HOME PREDICHE PROFEZIE LIBRI TRATTATI BIBBIA BIOGRAFIA VIDEO FOTOGALLERIA CONTATTI

La predica Israele Al Mar Rosso Parte Prima (Israele E La Chiesa #2) di William Marrion Branham è stata predicata il 53-0326 La durata è di: 1 ora 30 minuti .pdf La traduzione Palermo
Scaricare:    .doc    .pdf (opuscolo)    .pdf   
Leggere il testo in italiano e in inglese simultaneamente
Leggere il testo soltanto in inglese

Israele Al Mar Rosso Parte Prima (Israele E La Chiesa #2)

  1. ...di questa riunione, stiamo ora aprendo la Bibbia al 1° capitolo dell'Esodo, per cominciare stasera uno studio. É uno studio molto lungo, e noi stiamo cercando di compilarlo in poche sere. Il motivo per il quale sto facendo questo, poiché credo che il risveglio andrà avanti fino a Pasqua, e forse oltre. Noi non vorremmo mai partire quando lo sentiamo proprio in quel modo. Io sono un grande credente in quello.
  2. Perché sono qui in questo risveglio, io non lo so. É tutto un mistero per me. Quando il manager mi ha chiamato questo pomeriggio per le riunioni laggiù a Macon, Nashville e attraverso là, e noi abbiamo annullato tutto. Qualcuno di loro aveva degli auditori in cui noi abbiamo cercato di andare nei passati tre o quattro, o cinque anni, i posti a sedere sono molti, per ventimila persone. E noi abbiamo lasciato l'ultima riunione (perdonatemi) al Meridian, erano 4500 all'interno, e non sappiamo cosa c'era all'esterno, che stavano in piedi sotto la pioggia e le tempeste e altro, noi. stavano là fuori. E quando lasciammo Tallahassee, fu allo stesso modo, non potevamo persino avere un posto per mettere la gente. E lo spirito Santo disse: "Fermati. Vai a casa ora, aspetta. Io ho stabilito di mandarti oltreoceano". Bene, eccomi.
  3. Ho appena annullato sette riunioni. Annullato sette riunioni, e una di loro qui in Indiana, Connersville. E una di loro ad Alberta, Canada, in una grande arena là, con venticinquemila posti a sedere, noi abbiamo cercato di avere quell'arena prima o poi. E proprio quando abbiamo avuto ciò, e ogni cosa pronta per iniziare una campagna su scala nazionale dove noi aspettavamo forse trenta, quarantamila persone, lo Spirito Santo disse: "Fermati", e dunque mi ha mandato qui al tabernacolo come stasera. Vedete? Vedete, tu devi fare quello che Lui ti dice di fare.
  4. Tu dici: "Lasceresti un gruppo di gente come quello per venire in un piccolo Tabernacolo?" Bene, ora, aspetta un minuto. Noi stiamo servendo Dio. Vedete?
  5. Filippo lasciò un grande risveglio, mentre aveva tutta la Samaria in movimento, e andò fuori nel deserto, a Gaza. E rimase là per trovare un uomo, e non ritornò indietro per il risveglio. É quello giusto? Fino al deserto, a Gaza, trovò un uomo, l'Etiope, lui fu convertito. E allora lui girò da lì, non ritornò di nuovo a Samaria dove aveva il grande risveglio.
  6. Dunque, siamo davvero riconoscenti per la guida dello Spirito Santo. Noi dobbiamo andare come siamo guidati ad andare. E mi sento veramente guidato in modo definitivo a venire qui in questa riunione per fare questo. Sono proprio un pò.
  7. Oh, scusami, fratello. Eccone ancora un paio, fratello Fleeman, se vuoi. Forse li prendono, qualcuno che non ha una Bibbia. L'Antico Testamento, noi stiamo studiando nell'Antico Testamento, specificamente, stasera, poiché stiamo prendendo il modello. Alzate le vostre mani, voi che ne vorreste una, così loro potranno portarvela. Portate le vostre Bibbie, le vostre, matite e la carta, ed ogni cosa, e così potete annotare il testo.
  8. La sera scorsa abbiamo fatto un pò tardi, la sera scorsa. Sto cercando di fare del mio meglio per compensare ciò stasera, se è possibile. Io amo la Parola così tanto fino al punto che quando entro in Essa, proprio mi perdo. Credo che la sera scorsa siamo andati dalla Genesi fino all'Apocalisse, da una parte all'altra. Mi sono proprio dimenticato del tempo e ogni altra cosa.
  9. Questa è la prima volta che ho avuto una di queste riunioni, da sette anni, la prossima settimana, io terminai il risveglio al tabernacolo. Quanti ricordate quale fu il mio sermone di commiato? "Chi è questo Filisteo incirconciso che cerca di sfidare l'esercito del Dio vivente?" Quello fu il mio sermone di commiato al tabernacolo, sette anni fa, l'ultimo, la prossima settimana. Benissimo, la mia bambina lì aveva due settimane. Io promisi a Dio che se Lui mi avesse lasciato restare finché lei fosse nata, allora sarei andato. E dunque ho sempre viaggiato da allora, una sera o due, qua e là. Così, il Signore ci ha benedetti grandemente. Circa mezzo milione di anime sono state convenite proprio nella nostra riunione. Pensate semplicemente a ciò, in sette anni! Ciò lo prova. Trentamila in un giorno. Sapete, quello è meraviglioso. Ogni volta che penso a ciò, il mio capo gira. Oggi, ho ricevuto delle lettere dall'Africa, che dicevano: "Tutto il sud Africa è in movimento, pronto", aspettano soltanto di sapere la data di quando ritorneremo.
  1. E allora il Signore diede la visione, e disse: "In India, perché trecentomila persone assistono a una riunione". Voi che annotate ciò, vedete se ciò è giusto oppure no.
  2. Dunque, così tanto su ciò, perché va avanti la guarigione, per la guarigione. Ora sto cercando di rilassare la mia mente da ciò, solo per insegnare la Parola. Dunque, sono poco abile a fare ciò, tuttavia amo dire cosa conosco riguardo a Essa.
  3. E dunque domenica avremo, domenica mattina, domande, qualche domanda sulla Scrittura di cui volete la mia opinione. E così cercheremo di portarlo tramite la Bibbia meglio che possiamo, domenica mattina. Portate ciò davanti domenica mattina, fino a sabato sera, qualche domanda sulla Scrittura, qualcosa che confonde la vostra mente. E saranno domande, domenica mattina. Vi piace ciò? Dunque, se avete qualcosa, dite semplicemente: "Non posso comprendere come potrebbero essere queste cose". Bene, portate ciò e lasciate che vediamo se possiamo armonizzare, forse tutti noi possiamo afferrare ciò. Io farò del mio meglio per allineare ciò con la Scrittura, perché credo che ciò deve essere scritturale altrimenti non è legale.
  1. Dunque, la sera scorsa abbiamo preso il primo inizio della "chiesa" Dio fece la promessa a chi? Abrahamo, il quale è il padre di tutti noi. Perché la promessa fu fatta ad Abrahamo; e solo ad Abrahamo fu fatta la promessa, a lui e alla sua Progenie. É quello giusto? "Abrahamo, e alla sua Progenie". E la sua Progenie non era ognuno dei suoi figlioli, ma: "In Isacco fu nominata la sua progenie". É quello giusto? Ed ecco il risultato della Progenie d'Abrahamo: Gesù Cristo è la Progenie d'Abrahamo, e noi, essendo morti in Cristo, diventiamo progenie d'Abrahamo e siamo eredi secondo la promessa. Amen. Dio sia benedetto.
  2. Noi qui che stiamo diventando anziani, quando un uomo, una donna passano i venticinque anni, voi potete pure stare di fronte a ciò, vedete, i giorni della vostra giovinezza sono finiti. E pensare, quella gloriosa promessa, mentre siamo di fronte al tramonto. Cos'è? É la vita terminata? Oh, no. La vita non è ancora cominciata. Oh, noi stiamo semplicemente partendo! Desidero solo che ci fosse qualche maniera in cui noi potessimo sistemarlo, affinché il tempo non significasse più niente, e rimanere semplicemente dentro in quel modo e prendere quelle cose dalle Scritture, davanti alla gente. Loro sono lì, amici. Posso provarlo tramite la Bibbia di Dio, e l'aiuto dello Spirito Santo, che ognuno di voi che è in Cristo, nato di nuovo, che uno di questi giorni quei capelli grigi cambieranno, e le rughe spariranno dal vostro viso. Tu ritornerai di nuovo un giovane uomo o una giovane donna, e vivrai per sempre con Cristo Gesù. Posso mostrarvi dove Dio ha provato ciò nella Bibbia, ha mostrato le ombre e i segni di ciò, e lo promise e giurò tramite ciò, che l'avrebbe fatto. Quanto è meraviglioso! Amerò mia moglie allora? Certo, persino più di quanto lo faccia ora. Non so come ciò possa avvenire, tuttavia lo farò. Lei sarà mia? Certo, è la mia compagna. Non ci saranno bambini ne niente, ma i bambini che abbiamo qui sulla terra saranno lì con noi se loro sono nati di nuovo. Proprio così. Non sarà ciò meraviglioso?
  3. Io solevo pensare, mamma soleva dirmi (scusami, mamma, ciò prima che pure tu conoscessi in modo migliore) che noi avremmo avuto ali e volato intorno lassù, sapete. E, ebbene, a me piace mangiare, bere, stringere le mani con le persone, avere comunione. Pensavo: "Oh, ciò sarà finito allora". Oh, no. Io scoprii che Dio non mi fece un angelo. Lui mi ha fatto uomo, e io sarò sempre un uomo e non sarò mai un angelo. Quello è un errore. Dio ha angeli, certo, Lui fece gli angeli. E Lui fece i Cherubini con le ali, e fece cinque angeli senza ali.
  4. Quando solevo ascoltare questi vecchi inni, quando ero un peccatore e andavo in quei posti, di "angelo dagli occhi castani aspettami"; io pensavo: "Oh, un angelo!" E ho scoperto che è una bugia del diavolo. Non c'è mai stata una tale cosa. Vedete?
  5. Noi siamo assolutamente uomini e donne. E ritorneremo su questa terra, uomini e donne. Proprio così. Quello è l'insegnamento di Dio. Quando vedi quelle cose, ciò ti fa apprezzare Gesù Cristo.
  6. Dunque ciò che stiamo cercando di fare stasera è gettare un'ombra, di cosa era l'Antico Testamento, per il Nuovo Testamento. "E tutte le cose vecchie", dice la Scrittura: "erano un simbolo oppure un'ombra delle cose che devono venire". Dunque, una meravigliosa lezione stasera, l'Esodo. Noi abbiamo lasciato i figli d'Israele la sera scorsa.
  7. Come era chiamato Israele prima che il suo nome fosse Israele? Chi nella classe può rispondere, chi era Israele prima che gli fosse dato quel nome spirituale? Ora, qualcuno all'infuori di un predicatore, ho visto un predicatore alzare la mano. Benissimo, qualcuno all'infuori di uno di voi predicatori. [Qualcuno dice: "Giacobbe". - Ed.] Giacobbe, proprio così. E quale fu il motivo che gli fece ricevere questo nome spirituale? Qualcuno ha detto qualcosa. [Un Fratello dice: "Prevalse sull'Angelo". - Ed.] Prevalse sull'Angelo, e lottò con Lui, e disse: "Non Ti lascerò andare prima che Tu mi abbia benedetto".
  1. Vuoi un nome spirituale stasera? Afferrati semplicemente allo Spirito Santo, e dì: "Signore, io non lascerò questo tabernacolo prima che Tu mi abbia benedetto", le cose appariranno diverse quando andrai via. Se sei proprio così determinato come lo era Giacobbe, tu riceverai una benedizione.
  2. E, osservate, Lui toccò la sua coscia, e Giacobbe camminò diversamente. Amen. Spero che vai fino a casa. Quando lotti con Dio, tu camminerai diversamente dopo ciò. Osservate! Sull'altra sponda del ruscello, il piccolo fiume, lui era un uomo forte, grande, sviato, tuttavia, lontano da Dio, fuggiva da suo fratello, fuggiva da Dio; ma valoroso e vigoroso. E dall'altra sponda del torrente, un principe zoppicante. "Tu sei un principe davanti a Dio, perché hai forza con Dio, come un principe". Un principe zoppicante, e lui zoppicò per tutta la vita. Come Dio fa le cose! Non è Lui meraviglioso?
  3. Dunque, i patriarchi, siamo rimasti la sera scorsa, in Genesi, dove gli ultimi quattro a cui Dio diede la Sua promessa, furono, Abrahamo, Isacco, Giacobbe, Giuseppe. Ciò cosa era? In Abrahamo noi abbiamo trovato, la sera scorsa, per la chiesa Cristiana di oggi, l'elezione. E in Isacco, la giustificazione. E in Giacobbe, la grazia.
  4. Dovresti credere nella grazia se leggi la vita di Giacobbe. Dovresti vedere che fa elezione e chiamata, poiché, oh, le cose che fece quell'uomo! Tuttavia, Dio l'aveva benedetto. Dio gli aveva detto cosa stava per accadere, così Lui lo chiamò. Tuttavia notate dopo che lui lottò con questo Angelo, le cose cominciarono ad apparire diverse. Dunque quando lui giunse davanti al Faraone, disse: "Il mio pellegrinaggio è durato molti anni", Dio gli aveva fatto conoscere che lui era solo un pellegrino. Dunque, e in Giuseppe, la perfezione.
  5. Notate, tre fasi. Giustificazione per fede, santificazione tramite il Sangue, battesimo dello Spirito Santo. Dunque la perfezione, glorificato. La Bibbia disse:" Quelli che Lui ha giustificati", questo è per la mente spirituale, "Lui li ha pure glorificati". É quello giusto? "Colui che Egli ha giustificato". Dunque se. Lui ci ha giustificati adesso, noi siamo già glorificati nella Sua condizione. Non che Lui lo farà. Lui ci ha glorificati! Dici, ciò è profondo, non è vero? Tuttavia quello è ciò che la Scrittura dice.
  1. Dio disse ad Abrahamo: "Io ti ho benedetto, e ti ho reso padre". Non "Io lo farò". "Io l'ho fatto! Io ti ho reso. E tu verrai a Me nella vecchiaia. Tu sarai salvato. E Io ho già fatto ciò. Ho già detto così. Tu non hai niente da fare con ciò, ciò è incondizionato". Dio ha stabilito di avere la Sua chiesa. Perciò ogni volta che Lui ha fatto un patto con l'uomo, l'uomo infrange il suo patto, e lui lo fa ancora oggi. L'uomo infrangerà sempre il suo patto con Dio, ma Dio non può infrangere il Suo patto con l'uomo. Perciò: "Io lo farò".
  2. Notate nel principio quando Lui parlò ad Adamo, Lui disse: "Dunque, non fare questo, e non puoi fare questo, e non fare quello". Adamo si girò e infranse ciò. Allora Dio vide che lui era perduto. Lui disse: "Io metterò inimicizia. Metterò inimicizia tra la tua Progenie e la progenie del serpente. E Lui gli schiaccerà il capo, e il suo capo ferirà il tuo calcagno".
  3. Dunque: "Io lo farò", quando Dio dice che farà qualcosa, tu puoi aspettare che ciò sarà fatto. Quando l'uomo dice che farà qualcosa, io non sono al corrente di quello. Tuttavia Dio disse ad Abrahamo: "Io salverò te, e la progenie dopo di te". Non Abrahamo solo, ma tutta la progenie d'Abrahamo. Incondizionatamente! Se mi perdonerete, credo "che potrei giubilare un pò. Osservate! Oh, voi proprio non vi rendete conto, gente, cosa significa ciò. Forse qualcuno di voi non ha mai pensato abbastanza in profondità per entrare in ciò.
  4. Dio ha già glorificato la Sua Chiesa. Quelli che Lui ha giustificati, lì ha pure glorificati nella Chiesa, in Cristo. Se tu sei giustificato in Cristo, tu sei già glorificato in Cristo, finché Dio è coinvolto.
  5. Gesù disse: "Voi dunque siate perfetti, come è perfetto il Padre vostro celeste". Come potreste mai essere perfetti? Tuttavia agli occhi di Cristo, stasera, ogni Cristiano nato di nuovo è perfetto. Io sono proprio così perfetto in Dio come lo era Cristo, voi lo siete pure, ogni altro credente. Poiché, non è la mia santità, è la Sua santità. Dio non può accettare la mia, io non ne ho nessuna. Tuttavia io vengo in Cristo, per fede. E, tramite Cristo, io sono in Lui, e perfetto agli occhi di Dio.
  6. Osservate! "Tramite uno Spirito noi tutti siamo battezzati in un Corpo, e diventiamo membri di questo Corpo". In Romani 8:1, "Non c'è dunque più nessuna condanna per quelli che sono in Cristo Gesù, che camminano non secondo la carne, ma secondo lo Spirito". E un uomo che è in Cristo Gesù, cammina secondo le cose spirituali. Per il mondo, la sua mente carnale, ciò è stoltezza. Ma per quelli che credono, ciò è vita eterna. Amen. Eccoti. Oh, come è meraviglioso! Dunque cosa può danneggiarti? Tu sei in Cristo! E proprio come è certo che Dio ha risuscitato Gesù dalla morte, noi verremo in Cristo. Amen. Sì, Dio l'ha promesso. Poiché, proprio come è certo che quel Corpo va su io sono dentro, quel Corpo, io devo andare con Esso.
  7. Dunque dici: "Tu allora credi nella sicurezza eterna, fratello Branham?" In un modo, sì. Credo che la Chiesa è eternamente al sicuro, la Chiesa è. Dio ha già detto che essa sarebbe apparsa davanti a Lui, senza macchia ne ruga, la Chiesa sarà. Dunque, la cosa successiva, se sei nella Chiesa, allora sei al sicuro se sei nella Chiesa.
  8. "Chi viene a Me, Io non lo caccerò fuori". É quello giusto? E ascoltate, ecco la Parola di Gesù Cristo riguardo a ciò. San Giovanni 5:24, "Chi", chiunque: "Chi ascolta le Mie Parole, e crede in Colui che Mi ha mandato, ha (tempo presente) vita eterna". Ciò non è solo da una riunione all'altra. Vita eterna! "E non verrà in giudizio" né condanna, ne sarà cacciato via, "ma è (tempo presente) passato dalla morte alla vita". San Giovanni 5:24, Gesù disse così. "Io sono il pane della vita che viene da Dio dal cielo. I vostri padri mangiarono la manna nel deserto, e sono morti, ma chi mangia la Mia carne e beve il Mio sangue ha vita eterna, ed Io lo risusciterò negli ultimi giorni". Ecco cosa Lui disse.
  9. Dunque, ci sono molti che pretendono di essere li dentro. Ci sono molti che lottano con loro stessi, e cercano di vivere corretti e cercano di spingere all'interno. Io     non sono al corrente di ciò. Ma se loro sono lì dentro, è proprio così facile vivere una vita Cristiana come si vive qualsiasi vita, perché tu sei in Cristo, e nient'altro tranne la pienezza dello Spirito Santo ti conduce, e ti guida e ti dirige. E, allora, certo tu farai errori e cadrai, tuttavia non puoi rimanere a terra, non più di quanto tu possa fare di uno stelo di grano un sicomoro. Tu non puoi farlo. Gesù disse: "Dai loro frutti voi li riconoscerete". Tu hai vita eterna.
  1. Una delle più grandi disgrazie sulla chiesa oggi è la paura. Ognuno è impaurito a morte, quello è, "Cosa accadrà, chi, cosa?"
  2. Ebbene, Gesù disse: "Persino quando giungono le visioni spaventose, rialzate il vostro capo e rallegratevi, perché la vostra redenzione si avvicina quando accadono queste cose".
  3. Dunque, come Lui portò la Chiesa attraverso quel viaggio! Come persino Abrahamo e Isacco e Giacobbe, e tutti loro, guardate gli errori che loro avevano fatto, tuttavia Dio era con loro. Un'ombra. Guardate Abrahamo per un momento.
  4. Io so di avere stasera molti ascoltatori Arminiani, tuttavia vi voglio chiarire questo.
  5. Dio disse ad Abrahamo, tramite elezione e tramite la grazia, che: "Io ti porterò a Me, in età avanzata". In altre parole: "Io ti salverò. Io ti porterò per tutto il tempo. Tu vivrai una lunga vita. Avrai un figlio. (Essendo senza figli). Sarà: tu va', e avrai un figlio. E, in quel figlio, Io salverò il mondo". Dunque, prima che Abrahamo avesse fatto una cosa per meritarlo, tuttavia Lui semplicemente.   Dio lo chiamò. Quello era il tutto.
  1. Lui era solo un Caldeo laggiù nella città di Ur, scese nelle valli di Scinear, dalla torre di Babele, dall'adorazione di idoli. Credo che suo padre fosse un adoratore di idoli. E credo che Labano, dopo che scese lì, lo provò, lui aveva quegli idoli. Dove poteva averli, se essi non uscivano dalla torre di Babele? E dal popolo di Camvenne Nimrod. Nimrod fece erigere la torre di Babele, che era un'adorazione di idoli, la prima adorazione di idoli sulla terra.
  2. Dunque, e osservate che la torre di Babele scende dritto, a Babilonia, e dritto giù attraverso lì e alla fine quassù in Apocalisse; una Cristiana, idolatria religiosa, che pretende di essere la Cristianità. Oh! Giovanni la vide in Apocalisse 17°, l'ammirò, come lei sedeva, l'aspetto, e portava il nome di Gesù e ogni altra cosa, e tuttavia perseguitava e martirizzava i santi del Dio vivente. L'angelo disse: "Vieni qui, e ti mostrerò chi è lei". Disse: "Lei è una grande chiesa che siede sopra sette colli, e governa sulla terra, e così via. Lei ha bevuto il sangue dei martiri di Gesù Cristo!" Oh, misericordia!
  3. Gente, noi viviamo nel tempo della fine. Quanti di voi udirono anni fa quaggiù quando essi stavano per arrestarmi quaggiù perché predicavo su quel "marchio della bestia?" Quando dissi che Mussolini, quando in primo luogo venne a! potere venti e poco più anni fa, io dissi: "Se Mussolini va verso l'Etiopia, annotate questo non ci sarà mai pace finché Gesù Cristo viene". E dissi: "Ci saranno tre grandi ismi. Comunismo, Fascismo, e Nazismo". E dissi: "Loro termineranno in un ismo, e quell'ismo dominerà il mondo e brucerà la Città del Vaticano". Voi ricordate che dissi ciò anni fa. E proprio esattamente in quel modo!
  4. Io dissi: "Proprio prima che quel tempo venga, che le automobili." Le quali erano costruite con quel vecchio posteriore dritto, venti o venticinque anni fa. Voi potete ricordare ad ogni modo vent'anni. E dissi: "Esse avranno l'aspetto di un uovo. Esse saranno modellate. Quella è una visione. É qualcosa sulla forma di qualcosa così". E quello è il modo in cui saranno proprio prima del rapimento.
  5. Tuttavia proprio ora Dio sta liberando la chiesa dappertutto mettendola in ordine ora affinché Lui possa riceverla nel Rapimento, darle la fede del Rapimento prima che essa possa andare nel Rapimento.
  6. Le persone sono nello spirito degli ultimi giorni, proprio come erano nei giorni di Noè, mangiando, bevendo, sposandosi, indifferenti, incuranti, camminando intorno, e ogni altra cosa. E queste persone Americane sono le peggiori sulla faccia della terra! Violenti, ingegnosi, intemperanti, spietati, e dispregiatori, un sputasentenze. Se c'è qualche posto nel mondo. Con la mia Bibbia sul mio cuore, e Dio sa che io. abbassando lo sguardo su di me e sapendo che io potrei stare in piedi davanti a Lui prima del mattino. Se dovessi dire così, il posto che ha bisogno di missionari più di ogni altro posto nel mondo, sono gli Stati Uniti, gli Stati Uniti d'America. Il più grande gruppo di pagani che io conosca di qualsiasi luogo, è in America. Pagano significa "incredulo".
  7. Oh, loro credono la teologia. Sono così insensibili fino al punto che no si può parlare loro in nessun modo. Io posso prendere un uomo là fuori, che non ha mai sentito parlare di Dio, un adoratore di idoli, e fare più con lui in cinque minuti di quanto si possa fare con una persona che professa di essere un Cristiano, un vecchio retrogrado con qualcosa appesa che abbia un mucchio di questo liquido balsamico, e sbalzato nelle sue vene. Mi fanno venire in mente uno dei loro vecchi e freddi obitori quaggiù da qualche parte, come un'impresa di pompe funebri. Proprio così. Io vado nelle loro vecchie, grandi chiese, e ciò mi fa pensare a un obitorio, il termometro spirituale arriva a cento sotto zero. Tu devi quasi passare a guado. Io non lo dico per scherzo, ma è la verità. Qualcuno di loro che non sa altro riguardo a Dio, di stare in piedi lassù e dire: "Bene, ora, voglio dirvi, credo che sia tutto..." Santo ciclo! Ebbene, uomo ingannatore, tu rimani fuori del Regno di Dio e insegni ad altri a rimanere fuori. Essi mettono un pò di fluido dentro, nello stesso modo in cui si porta un uomo morto all'obitorio. Essi tirano fuori tutto il suo sangue, e mettono qualcosa li dentro per essere sicuri che lui è morto. Bene, quello è pressappoco il modo in cui fanno. Prendono quella piccola religione che la gente possiede, oppure quella piccola fede che loro possiedono, e iniettano qualche vecchia teologia in loro, e li uccidono ancora di più, e tenendoli morti. Quello è tutto. Proprio così. Terribile? E loro dicono: "Oh!". Dissi a una donna: "Sei una Cristiana?" Lei disse: "Voglio farti capire, che io sono un'Americana". Io dissi: "Quello non è cosa ti ho chiesto".
  1. Un'altra si avvicinò al palco, il fratello Bosworth disse: "Sei una Cristiana?"
  2. Lei disse: "Voglio farti capire, che ogni sera accendo una candela". Oh, accendere una candela ogni sera, ti rende una Cristiana? Tu potresti accendere il mondo intero, ciò non ti servirebbe. Finché il fuoco dello Spirito Santo ha purificato la tua anima dal peccato, tu sei ancora un peccatore! Ciò è nel tuo cuore.
  3. "Beh, io vivo in America". Bene, ciò non fa alcuna differenza. Ciò non ti rende qualcosa. Dio non rispetta me perché sono un Americano. Lui non rispetta un Tedesco perché è Tedesco, né un Polacco perché viene dalla Polonia. Lui non rispetta un Africano perché viene dall'Africa. Dio non è interessato all'Africa, e nemmeno è interessato alla Germania, nemmeno è interessato agli Stati Uniti. Dio è interessato a un Regno, e quello è il Regno di Dio, e l'uomo da tutte le nazioni entra in Esso. E loro sono nati in Esso tramite la Progenie d'Abrahamo, che era Gesù Cristo, e sono eredi secondo la promessa.
  4. Ogni nazione sotto al cielo è dominata da Satana. La Bibbia disse così. Amico, quello mette una cosa che soffoca, non è vero? Satana portò su Gesù Cristo e gli mostrò tutti i regni del mondo. É quello giusto? E lui disse: "Essi sono miei e io farò con loro ciò che desidero. E li darò a Te se Ti prostrerai e mi adori".
  5. Gesù disse: "Allontanati da qui. Satana!" Vedete? Gesù sapeva che doveva diventare erede di quei regni.
  6. Ora nell'Apocalisse, quando alla fine del mondo, la Bibbia disse: "Rallegratevi, voi cieli, e tutti voi santi profeti, perché i regni di questo mondo sono diventati i regni del nostro Signore e del Suo Cristo, e Lui governerà e regnerà per sempre".
  7. Daniele Lo vide come una Roccia staccata dal monte, che rotola e colpisce l'immagine nei piedi, e la fa a pezzi, e il Regno di Dio crebbe. Quando Cristo prenderà il comando, nel Millennio, non ci sarà malattia, ne sofferenza. Tutte le armi saranno trasformate in vomeri d'aratro, e non impareranno più la guerra. Questo è tutto. Sarà tutto passato quando Gesù viene. Fino ad allora, finché Satana domina le nazioni, ci saranno dunque guerre e rumori di guerre, finché Gesù viene. Amen.
  8. Dio, aiutaci! Mentre guardo a voi e mi rendo conto stasera, restando qui in piedi insegnando dalla Parola di Dio, che voi siete persone legate all'eternità. Ogni uomo e donna, ragazzo e ragazza, qui dentro, un certo giorno staranno in piedi nella presenza di Cristo. Io dovrò rispondere per ciò che ho detto davanti a voi, come Suo servitore. E perché dovrei evitare di dirvi la Verità di Dio? Se Dio ha così onorato la Parola che ho predicato, fino al punto che Lui l'ha fatta scorrere intorno al mondo, e l'ha onorata nei palazzi dei re e in ogni luogo, e mai una volta Lui ha detto qualcosa se non ciò che era proprio esattamente nel modo in cui Lui l'ha detto, allora certamente Lui non mi lascerebbe dire qualcosa che fosse errata. E io ti dico stasera, amico mio Cristiano, non importa a quale chiesa appartieni, dovunque tu sia, se non sei dentro il Regno di Dio, tramite il battesimo dello Spirito Santo che ti porta dentro il Corpo di Cristo, spingi adesso, poiché non sai in quale ora Lui viene.
  9. Dunque Israele laggiù in Egitto, un simbolo della chiesa che viene chiamata fuori, l'Esodo, il 1° capitolo. Israele stabilito in Egitto, dopo Giuseppe. Dunque ciò mi da esattamente circa trenta minuti. Cercherò di compilare il massimo di ciò per quanto mi sia possibile. Dunque, essi si erano stabiliti in Egitto a causa della siccità, Giuseppe scese, e prese i patriarchi. E lì loro vivevano a Goshen. Ma Giuseppe, quando morì, (una meravigliosa illustrazione) lui fece menzione della partenza dei figli d'Israele, e parlò riguardo alle sue ossa. Ascoltate. Se mi perdonerete, vorrei.
  10. Sapete, se voi leggete la Parola proprio come in questo modo qui, ciò va benissimo, tuttavia di sicuro mancherete il significato d'Essa. La Parola è scritta tra le righe. Gesù disse: "Io l'ho nascosta agli occhi dei savi e degli intelligenti, e l'ho rivelata ai piccoli fanciulli coloro che impareranno". Questi seminaci teologici sono proprio nello Stesso modo in cui erano quei sacerdoti per l'addietro, e il sommo sacerdote e tutti loro, che leggevano la Parola tuttavia non capirono che Gesù era il Cristo. Capite cosa intendo dire?
  11. Ora osservate questi patriarchi. Poiché il vecchio Giacobbe, quando morì laggiù in Egitto, disse: "Non seppellitemi qui". E a Giuseppe gli fece mettere la mano su quella coscia azzoppata, e gli fece giurare su Dio che non avrebbe seppellito le sue ossa lì dentro. Sapevate quello? Disse: "Riportatemi nella mia terra natia e seppellitemi".
  12. Osservate Giobbe per l'addietro seduto, pieno di ulceri, e malediceva il giorno in cui era nato. Il più antico libro della Bibbia è Giobbe, esso fu scritto prima della Genesi. Osservatelo stare lì, con un coccio di terracotta, seduto fuori, sopra un mucchio di cenere. Una volta predicai qui su quello per circa tre mesi. Qualcuno mi scrisse dicendomi: "Fratello Bill, quando farai scendere Giobbe dal mucchio di cenere?" E io. riguardo a lui seduto là. Che grande tempo di decisione, qualcosa doveva essere fatta. In quel momento cruciale. Tuttavia sapete ciò che accadde quando l'abbiamo fatto scendere dal mucchio di cenere, qualcosa accadde.
  1. Quello è il modo in cui cerchiamo di fare in questi risvegli. Noi facciamo in modo che l'attenzione della gente sia rivolta a Cristo, dunque teniamo questi posti finché possiamo avere un luogo in cui farvi entrare. Quella è la faccenda. Quello è lo Spirito Santo che si tiene pronto. Sentite lo Spirito muoversi in mezzo alla gente, e sapete che la preda è pronta.
  2. Notate, ecco Giobbe seduto là, afflitto. Persino sua moglie si volse contro di lui, si avvicinò e disse: "Giobbe, perché non maledici Dio, e muori?"
  3. Lui disse: "Tu parli come una donna stolta". Disse: "Il Signore ha dato, il Signore ha tolto, benedetto sia il nome del Signore".
  4. Ecco scendere i membri di chiesa e sedersi con le loro spalle verso di lui per sette giorni, che consolazione! Disse: "Giobbe, tu sei un peccatore segreto. Tu sei rimasto a peccare". Giobbe sapeva di non aver peccato. Mostravano ciò che sapevano al riguardo.
  5. Così, nella sofferenza, un uomo giusto. Dio tratta con un santo, Lui mandò un uomo di nome Elihu. Ed Elihu non l'accusava, se non di accusare Dio. Tuttavia Elihu gli disse: "Dunque, Giobbe, tu hai osservato tutte queste cose". Disse: "Dunque, sta per venire un Giusto che starà nella breccia tra un uomo peccatore e un Dio santo. E allora vorranno quell'uomo per cui andranno alla tomba per compiangerlo, e tu non ti accorgerai di ciò, allora lui risorgerà".
  6. Dunque quando Giobbe udì quello, si alzò in piedi. Il fulmine lampeggiò, i tuoni rombarono. Cosa era? Il profeta ritornò di nuovo nel canale di Dio. I suoi occhi furono aperti. Lui disse: "Io so che il mio Redentore vive". Osservate, quattromila anni prima che Lui venisse sulla terra, "Io so che il mio Redentore vive!" Continuazione: "Vive!" "E negli ultimi giorni", gli ultimi duemila anni, "Lui starà sulla terra. Anche se i vermi distruggessero questo corpo, tuttavia nella mia carne io vedrò Dio; il Quale vedrò da me stesso, e i miei occhi Lo vedranno, e non un altro". Eccoti. Quando lui era pronto a morire, disse: "Seppellitemi proprio quassù in Palestina".
  7. Abrahamo venne con una promessa. Sarà morì, lui la seppellì proprio vicino a Giobbe, comprò un appezzamento di terreno e la seppellì. Quando Abrahamo morì, si addormentò vicino a Sara. Abrahamo generò Isacco. Isacco mori, e si addormentò con Abrahamo.
  8. Isacco generò Giacobbe. Giacobbe morì, laggiù in Egitto, lui disse: "Non seppellirmi quaggiù. Giura che non mi seppellirai qui! Prendi le mie ossa e portale lassù con mio padre". Perché? Quello non è scritto, fratello, ciò è tra le righe.
  9. Giuseppe, quando morì, disse: "Dunque, mettete le mie ossa qui in una bara, ma non seppellitemi qui. Non seppellitemi quaggiù. Portatemi lassù e seppellitemi, su nella terra promessa. Seppellitemi lassù". Perché? Disse: "Dio vi visiterà un certo giorno. Io lascio le mie ossa qui per rappresentare qualcosa". Proprio come Giuseppe lasciò le sue ossa, così Gesù ha lasciato una tomba vuota!
  10. Ogni vecchio Ebreo, percosso lungo la schiena, stanco ed esausto, barcollante lì vicino, e tutti quegli Egiziani davano un'occhiata e vedevano quella piccola vecchia bara. Credo di averla vista qui non molto tempo fa, una piccola vecchia bara di piombo, una cosa battuta. Ecco dove si supponeva che le sue ossa fossero state poste. Loro avevano ciò in un museo lì, e io la guardai, lui disse: "Ecco dove stavano le ossa di Giuseppe quando Mosè li prese e li portò con lui". E ogni Ebreo guardando lì dentro, avrebbe detto: "Un certo giorno ci sarà un cambiamento quaggiù. Noi usciremo". Il profeta, essi avevano la meravigliosa veste, quello rappresentava Cristo in ogni aspetto, come la lezione che abbiamo avuto la sera scorsa. "Lui disse!" Poiché lui si basava su ciò che Dio disse ad Abrahamo. Eccoti.
  11. Io sto basandomi pure sulla stessa cosa stasera, su ciò che Dio disse ad Abrahamo: "Io salverò te e la tua Progenie". Io lo credo.
  12. "Un certo giorno voi uscirete di qui", ed essi lo credevano. E un giorno, le vecchie ossa di Giuseppe.
  13. Mosè parti, lo Spirito Santo gli parlò, disse: "Tu stai dimenticando qualcosa, Mosè. Scendi e prendi le ossa di Giuseppe". Mosè le avvolse, ed eccolo venire.
  14. La Colonna di Fuoco lo guidò alla Terra promessa, e li seppellì a fianco di Isacco e Giacobbe. Perché? Essi sapevano che là dovevano arrivare i primi frutti di quelli che dormivano. Essi sapevano che là doveva aver luogo una risurrezione, uno di quei giorni. Loro sapevano che il Giusto, di cui Giobbe disse: "Io so che il mio Redentore vive, e che nell'ultimo giorno Lui starà sulla terra". E loro sapevano che Giobbe aveva un'idea di dove Lui doveva stare, perciò lui disse: "Seppellitemi qui". Loro volevano stare con Giuseppe, o piuttosto con Giobbe, e li seppellirono proprio lì intorno in Palestina perché quella era la Terra promessa. E loro sapevano che la risurrezione non doveva aver luogo in Egitto, non doveva aver luogo in Europa, non doveva aver luogo in qualche altro posto. Ciò doveva aver luogo in Palestina, perciò li seppellirono là.
  15. Venne Gesù, il Promesso. Essi Gli fecero ciò che dissero che avrebbero fatto, e, oh, essi Lo uccisero. Lui morì. La Sua anima discese nell'inferno. Predicò alle anime che sono in prigione. Tolse al diavolo le chiavi della morte e dell'inferno. Ritornò il mattino di Pasqua. E mentre Lui attraversava il Paradiso, Lui bussò alla porta, alleluia, posso sentirgli dire: "Figlioli!" Abrahamo dice: "Chi è Quello?" "Io sono la tua Progenie, la Progenie d'Abrahamo". Daniele disse: "Chi è Quello? "Io sono la Pietra che si staccò dal monte".
  16. Eccoli, i santi dell'Antico Testamento che giacevano là, aspettando di essere rivestiti, nel Paradiso. Lui aprì la porta. Abrahamo disse: "Stiamo per uscire?" "É quasi l'alba sulla terra. Prepariamoci a uscire".
  1. Abrahamo disse: "Possiamo fare una breve sosta? Vorrei rivedere la città".
  2. "Beh, sì. Io la visiterò con i Miei discepoli per quaranta giorni". E il mattino di Pasqua Lui risuscitò!
  3. E Matteo 27° dice che: "Molti dei corpi dei santi che dormivano nella polvere della terra, risuscitarono, e uscirono dalla città, e apparvero a molti di loro nella città".
  4. Posso vedere Sarà e Abrahamo scendere la strada, dire: "Oh, tesoro, guarda là! Essi hanno cambiato un pò queste cose. Guarda qui intorno come appare questo".
  5. Qualcuno disse: "Chi è quella coppia là? Sembra che siano estranei".
  6. Loro dicono: "Ci hanno riconosciuti", scomparvero dalla loro vista, mentre Lui attraversava il muro, sapete, e loro persino non sapevano ne Lo vedevano entrare. Uscite! Essi avevano i corpi glorificati, e apparvero sulla terra, alleluia, come primizie della prova della potenza di Dio e della risurrezione. Eccoli. Spogliò e privò i principati, e prese la morte e l'inferno e li represse. E risuscitarono il mattino di Pasqua, ed entrarono nel Regno con Lui.
  7. Non meraviglia che loro dissero: "Seppellitemi in Palestina". Loro sapevano che la risurrezione doveva aver luogo in Palestina.
  8. Perciò, oggi, fratello, puoi avere qualsiasi cosa tu voglia, tutta la vecchia religione fredda e formale che tu voglia, tuttavia, seppellitemi in Cristo, perché quelli che sono in Cristo Dio li porterà con Lui nella risurrezione. Di' tutto ciò che vuoi, e chiamalo fanatismo e qualsiasi cosa tu voglia fare, ma lasciami restare in Lui, perché quelli che sono in Lui usciranno dalla tomba nella risurrezione, perché Dio li porterà su. Lui ha promesso di farlo. Amen!
  9. Che differenza fa se tu stai invecchiando? Bene, gloria a Dio! Ha qualcosa a che fare con ciò? Più vicino a casa! Amen. Oh, gloria! Chiamatemi holy-roller, ad ogni modo, voi potete pure avere iniziato. Benissimo. Come è meraviglioso! Quello è sufficiente per fare di te un holy-roller. Ebbene, come posso trattenermi dall'essere felice, e sapere che è la Verità? Ebbene, certo, io sono felice. E ognuno che ha quella speranza sta gorgogliando.
  10. Io solevo andare a bere in una vecchia sorgente. Quand'ero più giovane solevo andare laggiù. E pensavo, mentre perlustravo, vorrei andare in questa vecchia sorgente. E dicevo che essa era la cosa più felice laggiù, sotto Milltown. Io solevo osservarla, e pensavo: "Bene, bene, cosa ti rende così felice?" Essa gorgoglia, gorgoglia, gorgoglia, gorgoglia tutto il tempo. La migliore acqua che io abbia mai bevuto. E pensavo: "Beh, cosa ti rende così felice, perché il bestiame beve da te?"

"No, fratello Bill, non è quello".

  1. "Beh, cosa ti fa gorgogliare tutto il tempo? Perché qualcuno scende qui, prende l'acqua?" "No, non è quello". "Beh, forse gorgogli perché bevo in essa". "No". Dico: "Beh, cosa ti fa gorgogliare?"
  2. Se potesse parlare, direbbe: "Fratello Bill, non sono io a gorgogliare. É qualcosa dietro di me che mi spinge, gorgogliando".
  3. E quando lo Spirito Santo entra in un essere umano, c'è qualcosa, fonti d'acqua che scaturiscono in vita eterna. Gesù disse alla donna al pozzo: "Chi beve quest'Acqua avrà vita eterna. Essa sarà in lui, fonte d'Acqua, che scaturisce in vita eterna". Alleluia! (Ritorniamo in Esodo.) Oh, pensate a ciò!
  4. Vita eterna, dopo che diecimila milioni di anni sono passati! Quando questi vecchi mari, che sopra due terzi di questa, la terra è coperta d'acqua, spazzando attraverso quelle grandi onde là fuori, quando esse rotoleranno due o tre volte grandi come questo tabernacolo, irrompendo nelle navi, cadendo da un lato, dall'altro; uno di questi giorni, fratello, il peccato si è accumulato così in alto sulla terra fino al punto che piangeranno loro stessi nei deserti. Quando non ci sarà più il mare, ne più la luna, ne le stelle, alleluia, io starò vivendo! E sempre altri uomini e donne nati di nuovo saranno in vita nella Sua maestosa presenza laggiù, fatti, conformi all'immagine del Suo unigenito Figlio. Tramite la Sua grazia noi siamo salvati!
  5. Non meraviglia che il poeta disse che: "L'amore di Dio, come è ricco, come è puro, come è incomprensibile e forte! Esso durerà per sempre, i santi e gli angeli cantano". Come potremmo restare in silenzio? "É ciò la prova, fratello Branham?" Sì.
  6. Dunque, Isacco, Giacobbe, e ora Giuseppe. E Giuseppe morì, che perfetto esempio quello è stato, le sue ossa lasciate là per memoriale.
  7. Qui non molto tempo fa. non credo che Billy sia lì in fondo, io non dico questo quando lui è intorno. Noi mettevamo un fiore sulla tomba di sua madre. Lui piangeva, stando li in piedi. E io dissi: "Billy, non piangere. Chiudi soltanto gli occhi, guarda attraverso il mare laggiù". Dissi: "Mamma si trova lì, e la sorellina si trova con lei; tuttavia non sono lì. C'è una tomba vuota attraverso il mare laggiù". Alleluia!
  8. Ecco dove io guardo, proprio come gli Ebrei guardavano: "Un certo giorno noi usciremo". E un certo giorno noi usciremo! Io non ascolto quel "cenere a cenere, oppure polvere a polvere, e terra a terra", tuttavia cosa penso: "Un certo giorno!"
  9. L'altro giorno mentre stavo predicando al funerale di un ex sceriffo qui, della città. Il ragazzo venne a Cristo, alcune ore prima di morire. Vidi il suo vecchio papa dai capelli grigi stendersi sulla bara, con le labbra tremanti e le lacrime che scorrevano, diede il bacio d'addio a quel ragazzo, e quasi cadde nella bara. Io udii quello, mi girai. E lui lasciò cadere i fiori. Mi girai, e dissi: "Cenere a cenere, e polvere a polvere, e terra a terra". Io pensai: "Un glorioso giorno! In una alba dorata, Gesù verrà!" Proprio così. Benissimo.
  1. Quando arriveremo alla lezione? Laggiù in Egitto, i tempi erano passati. (Pregate per me). E li, dunque, lì alla fine sorse un Faraone che non conosceva Giuseppe. Dio aveva promesso che loro sarebbero rimasti là quattrocento anni, ed erano quattrocentoventi anni quando loro uscirono.
  2. Dunque, il 1° capitolo, dal 1 al 5 versetto, Israele è in Egitto.
  3. E dal versetto 7, fino al versetto 22, si occupa della loro schiavitù. Molti di voi hanno letto ciò molte volte.
  4. Io arriverò a un breve argomento. Ho solo un pò di tempo. Dunque iniziarne nel 2° capitolo, la preparazione alla liberazione, la nascita di Mosè. Il popolo comincia a prepararsi. I sorveglianti che percuotono, i bambini uccisi. Le rotelle dell'ingranaggio profetico di Dio erano azionate per l'ora.
  5. Ascoltate, voglio che afferriate questo, io credo che essi hanno di nuovo azionato ciò. Credo che siamo qui. Quello è il motivo per cui penso che le cose stanno andando nel modo in cui avvengono ora. Il vecchio orologio profetico batte proprio vicino a l'ora zero. Predicai su ciò qualche tempo fa. E un artista Tedesco dipinse ciò, io l'ho appeso in casa mia, un uomo in preghiera, la Bibbia aperta, una piccola candela accesa, e l'orologio che segna le dodici meno cinque, su un dipinto a olio. Preparazione, prepararsi, Dio si prepara a fare qualcosa. Ora osservate.
  6. Quando Lui si preparò a fare qualcosa. Lui diede una nascita peculiare laggiù in Egitto, ad un piccolo vecchio ragazzo. Niente più di ogni altro ragazzo. Era soltanto un uomo della tribù di Levi, andò e prese una moglie, era Levi, e loro ebbero un bambino. Ed essi stavano uccidendo tutti i bambini maschi, ma quando nacque questo bambino c'era qualcosa di strano intorno al bambino, qualcosa accadde. Predestinazione, preordinazione. Mosè non aveva niente da fare con ciò. Tuttavia lui era Mosè, perciò loro non temettero i comandamenti del re. Essi lo misero in una piccola arca, e lui fu allevato proprio davanti la porta di faraone (era quello giusto?), per diventare persino il suo figliolo. Benissimo.
  7. Mosè, dall'11 versetto, fino al versetto 25, Mosè si identifica ai figliuoli d'Israele. Molti sanno ciò che accadde lì. Lui si identificò. E dunque quando lo fece, pensava che i fratelli avrebbero capito che lui era l'uomo che era stato mandato per portarli fuori dalla schiavitù, tuttavia essi non lo compresero. É quello giusto?
  1. E, oh, gente, che meraviglioso simbolo d'oggi è quello! La vera Persona che viene per liberare il popolo, essi ne hanno paura. Essi hanno paura del Liberatore.
  2. Ascoltate, quando essi costruirono il tempio di Salomone, loro. Alcuni di voi muratori qui ora potete afferrare questo abbastanza bene. Essi portarono i cedri giù dal Libano, essi li fecero flottare fino a Ioppe, e li trasportarono per mezzo di un carro di buoi, e così via, sapete. Dunque essi tagliarono tutte le loro pietre, tutt'intorno al mondo. Ma quando esse vennero messe insieme, esse erano di un tale perfetto lavoro di muratura! Nei quarant'anni di costruzione del tempio, non ci fu un ronzio di una sega ne rumore di martello. Ogni pietra corrispondeva, una era tagliata in questo modo, una era tagliata in quel modo, una era tagliata dietro in questo modo, tuttavia ognuna di loro armonizzava. Essi cominciarono a costruire l'edificio, procedendo bene. Ed essi trovarono una pietra che appariva strana. Essi non volevano quella cosa, dissero: "Questa non appartiene qui". E la buttarono fuori, la gettarono su un mucchio di erbacce. E, scopriamo, essi continuarono e continuarono a costruire, e, scopriamo, la vera pietra che avevano rigettato era la pietra angolare. Gesù disse così.
  1. E, oggi, i Metodisti, i Battisti, i Luterani, i Pentecostali, dappertutto, amici, se voi non fate attenzione, la vera Pietra Angolare, voi La rigetterete, e la Pietra Angolare nell'edificio di questa casa spirituale è lo Spirito Santo. Voi avete paura di ciò. Voi avete paura del fanatismo. Io so che abbiamo un mucchio di vecchi spaventapasseri e schernitori. Ebbene, se non ci fosse ciò, non ce ne sarebbe Uno vero. Tuttavia c'è un genuino articolo dello Spirito Santo nel battesimo. Proprio così. Benissimo. E ora essi Lo hanno rigettato, dicono: "Oh, noi non possiamo fare quello. Oh, beh, non possiamo avere Quello, fratello Branham".
  2. Io dissi qui l'altro giorno, dove il preside di un grande istituto sedeva in casa mia, e dall'istituto di Billy Graham, Dottor Sanden, un gruppo di loro seduti là. E loro dissero: "Fratello Branham, noi ti diremo qual è la faccenda". Disse: "Quello è sufficiente per convenire il mondo". Disse: "Io ti dirò qual è la faccenda", disse: "tu hai troppi Pentecostali e holy-rollers nella tua riunione. Ecco qual è la lamentela". Io dissi: "Volete sponsorizzarlo?" "Beh, naturalmente, noi avremmo..."
  3. "Sì, pensavo così. No, voi non vorreste. Certamente, voi non vorreste". Quello è esatto.
  4. Le loro grandi chiese possono andare avanti e avere la loro teologia, e il loro vanto su questo e il loro vanto su quello, e tenersi lontano e guardare, con il loro dottorato in teologia dietro di loro, e altre cose così, e alcuni di loro non sanno su Dio più di quando un coniglio saprebbe circa l'indossare scarpe da neve. Proprio così. Oh, oh, sicuramente conoscono tutte le parole Greche, e conoscono la loro istruzione. Dio non viene conosciuto tramite teologia oppure istruzione. Dio viene conosciuto tramite la fede! La conoscenza allontana un uomo da Dio; la fede lo porta a Dio. Ecco ciò che lo separò da Dio, nel Giardino di Eden, lui andò nell'albero della conoscenza.
  5. E il vero battesimo dello Spirito Santo che ha portato vita alla gente, il motivo per cui i Pentecostali e gli holy-roller, come voi li chiamate, mi ricevono sul soggetto della guarigione Divina.

 

  1. Oh, certo, re e sovrani, odono su ciò, loro dicono: "Vieni quassù", il Signore, essendo misericordioso, li guarisce, quello è in quel modo. Proprio così.
  2. Ma per il resto, quando si parla circa la vita eterna, essi "appartengono alla chiesa Anglicana", essi "appartengono a questo, quello, l'altro", essi "appartengono alla chiesa". Quello non ha niente da fare con ciò. Tu appartieni alla chiesa non vuoi dire quello con Dio, a meno che sei nato di nuovo.
  3. C'è solo una Chiesa, e quella è formata da coloro che sono nati dentro il Corpo di Gesù Cristo, tramite il battesimo dello Spirito Santo. Alleluia. Lascia che ti dica, fratello mio, c'è solo un modo per entrare in Cristo. Quello non è tramite stringere mani, ne tramite il battesimo in acqua, tramite aspersione, smettendo di mangiare carne, osservando giorni di sabato. Smettendo di fumare, ciccare, bere, imprecare, tutte queste cose, quella non è la maniera per entrare in Cristo.
  1. Fumare sigarette, bere whiskey, correre intorno con l'altra, con donne, illegalmente, e tutte queste cose che tu fai, quello non è peccato. Non c'è niente...Quello non è peccato. Maledire, imprecare, bere, quello non è peccato, quelli sono gli attributi del peccato. Tu sei un peccatore, ciò ti costringe a farlo; tuttavia quello non è peccato, quello è l'attributo di ciò.
  2. Proprio come adesso, questo vi ferirà. Tuttavia sono responsabile con la Parola di Dio, pronto a parlarne in qualsiasi momento. Ecco dove voi gente Pentecostale avete fatto il vostro errore, molti di voi seduti qui, di insegnare: "L'evidenza iniziale dello Spirito Santo, parlare in lingue è lo Spirito Santo". Ebbene, parlare in lingue va benissimo, tuttavia quello è un attributo. Quello non è lo Spirito Santo; quello è ciò che lo Spirito Santo fa.
  3. Lo Spirito Santo è l'amore di Dio. Io posso provarlo tramite la Bibbia. "Benché parlassi le lingue degli uomini e degli angeli, e non ho amore, ciò non mi giova a nulla".
  1. Se vuoi un albero di mele, e tu hai solo una mela, sei ben lontano dall'avere un albero. Vedete, quello è un attributo.
  2. Peccato! Il motivo per cui tu maledici, fumi, bevi, ti arrabbi e perdi le staffe, e altre cose come quelle, è perché tu sei un peccatore. Quello non è peccato; è perché tu sei un peccatore. Gesù disse: la Scrittura dice questo: "Chi non crede è già condannato". Se tu credi, non fai quelle cose, perché la Vita di Cristo è in te. E se tu le fai, è perché sei un peccatore e non sei un credente. Sebbene professi di esserlo, tuttavia non lo sei. L'albero è conosciuto dal suo frutto. Ora, quello, lasciate che penetri solo un minuto mentre io leggo. Proprio così. Ecco ciò che Gesù disse: "L'albero è conosciuto dal frutto che porta. Un albero cattivo non produce frutti buoni". Benissimo.
  3. Ecco che vengono, il tempo della liberazione. Mosè era nato, allevato davanti la porta di Faraone, viene fuori, sperava che i figliuoli avrebbero capito che lui era la persona per fare ciò. Tuttavia lo capirono? Nossignore. Essi dissero: "Chi ti ha costituito sovrano su di noi? Ci ucciderai come hai fatto all'Egiziano?" E Mosè fuggì. Benissimo. Mosè, rigettato dai suoi fratelli.
  4. Cominciando dal 21 versetto del 2° capitolo, noi ci fermeremo solo un momento su questo. Io sto semplicemente cercando di darvi uno sfondo. Ci sono rimasti solo alcuni minuti, forse lo termineremo domani sera. Notate, lui fu rigettato dai suoi fratelli, e se ne andò nella terra di Madian e sposò una donna Gentile.
  5. Mosè fu un perfetto simbolo di Cristo. É quello giusto? Tutti quei patriarchi furono prefigurazioni della vita di Gesù Cristo. Mosè nacque sotto la persecuzione, proprio mentre essi stavano uccidendo tutti i bambini. Gesù, quando venne, essi stavano uccidendo tutti i bambini per avere Lui. É quello giusto? Il diavolo che cerca di prendere Mosè, il diavolo che cerca di prendere Gesù. Lui stava provando!
  6. Io posso vedere Gesù mentre saliva, laggiù, bussò alla porta laggiù nell'inferno, quel mattino. Alleluia! (Io non so se è in me di insegnare ancora quello stasera.) Mentre posso vedere Gesù quando moriva al Calvario, ascese, andò laggiù e vide tutte quelle persone lì in fondo, piangendo e gemendo, e continuando, disse: "Voi avete udito i profeti". Lui predicò alle anime che erano in prigione. "Voi avete avuto Enoc, avete avuto i profeti, avete avuto le leggi, perché non avete ascoltato ciò"? Essi non lo fecero. Chiuse la porta e se ne andò.
  7. Scese all'inferno, bussò alla porta. Satana disse: "Chi va là?"
  8. Lui disse: "Vieni, apri la porta!" Oh, naturalmente sto solo presentando un dramma.
  9. Si avvicinò alla porta, e aprì la porta, e disse: "Chi sei?" Ebbene, Lui disse: "Io sono Gesù Cristo".
  10. "Oh, dunque finalmente sei arrivato qui. Sono stato dietro di Te per molto tempo. Amico". "Io lo so".
  11. "Ora guarda! Io pensavo di averTi quando ho ucciso Abele. Pensavo di averTi quando ho ucciso Mosè. Pensavo di averTi quando ho fatto tutte queste cose. Quando ebbi Giovanni il Battista, di sicuro pensavo di avere Te. Tuttavia ora Ti ho preso. Tu sei qui in mio possesso".
  12. Io posso sentire Gesù Cristo che dice: "Io sono il Figlio di Dio nato dalla vergine. Io sono venuto dai palazzi d'avorio di Mio Padre, e sono venuto sulla terra. E la terra stamane è stata bagnata col Mio Sangue che ho dato, e ho pagato il prezzo della morte, del peccato, e dell'inferno. Dammi queste chiavi!" Alleluia! "Io prenderò il comando da ora in poi. Tu hai tenuto le persone in schiavitù, li hai tenuti nel timore ed ogni altra cosa, ma Io prenderò il comando da ora in poi!" Alleluia! Gliele tolse e le appese sul Suo proprio fianco, lo spinse indietro nell'inferno, e se ne andò via. Amen. Amen!
  13. Il Potente Vincitore, da quando Lui ha squarciato il velo in due, eccoLo ben visibile! Il Potente Vincitore risorto, disse: "Io sono Colui che era morto, è sono di nuovo in vita, e sono in vita per sempre, e ho le chiavi della morte e dell'inferno".

Alleluia! "Chi ascolta le Mie Parole e crede in Colui che Mi ha mandato, ha vita eterna. Io ho le chiavi della risurrezione. Io lo risusciterò nell'ultimo giorno". Quello mi soddisfa. Amen! "Io sono Quello". Amen.

  1. Mosè, rigettato dai suoi propri fratelli; Gesù fu rigettato dai Suoi propri fratelli. Giuseppe fu rigettato dai suoi propri fratelli; guardate Gesù vivere lì, quello Spirito di Dio venire fuori verso la perfezione. Ed ecco dove Esso era perfezione, in questo Uomo. Proprio così. Lui era in Mosè, certo che Lo era; rigettato dai suoi fratelli, e muno straniero nel suo proprio paese, e prese una donna Gentile. Alleluia.
  2. Due figli, di nuovo. Amen. Io arriverò a quello proprio alla fine di queste lezioni, intorno a sabato o domenica. Quei due figli, Efraime Manasse. Di nuovo due figli. É quello giusto?
  3. Rigettato dai suoi fratelli, come Gesù Cristo fu rigettato dai Suoi fratelli, mandò lo Spirito Santo, rigettato dai fratelli, e viene e adesso prende una Sposa Gentile. Esprimendo ciò come Giuseppe; rigettato dai suoi fratelli, prese una sposa Gentile. Ora, il 2° capitolo.
  4. La chiamata di Mosè, il cespuglio ardente. Oh, vorrei che avessimo tempo per andare in quello. Non ne abbiamo. Solo alcuni secondi ora, dunque proveremo. Quando diventate stanchi, alzate la vostra mano, e io smetterò, onestamente lo desidero.
  5. Osservate! Oh, fratello, questo è come pane di granoturco e fagioli, Essa si attacca alle tue costole. Ti sostiene in qualche modo, domani tu puoi fare una buona giornata di lavoro per il Signore. Tu puoi uscire e incontrare il diavolo, dire: "Io so dove mi trovo. Non perché sento un brivido scorrere sulla mia schiena; perché COSÌ DICE IL SIGNORE! Allontanati Satana, adesso io prendo il comando".
  6. Ora noi siamo i figli di Dio. Quando? Adesso! Domani sera? No, proprio ora! Ora noi siamo i figli di Dio! Noi siamo seduti insieme nei luoghi Celesti. Adesso lo Spirito Santo è qui. Quando? Ora! Adesso noi abbiamo vita eterna. "Entrerai nella vita eterna quando muori, fratello Branham?" Io ce l'ho adesso! Io la posseggo adesso. Come? Gesù Cristo disse così, COSÌ DICE IL SIGNORE.
  1. Perciò, allontanati, morte. Allontanati, Satana, tu non hai più legame con me.
  2. Il vecchio Paolo! Essi costruivano lì fuori una piattaforma per decapitare, dissero: "Sai cos'è quella, amico? Taglieremo il tuo capo".
  3. "Sì? Io ho combattuto il buon combattimento. Ho finito la corsa. Ho conservato la fede".
  1. "Hey! Cosa dirai prima di morire?" La morte disse: "Ah, tu piccolo Giudeo dal naso aquilino! Io lo so che sei stato frustato, e lasciato a terra. e così via, ed essi ti hanno fatto questo, quello, oppure quell'altro, ma ora ti ho preso". Lui diede un'occhiata. La morte disse: "Io ti farò tremare e rabbrividire". Lui disse: "Morte, dov'è il tuo dardo?"
  1. La tomba là fuori, e il fango (quel soldato Romano gettò in aria un pò di fango, per ricoprire lui lì dentro), disse: "Io ti tratterrò".
  2. Disse: "O morte, dov'è il tuo dardo? Tomba, dov'è la tua vittoria?" "Ma ringraziato sia Dio!"
  3. La tomba disse: "Io ti tratterrò. Ti farò ammuffire. Ti distruggerò. I vermi ti consumeranno. Le tue ossa torneranno alla polvere".
  4. Ma Paolo disse: "Guarda quella tomba vuota laggiù, io sono in Lui! Alleluia! Io risorgerò di nuovo in quel mattino e riceverò una corona che il Signore, il giusto Giudice, mi darà. Non a quelli soltanto, ma a ognuno di loro", (Anche a quelli nel Tabernacolo Branham) "quello che ama la Sua apparizione". Amen. Certo.
  5. Il diavolo non è altro che uno spaventapasseri, ti spaventa semplicemente dentro qualcosa. Lui non ha affatto diritti legittimi. Lui è stato spogliato di ogni diritto, e principati. Lui saccheggiò ogni cosa quando morì al Calvario. EccoLo, scende adesso.
  6. Mosè era fuggito, stava là fuori in fondo al deserto, conducendo le pecore di Ietro. Lui era rimasto là fuori quarant'anni, e aveva una coppia di bambini. Camminando dritto là fuori. E sua moglie, lei era una piccola persona con un carattere forte, e Mosè aveva pure un certo temperamento, così immagino che loro ebbero un grande tempo in fondo a quel deserto. Voi no? Dio sa come ammansirvi. Sì.
  1. Dunque, un mattino io lo vedo con un vecchio bastone storto, zoppicando, trascinandosi, ottant'anni di età, e la barba bianca che gli scendeva giù in quel modo, e i capelli che gli scendevano giù. Lui diede un'occhiata da un lato, disse: "Quella è una visione strana". Guardò di nuovo, disse: "Perché quell'albero non si consuma?" Disse: "Credo proprio che mi volterò".
  2. Sapete, qualche volta tu odi tanto rumore e ti giri proprio per vedere cosa sia, e vieni salvato. Tanto Fuoco, sapete; sì. Esso comincia a bruciare, il Fuoco dello Spirito Santo comincia a bruciare, la gente si gira intorno e dice: "Qual è la faccenda con quello?"
  3. Dunque Mosè comincia ad avvicinarsi, dice: "Mi chiedo perché quella cosa non si consuma. É rimasta a bruciare lì per mezz'ora, e non si è ancora consumata". Sì avvicinò, e disse: "Beh, mi avvicinerò e vedrò cos'è tutto ciò".
  4. E una Voce parlò di là, disse: "Togli i tuoi calzari, il luogo sul quale stai è suolo sacro". Dunque, non disse: "Togli." No, Mosè disse: "Toglierò il mio cappello?" Lui disse: "Sandali!" Dunque lui si abbassò e gettò lontano i suoi sandali. Disse: "Chi sei Tu, Signore?"
  1. Disse: "Mosè!" Ora questo, comincia al 3° capitolo, scende dal 1 versetto, fino all'incirca il 12 versetto. Disse, Mosè, Io ho udito il gemito del Mio popolo, e mi ricordo della Mia promessa. (Oh, alleluia!) Mi ricordo della Mia promessa con Abrahamo. Ed Io ho udito le loro grida e il loro gemito. Sono sceso per liberarli. (Amen. Scendere per mantenere la Sua Parola!)
  2. Uno di questi giorni, le vecchie tombe laggiù, le pietre tombali poste a fianco la tomba della nonna, ciò non fa alcuna differenza: "Io ricordo la Mia promessa, sono sceso per liberarli". Non mi preoccupo, lasci che ciò giunga in breve, non fa alcuna differenza per me. Alleluia. Io so Chi sta guidando la nave. Voi no? Restate tranquilli. "Io sono sceso per liberarli". "Cosa farai?" "Mosè, Io manderò te". "O Signore! Mandi me? Io non posso farlo. Signore". "Oh, sì. Io ti ho messo in questo mondo per quello scopo".
  3. "Beh, io ho ottant'anni, e la mia schiena è piuttosto irrigidita, posso avere l'artrite. E non sono un uomo eloquente. Non riesco a parlare molto bene". Dunque, chi ha fatto la bocca dell'uomo? Lui disse: "Signore, se mi mostrerai la Tua gloria, io andrò". Amen. (Non vi spaventate, quella parola significa "così sia", vedete.) "Mostrami la Tua gloria e io andrò". Mi piace vedere un pò di quella Gloria della Shekinah, a voi no? Sissignore. "Mostrami la Tua gloria, Signore. Dunque, cos'è la Tua gloria. Signore?" "Mosè, cos'è quello nella tua mano?" "É un bastone. Signore, un vecchio bastone storto".
  4. Disse: "Gettalo a terra". Gettato a terra, esso divenne un serpente. Lui saltò indietro. Disse: "Prendilo per la coda". Lui lo fece, esso ritornò un bastone. Disse: "Ora, Mosè, cos'è quello nella tua." Disse: "Prendi la tua mano, mettila nel tuo petto". Lui lo fece, sul suo cuore. La tirò fuori, essa era bianca con la lebbra. Vedete, ciò significa la coscienza dell'uomo, il cuore dell'uomo è bianco con la lebbra, i pensieri della sua mente hanno la lebbra, il peccato. Lui la rimise nel suo petto, e la tirò di nuovo fuori. Cosa doveva essere fatto? Quando essa ritornò fuori, era bianca, purificata, proprio come la mano di un bambino, come l'altra mano.
  5. Lui vide la gloria di Dio. Dunque, cos'è la gloria di Dio? Miracoli, segni, prodigi, e guarigione Divina. "Mostrami la Tua gloria, Signore".
  6. Quando Lui era pronto a liberare il Suo popolo, ora, Mosè giunge, lo Spirito Santo, e mostra segni, prodigi, e la guarigione Divina. Amen. Esatto! Dunque lui guardò nella sua mano, disse: "My!" E, osservate, questo era un bastone di giudizio. Quello era il bastone, noi lo scopriremo nella lezione di domani sera come quel bastone fu agitato sopra l'Egitto. Quello non era Mosè, quello era il bastone del giudizio di Dio. E la mano che tiene il giudizio di Dio deve essere purificata, amen, una mano purificata dalla sua lebbra. Lui lo raccolse, disse: "Ora, scendi in Egitto. Tuo fratello si trova sulla strada quassù, e lui sarà un profeta per te, e tu sarai come Dio per lui".
  7. Ecco che Mosè va, arrivò e disse: "Ietro, oggi devo lasciarti". Afferrò un vecchio mulo e gli mise un capestro, in quel modo, e mise sua moglie a cavalcioni sopra questo vecchio mulo, con un bambino su ciascun fianco, ed ecco che lei andò. Potreste immaginare ciò? Un uomo vecchio, ottant'anni, con barba e capelli lunghi, un bastone storto nella sua mano, che guida un vecchi asino, con una donna seduta sopra, con due bambini, scendere e prendere il comando in Egitto? Potreste immaginarvi una scena come quella? Qualcuno di loro: "Scendi per fare cosa, Mosè?"
  1. "Ecco io vado". Lui aveva un grande tempo. "Andiamo, Sefora". Sapete, quella è sua moglie. Trascinando pure il vecchio asino. Disse: "Andiamo, scendiamo in Egitto, scendiamo per prendere il comando". L'Egitto era come la Russia. La più grande unità meccanizzata, il più grande esercito nel mondo, era in Egitto. E Mosè scendeva per prendere il comando. Un uomo vecchio con un bastone nella sua mano, una moglie seduta sopra un mulo, con un bambino su ciascun fianco, ecco che lei scendeva, essi scendevano per prendere il comando. Perché? Dio l'aveva promesso. Gloria a Dio!
  2. Quello è nella stessa maniera come a Kadesh-Barnea. Dio l'aveva promesso a loro. Giosuè disse: "Noi possiamo farlo, perché Dio ha detto così!"
  3. Eccoli, scendono in Egitto. E ora osservate quanto negligente può essere un uomo. Infine, Dio lo incontrò quaggiù alla fine, e lo avrebbe ucciso, e Sefora andò e prese una selce tagliente e circoncise i suoi due figli con una selce tagliente, e buttò il prepuzio davanti a Mosè, e disse: "Tu sei per me uno sposo di sangue", salvò la vita a Mosè. Cosa stava facendo Mosè? Mosè entrò in un tale trambusto del giorno, fino al punto che lui era in un tale posto per scendere lì, lui dimenticò il suggello della circoncisione.
  4. Ed ecco dove noi stiamo agendo oggi. Ecco dove le chiese della santità vengono meno. Noi abbiamo così tanto tempo, il Signore ci ha dato un mucchio di denaro, noi stiamo costruendo grandi chiese, e grandi pinnacoli, e mettiamo sedie lussuose, e organi a canne, fino al punto che abbiamo dimenticato il Suggello di Dio, che è il battesimo dello Spirito Santo. Esatto! Dio, mandaci una Sefora. Proprio così. Circoncisione! Ogni maschio d'Israele in Egitto, che non era circonciso, era tagliato fuori. E la circoncisione era il suggello della promessa. E la circoncisione dell'Antico Testamento, è il battesimo dello Spirito Santo del Nuovo Testamento. E ogni uomo che è fuori dal battesimo dello Spirito Santo sarà tagliato fuori. Eccoti. Dio, sii misericordioso!
  5. Io lo so che vi sto logorando, tuttavia sto avendo un simile tempo! Io, beh, forse devo fermarmi. Benissimo. Allora inizieremo domani sera al 4 versetto, il 4° capitolo.
  6. Jehovah, nell'ultima parte del 4° qui, 3°, fa conoscere il Suo Nome, "IO SONO l'IO SONO". Disse: "Chi dirò che mi ha mandato?" Disse: "IO SONO". Disse: "Il popolo non lo crederà". Disse: "Dì loro l'IO SONO mi ha mandato a voi. IO SONO". Non "Io ero; Io sarò". Ma: "IO SONO", quello è tempo presente.
  1. I Giudei un giorno stavano lì bevendo acqua, e rallegrandosi e parlando della manna che essi mangiavano nel deserto. E Gesù stava in mezzo al popolo, Giovanni 6°, e gridò, nella festa. E loro dissero: "Ebbene, i nostri padri mangiarono la manna nel deserto".
  2. E Lui disse: "Ognuno di loro è morto". Lui disse: "Ma Io sono il Pane della Vita che viene da Dio dal Cielo, l'Albero della Vita dal Giardino di Eden, se volete. Sono il Pane della Vita dal Ciclo. E se un uomo mangia questo Pane e beve questo Sangue, beve il Mio Sangue e mangia la Mia Carne, ha vita eterna, ed Io lo risusciterò nell'ultimo giorno".
  3. Essi dissero: "Questo Uomo bestemmia. Come ci darà a mangiare il Suo corpo?" Lui disse: "Beh, ora, noi sappiamo! Noi crediamo Mosè. Mosè è il nostro profeta. Noi crediamo Mosè. E i nostri padri furono nutriti nel deserto per quarant'anni, con la manna".
  4. Lui disse: " Io lo so". Disse: "Io lo so. Ma ognuno di loro è morto". Lui disse: "Ma Io sono il Pane della Vita". "Ebbene!" Essi dissero: "Beh, Tu intendi dirmi quello?"
  5. Egli era la Roccia che stava nel deserto. Egli era la Manna che stava nel deserto. Egli era il Pane di presentazione nel tempio. Oh, Egli era le Acque nel Giordano. Gloria! Egli era l'Alfa, l'Omega, il Principio e la Fine. Egli era Colui che era, che è, e che verrà. Egli c'era prima che ci fosse un mondo. Lui ci sarà quando non c'è più il mondo. Egli era la Radice e la Progenie di Davide, la Stella del Mattino, il Giglio della Valle, e la Rosa di Sharon. Alleluia! Entrambi Radice e Progenie di Davide, alleluia; prima di Davide, in Davide, e dopo Davide! Gloria! Io credo nella Deità di Gesù Cristo. Egli era più che un profeta. Egli era più che un uomo buono. Egli era Dio velato nella carne. Dio in Cristo, riconciliando il mondo a Sé stesso. Ecco Chi Lui era. Noi entreremo in quello in poche sere, Chi Lui era. Ecco il motivo per cui non potete avere fede, perché non sapete Chi Lui era.
  6. "Beh", essi dissero: "Tu dici che hai visto Abrahamo, e non hai ancora cinquantanni". L'Uomo non ne aveva tuttavia che trenta. Egli era stanco, e i Suoi servizi Lo esaurivano. Lui disse: "Tu non sei un Uomo sopra i cinquant'anni, e dici che hai visto Abrahamo il quale è morto da ottocento o novecento anni?"
  7. Ascoltate! Lui disse: "Prima che Abrahamo fosse, IO SONO". Alleluia! "Io sono Jehovah". Lui è Jehovah-manasseh. Lui è Jehovah-rapha! Lui è, oh, e tutti i nomi di redenzione di Jehovah erano in Lui, e in Lui dimora corporalmente la pienezza della Divinità; Eccolo.
  8. "Io sono sceso per liberarli. Io rendo noto il Mio Nome. Dirai loro che sarà un memoriale attraverso tutte le generazioni, che IO SONO L'IO SONO. Non l'Io ero né Io sarò. IO SONO!" Lo stesso Dio che era lì quella sera è qui stasera!
  9. "Ora, Io andrò davanti a te. Manderò il Mio Angelo, e Lui sarà nella Colonna di Fuoco. E Io Lo manderò davanti a te ora, come una Colonna di Fuoco, e Lui ti guiderà". Una Colonna di Fuoco! Così grande, come una colonna. "Una Colonna di Fuoco andrà davanti a te, per guidarti. L'IO SONO sarà in quella Colonna di Fuoco".
  1. Ora per il Tabernacolo Branham, e per voi che siete associati e conoscete queste verità, sapevate che la stessa Colonna di Fuoco è con noi stasera? Ricordate che abbiamo preso la Sua foto laggiù, e come Essa ha spazzato attraverso il mondo ora, la stessa Colonna di Fuoco che seguiva Mosè l'addietro nel cespuglio ardente. Cos'è ciò? Ogni studioso qui non osa... Se sono rimasto a dilungarmi qui con queste parole e altro, io so dove mi trovo. Credo di avere la testa a posto, tramite lo Spirito Santo. Lasciate che vi dica, ogni studioso qui sa che l'Angelo che seguiva i figli d'Israele attraverso il deserto era l'Angelo del Patto, e l'Angelo del Patto era Gesù Cristo. Mosè stimò le ricchezze di Cristo i più grandi tesori in confronto a tutto l'Egitto. É quello giusto? Certo, l'Angelo del Patto! Allora cosa c'è qui con noi? Loro possono dire che abbiamo perduto la ragione che siamo questo, quello, o l'altro, un mucchio di holy-rollers, o qualcosa così, forse possono dirlo. Tuttavia Dio stesso ha rivendicato Sé stesso nella stessa Colonna di Fuoco che guidò i figlioli d'Israele, ci sta guidando oggi. Alleluia! Gloria a Dio! Il Medesimo era con Gesù Cristo laggiù quando parlò a quei Farisei, essi stavano lì in piedi, disse alla donna al pozzo dove stavano i suoi peccati segreti, e così via. Egli sta operando nel nostro mezzo ora. "Colui che era, che è, e che verrà!" Alleluia! Io sto aspettandolo, e voi? Gloria a Dio! Alleluia! Ogni supposizione se ne è andata.
  2. Quando contemplo la mirabile croce dove il Principe di gloria morì, tutta la mia fama io la considero solo una perdita! Oh, misero, oh, amico mio peccatore, come puoi stare.
  3. Vedere quella grande chiesa laggiù nella sue prefigurazioni, con quella Colonna di Fuoco per guidarli, e guardare indietro proprio qui oggi! Quanti hanno la foto, lasciatemi vedere la vostra mano. Quanti vorreste avere la foto, lasciatemi vedere le vostre mani alzate. Io le avrò domani sera, qui per mostrarvele. Benissimo. Ecco, una rivendicazione!
  4. Trentamila persone, e i critici stavano lì. Dissi: "Io non affermo di essere un guaritore. Voi lo sapete che non lo faccio. Io parlo solo della Verità. Quando nacqui lassù in una piccola capanna del Kentucky, e l'Angelo del Signore entrò dalla finestra e rimase lì, c'era una Colonna di Fuoco". E dissi: "Dio ha provato quello. E se io dico la Verità, Dio rivendicherà la Verità. E se sono un bugiardo, Dio non avrà niente da fare con me". E all'incirca in quel momento, essa passò, "Whoossh", eccoLo venire. L'American Photographer Association, tutti loro lì, Look, Life, Times, Collier, e tutti loro. L'American Photographier Association fotografò l'immagine d'Essa. Disse: "Io credo che sia psicologia. Noi l'abbiamo vista davanti, tuttavia credo." Ed essi la portarono a casa. E, lì, la Luce colpì le lenti. Essi la portarono da George J. Lacy, la misero sotto ogni cosa che potevano. E adesso essa è appesa a Washington, D.C., nel salone della celebrità. Alleluia! Cos'è? Gesù Cristo con quel mucchio che loro chiamano holy-roller. Dio benedica il vostro cuore.
  1. Ogni quadro famoso che sia mai stato dipinto, prima doveva andare attraverso il salone dei critici. Tuttavia quando loro dipinsero l'Ultima Cena lì, ciò passò per il salone dei critici. Ebbene, essi criticarono. Ciò gli costò la durata di tutta la sua vita, ma ora è appesa nel salone della celebrità. Ciò deve passare per il salone dei critici.
  2. E, fratello, sorella, quando noi abbiamo cominciato in questa cosa che loro chiamano la religione dello Spirito Santo, laggiù anni fa, noi dovevamo entrare in piccole vecchie stalle, la casa di qualcuno, un piccolo magazzino da qualche parte. E loro stavano fuori, i peccatori, masticando chewing gum, ridendo e facendosi beffe, chiamandoci holy-rollers. E dormivamo in prigione e ogni altra cosa. Proprio così. Essi sono stati picchiati, sono stati beffati.
  3. Un piccolo vecchio predicatore sedeva a casa mia l'altro giorno, che loro avevano mandato via da una città, lui e sua moglie. Per nutrire i suoi bambini. Essi dormivano fuori su queste coperte, coperte bagnate, e le appendevano sugli alberi e le lasciavano asciugare al mattino. Dopo scendevano lungo il binario ferroviario, raccogliendo un chicco di grano ogni tanto. Avevano un vecchio bastone, essi battevano ciò con una pietra, e si nutrivano per dodici o quattordici giorni per volta, con il grano battuto.
  4. Il mio piccolo vecchio manager, Dio benedica il suo cuore, il vecchio fratello Bosworth, laggiù a Durban, Africa, stasera, prega per me per andare là. Stava laggiù nel Texas, con la sua schiena frustata, quando essi lo minacciarono di tagliargli la gola, e ogni altra cosa. Quando lui camminava con un polso rotto, cercando di portare la sua valigia. Picchiato, perché predicava il battesimo dello Spirito Santo.
  5. "Vagavano intorno coperti di pelli di pecora e di capra, e bisognosi e in posti nel deserto; i quali il mondo non era degno di riceverli".
  6. Le grandi chiese si fecero beffe e puntarono le loro dita. Loro dissero che sono holy-rollers. Quando edificai il… posai la pietra angolare là, essi dissero che avrebbero trasformato quella cosa in un garage. Quello è stato vent'anni fa, e lo Spirito Santo tuttora vive qui. Alleluia! Proprio così. E, ciò che loro dissero che era fanatismo e ogni altra cosa, ha attirato re e monarchi attraverso il mondo! Uomini eminenti sono stati guariti, la potenza di Dio ha spazzato intorno al mondo, fino al punto che ora in milioni restiamo saldi. Alleluia! E una di queste mattine. Lei ha passato la critica, essi dissero che ciò si spegnerebbe. Essi mi dissero quaggiù, dissero: "Oh, Billy, tu hai perduto la ragione". Ecco tutto. Persino la mia stessa suocera disse: "Ebbene, il ragazzo è impazzito". Tuttavia, se lo sono, io sto avendo un tempo meraviglioso.
  7. Lascia che ti dica qualcosa, fratello. Ascolta questo, e io dico questo con rispetto. Alleluia! Tutto l'inferno non può fermarLo. É ordinato da Gesù Cristo che sia così, e lo sarà. "Poiché su questa pietra Io edificherò la Mia Chiesa, e le porte dell'inferno non La vinceranno". Cos'è, quale specie di Chiesa? "Carne e sangue non te l'hanno rivelato, Pietro. Ma il Padre Mio che è nel cielo te l'ha rivelato, rivelazione spirituale tramite lo Spirito Santo, della Parola di Dio. Su questa pietra Io edificherò la Mia Chiesa, e le porte dell'inferno non potranno vincerLa". Lei sta proseguendo.
  1. Dunque, fratello, essa essendo stata beffata e perseguitata, e allontanata e ogni altra cosa, una di queste gloriose mattine, alleluia, il Grande Maestro il Quale sta nella Gloria. indicherà i Suoi servitori... "Non per potenza, ne per forza, ma per lo Spirito Mio, ha detto il Signore". Non tramite teologia, e ne tramite grammatica, ne tramite queste altre cose; ma tramite la semplice, santa, non adulterata fede nel Figlio di Dio e ciò che Lui disse nella Sua Parola. Lui sta dipingendo un quadro. Cos'è? Una Chiesa ripiena dello Spirito Santo che Lui ha predestinato, avanti la fondazione del mondo, per apparire laggiù nella Sua Gloria. E una di queste mattine Lui scenderà dal cielo, alleluia, come una grande calamità Lui solleverà quella piccola Chiesa che è stata perseguitata, e Lei sarà appesa laggiù nel Salone della Celebrità, quando Lei attraverserà il cielo, giubilando. "Questa veste di carne abbandonerò, mi eleverò per afferrare il premio eterno". Gridando mentre attraverserò l'aria, "Addio! Addio!" Dolce ora di preghiera! Amen!
  2. Padre Celeste, noi Ti ringraziamo stasera. Non so qual è la faccenda, semplicemente non siamo potuti entrare in qualche modo in questa lezione. Lo Spirito Santo si muove, irrompe, si sposta. Oh, noi Ti ringraziarne, Ti ringraziarne dal profondo del nostro cuore, per il Tuo amore e la Tua potenza. Grazie a Te, Signore, grazie a Te per un popolo umile che. in questa grande epoca oscura quaggiù. In questo grande tempo di autocompiacimento, oh, arroganti, superbi, e amanti del piacere anziché di Dio, lo Spirito dice espressamente che negli ultimi tempi queste cose sarebbero avvenute. II Timoteo 3°, nella Tua Parola, disse che sarebbero stati: "Esaltati, superbi", conoscono più di qualcun altro, "superbi, intemperanti, crudeli, e disprezzatori di quelli che sono buoni, aventi una forma di pietà, ma rinnegandone la potenza; da tali allontanati".
  3. Dio, Tu dicesti in quel giorno, che avresti avuto una piccola Chiesa, dicesti: "Non temere, piccolo gregge, è piaciuto al Padre di darti il Regno".
  4. Grazie a Te, Signore, per sempre apri i miei poveri occhi, io, un povero misero cieco laggiù nel peccato, nato in una famiglia peccaminosa, e allevato sopra un barile di whiskey. Oh, tuttavia, Dio, come mi hai protetto e aiutato, e benedetto e appagato! Come posso mai esprimere i miei sentimenti per Te, Signore? O Dio, lascia che questo sia solo l'inizio. Signore, che io possa andare ancora agli angoli del mondo, dovunque, proclamando il Messaggio di liberazione e salvezza.
  5. Dio, scuoti questa piccola vecchia chiesa come mai prima. Possa lo Spirito Santo afferrare ogni persona qui, e indurli a digiunare e pregare, e buttarsi sulla loro faccia giorno e notte, gridando. Signore, finché il risveglio all'antica prorompa qui, Signore, e spazzi tutto fuori da una parte all'altra qui e mandi dentro un tempo all'antica che riporterà gli uomini e le donne a Dio. Concedilo, Padre, perché noi lo chiediamo nel Nome di Gesù. Amen. Amen. (Restiamo in piedi)

Oh, io voglio vedere Lui, guardare il Suo volto,

Lì cantare per sempre della Sua grazia salvifica;

Sulle strade della Gloria lasciatemi elevare la mia voce;

Tutti gli affanni passano, infine a casa, sempre a gioire.

  1. Alleluia! Io guardo quaggiù, mi ricordo un vecchio uomo che soleva sedere lì quando predicavo loro i Messaggi, piangendo, asciugando le lacrime dai suoi occhi, e mettendo le sua broccia intorno a me. Un certo giorno radioso io andrò e lo vedrò! Io guardo lì e vedo un altro che sedeva laggiù, e la vecchia sorella Webber. Io ricordo quei diversi altri. E la sorella Snelling che soleva cantare nel coro, il vecchio fratello George dai capelli rossi seduto lì in fondo, dove stanno loro? Alleluia! Loro sono stati portati via laggiù nel grembo, alleluia, suggellati nel Regno di Dio. Io li osservai mentre loro se ne andavano. Ho visto il piccolo fratello George andare qui, rimase a guardare attraverso la porta e andandosene disse: "Dov'è. Cosa sta succedendo?" (Ho pregato per il suo nipotino stasera, lui era ammalato.) E dopo guardava laggiù, e rimaneva. Loro dicevano: "Lui sta aspettando il fratello Bill". Lui non stava aspettando me. Per prima cosa sappiate lui girò il suo capo verso Est, disse: "O Gesù, sapevo che saresti venuto dietro di me!" Stese le sue mani e morì, uscì per incontrare Dio. Alleluia! Lasciateci andare a Casa! Voi Lo amate?
  2. Mi chiedo se c'è un uomo o una donna qui dentro, che dica: "Io vorrei conoscere Lui nella pienezza della Sua potenza della Sua risurrezione", alza la tua mano. Dio ti benedica, signora. Dio ti benedica. Dio ti benedica. Vi chiedete perché sto aspettando in questa chiamata all'altare? Io ho un motivo per farlo. Benissimo, alza la tua mano. "Io vorrei conoscere Lui nella potenza della Sua risurrezione".
  3. Quella potenza risorta, fratello, io non intendo dire qualcosa che tu devi scavare e tirare e cercare. Io intendo dire semplicemente di lanciarti libero e di farti portare lontano da Dio, laggiù da qualche parte, dove c'è solo un tale piacere di vivere per Lui. Non c'è niente nel. Perché, le altre cose sono proprio così morte come la mezzanotte. Niente, nessun desiderio, ne condanna per quelli che sono in Cristo Gesù. Quelle vecchie cose del mondo, tu non devi abbandonarle, non farlo; non c'è niente da abbandonare, ciò semplicemente abbandona te. Tu, ciò semplicemente non c'è più, se ne va via. Amen. Quanti amate il Signore, dite: "Amen". [L'assemblea dice: "Amen". - Ed.] Ditelo realmente forte. [Il Fratello Branham e l'assemblea gridano: "Amen". - Ed.] Benissimo.
  4. Stringete le mani con qualcuno vicino a voi, dite: "Sono felice di incontrarti qui nel Tabernacolo", dopo mettetevi di nuovo in ordine.

Prezioso Nome, O com'è dolce!

Speranza in terra e gioia in Cielo;

Prezioso nome, O com'è dolce!

Speranza in terra e gioia in Ciclo.

Ora sommessamente, ascoltate.

Al Nome di Gesù ci inchiniamo,

Cadendo prostrati ai Suoi piedi,

Re dei re nel Ciclo noi lo coroneremo,

Quando il nostro viaggio sarà terminato.

Prezioso nome, (Prezioso Nome.) O com'è dolce!

  1. Esso non è dolce? Ogni cosa nel Cielo, Lo ha nominato, ogni cosa sulla terra. Lo ha nominato: "Gesù".

Prezioso Nome (prezioso Nome), O com'è dolce!

Speranza in terra e gioia in Cielo.

  1. Ora chineremo i nostri capi. Il Grande Maestro che un giorno sedeva sul monte, e Tu dicesti, "Tutti voi pregherete in questa maniera". [Il Fratello Branhame l'assemblea pregano insieme, Matteo 6:9-13. - Ed.]
  1. Padre nostro che sei nei cieli, sia santificato il Tuo Nome.
  2. Venga il Tuo regno. Sia fatta la Tua volontà in terra come in cielo.
  3. Dacci oggi il nostro pane quotidiano.
  4. E perdonaci i nostri debiti, come anche noi perdoniamo ai nostri debitori.
  5. E non esporci alla tentazione, ma liberaci dal maligno, perché Tuo è il regno e la potenza e la gloria in eterno. Amen.

Buona sera. Il Signore vi benedica.

...Al Nome di Gesù...

IN ALTO