HOME PREDICHE PROFEZIE LIBRI TRATTATI BIBBIA BIOGRAFIA VIDEO FOTOGALLERIA CONTATTI

La predica Il Terzo Suggello di William Marrion Branham è stata predicata il 63-0320 La durata è di: 2 ore 12 minuti .pdf La traduzione BBV
Scaricare:    .doc    .pdf (opuscolo)    .pdf   
Leggere il testo in italiano e in inglese simultaneamente
Leggere il testo soltanto in inglese

Il Terzo Suggello

1                   Buona sera, amici!

Alziamoci ora solo un momento per la preghiera. Chiniamo i nostri capi.

2                   Nostro Padre Celeste, ascoltando quel bellissimo inno, noi pensiamo, Signore, che Tu sei vicino. E noi preghiamo che Tu questa sera ci ricevi, Signore, quali Tuoi figliuoli; perdona tutti i nostri peccati e trasgressioni, e dacci le Tue benedizioni, poiché noi siamo un popolo bisognoso.

3                   E in questa grande ora che noi stiamo vivendo ora, noi vediamo che, annualmente, essa diventa sempre più buia e più buia, per il mondo. E la Venuta del Signore diventa sempre più chiara e più chiara, mentre Egli rivela Se Stesso nella Sua Parola, e nella Sua manifestazione.

4                   Noi questa sera siamo venuti di nuovo, Signore, per assistere a questa riunione, e per pregarTi di aprirci, Signore, questo Terzo Sigillo di questo Libro, così che Esso possa essere fatto conoscere a noi, in modo che sappiamo cosa fare e come vivere, e come essere dei Cristiani migliori.

5                   Io prego, Dio, che Tu faccia sì che ogni non Cristiano qui questa sera, realizzi che ha bisogno di Te. Concedici questo. Ed io prego, Padre Celeste, che ogni Cristiano nato di nuovo possa realizzare che egli deve vivere più vicino di quanto egli abbia fatto in passato; e che tutti noi possiamo essere in quella unione di amore e fede Cristiana.

6                   Concedi che ogni persona ammalata in mezzo a noi sia questa sera guarita, Signore. Essi si rendono conto di aver bisogno di Te. Ed io prego, Padre, che Tu voglia benedire ogni cosa che viene fatta o detta, alla Tua gloria e onore. Te lo chiediamo nel Nome di Gesù. Amen.

Bene, noi questa sera ci siamo di nuovo radunati assieme per Questo, in questo Mercoledì sera, di questa settimana. E noi stiamo confidando questa sera nel Signore, per una grande effusione delle Sue benedizioni sulla Sua Parola.

Ed oggi, come di consueto, io sono stato a studiare, cercando di pensare sulle cose che sarebbero più appropriate da dire, e come dirle; e poi dipendendo sul Signore perché mi dia la interpretazione e il significato di questa Parola che è scritta. Ed io sono grato a Lui per quello che Egli ha fatto per noi durante la settimana, nell'apertura di questi Sigilli.

7                   Ed ora, forse sarebbe una buona cosa se Domenica mattina... Sapete, molte volte... Noi non intendiamo essere incompresi, però, sapete, ciò avviene in ogni caso. E così, forse, Domenica mattina, se tutti coloro che nella loro mente hanno delle domande riguardo a Questo, se le scrivessero e Sabato sera le posassero qui sul pulpito, così che io possa vedere di che si tratta; e poi cercherò di rispondervi Domenica mattina, se piace al Signore. Io penso che ciò sarebbe meglio di quello che stavamo programmando, poiché, sapete, a volte questo viene incompreso. E così è meglio in quel modo, così che io possa raddrizzare la cosa, capite, così che Ciò sia proprio come deve essere. Poiché a volte io...

8                   Oggi qualcuno ha chiamato è ha detto che... Ha chiamato e voleva sapere se era vero che: “Quando il Rapimento avrà luogo, ci sarà solo uno in Jeffersonville e uno in New York, e il resto di loro sarà oltremare”. Così, vedete, ciò è stato semplicemente incompreso.

Poi qualcuno disse che: “Sabato sera, se il Signore ci darà l'ultimo Sigillo, allora Gesù sarà qui Domenica mattina”. [La congregazione ride—n.d.t.] Vedete? Così, vedete, tu non... Quello non è così! Ciò non è così.

9                   Noi non lo sappiamo. Se qualcuno ti dice che essi sanno quando Egli viene, allora tu sai che, tanto per iniziare, essi sono nell'errore; poiché nessuno sa quello. Però noi vogliamo vivere oggi come se ciò avvenisse proprio ora!

10              Io ora vi farò pensare per un momento, così, siate pronti: io credo che Gesù viene entro meno di tre minuti a partire da ora, secondo il Suo tempo. [Il fratello Branham dice questo in tale modo che la congregazione scoppia a ridere—n.d.t.] Sapete quanto a lungo ciò sarebbe? All'incirca trentacinque anni. Vedete, con Lui mille anni sono solo un giorno, vedete.

11              Così, quando voi sentite l'apostolo qua dietro che dice: “Il tempo è vicino”; e su di qua: “Il tempo è vicino”; l'apostolo disse quello in Apocalisse. Lo sapete quanto tempo fa ciò è stato? Quello era semplicemente `ieri', per Dio; nemmeno ancora due giorni!

12              E, vedete, se ci sono tre minuti, meno di tre minuti alla Sua Venuta, ciò per noi sarebbero circa trent'anni, o qualcosa del genere. E guardate cosa sarebbero per Lui tre minuti: Egli sta già alzandosi per venire! [Il fratello Branham sorride—n.d.t.]

Così, sapete, a volte quando voi leggete qui, Egli parla in termini della Parola, vedete, non nei nostri termini.

13              E se poi io sapessi che Egli stesse per venire domani sera, domani sera, domani io studierei e Gli chiederei di darmi il Messaggio per il Quarto Sigillo; ed io verrei giù qui a predicare proprio lo stesso. Vedete, io voglio fare ogni giorno proprio quello che io farei se Egli venisse. Ed io non conosco alcun altro posto migliore di quello di essere trovato proprio al posto di dovere, vedete, al posto di dovere. Così noi semplicemente continuiamo ad andare avanti fino a che Egli viene.

14              A volte quando noi leggiamo... Ed ora, state molto attenti! E quando voi leggete, prendete i nastri, e ascoltateli molto attentamente, poiché voi Questo lo afferrerete nei nastri; perché essi hanno fatto rigirare quei nastri, ed essi sono veramente buoni e chiari. Così voi Questo lo afferrerete chiaramente lì.

15              Ora, io spero che questa sera ognuno sia in amore con Cristo, e che ognuno ami Lui.

16              Io vi dico cos'è che a volte confonde le persone: è qualcuno che viene dentro e non ha ascoltato la prima parte del servizio, vedete. Dunque essi vengono dentro e sentono che tu ti riferisci a qualcosa detta prima, ed allora essi prendono quello, ciò che viene detto, però essi non hanno sentito la prima parte. Allora ciò per loro è tutto confusionato, vedete. Ed essi pensano che quel qualcosa fu detto in modo differente, mentre invece non lo è.

17              Così se tu hai una domanda su qualcosa che non hai compreso, scrivila semplicemente su un pezzo di carta, e mettila qui in qualsiasi momento, tra ora e Sabato sera; ed io cercherò Domenica mattina di... Se esso è un piccolo dubbio, di': “Beh, io mi chiedo cosa significa questo qui. Io non l'ho afferrato”. Voi comprendete cosa intendo dire. Allora io cercherò di darti una risposta Domenica mattina, se piace al Signore.

18              Ora, questa sera, noi leggeremo di nuovo da questa benedetta vecchia Parola, nel 6º capitolo. E questa sera noi iniziamo col Terzo Sigillo. Ed Esso è il 5º verso, il 5º e il 6º verso.

19              E domani sera noi termineremo i quattro cavalieri; il cavallo bianco, e il cavallo rosso, il cavallo nero, e il cavallo pallido.

20              Ed io voglio dire questo: che ogni volta, perfino sino a questa mattina, verso... Io mi alzo molto, molto presto, e vado in preghiera prima che le cose si mettono in moto, e continuo semplicemente a pregare lungo la giornata. Ma questa mattina, presto, lo Spirito Santo venne dove io mi trovavo; e proprio in modo chiarissimo, io vidi quest'altro Sigillo che si apriva, proprio esattamente. Ora, io so che Egli mi ascolta, ed io sono molto grato.

21              Ora, voi ricordatevi semplicemente che c'è qualcosa che sta accadendo, ed io spero che voi la stiate afferrando. Vedete, c'è qualcosa che sta accadendo.

Io voglio per una volta semplicemente `provare' questa Chiesa, per vedere se veramente essi afferrano qualcosa prima che essa in pratica abbia luogo.

Ora, ricordatevi, ricordatevi quello che io vi ho detto. Ed ora, che il Signore ci aiuti!

22              Ora nel 5º verso:

E quando egli ebbe aperto il terzo sigillo, io udii la terza bestia che disse: “Vieni e vedi”. Ed io guardai, ed ecco un cavallo nero; e colui che lo cavalcava aveva un paio di bilance nella sua mano.

Ed io udii una voce in mezzo alle quattro bestie che disse: “Una misura di frumento per un denaro, e tre misure di orzo per un denaro; ma vedi di non danneggiare l'olio e il vino.

23              Ora, cerchiamo di riprendere questo un pochino sui Sigilli che abbiamo passato, poiché ciò è proprio come nelle Epoche della Chiesa. Ebbene, cerchiamo di dare uno sfondo, come per farlo sovrapporre. Quello in pratica è il modo in cui sono le Epoche nella Scrittura, una che si sovrappone all'altra, proprio in questo modo. Come il salire una scala, o il salire un gradino, piuttosto; uno scorre giù sull'altro; e tornando indietro è lo stesso, man mano che tu sali un gradino.

24              Ed ora, questi Sigilli sono: Il Libro della Redenzione, sigillato. Comprendete tutti questo? [La congregazione dice: “Amen!”.—n.d.t.] E questo Libro è sigillato con Sette Sigilli. Esso è un Libro sette volte sigillato. Vedete?

25              Ed ora, ricordatevi come noi vi abbiamo descritto questo, prendendolo da Geremia e da altri. Ora, essi lo scrivevano in questo modo, su un pezzo di scrittura, o di carta; anzi, non di carta, ma esso era di cuoio. [Il fratello Branham illustra come un rotolo veniva arrotolato e sigillato, usando dei fogli di carta—n.d.t.] Ed essi lo arrotolavano su, in questo modo. E poi la fine di esso, veniva lasciato in questo modo; ciò denota quello che c'è lì. Poi il seguente prende lo stesso tipo di posizione, si arrotola su nello stesso modo, si arrotola in questo modo. E poi, qui alla fine, esso era diviso in questo modo, e ne lasciava un altro.

26              Ebbene, quello era il Libro sette volte sigillato. Ora noi non abbiamo mai avuto Libri come questo, se non che più tardi. I Libri dei tempi antichi erano `rotoli'; essi erano arrotolati. E dunque quando essi volevano un soggetto o altro, come... Se la Bibbia fosse arrotolata, e tu vuoi leggere il Libro di Isaia, tu devi andare giù qui in Isaia, e poi srotolarLo in questo modo, e leggerlo.

E questo è un Libro di Redenzione, sette volte sigillato.

27              Ed ora noi troviamo che l'Agnello viene fuori, prende il Libro dalla mano di Colui che siede sopra il Trono, spezza i Sigilli, li slega, e rilascia i Sigilli al popolo.

28              E le quattro Bestie sedute là, quelle che noi prendemmo nelle Epoche della Chiesa, le stesse quattro Bestie; voi esse le vedete attraverso lungo tutta la Scrittura, ed esse sono Quelle che danno l'annuncio di questi Sigilli che vengono spezzati.

Ora, noi dunque vediamo che esso è un Libro di Redenzione.

29              Dunque, riandando indietro noi abbiamo avuto il Parente-Stretto Redentore, e Lo abbiamo preso su per vedere quale è stata la Sua opera. E qui, per tutti questi anni, Cristo ha fatto l'opera del Parente-Stretto Redentore. Ora, che tutti coloro che comprendono questo, dicano: “Amen”. [La congregazione dice: “Amen!”.—n.d.t.] Egli è stato a fare l'opera del Parente-Stretto Redentore.

30              Ma verrà un tempo, quando l'opera di redenzione sarà finita! E quando l'opera di redenzione è finita, allora Egli lascia il Trono di Dio, dove Egli è Colui che vince si siederà con Me nel Mio Trono, come Io ho vinto e Mi sono seduto giù sul Trono di Mio Padre.

Quello non è il Suo Trono. Quello appartiene allo Spirito-Dio. Esso non appartiene a Lui, a Cristo, l'Agnello. Egli è il `Dio incarnato', vedete; il Quale è lo stesso Dio, reso incarnato.

31              Ora, Egli si alza dal Seggio. Per primo, uscì l'annuncio:

Chi è capace di venire e prendere questo Libro della Redenzione?

Vedete? Poiché l'intero piano di redenzione, da Adamo, tutto quello che Adamo perse...

32              Non c'era niente di perduto fino ad Adamo. E dopo Adamo, nella terra era tutto perduto. Ed ogni cosa sulla creazione della terra era perduta. Ed ogni cosa cadde con Adamo, attraversò il baratro, e nessuno poteva tornare indietro, in nessun modo. L'uomo, quando peccò, perse la sua via, e per se stesso egli non lasciò alcuna via di ritorno.

33              E dunque quando venne fatta questa domanda; Giovanni, il rivelatore, il profeta Giovanni, era in visione e vide questo. E non c'era alcun uomo in Cielo, non c'era uomo in terra, non c'era uomo sotto la terra; nessuno era perfino degno di GUARDARE al Libro. Vedete? Ora, pensate semplicemente a questo!

Poi l'Agnello viene avanti, ed Egli prende il Libro. Ora, a Giovanni fu chiesto di non piangere più. Egli disse:

Ecco, il Leone di Giuda ha prevalso, ed Egli può prendere il Libro ed aprirLo.

Così egli si voltò per vedere un Leone, e invece egli vide un Agnello! L'anziano chiamò e disse: Un `Leone' ha prevalso. Però quando egli venne a guardare, esso era un `Agnello' che veniva fuori dal Trono.

34              Ora egli non aveva mai notato Quello prima. Perché? Perché Egli era stato là dietro, facendo la Sua opera di mediazione; poiché Egli stava sanguinando per il popolo, intercedendo per il popolo, fino a che quell'ultima anima, la quale era stata messa sul Libro della Vita dell'Agnello prima della fondazione del mondo, venisse dentro. Di essi Là ce ne sarà solo una certa quantità, tutto qui. Quello è tutto! Gli altri non vogliono nemmeno venire dentro; essi non hanno alcun desiderio di venire dentro.

E così, dunque, quando quell'ultima anima viene dentro, allora il tempo della redenzione è finito.

35              Allora l'Agnello viene avanti per reclamare i Suoi diritti su ciò che Egli ha redento, e ciò è tutta la creazione. La terra, ed ogni cosa, appartiene a Lui. Vedete? Egli l'ha redenta col Suo Proprio Sangue. E quando Egli viene avanti per prendere questo Libro, per aprirLo, ebbene, mamma!, essi furono...Giovanni non pianse più!

Ed egli guardò, e questo Agnello era un Agnello ucciso. Esso era già stato ucciso, però Esso era di nuovo vivo! Ed ora noi abbiamo visto che un agnello ucciso è un agnello `sanguinante', sanguinante dappertutto. Esso è stato ucciso. Dopo che Esso fu ucciso, Esso risorse di nuovo. Esso era seduto sul Trono, là dietro, dietro al Trono, in questo modo, intercedendo per tutte quelle anime che sarebbero venute. Allora quando l'ultima anima sarebbe qui, e il loro numero completato,... Il Libro della Redenzione lo teneva ancora Dio. Vedete? Ora Egli sta semplicemente facendo l'opera di Parente-Stretto.

36              Ora, come Boaz che andò giù, e Ruth stava semplicemente seduta là aspettando che Moab...voglio dire, Boaz, facesse l'opera di parente-stretto redentore. Vi ricordate che io ho predicato quello, non molto tempo fa? “Ruth, la spigolatrice”, e “Ruth, la...”, qualsiasi cosa ella fece; e giù via così. E l'ultima cosa era: “Ruth, che aspetta”. Vi ricordate come ho raffigurato quello nella Chiesa? Mentre Boaz va giù per fare la sua opera di parente-stretto redentore. Egli lo fece; si tolse la scarpa e fece una testimonianza, e redense Naomi, e, attraverso quello, ebbe Ruth.

Ora, così Ruth stava semplicemente `aspettando', poiché lei aveva già faticato. Lei aveva fatto tutte queste altre cose, però lei stava aspettando.

Ed ora, dunque, la Chiesa sta aspettando, molti di loro stanno riposando, la maggior parte di loro, nella polvere della terra, mentre Egli sta facendo la Sua opera di Parente-Stretto Redentore.

37              Ora, il mondo sta andando ancora peggio. E il peccato si sta accumulando, assieme a malattie, e problemi, e morte, e sofferenza. Gli uomini empi e le donne empie muoiono all'istante, mangiati dal cancro e da ogni altra cosa, poiché essi non si appropriano di abbastanza Fede per arrivare là fuori e aggrapparsi a Lui.

38              Ora, notate. Ma dopo che Ciò fu tutto finito, dopo che la Sua intercessione era stata fatta, Egli viene avanti, e prende il Libro dalla mano di Lui. Ed allora Giovanni, ed ogni cosa che c'era in Cielo, cominciano a... Le anime sotto all'altare cominciano a gridare. Noi arriveremo di nuovo a quello nel Sesto Sigillo. E, oh, come essi si rallegrarono! Ed essi, gli anziani, s'inchinarono, e versarono fuori le preghiere dei santi. E le anime sotto all'altare gridarono:

Tu sei degno, poiché Tu ci hai redenti a Dio! E noi ritorneremo sulla terra, per vivere come re e sacerdoti.

Oh, ci fu un gran...!

39              E Giovanni disse: Ogni cosa in Cielo, ogni cosa sotto la terra, ogni cosa; udiva lui che lodava Dio a riguardo. Sapete, Giovanni Là sopra deve aver trovato il suo nome! Oh, che tempo ebbe!

40              Dunque, egli disse: Egli è degno di prendere il Libro della Redenzione. Ora, Esso non appartiene più al Giudice; Esso appartiene al Redentore, ed Egli ha fatto l'opera di redenzione.

41              Ora Egli sta per mostrare alla Chiesa ciò che Egli ha fatto. Amen! Vedete? Dunque Egli semplicemente prende... Però il Libro è chiuso! Nessuno ne sapeva qualcosa. Essi sapevano che Quello lì era un Libro di Redenzione, però Esso doveva essere rivelato negli ultimi giorni. E secondo Apocalisse 10, al settimo angelo verrà dato il Messaggio di Ciò, poiché Esso dice che:

Al tempo del suonare della settima epoca della chiesa, del settimo angelo, quando egli suona, tutti i misteri di Dio devono essere finiti, tramite il suo suonare.

Dunque, dopo che Esso fu rivelato, l'Angelo venne giù dal Cielo, il quale era Cristo. Ora, ricordatevi, questo angelo è sulla terra, un `messaggero'.

42              Cristo viene giù, voi Lo vedete nel 10º capitolo di Apocalisse; mette un piede sulla terra, e l'altro sul mare; l'arcobaleno sopra la Sua testa, gli occhi come...i piedi come fuoco, e via dicendo; alza su la Sua mano, e giura per Colui che vive nei secoli dei secoli, e che è sul Trono, che: Il tempo non è più. E quando Egli fa questo giuramento, Sette Tuoni pronunciano le loro voci.

43              E lo scrittore, cioè Giovanni, quando venne preso su era tenuto a scrivere quello che vide. Egli cominciò a scrivere. Egli disse: Non scriverlo. Poiché... Non scrivere quello, esso è un... Egli disse: Sigillalo. Non dirlo. Vedete, Esso deve essere rivelato; però Esso non è nemmeno scritto nella Parola.

44              Ed allora quando Egli inizia ad aprire i Sigilli, noi vediamo che essi erano tutti perplessi. Vedete? Quando Egli aprì il Primo Sigillo, egli pensò: “Ora, ecco che Egli dirà: `Ed avverrà che il tal-dei-tali prenderà il trono, ed un tizio farà questo, e questo farà quello'”.

45              Però quando ciò avvenne, ecco che uscì un cavallo bianco, cavalcando, con sopra un cavaliere. “Beh, egli aveva un arco in mano, e dopo un po' gli fu data una corona”, disse lui. Quello è tutto.

46              Poi l'Agnello si voltò di nuovo, tirò via un altro Sigillo, ed ecco che andò fuori un cavaliere su un cavallo rosso.

E a lui fu data una spada, ed egli andava per fare guerra; gli fu dato grande potere, di togliere la pace dalla terra, e di uccidersi l'un l'altro.

Quella era ancora come una cosa misteriosa, fino a che Egli non la aprì.

47              E poi, va avanti e dice:

Nel giorno proprio prima di questi Sette Tuoni, tutti questi misteri qui, vengono rivelati.

48              Ora, guardate. Dunque noi troviamo, mentre abbiamo studiato, che giù attraverso le epoche, noi abbiamo avuto dei `riformatori', non `profeti'. Riformatori. E ciascun Ufficio porta la sua propria opera.

49              Proprio come un uomo che è un operatore telefonico, egli non è esattamente un elettricista; egli in ciò potrebbe fare un piccolo lavoretto. Per esempio, se un uomo opera nella linea elettrica, ebbene, egli certamente... Se un uomo è addetto a scavare i buchi dei pali, egli non fa mai un lavoro nella linea elettrica; è meglio che lui si tenga lontano dalla linea! Però egli potrebbe fare un piccolo lavoretto di collegamento, o qualcosa del genere.

50              Ma la Vera cosa ha da essere rivelata nell'ultimo giorno, nell'ultima parte della Chiesa, quando Dio disse che Egli La manderebbe a noi, secondo le Scritture. E noi Le abbiamo investigate da una parte all'altra, e abbiamo visto che Egli predisse che lo Spirito di Elia sarebbe ritornato in qualche persona. Ora, io penso che quello è stato reso molto chiaro. E noi stiamo guardando che quello accada! Negli ultimi giorni, da qualche parte dovrà sorgere una persona unta. Ora voi sentirete molto di fanatici e di ogni altra cosa, ma quello è semplicemente il Diavolo che cerca di distogliere da quello vero quando egli arriva qui, vedete. Però egli sarà propriamente identificato! Voi sapete cosa era Elia; per cui osservate questo, e voi lo riconoscerete. Ed allora quando egli...

51              Ora, gli Eletti lo riconosceranno! Non gli altri; essi di certo non lo riconosceranno. Essi lo mancheranno di un milione di miglia! Noi siamo passati attraverso tutto quello, e abbiamo mostrato come essi mancarono Giovanni, come essi mancarono Elia, come essi mancarono Gesù, come essi li hanno mancati lungo tutto il cammino. Ed essi faranno la stessa cosa, poiché la Bibbia dice che essi lo faranno! Vedete?

Così dunque, in quel tempo, Ciò sarà molto umile; Ciò sarà così semplice, tanto che farà sì che la gente cadrà via da Esso. Esso per loro è troppo semplice! Noi abbiamo visto che quando la gente diventa scaltra e istruita, e che ne sanno molto, allora essi proprio... Sapete, quelli sono proprio coloro che Lo mancano. Vedete?

52              Gesù non prese mai quel genere di persone per essere Suoi discepoli. Egli prese persone non istruite, pescatori, e nessuno di essi era collegato con le loro chiese e robe varie. Egli ebbe semplicemente uomini `ordinari'; esattori di tasse, e contadini, e pescatori, e via dicendo, per fare la Sua opera. Vedete? Poiché essi sanno che sono nulla, allora Egli da essi può fare qualcosa, vedete. Fintanto che essi continuano a sapere che sono nulla, allora Dio può operare.

53              Ma quando essi cominciano a pensare che conoscono qualcosa, allora: Tu non sai niente di quello che dovresti sapere, dice la Bibbia. E dunque, noi questo lo vediamo.

54              E dunque noi ora vediamo che questi misteri si suppone debbano essere rivelati.

55              E, perché questi altri uomini, Wesley, Lutero, e quei grandi riformatori, i quali portarono fuori la giustificazione, la santificazione, l'epoca pentecostale col battesimo dello Spirito Santo; perché essi non afferrarono questi Messaggi? Perché essi non li presero? Perché essi erano `riformatori'. Vedete?

56              Proprio come, se lo prendiamo dall'altra parte, ci furono persone che ebbero potere come re, però non erano re. Vedete? Vedete, su ogni cosa voi dovete notare la terminologia della Bibbia. Vedete?

Ora, osservate. Ma la ragione di questo sono tutte quelle parti perdute; come la parte misteriosa circa la giustificazione, la parte misteriosa della santificazione, la parte misteriosa del battesimo dello Spirito Santo, e, ebbene, che cosa mangiò Eva, una mela, o mangiò lei una melagrana, o altro? Vedete? Cosa era “la progenie del serpente”? E: è giusto il battesimo nel nome del “Padre, Figlio, e Spirito Santo”, o quello nel Nome del “Signore Gesù”? E, oh, centinaia di quelle cose che sono andate perdute! Vedete?

57              Ed allora, nell'ultima ora, questo individuo deve venire su e RIVELARE la Cosa, vedete, prendere su le Scritture. Egli sarà propriamente identificato. Sissignore.

E, ora, ciò non sarà una grande cosa. Essa qui nella Bibbia `sembra' che sarebbe un qualcosa di grande.

58              Quanto più grande fu ciò, quando si aspettava che Giovanni venisse giù lì a battezzare! Pensate a questo ora. I profeti, per l'addietro, fin da Isaia, Malachia, e tutti loro parlarono di lui, quando egli sarebbe venuto. E quando egli venne, era semplicemente un solitario e vecchio individuo senza istruzione, con frange su tutta la sua faccia, e capelli scompigliati come un verme increspato, e un grosso pezzo di vecchia pelle di pecora avvolta attorno a lui; senza affatto istruzione, non andò mai a scuola nemmeno un giorno in vita sua, per quanto ne sappiamo. Vedete? Ecco qui che viene, fuori dal deserto, senza nemmeno essere benvenuto in un solo pulpito; e stette là fuori sul fiume Giordano e cominciò a chiamare la gente al pentimento. Riuscite ad immaginarlo?

59              La Bibbia dice che:

In quel giorno ogni cosa sarà così grande, tanto che tutti gli alti luoghi saranno abbassati, e tutti i luoghi bassi saranno innalzati. (Sissignore!) E tutti i luoghi scabrosi saranno resi piani.

60              Ebbene, io posso ben immaginare di vedere loro là fuori che pensano come Giovanni sarebbe venuto fuori, questo grande precursore di Cristo, e avrebbe semplicemente preso tutto il deserto e l'avrebbe appianato, ricoprendolo di nuovo di erba. Vedete? Oh, io immagino che essi avevano ciò tutto ben stabilito, più o meno come essi ce l'hanno oggi!

61              Ma egli fu così umile tanto che perfino gli APOSTOLI lo mancarono! Essi dissero:

Beh, perché la Scrittura dice che... Tu dici ora che stai andando là sopra per essere offerto. Perché allora la Scrittura dice che prima deve venire Elia?

62              Egli disse: Egli è già venuto, e voi non lo avete conosciuto?

E al Figlio dell'uomo essi faranno la stessa cosa. Però Giovanni (disse Lui) fece esattamente quello che era stato detto che egli facesse. Ed essi fecero a lui proprio ciò che si supponeva essi dovessero fare.

E disse: Così pure il Figlio dell'uomo deve soffrire.

63              Ebbene, io credo che non ci fu nemmeno un terzo dell'intera razza Giudea che seppe mai che Gesù Cristo era sulla terra! Essi forse avranno sentito di qualche fanatico che era giù lì da qualche parte; però essi non vi prestarono alcuna attenzione, andarono semplicemente avanti.

Egli venne ai Suoi, e i Suoi non Lo hanno ricevuto.

Ora, ecco lì dov'è che io credo che perfino... Ora, Essa non dice che Egli verrà segretamente. Però il Rapimento SARÀ un segreto!

64              Così, se quando Egli venne fu così segreto, quanto più sarà sconosciuto il Rapimento!? Essi non lo sapranno. Essi diranno: “Beh, io pensavo che noi avremmo avuto un Rapimento! E come mai c'è tutto questo giudizio sulla terra?”.

Egli dirà: “Esso ha già avuto luogo, e voi non lo sapevate”. Vedete? Esso sarà così... Proprio come un ladro nella notte.

65              Proprio come un libro che io lessi una volta. Come è chiamato? Credo che sia Giulietta e Romeo, o qualcosa del genere; l'ho letto molto tempo fa. Egli mise la scala su a fianco alla casa, e in qualche modo si prese lei nottetempo.

66              Ora, quello è il modo in cui ciò avrà luogo; ed Ella se ne andrà! Non che Egli manderà giù un gruppo di Angeli, con delle vanghe, e scaveranno le tombe. La Bibbia dice:

Noi saremo mutati perfino ancora prima che tu riesci a battere il tuo occhio.

Proprio in un battito, ed Esso sarà passato; così velocemente!

Si dirà: “Qualcuno è proprio scomparso!”.

67              Bene, io posso immaginare, se noi oggi potessimo indagare in giro per il mondo, che ci sono state cinquecento persone che ogni giorno sono scomparse via dalla terra, vedete, di cui essi non sanno niente. Essi semplicemente vengono su, e spariscono.

Ebbene, non ce ne saranno molti che andranno in quel Rapimento!

68              Ora, io non voglio spaventarvi, ed io non penso che sia in quel modo; ma io voglio semplicemente dirvi quello che Egli disse. E voi stessi sapete questo:

Come fu ai giorni di Noé, dove otto anime furono salvate tramite l'acqua.

Otto anime fuori dal mondo, furono salvate tramite l'acqua.

69              Beh, tu dirai: “Oh, mamma! Allora non vale nemmeno la pena che io ci provi”. Quello dimostra che tu non hai quel tipo di Fede di cui hai bisogno.

70              Se ce ne sarà soltanto uno, quello sarò io, amen, poiché io credo. Vedete? Quello è il modo in cui tu devi crederlo, vedi: “Sarò io”. Certo, io voglio vivere così vicino a Lui tanto che so che quando Egli viene mi prenderà. Io lo credo! Proprio così. Così, se tutti gli altri Lo mancano, io invece sarò Là, per la Sua grazia. Poiché Egli quello me lo ha promesso, e così io so che sarò Là, poiché Egli non può mentire. Ed io so che la mia anima e la mia vita ne dà testimonianza, ed io cerco di vivere quotidianamente proprio come se Egli stesse venendo; così io sarò quell'uno! Quello è il modo in cui tu vuoi sentirti: “Se ce ne saranno otto, io sarò uno di quegli otto; se ce ne saranno cinquecento, io sarò uno di quei cinquecento. Io non so niente circa quell'altro individuo, però io voglio essere uno di quei cinquecento”. Vedi, quello è il modo in cui tu devi tenerLo presente. Vedi?

71              E se tu non Lo tieni presente in quel modo, allora c'è qualcosa di sbagliato con la tua fede! Vedi? Allora tu non sei ancora sicuro di essere salvato. Tu stai solo `supponendo' di esserlo. Non fare quello!

72              Benissimo. Se continuiamo così noi non entreremo in questo Sigillo, non è vero? Benissimo. Io voglio che ciascuna sera... Io non so se a voi dispiace che io sto prendendo il vostro tempo. Noi potremmo uscire un pochino più presto.

73              Non c'è molto... Nel rivelare questi Sigilli, ricordatevi, in realtà esso è solo un verso. Il 1º dà l'annuncio di ciò, poi c'è il 2º verso. La maggior parte dei commentari, ed altro, nel leggerli, nel leggere i loro pensieri, io ho sempre creduto quasi come lo credono tutti loro, cioè che il primo cavaliere era la Chiesa primitiva. Ma quando lo Spirito Santo lo ha rivelato, esso era ASSOLUTAMENTE CONTRARIO a quello. E così, dunque, tutto ciò che esso fa è semplicemente mostrare ciò che esso è. Ed allora io cerco di...

74              Ora, per me Questo è molto sacro! Ecco la ragione per la quale io vorrei piuttosto rispondere a queste domande, così che ciò sia afferrato, e che ognuno lo conosca in modo corretto; e pure nei nastri, così che ora essi possano comprendere. Vedete? Ecco perché ogni sera io cerco di parlare un pochino, per dargli una base, così da preparare le persone a...

75              Entrare di corsa, e spingere dentro; voi non dovreste fare quello. Vedete? Però, quando avviene, è perché si è essere umani. E qui fa caldo, e voi diventate irrequieti.

76              Però voi siete stati molto, molto bravi. Il miglior modo in cui io abbia mai visto la gente agire, nel tabernacolo, è stato in queste riunioni; seduti quieti, le madri che portano i loro bambini nella saletta per bambini, quando essi cominciano a piangere. E ogni cosa è stata molto buona.

77              Ma io cerco di dare di Esso uno sfondo, finché io sento su di me l'unzione dello Spirito, per dire queste Parole, per dire ciò che mi è stato rivelato.

E, dunque, se nel fare questo io ho fatto qui da qualche parte un errore, di CERTO qui davanti a tutto il popolo Egli Lo correggerà per me. Io lo voglio! Io voglio che Esso sia corretto! Non c'è bisogno di prendere semplicemente quello che tu immagini. C'è qualcosa che è giusta, e noi vogliamo Quella. Noi vogliamo che Dio ci dia ciò che è giusto.

78              Così ora noi abbiamo preso questo, questi cavalieri, man mano che essi vengono su. Ora, noi abbiamo visto che il primo cavallo era l'anticristo che andò avanti. E poi l'altra sera abbiamo visto che lo stesso individuo che andò avanti come anticristo, come cavallo bianco, noi l'altra sera lo abbiamo visto con una spada, cavalcando, e uccidendo la gente.

79              Ora, or c'è sempre il naturale e lo spirituale. E a motivo della Chiesa, io questo voglio simboleggiarlo, proprio prima che noi arriviamo all'apertura di questo Sigillo.

80              Quello che Egli mi ha dato, io l'ho scritto giù qui. Io ho qui diverse Scritture, sette o otto pagine su questo, ed io mi riferirò ad Esse.

81              Notate, io voglio dare un simbolo della Chiesa, e renderlo così chiaro tanto che sarete costretti a vederlo. Vedete?

82              Ora, nel giardino di Eden c'era una sposa `naturale'. Vi ricordate l'altra sera? La `sposa naturale'. Lei era l'`innamorata' di Adamo, ma non ancora sua moglie, poiché lui ancora non l'aveva conosciuta come moglie.

83              Proprio come Maria che era moglie di Giuseppe, ma lui a lei non l'aveva ancora mai conosciuta, e: Lei fu trovata in attesa di un bambino. Vedete?

84              Ora, prima che Adamo conoscesse sua moglie, lei gli era solo come una sposa. Benissimo. E noi troviamo che Dio... Lei cadde nel giardino di Eden perché mancò di tenersi aggrappata alla Parola di Dio.

85              Ora, Egli sapeva che Satana sarebbe stato libero tra di loro, così Egli dette loro un luogo in cui stare dietro; li fortificò. Ebbene, chi meglio di Dio potrebbe conoscere un posto migliore per stare fortificati, se Egli stesse cercando di prendersi cura dei Suoi propri figli?

86              Se io volessi prendermi cura del mio piccolo Giuseppe; ebbene, fratello, ogni cosa... E se io sapessi che la sua vita dipende da ciò, ebbene, ed io sarei in grado di farlo, beh, se ciò fosse rinforzato con dodici metri di cemento, e ciò basterebbe per proteggerlo, io lo farei spesso di trenta metri, per esserne più sicuro!

87              E se io penso quello circa il mio piccolo ragazzo (cosa che se la sua vita mortale si perdesse, io credo che un bambino viene salvato), quanto più lo farebbe Dio per Suo figlio, il quale sarebbe ETERNAMENTE perduto! Dietro a che cosa lo metterebbe Egli? Egli mise lui dietro alla Sua Propria Parola!

Fintanto che tu sei in quella Parola, tu sei al sicuro.

Se voi dimorate in Me, e le Mie Parole in voi, allora chiedete quello che volete.

Ecco cos'è, la Parola.

88              Così Eva si mise a gironzolare nel giardino, e lei s'imbatté nel serpente; un tale molto raffinato. E lui cominciò... Ora, egli era sull'altro lato. Dio vive, dimora, opera in umiltà; MAI IN QUALCHE ALTRO MODO! Vedete?

Ora, quella piccola ed umile signora camminava giù lì, e Satana venne su come un tizio sapiente, furbo, raffinato. E lui voleva vendere a lei il programma.

89              E fintanto che... Non importa quanto Satana girasse lì attorno; fintanto che lei stava dietro a questa Parola, lei era a posto. Vedete? Così, lascia che Satana faccia quello che vuole; tu stai semplicemente con la Parola, e ciò non fa alcuna differenza.

Se egli dice: “Ebbene, tu sei ammalato!”.

“Per le Sue lividure io sono guarito”.

“Ebbene, tu stai per morire!”.

“Egli mi risusciterà di nuovo. Egli lo ha promesso”.

90              Vedi, stai semplicemente dietro la Parola! Quello è tutto. Cristo Stesso si ritirò dietro la Parola: Sta scritto. Vedete? Ora, state dietro la Parola.

91              Ma Eva cominciò come a mollare; però lei non mollò mai giù tutto. Lei mollò giù solo UNA PICCOLA FRASE! E quello era ciò che Satana voleva che lei facesse. Lui riuscì a portare lei fuori da dietro la promessa di Dio tramite il RAGIONAMENTO!

Non cercare mai di ragionare la Parola di Dio! CrediLa soltanto! Vedi?

92              Così lei uscì fuori da Lì; e prima ancora che Adamo arrivasse a lei come moglie, lei era già profanata da Satana. E lei...

93              E, lo avete notato che Cristo fece la stessa cosa, esattamente? Ora, per redimere, Dio doveva essere là prima. Lo avete notato? Maria, prima che lei venisse a Giuseppe, lo Spirito Santo vi arrivò prima. Amen! Vedete? Ecco lì dove viene il Redentore.

94              Ora, notate ora, la donna naturale cadde, e Dio fece una via perché lei venisse redenta. Benché lei fosse caduta, Egli fece una via.

95              Ora, quella fu la prima sposa sulla terra, e cadde prima che lei e suo marito fossero sposati. Lei cadde tramite il `ragionamento'. Tramite il ragionare, anziché stare con la Parola, lei cadde. E lei cadde a morte, eterna separazione! Assieme a lei si trascinò suo marito ed ogni altra cosa che c'era sulla terra. Lei cadde!

96              Ora, ma Dio, pieno di misericordia, fece una via per REDIMERE quella donna. Ed ora Egli promise a lei, disse a lei, che verrà il tempo, nel futuro, quando a lei sarebbe venuta di nuovo la vera Parola. La vera Parola, sarebbe stata fatta conoscere a lei. Ora ricordatevi quello! Poiché Egli promise Cristo attraverso la donna.

97              E Cristo è la Parola! San Giovanni 1:

Nel principio era la Parola, e la Parola era con Dio, e la Parola era Dio. E la Parola divenne carne (vedete?) e dimorò con noi.

Dio dimorò con noi in carne. Egli era la Parola.

98              Prima che sia parola, essa è un pensiero. E un pensiero ha da essere creato. Benissimo.

Così, i pensieri di Dio divennero creazione, quando essi vennero parlati in Parola. Quello è quando Egli lo presenta a te come un pensiero, il Suo pensiero, ed esso ti viene rivelato; poi esso è ancora un pensiero fino a quando TU non lo parli.

99              Ecco la ragione per la quale Mosé andò fuori a pregare. Quella Colonna di Fuoco era attorno a lui, ed Egli disse:

     Vai, tieni il tuo bastone verso Est, e chiama le mosche.

100         Là non c'erano mosche! Ma egli andò, stese là il bastone e disse: Che ci siano le mosche. Non c'erano ancora affatto mosche! Se ne tornò indietro; ma le parole, i pensieri di Dio, erano già state parlate, ed essi erano `Parola'; ora ciò doveva accadere.

101         Ora, non vedete voi ciò che disse Gesù? “Se `tu' dici a questo monte”; non, “se `Io' dico”, ma, “se `tu' dici a questo monte: `Spostati'”.

102         Ed io suppongo che la prima cosa che accadde al tempo di Mosé, fu che delle vecchie grosse mosche verdi cominciarono a ronzare; e dopo un po' ce n'erano due chili per ogni cinquanta centimetri quadrati! Vedete? Da dove vennero esse? Dio le creò!

103         Non vedete come questa sera Dio può distruggere questo mondo con le zanzare, se Egli lo volesse? Ebbene, Egli potrebbe accatastare zanzare su fino alla luna! L'unica cosa che Egli ha da fare è semplicemente dire: “Che ci siano zanzare su fino alla luna”. Quello è tutto ciò che occorre per farlo! Non c'è chimica o altro; esse continuerebbero semplicemente a crescere, crescere, crescere su. Vedete?

104         Egli può fare quello che vuole. Egli è Dio, il Creatore! L'unica cosa che ha da fare è di parlarle. Proprio così. Egli è il Creatore!

Ora, se solo riuscissimo a realizzare quanto grande Egli è! Vedete, Egli semplicemente fa quello che desidera.

105         Egli siede Là sopra e guarda alla gente; e questi piccoli istruttori, tutti spavaldi, che dicono: “Non c'è alcun Dio”, ed altro. Uh! Beh, ciò sembra proprio come se essi fossero a Babele; di nuovo una Babele.

106         Ora, noi notiamo che Dio disse ad Eva, che: Dopo un certo tempo, la Parola ritornerà a te.

Ora, come cadde lei? Io voglio che la mia classe lo dica. Da che cosa cadde lei? Da che cosa cadde Eva? Dalla Parola. È ciò esatto? [La congregazione dice: “Esatto, dalla Parola”.—n.d.t.] La Parola. E Dio disse che Egli avrebbe fatto una via per redimere lei riportandola di nuovo alla Parola.

Benissimo. Dopo un certo tempo, a lei sarebbe stata fatta conoscere la Parola.

Benissimo. Ora, la Parola sarebbe venuta per uno scopo. State attenti ora, a quello che sto dicendo! La Parola verrebbe a lei per uno scopo, cioè: Per la redenzione. Benissimo.

107         Ma, fino ad allora, lei ebbe un `sostituto', il quale avrebbe operato fino a che sarebbe arrivato il tempo per la Parola originale. Ora, lo comprendete chiaramente? [La congregazione dice: “Amen!”.—n.d.t.] Vedete, Egli le disse che a lei sarebbe venuta di nuovo la Parola. Ma fino a quel tempo, Egli dette a lei un `sostituto', fino a che arrivasse quel tempo. Così Egli dette a lei da fare una offerta, un sostituto per quel Sangue.

108         Ora, il sangue era di tori e di pecore, e capri ed altro; però esso “non toglieva via” il suo peccato! Vedete? Esso semplicemente `copriva' il suo peccato. Esso non lo portava via, affatto. Esso lo copriva. Poiché esso era sangue di `animale', e nel sangue animale c'è la vita animale. Esso era un sostituto fino a che il Vero...

109         Tenetevi pronti ora! Il Vero sangue umano, come avrebbe dovuto essere quello degli esseri umani, divenne Dio `incarnato', senza sesso, vergine. La nascita verginale produsse Quello.

Ora, la Parola di Dio promessa divenne Sangue, e fu incarnata nella Persona di Gesù Cristo, il Salvatore.

Il sangue di tori e capri, e via dicendo...

110         Però ora, aspettate. Qui Dio fece la promessa, dicendo che lei sarebbe là quando Egli viene.

Il Seme di lei schiaccerà la testa del serpente.

Ora, se il seme di lei fosse venuto semplicemente da Adamo, o come ciò è stato col serpente, e via dicendo, allora esso sarebbe stato ancora seme peccaminoso.

111         Ecco la ragione per la quale Giovanni pianse. Non c'era alcun uomo, poiché ognuno era dall'altra parte del fossato, del baratro. Però sarebbe venuto un tempo quando questo sangue sostitutivo di animale sarebbe stato abolito, e ciò avvenne quando venne il Vero Sangue incarnato; Dio, fatto carne e Sangue! La Bibbia dice che Egli lo fu. Primo Timoteo 3:16:

Senza controversia, grande è il mistero della pietà: poiché Dio è stato manifestato in carne.

Proprio così. La nascita Verginale fece questo.

112         Ora il sangue di pecore e capri `copriva' il peccato, però non si sbarazzava di esso, poiché esso era sangue di animale. Però ciò andava bene, poiché esso doveva essere un sostituto.

113         Ed essi di certo devono essersi abituati a quel sostituto, e così essi continuarono semplicemente ad andare avanti.

114         Ed allora la vera Parola promessa fu resa manifesta in Gesù Cristo, il Quale PROVÒ di essere il Figlio del grande Dio-Creatore; ed Egli Stesso fu confermato tramite l'essere la vivente Parola di Dio. Sheuh! Mamma! Egli PROVÒ di esserLo! Egli poteva parlare cose all'esistenza!

115         Non c'è alcun essere umano, e niente altro al mondo, che poteva fare quello. Non c'è alcuna cosa sulla terra che possa creare, eccetto che Dio. Il Diavolo non può creare! Egli è un `pervertitore' di ciò che è stato creato, però lui non può creare. Il peccato è semplicemente la giustizia pervertita. Voi comprendete cosa io intendo dire.

Cosa è una menzogna? Essa è la verità malpresentata. Vedete?

Cosa è un adulterio? Il giusto atto legale, pervertito. Ogni peccato è così. Il peccato è semplicemente la Verità pervertita.

116         Ora, egli non può creare. Ma quando venne Cristo, Egli PROVÒ di essere il Creatore! Ecco lì il Sangue che era stato promesso.

117         Ora, se voi volete leggere quello, andiamo a prenderlo per un momento. Noi questa sera ci prenderemo il tempo per questo, comunque.

118         Ciò mi rende nervoso, perché penso che ognuno vuole andare a casa, sapete, e così... [La congregazione dice: “No, no!”.—n.d.t.] Ora, andiamo in Atti 2. Grazie!

119         Atti 2, e noi vedremo se questo sia giusto o no; se Egli provò di essere Dio. Prendiamo Atti 2. Ora, andiamo qui al 22º verso. Qui è Pietro che parla, nel Giorno di Pentecoste:

Voi uomini d'Israele, ascoltate queste parole: Gesù di Nazaret, un uomo approvato da Dio tra di voi per mezzo di miracoli, prodigi e segni che Dio fece tra di voi per mezzo di lui, come anche voi sapete,...

120         Un uomo che era approvato, il quale era Dio, tra di voi. Tramite le stesse cose che Egli fece, provò che Egli lo era. Qui è Pietro che sta nel Sinedrio, dicendolo a loro!

121         Nicodemo sapeva la stessa cosa. Egli disse: Rabbi, tutti noi sappiamo che Tu sei un maestro venuto da Dio, poiché nessun uomo potrebbe fare queste cose, ammenoché Egli non venga da Dio.

122         Ora, osservate. Ora a Eva fu promesso questo. Ma quando quella sposa venne giù, rifiutò la Vera Parola che venne a lei. Così la donna, la sposa Ebrea, rifiutò di riconoscerLa. Poiché lei era la sposa di Dio; e Lui mandò lei via col divorzio. È ciò esatto? [La congregazione dice: “Amen!”.—n.d.t.] Lei era la sposa di Dio!

123         Tu dirai: “Beh, ma loro non erano ancora sposati!”. Ciò è esatto. Ma Giuseppe mandò via Maria prima... Stava per mandare via Maria prima che essi fossero sposati. Vedete? Egli era `fidanzato' a lei.

124         E quando Egli venne, e la Parola che Egli promise venne per il matrimonio, Egli trovò lei così avvolta nei suoi sostituti tanto che lei non volle prendere la Vera promessa che era stata fatta: la Parola, Cristo.

125         Forse questo voi non lo afferrate. Lasciate che lo ripeta di nuovo; io voglio che voi afferriate questo, vedete.

126         A lei, alla sposa, Eva, fu promesso di avere un Redentore. Il suo Redentore sarebbe stato la Parola. E quando la Parola venne e si fece carne, lei La RIGETTÒ. A lei furono dati dei sostituti. Ora, tenete in mente quel `sostituto'. Le furono dati dei sostituti, per andare avanti, fino a che sarebbe venuto il Redentore. E quando il Redentore venne, lei volle continuare con il suo sostituto e rigettò la Vera Parola! Lo vedete? E quella fu la sposa Ebrea.

127         Così fece Egli con la seconda Eva-sposa, la madre spirituale di tutti i viventi. Vedete? Eva significa “la madre di tutti i viventi”.

Eva, la madre di tutti i viventi.

128         Ora, quando Egli venne alla sposa Ebrea, lei era la madre di tutti quelli che stavano vivendo; però lei Lo rigettò.

129         In Eden, la Eva naturale cadde tramite l'ascoltare il ragionamento di Satana contro la Parola di Dio. Quello è il modo in cui lei cadde! Benissimo. Lei cadde per aver fatto quello.

130         La Eva spirituale (ora, questa è la Chiesa, la Sposa di Cristo) cadde pure, non in Eden, ma a Roma, vedete, al Concilio di Nicea, quando lei rigettò... Quando quella Chiesa pentecostale andò giù a Nicea, ad ascoltare il ragionamento Romano, anziché tenersi aggrappata alla Parola, lei cadde! Ed ogni cosa cadde assieme a lei, ogni cosa attorno a lei morì assieme a lei.

Ora, proprio come cadde la Eva naturale, così cadde la Eva spirituale. La Sposa di Dio cadde nel giardino; la Sposa di Cristo cadde in Roma. Vedete?

131         Notate, tramite lo stesso ragionamento contro la Parola di Dio, pure lei cedette a Satana i suoi diritti di virtù.

Dunque nello spezzare questi Sigilli noi troviamo che quello fu Satana, e Satana è ANCORA lì! La Bibbia dice che essa è la stessa SEDE di Satana.

E come Eva nel giardino di Eden cedette i suoi virtuosi diritti, dandoli su a Satana, così la Chiesa, la Sposa di Cristo, fece la stessa cosa a Roma, quando essi cedettero la Bibbia per i loro dogmi e ragionamenti. Vedete come ciò collima?

132         Se voi seguite semplicemente quei simboli, voi siete costretti a venirne fuori bene. Se la mia mano assomiglia a... Se io non avessi mai visto me stesso, ed io vedo la mia ombra che si avvicina, io proprio saprei a cosa assomiglio. Vedete? Per cui, se tu vuoi vedere ciò che sta per venire, guarda semplicemente a ciò che è stato, poiché: Tutte le cose vecchie erano le ombre delle cose a venire, dice la Bibbia.

133         Benissimo. Perciò lei cedette la sua virtuosa Parola, la Parola di Dio, quando lei vendette la Bibbia e mise là dentro un UOMO il quale dice che: “La Chiesa ha il diritto di cambiare ogni cosa che vuole cambiare”. Ed essi lo hanno fatto!

E la Sposa di Cristo, la Sposa pentecostale, vendette via la sua virtù a Nicea, proprio come Eva vendette la sua virtù a Satana nel giardino di Eden. Esattamente.

134         Benissimo. Dio ha promesso a questa Chiesa, a questa Chiesa pentecostale, sapendo che lei lo avrebbe fatto, come lo fece Eva; Dio ha promesso, alla Chiesa pentecostale,...

135         Credete voi che lei vendette i suoi diritti di primogenitura prima che... la sua virtù, quando lei su di là si allontanò? Credete voi quello? [La congregazione dice: “Amen!”.—n.d.t.] Certo che lei lo fece!

Dunque, a che le serve un credo, se non è basato su questa Bibbia? Io voglio che qualcuno trovi nella Bibbia ciò che è chiamato: “Il Credo degli Apostoli”, o almeno una parola di esso. Quello è un credo Cattolico, non il credo degli Apostoli.

136         Leggete Atti 2:38, quello è “il Credo degli Apostoli”. Sì. Vedete? Ora, quello è ciò che essi usarono sempre, comunque. Così, se voi...

137         Vedete, così essi vendettero via i loro diritti di primogenitura. Non solo quelli, ma Metodisti, Battisti, Presbiteriani, Pentecostali, e il resto di loro, hanno fatto lo stesso!

Lei formò una denominazione. Roma fu quella che fece fare a lei questo. Lei formò una denominazione, e a capo di ciò mise l'uomo. E i Metodisti, Battisti, Pentecostali, e tutti, hanno fatto la stessa cosa; hanno messo a capo di essa un gruppo di uomini! Non importa quello che Dio dice, tu devi fare ciò nel modo in cui `loro' dicono di farlo.

138         Ebbene, che cos'è ciò? Ciò non è altro al mondo che “prostituzione spirituale”, il tipo di donna sbagliata. Sissignore.

Credi, credi bugiardi, fatti dall'uomo! Dunque, quando lei fece quello, ella divenne... Ora, questo io lo proverò. Lei per Dio divenne una `meretrice'. Credete voi che quello lo dice la Bibbia? [La congregazione dice: “Amen!”.—n.d.t.] Sissignore.

Le sue figlie hanno fatto lo stesso! Ora, ciò è in Apocalisse 17, se volete annotarvelo.

139         Giovanni fu preso nello Spirito, “e vide una grande meretrice che sedeva sopra...”. Noi lo abbiamo letto l'altra sera. E lì c'erano sette colli, ed esattamente ciò che lei ha fatto. E lei ha dato al mondo le sue sporche fornicazioni! È ciò esatto?

E tutti i re della terra commisero fornicazione con lei; imbrogli, e furti, e menzogne, e pagare per penitenza, e novene, ed ogni altra cosa.

140         Ebbene, ricordatevi: lei aveva FIGLIE! Ebbene, se lei è divenuta un `corpo', sotto un sistema organizzato, allora l'intero sistema è sbagliato!

E come Eva, che per aver disubbidito Dio gettò ogni cosa nella morte, ogni cosa che era sotto di lei; così pure ogni Chiesa che si organizza getta ogni cosa che è sotto di essa nella morte! Esattamente. L'intera cosa se n'è andata! Ciò è esattamente secondo la Parola qui. Leggete Apocalisse 17. E la Bibbia dice che:

Egli brucerà col fuoco lei, e tutte le sue figlie assieme a lei.

Ciò è esatto. Ciò significa che ogni sistema organizzazionale sarà bruciato assieme alla meretrice.

141         Ora, quello suona duro, ed io so che per questo tu le sentirai, ed io da questo voglio sentirle. Ma ciò è COMUNQUE giusto. La Bibbia dice così, per cui ciò lo rende giusto!

142         Lei divenne una meretrice. Voi potete leggerlo in Apocalisse, al capitolo 17.

Lei, cosa fece lei? Lei commise fornicazioni, contro al suo proprio Marito. Tu dirai: “Beh, quella è la Bibbia!”. La Parola è Dio! E se tu prendi anche UNA SOLA COSA...

143         Vorresti tu che tua moglie baciasse qualche altro uomo? Anche se lei non facesse niente più di quello, tu non vorresti che lei facesse ciò. Lei proverebbe la sua infedeltà.

Chiunque toglie via UNA Parola da Essa, o ne aggiunge ad Essa UNA.

144         Alleluia! Cristo vuole che Sua Moglie sia pura con la Parola! Quello è il modo in cui Ella deve essere.

145         Poiché, NIENTE, non un apice, né una virgola, né un titolo, NIENTE, passerà via da quella Legge, o da quel Libro, finché Essa non sia tutta adempiuta. Gesù disse:

I CIELI E LA TERRA passeranno via, ma la Mia Parola non passerà mai.

146         Non mettere su di Essa alcuna privata interpretazione! Egli vuole una Sposa pura, inadulterata, senza nemmeno un flirt! Io non vorrei che mia moglie amoreggiasse con un altro uomo.

E quando tu vai ad ascoltare ogni tipo di ragionamento oltre che a Quella, tu stai ascoltando e amoreggiando con Satana! Amen. Non vi fa questo sentire religiosi? [La congregazione dice: “Amen!”.—n.d.t.]

Dio vuole che tu stia inadulterato. Stai proprio là con quella Parola! Stai proprio con Essa.

147         Benissimo. Dio lo promise a lei, a questa ultima Eva qui, come Egli lo fece a Eva nel giardino di Eden. Dunque, la Chiesa pentecostale, la Chiesa primitiva, la Chiesa stessa, è la madre di tutta le gente vivente. Perciò, fintanto che essi vanno lì dentro... Ma, vedete, quando essi prendono su i peccati di lei, essi muoiono assieme a lei!

148         Ecco qui farsi avanti un piccolo tale che dice: “Io-io voglio servire Dio”.

149         Essi gli dicono: “Bene, qui c'è quello che tu devi fare. Vai giù lì e ravvediti”.

 “Benissimo, lo farò. Gloria a Dio!”. E va giù lì a ravvedersi.

150          “Ora, vieni ad unirti a noi”. Eccovi qui! Uh-huh. Vedete? L'ha preso. Uh! Proprio così, muore dritto con essa. Vedete? Quello è ciò che sta insegnando questo Libro, vedete; non quello che sto dicendo io; ma perché Esso qui dice così!

151         Benissimo. Ora, Dio lo ha promesso a lei come Egli fece con Eva. Egli disse ad Eva che sarebbe venuto il tempo in cui la Parola sarebbe ritornata di nuovo a lei. Ora, vi ricordate quello? La Cosa da cui lei si perse, sarebbe stata restaurata. Poiché c'è solo una Cosa che può restaurare, e quella è la Parola. Esattamente.

152         Io dico: “Spara una fucilata”. E se tu non colpisci il bersaglio, cerca di trovare dove esso era fuori mira. Tu devi ritornare là e ricominciare daccapo. Vedi?

153         E se tu torni indietro, tu vai a Nicea! Uh! È da lì che tu devi iniziare daccapo, vedi. Torna indietro, via da quelle organizzazioni, via da tutte quelle chiese! Noi abbiamo visto ciò in questi Sigilli proprio PERFETTAMENTE.

154         In tutta la mia vita, io mi sono sempre chiesto perché ero così contro ai sistemi organizzazionali; non le persone, no! Le persone sono semplicemente come me, o te, o chiunque altro. Ma è quel SISTEMA, quel sistema denominazionale! Io lo vedo ora, proprio qui; e non l'ho mai saputo fino ad ora! Ciò è esatto.

155         Dio promise alla Eva spirituale, lo stesso come Egli fece alla Eva naturale, che la Parola sarebbe stata di nuovo restaurata a lei. Negli ultimi giorni, Egli avrebbe restaurato alla Chiesa di nuovo la Parola originale.

156         Ora, osservate molto attentamente, io ora voglio che voi ne siati sicuri. Dio promise ad Eva, che sarebbe venuto il tempo in cui la Parola sarebbe stata restaurata tramite la sua Progenie. Questa Parola Stessa, sarebbe divenuta `Progenie'. E quando le fu dato un sostituto, lei si tenne quel sostituto. E quando la Parola venne a lei, cosa fece lei? “Io non La voglio!”. Essa era troppo umile! Essa non sembrava giusta, per lei. Non era abbastanza raffinata!

“In una stalla? Oh, mamma! Mamma! Un Tipo come quello, senza nemmeno un giorno di scuola? Beh, come faccio io ad accettare Quello! Quello non è il Messia. Un Tizio che quei tipi sbattono attorno in quel modo, e poi Lo chiamano il `Messia'? Lascia che quelli Gli mettono una benda attorno alla faccia, e poi permette loro che Lo colpiscono in testa? Ed Egli chiamava Se Stesso `Profeta'? Un vero Profeta si sarebbe levato e...”.

157         In verità, essi non conoscevano alcun profeta! Gesù disse così. Egli disse: Se voi aveste conosciuto i profeti, voi avreste conosciuto Me. Uh! Proprio così.

158         Ora, notate. Ma quando la Parola venne a lei proprio ESATTAMENTE nel modo in cui Dio disse che Essa sarebbe venuta, lei se L'era immaginata tutta in un altro modo! Io sto parlando circa la Sposa, la Sposa Giudea, la Sposa Ebrea. Quella era Eva, tanto per iniziare.

Quando dunque Egli venne qua fuori, lei non Lo volle; lei volle restare con i suoi sostituti.

159         Ora, Dio promise alla Eva SPIRITUALE, a Pentecoste, e lo disse ancora PRIMA che ciò accadesse, quattrocento anni prima che la Chiesa cadesse, che essi si sarebbero sviati, e che essi avrebbero fatto ciò che essi hanno fatto. Però Egli promise che, negli ultimi giorni, Egli avrebbe mandato di nuovo la Parola!

160         Gesù parlò della stessa cosa, quando Egli era sulla terra; che Egli L'avrebbe mandata di nuovo. E, cosa troverà Essa? Essa troverà la stessa cosa che Essa trovò quando venne la prima volta! Esatto.

Essi vogliono restare con i loro sostituti. Essi vogliono la loro denominazione. Essi vogliono i loro credi. Essi vogliono vivere proprio in qualsiasi modo essi vogliono. Ed essi vogliono il: “Beh, io sono il tal-dei-tali. Io appartengo al tal-dei-tali”. Per loro non fa alcuna differenza quello che Dio sta facendo, e quanto Egli manifesti Se Stesso; Egli potrebbe risuscitare i morti; Egli potrebbe svelare i segreti dei cuori; Egli potrebbe fare ogni cosa che la Bibbia dice che Egli avrebbe fatto. Ciò per loro non fa alcuna differenza. “Se Ciò non è connesso con la mia organizzazione, in Esso non c'è niente di buono”.

161         La STESSA cosa che fece la Sposa Ebrea! Proprio così. Vedete, essi ascoltarono il loro `sostituto', quando Dio aveva promesso loro il Vero. E quando il Vero venne, essi non Lo vollero; Esso era troppo umile!

162         Ora oggi è la stessa cosa! Quando Esso si leva sulla scena, come Dio disse in Malachia 4, cioè che negli ultimi giorni Egli avrebbe mandato il Messaggio, Esso RESTAURERÀ! Gioele disse:

Io restaurerò tutti gli anni.

Ogni cosa che Roma ha mangiato, ed ogni cosa che i Metodisti hanno mangiato, ed ogni cosa che i Battisti hanno mangiato via da quell'originale ramo pentecostale, Dio disse:

Nell'ultimo giorno Io lo restaurerò! Proprio così.

163         Ed Egli può mandarci quella tale persona, e ciò sarà... L'unica cosa a cui Dio abbia mai mandato la Sua Parola fu a un profeta, non ai riformatori; ai profeti! A quel tempo non era ancora ora per Questo. Ora noi ci stiamo avvicinando a quell'ora, e quella è la ragione per la quale noi stiamo guardando che egli venga! Ed egli sarà così umile e gentile, e così...

164         Oh, mamma! Pensate voi che quegli aristocratici Metodisti, Battisti, Presbiteriani e Pentecostali, lo riceveranno?

 “Oh”, dirai tu, “i Pentecostali?”.

165         I Pentecostali sono i Laodiceani. “Ricchi, e non hanno bisogno di nulla”.

Egli disse: E tu non sai che sei povero.

166         Forse state costruendo edifici di milioni di dollari, però voi siete ancora poveri, spiritualmente poveri.

Tu dirai: “Oh, io La vedo tutta!”.

“Tu sei cieco!”.

Tu dirai: “Beh, sia benedetto Iddio, io sono coperto”.

“Tu sei nudo!”.

“Beh, io sono sicuro dei nostri ragazzi. Noi abbiamo dei seminari. Noi...”.

“E non lo sai”.

167         Ora, ciò è proprio a viceversa. Ora, se la Bibbia dice che la Chiesa Laodiceana sarebbe stata in quella condizione,...

168         Or non c'è una persona sulla terra che possa negare che questa non sia l'ultima epoca, poiché l'Epoca della Chiesa Laodiceana è la settima epoca. Ed eccoci qui! I secondi duemila anni stanno terminando! Non ci sono più Epoche della Chiesa. Ecco la ragione per la quale voi fratelli dell'“Ultima Pioggia” non siete riusciti ad iniziare un'altra organizzazione; perché non ce ne saranno più! Ciò è esatto. Questa è la fine! Amen! Non possono più esserci Epoche della Chiesa. Esse sono tutte passate!

169         Ora, dunque, se il messaggio pentecostale era l'ultimo messaggio, poiché la Giustificazione, Santificazione, e il battesimo dello Spirito Santo, gli ultimi tre messaggi, le ultime tre Epoche della Chiesa, formano la Nascita completa,...

170         È proprio come quando una donna sta per avere un bambino; la prima cosa che in pratica esce è acqua, la seguente è sangue, e la cosa seguente è vita.

171         Quando alla croce essi uccisero Gesù, dal Suo corpo venne la sostanza per fare su la Nuova Nascita. Essi colpirono il Suo fianco, e venne fuori `Sangue', `Acqua' e, “nelle Tue mani Io rimetto il Mio Spirito”. Ciò che venne dal Suo corpo fu: Acqua, Sangue, Spirito.

172         Ora, Primo Giovanni 5:7 ti parla in merito a quello:

Tre sono quelli che rendono testimonianza in cielo: il Padre, la Parola (la quale è Cristo), e lo Spirito Santo. E questi tre concordano in uno.

Essi non sono uno, però essi concordano in uno.

E questi tre rendono testimonianza in uno... Anzi: Essi sono uno (questo volevo dire; mi ero sbagliato).

E i tre che rendono testimonianza in terra sono: Acqua, Sangue, e Spirito, ed essi concordano in uno.

173         Tu puoi essere `santificato' senza essere `giustificato'. E tu puoi essere `giustificato' senza essere `santificato'. Tu puoi essere `santificato' senza ricevere lo Spirito Santo. Ciò è esatto.

174         I discepoli, in Giovanni 17:17, furono santificati e gli fu data potenza per cacciare via diavoli, eppure non avevano lo Spirito Santo! [Il fratello Branham batte diverse volte la mano sul pulpito—n.d.t.] Certo. Essi dovettero andare su a Pentecoste, e aspettare fino a che venisse lo Spirito Santo.

175         Ecco dov'è che Giuda mostrò i suoi colori! Vedete come quello spirito si fece strada attraverso la Giustificazione e la Santificazione? Ma quando esso giunse alla fine, egli mostrò i suoi colori. Vedete? Proprio così.

176         Ora, notate. Ora, ed eccoci qui, al tempo della fine! E alla Eva spirituale fu promesso proprio come alla Eva Ebrea. Alla Sposa Ebrea fu promesso che la Parola sarebbe ritornata. E alla Sposa spirituale di Pentecoste, dopo che lei cadde a Nicea, è dunque a lei promesso che negli ultimi giorni la Parola sarebbe di nuovo ritornata. Ora, voi direte: “Dunque...”.

177         Volete un'altra Scrittura? Prendete su qui, Apocalisse 10, dove dice:

Nell'ora, nel tempo in cui l'ultimo angelo, il settimo angelo (il settimo messaggero), comincia a suonare, il mistero di Dio è FINITO.

Vedete? La Restaurazione, di nuovo alla Parola!

La Bibbia dice che questo messaggero degli ultimi giorni li avrebbe “restaurati, riportandoli di nuovo alla Fede originale, riportandoli alla Fede dei padri”. Ma, pensate voi che essi lo riceveranno? Nossignore.

Negli ultimi giorni, Egli restaurerà di nuovo la Parola originale, come Egli disse in Malachia 4.

178         Dunque lei L'ha perduta. Ora, lei perse quella Parola a Nicea. Eva La perse in Eden; Eva rigettò la sua al Calvario. E il gruppo di Nicea La sta rigettando negli ultimi giorni, proprio allo stesso modo. Mamma!

179         Ora quando la Parola venne in carne umana, lei, Eva, la Chiesa Ebrea, la madre di tutti i viventi spirituali di allora, lei La rigettò. Lei era così morta nelle sue tradizioni e dogmi, tanto che lei La mancò. Così è pure questa qui, esattamente.

180         Benissimo. Essi mancano Lui, la Parola vivente, manifestata nella carne tramite la Parola che è promessa. La Parola PROMISE di fare queste cose. La promessa fu fatta che negli ultimi giorni sarebbe stato in questo modo:

Come fu ai giorni di Sodoma, così sarà alla venuta del Figlio dell'uomo.

Ora, osservate ciò che accadde in Sodoma.

Come fu ai giorni di Noé, così sarà alla venuta del Figlio dell'uomo. Vedete?

Osservate ciò che accadde allora. Vedete?

Ora, Egli disse che ci sarebbe stata la stessa cosa; e noi stiamo vivendo in quel giorno! Beh, io credo che ci sono e che potrei prendere fuori dalla Scrittura seicento promesse come quella, che si riferiscono proprio a questo. Vedete?

181         Ora, ma essi La rigettarono. Lei si tenne alle tradizioni e sostituti, anziché alla... Lei si tenne al sangue del sostituto, anziché al Vero Sangue.

Gesù, la Parola, quando Essa fu manifestata a lei, disse:

A motivo che lei si tiene a queste tradizioni...

Gesù, la Parola manifestata, disse alla Sposa, alla Sposa Ebrea:

A motivo che voi vi tenete alle vostre tradizioni, voi rendete la Parola di Dio inefficace per voi stessi. Essa non può essere efficace!

182         Ora, quella è la ragione per cui oggi anziché avere i risvegli che noi dovremmo avere, noi abbiamo risvegli `denominazionali'. Noi non abbiamo avuto una vera agitazione! No, no. No. Nossignori! Non pensate che abbiamo risvegli. Noi non ce l'abbiamo! Oh, essi hanno milioni e milioni e milioni di “membri di chiesa”, ma nemmeno un risveglio da nessuna parte. No.

183         No, la Sposa non ha ancora avuto un risveglio. Vedete, non c'è stato ancora alcun risveglio lì; non c'è stata ancora nessuna manifestazione di Dio per agitare la Sposa. Vedete? Noi per questo stiamo guardando ora! Ci vorranno quei Sette Tuoni sconosciuti che sono là dietro, per risvegliare Lei di nuovo. Sì. Egli li manderà! Egli lo ha promesso.

Ora, osservate. Ora, lei era morta.

184         Ed ora, se le Chiese dimenticassero i loro credi, e dimenticassero i loro dogmi, e prendessero semplicemente la Bibbia, e reclamassero la promessa, allora Essa diverrebbe per loro efficace. Ma, vedete, Gesù disse:

Voi, con le vostre tradizioni, rendete la Parola di Dio inefficace per voi stessi.

Ebbene, oggi è la stessa cosa con la Eva spirituale!

Vedete, la Sposa spirituale di oggi, la così chiamata `Chiesa', prende la Parola di Dio però non L'accetta; lei invece accetta i dogmi, perciò per lei la Parola non è efficace. Vedete? Poiché lei cerca di iniettare i suoi credi assieme alla Parola; E CIÒ NON FUNZIONA!

185         Ora, quello di cui noi oggi abbiamo bisogno... Io sto continuando a leggere L'Araldo Della Sua Venuta, e nei suoi titoli dice: “Noi abbiamo bisogno che ritorni un profeta! Noi abbiamo bisogno che ritorni un profeta!”. Ed io credo che quando egli ritorna, essi non ne sapranno niente a riguardo! Proprio così. Ciò è SEMPRE stato in quel modo, vedete.

Con chiunque tu parli a riguardo: “Noi ne abbiamo bisogno! Noi abbiamo bisogno che ritorni un profeta, il quale porterà la Parola del Signore senza paura! Noi crediamo che la Bibbia lo ha promesso!”.

186         Ora, io conosco loro e il fratello Moore, l'editore; ho mangiato a casa sua, ed ogni altra cosa. Ed egli è uno dei migliori uomini che, come diciamo noi, “cammina in scarpe di pelle”; uno dei migliori uomini. Vedete, egli sa che noi dobbiamo avere quello! E la sorella Moore, è una delle migliori donne, una povera piccola donna; ed essi sacrificano...

187         E quello è uno dei migliori giornali che c'è sul campo, secondo la mia opinione; esso è L'Araldo Della Sua Venuta. Però, voi trovate che essi continuano a squillare quello: “Noi abbiamo bisogno di un profeta! Noi abbiamo bisogno di un profeta!”. Vedete? Mamma! Quello è ciò di cui essi parlano.

188         E poi, eccoci qui oggi, ieri come pure oggi, annunciano per radio che le Chiese Battiste, e via dicendo: “Noi non dobbiamo unirci ai Cattolici, ma dobbiamo semplicemente avere `comunione' con loro”. Vedete?

189         E proprio da qui sta uscendo un Messaggio che dice: “State LONTANI da quella cosa velenosa!”. Vedete?

Come possono due camminare assieme se non sono d'accordo?

La Luce e le Tenebre non possono avere comunione assieme. Quando la Luce viene dentro, le Tenebre vanno fuori. Vedete? Essa è più forte! Tu non puoi mettere fuori la luce con le tenebre; però tu puoi mettere fuori le tenebre con la luce. Proprio così. Ed Egli è la Luce; ed Egli è la `Parola'! Vedete? Ora, eccoti qui, dritto di nuovo indietro. Tu non puoi farLa mentire o fargli fare qualcosa di sbagliato. Essa torna dritta indietro di nuovo al suo punto! Sissignore.

190         Proprio come qualche tizio che cerca di contendere con te; se tu sai dove stare, tu saprai ciò che egli crede.

191         Ciò è proprio come prendere un coniglio e lasciarlo libero in un recinto; e se tu hai tappato ogni buco, stattene semplicemente al cancello, poiché esso deve ritornare per forza! Vedi, egli deve per forza ritornare di nuovo al cancello, poiché quella è l'unica via dalla quale possa uscire! Egli sbatterà là sua testa, quasi da rompersi il collo! E va su di qua, su di . Tu stai semplicemente fermo e osservalo; egli ritornerà dritto indietro. Vedi? Tutto qui.

Quella è l'unica cosa da fare: STARE CON QUELLA PAROLA!

192         Coi tuoi credi tu puoi battere dove vuoi, tu semplicemente ti spezzerai il collo in ogni caso. Ma tu dovrai tornare indietro a questa Parola! Vedi? Questo è tutto.

193         Ora, vedete, essi non La vogliono! Essi non vogliono la Parola di Dio. A motivo che lei si tenne alle sue tradizioni, lei impedì che la Parola di Dio fosse di alcun effetto.

194         Lo stesso avviene ora, con la Eva spirituale! Lei non La vuole. Lei vuole mantenere le sue tradizioni e allontanarsi dalla Parola di Dio. Lei si aggrappa di nuovo alle denominazioni, ai credi e alle tradizioni dei suoi anziani, anziché prendere la Parola di Dio.

195         E quando negli ultimi giorni la promessa della Parola viene portata a lei, lei non La riceverà; e questo a motivo delle sue tradizioni. Proprio come fece la Sposa Ebrea.

Benché la Vera Parola sia PIENAMENTE manifestata, PROVATA, CONFERMATA, lei non vuole averLa. Perché lei non lo fa? Perché lei deve adempiere il suo simbolo! Lei NON PUÒ farlo. Ciò è esatto. Lei non può annullare il suo simbolo. Vedete? Poiché è predetto che lei FARÀ QUELLO. Per cui, come farai tu ad evitare quella cosa?

196         Per cui l'unica cosa che tu hai da fare è di essere semplicemente felice che sei `dentro'! [La congregazione giubila—n.d.t.] Quello è tutto. Stai in attesa per Lui!

197         Benissimo. Dio promise che negli ultimi giorni Egli MANIFESTEREBBE, e CONFERMEREBBE, a lei la Sua Parola, e ciononostante lei non La vuole.

Tutto quello Dio a lei lo ha promesso tramite i Suoi servi, i profeti. Dio lo promise attraverso Gesù Cristo. Dio lo promise attraverso Gioele. Dio lo promise attraverso Paolo. Dio lo promise attraverso Malachia. Dio lo promise attraverso Giovanni, il rivelatore. Tutti quei profeti dissero proprio ESATTAMENTE ciò che sarebbe stato per lei l'ultimo Messaggio.

Ora, se volete potete scrivervi giù questi passi; certo, tutti voi li conoscete. Gesù: Giovanni 14:12. Gioele: Gioele 2:38. Paolo: Seconda Timoteo 3. Malachia, il 4º capitolo. E Giovanni il rivelatore: Apocalisse 10:17, da 1 a 17. Vedete? ESATTAMENTE ciò che avrebbe avuto luogo ORA! E, per la Chiesa, che cos'è Ciò? LA PAROLA INCARNATA, fatta di nuovo carne in mezzo al Suo popolo! Ed essi semplicemente non La credono!

198         Sapete voi ciò che disse Gesù quando Egli vide che...quando Egli fece davanti a loro quei miracoli, e provò che Egli era Dio? Egli provò che lo era tramite quello che Egli stava facendo. Egli lo provò ESATTAMENTE! Egli disse loro:

Oh, tu Capernaum, che sei stata innalzata fino al cielo, se quelle opere potenti che sono state fatte in te fossero state fatte in Sodoma, essa esisterebbe ancora oggi.

Proprio così. E in Capernaum Egli non fece niente altro che guarire poche persone, disse loro i segreti dei loro cuori, e se ne andò fuori. Uh-huh. Tutto lì!

199         Vedete, essi non sanno cosa siano le “opere potenti”! Essi pensano che ciò debba essere un grande e grosso programma, dove tutti si alzano, e il giudice fa un discorso, e la banda che suona, e le bandiere che sventolano, e le donne tutte ben vestite, e intrattenimenti, e tutti i grandi Dottori in Filosofia, e Dottori in Legge, coi loro grandi cappelli, coi collari attorno, ed ogni altra cosa, tutti che marciano dentro. “Quello è qualcosa di grande!”.

Dio dice: “Quello è follia”.

200         Ed Egli porta su “un piccolo qualcuno” che non conosce qual'è la differenza tra...Uh, che forse a stento conosce il suo ABC, e compie qualcosa che semplicemente infiamma la vera Chiesa, mentre il resto di loro dice: “Un mucchio di santi rotolanti”.

Dio chiama quello `grande', e il mondo lo chiama `follia'. Il mondo chiama quello `grande', e Dio lo chiama `follia'. Vedete, è proprio viceversa. Vedete?

E la Cosa che Dio ha promesso, DIO LA FARÀ E L'HA FATTA! Vedete? Eccoci qui!

201         Ora, ciononostante lei fa come fece la Eva Ebrea. Lei proprio non vuole farlo! Tu potresti risuscitare i morti; tu potresti vedere lo Spirito di Dio...

Gesù venne giù, confermò Se Stesso di essere il Figlio di Dio. Dapprima Egli cominciò predicando. Ebbene, essi pensarono: “Beh, un'altro di quei strani tipi! Chi è Egli, comunque?”. Ebbene, sapete, la prima cosa che la gente cominciò a dire...

202         Certo, prima essi avevano detto, quando venne il Suo precursore, Giovanni; essi dissero: Sei tu il Messia?

203         Egli disse: No. Ma Egli sta da qualche parte in mezzo a voi. Vedete? Perché? Perché egli sapeva, quando il suo messaggio avrebbe avuto luogo, ciò che egli doveva fare. Egli sapeva ciò che egli stava per fare!

204         Proprio come Noé, che continuava a tenere d'occhio Enok. Quando Enok andò via, Noé disse: “È meglio che comincio a chiudere l'arca. Il tempo è vicino!”. Noé continuava a tenere d'occhio Enok! Vedete?

205         E Giovanni guardava per il segno che Gesù disse a lui, o che Dio gli disse, di guardare.

Egli disse:

Egli è qui proprio ora, da qualche parte, tra di voi! Io non Lo conosco, però Lo conoscerò!

206         Stando là, essi dissero: “Non sei tu il Messia?”. Dissero: “Noi siamo stati mandati dai quartieri generali”. Uh-huh! Dissero: “Gli anziani, e tutti loro, ci hanno mandati giù qui. Se tu sei il Messia, perché non vieni su e ti fai conoscere là sopra? Non giù qui, in questo mucchio di roba che è giù qui! Vieni là sopra, e fai conoscere te stesso!”.

207         Egli disse: Io non sono il Messia! Egli disse: Io sono la voce di uno che grida nel deserto.

208         Quello passò oltre molto lontano sopra le loro teste. Essi a riguardo non ne sapevano niente, vedete. Eppure essi stavano tutti guardando che lui venisse! “Ma lui non può essere! Un tipo come quello? Oh, mamma, ciò sarebbe terribile!”.

“Da quale scuola tu provieni?”.

“Da nessuna!”.

“Hai tu la tua tessera di membro?”.

“Che cos'è?”. Ah, ah, ah! Vedete?

Egli era unto da Dio.

209         Egli disse: C'è una cosa che io ho: la scure che è messa alla radice dell'albero. Ora, quello era tutto ciò che egli aveva. Egli parlava nella terminologia di un boscaiolo, non nella terminologia di un uomo di clero: `vipere', e `scure', e `alberi', e via dicendo. Egli non parlò in termini ecclesiastici.

210         Però Gesù disse che non ci fu MAI un profeta come lui. TRA I NATI DA DONNA NON CI FU MAI UN UOMO COME LUI, FINO AL SUO GIORNO! Proprio così. “Egli fu più che un profeta”. Egli fu il messaggero del Patto, il quale venne e stette proprio tra le due Dispensazioni. Vedete? “Più che un profeta”.

211         E così, dunque, essi non lo riconobbero. Essi non lo compresero! Egli era una specie di strano e vecchio tipo, così essi lo mancarono. Vedete?

212         Quindi, quando poi sarebbe venuto Gesù, essi di certo non Lo avrebbero accettato. “Quel ragazzo falegname, in cui non c'è niente di buono, con dietro a Sé quel cattivo nome di `illegittimo'”. Essi non sarebbero mai andati a vedere un tipo come quello.

213         Ma, guardate però quello che fece Dio. Egli prese gli incolti, i poveri, i pescatori, i boscaioli, i contadini, e le MERETRICI, e i dignitari li lasciò seduti là! Perché? Perché Egli fece quello? Perché fece Egli una simile cosa? Riuscite ad immaginarvelo? LO FECE PERCHÉ QUELLE PERSONE RICONOBBERO CHE LUI ERA LA PAROLA!

      Ora, osserviamo loro per solo un momento.

214         Qui c'è un vecchio pescatore ignorante, che non sa scrivere nemmeno il suo nome. La Bibbia dice che egli era “ignorante e senza istruzione”. Egli porta su il suo pesce, e lo mette giù. Va giù lì per vedere che cos'è tutto questo chiasso. Ma molto giù nel suo intimo, egli sapeva che la Bibbia diceva che il Messia... Tutti gli Ebrei guardavano per il Messia, poiché doveva esserci un AVVENIMENTO SCRITTURALE quando Egli veniva.

215         C'erano stati un mucchio di messia che si erano levati dicendo: “Io sono Lui”, e ne avevano sviati a centinaia, facendoli perire ed altro. Ma, vedete, quello era per screditare il Vero quando Egli sarebbe venuto.

216         Noi abbiamo avuto `mantelli' e `giacche' di Elia, ed ogni altra cosa, ma quello è semplicemente per screditare la cosa vera quando egli viene. Vedete? Proprio così. Ogni specie di gente: chi indossa mantelli, e tuniche, e chi si copre con ogni specie di cappucci messi attorno, ed ogni altra cosa. Quello non... Quello semplicemente conferma, come è con un dollaro falso, che da qualche parte ce n'è uno buono, se solo tu riesci a trovarlo. Vedi?

217         Così, ecco qui che Egli viene. Ora, questi dignitari vennero fuori, ed essi erano così presi col loro sostituto! “Ebbene”, dissero loro, “ora, se il Messia viene, Egli di certo verrà a Caiafa. Egli verrà alla nostra denominazione! Egli verrà ai Farisei”. I Sadducei dissero: “Questo è quello che pensate voi. Egli invece verrà ai Sadducei!”. Ed eccoli lì, vedete, la stessa cosa che essi hanno oggi.

218         Ora, ma quando Egli venne, ciò era strano. Egli venne, oh, molto contrario a quello che essi pensavano! Però Egli venne secondo la Parola. Ma essi non conoscevano la Parola!

219         Lasciate che vi ripeta quello, così che ciò vi possa penetrare bene. Io voglio che afferriate questo.

Quello è ciò che non va con voi oggi. Vedete, voi non conoscete la parola! Vedete?

220         Gesù disse: Voi sapete discernere l'aspetto del cielo, ma non sapete discernere i segni del tempo.

Dissero: Noi abbiamo Mosé.

221         Egli disse: Se voi aveste conosciuto Mosé, voi aveste conosciuto Me. Ma siccome essi non conoscevano Mosé, perciò essi non conobbero Lui. Essi conoscevano semplicemente un `credo', che essi avevano formulato.

222         Ora, prendiamo questo vecchio pescatore. Egli mette giù la sua cesta, si liscia giù la barba grigia, e va giù dicendo: “Credo che andrò a vedere di Chi si tratta”.

223         Suo fratello disse. “Su, vieni, andiamo giù! Quello è lo stesso Tizio, quel Tizio di cui essi l'altro giorno dissero... L'altra sera io sono stato con Lui per tutta la notte! Conosci Giovanni, di cui ti stavo parlando?”.

224          “Sì, quel selvaggio giù di là? Sì, ho sentito riguardo a lui”.

“Beh, sai”, disse il vecchio Simone, “sì, ho sentito riguardo a lui giù di là”.

“Sì, io sono stato giù di là, due o tre mesi fa; giù di là...”.

“Sì!”.

225         Egli disse: “Beh, un giorno egli stava là, ed egli disse una cosa strana. Egli disse: `Sapete, ecco qui che Egli viene proprio ora!'. Essi dissero: `Come fai a conoscerLo?'. Guardarono su di là; e lì c'era semplicemente un Tizio ordinario che stava là. Egli disse: `Io vedo lo Spirito di Dio, che viene giù come una colomba. Io sento una Voce che dice:

Questo è Lui. Questo è il Mio diletto Figliuolo, in Cui Io mi compiaccio di dimorare'.

Poi egli andò dritto nell'acqua, e Lo battezzò, e via dicendo. Beh, là egli disse che Lo conosceva!”.

226          “Oh, io non so!”, disse Simone. “Io ho sentito di cose simili così tante volte!”. Ma ecco qui che egli viene su; e giù nel suo cuore c'era un seme predestinato. Vedete? Gesù disse così. Esatto.

Andò su da Lui. Andò su, e disse: “Io andrò giù alla riunione e vedrò”. E andò su là.

227         Gesù stava là; semplicemente un piccolo Individuo ordinario.

Andò su. Egli disse: “Ebbene, il tuo nome è Simone. E il nome di tuo padre era Giona”. Quello lo stecchì! PERCHÉ? Perché quel piccolo seme di Vita Eterna che era lì dentro venne colpito! Sissignore.

228         Egli disse: “ASPETTA UN MOMENTO! COME FAI A SAPERLO? Tu non mi hai mai visto! E neppure Tu conosci mio padre, poiché egli è morto da anni. E Tu vieni a dirmi quello? Ora io so che la Bibbia dice...”.

Ora, tornando indietro, egli non disse: “Quello che l'`anziano' dice”. Ma: “La `Bibbia' dice, che il Messia sarebbe stato un `profeta'”.

“EccoLo lì. Quello è Lui!”.

229         Un giorno Egli passava attraverso Samaria, andando giù attraverso lì assieme ad un gruppo di Giudei. Essi Lo avevano lasciato solo. E una piccola donna malfamata venne fuori; forse era una bella piccola signora, sapete, ma che da bambina era finita sulla strada. E lei stava andando giù di là. Forse lei stava pensando su qualcosa. Lei andò là sopra, mise giù il suo secchio e cominciò a farlo calare giù, sapete, per prendere l'acqua. E lei sentì un Uomo che disse: “Portami da bere”. Lei guardò attorno, ed ecco lì seduto un Giudeo di mezza età.

230         Lei disse: “Ehi, non sei tu un Giudeo? Tu non dovresti fare quello! Non sai che non è usanza che tu parli con me? Io sono una samaritana!”.

231         Egli disse: “Ma se tu sapessi con Chi stai parlando, saresti tu a chiedere a Me di darti da bere”.

232         Lei disse: “Dov'è il tuo secchio?”. Uh. “Dov'è la tua corda?”.

Egli disse: “Beh, l'acqua che Io ti do è `Vita'”.

233         Lei disse: “Cosa?”. Vedete?

Lei disse: “Beh, voi tutti volete adorare in Gerusalemme, e i nostri padri adorano a...”.

234         Egli disse: “Oh, ciò è esatto! Però, noi Giudei sappiamo chi adoriamo. Ma, sai, il tempo sta per venire quando gli uomini non adoreranno né in Gerusalemme né in questo monte”. Egli disse: “Essi adoreranno Dio in Spirito, poiché Egli `È' Spirito; Spirito e Verità”. Beh, lei cominciò a studiare, sapete.

Ed Egli disse: “Vai a prendere tuo marito e venite qui”.

Lei disse. “Mio marito? Io non ho alcun marito!”.

235         Egli disse: “Quello è vero”. Egli disse. “Tu sei andata attorno con cinque, ed ora sei col sesto”. Egli disse: “Tu ne hai avuti cinque e, sai, tu hai detto la verità”.

236         Osservate! Che cosa fu? la luce, colpì quel seme che giaceva là, il quale era stato parlato da dio! Sissignore.

237         Il seme era sulla terra. Quando Dio tolse via l'acqua, e il sole lo colpì, allora esso venne su. Proprio così. Vedete? Tutto quello che esso aveva bisogno, era il sole. Aveva solo bisogno di luce! Sissignore.

238         Ed allora, quando lo Spirito Santo in Lui smosse la sua vita passata, e gliela mostrò, quella Luce colpì il seme! Lei disse: “Signore, io vedo che tu sei un Profeta”. Lei disse: “Noi sappiamo, ed io so, che quando verrà il Messia, quello è ciò che Egli sarà. Noi non abbiamo avuto profeti per centinaia di anni! Noi non abbiamo avuto un vero profeta per centinaia di anni”. E lei disse: “Come fai Tu a dirmi circa mio marito, e quanti ne ho avuti, e via dicendo?”. Disse: “Ebbene, io questo non lo comprendo!”. Disse: “Quando verrà il Messia, ebbene, Egli farà proprio quello. Ma, chi sei Tu?”.

Egli disse: “Io sono Lui”. Ecco fatto! Vedete? Una `meretrice'!

239         E i sacerdoti invece guardarono attorno e dissero... Beh, essi dovevano rispondere alla loro congregazione, così dissero: “Non lasciatevi trascinare da quel Tizio! Egli è posseduto da un diavolo. Questo è tutto”. Ora, quella è la differenza. La stessa cosa è pure oggi, proprio esattamente. Sì! Sissignore.

240         Lei Lo riconobbe perché quella Luce colpì il Seme. Quei pescatori, boscaioli, contadini, esattori di tasse, meretrici, essi videro in Lui ciò che quelle semplici Scritture dissero che Egli avrebbe fatto! E i Farisei invece non poterono vederlo, e ciò a motivo della loro tradizione. [Il fratello Branham fa pausa e fa qualche gesto, poiché la congregazione risponde con affermazione—n.d.t.] Essi non potevano vedere a motivo della loro tradizione. Ma la prostituta, i contadini, e tutti loro, Lo videro; tutti quelli che erano `predestinati'. Quando i dubbi vennero rotolati via, il seme prese a crescere. Proprio così.

241         Cosa fece lei? Disse lei: “Beh, io sono felice di aver incontrato il Messia”? Oh, no, fratello! LEI CORSE SUBITO IN CITTÀ! Lei si dimenticò dell'acqua! Lei disse: “Venite a vedere un Uomo che mi ha detto le cose che io ho fatto! Non è forse esattamente questa la cosa che la Scrittura dice che il Messia farà? Non è questo esattamente quello?”. E anche la gente poté vedere quella stessa cosa!

242         Non disse Gesù Cristo, in San Giovanni 14:12, che ciò accadrà di nuovo? Egli lo dice pure in Luca, quando Egli dice: Come fu ai giorni di Noé. E anche come Dio manifestò Se Stesso in un Uomo, e disse chi c'era dietro a Lui; e ciò che Sara fece, ridendo nella tenda. E come tutte queste Scritture, come Malachia, e via dicendo, predissero ciò per gli ultimi giorni. Ebrei 4 dice: “Quando la Parola ritornerà...”. Malachia 4 dice che Essa ritornerà tramite un `uomo'! Ebrei 4 dice:

La Parola di Dio discerne i pensieri che sono nel cuore.

243         ED ESSI POSSONO VEDERE CHE CIÒ VIENE FATTO, ma se ne vanno dritti via da Essa; poiché le loro tradizioni glieLa nascondono e La rendono inefficace. Beh, noi ci troviamo semplicemente qui! Questo è tutto. Uh-huh.

244         Sapete, Egli può fare la stessa cosa pure oggi. Egli può venire dritto sulla scena e produrre le stesse cose che Egli fece allora, come Egli disse che Egli avrebbe fatto. Vedete, Egli promise di farlo. Egli promise di farlo; e se Egli farà la stessa cosa, il messaggero di Laodicea è colui che è tenuto farlo.

245         Ed allora se la Chiesa di Laodicea vede che ciò viene fatto, essi faranno proprio esattamente ciò che fece la Chiesa Ebrea al principio. Non importa quanto Ciò sia confermato, oh!, essi lo faranno comunque. Oh, mamma!

246         Ora, Essa dice che noi ritorneremo alla Parola originale resa manifesta, come è promesso, per restaurare di nuovo la Fede, di nuovo la Fede originale.

E dunque Egli Stesso ha fatto sapere che Egli dimorerà in mezzo al Suo popolo, tramite il fare queste cose. Egli ha perfino permesso che si facesse la Sua foto, provandolo scientificamente! E ciononostante essi non lo credono ancora. Egli lo ha provato, permettendo all'occhio meccanico della macchina fotografica di riprendere Lui che stava là, quella stessa Colonna di Fuoco: “Lo stesso ieri, oggi e in eterno”, Ebrei 13:8. Ha mostrato ciò scientificamente, ed in ogni altro modo; scientificamente e nelle sfere spirituali. Ciò è stato confermato in ogni maniera in cui poteva essere confermato!

247         E, sapete, essi probabilmente faranno la stesa cosa! Essi probabilmente andranno semplicemente via e faranno la stessa cosa che fecero quelli.

Oh, Dio, aiutaci!

248         Oh, è meglio che ci fermiamo qui! Ma, Dio, la mia preghiera è che ora ci aiuti a vedere, mentre noi ora veniamo a... Poiché io non voglio intrattenervi fino a troppo tardi. Dio, aiutaci a vedere!

Io credo che forse lo Spirito è proprio ora sopra di noi, così Egli ci aiuterà a rivelare, ad aprire questo Sigillo. Leggiamo.

249         Ora noi vediamo lo stato in cui la Chiesa si trova, vediamo dove essa è stata, vediamo ciò che essi fecero, vediamo il punto dove essa sarebbe arrivata, la vediamo che è là, e vediamo ciò che essi erano tenuti a fare. Essi hanno fatto proprio quello!

Ora, vedete voi dove ci troviamo? Giudicate voi. Io non posso giudicare. Io sono solo responsabile di portare la Parola. Io posso darLa solo nella misura che Essa viene data a me. Fino a che Egli non me la dà, io non posso darLa; nessun altro lo può.

E quando egli ebbe aperto il terzo sigillo, io udii la terza bestia che disse: “Vieni e vedi”. Ed io guardai, ed ecco un cavallo nero; e colui che lo cavalcava aveva un paio di bilance nella sua mano.

Ed io udii una voce in mezzo alle quattro bestie che diceva: “Una misura di frumento per un denaro, e tre misure di orzo per un denaro; ma vedi di non danneggiare l'olio e il vino”.

250         Ora, l'Agnello ha il Libro nella Sua mano, e spezza i Sigilli. Egli ha spezzato il primo, il secondo, ed ora Egli spezza il terzo. E mentre Egli lo spezza, mentre l'Agnello spezza il Terzo Sigillo, la terza Bestia...

251         Ora, quanti sanno a chi assomigliava la terza Bestia? Essa assomigliava ad un `uomo'. La prima assomigliava ad un `leone'; l'altra assomigliava ad un `vitello', o a un `bue'; e la terza assomigliava ad un `uomo'; essa è un uomo. Ed egli udì la Creatura vivente, la Bestia, la Creatura vivente come un uomo, che disse a Giovanni:

Vieni, vedi cosa Esso è, cos'è questo mistero che è stato nascosto.

E giù lungo attraverso gli anni della redenzione, sin dalla fondazione del mondo, Ciò è stato nascosto sotto a questo Sigillo, cioè quello che sta per accadere.

Ora: “Vieni a vedere che cosa Esso è”.

252         E così Egli lo apre su. Un Tuono romba, e l'Agnello apre il Sigillo.

253         Ora, dunque Giovanni andò su per vedere ciò che Esso era. Cosa vide egli? Egli vide un cavallo nero. E il suo cavaliere aveva in mano una bilancia, o una basculla. Ora, quella fu la prima cosa che egli vide. Quando dunque l'Agnello Lo annunciò, spezzò il Sigillo, allora l'altra Bestia... Vedete, quelle Bestie fanno a turno, annunciando: “Vieni e vedi”. E quando l'Agnello Lo aprì, Giovanni da dove stava, forse in questo modo, viene su di qua.

Di solito, il Tuono colpisce come noi abbiamo visto nel Primo Sigillo.

254         Or egli guarda per vedere ciò che avviene. Ed egli per prima vede venire un uomo, su un cavallo bianco. Egli lo guarda mentre viene giù cavalcando. E andando sempre giù, Giovanni lo vede su dritto fino alla fine. Egli lo vede che viene giù; vede il suo cavallo bianco, vede che il cavaliere ha un arco in mano, ma che assieme ad esso egli non ha frecce. La cosa seguente che vede è che egli riceve una corona, e che va avanti cavalcando.

255         Dunque, noi allora troviamo qui che l'Agnello viene di nuovo, ed Egli ne apre un altro. E, guardate, ora qui viene un cavallo rosso. Questo uomo ha una `spada' nella sua mano. Egli cavalca dritto giù attraverso la Scrittura, vedete, con questa spada in mano, con la quale uccide e toglie la pace dalla terra.

256         Ora, l'Agnello apre un altro Sigillo. Un'altra delle Creature viventi, come un uomo, disse: “Vieni a vedere!”. Or egli va su per vedere cosa ciò sia. E quando lo fa, ecco lì venire un cavaliere su un cavallo nero.

257         Ora, l'altra sera noi abbiamo trovato che, lo stesso cavaliere che cavalcò il cavallo bianco era lo stesso che cavalcò quello rosso.

258         E la Voce disse... Vedete, Essa chiamò da mezzo alle Bestie, Egli era in queste Creature viventi; e disse di venire là per vedere ciò che esso era. Ed egli vide questo cavallo nero.

E quando la voce in mezzo alle quattro bestie parlò, disse: “Una misura di frumento per un denaro, e tre misure di orzo per un denaro; e vedi di non danneggiare l'olio e il vino”. Vedete?

259         Parliamo un po' di questo cavaliere. Se avete notate, voi sapete chi era il primo cavaliere. E noi abbiamo trovato, l'altra sera, che Scritturalmente il secondo cavaliere era ESATTAMENTE lo stesso uomo, solo che egli era sopra un altro cavallo. Cosa accadde? Egli cambiò il suo ministero. Vedete? Esatto. Noi abbiamo trovato che egli era un `anticristo', e che egli muta la sua posizione.

260         Noi abbiamo trovato che quando dapprima egli era su un cavallo bianco, egli era divenuto semplicemente una `dottrina'. Ora noi abbiamo preso ognuno di questi dritto dalle Scritture. Vedete?

261         Ora, osservate dove noi ci troviamo questa sera; ora siamo nell'altra Epoca della Chiesa. Vedete? Noi ora stiamo venendo giù alla Terza Epoca della Chiesa. Vedete? Proprio esattamente nella Terza Epoca della Chiesa, è esattamente dove viene il terzo cavallo. Vedete?

262         Ora, cosa ci fu nella Prima Epoca della Chiesa? I Nicolaiti avevano una `dottrina'; vedete, quello fu il primo. Benissimo.

E poi, la prima cosa che sappiamo, è che questa dottrina Nicolaita venne ratificata, che era giusta, e andò in azione. Ed essi INCORONARONO questo individuo. Poi questo spirito anticristo divenne incarnato in un uomo! Vedete? E noi trovammo che più tardi egli divenne pure un `Diavolo incarnato'. Il demone se ne va via, e il Diavolo viene dentro.

263         E proprio come è quella Chiesa, come progredisce quel tipo di Chiesa anticristo, così è pure venuta avanti la Sposa, con diverse cose, attraverso la: Giustificazione, Santificazione, battesimo dello Spirito Santo, muovendo dritta avanti, vedete, proprio in quel modo. Solo che essi hanno preso il loro risveglio per primi, e la Chiesa lo sta prendendo per ultimo. I primi tre anni...nei loro primi tre stadi quella andò attraverso l'Epoca Oscura, poi negli ultimi tre stadi la Chiesa viene fuori; da Giustificazione, Santificazione, battesimo dello Spirito Santo, a l'incarnato Dio reso manifesto tra di noi.

Qui egli viene dentro quale: l'anticristo, quale il falso profeta, poi la bestia, poi in Epoca Oscura. E la Chiesa viene fuori da quella Epoca Oscura: Giustificazione, Santificazione, battesimo dello Spirito Santo, Parola incarnata, come è ora. Ed egli va giù. Uh-huh. Lo vedete questo? Egli va giù, la Chiesa va su. Vedete? Ciò è proprio il più perfetto possibile. Oh, ciò è così bello! Io questo proprio lo amo.

264         Questo cavaliere è sempre lo stesso, ma in un altro stadio del suo ministero.

265         Il primo stadio, un cavallo bianco. Vedete? Egli era semplicemente un `insegnante', semplicemente un insegnante anticristo. Egli era contro la Parola di Dio.

266         Ed ora: come puoi tu essere un anticristo? Ognuno che nega anche una sola Parola di Questa, e non La insegna proprio così com'è, è un anticristo; poiché essi negano la Parola. Ed Egli è la Parola.

267         Ora, il primo stadio: cavallo bianco; egli era semplicemente un `insegnante', però uno spirito anticristo nella sua `dottrina' e nella sua `qualità'. Esso era così `innocente', sembrava che esso non potesse fare male a nessuno. “Vai pure avanti!”. Quello è il modo in cui Satana viene dentro. Oh, egli è un uccello furbo!

268         Egli disse ad Eva: “Ora, tu sai che sei in cerca di sapienza. Tu non sai cosa sia giusto e cosa sia sbagliato!”. Disse: “Ora, se i tuoi occhi fossero stati aperti, tu avresti saputo cosa...”. Egli disse: “Il frutto è molto piacevole. Esso è buono! Esso è piacevole all'occhio. Tu ora dovresti prenderlo. Tu non sai se esso è buono o no, non è vero?”.

“No, io non lo so. Però Dio ha detto di non farlo!”.

“Ma, oh!, beh, lo so, ma...”.

“Dio disse che noi moriremo”.

269         Egli disse: “Ma certo che Egli non farà quello!”. Vedete, proprio il più dolce che egli possa essere. Guardate cosa fece!

270         Osservate questo spirito anticristo che si leva in mezzo alla Chiesa primitiva; una dottrina Nicolaitiana. Nikao, “conquistare” i laici, facendo un uomo santo. Oh, esso è proprio innocente! “Oh, noi vogliamo semplicemente comunione! Ebbene, voi siete così dispersi qua fuori; nessuno sa chi siete! Io penso che noi faremo proprio una organizzazione, così da essere semplicemente differenti. Vedete, andiamo a metterci insieme! Noi da questo dobbiamo fare una `loggia'”. E quello è proprio ciò che essa è! Non esiste una simile cosa come la “Chiesa Cristiana dei Metodisti”. Quella non è una Chiesa, essa è una `loggia'. La Battista: quella non è una Chiesa; essa è una `loggia'.

271         C'è solo una Chiesa, ed Essa è il mistico Corpo di Gesù Cristo. E tu in Essa ci `nasci', proprio così, tramite `predestinazione'. Proprio così.

Tutti quelli che il Padre Mi ha dato, verranno. E nessun uomo può venire, ammenoché il Padre non lo chiami. E tutti quelli che Egli Mi ha dato, verranno a Me.

272         Così, ecco qui cos'è. L'Agnello siede là, facendo intercessione fino a che l'ultimo viene dentro. La piccola campanellina suona, ed Egli allora viene fuori e prende la Sua proprietà, vedete, questo è tutto; porta a Casa la Sua Chiesa, i Suoi sudditi. Getta il Suo nemico nel Lago di Fuoco, e tutti i suoi sudditi vanno là dentro assieme a lui, e quello è tutto. Allora noi verremo fuori nel Millennio.

273         Ora, lo stesso cavaliere. In questo primo stadio, egli era innocente. E nel secondo, egli andò un pochino più in alto, un pochino di più di prima; nel secondo stadio la Bibbia dice che a lui fu data una `corona'. E così essi incoronarono un uomo, un `superuomo'. Vedete? Lo incoronarono! E, dunque, la Bibbia non lo chiama “un papa”. La Bibbia lo chiama un “falso profeta”. Perché? Sì, di certo egli deve essere un falso profeta, tramite il suo spirito anticristo, il quale insegnava `anticristo', cioè contro la Parola originale. Poiché, se egli insegnava contro la Parola originale, egli era anticristo. E la Parola è Dio. Vedete?

Ora, dopo quello, noi dunque troviamo lui `incoronato'. E quando egli venne incoronato... Ora egli era molto innocente e inerme. Egli era semplicemente un piccolo individuo.

274         Ma poi, nel Concilio di Nicea, egli lo fu, e Costantino gli dette tutta la proprietà. Ed ALLORA cosa fece egli? Vedete, ed allora Satana gli dette il suo trono e autorità. La Bibbia dice così, come noi abbiamo visto.

275         Ora, la cosa seguente che noi troviamo, è che il Diavolo controlla tutta la politica che c'è stata e che ci sarà. Noi troviamo quello in Matteo 4:11.

276         Ed ora, dunque, noi troviamo che Satana aveva già la politica, però egli cercava di avere la Chiesa; così egli va giù per sedurLa. Egli prende il suo superuomo, lo porta ad agire in una organizzazione, lo corona “vicario”, vedete, un “cristo”. Cristo agì al posto di Dio. Vedete, e questo tizio è un `vicario' al posto di Dio. Vedete? Proprio lo stesso: “Al posto di Dio”, questo è ciò che egli si suppone che sia: un vicario sotto Cristo.

277         Ora, dunque ora quando egli fece quello, cosa fece egli allora? Egli, Satana, prese la sua potenza politica, cosa che egli aveva già in controllo, e prese il potere religioso, cosa per cui egli era già stato incoronato, e li mise assieme.

278         Ed allora egli fece a lui un'altra corona, sopra l'inferno. E per coloro che erano già trapassati, se essi avessero pagato abbastanza soldi, egli li avrebbe tirati fuori da lì. Vedete? Così ora egli è vicario sopra il CIELO, sopra il PURGATORIO, come lo chiama lui. Però una simile cosa nella Bibbia non esiste. Vedete? Ma egli doveva fare qualcosa. La Bibbia dice che egli venne fuori dal fosso senza fondo, ed egli se ne ritorna per la stessa via. Ma sulla terra, egli è un sovrano.

279         Ora, cosa fu dunque dato a lui? Per prima egli ebbe un `arco', però non aveva alcuna freccia. Ma ora egli ha una spada potente nella sua mano. Egli ora può fare qualcosa. Poi egli salta giù dal suo cavallo bianco; il cavaliere sul cavallo bianco va fuori avanti. Su cosa cavalca egli ora? Un cavallo rosso: sangue; un cavallo rosso-sangue. Egli cavalca veramente quello! Oh, certo! Ora a lui è data grande potenza, e una grande spada, per uccidere.

280         Dunque egli cavalca il suo cavallo rosso-sangue. Noi vediamo, dal Secondo Sigillo che fu spezzato l'altra sera, che egli aveva tolto la pace dalla terra ed aveva ucciso l'uno e l'altro. E nel suo proprio martirologio, della Chiesa Cattolica Romana, mostra che essi misero a morte sessantotto milioni di Protestanti, dal tempo di San Ippona...da Sant'Agostino da Ippona, fino al millecinquecentottanta, o qualcosa così. SESSANTOTTO MILIONI! Ciò si trova nel: La Grande Riforma, di Schmucker, se volete leggerlo; anzi, La Gloriosa Riforma. Ora, sessantotto milioni, registrati nel loro martirologio!

Quando uno dei loro cosiddetti santi ebbe la rivelazione che CHIUNQUE era in disaccordo con la Chiesa Romana, doveva morire come un eretico, allora quello fu proprio il tempo in cui essi si misero all'opera. Ragazzi, egli cominciò proprio a spargere il sangue! Egli saltò sul suo cavallo bianco...sul suo cavallo rosso, e andò a cavalcare.

281         Oh, ora viene la sua grande potenza! Egli fu fatto “Vicario del Cielo”, e “adorato come Dio”, “sovrano della terra”. Tramite l'unire assieme lo Stato e la Chiesa, venne fatto “sovrano sulla terra”, e questo gli conferì una corona. Egli poteva pregare e portare le anime fuori dal purgatorio. Egli poteva anche intercedere. Egli era proprio come Dio sulla terra, “al posto di Dio”. Con tutto questo assieme, egli aveva grande potere di uccidere chiunque non fosse d'accordo al suo comando. Chi è che potrà dirgli qualcosa? La Chiesa non può dire niente; egli è il capo di essa. Lo Stato non può dire niente, egli è il capo di esso. Così essi morirono a milioni. Fratello, tutte quelle piccole Chiese vennero fatte a pezzi; li uccisero, li assassinarono, li dettero in pasto ai leoni, ed ogni altra cosa. Vedete? “Il dragone”, Roma, “gli dette il suo seggio di autorità”. Così dice la Bibbia. Vedete?

Così egli cavalcò il suo simbolico cavallo rosso, attraverso sangue umano, finché esso divenne un `cavallo rosso'.

282         Ora Giovanni vede lui su un cavallo `nero'. Egli è cambiato in qualcos'altro.

283         Ora io devo dire questo proprio nel modo in cui ciò viene a me. E poi, se esso viene a me e non collima col resto delle Scritture, allora non è mai stato Dio a darlo. Vedete, ciò deve collimare con ogni Scrittura, poiché ciò è semplicemente una sola grande cosa. Scrittura deve essere d'accordo con Scrittura. Ed ogni cosa che è contraria alla Scrittura... Se quell'Angelo del Signore mi avesse detto qualcosa che non era Scritturale, io non Lo avrei creduto.

284         Io l'altro giorno lì a Chicago dissi, quando tutte quelle centinaia di ministri... Era qualcuno di voi lì a quella riunione? Certo. In quella riunione a Chicago? Io dissi: “Ora, voi tutti parlate circa l'avere... Voi pensavate che qui dentro voi mi avreste ingarbugliato in qualcosa”. Eravamo circa quanti siamo ora in questa sala. Io dissi: “Che cos'è che avete? Voi siete contro di me!”. Io dissi: “Tre sere fa lo Spirito Santo mi mostrò dove ciascuno di voi sarebbe stato; e che noi saremmo stati in quella... Chiedete qui a Carl se ciò non sia vero”.

285         Lì c'era Tommy Hicks, che disse: “Ciò è esatto”. Tutti voi eravate lì e l'avete sentito.

286         Io dissi: “Ora voi vi siete messi contro di me, circa il mio Insegnamento. Quello è ciò di cui si tratta. Io ora voglio che uno di voi venga qui, che prenda la sua Bibbia e stia a fianco a me, e Lo confuti”. Essi divennero il gruppo più quieto che tu abbia mai sentito! [Il fratello Branham batte le mani tre volte—n.d.t.] Io dissi: “Cos'è che non va con voi?”. Io dissi: “Dunque, se voi sapete che non potete alzarvi contro la Parola, allora andate via dalle mie calcagna! Voi Dottori in Teologia, ed ogni altra cosa, che sapete come parlare per introdurre voi stessi quali `Dottor...', `Dottor...', `Dottor...'. Io invece sono un semplice...”. Oh!, il fratello Woods ed io diciamo, un `bonaccione', o un `semplicione'. [La congregazione ride—n.d.t.]

“Io non ho alcuna istruzione, non sono mai passato attraverso alcuna scuola o seminario. Ma voi prendete la vostra Bibbia e venite a stare qui al mio fianco, e confutate la semenza del serpente, il battesimo nel Nome di Gesù, o alcuna di quelle cose che io insegno”. Nessuno disse una parola. Tutti voi lo sapete. Quello era il gruppo più quieto che tu avessi mai visto. Vedete, essi proprio gracchiano come non so cosa!

287         Ora, ecco qui ora: io non credo nel disputare con la gente, però quando si viene al punto dove essi cercano di trascinarti dentro... Ed io non volevo andarci, ma lo Spirito Santo mi disse: “Vai su di là. Io starò a fianco a te”.

288         Dissi ciò a loro tre o quattro giorni prima del tempo. Voi tutti eravate là ed avete sentito il Sig. Carlson e gli altri, e Tommy Hicks. E tutti loro sedevano là. E, tre giorni prima, io andai e dissi: “A voi quel posto ve lo cancelleranno”.

289         Essa era una sera di tempesta, ed io stavo per avere una riunione. Egli disse: “Vai ad affacciarti a quella finestra, a quella terza piccola porta là”. Ed io andai e stetti dritto là, e guardavo fuori in questo modo.

290         Egli disse: “Essi hanno preparato per te una trappola. Essi ti chiederanno di parlare alla Grande Associazione Ministeriale di Chicago”. Disse: “Essi hanno preparato per te una trappola, sul tuo Insegnamento della Mia Parola”.

291         Egli disse: “Or essi cancelleranno via quel locale su di là. Essi non ce l'avranno. Ed essi andranno in un posto dove il locale è color marrone, ed ecco qui a cosa esso assomiglia”. Io mi fermai, e vidi me stesso in un angolo; mi voltai là indietro e lo vidi. Io vidi tutti loro là. Io vidi tutti quei ministri seduti là, nel modo in cui essi sarebbero stati. Io li guardai tutti quanti. Ed Egli disse...

292          “Oh”, pensai io, “allora Signore è meglio che io non ci vada, se essi stanno per fare quello. Io non voglio ferire i loro sentimenti o fare qualcosa di sbagliato”.

Egli disse: “Vai. Io starò a fianco a te”. Egli lo fece! Proprio così.

293         Ora, tutti voi ne siete testimoni, diversi di voi erano seduti proprio lì e sanno che ciò è la verità. Proprio così. Bene, voi avete qui pure i nastri. Ma, eccovi qui, vedete?

294         Ora, qui ora c'è il mistero di Questo. Ed ora, quando questa mattina prima dell'alba Esso mi fu rivelato, allora io andai subito alla Scrittura, e cominciai a guardare, a investigare. Ecco che esso era lì! Tre di essi, fin qui, sono stati ASSOLUTAMENTE rivelati in modo sovrannaturale. Sì.

Ora, qui c'è il mistero del cavallo nero, secondo quanto è stato rivelato a me.

295         Egli iniziò a cavalcarlo nel tempo delle Epoche Oscure. Quello è ciò che rappresentava il cavallo scuro, le “Epoche Oscure”; poiché esso fu un tempo di `notte fonda', per i veri credenti che rimasero.

Osservate ora in quella Epoca della Chiesa, quella intermedia Epoca della Chiesa, l'Epoca Oscura della Chiesa. Osservate come Egli dice:

Tu hai solo una piccola forza.

Ciò fu `notte fonda' per loro, per i veri credenti.

Ora, osservate: dalla vera Chiesa praticamente era stata portata via OGNI SPERANZA, poiché questo individuo controllava entrambi, Chiesa e Stato. Cosa potevano fare essi? Vedete, il Cattolicesimo aveva preso controllo di entrambi Chiesa e Stato. E tutti coloro che non furono d'accordo con il Cattolicesimo, VENNERO UCCISI! Ecco la ragione per la quale egli era su un cavallo scuro. Ora, osservate che cosa tenebrosa egli ha fatto, vedete, e allora voi lo vedrete. E se voi conoscete la vostra storia, osservate questo, allora voi lo... Beh, voi non lo avreste nemmeno conosciuto, se non aveste conosciuto Questo!

Ora, osservate: ogni speranza se n'era andata. Quello è ciò che è il suo cavallo nero.

296         Ora, egli cavalcò sul suo cavallo bianco, con astuzia. Poi gli fu dato potere; ed egli tolse via la pace, scannandone a milioni. Quello è ciò che egli avrebbe fatto, man mano che egli andava avanti cavalcando. Ed egli questo lo fa ancora! Vedete?

297         Ora, eccolo ora qui sul suo cavallo nero, che si fa avanti. “Epoca Oscura”, quello fu quel tempo. Proprio all'incirca dopo il tempo in cui la Chiesa era stata stabilita, ed era venuta al potere, essi soffocarono via ogni altra cosa. E ciò durò per centinaia e centinaia e centinaia di anni; è ciò è quello che ogni lettore conosce come “Epoche Oscure”. [“Epoche Oscure” equivale a “Medio Evo”—n.d.t.] Quanti sanno questo? [La congregazione dice: “Amen!”.—n.d.t.] Certo, le Epoche Oscure. Ecco lì il vostro cavallo scuro, il quale rappresenta quella epoca scura.

Ora, ogni speranza se n'era andata; non c'era più speranza. Ogni cosa sembrava buia, per quei pochi credenti. Ora, quella è la ragione per la quale essa è rappresentata nel cavallo scuro.

298          “Le sue bilance, o le sue basculle, nella sua mano”, vedete, dicendo:

Una misura di frumento per un denaro, e tre misure di orzo per un denaro.

Vedete? In pratica, ciò che quello significa, è che frumento e orzo sono il naturale sostegno della vita. Quelle sono le cose da cui vengono fatti il pane ed altro. Ma, vedete, egli stava facendo PAGARE per questo. Ciò che questo significa, è che egli stava facendo pagare ai suoi sudditi per quel genere di speranza di vita che egli stava mandando a loro, tramite il... Fu proprio in quel tempo che egli iniziò a far pagare loro per le preghiere; facendo pagare per le preghiere. Essi lo fanno ancora! Novene,...

299         Cosa stava egli dunque facendo? Stava catturando la ricchezza del mondo! Con la basculla, pesando:

Una misura di frumento per un denaro, e tre misure di orzo per un denaro.

Vedete, il cavaliere, su un cavallo nero, significa che egli stava spogliando i suoi sudditi dei loro soldi. Ecco perché la Bibbia predice che egli possiede quasi la ricchezza del mondo!

Come noi abbiamo detto l'altra sera circa la Russia, e tutti gli altri, essi si prendono semplicemente tutti i soldi e spogliano la gente di ogni cosa che hanno, di ogni cosa. Così, eccovi qui!

300         Ora, notate, vedete voi da dove proviene quel vecchio “raccogliere soldi” in chiesa? Allontanatevi da quella roba! Lo fanno per costruire una organizzazione, un `grande qualcosa' che costa milioni di dollari. Ora, vedete voi chi è la madre di questo?

301         Grazie, Signore! Oh, mamma! Io sono così felice! [La congregazione giubila—n.d.t.] Sissignore. Benissimo. Ciò è stata la Sua grazia! Tutto qui. Benissimo.

302         Benissimo. Esso fu un tempo di “notte fonda”. Comprendete ora voi quello? [La congregazione dice: “Amen!”.—n.d.t.] E per quel genere di vita egli qui stava facendo pagare con orzo ed altro. Ora, ciò fu nel naturale, non nello spirituale; esso era orzo, vedete; cioè, pane d'orzo e di frumento. Egli stava facendo pagare per quel genere di vita che egli stava dando ai suoi sudditi. Tramite i preti, dovevano pagare per la preghiera, per pregare e fare uscire le persone fuori dal purgatorio. Pagare! Or io sto prendendo questo dritto dalla storia. Faceva pagare, credo, per le sue novene. Suppongo che tutti sanno cosa sia la “novena”; sapete, io suppongo che ciò sia qualcosa che tu devi fare per fare qualche penitenza. Qualcuno deve pagare per quello. Portando così la ricchezza del mondo a se stesso, dentro la chiesa stessa. Ed egli sta ancora cavalcando. Oh, certo che egli lo fa! Sissignore, sta ancora cavalcando.

303         Notate. Qui ora viene la parte migliore. Notate:

...vedi di non danneggiare questo vino né l'olio.

304          “Di Ciò là ne è rimasto solo un pochino, ma non toccare Quello!”.

305         Ora, l'olio simbolizza lo Spirito, lo Spirito Santo. Se volete, tra alcuni minuti io vi darò alcuni versetti. Ci sono due Scritture; in Levitico 8:12, dove dice che Aaronne, sapete, prima che egli andasse dentro, doveva essere unto con olio. E in Zaccaria 4:12, dove l'olio viene fatto defluire attraverso le condotte, e dell'olio dice: “Questo è il Mio Spirito”. Se volete vedete un altro passo, Matteo 14:25, anzi 25:3; dove dice della vergine stolta. La vergine stolta non aveva Olio, non aveva Spirito. E in Matteo 25:4, la vergine saggia aveva Olio nella sua lampada; era piena di Spirito. Lo Spirito! L'olio simboleggia lo Spirito. Oh, gloria! [Il fratello Branham batte le mani una volta—n.d.t.] Lo avete afferrato? [La congregazione dice: “Amen!”.—n.d.t.] Benissimo.

306         Ora, l'olio simboleggia lo Spirito, e il vino simboleggia la “stimolazione della rivelazione”. Oh, mi verrebbe voglia di correre in giro per l'edificio! Mi chiedo come ho fatto a non svegliare il vicinato, quando il Signore mi mostrò quello! “Stimolazione della rivelazione”. Vedete?

307         `Olio' e `vino', nella Bibbia, sono associati assieme, sempre. Io presi la Concordanza e guardai, e su questo c'è una lista lunga così, dove il vino e l'olio vanno assieme, in ogni tempo. Vedete?

308         Quando la Verità di una promessa Parola di Dio viene veramente rivelata ai Suoi santi che sono pieni con Olio, essi divengono tutti stimolati. Il vino è una `stimolazione'. Gloria! Io Lo sento proprio ora! [La congregazione giubila—n.d.t.] Stimolati con gioia, grida! Vedete? E quando ciò avviene, su di loro Esso ha lo stesso effetto che ha il vino sull'uomo naturale. Poiché, quando viene data la rivelazione di una Verità di Dio, e il vero credente è pieno con Olio, e la rivelazione viene rivelata, la stimolazione diventa così grande tanto che Egli fa agire lui in modo anormale. Esatto! Gloria! [La congregazione giubila grandemente—n.d.t.] Vedete, questo è ciò che succede a voi ora! Proprio così, li fa agire in modo strano.

309         Ora, se volete una Scrittura per questo, iniziate a leggere Atti 2. Lo erano essi? Essi avevano la promessa che era stata data a loro. Quando tutta la promessa dello Spirito Santo venne versata su di loro, ciò fu Scritturalmente confermato. Ora, vedete voi lo...

310         Cosa se essi avessero detto: “Ora, aspetta, Egli ci disse di aspettare su qui per il nostro ministero”. E dopo otto giorni, essi avessero detto: “Beh, ve lo dico io, ragazzi,...”. Marco disse a Matteo: “Amico, io-io credo che noi ce L'abbiamo già. Non pensi che sia così? Vedi, noi ce L'abbiamo già! Ora, perché stiamo qui ad aspettare per il nostro ministero, noi dovremmo semplicemente andare avanti, fuori, a predicare. Egli ci disse di venire qua sopra e aspettare, e con questo sono già otto giorni che siamo qui!”.

 “Beh, aspettiamo ancora un giorno”.

311         Venne il nono giorno. Allora Marco si fa avanti, o forse uno degli altri; Giovanni disse: “Io-io-io credo che noi non dovremmo aspettare più. Io credo che noi ce L'abbiamo già. Non vi pare?”.

312         Poi io posso ben vedere Simone, poiché, sapete, egli aveva le chiavi. “ORA, ASPETTATE UN MOMENTO, RAGAZZI! LA SCRITTURA HA QUALCOSA DA DIRE RIGUARDO A QUESTO. Egli a noi non ci disse mai esattamente quanti giorni aspettare. Egli disse: `Voi state là fino a quando...!

313         Voi state là fino a quando la profezia di Gioele sia adempiuta; fino a quando la profezia di Isaia sia confermata'”.

Poiché con labbra balbuzienti e con altre lingue Io parlerò a questo popolo. E questo è il refrigerio.

Questo è il vino che viene versato! Cosa è il vino nella Bibbia? “Refrigerio”. Questo è il refrigerio che viene dalla Presenza del Signore! Esso dunque deve essere Scritturale. Vedete?

314         Così, vedete, il vino rappresenta la “stimolazione della rivelazione”. E quando lo Spirito Santo scese, ed essi videro il Fuoco di Dio che cadde su di loro, mamma!, quello cominciò a stimolarli! E la prima cosa che vedete fu che essi divennero così stimolati tanto che la gente pensò che essi erano ubriachi. Ma essi invece erano stimolati dalla `rivelazione'! Poiché Dio... Eccolo qui! Poiché Dio CONFERMÒ la rivelazione, la rese a loro CHIARA, ed a riguardo essi ne erano felici!

Dio Lo promise; e qui ciò a loro fu RIVELATO, e fu loro CONFERMATO. Amen!

Qui c'era un uomo che stava là, dicendo: “questo è quello! questo è quello!”. ed ecco lì che ciò veniva confermato tramite lo stesso segno che noi abbiamo oggi! [La congregazione giubila grandemente—n.d.t.]

Ecco lì la stimolazione tramite rivelazione. Vedete? E, ora, essi allora Lo ebbero veramente.

315         Ecco la ragione per la quale Pietro poté stare là fuori, e dire:

Ebbene, voi uomini della Giudea, e voi che dimorate in Gerusalemme, ascoltatemi. Tutti voi Dottori in Teologia, ascoltate ciò che io sto per dirvi.

Oh, com'è meraviglioso!

316         Rivelato! Rivelato! Infine, quando videro ciò confermato, essi divennero così stimolati! Ciò fa proprio sempre quello. Ciò lo fa sempre.

317         Quando io vedo che Dio promise di fare una certa cosa in questo giorno, cioè che Egli promise di spezzare questi Sigilli in questo ultimo giorno, voi non conoscete la gioia, la gloria! Oh, quando io vedo Lui che rivela Questo, e sto là osservando che Esso accade! E il sapere che io posso prendere qualsiasi persona, e chiederle: “Ha mai Egli detto a noi qualcosa che non sia accaduta in quel modo?”.

E poi il vedere la gioia che c'è nel mio cuore, quando io vedo la Sua promessa per questo ultimo giorno, come Egli promise di fare! Ed ecco qui che io La vedo confermata e resa perfettamente corretta. Io sono proprio... Voi mi sentite che dico: “Io mi sento religioso”. Ecco di che si tratta! La stimolazione è così forte tanto che io-io-io proprio sono quasi pronto ad andare a fare a pezzi...!

Sapete, la stimolazione della rivelazione!

318         Benissimo. Essi divennero così stimolati sulla rivelazione, tanto che essi confermarono perfettamente la promessa. Ora, oh, mamma! Essi fecero scoppiare la gioia della stimolazione, tanto che la gente disse: “Essi sono ubriachi di vino nuovo”, quando Dio rivelò a loro questa promessa. E, non solo Egli gliela rivelò, ma Egli gliela provò.

319         Quello è ciò che io ho sempre detto: “Un uomo può dire qualsiasi cosa; egli può proprio dire qualsiasi cosa. Però quando Dio si fa avanti e conferma ciò...!”.

320         Ora, la Bibbia dice:

Se tra di voi c'è qualcuno che pretende di essere spirituale o un profeta; se egli dice queste cose ed esse non si adempiono, allora non prestate alcuna attenzione a lui. Non temetelo affatto! Non temete quell'uomo. Ma se egli lo dice e ciò si ADEMPIE, allora quello sono Io, vedete, Io sono in quello. Quella è la prova che sono Io.

321         E, dunque, torniamo a quella piccola donna Samaritana. Dunque la Scrittura disse che questo Messia avrebbe fatto queste cose, ed ecco che Egli stava lì E FACEVA proprio esattamente ciò che disse la Scrittura.

Lei disse:

EccoLo lì! Venite a vedere un Uomo! Non è ciò ESATTAMENTE la cosa che la Scrittura disse che sarebbe accaduta?

Vedete, ella venne stimolata tramite la rivelazione. È ciò esatto? [La congregazione dice: “Amen!”.—n.d.t.] Lei divenne stimolata tramite la rivelazione, quando essa venne confermata. Vedete?

322         Proprio così, lei sapeva che doveva esserci...

Noi sappiamo che il Messia, il Quale è chiamato `Cristo', deve venire. E quando Egli viene, egli FARÀ queste cose”. E lei le aveva viste!

Ed Egli disse: Io sono Lui.

323         Allora la stimolazione iniziò! Ed ecco che ella corse via, gridando, e danzando giù attraverso la città. Lei mollò lì il suo vecchio secchio d'acqua, andò giù lì e disse a quegli uomini: “Venite a vedere!”.

324         Ora, se voi conosceste le tradizioni Orientali, quello che lei stava facendo era sbagliato. Sissignore. Una donna di quel genere? Nessuno le avrebbe dato ascolto! Nossignore. Vedete, lei aveva un `marchio', e quando lei... Se lei fosse andata giù per la strada in quel modo, agendo in quel modo, gli uomini della strada non le avrebbero prestato alcuna attenzione.

325         Però, fratello, lì lei aveva una Parola di Vita! Lei era stimolata! Ciò era come il cercare di spegnere un casa in fiamme in un giorno di vento! Oh, c'era Qualcosa che la soffiava! Lei era pronta!

Sì, loro non potevano spegnere Quello. Quello che stava bruciando era il Fuoco di Dio! Sissignore.

Lei disse. “Se voi non credete che sia così, allora venite semplicemente su qui dov'è in corso la riunione, ed io ve Lo mostrerò”. Sì, ecco cos'è! Sissignore.

326         E così gli uomini andarono là fuori. Or Egli non ripeté quello un'altra volta; però essi sapevano che qualcosa era accaduto a quella donna. Lei era `cambiata', per cui essi Lo credettero.

327         Sissignore, essi credettero in Lui. Poiché:

La Fede viene tramite l'udire, l'udire la promessa di Dio, la Parola di Dio, e vedendo che Essa viene resa reale.

Poiché, Essa è un `seme'. E quando Essa viene seminata, Essa porterà Vita. Essa produrrà proprio ciò di cui Essa parla. Se non lo fa, allora essa non è il Seme di Dio. Oppure è il seminatore che non sa come seminarLo; egli non è stato mandato da Dio a seminare i Semi. Forse egli Li sta seminando in cima ad una roccia, o qualcosa del genere. Vedete? Così, vedete, il seminatore, nel seminare il Seme, Dio si prende cura che Esso cada nel posto giusto. Oh, mamma!

328         Dunque, cosa dice Egli, a questo cavaliere in nero? “Non danneggiare il Mio vino e il Mio Olio! Non toccare il Mio vino e il Mio Olio! Di Esso me n'è rimasto solo un pochino giù di là, però Esso è ancora là. Ora, tu puoi andare avanti e misurare tutto quel genere di vita che tu stai mettendo fuori; quello è affare tuo. Tu per quello pagherai giù di là! Ma quando tu t'imbatti in quel vino e in quell'Olio, tu devi lasciarLo in pace!”. Oh, mamma! “Se tu puoi, prova a...”.

329         In altre parole, dice questo: “Se tu prendi qualcuno del Mio piccolo Gregge, che è pieno del Mio Olio e vino”, vedete: vino ed Olio della pura Parola, vedete, “e tu cercherai di ucciderli,... Poiché, tu quello lo stai facendo. Quello è ciò che tu stai facendo. Non forzare loro a dire qualche `Ave, Maria!', o fare qualcosa di simile a quello, o alcuni dei tuoi credi. Tu tieni le tue mani lontano da loro! Essi sanno dove stanno andando, poiché essi sono unti col Mio Olio. E tramite l'essere unti col Mio Olio, essi hanno il vino della gioia, poiché essi conoscono la Mia Parola promessa che: `Io li risusciterò di nuovo'! [Il fratello Branham batte quattro volte il pugno sul pulpito—n.d.t.] Non danneggiare Quello! Non cercare di ingarbugliarli! Per cui, tieniti semplicemente lontano da Ciò”.

330         Oh, Egli conferma la Sua Parola e li porta dentro! Essi sapevano! Essi sapevano che sarebbero risorti di nuovo. Oh, come mi piace quello! Heuh! Essi risusciteranno di nuovo!

Ecco qui ora venire il cavallo nero, cavalcando: Epoche Oscure.

331         Ecco lì uscire il cavallo bianco; e noi abbiamo visto ciò che egli ha fatto, perfettamente.

Ecco qui venire il cavallo rosso; e noi abbiamo visto esattamente ciò che egli ha fatto.

Ecco qui venire il cavallo nero. Vedete, egli è sempre lo stesso cavaliere, in ogni tempo, e quello che egli sta facendo giù lungo attraverso le epoche.

332         Ora, noi troviamo che egli misurava e faceva pagare per essa, esattamente. Frumento: naturale, vita naturale. Quello è ciò col quale essi vivevano.

333         Però simbolizzò lo Spirito in: Olio; e la gioia del vino. Quella è la Vita spirituale.

Non danneggiare Quella. LasciaLa in pace!

In altre parole: “ROMA, NON TOCCARE QUELLA! Essa è Mia! Quella appartiene a Me!”.

334         Ora, io ho qui un'altra cosa che voglio che sappiate. Notate, non fu una della quattro Bestie che disse: Non toccare l'Olio, né il vino. Lo avevate notato quello? Le quattro Bestie avevano parlato, però, osservate; lasciate che io semplicemente ve lo legga un pochino da qui, vedete. Ora:

Una misura di frumento per un denaro, e tre misure di orzo per un denaro; e vedi di non danneggiare il vino e l'olio.

335         Ora, ascoltate qui:

Ed io udii una voce in `mezzo' alle quattro bestie...

336         Chi era? L'AGNELLO! [La congregazione giubila—n.d.t.] Amen! Non furono le quattro Bestie a dirlo. Fu L'AGNELLO a dirlo! PERCHÉ? Perché è Lui che si prenderà i Suoi! Quelli appartengono a Lui. Egli li ha redenti. Amen!

Non toccare quell'Olio!

Nossignore, non furono le quattro Bestie, ma fu L'AGNELLO Colui che lo disse. E, oh, mamma! L'Agnello! Non furono le quattro Bestie che annunciarono questo. L'Agnello Stesso lo disse!

337         Quando le quattro Bestie dissero: “Vieni e vedi”, ed egli andò, egli vide ciò in questo modo.

338         Ed Egli disse: “Una misura di frumento per un denaro, e così tanto per questo, e così tanto per l'orzo”. Ma poi l'Agnello gridò forte dritto da mezzo a loro, e disse: “MA NON DANNEGGIARE IL VINO E L'OLIO!”. Uh-huh. Proprio così. Oh, mamma! “DAMMI ASCOLTO RAGAZZO: non danneggiare Questo, altrimenti per questo tu un giorno la pagherai”. Oh, mamma!

Sono le nove e trenta.

339         Ebbene, secondo la mia migliore comprensione, ed il meglio che io sappia, e con tutto ciò che io credo nel mio cuore, quello è il vero significato di quei tre Sigilli. Io voglio ringraziare Dio per questo!

Ed io voglio dire questo: Questa è la rivelazione che Egli ha dato a me. Quello è ciò che Egli ha dato a me, la rivelazione di Questo.

Ed io credo che noi stiamo vivendo negli ultimi giorni!

340         Domani sera noi prenderemo quel cavaliere sul cavallo pallido. Ed ora, io non lo conosco. Io non lo conosco! Dio sa che ciò è vero. Riguardo ad esso io non conosco nemmeno una cosa. No.

341         Io ho guardato sui miei vecchi testi che avevo anni fa. Poco fa io ho visto il fratello Graham Snelling; forse egli è già uscito. Ma io ricordo quando stavo predicando questo qui, prima. Io andai a guardare per vedere ciò che io dissi anni fa. Un giorno io stavo andando attraverso il Libro dell'Apocalisse, ed io presi tutti e quattro i cavalieri in una sola volta!

342         Io dissi: “Un cavallo bianco; senza dubbio quella deve essere stata la Chiesa primitiva”. Io lessi quello da un libro degli Avventisti. Ed io lessi là qualcosa. Io dissi: “Quello era la Chiesa primitiva che andò avanti, conquistando”. E il prossimo era un cavallo nero, ed io dissi... Io ora mi sono dimenticato come ho chiamato quel cavallo nero.

343         Io dissi...anzi, il cavallo rosso. Io dissi: “Quel cavallo probabilmente significa che c'era in arrivo un problema, e ciò significherà che accadranno un sacco di guerre, o qualcosa del genere”. Io dissi: “Probabilmente ci saranno un sacco di guerre”. Io dissi: “Quello è ciò che ci sarà”.

344         E poi io dissi: “Il cavallo pallido...”, anzi, “il cavallo nero”, io dissi: “Quello significa che forse sulla terra verrà un tempo nero, quando tutte le stelle cesseranno di splendere; il sole andrà giù, la luna non darà più la sua luce”. Io dissi: “Probabilmente quello è ciò che esso significa”.

345         Io dissi: “Il cavallo pallido; esso significa che sono in arrivo molte malattie”.

Ora, io non so cosa esso significa. Però, allora, quella era la mia interpretazione di questo, poiché io esposi ciò come meglio potei, stando qui nel pulpito.

346         Ma... Oh, io stavo quasi per dire qualcosa! Benissimo. Uhm! Oh! Voi lo vedrete. State solo attenti, vedete.

347         Ora, oh!, non siamo noi felici per quest'ora che stiamo vivendo?  [La congregazione giubila grandemente—n.d.t.] Quando noi vediamo tutta questa cosa che arriva alla sua conclusione, io penso:

Le nazioni si sgretolano - Israele si risveglia

I segni che i profeti predissero;

I giorni dei Gentili sono contati - Incombono di orrore;

“Ritorna, O disperso, ai tuoi”.

Il giorno della redenzione è vicino,

I cuori degli uomini vengono meno di paura;

Sii ripieno dello Spirito

Con la tua lampada acconciata e pulita,

Guarda in alto, la tua redenzione è vicina! (Oh, mamma!)

I falsi profeti mentiscono - La Verità di Dio essi stanno    negando,

Che Gesù Cristo è il nostro Dio;

LO CREDETE VOI? [La congregazione dice: “Amen!”.—n.d.t.]

Però noi stiamo camminando ove gli apostoli hanno camminato.

Poiché il giorno della redenzione è vicino,

I cuori degli uomini vengono meno di paura;

Sii ripieno dello Spirito,

Con la tua lampada acconciata e pulita,

Guarda in alto, la tua redenzione è vicina!

348         Non è ciò meraviglioso? [La congregazione dice: “Amen!”.—n.d.t.] La Redenzione è vicina!

E vi sarà Luce sul far della sera,

Il sentiero per la Gloria tu di certo troverai;

L'andare verso l'acqua, è la Luce di oggi;

Seppelliti nel prezioso Nome di Gesù.

Giovani e vecchi, ravvedetevi da tutti i vostri peccati!

E lo Spirito Santo di certo verrà dentro;

La Luce della sera è venuta,

Esso è un fatto che Dio e Cristo sono Uno.

Egli è la Parola! Meraviglioso!

Presto l'Agnello porterà - La Sposa Sua a fianco a Sé

Tutto l'Esercito del Ciel si radunerà;

Oh, sarà un glorioso evento! - Tutti i santi vestiti in bianco;

E con Gesù faranno festa in eternità.

Oh, “Vieni a cena!”, il Maestro chiama, “Vieni a cena!”.

Oh, tu puoi fare sempre festa a tavola con Gesù!

Colui che folle qui sfamò, e l'acqua in vino Ei mutò,

All'affamato ora dice: “Vieni a cena!”.

Oh, “Vieni a cena!”, il Maestro chiama, “Vieni a cena!”

(Cenare sulla Parola!)

Oh, tu puoi fare sempre festa a tavola con Gesù!

Colui che folle qui sfamò, e l'acqua in vino Ei mutò,

All'affamato ora dice: “Vieni a cena!”.

349         Oh, mamma! Siete voi affamati? [La congregazione si rallegra—n.d.t.]

Beati coloro che sono affamati e assetati di giustizia!

350         Amate voi Lui? [La congregazione dice: “Amen!”.—n.d.t.] Lo amate? (Dacci la nota del Io Lo Amo). Alziamoci tutti ora e alziamo su le nostre mani ed esprimiamo noi stessi a Lui: “Io Lo Amo, Io Lo Amo, Poich'Egli per primo mi amò”. Benissimo, tutti insieme ora:

Io Lo amo - Io Lo amo

Poich'Egli per primo mi amò

Alla croce del Calvario

La salvezza Ei mi acquistò.

351          [Un fratello parla in lingue. Il fratello Branham sta in silenzio—n.d.t.] Stiamo molto riverenti. Noi qui abbiamo un interprete, il fratello Higginbotham. Io non so se egli è qui questa sera, o no. Noi vogliamo sapere ciò che Egli ci ha detto. Aspettiamo solo un momento. Ecco, ecco... [Una sorella dà l'interpretazione. La registrazione non è chiara ed è impossibile tradurla—n.d.t.]

IN ALTO