HOME PREDICHE PROFEZIE LIBRI TRATTATI BIBBIA BIOGRAFIA VIDEO FOTOGALLERIA CONTATTI

La predica Cercare Di Fare A Dio Un Servizio, Senza Che Sia La Volontà Di Dio di William Marrion Branham è stata predicata il 65-1127B La durata è di: 2 ore 32 minuti .pdf La traduzione VGR
Scaricare:    .doc    .pdf (opuscolo)    .pdf   
Leggere il testo in italiano e in inglese simultaneamente
Leggere il testo soltanto in inglese

Cercare Di Fare A Dio Un Servizio, Senza Che Sia La Volontà Di Dio

     Fratelli ministri, e voi amici laggiù, dico che è un privilegio essere qui questa mattina. Una tale introduzione come quella, beh, non so come ne sarò mai all'altezza.

2     Ma sedendo là a parlare, il fratello Noel e io, non credo d'aver mai incontrato una persona proprio esattamente... Noi altri siamo fatti in forme diverse, ma dallo stesso Dio. Come il fratello Jack Moore, egli è stato di certo... Il fratello Noel stava appena dicendo: "Da quando sono stato qui con lui... " Cioè suo genero, e com'egli aveva imparato ad amarlo e a rispettare la sua saggezza e cose simili. E quello... Posso dire "amen" a questo. Le molte buone cose… i momenti che abbiamo trascorso insieme, lui e io, e il fratello Brown, il fratello Boutliere qui. Bravi uomini di Dio che veramente amo con tutto il cuore.

3     E mentre vedo che noi altri non ringiovaniamo affatto, beh, penso ora proprio al tempo in cui ci osserviamo mentre cambiamo da circa venti anni fa attraversando i deserti, e così via insieme quali uomini più giovani. Ma sapendo proprio che c'è un Paese dove non invecchieremo mai. C'incontreremo di nuovo lì un giorno.

4     Ieri sera quando stavo lasciando il tabernacolo, c'era una piccola signora che giaceva là dietro su una barella, e lei disse: "Fratello Branham, anni fa." Penso che era stata paralizzata. Lei disse: "Tu mi dicesti... " Non ricordo ora quale fu l'osservazione della donna, era qualcosa del genere, spero di non citarla erroneamente. Disse: "Che quest'afflizione che avevo sarebbe stata per uno scopo", o qualcosa di simile, che lei avrebbe avuto un bambino. E non riusciva a capire come sarebbe stato compiuto e lei in quella condizione.

5     Là stava un giovane, un giovane uomo di bell'aspetto, che disse: "Io sono il bambino che lei ebbe". Disse: "Io sono il bambino che lei ebbe".

6     E sono accadute tante cose durante il cammino, qui non abbiamo neanche il tempo per discuterne. Lo faremo all'altra parte.

7     E questo capitolo degli Uomini d'Affari. Io non appartengo a nessuna organizzazione, come credo voi altri sapete, ma io... Questo è il solo gruppo con cui sono associato, porto una carta d'associazione, è... Sono interconfessionali, sono solo uomini d'affari. Sono stati un grande vantaggio per me e per il genere di ministerio che il Signore nostro Padre m'ha dato. E... non è stato esattamente che non gradisco l'organizzazione; è stato proprio un ministerio che mi fu dato, e se non sono leale a quella chiamata, allora sarò una persona sleale verso Dio.

8     E, penso, che proprio prima che lasciassi Tucson, forse molti di voi erano lì, un giorno mi trovavo a Los Angeles parlando al capitolo. E c'era… avevo appena falciato l'organizzazione, forse un po'—un po' duramente. Io—io non avevo intenzione di essere così. Se uno ha intenzione di essere meschino, sarei stato un ipocrita. Non si deve fare così, no, quello è proprio sbarazzarsi di qualcuno. Ma avevo parlato di un albero che vidi nel cortile del fratello Sharrit. Portava circa cinque differenti specie di frutti. E dissi: "Non ho mai visto un albero simile in vita mia". Era un… aveva il pompelmo, aveva limoni, aveva mandarino, tàngelo, arance, ogni cosa cresceva sul medesimo albero. "Bene, dico, di certo non lo capisco. Che specie d'albero è?"

"E un albero d'arancio".

E dissi: "Ebbene, quel pompelmo?"

Disse: "Sì".

Io—io dissi: "Com'è possibile?"

Disse: "Quello è innestato". Io dissi: "Oh, capisco".

9     Egli disse: "Sono tutti della famiglia degli agrumi, e ogni albero che è della famiglia degli agrumi sia… può essere innestato".

10    Io dissi: "Capisco". Poi cominciai proprio a gridare un po', sapete, poiché sono nervoso ed emozionale.

  1. Così, egli disse: "Qual è il problema?"
  2. Ed io dissi: "Ebbene, stavo appunto pensando a qualcosa". E dissi: "Voglio farti ora una domanda". Dissi: "Ora, l'anno prossimo quando sbocciano i fiori, non ci saranno arance, mandarini, pompelmi, limoni; ci saranno tutte arance perché si trovano in un albero d'arancio, non è vero?"
  3. Egli disse: "No, no. No, ogni ramo porta del suo proprio".
  4. Dissi: "Capisco".
  5. Così quello ancora suonava davvero bene, perché io sono...  sapete che sono... certo ho una laurea da Hartford e da tutte queste altre università, sapete. Così—così io sono… osservo la natura, che è ancora la migliore università che abbia mai trovato, l'università del Creatore. Così mentre la osservo, ricavo i miei sermoni dal modo in cui vedo la natura in azione.
  6. E dissi: "Beh, ciò mi fa proprio sentire davvero bene".
  7. Egli disse: "Qual è il problema?"
  8. Io dissi: "Pensavo giusto a qualcosa".
  9. Così, quel giorno predicai su quello. E dissi: "Ora, vedete, quando la chiesa imprima cominciò, era... Gesù disse..." Predicai Giovanni 15. "'Io sono la Vite, voi siete i tralci. E ogni tralcio che non produce frutto sarà tagliato via, bruciato'".
  10. E qualcuno per questo me la diede proprio duramente sul collo, disse: "Vedi, pensavo che se si era effettivamente una volta riempiti con lo Spirito Santo e salvati, hai detto: 'loro non potrebbero allontanarsene'".
  11. "Proprio così".
  12. Egli disse: "Che ne è di quello?"
  13. Dissi: "Tu stai ora parlando su un soggetto diverso. Lui stava parlando là del portare frutto, non della Vite. Stava parlando del portare frutto e non della Vita. Lui disse, 'Bene, potate semplicemente l'albero in modo che cresca, che porti frutto'".
  14. Egli disse.
  15. E io dissi: "Ora, vedi, quest'albero, quando cominciò, era tutto genuino, cristiani biblici. Poi si fece avanti un ramo chiamato Lutero, e Metodista, Battista, Presbiteriano: limoni e cos'altro". E dissi: "Vedi, prospera nel nome della cristianità, ma ciò… Vive a spese di quell'Albero, però porta la sua stessa specie denominazionale. Vedi? Ma" dissi io "se mai quell'albero d'arancio mette fuori da sé un altro ramo, porterà arance come fece al principio".
  16. Per caso c'era seduto lassù, un capo d'una grande… una delle nostre più grandi organizzazioni Pentecostali. Non so come far sì che ognuno capisca che non è la mia idea che—che sono—sono contro quei fratelli, quelle sorelle; questo è sbagliato. Io sono stato così frainteso, e non so perché. Vedete? La gente pensa che neanche credo che le persone debbano andare in chiesa. Questo è un milione di miglia lontano dalla Verità. "Noi dobbiamo riunirci insieme, e questo molto più giacché vediamo il giorno approssimarsi". Vedete? Dobbiamo venire insieme nell'unità. Noi non potremmo.
  17. Se abitassi in una città e loro non avessero niente lì tranne un... ebbene, una qualche chiesa (non voglio menzionare nessun nome), ma solo qualsiasi chiesa, se loro credessero solo una cosa, che Gesù fosse Divino, tutto l'altro fosse sbagliato, io andrei in quella chiesa. Se non posso ottenere un'intera pagnotta di pane, io—io ne prenderò un pezzo. Vedete? Andrò ad ascoltare, ad adorare il Signore, e a mostrarGli che sto facendo la mia parte. Voglio che Lui sappia che sono in vita. Sono—sono… voglio che tutti sappiano da quale parte sto. Mi riunisco coi cristiani, e là adoro e—e servo il Signore.
  18.  Ma è così difficile, io… mi infastidiva moltissimo, e poi ho scoperto che anche il nostro Signore veniva frainteso in tante cose. Egli diceva qualcosa, ed essi… sarebbe frainteso. Ritengo che deve proprio essere così. Ma quelli che sono savi comprenderanno. Vedete? La Bibbia disse così. Essi L'afferreranno.
  19. Così, questa mattina mentre dico questo… E io dissi: "Ora, essi—essi vivono a spese del nome della cristianità, ma portano la specie sbagliata di frutto. Ciò ha un frutto denominazionale. Essi piantano una cosa, e vivono proprio a spese di ciò, e vivono a spese della stessa Vita".
  20. E quel che stavo cercando di dire ieri sera, che lo spirito può essere battezzato in quello Spirito e ancora non essere un cristiano. Vedete? State vivendo proprio alle spese della stessa Vita, ma i frutti che portate dicono quello che siete. Vedete? Proprio così. Vedete? Essi possono fare tutti i segni, e pregare per i malati, e guarire i malati, e aprire gli occhi, e cacciare diavoli, e—e fare tutte queste cose, vivendo a spese della stessa Vita che c'è là dentro, ma è ancora un limone. Vedete? Proprio così. "I frutti, sei riconosciuto", disse Gesù. E così scopriamo poi.
  21. E quando scesi dal palco, questo grande dirigente si alzò, disse: "Tu non volevi dire questo", disse: "sappiamo che noi tutti vi siamo innestati". Bene, è vero che siamo innestati, il moncone innestato, proprio così; ma non nella Vite, innestati. Così allora disse… cominciò quasi—quasi ad insultarmi di nuovo un po'.
  22. E c'era là un giovanotto, penso sia parente di qualche stella del cinema. Il suo nome è Danny Henry, e lui era un ragazzo battista. Ebbene, venne verso il palco per mettere le braccia intorno a me, e disse: "Fratello Branham, spero che questo non suoni sacrilego, ma" disse: "credo che potrebbe quasi essere il 23° capitolo di Rivelazione".
  23. E io dissi: "Grazie."
  24. E iniziò a dire qualcos'altro e cominciò a parlare in lingue, un ragazzo battista. E quando lo fece, c'era una—una donna di qui in Louisiana, era una francese, proprio una donna grande e grossa, lei annotò l'interpretazione.
  25. Bene, poi c'era un altro giovanotto seduto quaggiù che era un francese, costui annotò quel che lui disse. Si paragonarono le note, ed erano entrambe identiche.
  26. E allora un grande ragazzo biondo, che stava in piedi molto indietro in fondo, alla Cafeteria Clifton, si fece avanti. Disse: "Permettetemi di vedere quelle note".
  27. Andai a vedere cos'erano, e tutte e tre erano le stesse per l'interpretazione. Egli era l'interprete per le N.U., l'interprete francese. E diceva questo:

 Perché tu hai scelto questa retta e stretta via, la via più dura, tu lo hai fatto di tua propria scelta.

Ma che gloriosa decisione hai fatto, perché è la MIA VIA.

Vedete? E disse… e andò avanti e disse poi:

Questa in sé stessa è quella che porterà a compimento, e farà e porterà a compimento, la straordinaria vittoria nell'Amore Divino.

  1. Vedete, sempre, anche nel francese, il verbo prima dell'avverbio lì nel—nel—nell'interpretazione. Così giacché non potevo dire... Mosè, lui fece la sua scelta, doveva fare la sua scelta. Noi tutti dobbiamo fare le nostre scelte, e fare le migliori che possiamo. E Dio… Io rispetto qualsiasi messaggio dell'uomo che ha dato riguardo a Dio. Io… qualunque cosa sia, la rispetto con tutto il cuore.
  2. Ora, vedo un fratello giovane che è venuto un momento fa, il fratello Stringer, penso da giù in Louisiana… ovvero Mississippi, ci ha portato alcune fotografie qui che ci avete visto guardare. Erano dell'Angelo del Signore, quando apparve. Quanti hanno udito la storia? Penso che ognuno di voi qui l'ha udita. L'avete avuta sul nastro e così via.
  3. Ora, mi fu detto una mattina alle dieci, stando nella mia stanza in Indiana. Mi disse che sarei stato a Tucson, ci sarei stato di mattina presto, che avrei tolto via delle asperelle (quelle che noi chiamiamo lì, testata di capra) dal gambale dei miei pantaloni. E sette Angeli vennero e fecero esplodere questo, e la terra esplose ed ogni altra cosa, per… rocce rotolarono dalle montagne e sette Angeli stavano lì.
  4. Ed io dissi: "Bene." Dissi a mia moglie, e lei è presente questa mattina da qualche parte: "Prepara ogni cosa perché un uomo in nessun modo potrebbe sopravviverlo", dissi: "venirne fuori. Vado a Tucson, il mio lavoro è terminato qui sulla terra. Vado a Casa per stare col Signore Gesù".
  5. "Beh", disse lei: "ne sei sicuro?"
  6. Io dissi: "Sì. Sì, nessuno potrebbe—potrebbe resistere a ciò. Non c'è alcun modo di farlo".
  7. Predicai per l'appunto le Sette Epoche Della Chiesa. Ecco dove avevo chiamato il nostro piccolo prode fratello Jack Moore per chiedergli di questo, Gesù, in Rivelazione 1, che sta là coi capelli bianchi e tutto.
  8. Dissi: "Egli era un Uomo giovane". Ed ecco dove venne la rivelazione che si tratta di una parrucca sopra, e non di Lui; Egli era imparruccato (e io non riuscivo a capirlo), come essendo la Suprema Deità. E i giudici antichi la usavano in Israele, dovevano essere dalle teste bianche. E il bianco rappresenta purezza. E i giudici inglesi fino a questo giorno, nelle corti supreme d'Inghilterra, si mettono sopra una parrucca bianca quando vengono fuori, poiché sulla terra non c'è altra legge al di sopra della loro. Vedete? Ed essi sono giudice supremo.
  1. E ricordo che andai lì in Arizona e tutto, cercavo del mio meglio per… spaventato a morte. Andai alla riunione di Phoenix. Mi ricordo che predicai il sermone, Signori, Che Ora È? Lo ricordate? Dissi che lo vidi, dissi: "Prima che abbia luogo, ricordate, COSÌ DICE IL SIGNORE, 'Qualcosa sta per accadere'". Probabilmente avete ora i nastri nella vostra raccolta di nastro. E in questo dissi: "Ricordate ora le visioni che non falliscono mai. 'Qualcosa sta per accadere.' Ricordate!"
  2. Ed alcuni giorni dopo questo, ero irrequieto, e pensavo: "Cos'è questo? Sto per morire? Se… spero sia rapido così posso superarlo. Non voglio tirare in lungo".
  3. E una mattina il Signore disse: "Sali in cima del Canyon Sabino".
  1. E mi trovavo lassù tenendo in alto le mani, pregando. Sentii qualcosa colpire la mia mano. Era una spada. Ora, potete proprio immaginare come vi sentireste a stare là da soli ed ecco che avete un coltello pressappoco così lungo nella mano. Lo tirai giù e l'osservai. Era proprio un coltello, uno di quei... e, io ho paura comunque di un coltello. Ed era un—era un—un metallo, qualcosa come uno di questi coltelli, alluminio o qualcosa di simile, realmente affilato e stretto. Aveva una guaina qui intorno ad esso, dove i duellanti se ne servivano per, per custodirsi dal tagliarsi l'un l'altro le mani, e—e aveva una perla qui nel manico. Proprio adatta alla mia mano con esattezza. Ebbene, mi grattai la faccia e guardai indietro.

Proprio nello stesso punto, l'altro giorno, ho visto una piccola colomba bianca venire giù; di questo vi riferirò in seguito.

50    E la tenevo in mano, pensai, "Questo è strano. Ora, Signore, io… sto perdendo il senno? Non c'è nessuno qui. Sono a miglia da chiunque e qui c'è una spada. Tenevo le mani alzate, e da dove è venuta essa?" E pensai: "Questa è la cosa più strana. Ora, guarda qui, è una spada; vedi, l'ho toccata, ed era una spada". E dissi: "Non c'è nessuno qua che si trova qua. Sono sulla cima di queste rocce, proprio sulla cima della montagna". E da lì non potreste neanche vedere Tucson, era tanto lontana in basso.

51    Pensai, "Ora, questa è una cosa strana. Ora, deve esserci in queste vicinanze da qualche parte, Qualcuno che ha potuto creare e fare una spada e mettermela in mano". E dissi: "Poteva solo essere lo stesso Dio che creò un montone per Abrahamo, che poté creare quegli scoiattoli," di cui avete udito. E dissi: "Qui c'è il materiale, tre differenti tipi di materiale in essa e la tengo in mano proprio così reale quanto potrei tenere in mano qualsiasi altra cosa".

  1. Ed io udii una Voce, disse: "È la Spada del Re!"
  2. E pensai: "Ora, da dove è venuta Quella? Era proprio lì davanti, in quelle rocce da qualche parte". E tenevo la mano su così, e dissi: "La spada di un re". E mi guardai intorno, e la spada era andata. E dissi: "La spada di un re". Quella è per… fanno cavalieri con—con una spada, penso che sia esatto, l'esercito o in qualche modo fanno cavalieri con essa. Allora dissi: "Bene, forse era per quello. Significa che forse devo imporre le mani sui ministri, o qualcosa del genere, per farli ministri". E allora io.
  3. Una Voce di ritorno parlò di nuovo, disse: "La Spada del Re!" Non di un re, la Spada del Re!" Vedete?
  4. Pensai, "Ora, o sono fuori di me, la mia mente s'è eclissata o c'è qualcosa che accade, c'è qualcuno che sta qui intorno vicino a me".
  5. E fratelli, queste cose sono vere. Io non—io non so come dirvelo, l'avete sempre visto accadere sempre in questo modo. Vedete? Vedete? Ed era… Non riuscivo a comprenderlo. Così… Era la sensazione più strana.
  6. Proprio allora pensai: "Ora, Chi mai quello sia che m'abbia parlato lungo tutta la vita, sin da fanciulletto, sta proprio qui, e non riesco a vederLo affatto". Dissi: "La Spada del Re?" Quello sarebbe… Dio è il Re. "E cos'è questa spada?"
  7. "La Parola, Essa ti è stata posta in mano". Disse: "Non temere della morte, si tratta del tuo ministerio".
  8. Oh my! Scesi dalla montagna; piangendo, urlando al massimo della mia voce, saltando sulle rocce. Andai giù, parlai a mia moglie, dissi: "Non morirò, vedi è—è—è il mio ministerio". (Le avevo detto di recarsi qui con Billy Paul e portare i bambini; dissi: "Ora, non ho nulla, ma la chiesa si prenderà cura affinché voi altri non abbiate fame e cose simili, ed io v'incontrerò al di là del confine".) E—e lei... Dissi: "No, non morirò, si tratta di qualcosa riguardo al mio ministerio".
  9. Alcuni giorni dopo quello uscivo da una riunione; ricevetti un telegramma di tre pagine, proveniva da quassù, da Houston, Texas. E quell'uomo che mi criticò tanto, la notte che l'Angelo del Signore fu fotografato, la foto d'Esso scattata lì a Houston, mi chiamò, disse… spedì un telegramma, la moglie disse: "Lo so, fratello Branham, che sei occupato. Mio figlio, il figlio della sorella di Ted Kipperman sta nel braccio della morte per morire sulla sedia". Disse... (e se fosse stato Billy Paul?). Egli disse: "Lui ed una ragazzina devono morire". E l'avete letto tutti nel giornale, certamente. E disse: "La sola speranza che abbiamo è che tu venga a tenere una riunione e riunisca le persone".
  10.       E Raymond Huckstra mi aveva già scritto diverse volte, ma sapete, io avevo programmato lì a quella riunione di continuare un viaggio di caccia col signor McAnally e loro. E pensai: "Beh, se lascio morire quei ragazzi e non metto il mio sforzo, non sarò mai in grado d'andare nuovamente a caccia".
  1. Così dissi: "Va bene, vengo". Arrivai a Houston, ebbi la riunione e certo il… loro non li uccisero, essi solo… donarono loro la vita. E questo è quanto volevano che loro facessero, solo dessero loro la vita. Così questo penso sia all'incirca ventuno anni, nel—nel Texas.
  2. Così poi, e ritornando, salii nella montagna e andai col fratello Fred Sothmann. Egli è qui da qualche parte. Fratello Fred dove sei? Proprio qui. Il fratello Fred Sothmann, il fratello Gene Norman; un giorno, il secondo giorno che stavamo lì, l'Angelo del Signore scese dritto nel campo dove eravamo noi, e cominciò a parlare dei loro figli e delle cose che facevano.
  3. Me n'andai e tornai sulla collina. Ed io avevo già preso il mio cinghiale e cercavo di cacciarne uno per il fratello Fred. Così scovai dov'erano stati a mangiare sul fianco d'una collina, e dissi: "Bene, ora, fratello Fred, ti dirò cosa farò". Dissi: "Ora, passa per quel tratto nella mattinata". Noi saliamo là all'alba, ci arrampichiamo sulla montagna. "E vai là all'alba, io passerò sull'altro lato. Ora, io non sparerò a nessuno, ma se vanno per questa direzione, sparerò davanti a loro e li farò tornare indietro. E ne scegli uno grosso".
  4. "D'accordo", disse lui.
  5. Così il fratello Fred si recò laggiù. Ed il fratello Gene Norman (non penso che il fratello Gene venne, non è vero?), lui stava—lui stava sull'altro lato. Molti di voi conoscono Gene Norman, un intimo amico di molti, ottimo fratello. E lui era sceso un po' più al di sotto. Dove, quei maiali, quella mattina non erano proprio là. E potevo vedere il fratello Fred, gli feci cenno, stava circa un miglio distante da me. Bene, pensai: "Dove sono potuti andare?" Scesi dentro un gran burrone, e arrivai in basso, pensai: "Vedo se posso trovare dove sono". Cominciai a risalire. Era appena un po' dopo l'alba, il sole era appena cominciato a sorgere.
  6. E feci un giro intorno ad un enorme baratro, oh, my, centinaia e centinaia di piedi, proprio grandi rocce lì nel gran canyon, quelle grandi muraglie. E si stava facendo quasi quasi… il sole si stava alzando, circa le sette, penso, o qualcosa del genere. Mi sedetti e mi guardai attorno, mi capitò d'abbassare lo sguardo sul gambale del mio pantalone e c'era quell'asperella, la lappola. E dissi: "Sai, questo sembra strano. Sai, l'Angelo del Signore mi riferì che sarei stato circa quaranta miglia a nord-est di Tucson, e che avrei tolto un'asperella dal mio gambale". Lo ricordate? Sì? Sissignore. Vedete? Dissi: "Questo è strano". La stavo tenendo.
  7.  E proprio mentre alzavo lo sguardo, vidi circa venti maiali a circa cinquecento iarde da me, uscirono a mangiare quella fogliolina e si sdraiarono. Dissi: "Ora, se posso solo trovare il fratello Fred e farlo aggirare verso quel punto là, prenderà il suo maiale proprio là. Ma so che lui sta ora a circa uno o due miglia da me. Così", dissi: "se riuscissi ad attraversare questa piccola vetta senza che mi vedano, lassù, accanto a questo piccolo albero di ginepro", dissi: "se circuisco questo fianco, c'è una pista per daini che scende da questo lato, posso salire di corsa e uscire dal sentiero. E appendo un piccolo pezzo di carta qui dove so per quale direzione uscire, sul canyon, e far arrivare il fratello Fred proprio in tempo".
  8. Gettai giù questa piccola asperella, dimenticandomi di Quello. E mi avviai per la collina piano e quieto e guardai indietro, essi non si accorsero di me, scesi di corsa e raggiunsi questo sentiero per daini. Avevo messo un grandissimo cappello nero. Cominciai a salire di corsa in questo canyon proprio in fretta, ed accadde.
  9. Tutta la terra tremò, ovunque. Rocce di questa grandezza rotolarono giù, la polvere che volava così. E guardai, e in piedi davanti a me stavano sette Angeli; proprio con esattezza la maniera in cui accadde. Ebbi la sensazione come se stavo al di sopra del suolo. Imprima, pensai che qualcuno m'avesse sparato, sapete, con quel cappello nero in testa; sembravo un maiale javelina, comunque, sapete che essi sono scuri. Pensai che qualcuno m'avesse sparato come un… proprio da vicino. E io—io vidi allora cos'era. Bene, non appena... Ricevetti il mio incarico e la Scrittura: "I Sette Suggelli i quali sono i sette misteri". Vedete?
  10. Qualcuno mi diceva, disse: "Ora... " Oh, disse: "Bene, ora, un giorno il Signore forse (tu che vedi visioni, fratello Branham) ti rivelerà cosa sono queste cose, noi tutti possiamo accostarci di più a Dio ed avere più potenza di quanto ne abbiamo nel parlare in lingue e cose simili".
  11. Dissi: "Non può essere così".
  12. Perché, vedete, io credo che la Parola sia la Verità. E la Bibbia disse: "Chiunque aggiungerà una parola o toglierà una Parola da Essa". Deve essere in questa Parola. Vedete? Sono i misteri che le persone hanno trascurato. Bene, proprio là è dove venne il mio Messaggio della Progenie Del Serpente e la vera Credenza della sicurezza del credente.
  13. Non voglio degradare i miei fratelli Presbiteriani lì, ed alcuni di voi fratelli Battisti sulla maniera in cui avete la sicurezza. Non dico questo per essere diverso, ma non l'avevate proprio giusto. Vedete? Proprio così. Vedete? Ma, anch'io l'avevo sbagliato. Ma quando un Angelo si presenta dal cielo e vi parla, ed è proprio qui nella Scrittura, Quello è vero. Vedete? Proprio così. Vedete, Egli parla sempre preciso con la Scrittura.
  14.  L'osservai là dentro, finché quel cerchio andò in alto, partì estendendosi in alto, ed essi si trasformarono come in una mistica luce, simile a nebbia. Proprio con esattezza nella maniera… Quanti Ne hanno visto la foto che fu scattata a Houston? Lo ricordate? Vedete? Bene, è proprio la maniera in cui era questa. Si trasformò nella stessa cosa, proseguì andando sempre più in alto.
  15. Io correvo e correvo, cercando di trovare il fratello Fred e loro. Poco dopo, circa una mezzora dopo, potevo vederlo molto lontano giù, che faceva cenno con le mani; ed il fratello Gene che veniva facendo segno. Essi sapevano che qualcosa era accaduta. E così poi andai con loro. Ecco il fratello Fred seduto proprio lì.
  16. Mentre saliva, non sapevo che gli osservatori e cose simili, proprio nel Messico, stavano scattando quella foto. La rivista Life la pubblicò come Essa andava in alto. E molti di voi...  Ecco la rivista Life che Ne pubblicò la foto. Una cosa misteriosa qui, e affermavano che non sanno da dove è venuta; è troppo alta. Al di sopra di tutte le sfere e di ogni altra cosa per essere… È troppo alta per la nebbia, perché è trenta miglia alta e ventisette miglia larga dopo che salì a quell'altezza. Non c'è neppure umidità né nulla lassù, vedete.
  17. Ed essi pensarono ad un aereo; così verificarono tutti i posti ma non c'erano aerei lassù quel giorno. Vedete, devono, a causa dello scuotere delle finestre e cose simili. "Non ci sono aerei lassù." Eccolo proprio qui nella rivista, vi dirà la stessa cosa. E—e ciò proseguì sempre più avanti. E oggi proprio nel.
  18. Qui è nella rivista Science, in cui, non riescono a comprenderlo, non sanno quel che Essa sia.
  19. Tucson, all'università, un mio amico passò l'altro giorno e ne parlava a loro. Dissero: "Non riusciamo a capire cosa."
  20. Dissi: "Non dite niente, non farà bene. 'Non buttate le vostre perle davanti ai porci'". Vedete? È per la Chiesa, per gli Eletti; i chiamati fuori. Vedete?
  21. E poi ognuno veniva, dicendo: "Fratello Branham, vedo la tua figura qui. Io vedo questo. Io... " Sapete com'è. Ma quel— quel lungo cerchio come questo fratello ha con sé qui dove... Scusatemi [Il Fratello Branham prende la foto—Ed.] Ecco il modo che Essa cominciò ad alzarsi, ad estendersi in alto. Effettivamente questo era sopra il lato destro. E voi ricordate, lo dissi anche prima che accadesse: "L'Angelo rinomato era quello che mi parlava," stava sul lato destro. Vi ricordate? Le sue ali puntavano indietro così. Ecco esattamente le ali di quell'Angelo mentre s'innalzava. Vedete, come… Così cominciarono a scattarne delle fotografie poiché era così misterioso. Ma quando l'ultima foto, quando Essa Si formò nei cieli e così via, questo è come l'ha pubblicata Look qui. Vedete come si sollevava in alto proprio mentre essi cominciano a vederlo, vedete. E qui viene la—la vera principale e ultima fotografia, quando prese forma.

83    Essi non sanno da dove è venuta né dove è andata, non lo sanno ancora. La scienza ne è completamente sbalordita, non sanno cos'è accaduto. Ma noi sappiamo; "ci saranno segni nel cielo lassù". Noi lo sappiamo. Vedete? Ed Egli ha promesso queste cose. Vedete? E la sola cosa che fu permesso che questa fosse scattata.

84    Ma so che questa mattina siamo proprio familiari qui. Se mai io faccia l'impressione a voi fratelli o sorelle di un sapientone, vi prego di perdonarmi. Non intendo essere tale. Io sto… mi trovo qui questa mattina a parlare davanti ad uomini che sono eruditi, uomini che sono intelligenti; io—io sono un illetterato, non riesco neanche a pronunciare bene le mie Scritture. Ho un capitolo da leggere questa mattina, io sono… volevo chiedere ad uno dei fratelli qui di leggerlo per me, perché non riesco neanche a pronunciarNe i nomi, Prima Cronache 13, (fratello Jack, se vuoi, lo puoi cercare), per il mio soggetto. Non—non riesco neanche a pronunciare quei nomi, lo lascio fare a lui perché lui può pronunciarli.

  1. E so di parlare a uomini intelligenti. Ma, fratelli, queste cose sono fatte affinché voi possiate guardare non alla mia ignoranza, ma crediate che vi sto dicendo la Verità. È Dio che vi sta dicendo la Verità. È la Verità. Vedete?
  2. Ora, e quando parlo di denominazioni, non intendo che siate così crudeli e…No, non intendo che voi non andiate alla vostra chiesa. Andate alla vostra chiesa, cosa che siete tenuti a fare. Ma non vi unite proprio con quelle organizzazioni, perché un giorno, e ve lo dirò e ve lo proverò tramite la Scrittura, è il marchio della bestia. E voi, proprio ricordatelo, è il marchio.
  3. Sto predicando… Non lo predicherei nella chiesa del fratello Jack, lui mi direbbe: "Fallo pure"; ma andrò al tabernacolo, sarà della durata di circa quattro ore. E il mio soggetto è: "La bestia al principio e la bestia alla fine, attraverso la traccia d'un serpente". Vedete? Occupa circa quattro ore. Tengo tutte le mie Scritture pronte. La bestia dal principio, egli era la bestia nel Giardino d'Eden, egli è la bestia alla fine, e mostra che è una persona religiosa ed una denominazione (che ha fatto la denominazione); ed è venuto dritto attraverso la traccia di esso, e ve lo provo tramite le Scritture che lo è. Io non lo sapevo finché lo Spirito Santo me lo diede l'altro giorno lassù.
  4. Ora, in questo, un giorno la guardavo stando in piedi, e qualcosa mi disse… guardandola e pensavo… Il fratello Hickerson, uno dei miei amministratori… ovvero dei diaconi nella chiesa in Jeffersonville… Se io non credo nell'andare in chiesa, perché ho chiese? Le avevamo tutte attraverso il paese, collegate l'altra sera, ogni duecento miglia quadrate avevamo una delle mie chiese.
  1. Ora, questa—questa foto, stavo in piedi, guardandola, e qualcosa… Stavo in piedi nella mia stanza. Qualcosa disse: "Girala verso destra". Io ascoltavo.
  2. So che suona come qualcuno che sia un po' mentalmente sconvolto, ma, vedete, come dissi l'altra sera, tutte queste cose sono così erudite… Ora, non vi sono contro. Ricordate, dobbiamo avere… Mandate i vostri bambini a scuola e istruiteli e così via, ma voglio dirvelo proprio ora, non farà loro nessun bene nel mondo che sta per venire, poiché ci sarà una diversa civilizzazione. Tutta questa… così di gran lunga al di sopra di questa. Quella civilizzazione non avrà neanche nessuna… non ci sarà nessuna scuola in essa, non ci sarà nessuna morte in essa, in essa non ci sarà nessun peccato. Questa ha tutto ciò; non importa quanto civilizzati diveniamo, viene aggiunta continuamente sempre più morte. Vedete? Quella sarà senza morte. Ma ora dobbiamo avere la scuola, dobbiamo indossare abiti, noi.
  3. Questa mattina volevo parlare su, L'Eden di Satana, (molti di voi ne hanno il nastro), L'Eden di Satana. Lui ha fatto un altro giardino d'Eden, e si è preso sei mila anni per farlo, proprio come Dio fece il Suo al principio. Dio fece il Suo Eden, e Satana lo corruppe. Ora Satana ha fatto il suo stesso Eden, e Dio lo distruggerà (proprio così) e metterà il Suo proprio.

Qualcosa mi disse: "Girala bene".

Pensai: "Penso che la sto guardando bene".

Disse: "Girala bene". Vedete?

  1. Pensai: "Forse quella Voce vuole dire girala verso destra". E quando lo feci, la vedete cos'è: la Testa del Cristo di Hoffman, a trentatré anni. Ecco, guardate qui dentro, vedete la Sua barba nera, la Sua faccia, i Suoi occhi, il Suo naso, ed ogni altra cosa. Vedete la parte nei Suoi capelli qui che viene fuori. Ed Egli è imparruccato con quella parrucca bianca d'Angelo, per mostrare che il Messaggio che Lui è Dio è la Verità. Egli è il Giudice Supremo dell'universo, il Giudice Supremo del Cielo e della terra. Egli è Dio e nient'altro che Dio. Egli è Dio espresso in forma umana chiamato il Figlio di Dio, il quale Figlio era la maschera. E se ciò non rende il nostro Messaggio esattamente giusto: identificato tramite la Scrittura, identificato nel servizio, identificato tramite la Sua Presenza, Lo stesso, ieri, oggi, e in eterno. Perciò quei Sette Suggelli sono la Verità, fratelli. Forse potreste essere in disaccordo con loro, ma sedetevi semplicemente e studiatelo una volta con un cuore aperto, lasciate solo che lo Spirito Santo vi guidi da.
  2.  Qui, quando il fratello Jack... lo chiamai prima che predicassi questo e una volta parlai con lui riguardo a: "Cos'era questa parrucca bianca?"
  3. Lui disse: "Bene, fratello Branham, dichiaro che sia che ciò era nel… era dopo la Sua risurrezione nel Suo corpo glorificato". Stavo parlando col fratello Jack. E c'è… Non conosco nessuno nel mondo su cui farei più assegnamento dei loro insegnamenti sulla teologia e cose simili come preferirei il fratello Jack Moore ed il fratello Vayle, e tali uomini come—come quello, autentici teologi che hanno letto tutti i generi di libri e differenti punti di vista da ogni cosa. Bene, ma, vedete anche con quello, e il mio più intimo amico, io—io—io non potei riceverlo, c'era qualcosa lì che non lo coglieva proprio.
  4. E poi quando venne, questa, allora vedo cos'è. Qui c'è la Sua barba scura. La vedete, suppongo. Vedete? La Sua barba scura e i capelli scuri, i Suoi occhi, il naso, ogni cosa, proprio perfettamente, e anche la parte nei Suoi capelli che passa su questo lato. Egli è Dio! Vedete? Ed Egli è lo stesso ieri, oggi, e in eterno. E questa è la rivista Look o la rivista Life. Penso che questa sia la… Dimentico ora quale pubblicazione sia; oh, il diciassette maggio 1963. Ecco quand'è uscita, se qualcuno vuole la rivista. È la stessa foto in cui sul retro c'è Rockefeller e sua—sua moglie. E questa è la nuova rivista Science che "essa è ancora un mistero".
  5. Perché ho detto queste cose? Affinché ciò possa darvi una piccola veduta delle cose che cerchiamo di dire, le quali Dio sta identificando essere giuste, sia nei cieli che in terra, questi discernimenti, visioni. Abbiamo abbondanza d'imitazioni, sempre. Ma ricordate, prima che possa esserci un dollaro falso, deve esserci prima un dollaro vero, prima deve esserci un dollaro vero, e poi essi sono ricavati da quello. Proprio come abbiamo avuto un vero Mosè e un vero Aaronne, dopo avemmo un Jambres e Jannes dopo di loro. Vedete come avviene tutto ciò? Essi lo vedono e poi cercano di imitarlo, sebbene ce ne sia in verità uno originale. Proprio così. Non che lo dico per danneggiare né per degradare, né per mettere qualcosa fuori posto, ma solo per la Verità; per sapere che io.
  6. Capisco che sto invecchiando, e so pure che non ho più molto tempo. Se Gesù tarda, io posso… potrei stare un po' di tempo; ma so che un certo giorno questo cuore darà il suo ultimo battito, e io entrerò in una grande camera scura lì chiamata la morte. Ma quando quello arriva, non voglio niente per cui dover guardare indietro, per cercare di ravvedermi. Quando arrivo in quel tempo, voglio essere pulito e puro per la grazia di Dio. Voglio avvolgermi nelle vesti della Sua giustizia, quando entrerò lì, con quest'unica cosa in mente: Lo conosco nella potenza della Sua Risurrezione; e quando Egli chiama, io uscirò d'infra i morti e vivrò con Lui per sempre. E qui il mio proposito ora è cercare di guadagnare ogni uomo… non di cambiare le vostre teologie né nulla, ma di aumentare la vostra fede nella promessa di Dio di questo giorno.

Ora preghiamo:

  1. Caro Dio, siamo un popolo grato questa mattina, ma ancora, Signore, viviamo in un mondo oscuro che… Non c'è uno di noi qui questa mattina, Padre, che non sente che noi—noi vogliamo un più vicino cammino con Te, vogliamo quel—quel Tuo tocco nelle nostre vite che può trattarci con tenerezza e renderci flessibili così che Tu puoi mutarci in ogni tempo, modellarci in figli e figlie di Dio. Questo—questo è il nostro scopo qui, Padre, cioè— cioè il mio solo obiettivo che ho è cercare di—di vivere davanti a Te, e ricevere la Tua Parola ed esporla di nuovo all'uomo e alla donna che… non per essere una persona diversa ma per cercare di onorare Colui che mi ha dato la Vita. Accordalo, Signore.
  2. Possa oggi non esserci qui una persona… O—o se… Questa mattina siamo di nuovo collegati, attraverso la nazione. Possa non esserci una persona che si trova entro il suono della nostra voce, che debba mai andare in quella grande camera senza conoscerTi nella potenza della Tua risurrezione. Se ci sono peccatori in qualche luogo da un capo all'altro della nazione, che… o in questo edificio, in questo grande auditorio, seduti qui questa mattina. Se ci sono di quelli che non Ti conoscono, possa questo essere il giorno in cui la loro coscienza sia scossa, risvegliata, e in cui si rendano conto che non sanno in quale minuto possiamo essere chiamati o convocati a rispondere per le nostre vite, su in Alto. E se il nostro nome è ancora su quel libro dello stelo, saremo condannati; ma se è nel Libro della Vita dell'Agnello, la vera Vita, allora siamo salvati.
  3. E possa, Signore, mentre quella vita si muove dallo stelo nel polline, nel guscio, poi verso il grano, mentre essi passano questa mattina se ci sia qualche Vita che entra nel grano, la quale giace indietro in quello stelo, portarla alla luce oggi, Signore, possa seguire il movimento del grano, poiché lo chiediamo nel Nome di Gesù. Amen.
  4. Scusate per occupare tanto tempo. Mi sono dimenticato di questo, persino di essere sul tempo della radio laggiù, sul tempo del telefono.
  5. Ora voltiamo per la nostra lettura. E fratello Jack, hai lì la tua Bibbia? Mentre trovo la mia Scrittura, chiederò al fratello Jack di leggere questa Scrittura perché non riesco a pronunciare bene questi nomi. Va bene, in Prima Croniche 13!... ?... [Il fratello Jack Moore legge Prima Cronache, al 13° capitolo—Ed.]

Poi Davide si consigliò con tutti i conduttori, capi delle migliaia, e delle centinaia.

 E disse a tutta la raunanza d'Israele: Se vi par bene, e se ciò procede dal SIGNORE Iddio nostro, mandiamo in qua ed in là agli altri nostri fratelli, che sono per tutte le contrade d'Israele, appo i quali sono i sacerdoti e i Leviti, nelle terre, i cui contadi sono loro assegnati, a dir loro che si raunino appresso a noi.

E riduciamo appresso di noi l'Arca dell'Iddio nostro; perciocché noi non l'abbiamo ricercata al tempo di Saulle.

E tutta la raunanza disse che si facesse così; perciocché la cosa piacque a tutto il popolo.

Davide adunque adunò tutto Israele, da Sihor di Egitto, fino all'entrata di Hamat, per condurre l'Arca di Dio da Chiriat-iearim.

E Davide salì con tutto Israele, verso Baala, in Chiriat-iearim, terra di Giuda, per trasportar di là l'Arca del SIGNORE Iddio, che siede sopra i Cherubini, del cui nome ella é nominata.

E l'Arca di Dio fu posta sopra un carro nuovo per condurla via dalla casa di Abinadab. Ed Uzza, ed Ahio guidavano il carro.

E Davide, e tutto Israele, festeggiavano a tutto potere davanti a Dio, con canti, e con cetere, e con salteri, e con tamburi, e con cembali, e con trombe.

Ora, quando furono giunti infino all'aia di Chidon, Uzza stese la mano per rattener l'Arca; perciocché i buoi l'aveano smossa.

E l'ira del SIGNORE si accese contro ad Uzza, ed egli lo percosse, perché avea stesa la mano sopra l'Arca; ed egli morì quivi davanti a Dio.

E Davide si attristò che il SIGNORE avesse fatta rottura in Uzza; perciò chiamò quel luogo Peres-Uzza;

     Il quale nome dura infino ad oggi.

E Davide ebbe in quel dì paura di Dio, e disse: Come condurrei io appresso di me l'Arca di Dio?

E Davide non ritrasse l'Arca appresso di sé, nella Città di Davide; ma la fece ridurre dentro alla casa di Obed-Edom Ghitteo.

E l'Arca di Dio dimorò in casa di Obed-Edom, con la famiglia di esso, lo spazio di tre mesi. E il SIGNORE benedisse la casa di Obed-Edom, e tutto ciò ch'era suo.

  1. Ti ringrazio, fratello Moore, per la lettura della Scrittura per me. Ora, scusate che non ho potuto leggerlo io stesso, ma io—io non ho saputo farlo.
  2. Ora desidero che sfogliate con me in Marco 7:7, e leggeremo i primi sette versetti, di San Marco al 7° capitolo.

Allora si raunarono appresso di lui i Farisei, ed alcuni degli Scribi, ch'eran venuti di Gerusalemme.

E veduti lui alcuni de' discepoli di esso prender cibo con le mani contaminate, cioé, non lavate, ne fecer querela.

Ma i Farisei, anzi tutti i Giudei, se non si laverebbero le mani... non mangiano spesso, tenendo—tenendo così le tradizioni degli anziani.

Ed anche, venivano avanti d'in su la piazza, non mangiano, se non si laverebbero tutto il corpo. Vi sono eziandio molte altre cose erano—erano loro. che hanno ricevute dai… ricevute da osservare,. lavamenti delle coppe, e di orciuoli, di vasellamenti di rame, e di lettiere.

Poi i Farisei, e gli Scribi, lo domandarono, dicendo: Perché non procedono i tuoi discepoli secondo la tradizione degli anziani, anzi prendon cibo con la mano non lavata?

Ma egli, rispondendo, disse loro: Ben di voi, ipocriti, ha profetizzato Isaia, siccome é scritto: Questo popolo mi onora con le labbra, ma il cuor loro é lungi da me.

Ma invano mi onorano, insegnando dottrina che son comandamenti dell'uomo.

Preghiamo:

  1. Caro Dio, onora la Tua Parola ora, e possa Essa realizzare quello per la quale è proposta. Usaci quali strumenti per proferirLa, e le nostre orecchie per ascoltarLa da Te, e i nostri cuori per riceverLa. Lo chiediamo nel Nome di Gesù, per la gloria di Dio. Amen.
  2. Ora, il mio soggetto per alcuni momenti è questo... io...
  3. Siamo sul collegamento telefonico nazionale questa mattina. E capisco che il mio buon amico, Roy Borders, sta ascoltando alla radio, è fatto quasi a pezzi riguardo a ieri sera. Avevo dimenticato che eravamo alla radio… o su questo collegamento ieri sera. Roy, dovunque sei, se sei su a San Jose nella chiesa là, o giù nella chiesa del fratello McHughes', l'uno o l'altro, o ovunque sei, non temere, fratello mio, ogni cosa andrà bene. Mettiti tranquillo, tu solo… Egli me lo farà sapere, Roy; non ti preoccupare, figliolo, abbi fede in Dio.

108 Il mio soggetto questa mattina è: Cercare Di Fare A Dio Un Servizio Senza Che Sia La Volontà Di Dio. Ora, ecco uno strano testo, e confido che il Signore ci riveli questo ora. Ricordate: "Cercare di fare a Dio un servizio senza che sia la volontà di Dio". Ora questo sembra molto strano. Ma, in questo, forse Dio può aiutarci.

109 Un'altra cosa che mi piacerebbe dire questa mattina, che siamo lieti d'avere in mezzo a noi un mio amico, un vero caro amico, un giovanotto. Molti di voi, alla radio potete ora… o sul… sul collegamento telefonico, sanno chi sia costui. Oggi è il suo compleanno, novantatré anni d'età, il fratello Bill Dauch seduto qui davanti a me, novantatré anni d'età.

  1. Alcuni anni fa il dottore disse: "Egli non può vivere". L'ho appena notato ora qui seduto. Sotto la tenda d'ossigeno, e la sua amabile moglie mi telefonò e disse: "Fratello Branham, se t'aspetti di vedere in vita il tuo vecchio amico, Bill, meglio che vieni subito".
  2. Ed io… Una delle mie gomme era tagliata sul fianco, la mia ruota era squilibrata, e consumai la gomma della mia macchina nel cercare d'arrivare da lui. Venivo proprio da una—una—una stazione, stazione di rifornimento, e venivo dal gabinetto, dove m'ero fermato là in Ohio nel cercare di andare da lui, e uscendo vidi una visione. E in questa c'era il fratello Dauch, che stava in chiesa con la mano stesa; ciò cambiò, e ti vidi scendere per la strada e mi stringesti la mano. Disse: "Và e digli: 'COSÌ DICE IL SIGNORE'".
  3. Aveva circa novant'anni allora. Ebbe un attacco di cuore con un arresto di cuore ed un completo infarto. Un dottore molto accorto. L'uomo non è… non voleva… No, non lo dirò. Egli è proprio un uomo che si può permettere… prendere qualsiasi dottore che avrebbe voluto. Aveva un medico giudeo molto abile, il quale m'incontrò nella sala e disse: "Non c'è per lui nessuna possibilità di vivere".
  4. Ed io entrai e infilai la mano sotto la tenda d'ossigeno, dissi: "Bill, riesci a sentirmi?" Egli accennò col capo. Dissi: "COSÌ DICE IL SIGNORE, 'Tu non morirai ora'".
  5. Una settimana dopo, quando salii sul pulpito per predicare il mio Messaggio, ecco venire salendo il fratello Dauch per l'edificio. E quando andai dall'altra parte al Ristorante di Furr, dall'altra parte…voglio dire il Blue Boar, dall'altra parte a Louisville, ecco che scese dalla macchina, scendendo per la strada, allungare la mano; proprio esattamente secondo la Parola del Signore. E ciò accadde tre o quattro anni fa; ed eccolo che siede per tutto il tragitto quaggiù, a Shreveport, (lui attraversa la nazione, ora non con l'aeroplano, con la macchina) uh-huh, seduto qui stamattina. "Buon compleanno, fratello Dauch". Questo è da parte di tutta la nazione, da ogni luogo. "Dio ti benedica!"
  6. Lo battezzai, dopo essere stato un trinitario, lo battezzai quando lui… era una delle mie prime riunioni, quando il fratello Banks Wood gli fece avere i suoi abiti (lui è un uomo di media grandezza, come vedete), e lui entrò nello stagno e lo battezzai a ottantacinque o novanta anni circa, nel Nome del Signore Gesù. Lui disse che non aveva mai potuto sentirsi bene finché non trovò quella sicurezza di qualcosa. Allora ricevette un compleanno nel quale giammai invecchierà. Proprio così, quel grande Paese. Lui perfino si aspetta di vivere per vedere la Venuta del Signore; può essere compiuto. Ma se lui dormisse, lui… e a quel tempo noi siamo svegli, lui verrà prima. Esatto. Così, fratello Dauch, ora non c'è modo di mancarlo. Sei esattamente sulla linea. Rimanici, fratello mio, e Dio ti benedica. Ed io ringrazio il Signore per un buon uomo simile, e per il concedergli tutti questi anni.
  1. Nel Libro delle Cronache: "Cercare di fare a Dio un servizio senza che sia la Sua volontà". Dio è sovrano, innanzi tutto, vogliamo capire questo. La gente oggi si chiede perché non riusciamo ad avere un risveglio. Credete alla sovranità di Dio? Vedete, la Bibbia parla così.
  2. E noi cerchiamo... Come discutevo con un gruppo di bravi fratelli miei, fratelli Battisti, non molto tempo fa, e dicevano: "Fratello Branham, noi possiamo solo avere un risveglio, quando prendiamo la Parola, parola per parola, pagina per pagina, lettera per lettera".
  3. Ed io dissi: "Io credo pure, pagina per pagina". Egli disse… Io dissi: "S'è cercato di farlo sempre".
  4. Egli disse: "Ma dobbiamo trovare l'interpretazione greca della Parola, quello che dice il greco".
  5.  Dissi: "Io non ho letto troppo, ma leggendo la storia della chiesa, e il Concilio di Nicea, e il Preconcilio di Nicea, e i padri Niceani, e via di seguito, si dibatteva dietro sul greco. Questo fu duemila anni fa. Uno diceva: 'Ciò significa questo', e uno dice: 'Ciò significa quello. La parola greca significa questo'".
  1. Proprio come la nostra lingua [inglese]; la parola see. Usate la parola see, voi potreste intendere "una massa d'acqua, io capisco", o molte cose. Bored: "star forando un buco, farsi una passeggiata", o—o "mi hai scocciato", o "hai pagato la mia mensa", o potrebbe significare qualsiasi… molte cose. E quelle piccole vocali, e via di seguito, cambiano proprio l'intero significato. Perciò voi non lo risolverete mai così. Dio Lo ha scritto in quel modo, perché.
  2. E tutta la Parola è ispirata, ed Egli disse che: "Io Ti ringrazio, Padre, perché Tu hai nascoste queste cose dagli occhi dei savi e dei prudenti e le riveli" (amen) "ai piccoli fanciulli, coloro che imparano". È una rivelazione di Lui, come ho detto ieri sera: "Lo rivela ai piccoli fanciulli".
  3.  Dissi: "Non funzionerà, signore". Dissi: "Un risveglio non verrà mai fintantoché Dio, l'Iddio sovrano, non lo invia; e poi Egli potrebbe prendere un piccolo stupido che non sa neanche firmare il suo nome, e lo compie con ciò, che non conosce neanche bene l'inglese, tanto meno il greco".
  4. Quello è ciò che Egli fece nel tempo in cui Pietro predicò a Pentecoste, sapete, lui non sapeva neanche firmare il suo nome, ignorante e illetterato. Ma Dio fa le cose in modo così strano per il nostro pensiero intellettuale. Quello lo rende Dio. Se Egli avesse preso un gruppo di teologi e dignitari, e via di seguito, essi avrebbero detto: "Quel brillante Caiafa, vedete, egli l'aveva proprio esatto". Ma Dio scese e prese pescatori che non sapevano neanche firmare il loro nome, e quello è ciò che Egli prese. Quello è Dio, Egli prende qualcosa che è nulla e ne fa qualcosa per il Suo Proprio onore. Egli prese un caos e fece un Eden. Uh-huh, è Dio.
  5. Ora, se c'è qualcuno che ha la meccanica per un risveglio, è il nostro nobile fratello, Billy Graham. Ma la meccanica va benissimo, ma la meccanica non lo muoverà, ci vuole la dinamica per muoverlo. Si può fabbricare un'automobile, mettervi bei sedili, fare buoni pistoni e—e provare tramite la scienza cosa può fare; ma senza che vi sia la dinamica, è soltanto un pezzo di merce morta.
  6. Così, nel risveglio Gallese, uno dei nostri recenti risvegli prima del nostro Pentecostale, nessuno seppe cosa diede inizio al risveglio, solo un gruppo di persone.
  7. Ora, quando noi portiamo tutti...il nostro amico, Billy Graham, porterà tutti i Presbiteriani, e Luterani, e Pentecostali e ogni cosa insieme, entra in città e là essi avranno una grande riunione di migliaia insieme, e trentamila verranno (in due settimane) e daranno i cuori a Cristo; ritornate altre due settimane e non ne avete alcuno. Vedete, quella è la meccanica. Ma lasciate che Dio nella Sua sovrana grazia parli soltanto a qualche piccolo stupido, per così dire, a un piccolo nessuno; lasciate che il Suo Spirito cada in una città e l'uomo non può andare a lavorare, la donna non può lavare i piatti, la ragazza non può fare il letto, strillando e gridando con le mani su in aria. Quello è risveglio, quello è nella volontà di Dio.
  8. S'era detto che alcuni uomini nobili della chiesa si recarono a Galles per capire, o afferrare qual era tutta la meccanica nel risveglio, durante il risveglio Gallese. E quando scesero dalla nave coi cappelli alti indosso, e i collari rotondi; vedono scendere per la strada lui, un piccolo poliziotto, oscillando il suo manganello in giro e in giro così, fischiettando; essi dissero: "Mio buon uomo, potreste dirmi dov'è il risveglio Gallese?"
  9. Egli disse: "Sì, fratelli miei, vi ci trovate nel mezzo!" Uh-huh, uh-huh, uh-huh. Egli disse: "Lo capite, io sono il risveglio gallese", disse: "perché il risveglio Gallese è in me".
  10. Quello è sovrano! Quello è ciò che Dio fa, e Lui solo ha il diritto di mandare un risveglio. No mettere insieme la meccanica; è pregare che Dio mandi la dinamica—dinamica.
  1. Egli solo rivela la Sua Parola nel predestinato. Ora, quando faccio uso della parola predestinare… Ora, è una brutta parola da usare in pubblico, specialmente quando abbiamo folle mescolate fra gli arminiani e i calvinisti. E non un… Vi ho chiesto di non pensare che io sappia tutto Ciò, ma essi sono entrambi errati secondo la Scrittura. La grazia è quel che Dio ha fatto per me, le opere sono ciò che io faccio per Lui. Vedete? Allora c'è l'avete. Se vi arrampicate su uno di entrambi i rami, di certo vi troverete sull'estremità del ramo e non riuscirete a ritornare. Il Libro degli Efesini li rimette insieme, penso io.
  2. Ora, ma la parola, quando ne faccio uso, predestinato, non pensate che io sia… questa è la sola parola che io sappia per—per fare… È la preconoscenza di Dio, vedete, che Egli conosceva. Egli—Egli non può dire… Egli—Egli morì affinché tutti potessimo essere salvati, Egli lo fece, però attraverso la Sua preconoscenza sapeva chi lo sarebbe e chi non lo sarebbe stato. Vedete? Questo è ciò che Egli sa, io non lo so e voi non lo sapete, perciò realizziamo la nostra stessa salvezza con timore e tremore.
  3. Ora, ma Dio ha stabilito la Sua Parola, e lo ha fatto in tutte le epoche. La Sua preconoscenza Lo ha indotto a stabilire nella chiesa, e nella gente, certe cose che Egli ha fatto dal principio. E allora l'Evangelo che è predicato a quella epoca è rivelato solo a quelle determinate persone, gli altri non Lo vedono. Vedete? "Ti ringrazio, Padre Tu hai, nascoste queste cose dagli occhi dei savi e dei prudenti, e Lo riveli ai piccoli fanciulli che vorrebbero imparare". Vedete, questa è predestinazione. Non che Egli lo fece secondo, dici tu: "Sceglierò te, e a te non ti sceglierò". Attraverso la Sua preconoscenza, Egli sapeva cosa voi avreste fatto.
  4. Per Lui che è infinito… Credete che Egli è infinito? Se non lo è, non può essere Dio. Dunque, riflettete, visto che è infinito: Egli conosceva ogni pulce che ci sarebbe mai stata sulla terra, quante volte quelle pulci avrebbero battuto gli occhi, quanto sego vi sarebbe stato in ogni pulce, ogni filo d'erba dove si sarebbe mai posata; questo significa infinito. Noi siamo limitati, inciampiamo nell'oscurità. Dio ci ha paragonati alle pecore e dobbiamo avere una guida. E quella guida non è un uomo, quella guida è lo Spirito Santo, lo Spirito di Cristo tra noi. "Ancora un po' ed il mondo non Mi vedrà più". Il Suo Essere fisico fu innalzato al Trono di Dio, dove lo Spirito era sul Trono; ora Cristo è sul Trono, Gesù. "Ancora un po' e il mondo non Mi vede più, ma voi Mi vedrete, poiché Io sarò con voi fino alla fine del mondo, persino in voi". Il Trono di Dio, di Cristo, è eretto nel tuo cuore. Ed Egli siede sul Trono di Dio, ma nel Millennio Egli siede sul Suo stesso Trono; la qual cosa Egli giurò che avrebbe elevato in alto quest'uomo, Suo Figlio, il Figlio di Davide, per sedere sul Suo Trono.
  1. Ora, Egli rivela queste cose mediante la Sua preconoscenza a quelli che Egli ha ordinato per queste cose, altrimenti non Lo vedono. Stando proprio là, guardando dritto a Ciò, e lui non riesce a vederLo.
  2. Quanti hanno mai visto il dipinto di una mucca nel cespuglio, che dovete proprio guardare e guardare? L'avete mai visto? Oppure, avete visto il dipinto di Cristo in un cespuglio, o nel cielo, o nelle nuvole? Vedete, quel pittore l'ha fissato così che dovete guardarlo proprio in un certo modo. Bene, poi, quando lo vedete una volta, non potete vedere nessun'altra cosa che quella. Ogni volta che guardate, c'è. Quanti hanno visto quei dipinti? Bene, di certo li avete visti.
  3. Bene, ecco la maniera in cui è Cristo, in cui è Lui Stesso, l'Evangelo, il Messaggio. Quando vedete una volta il Messaggio dell'ora, non c'è altro che potete vedere se non Quello. Questo è tutto. Ogni altra cosa è passata, l'altro è soltanto una cosa aggiunta, vedete, vedete, quando una volta vedete il Messaggio!
  4. Quello era—era nel tempo di Noè. Quando Noè ed il suo gruppo… vedete come…Quando videro il Messaggio, nient'altro importava. Quando Lo vide il gruppo di Mosè, nient'altro importava. Quando Lo vide il gruppo di Giovanni, nient'altro importava. Quando Lo vide il gruppo di Gesù, nient'altro importava. Quando Lo vide il gruppo degli apostoli, nient'altro importava. Quando Lo vide il gruppo di Lutero, Lo vide il gruppo di Wesley, Lo vide il gruppo Pentecostale, nient'altro importava, essi s'allontanarono da tutto. Perché? Mediante la Sua preconoscenza Egli predestinò che queste cose accadessero.
  5. Egli sceglie la Sua propria persona conformemente alla Sua preconoscenza. Come Egli disse qui in Romani 8, che Esaù… affinché la—affinché l'elezione di Dio rimanesse ferma. Che Esaù e Giacobbe entrambi nati da genitori santi, gemelli, affinché la Sua elezione rimanesse ferma e vera, Egli disse: "Io odio Esaù, e amo Giacobbe", prima che uno dei due ragazzi era nato. Vedete? Egli conosce cosa c'è nell'uomo, Egli lo conosceva dal principio quel che era, perciò può fare operare ogni cosa proprio esattamente in tempo. Noi diventiamo tutti nervosi e confusi; voi non avete mai visto Lui confuso, loro no. Vedete? Ogni cosa funziona benissimo, esattamente, al ticchettio dell'orologio.
  6. Queste cose che sono tenute ad avvenire, tutte queste donne coi capelli corti, e questi uomini che portano i loro… come si fanno i capelli simili alle loro mogli. Li vedo, assolutamente, hanno questi bigodini nei capelli, li arricciano quassù in fronte. Che perversione! Ecco i risultati dell'Eden di Satana. E guardate.?... Lei cerca di tagliarsi i capelli come suo marito. Suo marito si fa crescere i capelli come sua moglie. E lei indossa gli abiti di lui, e lui indossa la sottoveste di lei. Vedete, eccovi. Lei diventa mascolina e lui diventa effeminato. Vedete, è l'Eden di Satana, contrario a quello che Dio lo ha reso al principio. È la Verità.
  1. Se non comincio non arriveremo mai a questo. Ma queste cose, e la maniera in cui Lui lo faccia, e chi lo farà, quella è la Sua Propria maniera scelta, Lui sceglie. Ecco il modo in cui Lui vuole che sia fatto.
  2. Come ho ascoltato il fratello Pearry Green, nostro pastore a Tucson, che ha predicato l'altra sera di come Dio fece le cose in un certo modo (ho dimenticato qual era il suo testo), ma diceva: "Questo è il modo in cui Dio lo preferisce, questa è la maniera in cui Dio lo compie". Ebbene, è vero.
  3. Ora, chi è in mezzo a noi che Gli dirà: "Egli è in errore"? Chi oserebbe alzarsi in faccia a Dio, e dire: "Tu hai sbagliato Signore, Tu dovresti farlo nel modo in cui volevo io che fosse fatto, nella maniera che il dottor Tal dei Tali disse che dovrebbe essere fatto"? Chi ha così varcato i limiti nelle sue facoltà mentali, per dire una cosa così? No, tu non usciresti a dirlo, ma lo pensi!
  4. Come sul mio Messaggio dell'Anticristo, "Lì sorgeranno falsi cristi". Ora, Egli non disse falsi Gesù. Vedete, nessuno starebbe fermo ad essere chiamato "Gesù", nel termine di Signore. Ma falsi cristi significa "gli unti".
  5. Oh, essi, tutti pensano d'avere l'unzione: "Gloria a Dio, lui sa fare questo e fare quello!" Ma sottoponetelo al test della Parola, e scoprite da dove viene fuori, vedete, al Messaggio dell'ora.
  6. Essi avevano l'unzione nel tempo di Gesù, ma non su Lui.
  7. Avevano l'unzione nel tempo... Anche Dathan aveva l'unzione nel tempo di Mosè. Egli disse: "Ora, non pensare che tra noi sei il solo ad essere santo, Dio ne ha moltissimi. Cominceremo proprio qui un'organizzazione, un gruppo d'uomini".
  8. Dio disse a Mosè: "Separati da lui", ed Egli aprì la terra e li inghiottì. Egli aveva dato la Sua Parola originale a Mosè, al Suo profeta; è la sola maniera in cui Egli l'ha mai sempre fatto, ed è la sola maniera in cui Egli mai sempre lo farà. Egli non muta il Suo piano, vedete.
  9. Così le nostre idee sono sbagliate, le Sue idee sono giuste, sempre. E non cercate di dirGli che Lui è "in errore". Non importa chi noi pensiamo sia il meglio qualificato, non spetta a noi dire chi è il meglio qualificato. Ora, ecco dove arrivate nella vostra organizzazione.
  10. Un certo fratello comune, riempito con lo Spirito, entrerà in una città e metterà insieme una organi-… metterà insieme un—un bel gruppo di persone, e alla conferenza si riuniranno, e tutti i santi fratelli andranno d'accordo, sapete, diranno: "Sapete cosa? Credo che il piccolo Jones qua", (lui è proprio un fiorellino in mezzo a loro) "penso che dovrebbe avere quel bel grande tabernacolo, penso io. Non pensate che sia esatto?" No, my. Là egli cede. Ed allora la congregazione è sparpagliata. Vedete? Separate questi! Dio fa la separazione, Egli è Colui che lo fa. Ma tutti loro, ognuno, vuole prendere questo piccolo, metterlo qui, e questo quaggiù. Quella è l'idea dell'uomo.
  1. L'uomo ha le chiavi, ma in realtà le chiavi le tiene Dio. Le diedero ai discepoli, alla santa chiesa, le chiavi; e guardate la prima volta che ne fecero uso, quando Giuda era caduto per trasgressione. Essi si riunirono e tirarono a sorte, e i santi fratelli. Chi direbbe che non erano fratelli santi? Chi dice che non erano santi? Ma essi tirarono a sorte, ed essa cadde su Mattia. E quando lui… Cosa fece mai lui? Niente. Ma era Paolo l'eletto! Amen. Quella era la scelta di Dio: un piccolo giudeo dal naso adunco, sarcastico, di natura arrogante. Non il Mattia, il D.D., sapete, lui—lui fu… Ma Paolo, Dio scelse Paolo; la chiesa scelse—scelse Mattia. Vedete? Voi non avete diritto di dire a Dio che Egli è "in errore". Egli sa cosa fare, Egli sa da che cosa è fatto l'uomo.
  2. Chi avrebbe mai... Quella chiesa avrebbe mai scelto Paolo? Oh, no, mai. Dissero: "Quel tipo è colui che ci mette in prigione".
  3. Ma Dio disse: "Io gli mostrerò cosa soffrirà per Me". Egli sa che cosa.
  4. Benissimo, non importa chi noi pensiamo sia giusto, Dio sa chi è meglio qualificato poiché Egli conosce il cuore dell'uomo, Egli conosce.

155  Né il risveglio, né queste cose, accadono al tempo in cui noi pensiamo che esse dovrebbero accadere. Noi pensiamo: "Ora è il tempo giusto, gloria a Dio!" Me ne accorgo nei nostri capitoli e così via degli Uomini d'Affari: "Ci stiamo proprio arrivando, alleluia, un grande risveglio!"

156  Non v'illudete: "Egli è già venuto, e hanno fatto di Lui cosa piacque loro". Vedete? Ma loro pensano che c'è un risveglio. Sta avvenendo? No! È compiuto, e morto, è passato. Uh-huh. Notate, questo è il tempo della pulitura della lampada, dell'uscire e dell'entrare. "Quelli che aspettano il Signore rinnoveranno le loro forze".

  1.  Notate qui nel nostro testo, notate Davide, re d'Israele, lui fu colui che ricevette la rivelazione di riportare l'arca di Dio al suo luogo; la quale, non consultavano nei giorni di Saul, perché Saul era ricaduto nell'errore. Così essi non consultavano affatto l'arca, il patto, nei giorni di Saul, perché lui era ricaduto nell'errore e si era allontano da Dio. Così Davide, prontamente, con l'ispirazione… Ora considerate questo, è un vero testo traditore se non lo afferrate giustamente. E io sento che sta arrivando l'ora in cui dovremmo essere uomini invece di fanciulletti. Uh-huh. Dovremmo prendere cibo solido invece di latte.
  2. Notate Davide, re d'Israele, il re era stato appena unto re di fresco; ossia eletto re, Saul… Samuele lo unse per volontà di Dio; e lui era assolutamente il re scelto da Dio, nessun dubbio su ciò. Ed eccolo, e l'ispirazione lo colpisce. Fu rivelato a Davide. Ebbe lui la rivelazione, nessun altro aveva detto niente su ciò. "Andiamo e portiamo l'arca, poiché è la volontà di Dio che abbiamo l'arca qui con noi, affinché consultiamo Dio mediante questa arca". Argomento molto, molto galante. Non lo pensate? D'accordo.
  3. Ricordate, però, lui essendo re, e che ricevette la rivelazione, andò oltre il suo compito. C'era un profeta nel paese dal nome di Nathan, lui era colui che era ordinato a ricevere la rivelazione. Se c'è qualcosa da parlare, Egli disse: "Il Signore non fa nulla finché non lo rivela ai Suoi servi il profeta". Ma, vedete, Davide essendo re, con l'unzione su di lui… Ora, è questa la Scrittura? L'unzione su di lui, e ricevette una vera rivelazione; però essa era sbagliata. Poiché Nathan era il profeta di quell'epoca, e la rivelazione non venne a Nathan, e quando la rivelazione venne a Davide lui non ha neanche consultato Nathan su ciò. Egli si fece solo avanti e fece quello che voleva fare. Uh-huh.
  4. Ma considerate chi Davide consultò qui nel 13° capitolo: "Ma egli consultò i capitani di migliaia e di centinaia", si volse alla sua congregazione. Vedete? "Ora, non pensate che dovremmo fare.?" Non è così. Ora, lui stava cercando di fare un servizio a Dio, ma non era ordinato a farlo; vedete, perché Dio aveva una via.
  1. Proprio lo stesso come Dio avrebbe potuto parlare al—al re della sua ferita e al ristabilirsi, ma Egli non lo fece, Egli aveva una via prestabilita di farlo, cioè il Suo profeta. Così parlò al profeta, Isaia. Gli disse di ritornare e dire a Ezechia cosa sarebbe accaduto.
  2. Ora, Ezechia parlava faccia a faccia con Dio, e—e Dio poteva parlare ad Ezechia, naturalmente, ma Egli ha fatto certi canali! Lo capite? Dio ha il Suo proprio modo stabilito di fare le cose: mandare risvegli, conversare, parlare, qualunque cosa sia. Egli ha il Suo modo di farlo, e noi siamo nullità per dire a Lui come farlo. Egli lo fa nella maniera in cui Gli piace farlo.
  3.  Così, vedete, Davide, essendo ispirato...  Ora, ricordate che ho detto l'unzione, la falsa unzione? Ricordate, lo Spirito Santo può venire ed ungere una persona, e tuttavia ciò sta al di fuori della volontà di Dio. Ecco, Ciò lo prova, proprio qui. Vedete? Dobbiamo passare attraverso il modo di farlo di Dio, non i nostri modi, il modo di farlo di Dio. Perché, Davide essendo un re, unto, unto con lo Spirito di Dio su di Lui (un simbolo di Gesù Cristo), ma quello non era il canale di Dio.
  4. Quando tutta la congregazione, "ciò piacque a loro", disse la Bibbia. Notate, capitani di migliaia e di centinaia, inoltre i sacerdoti e i teologi pensarono che era "meraviglioso". Ecco le vostre scuole bibliche ed ogni altra cosa, essi pensarono che era "meraviglioso". Anche tutto il popolo acconsentì, e i sacerdoti, e—e tutti loro acconsentirono che l'unzione del re era giusta. Notate! Ma Dio non aveva promesso di rivelare la Sua Parola nella Sua stagione a loro. Dio aveva il Suo modo di rivelare la Sua Parola, ma non a loro. Ricordate, ciò era contrario a Dio.
  5. Qualcosa come nei giorni di Micaiah il figlio di Imla. Vi ricordate quella storia? Giuda ed Israele erano separati, e avevano due regni differenti, e Acab era re su un regno. E Giosafat era sul re—regno di Giuda, credo che fosse; e Acab era sopra Israele, Gerusalemme.

166  Notate, ed allora ecco entrare un gruppo di stranieri e tolsero parte di terra data da Dio, che Dio aveva dato a Israele, e questi Filistei lassù, Siriani, tenevano quel terreno e nutrivano i loro stessi figli, dalla parte di terra che apparteneva a Israele. E così a loro bisognava quella terra per nutrire i loro stessi figli e le loro famiglie. Dio diede loro… Quella era i loro diritti dati da Dio.

  1. E così Acab chiama Giosafat, e disse: "Scendi". Egli disse: "Guarda là cosa fanno i nostri nemici. È giusto che noi, il popolo di Dio, col diritto dato da Dio che dovremmo avere noi questa terra, appartiene a noi, Dio per mezzo del Suo profeta, Giosuè, divise questa terra, dovrebbe essere nostra; appartiene a noi, ai nostri figli, ed ecco che i comunisti l'hanno conquistata, e noi abbiamo… Noi siamo così affamati, e loro si sono presi i nostri diritti dati da Dio. Non pensi che dovremmo salire là e riprendere la nostra terra? Se unirete le vostre forze: se voi Metodisti, e i Presbiteriani, e tutti, e i Presbiteriani, e i Luterani, e così via, prendete ora tutti il concilio ecumenico qui, ci metteremo tutti insieme, e occuperemo la cosa". (Lo dico ora parlando in una parabola) "Noi andremo a prenderla".
  2. "Ebbene", disse lui: "certamente, siamo tutti uno". Uh-huh.
  3. Ora, la Bibbia disse: "Come possono due camminare insieme a meno che non siano d'accordo?" Vedete?
  4. Ecco dove quel grande uomo, quel grande uomo pentecostale, Giosafat, ebbe a mescolarsi con la moltitudine sbagliata. E questo è quel ch'è successo ai nostri Pentecostali oggi. C'è qualche uomo genuino là dentro, ma loro si sono coinvolti in quella moltitudine denominazionale. Uscite da quella roba! Essa è maledetta dal Signore!
  1. Notate ora! Egli stava là, e disse: "Sì, questo suona ragionevole". Disse: "La nostra chiesa è qui, è il nostro popolo; dopotutto, siamo tutti Giudei". Uh-huh. "Certo, saliremo con te". Ma è rimasta proprio sufficiente religione in Giosafat da dire: "Non pensi che noi—noi dovremmo consultare prima il Signore?" Vedete? "Penso che sarebbe una buona idea".
  2. Ebbene, Acab: "Naturalmente". Disse: "Beh, oh, certo, avrei dovuto pensarci io".
  3. "Bene, c'è qui da qualche parte un uomo di Dio? Avete voi portato un profeta?"
  4. "Ah, ne ho quattrocento. Ho quaggiù tutto il concilio, la denominazione al completo. Sono profeti ebrei".
  5. Ora ricordate, la Bibbia disse che erano "profeti, profeti ebrei", non profeti pagani, profeti ebrei; una scuola di loro, un seminario teologico.
  6. "Bene, portateli su!"
  7. E i re s'abbigliarono e si sedettero davanti a lui per impressionare il profeta. Ed ecco che venne, credo fosse Sedechia che uscì, il gran capo dei consiglieri del distretto, o quel che mai fosse, venne lassù in mezzo a loro. Si fece due grandi corna, disse: "Io ho udito da Dio. COSÌ DICE IL SIGNORE, 'Con queste corna spingerai del tutto i Siriani fuori dal paese'".
  8. "Oh gloria!" Tutti pensavano che fosse meraviglioso, eccellente.
  9. Osservate come ora ciò si avvicina a quel rasoio tagliente, tra il giusto e l'errato. E ricordate che cadrà dall'uno o dagli altri lati, fino a che prima o poi scende simile ad un rasoio affilato tra la differenza del giusto e dell'errato. Deve essere ogni Parola di Dio; non soltanto quasi ogni Parola, ma ogni Parola! E ciò viene applicato oggi, non ai Luterani, non ai Metodisti, non ai Pentecostali, bensì a quell'epoca affilata, in questa epoca dove l'unzione dell'anticristo è così perfettamente, che sedurrebbe gli stessi Eletti, essi cadranno nel lato sbagliato se non vi stanno attenti, come un cuneo. State all'erta! State attenti! Non viviamo ora in un'epoca Pentecostale. Abbiamo passato quell'epoca, proprio lo stesso come è passata la Luterana, ed è passata… Vedete?
  10. Notate. Ora i profeti, profetizzarono tutti, quattrocento di loro, ben nutriti, ben preparati, profeti ebrei davano loro testimonianza, d'un accordo: "COSÌ DICE IL SIGNORE, 'Sali, il Signore è con te'".
  1.  Giosafat disse: "Beh, questo—questo suona bene. Ma," disse: "ne avete un altro?"
  2. "Un altro? Abbiamo qui tutta la denominazione, abbiamo tutto il concilio riunito qua fuori. Perché abbiamo bisogno di un altro?"
  3. Lui disse: "Ah", disse: "Pensavo che forse poteva essercene un altro".
  4. Egli disse: "Oh, sì, ce n'è un altro, ma non appartiene neanche a questo concilio". Uh-huh. "Egli è un rigettato. È Micaiah il figlio di Imla, e io lo odio". Vedete? Disse: "Essi non lo riceveranno nell'associazione, e anzitutto è solo un comune rigettato. Ed è costantemente, ogni cosa che profetizza, non incoraggia proprio un po' il mio seminario". Uh-huh. "E fa tutte queste cose in un modo malvagio, profetizza sempre il male contro me, solo per essere diverso".
  5. "Oh", disse Giosafat, "non dica il Re una tal cosa come quella. Ma mi piacerebbe ascoltare cosa ha da dire quest'uomo".
  6. Disse: "Bene, lo troveremo". Così mandarono fuori da qualche parte nel deserto, e mandarono un uomo.
  7. Disse, gli riferì, disse: "Ora, nel tuo cammino di ritorno ora, voglio dirti qualcosa. Vuoi tornare di nuovo nella denominazione?" Vedete? "Vuoi avere di nuovo comunione fraterna con tutti loro? Se lo vuoi, di' la stessa cosa che dice il presbitero del distretto, di' la stessa cosa che dice il vescovo, e ti condurranno dritto indietro. Ora è il tempo di farlo".

188  Ma potreste voi immaginare un vero profeta di Dio unto, che si compromette su una Parola di Dio? No davvero!

189  Egli disse: "Come il Signore vive, dirò solo quello che Dio dice". Abbiamo bisogno d'un figlio di Imla. "Come il Signore vive, dirò solo quello che Lui dice". Proprio così, "Quello che Lui dice".

  1. Così quando scesero lì davanti al popolo, tutti i profeti, dissero: "Ora, di' loro."
  2. Egli disse: "Aspettate, datemi questa notte, lasciatemi vedere quello che il Signore dirà". Così, quella notte il Signore gli apparve in una visione e gli fece sapere cosa dire.
  3. Il mattino seguente quello disse: "Cosa dici tu, Imla?" mentre stavano tutti fuori… voglio dire "Micaiah, figlio di Imla", disse: "cosa dici ora? Siamo tutti qui insieme, tutti i sacerdoti e tutti i profeti e tutti i re e ogni cosa messa qui insieme. Cosa dici ora a questo grande concilio?"
  4. Disse: "Sali pure", disse: "ma ho visto Israele disperso come pecore che non hanno pastore".
  5.  E Acab disse: "Che ti dicevo! Quel rinnegato può solo profetizzare male contro me!"
  6. Come poteva dire qualcos'altro quando Dio diceva la stessa cosa? Un profeta è tenuto a essere la bocca di Dio che parla, non il suo stesso pensiero. Il Suo… Vedete, Egli è com... così completamente reso a Dio, lui non vuole ferire niente, ma deve dire cosa Dio dice, poiché lui stesso non Ne ha il controllo.

Vedete?

  1. Egli disse: "Ora, non te l'ho detto?"
  2. Ed allora si avvicinò il—il grande uomo con il corno, e lo schiaffeggiò in bocca, disse: "Quale via ha preso lo Spirito di Dio, quando è uscito da me?" In altre parole, fatemi provare a presentarlo nei dettagli. "Guarda qui in… Guarda qui, voglio dirti qualcosa, Micaiah. Ti rendi conto che sono un maestro nella Scrittura? Ti rendi conto che ho l'unzione?" Ossia: "Il Battesimo", diremmo oggi. "Ti rendi conto che ce l'ho io?"
  3. Imla disse: "Non ne dubito".
  4. Quello disse: "Ma ascolta! Lo Spirito di Dio mi ha detto, e ho dato testimonianza qui assieme a tutti i miei quattrocento, che noi 'cacceremo i Siriani dal paese'. E chi sei tu che vieni attorno a dire che il nostro grande re sarà ucciso?" Egli disse: "Lo Spirito di Dio me lo ha detto".
  5. Lasciatemelo proprio presentare nei dettagli così lo capirete. E forse troviamo Micaiah dire: "Ieri notte nella visione, signori, ho visto Dio seduto sopra un Trono. E ho visto tutta la schiera del Cielo radunata attorno a Lui, uh-huh, ed hanno avuto un concilio nel Cielo. Essi dissero: 'Chi possiamo prendere per scendere a sedurre Acab? Perché sotto il Trono qui c'è un profeta, un vero profeta, il suo nome è Elia. Ed egli ha profetizzato conformemente alla mia Parola e ha detto che: "Quel malvagio Acab, per aver ucciso Naboth, i cani leccheranno il sangue di quell'uomo malvagio", e dobbiamo farLa venire a compimento, perché è già stata pronunciata, è il COSÌ DICE IL SIGNORE! Deve venire a compimento, deve esserci. E come lo faremo?'"
  6. "Allora giù dalle regioni striscianti dei perduti, dal basso è venuto lì dentro uno spirito muovendosi, disse: 'Io sono un seduttore e se Ti posso fare un servizio, andrò giù ed entrerò nel suo profeta'". Perché erano così organizzati che capiranno solo una cosa, e cioè un po' di emozioni. "'E li indurrò a profetizzare una menzogna. E convincerò Acab a dare ascolto a quei dignitari anziché al Tuo vero profeta; perché lui esaminerà ogni cosa che dice con la Tua Parola, esaminerà le sue visioni tramite la Parola, esaminerà ogni cosa che fa tramite la Parola, e se non è con la Parola, non vi presterebbe ascolto. Ma se ciò… Questi altri li posso sedurre, e io. loro… Acab ha tanta fiducia in quella grande unità insieme della loro sicurezza, perciò vanno in giro insieme e si metteranno insieme. E indurrò Acab ad ascoltarli, e a recarsi laggiù. E questo è come lo faremo'".
  7. "Dio disse: 'Tu puoi farlo, sei un vero seduttore; scendi abbasso'".
  8. E allora Sedechia lo schiaffeggiò in bocca, disse: "Dov'eri tu.?"
  9. Egli disse: "Lo scoprirai quando starai nella prigione interna". Uh-huh.
  10. Egli disse: "Sali!" disse Sedechia al re. Disse: "Sali e ritorna in pace!"
  11. Acab disse: "Prendete quel tizio e mettetelo in prigione. Mettetelo in catene, dategli da mangiare pane d'afflizione e acqua d'afflizione. E quando torno indietro con la mia vittoria da quaggiù, la quale i miei profeti mi hanno detto che 'questo risveglio deve certo accadere'", disse: "mi occuperò di quel tizio!"
  12. Ascoltate le ultime parole di Micaiah a quell'uomo: "Se affatto ritorni, allora Dio non mi ha parlato". Oh!
  13. Vedete, Dio ha la Sua maniera di fare le cose. Questi uomini pensavano che stavano facendo un servizio a Dio. State attenti! Non l'emozione, non l'entusiasmo, non l'immaginazione, ma deve essere il "COSÌ DICE IL SIGNORE", deve essere esatto. Benissimo, non importa.Noi troviamo queste cose così.
  14. Notiamo ora quando Davide ebbe fatto questa grande proclamazione. E sembrava che fosse buona, una buona cosa da fare, sebbene constatiamo che il... (Vi sto stancando? Sto tardando per averne un altro?) Davide fece questa grande proclamazione, lui non consultò il profeta.
  15. Ora, tutti sanno che Amos 3:7 dice che Dio ha promesso che Lui non avrebbe fatto nulla finché prima non lo avrebbe rivelato al Suo profeta. Durante le epoche della chiesa abbiamo avuto riformatori; ma è promesso tramite Malachia 4 che ci sarebbe stato un profeta nel paese negli ultimi giorni (perché deve adattarsi a quel modello, vedete) prima che verrebbe il tempo della fine.
  16. Prima che Gesù venne la prima volta, venne Elia, l'Elia di Malachia 3. Matteo 11 dice così, "Se potete capirlo, questo è colui di cui fu parlato: 'Ecco Io mando il Mio—Mio messaggero innanzi a Me'". Ora, Egli ha profetizzato, tutti i teologi lo credono; che, nell'ultimo giorno deve venire pure lo Spirito di Elia. Deve venire cinque volte, Dio si serve di quello Spirito: Eliseo, Elia, Giovanni il Battista, e per la chiesa Gentile, e poi per i Giudei in Rivelazione l'undicesimo capitolo. Cioè, la g-r-a-z-i-a di Dio, f-e-d-e, G-e-s-ù, Gesù le—le cinque lettere. [In inglese queste parole hanno cinque lettere.—N.d.Tr.] Non potete fermarvi al quattro, deve arrivare al cinque. Vedete? Fate attenzione!
  1. Ora, Egli l'ha promesso, così quello pone la Bibbia proprio esattamente in questo giorno, e la Sodoma e Gomorra. Ed Elia non era… Quello non era Elia, Quello era lo Spirito di Dio su Elia; Elia era solo un uomo. Ora, noi abbiamo avuto degli Elia, e abiti di Elia, mantelli di Elia, ed ogni cosa di Elia. Ma l'Elia di questo giorno è il Signore Gesù Cristo. Egli deve venire in accordo a Matteo il diciasset... Luca 17:30, dice che il Figlio dell'uomo deve rivelarSi in mezzo al Suo popolo. Non un uomo, Dio! Ma ciò avverrà tramite un profeta. Ora, Egli non ha mai avuto due profeti maggiori allo stesso tempo, mai, nel mondo. Vedete? Non importa quanto c'è… due—due teste non possono… Deve essere una testa. Dio deve avere un solo uomo sotto il Suo controllo. Vedete? C'è un solo Dio; c'era il Padre, il Figlio, e lo Spirito Santo, ma un Dio sopra tutto ciò, notate, e si servì solo di quegli incarichi. Così ha fatto Lui con Elia, lo Spirito di Elia; egli si servì di quello Spirito, ma lo stesso Dio Lo controlla di continuo per adempiere la Sua Parola.
  2. Ora, notate ora che in questo, Davide pensava che avesse ogni cosa in ordine. E lui era ispirato. Vedete come lo Spirito Santo può ungere un uomo? Ma deve essere nell'ordine dell'unzione. Lo spirito esteriore può essere unto con lo Spirito Santo, e l'anima essere tanto scura quanto la pece. La zizzania cresce sulla medesima acqua che edifica… riversa la vita nel grano, riversa la vita nella zizzania; ma in fondo alla zizzania c'è una vita di zizzania. Si rallegra, e fiorisce, e ha la vita, e fa ogni cosa che fa il grano, ma l'anima d'essa è zizzania. Vedete? Possono sorgere falsi insegnanti, che insegnano ogni genere di dottrina della trinità e ogni altra cosa, ed essere unti con lo Spirito Santo, ed eseguire proprio tanti miracoli quanto può il vero Vangelo. Ma secondo la Parola qui, ecco cosa lo compie. Capite cosa voglio dire? Ora, va benissimo insegnare questo, suppongo, mi trovo—mi trovo in un tabernacolo interconfessionale questa mattina, in—in questo hotel qui.
  3. Notate, badate a quel che stiamo dicendo. Ora, bene, ascoltate. Davide aveva tutte le emozioni che aveva il vero risveglio. Notate! Essi gridarono, strillarono, danzarono, produssero realmente qualcosa da quell'unzione. Certamente lo fecero! Tutto come un vero risveglio, ma, notate, Dio non era in ciò. Dio non era in ciò. Egli aveva un profeta che stava proprio là nel paese che essi avrebbero dovuto conoscere. Vedete? Davide avrebbe dovuto saperlo.
  4. La stessa cosa oggi, abbiamo tutta la meccanica, come le grandi denominazioni, le crociate del nostro tempo, ma il risultato diventa lo stesso come lo era allora; i nostri risultati delle nostre grandi crociate e tutto il nostro gran buon motivo, i nostri grandi edifici e il nostro grande. ne costruiamo a migliaia, e aggiungiamo membri e cose simili, risulta allo stesso modo, tutto un fiasco. Non lo dico per essere diverso, lo dico per essere onesto davanti a Dio presso al Cui Libro sto stamani. Vedete? Tutto risulta un fiasco, gli stessi risultati.
  1. Ora vediamo cosa accadde quando Dio (nel Suo tempo ed epoca) e i Suoi profeti non sono considerati, si fa solo assegnamento sulla teologia, sui sacerdoti, sul denominazionalismo come facciamo oggi. Ora, molto attentamente. Tutto ciò diventa confuso. Se il vero Spirito di Dio è là, Esso lo indirizzerà nella Parola; non solo un punto nella Parola, l'intera Parola per l'intera epoca. Vedete?
  2. Il Giorno di Pentecoste, lo Spirito lo indirizzò dritto verso Quella, a Gioele 2:38. Vedete? Il giorno di Lutero, Esso lo indirizzò proprio verso Quella; Wesley; in questo ultimo movimento Pentecostale; ma questa è un'altra epoca, questa è la chiamata fuori della Sposa. Non duemila anni fa a Pentecoste, né la ripetizione, né il ritorno. Pentecoste.
  3. Lo Spirito Santo era in Lutero, Lo Spirito Santo era in Wesley; è la Parola di Dio che è unta. E lo Spirito Santo ritornò al popolo dell'epoca ed essi iniziarono ad avere la restaurazione dei doni. Col sottomettersi a Dio, scoprirono che lo Spirito Santo parlava in lingue attraverso loro. Imponevano le mani sui malati, ed erano guariti. Danzavano nello Spirito. Vedete? Quella era l'epoca della riforma che riportava la chiesa nell'ordine. E l'ultimo ordine della chiesa metteva i doni nella chiesa; come Lutero mise la giustificazione, Wesley mise la santificazione, Pentecoste mise i doni. Ma cosa fecero? Lo stesso errore, come la natura si è modellata sullo stelo del grano, si denominarono (il che è contro Dio, contrario a Dio).
  4. Ora, ci accorgiamo che quando… Quando poi queste increspature di steli vengono insieme, essi formano la loro stessa idea. E non importa… Quando la "nuova promulgazione", come la chiamano loro, si fece avanti dalle assemblee di Dio, cosa fecero? Non potevano ricevere Ciò. Non importa quanto Vero fosse, il battesimo nel Nome di Gesù Cristo, essi erano già il Concilio Generale. Gli uomini ne avevano preso il comando, lo Spirito Santo li aveva già lasciati. Esatto! E poi si fece avanti questo... Ho parlato ad alcuni dei vostri migliori dirigenti; dicono: "Ebbene, cosa avremmo fatto a questo punto?" Essi si metterebbero in imbarazzo. Sebbene sanno che è la Verità; se non lo sanno, sono spiritualmente ciechi e ignoranti verso la Bibbia. Non che lo dico dispettosamente, ora, lo dico riverentemente. Perché non c'è un punto nella Bibbia dove qualcuno fu mai battezzato usando questi titoli: "Padre, Figlio, e Spirito Santo". E non fu mai usato fin dopo il concilio ecumenico, la chiesa Cattolica Romana. Il loro stesso catechismo testimonia la stessa cosa. È un dogma cattolico! Non una dottrina Biblica, ma un dogma cattolico. E voi Metodisti avete portato fuori i vostri catechismi ed ogni cosa proprio come l'avevano loro, proprio gradualmente che ebbe origine da ciò. Ed ora quando siete venuti alla Pentecoste, e avete sparso alcuni di questi dogmi, vi siete ancora rimasti attaccati.

220 Ma ora è la chiamata della Sposa, ora è quando i Suggelli sono stati aperti, ora quando le complete cose che i riformatori lasciarono devono essere aperte; e solo Malachia 4 può farlo, poiché ci vuole la rivelazione direttamente da Dio a un singolo per fare così. Proprio così! Non può venire a un gruppo, non è mai accaduto. Un uomo! Ecco cosa ha promesso Dio nelle ombre della venuta per la Sua Sposa, un Eliezer. Vedete?

  1. Notate quando sacerdoti, ministri e così via, prendono le loro stesse ispirazioni, e unti davvero. Davide era unto. La Bibbia disse così. Ma, vedete, lui andò per la risorsa sbagliata, andò verso il canale sbagliato. Egli incanalò la sua unzione sul lato sbagliato, verso la gente e quello che essi pensavano, verso i capitani, quel che essi pensavano, anziché verso il santo canale di Dio per scoprire qual era il COSÌ DICE ILSIGNORE: "Ne è questo il tempo? Ne è questa la stagione? È questa la volontà di Dio?"
  1. Allora se è un vero profeta di Dio, lui andrà prima davanti a Dio, dirà: "Padre, cos'è?" Come Nathan disse più tardi a Davide.

Davide disse: "È giusto per me di vivere in una casa di cedro, e l'arca del mio Dio quaggiù sotto le tende?"

  1. E guardate Natanaele, disse: "Davide, fai tutto quello che è nel tuo cuore, perché Dio è teco. Tu sei un vaso unto di Dio".
  2. Ma che essendo un profeta, e il suo sbaglio, e Dio è obbligato al Suo profeta. Quella notte Lui gli apparve, disse: "Va' a dire al mio servo Davide, che Io ammiro il suo coraggio, Io l'amo per questo, perché è un uomo secondo il Mio proprio cuore, e so che è tempo che la Mia arca sia in quel modo, messa sotto qualcosa, ma Io proprio… non è la stagione perché ciò accada. Lo farò fare a suo figlio, ma non permetterò che lo faccia lui".
  3. Allora ecco venire Nathan col: "COSÌ DICE IL SIGNORE, Davide, la grande rivelazione che hai avuto è così sbagliata com'era quando riportasti l'arca su". (Uh-huh! Uh-huh! Vedete?) "Non lo fare. Non ci provare! Ma Dio ha detto che Egli prenderà 'tuo figlio per farlo'". Ecco! Vedete? Eccovi!
  4. Davide era unto per dire questo perché poté vederlo anticipatamente, proprio come Abrahamo che andava alla ricerca di una Città sulla terra. Sapete, lui La stava cercando perché un giorno sarebbe vissuto qui, Abrahamo è, in quella Città. E lui girava andando in cerca d'Essa. E proprio negli stessi territori in cui guardava, a quel tempo Essa stava proprio al di sopra di lui, e ritornerà nel Millennio e lui vivrà in quella Città. Ma essendo un profeta, era ordinato e ispirato, sapeva che c'era una Città da qualche parte, e Vi andava in cerca. Ma, vedete, tutta la rivelazione di ciò era nascosta da lui, non era per la sua epoca… avanti fino a Giovanni, dove La vide scendere d'appresso a Dio, dal Cielo. Quella era la Città.
  1. Vedete, ogni cosa deve venire nella sua stagione. Voi seminate il vostro grano in primavera e… o in autunno e lo tagliate l'estate prossima. Vedete? Deve salire attraverso lo stelo, poi salire attraverso l'infiorescenza, e il guscio, e su nel… Deve venire nella stagione. Tutta la natura scorre nella continuità. Lo Spirito di Dio ha fatto la natura, e tutto Dio e la natura sono nella continuità. Tutte le cose che sono state messe nel tempio erano un modello di quello che Egli vide in Cielo.
  2. Voi vedete un albero che lotta cercando di vivere, significa che c'è un albero che non muore. Vedete un uomo che lotta per la vita, ciò mostra che c'è un tabernacolo che aspetta in qualche luogo, che non muore. "Se questo tabernacolo terrestre si dissolve, ne abbiamo uno che già aspetta". Il buon Padre Celeste mi permise un giorno di camminare dietro quella cortina e vederlo. Quanti hanno sentito la.?... Vedete? Guardando oltre la cortina del tempo. Lì c'era proprio la stessa cosa come la sto predicando a voi, essi stavano là. Anime sotto l'altare che gridano: "Quanto tempo?" Non solo un mito, qualcuno che aveva intelligenza: "Quanto tempo, Signore?" Vedete? Mentre lo sentiamo ora, come la nostra età, come il fratello Bill Dauch che siede qui a novantatré anni. C'è qualcosa che desidera di nuovo ardentemente quel giovanotto. C'è qualcosa… Voi dareste ogni cosa. Quanto mi piacerebbe. Al fratello Jack e a tutto il rimanente di noi. Ritornare, fratello Gerholtzer, qua dentro, in quella giovane età virile. Per che cosa vorresti farlo? Per essere giovane e andare di nuovo in giro? Nossignore! Poiché sentiamo che avremmo più tempo per glorificare questo Dio che amiamo.
  3. E miei cari fratelli, ho questo Messaggio questa mattina, c'è un Paese oltre il fiume che chiamano l'eterna dolcezza. Là noi glorificheremo Lui durante le epoche, e tutte le ere, e l'Eternità. Per quale ragione ci sentiamo così? Perché l'abisso chiama all'abisso. E finché l'abisso chiama, deve esserci un abisso che risponda a quella chiamata o non ci sarebbe nessuna chiamata. Prima che possa esserci una creazione, deve esserci prima un creatore per creare la creazione, o non c'è… Questo mostra la stessa evidenza che c'è.
  1. Notate questi sacerdoti, tutti fuori riga. Notate l'unzione, d'accordo, niente d'errato con l'unzione. Lo stesso con voi Pentecostali, ma osservate in quale canale vi state muovendo ora. Il giorno è cambiato dopo Pentecoste, qualcos'altro per noi. Se non ci fosse stato nessun profeta nel paese, possibilmente Davide sarebbe stato corretto. Proprio così. Ma là stava Nathan, confermato, ordinato, testimoniato da Dio d'essere un profeta.
  2. Osservate! L'arca nella Bibbia per noi è sempre un tipo della Parola, perché era la Parola di Dio nell'arca. Ed era. Notate l'Arca che portarono su, guardate come la portarono. Non era messa nella sua posizione originale ordinata da Dio. Ora, Dio aveva detto qua dietro nella Legge che doveva. come doveva essere eseguito, come quest'arca doveva essere mossa e chi doveva essere a muoverla. Ma Davide sotto la sua unzione.
  3. Fratelli miei, non mancate questo. E sorelle mie, voi che volete essere donne predicatrici e così via, non mancate questo. Non importa quant'è la vostra unzione, dovete arrivare nella posizione provvista da Dio. L'unzione di Davide andava bene, ma nel farlo lui si entusiasmò e fece un passo oltre la linea di confine. Cosa fece? Fece un passo oltre la linea di confine. Invece di mettere l'arca nella sua posizione originale, la trasportò sopra un nuovo carro e non al di sopra dei cuori dei Leviti. Era tenuta ad essere trasportata sulla spalla dei Leviti, che è sopra il cuore. La Parola non è nella mente, Essa è nel cuore! "Non sopra un nuovo carro". Cos'era quello? Qualche… Rappresentava qualcosa di nuovo, Davide lo fece lì, parlò d'ogni denominazione che ci sarebbe mai stata. La Parola di Dio non deve essere per… portata per dichiarare presbiteri né vescovi, e così via, di denominazioni. È il battesimo dello Spirito Santo nel cuore dell'uomo, e non in qualche movimento ecclesiastico. Lo Spirito Santo è un tesoro dell'amore di Dio nel cuore dell'uomo e della donna per obbedire. Vedete?
  4. Stava sulle spalle dei Suoi ministri, i Suoi ministri erano i Leviti. La posavano sulla spalla sinistra e portavano quell'arca in quel modo, poiché era sopra i loro cuori. Essi avevano il fardello della Parola sul cuore. Amen! Ora avete il fardello della vostra denominazione sul cuore, il fardello della vostra congregazione: se dovrete costruire questo, o fare quello, o fare qualcos'altro. Il fardello di quanti ancora ne aggiungerete alla vostra denominazione, invece del fardello della Parola del Signore, fino a che la gente veda solo la Parola di Dio e nient'altro. Ma L'avete sopra un nuovo carro. Vedete? Loro La stanno perfino caricando quassù nel concilio ecumenico, caricata sulle spalle. Non voglio essere critico, e possa Dio aiutarmi. Vi sto solo riferendo la Verità.
  5. Ora, influenzati da credi e concili ecumenici, la Parola, la vera Parola della stagione di quell'epoca fu ignorata, perché avevano un mucchio di emozione. Ma Davide, il re unto. Egli era re, ma egli era unto re. Tu dici: "Io sono un ministro, unto". Allora resta un ministro, non provare ad essere un profeta. Vedi? Se sei evangelista, rimani evangelista.
  1. Ricordate Uzzia nei giorni d'Isaia, il giovane re… il giovane profeta. Uzzia era un grande uomo, uomo unto, Dio lo benediva; benediva se stesso. Sì, ho predicato su ciò per voi quaggiù una volta. Ed un giorno egli arrivò così in alto finché pensò che poteva proprio prendere l'ufficio d'un sacerdote, e prese il… infine entrò davanti al Signore, e i… quei sacerdoti gli dissero: "Non lo fare, Uzzia!" Ma lui si esaltò. Il profeta non poteva dirgli niente. I sacerdoti conoscevano il loro ufficio, lo stavano esercitando, egli disse: "Quello non è il tuo ufficio, Uzzia. Non lo fare!"
  2. Ebbene, egli fece loro: "Tacete!" Ed entrò col—col fuoco, per offrire, prese la mansione d'un sacerdote; lui era unto re, non sacerdote. E questi sacerdoti cercavano di dirgli: "Tu sei un re meraviglioso, sei unto, Dio ora ci ha benedetto; ma tu sei un re, non un sacerdote".
  3. E voi pastori non dovreste mai dire ad un profeta cosa fare, né voi evangelisti dirlo a un pastore. Vedete, ognuno ha il suo ufficio se è perfettamente identificato.
  4. Così lui entrò col fuoco, e fu colpito con la lebbra e morì.
  5. Ora ecco Davide, il re, Davide cerca qui di fare la stessa cosa. Lui l'ha preso su di sé. "Bene, questo è ottimo, dobbiamo andare. Guardate, moltissima gente. Che ne dici tu, capitano? Tu ne hai diecimila".

240 "Gloria a Dio, Davide, sento lo Spirito". Oh lo sentiva! Lo sentiva. "Che ne pensi tu, Davide? Lo senti tu?"

  1. "Gloria a Dio, Esso è tutto su di me! Controlliamolo e vediamo se è giusto, vediamo. Dove va messa l'arca?"
  2. "Con noi! Va messa in mezzo a noi".
  3. "Chi dovremmo consultare noi? Sicuro, l'arca. Proprio la stessa cosa, come quel territorio apparteneva a—a Israele anziché ai Filistei. Proprio così. Appartengono a noi. E come sento pure l'unzione".
  4. I capitani di centinaia, tutta la congregazione: "Gloria a Dio!" Applaudivano, e gridavano, e danzavano, e saltavano su e giù.
  1. Avevano lo Spirito, ma cosa pensate che il Padre stesse pensando? "Come Io ho mandato Nathan, quel profeta laggiù! Essi sanno cosa fare, e così pure Davide, ma ora è proprio del tutto entusiasmato ed ha fatto un passo proprio oltre la sua linea di confine, ed è andato a fare questo".
  2. Sta bene, notate, "portarLa sulle spalle" era l'originale piano di Dio. Ci sono cinque cose che si devono fare. Voglio che vi annotate queste, se siete... vedo che state scrivendo. (E ci sono venti minuti, venti minuti e qualcosa dopo le dieci, così cercherò di finire per le undici, mi affretterò il più in fretta possibile.) Non importa quanto sincero possa essere un uomo nel fare un servizio a Dio, non importa quanto sincero, quanto unto, quanto d'un Presbiteriano, Battista, Pentecostale; non importa se sei un vescovo, diacono, quello che sei, pastore, evangelista, profeta, qualsiasi cosa ciò possa essere, ci sono cinque cose che si devono fare che devono prima essere considerate. Non importa quanta unzione, quanto buono sembrava, quanto la gente gridava, ogni cosa che lo Spirito faceva, c'è una cosa che si deve fare.
  1. Ora fratelli miei, mentre tenete pronta la vostra carta, potete capire ora perché? Ricordate ora, che avete pensato a tutto, ed è stato insegnato in mezzo a voi, non.(vedete, parlo attraverso la nazione).che non credevo nel parlare in lingue. Io credo nel parlare in lingue, ma potete pure parlare in lingue, e non avere lo Spirito Santo. Primo Corinzi 13 dice: "Quantunque parlassi le lingue dell'uomo e degli angeli, non sono ancora nulla". Vedete? Quella è l'unzione dello Spirito Santo, che non ha niente a che fare con l'anima all'interno di voi. Potete parlare in lingue e negare la Parola. L'ho visto fare e voi lo vedete pure. Vedete? Una donna può predicare il Vangelo e… Vedete? Esse possono fare tutto… Si tagliano i capelli, e ancora gridano e parlano in lingue e ogni altra cosa. Uh-huh, questo è esattamente giusto. Dovete allinearvi con la Verità della Parola.
  2. Notate! Non importa quanto un uomo possa essere sincero, non importa quanto grande viene usato da Dio, non importa ciò che lui è, lui deve essere questo: deve essere… La cosa di cui lui parla deve essere al momento giusto con la Bibbia. Qualcuno dice: "Beh Mosè là in passato". Io so cosa fece Mosè, ma quello non è ciò che Dio sta facendo oggi. "Beh, là dietro, trent'anni fa, Lutero disse." Ciò potrebbe essere buono, ma non è quel che Dio sta facendo oggi. "Ebbene, quarant'anni fa, scese la Pentecoste". Ma non è quel che Egli sta facendo oggi. Vedete? Deve essere al momento giusto.
  3. Deve essere in accordo alla Scrittura. Deve essere nella stagione, la seconda. Terza, e deve essere in accordo alla via che la Parola di Dio affermò che sarebbe accaduto.
  1. E voi dite: "Gloria a Dio! Lo Spirito Santo è sceso su di me, alleluia, proprio come scese nel giorno di Pentecoste". Ma questo potrebbe essere diverso oggi. Esso scese pure su Davide, non è vero? Sicuro, che scese. Scese su Uzzia, ma era sbagliato! Vedete, dovete ora andare più in profondità di quello. Vedete? Dovete andare più in profondità di quello. Ora, non sentitevi offesi, proprio—siate proprio riverenti. Vedete?
  2.  E notate, e inoltre deve venire all'uomo della scelta di Dio. Non una scelta denominazionale. Nessuna scelta della gente, bensì in accordo alla scelta di Dio. E se è un messaggio di Dio, d'una grande rivelazione di Dio, deve venire al Suo profeta. Ora, se volete la Scrittura su questo, è Amos 3:7. Vedete? Ora, deve.
  3. Ci sono cinque cose che devono esserci: Deve essere nella stagione. Deve essere al tempo che Dio affermò che sarebbe accaduto. Deve essere scritto nella Parola di Dio. Deve essere nella stagione del tempo di Dio, vedete. E deve essere secondo la scelta di Dio.
  4. E Dio non ha bisogno di nessuno di noi per interpretare la Sua Parola. Dio è il Suo Stesso interprete. Egli non ha bisogno dei nostri seminari. Non ha bisogno della nostra saggezza, ciò è assurdità. Vedete? Eva l'aveva, uh-huh, e mancò l'Interpretazione per la sua saggezza.
  5. Dite: "Oh, accipicchia, quel tipo è un uomo intelligente". Beh, questo non significa niente. Sicuro. Acab era un uomo intelligente. Beltsatsar era un uomo intelligente. Satana era il più astuto e brutale, ingegnoso, nessuno poteva opporsi a lui, neanche uno.
  6. Io non faccio affidamento su… nessun… alcuna saggezza, faccio solo affidamento su Dio. Vedete? Com'è Dio? Egli è la Parola. E allora, come interpreta Dio la Sua Propria Parola? Ascoltate attentamente ora, non mancate queste cose. Come interpreta Dio la Sua Propria Parola? Nel farLa venire a compimento, non proprio una qui, ma Tutta per quella stagione.
  7. No dire: "Noè esci e predica", l'ispirato, bensì, "Costruisci un'arca, mettici le porte, preparala in questo modo, e in quel modo". E se applicava la porta in cima anziché sul fondo? E se applicava la finestra sul fondo, la porta in cima? Vedete? Ciò deve essere istruito in accordo al tempo, poiché questo è esattamente per che cosa Dio lo userà. Deve essere in quel modo, e deve venire per ispirazione.
  8. Una volta ascoltai un tizio dire, disse: "Credo che quell'uomo prega per gli ammalati, credo che va bene. Ma com'essere un profeta", disse: "Credo che è un profeta di Dio; ma quale insegnante, beh, è un 'Gesù solo'". Quale un... Che tipo di persona ti chiamerebbe quello? Un uomo che non sappia di che cosa parla.
  9. La vera e propria parola profeta significa che "lui è un rivelatore della Parola di Dio", l'Interpretazione viene solo a quello. Ed ecco perché oggi ci troviamo in un siffatto bisogno di questa grande persona la quale è tenuta a esserci inviata nella forma del profeta Elia, perché sarà la rivelazione di Dio che ci viene fatta conoscere mediante la conferma, mostrando che è il giorno e l'ora e la stagione in cui Dio promise che ciò fosse. E, ricordate, gli si parlerà contro; lo è sempre stato, lo sarà sempre. Rigettato, proprio come il guscio tirerà… Prima egli sarà accettato poiché il guscio tiene soltanto il grano finché sia in grado di mettersi fuori al sole. Pentecoste solo proteggerà il Messaggio, Gli darà una porta aperta fino a che arriva a spargerSi, ed allora il guscio s'allontanerà, e il grano si adagerà nella Presenza del Figlio, vedete, per maturare.
  10. Non ci sarà alcuna denominazione, solo ricordatelo voi. Il fratello Jack qui è uno storico, molti di voi qui lo sono. Non c'è mai stato un risveglio, che circa tre anni dopo il risveglio non vi cominciavano una denominazione. È esatto questo? E quest'ultimo grande miracolo mosso da Dio in questi ultimi giorni, è arrivato a venti anni, e sta ad un milione di miglia da una denominazione, andandosene oltre sempre più; il guscio si sta tirando indietro, nessuna cooperazione, né nulla con Esso. Vedete? Si sottrae sempre da Esso. Non può esserci più, ormai è un grano. Ma noi siamo molto immaturi. Uh-huh. Proprio così. Dovete adagiarvi nella Presenza del Figlio per essere maturati, questo è tutto. Molto immaturi; non abbiamo ancora la sincerità, il carattere sacro, la cosa che dovremmo avere in mezzo a noi, per sapere che lo Spirito dell'Iddio vivente, si muove nella Sua Parola e ci mostra ancora le cose.

260 Noi abbiamo falsi imitatori che si levano. Per fare cosa? Per sedurre. La Bibbia disse che ci sarebbero. "Come Jambre e Jannes resistettero a Mosè, così faranno questi negli ultimi giorni". Vedete? Fanno la stessa cosa, si fanno proprio avanti imitandoLo, proprio esattamente. Vedete? State attenti! Guardate la Dottrina della Bibbia. Osservate il messaggio che segue quei segni! Ancora la stessa vecchia scuola del messaggio? Dimenticatelo!

  1. Dio ha inviato i miracoli e i segni per attirare l'attenzione del Suo popolo. Quando Gesù venne solo guarendo i malati e così via, così fecero i profeti. Essi pensavano: "Oh, gloria, Egli viene, Egli sarà un Fariseo. Egli sarà un Sadduceo".
  2. Ma Egli disse: "Voi generazione di serpenti e di vipere". Disse: "Siete dal vostro padre il Diavolo, e farete le sue opere". Disse: "Se non mangiate la carne del Figlio dell'uomo e non bevete il Suo Sangue non c'è alcuna Vita in voi". Egli non Lo spiegò. Non doveva spiegarLo. Alleluia. Quello era per un'altra stagione. Uh-huh. Egli disse semplicemente quello che doveva dire. "Io faccio sempre quello che piace al Padre, e quello è osservare la Sua Parola. Se non lo faccio, se la Mia vita e le Mie opere non sostengono il confronto con la Sua Parola che sono tenuto a fare, allora non credeteMi, non sono Lui; ma se lo fa, allora credete le opere se non potete credere Me", disse Lui.
  3. Notate ora queste cose che si devono fare le quali devono essere compiute.

 Ora, vedete, a loro Dio non aveva rivelato la cosa tramite la Sua via provvista, Egli l'aveva rivelato per ispirazione, ma si trovava nel canale sbagliato. Vedete, l'ispirazione riuscirà bene, ma se si trova nel canale sbagliato, sarà incanalata erroneamente. Come se prendete una pallottola e la sparate direttamente verso un bersaglio, essa fa il suo percorso dritto verso il bersaglio, ma un soffio di vento può spingerla fuori. Ora, nella vostra automobile, scendete per la strada a sessanta, settanta miglia all'ora e un soffio di vento vi spinge, potete raddrizzare nuovamente le vostre ruote, rilanciandola di nuovo sulla strada. Ma non lo potete con una pallottola; non c'è nulla per raddrizzare le sue ruote, manca il bersaglio. Vedete, deve viaggiare nel suo canale originale.

  1. Così la Parola di Dio deve viaggiare nel Suo canale originale. Nessun piccolo soffio di vento La farà volare via, nessuna piccola denominazione che La farà volare via, nessuna piccola persecuzione La farà volare via, Essa è diretta verso il punto! Lo colpirà pure. Ed allora Dio… Quando Essa colpisce quel punto, Dio La confermerà, "Centro!" Uh-huh, esattamente quello che Egli disse che farà. Eccolo nelle Scritture, questo: "COSÌ DICE IL SIGNORE, 'Esso deve accadere!'" Eccolo. Vedete? Ci siete.
  2. Ora, Dio non lo aveva rivelato nella Sua maniera provvista. Così presero a farlo separatamente dalla Sua Parola, e separatamente dalla stagione, proprio lo stesso come lo hanno fatto ora. Quando gli uomini, non importa quanto sinceri, cercano di farGli un servizio al di fuori della Sua via provvista, essi lo pasticciano sempre. Come Balaam, Balaam pensava che stesse facendo un servizio a Dio.
  3. Pensate voi che Dio menta? Cambia Dio mai la Sua mente? Ebbene, la gente agisce oggi come se lo facesse Lui. Quando Lui disse che le donne non taglino i capelli; dicono: "Noi possiamo tagliarli, il Dr. Tal dei Tali disse che potevamo. Il fratello Tal dei Tali ha detto che sei proprio troppo retrogrado". Uh-huh, uh-huh. Vedete?
  4. "Bene, può questo accadere? Questo accadere?"
  5. "Sì, uh-huh, il Tal dei Tali ha detto così".
  6. Dio non cambia la Sua mente.
  1. Credete che Balaam era un profeta? La Bibbia disse che lo era. Credete che era un profeta? Ora, ricordate, Balak venne da lui e disse: "Scendi a maledire questo popolo, poiché tutti loro sono sulla faccia della terra. Non sono neanche una denominazione, neppure una nazione, sono proprio un gruppo sparpagliato; e noi siamo i dignitari del paese. Vai ora laggiù e maledici quel popolo, e io pagherò per questo".
  2.  E Balaam fece esattamente ciò che farebbe un profeta, disse: "Io non andrò. Aspettate solo qui durante la notte, fatemi vedere cosa Dio dice di fare".
  3. Così egli entrò, disse: "Signore, ci sono alcune persone qui fuori con me, che sono venute, mi hanno chiesto di scendere a maledire un certo altro popolo laggiù". Disse: "Cosa vuoi Tu che io faccia a riguardo?"
  4. Dio disse: "Non andare, perché quello è il Mio popolo!"
  5. Balaam uscì, disse: "Tornate su alle vostre case. Non posso venire con voi, Dio mi ha detto di non farlo". Ora, ecco l'originale Parola di Dio: "Non andare!"
  6. Bene, allora tornarono, dissero: "Sai, il tuo vescovo non ha voluto ascoltare".
  7. "Bene", disse il re: "vi dico cosa facciamo. Egli ha bisogno d'un po' di denaro, credo che quello potrebbe convincerlo. O forse lo farò anziano di stato, forse lo convincerò con qualche cosa di grande da fare. Potrò fare di lui il vescovo, non si sa cosa potrei fare. Ecco, vi dico cosa faccio. Voi altri non avete avuto abbastanza istruzione da persuaderlo in ogni caso; i vostri his e hain'ts, e tote e fetch e carry, non sono corretti. Egli non ha voluto darvi ascolto, manderemo giù un vero gruppo istruito, più dignitario".
  8. Essi andarono laggiù, dissero: "Dottor Balaam, Dottor Balaam, saluti a te. Ti porto i saluti del re".
  9. "Buon giorno fratelli". Vedete?
  10. "Ora, Dottor Balaam." E, oh, il vocabolario, come fu davvero riversato. E disse: "Ora, il re ha detto che desidera innalzarti, e vuole inoltre renderti grande onore. E, sai quelli hanno offerto solo così tanto denaro per accettare questo incarico, ma il re ha detto che lo triplicherà, lo quadruplicherà se solo verrai a farlo". Allora, Balaam, cominciò ad avere il prurito alle mani. Ebbe idee stolte e incitò la sua mente.
  11. Ora, ricordate, lui con ciò invocò Dio, unto, però mosse Dio proprio lontano dal piano originale. E questo è esattamente quello che hanno fatto i Pentecostali! Per essere popolari, voi Unità, voi Trinità, per popolarità vi siete denominati per essere differenti, vi siete organizzati e siete morti! Giammai risorgerete di nuovo. Ma, vedete, voi sareste dovuti rimanere con di Dio l'orig... Egli vi ha tirati fuori da quell'Assemblea per fare di voi un popolo, ma vi siete organizzati e siete ritornati nello stesso vomito da dove (scusatemi) siete venuti fuori, nelle stesse sciocchezze da dove siete usciti. "Come un cane se ne va al suo vomito, e un maiale al suo pantano". Mi rincresce che ho detto questo, perdonatemi, questo non sta bene qui davanti al podio. Vedete? Ho detto quello proprio nella carne. Notate ora che è quel che voglio dire, vomitare. Avrei dovuto dirlo così. La Parola è stata giusta ma solo usata male. Vedete? È stata usata bene, ma suona proprio male, uh-huh.?.Vomito: "Come un cane ritorna al suo vomito".
  1. Se le Assemblee di Dio, il Concilio Generale, organizzarono la Pentecoste in primo luogo e li misero dentro affinché così essi non potessero accettare la rivelazione, non sapete voi, Unità, che avete fatto la stessa cosa. Come potreste ricevere un Messaggio della "progenie del serpente, l'Eterna sicurezza", e queste altre cose che sono venute fuori? Siete così saldamente organizzati tanto che non Lo volete neanche lasciare entrare nella vostra porta, uh-huh, uh-huh, la stessa cosa che fece Balaam. Ma Dio non ha cambiato la Sua mente.
  2. Così Balaam si accostò e disse: "Signore, ora guarda, effettivamente ho un'opportunità ora di diventare qualcuno. Tu sai che sono stato una nullità, però ho un'opportunità di diventare qualcuno. Che ne dici ora, Signore?" Ora, lui non avrebbe mai dovuto dirlo! Sapeva esattamente cosa Dio aveva detto di fare!
  3. Così fa ognuno di voi che è battezzato nel nome del "Padre, Figlio, Spirito Santo", su queste altre controversie della Bibbia che sono tenute a esserci in questo giorno, sapete cosa fare riguardo a Ciò: è accettarLo! Quando vedete Dio confermare chiaramente che "Ciò è la Verità", è Dio che interpreta la Sua Propria Parola. Ma lo farete? No, la vostra organizzazione non vi permetterà di farlo!
  4. Molti dei ministri lì a Tucson che ascoltano in questo mattino. Fratello Gilmore, non ho niente contro te; fratello Brock, la Prima Assemblea, e la chiesa Amichevole. Voi uomini, sono stato lì tutto quel tempo, non avete voluto neanche farmi entrare. Io… Certamente, non potevate, non potete e rimanere quello che siete. Non potete accettare la rivelazione, perché vi siete denominati. E ascoltate, proprio come Uzzia fu ucciso perché era sotto quella falsa ispirazione, così molti veri cristiani, perdono di nuovo la loro esperienza in quelle vecchie morte denominazioni, perché mettono la loro mano sull'Arca, quando non sono ordinati a fare così. Potete ora crederLo, o non crederLo, questo sta a voi. Dio è il vostro Giudice. Dio non ha mai ritirato la Sua Parola. Quello che Egli disse la prima volta, lo dice per ogni tempo.
  5. Egli disse a Balaam: "Non andare!"
  6. Ed allora Balaam ritornò, disse: "Ma Signore, potrei andare?"
  7. Guardate ora! Dio disse: "Vai avanti!" Ora, Egli gli diede il permesso d'andare. In questo c'è una volontà permissiva di Dio, e non l'originale volontà di Dio. Vedete in quale guaio s'è cacciato?
  8. E qualsiasi uomo che edifica qualcosa, qualche organizzazione, o qualunque cosa all'infuori di sulla Parola di Dio, sono sabbie mobili e cadrà! Morirà così sicuro come qualsiasi cosa, perché la Parola di Dio è un Corpo crescente della Sposa. Non potete averlo tutto piede, tutto braccio, tutto coscia. Queste cose vengono nella loro stagione.
  9.  E Pentecoste, voi ne avete fatto tutt'una cosa, perciò non potete accettare nuova rivelazione. Ecco la ragione che rimanete proprio dove siete e morite; si sposta avanti. (Così tanto, sto per stancarvi.) Ma Dio non cambia la Sua mente, la Sua prima decisione è esattamente giusta. Così Dio non cambia la Sua mente, Egli vi lascia semplicemente proseguire nella vostra volontà permissiva. "Dio è un buon Dio", come dice Oral Roberts. Egli è pure un terribile Dio!
  1. Guardate, proprio come voi dite: "Gloria a Dio, voglio parlare in lingue!" Egli vi permetterà di farlo, ma quello non è alcun segno che avete lo Spirito Santo.
  2. Ricordate cosa disse Tommaso, il vecchio scettico? "Se non ho qualche evidenza, devo mettere le dita nei Suoi chiodi, nelle Sue mani e nel Suo costato, io—io—io—io non Lo crederò proprio". Ora, eccovi, la stessa cosa.
  3. Gesù disse: "Eccoti qui, Tommaso, metti dunque le mani qui dentro, se è quel che vuoi sapere". Vedete? Vedete? Ora, se sei il Tommaso, bene, fai pure. Ma cosa disse Lui? "Quanto più grande è la loro ricompensa, i quali non hanno visto eppure credono." Uh-huh.
  4. Notate, notate, col far questo egli causò la morte dell'uomo sincero; che mise la mano sull'arca quando non avrebbe dovuto farlo. Un grande uomo sincero, pensate che l'unzione e ogni cosa andava proprio bene, ma l'arca si mosse nel modo sbagliato. "I buoi", disse la Bibbia, "inciamparono", non i Leviti. I buoi inciamparono ed il carro stava per abbattersi; e un uomo sincero, col cuore pieno d'amore, mise la mano sull'arca per trattenerla, e fu colpito a morte perché nessuno poteva toccare quell'arca tranne un levita. Vedete come Dio custodisce la Sua Parola, come custodisce il Suo canale, come custodisce il Suo ordine? Uzzia fu colpito con la lebbra. Ecco qui Davide, causò del tutto la morte d'un uomo, ed un grande disastro; essendo entrambi unti con lo Spirito, però fuori dal canale di Dio. È giusto questo? Egli morì. Oh, ciò spaventò a morte Davide, chiamò il—il nome del luogo come lo ha letto il fratello Jack. Vedete? Egli se l'è segnato lì.
  5. Quante volte le denominazioni hanno fatto la stessa cosa a credenti sinceri. La chiesa Cattolica, la Metodista, la Battista, la Chiesa di Cristo, persino le Pentecostali, hanno causato tanta morte spirituale con quella stessa cosa. Quando Ciò venne, con queste cose, essi trovarono… e non riescono ad andare oltre, perché quello è ciò che crede la loro denominazione.
  6.  Guardate oggi, le grandi crociate, la stessa cosa. Esse non fanno nient'altro che renderli di più un "doppio figlio dell'inferno peggio di quanto lo erano in primo luogo". Rende loro davvero più difficile venire alla Verità. Hanno uno di questi grandi risvegli e tutti loro entrano, continuano un po' di tempo, e ritornano fuori a ricominciare tutto questo peccato. Odono di un altro risveglio, dicono: "Ah, ho avuto tanta sciocchezza; l'ho provato, non c'è niente in ciò". Vedete? Essi non conoscono il canale. Non vedono.
  7. Ascoltai il nostro grande evangelista Billy Graham, sedevo un mattino ad una colazione come questa, ed egli disse: "Io... " Qui, alza la sua Bibbia, a Louisville, Kentucky, disse: "Ecco l'esempio di Dio". E questo è vero, l'uomo disse la verità. Disse: "Andate… Paolo entrava in una città ed aveva un convertito, vi ritornava un anno a partire da allora e ne aveva trenta da quel convertito". Disse: "Ma io entro in una città ed ho trenta mila convertiti, e ritorno in sei mesi e non posso trovarne trenta". Disse: "Sapete qual è la causa?" Disse: "Voi pigri predicatori", disse: "Vi mettete a sedere qua e là, coi vostri piedi sulla scrivania e—e chiamate per telefono queste persone invece di rendere loro visita dopo cena e parlar loro".
  8. Oh, il cuore mi stava bruciando. Pensai: "O grande uomo di Dio, mi dispiace essere qui in disaccordo con te, ma chi erano i pigri predicatori di questo convertito di Paolo? Ciò che egli faceva, lo conduceva nella Parola, lo conduceva nel Messaggio, lui lo conduceva sino a dove trovava Dio; il suo cuore era in fiamme, egli metteva il paese in fiamme! E la sola cosa che voi fate è metterli dentro una chiesa Battista o Metodista, o qualcosa del genere, non sorprende che non c'è niente che arda". Uh-huh. Sissignore!
  9. Guardate dunque ciò che la Parola ha promesso per oggi. Scopriamo se è la Metodista, la Battista, le Pentecostali, o quale per oggi. Potete ora andare a leggere le vostre Scritture. Prendete queste Scritture che vi ho citato. Anche Rivelazione.
  10. Se avessi tempo, lo leggerei, ma non ce l'ho proprio. Ho circa dodici o quattordici minuti ancora. Devo terminare in tempo, alle undici, se ne esco bene.
  1. Notate Malachia 4, Rivelazione 10, i Sette Suggelli. Non disse la Bibbia… Osservate ora! C'era un Angelo, un Messaggero dall'alto; e un messaggero terrestre. E ciascun messaggero era per l'epoca della chiesa. Egli disse: "Nei giorni." parlando ora, "là venne un angelo, messaggero" (la parola angelo, la parola inglese significa "messaggero"). ".scese dal Cielo, ed Egli posò il Suo piede sulla terra e sul mare, e giurò per Colui che vive in eterno che il tempo non sarà più". È giusto questo? Un arcobaleno intorno al Suo capo, e tutte queste cose che proprio accadono. Quell'Angelo era Cristo! Certamente! Ma cosa disse Lui? "Ma nei giorni del settimo angelo, la settima epoca della chiesa".
  2. È sempre proprio alla fine dell'epoca della chiesa dove hanno la cosa così… l'ecclesiastico è così confuso tanto che Dio invia un messaggero, e quello è il Messaggio per quell'epoca della chiesa. Allora essi prendono il suo messaggio, poiché egli vive un breve tempo, e Dio… allora essi prendono il suo messaggio invece di continuarlo col resto di Ciò, fanno una—una denominazione. E allora vengono a fare un'altra denominazione; un altro messaggero, ne prendono un altro.
  3. Avete visto tutti nel mio libro, tutto ciò sarà tirato fuori nelle Sette Epoche Della Chiesa, che Egli mi riferì; la qual cosa io sostengo quale un testimone di Dio per essere giudicato nel giorno del Giudizio. Ciò è venuto da Dio, non dal mio pensiero. Notate, qui. Io pensavo—pensavo differente da quello, nel caso che avessi dovuto prendere il mio stesso pensiero. Come il fratello Jack mi disse circa l'Angelo lì, come che, "Quel Cristo era un corpo glorificato". Ma non lo era, ciò mostrava che il Messaggio era corretto, la Suprema Deità, Egli era Dio. Vedete? Proprio l'identica cosa che avevo predicato dalla Parola. La Parola testimonia sempre della Parola.
  4. Ora, alla svelta ora, giacché ci prepariamo a concludere tra qualche momento.
  5. Ora, Egli disse: "Nei giorni del Messaggio del settimo angelo, l'angelo terrestre, la settima epoca della chiesa, allora tutti questi misteri che sono stati perduti addietro durante quelle altre sei epoche della chiesa, dovrebbero essere rivelati proprio allora". Bene, questo è esattamente ciò che dissero quegli Angeli. Ecco i Sette Suggelli, ovvero l'aprire di questi misteri. E cercate di mettere Ciò davanti a quelle denominazioni. Contrariamente a quello che essi… Fratello, si chiudono come una morsa, ma lo hanno sempre fatto. Ma è la stagione!
  6. Quanti sanno che questa è la settima epoca della chiesa? Dite "Amen". [La congregazione dice: "Amen!"—Ed.] L'Epoca Laodiceana, una tiepida che Dio vomita dalla Sua bocca. E loro vomitano Dio dalla loro bocca; non c'è un'altra epoca nella Bibbia dove Gesù era trovato all'esterno cercando di bussare, di ritornare dentro. Essi Lo hanno cacciato fuori, nessuna cooperazione. Chi è Gesù? La Parola! La Parola è stata messa fuori. I gusci hanno buttato fuori il grano! Egli disse: "Io sto alla porta e picchio, e qualche uomo in quelle catene là fuori ascolterà la Mia voce". O Dio, abbi pietà di noi.
  7. Fu allora, quando quell'uomo morì, che Davide con l'unzione comprese che aveva agito erroneamente. O Davide, tu pastore, non riesci a vedere i tuoi credi e le tue denominazioni morte a cui ti tieni attaccato? Non riesci a vedere cosa sta provocando ciò? Sta uccidendo un Uzzia. Morte spirituale, e vi meravigliate perché non c'è alcun risveglio; permettendo alle vostre donne di tagliarsi i capelli, pitturarsi la faccia, indossare calzoncini corti, mandate continuamente i vostri ragazzi alle scuole dei rickey, e così via in quel modo, dove la metà di loro arrivano a casa omosessuali, e tutto.
  1. Notate l'obiettivo di Davide: stava portando l'arca alla sua propria casa. Quella non era il campidoglio, quella non era il posto, essa andava messa in Gerusalemme. Ma Davide la stava portando alla sua propria casa, voleva che il risveglio fosse nella sua propria denominazione. "Oh, se sei Assemblea, benissimo. Se sei Unità, benissimo. Se sei Pentecostale, va bene".
  2. Come disse qualcuno, disse: "Fratello Branham come mai hai qualcuno che ti dia ascolto?" Disse: "Posso capire Billy Graham, che ha ogni denominazione nel paese con lui. Posso capire Oral Roberts, ogni pentecostale si appoggia proprio a lui. Ma", disse: "tu sei contro l'intera cosa". Uh-huh. Disse: "Come al mondo puoi mai ottenere qualcuno?"
  3. Io dissi: "È Dio!"
  4. "Io il Signore l'ho piantato prima della fondazione del mondo. Io l'annaffierò giorno e notte, a meno che alcuni di loro dovessero tirarlo dalla Mia mano", Isaia, "Io annaffierò, Io l'ho piantato. Ho messo i loro nomi sul Libro prima della fondazione del mondo, per predestinazione. Io l'annaffierò, voi lo mantenete solo in movimento. Io fornirò l'acqua, voi Lo spruzzate solamente all'esterno". Esatto. Vedete? "Io l'annaffierò giorno e notte a meno che uno di loro è strappato dalla Mia mano". Eccovi.
  5. Ciò doveva venire nella città di Davide, la città di Gerusalemme. In quel tempo non c'era nessun luogo pronto per essa, e così è oggi. Questi grandi misteri che sono stati spiegati tramite i Sette Suggelli, non c'è un posto in nessuna denominazione… avrebbe dovuto smettere d'essere una denominazione per accettare Ciò. Dal principio alla fine da Lutero in giù all'Unità Pentecostale, non c'è posto che possa riceverLo. Neanche può un uomo riceverLo e rimanere nella sua denominazione. Egli dovrà seguire il grano o se ne andrà col guscio, quello che lui vuole.
  6. Cristo è la nostra Arca, la Parola. Essi vogliono la loro denominazione. Egli non può, notate, Egli non può essere trasportato sopra i nuovi carri delle denominazioni. Il Suo Messaggio non può proseguire sul carro di una nuova denominazione, quando Esso è tenuto a essere portato e a venire sul cuore di un profeta. Non Lo può. Egli ha promesso che sarà così, e questa è la maniera in cui Ciò deve essere.
  7.       Così la denominazione non Lo riceverà mai, neanche Lo possono ricevere loro. E sono proprio così ciechi verso Ciò come lo erano i Giudei quando appesero Gesù alla croce, quando Gesù disse: "Padre, perdona loro, non sanno neanche cosa fanno". Non li disprezzate, ma pregate soltanto. Che sarebbe se voi foste nella medesima condizione con gli occhi così accecati che non potete svegliarvi e vedere cosa sta succedendo?
  8.       Nemmeno loro potevano vedere che Quello era il loro stesso Dio. Mentre Egli stava là appeso alla croce, e loro cantavano nel tempio il 22° Salmo, duecento iarde distante: "Dio mio, Dio mio, perché M'hai abbandonato? Mi hanno forato i piedi e le mani". Vedete? "Tutte le Mie ossa, essi Mi fissano; perché Mi hai abbandonato?" E là, lo stesso Dio di cui essi avevano cantato, abbastanza ciechi da averLo inchiodato alla croce, e non lo sapevano.
  1. Ora, non dice la Bibbia che, la chiesa Laodiceana, la quale pensa che è così grande per i suoi membri denominazionali, sarebbe "nuda, miserabile, povera, cieca, e non lo sa"? Che cosa significa la cieca? La cieca, significa per questa chiesa Laodiceana la stessa cosa che significava alla fine della chiesa giudaica, ciechi per lo stesso Cristo che avevano all'esterno, bussando, cercando di entrare; "nuda, miserabile, povera, infelice, cieca, e non lo sa". O Dio di grazia!
  2. Perché non può il grano stendersi nella Presenza, quella Luce del Figlio, per vedere l'ora in cui viviamo? Sì, Cristo è la nostra Arca, ma la Sua maniera originale di farlo. Allora qui Egli è… Essi ben avevano il Suo Spirito, lo sappiamo. Essi aspettano il Signore, vedono il Suo piano sulla Sua Parola originale nella Sua stagione per essere confermata, ecco cosa dovremmo fare proprio ora. Ed Egli—Egli rivela la loro fede per mezzo della Sua Parola, vedendoGli confermare ogni piano che Egli promise, non i progetti dell'uomo della denominazione, non facendo membri per la nostra arca.
  3. Essi hanno un'arca Metodista, un'arca Battista, un'arca Presbiteriana, ognuno entra in quest'arca per la gran tribolazione che viene. "Gloria a Dio! Sono stato battezzato nell'arca Metodista, nella Presbiteriana, nell'arca Pentecostale". C'è solo un'Arca, quella è Gesù Cristo, ed Egli è la Parola!
  4. Notate, Dio disse al profeta, disse: "Mangia il rotolo", nel Vecchio Testamento. Al profeta del Nuovo Testamento, Egli disse: "Mangia il libretto". Perché? Affinché il profeta e la Parola fossero uno! Vedete? Ecco l'Arca, la Parola di Dio.
  5. Dio ha promesso la Sua Parola, come sarebbe stata adempiuta e come Essa sarebbe venuta a compimento quando Egli avrebbe scelto la Sua Sposa, come sarebbe stato fatto. Sta accadendo proprio davanti a voi, nel Nome del Signore, e questo avviene tramite la Parola originale! Il Messaggio del tempo della sera è qui.
  1. Quanti ricordano Haywood quando scrisse:

In sulla sera ci sarà Luce,

Il sentiero per la Gloria di certo troverete.

  1. Sì, la promessa della sera dei Sette Suggelli, di Rivelazione 10, Malachia 4, Luca 30 e 10. Leggete Deuteronomio 4, 4:1 e 4, poi il 25° e 26° versetto, e vedete più o meno cosa Egli disse per quest'ultimo giorno. Questo era Mosè che disse a Israele di: "Custodite ogni Parola, non aggiungete nulla!" Mosè, quel profeta era stato lassù e aveva visto quella Parola di Dio. Ed Essa fu scritta per lui, e confermata mediante la Stessa mano di Dio che La scrisse. Egli disse: "Custodite ogni Parola, non Vi aggiungete nulla né togliete nulla da Essa". Potete leggerlo nel 25° e 26° versetto di Deuteronomio 4.
  2. Notate! "Non aggiungete ad Essa, non togliete da Essa; poiché se lo fate, Dio toglierà la vostra parte dal Libro della Vita. E ciò mostra che non eravate il Suo seme".
  3. Ricordate! Ogni cosa che Dio ci ha promesso, ogni cosa che Dio ha parlato per noi, ogni cosa che vi è stata detta nel Nome del Signore, è accaduta! Giammai Dio ha fatto una promessa non valida, ma ha mantenuto ogni promessa che Egli disse, che ci ha detto, è stata la verità per questi venti anni, Shreveport. Vi ho predicato per la potenza di Dio, e la cortesia del vostro pastore, e vi porto a testimoniare oggi. Persino a donne che non partorivano più, uomini, bambini, afflizioni, guarigioni, profezie, cose che sarebbero avvenute, non una di loro ha mai fallito! Ora, state lontani da quelle denominazioni, vi conducono alla morte.
  4. Un giorno Samuele stava in piedi, ed essi dissero: "Noi vogliamo un re, vogliamo essere come il resto del mondo".
  5. Bene, Samuele disse: "Non prendete quel re. Egli prenderà i vostri figli, e le vostre figlie e farà questo e farà quello".
  6. Egli disse. "Sì, lo so, hai ragione".
  7. Ma Samuele disse: "Ascoltatemi. Ho mai preso del vostro denaro? Vi ho mai supplicato per un mezzo di sostentamento? Vi ho mai detto che avevate da darmi tanto salario per tenere una riunione per voi?" Giudicate ora voi stessi, proprio ora! Vedete? Egli disse: "Vi ho mai detto qualcosa nel Nome del Signore se non quello che ha avuto luogo?" Nessuna cosa.
  8. "Oh sì, Samuele, non ci hai mai chiesto denaro, non hai voluto grandi cose. Samuele questo è vero, ed ogni cosa che ci hai riferito nel Nome del Signore ha avuto luogo. Ma, Samuele, vogliamo in ogni caso la nostra denominazione!"
  9. "Allora andate a prenderla. Sta a voi." Proprio così.
  10.  Potete pensare che state facendo un servizio a Dio, e se uscirete dal modo di fare di Dio, continuerete a mandarlo a monte in continuazione. O chiesa dell'Iddio Vivente! Per favore perdonate il mio modo irlandese ed il mio senso dell'umore, ma nella sincerità e sacralità del mio cuore, voi Assemblee di Dio, voi Unità, Presbiteriani, Metodisti, qualsiasi cosa siate, fuggite per la vostra vita. Ricordate, uscite fuori da lì.

Nazioni si spezzano, si sveglia Israel,

(preparandosi per quel rimanente)

I segni che i profeti predissero;

I giorni delle denominazioni sono contati, gravati di orrori,

Ritornate, o dispersi, verso i vostri.

Ilgiorno della redenzione è vicino,

I cuori degli uomini vengono meno per la paura,

Siate ripieni col Suo Spirito,

Tenete le vostre lampe spuntate e pure,

Alzate lo sguardo, la vostra redenzione è vicina.

  1. Lo credete? Siamo al tempo della fine, eccoci. Lo scritto con la mano è sulla parete, la seconda Venuta è vicina, la Sposa è scelta, ed annaffiata, portata fuori.
  2. Ora, questo non significa tirata fuori dalla chiesa, questo significa tirata fuori dal denominazionalismo. Voi dovete andare in chiesa, ma non vi unite a nessuna organizzazione. Gesù andò con tutte le organizzazioni, ma Lui giammai si unì ad una di loro. Neppure fece parte di una di loro, no davvero, però stava tra loro. Ecco dove deve essere sparsa la Luce. E voi rimanete proprio dove siete, spargendo la Luce. Vedete? Ecco per che cosa Dio si serve di voi. Un popolo dal cuore affamato, fa saper loro che Gesù Cristo è reale, proprio lo stesso come Lo era ieri, Lo è oggi; e sarà in eterno.
  3. È possibile, che un uomo o una donna con tutta sincerità, cercando del loro meglio per fare un servizio a Dio, e lo muovono nel modo sbagliato. Con una genuina unzione dello Spirito Santo su loro, ma lo hanno mosso contrariamente al piano di Dio per l'epoca, ed hanno confuso l'intera cosa. Ora, se credete che è la Verità, dite: "Amen". [La congregazione dice: "Amen!"—Ed.] L'abbiamo appena letto. Hanno confuso l'intera cosa per non venire al modo provvisto da Dio per farlo.

Preghiamo.

  1. O chiesa, qui e attraverso la nazione, date ascolto al vostro umile servitore questa mattina. Lo volete? Guardate dov'eravate un paio d'anni or sono, quando questo ebbe inizio la prima volta; guardate ora quali imitazioni hanno tratto profitto da Ciò, e numerosi milioni e miliardi di dollari si sono versati nelle organizzazioni. Vedete? Ancora lontane dalla Parola di Dio. Costruzioni e organizzazioni non è il modo in cui Dio muove il Suo Spirito. Egli Lo muove proprio nella Sua Parola, per farLa vivere. E se eravate ordinati dal principio della terra a quella Parola, ciascuna Parola verrà dritta all'apice della Parola. Come una cellula umana non avrà una cellula umana, e la prossima la cellula d'un cane, e la prossima la cellula d'un gatto; saranno cellule umane. Ma anzitutto deve avere una prima cellula. È esatto? Dite: "Amen". [La congregazione dice: "Amen".—Ed.] Bene, se è la cellula Parola all'inizio, le altre cellule Parola sono ordinate per farne un corpo completo.
  1. Non siate bambini, solo in amore, ma siate uomini nello Spirito e nel giudizio. Giudicate voi se vi ho detto la Verità o no. Giudicate voi se è la Parola di Dio o no. Giudicate voi se è l'ora di cui stiamo parlando o meno. Giudicate voi se queste cose sono promesse. Ora, sono esse confermate? Tramite cose che nel mondo non c'è un essere umano che potrebbe farlo. Ma è diventato così abituale per noi tanto che lo stiamo facendo scorrere dritto oltre a noi. Attendi, chiesa, attendi.
  2. Se qui dentro questa mattina c'è uno che non conosce Gesù Cristo, che questa mattina non si trova giustificato, che i tuoi peccati non sono tutti passati come se tu non avessi mai peccato, e desideri essere in quel modo... poiché ricorda, un giorno, forse oggi, forse nei prossimi cinque minuti, ma un giorno quel cuore si fermerà. E quell'interno dell'interno prenderà il suo volo onde essere nella presenza di Dio per essere giudicato secondo quello che fai con questo Messaggio stamattina, secondo questo Messaggio che tu vedi. Non… Non sono io, io sono solo un portavoce. Come questo microfono, non può dire una cosa a meno che io vi parli dentro. E nemmeno io potevo dire qualcosa a meno che Dio parlava tramite ciò, ma tu vedi che Dio l'ha confermato essere la Verità. Tu desideri essere un vero cristiano.
  3. Ora, non abbiamo posto per una chiamata all'altare, ma proprio al tavolo dove siete seduti. Il luogo è affollato e pieno zeppo, straripato. Non potrei chiamarvi ad un altare, qui un altare al quale chiamarvi non c'è. Ma l'altare è nel vostro cuore. Non volete lasciare quella piccola convinzione che "Gesù Cristo è reale" avanzare vicina e chiamare il resto del Suo corpo verso voi, metterLo nella mangiatoia del vostro cuore? Se Egli non è là, vorreste alzare la mano, ed un segno a Lui, dicendo: "Signore riempimi, riempimi con la Tua Parola e con la Tua Presenza, che io possa vivere per Te"?
  4. Mentre ogni capo è chinato, ogni occhio chiuso, tutti attraverso la nazione, alzate le mani qui nell'uditorio visibile ed anche là fuori; e io offrirò la preghiera per voi. È tutto quello che posso fare, non posso riempirlo io. Dio ti benedica. Non posso riempirlo io. Dio ti benedica, e te. Dio lo può riempire. Dio ti benedica. Mani si stanno alzando qui nell'uditorio visibile, dappertutto. "Riempilo. Riempimi, o Signore. Riempimi". Ed ora, dopo che io… Grazie, sorella. Grazie, fratello. Dio ti benedica. Dopo che io… Dio ti benedica, sorella cara. Te. Dopo… Penso ora che ho raggiunto la maggior parte dei sinceri, che cercano di esserlo, voglio alzare le mani con voi.
  1. O Signore, non farmi arrivare mai ad un punto morto. Continuamente, Signore, non farmi fermare a nulla, lasciami solo andare avanti, Signore, fino a che abbia completato ogni cosa che Tu hai ordinato che io facessi. Incurante del prezzo, incurante del costo, incurante della critica, quanto dura la croce sia, io ricorderò la croce che Tu portasti.

Così questa croce consacrata porterò

Finché la morte mi metterà in libertà;

Allora vado a casa, una corona da portare,

C'è una corona per me.

Deve Gesù portare la Croce da solo,

E tutto il mondo andare libero?

No, c'è una croce per ognuno dei Suoi figli,

C'è una croce per me.

  1. Caro Dio, la Parola è andata avanti. Essa non può tornare a vuoto, troverà il Suo posto in qualche luogo. Se il seme è già stato piantato, Essa lo annaffierà finché cresce. E nessuno può strapparlo dalla Tua mano: "Ogni cosa che il Padre Mi ha dato, verrà a Me. Nessun uomo può strapparli dalla Mia mano. Mio Padre Me li ha dati prima della fondazione del mondo"; quando i progetti furono tutti compilati, così come, fu data a Gesù la Sua Chiesa, la Sua Sposa.
  2. Il falso matrimonio del mondo, a queste denominazioni. Tu venisti e moristi nel mondo, Tu hai redento Lei, hai giustificato Lei, Lei in primo luogo non fece mai ciò. Lei vi fu intrappolata, cieca. E come dice il cantico:

Un tempo ero perduto ed o ra son trovato,

Un tempo ero in Laodicea, cieco, ma ora vedo.

Ed è la grazia che insegnò al mio cuore a temere;

Fu la grazia che alleviò le mie paure;

Quanto preziosa apparì quella grazia

L'ora che per la prima volta credetti.

E l'acqua di Dio cadde sulla mia anima. Io ero assetato.

  1. Dio, a questo piccolo altare di ogni cuore presente qui e intorno alla nazione, possano le acque sgorgare fuori da sotto l'altare di Dio questa mattina sulla Tua Chiesa; e innaffialo, Signore, perché la stagione è proprio quasi finita. Dagli Vita, le Acque della Vita, che possa essere in grado di stendersi nella Presenza del Figlio per essere maturato per il Tuo grande granaio.
  1. Padre, prego per loro. Ma il gambo deve seccare, così io non posso pregare per esso; deve morire, così esso è morto. Ma io prego per il grano, Signore, che si sta formando nel Corpo di Cristo. Concedi Signore, che le acque fresche di Dio mantengano le Sue guance bagnate di lacrime di gioia e di comprensione finché viene la mietitrebbiatrice a portarLo a Casa. Nel Nome di Gesù io lo rimetto tutto a Te, Signore; i risultati sono Tuoi. Amen.
  2. [Una sorella nella congregazione dà un messaggio—Ed.] Amen.
  3. Così Padre, Dio, Ti ringraziamo. E, Padre, preghiamo per la nostra piccola sorella, la serva qui, per la sua tenacia. Penso a una volta in cui io—io entrai in presenza di lei, come quello Spirito venne su di lei e diede lo stesso messaggio che l'Angelo del Signore diede quel giorno al fiume: "Come Giovanni il Battista fu inviato per precedere la prima venuta del Signore Gesù, tu sei inviato per precedere la seconda".
  4. Vedendo ciò prendere forma ora nella parte del grano, Dio, Ti ringraziamo per ogni cosa che Tu hai fatto. I nostri cuori sono ripieni oltre il parlare. Mi sento così ripieno, Signore, non so proprio in che modo dire qualcos'altro. Ma Ti ringrazio, Padre, di nuovo, per tutto quello che Tu hai fatto per noi. Mediante il Nome di Gesù Cristo.

Io l'amo.

Cantiamo semplicemente a Lui, ora. Ricordate, Egli è qui.

Perché Ei prima mi amò,

E acquistò la mia salvezza Alla croce del Calvario.

  1. Vi fa sentire veramente piccoli, veramente piccoli? Tutto svuotato fuori, proprio pronti per lo Spirito, vedete.

Tieniti all'immutabile mano di Dio!

Tieniti all'immutabile mano di Dio!

Edifica le tue speranze sulle cose Eterne,

Tieniti all'immutabile mano di Dio!

Non desiderare queste vane ricchezze del mondo,

Che così rapidamente crollano,

Edifica le tue speranze sulle cose Eterne,

(nessuna denominazione, ora)

Tieniti all'immutabile mano di Dio!

Tieniti all'immutabile mano di Dio!

Tieniti all'immutabile mano di Dio!

Edifica le tue speranze sulle cose Eterne,

Tieniti all'immutabile mano di Dio!

  1. Quanti cercano di farlo? Alzate la mano. Ora, stendetevi proprio attraverso il tavolo, mettete le mani nelle mani di un altro, così. Unitamente… Potete stare seduti, quello va benissimo, o qualsiasi cosa volete fare. Ascoltate attentamente. Cantiamolo unitamente ora. Questa rappresenta la nostra ininterrotta catena dell'amore di Dio. Ci teniamo l'un l'altro le mani perché crediamo in Dio. Ci tocchiamo l'un l'altro perché siamo fratelli e sorelle, lo stesso vibrante Spirito, l'Eterna Parola di Dio che dimora nei nostri cuori essendo resa manifesta.

Quando il nostro viaggio è terminato,

Se a Dio noi siamo stati fedeli,

La nostra amabile e splendente casa in Gloria,

La nostra estasiata anima mirerà!

Tieniti all'immutabile mano di Dio!

Tieniti all'immutabile mano di Dio!

Edifica le tue speranze sulle cose Eterne,

Tieniti all'immutabile mano di Dio! (Spirito del Signore!)

Tieniti a Dio.

Trattenete solo la mente su Lui, vedete. Questa è la specie di riunioni che dobbiamo stabilire, nel futuro.

… immutabile mano!

Edifica le tue speranze sulle cose Eterne

(La Parola è la sola cosa che è Eterna.)

Tieniti all'immutabile mano di Dio!

Non desiderare queste vane popolarità, l'istruzione del mondo,

Che così rapidamente crollano (Guardatelo oggi, quel che ha fatto.)

Cerca di accrescere i Tesori celesti,

Quelli non passeranno mai via!

Tieniti all'immutabile mano di Dio!

Tieniti all'immutabile mano di Dio!

Edifica le tue speranze sulle cose Eterne,

Tieniti all'immutabile mano di Dio!

  1.       [Una sorella dà un messaggio in un'altra lingua. Il fratello Branham comincia a mormorare Tieniti All'Immutabile Mano Di Dio. Un'altra sorella dà una interpretazione—Ed.]
  2.       Come Ti ringraziamo, Signore. Mentre stiamo in questo solenne momento, quasi come un funerale, giacché abbiamo di fronte il seppellimento di un morente mondo morto; una morente chiesa morta.

O Dio raccogli rapidamente il Tuo Grano, Padre. Vieni rapidamente, Signore Gesù.

  1. Benedici il Tuo popolo, Padre, reca sincerità e profondità ai cuori delle persone. Possiamo noi andarcene da queste fragili danze a bolle, adagiarci nelle profonde ricchezze del miele di Dio. Accordalo, Signore. Mantieni i nostri cuori stabiliti con amore e sincerità.
  2. Benedici il Tuo popolo in ogni luogo, Padre. Mentre noi lasciamo questo luogo, possiamo andarcene nel Nome del Signore Gesù, per parlare quello che è sincero, quello che è Vero, quello che è retto, possiamo noi evitare ciò che è sbagliato, Signore. Quando un uomo comincia a mentirci, possiamo noi prontamente voltargli le spalle, voltare le spalle a tutta la sporcizia, alle facezie sporche e alle cose del mondo e voltare solo le nostre spalle e proseguire. Aiutaci, Dio caro. Modellaci, formaci, rompici, e formaci nell'immagine di figli e figlie di Dio che noi possiamo agire con la Virtù dello Spirito Santo. Ci affidiamo a Te, con le mani l'una nell'altra, nel Nome di Gesù Cristo. Amen.

Alziamoci. Fratello Noel.

IN ALTO