete alzare la mano? Ogni capo stia chino. Dio vi benedica. Oh, dozzine di mani! Sostituite con qualcos'altro le piccole cose insignificanti, le piccole cose che vi spingono a parlare o a iniziare una sorta di contrasto nella chiesa. Oh, questa è empietà; è discordia tra fratelli e non fatelo. Non vogliatelo. Non gradite quelle cosette, quelle collere e altre cose che vi reprimono.
  3. Dite: "Dio, io non voglio più tali cose. Ne sto male e mi sento stanco. Sono pronto oggi a lasciarle; Signore, ora io vengo, e voglio allontanarmi da tutto il mio egoismo. Se il mio fratello non mi tratta bene, io pregherò lo stesso per lui. Se mio padre non mi tratta bene, lo amerò comunque. Se mia moglie o mio marito non mi tratta bene, mi umilierò davanti a Dio. Signore, guardo solo il Tuo Regno. Voglio che la mia mente sia retta. Voglio il mio cuore colmo di gioia. Voglio andare avanti quando i guai mi ronzano davvero intorno; voglio lo stesso stare con le mani alzate e il cuore puro davanti a Te, Signore, sapendo che un giorno io T'incontrerò. Desidero questo genere d'esperienza. Signore, accordamelo da oggi".
  4. Se qualcuno non ha alzato la mano poco fa vuole farlo, Dio ti benedica. Dio ti benedica. Sorella accompagnaci al piano mentre teniamo i nostri capi chini. Che intendete dire, realmente? Non pregate ora. Non è tempo di giocare, è tempo di ricevere; questo è un tempo in cui dovete averLo. Venite, abbandonatevi, volete? Venite a dare tutto ciò che avete a Dio. Dite: "Dio, non valgo molto, sono solo una umile casalinga; non so fare molto, Signore, ma posso leggere la Tua Bibbia, posso pregare ogni giorno; posso sbarazzarmi di tutto ciò che occupa la mia mente. Posso togliere tutta questa roba. Sono colpevole di tante cose di cui il predicatore ha parlato stamane perciò oggi voglio liberarmi. Non le voglio più, e Tu Signore riempimi con l'amore. Riempimi con ciò che mi fa amare il mio peggior nemico. Lo voglio davvero, Signore".
  1. Mentre lei suona, volete venire ora e stare all'altare intanto che ci raccogliamo per una parola di preghiera? Se veramente l'avete inteso, se veramente siete pronti ad abbandonarvi, non lasciate quest'altare oggi con questo nel vostro cuore, Se verrete sinceri a dire: "Vengo qui per stare un momento, fratello Branham, finché tu abbia una parola di preghiera per me personalmente. Desidero che tu venga a pregare". Volete venire dunque? Coi vostri capo chini, chi s'alzerà e verrà all'altare?

Non passare via da me, dolce Salvatore, ascolta il mio umile grido; mentre chiami degli altri, oh, non passare via da me. Salvatore, Salvatore, ascolta il mio umile grido; mentre chiami degli altri; oh, non passare via da me.

  1. Non importa quanto tu sia stato un Cristiano, se ancora hai degli spiriti che ti parlano, che ti fanno andare in giro, vi fanno parlare male di qualcuno. Quando uno viene a parlare male di un altro voi vi associate a questi e, oh, li calunniate. Questo è sbagliato, fratello. Non farlo. In Conclusione Ciò Ti Terrà Fuori Dalla Terra Promessa. Se avete delle cose che non dovreste avere; se l'amore di Dio non è realmente nel tuo cuore e tu non sei una signora o un uomo, vieni e dici: "Dio, stamattina qui io mi abbandonerò. Me ne andrò da questo altare come una persona diversa". Volete venire?
  2. C'è un peccatore che non ha mai accettato Gesù e sa d'essere un peccatore e di non conoscerLo, come proprio Salvatore? Dite: "Fratello Branham, si, credevo d'avere parecchio svago, vado a ballare e alle feste e tutte queste cose. Ho visto spettacoli errati e letto cattivi libri. Ho letto dei libri con delle storie volgari; mi sono compiaciuto di leggerle". Fratello c'è qualcosa che non va in te. È il tuo gusto; vedete, fatemi osservare ciò che un uomo legge, fatemi vedere ciò che osserva e ascoltare la musica che ascolta lui.
  3. L'altro giorno ero in macchina con una certa persona che avevo incontrato e questi accese la mia radio dove c'era della musica volgare. "Spegnila, non voglio sentirla!" gli dissi. Era musica boogie-woogie. "A me piace sentirla" ribatté lui, e io gli dissi: "La tua natura è sbagliata. Sei in errore".
  4. Quando mi trovai alcuni giorni dopo sulla fiancata del monte a pescare con la stessa persona, gli uccellini cantavano, le allodole cantavano, l'usignolo volando nell'aria cantava le lodi. Dissi a quel giovane: "Guarda, ragazzo, ecco la mia musica. Ecco la radio che terrei accesa; nessun Elvis Presley saprà cantare per me come qui. Essa calma la mia anima".
  5. È meglio di tutta quella roba da matti, questi juke-box che rombano, per cui non potete neanche mangiare in un luogo pubblico. È il cibo del diavolo! È potenza diabolica! Tutta confusa col peccato. La gradisci e ti piace? Quando inseriscono dei soldi in quelle scatolette e ne viene fuori tutta quella sconcezza tu lo gradisci? Vergognati! Sei uno sviato. Sei lontano da Dio. Tu non conosci Dio. Se tu conoscessi Dio e fossi perdonato dai tuoi peccati, non ascolteresti mai simili assurdità. Esse sarebbero morte per voi, le vomitereste. Tu non le vuoi; il tuo cibo è migliore, tu ami Dio. Non vuoi venire stamane ad inginocchiarti con questi confessori?
  1. Ecco uomini e donne inginocchiati qui che sono Cristiani da anni. Io non cerco d'allontanare dal Cristianesimo ma, ciò che cerco di fare è di dire loro che il diavolo che li ossessiona tenta di tenerli lontani dalla piena gioia. Lo Spirito Santo è gioia. Ebbene, io mi sveglio ubriaco, vado a letto ubriaco, sono ubriaco il giorno e tutta la notte. O si! Io L'amo. Vado a pesca, a caccia, non... Riuscite a sentire il mio umile grido? Vado a caccia e canto le lodi a Dio. Predico ovunque vado. Non vorreste essere così? Pieni dello Spirito Santo che vi stimola. Oh! Si sentono cantare quelle sporche canzoni... Cantiamo:

Sono destinato alla terra promessa,

sono destinato alla terra promessa;

oh, chi verrà con me?

Sono destinato alla terra promessa,

sono destinato alla terra promessa,

sono destinato alla terra promessa;

oh, chi verrà con me?

Sono destinato alla terra promessa.

Quando raggiungerò quel benedetto riposo,

e sarò benedetto per sempre!

Quando vedrò il volto di mio Padre

e riposerò sul Suo petto?

Sono destinato alla terra promessa,

sono destinato alla terra promessa,

oh, chi verrà con me?

Sono destinato alla terra promessa.

  1. Volete venire pure voi? Mi ricordo quando circa cinquecento di noi stavano là quando ne battezzai centoventi, verso questo periodo dell'anno, laggiù sulle rive del fiume, quando quella grande Stella del Mattino venne splendendo là al fiume. Alleluia! Una Voce parlando da Essa disse: "Un giorno tu diffonderai il Vangelo in tutto il mondo".
  2. Dissi: "Un povero e umile ignorante ragazzo di campagna non ci riuscirà mai ma, è la grazia di Dio!" Amen. Oh, chi verrà? Liberatevene, lasciate da parte ogni peso. Non date ascolto a quegli spiriti seduttori. Venite, ascoltate la Parola di Dio, COSÌ PARLA IL SIGNORE! "Beati sono quelli che hanno fame e sete di giustizia perché saranno saziati".
  3. Chiniamo i nostri capi ora mentre preghiamo con questi all'altare. Figliuoli cari, vorrei che ricordiate stamane il giorno in cui vi chiesi di mettere da parte il peso. Eccoli, per mettere da parte ogni peso e il peccato che così facilmente vi opprime. Paolo disse in Ebrei al 12° capitolo:

"Considerando che siamo circondati da sì gran nugolo di testimoni, mettiamo da parte ogni peso è il peccato che così facilmente ci opprime. E che dirò ancora? Il tempo mancherebbe se vi parlassi di Gedeone, di Barak, di Sansone, di Jefte, di Davide, di Samuele e dei profeti che per fede sottomisero regni, operarono giustizia, ottennero la promessa, turarono la bocca dei leoni, spensero la violenza del fuoco, scamparono alla lama della spada, da deboli furono resi forti e sconfissero il nemico in battaglia. E delle donne riebbero i loro morti riportati alla vita; e altri ricevettero tormenti, beffe crudeli e frustate, e altro ancora, incatenati e messi in prigione. E altri che ebbero prove, beffe, frustate, ottennero tutti un buon resoconto tramite fede, non ricevettero la promessa, Dio ci provvide qualcosa di migliore, affinché senza di noi non potessero essere perfetti. Quindi vedendo che siamo circondati da sì gran nugolo di testimoni, mettiamo da parte ogni peso e il peccato che così facilmente ci opprime affinché possiamo correre con pazienza l'arringo che ci sta dinanzi, riguardando a Gesù l'Autore e il Compitore della Fede che per la gioia che Gli fu messa davanti sopportò la croce, disprezzando la vergogna e si pose a sedere alla destra del Trono di Dio".

  1. Gesù, nella Sua preghiera, disse: "Padre, santifico Me stesso". Gesù si santificò per la Chiesa. Egli avrebbe potuto sposarSi, ma non lo fece. Si santificò. Disse: "Santificali Padre attraverso la Verità. La Tua Parola è Verità".
  2. Mettiamo da parte ogni peso. Tu hai un carattere, c'è qualcosa in te per cui parli quando non dovresti parlare? O Dio! Mettetelo qui ora e osservate il Fuoco dell'altare scendere e toglierlo. Osservate l'amore di Dio sfiorarvi. Osservate tutto il vecchio egoismo, il modo in cui ti rivolgi a tua moglie o a tuo marito, il modo in cui parli al tuo vicino o alla gente nella chiesa, deponilo sull'altare stamane, e il Fuoco di Dio scenderà e se lo porterà via, e l'amore divino arderà al suo posto.
  3. Se hai una malattia, mettila sull'altare e dì: "Signore, ecco. Crea in me uno spirito puro. Crea in me una potenza guaritrice". Guardate ciò che Dio farà stamane.
  4. Nostro Padre Celeste, ci inchiniamo nella Tua Presenza, da parte di loro all'altare. Lascia che la Tua grazia riposi su ognuno di essi, Padre. Io non posso farlo per loro, devono farlo da se stessi. Nessuno può farlo per loro, devono farlo da soli. Lascia che le loro anime dicano in se stesse: "O Dio, questo carattere, lo depongo qui, Signore. Non lo prenderò mai più. Non importa chi viene e chi va, la lascerò andare da ora in poi. Questa mia lingua che con facilità se messa dalla parte d'un gruppo di pettegole, la depongo qua per non riprenderla mai più. Santifica la mia lingua, Signore. Fa che gli angeli la tocchino come fu per Isaia quando esclamò: 'Ahi lasso me! Io sono uomo dalle labbra impure!'" E l'Angelo venne, prese delle pinze e andando all'altare prese dei carboni ardenti e li mise sulle labbra di lui e lo santificò. Dio, santifica stamane ognuno che dice del male e semina discordia. Accordalo Signore.
  5. Tutte le infermità deposte qui in questa sala, che hanno queste persone le quali sanno che è opera del diavolo, Dio, come Tuo servo, le sgrido nel Nome di Gesù, falle uscire da ogni persona malata. E possa ogni persona impura che ha pensieri impuri, volgari e lussuriosi, sia donne che uomini, Dio, toglili da loro. Tutti questi qui presenti cercano di sbarazzarsi delle sigarette, delle festicciole sociali dove ci si ubriaca e delle cose impure, Dio, stimola il loro cuore con lo Spirito Santo in tale modo che non abbiano più desiderio per esse. Sì che non abbiano spazio talmente sarete ripieni di Spirito Santo da ora in avanti.
  6. Dio rendi questa chiesetta come un cespuglio ardente, possa lo Spirito Santo renderlo tale che il mondo si volga per vedere la Gloria di Dio. Dio, comincia con questa manciata di gente di circa duecento persone che sono qui stamane. Accordalo, Signore.
  1. Purifica ogni cuore, ogni metodista, ogni battista, ogni cattolico, ogni presbiteriano e ogni pentecostale. Signore, togli ciò dal loro cuore e lasciali venire a Te oggi. Concedilo Padre. Li raccomando a Te e li affido a Te, nel Nome di Gesù Cristo, per la purificazione delle loro anime e la guarigione dei loro corpi. Amen.
  2. Chiedo: avete lasciato il vostro peso all'altare? Sentite come se stesse là? Se sentite che sta là, siate giudici. Siete voi che pregate. Io ho predicato, voi avete pregato. È qui il tuo peso, fratello, sorella? Puoi realmente lasciarlo? Se puoi, alza la mano e dì: "Sì, Dio lo lascio ora qui; la mia discordia la lascerò qui all'altare". Che ne dici signora laggiù al limite dell'altare qui a destra? Puoi lasciarlo là? Puoi lasciare questo peso e dire: "Sì, la mia fede guarda Te, Agnello del Calvario". Mentre lo cantiamo insieme ora.

La mia fede guarda a Te,

Agnello del Calvario, o Salvatore divino.

Ascoltami ora mentre ti prego,

togli tutte le mie colpe, oh,

lascia che da oggi io sia interamente Tuo!

  1. Alziamoci tutti con vera riverenza. Ascoltate tutti attentamente. Nessuno se ne vada se il servizio non è finito. Vorrei che comprendiate la sacralità e la solennità.

Mentre percorro il labirinto oscuro della vita,

e l'angoscia si diffonde a me, sii Tu la mia Guida.

Ordina che le tenebre diventino luce,

asciuga le lacrime di pena,

e lascia che da oggi io sia interamente Tuo!

Non cantatelo al vostro vicino, chiudete gli occhi e cantiamolo dolcemente mentre alziamo le mani a Dio.

Mentre percorro il labirinto oscuro della vita,

e l'angoscia si diffonde intorno a me,

sii Tu la mia Guida.

Ordina che le tenebre diventino luce,

asciuga le lacrime di pena.

Non lasciare che mi allontani dal Tuo fianco.

Io ho un Padre lassù, ho un Padre lassù,

ho un Padre lassù, all'altra riva.

Oh, un bel giorno andrò a vederLo,

un bel giorno andrò a vederLo,

un bel giorno andrò a vederLo, all'altra riva.

Oh, quel bel giorno possa essere domani,

quel bel giorno possa essere domani,

quel bel giorno possa essere domani, all'altra riva.

  1. Vorrei sapere quanti hanno un padre sull'altra riva, vediamo le mani. Quanti hanno una madre sull'altra terra, vediamo le mani. Quanti hanno un Salvatore sull'altra terra, vediamo le mano.

Che riunione felice sarà! Che riunione felice sarà! Che riunione felice sarà! All'altra riva.

  1. Vorrei ora che facciate qualcosa. Mentre lo cantiamo ancora vorrei che stringiate la mano a qualcuno che vi sta accanto e diciate: "Fratello, sorella, prega per me, che ti incontri all'altra terra". Non fatelo se non lo volete dire. Quanti vogliono incontrarsi l'un l'altro? Quanti vogliono incontrare i presenti Lassù? Certo. Stringiamoci la mano e diciamo: "Voglio incontrarti, fratello. Voglio incontrarti dall'altra parte". Cantiamo intanto: "Ho un Salvatore lassù". Benissimo.

Ho un Salvatore lassù,

ho un Salvatore,

ho un Salvatore lassù all'altra riva.

Oh, un bel giorno andrò a vederLo,

un bel giorno andrò a vederLo,

un bel giorno andrò a vederLo, all'altra riva.

  1. Non vi sentire bene e ottimamente?

Gesù tienimi vicino alla croce, c'è una fonte preziosa, aperta a tutti, un fiotto guaritore sgorga dalla fonte del Calvario.

Alzate tutti la mano ora.

Alla croce, alla croce, sia la mia gloria eterna

finché la mia anima rapita troverà riposo oltre il fiume.

Alla croce, alla croce, sia la mia gloria eterna,

oh, finché la mia anima rapita trovi riposo oltre il fiume.

Io L'amo, io L'amo perch'Ei prima mi amò

alla croce del Calvario la salvezza Ei m'acquistò. (Sia Gloria a Dio!)

  1. Silenziosamente ora chiniamo i nostri capi, e nel vostro amabile modo lodiamo Dio con le mani alzate dicendo: "Grazie Signore per aver salvato la mia anima. Grazie Signore per avermi sanato. Grazie Signore per tutto quello che hai fatto, recando dolce liberazione e gratuita salvezza. Grazie, Signore". Noi Ti rendiamo grazie. Ti lodiamo perché sei così amabile. Sei il Giglio della Valle, la Stella del Mattino, la Rosa di Sharon, il tutto in Tutto. Tu sei il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo; Colui che era, che è e che verrà; la grande Alfa e Omega. Sei il Magnifico, il Principe di Pace, la Radice e il Rampollo di Davide. Tu sei Tutto! E Ti ringraziamo Signore per tutto ciò che hai fatto. Ti ringraziamo per la Tua Parola perché Essa è Luce sul nostro sentiero. Oh, noi preghiamo Signore che Tu ci faccia camminare nella Luce. Accordalo, Padre, nel Nome di Gesù Cristo. Amen. D'accordo, intanto sediamoci un momento.

Cammineremo nella Luce. Cammineremo nella Luce, una Luce meravigliosa, venite dove splendono le gocce di rugiada della grazia; splende tutt'intorno a noi giorno e notte, Gesù la Luce del mondo.

  1. Avanti amici, cantiamolo ora!

Cammineremo nella Luce (purezza e santità)

Una Luce meravigliosa,

Venite dove splendono le gocce di rugiada della grazia,

Risplende tutt'intorno a noi giorno e notte,

Gesù, la Luce del mondo.

Venite, confessateLo come vostro Re, Gesù,

La Luce del mondo;

Allora le campane del Cielo suoneranno,

Gesù la Luce del mondo. (Ognuno.)

Cammineremo  nella  Luce  (osservate  il  mio appello) 

Una Luce meravigliosa,

Venite dove splendono le gocce di rugiada di grazia,

Risplende tutt'intorno a noi giorno e notte,

Gesù la Luce del mondo.

  1. Non vi sentite bene? Quanti si sentono bene? Alzate la mano e dite: "Mi sento molto bene". Lo Spirito Santo vi netta del tutto. Che faremo dunque? Cammineremo nella Luce. Non sentite... Che cos'è la Luce? "La Tua Parola è una Lampada..." Perciò,  

cammineremo in questa Luce,

una Luce meravigliosa,

venite dove splendono le gocce di rugiada della grazia,

risplenderà tutt'intorno a noi giorno e notte.

Gesù, la Luce del mondo.

  1. Non è meraviglioso? Sembra che noi non sappiamo concludere. Lo Spirito Santo si impossessa di noi. Non vi sentite così? Proprio si sente come... Sembra che non possiate...

Il Vangelo gocciola di sangue,

Il sangue dei discepoli che morirono per la Verità,

Questo Vangelo dello Spirito Santo gocciola di sangue.

Il primo che morì per il piano dello Spirito Santo 

fu Giovanni il Battista,  ma lui morì come un uomo,

Poi venne il Signore Gesù, e Lo crocifissero,

Egli predicò che lo Spirito salverebbe gli uomini dal peccato.

Ci furono Pietro e Paolo e il divino Giovanni che diedero le loro vite

affinché questo Vangelo potesse risplendere;

essi diedero il loro sangue come gli antichi profeti,

affinché la verace Parola di Dio potesse essere fedelmente detta.

Poi lapidarono Stefano che predicava contro il peccato,

egli li fece adirare tanto che gli ruppero la testa,

ma lui morì nello Spirito Santo, rese lo spirito

e andò a unirsi alla moltitudine degli altri che avevano dato la vita.

Continua a gocciolare sangue, si, gocciola di sangue,

questo Vangelo dello Spirito Santo gocciola di sangue,

il sangue dei discepoli che morirono per la Verità,

questo Vangelo dello Spirito Santo continua a gocciolare di sangue.

Sentite!

Ci sono anime sotto l'altare che gridano: "Fino a quando?"

Perché il Signore punisce quelli che hanno fatto il male,

ma ci saranno altri che daranno il sangue della loro vita

per questo Vangelo dello Spirito Santo col suo fiotto cremisi.

Continua a gocciolare sangue, (Alleluia)

Gocciola sangue (Vorrei essere uno di quelli) il Vangelo dello Spirito Santo gocciola di sangue,

il sangue dei discepoli che morirono per la Verità,

questo Vangelo dello Spirito Santo gocciola sangue.

  1. Vorrei andare sul pulpito. Amen. Oh, quant'è meraviglioso! Miei fratelli hanno dato il sangue della loro vita. Altri faranno la stessa cosa. Non preoccupatevi, si giungerà presto alla resa dei conti, sarete o dentro fuori. Si affilieranno dunque nel concilio delle chiese ed entreranno tutti, si uniranno tutti assieme. E…

Ci saranno altri che daranno il sangue della loro vita

per questo Vangelo dello Spirito Santo e il Suo fiotto purificatore.

Gocciola sangue, si, gocciola sangue, (oh, alleluia!)

questo Vangelo dello Spirito Santo gocciola sangue,

il sangue dei discepoli che morirono per la Verità,

questo Vangelo dello Spirito Santo gocciola sangue.

  1. Oh, sento che il Rapimento è sulla chiesa. Oh, ciò mi fa sentire così bene! Ogni peccato è sotto il sangue. Vedete, lo Spirito Santo ama la Parola. La Parola è ciò di cui Si nutre lo Spirito Santo, capite. Oh! Egli scende e va tra le persone purificando i loro peccati, togliendo le loro infermità, le loro depressioni, rendendoli ebbri. Sono ubriaco come posso esserlo, ubriaco nelle Spirito, l'amore sgorga dal mio cuore. Tutto quello che uno abbia mai potuto fare e perdonato. Il peggior nemico, chiunque abbia mai parlato o detto qualcosa, e tutto compiuto. "Oh, vorrei che sia tutto finito". Tutto è purificato ora.

Gocciola sangue, si, gocciola sangue,

lo Spirito Santo gocciola sangue,

il sangue dei discepoli che morirono per la Verità,

questo Vangelo gocciola sangue.

Oh, quant'è meraviglioso!

Che tempo meraviglioso per te,

che tempo meraviglioso per me,

se noi tutti ci prepariamo ad incontrare Gesù nostro Re,

che meraviglioso tempo sarà.

Vi piace? Avanti, tutti!

Oh, che tempo meraviglioso per te,

che tempo meraviglioso per me,

se noi tutti ci prepariamo ad incontrare Gesù nostro Re,

che meraviglioso tempo sarà.

  1. Sento come se un risveglio all'antica sia sulla chiesa, voi no? È una purificazione e un purgamento del buon vecchio meraviglioso tempo. Non vi sentite bene? Oh!

Io Lo loderò, io Lo loderò,

loderò l'Agnello immolato per i peccatori.

Cantiamolo tutti. Lo conoscete? Io Lo so. Quanti Lo conoscono? Aiutami a guidarlo, fratello Neville, e tutti voi insieme ora, alzate le mani e cantate quel cantico con me.

Gloria all'Agnello immolato per i peccatori,

dateGli gloria voi tutti,

perché Il Suo Sangue ha lavato via ogni macchia.

  1. Ora, tutti, avanti

Io Lo loderò,

lodate l'Agnello immolato per i peccatori;

dateGli gloria voi tutti,

perché il Suo Sangue ha lavato via ogni macchia.

Amen, non è meraviglioso?

Bianca città di perla,

io ho una dimora, un'arpa e una corona;

ora io aspetto, aspetto e attendo

quella bianca città che Giovanni vide scendere.

Amen. Meraviglioso. Oh!

  1. Alziamoci tutti in piedi ora. Spero che vi sentite bene; ricordatevi dei servizi di stasera. Vogliamo ora cantare il nostro buon cantico di chiusura.

Inchiniamoci al Nome di Gesù,

cadiamo prostrati ai suoi piedi,

Re dei re nel cielo lo coroneremo,

quando il nostro viaggio sarà finito.

D'accordo, tutti insieme ora.

Inchiniamoci al Nome di Gesù,

Cadendo prostrati ai Suoi piedi,

Re dei re in Cielo Lo coroneremo,

Quando il nostro viaggio sarà finito.

Caro Nome (prezioso Nome)

O quant'è dolce (quant'è dolce!)

Speme in terra e gioia in Ciel,

Caro Nome, prezioso,

Speme in terra e gioia in Ciel.

  1. Che bella mattinata, che tempo meraviglioso. Chiniamo i nostri capi ora solo un momento. Guardate tutti direttamente a Cristo, vostro Salvatore, in modo silenzioso. Vorrei che Gli rendete grazie e lode, dite: "Signore Ti ringrazio per aver santificato la mia anima. Ti ringrazio per tutto quello che hai fatto per me. Lascia che il Tuo Spirito sia su me in tutto il giorno. Signore, guidami, dirigimi, benedicimi". Che Dio accordi la benedizione a voi è la mia preghiera. Ora mentre chiniamo i nostri capi, fratello Neville, vorresti congedarci con una parola di preghiera?
IN ALTO