HOME PREDICHE PROFEZIE LIBRI TRATTATI BIBBIA BIOGRAFIA VIDEO FOTOGALLERIA CONTATTI

La predica Il Primo Suggello di William Marrion Branham è stata predicata il 63-0318 La durata è di: 2 ore 43 minuti .pdf La traduzione BBV
Scaricare:    .doc    .pdf (opuscolo)    .pdf   
Leggere il testo in italiano e in inglese simultaneamente
Leggere il testo soltanto in inglese

Il Primo Suggello

Chiniamo ora i nostri capi per la preghiera.

1              Nostro Padre Celeste, noi questa sera Ti ringraziamo per quest'altra opportunità che abbiamo di venire per adorare Te. Noi siamo grati di essere viventi, e di avere questa grande rivelazione di Vita Eterna dimorante dentro di noi. E questa sera, Padre, noi siamo venuti insieme per studiare la Tua Parola, questi grandi misteri nascosti, i quali sono stati nascosti sin dalla fondazione del mondo; e l'Agnello è l'Unico che possa rivelarceli. Io prego che questa sera Egli venga tra di noi, e che prenda la Sua Parola e ce La riveli, così che possiamo sapere come essere dei migliori servitori per Lui, in questi tempi della fine.

O Dio, visto che vediamo che ora noi siamo nel tempo della fine, aiutaci, Signore, a conoscere il nostro posto, la nostra fragilità, e la certezza dell'imminente Venuta del Signore. Chiediamo questo nel Nome di Gesù. Amen.

2              Io credo che fu Davide che disse: Io mi sono rallegrato quando mi dissero: “Andiamo alla casa del Signore”. Esso è sempre un grande privilegio venire; e studiando assieme la Parola, ciò ci dà questa grande speranza.

3              Ora, ci sono molti che sono all'impiedi, per cui io cercherò di fare il più in fretta possibile. Ma io spero che voi avete goduto la Presenza dello Spirito Santo, come ho fatto io, in queste ultime paia di riunioni. [La congregazione dice: “Amen!”.—n.d.t.]

4              Ed oggi mi è capitato qualcosa che non avevo avuto da lungo tempo. Io stavo studiando su questa rivelazione qui, sull'apertura del Sigillo.

5              Anni fa io passai attraverso Questo qui, circa qualcosa come venti anni fa, credo, o qualcosa del genere; ma in un modo o nell'altro io non ero mai completamente soddisfatto. Sembrava come se ci fossero delle cose...specialmente in questi Sigilli, poiché quei Sigilli sono l'intero Libro. Vedete? Essi sono il Libro. L'intero Libro è: Un Libro, sigillato. Esso inizia...

6              Per esempio, se io avessi qui qualcosa, vi mostrerei cosa intendo dire. [Il fratello Branham illustra come il rotolo era arrotolato e sigillato, usando dei fogli di carta—n.d.t.] Qui c'è un sigillo. Questo è uno, e tu lo arrotoli in questo modo; questo era il modo in cui esso fu arrotolato. E tu lo arrotoli su in questo modo. E, alla fine, c'è un piccolo pezzettino che sporge fuori, in questo modo; quello è il primo sigillo. Benissimo, dunque, quella è la prima parte del libro. Poi, il prossimo sigillo è arrotolato in questo modo, proprio a fianco ad esso. Ed esso è arrotolato in questo modo qui. E poi, alla fine, proprio qui, ce n'è un altro che sporge fuori, e questo significa che sono due sigilli.

7              E quello è il modo in cui fu scritta l'intera Bibbia, in rotoli. [Il fratello Branham srotola i fogli di carta che aveva usato come esempio—n.d.t.] E così, spezzando questi Sigilli, essi aprono i misteri del Libro.

8              Avete studiato in Geremia come egli scrisse quello, visto che l'altra sera molti di voi lo avete annotato? Avete visto come quei sigilli vennero scritti e messi via, conservati, fino a che egli ritornò dopo settanta anni di cattività? Egli tornò indietro e reclamò la sua proprietà.

9              Ed a me certamente piace studiare Ciò. Però tu non puoi...non c'è modo per spiegarLa tutta, poiché Essa è una Parola Eterna! Ed Esso è un Libro Eterno! Perciò noi possiamo toccare solo i punti salienti. Ed oggi, studiando, io ho scritto giù molte Scritture, così che voi possiate studiarLe. Ed anche nei nastri vi sarà rivelato molto di Esso, mentre voi studiate. E ci sono così tante cose!

10         Se io potessi semplicemente stare qui sulla pedana e rivelarLo a voi nel modo in cui Esso è rivelato a me nella camera, mamma, ciò sarebbe meraviglioso! Però, quando tu vieni qui, tu sei pressato, e tu semplicemente salti oltre le cose, e cerchi di portare al popolo solo la parte principale, così che essi possano vederLo.

11         Io ho certamente apprezzato quel cantico che il fratello Ungren ha appena cantato: Giù Dalla Sua Gloria. Se Egli non fosse venuto dalla Sua Gloria, dove saremmo noi tutti questa sera? Così noi siamo grati che Egli venne giù per aiutarci.

12         Ora, visto che molti sono all'impiedi, noi semplicemente ci affretteremo in questo qui, il meglio che possiamo. Io non dico che noi lo tratteremo alla sbrigativa, ma intendo dire che inizieremo il più in fretta possibile.

13         Ed ora, andiamo ora dopo il... Noi abbiamo avuto il 1º capitolo, il 2º, il 3º, il 4º e il 5º l'altra sera. E questa sera noi iniziamo nel 6º capitolo dell'Apocalisse.

14         Ora, mentre studiamo questo capitolo, noi ci riferiremo in diversi posti, perfino nel Vecchio come pure nel Nuovo Testamento, poiché l'intero Libro è la rivelazione di Gesù Cristo. Vedete? Esso tutto insieme è la rivelazione del Signore Gesù; la rivelazione di Gesù Cristo. Esso è Dio che rivela Se Stesso, nel Libro; rivela Se Stesso attraverso Cristo, nel Libro. E Cristo è la rivelazione di Dio. Egli venne per rivelare Dio, poiché Lui e Dio sono la stessa cosa. Dio era in Cristo, riconciliando il mondo a Sé. In altre parole: tu proprio non avresti mai saputo chi Dio era fino a che Egli non rivelò Se Stesso attraverso Cristo; solo allora tu hai potuto vedere.

15         Anni fa io ero solito pensare che forse Dio era arrabbiato con me, mentre Cristo mi amava. Però venni a sapere che Essa è la stessa Persona. Vedete? E Cristo è proprio il “cuore” di Dio!

16         Ed ora, dunque, studiamo questo, compariamo questo ora. I primi tre libri della Bibbia, dell'Apocalisse, cosa che abbiamo trattato molto dettagliatamente, sono le Epoche della Chiesa, le Sette Epoche Della Chiesa. Ora, ci sono Sette Epoche della Chiesa, Sette Sigilli, Sette Trombe, e Piaghe, e spiriti immondi come rane; e tutto questo va assieme.

17         Oh, come mi piacerebbe avere una grande mappa, e disegnare tutto questo nel modo in cui io lo vedo, sapete, proprio come ciascuna cosa prende il suo posto! Io l'ho disegnato su un piccolo foglio di carta. Ma, sapete, fin qui ogni cosa coincide proprio esattamente; coincide col tempo, con le epoche, come esse sono venute e sono andate; ed ogni cosa si è legata dentro proprio perfettamente giusta. Così, forse ciò non è giusto nell'insieme, però, comunque, esso è il meglio di cui io sappia a riguardo. Ed io so che se faccio del mio meglio, e faccio un errore mentre cerco di fare il meglio del meglio che io conosca, Dio di certo mi perdonerà per aver fatto l'errore, se io ho sbagliato.

18         Ma, ora, quei primi tre libri, sono le prime Sette Epoche della Chiesa. E poi noi troviamo, nel 4º capitolo dell'Apocalisse, che Giovanni viene portato su. Vedete? Noi vediamo le chiese; e non è detto molto circa le Epoche della Chiesa. Ecco lì dove io penso che la gente sarà MOLTO sorpresa. Essi posizionano la Chiesa su nella Tribolazione, quando quelle cose dovranno accadere. E, come io ho detto Domenica, ieri, la prima cosa che tu saprai è che quelle tribolazioni verranno dentro, e tu ti chiederai perché prima non sia venuto il Rapimento! E ciò sarà come è sempre stato: Esso è passato e tu non lo sapevi. Vedete?

19         Ora, a quella Chiesa non è promesso molto, a quella Chiesa Gentile, la Sposa. Ora, io voglio che voi teniate in mente che c'è una “Chiesa” e una “Sposa”. Vedete?

20         Tu devi far scorrere le cose sempre nei “tre”. Nei “quattro” è sbagliato. Nei “tre”; nei “tre”, nei “sette”, “dieci”, “dodici”, e nei “ventiquattro”, nei “quaranta”, nei “cinquanta”; in questi numeri interi. La Bibbia è... Dio fa scorrere i Suoi Messaggi in numeri, nei numeri della Bibbia, in quei numeri. E se tu prendi qualcosa che si allontana da quei numeri, è meglio che stai attento! Ciò nella prossima cosa non verrà fuori giusta. Tu devi riportarla indietro qui da dove hai iniziato.

21         Il fratello Vayle, il fratello Lee Vayle, io penso che egli sia qui. L'altro giorno noi stavamo parlando circa come la gente comincia a uscire fuori dal tracciato. Ciò è proprio come lo sparare ad un bersaglio. Se quel fucile è perfettamente bilanciato, perfettamente allineato e puntato, esso dovrà colpire il bersaglio; ammenoché la canna non si muova, o oscilli, o le vibrazioni la spostino, o se c'è un colpo di vento. E se esso inizia ad andare fuori, c'è solo una cosa da fare: riportarlo al punto in cui esso si è scostato dal tracciato, e ricominciare d'accapo, se esso dovrà colpire il bersaglio. Se non lo fai, ebbene, esso semplicemente non colpisce il bersaglio.

22         E quello io credo sia il modo nello studiare la Scrittura. Se noi vediamo che abbiamo iniziato qualcosa qui, ed essa non viene fuori giusta, e tu vedi che essa non lo è, ebbene, da qualche parte noi abbiamo fatto un errore, così tu devi tornare indietro. Tu non potrai mai risolverlo con la tua mente! Ciò semplicemente non funziona.

23         Noi abbiamo appena visto, tramite le Scritture, che non c'è uomo in Cielo, o in terra, o sotto la terra, e mai c'è stato e mai ci sarà, che possa fare ciò. Solo l'Agnello può farlo. Così, spiegazioni da seminario, qualunque esse siano, sono semplicemente nulla. Vedete? Ci vuole l'Agnello per rivelarLo, tutto qui. Così noi confidiamo che Egli voglia aiutarci.

24         Giovanni venne preso su, nel 4º capitolo, per vedere cose: Che furono, che sono, e che devono avvenire. Ma la Chiesa finisce al 4º capitolo; e Cristo prende su la Chiesa, la porta su nell'aria per incontrare Lui, e non appare più di nuovo fino al 19º capitolo, quando Egli ritorna quale Re dei re e Signore dei signori, assieme alla Chiesa.

     Ed ora, oh!, io spero che noi questo un giorno possiamo trattarlo tutto, forse prima che Egli venga. Se non ci riusciamo, bene, noi questo lo vedremo comunque; per cui ciò non ha importanza.

25         Ora, in questo 5º capitolo c'è lo spezzare di questi Sigilli. Ed ora, il Libro settuplicemente sigillato. Per prima noi vogliamo leggere il Primo Sigillo.

26         L'altra sera, solo per riprendere un pochino meglio il contesto di questo, noi abbiamo visto che quando Giovanni guardò, egli vide quel Libro ancora nelle mani del Proprietario originale, Dio. Vi ricordate come Esso venne perso? Tramite Adamo. Egli perse il Libro della Vita per la conoscenza di Satana, e così perse la sua eredità, perse ogni cosa; e non c'era modo per la redenzione! Allora Dio si fece alla somiglianza di uomo, venne giù e divenne un Redentore per noi, per redimerci.

27         Ed ora noi abbiamo visto che, nei giorni del passato, queste cose che erano misteriose dovevano essere aperte a noi negli ultimi giorni.

28         Ora, noi abbiamo pure visto, in questo, che non appena Giovanni udì questo annuncio che il Parente-Redentore si facesse avanti per fare i Suoi reclami, non ci fu nessun uomo che potesse farlo; nessun uomo in Cielo, nessun uomo in terra, nessun uomo sotto la terra. Nessuno fu trovato degno perfino di GUARDARE al Libro. Pensate a questo! Nemmeno una sola persona era degna perfino di guardarLo.

29         E Giovanni cominciò a piangere. Egli sapeva che, oh!, non c'era dunque alcuna possibilità di redenzione. Ogni cosa era fallita!

30         E noi vedemmo subito che il suo pianto venne immediatamente fermato, poiché venne annunciato da una delle quattro Bestie, anzi, degli Anziani, da uno degli Anziani, il quale disse:

Non piangere, Giovanni, poiché il Leone della tribù di Giuda ha prevalso. In altre parole: Ha vinto, ha conquistato.

31         E Giovanni, voltandosi, vide un Agnello che veniva fuori. Egli deve essere stato sanguinante e tagliato e ferito. Esso era stato ucciso, infatti dice: Un Agnello che era stato ucciso. E, naturalmente, Esso era ancora sanguinante! Se tu tagli un agnello e lo uccidi nel modo in cui fu ucciso quell'Agnello, è lo stesso.

Sulla croce Esso fu fatto a pezzi; lancia nel costato, e chiodi nelle mani e nei piedi, e spine sulla fronte. Egli era in una condizione terribile! E questo Agnello si fece avanti, e andò su da Colui che sedeva sopra il Trono, il Quale teneva il completo Atto di Proprietà della Redenzione.

E l'Agnello andò e prese il Libro dalla mano di Colui che sedeva sopra il Trono, e lo prese, aprì i Sigilli, ed aprì il Libro.

32         Ed allora, quando ciò avvenne, noi abbiamo visto che un grande qualcosa deve aver avuto luogo nel Cielo, poiché gli Anziani, i ventiquattro Anziani, e le Bestie, ed ogni cosa nel Cielo cominciò a gridare: “Degno!”. Ed ecco qui venire gli Angeli, e versarono le Coppe delle preghiere dei santi. I santi sotto l'altare gridarono:

Degno sei Tu, O Agnello, poiché Tu ci hai redenti; ed ora Tu ci hai fatti re e sacerdoti, e noi regneremo sulla terra.

Oh, mamma! E questo avvenne quando Egli aprì quel Libro.

33         Vedete, il Libro in pratica fu progettato e scritto prima della fondazione del mondo. Questo Libro, la Bibbia, fu in realtà scritto prima della fondazione del mondo. E Cristo, essendo l'Agnello, fu UCCISO prima della fondazione del mondo. E i membri della Sua Sposa, i loro nomi, furono messi nel Libro della Vita dell'Agnello PRIMA della fondazione del mondo. Però Esso era stato sigillato! Ed ora Esso viene rivelato; vengono rivelati i nomi che erano lì dentro, e tutto riguardo ad Esso. Che grande cosa!

34         E Giovanni, quando vide questo, egli disse: Ogni cosa nel Cielo, ogni cosa sotto la terra,... Ogni cosa udì lui che diceva: Amen! Benedizioni e onore, (egli stava proprio avendo un grande tempo!) poiché l'Agnello è degno.

35         Ed ora, l'Agnello è in piedi. Ora, questa sera, mentre noi entriamo in questo 6º capitolo, Egli ha il Libro nella Sua mano e sta iniziando a rivelarLo.

36         E, oh!, io oggi avrei fatto un assoluto... Or io spero che le persone siano spirituali; io avrei fatto un orribile errore su Quello, se non fosse stato per lo Spirito Santo che alle dodici di oggi venne nella stanza e mi corresse su qualcosa che io stavo scrivendo giù da dire.

37         Io stavo prendendo ciò da un vecchio contesto. Io non avevo niente su Questo. Io non so cosa sia il Secondo Sigillo, niente di niente. Ma io avevo alcuni vecchi contesti di qualcosa su cui avevo parlato diversi anni fa, e questo l'avevo scritto giù. Ed io avevo raccolto questo contesto dal Dr. Smith, e da molti grandi eminenti insegnanti, dai quali avevo raccolto ciò. E tutti loro credevano quello, così io lo scrissi giù. Ed io mi stavo preparando a dire: “Bene, io studierò Questo partendo da quel punto di vista”.

38         E là, intorno alle dodici del giorno, lo Spirito Santo venne proprio giù dritto nella stanza, e l'intera cosa mi fu semplicemente aperta. [La congregazione giubila—n.d.t.] Ed eccoLo lì, vedete, questo Primo Sigillo venne aperto. Io sono altrettanto certo com'è vero che sto qui questa sera, che quello che sto per dire qui è la Verità del Vangelo. Io semplicemente so che essa lo è.

39         Poiché, se una rivelazione è contraria alla Parola, allora essa non è Rivelazione. E, sapete, c'è un po' di questa roba che sembra assolutamente vera, eppure essa NON È vera. Vedete? Essa sembra che lo sia, però non lo è.

40         Ora, noi ora troviamo l'Agnello con il Libro. Ed ora leggiamo nel 6º capitolo:

Ed io vidi quando l'Agnello aprì uno dei sigilli, e udii, come se esso fosse il rumore di un tuono, una delle quattro bestie che diceva: “Vieni e vedi”.

Ed io vidi, ed ecco un cavallo bianco. E colui che lo cavalcava aveva un arco, e gli fu data una corona; ed egli andò avanti conquistando, e per conquistare.

41         Ora, quello è il Primo Sigillo, quello che, tramite la grazia di Dio, noi cercheremo di spiegare questa sera. Farò del mio meglio, ed io mi rendo conto che un uomo che cerca di spiegare Quello, cammina su un terreno pericoloso, se tu non sai quello che stai facendo. Vedete? Così, se ciò viene a me tramite rivelazione, io ve lo dirò. Se io invece dovrò semplicemente prenderlo attraverso la mia propria mente, allora ciò ve lo dirò prima che io inizi a parlare a riguardo. Però io sono proprio certo com'è vero che sto qui questa sera, che Ciò è venuto a me oggi fresco dall'Onnipotente. Io proprio non sono solito a dire cose come quella, quando si viene a questa parte della Scrittura.

42         Io spero che voi capite di che cosa sto parlando ora, vedete. Sapete, tu certe cose non puoi dirle. Se si suppone che qualcosa sia su qui prima che essa accada, tu non puoi dirla fino a che essa non appare su di . Vedete? Tu stai solo leggendo, o stai ascoltando a qualcosa. Vedete?

43         Ora, il Libro arrotolato e settuplicemente Sigillato viene ora slegato dall'Agnello. Noi questa sera ci accostiamo a quel punto. Che Dio ci aiuti!

Man mano che i Sigilli vengono spezzati e slegati, i misteri del Libro vengono rivelati.

44         Ora, vedete, Questo è un Libro sigillato. Ora, noi crediamo quello, non è vero? [La congregazione dice: “Amen!”.—n.d.t.] Noi crediamo che Esso è un Libro sigillato. Ora questo noi non lo abbiamo mai saputo prima; però Esso lo è. Esso è sigillato con Sette Sigilli, cioè, all'esterno del Libro. Il Libro è sigillato con Sette Sigilli.

45         Se noi avessimo parlato circa un libro di questo tipo, allora ciò sarebbe stato come mettere un nastro attorno ad esso, sette nastri. [Il fratello Branham mostra un libro come esempio—n.d.t.] Però esso non è un libro diquesto tipo. Esso è un “rotolo”.

46         Ed allora quando il rotolo viene srotolato, quello è uno; poi, proprio dentro al rotolo, c'è il numero due. E proprio qui Esso dice ciò che Esso è, però Esso è un “mistero”. Ma, ciononostante, noi abbiamo investigato in Esso. Però, ricordatevi: il Libro è sigillato. E il Libro è il Libro del “mistero” della rivelazione. Esso è la “Rivelazione di Gesù Cristo”, vedete? Un Libro di rivelazioni.

Ed ora, sapete, giù attraverso le epoche l'uomo ha investigato e cercato di entrare in Quello. Tutti noi lo abbiamo fatto.

47         Eppure, una volta mi ricordo che... Se il Sig. Bohanon dovesse essere presente, o alcuni della sua gente, con questo io non intendo in alcun modo insultarlo. Il Sig. Bohanon è un intimo amico, ed egli era il sovrintendente del Servizio Pubblico, quando io lavoravo là. E quando all'inizio io fui salvato, io stavo dicendo a lui circa quello che leggevo nel Libro dell'Apocalisse. Egli disse: “Io ho cercato di leggere quella cosa”. Or il Sig. Bohanon era un brav'uomo, ed egli era un membro della Chiesa, ed io non so a quale egli appartenesse; ma egli disse: “Io penso che Giovanni quella sera deve aver mangiato una zuppa di pepe rosso, ed è andato a letto a stomaco pieno”.

48         Ed io gli dissi, anche se ciò mi poteva costare il posto di lavoro; io dissi: “Non si vergogna di dire quello?”. Or io ero appena un ragazzo! Ma io dissi: “Non si vergogna di dire quello circa la Parola di Dio?”. Vedete? Eppure ero soltanto un ragazzo, forse non più di vent'uno o ventidue anni; e il lavoro era scarso, la recessione era in corso. Ma, eppure, qui dentro c'era un timore quando io sentii quel punto di vista circa la Parola di Dio. Essa è Verità; tutta Verità! Per cui, esso non fu nemmeno un sogno o un incubo; esso non fu il mangiare di Giovanni.

49         Egli si trovava sull'isola di Patmos a motivo che stava cercando di mettere la Parola di Dio in forma di libro, e venne esiliato là dal governo Romano. Era sull'isola nel Giorno del Signore, ed egli sentì dietro a sé una Voce di molte acque; egli si voltò per guardare, e vide Sette Candelabri d'Oro. E lì, in mezzo ad essi, stava il Figlio di Dio.

50         Ora, dunque, il Libro è una “rivelazione”. Così, una rivelazione è: il far conoscere qualcosa di qualcosa; qualcosa che è stata rivelata. Ed ora, notate, così che voi non ve lo dimentichiate: Esso è “chiuso” fino agli ultimi tempi. Vedete? L'intero mistero di Esso è “chiuso”, fino agli ultimi tempi. Noi troviamo questo qui nella Scrittura.

51         Ora, i misteri del Libro sono rivelati quando i Sigilli vengono spezzati. E quando i Sigilli sono completamente spezzati, il tempo della redenzione è passato; poiché l'Agnello lasciò il banco di intercessione per venire fuori e prendere i Suoi diritti. Egli era un Mediatore, in quel frattempo. Ma quando avviene la vera rivelazione sui Sigilli, man mano che Essi cominciano a spezzarsi, l'Agnello si fa avanti dal Santuario. Ciò è secondo la Parola; noi questo l'abbiamo letto l'altra sera. Egli venne fuori da lì in mezzo, e prese il Libro. Così Egli non era più Mediatore, poiché essi Lo chiamarono perfino “Leone”, e quello è il Re; ed allora Egli non è più un Mediatore.

52         Ora, gli “attori” di questi Sigilli cominciano nella prima Epoca della Chiesa. Ora, ricordatevelo, così che voi possiate afferrare bene il retroscena di questo, se è possibile, o il meglio possibile. Gli “attori”; io li definisco in quel modo, perché un attore è un uomo che cambia maschera. Vedete?

53         E in questo atto di questa sera, noi vedremo che esso è Satana che cambia la sua maschera. E, tutti sono “attori”.

54         Cristo, fece la parte di Redentore, quando Egli da Spirito divenne uomo; Egli si mise semplicemente addosso la veste di un attore, la carne umana, e venne giù nella forma di un Uomo, onde poter essere un Parente-Stretto Redentore.

55         Ora, vedete, ciò è semplicemente in una forma commediante. Ecco la ragione per la quale essi sono tutti in parabole e simboli, e nel modo in cui essi sono qui, come: bestie, animali, e via dicendo. Esso è come uno sceneggiato. E questi attori cominciano nella prima Epoca della Chiesa, poiché ciò era Cristo che rivelava Se Stesso alle Sette Epoche della Chiesa. Ora, lo comprendete? [La congregazione dice: “Amen!”.—n.d.t.] Benissimo.

Vedete, Cristo che rivela Se Stesso alle Sette Epoche della Chiesa.

56         Dunque, attraverso queste Epoche della Chiesa, c'è un grande disordine che si fa avanti. Poi, alla fine dell'Epoca della Chiesa, il Messaggio del settimo angelo è di prendere su questi misteri perduti e darli alla Chiesa.  Vedete? Ora, teniamo presente questo.

57         Però essi allora non erano rivelati nella loro vera essenza. Ora, ai tempi della Bibbia, i misteri erano lì, ed essi videro queste cose accadere nel modo in cui Giovanni li vide qui. Ora, egli disse: “C'è un cavaliere su un cavallo bianco”. Però, qual'è il mistero di questo? C'è un mistero che va assieme a quel cavaliere. Ora, cosa esso fosse, essi non lo sapevano; però esso deve essere rivelato. Ma esso deve essere rivelato dopo che l'Agnello lascia il Trono del Padre, la Sua intercessione quale Parente-Stretto Redentore.

58         Io sto per inserire qui dentro una piccola cosa. Ora, circa qualcuno che potrebbe prendere questi nastri. Ogni uomo può dire quello che vuole; egli ha diritto di dire qualsiasi cosa secondo la sua convinzione. Ma, sapete, se un ministro non vuole Questo tra la sua gente, allora che dica loro di non prenderlo. Però questo è per la gente ai quali io sono stato mandato a parlare; per cui io devo rivelare ciò che è la Verità. Vedete?

59         Ora, l'Agnello, nel tempo dell'intercessione, qua dietro, Egli sapeva che cerano dei nomi Lì dentro i quali erano stati messi Lì dentro sin dalla fondazione del mondo. E fintanto che quei nomi non si fossero ancora manifestati sulla terra, Egli doveva stare lì come Intercessore. Lo afferrate questo? [La congregazione dice: “Amen!”.—n.d.t.] Perfetta predestinazione! Vedete? Benissimo.

Egli doveva stare là, POICHÉ EGLI VENNE A MORIRE PER COLORO CHE DIO AVEVA ORDINATO A VITA ETERNA! Vedete? Vedete, Egli li vide tramite la Sua preconoscenza, non tramite la Sua propria volontà; la Sua volontà era che NESSUNO doveva perire. Ma, tramite la Sua preconoscenza, Egli sapeva chi sarebbe e chi non sarebbe perito. Per cui, fintanto che c'era un nome che non era ancora stato dichiarato sulla terra, Cristo doveva stare là come un Intercessore, per prendersi cura di quel nome.

60         Ma non appena quell'ultimo nome venne gettato in quel Solvente, allora i Suoi giorni di intercessione ebbero fine.

Che colui che è impuro sia ancora impuro. Che colui che è santo, sia ancora santo. Vedete?

Ed Egli lascia il Santuario ed allora esso diviene un Banco di Giudizio. Guai a coloro che in quel momento si trovano al di fuori di Cristo!

61         Ora, notate, ma ciò deve essere rivelato quando l'Agnello lascia il Suo posto di intercessione presso al Padre; questo ora è Apocalisse 5. Ora, Egli prende il Libro dei Sigilli, il Libro dei Sigilli, ossia, il Libro sigillato coi Sigilli, li spezza e li mostra. Guardate, ora: alla fine dell'epoca, dopo che l'intercessione è finita, e le Epoche della Chiesa sono finite.

62         Egli venne dentro nella prima epoca, l'Epoca Efesina; si rivelò, mandò il messaggero.

63         Notate cosa accade, man mano che andiamo avanti. Qui c'è il piano di questo: La prima cosa che accade, è che per prima nei Cieli c'è un annuncio. Cosa accade? Un Sigillo viene aperto. Che cos'è ciò? Un mistero che viene dispiegato. Vedete? E quando un mistero si dispiega, allora una tromba suona. Essa dichiara una guerra. Una piaga cade, e una Epoca della Chiesa si apre. Vedete?

64         Qual'è la “parte” della guerra? L'angelo della Chiesa afferra il mistero di Dio, anche se esso non è ancora rivelato appieno. Ma quando egli fa ciò, egli afferra questo mistero di Dio; e poi, dopo che gli viene dato il mistero, egli va avanti verso il popolo; va avanti verso il popolo! Cosa fa egli là fuori? Egli comincia a proclamare quel Messaggio. E, cosa dà inizio ciò? Una “guerra”, una guerra spirituale.

65         Ed allora Dio si prende il Suo messaggero, assieme agli Eletti di quella epoca, e li mette via, a dormire. E poi Egli fa cadere una piaga su coloro che Lo hanno rigettato; un giudizio temporaneo.

66         E poi, dopo che quello è passato, allora la cosa continua ad andare avanti; ed essi si denominano, portano dentro le denominazioni, e iniziano così a scostarsi dall'opera di quell'uomo, come da Wesley, e da tutto il resto di loro. Ed allora ciò finisce di nuovo tutto in un parapiglia.

67         E poi un altro mistero si fa avanti. Ed allora, cosa accade? Arriva sulla terra un altro messaggero, per una Epoca della Chiesa. Vedete? Dunque, quando egli arriva, la tromba suona; egli dichiara guerra. Vedete? E, poi, cosa accade? Infine, poi, egli viene portato via. E poi, quando egli viene messo via, allora cade la piaga, e li distrugge. La morte spirituale colpisce la Chiesa, e lei, quel gruppo, è finito.

Poi Egli va avanti su un altro. Oh, esso è un grande piano!

68         Infine ciò arriva a quell'ULTIMO angelo. Or egli non ha alcun specifico mistero. Però egli raccoglie su tutto quello che è andato perduto in quelle altre epoche, tutte le Verità che non furono ancora completamente rivelate. Vedete, man mano che viene la rivelazione, allora nel suo giorno egli rivela quelle cose. Se voi volete leggere questo, eccolo lì, in Apocalisse 10, dal 1º a circa il 4º verso, e voi lo vedrete. Benissimo.

Vedete, prende il Libro coi Sigilli, li spezza, e li mostra al settimo angelo; poiché, i misteri di Dio sono soltanto per il ministero del settimo angelo.

Ora noi siamo appena passati attraverso le Epoche della Chiesa, e questo lo prova perfino la storia. Vedete? Esso è il Messaggio dell'angelo della Settima Chiesa.

Benissimo. Esso rivela tutti i misteri che sono stati nel passato, tutte le cose del passato. Esso deve essere Apocalisse 10:1-7. Ora, ricordatevi:

Nei giorni del settimo angelo, al suo suonare, al suo squillare la tromba del Vangelo, egli dovrà finire tutti i misteri di Dio.

69         Proprio come qui, nelle prime Epoche della Chiesa, che si fece avanti una dottrina. Noi arriveremo a questo tra un po'. E, dunque, dapprima essa era un “detto”; poi essa divenne una “dottrina”; poi essa divenne uno “statuto”; poi essa divenne una “Chiesa”, e ciò andò attraverso le Epoche Oscure. [Il Medioevo—n.d.t.]

70         Poi, fuori dalle Epoche Oscure venne il primo riformatore, Lutero. Ed egli portò con sé ogni genere di cose misteriose che erano accadute durante quella Epoca della Chiesa, tutto quello che era accaduto per l'addietro; e così egli non riuscì mai a finire la cosa.

71         Poi ecco farsi avanti Wesley con la santificazione, e portò un po' di più di esso; ciononostante non riuscì mai a finirlo, poiché tralasciò da ogni parte quelle cose che si erano perdute, tali quali l'“aspergere” anziché il “battezzare”. Come Lutero che prese “Padre, Figlio e Spirito Santo” anziché il “Signore Gesù Cristo”. E tutte queste diverse cose.

72         Poi si fece avanti l'epoca Pentecostale, con il battesimo dello Spirito Santo, ed essi s'ingarbugliarono giù su quello. ORA NON VI POSSONO ESSERE PIÙ ALTRE EPOCHE! Quella è l'ultima! Essa è l'Epoca Filadelfiana... anzi, l'Epoca Laodiceana.

73         Ora, dunque, nello studio della Scrittura, noi abbiamo visto che il messaggero per l'epoca viene sempre alla FINE dell'epoca. Paolo, venne alla fine dell'epoca. Noi abbiamo visto che Ireneo, venne alla fine dell'epoca. Martino, venne alla fine dell'epoca. Lutero, venne alla fine dell'epoca Cattolica. E Wesley, alla fine dell'epoca Luterana. E la Pentecostale alla fine dell'epoca della santificazione, verso il battesimo dello Spirito Santo.

74         E alla fine dell'epoca Pentecostale noi dovremmo ricevere — secondo la Parola, come Dio mi aiuterà questa sera a mostrarvi attraverso questo qui — noi dovremmo vedere e ricevere un MESSAGGERO, il quale prenderà tutte quelle parti che si sono perdute là fuori e rivelerà l'intero segreto di Dio, per il Rapimento della Chiesa.

75         Ed allora lì si faranno avanti Sette Tuoni misteriosi, i quali non sono perfino nemmeno scritti! Proprio così. Ed io credo che quei Sette Tuoni saranno rivelati negli ultimi giorni onde portare assieme la Sposa per la Fede Rapitrice, poiché con quello che noi abbiamo proprio ora, noi non saremmo in grado di farcela! Ci deve essere un qualcosa che ci faccia andare più in avanti, poiché noi quasi non abbiamo abbastanza fede nemmeno per la guarigione Divina! Noi dobbiamo avere abbastanza fede per essere mutati in un attimo, ed essere raccolti su fuori da questa terra. E noi, se piace al Signore, tra un po' troveremo dove ciò sta scritto.

Dunque, tutti i giudizi di questi malfattori...

76         Ora, vedete, giù attraverso le epoche questi Sigilli hanno continuato a spezzarsi, fino a che ora l'“ultimo” Sigillo viene spezzato.

Ed ora, mentre essi sono stati a guardare dentro su questi Sigilli, essi hanno solamente “supposto” ciò che essi stavano facendo. Ora, alla fine delle epoche, delle Epoche della Chiesa, tutti questi malfattori prenderanno posto e culmineranno nella Tribolazione; TUTTI QUESTI MALFATTORI DEI SETTE SIGILLI, I QUALI HANNO LAVORATO MISTERIOSAMENTE NELLA CHIESA!

77         E noi vedremo, tra qualche minuto, che essi hanno operato perfino nel NOME della Chiesa. Essi chiamano se stessi “La Chiesa”. E voi proprio vedrete se ciò non è esatto. Non c'è da stupirsi perché io sono stato così contro la denominazione, senza sapere il perché. Vedete? Vedete, essi finiranno...

78         Ora, ciò inizia qua dietro in una forma “moderata”, e poi comincia semplicemente a diventare peggio e peggio giù fino a che... E la gente va dritta in esso, dicendo: “Oh, sì, questo è proprio buono!”. Però negli ultimi giorni queste cose verranno fatte conoscere! Ed infine essi si comporteranno così male tanto che piomberanno nel periodo della Tribolazione.

79         E, come fa un uomo a dire che la Sposa di Cristo va nella Tribolazione, io non riesco a capirlo! Vedete? Lei viene portata VIA dalla Tribolazione.

Se la Chiesa è stata giudicata, ed essi hanno giudicato se stessi, ed hanno accettato il Sangue, come può dunque Dio giudicare un uomo che è perfetto e totalmente senza peccato?

Tu dirai: “Una tale persona non esiste”.

80         Ogni credente nato di nuovo, un vero credente, è perfettamente e assolutamente senza peccato davanti a Dio. Egli non sta confidando nelle sue opere, ma nel Sangue di Gesù, nel Quale la sua confessione l'ha fatto cadere. La Bibbia dice così.

Vedete: Colui che è nato da Dio non commette peccato, poiché egli NON PUÒ peccare.

Come fai tu a fare di un uomo un peccatore, quando il Solvente del Sangue di Gesù Cristo sta tra lui e Dio? Quello disintegra il peccato a tal punto che di esso non rimane più niente! Vedete? Come può mai quel puro Sangue di Cristo lasciar passare da lì un solo peccato? Non lo può!

81         Gesù disse: Siate perciò PERFETTI, perfino come è perfetto il vostro Padre nel Cielo. E, come potremmo noi perfino INIZIARE il pensiero dell'essere perfetti? Però Gesù lo ha richiesto! E se Gesù lo ha richiesto, allora Egli deve fare una VIA per questo. Ed Egli l'ha fatta: Il Suo Proprio Sangue!

82         Ora, oh!, rivela tutti i misteri che sono stati nel passato. Ora, il pensiero qui è che, al tempo della fine, i misteri che iniziarono molto tempo addietro, e che sono venuti giù attraverso le Epoche della Chiesa, devono essere rivelati qui allo spezzarsi dei Sigilli, qui, negli ultimi giorni, dopo che il tempo di intercessione sta quasi per finire; in quel tempo.

83         Poi il Giudizio aspetta per coloro che sono rimasti indietro, ed essi vanno in quello. Ciò avviene DOPO CHE LA SPOSA SARÀ STATA TOLTA DALLA SCENA.

84         Oh!, leggiamo una Scrittura. Vi piace a tutti mettere giù un po' di Scritture? [La congregazione dice: “Amen!”.—n.d.t.] Prendiamo solo un momento Seconda Tessalonicesi, e guardiamo qui per un momento. Qui c'è una tale bella figura! Essa a me piace. E, vediamo; sì, Seconda Tessalonicesi. Ed io voglio leggere il 2º capitolo di Seconda Tessalonicesi, e il 7º verso. Vediamo; Seconda Tessalonicesi, 2:7. Io penso che ciò sia giusto. Ora, io ho scritto questo giù mentre fremevo e tremavo!

Il mistero dell'iniquità infatti è già all'opera, solo che egli lo lascia fare, fino a che egli sia tolto via di mezzo.

85         Chi? “Colui che lo ritiene”. Vedete? Vedete, un mistero, “il mistero dell'iniquità”, fin qui l'addietro in quella prima Epoca della Chiesa. Qui è Paolo che scrive, dicendo di quel “mistero dell'iniquità”. Che cos'è iniquità? “Iniquità” è qualcosa che tu sai che non devi fare e tu la fai in ogni caso. E Paolo disse che oggi nella terra ci sarebbero stati di questi, “operatori di iniquità”. Oh, se voi...! Noi arriveremo a questo. Leggiamo quel pezzo; iniziamo su un po' prima, dal 3º verso:

Che nessun uomo vi seduca in alcuna maniera, poiché quel giorno non verrà se prima non sia venuta l'apostasia e sia rivelato quell'(U-O-M-O) uomo di peccato, il figlio di perdizione (ciò è esatto), il quale si oppone ed esalta se stesso sopra tutto ciò che è chiamato Dio, o ciò che viene adorato, così che egli come Dio si siede nel tempio di Dio, mostrando se stesso che egli È Dio (rimettendo i peccati).

Non vi ricordate che, quando ero ancora con voi, io vi dicevo queste cose?

86         A me sarebbe piaciuto poter stare seduto sotto alcuni dei suoi insegnamenti! E a voi?

Ed ora voi sapete ciò che lo ritiene, così che egli possa essere rivelato nel SUO tempo

87         Non allora, vedete? Non allora, ma nel “suo” tempo. Vedete, allo spezzarsi di quel Sigillo. Noi sapremo ESATTAMENTE ciò che esso era.

Chi è quest'uomo di iniquità? Chi è quest'uomo di peccato, questo tizio che sta operando iniquità? Però egli sarà rivelato nel “suo” tempo.

Poiché il mistero dell'iniquità è GIÀ all'opera (seduttori, vedete; seducendo le persone e sviandole in qualche cosa, vedete), solo che “egli” (Dio) lo lascia fare, fino a che “egli” (la Chiesa, Cristo, la Sposa) sia tolto via di mezzo.

Ed allora sarà RIVELATO quel Malvagio,...

88         Allo spezzarsi del Sigillo, “a suo tempo”. Paolo disse: Non nel mio tempo, ma nel tempo quando egli sarà rivelato. Vedete?

...che il Signore consumerà con lo spirito della sua bocca,...

89         Noi arriveremo a quello tra un po': Lo spirito della sua bocca. Osservate che cosa è quello.

...e distruggerà con lo splendore della sua venuta; cioè lui, la cui venuta è secondo l'operare di Satana...

90          “Lui”, lui, un uomo; il cui operare è secondo l'operare di Satana.

...con ogni potenza e segni e prodigi bugiardi, e con ogni seduzione di ingiustizia (seducendo la gente tramite l'ingiustizia), in coloro che PERISCONO (non questa Sposa, ma in quelli che stanno guardando per una tale cosa), poiché essi non ricevettero l'amore della verità,...

91         E Cristo è la Verità; e Cristo è la Parola! Però essi preferiscono piuttosto avere un “credo”!

...così che potessero essere salvati.

E per questo motivo Dio ha mandato loro una forte illusione, così che essi credessero ad una menzogna,...

92         Ciò dovrebbe essere tradotto, come io ho visto nel lessico, “la” menzogna. Non “una” menzogna, ma “la” menzogna, la stessa che egli disse ad Eva.

...affinché possono essere dannati, coloro i quali non credettero la verità ma ebbero piacere nell'ingiustizia.

Che affermazione! Mamma!

93         Dopo che la Sposa viene portata via, allora quest'uomo di peccato rivelerà se stesso.

94         Lei, la vera Sposa di Cristo, è stata eletta fuori da ogni Epoca della Chiesa.

95         Ora, l'altro giorno io feci una affermazione: “La Sposa potrebbe andare a Casa e tu non ne saprai mai niente a riguardo”. Ciò è vero!

96         Qualcuno disse: “Beh, fratello Branham, esso allora sarebbe un gruppo piccolissimo!”.

97         Gesù disse: Come fu ai giorni di Noé... (Ora, tu dovresti parlare con Lui a riguardo, vedi?) ...nei quali otto anime furono salvate tramite l'acqua, così sarà alla Venuta del Figlio dell'uomo.

Se questa sera ci fossero ottocento che andassero nel Rapimento, tu a riguardo domani non sentirai nemmeno una parola, e neanche dopodomani o il giorno seguente o in qualsiasi altro tempo. Essi se ne sono andati e tu non sapresti niente a riguardo. Vedi, esso sarà proprio la stessa cosa.

98         Cosa sto io cercando di dire? Io non sto cercando di spaventarvi, o di preoccuparvi. Io voglio che voi stiate in punta di piedi, che siate pronti, vigilando ogni istante. Smettete le vostre sciocchezze! Siate occupati nelle cose di Dio, poiché è più tardi di quanto voi pensiate.

99         Ora, ricordatevi, c'è una VERA Sposa. Ora c'è pure una FALSA sposa. Noi abbiamo essa in Apocalisse 17. Lei dice: Io non sono una vedova, e non ho bisogno di niente. Vedete, siede sopra questa bestia di colore scarlatto, e via dicendo.

100    Ora, ma la vera Sposa sarà composta da migliaia di migliaia di persone, ed essi saranno gli Eletti fuori da ogni Epoca della Chiesa. Ogni volta che un Messaggio si fece avanti, quelle persone che Lo credettero e Lo accettarono in tutta la sua Luce, vennero sigillati e messi via fino a quel Giorno della Redenzione.

101    Non insegnò Gesù la stessa cosa, quando Egli disse del “suono che viene alla settima vigilia”? Essa è l'ultima Epoca della Chiesa. Vedete? Esso disse: Ecco lo Sposo che viene, usciteGli incontro!

102    Ed allora venne la vergine addormentata, si strofinò gli occhi e disse: “Suppongo che pure io devo avere un po' di quell'Olio. Così, forse è meglio che io ne abbia un po'”.

103    E la vera Sposa stando là, disse: “Noi ne abbiamo appena abbastanza per noi”. Uh-huh! “Noi ne abbiamo appena abbastanza per entrare noi stessi. Noi non possiamo darvene niente. Se voi ne volete un po', andate su a pregare”.

104    E mentre ella andava, lo Sposo venne, e la Sposa andò dentro. Ed allora quel rimanente là, coloro che erano assolutamente virtuosi, LA CHIESA, vennero lasciati fuori.

Ed Egli disse: Lì sarà il pianto e il lamento e lo stridor di denti. Vedete?

105    Ora, quelli sono gli Eletti. E quando venne il suono: “Lo Sposo viene!”, allora ognuno di coloro che si addormentarono giù attraverso quelle epoche, si svegliò; ognuno. Vedete, non si tratta che Dio, come penseremmo noi, va in cerca di poche migliaia di persone fuori da “questa” epoca e li prende. Essi sono gli Eletti fuori da “ogni” epoca! E quella è la ragione per la quale Cristo deve stare qua dietro sul trono di mediazione, come un Intercessore, fino a che quell'ultimo venga dentro nell'ultima epoca.

E, dunque, queste rivelazioni su ciò che “è stato” si spezzano e vengono avanti sopra la gente, ed essi vedono cosa è accaduto. Lo avete afferrato ora? [La congregazione dice: “Amen!”.—n.d.t.] Benissimo.

106    Notate: “Il resto dei morti”, i membri di Chiesa, “non visse di nuovo fino a che non fossero passati mille anni”. I membri di Chiesa, i Cristiani, LA CHIESA, non visse di nuovo fino alla fine dei mille anni. Ed allora essi verranno avanti PER STARE DAVANTI ALLA SPOSA; esatto, per stare davanti al Re e alla Regina! Gloria!

Oggi qualche Chiesa chiama se stessa: “La Regina del Cielo”.

107    La Regina del Cielo è la selezionata Sposa di Cristo, e Lei viene con Lui. Daniele vide questo, e disse: Diecimila migliaia e miriadi di miriadi Gli ministravano. Ora, se voi osservate quella Scrittura là in Daniele: Il giudizio si tenne, e i libri furono aperti. Ora, ricordatevi: Quando Egli viene, EGLI VIENE CON LA SUA SPOSA! La moglie ministra a suo marito.

E diecimila migliaia e miriadi di miriadi Gli ministravano. Il giudizio si tenne, e i libri furono aperti. E un “altro” libro fu aperto, il quale è il libro della Vita.

Non si tratta della Sposa, affatto. Ella se n'è andata su ed è ritornata, e sta là per giudicare quelle generazioni che hanno rifiutato il Messaggio del Vangelo.

108    Non disse Gesù che:

La regina del Sud si leverà nel giudizio con quella generazione dei suoi giorni, e condannerà quella generazione; poiché ella venne dalle estremità del mondo per udire la sapienza di Salomone? Ed ecco qui Uno più grande di Salomone!

Lì si tenne il Giudizio, e la regina di Sceba, la regina del Sud, stava là nel Giudizio, sulla sua propria testimonianza.

109    Nemmeno un Giudeo venne su con quella generazione Giudea! Ed essi furono CIECHI, e Lo MANCARONO, poiché essi stavano guardando per Lui, ma Egli venne in modo così semplice tanto che essi andarono dritti oltre la cima di ciò.

110    E lì, quella grande regina, umiliò se stessa, e venne ed accettò il Messaggio. E Lui disse che lei starà nel Giudizio e condannerà quella generazione.

111    Ora, vedete, sempre le “tre” classi. Il libro, dal quale vennero giudicati i morti; un altro libro, il Libro della Vita, coloro che avevano i loro nomi nel Libro della Vita.

112    Essi dicono: “Se il tuo nome è nel Libro della Vita, allora è tutto a posto”. Nossignore!

113    Guardate, Giuda Iscariota aveva il suo nome nel Libro della Vita. Ora, potete dire che ciò è sbagliato? Gesù, in Matteo 10, dette loro potere per cacciare i diavoli, li mandò avanti a guarire gli ammalati, a sanare i lebbrosi, a risuscitare i morti. Ed essi andarono fuori, e ritornarono, e Giuda era con loro. Ed essi cacciarono diavoli, fecero ogni genere di miracoli, e ritornarono, dicendo: Perfino i diavoli ci sono sottomessi.

114    Gesù disse: Non rallegratevi perché i diavoli vi sono sottomessi, ma rallegratevi perché i VOSTRI NOMI SONO SCRITTI NEL CIELO. E Giuda era con loro! Ma, cosa accadde? Quando arrivò il momento che il gruppo Eletto andasse su là a Pentecoste per ricevere veramente lo Spirito Santo, Giuda mostrò i suoi colori! Egli sarà là nel Giudizio.

115    Così i libri furono aperti; e il Libro della Vita fu aperto, ed ogni uomo fu così giudicato. Ora, la Sposa sta lì con Cristo, per giudicare il mondo. Non dice Paolo, parlando alla Sposa:

Osa alcuno di voi, quando ha qualche lagnanza contro un altro, di andare davanti alla legge ingiusta? Non sapete voi che i santi giudicheranno la terra? Vedete?

Eccovi qui. I santi giudicheranno la terra e la possederanno! Esatto.

116    Dirai: “Come potrà farlo un piccolo gruppo come quello?”. Io non so come ciò sarà fatto, ma Egli disse che ciò sarà fatto; e per quanto io ne sappia, questo semplicemente sistema la cosa.

117    Ora, guardate. Ora notate che: Il resto dei morti (i membri di Chiesa, i membri di Chiesa morti) non visse di nuovo fino a mille anni. E poi alla fine dei mille anni essi vennero radunati; venne un'altra risurrezione, la quale è la seconda risurrezione; ed essi vennero radunati. E Cristo e la Chiesa, anzi la Sposa; non la Chiesa, ma la Sposa; Cristo e la Regina! Non la Chiesa. Cristo e la Sposa stavano là.

118    Ed essi erano separati come le pecore dalle capre. Esatto. Ecco lì i membri di Chiesa che vengono su. E se essi UDIRONO la Verità e RIGETTARONO la Verità, cosa si dovrà allora dire quando la grande cosa verrà dispiegata su quella tela, quando lì ci saranno perfino i tuoi stessi pensieri, quello che tu pensasti riguardo ad Essa? Come farai tu a sfuggire a questo, visto che ciò è proprio lì sui teli dei cieli; lì, sul grande televisore di Dio, dove si vedono i tuoi propri pensieri che si ribellano? In quell'ora saranno i tuoi propri pensieri a parlare contro di te!

119    Così, se tu dici una cosa e ne pensi un'altra, faresti meglio a smettere di fare ciò! Metti i tuoi pensieri su Dio! Tienili puri, e stai proprio lì con essi, e parla sempre la stessa cosa. Vedi? Non dire: “Beh, diciamo che Lo credo, però devo prima vedere”. Tu devi crederLo! Amen.

120    Notate queste figure: la ragione per la quale essi muoiono fuori e passano attraverso la prova purificatrice della Tribolazione, è perché in pratica essi non sono sotto al Sangue. Essi PRETENDONO di esserci, però essi NON LO SONO! Come potranno essi passare attraverso la prova che li purifica, quando il solvente del Sangue di Gesù Cristo porta via da te ogni sintomo di peccato?

E tu sei già morto, e la tua vita è nascosta con Lui in Dio, e sei sigillato lì dentro tramite lo Spirito Santo.

Per che cosa dovrai tu dunque essere giudicato? Da dove riceverai tu la tua purificazione? Da che cosa dovrai tu essere purificato, quando tu sei perfettamente in Cristo, senza peccato? A che serve il giudizio? Ma esso è per quel gruppo che dorme, per quella gente che non ce l'ha fatta.

121    Ora, essi non hanno fatto ciò per anni, vedete; però questa è l'ora della rivelazione (vedete? vedete?), quando ciò viene rivelato. Amici, io credo che proprio alla venuta della Sposa, all'ultima raccolta, le ultime cose stanno venendo ad una fine. Quando? Io non lo so! Io non so dirvelo. Ma in ogni cosa io voglio vivere come se ciò avvenisse questa notte; io voglio essere pronto. Vedete, Egli potrebbe venire questa notte, oppure Egli potrebbe venire fra venti anni. Io non so quando Egli verrà. Ma comunque sia, la mia vita potrebbe finire questa notte; e poi, qualsiasi cosa io abbia fatto qui, in quell'ora essa è finita. Io dovrò incontrare Lui al Giudizio, per il modo in cui mi sono condotto quaggiù. “L'albero cade nella direzione in cui esso pende”.

122    Ricordatevi, quando esse andarono per comprare l'Olio, esse... “Oh”, dirai tu, “aspetta un momento, fratello Branham. Io a riguardo non so niente!”. Quando esse andarono per comprare l'Olio, e poi ritornarono, la Sposa se n'era andata, e la porta era chiusa! Ed esse bussarono, e dissero: “Facci entrare! Facci entrare!”. Ma esse rimasero fuori, nelle tenebre di fuori.

123    Ora, se voi volete una figura di quello, allora guardate al tempo di Noé, disse Gesù, riferendosi a questo. Ora, al tempo di Noé, essi andarono dentro l'arca. Or essi vennero portati attraverso il tempo del Giudizio; però quello non è figura della Sposa di Cristo.

124    La figura della Sposa è Enok. Enok! Noé passò attraverso la Sposa, andò oltre nel periodo della tribolazione, e soffrì, e divenne ubriaco, e morì. Però Enok camminò davanti a Dio per cinquecento anni, ed ebbe la testimonianza che “egli era piaciuto a Dio” con una Fede rapitrice; ed egli semplicemente cominciò a camminare fuori e andò su attraverso i cieli; e andò a Casa, senza nemmeno gustare la morte! Non morì nemmeno!

125    Quella è una figura del: Noi che siamo viventi, che saremo rimasti, non precederemo, o impediremo, quello stesso tipo di persone che stanno dormendo; i quali si addormentarono a motivo dell'età umana, o dello stato dell'età umana. Essi morirono per l'addietro, però essi NON SONO morti. Essi stanno DORMENDO! Amen! Essi sono ADDORMENTATI, NON MORTI. E L'UNICA COSA DI CUI ESSI HANNO BISOGNO È CHE LO SPOSO LI SVEGLI.

E noi che siamo viventi, che saremo rimasti, non IMPEDIREMO coloro che si sono già addormentati. Poiché la tromba di Dio suonerà e i morti in Cristo risusciteranno per primi; poi noi che siamo viventi e che saremo rimasti, SAREMO PRESI SU ASSIEME A LORO, e incontreremo il Signore nell'aria.

E il resto dei morti non visse per mille anni.

126    Eccovi qui; essi andarono attraverso il periodo della Tribolazione.

127    Di che si tratta? Come fu con Enok. Sapete, Noé teneva d'occhio Enok. Poiché, quando Enok sarebbe sparito, egli sapeva che il Giudizio era alle porte. Egli si teneva attorno all'arca.

128    Però Noé non andò su! Egli fu semplicemente alzato un pochino e navigò attraverso le tribolazioni. Egli venne portato attraverso il periodo della Tribolazione, per morire di morte. Vedete?

129    Così Noé fu portato attraverso ad esso. Però Enok fu trasferito SENZA la morte; una figura della Chiesa che viene portata su assieme a coloro che stanno dormendo, per incontrare il Signore nell'aria, mentre il resto della Chiesa viene portato avanti nel periodo della Tribolazione. Io stesso non riesco a posizionare questo in modo diverso.

Enok rapito, senza la morte.

130    Ora, iniziamo ora a studiare un pochino, andiamo giù alla nostra lezione. Se io continuo semplicemente in quello, noi non arriveremo mai a questo Sigillo.

Ora, notate. Prendiamo questo ora, poiché noi ne avremo a lungo; e forse domani sera o la sera seguente, toccheremo una Tromba. Ora, ricordatevi, la Tromba suona allo stesso tempo dei Sigilli. Essa è semplicemente la stessa cosa: l'Epoca della Chiesa che si apre; ed essa è proprio la stessa cosa. Vedete?

131    Ora, una tromba denota sempre una “guerra”, o, diversamente, un “disturbo politico”. La tromba provoca un disturbo politico, e ciò causa una guerra. Quando tu hai confusione in politica, ed essi sono tutti ingarbugliati, come sono ora; guarda fuori, la guerra è alle porte! Poiché, vedete, il regno appartiene ancora a Satana. Egli ha questa parte nella sua mano. Perché?

132    Esso è redento tramite Cristo, però Egli sta ancora facendo la parte del Parente-Stretto Redentore, prendendo i Suoi sudditi, fino a che l'ultimo nome che è messo in quel Libro non Lo abbia già ricevuto e sia sigillato via. Ora, lo avete afferrato? [La congregazione dice: “Amen!”.—n.d.t.]

133    Allora Egli viene dal Suo Trono, dal Trono di Suo Padre, si fa avanti, prende il Libro dalla mano di Dio, dal Trono, e reclama i Suoi diritti. La prima cosa che Egli fa è chiamare la Sua Sposa. Amen! Cosa prende Egli dopo? Egli prende il Suo avversario, Satana, lo lega e lo butta là fuori nel fuoco, assieme a tutti coloro che lo seguirono.

134    Ora, ricordatevelo, esso non è la Russia. No! L'anticristo è un individuo affabile. Osservate come egli è proprio affabile. Ora, egli è scaltro. Sissignore! Ci vuole solo lo Spirito Santo per poter superare lui.

135    Notate, Trombe significano “disturbi politici”, “guerre”. In Matteo 24, Gesù parlò di questo. Egli disse: Voi sentirete di guerre e rumori di guerre (vedete?), giù lungo tutta la via. Voi vi ricordate di Gesù che parla di questo: Guerre, rumori e guerre, e rumori e guerre, e giù fino alla fine. Ora, quelle sono il suonare delle Trombe.

136    Ora, quando noi arriveremo su alle Trombe, noi torneremo la dietro e prenderemo su ciascuna di quelle guerre e vi mostrerò che esse seguirono quelle chiese; vi mostrerò che esse seguirono questi Sigilli. Guerre e rumori di guerra. Però la Tromba denota “disturbo politico”. Mentre i Sigilli trattano con “disturbi religiosi”.

137    Vedete, un Sigillo viene aperto, un Messaggio viene rilasciato. Ed allora la Chiesa è sempre così fissa nelle sue proprie maniere politiche, o cos'altro ancora, e in tutti i suoi dignitari, tanto che quando quel vero Messaggio viene giù, quel messaggero va avanti e li scuote facendoli a pezzi. Proprio così. Quando un Sigillo viene aperto, esso causa disordine religioso. Quello è ciò che è accaduto.

138    Sì, essi in Sion prendono tutto alla leggera. La Chiesa si adagia tutta, e dice: “Noi abbiamo sistemato tutto”. Proprio come la Chiesa d'Inghilterra; essi erano tutti adagiati. La Chiesa Cattolica, tutti adagiati. Ed ecco farsi avanti Lutero, e ci fu un disturbo religioso. Sissignori! Certo che ci fu! Ebbene, la Chiesa andò avanti fuori, con Zwingli. E da Zwingli venne giù con diversi altri, come Calvino. Dopo un po' la Chiesa Anglicana si adagiò, ed essa prese tutto con comodo; ed allora ecco farsi avanti Wesley, e ci fu un disturbo religioso. Proprio così. Vedete, ciò denota sempre un disturbo religioso.

139    Ora, il Sigillo. Leggiamolo ora un pochino. Io voglio arrivare a questo, così leggiamolo. Io continuo a parlare e così io...

Ed io vidi quando l'Agnello aprì uno dei sigilli (cosa accadde?) e udii, come se fosse un rumore di un tuono,...

140    Oh, come mi piacerebbe dimorare su quello solo per alcuni minuti! Ed io ora spero che tutte le persone che sanno queste cose e stanno aspettando per la consolazione del Signore, vogliano ora studiare molto attentamente; e anche quelli dei nastri, che pensino su questo.

141    La prima cosa che accadde, quando l'Agnello spezzò quel Primo Sigillo, fu che un Tuono rimbombò. Ora, quello ha un significato. Esso ha un senso. Esso ha un senso. Non c'è niente che accade senza avere un senso.

Benissimo; un Tuono, un Tuono rimbombò. Mi chiedo: “Cosa è stato quel Tuono?”.

142    Leggiamo ora un pochino. Andiamo ora in Matteo... No, prendiamo prima San Giovanni. San Giovanni, capitolo 12, e guardiamo a questo un momento. San Giovanni, il 12º capitolo. Ed ora, cominciamo con il verso 23 di San Giovanni 12. Ora, ascoltate qui ora molto attentamente, così che voi non abbiate più a chiedervi che cosa esso è.

E Gesù rispondendo loro, disse: “L'ora è venuta in cui il Figlio dell'uomo deve essere glorificato”.

143    Vedete, lì voi siete alla fine di un'epoca. Il Suo ministero sta terminando. Vedete?

L'ora è venuta, in cui il Figlio dell'uomo deve essere glorificato.

144    Cosa riguardo a: “L'ora è venuta quando la Sua Sposa deve essere portata via”? Cosa: “L'ora è venuta quando il tempo non sarà più”? L'Angelo è pronto per mettere un piede sulla terra e l'altro sul mare, con un arcobaleno sopra di Lui, e stando in piedi dice: “Il tempo è finito”. E, oltre a quello, Egli alzò la Sua mano e giurò che “non ci sarebbe più tempo”, quando questo accadde. Come ciò è una perfetta dichiarazione giurata alla Chiesa!

...L'ora è venuta, in cui il Figlio dell'uomo deve essere glorificato.

In verità, in verità io vi dico: Se il granello di frumento caduto in terra non muore, esso rimane solo; ma se muore, esso produce molto frutto.

Colui che ama la sua vita la perderà; e colui che odia la sua vita in questo mondo la conserverà per la vita eterna.

Se un uomo mi serve, che mi segua; e là dove sono io, là sarà pure il mio servitore; se un uomo mi serve, il Padre mio lo onorerà.

Ora l'anima mia è turbata;...

145    Tu dirai: “Beh, Lui viene alla fine della strada, e tu sei turbato? Cosa ti fa pensare ciò, che quando qualche grande cosa spirituale accade, essa ti turba?”. Oh, mamma!

Ora l'anima mia è turbata; e che dirò io: Padre, salvami da quest'ora? Ma è per questa causa che io sono venuto in questo mondo, a questa ora.

Padre, glorifica il tuo nome! Allora venne dal cielo unavoce che disse: “Io l'ho glorificato e lo glorificherò di nuovo”.

La folla dunque, che era presente e aveva udito, disse: “Ha tuonato!”.

146    Dunque, quando l'Agnello prese il Libro e spezzò quel Primo Sigillo, Dio parlò dal Suo Trono Eterno, per dire ciò che era quel Sigillo, ed essere perciò rivelato. Però quando Esso fu messo davanti a Giovanni, Esso era in un simbolo. Quando Giovanni Lo vide, Esso era ancora un mistero. Perché? Perché Esso non era rivelato nemmeno lì! Esso NON POTEVA essere rivelato fino “al tempo della fine”, come Egli disse qui. Ma Esso venne in un simbolo.

147    Dunque, “tuonò”. Ricordatevelo: la Voce di Dio è un forte colpo di rumore di Tuono. Quello è ciò che dice la Bibbia, vedete, “un colpo di Tuono”. Essi PENSARONO che ciò fosse un tuono, però Esso era Dio. Egli lo comprese, poiché ciò a lui gli fu rivelato. Vedete? Esso fu un Tuono.

148    E, notate, il Primo Sigillo si aprì. Quando fu aperto il Primo Sigillo, nella forma di simbolo, TUONÒ! Ora, cosa riguardo a quando Esso viene aperto nella Sua VERA forma? Non appena l'Agnello colpì il Sigillo, tuonò. E, cosa Esso rivelò? Non tutto di Se Stesso. Dapprima, Esso era con Dio; poi, Esso fu in un simbolo; poi, Esso viene rivelato. Tre cose. Vedete? Esso si fa avanti, dal Trono.

149    Dapprima Esso non poteva essere visto, né udito, né niente. Esso era sigillato. Il Sangue dell'Agnello pagò il prezzo.

150    Quando Egli Lo parlò, TUONÒ. E quando Egli lo fece, iniziò a uscire un cavaliere su un cavallo bianco, ed Esso era ancora un simbolo. Ora, osservate, Egli disse che Esso sarebbe stato conosciuto nell'ultimo giorno. Però Esso si fa avanti in un simbolo di “chiesa”. Lo comprendi questo, Chiesa? [La congregazione dice: “Amen!”.—n.d.t.] Esso viene avanti nel simbolo di una chiesa, ed essi sanno che C'È un Sigillo, però essi proprio NON SANNO che cosa Esso sia, poiché Esso è un cavaliere su un cavallo bianco.

151    Ed Esso deve essere rivelato solo nell'ultimo giorno, quando questo Sigillo viene spezzato di fatto. Spezzato a chi? Non a Cristo, ma alla Chiesa!

Notate, ora; oh, mamma, quello mi fa proprio tremare! Io spero che Questo la Chiesa lo comprenda veramente, cioè quello che io voglio dire a voi gente. Io vi chiamerò “Sposa”, vedete, così che voi possiate comprendere.

152    La Voce è un Tuono. Da dove venne la Voce? Dal Trono, da dove l'Agnello se n'era appena andato, quale Intercessore. Ora Egli sta qui per prendere la Sua posizione e i Suoi diritti. Però il Tuono venne dal di dentro del Trono, e tuonò fuori. E l'Agnello stava qua fuori. Il Tuono; quando l'Agnello se ne andò, lasciò il Trono del Padre, per andare a prendere il Suo “Proprio” Trono. Gloria! Ora, non mancate questo, amici!

153    Tutti noi sappiamo, come Cristiani, che Dio giurò a Davide che Egli avrebbe suscitato Cristo per sedersi sul suo Trono, e che avrebbe dato a Lui un regno PERPETUO, qui sulla terra! Egli lo fece.

154    E Gesù disse: Colui che VINCE l'anticristo e tutte le cose del mondo, si siederà con Me sul Mio Trono, come Io ho vinto e mi sono seduto sul Trono del Padre Mio. Vedete?

155    Ora, un giorno Egli si alzerà dal Trono del Padre, e andrà a prendere il Suo “Proprio” Trono. [La congregazione giubila—n.d.t.]

156    Or Egli si fa avanti per chiamare i Suoi sudditi. Come farà Egli a reclamarli? EGLI HA GIÀ IL LIBRO DELLA REDENZIONE NELLA SUA MANO! Gloria! Oh, io mi sento come di cantare un inno!

Presto l'Agnello prenderà la Sua Sposa per stare sempre al fianco Suo.

Quando tutto l'esercito del Cielo radunato sarà, (per osservare ciò);

Oh, che scena gloriosa essa allor sarà!

Tutti i santi vestiti di bianco immacolato,

E con Gesù noi festeggeremo Eternamente.

157    Oh, mamma! Parlate circa il “sedere ora nei luoghi Celesti”? Cosa sarà ciò? Se noi ci sentiamo in questo modo, e siamo seduti giù qui in terra, prima che viene il Rapimento, in questa condizione in cui siamo ora; e noi possiamo godere, stando in piedi attorno alle mura, e stando sotto la pioggia, solo per udire Questo; cosa ne sarà quando noi vedremo Lui che siede là? Oh, mamma! Oh, esso sarà un tempo glorioso!

158    Lasciò il Trono del Padre, si fece avanti quale Figlio, per essere il... Egli è il Figlio di Davide. Quello è ciò che Israele pensava che Egli avrebbe fatto allora. Vi ricordate la donna Sirofenicia che disse: “Tu, Figlio di Davide”? Vi ricordate del cieco Bartimeo: “Tu, Figlio di Davide”? E Gesù conosceva qual'era il piano, eppure essi non lo conoscevano. Essi cercarono di FORZARLO e farGli prendere il trono. E glieLo chiese perfinoPILATO!

159    Ma Egli disse:

Se il Mio regno fosse di questo mondo, allora i Miei sudditi combatterebbero. Ma il Mio regno è Lassù.

     Però Egli disse:

Quando pregate, pregate così: “Venga il Tuo Regno.

Sia fatta la Tua volontà qui in terra, come essa è in Cielo”. Amen!

     Com'è gloriosa questa grande cosa!

160    Lasciò il Trono del Padre per prendere il Suo Proprio Trono. Egli ora si è fatto avanti, dalla Sua opera di intercessione, per reclamare il Suo Proprio Trono, i Suoi sudditi redenti. Quello è ciò che Egli viene a fare e per cui si fa avanti dal Trono. E fu allora che la Creatura come un leone disse a Giovanni: Vieni e vedi.

Osservate. Lo state leggendo?

...aprì uno dei sigilli, e ciò fu come il rumore di un tuono, e una delle quattro bestie...

161    Voi sapete cosa erano le Bestie. Noi quelle le abbiamo già trattate. Una era come un leone; una come un vitello; una come un uomo; ed una come un'aquila.

Ora, questa prima bestia disse... Osservate, ogni volta c'è una Bestia differente, finché non siano passati quei quattro cavalieri. Ci sono quattro Bestie, e ci sono quattro cavalieri.

162    Notate, ciascuna di quelle Bestie annuncia: Matteo, Marco, Luca e Giovanni. Noi torneremo indietro e proveremo quale fu Matteo, quale fu Marco, e quale fu Giovanni; ognuna, man mano che esse si susseguirono.

Ora, guardate:

...una delle bestie disse: “Vieni e vedi”.

163    Egli udì il rumore di un Tuono, ed una delle Bestie disse: “Ora, vieni e vedi”.

164    In altre parole, qui sta l'Agnello, e Giovanni sta là fuori osservando ciò che accade. L'Agnello venne su dal Trono, come se Egli fosse stato ucciso, tutto coperto di Sangue. Egli fu Colui che fu trovato degno. E quando Egli arrivò lì e prese il Libro, allora ogni cosa cominciò a gridare, e urlare, e via dicendo, vedete, poiché essi seppero che la redenzione era stata pagata.

165    Ora, Egli è venuto per reclamare i Suoi. Così, Egli sta là fuori davanti a Giovanni, e prende il Libro; Egli Lo tira indietro e spezza il Sigillo; tira giù il Sigillo. E quando Egli tira giù il Sigillo, scoppia un Tuono attraverso quel luogo. E quando il Tuono scoppiò, senza dubbio Giovanni deve essere saltato su in aria, quando il Tuono tuonò.

166    Ed allora una delle quattro Bestie disse: “Ora, vieni e vedi cosa Esso è, cosa è rivelato qui sotto”. Oh, mamma! “Giovanni, scrivi quello che vedi”. Così Giovanni va a guardare, per vedere che cosa Esso fosse. Giovanni andò a vedere ciò che il Tuono disse. Fu allora che questa Creatura disse a Giovanni: “Vieni, vedi cosa è il mistero sotto al Primo Sigillo”. Il Tuono, la Voce del Creatore, Lo ha pronunciato. Ora Egli dovrebbe sapere cosa c'è Lì. Vedete? Oh, mamma!

167    Ma, pensate; ora egli scrisse Questo, ma quando egli cominciò a scrivere quegli altri Sette Tuoni, Egli disse: “Non scriverli”. Egli era stato commissionato a scrivere ogni cosa che egli vide. Ma quando questi Sette Tuoni si espressero, su in Apocalisse 10, Egli disse: “Non scriverLi affatto”. Essi sono misteri. Noi non sappiamo ancora cosa Essi siano. Ma, la mia opinione è che Essi saranno rivelati molto presto. E quando lo saranno, ciò darà fede per quella Grazia Rapitrice, così che quella Chiesa possa andare fuori. [La congregazione giubila—n.d.t.]

168    Noi siamo andati proprio attraverso ogni cosa di cui sappiamo; siamo andati attraverso tutte le dispensazioni, abbiamo osservato ogni cosa, abbiamo visto i misteri di Dio; abbiamo visto l'apparizione del grande adunamento assieme della Sposa negli ultimi giorni. Eppure, Lì dentro c'è ancora un qualcosa che noi stessi proprio non riusciamo a chiarire. C'è qualcos'altro.

169    Ma io immagino che quando quei misteri cominciarono a farsi avanti, Dio disse: “Fermati, ora. Aspetta un momento, Io Li rivelerò in quel giorno. Non Li scrivere affatto, Giovanni, poiché essi su Questo vacillerebbero. Lascia stare, vedi. Ma Io Li rivelerò in quel giorno, quando c'è bisogno che ciò sia fatto”.

170    Essi non si espressero mai per niente. Ricordatevelo, come la piccola goccia d'inchiostro: ogni cosa è per uno scopo. Ogni cosa è per una causa.

Ma, notate, il Creatore si pronunciò. Ed egli udì questa Voce, ed egli andò a vedere.

171    Ma ora l'Agnello lo sta mostrando a Giovanni, in un simbolo come di scrittura di chiesa, così che la Chiesa possa saperlo. Egli mostrò a lui ciò che doveva scrivere. Gli disse: “Ora, non dire questo, ciò che Esso è. Non andare nei dettagli, Giovanni, e dire: `Ora, questo è esattamente questo, o quello è ciò che c'è sotto questo Settimo Sigillo'. Non andare giù a dire quello. Poiché Io ti dico Giovanni che, se lo fai, allora giù lungo tutte le epoche, l'intero piano verrà rovinato. Esso è un segreto!”. Vedete? Egli vuole solo che sappiamo che Egli viene. Egli disse: “Ora, che nessuno sappia quando Io verrò. Che sappiano solo che Io sto per venire”. Vedete? Tutto qui. Non è affare mio sapere quando; io ho solo da essere pronto! Vedete?

Così dunque Egli disse: “Ora, Giovanni, vieni avanti”. Egli pensò: “Io ora Lo vedrò”.

172    E, cosa fece Giovanni quando egli andò avanti? Ora, cosa dovette fare lui? Or egli dovette scrivere questo alle Epoche della Chiesa. Quello fu ciò che lui fu tenuto a fare: scrivere questo alle Epoche della Chiesa. “Scrivi quello che vedi di questi Sette Candelabri d'Oro, sin dal principio. Scrivi a questa Chiesa, e di' loro...”. Benissimo.

173    E un Tuono uscì. Giovanni sapeva che Esso era la Voce di Dio. Ed allora la Creatura come un leone disse: “Vieni a vedere di che si tratta!”. Ed allora Giovanni andò avanti, con la sua penna, per scrivere quello che egli avrebbe visto.

174    Ora, egli non vide mai esattamente ciò che Esso era. Egli non Lo comprese mai. Ma quello che egli vide, fu quello che Dio stava mandando alla Chiesa per “un tempo”. Ora, Egli ha sempre voluto, come Egli ha sempre fatto, renderlo chiaro quando è “tempo” di renderlo chiaro. Ma Egli allora non Lo rese chiaro. Perché? Perché Egli Lo avrebbe tenuto segreto fino all'ultima epoca! E il suonare del Messaggio dell'ultimo angelo era di radunare su questi misteri. Vedete?

175    Non lo rese chiaro. Ma quello che Giovanni vide fu semplicemente “un cavallo bianco che uscì, con sopra un cavaliere”; così, quando egli lo fece, quello è ciò che egli scrisse giù, vedete.

Quello è ciò che egli disse: “Vieni e vedi”.

176    Così Giovanni andò a vedere quello che poteva vedere, per scriverlo alla Chiesa. E quando egli lo fece, egli vide “un cavallo bianco, e colui che vi sedeva sopra aveva un arco; ed egli andò avanti conquistando e per conquistare; e gli fu data una corona”. Ed ora, quello è tutto ciò che Giovanni vide, così egli semplicemente scrisse giù tutto questo. Ora, vedete, Esso è in “simbolo”.

177    Quello è il modo in cui la Chiesa Lo ha ricevuto; ma con la promessa che, nell'ultimo giorno, Egli Lo avrebbe rivelato, mostrando ciò che Esso è. Che Dio ci aiuti a comprendere!

Epoche della Chiesa; però non viene fatto pienamente conoscere fino al settimo Messaggio di questa ultima Epoca della Chiesa.

178    Notate, questo Messaggero della Settima Epoca della Chiesa, se ci fate caso, egli non inizia una denominazione, come fece invece il resto di loro. Ricordatevelo, egli non ne inizia alcuna. No. Anzi, voi troverete che egli è contro ad essa. Fu Elia contro ad essa? Certo che lo fu! Fu Giovanni, con lo Spirito di Elia, contro ad essa?

179    Che tipo di Spirito aveva Elia su di sé? Nessuno sa molto di lui; egli era semplicemente un uomo, però egli era un profeta! Egli fu odiato. Mamma! E in quale tempo egli venne su? Proprio nel tempo in cui Israele era nella popolarità, quando tutti loro erano finiti nella mondanità. Ed egli venne là fuori, ed egli fu un “odiatore di donna”! Uh-huh! Sissignore. Certo che lo fu. Ed egli amò il deserto. Quella era la sua natura.

180    Dunque quella gente avrebbe dovuto RICONOSCERE quel tale che venne là fuori con su di sé QUELLO STESSO SPIRITO; questo Giovanni che venne là fuori. Egli non era vestito come le celebrità; come io dissi l'altra sera, essi sono quelli che baciano i bambini, e sposano, e seppelliscono, e via dicendo. Ma quest'uomo venne fuori come un “uomo di deserto”! Cosa fu egli? Un amante del deserto.

Un'altra cosa che egli fece, fu che odiò la denominazione. Egli disse: “Ora, non cominciate a dire: `Noi apparteniamo a questa o a quella', poiché io vi dico che Dio è capace di suscitare figli ad Abrahamo da queste pietre”.

181    Egli non fu un compromettitore. Essi non poterono... Egli disse: “Siete andati a vedere una canna dimenata dal vento?”. Ah-hah! Non Giovanni! Nossignore.

182    Cosa fece egli inoltre? Proprio come Elia parlò a Jezebel, egli parlò ad Erodiade. Andò dritto su in faccia a Erode, e disse: “Non ti è lecito di convivere con lei”. E per questo lei gli tagliò via la testa. Vedete? Lei cercò di prendere Elia. Quello stesso spirito che era in Jezebel, era in quella donna.

183    E la stessa cosa è oggi nella Chiesa-Jezebel; la stessa cosa! Ora, notate questo. Che grande lezione troviamo qui!

184    Ed ora, guardate se quelle persone lo hanno conosciuto! Giovanni cominciò a gridare contro quelle persone e, stando là, riconobbero essi che quello era lo Spirito di Elia? Essi avrebbero dovuto comprendere ciò! Quello è ciò che egli era.

185    Ora, noi abbiamo trovato ed avuto attraverso le Epoche della Chiesa che, secondo la Scrittura, a noi è promesso un ritorno di quello Spirito proprio prima del tempo della fine. È questo vero? [La congregazione dice: “Amen!”.—n.d.t.]

186    Ora, notate, voi noterete la natura di esso. Ora, egli non inizierà un'altra Epoca della Chiesa, come Lutero, e Wesley, e come fece tutto il resto di loro. Egli non inizierà un'altra chiesa, poiché NON CI SONO PIÙ Epoche della Chiesa da iniziare. Vedete? Non ce ne sono più! Per cui egli deve essere contro ad essa, poiché il suo Spirito sarà proprio esattamente come essi furono là dietro; lo stesso Spirito.

187    Come io dissi l'altra sera, Esso a Dio piacque così tanto da usarLo tre diverse volte. Quello è il Suo numero, tre, non due; tre. Egli l'ha già usato due volte, ora Egli Lo userà di nuovo. Egli disse così, lo ha promesso.

Ora, notate. Notate ora quando Egli lo fece.

188    Egli non inizierà una denominazione, poiché l'Epoca della Chiesa Laodiceana è l'ultima epoca. E il Messaggero del settimo angelo, il quale è il settimo messaggero alla settima Epoca della Chiesa, è Colui che rivelerà, tramite lo Spirito Santo, tutte queste cose misteriose. Quello è ciò che farà. Quanti erano qui l'altra sera? Lasciateci vedere la vostra mano. Quindi io credo che non ho da leggerlo di nuovo. Voi sapete dove ciò si trova, nel 10º capitolo, vedete. Benissimo.

189    Benissimo; i riformatori vennero per riformare l'ultima Epoca della Chiesa caduta che li precedette. E poi, dopo che i riformatori vennero e riformarono l'Epoca della Chiesa da dove essa era, poiché essa era ritornata nel mondo, allora essi iniziarono una nuova Epoca della Chiesa. Essi hanno fatto sempre questo, sempre. Ora, noi siamo già andati attraverso quello.

190    Vedete, in altre parole, qui c'è stata una Epoca della Chiesa Cattolica, come Chiesa Cattolica Romana. Poi si fece avanti Lutero, un riformatore. Egli è chiamato un “riformatore”. E cosa fa egli? Egli inizia proprio lì, a martellare l'epoca. E, quando lo fa, egli protesta contro la Chiesa. E, la prima cosa che vedete, cosa fa egli? Egli edifica la stessa cosa che egli venne a spazzare via: un'altra Chiesa.

191    Allora essi hanno un'altra Epoca della Chiesa. Poi, la prima cosa che vedete accadere, è che l'Epoca della Chiesa finisce in una tale confusione! Allora ecco farsi avanti Giovanni Wesley, un altro riformatore. Vedete, ed edifica un'altra Epoca della Chiesa. Afferrate cosa intendo dire? Un'altra Epoca della Chiesa viene edificata. Essi sono tutti `riformatori'.

192    Notate, questo ultimo messaggero dell'ultima Epoca della Chiesa non è un riformatore. Egli è un PROFETA, non un riformatore. Mostratemi dove mai un profeta abbia iniziato un'Epoca della Chiesa. Egli non è un riformatore; egli è un “profeta”.

193    Gli altri furono riformatori, ma non profeti. Se essi fossero stati profeti, allora la Parola del Signore sarebbe venuta a loro. Ecco la ragione per la quale essi continuarono ad andare avanti nel battesimo di “Padre, Figlio e Spirito Santo”, e in tutte queste altre cose; questo perché essi furono “riformatori” e non “profeti”. Eppure essi furono dei grandi uomini di Dio, e videro il bisogno del giorno in cui essi vissero. E Dio li unse, ed essi andarono là fuori e fecero a pezzi quelle cose. Però la piena Parola di Dio non venne a loro, poiché essi non erano profeti; essi erano riformatori.

194    Ma negli ultimi giorni esso DOVRÀ essere un profeta, per prendere su i misteri di Dio e riportarci indietro, poiché i misteri vengono fatti conoscere solo tramite i profeti. Per cui questo è il tipo di persona che deve venire. Vedete ora cosa io intendo dire? Egli non può essere un riformatore. Egli dovrà essere un profeta, poiché egli dovrà essere qualcuno che è dotato e messo là per afferrare la Parola.

195    Ora, quei riformatori sapevano che c'era qualcosa di errato. Lutero sapeva che quel pane non era il Corpo di Cristo. E così egli predicò: “Il giusto vivrà per fede”, e quello fu il suo Messaggio. E quando si fece avanti Giovanni Wesley, egli vide che c'era la “santificazione”; così egli predicò la santificazione, e quello fu il suo Messaggio. Vedete? I Pentecostali portarono dentro il Messaggio dello Spirito Santo, e via dicendo.

196    Però negli ultimi giorni, in questa ultima epoca, il messaggero non ha da iniziare alcuna riformazione, ma deve prendere tutti i misteri che quei riformatori hanno lasciato fuori, radunarli assieme, e renderli chiari al popolo.

Lasciate che io Lo legga di nuovo, poiché Ciò a me suona così bene! A me piace leggerLo.

...io vidi un altro angelo possente che scendeva dal cielo, vestito con una nuvola, un arcobaleno sul suo capo, e il suo volto era come il sole, e i suoi piedi come colonne di fuoco.

197    Ora noi abbiamo visto la stessa cosa che era Cristo. E noi sappiamo che Cristo è sempre il Messaggero alla Chiesa. Egli è chiamato: la Colonna di Fuoco, l'Angelo del Patto, e via dicendo.

Ed egli aveva in mano un piccolo libro APERTO.

198    Ora qui i Sigilli sono già stati spezzati! Noi li stiamo spezzando ora. Però questo è la Cosa aperta.

...ed egli posò il suo piede destro sul mare, e il suo sinistro sulla terra, ed egli gridò a gran voce, come quando rugge un leone; e quando egli gridò, SETTE TUONI fecero udire le loro voci. (Oh! Essi completano!)

E quando i sette tuoni ebbero fatto udire le loro voci, io (Giovanni) stavo per scrivere (scrivere cosa? Quello che essi dissero), ma udii una voce dal cielo (Dio) che mi diceva: “Sigilla quelle cose che i sette tuoni hanno detto e non le scrivere”. (Non le scrivere. Vedete?)

E l'angelo che avevo visto stare sul mare, alzò le sue mani al cielo, e giurò per colui che vive nei secoli dei secoli, il quale ha creato i cieli e le cose che sono in essi, e la terra e le cose che sono in essa, e il mare e le cose che sono in esso, che non vi sarebbe più tempo.

199    Osservate! Non dimenticate questo ora, mentre andiamo avanti.

Ma nei giorni (giorni) della voce del settimo angelo,...

200    Quell'ultimo angelo, è un angelo terrestre. Ma questo Angelo viene giù dal Cielo. Esso non era Lui; Egli viene dal Cielo. Ma qui Egli sta parlando della voce del “settimo angelo”, il quale è un... Angelo significa “messaggero”, tutti sanno questo; ed esso è il messaggero all'Epoca della Chiesa.

...nei giorni della voce del settimo angelo, quando egli comincerà a suonare, il MISTERO (i Sette Sigilli, tutti, tutti i misteri) di Dio dovrà essere finito, come egli ha annunziato ai suoi servi, i profeti.

201    L'INTERO MISTERO viene dispiegato. Quello è il ministero di quell'angelo. Vedete? Esso è così semplice, tanto che la gente passa oltre ad esso. Eppure esso sarà PERFETTAMENTE confermato. Esso sarà fatto conoscere proprio perfettamente. Tutti quelli che vogliono vederlo, possono vederlo. Vedete? Esatto.

202    Ma eppure Gesù disse, come Egli disse quando Egli venne: Voi avete occhi, ma non potete vedere. (Isaia disse così. Vedete?) Voi avete orecchie, ma non potete udire. Ora, dunque, noi vediamo che...

203    Quello mi ha spaventato! Io ho guardato là dietro a quell'orologio, e ho pensato che fossero le dieci, invece non sono ancora nemmeno le nove!

Benissimo. Oh, mamma! Addentriamoci in Esso ora.

204    Notate (io questo lo amo!), altri furono riformatori, ma essendo dei grandi uomini di Dio, videro il bisogno del loro giorno, e portarono avanti la riforma.

205    Ma Apocalisse 10 dice che il suo Messaggio è di “rivelare”, non “riformare”; “rivelare”, i “segreti”. Rivelare i segreti! Ciò è: la Parola, nell'uomo. Ebrei 4 dice che: La Parola di Dio è più affilata di una spada a due tagli, che penetra perfino nelle giunture delle ossa, ed è una “rivelatrice” dei segreti del cuore.

Vedete, quest'uomo non è un riformatore; egli è un “rivelatore”. Rivelatore di cosa? Dei misteri di Dio! Visto che le chiese hanno ingarbugliato ogni cosa, allora egli dovrà venire avanti con la Parola di Dio per rivelare la cosa; poiché egli dovrà “restaurare la Fede dei figli e riportarla a quella dei padri”.

206    La Fede originale Biblica deve essere restaurata tramite il settimo angelo. Ora, oh, come io amo questo! Tutti i misteri dei Sigilli, che i riformatori non compresero mai pienamente! Vedete?

Ora, guardiamo un momento a Malachia 4. Bene, annotatevelo. Egli è un profeta, e “restaura la Fede originale dei padri”.

Noi ora stiamo guardando che quella persona appaia sulla scena. Egli sarà così umile tanto che dieci milioni per dieci milioni lo... Ebbene, ci sarà solo un piccolo gruppo che lo comprenderà.

207    Vi ricordate che l'altro giorno abbiamo visto quando si supponeva che doveva venire Giovanni, che era stato profetizzato che doveva venire un messaggero prima che venisse Cristo, “la voce di uno che grida nel deserto”? Malachia lo vide. Guardate, il 3º capitolo di Malachia, è la venuta dell'Elia che doveva venire e precedere la venuta di Cristo.

208    Tu dirai: “Oh, no, no, fratello Branham! Esso è nel capitolo 4”. Scusami, ma Gesù disse che esso è nel capitolo 3!

209    Ora, prendete San Matteo, il capitolo 11 e il verso 6, ed Egli dice questo. Il capitolo 11, e credo che sia al verso 6; 4, 5, 6, giù di lì. Egli disse: “Se voi potete accettarlo”, quando Egli stava parlando di Giovanni, “questi è colui di cui fu detto: `Io manderò il Mio messaggero davanti alla mia faccia'”. Ora, leggete Malachia 3. Alcuni di loro cercano di applicare questo a Malachia 4. Nossignore! Non è quello.

210    Notate Malachia 4; non appena quel messaggero se ne va, il mondo viene completamente bruciato, e i giusti andranno fuori nel Millennio, camminando sulle loro ceneri. Così, vedete, se voi posizionate lui là dietro, allora la Bibbia dice qualcosa che non è corretta. Poiché noi abbiamo avuto duemila anni e il mondo non è ancora bruciato, e l'ingiusto vive ancora in esso. Per cui ciò deve essere nel futuro! Oh, mamma! [Il fratello Branham batte le mani una volta—n.d.t.]

211    Se voi andate su qui in Apocalisse, e guardate a ciò che è tenuto a fare quel messaggero alla fine di questa epoca, allora voi vedrete di chi si tratta. Egli dovrà essere un profeta! Egli dovrà afferrare queste estremità che questi riformatori non videro, e posizionarle lì dentro.

212    Come può Matteo 28:19 armonizzarsi con Atti 2:38 senza la rivelazione spirituale di Dio? Come possono queste persone dire che i giorni dei miracoli sono passati, e via dicendo, senza la rivelazione di Dio? Quella è l'unica via tramite la quale essi possono saperlo, cioè sapere se è giusto o sbagliato. Vedete? Però essi sono venuti attraverso i seminari!

213    Io spero che noi abbiamo abbastanza tempo per entrare in quello. Io voglio fare in fretta, poiché io non voglio tenervi qui più di una settimana, voi sapete cosa io intendo dire, per aprire questi Sigilli. Mi rimane soltanto un giorno, e in quel giorno io vorrei avere la preghiera per gli ammalati, se ci riesco.

214    Ora, guardate Malachia 4; egli è un profeta, e “restaura la Fede originale dei padri”.

215    Al tempo della fine, quando viene il periodo della Tribolazione,... Ora qui c'è una piccola cosa per la quale ritorneremo indietro un momento, dove ci sono i tre anni e mezzo. Oppure, le Settanta Settimane di Daniele, l'ultima metà delle Settanta Settimane di Daniele, che è tre anni e mezzo. Ora, quanti ricordano quello dalle Epoche della Chiesa? [La congregazione dice: “Amen!”.—n.d.t.] Vedete? “Sono stabilite Settanta Settimane”. Guardate quanto ciò sia perfetto. Disse:

Il Messia verrà, ed Egli verrà tagliato via, come sacrificio, nel mezzo della settimana, e l'oblazione cesserà.

Poi ci sono ancora tre anni e mezzo in serbo, per la Dottrina Messianica ai Giudei.

216    E Dio non tratta col Giudeo e col Gentile allo stesso tempo. Egli tratta con Israele come una `nazione', e col Gentile come un `individuo'. Egli non prende mai i Gentili per Sua Sposa; Egli prende un “popolo” fuori dai Gentili. Vedete? Ora Egli tratta con Israele come una nazione. Ed ora lei siede là, lì proprio ora, come una nazione!

217    Io oggi ho ricevuto una lettera da Paolo, Paolo Boyd. Ed egli mi stava dicendo: “Fratello Branham, com'è vero ciò! Questi Giudei hanno ancora uno strano sentimento verso i Gentili, nonostante quello che sia accaduto”.Certo che essi ce l'hanno. Essi devono averlo.

218    Poiché Martin Lutero fece la proclamazione che: “Tutti i Giudei dovevano essere cacciati via, e i loro edifici dovevano essere bruciati, perché essi erano anticristo”. Vedete? Martin Lutero stesso fece quella dichiarazione, nei suoi scritti. Ora, Hitler adempì semplicemente ciò che Martin Lutero disse. Perché Martin Lutero disse quello? Perché egli era un “riformatore”, non un “profeta”.

219    Dio disse: “Il mio profeta ha benedetto Israele”. Egli disse: “Chiunque ti benedice sarà benedetto, e chi ti maledice sarà maledetto”. Come può un profeta levarsi e negare ciò che ha detto l'altro profeta? Egli non può farlo! Egli deve essere in armonia. Vedete?

220    Ma quella è la ragione per la quale essi classificano... Vedete, la Germania si suppone sia una nazione Cristiana, però guardate il modo in cui essi hanno trattato Israele! Essi hanno ancora un bastone nella loro spalla, e tu non puoi biasimarli. Ma, ricordatevi, voi Giudei che siete seduti qui: Non preoccupatevi, il giorno sta per venire! Dio non potrà mai dimenticarli! Essi furono accecati per il nostro bene.

221    Sapete, Egli disse al profeta, quando il profeta gridò e disse: “Dimenticherai Tu Israele?”.

222    Egli disse: “Prendi quel bastone da misura; e misura quanto alto è il cielo, e quanto profondo è il mare”. Ah-hah!

Egli disse: “Io non riesco a misurarlo!”.

223    Egli disse: “E neppure Io potrò mai dimenticare Israele”. Quello è il Suo popolo, i Suoi servitori!

224    E dei Gentili, ce ne sono solo pochi presi fuori da lì, per Sua Sposa. Ciò è esattamente giusto. Quella è la Sposa!

225    Ora, le Settanta Settimane furono stabilite; perfettamente come disse Daniele, cioè che il Messia sarebbe venuto e sarebbe stato tagliato via nel mezzo della settimana. E Gesù profetizzò tre anni e mezzo.

Ora, nel mezzo di questi tre anni e mezzo di Daniele, nel mezzo di essi Egli venne tagliato via. Ed ora l'ultima parte è il periodo della Tribolazione, dove è la Chiesa Gentile. Oh, questo è grande ora, non mancatelo! La Sposa va dentro con lo Sposo; poi, dopo il Millennio, cammina fuori sopra le ceneri degli empi.

226    Lasciate che io vi mostri qualcosa qui, mentre noi abbiamo questo in mente. Lasciate che vi mostri ciò che Essa dice, ciò che dice la Bibbia. E noi non possiamo negare che Questa sia la Parola di Dio! Se lo facciamo, allora noi siamo degli infedeli. Vedete, noi dobbiamo crederLa. Tu dirai: “Io non La comprendo”. Neppure io. Però io sto aspettando che Lui La riveli. Guardate:

Poiché, ecco, il giorno viene, ardente come una fornace; e tutti gli orgogliosi (come gli Americani, e via dicendo), sì, tutti coloro che operano empiamente, saranno come stoppia (essi saranno bruciati); e il giorno che viene li brucerà, dice il Signore degli eserciti, e di loro non sarà lasciata né radice né ramo.

227    Come farai tu dunque ad avere lì dentro un inferno Eterno? Vedete, è negli ultimi giorni che queste cose vengono rivelate. Non c'è posto nella Bibbia che dica che l'inferno sia Eterno. Poiché, per essere in un inferno Eterno, tu devi avere Vita Eterna per stare là. Però c'è solo una forma di Vita Eterna, e quella è la cosa per la quale noi stiamo lottando. Ogni cosa che ha avuto un principio ha pure una fine. L'inferno fu creato per il Diavolo e i suoi angeli, ed esso sarà consumato e passerà via assieme a loro. Esatto. Vedete? Ma quando questo avrà luogo, ciò non lascerà loro né radice né ramo.

Ma per coloro che temono il mio nome sorgerà il Sole della giustizia con la guarigione nelle sue ali; e voi uscirete e salterete come vitelli di stalla.

E voi CALPESTERETE gli empi, poiché essi saranno cenere sotto la pianta dei vostri piedi nel giorno in cui io farò questo, dice il Signore degli eserciti.

228    Dove saranno gli empi dopo la Tribolazione? Ceneri.

Ricordatevi delle leggi di Mosé che io comandai a lui in Horeb per tutto Israele, assieme agli statuti e giudizi.

ECCO, IO VI MANDERÒ ELIA, il profeta, PRIMA che venga il grande e spaventevole giorno del Signore.

229    Amen! Qui c'è il Vecchio Testamento che si chiude in quel modo, e qui c'è il NUOVO TESTAMENTO che si chiude con la stessa cosa! Come farai tu a tenerlo via? Non puoi!

Guardate: “Io vi manderò Elia, il profeta, PRIMA che viene quel giorno!”.

Ed egli volgerà i cuori dei padri verso i figli, e il cuore dei figli ai loro padri, affinché io non venga a colpire la terra con una maledizione.

230    Ah, eccoti qui! Quella è la Parola del Signore. Egli questo lo ha promesso; ciò deve venire. Ed ora, se voi notate come questo accade, è meraviglioso come Dio fa ciò. La Sposa va avanti, assieme allo Sposo. E poi, dopo questo, gli empi vengono bruciati, col fuoco inestinguibile. E dopo che il mondo sarà stato purificato, esso riproduce se stesso. Ogni cosa deve fare questo, cioè passare attraverso uno stato di purificazione.

231    I vulcani esploderanno in quell'ultimo grande tempo, e il mondo si spaccherà, e scoppierà, e verrà fuori; e tutti questi pozzi neri di peccato, e tutto quello che c'è sulla terra, verrà fuso e ridotto a nulla. Essa brucerà con un tale ardente calore tanto che sarà come quel solvente che manda quel colore dell'inchiostro indietro alla sua creazione originale. Così il Fuoco di Dio sarà così caldo tanto che esso trasformerà ogni cosa sozza riportandola di nuovo alla sua condizione; quando Satana, e tutto il peccato, ed ogni altra cosa, sarà bruciata. Ed allora essa verrà avanti altrettanto bella quanto lo era nel giardino dell'Eden. Esatto. Oh, quella grande ora si trova proprio innanzi a noi!

232    Durante il periodo di Tribolazione. Qui c'è quello che io voglio che voi ora notiate, una piccola cosa che io ho inserito qui dentro. Durante questo periodo di Tribolazione, dopo che la Sposa è stata chiamata fuori, e la Chiesa va attraverso il periodo della Tribolazione, i centoquarantaquattromila vengono chiamati tramite i due testimoni di Apocalisse 11.

Ora, guardate: Essi profetizzeranno milleduecentosessanta giorni, vestiti di sacco.

233    Ora, noi sappiamo che questo calendario Romano a volte ha ventotto giorni, e trenta, e trent'uno. Ma il vero calendario è di trenta giorni per ogni mese. Esatto. E, prendete milleduecentosessanta giorni, divideteli per trenta, e vedrete cosa otterrete. Tre anni e mezzo, esattamente alla virgola. Quello è il tempo che è stato assegnato, il tempo perché sia predicato ad Israele il Messaggio Messianico, proprio come fu per l'addietro. Quando Egli ritorna, Egli fa riconoscere Se Stesso in un simbolo.

234    Quando Giuseppe venne portato giù in quella nazione, egli venne rigettato dai suoi fratelli perché egli era un uomo spirituale. Egli poteva vedere visioni e interpretare sogni. E quando fece questo, egli venne portato giù in quella nazione, e fu venduto per quasi trenta pezzi d'argento. Egli fu un perfetto ritratto di Cristo, poiché esso era lo Spirito di Cristo in lui.

235    Notate cosa accadde allora. E, notate che, quando egli fece questo, egli venne messo in una prigione, e un uomo fu salvato e l'altro perduto. Esattamente come Gesù, quando Egli era in prigione sulla croce, un ladrone fu salvato e l'altro fu perduto. Esattamente!

236    Venne gettato nella tomba, si ritenne fosse morto, ma venne preso su e ascese alla destra di Faraone, e NESSUNO poteva vedere il Faraone senza prima vedere Giuseppe.

Gesù siede alla destra di Dio, e NESSUN UOMO può venire al Padre eccetto che tramite il Figlio. Esatto.

237    E, notate ogni volta che Giuseppe si alzava, quando Giuseppe si alzava da quella mano destra di quel trono. OSSERVATE! Gloria! Ecco lì seduto Giuseppe alla destra di Faraone. E quando Giuseppe si alzava, per lasciare quel trono, la tromba suonava: “PIEGATE IL GINOCCHIO, TUTTI! Sta venendo Giuseppe!”.

238    E quando l'Agnello lascia quel Trono lassù, nei Suoi giorni di opera di mediazione; quando Egli lascia quel Trono lassù, e prende quel Libro della Redenzione e si fa avanti, OGNI GINOCCHIO SI PIEGHERÀ! [La congregazione giubila—n.d.t.] EccoLo lì!

239    Notate: quando Giuseppe fu rigettato dai suoi fratelli, gli fu data “una moglie Gentile”. Faraone gli dette una moglie Gentile, ed egli ebbe figli Gentili, metà Gentili e metà Giudei. Essi danno un grande simbolo. Quando Giacobbe li stava benedicendo, avendo Efraim da un lato e Manasse dall'altro, egli incrociò le sue mani, e dette la benedizione al fanciullo più giovane. E i due fanciulli vennero aggiunti alle dodici tribù, che a quel tempo erano soltanto dieci, e Giacobbe stesso li benedì. E Giuseppe, il suo figlio-profeta, stando là, disse: “Padre, tu hai sbagliato!”. Disse: “Tu hai messo la benedizione della tua mano destra sul fanciullo più giovane, mentre essa sarebbe dovuta andare sul più vecchio”.

240    Ed egli disse: “Lo so che le mie mani sono incrociate, ma è Dio che le ha incrociate”. Perché? Israele aveva i diritti per essere una Sposa, ma essi li rigettarono e vendettero i loro diritti di primogenitura, e ciò passò dal figlio più vecchio, Israele, al nuovo, il Gentile. E così le benedizioni da lì andarono, attraverso la croce, al Gentile! [La congregazione giubila—n.d.t.]

241    Ma, notate: DOPO quello, vedete, dopo che egli aveva preso la sua moglie, quando quei ragazzi vennero giù per comprare cibo,...

242    Oh, essa è una figura così bella! Io sono fuori dal Sigillo, però io proprio devo dire questo, vedete, poiché io credo che così voi avrete un quadro migliore.

243    Ora, notate, quando essi vennero giù per comprare cibo, sapete, Giuseppe li riconobbe subito. E Giuseppe era il “figlio della prosperità”. Non importa dove egli sia andato, egli prosperò sempre.

244    Aspettate fino a che Egli ritorna di nuovo sulla terra! Aspettate fino a che viene il nostro Giuseppe!

Il deserto fiorirà come una rosa, e il Sole della Giustizia si leverà con la guarigione nelle Sue ali.

Oh, mamma! Tutti quei cactus attorno all'Arizona si trasformeranno in bellissimi alberi, e ciò sarà meraviglioso!

245    Notate, egli qui si fa avanti e lì a loro fa un piccolo trucco. Ed egli manda a dire loro: “È mio padre ancora vivo?”. Vedete, egli voleva sapere se il padre di quel ragazzo fosse ancora vivo. Dissero: “Sì”. Egli sapeva che quello era suo fratello. Ma, avete notato quando egli si preparò per rivelare se stesso ai suoi fratelli?

246    Ed egli trovò il piccolo Beniamino, il quale era nato sin da quando egli se n'era andato. E quello rappresenta questi Giudei, questi centoquarantaquattromila che si stanno radunando proprio lì ora sin da quando Egli se n'è andato. E quando egli ritornò, egli guardò a Beniamino, e il suo cuore stava quasi per spezzarsi.

247    E, ricordatevi, essi non sapevano che egli parlava l'ebraico. Egli si prendeva un interprete; egli agiva come se fosse un egiziano. Vedete? Ed allora, quando si fece conoscere, quando egli volle farsi riconoscere, egli continuò a guardare al piccolo Beniamino. E, ricordatevi: egli CONGEDÒ sua moglie! Lei era nel palazzo, quando egli si fece conoscere ai suoi fratelli.

248    E così è la Sposa Gentile, la Moglie. Dopo che Gesù è stato rigettato dal Suo Stesso popolo, Egli si è preso una Sposa Gentile. Ed Egli prenderà Lei da qui e la porterà nel Palazzo, nella Casa di Suo Padre, in Gloria, per la Cena delle Nozze. Poi Egli verrà giù indietro per far conoscere Se Stesso ai Suoi fratelli, i centoquarantaquattromila! [La congregazione giubila—n.d.t.] Ecco che Egli sta lì. E, ricordatevelo, guardate a come è perfetto il simbolo!

249    E quando egli ritornò dove c'erano questi, egli guardò giù a loro, ed egli disse... Cominciò a guardare. Ed essi cominciarono a parlare, e dicevano: “Ora, Ruben, tu sai che ora noi ci troviamo qui dentro per quello! Vedi? Poiché, sai cosa abbiamo fatto? Noi siamo in questo guaio a motivo di quel ragazzo! Or noi non avremmo dovuto vendere il nostro fratello!”. E quello che stava là, quel principe potente, era il loro fratello; ma essi non lo sapevano!

250    Ecco la ragione per la quale Israele non può comprendere Lui oggi. Non è ancora l'ora perché Lo riconoscano!

251    E, dunque, essi pensavano che egli non comprendesse l'ebraico, però egli li stava ascoltando attentamente! Essi dissero: “Noi ora ci troviamo qui dentro a causa di quello”. E Giuseppe, mentre li guardava, egli non riuscì più a resistere!

252    Ora, ricordatevelo: in quel momento sua moglie e i suoi figli erano nel palazzo. I santi sono andati via, non sono presenti!

253    Ed egli disse: “Io sono Giuseppe, vostro fratello!”. Ed egli corse giù ed afferrò il piccolo Beniamino, gli si gettò al collo, e cominciò a piangere; e fece riconoscere se stesso.

254    Ed allora essi dissero: “Ora sappiamo che siamo spacciati, poiché siamo stati noi che lo abbiamo venduto. Fummo noi quelli che lo hanno venduto via. Fummo noi quelli che cercarono di ucciderlo; ora noi sappiamo che egli ucciderà noi!”.

255    Egli disse: “No, non adiratevi contro voi stessi; voi avete fatto quello solo per preservare la vita! È stato per quello che Dio mi ha mandato giù qui”.

256    E quando Egli fa conoscere Se Stesso, come dice la Bibbia; noi verremo a questo. Quando Egli fa conoscere Se Stesso a quei centoquarantaquattromila lì, al piccolo Beniamino di questo giorno, al rimanente di quei Giudei lasciato là; quando Egli fa conoscere Se Stesso, essi diranno:

Dove hai ricevuto quelle ferite? Cosa fanno quelle cose nelle Tue mani?

257    Egli dirà: Oh, Io le ho ricevute nella casa dei Miei amici! Vedete?

Oh, allora essi si renderanno conto di aver ucciso il Messia! Ma, cosa dirà Egli? La stessa cosa che disse Giuseppe:

Voi lo avete fatto per servire la vita, per salvare la vita. Non adiratevi contro voi stessi!

Poiché i Gentili non sarebbero stati portati dentro se i Giudei non avessero fatto quel cieco artificio. Così Egli salvò la vita della Chiesa tramite le cose che essi fecero. Così, eccovi qui; ecco la ragione per la quale oggi essi non comprendono Questo, poiché non è ancora l'ora!

258    Come nemmeno noi potremmo comprendere queste cose fino a quando non sia arrivato il tempo perché Esse siano comprese. Oh, mamma! Sette Tuoni di Rivelazioni. Possa Egli mostrare alla Sposa come prepararsi per la grande Fede Traslatrice!

259    Ora, facciamo in fretta, poiché non ci rimangono altro che ancora circa quindici o venti minuti.

260    Ora, cosa significa questo cavallo bianco? Lasciate che io lo legga; io sono andato così fuori, scusatemi per essere uscito dal mio soggetto. Ma io leggo di nuovo il verso, i due versi:

Ed io vidi quando l'Agnello aprì uno dei sigilli, e udii, come se esso fosse il rumore di un tuono, una delle quattro bestie che diceva: “Vieni e vedi”.

Ed io vidi, ed ecco un cavallo bianco...

261    Ora noi andiamo nel secondo verso:

...un cavallo biancoE colui che lo cavalcava aveva un arco, e gli fu data una corona; (egli non ce l'aveva ancora)...a lui; ed egli andò avanti conquistando, e per conquistare.

262    Questo è il tutto di quello. Quello è il Sigillo. Troviamo ora i simboli.

263    Noi abbiamo visto cosa significa il Tuono. Ciò è perfetto, noi quello lo sappiamo, vedete. Il Tuono era la Voce di Dio, quando il Sigillo si aprì.

264    Ora, cosa significa il cavallo bianco? Ora, ecco qui dov'è che viene la rivelazione. Io sono proprio sicuro di questo, poiché io sto qui sapendo che questa è la Parola.

265    Io su questo ho letto ogni libro che ho potuto trovare. E l'ultima volta che io cercai di andare attraverso questo, solo per insegnarlo, circa trent'anni fa, io presi il libro... Qualcuno mi aveva detto che circa la seconda Venuta di Cristo gli Avventisti avevano più luce di qualsiasi altro popolo che si conoscesse, così io mi procurai alcuni dei loro buoni libri, per leggerli. Io presi il libro di Smith, sulle rivelazioni di Daniele. Ed egli diceva che questo cavallo bianco che uscì era “bianco”, ed esso simbolizzava un conquistatore. E nel suo conquistare... Molti di voi fratelli Avventisti qui conoscete il libro, e pure molti altri di voi, poiché l'avete letto. E di altri io ne lessi due o tre. Io lessi...non mi ricordo più il nome. Ci sono altri due libri che io lessi, ed entrambi quegli uomini erano d'accordo che ciò era giusto. [Il fratello Branham batte il pugno sul pulpito cinque volte—n.d.t.] Essi erano dei bravi insegnanti, si supponeva che fossero alcuni dei migliori, con la miglior luce. Così io pensai: “Beh, se io non lo so, allora io dirò semplicemente quello che dicono loro, e cercherò d'insegnarlo in quel modo”.

266    Essi di questo danno una spiegazione molto buona, ciò che esso realmente significa. Ed essi dicevano: “Ora, qui c'è un cavallo bianco, ed un cavallo bianco è una potenza, un attaccante”. E dicevano: “L'uomo che siede su di esso, sul cavallo bianco, fu lo Spirito Santo che uscì nella prima epoca e conquistò quella epoca per il Regno di Dio. Egli aveva un arco nella sua mano, come un cupido, il quale significava che egli sparava le frecce d'amore nei cuori delle persone, l'amore di Dio; ed egli vinceva”.

267    Ora, quello suona molto buono, però esso non è la Verità. Nossignore. Sì. Non era quello.

Bianco significa “giusto”. Questo noi lo sappiamo. Il bianco significa “giusto”. Gli insegnanti insegnarono che esso era lo Spirito Santo che nella prima epoca conquistava; però la mia rivelazione, tramite lo Spirito Santo, non è in quel modo.

268    La mia rivelazione, tramite lo Spirito Santo, è: Cristo e lo Spirito Santo sono la stessa e medesima Persona, solo in una forma differente.

Così, qui sta Cristo, l'Agnello. Noi sappiamo che Egli fu l'Agnello. Egli stava qui con il Libro nella Sua mano; e  va il cavaliere sul cavallo bianco. Vedete? Così esso non era lo Spirito Santo.

269    Ora, quello è uno dei misteri degli ultimi giorni, cioè com'è che Cristo possa essere le tre persone in Una. Egli non è tre differenti persone: Padre, Figlio e Spirito Santo, facendolo essere tre Dèi, come i trinitariani cercano di dirci che Egli è. Esse sono tre manifestazioni della stessa Persona! Oppure voi potete chiamarli: tre uffici. Se tu stai parlando a ministri, tu non usi ufficio. Dico questo perché mi sono reso conto che sto parlando sul nastro. Così, quello che sto cercando di dirvi, è che Cristo non poteva dire: “Io pregherò il Mio Ufficio, ed Egli vi manderà un altro Ufficio”. Questo noi lo sappiamo. Ma, se volete, essi sono tre attributi dello stesso Dio. Vedete? Non tre Dèi, ma tre attributi dello stesso Dio. Vedete?

270    E così, come può Cristo essere fuori , sul cavallo bianco, conquistando, e stare qui con il Libro nella Sua mano? Esso non lo è; esso non è Cristo.

271    Notate ora cosa sono nell'Apocalisse lo Spirito Santo e Cristo. Lo Spirito Santo è Cristo in un'altra forma. Esatto.

272    Notate: è l'Agnello che apre i Libri, e l'Agnello è Cristo. E da allora Cristo non viene più visto; però Egli viene visto nel Libro dell'Apocalisse, al capitolo 19, che viene su un cavallo bianco.

273    Se voi vorreste leggerlo, andiamo in Apocalisse 19:11, e leggiamolo in fretta ora, mentre ci siamo. Io spero che noi abbiamo abbastanza tempo, così ciò ci faciliterà un pochino. 19:11, cominciando dal verso 11 in giù, incluso il 16.

Ed io vidi il cielo aperto, ed ecco un cavallo bianco (esso non era sulla terra, ma nel CIELO, vedete?); e colui che lo cavalcava si chiamava il Fedele, il Verace, ed egli giudica con giustizia e fa guerra.

I suoi occhi erano fiamme di fuoco, e sulla sua testa c'erano molte corone (guardate a quei diademi!); ed egli aveva un nome scritto che nessun uomo conosce se non lui stesso.

274    Mi sarebbe piaciuto potermi soffermare un pochino su quello. Oh, mamma! Io ho una buona porzione su quello. [La congregazione dice: “Vai pure avanti!”.—n.d.t.]

275    Vedete, nessuno Lo conosce. Avete mai saputo che il Nome “Jehovah” non è corretto? Tutti lo sanno. Dr. Vayle, tu sai che ciò è vero. I traduttori non hanno mai potuto tradurLo. Esso si scrive J-u-h-v, anzi intendo dire, J-v-h-u. Esso non è “Jehovah”. Essi non potevano toccarLo. Essi non sanno cosa Esso sia. Lo hanno chiamato “Jehovah”, però esso non era il Suo Nome.

276    Guardate, ogni volta che viene riportata una vittoria, o avviene qualcosa, un nome viene cambiato.

277    Guardate ai giorni di Abrahamo. Prima lui era “Abramo”, ed egli non poté mai avere quel bambino fino a che il suo nome non fu cambiato in “Abrahamo”. E Sarai, S-a-r-a-i, non poteva avere altro che un grembo morto fino a quando il suo nome non fu cambiato in S-a-r-a-h.

278    Giacobbe significa “soppiantatore, seduttore”, e quello è ciò che egli fece. Egli si mise addosso della pelle di pecora e sedusse suo padre-profeta, per prendersi i diritti di primogenitura.

Egli mise delle verghe di pioppo nell'acqua, le scorticò, e in questo modo impressionò il bestiame mentre esse erano incinte dei loro piccini, così da avere bestiame e pecore chiazzate. Niente altro che un seduttore!

279    Però una notte egli afferrò Qualcosa di reale, ed egli sapeva che Essa era reale. Ed egli stette con Essa, e tenne duro fino a che egli vinse! Ed il suo nome venne cambiato e fu chiamato Israele, che significa “un principe con potenza davanti a Dio”.

280    È ciò esatto? [La congregazione dice: “Amen!”.—n.d.t.] Ciò è per ogni vincitore!

281    Simone era un pescatore. Però quando la sua fede fece presa e seppe chi era Gesù; quando egli disse a Lui che Egli era il Messia, e Lui gli disse qual'era il suo nome e qual'era il nome di suo padre; egli fu un vincitore e venne cambiato da Simone a Pietro.

282    Saul, era un buon nome. Saul fu una volta un re in Israele, però quel nome Saul non si addiceva ad un apostolo. Esso poteva andare bene per un re, ma non per un apostolo. Così Gesù cambiò il suo nome, da cosa? Da Saulo a Paolo.

Guardate anche ai “Figli del Tuono”, e via dicendo.

283    E, Gesù, il Suo Nome sulla terra fu “Gesù-Redentore”. Quando Egli era sulla terra, Egli fu il “Redentore”, Ciò è vero. Ma quando Egli conquistò la morte e l'inferno, e li vinse, e ascese in Alto, Egli ricevette un NUOVONome. Quella è la ragione per la quale voi gridate nel modo in cui fanno loro, però loro non ottengono niente! Ciò sarà rivelato nei Tuoni. Uh-huh. Vedete?

284    Notate: i misteri. Egli sta venendo, cavalcando. Ci deve essere un Qualcosa che cambi questa Chiesa, questo voi lo sapete. Ci deve essere un Qualcosa.

Notate: Nessun uomo lo conosce se non Lui Stesso.

Ora, notate: Nessun uomo lo conosce se non Lui Stesso.

Ed egli era vestito con una veste intrisa nel sangue, e il suo nome si chiama “La Parola Di Dio”.

Oh! Notate:

E gli eserciti che sono nel cielo lo seguivano su cavalli bianchi, vestiti di lino finissimo, bianco e puro.

E fuori dalla sua bocca usciva una spada acuta, per colpire con essa le nazioni; ed egli li governerà con una verga di ferro, ed egli stesso pigerà il tino del vino della furente ira dell'Onnipotente Iddio.

E sulla sua veste e sulla sua coscia egli portava scritto un nome: RE DEI RE, E SIGNORE DEI SIGNORI.

285    Ecco lì il Messia che viene. Eccolo  Lui; non questo tizio su questo cavallo qua dietro. Osservate la differenza. Qui Egli sta con il Libro nella Sua mano, qui; l'opera redentiva è appena... Egli non aveva ancora preso il Suo posto! Così egli NON ERA il Cristo, lo Spirito Santo, che andò avanti.

286    Non lo dico per essere in disaccordo con quei grandi uomini. Nossignore, io non faccio quello. Io quello non voglio farlo; però questa è ciò che è la mia rivelazione su Questo. Vedete, se voi avete qualcosa di differente, beh, ciò va bene; però essa non va bene con me, vedete, poiché io Questo lo credo in questo modo. Vedete? Ora, voi fate quello che volete. Vedete?

287    E, notate: da quel tempo in poi Cristo non è più visto, vedete? Però Egli è su un cavallo bianco. Così, se questo tizio sta cavalcando un cavallo bianco, allora egli è soltanto un IMPERSONIFICATORE di Cristo. Lo avete afferrato? [La congregazione dice: “Amen!”.—n.d.t.]

288    Notate: il cavaliere sul cavallo bianco NON HA ALCUN NOME. Egli potrebbe usare due o tre titoli, PERÒ EGLI NON HA ALCUN NOME!

289    Però Cristo HA un Nome! QUAL'È? La Parola di Dio!

Nel principio era la Parola, e la Parola era con Dio, e la Parola ERA Dio. E la Parola si fece carne. Vedete?

Il cavaliere non ha alcun nome; però Cristo è chiamato: La Parola di Dio. Quella è ciò che Egli è. Egli è chiamato così. Or Egli ha un Nome che nessun uomo conosce; però Egli è chiamato: La Parola di Dio.

Questo tizio invece non è chiamato niente, vedete? Però egli è su un cavallo bianco!

290    Il cavaliere non ha alcuna freccia per il suo arco. Lo avete notato? Egli aveva un arco, però non è detto niente circa se aveva qualche freccia; per cui egli deve essere un “imbroglione”! [La congregazione giubila—n.d.t.] Esatto. Forse egli ha molti tuoni, ma senza fulmini! Però voi vedete che Cristo ha entrambi fulmini e tuoni, poiché dalla Sua bocca esce un'acuta Spada a due tagli, con La quale Egli colpisce le nazioni. Questo tizio invece non colpisce niente, vedete? Però egli sta giocando la parte di un ipocrita. Egli sta andando avanti, cavalcando su un cavallo bianco, andando fuori a conquistare.

291    Cristo ha una Spada tagliente e, osservate: Essa viene dalla Sua bocca. La Parola vivente, cioè: La Parola di Dio rivelata ai Suoi servitori. Come Egli disse a Mosé: “Vai, stai là, tieni là fuori quel bastone, e chiama le mosche”, ed ecco che ci furono le mosche. Certo, qualsiasi cosa egli disse, Egli la fece; e la Sua Parola vivente si adempì.

Dio, e la Sua Parola, è proprio la Stessa Persona. Dio È la Parola.

292    Chi è dunque questo misterioso cavaliere della prima Epoca della Chiesa? Chi è egli? Pensiamo a questo. Chi è questo misterioso cavaliere che inizia ad andare avanti nella prima Epoca della Chiesa e cavalca su fuori fino all'Eternità, fino alla fine?

293    Il Secondo Sigillo si fa avanti e va dritto su fuori alla fine. Il Terzo Sigillo si fa avanti e va dritto su fuori alla fine. Il Quarto, Quinto, Sesto, Settimo, ognuno di essi, si conclude su qua fuori alla fine. E al tempo della fine questi Libri che sono stati arrotolati su in tutto questo tempo, con in essi questi misteri, vengono spezzati. Allora vengono fuori i misteri, per vedere di che si tratta. Ma, in pratica, essi iniziarono ad andare avanti nella prima Epoca della Chiesa, poiché la Chiesa, la prima Epoca della Chiesa, ricevette il Messaggio come Questa. [Il fratello Branham batte tre volte il pugno sul pulpito—n.d.t.]

294     “Uscì fuori un cavaliere su un cavallo bianco”. Vedete? Chi è egli? Egli è potente, nella sua potenza conquistatrice. Egli è un grande individuo, nella sua potenza conquistatrice. Volete voi che io vi dica chi egli è? Egli è l'”anticristo”! Quello è esattamente ciò che egli è.

Ora, dunque, vedete, esso è un anticristo; poiché Gesù disse che “i due sarebbero stati così vicini assieme tanto che esso avrebbe sedotto gli stessi Eletti (la Sposa), se ciò fosse stato possibile”. Anticristo; esso è lo “spirito” anticristo.

295    Ricordate, nelle Epoche della Chiesa, quando per l'addietro noi aprimmo la prima Epoca della Chiesa, noi trovammo che lo Spirito Santo era contro una certa cosa che essi iniziarono in quella Epoca della Chiesa, ed essa era chiamata: “Le `opere' dei Nicolaiti”. Vi ricordate di questo? [La congregazione dice: “Amen!”.—n.d.t.] Nikao significa “conquistare”. Laici significa “la chiesa”, i laici. Nico-laitiano, “conquistatore di laici”. “Togliete lo Spirito Santo via dalla Chiesa a dateLo tutto ad un santo uomo. Lasciate che lui sia il boss di tutta essa”. Noi siamo andati attraverso questo, vedete. Nicolaitiani.

Notate, Nicolaitiani era “un detto”, in una chiesa. Esso divenne una “dottrina” nella successiva Epoca della Chiesa. E nella terza Epoca della Chiesa, essa divenne una “costrizione”, ed essi ebbero il Concilio di Nicea. E fu ALLORA che essa fu fatta una dottrina nella Chiesa. E quale fu la prima cosa che accadde? Da ciò ne venne una “organizzazione”! Ora, è ciò esatto? [La congregazione dice: “Amen!”.—n.d.t.]

296    Ditemi da dove provenne la prima Chiesa organizzata, la Chiesa Cattolica Romana! Ditemi se la Rivelazione non dice, nel Libro dell'Apocalisse 17, che: “Lei era una meretrice, e le sue figlie erano meretrici”! Quella è la stessa cosa che hanno fatto coloro che si sono organizzati come lei, “meretrici”. Prendendo l'abominazione, la sozzura delle loro fornicazioni, per dottrine. Insegnando per Dottrina i comandamenti di uomini.

297    Notate, guardate: egli uscì fuori per “conquistare”. Notate, egli non ha corona! Io qui sto parlando del cavaliere sul cavallo bianco. Vedete, un “arco” e una “corona” gli furono date “dopo”. Vedete? Egli all'inizio non aveva alcuna corona, però a lui fu data una corona.

Notate, in seguito a lui fu data una corona; sì, tre di esse, tre su una. Questo avvenne trecento anni più tardi, al Concilio di Nicea, quando egli uscì fuori come uno “spirito Nicolaitiano”, per formare una organizzazione tra il popolo. E così esso continuò ad andare avanti, ed avanti; divenne un “detto”, poi esso divenne una “dottrina”.

298    Vi ricordate che Cristo, parlando l'addietro alla Chiesa, disse: Tu odi le opere dei nicolaiti, la quale cosa odio anche io? Cercando di conquistare, portando lo Spirito Santo solo su un santo uomo, il quale può perdonare tutti i peccati ed ogni altra cosa.

299    E noi questo lo abbiamo appena letto su di là, dove Paolo parlò di questo; quella cosa che si sarebbe seduta negli ultimi giorni, e che egli non poteva essere rivelato fino agli ultimi giorni: Allora colui che lo trattiene porterà fuori da lì lo Spirito di Dio; ed allora egli rivelerà se stesso.

300    Oggi egli è sotto la maschera di un cavallo bianco. Osservate come tra pochi minuti egli cambia da quel cavallo bianco. Egli non solo diviene un cavallo bianco; egli diviene una bestia, con molte teste e corna. Vedete? Vedete, il cavallo bianco è dunque ora un seduttore, e quella è la ragione per la quale in tutto questo tempo la gente non lo ha riconosciuto. Essi pensarono a riguardo. Però eccolo qui ora, esso sta per essere rivelato tramite la Scrittura.

301    Notate, quando il Nicolaita, vedete, l'anticristo, è infine incarnato in un uomo, allora egli viene incoronato. Quando egli inizia come spirito Nicolaita nella Chiesa, egli è uno spirito. Tu non puoi incoronare uno spirito. Però trecento anni più tardi, egli divenne un “papa”, ed allora essi lo incoronarono! Quando egli iniziò, egli non aveva alcuna corona. Però egli ricevette una corona più in avanti, vedete, quando quello spirito divenne incarnato. Vedete, egli divenne un “uomo”. La dottrina Nicolaita divenne un “uomo”, allora essi poterono incoronarlo. Essi non poterono farlo prima, poiché egli era semplicemente una dottrina. Gloria!

302    Notate! E quando questo Spirito Santo che noi abbiamo, diviene incarnato a noi; Colui che è ora in mezzo a noi nella forma dello Spirito Santo, diviene incarnato a noi nella Persona di Gesù Cristo, allora NOI incoroneremo Lui Re dei re! [La congregazione giubila—n.d.t.] Proprio così! Vedete?

303    Ora, ricordatevi: proprio nel tempo in cui Cristo venne sul Trono, l'anticristo venne sul trono, Giuda. Proprio nel tempo in cui Cristo andò via dalla terra, Giuda andò via dalla terra. Proprio nel tempo in cui lo Spirito Santo ritornò, l'anticristo ritornò.

304    Sapete, Giovanni disse su di qua:

Figlioletti, io non voglio che voi siate nell'ignoranza, sapete, circa l'anticristo, il quale è già venuto e sta operando nei figliuoli della disubbidienza.

L'anticristo dunque era già lì, cominciando a formare lì dentro lo spirito Nicolaita, per fare una organizzazione.

305    Non c'è da meravigliarsi se io ho odiato quella cosa! Vedete? Eccovi qui. Ciò non ero io; ma era Qualcosa qui dentro. Ecco qui la cosa; essa è venuta fuori! La vedete? [La congregazione dice: “Amen!”.—n.d.t.] Ed io ho girato tutt'attorno ad essa. Io non l'ho potuta vedere fino ad ora! Ed io la conosco ora. Eccolo lì, quello spirito Nicolaita, che Dio odiava!

306    Ed ora quello spirito si è incarnato ed essi lo hanno incoronato. E proprio qui c'è quello che la Bibbia dice che essi avrebbero fatto con esso. Ciò è perfetto. Oh, mamma! Incarnandosi egli divenne un uomo, ed allora essi lo incoronarono.

307    Leggetelo, e notatelo! Leggete come Daniele disse che egli prenderà il sopravvento del regno della Chiesa. Vi piacerebbe leggerlo? [La congregazione dice: “Amen!”.—n.d.t.] Noi abbiamo abbastanza tempo per farlo, non è vero? [“Amen!”.] Andiamo indietro a Daniele, per solo un momento. Andiamo indietro nel Libro di Daniele, e leggeremo per solo un momento. E noi ne avremo forse per ancora quindici, venti o trenta minuti, o qualcosa del genere. Va bene? [“Amen!”.]

308    Andiamo in Daniele, al capitolo 11, e prendiamo il verso 21. Qui è Daniele, Daniele che ora parla circa come questo tizio prenderà il sopravvento:

E al suo posto sorgerà su una persona vile (sta parlando di Roma), a cui essi non daranno l'onore del regno; (osservate ora!) ma egli verrà dentro pacificamente, ed otterrà il regno tramite “lusinghe”.

309    Esattamente ciò che egli ha fatto. Quello è ciò che Daniele disse che avrebbe fatto questo anticristo. Egli occuperà il posto nel popolo. Sì, esso soddisferà il loro menù per questo giorno, per le chiese. Poiché, in questa Epoca della Chiesa, essi non vogliono la Parola-Cristo, ma essi vogliono la “chiesa”! La prima cosa che essi ti chiedono non è se tu sei un Cristiano, ma: “A quale chiesa appartieni tu? A quale chiesa?”. Essi non vogliono Cristo, la Parola. Se tu vai e gli parli della Parola e di come raddrizzarsi, essi quello non lo vogliono. Essi vogliono qualcosa che li lascia vivere in qualsiasi modo essi vogliono, pur appartenendo alla Chiesa ed ottenendo la loro testimonianza. Vedete? Vedete, così egli soddisfa il menù proprio esattamente! E, ricordatevi: egli infine nella Bibbia viene chiamato “lei”! E lei era una prostituta ed aveva “figlie”. Ciò proprio si addice al menù del giorno, a quello che il popolo vuole. Eccolo lì!

310    Dio questo lo ha promesso, cioè: quando la Parola viene rifiutata, allora essi vengono rivolti ai loro desideri!

Leggiamo di nuovo Tessalonicesi; io voglio che voi guardiate questo per solo un momento. Bene, noi lo abbiamo letto poco fa. Seconda Tessalonicesi 2:9 a 11. Essa dice che essi, per aver respinto e rigettato la Verità, sarebbero stati dati ad una mente reproba, e avrebbero creduto ad una menzogna e che tramite essa sarebbero stati DANNATI! Ora, quello è ciò che disse lo Spirito Santo.

311    Ora, non è forse oggi quello il desiderio della Chiesa? Prova a dire alla gente che essi devono fare questo, quello, o quell'altro, ed essi ti faranno subito sapere che essi sono Metodisti, Presbiteriani, o cos'altro ancora, e che essi “non sono tenuti a tirare acqua al tuo mulino”. Vedete? Certamente, essi vogliono quello!

312    E Dio disse:

Se essi vogliono quello, Io glielo lascio semplicemente avere. Ed in pratica Io faccio sì che essi credano che quella sia la Verità, poiché Io darò loro una MENTE REPROBA concernente la Verità.

Ora guardate qui ciò che dice inoltre la Bibbia:

Come Ianne e Iambre si opposero a Mosé, così faranno negli ultimi giorni questi tizi, con la loro mente reproba concernente la Verità; e muteranno la grazia del nostro Dio in lascivia, NEGANDO il Signore Iddio.

313    Ora voi vedete dove ciò si trova; e non solo i Cattolici, ma pure i Protestanti! Esso include l'intera cosa. Esso è tutto l'intero mondo organizzato. Quello è ciò che è quel cavaliere sul cavallo bianco, sotto una forma bianca di giustizia di Chiesa, vedete? Eppure è un anticristo! Esso deve apparire simile; perfino su un cavallo! Proprio come Cristo che viene su un cavallo. Tutto “anti”. Così vicino che esso sedurrebbe gli stessi Eletti! Ed eccolo qui; egli è l'anticristo.

314    Egli iniziò a cavalcare nella prima Epoca della Chiesa. Ora egli continua a cavalcare, giù attraverso ogni epoca. Ora, osservatelo. Tu dirai: “Fin da l'addietro, dal tempo degli apostoli?”. Egli là era chiamato “Nicolaita”. Poi, nella prossima Epoca della Chiesa, allora egli divenne una “dottrina” nella Chiesa. Dapprima egli era soltanto un “detto”, poi egli divenne una “dottrina”.

315    Eleganza, persone celebri, ben vestite, altamente istruite, raffinate, i quali non volevano tutto quell'andazzo nella Chiesa. No, essi dissero: “Non vogliamo tutta quella roba dello Spirito Santo. Essa deve essere una `chiesa'! E noi tutti andremo attraverso il Concilio di Nicea, a Roma”, e via dicendo. Allora essi vennero là, presero la Chiesa, e presero il paganesimo, il paganesimo Cattolico Romano, della Roma pagana, ed alcune superstizioni. Essi presero Astarte, la “regina del cielo”, e la cambiarono in Maria, la madre. Fecero intercessori dalle persone morte, e via dicendo. Presero quell'ostia di kosher rotondo, cosa che là fanno ancora rotondo, e lo chiamarono “il corpo di Cristo”, poiché esso rappresentava la “madre del cielo”. E il Cattolico che passa a fianco si fa il segno della croce, poiché le luci che bruciano lì dentro si suppone siano il kosher che viene mutato in Dio, tramite il potere del prete, mentre invece ciò non è altro al mondo che semplicemente PURO PAGANESIMO.

316    Io proprio non riesco a capirli! Beh, sì, certo che li capisco. Sì, li capisco. Sissignore! Io li capisco, per la grazia di Dio. Certo.

317    Ora, notate. Oh, mamma! Come fanno essi a fare quello? Vedete, essi sono stati dati ai loro desideri.

No, ciò è vero, tu non hai da ubbidire a Quella. Nossignore! Se tu non vuoi ubbidirLa, tu non sei forzato a farlo. Se tu non vuoi allinearti al modo di vivere di Dio, all'adorazione, e via dicendo, tu non sei tenuto a farlo. Dio non costringe nessuno a farlo.

318    Però lascia che io ti dica qualcosa: Se il tuo nome fu messo su quel Libro della Vita dell'Agnello prima della fondazione del mondo, tu sarai molto felice di ubbidirLa; e non vedi l'ora di ubbidirLa! [La congregazione giubila—n.d.t.]

319    Guadate qui. Tu dirai: “Io voglio farti comprendere che io sono molto religioso!”. Beh, ciò potrebbe essere anche vero.

320    Guarda: chi potrebbe dire che quei sacerdoti dei giorni del Signore Gesù non fossero religiosi? Chi potrebbe dire che Israele nel deserto non fosse stato religioso?

Ebbene, essi dicono: “Beh, Dio mi ha benedetto così tante volte!”.

321    Sì, Egli benedì pure loro. Essi non avevano nemmeno da lavorare per il loro sostentamento, poiché Egli li nutrì dal cielo. E Gesù disse:

Essi si sono tutti perduti, se ne sono andati e sono periti.

322    Essi dissero: I nostri padri mangiarono manna nel deserto per quaranta anni!

323    Gesù disse: Ed essi sono tutti morti, Eternamente separati. Vedete?

Egli disse: Ma Io sono il Pane della Vita che viene da Dio fuori dal Cielo. Se un uomo mangia questo Pane, egli non morirà mai. Vedete? Egli è l'Albero della Vita.

324    Notate, è proprio come quando venne Gesù, e quei sacerdoti vennero là sopra MOLTO religiosi! Ehi, nessuno poteva dire che essi non fossero brava gente. Mamma!, essi camminavano sul filo di quella Legge. Ogni cosa che quella Chiesa diceva, essi la facevano. Se essi non la facevano, essi venivano lapidati!

E così Egli uscì là fuori e, sapete come Gesù li chiamò? Giovanni li chiamò:

Voi mucchio di serpenti di erba! Non pensate che perché voi appartenete a quella organizzazione, voi avete qualche cosa in comune con Dio.

E Gesù disse: Voi siete di vostro padre, il Diavolo.

Disse: Ogni volta che Dio ha mandato un profeta, cosa è accaduto?

Voi lo avete lapidato, e lo avete gettato nella tomba. Ed ora voi andate là fuori e adornate la sua tomba.

325    Non è quella la stessa cosa che la Chiesa Cattolica ha fatto? Guardate a quella Giovanna d'Arco, a San Patrizio, e a tutto il resto di loro. Sono loro quelli che li hanno messi dentro la tomba. E poi un paio di centinaia di anni dopo disotterrarono il corpo di Giovanna d'Arco, e lo gettarono nel fiume. Essi la bruciarono quale strega.

326    Voi siete di vostro padre, il Diavoloe voi fate le sue opere. Ciò è esatto. Questo andrà dappertutto il mondo! Vedete?

Esatto, quello è ciò che Gesù disse.

327    E voi pensate che quel cavallo bianco sia tutto a posto, e sembra molto buono. Però guardate cosa avete! Quello è esattamente ciò che esso sta cavalcando.

Ora, ma Egli disse che essi lo volevano, così Egli avrebbe dato loro una forte illusione.

328    Ricordatevi, questa prostituta di Apocalisse 17; lei è il mistero: “MISTERO, BABILONIA, LA MADRE DELLE MERETRICI”. E Giovanni l'ammirò, proprio come quest'uomo qui. Guardate, aspettate fino a che noi arriveremo qui e vedremo lui che osserva questo cavallo qui. Vedete? Però voi avete notato che ciò era... Quello che accadde fu questo, che “egli ammirò lei con grande ammirazione”. Ma il mistero era che “lei bevve il sangue dei martiri di Cristo”!

Una bella Chiesa, seduta là e adorna di porpora ed oro.

E lei aveva una coppa in mano, piena della immondezza della sua fornicazione.

329    Cosa è “fornicazione”? Essa è “un vivere ingiusto”. Ciò è la sua dottrina che lei sta diffondendo. Prendendo la Parola di Dio e rendendoLa inefficace tramite qualche “Ave Maria!”, e tutta questa altra specie di roba che sta diffondendo.

E i re della terra commisero fornicazione con lei.

“Beh”, dirai tu, “quella è la Chiesa Cattolica!”.

330    Ma lei era “la madre delle `meretrici'”! Vedete, erano la stessa cosa che era lei. Eccoti qui!

331    Cosa accadde? Quando il riformatore morì e il suo Messaggio morì, voi lo avete organizzato, avete messo lì dentro un mucchio di “pervertiti”, e avete ricominciato la cosa per vivere nel modo che voi volevate. Voi non siete voluti stare con la Parola. Anziché andare dritti avanti, con la Parola, essi si fermarono lì, dicendo: “Essa è Questo”. Uh! Tu non puoi fare quello!

Ecco cos'è, vedete? Lui è su di Là!

332    Notate, quella è una cosa. Ma noi vogliamo toccare solo ancora un paio di punti, prima di chiudere.

333    Egli è il principe che doveva distruggere il popolo di Daniele. Lo credete questo? Ora io voglio trattare questo, se voi volete aiutarmi ed essere benevoli con me per alcuni minuti, ed io proprio farò il più in fretta che posso. Però io voglio rendere ciò CHIARO, poiché è lo Spirito Santo che mi ha dato Quello, certo com'è certo che io sto qui. Vedete?

334    Ora, guardate, andiamo indietro a Daniele, per solo un momento. Io voglio leggere qualcosa per voi; se voi non volete farlo, ciò va bene. Io voglio leggere Daniele 9, Daniele 9. Ed io voglio leggere il 26º e 27º verso di Daniele 9. E, osservate se egli non è colui che distrugge il popolo di Daniele, e ciò che egli farà:

E dopo sessantadue settimane il Messia sarà tagliato via,...

335    Vedete, quelle sono le sessantadue settimane nel quale Egli sarà tagliato via, fuori dalle settanta settimane.

...non per se stesso, ma per il popolo; e il principe (questa qui è la gerarchia) che verrà (che “verrà”) distruggerà la città e il santuario; e la fine perciò sarà con grande inondazione, e fino alla fine della guerra sono decretate desolazioni.

336    Io voglio chiedere qualcosa a voi gente. Dopo che Cristo venne tagliato via dalla terra, dopo i tre anni e mezzo di Suo ministero, chi fu che distrusse il tempio? Chi lo distrusse? Roma! Certo. Costantino... No, vi chiedo scusa; Tito, il generale Romano; egli distrusse il principe.

337         Ora, notate, (tieni d'occhio quei tipi che vengono giù lungo questo muro. [il fratello Branham dice questo sottovoce a qualcuno—n.d.t.]) quando Gesù nacque, nel cielo il dragone rosso stava davanti alla donna per divorare quel Bambino non appena Esso fosse nato. È ciò esatto? [La congregazione dice: “Amen!”.—n.d.t.] Chi fu che cercò di divorare il Bambino quando Esso nacque? [“Roma”] Roma. Vedete, ecco lì il dragone rosso. Qui c'è il vostro principe; qui c'è la vostra bestia. Vedete? Eccoli lì, ciascuno di essi, proprio gli stessi, vedete, “Divorare il Bambino”. Dio Lo portò su nel Cielo e Lo sedette sul Suo Trono. Ecco dov'è Cristo ora, fino al Suo tempo stabilito. Vedete?

Ora, osservate quello che egli farà.

338    Ora, oh, ora io credo che stavo parlando con qualcuno qui oggi. Esso potrebbe essere stato il fratello Roberson, o qualcuno con cui stavo parlando riguardo a questo; non riguardo a questo qui, ma solo sulla stessa cosa. Io credo di aver predicato su questo qui, non molto tempo fa, circa a cosa accadrà a questi Stati Uniti su questa situazione monetaria. Vedete? Bene, noi stiamo pagando ora i nostri debiti sulle tasse che saranno pagate a quarant'anni da oggi! Ecco quanto noi siamo indietro. Vi siete mai sintonizzati su KAIR su di là, o su Lifeline, e ascoltato questo, vedete, da Washington? Ebbene, noi siamo completamente rovinati! Questo è tutto.

339    Che cos'è che non va? L'oro è tutto immagazzinato, e i Giudei detengono i titoli. Essa dovrà essere Roma!

Ora, osservate; noi sappiamo chi è che possiede i grandi magazzini, però Roma ha la più grande parte della ricchezza del mondo. Il resto di essa ce l'hanno i Giudei. Ora, osservate questo; ora, ascoltate a questo, come lo Spirito Santo ha portato fuori questo per me:

Ed egli confermerà il patto con molti per una settimana; (ora, osservate!) e nel mezzo della settimana egli farà cessare sacrificio e oblazione, e per la diffusione dell'abominazione egli lo farà essere desolato, perfino fino alla consumazione, e quella determinazione sarà versata fuori sui desolati.

340    Osservate! Oh, che cosa astuta egli è! Eccolo qui. Ora noi abbiamo il nostro quadro e sappiamo che egli è Roma. Noi sappiamo che egli è il cavaliere del cavallo bianco. Noi sappiamo che egli andò avanti come una “dottrina”. E, poi, cosa ne fu della Roma pagana? Fu convertita in Roma papale, e venne incoronata.

341    Ora, osservate, nel tempo della “fine”; non nei primi giorni, quando Cristo stava predicando, ma nel tempo della “fine”, nell'ultima parte della settimana, dove noi abbiamo appena visto le Settanta Settimane di Daniele. E Cristo ha profetizzato per tre anni e mezzo, e tre anni e mezzo sono ancora stabiliti. È ciò esatto? [La congregazione dice: “Amen!”.—n.d.t.]

E questo principe a quel tempo dovrà fare un patto col popolo di Daniele, il quale sono i Giudei.

Or quello avviene quando la Sposa viene portata fuori. Lei quello non lo vedrà.

342    Notate, nell'ultima metà della settimana di Daniele, questo principe fa un patto, il popolo fa un patto con Roma; fa un patto con loro, senza dubbio a motivo della ricchezza, poiché Cattolici e Giudei detengono la ricchezza del mondo.

343    Io sono stato nel Vaticano. Io ho visto la triplice corona. Avrei dovuto avere una intervista con il papa; il barone Von Blomberg l'aveva fissata per me, un Mercoledì pomeriggio, alle ore quindici.

344    E quando essi mi portarono davanti a quel re, essi tolsero via il risvolto dei miei pantaloni; ciò andava bene. Mi dissero di non voltarmi mai di schiena quando me ne andavo via da lui; ciò andava bene.

“Ma”, dissi io, “cosa dovrò fare io davanti a questo tizio?”.

345    Mi disse: “Bene, lei vada semplicemente dentro e si inginocchi giù su un ginocchio e baci il suo dito”.

346    Io dissi. “Quello è troppo. Quello è troppo. Nossignore”. Io dissi: “Io posso chiamare qualunque uomo un `fratello', se vuole essere un fratello. Io lo chiamerò `reverendo', se egli vuole avere quel titolo. Ma adorare un uomo, no; ciò spetta solo a Gesù Cristo”. Vedete? No, nossignore! Io non bacio nessuna mano d'uomo. Niente affatto!

347    Così io non sono andato. Però io andai attraverso tutto il Vaticano. Ebbene, tu non lo puoi comperare nemmeno con cento miliardi di miliardi di dollari! E, pensate, “La ricchezza del mondo”, dice la Bibbia, “fu trovata in lei”. Oh, pensate semplicemente a quei grandi posti, ai miliardi di...!

348    Perché il comunismo è venuto su lì in Russia? Ciò mi fa venire il mal di stomaco al sentire così tanti predicatori che sbraitano contro al comunismo; essi non sanno nemmeno di cosa stanno sbraitando! Proprio così. Il comunismo non è niente! Esso è un utensile nella mano di Dio, per portare vendetta sulla terra a motivo del sangue dei santi. Proprio così.

349    E dopo che la Chiesa sarà portata via, Roma e i Giudei faranno un patto l'uno con l'altro. La Bibbia dice che essi lo faranno, col popolo santo. Ed ora, notate: Perché essi lo faranno? Perché questa nazione sta per essere rovinata. E il resto del mondo che è basato sullo standard dell'oro, è rovinato. Voi questo lo sapete. Se noi stiamo vivendo sulle tasse, dovute ai debiti, da ora a quaranta anni, dove ci troviamo noi?

350    C'è solo una cosa che possa accadere, e cioè: ritirare la valuta e pagare i titoli. Ma noi ciò non possiamo farlo, poiché essi appartengono a Wall Street, e Wall Street è controllata dai Giudei. Il resto di ciò è nel Vaticano. E i Giudei hanno il resto di questo a Wall Street, con il commercio del mondo. Noi non possiamo ritirarla!

351    E se essi lo potessero, pensate voi che tutti questi proprietari di whisky e di tabacco lo permetterebbero, visto che guadagnano miliardi di miliardi di dollari all'anno, e scaricano tutte le tasse sul loro guadagno per fare pubblicità con quelle vecchie e volgari immagini e robe simili? Essi vanno fuori là in Arizona e comprano milioni di ettari di terra, o migliaia, e scavano quei grandi pozzi di cinquantamila dollari, e li pagano con le tasse che scaricano dal loro guadagno. Però se tu non paghi le tue essi ti mettono in prigione! Ma essi però le possono scaricare, scavando pozzi, e mandando dentro i bulldozer. E, cosa fanno essi? Essi mettono lì dentro dei progetti per la costruzione di case, così da fare girare i soldi che hanno fatto. Essi devono investirli; e così mettono lì dentro progetti per case, che poi vendono per milioni di dollari! Pensate voi che quei tizi si comprometterebbero, facendo cambiare la valuta?

352    Come fece questo tizio giù qui in... Qual'è il suo nome? Castro. Egli allora fece l'unica cosa scaltra che abbia mai fatto, quando egli distrusse i titoli; li pagò e li distrusse.

353    Notate, ma noi quello non possiamo farlo! Questi tizi non lo permettono, poiché essi sono in mano ai ricchi mercanti della terra!

354    Ed allora c'è SOLO UNA COSA da fare: La Chiesa Cattolica li può pagare! Lei è l'unica che ha i soldi. E lei può farlo, e lei lo farà. E nel fare questo, per avere questo, lei si comprometterà con i Giudei, facendo un patto. E quando lei fa questo patto con i Giudei,... Ora, ricordatevi: io sto prendendo questo dalla Scrittura! Ed ora, quando lei fa questo, e fa questo patto, noi notiamo in Daniele 8:23 e 25, che “egli farà prosperare la `frode'”, e la frode è manifatturiera, cioè “nelle sue mani”. Ed egli fa questo patto con i Giudei.

355    E nel mezzo di questi tre anni e mezzo, egli spezza il suo patto; cioè non appena egli riesce ad avvolgere la cosa, e riesce a legare i soldi dei Giudei. E quando egli fa quello... Oh, mamma! Oh, mamma!

356    Egli è chiamato l'“anticristo” fino alla fine dell'Epoca della Chiesa, poiché egli e i suoi figli sono “contro” Cristo e la Parola! Quest'uomo è chiamato l'“anticristo”.

357    Or egli avrà in possesso il denaro. Ed è lì dove io penso che egli verrà dentro.

Solo un momento; io dico questo e poi tornerò a quello tra un momento.

358    Egli è chiamato l'“anticristo”, e sarà chiamato l'“anticristo”, agli occhi di Dio, fino al tempo della fine. Ora, ma allora egli sarà chiamato qualcos'altro.

359    Ora, quando egli avrà i soldi tutti sotto controllo, allora egli romperà questo patto coi Giudei, come dice qui Daniele che egli avrebbe fatto: “Nel mezzo dell'ultima metà delle settanta settimane” di Daniele. ED ALLORA, FRATELLO, cosa farà egli? Egli avrà tutto il traffico e il commercio del mondo, un patto col mondo, poiché egli detiene la ricchezza del mondo COMPLETAMENTE! E DURANTE QUEL TEMPO, quei due profeti verranno sulla scena e chiameranno quei centoquarantaquattromila. Cosa avrà luogo poi? Allora verrà introdotto il marchio della bestia di Apocalisse 13, poiché egli detiene tutto il commercio, i traffici, ed ogni cosa del mondo. E cosa avrà luogo allora? Il marchio della bestia verrà dentro, così che “nessun uomo può comperare o vendere, eccetto colui che ha il marchio della bestia”.

360    Grazie a Dio, la Chiesa si starà godendo tre lunghi anni e mezzo in Gloria, e non ha da passare attraverso quello!

361    Ora, notate: al tempo della fine, cioè alla fine delle Epoche della Chiesa, egli viene chiamato... Lui e i suoi figli ora sono chiamati l'“anticristo”, poiché ogni cosa che è contro a Cristo è anti-Cristo. Ed ogni cosa che è contro la Parola è contro Cristo, poiché Cristo è la Parola. Ora egli è anticristo.

362    Poi, in Apocalisse 12:7-9, quando Satana, l'accusatore, viene cacciato fuori — vogliate annotarvi questo, poiché io voglio che voi lo leggiate. Noi ora non abbiamo abbastanza tempo, sono già quasi le dieci meno venti, vedete — dunque, in Apocalisse 12:7-9, “Satana”, lo spirito, il Diavolo, il quale è ora  sopra, “l'accusatore dei nostri fratelli”. È esatto?

363    La Chiesa viene presa su, e Satana viene buttato fuori. Quando la Chiesa va su, Satana viene giù. Allora Satana incarna se stesso nell'anticristo e viene chiamato la “bestia”. Poi, in Apocalisse 13, egli mette giù il marchio.

364    Vedete, quando “Colui che lo ritiene...”. Se ora la Cristianità è lasciata sulla terra nella sua purezza, è a motivo di “Colui che lo ritiene”.

365    Vi ricordate qua dietro in Tessalonicesi, che “siede sul tempio di Dio, chiamando se stesso Dio, e perdonando i peccati sulla terra”? E ciò andrà avanti e avanti, “e l'iniquità aumenterà”; poiché egli non sarà ancora conosciuto, fino a che non sia chiamato IL SUO tempo per essere rivelato.

366    Ed allora la Chiesa sarà portata via; e quando Essa sarà portata via, allora egli MUTA SE STESSO, e da un anticristo (oh, mamma! La Chiesa, la grande Chiesa!) ORA EGLI DIVIENE LA “BESTIA”! Uh-huh! Come mi piacerebbe poter far vedere quello alla gente!

367    Ora, ricordatevi: l'anticristo e la bestia è lo stesso e medesimo spirito. Ecco lì la trinità! Sissignore. Essa è tre stadi della stessa potenza demoniaca. Ricordatevi il “Nicolaitismo”. Vedete, esso doveva essere incarnato prima che esso potesse essere incoronato. Vedete?

Ora, osservate questo: tre stadi. Nel primo stadio egli è chiamato “anticristo”; nel secondo stadio egli è chiamato il “falso profeta”; nel terzo stadio egli è chiamato la “bestia”.

368    Notate, il Nicolaitismo, l'“insegnamento” anticristo che iniziò ai giorni di Paolo, contro la Parola di Dio; anticristo.

369    Dunque egli viene chiamato ancora il “falso profeta”. Poiché, quando l'insegnamento divenne un uomo, egli fu un profeta all'insegnamento della gerarchia, la gerarchia della Chiesa Cattolica. Il papa divenne il profeta della falsa parola, e ciò fece di lui un falso profeta.

370    Il terzo stadio è una “bestia”, un uomo che viene incoronato negli ultimi giorni con ogni potenza che la Roma pagana abbia mai avuto. Poiché, la bestia con sette teste, il dragone, venne gettato fuori dal cielo e divenne INCARNATO NEL FALSO PROFETA. Eccolo lì! Egli aveva sette corone, ed egli venne gettato fuori e buttato sulla terra e sul mare.

371    Benissimo. Cosa stiamo noi dicendo? Chi è questo cavaliere, questo cavaliere sul cavallo? Lo sapete chi è esso? Esso è il “superuomo” di Satana.

372    L'altra sera, io e due fratelli che sono seduti ora in questa chiesa; il fratello Norman là dietro, e, credo, il fratello Fred, andammo su a sentire un uomo che insegnava sull'anticristo. Un uomo ben conosciuto, uno dei migliori che hanno le Assemblee di Dio. E la sua interpretazione su l'anticristo era che: “Essi prenderanno una certa vitamina da un uomo, e trasferiranno quella vita da un uomo ad una grande immagine, la quale farà passi lunghi quanto un intero isolato di città!”. [La congregazione scoppia a ridere—n.d.t.] Riuscite ad immaginare un uomo che pretende di essere ripieno di Spirito Santo ed essere sotto ad una tale illusione come quella?

Ma qui c'è la Bibbia che dice chi è l'anticristo! Esso non è un... Esso è UN UOMO!

373    Notate, questo cavaliere non è altro che il superuomo di Satana, il Diavolo incarnato. Egli è un genio istruito!

Ora, io spero che voi abbiate le vostre orecchie aperte! Non molto tempo fa essi stavano cercando di mettere fuori uno dei suoi figli, in un programma televisivo, per vedere se egli fosse più scaltro dell'altro uomo alla corsa per Presidente. Vedete? Ma, comunque, egli ha un sacco di sapienza! Così ha pure Satana. Egli cerca di venderla; egli la vendette ad Eva; egli l'ha venduta a noi. Noi abbiamo desiderato un superuomo, e noi ce l'abbiamo!

Benissimo. L'intero mondo vuole un superuomo, ed essi ce l'avranno. Aspettate semplicemente fino a che la Chiesa va su, e Satana viene buttato fuori, ed egli si incarnerà. Proprio così. Essi vogliono qualcuno che possa veramente assolvere al compito; egli lo farà!

374    Istruito! Questo è il superuomo di Satana, con istruzione, con sapienza, con teologia di chiesa fatta di sue proprie parole, di sua fattura. Ed egli cavalca il suo bianco cavallo denominazionale, per sedurre la gente. Ed egli conquisterà ogni religione del mondo, poiché essi sono andati tutti nella confederazione delle chiese, nella Confederazione Mondiale delle Chiese. Ed essi in pratica hanno i loro edifici edificati, ed ogni cosa è proprio messa a punto. Non rimane niente altro. Ogni denominazione si è ficcata dritto in essa, nella Confederazione delle Chiese. E, chi è che sostiene ciò? Roma. E il papa sta ora gridando: “Noi siamo tutti uno! Veniamo assieme, e camminiamo assieme!”.

375    E voi gente, perfino alcuni di voi gente del Pieno Vangelo, avete dovuto rinnegare il vostro insegnamento evangelico, onde poter fare un simile passo come quello! [Il fratello Branham batte una volta il pugno sul pulpito—n.d.t.] Cosa avete fatto per essere così ciechi a quella cosa denominazionale? Voi avete rigettato la Verità! La Verità era stata messa davanti a loro, ma essi andarono via da Essa, e La lasciarono. Ed ora essi sono stati dati ad una “forte illusione, onde credano ad una menzogna e tramite essa essere DANNATI”. Quello è esattamente ciò di cui si tratta!

376    E l'anticristo se li prende tutti! E la Bibbia dice che: “Egli sedusse tutti”, con la doppia “T”; “tutti quelli che erano sulla faccia della terra, i cui nomi non erano scritti sotto a quei sigilli sin dalla fondazione del mondo”. Uhm! [Il fratello Branham batte le mani una volta; la congregazione giubila—n.d.t.]

Ora, se la Bibbia dice che egli lo ha fatto, allora egli lo ha fatto!

377    Essi dicono: “Beh, io appartengo a...”. Eccoti qui! Sì, quello è proprio ciò di cui si tratta. Essa è la stessa istituzione prostituta. Esso è lo stesso sistema che ebbe inizio al principio, il quale è perfettamente anticristo.

378    Io per questo ne sentirò; io me l'aspetto! Però ciò è la Verità. Amen. [La congregazione giubila—n.d.t.]

379    Ora, notate: egli conquisterà, e proprio ora ce l'ha quasi sotto le sue grinfie, mentre egli è ancora anticristo, ancor prima che egli diventi la bestia!

Voi parlate circa punizione crudele? Aspettate ancora un po'! [Il fratello Branham batte il pugno sul pulpito quattro volte—n.d.t.] Osservate attraverso cosa dovranno passare coloro che verranno lasciati qui sulla terra! Uh-huh.

Lì sarà il pianto, e il lamento, e lo stridor dei denti. Poiché il dragone, Roma, sputò acqua fuori dalla sua bocca, per fare guerra con il rimanente della semenza della donna, i quali furono lasciati sulla terra dopo che la Sposa era stata selezionata e portata via. E il dragone fece guerra con il rimanente che non volle venire dentro, e gli dette la caccia, abbattendoli.

380    E la vera Chiesa andrebbe attraverso quello, se ciò fosse possibile; ma, vedete, per la grazia di cristo essi sono sotto a questo sangue, e non possono andare attraverso alcuna tribolazione! essi non hanno alcun periodo di tribolazione! La prossima cosa per la Chiesa è il rapimento. Amen, e amen! Oh, come io amo questo!

381    Lasciate che ve lo dica: noi stiamo dicendo ciò che il conquistatore sta per fare, ed egli sta andando a conquistare veramente. Egli questo lo ha già fatto! Esso è proprio già tutto tramato, tutto qui. Li ha legati con i soldi, con sporco lucro. Esattamente. Essi amano i soldi più di Dio! Ogni cosa di cui essi ora pensano è: “Quanti soldi ha egli?”. Che cos'è ciò?

382    Voi sapete che ciò è stato detto molte volte: “Dai i soldi alla chiesa, e lei rivoluzionerà il mondo. Dai i soldi alla chiesa, e lei manderà evangelisti per tutto il mondo. E, che cosa farà lei? Lei conquisterà il mondo per Cristo!”.

383    Lascia che io ti dica qualcosa, mio povero amico cieco: il mondo non è guadagnato tramite soldi, ma tramite il Sangue di Gesù Cristo! Date a Dio degli uomini che siano dei galantuomini, i quali stanno lì su quella Parola, vivere o morire; essi conquisteranno! Uh-huh.

C'è solo una cosa che possono conquistare: coloro che hanno i loro nomi scritti nel Libro della Vita dell'Agnello sin dalla fondazione del mondo. Quelli sono gli unici che ascolteranno.

I soldi non hanno niente a che fare con questo; anzi, essi li manderanno ancora più dentro alle loro tradizioni denominazionali.

384    Vediamo. Sì, come istruzione egli sarà un “genio”. Egli sarà scaltro. Mamma, mamma, mamma! E tutti i suoi figli che stanno attorno a lui saranno scaltri: D.F. [dottorato in filosofia], D.L. [dottorato in legge], S.C.D. [dottorato in scienze], A.B.C.D.E.F, e giù fino alla Z. [La congregazione ride—n.d.t.] Essi li avranno tutti! Scaltri. Perché? Perché ciò è secondo l'ordine di Satana. Ogni sottile astuzia contro la Bibbia è di Satana.

385    Quella è esattamente la cosa con la quale egli ebbe Eva. Eva disse: “Oh, è scritto, Dio disse che noi non dobbiamo fare quello!”.

386         Egli disse: “Ma, aspetta un momento: di certo Dio non farà quello. Ma io aprirò i tuoi occhi e ti darò un po' di sapienza”. Lei ce l'ebbe! Uh-huh.

Noi abbiamo voluto lui; e pure noi, questa nazione, l'ha ricevuta.

387    Notate: egli conquisterà l'intero mondo religioso. Egli conquisterà e farà un patto col popolo di Daniele. Eccolo qui in entrambi, sia nei Gentili che nel popolo di Daniele, i Giudei delle ultime settimane. Ed eccoci qui, ciò è stato perfino disegnato su schizzi, e voi lo vedete, perfettamente dove esso è. Grazie a Dio! Ecco dove egli è! Quel sistema organizzazionale è dal Diavolo. E questo non è per tirare pugni su di esso, vedete.

Esattamente; esso è la radice del Diavolo. Esso è il...

388    Ora, non le persone, non le persone che sono lì dentro. Essi sono il popolo di Dio, molti di loro. Però, sapete cosa? Aspettate fino a quando noi arriveremo su di qua, quando la prossima volta che vengo avremo il suonare di queste Trombe.

Ricordatevi: queste Trombe suonano quando quell'ultimo Angelo, quel terzo Angelo, si fa avanti dicendo: “VENITE FUORI DA LEI, o popolo mio!”. QUANDO QUELL'ANGELO VOLA, ciò avviene nello stesso tempo quando il Messaggio cade qui per l'ultima Tromba, il Messaggio dell'ultimo angelo, l'ultimo Sigillo che si apre. Tutto avviene allo stesso tempo. Sissignore. Tutto verrà sconvolto e si andrà su nell'Eternità.

389    Ora, cosa? Nello STESSO TEMPO in cui questo tizio sta conquistando (dopo questo io terminerò), allora pure Dio sta per fare qualcosa. Non diamo qui tutto il credito a Satana, vedete. Non stiamo a parlare sempre di lui.

Vedete, mentre là fuori è in corso questa grande cosa, questo grande sistema che sta raccogliendo tutte queste organizzazioni in una unione, così che essi possano tenersi uniti e stare contro al comunismo; essi non sanno che Dio ha suscitato il comunismo per conquistare loro. Certo!

390    Che cos'è che ha fatto sorgere il comunismo in Russia? Esso è venuto su a motivo dell'impurità della Chiesa Romana e del resto di loro. Essi hanno preso tutti i soldi che c'erano in Russia, e hanno fatto morire il popolo di fame, senza dargli niente; anziché lasciarli vivere come il resto del mondo.

391    Non molto tempo fa io sono stato giù in Messico, e vidi quei poveri piccoli bambini. Ogni nazione Cattolica non è in grado di essere autosufficiente. Non ce n'è nemmeno una di esse. Ditemi dov'è; mostratemi dove sono. Ogni nazione controllata dal Cattolicesimo, non è in grado di sostenere se stessa. La Francia, l'Italia, e tutte le altre; il Messico, ovunque tu vai, esse non sono autosufficienti. Perché? Perché la chiesa ha preso tutto quello che essi avevano! Ecco la ragione per la quale la Russia li ha cacciati fuori!

392    Osservate cosa è avvenuto. Io ho visto questo personalmente. Io mi trovavo giù lì, e tu avresti pensato che era in corso il giubileo d'oro! Sentivi le campane che suonavano! E qui c'era una povera piccola vecchia donna, che veniva giù lungo la strada, trascinando i suoi piedi; il padre portava un bambino, e due o tre di essi che piangevano. Lei stava facendo penitenza per qualche donna morta su di là. E lei pensava che tramite questo quella sarebbe andata in Cielo. Oh, che cosa pietosa!

393    Poi io vidi, stando giù lì, come la loro economia è così poveramente bilanciata! La chiesa prende ogni cosa che essi hanno.

Qui c'è un piccolo Pancho; forse Pancho significa “Franco”. Egli viene giù; egli è un muratore, ed egli guadagna venti pesos per settimana. Però ci vogliono tutti e venti pesos per comprarsi un paio di scarpe! Quella è la loro economia.

Ma ora qui, cosa se egli è un muratore e, tanto per dire, egli guadagna venti pesos per settimana; io non so quanti egli ne guadagni, ma dico questo per mostrare com'è bilanciata quel tipo di economia.

394    Ora, notate, diciamo che egli guadagni venti pesos per settimana. Ma qui viene Chico, vedete, che significa “piccolino”, ed egli lavora là fuori per circa cinque pesos per settimana, ed ha dieci bambini da sfamare! Ma ecco che c'è qualcuno che viene a bussare alla sua porta [Il fratello branham batte diverse volte il pugno sul pulpito—n.d.t.], per prendere circa cinque di quei pesos, o comunque quattro, per pagare qualche candela di cera da far bruciare per i suoi peccati, su un altare d'oro di un milione di dollari. Eccoti qui! Quella è la bilancia della loro economia. Quello è il modo in cui sono le nazioni.

395    Quella cosa si prende tutto! La chiesa si prende tutto. Lei ha proprio tutto nelle sue mani. Questo è tutto. E lei, coi soldi dei Giudei, in quel patto, come dice la Bibbia, si prenderà l'intera cosa.

396    Ed allora egli diviene una bestia. Egli rompe il suo patto, ed egli violenta e fa a pezzi in questo modo il resto della progenie di quella donna, e butta fuori acqua dalla sua bocca; farà guerra, e ci sarà pianto, e lamento, e stridor di denti.

397    E, allo stesso tempo, la Sposa è in Gloria che si sta sposando. Vedete?

Non mancatelo, amici! Dio, aiutami! Io voglio essere là. Non m'importa quanto sia il costo; io voglio essere là!

398    Ora, notate: nello STESSO TEMPO in cui questo è in corso, anzi, proprio prima che questo avrà luogo sulla terra, Dio HA PROMESSO... Mentre nelle denominazioni essi sono tutti incerti, discutendo le loro differenze circa i loro credi, Dio ci ha promesso che Egli ci manderebbe un vero profeta della vera Parola, con un Messaggio; per ritornare alla originale Parola di Dio, e alla “Fede dei padri”, per portare giù la Potenza dello Spirito Santo tra il popolo; con una tale potenza tanto che eleverà Lei al di sopra di queste cose e La porterà dentro, allo stesso tempo. Sì.

La stessa Parola che viene confermata da Gesù Cristo, che Egli è lo stesso ieri, oggi, e per sempre!

“Ecco, io sono sempre con voi, fino alla consumazioneE le OPERE che faccio io le farete pure voi. IO SARÒ PROPRIO CON VOI! Ancora un po' ed essi non mi vedranno più”, poiché essi organizzeranno se stessi e si disperderanno. “Però voi mi vedrete, poiché io sarò con voi. Io sarò perfino IN voi, fino alla consumazione”; quando Egli disse che dopo la consumazione, sarà versata fuori la Sua indignazione. Eccoti qui. O Dio!

399    Chi è quel cavaliere sul cavallo bianco? Voi non siete ciechi! Voi vedete chi esso è. Esso è quell'anticristo, quello spirito seduttore che è andato avanti ed ora si è intrufolato.

Vedete, Dio semplicemente continua a ripeterlo. Egli lo mostra come un uomo che va avanti con un cavallo bianco, e con il suo arco ma senza frecce. Egli è un imbroglione. Egli non ha potere. Dicono: “La potenza della chiesa!”. Dov'è questa potenza? Cosa fanno essi? Essi dicono: “Noi siamo la Chiesa originale”. La Chiesa originale cacciava via diavoli, guariva gli ammalati, e risuscitava i morti, vedeva visioni, ed ogni altra cosa. Dov'è ciò ora? Vedete, esso è un imbroglione! Ha l'arco ma non ha la freccia. Uh! Proprio così.

400    Però, vedete, quando Cristo venne, una Spada venne fuori dalla Sua bocca, come un lampo di fulmine. Essa venne fuori e consumò i Suoi nemici, e gettò via il Diavolo. Essa tagliò via OGNI ALTRA COSA! Ed Egli venne, con la Sua veste intrisa di Sangue, e sulla Sua coscia c'era scritto: “La Parola Di Dio”. Amen. EccoLo qui che viene, col Suo esercito, venendo dal Cielo.

401    Quel cavaliere sul cavallo bianco è stato sulla terra in ogni tempo. Egli cambia, da anticristo (egli fa quello) diventa un falso profeta. Vedete, dapprima egli iniziò come anticristo, uno spirito; poi egli diviene un falso profeta; poi, più tardi, quando il Diavolo viene cacciato fuori, egli allora si incarnerà con il Diavolo.

Tre stadi. Nel primo, tanto per iniziare, egli è un diavolo, uno spirito del Diavolo; poi egli diviene un falso profeta, un insegnante di una falsa dottrina; la prossima cosa, egli viene come il Diavolo stesso, incarnato. Vedete? Eccolo lì!

402    E nello stesso tempo in cui questo Diavolo cade fuori dal Cielo e diviene incarnato in un uomo, lo Spirito Santo si leva e viene giù incarnandosi negli uomini. Amen! Oh, mamma! Che tempo!

Domani sera, Dio volendo, avremo il Secondo Sigillo.

403    Amate voi Lui? [La congregazione dice: “Amen!”. Il fratello Branham fa una pausa—n.d.t.] Ora, Lo credete voi? [“Amen!”.]

404    Io termino qui il nastro. Ora, io su Questo le sentirò! Questo voi lo sapete, vedete. Ma io me l'aspetto!

405    Lascia che io ti dica qualcosa, fratello: proprio ora io so, per la prima volta nella mia vita, perché quello Spirito mi ha sempre messo in guardia contro di esse, quelle organizzazioni. Io sono grato al Signore Iddio, per avermi mostrato queste cose. Io so che Ciò è la Verità. Eccolo lì, rivelato proprio lì! Ecco qui che egli cavalca giù attraverso le epoche, e viene dritto fuori qui e dispiega se stesso proprio giù qui; proprio il più perfetto che possa essere. Vedete, quello è lui!

Ora noi su quello non siamo sedotti. Ora voi avete i vostri occhi aperti. State lontani da quel genere di roba! E amate il Signore con tutto il vostro cuore, e state dritti con Lui. Sissignore.

Venite fuori da Babilonia!

IN ALTO