HOME PREDICHE PROFEZIE LIBRI TRATTATI BIBBIA BIOGRAFIA VIDEO FOTOGALLERIA CONTATTI

La predica Demonologia Regno Religioso di William Marrion Branham è stata predicata il 53-0609 La durata è di: 1 ora 38 minuti .pdf La traduzione Unknow
Scaricare:    .doc    .pdf (opuscolo)    .pdf   
Leggere il testo in italiano e in inglese simultaneamente
Leggere il testo soltanto in inglese

Demonologia Regno Religioso

  1. Grazie. Quanti conoscono questo breve cantico, nel mentre vi saluto oggi con la più calorosa comunione Cristiana e con l'amore di Cristo, quanti sanno questo piccolo coro: Egli ha cura di te? Lo conoscete? Benissimo, vediamo se possiamo cantarlo. Lo conosci, sorella? Sì.

Ora, Egli ha cura di te, Egli ha cura di te; alla luce del sole o all'ombra Egli ha cura di te. (Oh, benissimo, proviamolo ancora) Egli ha cura di te, Egli ha cura di te, alla luce del sole o all'ombra, Egli ha cura di te.

  1. Nostro Padre Celeste, [Parte non registrata - Ed.]... crediamo che Tu ti prenda cura di noi e che hai manifestato il Tuo amore verso di noi, tanto che hai mandato il Tuo amato Figliuolo, l'innocente Figlio di Dio, affinché prendesse il posto dei peccatori colpevoli. Quanto Ti ringraziamo che Tu ti sia preso cura di noi, ricordandoci, dato che hai fatto questo. L'apprezziamo molto, Signore. Siamo felici di riunirci qui questo pomeriggio sotto la volta celeste, e chiediamo la Tua benedizione su questo servizio. Accorda, Signore, che ogni uomo, donna, ragazzo o ragazza che sono qui, possano studiare profondamente ora le Scritture. Affrontiamo un mondo che è controllato da Satana. E, Padre, Ti preghiamo, mentre compiamo uno studio sulla potenza dei demoni e su quel che essi causano all'umanità, che Tu ci dia una grande fede si che possano essere eseguiti grandi segni e prodigi; perché lo chiediamo nel Nome di Cristo e per la gloria di Dio. Amen.
  2. Approfondiamoci velocemente nello studio, questo pomeriggio, e suppongo d'essere in anticipo di almeno 15 minuti. Tratteremo ancora sulla demonologia.
  3. E ora poco fa ho annunciato al fratello Beeler e ai miei amici, che partirò per l'Africa nella metà di giugno. È deciso; l'abbiamo stabilito adesso. Il fratello Baxter non può venire in quel periodo, così dovrò andare in Africa da solo. Quindi andando laggiù... dovete pregare per me, che il Signore mi aiuti, perché ne avrò davvero di bisogno tra... Mi aspetto minimo 200 mila persone per quel convegno.
  4. Ho scritto qui una visione. Voglio che ne otteniate beneficio. Avvenne a dicembre. Mi trovavo in camera quella mattina in cui l'Angelo del Signore venne. Vedete, mentre mi trovavo laggiù disobbedii a Dio e presi un'ameba. Ognuno sa cos'è l'ameba, un parassita che quasi vi uccide; ciò perché ho commesso qualcosa che Dio m'aveva detto di non fare. Quanti hanno sentito la storia? Immagino alcuni di voi qui presenti; so che la gente che frequenta il Tabernacolo ha sentito il racconto di quanto è successo. Dio mi disse di andare in un posto e restare lontano da quest'altro posto e poi di tornare in un altro luogo. Io lasciai che i predicatori ne parlassero a fondo; ora, i predicatori sono meravigliosi e sono miei fratelli, ma ricordatevi di ciò che Dio v'ha detto. È così, vedete, voi avete una missione.
  1. Quanti ricordano una volta di due profeti nella Bibbia? A uno d'essi il Signore ordinò: "Vai nel tale luogo e non prendere per un'altra via". Inoltre gli disse: "Non mangiare o bere mentre sei là".
  2. Un altro profeta autentico l'incontrò e gli disse: "Il Signore m'ha incontrato dopo avere incontrato te!" e aggiunse: "Vieni a casa mia". Il profeta diede ascolto a ciò che l'altro aveva detto e a causa di questo perse la sua vita. Vedete, fate quel che Dio vi dice di fare senza badare a quanto qualcun altro dice.
  3. Ora veniamo a questa visione in cui Lui mi svegliò il 13 settembre, anzi di dicembre. Mentre stavo seduto da una parte del letto, mi chiedevo quale sarebbe stato il mio futuro. Quando sarei tornato da lì, si erano preparati a gettarmi in un sanatorio, tanto ero infestato dai parassiti. Allorché arrivai in questo paese mi esaminarono e per la grazia di Dio, mi fecero andare a casa benché sia molto contagiosa. Io pregai, andai a trovare quei ministri e dissi loro: "Il Signore m'ha detto di non incamminarmi per quella via". "Oh, Dio parla ad altri oltre che a te!" risposero.
  4. Continuai: "Kore ebbe questa idea una volta". E allora comunque andai a prendere delle foglie le deposi ai loro piedi e dissi: "Ricordate, nel Nome del Signore: se intraprendiamo quel viaggio, sarà un fallimento e noi tutti la pagheremo a causa di questo". E altroché se l'abbiamo fatto! Oh! Pareva che saremmo morti tutti! Infatti tornando...
  1. C'è tanto da lottare in quei paesi esteri. Per esempio, una certa piccola mosca se vi mordesse vi provocherebbe una febbre da parassiti. E quella minuscola bestiola quando vi morde, se pure vi sentite prudere, non potete grattarvi. Badate, se si tratta d'un animaletto piccolo e nero non scrollatelo! Esso ha una capocchia che si introduce fin sotto la pelle e roteando così resta attaccata. Se dareste una scrollata, strappereste dentro la testa la quale contiene un virus che vi paralizzerebbe. Quindi non si può grattare ne toglierlo via, si prenda allora del sego e dato che quello respira attraverso la schiena, il sego gli scivola sopra ed esso viene via.
  2. C'è poi una minuscola zanzara che non fa il minimo rumore, giunge attraverso l'aria e vi tocca semplicemente, tutto qui, ma viene la malaria.
  3. C'è ancora ciò che chiamano il serpente "mummia". Se vi tocca, vivete circa 2 minuti dopo che v'ha colpito.
  4. C'è il cobra giallo, per il quale vivreste almeno 15 minuti dopo il suo morso. E uno d'essi fu abbastanza vicino a mio figlio che avrebbe potuto posare la mano sulla sua testa già sollevata per colpire prima che potessimo sparargli.
  1. E c'è il cobra nero; oh, ce n'è d'ogni tipo! Oltre naturalmente il pericolo degli animali selvaggi come leoni, tigri anzi leopardi e tutto il resto con cui si deve lottare nella giungla. E le malattie! C'è ogni sorta d'infermità laggiù.
  2. Avete da affrontare tutto ciò se ci andrete. E per di più c'è ancora lo stregone guaritore che vi sfida su ogni cosa, vedete, e tutte le loro superstizioni ecc. Ma com'è bello vedere il nostro Signore all'opera da una parte all'altra e così andare avanti. E rammento bene che cosa ebbe luogo quel giorno mentre stavo là, ve lo dirò in un altra riunione perché vorrei trattare il mio soggetto di questo pomeriggio sulla demonologia.
  3. Ma riflettevo su questo, mentre stavo là: come finirà? E ritornando via mare, ho saputo che abbiamo avuto intorno alle 100 mila conversioni mentre eravamo là. Il fratello Bosworth venne da me, e io gli dissi: "Ebbene, fratello Bosworth?"
  4. Esclamò: "Sono fiero di te, fratello Branham!" Disse: "Sei così sicuro come nel principio della vita!"
  5. Io risposi: "Bé, immagino che sia tutto concluso. Ho passato i 40 anni e ritengo d'aver combattuto un buon combattimento e finito la corsa".
  6. "Passato i 40 anni?" Esclamò lui: "Io ero già vecchio prima che mi convertissi!" "E vado ancora ottimamente!" concluse. Era vicinissimo ad entrare negli ottanta. Pensai: "Bè, forse questo è più o meno esatto".
  7. Allora lui disse: "No, tu sei ora un Branham nuovo fiammante! Devi sapere solo come dirigere meglio le tue riunioni; è tutto". Proseguì: "Solo, se mai tu battessi l'America nel suo giusto senso, con l'appropriato sistema di riunioni dove potessi fermarti sei o sette settimane in un punto, assumere una disposizione e farlo sapere proclamando: voi potete fare qualcosa, ma fatelo per nostro Signore!" In tal modo procedemmo e andò benissimo.
  8. Poi dopo un pò ebbi una visione mentre stavo in America, che venne a me e ritornò laggiù in Africa la quale mi mostrava quella stessa riunione che si tenne a Durban. La prima riunione terminò nella storia che riguardava l'andare all'ovest. La seconda riunione venne su e quando ci fu, era ancora più grande della prima. Sentii un grido, e un Angelo venne fuori dal Cielo, Egli aveva una grande Luce.
  9. E l'Angelo del Signore che sta vicino a noi qui, si trova sempre alla mia destra, su questo lato. Esso stava là e Si muoveva in circolo ed io vidi quest'uomo stare al di sotto. Ora, non è visione quando lo vedete. È tanto reale come stare guardando me. Voi potete sentirlo camminare e parlarvi. È proprio reale, non si tratta di visione, l'uomo stava là proprio allo stesso modo come ci state voi. La Sua voce è come la mia o la vostra. Ma la visione è qualcosa che si presenta davanti a te e tu la vedi. Tuttavia quest'uomo salì e stette là.
  10. Così Egli mi riferì ciò che avrebbe avuto luogo. Fu Lui a dirlo. Quest'Angelo scese e mi disse di girarmi e osservare da questa parte; guardava in direzione dell'India; non affermo che sia l'India ma nelle vicinanze. Comunque si trattava di gente indiana.
  11. Perché gli africani sono corpulenti e robusti. Alcuni di loro sono alti poco più di 2 metri e pesano, Oh, 120, 130 chili! Ci sono tante tribù diverse: gli Zulù, gli Shunghi, i Bazuda e altre; c'erano 15 diverse tribù là quel giorno mentre parlavo.
  12. Dicevo una frase come: "Gesù Cristo è il figlio di Dio". E dovevo bere un sorso d'acqua prima che tutti gli interpreti la traducessero. Che vocio! E io che pensavo quando sentivo i pentecostali parlare in lingue, che forse l'uno parlava con un tipo di suono e l'altro in un altro, come al mondo poteva avvenire? Ma io credo che la Bibbia abbia ragione, e lo riconosce, quando dichiara: "Non c'è suono senza significato". Se uno d'essi diceva: "Blrr, blrr, blrr!" questo voleva dire: "Gesù Cristo è il Figliuolo di Dio". Un altro esclamava: "Cluk, cluk, cluk, cluk", e significava pure: "Gesù Cristo è il Figliuolo di Dio" nel loro linguaggio. Quindi non importa il tipo di suono, da qualche parte ha un significato. È vero, qualsiasi genere di suono, vuol dire qualcosa per qualcuno da qualche parte. Essi eseguivano la comunicazione.
  1. Quando quell'Angelo scese alla mia sinistra osservai e vidi come una moltitudine, e c'erano uomini con addosso un lembo di stoffa in cui erano avvolti e stretti, un indumento simile al pannolino del neonato. Potevo vedere che per la distanza che copriva il mio sguardo non c'erano altro che persone, e allora quest'Angelo accese come una grande luce oscillante, che cominciò a diffondersi avanti e indietro. Non ho mai visto così tanta gente in vita mia!
  2. E così quest'altro Angelo si accostò a me e disse: "Ci sono 300 mila persone in questa riunione". L'ho annotato qui e voi l'avete scritto in un foglio come fu quando vi riferii a proposito del bambino che doveva risorgere in Finlandia. Scrivetelo sul foglio bianco della vostra Bibbia o da qualche altra parte, per questa riunione che ci sarà, sarete informati dalle trasmissioni o da articoli che 300 mila persone interverranno alla riunione. Vedrete se non sarà giusto. Sarà tre volte maggiore di quanto lo era stato. Vedete? Trecentomila persone assisteranno alla riunione. Sono molto felice d'andare là, non so che fare perché vorrei vincere anime al nostro Signore.
  3. Una volta vidi 30 mila pagani venire a Cristo per l'appello all'altare; 30 mila pagani!
  4. Passiamo ora subito al nostro soggetto. Ieri abbiamo studiato la tecnica dei demoni. Riflettevo oggi, sul modo di trattare di Dio. Voi non sapete cos'è la libertà di comunicare. Ora io non sono un insegnante, sono bel lontano dall'essere un commentatore; la mia istruzione è limitata al settimo anno di scuola elementare. [Considerato che la scuola elementare americana è di 8 anni, l'anno frequentato dal Fratello Branham corrisponde al secondo anno di scuola media. - Ed.] Ho finito la scuola 25 anni fa e quindi è passato tanto tempo. Non ho molta istruzione, ma tutto quello che so lo ricevo attraverso l'ispirazione. E se quest'ispirazione non tiene il confronto con la Bibbia allora è sbagliata. Vedete? Dev'essere la Bibbia, qualunque ne sia l'ispirazione e da lì che deve venire dato che è il fondamento di Dio; nessun'altro fondamento è deposto tranne Questo. E se quanto io affermassi sarebbe contrario a Questo, le mie parole sarebbero false perché Essa è la Verità. Vedete? Vedete? Se un angelo v'annunziasse qualcosa che sai diversa da Essa, Paolo disse "sia maledetto". Persino un angelo di luce! Ci sono molte cose importanti. Ho scelto due giorni per trattare questo argomento ieri e oggi nelle riunioni del pomeriggio.
  1. La ragione per cui ho fatto questo, è per dare a me stesso una piccola prova per vedere se Dio mi aiuta. Ho qualcosa in cuore. Riguarda questo importante Messaggio e dopo Dio stesso confermerà che ciò che ho detto è la Verità secondo la Sua Parola. Prima tramite la Sua Parola, e poi attraverso segni e prodigi. Penso che in quanto alla Verità del Vangelo per la chiesa, sono in obbligo verso Dio di condurla alla chiesa. È così; sono molto confusi in così tante organizzazioni e partiti settari, che essa s'è falsata. Noi siamo tutti figli di Dio quando nasciamo di nuovo. È la verità della cosa è che Dio vuole farci sapere che siamo Suoi figliuoli.
  2. Ricordate che il tempio di Salomone fu formato da tutto il mondo. Una pietra disposta in questo modo e una in un altro modo, una tagliata per così e un'altra in un altro senso, ma quando furono insieme, non c'era lo stridio della sega né suono di martello, tutto occupava correttamente il proprio posto. Fu Dio l'istruttore di ciò.
  3. Dio ha una chiesa chiamata le Assemblee, una la Chiesa di Dio, una è questa e una è quella, cosicché quando ci uniamo tutti insieme, ci sia un grande gruppo nell'amore fraterno e Dio riunirà questa chiesa e la porterà in cielo.
  4. Ogni quadro famoso, prima di venire appeso in un salone deve prima passare attraverso i critici. L'uomo che l'ha dipinto... Scusatemi se non so dire il nome di colui che dipinse l'Ultima Cena, ad ogni modo, gli è costato una vita. Egli dipinse quel quadro. Passarono circa 20 anni, anzi 10 anni credo, tra il dipingere Cristo e Giuda. Vi siete accorti che in quel famoso dipinto, lo stesso uomo che posò per Cristo, 10 anni dopo posò per Giuda? È vero; fu così. Dieci anni di peccato come famoso cantante d'opera dopo avere preso il posto di Cristo giunge al posto di Giuda. Non vi occorre occupare 10 anni, sono necessari 10 minuti, e vi causerà la medesima cosa. Il peccato trasformerà il vostro carattere. Ma comunque quel quadro passò attraverso tutti i critici.
  5. È questo che io penso riguardo al quadro che si definisce la chiesa di Dio. Bé, io non intendo colpire; ho attraversato i sette mari, e vado per il mio terzo viaggio intorno al mondo, e la gente dice: "Santoni! Santoni!" Ho scandagliato il mondo e non ho ancora trovato un santone. Quello è il nomignolo che il diavolo ha attaccato alla gente. Tutto qui. Non esiste una tale cosa come un santone. Sono documentato su ognuna delle 668 chiese che si sono organizzate nel mondo, e in nessuna di loro ci si chiama "santoni". Vengono dal governo; non c'è nessuna chiesa dei santoni di cui io sappia. Quindi è qualcosa a cui il diavolo ha dato nome. Ma per tutto questo e tutte queste cose, Dio ha dipinto un quadro. E una volta queste chiesette erano qui fuori, alcuni di voi...
  1. Vedo questi uomini dai capelli bianchi. Ieri, a proposito del mio ragazzo mentre ero in camera mia che studiavo, un ministro mi venne a trovare e gli disse: "Avrei piacere di stringere la mano a tuo padre". Naturalmente, mio figlio è stato educato come il fratello Baxter e coloro che dicono subito di "no". Non l'apprezzo. Capite? Naturalmente non posso servire l'uomo e Dio nello stesso tempo, ma credo che mi piaccia stringere la mano ai miei fratelli; gradisco farlo. C'è qualcosa in merito, a me piace stringere la mano ad un ministro; non solo ad un ministro, ma ad ogni figliuolo di Dio, mi piace farlo. Non seppi l'accaduto finché mia moglie non me l'ebbe riferito un pò più tardi. Bé, se lui avesse potuto dire al ministro: "Aspetti un momento, è in preghiera, vediamo cosa dice". Sarebbe stato meglio. Ho dovuto riprenderlo affinché non lo rifaccia. Vedete?
  2. E difatti è vero, voi non potete proprio starvene fuori come il fratello ebbe a dire poco tempo fa. Se lo fate, allora durante il periodo serale mi sento affaticato, vedete. Le persone vengono a parlarne. E quasi tutte hanno forse delle infermità. E quando vengono a parlarne, immediatamente ecco l'Angelo del Signore proprio là, per parlarne.
  3. C'è qualcuno seduto che ora mi osserva, il quale sa che è vero da pochi minuti fa, anzi da circa un'ora e mezza. Ad una signora seduta qui, ignara di tutto, l'Angelo del Signore le parlò l'altra sera e le riferì qualcosa che non riusciva a capire. Oggi però è avvenuto, così lei sa ora ciò che Egli intendeva dire quando le parlò. Stavo parlandone, e l'Angelo del Signore venne direttamente e le disse qual era il suo male, tutto ciò che la riguardava, ciò che lei pensava, Dio le parlò di uno dei suoi cari e le riferì che l'avrebbe confermato e quel che avrebbe avuto luogo. È quello l'esatto modo in cui avverrà. Vedete, Dio l'ha detto.
  4. Ebbene, certe volte... ogni visione indebolisce molto, vedete. Per prima cosa sappiate che quando la sera mi reco in chiesa, sono completamente sfinito e quasi non so che fare. Pregate per me dunque, perché passo da una riunione all'altra. Questa era l'unica riunione che doveva essere diversa, e quando tornerò a casa, non farò più niente per un paio di mesi, uscirò con la canna da pesca e andrò a pescare; comunque ho dovuto passare da una riunione all'altra. Questo e ciò che lo provoca.
  5. Pregate tutti voi laggiù in sala. Mi dissero ieri sera che... [Parte non incisa - Ed.] Non rispondere alla chiamata è molto pericoloso, vedete. Quando essi lo dicono, bene, a volte ci sono luci che non splendono, c'è una macchia oscura da qualche parte.
  6. Osservo l'Angelo del Signore quando sta qui, e riesco a sentirlo. Poi Lo sento che si sposta da me, e guardo, quando mi lascia e va da un'altra parte e ci resta un pò, io posso vederLo. Egli lampeggia e appare una visione. Allora vedo la visione; osservo l'aspetto della persona che sta intorno e la trovo, quindi parlo. Ecco cosa ha luogo. Ecco ciò che avviene. Non c'è bisogno di dirlo a tutti, ma è questo ciò che ha luogo, vedete. Avviene tutto in un regno spirituale.
  1. Poi se questa persona non risponde, sarebbe come leggere la Bibbia e dire: "Non c'è niente in essa!" e andarsene. Vedete? Perciò questo lo rende molto male. Quindi state all'erta, in ascolto e in guardia. Quando Egli parla, rispondete. Siate pronti a rispondere in ogni istante.
  2. Mia moglie, il fratello Beeler e tanti altri, stamane, mi dicevano, che fu chiamato un uomo in merito a suo fratello che aveva qualcosa che non andava, e l'uomo non rispose alla chiamata così che non poté essere aiutato. Questo sta tra Dio e l'uomo. La visione mi lasciò allora non riuscii più a trovarlo perché non aveva risposto. Perciò state attenti e all'erta.
  3. Prendiamo ora questo soggetto sulla demonologia e parliamo sui demoni. La gente quando dite: "demoni" subito comincia a pensare: "Oh, un fanatico o cose del genere!" Ma i demoni sono tanto reali quanto gli Angeli; essi sono autentici.
  4. E il diavolo è proprio un reale diavolo, così come Gesù Cristo è il Figlio di Dio. Quello è il diavolo! Il cielo è tanto reale, e se non ci fosse una cosa come l'inferno, non ci sarebbe una cosa come il Cielo. E se c'è una beatitudine eterna, anzi, un eterno castigo, non ci sarebbe un'eterna benedizione. Se non ci fosse giorno, non ci sarebbe notte. Vedete? Ma così come c'è il giorno, c'è la notte. Così sicuro come c'è un Cristiano, c'è uno destinato ad esserci un ipocrita. Così certo come c'è qualcuno che l'imita. Vedete? C'è esattamente il pro e il contro, il bianco e il nero, che nella vita si susseguono su ogni cosa, il vero e il falso sono ovunque. C'è un falso vangelo e c'è un Vangelo vero. C'è un vero battesimo e ce n'è uno falso. C'è un credente falso e ce n'è uno vero. C'è un vero dollaro americano, e c'è un falso dollaro americano. C'è un genuino Cristiano e c'è un genuino ipocrita, vedete, è solo imitazione. Perciò, trovatelo e andranno tutti assieme. Non possiamo separarli, Dio permette che la pioggia cada.
  5. Se posso, lasciatemi parlare qui per un pò. I predicatori presenti alzino la mano. Tutt'intorno ci sono predicatori, ne vediamo le mani. Bene, Dio vi benedica fratelli. Ora, non prendetelo per dottrina, ma prima d'avvicinare questo vitale soggetto ve lo dirò. I pentecostali presenti alzino le mani. Sono dappertutto, siete pentecostali? D'accordo. Vi dirò che mi accade quando per la prima volta entrai nel vostro mondo, anzi nei vostri ranghi. Mi trovavo nell'Indiana, in un certo posto chiamato Mishawaka. Il primo gruppo di pentecostali che mai vidi si chiamavano le Assemblee Pentecostali di Gesù Cristo, credo, o qualcosa così, un eccellente gruppo di persone. Ora si sono organizzati e si chiamano la Pentecoste Unita. Si sono divisi dagli altri a causa di una controversia sul battesimo in acqua. Questo non li rende ipocriti e vi sono molti reali genuini Cristiani nati di nuovo dallo Spirito Santo nelle loro file. Dio diede loro lo Spirito Santo per essere battezzati nel Nome di Gesù e ha dato ad altri il battesimo dello Spirito Santo benché fossero battezzati nel Padre, Figlio e Spirito Santo. Così Dio dà lo Spirito Santo a chi Gli obbedisce, perciò chi Gli obbedisce? Ecco.
  6. Se solo lo dimenticate e lasciate stare quelli che vogliono essere in un certo modo, andate avanti e siate fratelli. Questo è tutto. La divisione ha provocato l'allontanamento, lo scioglimento e l'interruzione della fratellanza di coloro che si sono separati. No, noi non siamo separati, siamo uno. È vero.
  7. Ma quando stavo là, osservavo quelle persone. Io provenivo da una piccola chiesa di battisti del sud, quindi guardavo quella gente, là dove ero entrato, ed essi battevano le mani, gridando: "Sono uno di loro, uno di loro, sono lieto di poter dire d'essere uno di loro!"
  8. "Oh!" pensai. Per prima cosa sappiate che giunse qualcuno danzando il più forte che poteva! "Che modi di chiesa!" Pensai: "Non ho mai sentito niente del genere". Continuai ad osservarli e mi domandai: "Ma cosa mai al mondo succede a quelle persone?"
  9. Mi avete sentito raccontare la storia della mia vita, dove ho trattato di quella riunione, ma c'è una cosa che non ho mai detto prima in pubblico. Se volete staccare il registratore, potete farlo. Benissimo. In quell'occasione, osservai e pensai: "Bene, queste persone sono fra le più felici che io abbia mai visto in vita mia". Essi non si vergognavano della loro religione. Noi battisti, come sapete, una volta ogni tanto ci vergognavamo. Quando loro pregano sappiate che li si beffa, ma questa gente, fratello, aveva la religione all'interno, all'esterno e ovunque.
  10. Bé, ricordo che quella sera salii sul palco perché avevano detto: "Tutti i predicatori vengano sul palco". C'era la riunione. Si doveva risalire al nord a causa del problema della gente di colore, la legge di Jim Crow del sud. Così essi dovevano incontrarsi tutti da ogni parte. Sedevo dunque laggiù, avevo sentito tutti quei predicatori per tutta la giornata e la serata, dissero di venire ad un anziano predicatore, era un uomo di colore con un aureola di capelli intorno al capo, un lungo vestito a coda da predicatore con indosso una giacca, e un colletto di velluto benché facesse caldo. Una povera persona uscì così e disse: "Miei cari figliuoli, vorrei parlarvi". E testimoniò. Io ero il più giovane seduto sul palco. Dunque lui disse: "Vi dirò!" Prese il suo testo da Giobbe: "Dov'eri tu quando fondavo il mondo? Dichiaram i dov'erano nascosti".
  11. Tutti gli altri predicatori avevano predicato su Cristo, secondo il regolare orientamento, io li avevo ascoltati e me n'ero rallegrato; ma quel "vecchio ragazzo!" Egli ritornò ad almeno 10 mila anni prima che il mondo avesse mai inizio. Egli risalì in cielo e discese attraverso l'aria dicendo ciò che aveva avuto luogo. Essi avevano predicato, ma lui predicava di quanto era avvenuto nel cielo. Egli ricondusse Cristo su una volta celeste, da qualche parte dell'eternità. Non aveva predicato neanche 5 minuti, che qualcosa afferrò quel vecchio; il quale saltò per aria, batté i tacchi, e gridò: "Whipii!" Aveva lo stesso spazio di quanto io quassù. Egli disse: "Voi non avete abbastanza spazio perché io predichi!" e se ne andò.
  12. Io pensai, ebbene: "Se è avvenuto ad un uomo d'almeno 80 anni che succederà a me?" Voglio quella parte; ecco quel che voglio.
  13. Parleremo ora sui demoni. Ho osservato due uomini: uno stava da una parte e uno dall'altra. Quando lo Spirito scese, quegli uomini si alzarono e parlarono in lingue, giubilarono e schiumarono bianco dalla bocca, ed io pensai: "Oh, se solo potessi averlo!" Era meraviglioso. Oh, mi piace. Andai su un campo di grano, vi ho raccontato la storia della mia vita, lo leggerete nel libro. Dormii per tutta la notte e vi ritornai il mattino dopo. Pensai dunque che l'avrei verificato. Io ho un modo di fare le cose che lo sa Dio oltre a me. Considerai una parabola per incontrare lo spirito dell'uomo. Potete vederlo qui sul palco. Vero? Andai a parlare con uno di quegli uomini. Li vidi che sedevano insieme, si tenevano le mani, danzavano e giubilavano. Pensai: "Oh, mi suona così reale!"
  14. Gli strinsi la mano e dissi: "Come va, signore?"
  15. E lui rispose: "Salve". Un uomo molto perbene, un tipo di gentiluomo. "Sei un ministro?" Gli domandai. "No" disse lui: "Sono solo un profano".
  16. Mi intrattenni in breve conversazione con lui così da poter afferrare il suo spirito. Egli non lo sapeva; nessuno lo sapeva. Non ho mai detto niente in merito per anni, prima di menzionarlo. Quando andai a trovarlo, mi risultò un perfetto Cristiano ed era assolutamente un santo di Dio. Pensai: "È un ottimo fratello".
  17. Ma la parte strana, quando presi l'altro uomo, è che c'era contrasto. Egli viveva pure con una donna che non era sua moglie. Proprio così. Lo vidi presentarsi in visione. Pensai: "Oh, non è possibile!" Pensai: "Lo spirito che ha questa gente è d'errore, tutto qui".
  18. Così quella sera andai alla riunione, e ci furono delle benedizioni, pregai Dio e lo Spirito Santo, l'Angelo del Signore diede testimonianza che si trattava dello Spirito Santo. E lo stesso Spirito che scendeva su quest'uomo scese su quell'altro uomo. E quando lo Spirito Santo scese, tutti e due si alzarono gridando e giubilando e lodando il Signore, e parlando in lingue e danzando. Mi dissi: "Non riesco a capirlo, Signore, non so vedere nella Bibbia dove potrebbe essere giusto". "Forse mi sarò ingannato!" conclusi. Vedete? Ora io mi attengo strettamente e profondamente alla Bibbia. Deve trattarsi d'Essa, vedete. Dissi: "Signore, Tu conosci la mia condizione, devo vederlo nella Tua Parola. Non so capire, lo Spirito Santo scese su quest'uomo e su quell'uomo, e l'uno è un santo e l'altro è un ipocrita; ed io so che lo è". Lo sapevo senza... Avrei potuto portar fuori l'uomo e provarglielo, oppure chiamarlo a parte e parlargliene.
  19. Come ho potuto fare con quell'uomo seduto qui ieri sera, il quale non era altro che un impostore, se mai ce ne fosse uno seduto là. Avrei dovuto richiamarlo, ma lui si sarebbe alzato e avrebbe cominciato a litigare, perciò lasciai andare a causa della riunione. Ma lo conoscevo. Si. Ce n'era uno, due di loro stavano seduti in fondo l'altra sera; appartengono ad una certa chiesa di questa città. Degli autentici critici! Li ho visti. Ma se avessi voluto, avrei dato il via ad un guaio. L'ho fatto molte volte. Li lascio stare, capite. È tutto a posto. Dio lo sa, Egli è il Giudice. Lasciate che li chiami una volta, e allora vedrete che qualcosa avrà luogo. È come con il demonio; io non l'ho mai chiamato per sfidarlo; lui è venuto per sfidarmi. Succede quando Dio è all'opera, vedete, è così, e avete visto ciò che ha luogo. Benissimo. Ma ho lasciato perdere. La riunione era stata resa difficile; perché quello spirito continuava a spostarsi verso di me costantemente, vedete. E così ho continuato ad andare avanti.
  1. Non riuscivo a capire questi uomini. Fu due anni dopo, anzi tre, quando mi trovavo lassù a Green's Mill, Indiana, la riserva degli esploratori, andai a pregare in una vecchia cava. E là io dissi: "Signore, non posso capire cosa è successo a questo gruppo di persone, la migliore gente che abbia mai incontrato in vita mia, e non so comprendere come potrebbe esserci lo spirito falso. Tu conosci l'integrità del mio cuore. Sai quanto T'amo e come Ti ho servito; lo stesso Spirito che è qui con me era su quella gente; eppure Lui stava pure su quel tale". Dunque non riuscivo a capirlo.
  2. E il Signore scese nella Sua grazia e me lo mostrò. Ecco come fu. Deve prima essere Scritturale. Egli disse: "Prendi la tua Bibbia". E presi la mia Bibbia. E immagino d'averla tenuta per dieci minuti senza che nessuna Parola mi giungesse. Attesi per alcuni minuti. Lo sentii che ripeteva: "Prendi Ebrei 6° e comincia a leggere". E lo feci. E quando giunsi là dove si diceva: "La pioggia viene spesso sulla terra per abbeverarla, prepararla ed allestirla perché sia... ma (se porta) spine e triboli è vicina ad essere riprovata e la sua fine è d'essere arsa". Allora capii. Pensai: "Eccolo. Grazie a Dio! Eccolo". Vedete?
  3. Ora, Gesù disse: "Un seminatore uscì per seminare dei semi", vero? Qui siete tutti Cristiani. Alzate tutti la mano comunque, pentecostali, Cristiani nati di nuovo. Sta bene. Egli disse: "Un seminatore uscì per seminare dei semi, e mentre egli dormiva (durante la sua morte, vedete) e mentre egli dormiva, un nemico venne e seminò delle zizzanie in quel campo di grano". Che cosa sono le zizzanie? Malerba, rovi e così via. Ora: "Quando l'agricoltore (il predicatore) vide queste zizzanie crescere, disse: andrò a strapparle! Lui però disse: No, no, strapperai pure il grano. Lascia che crescano insieme".
  4. Quaggiù c'è un campo di grano. In esso ci sono piante rampicanti, ortiche, male erbe e tante altre cose. È esatto? Ma lì v'è il grano. Ora, la pioggia scende spesso sulla terra per abbeverarla. Per che cosa viene la pioggia? Non certo per annaffiare l'ortica. Osservate e prestate molta attenzione. Non viene per fornire d'acqua l'erbaccia rampicante, la pioggia è inviata per il grano. E la stessa pioggia che cade sul grano cade sulle erbacce. E le piccole piante cattive cresceranno liete rallegrandosi pressappoco come cresce e si leva il grano.
  5. "Ma dai loro frutti li riconoscerete". Ecco. Vedete? Ora, lo stesso Spirito Santo può benedire un ipocrita. Questo sconvolge alcuni di voi arminiani, ma è la Verità. È la Verità. La chiamano santità, e pure io credo alla santità, ma lo stesso Spirito, la pioggia cade sul giusto e sull'ingiusto, dai loro frutti però li riconosceremo.
  6. Se guardo qua fuori e vado a prendere del grano, prenderò il grano, ma le erbacce vi staranno attaccate. Esse vivono della stessa pioggia che cadde per il grano. La pioggia non fu mandata per le male erbe, essa fu mandata per il Grano. Ma la pioggia anzi le erbacce trovandosi nel campo di grano, traggono beneficio dalla pioggia come tutte esse hanno fatto. La stessa pioggia che ha fatto vivere il grano, ha fatto vivere pure le erbe cattive.
  1. Tutte le cose nel naturale raffigurano simbolicamente lo spirituale, come abbiamo appreso. In quanto alla demonologia, i demoni impersonano i Cristiani, anche per le benedizioni. Questo non è latte scremato, fratelli, se potete prenderlo. Vedete? D'accordo. È la Verità.
  2. Oggi io non sono salvato perché posso giubilare. Sono salvato non perché sento d'esserlo, ma perché ho adempiuto la condizione di Dio di questa Bibbia. Gesù disse: "Chi ode le Mie Parole e crede in Colui che Mi ha mandato, ha Vita Eterna, e non verrà condannato, ma è passato dalla morte alla Vita". Lo credo. È così. Sono salvato a queste condizioni, perché Dio l'ha detto.
  3. Se mi dicesse che sono salvato perché qualcuno ha detto: "Un vento forte e impetuoso m'ha colpito sul viso", è meraviglioso, ma voglio sapere da dove è venuto quel vento forte e impetuoso prima che mi colpisse in faccia, vedete. Ora, quale tipo di vita vivrete dopo che quel forte ed impetuoso vento v'ha colpito? Vedete? È dal vostro frutto che sarete riconosciuti. Perciò, i demoni possono agire proprio in mezzo ai Cristiani. Lo credete? Guardate, Paolo, che disse...
  4. Ora ecco dove la Pioggia dell'Ultimo Giorno... Voi qui perdonatemi se dico qualcosa contro di voi. Non parlerei mai contro voi, le Assemblee o i Battisti o chiunque altro. La Verità è la Verità. Voi vi allontanate quando fate profeti uomini che non lo sono. I profeti non si fanno a mano e si mandano fuori, profeti si nasce. Capite? Nella Bibbia c'è il dono di profezia, ecco dov'è il vostro errore: tra il dono di profezia e il profeta. Il dono.
  5. "Dio anticamente dopo aver parlato in diverse maniere ai padri per mezzo dei profeti, in questi ultimi giorni (l'ha fatto) attraverso il Suo Figliuolo. Cristo Gesù". Il Corpo di Cristo ha 9 doni spirituali che operano in esso. Questa donna potrebbe avere stasera la profezia, senza averla mai più per il resto della sua vita. La sera seguente può averlo questa donna, può essere su quest'uomo la volta seguente e la volta successiva essere su quest'altro. Ciò non fa di lei un profeta, non rende nessuno profeta; è il dono di profezia in voi.
  6. E prima che l'uomo anzi la profezia possa essere data alla chiesa, dev'essere giudicata davanti a due o tre giudici spirituali. È esatto? In proposito Paolo disse: "Tutti possono profetizzare, uno per uno". Se qualcosa si rivela a questo, l'altro stia zitto. Bene, questo quindi rende l'intero gruppo dei profeti secondo l'insegnamento di oggi. No, chiesa pentecostale, abbiamo avuto cose tutte scrupolose. Per tale ragione Dio non può intervenire finché non mettiamo le cose in ordine con la Bibbia. Proprio così. Dovete prendere la via giusta. Come costruirete una casa senza guardare il progetto? Vedete? Dovete cominciare correttamente.
  7. Come profeta voi non avete mai visto nessuno stare al cospetto d'Isaia o Mosè. Un giorno ci fu uno, Kore, che ci stette e provò a disputare con lui, ma Dio disse: "Separati, aprirò la terra". Profeta si nasce. Doni e chiamate sono senza pentimento. Questo riguarda la predestinazione di Dio, fin da piccoli. Tutto era perfetto, ciò che lui asseriva era l'esatta verità confermata e messa in evidenza. La Parola di Dio viene al profeta. Ma il dono di profezia è nella chiesa.
  8. Ora voi direte: "Ma i profeti erano nell'Antico Testamento". O no! Il Nuovo Testamento ha avuto dei profeti.
  9. Agabo fu un profeta del Nuovo Testamento. Guardate lo Spirito di profezia che scende e parla a Paolo a proposito di alcuni. Agabo scese da Gerusalemme, trovò Paolo e gli legò la cintura intorno, lo girò e disse: "COSÌ DICE IL SIGNORE, l'uomo che porterà questa sarà legato in catene quando andrà a Gerusalemme". Agabo si rizzò e disse, anzi predisse ciò che avrebbe avuto luogo, era un profeta, non un uomo col dono di profezia.
  10. Il dono di guarigione e tutti gli altri, miei amici pentecostali, voi li avete confusi. I doni della chiesa sono soggetti ad ogni persona che sta in essa, chiunque sia battezzato nel corpo. "Siam o tutti battezzati in uno Spirito". E la Bibbia afferma... "Bé, io ho il dono di guarigione!"
  11. Bene, la Bibbia dichiara: "Confessate i vostri falli gli uni agli altri e pregate a vicenda". Ogni persona preghi l'una per l'altra. Noi non siamo un gruppo diviso; costituiamo un collettivo, un gruppo riunito. Vedete? Ecco dunque come i doni agiscono a volte.
  12. Osservate ora quel che Paolo dice: "Se uno parla in lingue e un altro interpreta, quello che dice, sia giudicato prima che la chiesa possa riceverlo".
  13. Non ci sarà un citare la Scrittura o qualcosa del genere. Dio non Si ripete. Si tratterà invece d'un ammonimento per la chiesa. Se poi degli ottimi giudici affermano: "Accettiamolo. Va bene, è dal Signore". Qualche altro dice: "Accettiamolo". Ogni parola sia stabilita dalla bocca di due o tre testimoni. Allora la chiesa l'accetta e vi si prepara. Se non si compie quanto s'è detto, in questo caso c'è tra voi uno spirito malvagio. Proprio così. Se avviene, allora ringraziate Dio, lo Spirito di Dio è tra voi. Vedete? Ecco dove dovete stare in guardia e fare attenzione. Non cercate di sforzarvi. Io non riuscirei a farmi gli occhi bruni quando ce li ho azzurri, vedete, devo essere soddisfatto degli occhi azzurri. Ora, ecco dove i demoni operano nel regno spirituale della gente.
  14. Dobbiamo giungere a qualcosa di profondo e spero che non sia troppo profondo. Vorrei leggere da I° Samuele 28° una parte della Scrittura per questa occasione. Desidero che ascoltiate attentamente. Vorrei trattare sui demoni, spiegarvi come essi agiscono nella chiesa e come Satana ha un falso per ogni autentico che ci sia. Potrete vedere, sulla base della Bibbia, che i demoni vanno tra i Cristiani ed eseguono delle imitazioni.
  15. Molte volte la gente ci dichiara di essere Cristiana quando afferma: "Credo in Gesù Cristo". I diavoli credono la stessa cosa, e ne temono. Questo non è segno che siete salvati. Una di queste sere vorrei trattare l'elezione e allora vedrete che cosa s'intende per salvezza. Capite? Voi non avete avuto a che fare con essa né in primo e né in ultimo luogo, e non c'è niente che possiate compiere al riguardo. Dio salva l'uomo senza condizioni. Ragazzi, qui ci si addentra in profondità, vero? Potrei pure spiegarlo col vostro metodo giacché ci siamo. D'accordo.
  16. Abrahamo fu l'origine della nostra fede. È giusto? Benissimo, Abrahamo aveva la promessa, e Dio lo chiamò perché era un grande uomo, immagino? No! Egli era uscito da Babilonia, nel paese dei Caldei, dalla città di Ur, e Dio lo chiamò e stipulò il Suo patto con lui, senza condizioni: "Io salverò non solo te Abraham o, ma pure la tua Progenie", senza condizioni!
  17. Dio ha fatto un patto con l'uomo, e l'uomo l'ha infranto ogni volta. L'uomo non ha osservato il suo patto con Dio. La legge non venne mai osservata. Non si riuscì ad osservarla, Cristo stesso dovette venire e infrangerla. Poiché la grazia aveva già provvisto un Salvatore, Mosè provvide una via di scampo, ma il popolo nonostante ciò volle qualcosa da fare. L'uomo si è sempre sforzato di fare qualcosa per salvare se stesso, mentre non è possibile riuscirci. È la sua natura. Appena lui s'avvide d'essere nudo, nel Giardino d'Eden, si fece dei grembiuli con delle foglie di fico. È esatto? Si accorse però che non andava bene. L'uomo non può far niente per salvare se stesso. Dio vi ha salvati senza condizioni nel corso di ogni epoca. E allora quando vi salvate, siete salvati.
  18. Considerate Abrahamo, al quale Dio diede il paese della Palestina e gli disse di non lasciarlo. Il giudeo che lasciava la Palestina sarebbe stato apostata. Dio gli disse di trattenersi. Se Dio vi dice di fare qualcosa e non la fate, allora sarete apostati, sviati. È esatto? Sopraggiunse la siccità, per provare la fede di Abrahamo. E Abrahamo anziché starsene là, non riuscì a fermarsi e si dipartì portando Sara e allontanandosi di circa 300 miglia per raggiungere un'altra terra. (Vorrei avere tempo per trattarlo.)
  19. Quando fu laggiù, andò da questo grande re: Abimelec. Questi era giovane, cercava una fidanzata e la trovò nella moglie di Abrahamo, Sara, di cui si innamorò. Abrahamo disse: "Digli che sei mia sorella e che ti sono fratello".
  20. Ciò dunque piacque ad Abimelec che esclamò: "Benissimo, la porteremo al palazzo". E immagino che la donna fu prenotata e che lui l'avrebbe sposata il giorno seguente.
  21. Abimelec era un brav'uomo, un uomo giusto. E quella sera mentre dormiva, il Signore gli apparve e gli disse: "Sei un uomo morto. La donna che devi sposare è la moglie di un altro uomo". Ora osservate: "La moglie di un altro uomo".
  22. "Signore" lui rispose: "Tu conosci l'integrità del mio cuore, di uomo giusto e santo. Tu conosci l'integrità del mio cuore, quell'uomo mi ha detto che quella era sua sorella, e non m'ha detto ella stessa: lui è mio fratello?"
  1. Dio disse: "Conosco l'integrità del tuo cuore e questa è la ragione per cui ti ho evitato di peccare contro Me, ma quello è Mio profeta!" Alleluia!
  2. Che cos'era lui? Sviato e un bugiardo senza scrupoli. È esatto? O no, non ci sono piccole bugie "bianche", o sono bugie "nere" oppure non sono affatto bugie. Quell'uomo mentì dicendo che quella era sua sorella, mentre era sua moglie, non affrontò direttamente l'ostacolo e si sviò.
  3. Ed ecco un uomo giusto stare davanti a Dio e dire: "Signore, Tu conosci il mio cuore".
  4. "Ma Io non ascolterò la tua preghiera, Abimelec, riportala e fallo pregare per te. Lui è Mio profeta, Io l'ascolterò". Uno sviato mentitore! "Ma è Mio profeta". È la Verità? È la Bibbia!
  1. Ora, non addentriamoci troppo lontano qui nella parte calvinista che afferma: "Una volta è nella grazia, sempre nella grazia", perché cadrete in "disgrazia". Vedete? Ora, un momento, se avremo tempo questa settimana di esporlo vi spiegherò a che livello è. Ma non pensate che solo perché avete commesso qualcosa di errato siete perduti in eterno. Tu sei un figlio di Dio, nato dallo Spirito di Dio, voi siete figli e figlie di Dio, e i frutti lo testimonieranno da se. Ecco.
  2. Ora qui essi si trovano nel paese. Vorrei leggere dal 6 versetto. [Samuele 28°. -Ed.]

 

6. E Saul consultò l'Eterno, ma l'Eterno non gli rispose né per via di sogni, né mediante l'Urim , né per mezzo dei profeti.

 

7. Allora Saul disse ai suoi servi: "Cercatemi una donna che sappia evocar gli spiriti ed io andrò da lei a consultarla".

(Ora, potrei esporre qualcosa che si adatta molto a questo: "Cercatemi una donna che sappia evocare gli spiriti".)

7. I servi gli dissero: "Ecco, a En-dor vè una donna che evoca gli spiriti".

  1. E Saul si contraffece, si mise altri abiti, e partì accompagnato da due uomini. Giunsero di notte presso la donna, e Saul le disse: "Dimmi l'avvenire, ti prego, evocando uno spirito, e fammi salire colui che ti dirò".
  2. La donna gli rispose: "Ecco, tu sai quel che Saul ha fatto, com'egli ha sterminato dal paese gli evocatori di spiriti e gli indovini; perché dunque tendi un'insidia alla mia vita per farm i morire?"
  1.  E Saul le giurò per l'Eterno dicendo: "Com'è vero che l'Eterno vive, nessuna punizione ti toccherà per questo!"
  2. Allora la donna gli disse: "Chi debbo farti salire?" Ed egli: "Fam mi salire Samuele".
  3. E quando la donna vide Samuele levò un gran grido e disse a Saul: "Perché mi hai ingannata? Tu sei Saul!"
  4. Il re le disse: "Non temere; ma che vedi?" E la donna a Saul: "Vedo un essere sovrumano che esce di sotto la terra".
  5. Ed egli a lei: "Che forma ha?" Ella rispose: "È un vecchio che sale, ed è avvolto in un mantello". ...(era il mantello del profeta, naturalmente, vedete) ... Allora Saul comprese che era Samuele, si chinò con la faccia a terra e gli si prostrò dinanzi.
  6. E Samuele disse a Saul: "Perché mi hai tu disturbato, facendomi salire?" Saul rispose: " Io sono in grande angustia, poiché i Filistei mi fanno guerra, e Dio si è ritirato da me e non mi risponde più né mediante i profeti né per via dei sogni; perciò ti ho chiamato perché tu mi faccia sapere quel che ho da fare".
  7. Samuele disse: "Perché consulti me, mentre l'Eterno si è ritirato da te e ti è divenuto avversario?"
  8. "L'Eterno ha agito come aveva annunziato per mio mezzo; l'Eterno ti strappa di mano il regno e lo dà al tuo prossimo, a Davide,... "

 

  1. Per molti di voi questo è familiare, ma noi vogliamo approfondirlo con l'aiuto di Dio, per alcuni momenti fate attenzione. C'era un uomo, Saul, che fu una volta considerato profeta perché profetizzava con i profeti. È esatto, dottori? Ora, qui l'uomo si era sviato. È così? Ma ricordate che Samuele disse che sarebbe stato con lui, il giorno seguente. Se ne andò prematuramente, vedete. Se non volete obbedire a Dio, Dio vi toglierà dalla terra.
  2. Guardiamo nella lettera ai Corinti, dove Paolo mise il popolo in ordine. Egli disse: "Per prima cosa, ringrazio Dio per voi, che non ci sono simili cose tra voi e che non mancate di doni spirituali". Riferì loro la posizione che avevano in Cristo. Poi cominciò a battere il "martello" su essi, parlò delle loro donne predicatrici, ciò che facevano e come mangiavano alla Tavola del Signore. Ed anche ad un uomo che viveva con la sua matrigna lui disse di quest'uomo in Cristo: "Cedetelo al diavolo, per la distruzione della carne affinché l'anima possa essere salvata". Vedete, fu abbandonato. La Bibbia dice: "Per questa ragione molti sono malati e deboli e tanti si sono addormentati (andati prematuramente) a causa del peccato. Dio vi toglie di mezzo, un buon segno che sei un Cristiano, ma vieni tolto".
  3. Osservate qui che Saul era considerato uno dei profeti tra altri profeti dato che profetizzava, ora però lui si era sviato perché aveva disobbedito a Dio, e il regno gli fu tolto di mano e messo in mano a Davide, che Dio aveva unto per mezzo di Samuele, con la tazza dell'olio.
  1. Notate, allora c'erano tre modi per i quali dovevano trovare le cose da Dio; il primo era il profeta, il secondo era il sogno e il terzo era l'Urim Thummim. Ed essi non avevano. Sapete cos'è un profeta, e sapete cos'è un sogno spirituale, e sapete pure che cos'era l'Urim Thummim. Come sapete, l'altro giorno domandai ad un uomo dell'Urim Thummim e lui non seppe dirmelo. Naturalmente, era la risposta di Dio.
  2. Ma, vedete, il diavolo ha fatto un'imitazione di ognuno di quelli: il mago, il falso profeta e colui che osserva la sfera di cristallo. L'Urim Thummim stava appeso al petto di Aaronne e copriva la pietra. Essi l'appesero nel tempio. E quando non erano sicuri, andavano davanti a Dio, in risposta una luce lampeggiava sull'Urim Thummim, se era la volontà di Dio, oppure no. Quando l'Urim Thummim rispondeva... quella era la diretta risposta di Dio. L'Urim Thummim d'oggi, il dicitore di buona ventura prese una sfera di cristallo per imitarlo, è una falsa cosa. Dio è in una trinità, le potenze di Dio sono in una trinità e pure il diavolo è in una trinità come anche le sue potenze. Posso provarlo con la Bibbia. L'Urim Thummim era solo come la sfera di cristallo che il diavolo usa oggi, e il falso profeta di quel tempo è colui che abbiamo ora, il mago (o stregone) anzi il dicitore di buona fortuna prese il posto del profeta, dalla parte del diavolo. Capite quel che intendo dire?
  3. L'Urim Thummim oggi è questa Bibbia. Qualcuno ha avuto una profezia o un sogno e non sostiene il confronto o non trova eco con la Bibbia di Dio, è falso, non credetelo.
  1. Un uomo venne a trovarmi non molto tempo fa, dall'India dove si erano prefissati di andare, era un ottimo predicatore, il quale disse: "Fratello Branham, vengo da laggiù. Una donna aveva lo Spirito Santo ed era tra le più dolci e graziose donne. Essa s'è sposata quattro volte e vive col suo quarto marito". Io dissi: "Ma com'è possibile questo, Signore?" Andai da lui e gli dissi: "O gloria a Dio! Alleluia! Lode al Signore!" Qualcuno di quel tipo, sapete. Prosegui: "Il Signore me lo disse e mi diede un sogno. Sognai mia moglie e vidi che viveva in adulterio. Essa ritornava da me e mi disse: 'Oh, vuoi perdonarmi Victor? Vuoi perdonarmi? Certo che ti perdono e ti riprendo! Risposi io'". Aggiunse: "Ecco cosa ho fatto, capisci, l'ho perdonata".
  2. Gli dissi: "Victor, il tuo sogno è stato estremamente bello, ma te lo ha dato il diavolo". "Perché?" chiese lui.
  3. Dissi: "Esso non sostiene il confronto con la Parola di Dio. Essa vive in adulterio. Assolutamente! Non può vivere con quattro uomini. Proprio così. Essa lasci questo e ritorni al suo primo, è peggiore di quanto fosse da principio. Deve vivere sola per il resto della sua vita". E conclusi: "Lo sai, questo non sostiene il confronto con la Parola di Dio, perciò il tuo sogno è falso. Non ha paragone con Essa".
  1. Quando un profeta dava la profezia e la diceva volendo vedere se tale profezia era verace, la mettevano davanti all'Urim Thummim. Se la Voce di Dio proiettava le luci dell'Urim Thummim, allora era l'assoluta Verità. Se un uomo dava un'interpretazione, dava un sogno o qualcosa della Bibbia anzi qualcos'altro che non s'adattava al confronto con la Bibbia di Dio, era falso. Ecco l'Urim Thummim d'oggi. La Parola di Dio parla e ciò è la diretta Voce di Dio, con l'Urim Thummim si faceva prima che la Bibbia fosse scritta. Amen! Alleluia! Mi sento ora come un ottimo religioso. E non prendetemi per fanatico; se lo fate, riconosco che so dove mi trovo e non sono esaltato. Proprio così.
  2. Ecco la Verità: La Parola Di Dio! Non m'importa quale genere di sogni avete avuto o la profezia che avete dato, se non è La Parola Di Dio, è sbagliato se non sostiene il confronto con La Parola. ecco qual è il guaio d'oggi: uno ha un sogno, uno ha una visione, uno ha le lingue, uno ha una rivelazione, tutto è in una tale confusione, avete le denominazioni e avete sconvolto tutto. dovreste ritornare al fondamento finale. e cioè alla Parola Di Dio. è la verità.
  1. Le chiese si basano su qualcuno che dice: "Oh, Gesù verrà su un cavallo bianco; lo so, L'ho visto in visione" e formeranno una chiesa di quel genere. "O Alleluia, Lui verrà su una nuvola" e la formeranno di quel tipo, Si dividono, si separano e si chiamano l'un l'altro "nido di rapaci" e "ritrovo di pidocchi" e cose del genere. Questo, fratello, serve ad indicare in primo luogo che il tuo cuore non è a posto con Dio quando agisci così. È vero. siamo fratelli. Dobbiamo sopportarci a vicenda. Abbiamo bisogno l'uno dell'altro.
  1. Ora badate. Saul s'era sviato e si era allontanato. Dio aveva distolto il Suo volto da lui, il quale andò ad interrogare il profeta. Il profeta cercò di profetizzare e Dio l'interruppe: non gli avrebbe dato la visione. Il profeta venne a dire: "Non posso. Egli non m'ha detto niente in merito".
  2. Ebbene, allora lui disse: "Signore dammi un sogno". Notte dopo notte, non ci fu però alcun sogno.
  3. Così egli si rivolse all'Urim Thummim ed esclamò: "O Dio! Ho provato i profeti, ho cercato i sogni, adesso aiutami. Vuoi farlo?" Interruzione, nessuna Luce lampeggiò.
  4. Allora egli fece ricorso ad una maga, infima e degradata, andò da lei e si presentò travestito. Questa maga evocò lo spirito di Samuele.
  5. Ora io so cosa pensate, molti affermano: "Quello non era Samuele!" Ma la Bibbia dichiara che si trattava di Samuele e quindi lo era. È strano come io lo percepisca, vero? Ma quello era Samuele poiché la Bibbia dice che lo era.
  6. Quella maga poteva evocare Samuele, e lo fece. Samuele si trovava da qualche altra parte, ma era consapevole di ciò che avveniva e indossava ancora il mantello da profeta. Perciò fratello, quando tu muori, non sei morto, stai vivendo da qualche parte, in qualche altro luogo.
  1. Mi fermerò un minuto per esporre la demonologia un altro pò. Essa era un demone, ma si trovava a stretto contatto con lo spirito del mondo. Oggi ci sono molti spiritisti che sanno in realtà ben più sul mondo spirituale delle persone che si professano Cristiani, eppure quella era un demonio! Ai tempi della Bibbia avveniva la stessa cosa.
  2. Quando Gesù fu qui sulla terra, c'erano insegnanti, studiosi e dottori, alcuni dei quali fra i migliori, provenivano dai maggiori seminari più di quel che noi potremmo produrre oggi, e dovevano essere uomini santi e rinomati. Il levita doveva essere trovato irreprensibile e giusto in tutti i sensi. E nonostante ciò quell'uomo non sapeva di Dio più di quanto un coniglio sappia sulle scarpe da neve. Quando Gesù venne, egli non Lo riconobbe e chiamò Gesù: "diavolo" dicendo: "È Beelzebù, il principe dei demoni". È esatto?
  3. E quando venne il più basso tipo di demonio, che teneva un uomo relegato fra le tombe, chiamato, quello stesso diavolo esclamò: "Noi sappiamo chi Tu sei! Sei il Figlio e il Santo di Dio!" È così? Maghi, stregoni e diavoli Lo riconoscevano Figlio di Dio, mentre i colti predicatori teologici da seminario Lo riconoscevano da Beelzebù. Chi aveva ragione il diavolo o il predicatore? Il diavolo! E, fratello, oggi non si è cambiato di molto. Non riconoscono la potenza di Dio.
  4. Non importa quanto insegnamento avete, e quanto potete inculcare in voi, Dio non è nei paroloni, Dio è in un cuore onesto. Potreste cantare o dire grandi parole, come non so cosa, ciò non vi porta più vicino a Dio. Potete stare ad esercitarvi su come ripetere il vostro sermone e dire tali cose, ciò non vi avvicina di più a Dio. Potete imparare i dizionari al punto da dormirci assieme e invece non vi avvicinereste di più a Dio. Un cuore umile e sottomesso è ciò che vi conduce a Dio. È vero. Amen! Dio ama il cuore umile. Non ha importanza se non conoscete l'ABC, non fa nessuna differenza, vi sia solo un cuore umile! Dio abita in un cuore umile, non nell'istruzione, non nelle scuole, non nella teologia o in seminari, non è in tutti questi altri posti, non è nei paroloni o nei luoghi classici. Dio dimora in cuori umani. E più in basso potrete umiliarvi, per essere più semplici, più grandi potrete diventare al cospetto di Dio.
  5. Vi dirò dell'altro. Mi accorgo che i vostri campi sono colmi di grano. La punta del grano quand'è piena si china sempre. Il ramoscello giovane invece si rizza e si volge intorno come se sapesse tutto e in cima non ha niente! È la condizione di quei tali che pensano di avere un'infinità di cose in testa e non hanno niente nel cuore. Una testa santa si chinerà alla Potenza, riconoscerà Gesù Cristo quale Figlio di Dio e crederà nelle Sue opere.
  6. "Egli era lo stesso ieri". Oh, Lo riconoscono, certo, ma dal punto di vista storico. Tuttavia non si tratta di qualcosa di storico. Alcuni stanno su e sostengono: "Oh,  credevo nella Pentecoste quando avevano grandi effusioni e cose simili!" e dipingono un fuoco. Un uomo infreddolito non può essere riscaldato da un fuoco dipinto, infatti il disegno del fuoco non riscalda! Essi fanno così. Che ne è oggi del fatto che Lui è il medesimo ieri, oggi e in eterno? È fuoco dipinto. Dei tali infreddoliti da morire affermano: "Guardate che gran fuoco essi hanno!" Questo non vi riscalda.
  1. Che fecero a Pentecoste quelli che ci sono nel primitivo Testamento che noi abbiamo oggi? E non appena Dio potrà togliere i ferri e la chiesa si riunisce, il Rapimento verrà. Ma noi non riusciamo ad avere fede per la guarigione divina lasciamo stare il Rapimento, perché siamo tutti alterati, uno in questo modo e uno in quel modo, e: "Il dottor Tal de Tali ha detto che Questo non era così. Bé, il mio predicatore afferma che Egli era nel tal modo".
  2. Poco tempo fa una donna dichiarò: "Costui è un impostore". "È stato il mio sacerdote a dirlo!" aggiunse. Vorrei che una volta questo sacerdote venisse qui e vedremo chi è l'impostore. Si. Vedremo chi è l'impostore. Venga a dimostrarlo.
  3. Qui ad Harlington nel Texas non molto tempo fa, abbiamo tenuto un servizio e quella sera c'erano grosse insegne sulle automobili e quando io arrivai si affermava che l'FBI doveva smascherarmi come impostore. Una bambina era stata guarita nel Texas, e si trovava credo un migliaio di miglia nei pressi di Panhandle, laggiù ad Harlington, sul confine. Il fratello Baxter venne a dirmi: "Fratello Branham, non hai mai visto una tale confusione laggiù, ci sono almeno 4 - 5 mila persone. E per di più, davanti a tutti l'FBI ti prenderà sul palco e ti smaschererà come impostore". "Bé, ne sarò lieto". risposi.
  4. Egli mi domandò: "Conosci quella bambina che fu guarita l'altra sera?"
  5. Tornato a casa, entrando in camera mia sentii piangere qualcuno e mi guardai in giro. Pensai che forse qualcuno soffriva per una crisi. Era una ragazza. Andai a vederla e le dissi: "Che succede signora?" C'erano là due signorine sui 17 - 18 anni, esse si abbracciavano piangendo.
  6. "Fratello Branham!" esclamarono. Seppi dunque che mi conoscevano. Dissero: "L'abbiamo condotta prima qui, ella deve andare all'ospedale psichiatrico". La giovane fu alla mia riunione a Lubbock, nel Texas, e mi dissero: "So che non la porterò là se tu pregherai per lei, io credo che Dio la guarisca".
  7. Ebbene, pensai: "Che fede!" e dissi: "Bene, ora sorella puoi portarla... " E proprio allora esclamai: "Sei venuta in una automobile sportiva gialla, vero?" "Si" rispose. E aggiunsi: "Tua madre è un'invalida". "È vero" affermò. Dissi ancora: "Tu appartieni alla chiesa metodista". È l'esatta verità!" rispose.
  8. "Durante il percorso" proseguii: "per poco non ti capovolgevi. Tu e questa ragazza ridevate quando vi trovaste là dove c'era per metà calcestruzzo e per metà asfalto, e stavate facendo una curva". Ella esclamò: "Fratello Branham, è la verità!" "E COSÌ DICE IL SIGNORE: la ragazza è guarita". conclusi.
  9. Il giorno dopo ella infiammò la città raccontando a tutti l'episodio. Naturalmente, non la conoscevano e non sapevano se si trovava in quella condizione oppure no. Quel giorno il fratello Baxter mi disse: "Fratello Branham, quelle ragazze stanno facendo le valigie". C'era una cosa di cui lui non sapeva che io ero al corrente: le nostre finanze erano in ribasso, non gliene avevo mai discusso in merito. Ma una di quelle ragazze avevano dato 900 dollari per l'offerta la sera prima e le nostre finanze si erano risollevate. Lui non (lo) sapeva fino ad oggi, ma io l'avevo appreso. Dio mi aveva detto che sarebbe andato tutto bene.
  10. Il fratello Baxter disse: "Fratello Branham, faresti meglio a lasciare che io dia loro una piccola spinta; ci sono stati alcuni di questi guaritori divini che hanno forzato il popolo".
  11. Risposi: "No, tu non lo farai. Fratello Baxter quando tu forzerai la gente per il denaro, quella sarà la volta in cui ci stringeremo la mano come fratelli e me ne andrò da solo, capisci?" "Non farlo" gli ripetei: "Dio possiede il bestiame e tutte le alture e tutto Gli appartiene. Io Gli appartengo; Egli Si prenderà cura di me". "D'accordo" disse lui.
  12. E quella stessa sera mi disse: "Fratello Branham, guarda qui! Guarda qui! Ecco una busta senza firma che contiene 900 dollari, esattamente la cifra che ci occorre per rimetterci su". "Fratello Baxter." gli dissi. "Perdonami!" fece lui.
  13. Sapevo che si trattava di quella ragazza. Il giorno seguente il fratello Baxter disse: "Fratello Branham stanno impacchettando i loro vestiti e piangono". "Che succede?" domandai. "Sarà meglio che tu vada a vederle".
  14. Mi recai nella camera in cui si trovavano. Avevo chiesto: "In quale stanza sono?" Andai a bussare alla porta. Le sentivo piangere. Bussai alla porta e la ragazza venne all'ingresso e disse: "Oh fratello Branham, mi dispiace tanto d'averti causato tutti questi guai". "Guai? Che succede, sorella?" "Oh, ti ho messo dietro l'FBI!" "Oh, davvero?" dissi.
  1. "Si" ammise. "Credo d'avere testimoniato troppo oggi in giro per la città!" "No" risposi.
  2. E lei riprese: "Fratello Branham, l'FBI verrà stasera per smascherarti!"
  3. Dissi: "Bene, se ho fatto qualcosa di male, è necessario che venga smascherato". Vero? Aggiunsi: "Certo se a predicare il Vangelo bisogna che si venga smascherati, ebbene, sia fatto!" "Vivo tramite questa Bibbia e ciò che la Bibbia non afferma... Essa è la mia difesa, capite?" "Bé" disse lei: "Mi dispiace di aver provocato ciò che ho fatto". "Tu non hai fatto nulla" ribattei. Essa mi domandò: "Ma non hai timore di andare laggiù?" "No!" replicai. "Ma ci sarà l'FBI!" esclamò.
  1. Le dissi: "Ebbene sono già venuti precedentemente ad una riunione e alcuni si sono salvati come mister Al Ferrar".
  2. Del capitano Al Ferrar, parecchi di voi sanno della sua conversione avvenuta a Tacoma, in Washington, dove fu salvato in una sala di tiro al bersaglio. Egli venne ad una riunione e dichiarò: "Ho seguito quest'uomo per due anni, e ho sentito parlare a proposito delle sue finanze di cui mi sono occupato e che ho esaminato in ogni punto". E aggiunse: "Si tratta della Verità, stasera voi non state ascoltando un fanatico, state udendo la Verità". E ancora proseguì: "Ho inviato nella fila di preghiera il figlio di uno dei miei poliziotti che un medico aveva visitato: al bambino fu detto con esattezza qual era il suo male e ciò che l'aveva causato. Pur essendo un caso di poliomielite lui affermò che in capo a otto giorni sarebbe ritornato a scuola! Io l'ho seguito per due anni". Disse davanti a diecimila persone. Nel vostro libro c'è la foto della riunione di Seattle. Egli disse: "Vorrei che tutti sappiate che non state udendo un ciarlatano religioso, state invece udendo la Verità". Il capitano Al Ferrar. Il giorno dopo lo portai a Dio e ricevette il battesimo dello Spirito Santo in una sala di tiro al bersaglio, in quel grande locale. Dissi: "Forse questo tale farà la stessa cosa". Lei mi domandò: "Non hai paura di andare laggiù?"
  3. "Paura?" esclamai: "No di certo! Certo che no. Perché dovrei aver paura quando Dio m'ha detto di farlo? È Lui che lotta in battaglia, non io". Allora conclusi: "Vorrei ora che tutti e due rimaneste".
  4. Quella sera andammo alla riunione; la sala era piena zeppa. L'usciere venne fuori e mi disse: "Reverendo Branham, ho incaricato dieci ragazzi messicani; leggete qui - Il reverendo Branham sarà smascherato stasera dall'FBI come fanatico religioso - o qualcosa del genere. Mi disse: "Si trova su ogni automobile, ho incaricato dieci ragazzi messicani di andare a toglierli e portarli qui. Oh, se potessi prendere quell'individuo!"
  5. "Non preoccuparti" dissi: "Dio lo prenderà, vedrai; lascialo perdere".
  6. Così andai avanti. Quella sera quando entrammo, non dimenticherò mai il nostro ingresso in sala. Il fratello Baxter cantava: Sol abbi fé. Disse: "Il fratello Branham afferma che stasera lasceremo la sala; io mi metterò negli ultimi posti e mi siederò. Stasera hanno stabilito di smascherarlo sul palco, io gli ho visto combattere tante aspre battaglie e ho visto Dio prendere il suo posto". Concluse: "Me ne starò semplicemente seduto laggiù".
  7. Mi avviai e dissi: "Ho appena letto una breve scritta affermante che stasera sarei smascherato qui sul palco. Vorrei che gli agenti dell'FBI si facciano ora avanti per smascherarmi qui sul palco". Continuai: "Io sto qui a difesa del Vangelo, vorrei che veniste a svergognarmi". Aspettai; poi dissi: "Forse non sono ancora qui". Io sapevo dove stavo, Egli mi aveva già mostrato in camera mia cosa sarebbe avvenuto prima che uscissi, vedete. Dissi: "Attenderò forse un altro pò. Cantiamo un inno?" E qualcuno venne a cantare un assolo.
  1. Dissi: "Signor agente dell'FBI ci siete, o no? Sto aspettando di essere svergognato. Volete farvi avanti?" Nessuno venne. Continuavo a chiedermi dove si trovava. Il Signore mi aveva detto quel che ci sarebbe stato. Si trattava di due predicatori sviati, e l'avevo già visto. Vidi un'ombra scura sospesa in un angolo. Sapevo cosa avveniva. Guardai laggiù, ed essa si spostava verso l'alto e s'innalzava in direzione della galleria. C'era un uomo con addosso una giacca blu e uno con una giacca grigia.
  2. Dissi: "Amici, non c'è nessuna FBI. Che cosa ha a che fare l'FBI con la predicazione della Bibbia? Certamente niente. Non si trattava di due agenti dell'FBI che dovevano svergognarmi. Ma eccolo chiarito: lassù siedono due predicatori". Essi si chinarono. "Non abbassatevi!" esclamai. E due imponenti texani salirono lassù per afferrarli. Dissi: "No, fratelli, questo non riguarda carne e sangue, state calmi. Dio si occuperà di loro".
  3. Dissi: "Ora fratelli guardate, mentre state lassù osservate in questa direzione. Avete detto che sono come Simone il mago, che pratico stregoneria e incanto il popolo. Se io sono Simone il mago, allora voi siete degli uomini di Dio. Scendete allora da lassù e se io sono Simone il mago fate che Dio mi colpisca a morte. Se invece sono profeta di Dio, venite giù e Dio colpirà voi a morte. Vedremo allora chi è nel giusto e chi ha torto. Su scendete; noi canteremo un inno". Uscirono dalla sala e da allora non li abbiamo più visti. Vedete? Dissi: "Avanti! Se io sono Simone il mago, fate che Dio mi colpisca a morte; se però sono profeta di Dio, allora Dio colpirà voi a morte non appena verrete su questo palco. Se io sono fedele a Dio, Dio vi farà morire su questo palco!" Lo sapevano bene! Già; lo sapevano bene. Ne avevano sentito parlare in luoghi diversi. È la verità. Quindi non dovete pensare ad altro tranne al fatto che Dio è ancora Dio, e che Egli risponde.
  4. Ora, la maga di En-dor evocò lo spirito di Samuele, e Saul conversò con lui. Può darsi che vi stupite di come questo possa esser accaduto. OGGI NON PUÒ ESSER FATTO. NO! Perché il sangue di tori e di capre fu solo in attesa del tempo dell'adempimento. Quando un uomo moriva in quei giorni... Predicatori, sostenetemi se pensate che sia giusto. Quando un uomo moriva, moriva sotto l'espiazione di un animale e la sua anima andava in Paradiso, e là restava fino al giorno della redenzione. La sua anima restava là.
  5. Lasciate che vi illustri un piccolo quadro. Quanti hanno letto il mio articolo o per meglio dire l'articolo che scrissero su di me nel Reader's Digest, verso ottobre... anzi nel numero di novembre? Benissimo. Avete osservato il contenuto? Avete notato circa due o tre settimane prima, quell'importante e famoso medium del passato che fu evocato da Miss Pepper? L'avete letto tutti, l'articolo di Miss Pepper nel Reder's Digest. Non è strano come quei due spiriti...
  6. Quanto tempo avete? Non intendo poco, una ventina di minuti, e m'affretterò. So che avete... Guardate, scusatemi un minuto.
  7. Sapete, è falso. C'è un vero e un falso per ogni cosa. Se vi do un dollaro e vi chiedo: "È buono questo dollaro?" Se l'osservate esso deve somigliare moltissimo al vero dollaro altrimenti non ci credereste. È esatto? Deve quindi essere un'ottima imitazione.
  8. Gesù disse che i due spiriti negli ultimi giorni sarebbero così vicini che sedurrebbero gli eletti se fosse possibile, gente religiosa. Ricordate che non c'è niente negli estranei freddi e formalisti, i quali hanno solo la forma della pietà, vedete. ma questi due spiriti sono veri spiriti, così vicini che sedurrebbero i veri eletti, e negli ultimi giorni dovevano agire fianco a fianco. non lo disse Gesù? si.
  1. Ora attenti, amici, tratteggeremo una breve immagine e vorrei che osservaste qui un momento. Concedetemi la vostra attenzione perché vi darò una parabola e allora lo capirete.
  2. Il Reader's Digest riportò che 2700 persone aspettavano che si pregasse per loro. Ne avete letto l'articolo. Un uomo era venuto dal Canada col figliuolo che era stato dai Mayo e da John Hopkins, il piccolo aveva un grave male al cervello in seguito al quale le sue braccia si erano accorciate e le gambe si erano irrigidite e gli dissero che non poteva essere eseguita nessuna operazione né altro.
  3. Così il padre lo riportò in Canada ma dichiarò: "Non sono ancora rassegnato". Se avete il numero di novembre della rivista Reader's Digest, l'articolo s'intitola: Il miracolo di Donny Morton. Qui l'uomo afferma: "Io non mi sono ancora rassegnato perché conosco uno che guarisce tramite la fede il cui nome è William Branham che ha indotto due miei amici, uno sordo e uno muto a sentire e a parlare".
  4. Fecero un appello per cercare di trovarmi se fossi ancora in America. Mi trovavo nella Costa Mesa, in California. Se leggerete l'articolo preparatevi a piangere. Vi si spezzerà il cuore nell'apprendere come lui attraversasse enormi masse di neve e ogni ostacolo, con quel bambino. Gli diceva: "Stai attento, Donny, noi non siamo sconfitti". E il piccolo non riusciva quasi nemmeno a sorridere, talmente era sofferente. Diceva: "Non siamo sconfitti, supplicheremo Dio, andremo dal profeta di Dio e glielo chiederemo".
  5. Così dunque attraversarono le distese di neve finché arrivarono; la madre doveva venire insieme con loro, ma non avevano abbastanza denaro per prendere l'aeroplano, quindi rimandarono indietro la madre, e il bambino col padre vennero su un autobus compiendo tutto il percorso da Winnipeg in Canada, fino alla Costa Mesa in California. Arrivarono a pezzi, e il padre disse che doveva cambiare i pannolini al bambino che aveva circa 7 - 8 anni ed era completamente incapace di badare a se stesso. Non aveva neanche la possibilità di mangiare né di fare altro, e il padre affermava che il suo figliuolo poteva udirlo e lui sapeva capire dal modo in cui i suoi occhi guardavano che cercava di sorridere, e gli raccontava tutto ciò che vedeva in America.
  6. Quando arrivarono in California, dichiararono al soccorso dei viaggiatori cosa venivano a vedere. Quello esclamò: "Venite a vedere un divino cosa?" Con un gran punto interrogativo.
  7. Naturalmente potete immaginare ciò che l'America ne dice. Siamo così, vedete. "Siamo più che capaci! Sappiamo tutto e non c'è bisogno che nessuno ci dica qualcosa; teniamo tutto scritto". Vedete?
  1. "Un divino cosa? Siete venuti direttamente da Winnipeg nel Canada?" Lo ritenevano assurdo.
  2. Ad ogni modo il giornale s'incaricò affinché un'automobile lo conducesse laggiù. Egli dice che quando giunsero c'erano 2700 persone in attesa che si pregasse per loro. Ma si riferì che non appena videro quel bambino dall'aspetto così deforme e quel povero papà col suo cappello e il suo logoro cappotto, ognuno si mise da parte e gli cedette il proprio posto.
  3. È contro le regole scambiare un biglietto di preghiera. Se uno deve venire alla riunione e prende il vostro biglietto, nel caso che nella fila si accorgono che ci si scambia il biglietto di preghiera con qualcun altro, ciò è biasimevole. Vedete? Perché dovete venire a sentire le istruzioni e sapere come riceverlo. Sta a voi. Non potete ottenerlo per qualcun altro; dovete venire a prenderlo voi stessi, se lo sentite. Una nota persona affermò: "Bé, non credo molto a questa cosa, ma forse se mi guarirà... " Questo causa un litigio sul palco, allora lo richiamano prima che vi giunga.
  4. Quando allora il ragazzo, anzi il padre salì sul palco davanti alle persone, Billy gli chiese il biglietto di preghiera, che lui non aveva. Billy gli disse: "Allora mi dispiace, signore; dovrete aspettare".
  5. "D'accordo" disse lui: "Aspetterò; mi metterò a turno come gli altri, allora. Non sapevo che dovevo fare così".
  6. Mentre parlavo a qualcuno, mi capitò di sentirlo; vidi quel padre allontanarsi e domandai: "Che succede?" "Non aveva il biglietto di preghiera" mi risposero, e Qualcosa mi disse: "Fallo ritornare".
  7. Allora esclamai: "Portatelo qui". E il padre salì, con le lacrime che gli scorrevano sul viso a cui occorreva una rasatura. Si avvicinò, come riferisce il Reader's Digest. Vero? Non posi domande, ma guardai in faccia il bambino, gli dissi da dove veniva, che era stato alla clinica Mayo, e tutto ciò che lo riguardava, quanto era stato malato e tutto il resto.
  8. Così il padre cominciò a piangere e si allontanò, dissero che lasciando il palco, si girasse e chiedesse: "Va bene, signore, ma il mio bambino vivrà?"
  9. "Questo io non posso dirlo" risposi: "un momento!" esclamai. Vidi apparire una visione. Dissi: "Tu non vuoi crederlo perché sia i Mayo che Hopkins dissero che l'operazione al cervello non potrebbe essere eseguita, ma ti dirò cosa fare. Tu domani sarai col ragazzo; entro i prossimi tre giorni incontrerai una donna dai capelli scuri per strada e questa donna ti domanderà che cos'ha questo bambino. Poi lei ti parlerà di un medico che può eseguire l'operazione, e tu non vorrai crederlo perché i Mayo lo rilasciarono dicendo che era impossibile da farsi. Ma è l'unica possibilità che ha il tuo figliuolo, tramite la potenza di Dio, la misericordia di Dio e quell'operazione. Se credi che sono Suo profeta, va' e fai come ti dico". È come quando si misero i fichi su Ezechia. Egli si girò e disse: "Grazie". E si allontanò.
  1. Passarono poco più di due giorni e il terzo giorno lui si trovò per strada mentre si avvicinava una signora gli domandò: "Che cos'ha il suo ragazzo?"
  2. "Ha un disturbo al cervello" rispose lui; e si dilungò nella conversazione. E come pensavano, la sua condizione era terribilmente grave.
  3. Dopo pochi minuti lui riferì che ebbe luogo qualcosa; ella disse: "Signore, conosco qualcuno che può fare quell'operazione".
  4. Il padre rispose: "Signora, guardi, i fratelli Mayo l'hanno rilasciato dicendo che non poteva esser compiuta. Un uomo chiamato fratello Branham ha pregato per lui. Aspetta un minuto!" esclamò lui "capelli scuri, indossa una giacca grigia; è lei!" esclamò: "Dov'è quel dottore?" così essa lo condusse dal medico che eseguì l'operazione, e il bambino sta bene.
  5. Questo è stato riportato dal Reader's Digest. E i fratelli Mayo mi telefonarono per un intervista. Mi chiesero: "Reverendo Branham, che ha fatto al bambino?"
  6. "Niente" affermai: "Non l'ho neppure toccato. Gli ho solo riferito ciò che Dio m'ha detto di dire e l'uomo ha obbedito".
  7. Il fatto curioso è che almeno due o tre settimane prima, o forse un mese, c'era stato l'articolo di miss Pepper. Essa è un'autentica maga o medium. Ora, esiste il reale, e qualcuno che lo imita. Questa donna c'era già fin dal 1897. Adesso ha più di cento anni, abita a New York, ed è sorda come una campana. Il Reader's Digest penso l'abbia pubblicato due mesi anzi un mese prima del mio articolo, potete trovarlo, è dell'autunno scorso. Il signor Baxter l'aveva qui l'altro giorno. Se l'avessi pensato, avrei... Posso procurarvelo, e di almeno 20 - 14 pagine. Essa era una comune casalinga; un giorno cadde in trance, mentre soffriva, e cominciò a parlare ai morti. Hanno portato questa donna in tutto il mondo; ovunque. L'hanno condotta in Inghilterra. Le hanno a volte cambiato anche gli abiti per vedere se falliva, e un greco ci andò travestito e con una maschera sul viso comportandosi come se fosse inglese, e lei glielo disse. Questi voleva evocare uno dei suoi amici morti.
  8. Il Reader's Digest va in tutto il mondo e qui esponeva, alcune sere fa anzi qualche mese fa, questi fatti. Un uomo si supponeva aveva baciato la mano del fantasma di sua madre, e il giorno dopo la polizia provò che aveva baciato solo un pezzo di stoffa ruvida. Parecchia gente imita il medium. Si tratta solo di questi piccoli indovini che siedono all'angolo della strada, i quali non sono mai stati medium e non sono altro che falsificatori. Esiste però il vero medium.

 

  1. Noi gente religiosa, abbiamo moltissimi imitatori da entrambe le parti. State ora tranquilli per alcuni minuti.
  2. Notate, miss Pepper è una vera medium. La rivista asseriva: "Ciò che può essere certo, è che quando un uomo muore non è morto, ma vive da qualche parte, perché questa donna ne evoca lo spirito il quale parla alla gente".
  3. "Qual è il compito d'essa, fratello Branham? Lei lo crede?" Si. La Bibbia lo dice, ecco perché ci credo, ed essa è dal diavolo. Lo spiritismo è un inganno del diavolo. Osservate questi due.
  4. Avreste dovuto vedere le lettere che fioccarono al mio indirizzo appena il mio articolo seguì quello di lei. Non è strano che prima della fine del tempo Dio mi dica tali cose? E il Reader's Digest viene pubblicato in ogni lingua che c'è sotto il cielo. Vedete? Notate, non è strano che si susseguono a vicenda?"
  5. Qui ci sono lettere che dicono: "Fratello Branham, questo dimostra che tu non sei altro che un medium". Dicono ancora: "Questo lo prova, guarda, tu hai detto che la donna troverà... Consideri questa donna?"
  6. Dissi: "Aspettate un minuto, avevo una lettera ufficiale" scusatemi: "da inviare al popolo: da quel che sapete voi predicatori, invece di battezzare il vostro corpo, avete bisogno che si battezzi il vostro cervello". Proprio così. "Non smettete di pensare a queste cose. Non cercate di considerarle".
  7. È l'identico modo in cui agirono nell'altra epoca. Vedevano Gesù, sapevano che Lui poteva conoscere i segreti del cuore, e Lui sapeva che avrebbero fatto questo. Quelli esclamavano: "È il capo dei diavoli, è un Beelzebù, il migliore dicitore di buona ventura del mondo". Non smettevano di sforzarsi di immaginarselo, per vedere che invece era il Figlio di Dio. Non erano abbastanza spirituali da riconoscerlo, benché lo leggessero. Certo, Gesù si supponeva dovesse entrare a Gerusalemme montando un mulo e così via, ma essi guardavano alla seconda venuta.
  8. È la stessa cosa oggi! Stiamo guardando al di sopra della cosa reale. Alleluia! È vero; so che Dio è qui questo pomeriggio e so di stare occupando molto del vostro tempo, ma devi vederlo, amico. Se non ti vedessi mai più, tu devi sapere che cosa sono i demoni, devi distinguere qual è la Verità e quale l'errore. E sono così vicini, che devi separare le cosa.
  9. Ricordate che non ci sarà qualcosa da questa parte come i farisei e qualcosa da quell'altra parte; sta proprio qui alla porta; vicino. Fate attenzione.
  10. Consideriamo due casi. Se prendessi un dollaro falso, e ve lo dessi (useremo la parabola affinché possiamo capirlo) la prima cosa che faresti, se sei un uomo accorto, è prendere il dollaro e osservarlo, e in prima lo sentirete al tatto per vedere com'è fatto. È giusto? Osserverete com'è fatto; ne guarderete il valore. Un vero dollaro non è fatto di carta, è in parte carta e in parte seta, vedete. E in primo luogo dovrete osservarne il valore. Questa è la prima indicazione.
  1. Riportiamoci da questa parte, mettiamo il Signore da questo lato e occupiamocene.
  2. Ora badate, la prima cosa che dovete notare... Osservate il vostro articolo: In 50 e più anni che essa s'è occupata di dire la ventura e ha evocato gli spiriti dei morti, nemmeno una volta lei ha menzionato Dio, Cristo, la guarigione divina, la liberazione, il giudizio o altro. Non c'è in questo nient'altro che inganno e follia.
  3. Da quest'altra parte c'è invece costantemente Dio, il giudizio, la venuta di Gesù, la guarigione divina, la potenza di Dio e la liberazione. Osservatene il valore. Voi non vedete dicitori di buona ventura e maghi che predicano il Vangelo. Che avviene alle persone? Oh, notate.
  4. La vera cosa da fare, se volete scoprire l'autenticità del dollaro o meno, è vedere la grande rassomiglianza, ne prendete il numero e lo mandate alla zecca. Se là c'è un numero corrispondente a quello, vi spetta un dollaro d'argento. Vero?
  5. Ebbene, fratello, prendi ciò che essa ha fatto e riportalo alla Bibbia, tu troverai che si tratta della maga di En-dor.
  6. Prendete ciò che avviene qui e lo ritroverete, sta qui sul Libro della Zecca: "Gesù Cristo è il medesimo ieri, oggi e in eterno". Certo, è la Sua stessa opera! Egli non reca follie e assurdità alla gente. Fu a motivo di bene, per aiutare qualcuno allo scopo di condurlo a Dio. Amen! Non dico "amen" per me stesso, ma "amen" significa "così sia". E io lo credo. So che è la Verità.
  7. Qui ora prestate attenzione. Mi affretterò giacché non vorrei trattenervi a lungo.
  8. Daremo qui un piccolo sfondo, una minuscola immagine mentale. C'è una strada che va in questa direzione, scendendo attraverso la vita; osservate come s'incanala. Datemi la vostra totale attenzione ora, così non lo mancherete. Ora in questo piccolo canale qui vivono gli esseri mortali: voi ed io. Vediamo dunque di che si tratta. È una massa di pazzia e altro ancora, ma una volta ogni tanto vedrete una luce. Scorgete tenebre per le strade, questo è l'andamento e il comportamento, i diavoli posseggono la gente. Oh, essi si vestono in modo raffinato e sono altamente colti, studiosi brillanti, ma è pur sempre il diavolo. Là però stanno dei nati di nuovo.
  9. Ora, queste persone in questo canale sono influenzate da due direzioni diverse. Da questa parte si va in questo senso, e c'è una trinità. Da quest'altra parte si va per quest'altra direzione, è c'è pure una trinità.
  10. In primo luogo, da questa parte, ci sono le anime degli ingiusti; quando un uomo muore entra in un luogo in attesa di giudizio. Gesù andò a predicare a queste anime che erano là in prigione. Poi ci sono i demoni, il diavolo e l'inferno. Salendo ci sono fantasmi, spiriti d'uomini morti che non si ravvidero mai. Essi stanno aspettando il giudizio. La sola cosa che sanno è la follia di ciò che hanno fatto.
  11. Ora, quassù, i Cristiani sono influenzati dall'alto. Questa è una parabola. Quassù c'è un altro Spirito, lo Spirito Santo, lo Spirito d'un Uomo, Cristo Gesù. Lo Spirito Santo influenza la Sua Chiesa in questo regno di mortali.
  1. Il diavolo, tramite questi spiriti, influenza l'uomo. Guardate, ora, poi ci sono gli Angeli, e infine Dio. Ora, ogni essere mortale qui è influenzato da uno di questi "mondi". Capite quel che voglio dire?
  2. Ora che ha fatto quella donna? Essa ha fatto irruzione in quel regno, e parla a quegli uomini posseduti dal demonio che ci furono dal principio, dagli spiriti di quegli angeli caduti che non si ravvidero laggiù al principio, e hanno permesso che i loro esseri fossero posseduti da quelli, e attendono il giudizio.
  3. Questi da quest'altra parte invece sono influenzati e nati di nuovo dallo Spirito di Dio. Come Dio ha i Suoi profeti, anche il diavolo ha i suoi. Vedete che intendo dire? Si tratta d'influenza, verso la quale noi ci dirigiamo. Smettetela di separarvi. Gesù, quando era qui sulla terra...
  4. Oggi Egli potrebbe penetrare in quel regno e prendere un uomo giusto da lì, non potrebbe farlo, gli uomini giusti non sono più là dove una volta furono, cioè in paradiso. No. Il Paradiso fu abolito quando il Sangue di Gesù lo tolse. Guardate qui. Oh!
  1. Posso immaginare come Gesù, quando morì, andasse a predicare alle anime che stavano in prigione. Egli morì come un peccatore, benché non conoscesse peccato, i nostri peccati erano su di Lui. E Dio, per i Suoi peccati, Lo mandò all'inferno. La Bibbia riferisce che Egli andò a predicare alle anime.
  2. Alcuni dicono: "Fratello Branham, non riesco a capirlo. Gesù risuscitò il terzo giorno; Egli morì il Venerdì pomeriggio e risuscitò la Domenica mattina, quindi morì solo per un giorno".
  3. Egli disse: "Entro quel tempo". Perché Lui aveva un passo scritturale nella Bibbia su cui si poteva basare, dato che Davide un uomo che più tardi si sviò, fu però salvato, e come profeta sotto l'ispirazione di Dio Disse: "Io non lascerò l'anima Sua nell'inferno, né permetterò che il Mio Santo vegga la corruzione". Lui sapeva che in tre giorni e tre notti a quel corpo sarebbe subentrata la corruzione, e Dio aveva fatto dire al profeta: "Egli non vedrà la corruzione". Perciò... [Parte non incisa -Ed.] Alleluia! Egli prese la Parola di Dio e con Essa sconfisse Satana ogni volta. Con la Parola di Dio vinse la morte, e quando Lo uccisero, morì da peccatore perché i miei e i vostri peccati erano su Lui, Egli andò giù, posso vederLo bussare alla porta e quelle anime perdute escono per dire: "Ebbene, chi sei Tu?"
  4. Egli chiese loro: "Perché non avete dato ascolto a Noè? Perché non avete sentito quegli altri profeti che vi predicarono?" Costoro furono condannati. "Io sono il Figlio di Dio che una volta vivevo. Il Mio Sangue è stato versato. Sono venuto a dirvelo, ho adempiuto ciò che i profeti dissero che avrei fatto". Laggiù oltrepassò (i) demoni, addentrandosi nell'inferno, tolse le chiavi della morte e dell'inferno al diavolo. Se le appese al fianco e ricominciò a risalire. Alleluia!
  1. Era presto quel mattino. Alleluia! Raffiguriamoci un piccolo quadro. Quel mattino di buon'ora, c'era un altro gruppo laggiù in Paradiso. Adesso loro non ci sono più.
  2. Ora, voi amici cattolici che credete nell'intercessione dei santi, se parlate con un santo della vostra chiesa, se quell'uomo è peccatore, si trova all'inferno e aspetta il suo giudizio. Se era un santo, è nella gloria di Dio e non può ritornare. È così, posso dimostrarvelo. Il sangue dei tori non toglierà il peccato, ma il Sangue di Gesù i peccati li separa.
  3. Riesco ad immaginare Gesù che sale verso il Paradiso, ed ecco il vecchio Abrahamo, Isacco e Giacobbe e altri come Samuele e tanti altri ancora. Mi pare di sentirLo bussare alla porta. [Il Fratello Branham bussa sul pulpito - Ed.] Amen! Oh, mi piace questo; mi fa sentire bene, e ora mi sento religioso. Posso vederLo laggiù e sento che dicono: "Chi c'è là fuori? Chi è? Sono Abrahamo che parla. Chi c'è?"
  4. "Sono la Progenie (sem e) d'Abrahamo". Amen. Riesco a figurarmi Abrahamo avviarsi alla porta e aprirla. "Sono la Progenie d'Abrahamo". Dice Lui. Daniele esclama: "Guardate! È la Pietra che vidi staccarsi dal monte!"
  5. Posso sentire che dicono: "EccoLo! L'ho visto, le nuvole si muovevano come polvere sotto i Suoi piedi, quando gli agnelli -- quelli battevano le mani e giubilavano". Oh, riesco a vedere questi diversi in paradiso che L'attendevano.
  1. Riesco a sentirGli dichiarare: "Avanti! A Gerusalemme è quasi l'alba, dovete uscire da qui. Risorgeremo perché avete confidato nel sangue di tori e capre, aspettando che giungesse l'ora del Mio Sangue. Il Mio Sangue è stato versato al Calvario, sono il Figlio di Dio incarnato. Ogni debito di peccato è stato pagato e siamo liberi!" Alleluia! Gloria a Dio!
  2. Mi pare di scorgere Abrahamo che prende Sara per mano e si dirigono fuori! È in Matteo 27°. Appena uscito, posso vedergli fare una breve sosta a Gerusalemme. E per prima cosa sappiate, che riesco a vedere Caiafa e gli altri che stanno sulla strada e dicono: "M'hanno detto che quel tale è risorto. Dite, che è quella persona laggiù? E chi è quel giovane e quella ragazza?"
  3. Quelli erano Abrahamo e Sara, non più vecchi. Essi svanirono; "qualcuno ci osserva!" se ne erano accorti. Avevano il potere di scomparire così come fece Gesù quando passò attraverso il muro, era lo stesso genere di corpo. Alleluia! È vero. Ecco tutti i profeti e gli altri camminare guardandosi intorno per la città.
  4. E Gesù li condusse in alto, addirittura al di là delle stelle, della luna, delle nuvole, e ha menato in cattività gran numero di prigioni, dando doni all'uomo. Gesù sta ora alla destra del Padre, seduto lassù finché tutti i Suoi nemici siano ridotti come a sgabelli dei Suoi piedi.
  5. E oggi, mio caro amico Cristiano, i demoni operano in ogni direzione. Ma lo Spirito Santo di Dio Si muove nell'altra direzione, per contrastarlo ogni volta. Alleluia! Ecco. I giornali e riviste come la Digest e ogni altra lo dichiarano benché dopo essersene occupate non arrivano a capire di che si tratta. Cos'è dunque? È il presagio della grande resa dei conti che si verificherà molto presto tra Dio e il diavolo. Mettetevi dalla parte di Dio e siate retti nel vostro cuore. Amen.
  6. Qui non molto tempo fa mi trovavo a Toledo, nell'Ohio, per tenere una riunione. Sto per concludere.
  7. Capite quel che intendo dire riguardo ai demoni? Essi sono all'opera. Essi sono religiosi! Tanto! Oh, vanno in chiesa ogni Domenica, ripetono il Credo Apostolico, e cantano la Dossologia. Oh, sono religiosi quanto è possibile esserlo. "Fratello Branham, vuoi dire che è la verità?"
  8. Quello è il genere di spirito che appese Gesù Cristo alla croce. E Gesù affermò: "Voi siete dal vostro padre: il diavolo".
  9. Ora alcuni dicono: "Oh, la Russia è l'anticristo". Giammai! La Russia non è l'anticristo. L'anticristo sarà così religioso da sedurre gli stessi eletti, se fosse possibile. Ricordate, Dio prende il Suo uomo, ma non il Suo spirito; anche il diavolo prende il proprio uomo senza il suo spirito. Voi fate come vi pare, io sono responsabile solo della Verità.
  10. I demoni agiscono! Ieri li considerai nel regno fisico, oggi ve li mostro nel regno spirituale, dove si trovano proprio ora nel regno religioso, in quell'altro li si chiama "cancro" o con altri nomi, ma ve l'ho provato con la Bibbia: sono diavoli! Nell'argomento di oggi invece, eccoli nei regni religiosi, molto devoti e pii.
  11. Se incominci a riflettere, fratello, Caino, nello stesso principio, era un uomo molto religioso. Esaù era un uomo molto religioso e pure Giuda fu molto religioso. Si tratta di religione, non del mondo esteriore, si è proprio nei ranghi. Fate attenzione alla demonologia! Forse un pò più tardi in qualche altra occasione potrò parlarne un altro pò, stiamo facendo tardi.
  12. Non condanno nessuno. Amo chiunque. Se non sapete amare di cuore, allora Cristo non è in voi.
  13. A Toledo, nell'Ohio, andai in un piccolo ristorante dove avevo già mangiato, un piccolo locale di religione Dunkard, un posticino gradevole, dove si mostrano molto gentili. Quel pomeriggio era chiuso perché erano andati alla scuola domenicale. A causa di ciò, mi recai all'altro lato della strada, in un piccolo locale mondano, dove entrai. So che nell'Ohio è illegale giocare d'azzardo, eppure c'era là un poliziotto che abbracciava una ragazza, la mano sospesa sul petto di lei e ballavano al suono del giradischi a gettone. La legge del nostro stato e della nostra nazione non esisteva più! Che pena!
  14. Io confido su Cristo la Roccia solida, su cui sto, ogni altro terreno, è sabbia mobile. Non rimane nient'altro. È così.
  15. Guardai in fondo e c'era una signorina di bell'aspetto, probabilmente sui 18 - 19 anni d'età. Ciò che quei ragazzi stavano facendo intorno al tavolo era orribile. Mi sedetti. Ero meravigliato e stavo là in piedi; venne una signora e chiese: "Vuole un posto?" "Grazie" dissi: "Vorrei fare colazione".
  16. Là accanto stava seduta un'anziana signora, dell'età quasi della mia mamma, 55 - 58 anni; aveva addosso un paio di quei piccoli ed empi vestiti.
  17. Reclamano d'aver freddo. La scienza afferma che sono matti. Certo, voi volete solo mostrare la vostra nudità. È una vergogna, una disgrazia. Una signora non l'indosserà; una donna forse lo farà, ma non una signora.
  18. Perciò essa stava seduta là, con la sua povera carne floscia. Aveva le unghie simili al colore delle orchidee, non so come lo chiamate, e rossetto sulle labbra. I suoi capelli erano corti come quelli di un uomo e arruffati, del che la Bibbia dice che è una disgrazia.
  19. La Bibbia esige che se una donna taglia i propri capelli, l'uomo ha il diritto di mandarla via col divorzio perché ella non gli è fedele. Dobbiamo venire a predicare la Bibbia uno di questi giorni. Essa sostiene che se lei si taglia i capelli, disonora suo marito. Se dunque ciò è disonorevole, dovrebbe essere mandata via. Non potete sposarne un'altra, però potete mandarla via. Oh! Gente, sarà dura, posso capirlo, ma è la Verità.
  20. Oh, un tempo eravamo nei regni dello Spirito Santo, ma abbiamo abbassato la guardia. Un fratello tanto tempo fa soleva dire: "Abbiamo abbassato la guardia, abbiamo abbassato la guardia, ci siamo compromessi col peccato. Abbiamo abbassato la guardia e le pecore sono uscite, ma come sono entrate le capre?" Avete abbassato la guardia. Ecco cosa è successo, avete abbassato la guardia, il mondo e la chiesa si sono uniti. Come l'episodio dei moabiti e di Balaam, quando li fece sposare, oggi è esattamente la stessa cosa. La chiesa è tutta contaminata, è l'epoca pentecostale è l'epoca di Laodicea, che diventa tiepida e viene vomitata dalla bocca di Dio. Ma fuori dall'intero gruppo Dio chiama il Suo rimanente, prende la Sua famiglia, è esattamente vero, avviene attraverso la risurrezione.
  21. Quella donna sedeva là, con il cosmetico su tutta la faccia; aveva quella sostanza scura sugli occhi, era sudata e il sudore le scorreva giù. La poverina avrebbe potuto essere bisnonna. Sedeva là con due uomini anziani, uno dei quali teneva la sciarpa intorno al collo, ed eravamo in giugno. Lui si alzò, era ubriaco come del resto lei la quale si guardava intorno.
  22. Pensai: "O Dio, Dio, perché non la cancelli dalla carta geografica? Perché non lo fai? La mia piccola Sharon... le mie piccole bambine, le mie piccole Sara e Rebecca devono crescere in questa generazione e trovarsi di fronte a roba del genere?" Pensai: "Guardate cosa avviene nei parchi e via dicendo. O Dio, sono lieto che hai preso Sharon se tale è stata la Tua volontà. Le mie piccole Rebecca e Sara dovranno crescere presso cose simili?" Gente simile canta pure nelle corali e mi dicevo: "Non è una vergogna? Dio come può la Tua santa giustizia sopportarlo? Sembra che la Tua giusta indignazione debba intervenire per fare esplodere questo posto".
  1. Sentii l'Angelo del Signore dire: "Mettiti da parte". Lo feci e quando Egli terminò di trattare con me, mi sentivo una persona diversa. "Perché la condanni?"

"Guarda" dissi io "la condizione in cui si trova".

  1. Ebbi una visione. Vedevo il mondo; il globo tondo. Questo mondo però aveva come un arcobaleno intorno, e si trattava del Sangue di Cristo che protegge dall'ira di Dio. Egli non poteva guardarlo, l'avrebbe distrutto subito dato che disse: "Quel giorno in cui ne mangerete, quel giorno morrete". Quindi l'avrebbe distrutto.
  2. Così riflettei su questo. Vidi me stesso. Sebbene non agissi da tale ero però pur sempre un peccatore. E perciò il Sangue di Gesù Cristo agiva come un paraurti. Vedete? Quando peccavo, i miei peccati Lo colpivano e Lui scuoteva il Suo prezioso capo, e potevo vedere le lacrime e il Sangue scorrere. "Perdonalo, Padre, egli non sapeva quel che faceva". Facevo qualcos'altro e Lo colpivo. "Perdonalo Padre".
  3. Se Lui l'avesse fatto passare, sarei stato annientato. Se non accettassi la Sua grazia nel giorno in cui la mia anima sarebbe salpata, sarò già giudicato per averLo rigettato. Non resta nient'altro che il giudizio. Io sono stato già giudicato. Dio dichiarò: "Nel giorno in cui ne mangerete, quel giorno morrete". Voi siete giudicati questo pomeriggio sul trono del giudizio secondo la vostra attitudine verso Cristo.
  4. E allora pensai: "Si, è così". E vidi che in un'occasione strisciavano verso di Lui; notai il mio libro di peccatore che stava là e vi stava scritto tutto. Vidi i miei peccati e quel che avevano causato e implorai: "Signore, vuoi perdonarmi?"
  5. Portò la mano al Suo fianco, ne trasse del Sangue, e scrisse in alto: "Perdonato". Gettandolo nel mare dell'oblio per non ricordarsene più. Erano andati per sempre! Egli disse: "Io ti perdono, ma tu la stai condannando". Cambiai idea ed esclamai: "Signore, abbi pietà".
  6. Dopo essere uscito, ritornai e mi sedetti accanto a lei: "Come sta signora?" Chiesi. "Oh, salve" disse lei.
  7. Ed io le dissi: "Mi scuserà, sono il reverendo Branham; un ministro". "Oh, mi scusi, mi scusi, reverendo Branham".
  8. "Signora" cominciai. E le narrai la storia. "Io l'avevo condannata, pensando che era qualcosa di orribile. Forse lei ha figliuoli". "Ne ho" ammise lei.
  9. "Che cosa le ha fatto intraprendere la cattiva strada?" Ed ella cominciò a svelarmi una storia che avrebbe spezzato il cuore a chiunque. Dissi: "Ho chiesto a Dio come mai non spazzava via tali cose dalla terra. Lei era qui con questi due ubriachi, e lei stessa era ubriaca. Il Sangue trattiene l'ira di Dio da lei, il giorno in cui lei morirà, sarà... Adesso agite moralmente libera, potete rigettarLo o riceverLo, ma un giorno la sua anima andrà nell'al di là, dove non è più rimasta grazia. E se lei muore nei peccati è già giudicata e andrà all'inferno".
  1. Sapete che avvenne? Quella donna scivolò via da quel posto in quel ristorante e tenemmo una riunione di preghiera come mai avete sentito in vita vostra, e venne a Cristo. Di che si trattava? Non condannateli, dite loro il Vangelo. Essi sono posseduti dal demonio, sono esseri mortali in questo regno; vengono influenzati da quaggiù. La nostra influenza viene dall'alto. Vediamo ciò che possiamo fare coi nostri talenti per vincere altri a Cristo.
  2. Nostro Padre Celeste, Ti ringraziamo per la Tua bontà e misericordia. Mi dispiace Signore d'aver forse trattenuto questa gente tanto a lungo, ma poiché era l'ultima di queste riunioni pomeridiane, ho voluto parlare loro sui demoni, e ho mescolato troppo in una sola volta cioè in un sermone, ma può darsi che possa riprenderlo e capire quanto ho inteso dire. Voi sapete che l'intenzione del mio cuore e stata di esporvelo.
  3. Possa la gente andarsene da qui questo pomeriggio, e gli uomini e le donne osservare ogni azione che compiono, ma vivere felici e liberi. Fa che possano sapere che Dio li ha salvati, e riescano a guardare a Lui, dimenticando tutti gli "ismi" e le cose che li circondano e vivano in pace e in sobrietà e nel timore di Dio. Cosicché Dio quando Tu vuoi usarli per qualcosa, puoi parlare direttamente loro e inviarli ovunque desideri che vadano per eseguire quello che Tu vuoi che facciano. Possa la gente essere umile e trovare Cristo nel proprio cuore. Perdona Signore i nostri difetti a ciascuno di noi.
  4. Sappiamo che Satana va in giro come un leone ruggente, dappertutto, per divorare chi vuole, indossando un manto religioso. O Dio guarda questi poveri figliuoli in ogni luogo. Essi sono aperti ed esposti al pubblico. Ti prego Dio d'avere pietà di loro, salvare tutti i perduti e guarire i malati. Ci rendiamo conto, Dio, che questi diavoli d'infermità vengono sui Tuoi figliuoli, ma Tu hai un'espiazione che si prende cura di loro. Per tutti i diavoli che li spingono a peccare, Tu hai fatto un'espiazione che si occupa di ciò. E Ti prego che Tu lo accordi nel Nome di Gesù. Amen. Mi chiedo...
IN ALTO