HOME PREDICHE PROFEZIE LIBRI TRATTATI BIBBIA BIOGRAFIA VIDEO FOTOGALLERIA CONTATTI

La predica Israele Al Mar Rosso Parte Seconda (Israele E La Chiesa #3) di William Marrion Branham è stata predicata il 53-0327 La durata è di: 1 ora 25 minuti .pdf La traduzione Palermo
Scaricare:    .doc    .pdf (opuscolo)    .pdf   
Leggere il testo in italiano e in inglese simultaneamente
Leggere il testo soltanto in inglese

Israele Al Mar Rosso Parte Seconda (Israele E La Chiesa #3)

  1. Numeri, il 20° capitolo di Numeri, è dove noi baseremo il nostro tema stasera.
  2. E ora abbiamo ancora circa quattro Bibbie, se qualcuno vuole studiare con noi. Qualcuno degli anziani sarà felice di portarvi queste quattro Bibbie qui in più. Se qualcuno vuole una Bibbia, alza semplicemente la tua mano. Benissimo, ecco qualcuno proprio qui. Fratello Fleeman, se vuoi venire a prenderle e passarle finché terminano.
  3. Numeri, il 20° capitolo. Noi prenderemo rapidamente questo "viaggio" da Numeri, poiché da più dettagli di quanti ne dia l'Esodo, e il rapporto. E vogliamo incominciare all'incirca con il versetto 7, e leggere.
  1. Poi l'Eterno parlò a Mosè, dicendo:
  2. Prendi il bastone; tu e tuo fratello Aaronne convocate l'assemblea e davanti ai loro occhi parlate alla roccia, ed essa darà la sua acqua;...
  1. Voglio che notiate quello: "Essa darà la Sua... (Pronome personale), ...Sua acqua".
  1. ...così farai sgorgare per loro acqua dalla roccia e darai da bere all'assemblea e al suo bestiame.
  2. Mosè dunque prese il bastone che era davanti all'Eterno, come il Signore gli aveva ordinato.
  1. Così Mosè ed Aaronne convocarono l'assemblea davanti alla roccia e Mosè disse loro: "Ora ascoltate, o ribelli; dobbiamo far uscire acqua per voi da questa roccia?
  2. Poi Mosè alzò la mano, percosse la roccia col suo bastone due volte, e ne uscì acqua in abbondanza; e l'assemblea e il suo bestiame bevvero.
  1. Dunque, nessun uomo è idoneo ad aprire la Parola di Dio. Nella Bibbia, Essa disse, persino che "Uno venne, che sembrava essere stato immolato dalla fondazione del mondo, un Agnello, ed Egli era l'unico che era in grado di prendere il Libro, per sciogliere i Suggelli, e aprire la Parola". Ora lo Spirito Santo, che Gesù mandò indietro al Suo posto, per dimorare con noi finché Lui viene di nuovo.
  2. Fratello Neville, vorresti alzarti in piedi e chiedere a Dio di incontrarsi con noi ora, e benedire la Sua Parola mentre Essa esce, se lo vuoi, e se puoi chiedere a Lui di venire e aiutarci ora a spiegare la Sua Parola. Mentre chiniamo i nostri capi, se lo vuoi, con una parola di preghiera. [Il Fratello Neville prega. - Ed.]
  3. "Padre nostro, ancora stasera, noi veniamo davanti a te con vera umiltà, Signore, rendendoci conto che la capacità umana è inadeguata per far fronte ai bisogni spirituali di questo gregge che Tu hai radunato insieme per mezzo del Tuo Spirito". [Il Fratello Branham dice: "Verità". - Ed.]
  1. "Padre, mentre sto qui in piedi stasera, come mediatore, non tramite la mia decisione, ma tramite la Tua scelta per... la Chiesa del Signore Gesù Cristo, tramite l'autorità dello Spirito Santo. Io Ti chiedo, nel nome di Gesù, stasera, di guardare a noi, in quel grado di misericordia" [Il Fratello Branham dice: "Sì, Padre". - Ed.] "in cui noi possiamo essere in grado di trovare favore agli occhi Tuoi".
  2. "E questo, fratello e compagno mio di viaggio e nel ministero, che Tu hai chiamato dal grembo di sua madre. Padre, possa essere in grado stasera di aprire la Scrittura, per mezzo dello Spirito Santo", [Il Fratello Branham dice: "Concedilo, Signore". - Ed.] "e come quello che è l'amministratore di questo grande gregge". (Concedilo, Signore).
  1. "Padre, non per il così tanto parlare qui, ma a causa del favore che abbiamo trovato tramite il Figlio Tuo crocifisso, stasera, guarda a noi, e battezzaci di nuovo con la rivitalizzante potenza dal Ciclo". ("Concedilo".) "Apri le nostre menti alla Scrittura, e possano i nostri cuori ardere dentro di noi mentre stiamo insieme in comunione, in merito a queste cose che Tu ci hai dato", (Concedilo, Padre".) "Oh, Padre nostro, stasera, ora sistemaci, concedilo Dio, nello spirito meditativo, stasera sotto la benedetta volta del Cielo. Visita il Tuo popolo, insegnaci dalla Parola. Oh, il soggetto ogni pensiero che sarà trattato stasera. "Grande Dio, metti a posto le nostre menti, e donaci una meravigliosa benedizione stasera". ("Concedilo, Signore".) "E ora. Padre, per tutto questo che noi Ti chiediamo, nel Nome di Gesù noi Ti daremo la lode e l'onore e la gloria. Amen, e amen". ("Amen. Grazie a te".)
  2. Se dovesse esserci un estraneo nel nostro mezzo; quello è il nostro pastore, il fratello Neville. Egli è un pò rauco, ed è per questo motivo che non abbiamo sentito molto di lui le ultime due sere. Egli ha chiesto di rimanere in silenzio per quanto sia possibile, per quel motivo, finché la sua gola ha la possibilità. egli abbia la possibilità di ristabilirsi.
  3. Ora, noi siamo rimasti a studiare il Libro dell'Esodo. L'Esodo è "la chiamata fuori, dei figli di Dio". Essi erano il popolo di Dio per tutto il tempo che rimasero in Egitto. Ma quando ebbero il loro esodo, loro divennero la chiesa di Dio, perché la chiesa, la parola chiesa, significa "chiamati fuori". E noi crediamo che stasera siamo vicini a un esodo. Voi lo credete? Noi siamo vicini ad un altro esodo, una chiamata fuori, separazione, preparazione.
  1. Ora, credo che sono, mi piace, e sono stato accusato di essere uno che fa uso della tipologia, perché credo che tutte le cose vecchie sono state un ombra delle cose a venire. La Scrittura lo insegna. E se noi possiamo avere qualche visione, e vediamo cosa era l'Antico Testamento, noi vedremo cosa è il Nuovo Testamento. Vedete, il simbolo. Loro sono stati ombre, e per esempi, affinché noi possiamo sapere cosa fare. Vedere come loro caddero e come si rialzarono, e ciò che loro fecero, come servirono Dio, e ciò servi quale ombra per noi.
  2. Dunque, la prima sera, mercoledì sera, noi abbiamo preso la "chiesa", per scoprire, fondamentalmente, cosa era la chiesa. E ora nella campagna di guarigione. E questa è la prima volta in sette anni che ho un risveglio di questo tipo. Sette anni, questa settimana a venire, io lasciai il tabernacolo e andai fuori nelle campagne evangelistiche, di servizi di guarigione.
  3. E ho affidato ciò in prevalenza ai managers che hanno fatto la predicazione, e io avrei parlato sul soggetto della guarigione divina, poiché noi eravamo un uditorio misto, di Metodisti, Battisti, Presbiteriani, Cattolici, Ortodossi, Giudei, e così via. E a volte se tu calpestassi l'insegnamento ecclesiastico della gente, ciò costringerebbe i ministri a tenere lontano le persone dalla chiesa, alcuni di loro che hanno veramente bisogno di venire affinché si preghi. Perciò mi limito in ogni cosa tranne il grande insegnamento evangelico fondamentale della Bibbia, morte, sepoltura, e risurrezione di Cristo; voi sapete cosa è l'insegnamento evangelico fondamentale.
  4. Tuttavia adesso qui nel tabernacolo, nella piccola chiesa che il Signore mi ha dato venti anni fa, mi sento libero di poter predicare quelle che sono le mie convinzioni. E dunque, noi non abbiamo alcun membro iscritto, abbiamo semplicemente comunione gli uni con. Tu sei un membro qui mentre sei qui stasera, sei un membro. Noi non abbiamo membri iscritti, solo comunione.
  5. E noi ora, qui dentro, tu potresti trovare cose per cui dici: "Fratello Branham, io non sono d'accordo con quello".
  6. Bene, dunque, se non sei d'accordo, usa lo stesso metodo che io uso quando mangio una grande torta di ciliege e trovo un nocciolo. Non smetto di mangiare la torta di ciliege; io non mangio semplicemente il nocciolo. Butto semplicemente il nocciolo e continuo a mangiare la torta di ciliege. Oppure quando mangi il pollo, sai, esso deve avere un osso nella sua zampa. Perciò non gettare via il pollo poiché tocchi l'osso, butta via soltanto l'osso. E ciò che tu pensi che abbia l'osso oppure il. bene, ora butta via soltanto ciò, e prendi ciò che pensi sia giusto.
  7. Dunque, noi troviamo che la Chiesa di Dio non è la volontà della gente. É elezione. L'elezione è in Dio. Dio chiamò Abrahamo, il fondatore della fede, l'inizio. Dio era il Fondatore, naturalmente. Tuttavia Abrahamo, nel principio, fu chiamato

fuori dalla Caldea, la città di Ur, fuori dalle pianure di Scinear, non per qualche merito personale. Dio salvò lui, incondizionatamente, e gli diede la promessa di tutta la sua Progenie, incondizionatamente.

  1. Gesù quando venne disse: "Nessuno può venire a Me a meno che il Padre Mio lo attiri". Dunque, tu non avevi niente riguardo al venire a Dio. Dio ti attirò a Gesù. "E tutti quelli che vengono a Me, Io non li caccerò fuori. Chi ascolta le Mie Parole e crede in Colui che Mi ha mandato, ha vita eterna; e non verrà in giudizio, ma è passato dalla morte alla vita. Chi mangia la Mia Carne e beve il Mio Sangue, ha".(tempo presente) . "vita eterna, e Io lo risusciterò negli ultimi giorni". Ecco ciò che Lui disse, perciò io sto solo citando la Sua Parola. E credo che ciò sia la Verità.
  1. Quindi, credo che Dio da degli esempi. Egli salvò Abrahamo, incondizionatamente.
  2. Egli fece un patto con l'uomo, e l'uomo ha sempre infranto il Suo patto. Tuttavia l'uomo ha sempre cercato di trovare qualche via per salvare sé stesso, cercando di farlo da sé stesso. Ciò è una tendenza che viene dal Giardino dell'Eden. Quando l'uomo si rese conto che aveva peccato, egli cercò di fare una religione da sé stesso, una copertura. La parola religione significa "copertura". E Adamo ed Eva cucirono delle foglie di fico, e loro stessi fecero una religione. E da allora è stata una tendenza dell'uomo giù attraverso le epoche, cercando di fare qualcosa per salvare sé stesso.
  3. Tuttavia tu sei salvato per grazia, elezione. La preconoscenza di Dio, predestinazione, preordinazione. Paolo dice alla chiesa di Efeso, che: "Dio ci ha predestinati in Cristo prima della fondazione del mondo". Pensate a ciò! "Predestinati in Cristo prima della fondazione del mondo". Di cosa ci preoccupiamo allora? Allontaniamoci dalla preoccupazione, noi siamo proprio le più felici creature che tu potresti mai vedere! Come puoi credere ciò e trattenerti dall'essere felice?
  4. Io solevo vedere il vecchio fratello Bosworth, ed egli disse: "Fratello Branham". Dissi: "Come ti senti stamane, fratello Bosworth?"
  5. Disse: "Lo stesso vecchio problema, fratello Branham". Io dissi: "Lo stesso vecchio problema, di che si tratta?"
  6. Disse: "Proprio così felice, io non posso dormire!" Disse: "Fratello Branham, come posso credere ciò che credo, senza essere Felice?" Vedete, proprio così.
  7. Sappi che Cristo ha già preso il tuo posto come peccatore. Egli mori. Dio accettò Lui. Egli risuscitò di nuovo, sedendo alla destra della Sua Maestà. Dio disse: "Questo è il Mio Figlio diletto, nel quale Mi sono compiaciuto; ascoltateLo". Ed eccoLo, la Porta, la Via, la Verità, la Vita.
  8. E come entriamo in Lui? Egli è la Chiesa. La Chiesa ha vita eterna, è già predestinata ad apparire senza macchia ne ruga. Dio ha detto che essa sarebbe stata li, essa sarà lì? Dunque, Dio ha detto così. Quindi come entriamo nella Chiesa? Tramite una tessera d'associazione? No. Stringendo la mano a qualcuno? No. Qualche forma oppure un...? No. "Tramite uno Spirito noi tutti siamo stati battezzati in un Corpo, e diventiamo membri di quel Corpo". Ia Corinzi 12° dice: "Tramite uno Spirito noi tutti siamo stati battezzati in un Corpo, e diventiamo membri di quel Corpo". Tramite che? Il battesimo spirituale che ci insedia dentro il Corpo di Cristo, e dunque noi veniamo riempiti con lo Spirito di Dio.
  1. Suggellati fino a quando? Efesini 4:30, "Non rattristate lo Spirito Santo di Dio con il quale siete stati suggellati fino al giorno della vostra redenzione". Non da un risveglio all'altro; ma: "fino al giorno della vostra redenzione". Amen. Vita eterna! Eterno non è giusto un piccolo spazio di tempo, eterno significa "Eternamente per sempre", non può morire di più di quanto un chicco di grano potrebbe diventare una lappola.
  2. E se un uomo è nato dallo Spirito di Dio, è in maniera automatica che lui vive la Vita. Come dissi l'altra sera, bere, fumare, giocare d'azzardo, imprecare, bestemmiare, quello non è peccato, sono gli attributi del peccato. É perché tu sei un peccatore, il motivo per cui quelle cose vengono fuori. Ma se tu sei un credente, quelle cose non possono venire fuori, perché acqua dolce e amara non possono venire dalla stessa fonte. Una lappola lo potrebbe. Un chicco di grano non potrebbe produrre lappole, perché la natura di esso è grano. Deve produrre ciò che esso è. E se lo Spirito Santo è all'interno, ciò produce la Vita di Cristo. Amen. Quella è fede. Amen. Benissimo.
  3. Dunque noi troviamo che, osserviamo le ombre adesso. E troviamo, dunque. Dio ci diede un esempio. Cristo in ognuno dei patriarchi, oppure giù attraverso l'epoca. In Abrahamo, Dio aveva l'elezione. In Isacco, la giustificazione, la chiamata.
  4. Dio chiamò Isacco ancor prima che lui nascesse, gli diede il nome, ogni cosa, proprio come Egli fece con Gesù. Dunque io noto Isacco perfettamente. Noi non abbiamo avuto il tempo per prenderlo, tuttavia voi avete notato Isacco, l'unico figlio di suo padre, tramite promessa, caricò la legna sullo stesso colle, le sue mani legate, offerto come sacrificio. E mentre Abrahamo stava per prendere la vita del proprio figlio, un piccolo animale belava, un montone, nel deserto, impigliato per le corna. E lo Spirito Santo gridò dal ciclo: "Ferma la tua mano". Ed egli andò e prese l'agnello e lo offrì al suo posto; il quale era l'Agnello immolato dalla fondazione del mondo. Eccoti, un quadro meraviglioso.
  5. Chiamata, elezione, in Abrahamo. Giustificazione, in Isacco. Grazia, in Giacobbe. Ognuno che abbia mai letto la vita di Giacobbe, sa che deve credere nella grazia. É grazia, in Giacobbe. E perfezione, in Giuseppe, niente contro di lui, nella Bibbia; un uomo perfetto, perfezione di Cristo. Dunque noi scopriamo che tutti i patriarchi scesero in Egitto, e vissero là. Sorsero le loro tribù e coprirono il paese, perché Dio lo promise ad Abrahamo.
  6. La Parola di Dio deve essere adempiuta ogni volta. Le ruote dell'ingranaggio profetico di Dio girano lentamente, ma di sicuro. Se tu fai uno sbaglio, pensi di sfuggire. Ma ricorda, giovane uomo o donna, esso girerà proprio alla tua porta uno di questi giorni. Ti chiederai quando e come, tuttavia sarà lì. Tu raccoglierai ciò che semini, ogni volta. Dio lo disse, ciò deve essere così. Che: "La Tua Parola è per sempre stabile nel cielo". Essa è già stata espressa. Essi non disputano al riguardo lassù; è già sistemato. Noi disputiamo al riguardo. Tuttavia, nella Gloria, Essa è stabile. Quando Dio dice qualcosa, ciò deve avvenire. Bene, non è quello meraviglioso?
  1. Non puoi semplicemente stabilirla nel tuo cuore stasera? "Signore Gesù, io Ti credo. Ciò lo sistema. Alleluia! Io vengo adesso, voglio che Tu mi dia il battesimo, lo Spirito". E tu lo riceverai proprio lì. Benissimo. Dunque, per sempre. Dio ti suggellerà con lo Spirito Santo fino al giorno della tua redenzione. Benissimo.
  2. Dunque notiamo, nella seguente lezione della sera, troviamo Giuseppe che menziona le sue ossa. E che perfetto simbolo, egli era in Cristo, anche per la sua veste, ogni cosa.
  3. Ogni cosa finora è stata adempiuta perfettamente in Cristo. Notate. Egli è stato l'Essere umano finale, il sacrificio finale della Progenie d'Abrahamo. Noi abbiamo trovato che (non è vero?) quando egli fece il sacrificio sul colle, la piccola Luce camminò nel mezzo e confermò il giuramento. E Dio stava lì e fece il giuramento al Calvario, Egli giurò e strappò la Scrittura o per meglio dire lo scritto, prese una parte, come abbiamo trovato in quei giorni il modo di fare un patto.
  4. Così, noi oggi ci stringiamo la mano. In India, oppure credo sia in Cina, essi lanciano un pò di sale l'un l'altro. E molte volte loro danno un figlio all'altro, come conferma di un giuramento.
  5. Tuttavia in oriente essi lo mettevano per iscritto in un foglio di carta, e uccidevano una bestia, e stavano in piedi nel mezzo della bestia morta fatta a pezzi, strappavano il foglio, insieme, e uno lo dava all'altro. E quando quello veniva messo insieme, ogni pezzo di quel foglio doveva combaciare con l'altro.
  6. Magnifico! Dio prese Cristo, al Calvario, Lo strappò. Anima e Corpo. Egli mandò il Corpo su alla Sua destra e mandò indietro lo Spirito Santo. Il patto con il popolo! E tu credi, per fede, come fece Abrahamo, e gli fu dato il suggello della circoncisione quale conferma della sua fede. E tu credi e accetti Gesù come tuo Salvatore, allora Dio ti da il battesimo dello Spirito Santo quale conferma della tua fede.
  7. Tu dici di credere e non hai ricevuto lo Spirito Santo? C'è qualcosa che non va con la tua fede. Dio circoncide il cuore nel momento in cui il credente viene realmente nel completo abbandono. Amen. Dici, Quello, bene, certamente deve aver fatto qualcosa, io l'ho sentito persino ritornare. Ricevilo! Quando il credente... Eccolo adesso! Quando il credente crede fermamente nel Signore Gesù Cristo, Dio è tenuto a dargli lo Spirito Santo. A conferma della sua fede! Dici: "Qual è la faccenda, fratello Branham?" Solo la tua fede, quello è tutto. Se tu credi veramente, Dio è lì per darLo a te.
  8. "Mentre Pietro pronunciava queste parole, lo Spirito Santo cadde su quelli che ascoltavano la Parola". É quello giusto? Atti 10:49. Benissimo, notate, lo Spirito Santo e Fuoco venne dal ciclo, bruciò tutte le scorie, circoncise il loro cuore, tagliò tutto il superfluo, e divennero nuove creature.
  9. Dunque noi troviamo che dopo quattrocento anni. La sera scorsa abbiamo avuto il simbolo dei patriarchi. Ritornate fra le righe e vedete perché loro volevano essere sepolti nella terra promessa. Vi è piaciuto? Ciò vi fa provare gioia? Ebbene, ora quello non è scritto proprio lì, tuttavia vedete ciò.
  10. Come noi abbiamo parlato d'Abrahamo, e come Dio prese Sarà e Abrahamo quando loro avevano un centinaio d'anni, e li fece ritornare di nuovo giovani, e diede loro questo bambino. Dapprima quello era piuttosto difficile da capire. Tuttavia dopo che guardi le Scritture, abbassi lo sguardo lì e scopri ciò che ebbe luogo, tu vedi che è la Verità. Egli cosa stava facendo? Confermava la Sua Parola, che un certo giorno, noi che diventiamo vecchi e grigi e rugosi, un certo giorno torneremo di scatto di nuovo giovani. Dio ci ha dato la vita, e noi giungiamo alla maturità, la morte s'introduce, ci porta via. Tuttavia tutto quello che la morte può fare è di portarci via, allora ciò è finito. Dunque tutta la vecchia parte dubbiosa e ogni altra cosa, è come se la vita dell'uomo lì dentro fosse uscita, allora non c'è niente che rimane tranne la perfezione. Ciò che questo corpo è stato quando era nella perfezione, ciò che Dio intendeva quando esso risuscita nella risurrezione, ciò sarà perfezione. Amen. Oh, quando penso a ciò, il mio cuore comincia a palpitare! Sì. Non è solo un mitico sogno. É il COSÌ DICE IL SIGNORE! Dio ha detto così, allora io baserò la mia vita proprio lì. Sissignore. Dio ha detto così, ciò lo sistema per sempre. É stabilito nel Cielo, e se un piccolo pezzo di Cielo si trovasse nel nostro cuore, ciò dovrebbe sistemarlo lì. Quello è tutto. Quello lo mette a posto. "Dio, Tu hai detto così. Io lo credo, e quello è proprio tutto, quello è sufficiente".
  11. Dunque, ora noi li portiamo giù proprio prima del viaggio. E li scopriamo che Mosè (noi l'abbiamo iniziato la scorsa sera) scese conducendo le pecore di Ietro, e scopriamo che Dio parlo a lui. E Mosè voleva vedere la Sua Gloria. E Dio gli mostrò la Sua Gloria, e furono compiuti miracoli, e guarigione divina. É quello giusto? Quella deve essere la Gloria di Dio. Parla della Gloria della Shekina, noi dobbiamo averLa stasera!
  12. E, fratello, noi Cristiani, stiamo aspettando la Venuta del Signore e il Rapimento della Chiesa, tutti quelli che hanno qualche conoscenza della Parola. Bene, se non possiamo avere abbastanza fede per la guarigione divina, come avremo la fede per il Rapimento? Oh, io credo che ci sia una grande chiamata che si leva. Io credo come disse Davide, egli si appoggiò là e aspettò finché, egli ascoltava e aspettava. Dopo un pò egli udì il vento soffiare con impeto attraverso le foglie del gelso, girando intorno. Egli seppe che Dio andava davanti a lui. Oh, fratello, io sto aspettando di sentire il rumore delle foglie, il rumore dei cespugli del gelso. Dio va avanti la battaglia, dunque leviamoci e indossiamo la completa armatura di Dio, sguainiamo la spada, andiamogli dietro! Allora, la battaglia appartiene a noi. Quando vediamo muoversi la mano di Dio, tramite segni e prodigi, iniziarne a seguire.
  13. Dunque, in seguito, noi scopriamo che Mosè era tutto indaffarato nella sua opera ecclesiastica, e dimenticò qualcosa. La cosa fondamentale che egli avrebbe dovuto fare, la dimenticò. Egli stava portando, proprio alla vigilia della liberazione, stava portando suo figlio in Egitto, incirconciso. E Sefora. Dio lo avrebbe ucciso, ma Sefora circoncise il bambino. Il suggello del patto, capite ciò? Prima che ci possa essere liberazione, ogni persona deve essere nel patto, poiché Dio ha un patto oggi. E così Sefora circoncise il bambino, il patto, e mutò la collera di Dio.
  14. E, amici, oggi, tutti noi abbiamo grandi risvegli, o cerchiamo di averli, tuttavia dimentichiamo il Suggello del patto di Dio, lo Spirito Santo, la Pietra rigettata, la vera. La Malta che amalgama e tiene uniti i blocchi. Come faremo senza Quella? Dio disse: "Avverrà che Io scriverò le Mie leggi sulle tavole dei loro cuori. Deve essere precetto dopo precetto, rigo dopo rigo, un pò qui e un pò là. Tenetevi saldamente a ciò che è buono. Con labbra balbuzienti e in altre lingue Io parlerò a questo popolo, e questo è il riposo". Isaia 28°. "Tutto questo loro non l'ascolteranno; si volgeranno altrove, scuotendo il loro capo". L'uomo batte la sua via verso la distruzione!
  15. Dunque noi troviamo che dopo che la collera di Dio era stata mutata, dunque scendono in Egitto per liberare i figli d'Israele. Credo che questo sia un magnifico capitolo. Devo leggerne solo un pò, comunque, se non arriviamo a tutto. Il capitolo 12°, leggendo, e facendo proprio in fretta. Cercherò di non logorarvi, poiché abbiamo ancora molto tempo da trascorrere. Il Signore parlò a Mosè e ad Aaronne...
  16. Aspetterò solo un momento così sarete sicuri di arrivare a leggere dalla Scrittura. Poiché, se lo mancate. Simboli così meravigliosi! Amo ciò. Dunque, ecco il sacrificio di cui parleremo adesso.
  17. Dunque, essi avevano avuto piaga dopo piaga. Dio aveva compiuto tutti i tipi di miracoli e segni. Oh, come vorrei cavalcare un pò di tempo su quello! Dio, proprio alla vigilia della liberazione, comincia a mostrare segni e prodigi e miracoli. Vedete, Dio è sempre un tempo vivente. Egli disse a Mosè: "IO SONO". (Non "Io ero" oppure "Io sarò".) "IO SONO" ora, tempo presente. Ed Egli è lo stesso IO SONO stasera. (Non "Io ero l'addietro".) "IO SONO!" L'Angelo del Patto, ancora lo stesso ieri, oggi e in eterno, lo stesso Angelo. Notate ora, ecco il finale.
  18. Essi avevano avuto le pulci, avevano avuto le mosche, avevano avuto le pustole. E, voglio che notiate, loro avevano gli imitatori. Jannè e Iambrè, cercando di resistere loro, fecero le stesse cose che facevano loro, finché ciò andò avanti. In altre parole, essi stavano predicando il Vangelo, cercavano di imitare Mosè ed Aaronne. Ma voglio che notiate un'altra cosa. Se voi leggerete adesso, dove siamo rimasti la sera scorsa, dal 6° al 12° capitolo. Questi maghi, loro potevano portare le cose, tuttavia non potevano toglierle. Notate?
  19. Chi era quella persona l'altro giorno, che diceva: "Il diavolo potrebbe compiere miracoli di guarigione?" Quello è sbagliato.
  1. Dio disse: "Io sono il Signore tuo Dio che ti guarisce da tutte le tue infermità".
  2. Gesù disse: "Se una casa è divisa, se satana scaccia satana, allora il suo regno è diviso". Non sottovalutare il diavolo. Proprio così, egli è troppo astuto al riguardo. Satana non caccerà fuori se stesso. Egli ti ha confuso, ecco tutto. Nossignore, Satana non può scacciare Satana. Posso cacciare fuori me stesso? Ebbene, io so come stanno le cose.
  3. Notate, e non sottovalutate neppure Gesù Cristo, poiché Egli è la Potenza sopra tutte le potenze. Non avere paura di Satana, finché sei in Lui. Ma se non sei in Lui, faresti meglio a tremare. Tuttavia se sei in Lui, persino la morte stessa non può danneggiarti. Tu sei libero da ogni timore. Oh, quando penso a ciò, io voglio gridare "Alleluia!" Amen. Benissimo.
  4. Ora noi scendiamo all'ultima piaga, l'ultima cosa. Dio disse: "Ora sono stanco di questi, raggiri. Io darò l'ultima piaga". Ora voglio che notiate, l'ultima piaga fa la morte.
  5. Dunque, noi abbiamo avuto terremoti, abbiamo avuto guerre e rumori di guerre, abbiamo avuto maremoti, come Gesù disse che sarebbe avvenuto, il rombo del mare, il cuore dell'uomo viene meno, più disturbi al cuore (l'infermità numero uno), paura, sconcerto circa il tempo, angoscia tra le nazioni, automobili sulle autostrade, tutte queste cose adempiute. Tuttavia l'ultima piaga è la morte; non fisicamente parlando, ma spiritualmente parlando.
  6. La morte spirituale nella chiesa. Notate che fa in mezzo ai figli, la morte spirituale. La chiesa ha più membri di quanti ne abbia mai avuti, prosperando più di quanto abbia mai fatto, e tuttavia più debole nello spirito di quanto sia mai stata. Quello è vero. Quello è proprio come fa in Egitto. Ora notate l'ultima cosa.
  7. Tuttavia, Dio prima di fare scendere la morte spirituale, fece una via di scampo per quelli che la volevano. Alleluia! Oh, quanto amo ciò. Dio fa una via di scampo per quelli che desiderano camminare in essa. Dunque, quelli che non desiderarono ciò, benissimo, essi morirono.
  8. Notate ora il 12° capitolo, il 1 versetto, Mosè.
  1. Il Signore parlò a Mosè e ad Aaronne nel paese d'Egitto, dicendo:
  2. "Questo mese sarà per voi il mese più importante, sarà per voi il primo dei mesi dell'anno.
  3. Parlate a tutta l'assemblea d'Israele e dite: Il decimo giorno di questo mese, ogni uomo prenda per sé un agnello, secondo la casa paterna, un agnello per casa.
  4. Se poi la casa è troppo piccola per un agnello, ne prenda uno in comune col più vicino di casa, tenendo conto del numero delle persone; voi determinerete la quantità dell'agnello necessario, in base ciò che ognuno può mangiare.
  5. Il vostro agnello sia senza difetto,... (quant'è meraviglioso!) ...maschio, di un anno; potrete prendere un agnello o un capretto.
  6. Lo conserverete fino al quattordicesimo giorno di questo mese,. (il che sarebbero quattro giorni) . e tutta l'assemblea del popolo d'Israele lo ucciderà sull'imbrunire".
  1. Osservate il simbolo. L'agnello, nel linguaggio figurativo, l'Agnello di Dio, l'Espiazione proprio prima della distruzione. Notate, deve essere un agnello giovane, deve essere un maschio, il primo della pecora madre. Quello era Gesù, il primo della vergine Maria. Deve essere senza difetto, deve essere conservato e provato, per vedere. E, oh, come ciò Lo raffigurava perfettamente. Egli era il Perfetto. Egli, ogni nemico doveva testimoniare che Lui lo era. Persino Pilato disse: "Io non trovo colpa in Lui. Portatemi dell'acqua".
  2. Notate, voi parlate di Lui! Stasera io potrei chiamare e dire: "Zaccaria, che ne pensi di Lui?" Lui darebbe la sua espressione.
  3. Potrei chiamare persino Eva, lei direbbe: "Esso, Esso era la Progenie che fu promessa, tramite la donna".
  4. Potrei chiamare Daniele, e dire: "Daniele, che ne è di te? Io Lo metterò alla prova, con te".
  5. Egli direbbe: "Lui è la Roccia che si staccò dal monte". "Egli è Colui del quale ho detto: 'Un Bambino vi è nato, un Figlio vi è dato".
  6. Potrei chiamare Ezechiele, e dire: "Che ne pensi di Lui?" Direbbe: "Io Lo vidi muoversi, avendo come delle nuvole sotto ai piedi".
  7. Potrei chiamare Giovanni il Battista, e dire: "Che ne pensi di Lui?"
  8. Egli direbbe: "Io non Lo conoscevo, ma Colui che mi parlò nel deserto, disse: 'Sopra Colui in cui tu vedrai lo Spirito di Dio scendere e rimanere. Egli è Quello che battezzerà con lo Spirito Santo e col Fuoco'".
  9. Potrei chiamare Maria, e dire: "Maria, che ne pensi di Lui?"
  10. Maria direbbe: "Io non avevo mai conosciuto un uomo; ma lo Spirito Santo mi adombrò, e disse: 'Quella creatura che nascerà in te sarà chiamato il Figlio di Dio'".
  11. Io potrei dirlo a diversi altri. Potrei dirlo al Romano: "Tu che ne pensi?"
  12. Tu dici: "Beh, i Suoi amici testimonieranno. Che ne è dei Suoi nemici?"
  13. Chiamiamo Pilato. Dopo che prese una bacinella e lavò le sue mani, disse: "Non trovo colpa in Lui, tuttavia portatelo via, fate qualsiasi cosa volete", cercando di trovare il sostegno politico, egli si tuffò per morire lassù in Norvegia, in Svezia. Quando, ogni anno essi vanno lì per osservare quell'acqua azzurra gorgogliare ancora, e si sostiene che sia l'acqua con cui egli lavò le sue mani da Cristo. Tu non puoi lavarLo via dalle tue mani. Nossignore, tu non puoi.
  1. Io guardavo il centurione Romano: "Che ne pensi di Lui? Tu sei uno dei Suoi nemici".
  2. Egli mise le sue mani sul suo cuore, e disse: "Veramente quello è il Figlio di Dio!" Pilato disse: "Io non trovo colpa in Lui".
  3. Dapprima, egli stava lì in piedi, molto cattivo, oh, egli era pronto a condannare e ogni altra cosa. Io sento arrivare un cavallo, correndo, galoppando lungo la strada. Ecco giungere una delle guardie del tempio. Egli salta giù dal cavallo. Ha un piccolo pezzo di carta piegato. Corre davanti a Pilato, e si inchina, consegnandogli il pezzo di carta. Il vecchio Pilato lo prende, sapete. Era piuttosto di buon'ora quel mattino, lui non aveva ancora preso il suo caffè. Sali là e guardò, comincia ad impallidire, le sue ginocchia cominciano a tremare. Diamo un'occhiata da dietro le sue spalle e vediamo qual è la faccenda. Cosa c'è scritto su quel pezzo di carta, la sua moglie pagana disse: "Non avere niente a che fare con questo Uomo giusto, perché oggi ho sofferto molte cose in un sogno a causa di Lui". "Vecchio Giuda Iscariota, che ne pensi di Lui?"
  4. Lui disse: "Io ho tradito il Sangue innocente". E prese una corda e andò ad impiccarsi. Cercava Lui. "Che ne pensi di Lui?" Dio. "Questo è il Mio amato Figlio, ascoltateLo!"
  5. Conservato, nessun difetto in Lui. Certo. Il primo della vecchia madre, la madre pecora, era l'agnello. Gesù era il primo figlio della vergine, nato con una nascita verginale. Naturalmente, Egli doveva venire da una vergine.
  6. Notate questo, adesso voglio che notiate ancora che tutta l'assemblea doveva ucciderlo, l'assemblea, l'intera assemblea. Dunque, se noterete, osservate come si legge, potete vedere che è una prefigurazione. Ora osservate.

6. ...fino al quattordicesimo giorno di questo mese, e tutta l'assemblea del popolo d'Israele lo ucciderà sull'imbrunire.

  1. E, voi noterete, tutto Israele stava lì in piedi e disse: "PortateLo via! Il Suo Sangue sia sopra di noi e sopra i nostri figli". Essi, da Caiafa in giù, testimoniarono per la Sua morte. "PortateLo via. Dateci Barabba". Notate ciò? Ed egli morì alle tre della sera: "Essi lo uccideranno al tramonto". Quanto è meraviglioso! Poi si prenda del sangue d'agnello e lo si metta sui due stipiti e sull'architrave della porta delle case dove lo si mangerà. Se ne mangi la carne in quella notte; la si mangi arrostita al fuoco, con pane azzimo e con erbe amare.
  2. Voglio che notiate ora. Non mangiatelo poco cotto o lessato nell'acqua, ma sia arrostito al fuoco con la testa, le gambe e le interiora. Non lasciatene avanzo alcuno fino alla mattina. Quello che sarà rimasto fino alla mattina, bruciatelo con il fuoco.
  1. Notate, meravigliosamente! "Dunque, dopo che uccidi l'agnello, prendi il suo sangue, e mettilo sull'architrave della porta, che è il pezzo di sopra qui, e sugli stipiti della porta. Non davanti alla porta, ne sul pavimento; ma, sugli stipiti e sull'architrave". Se voi noterete, ciò è una perfetta croce. Egli disse: "E quando vedrò il sangue, passerò oltre a te". Notate, che giorno! Oh, uomo peccatore, donna, ragazzo o ragazza, lasciate che questo penetri dentro il vostro cuore peccaminoso. Proprio prima della Venuta di Cristo, è tempo di prenderlo in considerazione, esaminiamo noi stessi, osservate.
  2. Dunque Egli disse: "Al tramonto deve essere ucciso". L'agnello si trovava all'interno, portato all'interno della casa, arrostito; naturalmente, un simbolo della comunione. Dunque Egli disse, "Entrate in quella casa e non uscite più, fino al mattino". Amen! Una volta sotto il Sangue, alleluia, resta li! Spero che lo afferriate adesso. Vieni sotto! L'ululato dei lupi può giungere alle finestre.
  3. Posso sentire alcuni di loro passare vicino, e vedere la giovane signora che entra, alcune delle ragazze Egiziane, e dire: "Marta, non vai a ballare stasera?"
  4. "Io non lo desidero affatto". Sotto il sangue, qualcosa deve accadere!
  5. Il padre era il sacerdote della casa, nel vecchio santuario, nei tempi antichi. Il padre era sempre il sacerdote, e doveva sorvegliare la sua famiglia. Che cambiamento oggi, i ragazzi sorvegliano il papà, nel mondo moderno. Tuttavia il padre il padre doveva sorvegliare la sua casa. Egli uccideva l'agnello, prendeva l'issopo e lo metteva sulle porte, sull'architrave, e quella era la loro protezione. Benissimo, essi rimasero dentro.
  6. Posso vedere il resto di loro andare, scherzando, e agitandosi, dicendo: "Guardate quel mucchio di fanatici! Oh, con del sangue di pecora sulla porta, che cercano di pronunciare questo inganno, qualcosa sta per accadere". Tuttavia accadde! Perché? Dio disse così! É sempre la verità quando Dio dice così.
  7. Eccoli, sotto il sangue. Essi non avevano il desiderio di uscire. Amen! Tu dici: "Il desiderio, fratello Branham?" Proprio così.
  8. Romani 8:1, "Non c'è dunque più nessuna condanna per quelli che sono dentro la porta". Amen! Amen significa "così sia"; e mi sento proprio così bene, devo gridare "Amen!" Osservate, venite dentro la porta! "Non c'è dunque più nessuna condanna per quelli che sono in Cristo Gesù, che non camminano secondo la carne ma secondo lo Spirito". Eccoti, in Cristo, desiderando di fare ciò che lo Spirito Santo dice di fare. Senza fare attenzione a ciò che il mondo a da dire; non c'è condanna per quelli che sono in Lui, che camminano secondo lo Spirito.
  9. Quegli Israeliti dove ognuno lì dentro era soddisfatto. Amen. Eccoci qui, osservate ciò, voglio che lo vediate adesso.
  10. Dopo un pò lì giunsero le nuvole, cominciarono a levarsi, una notte tempestosa. La gente cominciò a chiedersi: "Cosa accade qui intorno? Un sentimento piuttosto strano".
  11. Fratello, se mai c'è stato un sentimento strano in mezzo alle nazioni, è stasera! Qualcosa è fissata ad accadere. Alleluia! Ancora l'inno: "Quando vedrò il Sangue, passerò oltre a te". Fuoco! É meglio guardare sopra la porta stasera, controllate. Buttate le lattine di birra fuori dal frigorifero, quel mazzo di carte fuori dalla porta, e convoca una riunione di preghiera in casa tua. Tu potresti essere un diacono, potresti essere un amministratore, potresti essere questo, quello, o l'altro, tuttavia, guarda, ciò che noi abbiamo bisogno oggi è un risveglio, all'antica prodotto dallo Spirito Santo, mandato da Dio, che metta in ordine la nazione. Ciò è vero. Sono affibbiato, un'armatura intorno, cinto con la Verità!
  12. Non abbiamo bisogno di teologi, e così via. Le persone nelle loro chiese, stanno cercando di costruire grandi panche, e grandi organi a canne e altre cose, dicendo: "Io appartengo a questa folla, io appartengo a quella folla".
  13. Io sono lieto di dire stasera, come il vecchio Paolo, davanti al re: "Secondo la via che loro chiamano eresia, così io adoro il Dio dei nostri padri". Alleluia! "Eresia, pazzia, stoltezza", per il mondo. Ma gloriosa per quelli che sono in Cristo, e gioia. "Morti", alleluia, sissignore, "nascosti in Cristo!"
  14. Dici: "Beh, il diavolo viene e mi prende". No, lui mai! Tu esci fuori verso di lui.
  15. La Bibbia disse: "Tu sei morto. La tua vita è nascosta in Dio, per mezzo di Cristo, suggellato con lo Spirito Santo". Come potrebbe prenderti il diavolo? Sei tu che esci. Proprio così, il diavolo non ti prende. Notate, magnifico!
  16. Lasciate che presenti solo un piccolo dramma per i bambini. Noi vogliamo che pure loro lo afferrino. Adesso osservate. Loro sono qui nella casa. É quasi l'ora zero. Le cose cominciano ad accadere. Io li vedo correre a casa dopo essere stati a ballare. Essi stanno arrivando. Loro stanno arrivando a casa, le macchine avanzano velocemente. Un vento forte sta soffiando, loro non sanno dire da dove viene, esso gira in questa direzione e in quella direzione.
  17. Se non c'è un tempo come quello adesso, io non so dove possa essere. Essi non sanno cosa fare, in questa direzione e in quella direzione.
  1. E, in primo luogo sappiate, io odo un grande mormorio e strepitio giungere attraverso il paese. Vedo un vecchio padre sacerdotale camminare su e giù lungo il pavimento, proprio così forte come possa essere. Alleluia. Odo un ragazzino che dice: "Papa, io sono il più anziano in questa casa. Sono piuttosto impaurito". "Non preoccuparti figliolo, il sangue è sopra la porta".
  2. "Beh, cos'è tutto. Papa, non ho mai sentito il rumore del vento in quel modo". "Quello è il giudizio di Dio".
  3. Ecco ciò che stiamo facendo scaturire adesso! Noi abbiamo rigettato la grazia, e non c'è rimasto niente tranne il giudizio. Quando tu rifiuti l'amore di Dio, lì non rimane niente per te tranne il giudizio. Proprio così, l'ululo del vento dappertutto! "Che ne è di tutto questo, imbarazzo del tempo, angoscia tra le nazioni?" Giudizio! Si, tu puoi mettere una buona reputazione in ogni contea, e tuttavia non potresti fermarlo. L'uomo, loro vanno a bere, le donne fumano sigarette, tu andrai ai tuoi spettacoli, tu puoi andare avanti conducendoti come hai sempre fatto, proprio come un maiale nel suo pantano e un cane nel suo vomito, non più rispetto per Dio di quanto non ce n'è sia nel mondo. E le persone che cercano di vivere in modo giusto, voi li chiamate holy-roller e fanatici, e ogni altra cosa, senza sapere che la tua stessa anima è stata pesata nella bilancia e non aspetta niente tranne il giudizio. Sissignore.
  4. Io posso vedere un piccolo individuo dire: "Papa, esci e dai un'occhiata, e sii certo che il sangue sia lì".
  5. Posso vedere un ragazzino e la ragazza tenersi le mani, e andare alla finestra, dicendo: "Papa, vieni qui! Guarda qui!" Io osservo, vengono attraverso l'Egitto, due grandi ali nere che si piegano avanti e indietro. Cos'è? Morte! Io la vedo avventarsi in questo modo, odo un grido salire dalla casa. Non c'era sangue lì, la morte ha colpito la famiglia. Separazione!
  6. Essa sta passando pure stasera, fratello. Non in maniera fisica; ma spirituale. Mentre loro guidano il naturale, oggi Egli sta guidando lo spirituale. Quello era un esempio, un'ombra.
  7. Io vedo ciò laggiù, e vedo una donna uscire, gridando, e tutta la famiglia in quel modo. Il figlio maggiore era morto.
  8. Posso vedere il piccolo papa che va, il piccolo individuo va a scuotere suo padre, dicendo: "Papa, papa, vai a guardare di nuovo! Sii sicuro!"
  9. Posso vedere il vecchio padre ritornare alla porta, e dire: "Sì, figliolo, è lì". "Papa, sei sicuro che siamo protetti?" "Sissignore!" "Come fai a saperlo?"
  10. "Dio ha detto: 'Quando vedrò il sangue, passerò oltre a te'". Proprio così, vedendo il sangue.
  11. Ecco venire gli angeli, spostandosi dì nuovo. Lo vedo salire, svoltando da un posto all'altro. Lo vedo scendere in picchiata sopra una casa, e dopo ritornare di nuovo su: "Io ho visto il sangue".
  12. Eccolo venire in questa casa, lo vedo arrivare, e il piccolo individuo dice: "Oh, papa, sei sicuro?" "Figliolo, noi siamo perfettamente sicuri".
  13. E l'angelo scivola lungo la porta, distende le sue grandi ali per entrare, vede il sangue e vola via. Alleluia! Qual è la faccenda? Egli ha visto il sangue.
  14. Dopo di che, ascoltate qui: "E voi mangerete e lascerete." Solo un momento adesso finché prendo questo, ora, dove voglio leggere. Noi siamo proprio qui: "Non lasciatene avanzo alcuno fino al mattino". Ora notate l'11 versetto. Mangiatelo in questa maniera: con i vostri fianchi cinti, con i vostri calzari ai piedi e con il vostro bastone in mano.  (Fratello, sii pronto!)
  15. Prendiamo ora Efesini, il 6° capitolo, solo un momento, e leggiamo solo un poco qui sulla maniera in cui anche noi dovremmo essere vestiti, riguardo a quel tempo. Benissimo, Efesini 6:12, voi che lo state annotando.

12. Poiché il nostro combattimento non è contro sangue e carne, ma contro i principati, contro le potestà, contro i dominatori del mondo di tenebre di questa età, contro gli spiriti malvagi nei luoghi celesti.

  1. Vedete dov'è il nostro combattimento oggi? Vedete cos'è l'angelo della morte? É la potenza spirituale, la malvagità nei luoghi celesti, alti luoghi, grandi luoghi. Perciò prendete la completa armatura di Dio, affinché possiate resistere nel giorno malvagio, e restare in piedi dopo aver compiuto tutto il vostro dovere. State dunque saldi: prendete la verità per cintura dei vostri fianchi.
  2. Voglio solo toccare ciò, poiché desidero ritornare al mio soggetto. Osservatelo, lui va avanti, e dice, "la corazza, e l'elmo", e ogni altra cosa. Vorremmo poter vestire quel soldato qui per voi, ma non ne abbiamo il tempo.
  3. Prendiamo solo i fianchi: "cinti intorno con una cintura", è la cintura che tiene insieme il resto di ciò. "Cingete i vostri fianchi con la Verità". Nel giorno, fratello, in cui c'è ogni genere di ismo e fanatismo, è tempo di cingerti con la Verità. Alleluia! Gesù disse: "Io sono la Verità". La Verità!
  4. Io vi dico, quando le persone dicono: "Che ne è di questo? Che ne è di quello? É bello vedere quella vecchia Verità affibbiata intorno a te, (non è vero?) sapendo dove stai. Allora resta lì! Lascia che dicano: "Beh, tu hai questo, quello, e l'altro". Tu sai dove stai. Hai addosso l'intera Armatura affibbiata, e con una cintura qui intorno, affibbiata e ben stretta, e tirata in giù con la Verità della Parola di Dio ancorata nel tuo cuore.
  5. Tutti i diavoli dell'inferno non possono turbarti. Proprio così. Tu puoi affrontare Satana, dicendo: "É scritto". Alleluia! "Oh, io ti dirò, fratello, hai preso in mano dei serpenti?" "Nossignore. Io credo in Gesù Cristo". "Hai fatto questo, quello, o l'altro?"
  6. "Nossignore. Io ho ricevuto il battesimo dello Spirito Santo". Sono affibbiato, un'armatura intorno, cinto con la Verità!
  7. Dunque, loro. erano pronti mentre stavano mangiando. Dio vuole che tu sia vestito prima di mangiare questa comunione. E, fratello, prima che tu possa mangiarla correttamente, devi vestirti. Poiché, lo Spirito Santo che è nel tuo cuore,

porterà lo Spirito Santo, vive sulla Parola di Dio.

  1. Fratelli, sapete qual è la faccenda con la chiesa oggi? Io credo che la chiesa sia entrata in una condizione anemica, il Sangue è uscito da essa. Per esempio, se fossi un medico, e un grande uomo, alto 6 piedi [1 piede equivale a 30,48 cm. - Ed.], si avvicinasse, e dicesse: "Dica, dottore, sono così debole, non posso alzarmi. Sto semplicemente barcollando intorno". Io direi: "Cos'è che non va?" "Beh, non so. Sono così debole". Direi: "Beh, certe cose fisiche." "Sì, quello è tutto vero". E io direi: "Bene, quando hai mangiato l'ultima volta?" "Beh..." "Tu sei un uomo di circa 180 libbre" [1 libbra equivale a 373 g. - Ed.]. "Io ho mangiato mezzo cracker, ieri

l'altro".

  1. Direi: "Amico, tu stai morendo di fame! Vai a prendere un buon pasto soddisfacente, e non sarai più così debole".
  2. Ed ecco cos'è che non va con la chiesa oggi. Noi siamo grandi in quanto al numero, tuttavia, fratello, stiamo morendo di fame! Alleluia! Tu hai paura che il vicino di casa dica qualcosa. Ciò di cui abbiamo bisogno è un buon scuotimento all'antica dello Spirito Santo. Alleluia! Alzate le mani e dite, "Signore, cibami!" La fibbia e l'armatura addosso, marciando avanti.
  3. II fenomenale era stato fatto. Nel 38 versetto noi leggiamo questo.

38. E con loro salì pure un gran miscuglio di gente, assieme a greggi ed armenti, una grande quantità di bestiame.

  1. Fratello, una folla mista! Il fenomenale era stato fatto, un grande risveglio era in corso. Le persone venivano salvate, entravano. E un gruppo salì, impersonando ciò, essi salirono, agendo come se fossero credenti. Certo, indossarono i loro sandali e ogni altra cosa, ed erano pronti. Tuttavia quella stessa folla mista che prese la comunione, e si mise in marcia, furono quelli che cominciarono a mormorare e indussero i figlioli d'Israele, i loro cuori, a tornare di nuovo indietro in Egitto. Ecco di cosa si tratta stasera, fratello. Abbiamo un risveglio, e lì ci sarà una folla mista, sicuramente. Alcuni di loro cercheranno di entrare, impersonare. Quando tu parli di predestinazione.
  2. Qualcuno mi chiamò l'altro giorno, disse: "Che ne è allora di ciò, se Dio ha predestinato?"
  3. Io dissi: "Leggi in Romani, l'8° capitolo, e il 9°, e comprenderai". E io dissi: "Dio ha misericordia di chi Egli vuole avere misericordia". "A che serve allora predicare?" Dissi: "Quello è il tuo e il mio compito, in qualità di ministri".
  4. Gesù disse: "Il Regno di Dio è simile a un uomo che andò al mare, con una rete nella mano. Egli buttò la rete, la tirò dentro". Quello era il Vangelo. Lì dentro loro avevano tartarughe, insetti d'acqua, rane, serpenti, e ogni altra cosa. E lui aveva qualche pesce lì dentro! Alleluia!
  5. In primo luogo sappiate, quando terminò il risveglio, e la rete del Vangelo venne fuori, la vecchia tartaruga disse: "Io lo sapevo che non c'era niente in Esso". Il vecchio insetto d'acqua disse: "Io lo credo pure", proprio indietro al. il maiale, dritto nel suo pantano. Il serpente dice: "Per prima cosa, io non lo credevo".
  6. Tuttavia c'è pure qualche pesce li! Alleluia! É tempo per i ministri di gettare la rete del Vangelo, tirarla dentro. Dio sa qual è il pesce. Tanto per cominciare, lui era una tartaruga; e lui era un pesce, tanto per cominciare. Dio sa qual è, io no. Il mio compito è di gettare la rete nel fiume, tirarli su, e dire: "Essi sono qui, Signore". Alleluia! Amen. Certo, lo è, quella è la rete del Vangelo.
  7. Voi conoscete il giorno d'oggi. Io andai in un posto non molto tempo fa, loro dissero: "Noi prenderemo la comunione". Ed essi presero un pezzo di pagnotta, e la tagliarono in questo modo, a pezzi, e la distribuirono in mezzo ad un gruppo di persone lì, e ognuno nella chiesa prese la comunione. Fratello, quello non è giusto. Il tuo cuore deve essere a posto con Dio prima che tu prenda la comunione.
  8. Isaia profetizzò al riguardo, il 28° capitolo e l'8 versetto, se volete cercarlo. Egli disse: "Le tavole sono piene di vomito, sporcizia e impurità dappertutto". Disse: "A chi posso insegnare la Dottrina? A chi posso dare intendimento? Quelli appena divezzati, staccati dalle mammelle!" Il nostro bambino è qui in fondo che gioca! Mentre noi dovremmo insegnare a qualcun altro i poteri di Dio, stiamo ancora litigando in merito se è giusto fare questo o quello. "Tavole piene di vomito!"
  1. Io non posso fermarmi qui. Andiamo avanti, devo arrivare inquel posto. Benissimo.
  2. Essi avevano indossato le loro armature, le loro cinture, loro marciavano. Loro vennero dritto fino al Mar Rosso. Il Faraone era felice di lasciarli andare. E quando loro salirono al Mar Rosso, lì essi videro arrivare il suo esercito, inseguendoli. Ed essi erano lì, accampati proprio lì, le montagne e il deserto da questo lato, l'esercito di Faraone che veniva in questa direzione, il Mar Rosso davanti a loro. Tuttavia il sentiero di Dio li guidò attraverso il Mar Rosso. Finché io so che il Suo sentiero conduce, quella è tutta la mia attenzione al riguardo, continuare semplicemente a camminare. Disse: "Mosè", Alleluia: "prendi quel bastone, scendi verso quell'acqua". Amen! "Cosa accadrà, Signore? "Quello non è affare tuo. Continua semplicemente a camminare!" Amen.
  3. Predicate il Vangelo, Tom Merideth e il resto di voi. "Cosa accadrà". Ciò non è affare vostro, continuate semplicemente a predicare! Date lode a Dio.
  4. Eccoli andare, scendono lì. Uno degli scrittori disse che Dio era in quella colonna di fuoco: "E Lui guardò in basso con occhi pieni d'ira!" E disse: "Quando Lui fece così, il Mar Rosso ebbe paura e cominciò a spostarsi indietro, e Israele passò sulla terra asciutta". Persino senza che i loro piedi si sporcassero di fango.
  1. Dunque, questi individui si fecero avanti, dissero: "Noi siamo proprio così umani come loro, e adoriamo allo stesso modo come fanno loro, perciò lo faremo". E quando andarono là fuori, scoprirono che non potevano farlo.
  2. Ed ecco cosa accadrà uno di questi giorni, fratello, quando giungerà il tempo della separazione. E per te, tu membro tiepido di chiesa, che stai cercando di impersonare la Cristianità, uno di questi giorni tu cercherai di seguire quel gruppo dello Spirito Santo, e scoprirai che le tue ruote si staccheranno da qualche parte laggiù nel fango. Proprio così. C'erano dieci vergini che uscirono per incontrare il Signore, cinque di loro erano avvedute, e cinque stolte. Metti l'Olio nella tua lampada, fa che sia luminosa, uno di questi giorni essi saliranno. E ci sarà pianto e lamento, e stridore di denti!
  3. E quegli Egiziani incirconcisi, perché non potevano farlo? Essi non erano circoncisi. Loro non erano nel patto. Se fossero stati credenti circoncisi, Dio avrebbe dovuto riconoscerli allo stesso modo come riconosceva Israele. Gloria! Oh, vorrei che fossi due volte la mia grandezza proprio ora. Mi sento religioso, lo sono veramente. Notate, essi erano incirconcisi. Loro non erano nel patto, anche se erano uomini. Erano vestiti proprio così bene, e anche meglio. Loro vivevano proprio così bene. Avevano case migliori. Erano in una migliore categoria di persone, nel pensiero mondano. Andavano in chiesa allo stesso modo come il resto di loro. Essi li avevano seguiti fin dall'inizio. Non ditemi che non sapevano niente riguardo a Dio. Giuseppe aveva già parlato loro e divulgato la notizia laggiù, quattrocento anni prima. Certo, essi lo sapevano. Tuttavia pensarono: "Quel mucchio di fanatici, noi possiamo fare qualsiasi cosa che loro sono in grado di fare". Tuttavia fallirono. Dio riconobbe solo la circoncisione, Essi andarono lì.
  4. Non meraviglia che il piccolo Davide restò in piedi e disse: "Voi intendete dirmi che gli eserciti del Dio vivente resteranno qui, lasciando che il Filisteo incirconciso sfidi gli eserciti del Dio vivente?" Disse: "Mettetemi addosso qualcosa, lasciatemi andare", Sissignore. Dateci qualche Davide in più.
  5. Quando essi attraversarono il mare, giunsero sull'altra riva. Dio li chiuse dentro, lì c'erano i vecchi. aguzzini. Potreste immaginare come si sentivano quei Giudei? Guardarono là dietro, e lì c'erano quelli che li avevano frustati, e percosso la loro schiena, e trascinati in questo modo, erano morti, galleggiando sul mare.
  6. Fratello, quando tu attraversi il mar rosso del Sangue di Gesù Cristo, ogni vecchia sporca abitudine che ti ha spinto a fare le cose che non avresti dovuto fare, tu la troverai morta nel Sangue di Gesù Cristo, (alleluia, proprio così), galleggiando lungo il fiume.
  7. Non meraviglia Mosè che entrò nello Spirito! Ora, tu parli riguardo a noi che abbiamo qualche specie di nuova religione, osserva questo. Miriam, una profetessa, lei guardò là fuori, prese un tamburello, e cominciò a batterlo e a danzare, e scese lungo la riva del mare, danzando, battendo questo tamburello. E le figliole d'Israele la seguivano, danzando e cantando, e battendo questo tamburello. E Mosè alzò le mani, ed era così afferrato nello Spirito fino al punto che cantò nello Spirito. Alleluia! Proprio così.
  1. Quello stesso Spirito Santo, che era sopra Mosè, è in questo edificio stasera. Alleluia! Il Medesimo che fece danzare Miriam, è qui stasera. Dio è Dio, e non cambia. Sissignore. Allora tu dici: "Guarda quel mucchio di fanatici".
  2. Tuttavia in quel tempo non c'era qualcuno che si faceva beffe, loro erano tutti morti. Essi avevano tutto ciò per loro stessi. Oh, sarà glorioso tra breve! Ebbero un tempo meraviglioso. Osservateli. Osserviamoli per alcuni minuti adesso, se possiamo farli arrivare alla "Roccia" nei prossimi minuti, se ci è possibile. Io sono in ritardo adesso, scusatemi. Tuttavia mi sento proprio così bene, non posso proprio smettere adesso, perciò continuiamo solo un momento, se volete. Osserviamoli un pò. Oh, io amo osservarli.
  3. Dopo che il grande inno era terminato, e il grande grido, e dicendo un alleluia, un grande tempo, essi cominciarono ad attraversare il deserto, e condotti proprio diritto alle acque amare. Non è quello strano? Dritto nella tentazione, proprio dove le acque erano amare e loro non potevano bere. Essi non avevano niente da mangiare. Niente da mangiare, e le acque erano amare. E, osservate, quel torrente di Mara, "acque amare", poste proprio nel sentiero di Dio, Egli stava guidando i Suoi figliuoli. Non è strano? Guardate come Dio avrebbe potuto evitare ciò, tuttavia Egli li condusse proprio dritto fino a quell'acqua.
  4. "Qualcuno attraverso le acque, qualcuno attraverso le inondazioni, qualcuno attraverso grandi afflizioni, ma tutti attraverso il Sangue". Quella è la maniera di Dio di guidare il Suo popolo.
  5. Sì, restando lì, "Cosa possiamo fare?" Alleluia! "Noi abbiamo seguito il Signore. Siamo venuti attraverso il sangue. Ci siamo separati".
  6. Mosè disse: "Restate calmi!" Proprio così. E in ogni tentazione Egli farà una via di scampo. C'era un piccolo arbusto che stava lì a fianco. Alleluia! Egli tagliò quell'arbusto e lo gettò nell'acqua, e quell'acqua diventò dolce, gorgogliando, lietamente. Essi ebbero un altro tempo di giubilo! Amen.
  7. Proprio quando il diavolo ti spinge indietro in un angolo, dice: "Io lo posseggo proprio ora. Amico, lui non può muoversi adesso. Io lo posseggo proprio ora". Allora il Signore verrà, e la Croce gocciolerà davanti a noi, e (alleluia) noi andremo via. Il dottore dice: "Non si può fare niente per te". Oh, qualcuno disse: "Sai, tu diventerai pazzo, perderai il senno", o qualcosa così, allora Dio verrà, riversando una benedizione sopra di te. Dimentica semplicemente ciò. Dio sa dove ti sta conducendo. Amen. Vi dico che sto avendo un tempo terribile qui.
  8. Notate, essi non avevano nulla da mangiare. Quella piccola quantità di pane che avevano, essi l'avevano consumata. "Cosa faremo adesso?"
  9. Disse: "Andate tutti a letto, e stasera digiunate". L'avete mai provato? E" buono qualche volta.
  1. E il mattino seguente, loro uscirono, ed ecco piccoli wafer posti su tutto il terreno. Dio aveva fatto scendere un pò di pane giù dal Cielo. Dunque, essi lo raccolsero e cominciarono ad assaggiarlo. Ebbene, dissero: "Esso ha il sapore come miele e wafer". Cosa? "Ha il sapore simile al miele". Essi cominciarono a mangiarlo. Dissero: "Ebbene, è buono". E cominciarono a raccoglierlo e a mangiarlo, per chi non avrebbe avuto. Aveva il sapore simile al miele nella Roccia!
  2. Sapete, ho sempre detto che Davide, con quella piccola pecora. una fionda da pastore o per meglio dire una borsa, una bisaccia, lui aveva una borsa, sapete, egli portava sempre il miele lì dentro. E ogni qualvolta si sarebbe ammalata qualcuna delle sue pecore, lui usciva il miele di là e lo spalmava su una roccia calcarea, che era una vecchia cura. E in primo luogo sappiate, la pecora sarebbe arrivata lì e andava a leccare quella roccia. E quando leccavano quella roccia, leccando toglievano il miele, leccavano il calcare e venivano guarite. Non è quello meraviglioso?
  3. Ebbene, io ne ho un'intera bisaccia, una borsa piena di miele qui stasera, e lo metterò sulla Roccia, Cristo Gesù, e voi pecorelle andate a leccare quella Roccia: "Leccate, leccate, leccate", e siete sicuri di uscire da ciò. Alleluia! Sissignore. Oh, sissignore.
  4. Durò finché loro erano in viaggio! Ed essa durava, non cessava mai. Dunque, loro dovevano raccoglierne abbastanza ogni sera per durare fino alla sera successiva. Se loro ne lasciavano un pò, dissero: "Ora ne raccoglieremo una gran quantità stasera, non ritorneremo per il risveglio di domani sera. Ne raccoglieremo una gran quantità stasera, e dunque domani sera ne avremo in abbondanza rimasta a casa". No, no, quello è dimenare la coda dentro. Sissignore.
  5. Ecco cos'è che non va con molte esperienze della gente. Tu dici: "Bene, fratello, io solevo avere gioia". Tu hai cercato di immagazzinare qualcosa. Fratello, ciò che ho fatto la sera scorsa è passato. Ciò che ho adesso! Alleluia! Amen. Sapete, alcune esperienze della gente sono come la cisterna rotta. Proprio così. Prendiamone una nuova fetta ogni sera, facciamo un nuovo passo ogni sera. E ciò viene rappresentato. Quella è esattamente la verità, fratello. Proprio così. Ciò che noi abbiamo bisogno è.
  6. Oh, noi abbiamo un gran numero di chiese, oh, membri eccellenti. Oh, un mucchio di soldi nelle chiese al giorno d'oggi, certo, quanti ne vuoi, per mandare avanti la chiesa. Noi abbiamo tutto ciò, tuttavia non abbiamo nessun Fuoco.
  7. Potreste immaginarvi di scendere qui nell'industria automobilistica e costruire qui una gran bella fila di locomotive, e prendere un ottimo uomo istruito che sappia come farle correre, farlo sedere su una sedia lussuosa, e tutte le persone dentro, e dire: "Bene, partiamo". E spingere, spingere, e non hai niente per partire. Egli si alza, dice: "É meglio azionare la sirena". Lui non ha persino abbastanza vapore per fischiare. Proprio così.
  1. Molte persone non hanno persino abbastanza vapore per dire "Amen". Tu puoi averlo gratuitamente. Oh, alleluia! Ciò che abbiamo bisogno stasera! Ascoltate, la civilizzazione viene dal fuoco, tornate indietro e trovate le tribù che usavano il fuoco; il fuoco fa i miei vestiti, il fuoco forma la luce, il fuoco riscalda il mio pranzo, ogni cosa viene dal fuoco. Se tu vivi nella moderna civiltà, tu vivi tramite il fuoco. Se tu vivi nella Divina Presenza di Dio, tu sei battezzato con lo Spirito Santo e col Fuoco. Alleluia! Esatto.
  2. Essi gettarono un pò di vapore lì dentro, fratello, solo una piccola caldaia, cucinando e scoppiettando, e saltando e ribollendo. In primo luogo sappiate, tu azioni la sirena, e la striscia parte. Proprio così. Ecco ciò che abbiamo bisogno.
  3. Mi ricordo una volta, mio fratello e io eravamo quassù al Lancassange Creek; e stavamo camminando, noi avevamo una vecchia tartaruga. E quella sembrava la cosa più buffa, sbatteva quei piedi mentre camminava.
  4. Ne portai due di quelle alle mie bambine, l'altro giorno. Io stavo lì in piedi oggi osservando quelle piccole creature, e ridevo. Cercava di strofinare il suo capo con il piede. Ed io la osservavo. E non appena tu la tocchi, o qualcosa così, lei andrà indietro nel guscio.
  5. Quello è proprio il modo di fare di qualcuna di queste vecchie religioni formali che avete oggi. "Io non ritornerò di nuovo in quel risveglio". "Io appartengo al Presbiteriano, al Metodista, al Luterano, io appartengo a questo. Alleluia. Lui non è d'accordo con me, io ritorno nel guscio". Vai avanti. Oh, quella vecchia religione di tartaruga, chiuso dentro.
  6. Dissi: "La sistemerò", e la portai giù al torrente. Per prima cosa, io presi un bastone, provai a batterla, ciò non fece alcun bene. Non fece proprio alcun bene, lei rimase lì. Ed io la percossi così forte come potevo, lei rimase lì. (Tu non potresti batterLa dentro di loro, neanche un pò. No, non hai bisogno di provare, minacciarli, e ogni altra cosa.) E la portai fuori, dissi: "La sistemerò", la buttai in acqua. Giusto alcune bollicine e venne su, rimase allo stesso modo.
  7. Ebbene, tu puoi spruzzarli, aspergerli, all'indietro, in avanti, qualsiasi cosa tu voglia fare. Essi scendono, un peccatore asciutto; e viene fuori uno bagnato. Ecco tutto, ancora peccatore!
  8. Sapete come ho fatto per farla muovere? Andai a prendere una manata di ramoscelli secchi e feci un piccolo fuoco e li misi sopra essa. Fratello, lei si mosse allora.
  9. Io vi dico, ciò che la chiesa ha bisogno oggi è il fuoco all'antica dello Spirito Santo acceso sotto di essa. Gloria a Dio! Ecco cosa abbiamo bisogno. Il Fuoco muoverà la chiesa, e nient'altro. Quello è giusto. Sissignore.
  1. Bene, ciò era un simbolo, un magnifico simbolo. Sissignore. Quello rappresentava qualcosa, quando quella manna cadeva, ciò significava. Dio la diede loro dopo che attraversarono il Mar Rosso (un simbolo del Sangue), e gli aguzzini erano morti. Dio doveva sostenere la loro vita. Ed Egli doveva dare ad essi qualcosa, visto che loro erano separati dalla terra natia, ed erano fuori nel deserto. Là essi erano pellegrini. Erano in viaggio, e Dio doveva sostenere la loro vita, perciò Egli promise che avrebbe provveduto tutto ciò di cui loro avevano bisogno. Perciò Lui fece ciò, e fece scendere la manna. Era un meraviglioso simbolo!
  2. Il giorno di Pentecoste quando questa Chiesa fu inaugurata, la Chiesa dello Spirito Santo, essi si separarono da tutte le altre chiese, e ogni altra cosa, per uscire e ricevere il battesimo dello Spirito Santo. Ed essi aspettavano lì: "Cosa faremo? Il nostro Maestro è salito al cielo, tuttavia Lui ci disse di aspettare qui un pò di tempo, non allontanarci per un pò di tempo. Lui doveva mandarci Qualcosa per condurci fino alla fine". "Oh, io sono così affamato", disse Pietro, "di vedere Lui". Giovanni disse: "Oh, Pietro, cosa faresti per vederLo?"
  3. "Oh, io sono dispiaciuto di averLo rinnegato là fuori. Non lo farò di nuovo". Dunque, all'improvviso, lì venne dal Cielo un suono come vento impetuoso, venne giù.
  4. Non qualche donna, o un uomo con il colletto girato all'indietro, che si avvicina per dar loro il kosher, o qualche specie di comunione. Non qualche predicatore Protestante dicendo: "Io vi do la mano di comunione, datemi sei mesi di prova. Metti il suo nome sul registro". No, no. Bene, quella è la maniera in cui facciamo oggi.
  5. Tuttavia, fratello, io ti dico, fu come un vento impetuoso, che venne dal Cielo, riempì tutta la casa dove essi stavano seduti. Alleluia! Fratello, l'edificio non era abbastanza grande da contenerli. Essi uscirono fuori nelle strade, cantando, saltando, danzando.
  6. E aspetta un minuto, sorella, la vergine Maria era pure lì dentro. Sì, lei si comportava come se fosse ubriaca. Potreste immaginarvi la vergine Maria? Potreste immaginare di dirlo in una chiesa Cattolica, metodista. Battista, Presbiteriana, o da qualche parte? La vergine Maria era sotto l'influenza dello Spirito Santo, barcollando come qualcuno che è ubriaco. E se Dio fece salire lì la madre di Gesù Cristo per ricevere il battesimo dello Spirito Santo prima che potesse andare in Cielo, tu non arriverai mai lì con qualcosa minore di quella. Potresti pure far uscire l'amido dal tuo colletto, e venire avanti. Proprio così.
  7. Come il vecchio Naaman, Eliseo gli disse di scendere, tuffarsi sette volte, oppure immergersi sette volte. Oh, come ciò ferì il suo prestigio! "Uh", disse: "non è l'acqua lassù proprio così buona?" "Non è la mia chiesa proprio così buona?" "No, Dio disse quaggiù".
  8. "Bene, ora, fratello Branham, se noi esaminiamo e crediamo questo e crediamo quello, noi avremo una bella chiesa e tratteremo bene ognuno, e io pagherò un pò di denaro in quella". Nossignore. A meno che un uomo sia nato di nuovo, lui non entrerà nel Regno!
  1. Così, posso vederlo camminare là fuori, tirando fuori i suoi piedi dal fango, come un gatto nella melassa, sapete, uscire lì. "Oh, suppongo che dovrò farlo", si immerse. Ciò ferirà il suo prestigio. Ritornò su, aveva ancora la sua lebbra. Il profeta disse "sette" volte. Tuttavia dopo che lo fece sette volte, la sua pelle ritornò netta.
  2. Fratello, io ti dico, alcune persone dicono: "Non credo che devo arrivare fino all'altare, strillando e piangendo come fa il resto di loro". Rimani lì in fondo allora.
  3. "Io prenderò la mia con i pochi disprezzati del Signore. Io ho iniziato con Gesù. Signore, conducimi fino alla fine!"
  4. Questo vecchio Vangelo mi ha aiutato, fratello, quando stavo li davanti agli stregoni. Esso mi ha aiutato quando il folle corse verso il palco, disse: "Io ti ucciderò questa sera". Esso mi sostenne nell'ora della tentazione, quando l'aereo cadeva giù. e il viso del pilota divenne pallido. Quel vecchio Vangelo mi sostenne quando il dottore disse: "Lui ha tre minuti di vita". Esso mi sostenne allora, Esso è buono adesso. Alleluia! Io tuttora Lo amo. Non posso ricevere abbastanza da Esso. Proprio così.
  5. Dunque, quello cosa rappresenta per noi? Benissimo, quando loro tutti si ubriacarono con questa nuova Manna! Sì, venne fuori dal Cielo. Dunque, Mosè non disse mai: "Infornate alcuni pani in più stasera". Non avevano niente con cui infornarli. Essi erano forestieri, erano stranieri e pellegrini, e perciò non avevano niente con cui cucinare al forno. E Dio lo fece scendere dal Cielo. É quello giusto? E così Dio lo fece scendere dal Cielo, Lui fece scendere lo Spirito Santo dal Cielo. Ebbene, tu dici: "Ora, cosa disse Mosè l'addietro?"
  6. Lui disse: "Aaronne, voglio che mi segui là fuori". Benissimo. "Voglio che tu mi segua per andare là fuori, a prendere diversi omer di questa. E voglio che tu la prenda e la conservi, e la rimetti a posto". Essa fu conservata nel Luogo Santissimo. Essa non si deteriorava. Essa fa conservata nel Luogo Santo. Disse: "Per quale motivo?"
  7. "Ebbene, ognuno attraverso le vostre generazioni, ogni sacerdote che è ordinato a essere un sacerdote e che entra nel Luogo Santo, affinché possiate entrare lì con questi omer e prendere un pò della manna originale, e uscire e metterla sulla sua lingua, e lasciargli avere un assaggio, poiché lui è degno, egli è un sacerdote e ora viene dietro il velo, 'Ora tu avrai un assaggio della manna originale che cadde nel principiò". Ecco ciò che lui disse. É quello giusto? E quello è ciò che scese attraverso l'epoca.
  8. Dunque, cosa ha da fare ciò con la Pentecoste? Oh, e tutti loro stavano mangiando quella buona manna, e gridando e giubilando, e comportandosi là fuori come un mucchio di gente ubriaca. Ebbene, qualcuno disse: "Cosa possiamo fare?"
  9. Pietro disse: "Ravvedetevi, ciascuno di voi, e siate battezzati nel Nome di Gesù Cristo per la remissione dei vostri peccati, e riceverete il dono dello Spirito Santo. Poiché la promessa è per voi e per i vostri figli, e per quelli che sono lontani, persino per tutti quelli che il Signore nostro Dio chiamerà". Gloria! Alleluia! Ogni uomo che soddisfa le condizioni di Dio e diventa un sacerdote, per entrare dietro il velo e separarsi dal mondo, riceve, non solo un boccone, ma un cuore pieno della Manna originale che cadde il Giorno di Pentecoste. Non qualcosa che assomiglia ad Essa, ma un pò della vera Cosa! Alleluia! Gloria a Dio! Esatto! Essi andarono là, andando semplicemente avanti. Quanto durerà Essa? Finché Gesù viene. La manna durò finché essi raggiunsero l'altra terra e presero un pò del vecchio grano. É quello giusto?
  10. Ora, che ore sono? Oh, sono dispiaciuto. Sono appena venticinque minuti in ritardo. É insolito per me far scorrere ciò eccessivamente, non è vero? Benissimo, solo un momento. Dunque, ho ancora cinque minuti, fa arrivare ciò addirittura a mezz'ora. Cos'è quello? Benissimo.
  11. Superiamo qui e arriviamo al testo proprio velocemente, Israele attraversa il deserto. Osservate il popolo, proprio come è oggi. Ministri, non siate scoraggiati. Guardate qui, proprio come... Tuttavia ricordate, quei mormoratori, nessuno di loro raggiunse l'altra terra, nessuno di loro. Tuttavia loro mormoravano e si lamentavano. Essi avevano lasciato le pentole d'aglio in Egitto, e mangiavano cibo d'angeli, e si lamentavano al riguardo. Non è quello giusto?
  12. "Beh, fratello Bill, io ti dico, non so cosa farò. Mio marito mi lascerà". Lascialo partire.
  13. Tu separati da ogni cosa. "Chi non rinuncia ai suoi cari, e si aggrappa a Me, non è degno di Me".
  14. "Io non so cosa dirà la mamma". Cosa ti importa di ciò che dice la mamma? É ciò che Gesù disse! Vedete?" Sì.
  15. "Beh, temo che il mio circolo di cucito si spezzerà". Ebbene, che si spezzi. Proprio così.
  16. "Oh, la mia società letteraria, e tutte queste altre cose! Io appartengo ai Parent-Teachers e tutto questo. E se scendo lì e cominciò a gridare?" Grida.
  17. Una volta un uomo anziano, lui era riempito con lo Spirito Santo, che tempo meraviglioso lui stava avendo. Sua figlia, lui stava con lei. Egli di solito prendeva la Bibbia e leggeva, dopo si alzava e cominciava a gridare, e camminare su e giù lungo il pavimento. Lei stava per avere uno di questi piccoli trattenimenti, sapete, così lei prese l'anziano uomo, disse: "Lo sistemerò". Disse: "Papa, ci sono le donne che vengono oggi". Disse: "Io so che tu non vuoi scherzare con quelle donne". Disse: "No".
  1. Disse: "Ti darò un bei libro da leggere". Disse: "Tu sali in soffitta e leggi mentre noi abbiamo il nostro party". Disse: "D'accordo". Disse: "Lui non troverà niente lì dentro per cui gridare".
  2. Così egli sali lassù, e lei gli diede un libro di geografia. Così lui sali lì sopra e cominciò a sfogliare le pagine, disse, "Hum, Europa, Asia". Andò più in là, esso diceva: "Il mare". Egli abbassò di nuovo lo sguardo, disse: "Alleluia! Alleluia! Alleluia!" Cominciò a battere i piedi. E le ragazze dissero, "Beh, che succede?"
  3. Lei disse, "Oh, c'è qualcosa che non va con mio padre. Noi dobbiamo correre". Salirono i gradini, arrivarono li sopra. Lui gridava, "Lode al Signore! Alleluia! Alleluia!" Lei disse, "Papa, cosa c'è che non va?"
  4. Disse, "Oh, tesoro, tu mi hai dato questo buon libro da leggere, ed io ho letto qui dove esso dice che il mare non ha fondo. E Gesù disse che Egli ha messo i miei peccati nel mare dell'oblio, e ricorda…" Disse, "Essi stanno ancora sprofondando. Alleluia! Alleluia! Alleluia!" Proprio così. Certo, ancora procedendo, non ha fondo. Guardate ciò sulla cima li, essi scendono proprio giù, continuano a procedere, continuano semplicemente a procedere. Alleluia! Proprio così.
  1. Lamentandosi, sempre mormorando: "Io non so cosa fare". Oh, mormorando! Lasciarono le pentole d'aglio, per mangiare cibo d'Angeli. Lasciarono i medici millantatori d'Egitto, per stare con il Grande Medico. Lasciarono un mucchio di gente che diceva: "I giorni dei miracoli sono passati", per stare con queste persone dove i miracoli e tutte le cose sono possibili. Proprio con Quello, tuttavia lamentandosi! Proprio così. Che condizione! Essi lasciarono le acque fangose d'Egitto, per bere dalla fonte che mai si esaurisce. Tuttavia lamentandosi. Non meraviglia che il loro rifornimento fu troncato.
  2. Ecco cos'è che non va oggi. L'approvvigionamento è stato troncato perché voi mormorate troppo. "Che ne è del compito dei diaconi? La mia chiesa dice." Oh, smettila, fratello! Guarda a Cristo! Essi seguivano il.
  3. Dunque, per prima cosa sappiate, Mosè disse: "Portateli qua fuori. Portateli qua fuori".
  4. E Dio disse: "Parla alla roccia, ed essa darà la sua acqua". E quando lui parlò alla roccia. Dunque, lui prese, per prima cosa, percosse quella roccia con un bastone. E quando lui percosse quella roccia, quel bastone era il bastone del giudizio di Dio. Non era il bastone di Mosè. Dio lo reggeva, aveva Mosè nella Sua mano.
  5. E come quel bastone era nella mano di Mosè, è il Nome di Gesù nella chiesa oggi. Proprio così. Quella è la verità, fratello. Se quegli Egiziani avessero sottratto quel bastone dalla sua mano, lui sarebbe rimasto senza potere. Se loro togliessero il Nome di Gesù dalla chiesa, e allontanarti; tu usciresti e imprecheresti contro Esso e ti faresti beffe di Esso, e ogni altra cosa, e cercheresti di entrare e pregarLo. Tu non puoi farlo. Esso deve rimanere sacro! Proprio così.
  1. "Oh, prendi con te il Nome di Gesù, figliolo di dolore e di sofferenza. Quando le tentazioni ti circondano, sussurra quel santo Nome in preghiera". I diavoli si disperderanno, come scarafaggi sul pavimento quando si accende la luce. Davvero.
  2. Eccoli. Egli disse: "Portateli qua fuori". E prese questo bastone del giudizio, e percosse la roccia. E quando lui colpì la roccia, si aprì una fessura nel fianco della roccia.
  3. E quella Roccia era Cristo Gesù. Grazie a Dio! É il giudizio di Dio per te e me, un malvagio peccatore, degno di morte, degno di separazione. Il giudizio di Dio era: "Nel giorno che tu ne mangerai, quel giorno morirai". E il Suo giudizio colpì Lui al Calvario, e lì Egli pendeva, sanguinante, gemendo, morente. L'Agnello di Adamo appeso lì, anzi, l'Agnello di Abele, l'Agnello immolato dalla fondazione del mondo.
  4. E fuori di là, una vera meravigliosa parabola. Per quale motivo fu innalzato il serpente di rame? Per la guarigione. Conciliata ragione. Quando essi ebbero bisogno di guarigione, innalzarono un serpente di rame. Cosa era ciò? Perché loro mormoravano, ciarlando contro Dio e Mosè. E fu per una conciliata ragione, perché loro stavano mormorando, peccando, e loro erano ammalati e bisognosi di guarigione.
  5. "E Mosè", come disse Gesù: "come Mosè innalzò il serpente di rame nel deserto", proprio per lo stesso scopo, la stessa causa, la stessa espiazione, "così deve essere innalzato il Figlio dell'uomo", conciliata ragione: "per salvare la vostra anima".
  6. E la Roccia percossa che diede l'acqua, che sgorgò sulla terra, per salvare un popolo morente. "Dio ha tanto amato il mondo", nel Nuovo Testamento, il simbolo di ciò anzi la prefigurazione: "Dio ha tanto amato il mondo che ha dato il suo unigenito Figlio, affinché chiunque crede in Lui non perisca, ma abbia vita eterna". Eccoti. Come ciò fu per un popolo morente, impotente, che il serpente di rame fu innalzato, la Roccia fu percossa per dare Vita, guarigione e pace, a quelle persone, così Dio innalzò il Suo Figliolo affinché voi non periate ma abbiate vita eterna. Fratello mio, sorella, io prego affinché tu Lo possa accettare stasera.
  7. Sono dispiaciuto di avere impasticciato la mia lezione. Non sono rimasto a predicare per molto tempo. Scusatemi per le mie emozioni, tuttavia quanto bene mi sento! E voi scusatemi. Io lo sistemerò in pochi giorni, così potrò insegnare.
  8. Stasera, quello stesso Angelo di Dio che è ritratto su quel foglio è proprio qui in questo palco. Cos'è Esso? É l'Angelo del patto. É il Signore Gesù Cristo che identifica Sé stesso. Il Signore vi benedica. Possiate ricevere Lui adesso come vostro personale Salvatore. Io sto aspettando per la mia chiamata all'altare, finché lo Spirito Santo mi guida a farlo. Vedete?
  9. Io credo che Dio riempirà questa chiesa con lo Spirito Santo, finché ascolterete un grido che vi farà roteare qui fuori attraverso Jeffersonville. Io sto aspettando e pregando, giorno e notte, aspettando solo il momento cruciale. Continuate a digiunare, continuate a pregare; riunite i bambini, sbarazzatevi di tutto il peccato intorno a casa vostra, come disse Giacobbe: "Togliete i vostri orecchini e lavate i vostri vestiti". Preparatevi! Oh, sento rumore di pioggia abbondante!
  10. Possa il Signore benedirvi adesso. Guardate all'Agnello di Dio, mentre chiniamo i nostri capi.
  11. Nostro Padre Celeste, quella meravigliosa chiesa avanzando con la completa armatura! E i loro vestiti non si logorarono, le loro scarpe non si staccarono dai loro piedi. Quarant'anni nel deserto, e non c'era uno debole in mezzo a loro. Ne medico, medici terreni; solo il Grande Medico. Né modisti, ne niente con cui fare i loro vestiti; ma il grande Creatore era lì che impediva ai loro vestiti di logorarsi. Loro dovevano attraversare acque profonde e sabbia ardente, passare attraverso campi spinosi e grosse montagne. Ogni cosa che era nella via, tuttavia quella grande Colonna di Fuoco guidava lungo la via.
  12. Vai davanti a noi, o Stella Mattutina, guidaci e dirigici. Perdona il nostro peccato e aiutaci a essere i Tuoi servitori. Signore. Prendi queste poche parole disseminate con cui io sono stato qui, Signore, leggendo dalla Tua Parola, e prego affinché Tu possa farLa scendere in profondità in ogni cuore. E possa Essa mai perire, ma possa Tu dare loro vita eterna.
  13. E mentre abbiamo i nostri capi chini, c'è una persona qui dentro, (con ogni occhio chiuso), vorresti alzare la tua mano, dì: "Fratello Branham, per favore ricordati di me. Io sono perduto, e non conosco Gesù come mio Salvatore. Io non sono nato di nuovo. Voglio che tu preghi per me". Vorresti alzare la tua mano proprio ora, tira su la tua mano così posso offrire la preghiera. Dio vi benedica. Molti di voi avete le vostre mani alzate, dappertutto nell'edificio. Quello è meraviglioso. Dio vi benedica, dappertutto. Ora dì: "Fratello Branham, io lo so, se Dio chiamasse la mia anima, quel germe di Vita non è in me. Quello non è in me. Io non conosco Lui in quella maniera. Veramente non conosco Lui in quella maniera. Io veramente non sono mai nato di nuovo, tuttavia voglio esserlo. Voglio esserlo, e voglio che tu preghi per me". Vorresti alzare la tua mano ora, qualcun altro vorrebbe alzare la mano? Circa una dozzina di mani. Benissimo, vi ringrazio. Dio ti benedica, sorella. E qualcun altro. Benissimo. Dunque, Dio ti benedica, e tu, e tu. Benissimo.
  14. Ora, qualcuno qui dentro che vuole essere ricordato nella preghiera, voi che siete ammalati, e dite: "Fratello Branham, ricordami, io sono ammalato". Noi non abbiamo avuto un servizio di guarigione, perché noi contiamo nel Vangelo, tuttavia io prego per gli ammalati. Ora, se alzerai la tua mano, dì: "Ricordami, io sono ammalato, fratello Branham". Benissimo, ecco ancora diverse mani alzate, quello è ammalato. Benissimo, mentre abbiamo i nostri capi chini.
  1. Signore, per favore salva quel peccatore. Signore, sviato; concedilo. Signore. Conducili fino a casa stasera e cibali con il bene. Possano loro andare via di qua stasera è rinnovare il loro patto. Possa quel povero peccatore, possa sentire il suo cuscino come roccia stasera, essi non possano proprio riposare. O Dio, quello sembra terribile, per un uomo pregare in quel modo. Tuttavia, o Dio, qualsiasi cosa, non lasciare che la sua anima sia perduta. Ecco tutto, e se lui uscisse da questo mondo. Signore, senza conoscere te? Oh, io prego affinché Tu possa essere con lui. Aiutalo, aiuta pure lei. Signore, ognuno.
  2. E adesso gli ammalati, caro Signore. Come Mosè innalzò quel serpente, e ognuno che guardava al serpente. Il serpente non pregò mai per alcuno. Essi guardavano soltanto e vivevano, guardavano e vivevano. E ognuno che guardava, viveva. Signore, possano gli ammalati e gli afflitti che si trovano in questo edificio stasera, guardare alla Croce laggiù, vedere il Principe di Pace appeso lì; la Prefigurazione del serpente, somigliante al serpente del peccato, ed Egli fa fatto peccato per noi. Signore, io prego affinché Tu possa guarire ognuno di loro proprio ora. Possa lo Spirito Santo muoversi proprio lì, ondeggiare attraverso il loro essere proprio ora, e guarirli dalle loro infermità.
  3. Benedici quelli. Signore, che sono nella via, uomini che viaggiano. I vecchi uomini e donne qui che lottarono per vincere il premio, e navigarono attraverso i mari insanguinati, sostennero l'amara persecuzione e le difficoltà domestiche, e ogni altra cosa, e tuttora ondeggiando. O Stella del Mattino, guidaci. Signore Gesù…
  4. Una di queste gloriose giornate la nostra grande nave lascerà il porto laggiù. Noi udremo suonare la vecchia nave di Sion mentre arriva piena di slancio attraverso quella nebbia, dentro la stanza, quando la morte prevale su noi e i nostri cari gridano. Noi la udremo suonare. Alleluia! Lei scenderà attraverso quella nebbia, fino al capezzale, e noi passeremo là, approdando in quella Terra dove non invecchieremo mai. E le rughe svaniranno, e, alleluia, e i capelli grigi spariranno. Allora noi avremo un corpo come il Suo stesso glorioso corpo. Noi Lo vedremo come Egli è, e incontreremo i nostri cari in quella felice Terra. Dona loro coraggio.
  5. O Dio, muoviti sopra questa città, e manda dentro i peccatori, affinché ci possa essere un grande risveglio dell'anima. Concedilo Signore. Sii con noi ora nella parte supplementare del servizio. Nel Nome di Gesù noi lo chiediamo. Amen.
  6. Il Signore vi benedica. Ora mentre andate via, io chiederò ai fratelli uscieri se vogliono venire avanti e portare i libretti lì, e le foto. (E ognuno di loro porta pure questo, fratello usciere, e le foto lì.) Se ne desiderate uno. Noi non vendiamo libri, non vendiamo foto. Se voi li volete, benissimo; se non li volete, quello è solo. Noi li abbiamo semplicemente per quello scopo. Fratelli vorreste venire avanti adesso e portarli, se volete, fratello Cox e fratello Fleeman, e qualcuno che sta in piedi presso ogni porta lì, se le persone li vogliono.
  7. Quanti amano il Signore, dicano: "Amen!" [L'assemblea dice: "Amen". - Ed.] Benissimo.
  8. Mi chiedo se la sorella che ha il bambino in braccio, la sorella che suona, oppure qui, se lei mette. Benissimo, se sei in piedi, vieni qui davanti solo un momento se vuoi, e dacci un accordo al pianoforte.
  9. Ora, ricordate i servizi, iniziano domani sera, sapete da dove inizieremo domani sera? Noi porteremo i figlioli d'Israele fino a Kadesh-Barnea. Quello è il seggio del giudizio. E lì Giosuè e Caleb passeranno e riporteranno.
  10. E dopo, se il Signore vuole, domenica mattina su queste, queste Domande e Risposte, se il Signore vuole, noi avremo ciò.
  11. E domenica sera noi vogliamo portare i figliuoli laggiù nella Terra natia. Alleluia! Il Giordano si ritirò, e loro avanzarono fino alle mura di Gerico, e lanciarono un grido, e le mura caddero e loro presero il comando. Alleluia! Noi osserveremo quel filo scarlatto li, di Rahab la meretrice, pendendo giù dove lei calò le spie.
  12. Dunque, se il Signore vuole, la prossima settimana noi possiamo andare avanti fino al Libro dell'Apocalisse, giù attraverso Daniele, alleluia, e avere un glorioso e meraviglioso tempo. Voi amate il Signore? Amen. Benissimo.
  13. Ora, quanti conoscono questo inno. (Dacci un breve, solo: "Non dimenticare la preghiera in famiglia". Conoscete quello?) Vediamo se possiamo cantarlo senza musica adesso. Quanti conoscono quel piccolo vecchio inno qui: "Non dimenticare la preghiera in famiglia". Benissimo, ora iniziamo lentamente.

Non dimenticare la preghiera in famiglia,

Gesù vuole incontrarti lì;

Egli prenderà ogni tua preoccupazione,

Oh, non dimenticare la preghiera in famiglia.

  1. Quanti di voi avete la preghiera in famiglia? Vediamo. Sì, ora lei ha l'accordo lì. Proprio così. Proviamolo adesso, cominciamo.

Non dimenticare la preghiera in famiglia,

Gesù vuole incontrarti lì;

Egli prenderà ogni tua preoccupazione,

Oh, non dimenticare la preghiera in famiglia.

  1. Il nostro inno di congedo: "Prendi teco il Nome di Gesù", voi lo conoscete, non è vero?
  2. Ora resteremo in piedi solo un momento. Dunque mentre cantiamo il primo verso, voglio che vi giriate intorno, stringete la mano con il vostro vicino, dite: "Il mio nome è John Doe, sono contento che sei stato qui nel Tabernacolo stasera. Spero di vederti ancora". Il Signore vi benedica adesso. Tuttavia non andate via, noi vi congederemo nella regolare, rispettiva maniera, solo un pò; (Voi fratelli andate alle porte, se volete.) Benissimo, ora.
  1. Tornate e stringetevi la mano adesso. Proprio così. Stringetevi la mano adesso, mettetevi insieme. Se avete qualcosa contro qualcuno, tornate e stringete la loro mano, dite: "No, noi siamo pellegrini insieme".

Prezioso Nome, o com'è dolce!

Speranza in terra e gioia in Cielo;

Speranza in terra e gioia in Cielo.

(Dunque, ascoltate attentamente ora.)

Al Nome di Gesù ci inchiniamo,

Cadendo prostrati ai Suoi piedi,

Re dei re nel Cielo noi Lo coroneremo,

Oh, quando il nostro viaggio sarà terminato.

Prezioso Nome, o com'è dolce!

Speranza in terra e gioia in Ciclo;

Prezioso Nome, o com'è dolce!

Speranza in terra e gioia in Cielo.

  1. Noi siamo felici che voi siete stati qui stasera. Vogliate ritornare ed essere con noi domani sera, se potete. Se non avete un posto di dovere, restate con noi.
  2. Ora, Elder Steel, da Portsmouth, Ohio, appena entrato, restando qui in piedi davanti la fila. Noi gli chiederemo di congedarci con una parola di preghiera. Benissimo, fratello Steel.
IN ALTO